Copyright, Hotfile risponde al fuoco

Controffensiva legale da parte del noto servizio di file hosting. Che avrebbe sempre rispettato i dettami del DMCA, non permettendo inoltre la ricerca interna dei contenuti illeciti. Gli armadietti digitali resterebbero neutri

Roma – Un memorandum di oltre 20 pagine, recentemente depositato dai legali di Hotfile Corp. presso una corte distrettuale della Florida. I vertici del noto servizio di file hosting hanno così risposto al fuoco scatenato dalla Motion Picture Association of America (MPAA), che si era scagliata agli inizi di febbraio contro il cittadino russo Anton Titov.

La controffensiva legale del cyberlocker con base a Panama ha subito voluto mettere le cose in chiaro: i gestori di Hotfile si sarebbero sempre attenuti scrupolosamente ai principi dettati dal Digital Millennium Copyright Act (DMCA) . Di conseguenza, l’armadietto digitale panamense dovrebbe godere del riparo offerto dal cosiddetto safe harbor .

In altre parole , i vertici di Hotfile avrebbero semplicemente messo a disposizione degli utenti una serie di spazi vuoti. Secondo la difesa, il servizio di file hosting non avrebbe mai permesso la ricerca interna di contenuti in violazione del copyright . Offrendo semplicemente un armadietto neutro dove depositare file di ogni genere. Le accuse mosse da MPAA dovrebbero dunque cadere nel vuoto.

Le varie major avevano però sottolineato come Hotfile approfittasse di migliaia di film caricati sulla sua piattaforma, offrendo ai suoi utenti la possibilità di abbonarsi per un mese di download illimitati. Al giudice di Miami era stato chiesto di optare per i cosiddetti statutory damage , una sanzione di circa 150mila dollari a contenuto scaricato .

I legali di MPAA hanno subito risposto alla controffensiva lanciata da Titov, sottolineando come Hotfile non abbia alcun bisogno di un search engine interno. Ci penserebbero già motori come quello di Google ad indicizzare i vari contenuti presenti sulla piattaforma . Il gestore del cyberlocker ha però puntato i piedi: tutto sarebbe avvenuto in assoluta buona fede.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • poiuy scrive:
    Re: Lettura lunga e retroilluminazione
    Tra i vari gadget per gli ebook reader ci sono custodie che ti illuminano lo schermo.Non so però se funzionano bene, ma so che per il Kindle è direttamente Amazon che le pubblicizza.Aggiungerei inoltre che fuori in determinate condizioni di luce, gli schermi LCD sono illeggibili.Viceversa non ci sono problemi a leggere con il Kindle in spiaggia.
    • anonimissim o scrive:
      Re: Lettura lunga e retroilluminazione
      La custodia con luce di Amazon è costosissima e di sicuro non vale tutti quei soldi, ma io ce l'ho e mi trovo pienamente soddisfatto. Leggi al buio senza dover portarti dietro altro se non il tuo Kindle. ovviamente la durata della batteria cala, ma non da rendere l'esperienza d'uso problematica. Darei un bel 10 pieno a questa custodia, ma ribadisco che costa davvero tanto.
  • PsychoWood scrive:
    Pixel Qi
    Come dire, prendiamo un Notion Ink Adam e mettiamoci dentro iOS :)
    • Funz scrive:
      Re: Pixel Qi
      - Scritto da: PsychoWood
      Come dire, prendiamo un Notion Ink Adam e
      mettiamoci dentro iOS
      :)Fosse in vendita, si potrebbe pensare :) ci stanno mettendo decisamente troppo a commercializzarlo :(
  • sgabe scrive:
    Re: Lettura lunga e retroilluminazione
    Ma hai mai letto più di un ora in lcd che sò la sera a letto?
    • Teo_ scrive:
      Re: Lettura lunga e retroilluminazione
      - Scritto da: sgabe
      Ma hai mai letto più di un ora in lcd che sò la
      sera a
      letto?Sì, ed è da questo (e da un lettore e ink Sony che mi hanno prestato ma non ricordo il modello) che nasce la riflessione.Mi sono trovato meglio a leggere in casa da iPhone con il limite però della dimensione dello schermo.
      • anonimissim o scrive:
        Re: Lettura lunga e retroilluminazione
        Il fatto che tu ti sia trovato meglio non significa che sia effettivamente meglio (per l'utente e per i suoi occhi).Detto questo, da buon possessore di Kindle, dico che mai e poi mai vorrei uno schermo retroilluminato per una lettura assidua.Riconosco però che se esistesse un device "ibrido" che permette di leggere un po', ma anche di fare altro, magari potrebbe essere interessante.Ma... non esistono già sti cosi che permettono di leggere UN PO' e di fare altro?
  • informo scrive:
    Ottima idea
    Una volta tanto che Apple ha un'ottima idea non capisco perché abbandonarla: le persone che dicono di non notare la differenza sono quelle che non hanno mai avuto un ereader per la mani.Lo dico da possessore di un kindle e di iPad 1 (in anteprima in Italia, prima persino di ruppolo).
    • Sherpya scrive:
      Re: Ottima idea
      - Scritto da: informo
      Una volta tanto che Apple ha un'ottima idea non
      capisco perché abbandonarla: le persone che
      dicono di non notare la differenza sono quelle
      che non hanno mai avuto un ereader per la
      mani.
      Lo dico da possessore di un kindle e di iPad 1
      (in anteprima in Italia, prima persino di
      ruppolo).cancella subito se lo legge potrebbe suicidarsi... :Dcmq ha solo registrato un brevetto, non vuol dire granche' a proposito di quando o cosa, un brevetto e' un'idea, al momento hanno quella
  • sgabe scrive:
    ..questa sarebbe
    questa sarebbe la volta che mi compro un gadget apple....vediamo ipad3?
    • giacche scrive:
      Re: ..questa sarebbe
      - Scritto da: sgabe
      questa sarebbe la volta che mi compro un gadget
      apple....vediamo ipad3?Mah, non sono convinto.Forse con questo potrebbero migliorare la leggibilità alla luce del sole e allungare la vita delle batteria, ma rimane il problema del peso.Un eReader può permettersi di montare delle batterie infime risparmiando per con questo un peso e soldi, pur durando una vita.Un sistema ibrido non potrebbe comunque permetterselo a meno che non facessero le batterie intercambiabili... ma stiamo parlando di Apple!
      • Mr. X scrive:
        Re: ..questa sarebbe
        - Scritto da: giacche
        - Scritto da: sgabe

        questa sarebbe la volta che mi compro un gadget

        apple....vediamo ipad3?

        Mah, non sono convinto.
        Forse con questo potrebbero migliorare la
        leggibilità alla luce del sole e allungare la
        vita delle batteria, ma rimane il problema del
        peso.

        Un eReader può permettersi di montare delle
        batterie infime risparmiando per con questo un
        peso e soldi, pur durando una
        vita.

        Un sistema ibrido non potrebbe comunque
        permetterselo a meno che non facessero le
        batterie intercambiabili... ma stiamo parlando di
        Apple!Non mi pare che gli altri ereader montino batterie intercambiabili (almeno il kindle no)e ben venga un pò di peso in più se riescono ad unire la bellezza di uno schermo e-ink con le capacità di un ipad
        • giacche scrive:
          Re: ..questa sarebbe
          - Scritto da: Mr. X
          Non mi pare che gli altri ereader montino
          batterie intercambiabili (almeno il kindle
          no)Ho detto il contrario, è sull'iPad che dovrebbero fare le batterie intercambiabili per poterne mettere di più leggere quando lo uso come semplice eReader.Il perso del Kindle è un terzo dell'iPad eppure le batterie mi durano un mese.
          e ben venga un pò di peso in più se riescono ad
          unire la bellezza di uno schermo e-ink con le
          capacità di un ipadOvviamente dipende dall'uso che ne fai.Il Kindle lo uso per leggere a lungo, minimo 2 ore al giorno.La comodità principale (oltre alla perfetta leggibilità) è proprio la leggerezza.Altrimenti avremmo la sindrome del gomito del lettore...
          • sgabe scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            leggere più di 10 ore di fila mi sembra dura... e stare in un posto dover per più di 10 ore non si trova una presa della corrente mi sembra ancora più improbabile....
          • Legione scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            - Scritto da: sgabe
            leggere più di 10 ore di fila mi sembra dura... e
            stare in un posto dover per più di 10 ore non si
            trova una presa della corrente mi sembra ancora
            più
            improbabile....Che ne dici dell'Italia? O delle ferrovie o dell'automobile (se non guidi) ecc.
          • sgabe scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            Dai sono paradossi, 10 ore leggendo senza sosta, senza mangiare riposarsi..parliamo chiaro 10 ore va bene a tutti, anche facendo un milano -palermo in treno, che fai passi tutto il tempo a leggere, non mangi? non dormi? ...via su...diciamo la verità sopra le 8 ore tutto va bene, è scomodo perchè chi legge molto deve ricordarsi di caricarlo praticamente tutti i giorni, ma da qui a dire che questo è un problema mi sembra assurdo.p.s. detto che 10 ore ora ipad e altri tablet li raggiungano con lcd acceso, con questa ibridazione è assai probabile che siano più di 10...
          • giacche scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            - Scritto da: sgabe
            leggere più di 10 ore di fila mi sembra dura... e
            stare in un posto dover per più di 10 ore non si
            trova una presa della corrente mi sembra ancora
            più improbabile....A me succede spesso dato che ho una famiglia numerosa.Quando siamo al mare, ad esempio, il Kindle è operativo dalle 9 del mattino alle 24 di sera e passa di mano in mano.Una volta c'erano le parole crociate...Io comunque mi riferivo al PESO del dispositivo, non sulla durata.Con batterie intercambiabili, anche il peso potrebbe essere diminuito.
          • sgabe scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            dalle 9 alle 24,senza trovare una presa di corrente?....anche se fosse, si tratta di casi limite, la normalità è sveglia alle 6.30 lavoro, si ritorna a casa alle 19, si legge un oretta, si fa la cena, si legge un paio di ore e si dorme.
          • giacche scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            - Scritto da: sgabe
            dalle 9 alle 24,senza trovare una presa di
            corrente?....anche se fosse, si tratta di casi
            limite, la normalità è sveglia alle 6.30 lavoro,
            si ritorna a casa alle 19, si legge un oretta, si
            fa la cena, si legge un paio di ore e si dorme.Ma la batteria del Kindle dura un mese, chissenefrega della presa di corrente!!!
          • sgabe scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            Si ho capito... anche il pieno a una macchina dura più che uno scooter ma sono due oggetti diversi...via su... dai ora.... Se ti interessa solo leggere ti compri un ebook, se esce qualcosa del genere e oltre a leggere vuoi fare altre cose, ti compri un oggetto del genere.
          • giacche scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            - Scritto da: sgabe
            Si ho capito... anche il pieno a una macchina
            dura più che uno scooter ma sono due oggetti
            diversi...via su... dai
            ora....


            Se ti interessa solo leggere ti compri un ebook,
            se esce qualcosa del genere e oltre a leggere
            vuoi fare altre cose, ti compri un oggetto del
            genere.Ed è proprio per questo che parlo del PESO, ma tu continui a parlare delle batterie e delle ricariche!!!Lo scopo principale del display eInk è risparmiare batteria.Con un dispaly eInk riesci a tenere il peso attorno ai 200 grammi.A cosa serve aggiungere la funzionalità eInk ad un dispositivo che pesa già di suo 600 grammi? Che vantaggio potrai mai averne?
          • sgabe scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            ...ora francamente 1kg in mano per 2 o tre ore lo tiene su anche una ragazzina di 15 anni......se per te è un problema..
          • giacche scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            - Scritto da: sgabe
            ...ora francamente 1kg in mano per 2 o tre ore lo
            tiene su anche una ragazzina di 15 anni......se
            per te è un problema..Mi sembra evidente una cosa: non sei un gran lettore di libri!Fai un esperimento: vai in libreria e fatti prestare un dizionario di latino o di greco.Fatto?Ora portatelo a casa e per una settimana consecutiva fai finta di leggertelo; sul divano, sul letto, dove vuoi tu, ma per almeno un paio d'ore ogni sera.Ci risentiamo tra una settimana; mi saprai dire se ancora non trovi differenza tra un libro da 200 grammi e uno da 1 chilo.
          • sgabe scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            O te hai bisogno di palestra
          • giacche scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            - Scritto da: sgabe
            O te hai bisogno di palestraAppunto: "o te hai bisogno"... non sei un gran lettore...
          • poiuy scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            Spiegami meglio, tu sostieni che tra avere 30 giorni di autonomia e 10 (supposte) ore non c'è differenza?Aggiungerei anche che probabilmente tu non leggi libri.
          • sgabe scrive:
            Re: ..questa sarebbe
            Una persona normale, non legge più di 10 ore al giorno
Chiudi i commenti