Convegno, e-gov a Bolzano

Incontro


Roma – Si terrà il 9 e 10 settembre all’EURAC di Bolzano un convegno internazionale interamente dedicato al Governo elettronico e ai progetti di sviluppo per la pubblica amministrazione in rete.

L’incontro, cui parteciperà anche il titolare del dipartimento all’Innovazione Lucio Stanca, secondo gli organizzatori consentirà di studiare la situazione dell’e-gov in Italia e le prospettive in termini di miglioramento dell’efficienza della burocrazia e del suo smaltimento.

Nell’occasione la Provincia di Bolzano firmerà un accordo con il Governo per l’apertura di un centro locale di competenza per l’e-government.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Spezzo una lancia x nessuno 53
    - Scritto da: GoldenHeart
    we nessuno53 mi dici come fai a scrivere in
    mezzo a quello che scrivo io???GoldenHeart, non sono nessuno53: ma questa sopra è una battuta che non ho capito? O davvero non sai come si fa?Bhè, fai click su "Rispondi quotando" e poi ti infili dentro, come in un documento di Word, con il tasto Invio.OK? Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Euri?
    Sulla questione aveva già dato il suo parere l'accademia della Crusca, dicendo che entrambe le dizioni sono accettate.Va bene sia 20 euro che 20 euri.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Euri?
    - Scritto da: Anonimo
    Una lira, mille lire
    Un euro, ventitre euri

    Capito? :DHai mai sentito parlare di parole invarianti ripetto al singolare perche di genere neutro?1 Euro (neutro per definizione di chi ha coniato il termine), 1000 Euro (non varia rispetto al singolare)1 Lira (genere femminile), 1000 Lire (plurale femminile)Capito? :D:p
  • GoldenHeart scrive:
    Re: Spezzo una lancia x nessuno 53
    we nessuno53 mi dici come fai a scrivere in mezzo a quello che scrivo io???
  • Anonimo scrive:
    Non si tratta di chiedere aiuto...
    ...in un modo od in un altro se ne esce. Le strade ci sono: le telecom stesse, scrivere delle raccomandate, attaccarsi al telefono tutti i giorni, le associazioni dei consumatori o gli avvocati.Il fatto è che per chiedere aiuto servono risorse, tempo e soldi, che nessuno ti rimborsa quando, e se, sei riuscito a spuntarla e riavere indietro un prelievo ingiustificato, sempre che sia uno solo e non si ripresenti senza preavviso. Perchè? Perchè devo avere questa preoccupazione in piu', oltre agli oneri annessi e connessi? Chi ripaga tutto? Di diritto nessuno ti paga... come la mettiamo?E soprattutto perchè è talmente facile attivare servizi nuovi che ad un certo punto ci sono servizi non richiesti, ma è così difficile chiudere un contratto che a volte una raccomandata A/R non basta?Non è sufficiente per comprendere lo squilibrio che c'e' e far intervenire un'autorità? Anche solo per dare una controllatina...Io sto per dire una cosa che odio, perchè se ci fosse un'effettiva presa di coscienza delle masse potrebbe esserci uno di quei periodi di anarchia completa dove tutti abbiamo solo che da rimetterci: le istituzioni non servono più noi, ma i gruppi finanziari... ogni aspetto ed ogni applicazione dei valori di democrazia, libertà e giustizia con cui cresciamo, sono stati strumentalizzati fino a distruggerli nella sostanza. L'involucro è ancora lì, ma la sostanza no. Ed allora ognuno di noi che è "onesto", permette ad uno di quei signori di vivere meglio infrangendo le regole del gioco e dopo lunghe serie di delusioni si arriva a pensare che non si può essere i soli fessi....meglio essere i pochi furbi.... creando un circolo vizioso da cui non si esce più se non in maniera traumatica.Non ve le fate più certe domande, sono solo il prodotto di ingenuità; si è ricreata una classe di nobili che si fa le leggi su misura, la sola differenza è che oggi c'e' la consapevolezza che alle masse bisogna dare il minimo indispensabile per vivere ed una sparanza di migliorare, altrimenti si rivoltano e tagliano le teste dei nobili.Iniziate a radunarvi in gruppi... perchè sarà sempre più dura tirare avanti da soli.ciaoRenton78
  • TerasKasiMaster scrive:
    Re: Spezzo una lancia
    Hehehehe...Credevo di essere l'unico a comportarmi così, anche la mia Azienda (ex partecipazione statale e con diversi milioni di clienti) mi ha dotato di telefono cellulare, email e recapito diretto fisso tutti reperibili dai clienti esterni e io sono ben contento di poter mettere a disposizione di chi ha bisogno di assistenza quello che posso.I Contact Center, invece, altro non sono che muri di gomma atti a sbrigare le competenze spicciole e rimpallare le "rotture".Ad ogni modo noi abbiamo l'obbligo di rispondere a qualsiasi richiesta scritta o telefonica in un massimo di 30 gg lavorativi (per i lavori i tempi sono più stretti), altrimenti siamo obbligati a corrispondere al cliente un indennizzo (piccolo, ma pur sempre un indennizzo). Credo sarebbe sufficiente questo per sanare gli assurdi comportamenti di telecom.PS Oggi a Bologna Alice era fuori servizio fino alle 20:15... secondo voi sono riuscito a parlare con il 187?May the Force be with youTeras Kasi Master
  • Anonimo scrive:
    Re: Spezzo una lancia
    - Scritto da: Anonimo

    :| strano, di solito quando parli male
    dei

    loro dirigenti ti darebbero non solo

    l'indirizzo della società che
    trovi

    anche sull'elenco telefonico , ma anche

    quello privato
    Ehi, nessuno53, vuoi dirmi che tu quando hai
    parlato con qualcuno di un Call Center,
    magari di una azienda informatica, sei
    riuscito a farti passare qualcuno più
    in su?
    O se ti ha detto "la richiamo entro una
    settimana" hai risentito qualcuno?

    :D con telecom una volta sono riuscita a farmi passare il funzionario responsabile, forse avevo trovato argomenti convincenti, oppure l'operatrice non vedeva l'ora di passare il cerino acceso al suo capo
    Bhe, certo è vero che l'operatore
    è responsabile fino ad un certo
    punto: lui fa quello cui viene istruito e se
    gli viene impedito di salire di livello mica
    è colpa sua. Del resto spesso a
    questo serve: ad evitare di rompere i
    coglioni a quelli più in su... su uno
    che insiste, 9 la piantano lì.
    Certo che è buffo. Uno si aspetta che
    in una azienda privata siano più
    efficienti. Io sono un dipendente pubblico:
    gli utenti hanno il mio nome/cognome,
    possono venire da me di persona, ho un
    numero di telefono ed un indirizzo e-mail
    diretti, chiunque può chiamarmi, e se
    una cosa non la so si ricorre al Capo
    Ufficio, poi anche al Dirigente (che
    peraltro anche lui ha numeri diretti e
    risponde a chiunque chiami) e poi la persona
    la richiamo io a spese nostre.
    Lo so esiste anche una legge mi pare la 241 o mi confondo con la 142, non ricordo :(
    Bha. Bisognerebbe punire di più
    quelle aziende che utilizzano certi metodi,
    smettendo di acquistare da loro. Ciao.Sono d'accordo
  • Anonimo scrive:
    Re: Reciprocità.
    - Scritto da: Anonimo
    SACROSANTO! DA SCOLPIRE NEL MARMO

    Ma i nostri politici dove sono?
    (ah, già - stanno inseguendo i
    ragazzini che scaricano)Stracondivido.Ma forse siamo noi gli scemi? quando parlano dicono sempre che "occorre affrontare i veri problemi della gente", cavolo, forse siamo noi che non abbiato capito quali sono i nostri veri problemi...Esempi in tema: a quando impedire che col telefono si possano addebitare cose diverse dalle telefonate? I servizi chi li vuole se li paga con la carta di credito, col bonifico, come gli pare, ma non con la bolletta!E richiedere per i contratti la forma scritta?... Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Spezzo una lancia

    :| strano, di solito quando parli male dei
    loro dirigenti ti darebbero non solo
    l'indirizzo della società che trovi
    anche sull'elenco telefonico , ma anche
    quello privatoEhi, nessuno53, vuoi dirmi che tu quando hai parlato con qualcuno di un Call Center, magari di una azienda informatica, sei riuscito a farti passare qualcuno più in su?O se ti ha detto "la richiamo entro una settimana" hai risentito qualcuno?Bhe, certo è vero che l'operatore è responsabile fino ad un certo punto: lui fa quello cui viene istruito e se gli viene impedito di salire di livello mica è colpa sua. Del resto spesso a questo serve: ad evitare di rompere i coglioni a quelli più in su... su uno che insiste, 9 la piantano lì.Certo che è buffo. Uno si aspetta che in una azienda privata siano più efficienti. Io sono un dipendente pubblico: gli utenti hanno il mio nome/cognome, possono venire da me di persona, ho un numero di telefono ed un indirizzo e-mail diretti, chiunque può chiamarmi, e se una cosa non la so si ricorre al Capo Ufficio, poi anche al Dirigente (che peraltro anche lui ha numeri diretti e risponde a chiunque chiami) e poi la persona la richiamo io a spese nostre.Bha. Bisognerebbe punire di più quelle aziende che utilizzano certi metodi, smettendo di acquistare da loro. Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Telekom prrt
    mi dai un link? (nn so di cosa stai parlando)
  • Anonimo scrive:
    Re: Euri?
    Una lira, mille lireUn euro, ventitre euriCapito? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione

    Mi sembra che aliceflat con modem in
    comodato costasse poco meno di 40
    ?/mese o sbaglio?bravo, 39.90, davvero poco meno ...prima di attivarlo l'ho tirata un po' per le lunghe, ragazzi alla terza volta che non funziona e non e' colpa mia stacco tutto, me ne frega poco dell'anno contrattuale, se avete da dire vi mando l'avvocato che lui ci capisce ... etc, cose cosi' con gli operatori ...oh, e' un anno quasi che funziona che e' una meraviglia ... pensa te! 8-)))DAvide
  • Anonimo scrive:
    Re: non drammatizziamo

    io non so' quanto valga una tua ora di
    tempo. La mia tantissima !!!potrei dire lo stesso perche' lavoro come consulente, e permessi e ferie me li pago da solo ... ma non e' piu' una questione di soldi, 100, 50 euro chissenefrega, e' una questione di dignita', io pago e anche salato e in piu' mi devo sbattere per avere ragione sulle clausole di un contratto che abbiamo stipulato ... io devo fare la parte del cricetino in gabbia che manda le raccomandate, telefona, faxa, si sbatte, sklera, si incazza e a questi neanche gliene cale ...Per favore ... DAvide
  • Anonimo scrive:
    Re: non drammatizziamo
  • Anonimo scrive:
    Re: Reciprocità.

    Ma i nostri politici dove sono?
    (ah, già - stanno inseguendo i
    ragazzini che scaricano)infatti, non li hai visti a pancia all'aria in sardegna a godersi le tangenti arrivate dalla siae?! oh, ovviamente con raccomandata r.r. ;)DAvide
  • Anonimo scrive:
    Re: Spezzo una lancia
    - Scritto da: GoldenHeart
    Caro nessuno53,se quando chiedo
    all'operatore di darmi il numero o
    l'indirizzo di un responsabile
    l'operatore/operatrice si rifiutano dicono
    che non sono autorizzati :| strano, di solito quando parli male dei loro dirigenti ti darebbero non solo l'indirizzo della società che trovi anche sull'elenco telefonico , ma anche quello privatoe quindi io mi
    sfogo con loro,e poi a me la linea Adsl non
    me l'ha staccata un dirigente ma una povera
    demente operatrice che ha poi asserito di
    avermi chiamato i dirigenti sono responsabili e prendono un sacco di soldi per questa responsabilità , vogliamo proprio non farli lavorare e guadagnare dindini così poi hanno tempo e soldi per scoparti la moglie quando tu sei al telefono a prendertela con l'operatrice confusa dalla confusione dirigenzialein un giorno che questo
    esercizio è chiuso per turno(Stazione
    di servizio)quindi perche' me la dovrei
    prendere con un dirigente anche se la lancia
    glie la metterei dove dico io!!!ma non una
    lancia liscia che magari gode pure,bensi'
    una lancia con tanti nodi in modo che gli
    faccia molto ma molto male....ahhh la
    signorina asseriva che io avrei chiesto il
    distacco adsl per una linea ISDN ...ahahahh
    la linea Isdn l'ho attiva da 10 anni,quindi
    vedi tu in che manine siamo.con un bravo
    avvocato ti fanno prendere 30anni di
    galera!!!mmmmmmmmmmm , vuol dire che hai sfiga
  • GoldenHeart scrive:
    Re: Spezzo una lancia
    Caro nessuno53,se quando chiedo all'operatore di darmi il numero o l'indirizzo di un responsabile l'operatore/operatrice si rifiutano dicono che non sono autorizzati e quindi io mi sfogo con loro,e poi a me la linea Adsl non me l'ha staccata un dirigente ma una povera demente operatrice che ha poi asserito di avermi chiamato in un giorno che questo esercizio è chiuso per turno(Stazione di servizio)quindi perche' me la dovrei prendere con un dirigente anche se la lancia glie la metterei dove dico io!!!ma non una lancia liscia che magari gode pure,bensi' una lancia con tanti nodi in modo che gli faccia molto ma molto male....ahhh la signorina asseriva che io avrei chiesto il distacco adsl per una linea ISDN ...ahahahh la linea Isdn l'ho attiva da 10 anni,quindi vedi tu in che manine siamo.con un bravo avvocato ti fanno prendere 30anni di galera!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
    - Scritto da: neoviruz


    Fai bene i calcoli... Ne bastano 20 di
    ore...

    Mi sembra che aliceflat con modem in
    comodato costasse poco meno di 40
    ?/mese o sbaglio?

    --
    lnx.curatola.net appunto 40/2=20
  • GoldenHeart scrive:
    Re: ADSL E operatori Telecom 191
    Mi spiace per te,ma io ho preferito cambiare operatore,è vero cambia molinaro cambia ladro ma piuttosto che dare ancora un centesimo a Telecom sto senza adsl.A me è successa la stessa cosa con la differenza che tu hai chiesto il cambio io NO!!
  • Anonimo scrive:
    Spezzo una lancia
    Certo, anch'io ho dovuto aspettare tempi lunghi per avere alice, dopo di chè non solo mi hanno fatto mantenere la mia casella postale .. @virgilio che normalmente hanno soltanto i clienti tim o virgilio free, ma tutte le volte che chiamo il 187 ho sempre trovato operatori gentili che mi hanno consigliato bene anche su domande trabocchetto che gli ho teso per verificare la loro preparazione.Per esempio sui dialer "acchiappatonti" mi hanno saputo rispondere che con l'adsl non c'è pericolo basta disattivare il modem analogico, e questo lo ha detto un operatore non tecnico .D'accordo, come su tutte le cose penso che c'entri anche la sfiga, ma sbagliare è umano persevare è diabolico, perchè non fare una raccomandata rr. al direttore generale della telecom e per conoscenza al ministro delle telecomunicazioni, ai giornali ecc,, con insulti diretti alla sua incompetenza a dirigere i dirigenti ex sip con stipendi ben alti che a loro volta non sanno dirigire i livelli operativi, invece di prendersela con l'operatore??
  • Anonimo scrive:
    Re: non drammatizziamo
    Ciao ,io non so' quanto valga una tua ora di tempo. La mia tantissima !!!Saluti
  • Anonimo scrive:
    ADSL E operatori Telecom 191
    Premetto che avevo un abbonamento a ALICE FLAT sottoscritto nel lontano 2002 , in data 12.12.2004 inviavo didetta alla telecom per il servizio di ALICE .Della stessa non ho mai avuto risposta! in data giugno 2004 avendo aquistato un moden ruter inviavo un'altra disdetta allla telecom relativamente alla fornitura del modem, do tre giorni ricevevo una telefonata da un 'operatrice del 191 che mi diceva testualmete: il modem non puo' essere disdetto in quanto il contratto di ALICE FLAT NON PREVVEDE LA SOLA FORNITURA DELLA LINEA ADSL "grossa balla madornale".successivamente un'altra operatrice del 191 mi offriva il passaggio "indolore" ad SMART ADSL dicendo che il tutto sarebbe avvenuto in giro di max 2 gg. . Ora che vi scrivo per farla in breve in data 11 agosto 2004 mi e' stato attivato il servizio SMART ADSL mentre il servizio ALICE FLST mi era stato sospeso in data 20 giugno 2004 . Alla faccia di proffessionalita' . Nel frattempo sono rimasto sprovvisto del servizio ADSL ripetutamente ho parlato con gli operatori del 191 , inviato diversi fax di protesta e chiarimenti in merito! Mai Avuto risposta.Meditate gente. Alla larga la Telecom.
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione

    A dire il vero l'azienda con "grosso potere
    economico" ha anche clienti da non perdere e
    questi problemi non fanno che logorare
    l'immagine di Telecom.Vale più la lettera a punto informatico o 30 milioni di euro di pubblicità televisiva per l'immagine della Telecom? Pensare che il passaparola possa impensierire chi ha un tale controllo sui mezzi di informazione è come credere a babbo natale.

    Il problema delle attivazioni fantasma
    è principalmente da attribuirsi a
    ditte appaltatrici pagate a volume i cui
    promoter a volte ingannano Telecom e dicono
    di avere convinto clienti a far la linea
    quando il clinete non la vuole.
    Chi è che non chiede i contratti firmati alle ditte appaltatrici? Sempre Telecom. Basterebbe che i promoter fossero obbligati a spedire il cartaceo firmato prima di attivare una ADSL.
    Siccome ci sono anche persone che la linea
    prima la vogliono e poi cambiano idea e
    dicono di non averla mai voluta, per Telecom
    stessa non è sempre facile stabilire
    se è stato il cliente a cambiare idea
    o il promoter a fare il furbo. Certo i
    promoter che esagerano si spera vengano
    allontannati.Sono quelli che fanno carriera.
  • Anonimo scrive:
    rimborsato
    All'arrivo della lettera di attivazione ho chiamato il 187 perche' non volevo alice free non avendolo mai richiesto.Dopo 4 tentativi col 187 e quasi 2 mesi di attesa mi hanno comunicato che non risultavo piu' attivo.Qualche giorno dopo ho ricevuto la bolletta con l'addebito dell'attivazione di alice free e 49 euro di traffico che non avevo mai fatto non possedendo nemmeno un modem adsl.Al primo tentativo col 187 mi hanno dato un numero dove spedire un fax con la richiesta di rimborso. Inutile dire che non ho mai ricevuto risposta.Dopo una settimana ho richiamato il 187 e un operatrice molto gentile mi ha fatto ottenere il rimborso sia dell'attivazione che del traffico mai fatto.Spero di non essere l'unico a cui sia andata bene (un po' per le lunghe, ma bene).
  • Anonimo scrive:
    Re: Euri?
    e allora? :|
  • Anonimo scrive:
    Re: non drammatizziamo
    si legga il post "Reciprocità"... a meno che lei si diverta e abbia il tempo di correre dietro al giudice di pace, e far code alle poste per spedire raccomandate
  • Anonimo scrive:
    Re: Reciprocità.
    SACROSANTO! DA SCOLPIRE NEL MARMOMa i nostri politici dove sono?(ah, già - stanno inseguendo i ragazzini che scaricano)
  • Anonimo scrive:
    Re: fastweb non è da meno
    Ciao Anija,La cosa mi interessa e mi piacerebbe appronfondire con il provider Fastweb. Ti va di scrivermi all'indirizzo a.longoATinet.it? Metti @ al posto di ATAlex- Scritto da: anija
    Tempo due mesi mi trovo con fastweb, telecom
    decide che non vuole i miei soldi per l'Adsl
    (?!?!?!) e io ho ancora adesso, dopo 9 mesi,
    il contratto fastweb a casa da firmare.
  • Anonimo scrive:
    Non ho capito una cosa
    Cosa sono questi robot di cui parlano? :|Intendo qui : http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=729715 :o
  • Anonimo scrive:
    Telekom prrt
    Ho fatto ngi SENZA telefono, va da dio, pago solo internet e telefono con deejay voice per i telefoni fissi (5 euro in un mese..)
  • Anonimo scrive:
    Re: Euri?
    Non avevo dubbi che fosse di Roma...
  • Anonimo scrive:
    Associazioni di tutela dei consumatori
    Rivolgiti prima che sia troppo tardi ad una associazione di tutela dei consumatori.Sei un buona compagnia,migliaia di persone sono nella tua condizione di avere un servizio attivato non richiesto.Molte associazioni conoscono l'iter per venire fuori da questi pasticci.Chiedi aiuto.
  • GoldenHeart scrive:
    Re: Normale amministrazione
    Purtroppo io la linea Adsl la Avevo ma me l'hanno tolta perche' sarei stato io a chiederlo per attivare una linea ISDN,considerate pero' che la Linea ISDN l'ho attiva da 10 anni circa,e nonostante lo abbiano fatto per errore,lo dimostra il fatto che mi hanno rimborsato 143.16 euro,io sono ancora senza linea ADSL perche' ho fatto richiesta a un'altro gestore e la telecom Italia non mi libera la mia linea,nota bene al 187 e al 191 mi dicono che la mia linea è libera...io nn so piu' a chi rivolgermi,non so dove piu' chiamare,li o denunciati all'autority per le telecomunicazioni ma non ho avuto nessuna risposta,ho scritto a "Mi Manda Rai Tre" ma dubito che si permettano di intaccare telecom...questi sono abusi di potere contro noi poveri pirla che abbiamo le mani legate e dobbiamo solo pagare e sperare che non si rompa mai nulla e che gli impiegati di telecom non sbaglino mai.Sono Deluso e Amareggiato per questa situazione...mi vergogno di essere Italiano.
  • Anonimo scrive:
    io, un altro "fortunato" abbonato
    vi racconto la mia storia:mi abbono ad alice flat nel luglio 2002tutto bene fino a maggio 2004quando decido di disdire l'abbonamento con raccomandataperchè non + interessato.constatando ancora a meta giugno che la connessione era attiva chiamo il 187:mi dicono che provvederanno a staccare la linea e nel frattempo posso continuare ad usare la linea che mi verra' fatturata con tariffa flat.settimana scorsa arriva la bolletta relativa a giugno-luglioe mi trovo in data 23 giugno il passaggio della tariffazione da flat a free ???!!??? con le ovvie conseguenze del caso che potete immaginare essendo "always-on".ieri sera ho chiamato il 187 x fare reclamoe ora sto aspettando che mi richiaminoai posteri l'ardua sentenza !! ( o meglio al giudice di pace cui mi accingo a ricorrere in caso negativo)
  • gerry scrive:
    Re: Normale amministrazione
    - Scritto da: Anonimo
    A dire il vero l'azienda con "grosso potere
    economico" ha anche clienti da non perdere e
    questi problemi non fanno che logorare
    l'immagine di Telecom.Uhm... ma se io chiedo l'ADSL a wind/infostrada chi mi attacca la linea in centrale?Loro o la telecom? Se mi potessi liberare lo farei volentieri, ma allo stato attuale delle cose è possibilie?
  • Anonimo scrive:
    Re: non drammatizziamo
    - Scritto da: Anonimo

    [quote]i mezzi per difendere i propri

    diritti sono pochi, costosi e inefficaci.

    [/quote]
    non direi... basta una raccomandata a/r di
    messa in mora, e se neanche questa è
    sufficiente si può ricorrere al
    Giudice di Pace, prima in conciliazione, poi
    in eventuale contenzioso: in entrambi i casi
    non serve l'avvocato.beh, sarai daccordo che se bastasse la raccomandata non saremmo qui a discuterne...Il GP, prima in concliazione poi in contezioso: e per te questa sembra la soluzione al problema più semplice... e poi senza avvocato?????
    mi rendo conto che non proprio tutti hanno
    tempo/voglia di perdere un paio di mezze
    giornatecredo che tutti coloro che abbiano avuto queste grane abbiano speso ore ed ore al telefono per risolverlo... non parliamo a vanvera...
    per recuperare qualche decina di euronon lo fai solo per i soldi (almeno io), lo fai per valere un tuo diritto!!! (più importante dei pochi euro...)
    però che i mezzi siano "pochi,sono pochi! Punto-e-basta.
    costosi e efficaci" mi pareintendi "inefficaci", giusto...?
    "eccessivamente eccessivo" ;)
    per me invece è eccessivamente eccessiva che gli operatori TLC, ma non solo, abbiano tutto questo potere!!!
  • Anonimo scrive:
    Invece io con Tiscali
    mi sono trovato benissimo.Per carita' non voglio fare spam o pubblicita' a nessuno, solo che a furia di leggere notizie su Alice e Fastweb mi e' venuto in mente che i servizi buoni a volte andrebbero premiati anche se fanno solo quello che e' loro richiesto, ovvero fornirti la connessione.Cosi', da cliente soddisfatto, vi dico che qui a Genova Tiscali va benissimo (altrove invece ne ho sentito dire malissimo)Mi hanno pure chiamato per scusarsi del ritardo di una settimana con cui il corriere aveva consegnato il modem, il che mi ha effettivamente stupito :oTutto qui, volevo dare a Cesare quel che e' di CesareCoD
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
    - Scritto da: riddler
    Anche l'ENEL tanto per dire effettua
    attivazioni per via telefonica, ma poi
    richiede la conferma scritta!Purtroppo neanche questo succede sempre: tempo fa su Radio 24 ascoltavo un Valerio Staffelli che constatava, chiamando il callcenter di ENEL, come fosse possibile attivare un servizio non solo senza conferma scritta, ma addirittura senza comunicazione del codice fiscale e del codice cliente. Va detto che era riuscito a farlo solo con alcuni operatori poco zelanti ma tante'... :(Giggi
  • soulista scrive:
    Capita...
    Essendo Telecom uno stato nello stato, capita che ci trovi una grande varietà di persone (parlo per esperienza): dal tecnico disonesto e arrivista che attiva qualsiasi servizio (da "chi é" a "teleconomy") a tua insaputa a quello che ti avvisa "hey... guarda che qui hai tutto attivato!" ai call-centeristi gentili ma che non possono fare di più a quelli scontrosi che ti mandano a cagare...E' successo che abbiamo disattivato isdn a ottobre 2002 e abbiamo smesso di pagarla un anno dopo.... e a chi fai causa? a chi mandi fax? a nessuno! perchè telecom non ha una sede centrale. L'unica cosa da fare é minacciare di togliere l'addebito sul conto-corrente e così smettere di pagare le bollette.
  • riddler scrive:
    Re: Normale amministrazione
    Esperienza riportata da fonte certa.Ad una persona era stato attivato un servizio, probabilmente adsl, senza che fosse stato richiesto. L'operatore, con la spocchia che e' tipica di alcuni appartenenti alla categoria, oppose alla mancanza di un qualunque contratto scritto le seguenti parole:- Eh ma con noi valgono anche i contratti oraliL'immortale risposta fu:- I contratti orali li fara' sua sorellaAl che il "povero" operatore si e' un po' risentito, comprensibilmente.Ma e' anche comprensibile che sia inaccettabile il modo di operare di un'azienda che attiva servizi senza alcuna comunicazione scritta da parte dell'interessato.Anche l'ENEL tanto per dire effettua attivazioni per via telefonica, ma poi richiede la conferma scritta!Bah...
  • Anonimo scrive:
    Reciprocità.
    Se vale la *parola* del fornitore che attiva un servizio a fronte di una telefonata propositiva fatta da cottimisti incaricati della vendita (a cui non si sa chi ha risposto, poteva essere anche la baby-sitter), allora deve valere anche la *parola* del titolare della linea quando nega di aver ordinato il servizio.Se io cliente, per ogni mia comunicazione al fornitore, devo utilizzare la Raccomandata con RR, allora anche il fornitore deve comunicarmi l'attivazione di un nuovo servizio mediante Raccomandata RR.E credo ci sia anche una norma che stabilisce che in un contratto commerciale deve essere tutelata la parte più debole, appunto il cliente. Qui ci troviamo con la situazione rovesciata: le spese per documentare una comunicazione la deve sostenere solo il cliente!/
  • Anonimo scrive:
    non drammatizziamo
    [quote]i mezzi per difendere i propri diritti sono pochi, costosi e inefficaci.[/quote]non direi... basta una raccomandata a/r di messa in mora, e se neanche questa è sufficiente si può ricorrere al Giudice di Pace, prima in conciliazione, poi in eventuale contenzioso: in entrambi i casi non serve l'avvocato.mi rendo conto che non proprio tutti hanno tempo/voglia di perdere un paio di mezze giornate per recuperare qualche decina di euro, però che i mezzi siano "pochi, costosi e efficaci" mi pare "eccessivamente eccessivo" ;)Filippo
  • Anonimo scrive:
    Euri?
    Euri??? e che sono?
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
    Primo: E' logico e legittimo che si possa cambiare idea su un servizio.Secondo: Un contratto senza firma non dovrebbe MAI valere. (Mi piacerebbe leggere qualche normativa a riguardo.)Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione

    Purtroppo e' con rammarico che bisogna
    constatare come sia normale amministrazione
    che, un'azienda con un grosso potere
    economico, possa permettersi il lusso di
    dettare legge in qualsiasi campo.A dire il vero l'azienda con "grosso potere economico" ha anche clienti da non perdere e questi problemi non fanno che logorare l'immagine di Telecom.Il problema delle attivazioni fantasma è principalmente da attribuirsi a ditte appaltatrici pagate a volume i cui promoter a volte ingannano Telecom e dicono di avere convinto clienti a far la linea quando il clinete non la vuole.Siccome ci sono anche persone che la linea prima la vogliono e poi cambiano idea e dicono di non averla mai voluta, per Telecom stessa non è sempre facile stabilire se è stato il cliente a cambiare idea o il promoter a fare il furbo. Certo i promoter che esagerano si spera vengano allontannati.
  • Anonimo scrive:
    fastweb non è da meno
    dopo aver richiesto l'attivazione fastweb via internet (cosa che avrebbe potuto fare CHIUNQUE conoscendo il mio indirizzo e numero di telefono e quindi semplicemente avendo un elenco telefonico), ho telefonato per disdire la richiesta dopo circa un mese in quanto avevo scoperto che non era possibile disdire la mia Alice ADSL perchè il primo anno contrattuale non era ancora terminato.Mi è stato risposto che ormai avevano inoltrato la richiesta a Telecom di disattivazione delle sue linee e la cosa era IRREVOCABILE.Quando gli ho fatto notare che non avevo firmato niente nè avevo ancora ricevuto il contratto da firmare, si sono scusati e mi hanno assicurato che avrebbero aggiunto due mesi alla promozione di già 4 mesi a metà prezzo per rimborsarmi dell'Adsl che avrei dovuto continuare a pagare. La centralinista che ha avuto questa brillante idea però si è DIMENTICA di segnarlo sulla mia pratica.Tempo due mesi mi trovo con fastweb, telecom decide che non vuole i miei soldi per l'Adsl (?!?!?!) e io ho ancora adesso, dopo 9 mesi, il contratto fastweb a casa da firmare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Anche a me Venerdì ....
    A me è stato attivato il servizio Alice senza alcuna richiesta (beh nn avevo neanche il router) giusto una quindicina di euro in bolletta. Ho dovuto spedire una raccomandata AR e dei soldi nessun rimborso.E' passato un anno!
  • Anonimo scrive:
    Anche a me Venerdì ....
    Venerdì sera, di ritorno a casa, mi hanno chiamato prima quelli di Virgilio .... poi Telecom. L'offerta era: ADSL gratis per 4 mesi, ma l'attivazione costa 50 (e passa) euro ... alla prima mia moglie ha detto che non si occupa di queste cose, alla seconda ho risposto io che non mi interessa ....NOTA BENE: stranamente al mattino avevo inserito il mio telefono su virgilio per verificare la copertura .... Speriamo di non trovarmi sorprese sulla prossima bolletta ...Gian Luca
  • Anonimo scrive:
    BAN!
    :@Cosa dovrei dire io che, attivando Libero ADSL flat alla prima connessione mi vedo instradato sui server di Alice?Pensate, 10 gg con 2 weekend in mezzo per Wind per attivarmi il servizio e 4 giorni lavorativi per Telecom per correggere il problema.Senza contare la grande professionalitá degli operatori telefonici di Wind...
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
    - Scritto da: neoviruz
    Purtroppo e' con rammarico che bisogna
    constatare come sia normale amministrazione
    che, un'azienda con un grosso potere
    economico, possa permettersi il lusso di
    dettare legge in qualsiasi campo.
    Il metodo della statistica ( su 100 utenti
    truffati, quanti faranno valere i loro
    diritti?), purrtroppo spesso e' a loro
    vantaggio.Nella "democrazia" moderna un gruppo di pochi organizzati spreme come limoni una maggioranza disorganizzata.E continuano imperterriti se non ci svegliamo un po' anche noi sudditi (http://www.forcesitaly.org/italy/cstampa/aduc_class_action.htm)
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • Alessandrox scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • FAM scrive:
    Re: Normale amministrazione
    - Scritto da: neoviruz


    Fai bene i calcoli... Ne bastano 20 di
    ore...

    Mi sembra che aliceflat con modem in
    comodato costasse poco meno di 40
    ?/mese o sbaglio?

    --
    lnx.curatola.net 36.95? la linea 640/256 flat+ 3.00? il modem= 39.95?cavolo quanti nomi gli tiro a quelli che si fanno la free... non ho ancora capito a cosa la usano a fare..:(
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • Anonimo scrive:
    amico, chiama FederConsumatori.
    Federconsumatori, vai di brutto.sono piuttosto agguerriti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • BluEdoG scrive:
    ma sentenze?!
    questa cosa dei contratti o meglio, delle operazioni effettuate via telefono secondo me sono totalmente illegali. Oltre alle truffe di attivazione, ci sono pure quelle di disattivazione. Tempo fa ho disdetto un servizio con Infostrada, dopo 3 anni la wind mi ha rifilato una ventina di bollette arretrate in quanto non avrei mai disdetto tale servizio. Con l'enel ho disdetto un contratto, non mi hanno chiesto nulla, manco chi ero, il mattino seguente sono venuti a staccare la luce, ma hanno sbagliato contatore staccando quello del vicino, risultato la colpa non era loro ma mia...Ma possibile che non esista una sentenza che chiarisca se l'uso di questa pratica sia legale o meno.
  • neoviruz scrive:
    Re: Normale amministrazione

    Fai bene i calcoli... Ne bastano 20 di ore...Mi sembra che aliceflat con modem in comodato costasse poco meno di 40 €/mese o sbaglio?--http://lnx.curatola.net
  • neoviruz scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • HotEngine scrive:
    Re: Normale amministrazione
    - Scritto da: neoviruz
    che viene proposta a "solo" 2 euro all'ora,
    scordandosi anche qui di dire che con 40 ore
    di connessione al mese conviene l'offerta
    flat....Fai bene i calcoli... Ne bastano 20 di ore...
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • neoviruz scrive:
    Re: Normale amministrazione
  • Anonimo scrive:
    Re: Normale amministrazione
    - Scritto da: neoviruz
    Purtroppo e' con rammarico che bisogna
    constatare come sia normale amministrazione
    che, un'azienda con un grosso potere
    economico, possa permettersi il lusso di
    dettare legge in qualsiasi campo.
    Il metodo della statistica ( su 100 utenti
    truffati, quanti faranno valere i loro
    diritti?), purrtroppo spesso e' a loro
    vantaggio.
    Certo dovrebbe essere il cittadino a non
    permettere questo tipo di soprusi...
    Ma siamo sicuri che in uno stato civile sia
    lecito, o quantomeno, moralmente accettabile
    che si debba costantemente passare tutto
    questo tempo nel tentativo di tutelarsi
    verso realta' che hanno sempre il coltello
    dalla parte del manico?
    Siamo passati dalle numerazioni 001/002 che
    hanno fatto le loro vittime, per poi avere
    una Telecomitalia che ha detto "non c'e'
    problema, basta disabilitarle", peccato che
    ci siamo ritrovati poi l'899, con la stessa
    trafila e via dicendo.
    Poi si e' passato al periodo dei dialer,
    stesso metodo, stessi risultati.
    L'attivazione dei servizi non richiesti e'
    storia di tutti i giorni.
    Un'alicesat che viene proposta come
    alternativa all'ADSL, dimenticandosi di
    specificare che i 19 Euro non sono
    comprensivi di tutto, oppure un'alicefree
    che viene proposta a "solo" 2 euro all'ora,
    scordandosi anche qui di dire che con 40 ore
    di connessione al mese conviene l'offerta
    flat....
    Mi sembra che la situazione per l'utente un
    po' piu' smaliziato sia chiara, ma non tutti
    hanno la voglia e il tempo di passare le
    proprie giornate a guardarsi il didietro,
    sperando che non ci sia una bolletta a
    tentare di entrarci....

    --
    lnx.curatola.net e se te lo dice se ti insegno a smanettare tu mi clikki :D
  • neoviruz scrive:
    Normale amministrazione
    Purtroppo e' con rammarico che bisogna constatare come sia normale amministrazione che, un'azienda con un grosso potere economico, possa permettersi il lusso di dettare legge in qualsiasi campo.Il metodo della statistica ( su 100 utenti truffati, quanti faranno valere i loro diritti?), purrtroppo spesso e' a loro vantaggio.Certo dovrebbe essere il cittadino a non permettere questo tipo di soprusi...Ma siamo sicuri che in uno stato civile sia lecito, o quantomeno, moralmente accettabile che si debba costantemente passare tutto questo tempo nel tentativo di tutelarsi verso realta' che hanno sempre il coltello dalla parte del manico?Siamo passati dalle numerazioni 001/002 che hanno fatto le loro vittime, per poi avere una Telecomitalia che ha detto "non c'e' problema, basta disabilitarle", peccato che ci siamo ritrovati poi l'899, con la stessa trafila e via dicendo.Poi si e' passato al periodo dei dialer, stesso metodo, stessi risultati.L'attivazione dei servizi non richiesti e' storia di tutti i giorni.Un'alicesat che viene proposta come alternativa all'ADSL, dimenticandosi di specificare che i 19 Euro non sono comprensivi di tutto, oppure un'alicefree che viene proposta a "solo" 2 euro all'ora, scordandosi anche qui di dire che con 40 ore di connessione al mese conviene l'offerta flat....Mi sembra che la situazione per l'utente un po' piu' smaliziato sia chiara, ma non tutti hanno la voglia e il tempo di passare le proprie giornate a guardarsi il didietro, sperando che non ci sia una bolletta a tentare di entrarci....--http://lnx.curatola.net
Chiudi i commenti