Cotton Candy, Linux o Android formato pennetta

E' in arrivo il nuovo micro-computer in forma di pendrive realizzato da FXI. Al via le ordinazioni, con la promessa di una pronta spedizione del nuovo dispositivo

Roma – Forte dell’ ottimo debutto del britannico Raspberry Pi, una nuova azienda europea si prepara a commercializzare un computer dalle dimensioni a dir poco compatte e dal costo altrettanto contenuto. Cotton Candy , questo il nome del dispositivo, verrà presto commercializzato dalla società norvegese FXI .

Diversamente dall’approccio (molto) minimalista scelto per Raspberry Pi, Cotton Candy è un prodotto che appare più rifinito e offre specifiche (e dunque funzionalità) superiori: il micro-computer di FXI ha le dimensioni di una pen drive, monta da un lato una connessione USB, dall’altro un collegamento HDMI e in mezzo comprende slot micro-USB e per schede di memoria Micro SD.

Al costo relativamente alto di 199 dollari, Cotton Candy comprende un processore ARM Samsung basato su design Cortex A9 a 1,2 GHz, connettività Bluetooth e WiFi, 1 Gigabyte di RAM e una GPU Mali 400MP per la fruizione di video in alta definizione.

Sul dispositivo girano (in alternativa) Ubuntu Linux o Android 4.0, e l’utente può scegliere di usare questo vero e proprio computer-pennetta da solo collegandolo a un televisore recente o facendo il boot del sistema operativo open preferito su un comune PC. In entrambe i casi, l’alimentazione viene fornita direttamente tramite porta USB.

FXI ha ora annunciato di accettare i preordini per le unità Cotton Candy, e pianifica di avviare le prime spedizioni entro il corrente mese di marzo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Stupidità rampante
    Un utente stupido usa un sistema stupido per mandare messaggi stupidi ai suoi amici stupidi, sbagliando stupidamente destinatario. Intervengono la stupide forze dell'ordine, con la consueta stupida rigidità mentale. Segue caos.
    • PatetiCut scrive:
      Re: Stupidità rampante
      - Scritto da: Funz
      Un utente stupido usa un sistema stupido per
      mandare messaggi stupidi ai suoi amici stupidi,
      sbagliando stupidamente destinatario.Fino a qui sono d'accordo con te
      Intervengono la stupide forze dell'ordine, con la
      consueta stupida rigidità mentale.Questa invece mi sembra una stupidaggine, secondo te in un paese dove i ragazzini entrano nelle scuole armati e fanno strage di compagni che cosa avrebbero dovuto fare con un messaggio del genere?In fondo non lo hanno arrestato ma si sono limitati a controllare la veridicità del messaggio.
      Segue caos.peccato premessa giusta finale sbagliato ritenta ;)
      • Funz scrive:
        Re: Stupidità rampante
        - Scritto da: PatetiCut
        - Scritto da: Funz

        Un utente stupido usa un sistema stupido per

        mandare messaggi stupidi ai suoi amici
        stupidi,

        sbagliando stupidamente destinatario.

        Fino a qui sono d'accordo con te


        Intervengono la stupide forze dell'ordine,
        con
        la

        consueta stupida rigidità mentale.

        Questa invece mi sembra una stupidaggine, secondo
        te in un paese dove i ragazzini entrano nelle
        scuole armati e fanno strage di compagni che cosa
        avrebbero dovuto fare con un messaggio del
        genere?
        In fondo non lo hanno arrestato ma si sono
        limitati a controllare la veridicità del
        messaggio.Invece è proprio quello il problema: risposta esagerata a una minaccia molto evanescente, fatta più per pararsi il fondoschiena (...e se poi era vero finisco nei guai, manda le forze d'assalto!) che per reale necessità. Il buon Schneier ne ha parlato tantissime volte.

        Segue caos.

        peccato premessa giusta finale sbagliato ritenta
        ;)Il finale è giusto, almeno in senso generale: hanno sicuramente causato più danni economici le norme di sicurezza dopo l'11 Settembre che gli attentati stessi. Per non parlare delle guerre successive, tutto un altro discorso anche economico.
  • uno qualsiasi scrive:
    Cos'è uno sgomberonte?
    Non è che con l'italiano vada meglio.
    • storto scrive:
      Re: Cos'è uno sgomberonte?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Non è che con l'italiano vada meglio.Ma non ci posso credere... corregge davvero in "sgomberonte"! :|
  • tiziocaio scrive:
    mah...
    gunna è di 5 lettere, gunman di 6... più che errore del correttore, mi sembra un errore di digitazione...
    • shevathas scrive:
      Re: mah...
      - Scritto da: tiziocaio
      gunna è di 5 lettere, gunman di 6... più che
      errore del correttore, mi sembra un errore di
      digitazione...direi una libera interpretazione di un T9 o qualche software simile.
      • MacGeek scrive:
        Re: mah...
        - Scritto da: shevathas
        - Scritto da: tiziocaio

        gunna è di 5 lettere, gunman di 6... più che

        errore del correttore, mi sembra un errore di

        digitazione...

        direi una libera interpretazione di un T9 o
        qualche software simile.Questa volta non è colpa dell'iPhone, che pure ha una bella fantasia con le "correzioni".Con la tastiera inglese me lo corregge in "gunnar" (che non so bene cosa significhi).
        • Funz scrive:
          Re: mah...
          - Scritto da: MacGeek
          Con la tastiera inglese me lo corregge in
          "gunnar" (che non so bene cosa
          significhi).Famoso calciatore norvegese del passato? :D
      • sentinel scrive:
        Re: mah...
        - Scritto da: shevathas
        - Scritto da: tiziocaio

        gunna è di 5 lettere, gunman di 6... più che

        errore del correttore, mi sembra un errore di

        digitazione...

        direi una libera interpretazione di un T9 o
        qualche software
        simile.Il T9 è la prima cosa che disabilito d'ufficio quando ho sottomano un nuovo cellulare.
  • calunnioso o diffamante scrive:
    Quando
    Quando si fanno i sistemi e software su misura di dementi, i risultati non possono che essere demenziali.
Chiudi i commenti