CPU e GPU, unite per la prestazione

Una ricerca parzialmente finanziata da AMD tratteggia nuovi scenari di utilizzo congiunto delle unità CPU e GPU dei processori moderni. La collaborazione porterebbe a vantaggi notevoli

Roma – Usare la CPU come componente “acceleratrice” del lavoro di calcolo deputato alla GPU in applicazioni GPGPU: è questo lo scenario descritto dai ricercatori della North Carolina State University , i quali, lavorando con fondi parzialmente concessi da AMD, sono riusciti a ottenere un aumento di prestazioni del 20 per cento quando le due componenti (CPU e GPU) vengono usate di concerto.

Naturalmente lo scenario appena descritto è valido solo per i nuovi super-processori commercializzati da Intel e AMD (APU), vale a dire quelli contenenti sia l’unità elaborativi centrale che la componente per la grafica accelerata sullo stesso die .

“Il nostro approccio consiste nel permettere ai core della GPU di eseguire funzioni computazionali – spiega il professore associato di ingegneria informatica Huiyang Zhou – e usare i core della CPU per fare il pre-fetch dei dati di cui la GPU avrà bisogno a partire dai chip periferici della memoria di sistema principale”.

In tal modo si applica un principio più efficiente, spiega ancora Zhou, “perché permette a CPU e a GPU di fare quello per cui sono tagliate”. Le GPU sono specializzate nell’eseguire i calcoli, mentre le CPU sono specializzate nel prendere decisioni e nel recuperare informazioni in maniera flessibile.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Michele Montanari scrive:
    E ai concorrenti?
    Quanto soldi fornisce in cambio delle commesse che ha fatto loro perdere?Attualizzati, magari...
  • Michele Montanari scrive:
    E ai concorrenti?
    Quanto soldi fornisce in cambio delle commesse che ha fatto loro perdere?Attualizzati, magari...
    • panda rossa scrive:
      Re: E ai concorrenti?
      - Scritto da: Michele Montanari
      Quanto soldi fornisce in cambio delle commesse
      che ha fatto loro
      perdere?
      Attualizzati, magari...Intanto la sentenza dimostra che la pratica di minacciare i produttori di PC per far preinstallare questo e quello non e' aria fritta.Un bel giorno vedremo un giudice condannare al fallimento coatto una multinazionale monopolista di sistemi operativi che da sempre fa preinstallare il colapasta, con metodi coercitivi ben peggiori della voce alta usata da intel.
Chiudi i commenti