Cosenza, Innovare per competere

Incontro


Cosenza – Ci sarà anche l’ing. Paolo Vigevano, presidente di Innovazione Italia Spa e capo-segreteria del ministro all’Innovazione, all’incontro che il prossimo 19 novembre alle 14,30 si terrà a Cosenza, presso l’Aula Magna dell’Università della Calabria, un incontro dal titolo Innovare per competere, come finanziare l’Innovazione .

Organizzato dal Centro studi di Ingegneria gestionale, l’incontro intende focalizzarsi sui vantaggi dell’innovazione per pubblica amministrazione e imprese. “L’innovazione – si legge in una nota – i cui effetti possono rivelarsi radicali e dirompenti oppure incrementalmente migliorativi rispetto all’esistente, è attuata dagli imprenditori per almeno tre motivi: rivitalizzare il ciclo di vita dei prodotti; acquisire vantaggi competitivi differenziali rispetto alla concorrenza; esplorare nuove possibilità di business e individuare nuovi mercati”.

“Al contempo – continua la nota – i processi innovativi devono necessariamente interessare anche la Pubblica Amministrazione, non soltanto attraverso il trasferimento di alcuni servizi sulla rete, ma anche, con la diffusione dell’e-government, implementando un sistema che sostenga un processo di innovazione più ampio, generando risorse e creando vantaggi competitivi per città, territori, regioni”.

All’incontro, che si terrà presso l’Ateneo di Arcavacata, parteciperanno molti esponenti del mondo accademico, bancario ed imprenditoriale.

Iscrizioni e informazioni su questa pagina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    per caso studi al CEPU?
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    Ma nessuno dei "criticoni" che postano qui si è dato la briga di leggere l'articolo originale??Mi sembra che il termine "cracker" sia il parto dei signori di Punto Informatico... sempre attenti a dare una informazione al di sopra delle parti e non faziosa, e con un profondo spirito di analisi tecnica......Fede al confronto mi sembra Cronkite..
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL
    http://groups.msn.com/billgatesfanclub
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    - Scritto da: Anonimo
    i cracker , crakkano i programmi , gli
    hacker entrano nei PC
    se non distinguiamo ste cose , che li
    scriviamo a fare gli articoli ?cazzate; se non sai le distinzioni, che li scrivi a fare i commenti?hacker = smanettoni buonicracker = smanettoni cattivi (cracking di programmi, intrusioni, furti di database, pirateria personale o per commercio ... criminali informatici di vario tipo)darkside hackers = molto bravi e molto cattivi, spesso semplici "figure malefiche" che con la loro bravura perseguono solo caos e devastazione, non necessariametne per procurarsi qualcosa se non che il puro godimento nel male.non so dove diavolo l'ho letto, ma non è certo stato l'altro ieri
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL
    Qualcuno di voi si ricorda di quando uscì il bug dell' UNICODE per IIS 4?Un ecatombe di siti defacciati con un tool che poteva usare anche mia nonna ( e non sto scherzando ).Oppure al posto dei tools si potevano usare richieste HTTP come questa per visualizzare cartelle o interi db ( compresi quelle delle passwords ):http://www.abc.it/scripts/..%c1%1c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir+c:E giù minchioni che si credevano "hackers" col loro codazzo di lamers che pensava di stare davanti a dei guru del cracking.Difficile, eh?E poi venitemi a parlare della sicurezza di Windows e dei suoi "daemons".
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    i cracker , crakkano i programmi , gli

    hacker entrano nei PC

    se non distinguiamo ste cose , che li

    scriviamo a fare gli articoli ?

    ma no, parlava di quelli salati in superficieNon ho capito: gli hacker sono i cracker non salati in superficie?
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL

    Io si..., e vi garantisco che sono proprio
    ghiotti di server linuxPerche' linux e' la piattaforma di gran lunga piu' utilizzata per i server. su internet. Ovviamente e' piu' difficile da gestire, e di pseudo-amministratori-convinti-di-essere-esperti purtroppo ce ne sono a bizzeffe.Linux e' intrisecamente piu' sicuro di windows. Ma come ogni sistema operativo, va tenuto aggiornato e sorvegliato.
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    - Scritto da: Anonimo
    i cracker , crakkano i programmi , gli
    hacker entrano nei PC
    se non distinguiamo ste cose , che li
    scriviamo a fare gli articoli ?Sti articoli sono scritti per venire in contro alle tue facoltà mentali.
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    - Scritto da: Anonimo
    i cracker , crakkano i programmi , gli
    hacker entrano nei PC
    se non distinguiamo ste cose , che li
    scriviamo a fare gli articoli ?ma no, parlava di quelli salati in superficie
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL
    - Scritto da: Anonimo
    PS. Domanda... Avete mai conosciuto una
    banda di cracker?Mio cuGGIno, mio cuGGino ha fatto questo e quello... il defacement e i calci in culo...
  • reflection scrive:
    Re: LOL
    - Scritto da: Anonimo
    ti comunico una cosa che ti farà
    molto male:

    dall'inizio dei tempi, i server più
    craccati (defacement, ecc..) sono proprio
    gli unix like è in particolare linux

    vallo a dire a quelli di Zone-h

    PS. Domanda... Avete mai conosciuto una
    banda di cracker?

    Io si..., e vi garantisco che sono proprio
    ghiotti di server linuxPer forza che i server piu' crackati siano *x: ai cracker difficilmente interessa crackare il server di un'azienda leader nel settore della produzione di ciotole per cani (che utilizzera' il suo simpatico IIS Windows 2003), ma i siti importanti e grossi, che, guardacaso, girano tutti su piattaforma *x.Ora c'e' da capire se ne capiscono di piu' i system administrator di Google o della Fabbrica del Mobile di Monteacuto Lombardo (paese fittizio)
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL
    sicuramente non lo viene a dire a te.... uno che chiama gli altri ciccino mi sa tanto da utonto
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL

    sei sicuro?

    ti comunico una cosa che ti farà
    molto male:

    dall'inizio dei tempi, i server più
    craccati (defacement, ecc..) sono proprio
    gli unix like è in particolare linux

    vallo a dire a quelli di Zone-h

    PS. Domanda... Avete mai conosciuto una
    banda di cracker?

    Io si..., e vi garantisco che sono proprio
    ghiotti di server linuxciccino come si chiama la crew di codesti elementi?sono italiani?
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    "A fine articolo si trova anche un breve

    decalogo su come tenere i cracker fuori

    dalla propria rete: Non installate
    Windows

    ne alcun altro prodotto Microsoft sul

    vostro pc."



    :D



    sei sicuro?

    ti comunico una cosa che ti farà
    molto male:

    dall'inizio dei tempi, i server più
    craccati (defacement, ecc..) sono proprio
    gli unix like è in particolare linux

    vallo a dire a quelli di Zone-h

    PS. Domanda... Avete mai conosciuto una
    banda di cracker?

    Io si..., e vi garantisco che sono proprio
    ghiotti di server linuxTu che li hai conosciuti, quali sono i motivi che li spingono a fare quello che fanno? soldi?
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    - Scritto da: Anonimo
    i cracker , crakkano i programmi , gli
    hacker entrano nei PC
    se non distinguiamo ste cose , che li
    scriviamo a fare gli articoli ?te ancora non ci hai capito una mazza... :(
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL
    - Scritto da: Anonimo
    "A fine articolo si trova anche un breve
    decalogo su come tenere i cracker fuori
    dalla propria rete: Non installate Windows
    ne alcun altro prodotto Microsoft sul
    vostro pc."

    :D
    sei sicuro?ti comunico una cosa che ti farà molto male:dall'inizio dei tempi, i server più craccati (defacement, ecc..) sono proprio gli unix like è in particolare linuxvallo a dire a quelli di Zone-hPS. Domanda... Avete mai conosciuto una banda di cracker?Io si..., e vi garantisco che sono proprio ghiotti di server linux
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    - Scritto da: Anonimo
    i cracker , crakkano i programmi , gli
    hacker entrano nei PC
    se non distinguiamo ste cose , che li
    scriviamo a fare gli articoli ?http://www.wowarea.com/italiano/articoli/hacker.htmhttp://it.wikipedia.org/wiki/Hackerhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=788753
  • Anonimo scrive:
    Re: I cracker ?
    - Scritto da: Anonimo
    i cracker , crakkano i programmi , gli
    hacker entrano nei PC
    se non distinguiamo ste cose , che li
    scriviamo a fare gli articoli ?stupidottomi spieghi cos'è il reverse? per entrambi la differenza non cambia.
  • Anonimo scrive:
    Re: LOL
    - Scritto da: Anonimo
    "A fine articolo si trova anche un breve
    decalogo su come tenere i cracker fuori
    dalla propria rete: Non installate Windows
    ne alcun altro prodotto Microsoft sul
    vostro pc."

    :D
    ciccino ma che dici? ma secondo te anche se installi linux oppure le osannate bsdtieni fuori gli hacker/cracker o come li vuoi chiamare tu, se controlli ad esempio su bugtrap esistono parecchi exploit per linux e company? se non lo configuri-aggiorni come si deve puoi installare qualunque os che tanto ti entrano capito ignorantone!
  • Anonimo scrive:
    I cracker ?
    i cracker , crakkano i programmi , gli hacker entrano nei PCse non distinguiamo ste cose , che li scriviamo a fare gli articoli ?
  • Anonimo scrive:
    LOL
    "A fine articolo si trova anche un breve decalogo su come tenere i cracker fuori dalla propria rete: Non installate Windows ne alcun altro prodotto Microsoft sul vostro pc." :D
Chiudi i commenti