Corea, il silenzio contro lo spam

L'idea del Ministro all'Informazione e alla Comunicazione è semplice: vietata qualsiasi forma di pubblicità dopo le 9 di sera e sanzioni durissime su chi osa spammare via fax o via cellulare


Seul (Corea del Sud) – E’ un approccio severo e decisamente rigido al problema della pubblicità indesiderata quello proposto dal Ministero all’Informazione e alla Comunicazione della Corea del Sud, il paese a più alta densità di banda larga nel mondo nonché una delle “tigri asiatiche” dove il telefono cellulare è più diffuso tra la popolazione.

L’idea è semplice e rivoluzionaria: impedire qualsiasi forma di pubblicità tra le 9 di sera e le 6 del mattino.

Questo approccio si coniuga ad una lotta senza quartiere contro lo spam, non tanto quello via Internet, per il quale già sono previste alcune sanzioni, quanto per quello in rapida crescita nel paese che viene effettuato attraverso i fax e i telefoni cellulari. Episodi di pubblicità non richiesta con quei media verranno puniti con sanzioni pesanti, fino all’equivalente di circa 20mila euro nei casi più gravi.

Difficile dire, evidentemente, come questo potrà conciliarsi con le normali operazioni di quella massa di imprese grandi e piccole che hanno trasformato in questi anni l’economia della Corea del Sud, rendendola una di quelle a più rapido sviluppo nel mondo.

Gli uffici del Ministero si sono rivelati per il momento piuttosto avari di dettagli spiegando che saranno comunque tenute audizioni pubbliche per stabilire la forma definitiva da dare al provvedimento, che sarà comunque prodotto in forma di proposta legislativa da far analizzare dal Parlamento. La speranza del Ministero, è stato detto, è quella di rendere operative queste modifiche sostanziali al mondo del marketing, al più tardi all’inizio dell’anno prossimo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Bha....
    - Scritto da: nop
    Michel Jackson che
    ritiene normale dormire con dei bambiniOttimo, tra poco anche i genitori che accetteranno di far dormire il figlio nel lettone saranno denunciati e processati per direttissima.Poveri bambini di oggi, non li invidio proprio.
  • nop scrive:
    Re: distinzioni
    - Scritto da: Anonimo

    Ha scontato la sua pena. HA PAGATO.
    Adesso

    non può vivere un'esistenza da

    persona NORMALE? Se sbaglierà di

    nuovo allora lo si rimette dentro. Ma
    non si

    può dargli una
    possibilità?

    Sempre, ovviamente che lo "sbaglio" non
    riguardi tuo figlio ovviamente no?discorso del cazzo ......Se il carcere ha lo scopo di rieducare, quando uno esce di galera è rieducato.Se il sistema carcerario/giudiziario non funziona si ripari quello non si cerchino strade troppo facili....Con questo spirito forcaiolo arrivaremo al punto se uno non da la precedenza ai pedoni verrà abbattuto per evitare che in futuro lo possa fare con "mio figlio"
  • Anonimo scrive:
    Re: Le gogne USA
    - Scritto da: Anonimo
    ...le guerre che fanno in mezzo
    mondo..:'(:'(:'(:'(:'(Si, ma ne finissero una come si deve!!!:@
  • Anonimo scrive:
    Re: Privacy sacrosanta *ANCHE* per loro
    - Scritto da: gerry

    - Scritto da: Anonimo


    quindi non si può

    rischiare di uccidere un innocente ma

    neanche permettere a chi ha commesso un

    delitto di farlo nuovamente.

    Se non ti fidi di lui tienilo in galera. Che
    senso ha rimetterlo in libertà con
    una stella gialla sul petto?


    Giustissimo, ma alcuni soggetti NON
    possono

    essere rieducati.

    Ripeto: se sono pericolosi allora te li
    tieni in galera.
    Una gogna non serve a niente.


    Bah.

    Io non vedo in base a quale ragione chi
    si

    pone al di fuori delle leggi del civile

    consorzio negando a terzi i propri
    diritti

    costituionali come la vita, la salute
    etc.

    possa poi appellarsi a queste stesse
    leggi

    per far valere i loro diritti.

    La legge del taglione era in auge ai tempi
    di Hammurabi. ne è passata di acqua
    sotto i ponti....ma l'umanità, nel frattempo,non ha imparato nulla(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: distinzioni

    Ha scontato la sua pena. HA PAGATO. Adesso
    non può vivere un'esistenza da
    persona NORMALE? Se sbaglierà di
    nuovo allora lo si rimette dentro. Ma non si
    può dargli una possibilità?Sempre, ovviamente che lo "sbaglio" non riguardi tuo figlio ovviamente no?

    quindi la gogna, chiaramente a reato

    particolarmente efferato, si
    può, se

    non giustificare, almeno capire
    Capire moralmente, forse.Non mi sembra che gli mettano una stella in fronte semplicemente se uno vuole può decidere in questo modo di non chiedere al nuovo vicino di tenergli il bambino per una sera :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Privacy sacrosanta *ANCHE* per loro

    Se non ti fidi di lui tienilo in galera. Che
    senso ha rimetterlo in libertà con
    una stella gialla sul petto?Infatti, come ho già detto NON andrebbero liberati, se ci fosse la certezza della perfezione del procedimento giudiziario andrebbero uccisi, o torturati a morte o usati per esperimenti, in modo da riparare in qualche modo al danno fatto alla società.

    Giustissimo, ma alcuni soggetti NON
    possono

    essere rieducati.

    Ripeto: se sono pericolosi allora te li
    tieni in galera.
    Una gogna non serve a niente.Ma dal momento che la legge NON permette di tenerli in galera ad infinitum e che questo avrebbe un costo per la società, vanno intraprese tutte le azioni che impediscano il reiterarsi di un delitto così efferato.Paragonare poi il diritto alla privacy al diritto di un essere umano ad avere un'infanzia serena o addirittura a vivere mi sembra inumano, addirittura BARBARO. Io sono per il garantismo, ma fra due diritti bisogna scegliere di tutelare il più importante.

    Bah.

    Io non vedo in base a quale ragione chi
    si

    pone al di fuori delle leggi del civile

    consorzio negando a terzi i propri
    diritti

    costituionali come la vita, la salute
    etc.

    possa poi appellarsi a queste stesse
    leggi

    per far valere i loro diritti.

    La legge del taglione era in auge ai tempi
    di Hammurabi. ne è passata di acqua
    sotto i ponti....Guarda che la legge del taglione era occhio per occhio dente per dente. Io NON ho detto che ciò che queste persone hanno fatto dovrebbe essere rifatto loro.Ho semplicemente fanno un'osservazione su come chi infrange i diritti altrui facendosi beffe della legge ricorra poi alla stessa legge per far tutelare i PROPRI di diritti.Questo è il massimo del nonsense.
  • nop scrive:
    Bha....
    bah a queste notizie non è il caso di dare più peso.... e' chiaro che l'america non ha nessun senso civico, se hai i soldi conti altrimenti(Michel Jackson che ritiene normale dormire con dei bambini) sei un cretino da bastonare.Se questa è la grandezza dell'america era tanto meglio il comunismo ....
  • shevathas scrive:
    Re: Medioevo digitale
    - Scritto da: Anonimo
    Ti diro' di piu', non solo la gente non sa
    come funzioni un computer, ma nemmeno un
    televisore o una radio, che esistono da ben
    piu' tempo.
    e spesso quelli che ne sanno meno sono anche quelli che pontificano di più sul loro corretto modo d'impiego vedi ultime deliranti proposte di legge su internet
    Ricordo di aver letto su un libro di Sagan
    (lo scienziato) che perfino nella societa'
    occidentale, un incredibile numero di
    persone non sa che la Terra e' sferica!
    Sembra incredibile ma e' cosi' ... eppure
    non c'e' libreria e biblioteca che non sia
    piena di volumi che spaziano per tutto il
    sapere :)
    il fatto è che un libro non basta aprirlo, bisogna anche leggere, non è facile come la televisione che, premi un bottone e contemporaneamente accendi la tele e spegni il cervello....
    Con questa ignoranza dilagante non e' piu'
    paradossale vedere animalisti che fanno
    attentati e farneticano di liberazione
    animale, con esiti catastrofici, l'ultima "liberazione" di visoni si è risolta in una strage.I visoni sono scappati e molti sono finiti nella vicina autostrada, rimanendo investiti dalle automobili.A cosa è servito?
    verdi che aizzano il popolino
    contro il satana della ricerca genetica,
    gruppi religiosi che si scagliano contro la
    ricerca embrionale e staminale ...
    aggiungici anche gli antinuclearisti, antitetanici, antitutto ecc. ecc.Troppo spesso invece di ragionare si finisce a urlare slogan e basta.Come mai nei dibattiti su nuove tecnologie, nucleare, inquinamento ecc. ecc. intervengono principalmente opinionisti e parolai vari?Un fisico, in ingegnere nucleare, un medico specializzato in medicina nucleare sarebbero molto più adatti per discutere di rischi e pericoli di una centrale di filosofi o opinionisti.Invece si finisce a urlare slogan, da seppellire di risate se non ci sarebbe da disperarsi come: "i pedofili esistono per colpa di internet" :s
    ... se non si comincia ad educare i propri
    figli alla limpida razionalita', a quel modo
    di positivo di guardare al progresso della
    conoscenza, senza timori, varcando ogni
    giorno le colonne d'Ercole senza alcun
    timore per quello che si trovera' ... allora
    sul serio precipiteremo in una nuova
    oscurita'.Pensare è faticoso, meglio delegare ad altri, così ho più tempo per vedere il grande fratello :(==================================Modificato dall'autore il 22/04/2004 13.16.08
  • Anonimo scrive:
    Re: Medioevo digitale
    - Scritto da: Anonimo
    Ricordo di aver letto su un libro di Sagan
    (lo scienziato) che perfino nella societa'
    occidentale, un incredibile numero di
    persone non sa che la Terra e' sferica!La Terra è sferica? Ecco perché non riesco a prendere i satelliti giapponesi nonostante abbia preso una parabola da 50 metri di diametro :D:D:D:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: distinzioni
    - Scritto da: Anonimo
    quando il reato supera certi limiti la
    punizione deve aumentare

    un conto è la molestia, sempre grave
    ,un conto è l'aggressione,
    addirittura seguita dall'uccisione.E chi dice il contrario? Ma si parla di persone che abbiano già scontato tutta la pena. Hanno pagato (e salato, perché finire in carcere per questi reati non è cosa da poco, non credere che li trattino coi guanti di velluto là dentro).Se li si vuole far pagare tutta la vita esiste una cosa chiamata ergastolo.Poi comunque non è che le pene per questi reati durino poco. In Italia già senza uccisione si arriva a quattordici anni di carcere.Uno che entra in carcere a, poniamo, 26 anni ne esce a 40. Già ha la vita distrutta perché sa che se andrà in pensione dovrà lavorare fino a 73 anni almeno (ipotizzando che un po' prima di finire in carcere abbia lavorato ricevendo/versando i contributi).Senza contare la gogna mediatica già subita che quantomeno lo costringerà a cambiare città (altre spese).Ci siamo? Ecco, adesso pensa1) in caso di omicidio2) negli USA, dove le pene per tutti i reati in questione sono ancora più lunghe (cambiano a seconda degli Stati)
    e, scusate la frase fatta, ma vorrei vedere
    questi garantisti se questi delinquenti li
    avessero nel palazzoHa scontato la sua pena. HA PAGATO. Adesso non può vivere un'esistenza da persona NORMALE? Se sbaglierà di nuovo allora lo si rimette dentro. Ma non si può dargli una possibilità?
    quindi la gogna, chiaramente a reato
    particolarmente efferato, si può, se
    non giustificare, almeno capireCapire moralmente, forse.Giustificare, da parte delle istituzioni, mai.
  • Anonimo scrive:
    La privacy sparira' ...
    Tutta la questione verte sulla privacy e non su reato, pena etc.Ma la privacy e' destinata a sparire, questo e' necessario perche' non collassi una societa' destinata a diventare sempre piu' complessa e percio' sempre piu' fragile.Mi spiego, un balordo nell'alto medioevo poteva fare ben poco perche' aveva mezzi limitati, le armi potevano essere un coltello o un bastone, il raggio d'azione era limitato (a piedi o a cavallo), la capacita' di pianificare una azione era inficiata da un livello di istruzione prossimo allo zero!Da allora ne e' passata di acqua sotto i ponti, nelel societa' piu' evolute chiunque ha una istruzione di base (carente per costruire ma sufficiente per distruggere), spostamenti facili ed economici, le armi sono sofisticate e molto piu' potenti, si puo' pianificare un attentato, oggi unabomber, domani unanuker ... Ora immaginate la societa' tra mille anni, metropoli gigantesche, decine di miliardi di persone, ognuna delle quali con la potenzialita' di nuocere a decine di milioni di suoi simili! Secondo voi il sistema ha speranze di stabilita'? O e' necessario un sistema immunitaro che vigili e rimuova tutti gli elementi a rischio?La natura ci insegna che per mantenere in modo coerente e coordinato trillioni di cellule e' necessario un sistema di controllo ferreo e perfino un sistema di auto-suicidio, difficilmente nei sistemi dinamici la natura sbaglia :-) Noi vediamo solo l'embrione di quello che dovra' essere, passaporti con dati biometrici, sistema di tracciamento tramite i gateway aeroportuali per seguire gli spostamenti ... ma il futuro portera' ad affinare questa griglia fino a rilevare gli spostamenti nel quartiere di ognuno di noi. E gia' si studiano macchine che sono in grado di leggere la volonta' di mentire o meno ... che sara' fra 1000 anni?
  • Anonimo scrive:
    Re: Spesso non è razzismo ma opinione !
    - Scritto da: Anonimo
    Non e' ovvio? Prova ad entrare nella
    mentalita' di chi propone queste cose:IMHO questi gognari sono solo degli invasati, altro che costi da contenere...
    tenerlo in prigione a vita _costa_. Quindi
    lo liberi perche' si mantenga (non e' chiaro
    come) e gli metti la stella gialla sul petto
    (cosi' se fa ancora danni la colpa e' della
    vittima che doveva stare piu' attenta).
    Bah... :|Tanto vale dargli subito la sedia elettrica, piuttosto che mandarli all`inferno insieme alla collettivita`.
  • Anonimo scrive:
    Re: Medioevo digitale
    Ti diro' di piu', non solo la gente non sa come funzioni un computer, ma nemmeno un televisore o una radio, che esistono da ben piu' tempo.Ricordo di aver letto su un libro di Sagan (lo scienziato) che perfino nella societa' occidentale, un incredibile numero di persone non sa che la Terra e' sferica! Sembra incredibile ma e' cosi' ... eppure non c'e' libreria e biblioteca che non sia piena di volumi che spaziano per tutto il sapere :-)Con questa ignoranza dilagante non e' piu' paradossale vedere animalisti che fanno attentati e farneticano di liberazione animale, verdi che aizzano il popolino contro il satana della ricerca genetica, gruppi religiosi che si scagliano contro la ricerca embrionale e staminale ... ... se non si comincia ad educare i propri figli alla limpida razionalita', a quel modo di positivo di guardare al progresso della conoscenza, senza timori, varcando ogni giorno le colonne d'Ercole senza alcun timore per quello che si trovera' ... allora sul serio precipiteremo in una nuova oscurita'.Purtroppo non e' fantastoria, tu pensa a cosa e' stato il medioevo dopo una civilta' talmente evoluta quale era quella romana, e se visiti i palazzi reali viennesi, francesi etc. ti accorgi che nonostante lo sfarzo, dopo piu' di un millennio dalla civilta' romana, ancora non si era tornati ad avere fognature ed acqua corrente!
  • Anonimo scrive:
    Re: Privacy sacrosanta *ANCHE* per loro
    Quoto completamente. Chi sevizia i bambini ha zero diritti. Come puoi "recuperare" una persona simile?Detto questo, le "gogne" sono inutili. Una sedia elettrica sarebbe molto più appropriata.
  • Anonimo scrive:
    Re: Spesso non è razzismo ma opinione !
    - Scritto da: shevathas
    scusa l'ovvietà, ma se è
    ancora pericoloso, vuoi perchè non
    rieducato, vuoi perchè
    irrecuperabile, vuoi per qualunque motivo
    cosa lo liberi e lo abbandoni fuori a fare ?Non e' ovvio? Prova ad entrare nella mentalita' di chi propone queste cose: tenerlo in prigione a vita _costa_. Quindi lo liberi perche' si mantenga (non e' chiaro come) e gli metti la stella gialla sul petto (cosi' se fa ancora danni la colpa e' della vittima che doveva stare piu' attenta). Bah... :|
  • shevathas scrive:
    Re: Spesso non è razzismo ma opinione !
    - Scritto da: Anonimo
    quando il reato supera certi limiti la
    punizione deve aumentare
    Giusto, ci deve essere proporzione fra reato e pena
    e, scusate la frase fatta, ma vorrei vedere
    questi garantisti se questi delinquenti li
    avessero nel palazzo
    quindi la gogna, chiaramente a reato
    particolarmente efferato, si può, se
    non giustificare, almeno capirescusa l'ovvietà, ma se è ancora pericoloso, vuoi perchè non rieducato, vuoi perchè irrecuperabile, vuoi per qualunque motivo cosa lo liberi e lo abbandoni fuori a fare ?Se ci sono rischi fondati di recidività la gogna sarebbe da dare a chi si prende la responsabilità di liberalo più che al detenuto.A cosa serve dare ipocritamente una libertà di facciata ma obbligando però a portare una stella gialla sul petto ?Mi sembra una gran buffonata il liberare le persone, per poi lavarsi la coscenza, dalle strz**te che eventualmente potrebbero commettere, avvisando i vicini.E se qualche vicino decidesse di fare giustizia fai da te, no alpitour ?==================================Modificato dall'autore il 22/04/2004 10.30.38
  • gerry scrive:
    Re: Privacy sacrosanta *ANCHE* per loro
    - Scritto da: Anonimo
    quindi non si può
    rischiare di uccidere un innocente ma
    neanche permettere a chi ha commesso un
    delitto di farlo nuovamente.Se non ti fidi di lui tienilo in galera. Che senso ha rimetterlo in libertà con una stella gialla sul petto?
    Giustissimo, ma alcuni soggetti NON possono
    essere rieducati.Ripeto: se sono pericolosi allora te li tieni in galera.Una gogna non serve a niente.
    Bah.
    Io non vedo in base a quale ragione chi si
    pone al di fuori delle leggi del civile
    consorzio negando a terzi i propri diritti
    costituionali come la vita, la salute etc.
    possa poi appellarsi a queste stesse leggi
    per far valere i loro diritti.La legge del taglione era in auge ai tempi di Hammurabi. ne è passata di acqua sotto i ponti....
  • Anonimo scrive:
    Privacy sacrosanta *ANCHE* per loro
    "La privacy di autori di abusi condannati - ha affermato - è irrilevante se si devono proteggere i bambini della nostra comunità"Se non gli volete dare la possibilità di rifarsi una vita (e se li schedate con tanto di foto ciò diventerà impossibile), che senso ha rimetterli in libertà?Il diritto alla privacy è *SACROSANTO*.Anzi, nel momento in cui escono dovrebbe essere offerta loro la possibilità di cambiare nome e residenza. Alternativa possibile a quest'ultima cosa: offrirgli un lavoro (regolarmente stipendiato).Altrimenti non ha senso rimetterli in libertà."Le pene non possono consistere in trattamenti contrari a senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato." (Costituzione della Repubblica Italiana)Se gli USA non lo prevedono (cosa più che probabile), mi spiace per loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Privacy sacrosanta *ANCHE* per loro
      - Scritto da: Anonimo
      "La privacy di autori di abusi condannati -
      ha affermato - è irrilevante se si
      devono proteggere i bambini della nostra
      comunità"Discutibile ma fondamentealmente corretto IMHO
      Se non gli volete dare la possibilità
      di rifarsi una vita (e se li schedate con
      tanto di foto ciò diventerà
      impossibile), che senso ha rimetterli in
      libertà?Infatti io ucciderei chi commette reati contro i minori.Purtroppo nessun sistema giudiziario è perfetto e quindi non si può rischiare di uccidere un innocente ma neanche permettere a chi ha commesso un delitto di farlo nuovamente.
      Il diritto alla privacy è
      *SACROSANTO*.
      Anzi, nel momento in cui escono dovrebbe
      essere offerta loro la possibilità di
      cambiare nome e residenza. Alternativa
      possibile a quest'ultima cosa: offrirgli un
      lavoro (regolarmente stipendiato).Ma si, e già che ci siamo forniamogli un minore da seviziare così non deve nemmeno andarselo a cerare e le possibilità che venga scoperto (già piuttosto remote grazie a tutte le leggi che in questo paese proteggono chi delinque ma non chi subisce i reati) arriva direttamente a zero!
      Altrimenti non ha senso rimetterli in
      libertà.Infatti, non ha senso.Chi ha privato altri della libertà e ha rovinato la vita di un minore PER SEMPRE non ha alcun diritto secondo me, se li è già giocati i suoi diritti.
      "Le pene non possono consistere in
      trattamenti contrari a senso di
      umanità e devono tendere alla
      rieducazione del condannato." (Costituzione
      della Repubblica Italiana)Giustissimo, ma alcuni soggetti NON possono essere rieducati.
      Se gli USA non lo prevedono (cosa più
      che probabile), mi spiace per loro.Bah.Io non vedo in base a quale ragione chi si pone al di fuori delle leggi del civile consorzio negando a terzi i propri diritti costituionali come la vita, la salute etc. possa poi appellarsi a queste stesse leggi per far valere i loro diritti.Io dico : E' la società che ti garantisce i tuoi diritti, nessuno di essi è naturale ( non esiste in natura il diritto alla vita nè alla libertà nè altro dal momento che vige la legge del più forte ) quindi se infrangi le leggi della società la società ritira la sua garanzia sui tuoi diritti fondamentali.Puro e semplice.Addio
    • Anonimo scrive:
      Re: distinzioni
      quando il reato supera certi limiti la punizione deve aumentareun conto è la molestia, sempre grave ,un conto è l'aggressione, addirittura seguita dall'uccisione.e, scusate la frase fatta, ma vorrei vedere questi garantisti se questi delinquenti li avessero nel palazzoquindi la gogna, chiaramente a reato particolarmente efferato, si può, se non giustificare, almeno capire
  • ElfQrin scrive:
    Medioevo digitale
    Tra major-feudatari, gogne digitali, cacce alle streghe di vario tipo, l'impressione è proprio quella di vivere un nuovo medioevo, sia pure tecnologico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Medioevo digitale
      Eccerto che siamo tornati nel medioevo!E per quanto riguarda la tecnologia, vai a chiedere a chiunque come funzioni non dico un computer, ma almeno una lavatrice, di quelle moderne. Cio' che risponderanno variera', ma in cuor loro l' unica risposta sensata e' che le nuove tecnologie funzionano per MAGIA!I programmatori sono i moderni mago merlino (tant' e' che, grazie a visual basic, neanche loro sanno bene COME funzionano i programmi che creano) che applicano pedissequamente formule lette su antichi testi sacri (lasciamo stare il K&R... oramai quello e' come il necronomicon...)
  • Anonimo scrive:
    Le gogne USA
    ...le guerre che fanno in mezzo mondo..:'(:'(:'(:'(:'(
Chiudi i commenti