CPU, i Core i5/i7 saltano sugli ultrasottili

Intel ha lanciato una nuova famiglia di CPU Core i ultra-low voltage espressamente indirizzata ai notebook ultrasottili di fascia mainstream. Promettono maggiori performance e consumi più ridotti

Roma – La risposta di Intel al lancio dei nuovi processori Neo di AMD non si è fatta attendere. Ieri il chipmaker di Sunnyvale ha aggiornato la sua piattaforma CULV (Consumer Ultra-Low Voltage) introducendovi quattro processori basati sull’architettura Nehalem a 32 nanometri e due versioni ultra-low voltage di Pentium e Celeron. Queste CPU forniscono prestazioni inferiori ai modelli con voltaggio standard ma superiori a quelle degli Atom.

Intel Core i ULV I nuovi chip si rivolgono espressamente ai notebook ultrasottili , sistemi che si pongono a metà strada fra i netbook e i portatili mainstream, e che sono tipicamente caratterizzati da un display compreso fra i 13 e i 15 pollici. Due famosi rappresentanti di questa categoria sono il MacBook Air di Apple e l’Adamo di Dell, ma le nuove CPU di Intel puntano soprattutto alla fascia di mercato mainstream , popolata da laptop con prezzo che varia dai 500 ai 1000 dollari.

I nuovi processori ULV della famiglia Core consistono nei modelli i7-660UM, i5-540UM, i5-430UM e i3-330UM , e sono i primi a portare il brand Core i nel segmento dei notebook ultrasottili. Intel afferma che questi chip sono il 32% più piccoli e fino al 32% più veloci dei loro predecessori , inoltre riducono i consumi di oltre il 15% (il TDP è ora di 18 watt). Risultato, più potenza di calcolo e maggiore autonomia.

Dietro alle nuove CPU ULV si celano la già citata architettura Nehalem a 32 nm e tecnologie già ben note quali la Turbo Boost (non disponibile sull’i3-330UM), l’Hyper Threading e la VT. Presente anche la tecnologia Smart Cache, che alloca dinamicamente la cache tra i vari core in base al carico di lavoro, un controller di memoria DDR3 e un’unità per l’accelerazione degli algoritmi di cifratura AES.

Come i loro cugini per PC desktop e laptop mainstream, le versioni ULV dei Core i3/i5/i7 integrano poi un core grafico con tecnologia HD Graphics che supporta DirectX 10, video HD e audio multicanale codificato in Dolby TrueHD o DTS.

Nuove CPU ULV di Intel per notebook ultrasottili

Gli altri due processori ULV appena introdotti da Intel sono il Pentium U5400 e il Celeron U3400 , i quali condividono con i Core i un’architettura a 32 nm e un TDP di 18 watt, ma sono privi delle tecnologie Turbo Boost, Hyper-Threading e AES New Instructions.

Intel Core i ULV I primi notebook ultrasottili basati sui nuovi processori ULV di Intel arriveranno nei negozi a giugno e porteranno i marchi, tra gli altri, di Asus, Acer, Lenovo e MSI.

Secondo iSupply, quello CULV è un mercato destinato a crescere significativamente nei prossimi anni, superando – nel 2014 – i 350 milioni di unità vendute globalmente.

In accordo ad altre recenti indiscrezioni , Intel si appresterebbe ad aggiornare anche la sua linea di Core i5 e Core i7 mobili con voltaggio standard . Proprio negli scorsi giorni due di questi modelli, i Core i7 quad-core 740QM e 840QM, hanno fatto capolino sul negozio online americano di Dell.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Max897 scrive:
    Fiero
    Sempre piu' fiero di essere suo fan, non vedo l'ora di vederla a Milano a Dicembre :)Io da fan ho i suoi CD originali! e così come me il 90% dei suoi fan...e poi ho speso 80 euriiii per il biglietto MA NE VALE LA PENA!! e
  • Vins scrive:
    Wow!
    Davvero grande Lady Gaga. Devo dire che non sono un suo fan, conosco giusto un paio di canzoni(che peraltro mi garbano ma nulla piu)..però dopo queste considerazioni la dovrò riconsiderare. Teniamo presente che per fare queste dichiarazioni ci vuole anche un pochino di coraggio, visto che si va contro la propria casa discografica. Inoltre è una dimostrazione di intelligenza e presa di coscienza molto interessante che non le avrei, fisiognomicamente, atribuito. Confermo: grande Lady Gaga! =)
    • bbo scrive:
      Re: Wow!
      - Scritto da: Vins
      Teniamo presente che per fare queste
      dichiarazioni ci vuole anche un pochino di
      coraggio, visto che si va contro la propria casa
      discografica.oppure è stata la casa discografica a dirle di dire così.in fondo, la casa discografica può fare molti più soldi se l'artista riesce a guadagnare la simpatia della gente!
    • MeX scrive:
      Re: Wow!
      ci vediamo al concerto, 80 in uno stadio affollato a Gennaio, in piedi sull'erba!
      • Eretico scrive:
        Re: Wow!
        Guarda per i Pink Floyd a Monza, c'erano ancora le lire, ho speso un botto ed ero seduto praticamente in una pozzanghera nel pratone. Beh sai che ti dico ?!! Il più bel concerto che abbia mai visto in vita mia ! :)
  • poiuy scrive:
    Poveri artisti...
    Poveri artisti... ridotti a fare 40 milioni di dollari tramite tour...Poi ci sono quelli che non contano niente, e che in concerto ti vendono il loro CD senza bollino SIAE, perchè eroderebbe buona parte del loro guadagnoo..Si devo dire che la pirateria toglie proprio soldi ai poveri artisti costritti a mendicare pur di poter fare arte.Eì buffo vedere come combattiamo accanitamente per fare guadagnare tantissimo a pochissimi...- Smettere di vendere musica tramite CD. Di fatto il concetto di CD non esiste +, se non vi piace sono affari vostri, mail CD non esiste più nella mente del compratore.- Abbattere la durata del copyright da 70 anni dopo la morte dell'ultimo coautore, a 10 dalla pubblicazione dell'opera.- Ampliare il concetto di "fair-use": deve essere legale qualunque uso non commerciale della musica. Finchè non ti porta profitti, devi essere libero di sentire una canzone quando, come e dove ti pare.Con queste regole, chi ci guadagna sono tutti (artisti compresi), che ci perde sono le Major e pochi artisti che hanno già avuto tanto.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Poveri artisti...
      - Scritto da: poiuy
      - Smettere di vendere musica tramite CD. Di fatto
      il concetto di CD non esiste +, se non vi piace
      sono affari vostri, mail CD non esiste più nella
      mente del
      compratore.
      - Abbattere la durata del copyright da 70 anni
      dopo la morte dell'ultimo coautore, a 10 dalla
      pubblicazione
      dell'opera.
      - Ampliare il concetto di "fair-use": deve essere
      legale qualunque uso non commerciale della
      musica. Finchè non ti porta profitti, devi essere
      libero di sentire una canzone quando, come e dove
      ti
      pare.Dove devo firmare?
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    OT sbaglio o tamburrino
    ha le qualità censorie di minzolini?
  • Lemon scrive:
    Sciocchezze, sveglia gente!!!
    E' nato prima l'uovo o la gallina?? è questa la domanda da farsi!! la Gaga è un frutto di quel sistema di marketing, senza le major che tanto detestate la Germanotta non esisterebbe o forse non riuscirebbe a fare tour mondiali, e comunque a non vendere tanti biglietti ed a quei prezzi.Sveglia!!! è una bella affermazione per farsi battere la spalla da tanti pirati che si sentiranno giustificati a continuare, "hai sentito la gaga? se scarico lei guadagna lo stesso".. si si, LEI guadagna, tanti bravi artisti rimangono nell'ombra però.Ripeto per la centesima volta: per me il miglior sistema per far abbassare i prezzi e ridimensionare il mercato MALATO è il boicotaggio, non la pirateria che innesta un altro tipo di avvelenamento ed è quello sulla qualità dei prodotti e gradimento degli artisti.saluti a tutti
    • MeX scrive:
      Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
      bravo!
    • marco scrive:
      Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
      Se un artista e' bravo , non resta mai nell'ombra .
      • illegale o contrario scrive:
        Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
        coooosa??????? guarda che vendono le tipe mezze nude, non il jazzista esperto
      • Lemon scrive:
        Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
        - Scritto da: marco
        Se un artista e' bravo , non resta mai nell'ombra
        .I discorsi sono un pò più complicati di come sembra: bisogna definire il "bravo". Solitamente un artista è qualcuno che COMUNICA qualcosa, ci può essere quello meno intonato ma con messaggi interessanti che fanno presa sul pubblico, ad esempio con Jovanotti non mi pare che si gridi al miracolo canoro, però ha CONTENUTI e musicalità valide. La stessa cosa per tutti gli altri, a me certi artisti fanno schifo ma i lor concerti fatto il tutto esaurito, vendono dischi hanno fans, non sta nè a me nè a te nè ad altri il diritto di giudicare chi ha diritto di essere famoso e chi no.Il punto è che il mercato attualmente è avvelenato dalle major e dalla pirateria, il meccanismo è questo: io major promuovo un artista mediocre ma è figo o mezza nuda o ha la melodia giusta per diventare un tormentone ecc (Non sono tutti così gli artisti promossi, qualcuno però si).Tu consumatore non compreresti mai un cd di questo artista PERO' lo scarichi perchè "tanto non costa nulla"... invece no, ti costa eccome, perchè diffondi roba mediocre che si insinua nella testa della gente, oltre a questo le major vedono scritto 1 milione di download e dicono "XXXXX miseria, guarda quanto piace questo, l'abbiamo promosso bene", invece è il contrario, lo scarico perchè mi fa schifo...Io semplicemente dico questo: fermiamo questo avvelanamento, fermiamo le major boicottandole, facciamogli capire i nostri gusti NON scaricando ma andando a iconcerti che ci piacciano a costi ragionevoli e comprando CD a costi ragionevoli. Tempo un anno e vedi come cambia la storia, ne sono certo.
        • Drummer scrive:
          Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
          Il tuo discorso mi piace. Personalmente io scarico, ma penso di essere abbastanza in linea con quello che dici, dato che scarico solo roba che mi piace ma non "abbastanza da comprarla", oppure che ha già venduto troppo (se un album ha già venduto più di un milione di copie, ad esempio, io per principio non lo compro).Se invece scopro un gruppo di ragazzi che apprezzo, ma che non sono ancora famosi, di sicuro acquisto il CD. E se capitano dal vivo vicino alle mie parti, farò di tutto per andare al loro concerto.Lo so, è moralità "fai da te", ma io trovo che le cose dovrebbero stare così.
          • MeX scrive:
            Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
            "se un album ha già venduto più di un milione di copie, ad esempio, io per principio non lo compro"io per principio scavalco l'ingresso allo stadio quando gioca la Juventus, che tanto ci sono giá 50.000 tifosi che hanno pagatomeno male che c'é gente dai principi forti, bravo!
          • Drummer scrive:
            Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
            Grazie, cercavo proprio la tua approvazione.Lunga vita e prosperità.
          • MeX scrive:
            Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
            figurati, non posso non apprezzare la logica della tua affermazione!
    • Enry scrive:
      Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
      Ovviamente lady gaga lo dice ora.... quando (chissà come mai) fa concerti.Peccato che questi concerti non esisterebbero su così larga scala se non avesse venduto dischi "prima". O pensa che si gridi al miracolo appena la si vede? E per vendere dischi "prima" occorre comprarli originali per dare la possibilità a tutto il meccanismo di produrne di nuovi.Pur piacendomi Lady Gaga, il suo è semplice menefreghismo. Me ne frego se mi piratano e son mi pagano il dovuto, tanto in concerto i soldi li faccio comunque. Si, certo, peccato che i soldi dei dischi non vadano solo a lei, ma anche agli autori, ai distributori, a chi realizza e vende il disco.... ma si, chi se ne frega.... tanto la Gaga gira per strada con la chitarra in mano per fare i concerti no? Mica ha bisogno di sponsor e di un promoter... no... ah.. giusto, perchè quello ancora non si puo' piratare... poi si dirà che posando nuda per playboy tanto ci guadagna lo stesso... e non le importerà di fare concerti... perchè tanto è così che andrà poi nel futuro...brava Gaga.Enry
      • pippO scrive:
        Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!

        Mica ha bisogno di sponsor e di un promoter...
        no... ah.. giusto, perchè quello ancora non si
        puo' piratare... poi si dirà che posando nuda per
        playboy tanto ci guadagna lo stesso...Allora finalmente comprerò qualcosa di suo! :pPerchè come musicista lascia "leggermente" a desiderare :D
        • Drummer scrive:
          Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
          Ma l'hai mai sentita suonare dal vivo, sola col pianoforte, senza accompagnamento alcuno? La sua musica potrà piacere o meno (a me personalmente non piace granché) ma ha indubbiamente del talento, la ragazza.È riguardo al vederla in Playboy che avrei qualche dubbio, invece... le conigliette solitamente sono su un altro livello ;-)
          • pippO scrive:
            Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
            - Scritto da: Drummer
            Ma l'hai mai sentita suonare dal vivo, sola col
            pianoforte, senza accompagnamento alcuno?No, grazie ci tengo alle mie orecchie...
            È riguardo al vederla in Playboy che avrei
            qualche dubbio, invece... le conigliette
            solitamente sono su un altro livello
            ;-)Pienamente d'accordo ;)
      • angros scrive:
        Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!

        Pur piacendomi Lady Gaga, il suo è semplice
        menefreghismo.Menefregismo verso i parassiti della filiera.
        Me ne frego se mi piratano e son
        mi pagano il dovuto, tanto in concerto i soldi li
        faccio comunque.Ottimo: e così ci guadagna sia lei (che fa i soldi coi concerti) che noi (che ascoltiamo musica gratis, con la sua benedizione).
        Si, certo, peccato che i soldi
        dei dischi non vadano solo a lei, ma anche agli
        autori, ai distributori, a chi realizza e vende
        il discoInsomma, a tutti coloro che si anno pagare per fare un lavoro che non è più necessario, dal momento che si possono ottenere gli stessi risultati con due computer collegati in P2P
        .... ma si, chi se ne frega.... Vero: quelli che fanno un lavoro ormai inutile non devono essere pagati. Smettano pure di farlo, non ci serve che lo facciano.
        tanto la
        Gaga gira per strada con la chitarra in mano per
        fare i concerti no?Che è quello che ci interessa


        Mica ha bisogno di sponsor e di un promoter...Evidentemente no. Non serve indurre un desiderio artificioso di ascoltare la musica, se tanto poi chi è stato convinto ad ascoltarla non ti dà un soldo.
        • MeX scrive:
          Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!

          Ottimo: e così ci guadagna sia lei (che fa i
          soldi coi concerti) che noi (che ascoltiamo
          musica gratis, con la sua
          benedizione).quindi Lady Gaga ha appena abolito il copyright sulle sue canzoni con questa dichiarazione? LOL
    • krane scrive:
      Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
      - Scritto da: Lemon
      E' nato prima l'uovo o la gallina?? è questa la
      domanda da farsi!! la Gaga è un frutto di quel
      sistema di marketing, senza le major che tanto
      detestate la Germanotta non esisterebbe o forse
      non riuscirebbe a fare tour mondiali, e comunque
      a non vendere tanti biglietti ed a quei prezzi.Certo, ma non c'era la possibilita' di distribuirsi da soli e si aveva bisogno del sistema di distribuzione della mayor allora.Non erano cose che si potessero dire / fare / pensare prima della diffusione di internet e' per quello che Milla Pizzi di inizio carriera anon ha mai fatto annunci del genere.
      Sveglia!!! è una bella affermazione per farsi
      battere la spalla da tanti pirati che si
      sentiranno giustificati a continuare, "hai
      sentito la gaga? se scarico lei guadagna lo
      stesso".. si si, LEI guadagna, tanti bravi
      artisti rimangono nell'ombra però.Altrettanti mettono i loro album in CC, vuoi conoscerli ?Ascolta : http://www.radiolibere.org/web-radio-creative-commons-c-3.html
      Ripeto per la centesima volta: per me il miglior
      sistema per far abbassare i prezzi e
      ridimensionare il mercato MALATO è il
      boicotaggio, non la pirateria che innesta un
      altro tipo di avvelenamento ed è quello sulla
      qualità dei prodotti e gradimento degli
      artisti.Allora bisogna convincere per primo chi scaria a smettere di comprare, visto che sembra che siano proprio loro i maggiori acquirenti.
      saluti a tutti
    • angros scrive:
      Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!

      si si, LEI guadagna, tanti bravi
      artisti rimangono nell'ombra
      però.Che ci rimangano, noi cosa c'entriamo?

      Ripeto per la centesima volta: per me il miglior
      sistema per far abbassare i prezzi e
      ridimensionare il mercato MALATO è il
      boicotaggio, non la pirateria che innesta un
      altro tipo di avvelenamento ed è quello sulla
      qualità dei prodotti e gradimento degli
      artisti.Il boicottaggio è assurdo. E comunque, se vuoi boicottare, significa che sei disposto a rinunciare alla musica. E se sei disposto a rinunciare, cosa ti importa se in futuro nessuno produrrà più musica di qualità? Volevi rinunciare? Bene, rinuncia! Ci rinunceremo tutti, e ci godremo quanto già scaricato.
      • Lemon scrive:
        Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!


        Il boicottaggio è assurdo. E comunque, se vuoi
        boicottare, significa che sei disposto a
        rinunciare alla musica. Sbagliato: rinuncio alla musica che costa troppo, è diverso. La radio non la paghi, youtube non lo paghi, le radio in streaming non le paghi...
        E se sei disposto a
        rinunciare, cosa ti importa se in futuro nessuno
        produrrà più musica di qualità? Volevi
        rinunciare? Bene, rinuncia! Ci rinunceremo tutti,
        e ci godremo quanto già
        scaricato.non è così, come ti ho scritto prima ci sono molti canali per usufruire di musica senza bisogno di pagare un euro e rispettando le leggi. Poi comunque vale il principio del "quanto lo voglio" nel senso che se per tè è indispendabile avere un CD di un artista e quel CD lo paghi 50 euro fai pure, però così il mercato non sarebbe inquinato e avvelenato.
        • angros scrive:
          Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!

          Sbagliato: rinuncio alla musica che costa troppo,
          è diverso. La radio non la paghi, youtube non lo
          paghi, le radio in streaming non le
          paghi...Guarda che anche io mi prendo la musica da youtube. All'atto pratico il risultato è lo stesso che prenderla dal P2P, quindi è assurdo che il P2P sia illegale, mentre youtube non lo è, ma pazienza: per me cambia poco usare uno o l'altro (e su youtube la ricerca è più comoda)


          E se sei disposto a

          rinunciare, cosa ti importa se in futuro nessuno

          produrrà più musica di qualità? Volevi

          rinunciare? Bene, rinuncia! Ci rinunceremo
          tutti,

          e ci godremo quanto già

          scaricato.

          non è così, come ti ho scritto prima ci sono
          molti canali per usufruire di musica senza
          bisogno di pagare un euro e rispettando le leggi.Quando mai avrei detto il contrario? L'importante è comunque non dare un centesimo alle majors.
          Poi comunque vale il principio del "quanto lo
          voglio" nel senso che se per tè è indispendabile
          avere un CDMa a che mi serve il cd? Mi bastano i files. E comunque, se voglio il cd me lo faccio da solo (con i files presi da youtube, magari)
          di un artista e quel CD lo paghi 50
          euro fai pure, però così il mercato non sarebbe
          inquinato e
          avvelenato.Se voglio sostenere quell'artista lì: ma a quel punto mi conviene di più una donazione diretta, così non ci sono parassiti in mezzo che ci mangiano su.
    • Eretico scrive:
      Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
      - Scritto da: Lemon
      E' nato prima l'uovo o la gallina?? è questa la
      domanda da farsi!! la Gaga è un frutto di quel
      sistema di marketing, senza le major che tanto
      detestate la Germanotta non esisterebbe o forse
      non riuscirebbe a fare tour mondiali, e comunque
      a non vendere tanti biglietti ed a quei
      prezzi.

      Sveglia!!! è una bella affermazione per farsi
      battere la spalla da tanti pirati che si
      sentiranno giustificati a continuare, "hai
      sentito la gaga? se scarico lei guadagna lo
      stesso".. si si, LEI guadagna, tanti bravi
      artisti rimangono nell'ombra
      però.Tanti bravi artisti rimmarebbero nell'ombra ugualmente.Poi bisogna capire cosa si intende per bravi visto che il gusto musicale ed artistico in genere è individuale. A me piace molto Tommy Emmanuel. Vorrei sapere quanti di voi lo conoscono. Poi appena lo vedono e lo sentono rimangono a bocca aperta.
      Ripeto per la centesima volta: per me il miglior
      sistema per far abbassare i prezzi e
      ridimensionare il mercato MALATO è il
      boicotaggio, non la pirateria che innesta un
      altro tipo di avvelenamento ed è quello sulla
      qualità dei prodotti e gradimento degli
      artisti.Questo non è affatto vero. La gente scarica ciò che gli piace e qui torniamo al discorso di prima.
      saluti a tutti
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: Sciocchezze, sveglia gente!!!
      Quoto in pieno.
  • ruppolo scrive:
    Il rispetto
    Alcune persone, alcuni artisti, decidono che la loro musica si può scaricare gratis.Altri no.Il rispetto è rispettare le decisioni di chi produce ciò che desideriamo.
    • angros scrive:
      Re: Il rispetto
      Io rispetto chi rispetta me. E chi vuole arrogarsi il diritto di decidere cosa posso o non posso fare a casa mia non mi sta rispettando.
    • struppolo scrive:
      Re: Il rispetto
      ruppolo sei il solito bimbo XXXXXXX e non ti smentisci mai, il venditore deve rispettare il cliente, non il contrario, siamo noi che paghiamo ergo siamo i clienti, ma ti pare che uno, da dei soldi per un servizio o una prestazione o semplicemente un oggetto e poi viene trattato a ca@@i in faccia?Solo tu puoi pensare una XXXXXXXta simile!!!
  • MeX scrive:
    Re: meglio tenerseli buoni i fans!
    ghghghgh
  • Guybrush scrive:
    Non mi piace Lady Gaga
    Non mi piace il modo in cui fa musica, non mi piace la sua musica, non comprerò nessuno dei suoi album passati e non andrò mai ad uno dei suoi concerti... ma apprezzo il modo in cui approccia il lavoro dell'artista e non precludo nulla per il futuro.GT
    • jcoltrane scrive:
      Re: Non mi piace Lady Gaga
      Fa musica commerciale discutibile ma musicalmente è preparata, e ha anche una bella testa.- Scritto da: Guybrush
      Non mi piace il modo in cui fa musica, non mi
      piace la sua musica, non comprerò nessuno dei
      suoi album passati e non andrò mai ad uno dei
      suoi concerti... ma apprezzo il modo in cui
      approccia il lavoro dell'artista e non precludo
      nulla per il
      futuro.

      GT
  • rock and roll scrive:
    brava Gaga, mi sei sempre piaciuta
    brava Gaga, mi sei sempre piaciuta!Adesso che so come ragioni ancora di più.Mi vuoi sposare?
    • Gana scrive:
      Re: brava Gaga, mi sei sempre piaciuta
      - Scritto da: rock and roll
      brava Gaga, mi sei sempre piaciuta!

      Adesso che so come ragioni ancora di più.

      Mi vuoi sposare?No. Ho già sposato la dance/pop. :$
  • MeX scrive:
    il canto del cigno...
    è l'ultima risorsa rimasta Lady Gaga però ignora che se la sua casa discografica può investire in tali concerti e ha potuto investire in una promozione a tappeto e produzione di video clip è grazie ai soldi delle vendite di chi l'ha preceduta soldi che se continua così non ci saranno più
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: il canto del cigno...
      - Scritto da: MeX
      è l'ultima risorsa rimasta Lady Gaga però ignora
      che se la sua casa discografica può investire in
      tali concerti e ha potuto investire in una
      promozione a tappeto e produzione di video clip
      è grazie ai soldi delle vendite di chi l'ha
      preceduta soldi che se continua così non ci
      saranno piùCaro Enzo Mazza ma non si stanca di ripetere sempre le stesse cose?Crede davvero che ad un locale (o ad uno stadio) faccia schifo avere tanta gente che paga per ascoltare un Artista?Per quale motivo bisognerebbe pagare per un pezzo di plastica uguale a centomila altri e non piuttosto per vedere uno che DIMOSTRA di essere capace di suonare e cantare SENZA RIPETERE CENTO VOLTE UNA FRASE FINCHE' NON LA FA INTONATA come avviene in tutte le sale di registrazione?Perché sa, caro Enzo Mazza, nella musica DAL VIVO (nessuno paga per sentire un playback) o uno è bravo E DIMOSTRA DI ESSERLO oppure la gente se ne va via e la volta dopo non gli dà un centesimo.
      • waka_jawaka scrive:
        Re: il canto del cigno...

        Per quale motivo bisognerebbe pagare per un pezzo
        di plastica uguale a centomila altri e non
        piuttosto per vedere uno che DIMOSTRA di essere
        capace di suonare e cantare SENZA RIPETERE
        CENTO VOLTE UNA FRASE FINCHE' NON LA FA
        INTONATA come avviene in tutte le sale di
        registrazione?
        Perché sa, caro Enzo Mazza, nella musica DAL VIVO
        (nessuno paga per sentire un playback) o uno è
        bravo E DIMOSTRA DI ESSERLO oppure la gente se ne
        va via e la volta dopo non gli dà un
        centesimo.[OT]Purtroppo la gente PAGA per sentire un playback ai concerti dal vivo (vedi XXXXXXX, vedi il fu Michael Jackson, tanto per citarne un paio) [/OT]Ciao
      • MeX scrive:
        Re: il canto del cigno...
        chi é Enzo Mazza?
      • pippO scrive:
        Re: il canto del cigno...

        Perché sa, caro Enzo Mazza, nella musica DAL VIVO
        (nessuno paga per sentire un playback) o uno è
        bravo E DIMOSTRA DI ESSERLO oppure la gente se ne
        va via e la volta dopo non gli dà un
        centesimo.Quante cose che non sai...
    • angros scrive:
      Re: il canto del cigno...
      - Scritto da: MeX
      è l'ultima risorsa rimasta Lady Gaga però ignora
      che se la sua casa discografica può investire in
      tali concerti e ha potuto investire in una
      promozione a tappeto e produzione di video clip
      è grazie ai soldi delle vendite di chi l'ha
      preceduta soldi che se continua così non ci
      saranno
      piùOttimo: così le major cesseranno di esistere. Le major, non i cantanti (che esistono da quando esiste l'umanità, e spariranno solo quando sparirà l'umanità)
      • MeX scrive:
        Re: il canto del cigno...
        certo perché Lady Gaga non é il "prodotto" di una major.Sogni d'oro angros!
        • pippO scrive:
          Re: il canto del cigno...

          certo perché Lady Gaga non é il "prodotto" di una
          major.

          Sogni d'oro angros!No, no è una ragazzina innocente che grazie agli amici su feisbuk è diventata così famosa che pure la zia pina le ha chietso amicizia ;)P.S. lascialo sognare angros :D
    • Sgabbio scrive:
      Re: il canto del cigno...
      Come se per organizzare dei concerti ci vuole sempre dietro la mega casa discografica.... :D
      • MeX scrive:
        Re: il canto del cigno...
        al pub no... ma fare un tour nazionale con effetti speciali, coreagrafie, costumi e promozione in radio/TV si
        • panda rossa scrive:
          Re: il canto del cigno...
          - Scritto da: MeX
          al pub no... ma fare un tour nazionale con
          effetti speciali, coreagrafie, costumi e
          promozione in radio/TV
          siBasterebbe che lasciassero fare la promozione al P2P, che a loro gli costa zero.Ah, gia', ma poi non ci potrebbero piu' mangiare sopra, e all'artista potrebbe venire in mente che puo' promuoversi da solo.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            il P2P non fa promozione... il P2P non é un canale di comunicazione, il P2P non ti "propone" il contenuto, sei tu che sai cosa vuoi e lo cerchi per scaricarlo
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            il P2P non fa promozione... il P2P non é un
            canale di comunicazione, il P2P non ti "propone"
            il contenuto, sei tu che sai cosa vuoi e lo
            cerchi per
            scaricarloIo cerco quello che c'e'.Se non c'e' non posso trovarlo.Tu comincia a mettercelo.Secondo te, tra il mio caro amico che mi dice "Ascolta quanto sono forti questi", e il markettaro panzone con sigaro in bocca che mi dice "Ascolta quanto sono forti questi altri", io a chi do retta secondo te?
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Passaparola.
            C'e' la rete oggi.
            L'artista parla alla sua stretta cerchia di
            amici, che parlano ai loro amici, che parlano ai
            loro amici, che parlano ai loro
            amici...Che non hanno niente di meglio da fare che promuovere la tua canzone gratis vero? :@P.S. vendo una torre, leggermente pendente, zona centrale a Pisa passa parola :D
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO

            Passaparola.

            C'e' la rete oggi.

            L'artista parla alla sua stretta cerchia di

            amici, che parlano ai loro amici, che parlano ai

            loro amici, che parlano ai loro

            amici...

            Che non hanno niente di meglio da fare che
            promuovere la tua canzone gratis vero?
            :@Se e' bella, lo fanno!Tu in vita tua non hai mai raccontato ai tuoi amici di qualcosa che ti e' piaciuto?
            P.S. vendo una torre, leggermente pendente, zona
            centrale a Pisa passa parola
            :DChiedi a Scajola.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...



            Passaparola.


            C'e' la rete oggi.


            L'artista parla alla sua stretta cerchia di


            amici, che parlano ai loro amici, che parlano
            ai


            loro amici, che parlano ai loro


            amici...



            Che non hanno niente di meglio da fare che

            promuovere la tua canzone gratis vero?

            :@

            Se e' bella, lo fanno!
            Tu in vita tua non hai mai raccontato ai tuoi
            amici di qualcosa che ti e'
            piaciuto?
            Certo una vita fa, quando facevo il DJ, e avevo amici che mi prendevano per i fondelli se non avevo un vinile uscito nel pomeriggio!E ti posso garantire che far conoscere una canzone, tra i MILIARDI di brani esistenti, è un a tutti gli effetti un LAVORO a tempo pieno.
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO
            Certo una vita fa, quando facevo il DJ, e avevo
            amici che mi prendevano per i fondelli se non
            avevo un vinile uscito nel
            pomeriggio!E tu gente cosi' li chiami amici?Io conoscevo un DJ che invece consigliava i brani, e siccome lui era del mestiere, la sua opinione era quella che contava!
            E ti posso garantire che far conoscere una
            canzone, tra i MILIARDI di brani esistenti, è un
            a tutti gli effetti un LAVORO a tempo
            pieno.E quindi eri pagato dal locale per cui facevi il DJ.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Io conoscevo un DJ che invece consigliava i
            brani, e siccome lui era del mestiere, la sua
            opinione era quella che
            contava!Era tuo cuGGino? :D

            E ti posso garantire che far conoscere una

            canzone, tra i MILIARDI di brani esistenti, è un

            a tutti gli effetti un LAVORO a tempo

            pieno.
            Quale parte di MILIARDI non ti è chiara? :DHai per caso MILIONI di amici che non hanno niente di meglio da fare ceh ascoltare musica tutto il giorno per poi consigliarti i brani giusti?
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO


            E ti posso garantire che far conoscere una


            canzone, tra i MILIARDI di brani esistenti, è
            un


            a tutti gli effetti un LAVORO a tempo


            pieno.


            Quale parte di MILIARDI non ti è chiara? :D
            Hai per caso MILIONI di amici che non hanno
            niente di meglio da fare ceh ascoltare musica
            tutto il giorno per poi consigliarti i brani
            giusti?Io faccio il programmatore, e conosco il software, conosco i tools disponibili in rete e sono in quantita' paragonabile a quei MILIARDI che dici tu.E io consiglio volentieri le cose ben fatte a chi mi chiede.Non mi costa nessuna fatica.Perche' dovrebbe essere tanto diverso per chi lo fa con la musica?
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Perche' dovrebbe essere tanto diverso per chi lo
            fa con la
            musica?perché pretendi di sapere come funziona se chiaramente non hai la minima idea di quello di cui stai parlando?Non mi rispondere che facciamo solo partire una flame OT
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX

            Perche' dovrebbe essere tanto diverso per chi lo

            fa con la

            musica?

            perché pretendi di sapere come funziona se
            chiaramente non hai la minima idea di quello di
            cui stai parlando?Perche' la musica non e' tanto diversa dal software open source.Chi suona lo fa perche' gli piace.Chi scrive software lo fa perche' gli piace.
            Non mi rispondere che facciamo solo partire una
            flame
            OTNon e' ne' un flame, ne e' OT.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...



            Perche' dovrebbe essere tanto diverso per chi
            lo


            fa con la


            musica?



            perché pretendi di sapere come funziona se

            chiaramente non hai la minima idea di quello di

            cui stai parlando?

            Perche' la musica non e' tanto diversa dal
            software open
            source.
            Chi suona lo fa perche' gli piace.
            Chi scrive software lo fa perche' gli piace.E i risultati si vedono!Andresti a farti operare da un chirurgo che lo fa per hobby o da uno che ci deve campare?
          • Sgabbio scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Mele con le pere.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: Sgabbio
            Mele con le pere.No, professionisti contro cazzari, e tu da che parte stai? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO
            Andresti a farti operare da un chirurgo che lo fa
            per hobby o da uno che ci deve
            campare?Ne l'uno ne l'altro.Andrei da uno bravo, che ha gia' svolto con sucXXXXX quel tipo di operazione.E comunque il tuo e' un paragone che non c'entra una mazza...Invece del chirurgo riprova con l'arredatore.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...


            Andresti a farti operare da un chirurgo che lo
            fa

            per hobby o da uno che ci deve

            campare?

            Ne l'uno ne l'altro.
            Andrei da uno bravo, che ha gia' svolto con
            sucXXXXX quel tipo di
            operazione.
            E comunque il tuo e' un paragone che non c'entra
            una
            mazza...Va beh, questo ti piace: Pavarotti o io che canto sotto la doccia?
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO


            Andresti a farti operare da un chirurgo che lo

            fa


            per hobby o da uno che ci deve


            campare?



            Ne l'uno ne l'altro.

            Andrei da uno bravo, che ha gia' svolto con

            sucXXXXX quel tipo di

            operazione.

            E comunque il tuo e' un paragone che non c'entra

            una

            mazza...
            Va beh, questo ti piace: Pavarotti o io che canto
            sotto la
            doccia?Tu che canti sotto la doccia non ti ho mai sentito.Se mi mandi un mp3, posso ascoltarlo e farmi un'idea.Magari mi piace piu' di Pavarotti che canta Turandot, come faccio a saperlo prima?
          • RIC scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Perche' la musica non e' tanto diversa dal
            software open
            source.e infatti linux è diffuso nello 0,8 % dei pc al mondo
            Chi suona lo fa perche' gli piace.No, c'è chi suona e lo fa per lavoro, per fare concerti, per guadagnare dei soldi. Non è per forza solo un hobby
            Chi scrive software lo fa perche' gli piace.Chi scrive software lo fa soprattutto per guadagnarsi la pagnotta
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: RIC

            Perche' la musica non e' tanto diversa dal

            software open

            source.

            e infatti linux è diffuso nello 0,8 % dei pc al
            mondoDevi aggiornare un po' le tue statistiche, o prenderle da una fonte diversa dal sito M$.

            Chi suona lo fa perche' gli piace.

            No, c'è chi suona e lo fa per lavoro, per fare
            concerti, per guadagnare dei soldi. Uno comincia a suonare perche' gli piace.Se e' bravo, il resto viene da se'.
            Non è per forza solo un hobbyTutti gli artisti hanno sempre iniziato per passione e non necessariamente ne hanno ricavato degli utili.C'e' tanta gente che suona dopo il lavoro.Perfino Bill Clinton suonava il sax in una orchestrina: se non e' hobby quello, dimmi tu cos'e'!

            Chi scrive software lo fa perche' gli piace.

            Chi scrive software lo fa soprattutto per
            guadagnarsi la pagnottaIo scrivo software perche' mi piace e il fatto che mi permetta di guadagnarmi la pagnotta significa solo che riesco a scrivere software anche quando lavoro.Il piacere di farlo sta sempre al primo posto.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Tutti gli artisti hanno sempre iniziato per
            passione e non necessariamente ne hanno ricavato
            degli
            utili.
            C'e' tanta gente che suona dopo il lavoro.
            Perfino Bill Clinton suonava il sax in una
            orchestrina: se non e' hobby quello, dimmi tu
            cos'e'!No, lui suonava la monica a bocca... :$
          • ullala scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO

            Tutti gli artisti hanno sempre iniziato per

            passione e non necessariamente ne hanno ricavato

            degli

            utili.

            C'e' tanta gente che suona dopo il lavoro.

            Perfino Bill Clinton suonava il sax in una

            orchestrina: se non e' hobby quello, dimmi tu

            cos'e'!
            No, lui suonava la monica a bocca... :$No non hai capito era lei che suonava l'ocarina!http://it.wikipedia.org/wiki/Ocarina
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Io faccio il programmatore, e conosco il
            software, conosco i tools disponibili in rete e
            sono in quantita' paragonabile a quei MILIARDI
            che dici
            tu.
            E io consiglio volentieri le cose ben fatte a chi
            mi
            chiede.
            Non mi costa nessuna fatica.Soprattutto sulle cose che non conosci, come per esempio la musica? :DDai allora, consigliami un buon compilatore C per ARM, o un buon plugin VST per modificare il genere del cantante da maschile a femminile?P.S. google NON è una risposta valida :D
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO
            Dai allora, consigliami un buon compilatore C per
            ARM, gcc compila anche per ARM.
            o un buon plugin VST per modificare il
            genere del cantante da maschile a
            femminile?Questo non e' il mio settore, non posso aiutarti.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...


            Dai allora, consigliami un buon compilatore C
            per

            ARM,

            gcc compila anche per ARM.Ne ho chiesto uno buono, non il primo che ti dava google ;)

            o un buon plugin VST per modificare il

            genere del cantante da maschile a

            femminile?

            Questo non e' il mio settore, non posso aiutarti.Nooooooooo una cosa che non sai, ma non eri un esperto in tutto? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO


            Dai allora, consigliami un buon compilatore C

            per


            ARM,



            gcc compila anche per ARM.

            Ne ho chiesto uno buono, non il primo che ti dava
            google
            ;)Che c'entra google.Ti ho dato quello che uso io, con cui mi trovo bene, che non mi ha mai tradito, che e' affidabile, che sicuramente c'e' qualche servizio in giro che tu stai gia' usando, che e' stato compilato con gcc, e tu neanche lo sai.E soprattutto e' open!Non ho bisogno di google per consigliare un compilatore!


            o un buon plugin VST per modificare il


            genere del cantante da maschile a


            femminile?



            Questo non e' il mio settore, non posso
            aiutarti.

            Nooooooooo una cosa che non sai, ma non eri un
            esperto in tutto?
            :DNon ho mai vantato niente del genere!
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...



            gcc compila anche per ARM.



            Ne ho chiesto uno buono, non il primo che ti
            dava

            google

            ;)

            Che c'entra google.
            Ti ho dato quello che uso io, con cui mi trovo
            bene, che non mi ha mai tradito, che e'
            affidabile, che sicuramente c'e' qualche servizio
            in giro che tu stai gia' usando, che e' stato
            compilato con gcc, e tu neanche lo
            sai.Vuoi dire che sviluppi _anche_ per ARM e usi quel compilatore su ARM?
            E soprattutto e' open!Quindi sicuramente buono :D
            Non ho bisogno di google per consigliare un
            compilatore!Fai male, una piccola ricerchina ti avrebbe permesso di dare una risposta seria ;)


            Questo non e' il mio settore, non posso

            aiutarti.



            Nooooooooo una cosa che non sai, ma non eri un

            esperto in tutto?

            :D

            Non ho mai vantato niente del genere!Non eri un super esperto di musica? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pippO



            gcc compila anche per ARM.





            Ne ho chiesto uno buono, non il primo che ti

            dava


            google


            ;)



            Che c'entra google.

            Ti ho dato quello che uso io, con cui mi trovo

            bene, che non mi ha mai tradito, che e'

            affidabile, che sicuramente c'e' qualche
            servizio

            in giro che tu stai gia' usando, che e' stato

            compilato con gcc, e tu neanche lo

            sai.

            Vuoi dire che sviluppi _anche_ per ARM e usi quel
            compilatore su
            ARM?No, vuol dire che uso quel compilatore, il quale tra le sue opzioni, ha pure quella per fargli produrre codice per ARM.Se poi vuoi info piu' precise puoi sempre chiedere a chi sviluppa direttamente su ARM, cosa che io non faccio al momento.Se mi capitasse, gcc sarebbe il primo strumento che proverei.

            E soprattutto e' open!

            Quindi sicuramente buono :DNon ha niente da nascondere un software open.In piu' e' pure gratis.

            Non ho bisogno di google per consigliare un

            compilatore!

            Fai male, una piccola ricerchina ti avrebbe
            permesso di dare una risposta seria
            ;)Tu mi hai detto di non usare google e io non l'ho fatto e ho risposto solo in base alle mie conoscenze.Se tu volevi un consiglio te l'ho dato, se invece mi hai fatto un quiz, e la mia risposta non coincide con quella che ti aspettavi, pazienza.Non ho vinto niente, non ho perso niente.



            Questo non e' il mio settore, non posso


            aiutarti.





            Nooooooooo una cosa che non sai, ma non eri un


            esperto in tutto?


            :D



            Non ho mai vantato niente del genere!
            Non eri un super esperto di musica? :DNo. Conoscere la musica e piacere la musica non fa di me un super esperto.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...



            Non ho mai vantato niente del genere!

            Non eri un super esperto di musica? :D

            No. Conoscere la musica e piacere la musica non
            fa di me un super
            esperto.E si vede!!! :D
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Passaparola.
            C'e' la rete oggi.
            L'artista parla alla sua stretta cerchia di
            amici, che parlano ai loro amici, che parlano ai
            loro amici, che parlano ai loro
            amici...quindi hai degli amici che vivono in USA che conoscoscono una delle band che lavora in questa casa discografica?
            Magari passando un mp3 che ha ricevuto a sua
            volta dalla catena di cui
            sopra.ok quindi frequenti persone a contatto con degli artisti, ma quella non é "promozione" quello é "giro di conoscenze"
            Il mio calendario segna il 2010, e il computer
            che ho davanti mi dice che esiste una
            rete.
            Da te invece in che secolo siete?
            Le notizie le comunicate ancora il tamburino:
            "sono le 11 e tutto va bene!"
            ?Puoi dirmi che Youtube o myspace o Facebook o LAST.FM o Pandora etc etc sono servizi che pososno promuovere musica, ma non certo un "repository" di files in cui devi giá sapere cosa trovare
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            quindi hai degli amici che vivono in USA che
            conoscoscono una delle band che lavora in questa
            casa
            discografica?
            No, è suo cuGGino :D
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX

            Passaparola.

            C'e' la rete oggi.

            L'artista parla alla sua stretta cerchia di

            amici, che parlano ai loro amici, che parlano ai

            loro amici, che parlano ai loro

            amici...

            quindi hai degli amici che vivono in USA che
            conoscoscono una delle band che lavora in questa
            casa
            discografica?Magari no, ma sicuramente ho degli amici che hanno degli amici che conoscono quella band.Ci sono al massimo 6 gradi di separazione tra due persone qualunque.

            Magari passando un mp3 che ha ricevuto a sua

            volta dalla catena di cui

            sopra.

            ok quindi frequenti persone a contatto con degli
            artisti, ma quella non é "promozione" quello é
            "giro di conoscenze"E il giro di conoscenze basta e avanza quando c'e' sostanza sotto.

            Il mio calendario segna il 2010, e il computer

            che ho davanti mi dice che esiste una

            rete.

            Da te invece in che secolo siete?

            Le notizie le comunicate ancora il tamburino:

            "sono le 11 e tutto va bene!"

            ?

            Puoi dirmi che Youtube o myspace o Facebook o
            LAST.FM o Pandora etc etc sono servizi che
            pososno promuovere musica, ma non certo un
            "repository" di files in cui devi giá sapere cosa
            trovareQuando un amico mi dice che devo ascoltare la musica di TizioCaio, sono capace di cercarmeli da solo i titoli, e poi un emergente non ha mica un repertorio di chissa' quanta roba: al massimo saranno un paio d'ore di ascolto, ma proprio ad esagerare.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...


            quindi hai degli amici che vivono in USA che

            conoscoscono una delle band che lavora in questa

            casa

            discografica?

            Magari no, ma sicuramente ho degli amici che
            hanno degli amici che conoscono quella
            band.
            Ci sono al massimo 6 gradi di separazione tra due
            persone
            qualunque.Bello, dopo il numero di Erdős, avremo il numero di gaga, e quello di panda rossa :D
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            appunto ma vedi che hai bisogno di SAPERE cosa scaricare? il P2P non promuove
          • angros scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Ma hai letto il post? Sembra di no.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            si l'ho letto.Panda Rossa ha gli amici che pruomuovono musica, Panda Rossa non scopre gli artisti grazie al P2P, sono i suoi amici che gli dicono cosa scaricare
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            si l'ho letto.
            Panda Rossa ha gli amici che pruomuovono musica,
            Panda Rossa non scopre gli artisti grazie al P2P,
            sono i suoi amici che gli dicono cosa
            scaricareDi solito scaricano loro e mi passano direttamente gli mp3, gli amici miei! :D
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            wow, tu si che sei una persona motivata!
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            wow, tu si che sei una persona motivata!No, sei tu che hai degli amici pezzenti.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            no, non ho amici come te cosí passivi che nemmeno scaricano dal P2P ma si fanno pure dare la pappa pronta, patetico.//PLONK
          • angros scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Di nuovo, dimostri di non aver letto (o capito) il post.
          • krane scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: angros
            Di nuovo, dimostri di non aver letto (o capito)
            il post.Bhe, ma ci siamo abituati dai...Qui dentro ci si conosce tutti sappiamo com'e' il vulcanoide.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            io ho capito che panda rossa sosteneva che il P2P promuove la musica, e poi afferma che i suoi amici gli passano gli mp3
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            appunto ma vedi che hai bisogno di SAPERE cosa
            scaricare? il P2P non
            promuoveIl P2P e' una verifica oggettiva alla segnalazione.Se tu mi segnalassi un compositore di musica celtica (visto che mi pare che tu stia da quelle parti), io posso verificare la tua segnalazione.Mi hai gia' indicato una volta delle gallerie fotografiche, ricordi?
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            no il P2P é un mezzo per ottenere gratis della musica.Il sito che mi hai proposto ha pure uno store online integrato, o puoi cercare il brano in streaming su Youtube o iTunes e sentire una preview, o Last.FM...
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            no il P2P é un mezzo per ottenere gratis della
            musica.Il P2P e' un mezzo per DISTRIBUIRE gratis della musica.Qui stiamo parlando del fatto che le povere major si vedono scavalcare da una tecnologia alla portata di tutti per promuovere della musica.E se un artista puo' distribuire gratis la sua musica, non ha bisogno delle major.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            il P2P non PROMUOVE ti fa OTTENERE GRAUITAMENTE i brani.La radio promuove, LAST.FM e Pandora pomuovono...
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            il P2P non PROMUOVE ti fa OTTENERE GRAUITAMENTE i
            brani.

            La radio promuove, LAST.FM e Pandora pomuovono...Ora mi spiegherai la differenza che passa tra sentire Lady Gaga alla radio o dal lettore MP3.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            che la radio pagherá i diritti d'autore a Lady Gaga, mentre la fa ascoltare a te la stanno ascoltando migliaia di persone che magari nemmeno la conoscevamo.Mentre se tu ti scarichi l'mp3 giá sapevi che esisteva e stai pagando i diritti d'autore
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            che la radio pagherá i diritti d'autore a Lady
            Gaga, mentre la fa ascoltare a te la stanno
            ascoltando migliaia di persone che magari nemmeno
            la
            conoscevamo.

            Mentre se tu ti scarichi l'mp3 giá sapevi che
            esisteva e stai pagando i diritti
            d'autoreQuestione di comodita'.La radio potrebbe benissimo dirmi "C'e' una cantante che si chiama Lady Gaga, cercatevi i suoi brani", e poi parlare d'altro.Avrebbe comunque fatto promozione.La promozione che fa la radio mandando direttamente il brano, invece, e' tutto un giro di soldi e non e' un consiglio spassionato del DJ.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Questione di comodita'.
            La radio potrebbe benissimo dirmi "C'e' una
            cantante che si chiama Lady Gaga, cercatevi i
            suoi brani", e poi parlare
            d'altro.
            Avrebbe comunque fatto promozione.:D ?(troll)
            La promozione che fa la radio mandando
            direttamente il brano, invece, e' tutto un giro
            di soldi e non e' un consiglio spassionato del
            DJ.: ?(troll)//PLONK
        • pluto scrive:
          Re: il canto del cigno...
          Sicuramente i costi per la promozione attraverso internet sarebbero infinitamente minori di quelli attraverso i media tradizionali.Poi certo dipende da che pubblico vuoi coinvolgere, ma se sono giovani, mi arrischio a dire che la sola pubblicità su determinati siti e sui portali social otterrebbe lo stesso risultato. E poi vogliamo citare l'esempio di artisti come Mika che sono stati messi sotto contratto solo grazie al sucXXXXX ottenuto con il passaparola e il brano "Grace Kelly" reso gratitamente scaricabile?
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            E poi vogliamo citare l'esempio di artisti come
            Mika che sono stati messi sotto contratto solo
            grazie al sucXXXXX ottenuto con il passaparola e
            il brano "Grace Kelly" reso gratitamente
            scaricabile?E ci risiamo: se era così bravo SENZA un contratto discografico, perchè ne ha firmato uno?
          • pluto scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Veramente è il contrario. L'hanno costantemente snobbato prima che fosse diventato famoso sul web e dopo l'hanno ricercato per fargli il contratto.Che ancora servano le Major non l'ho messo in dubbio; che però non sia possibile snellire l'apparato promozionale per avere minor costi e quindi far pagare meno (o dare gratis) le canzoni, non ci credo.
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Veramente è il contrario. L'hanno costantemente
            snobbato prima che fosse diventato famoso sul web
            e dopo l'hanno ricercato per fargli il
            contratto.Ma, a questo punto, se non gli servivano più perchè firmare?
            Che ancora servano le Major non l'ho messo in
            dubbio; che però non sia possibile snellire
            l'apparato promozionale per avere minor costi e
            quindi far pagare meno (o dare gratis) le
            canzoni, non ci
            credo.Su questo siamo pienamente d'accordo.
          • pluto scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Ma, a questo punto, se non gli servivano più
            perchè
            firmare?Non ho mai detto che non gli servivano più. La mia era una cosiderazione su come anche le Major traggono beneficio da contenuti liberamente scaricabili."Grace Kelly" era scaricabile gratuitamente, ha reso Mika famoso, la casa discografica l'ha messo sotto contratto, Mika vende dischi e fa concerti, fa guadagnare anche la casa discografica.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            ma appunto Internet é solo UN MEZZOHai bisogno di organizzare una campagna di marketing e promozione!
          • pluto scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Si ma se la organizzi intermanete su Internet ti costa infinitamente meno e per un certo target di pubblico ottieni comunque il risultato.Quindi minor costi promozionali potrebbero consentire minor costi per l'acquisto elettronico delle canzoni, fino ad arrivare a darle gratis e guadagnare sui concerti, limited editions e merchandising vario.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            ti costa meno, ma hai bisogno di QUALCUNO che sappia fare QUEL lavoro
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            ti costa meno, ma hai bisogno di QUALCUNO che
            sappia fare QUEL
            lavoroE chi fa QUEL lavoro deve essere pagato per QUEL lavoro e basta.Io artista ti commissiono una attivita' promozionale della mia persona, che consiste in ...Ti pago quello che mi chiedi.Fine.Sono io artista che se voglio essere promosso o prodotto mi rivolgo ad una agenzia che fa quel tipo di attivita', non viceversa.Fino a prova contraria l'artista sono io e la gente viene a vedere me, a prescindere dall'etichetta discografica.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            senti, non ha senso discutere perché ignori troppe cose e non mi sembri molto collaborativo nel farti spiegare come funziona nella realtá, tieniti il tuo mondo immaginario
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: pluto
            Si ma se la organizzi intermanete su Internet ti
            costa infinitamente meno e per un certo target di
            pubblico ottieni comunque il
            risultato.Non fa una piega, solo che se fai il musicista magari non ne sai molto di disegno copertine, campagne pubblicitarie, noleggio di stadi etc. etc.Quindi ti affidi ad altri per questi servizi, e guarda caso finisci sempre in mano a una major, oppure passi tutto il tuo tempo ad organizzare la tua attività promozionale di musica, quella musica che non hai più il tempo ne di scrivere, ne di suonare...
          • pluto scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Ma infatti sto dicendo che l'attività promozionale su internet la devono svolgere comunque le Major o chi per loro. Ma a fronte di minor costi, invece che mantenersi un margine più alto, potrebbero diminuire i prezzi di vendita o dare qualcosa gratis.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            tipo vendere un album a 9,99? o un brano a meno di un euro?
          • pluto scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Aggiungici DRM-free e bonus-track omaggio, estendi questa etica a tutte le etichette e direi che ci siamo.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            su iTunes é DRM free da un bel po' TUTTO il catalogo
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: il canto del cigno...
      aahahahahahahahahahahhahache scemotto che sei...i tour rendono moooolto di più delle vendite dei dischi.gli ac dc chiedevano 80 euro per un biglietto, tutto esaurito, 50.000 persone. 80*50.0000=4 mln a concerto, 30 concerti per tour= 120 mln, più i gadgets.sveglia è quello il nuovo business.Tornare a guadagnarsi da vivere suonando (com'è giusto per un musicista)!
      • MeX scrive:
        Re: il canto del cigno...
        ma gli AD/DC possono riempire uno stadio perché é stato investito MOLTO su di loro!Allora, troviamoci in 22 amici, e facciamo una partita a San Siro, cosí rimpiamo lo stadio e diventiamo ricchi, basta con queste societá di calcio guidate da presidenti milionari!
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: il canto del cigno...
          si puo diventati famosi grazie alla pirateria/free music/passaparola, io parecchi concerti sono andato a vedermeli solo perchè ho ascoltato i loro brani che non avrei mai ascoltato se avessi dovuto pagare il cdIl punto è che voi (tu ruppolo e altri mac) da quando c'è itunes difendete a spada tratta quella filosofia per puo fanatismo.ps. scaldate i muscoli sta per arrivare lavoro per voihttp://www.tomshw.it/cont/news/itunes-sotto-indagine-apple-scorretta-sul-mercato/25456/1.htmlpps.nota mia personale il libero mercato vi porterà al fallimento, siete sempre qua a postare per difendere la iFede, invece di lavorare, alla lunga resterete disouccupati.Svegliatevi! Non è di vita eterna che si parla!
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            grazie alla pirateria non diventi famoso... grazie alla radio e ai video clip diventi famoso, e di conseguenza sei scaricato su internet.Guarda gli artisti piú scaricati... sono quelli della top chart pop... non certo indye semi sconosciuti.Io non difendo iTunes, difendo gli artisti e l'industria musicale (che non éfatta solo di major) avendo lavorato 6 anni in una casa discografica
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            grazie alla pirateria non diventi famoso...
            grazie alla radio e ai video clip diventi famoso,
            e di conseguenza sei scaricato su
            internet.No non è più cosi, come ti ho detto prima tanti artisti li ho conosciuti grazie alla pirateria, in particolare:http://www.ninjatune.net/home/molti nomi di questa casa discografica.Trovami qualcuno di questi che va sulle radio o in tv!
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...

            in
            particolare:
            http://www.ninjatune.net/home/
            molti nomi di questa casa discografica.
            Trovami qualcuno di questi che va sulle radio o
            in
            tv!non li hai conosciuti grazie alla pirateria, li hai scaricati gratis grazie lla pirateria, anziché comprarli direttamente dalla loro casa discografica:http://www.ninjatune.net/ninjashop/index.php?cat=0&type=LP&by=6&code=ZENCD148#ZENCD148Ovvio ceh non li senti in radio a meno che non vivi in USA e UK, visto che li é la casa discografica, tu li hai "trovati" tra i download popolari del P2P perché avranno fatto la loro promozione in USA e UKDal fatto che tu li stai ascoltando a sbafo non ci guadagnano niente
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: il canto del cigno...
            me li hanno consigliati, con il passa parola...
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            ecco vedi che non é il P2P ma i tuoi amici... e loro come li hanno scoperti?
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: il canto del cigno...
            concerti il locali a londra
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            Dal fatto che tu li stai ascoltando a sbafo non
            ci guadagnano
            nienteNon e' vero! Dal fatto che lui neanche li conosceva non ci guadagnavano niente.Adesso invece lui li conosce e a loro questo non e' costato niente, e se domani ci fosse un loro concerto dalle sue parti, magari ci sara' uno spettatore in piu'.
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: il canto del cigno...
            centrato l'obbietivo
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: il canto del cigno...
            e aggiungo adesso c'è anche youtube come veicolo promozionale gli Ok go insegnano!http://it.wikipedia.org/wiki/OK_Go
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            dal link da te proposto:"Nonostante avessero incise solo poche demo, la band riscuote sucXXXXX tra piccoli concerti e canzoni, e in breve tempo, grandi major iniziano a litigarsi la band.""Agli inizi del 2002 , la band realizza due EP""Ma il loro sucXXXXX in Europa , dilagherà con l'uscita di Oh No nell' agosto del 2005 (in Italia nel marzo 2006), e la loro fama pure con una serie di concerti in tutta Europa e videoclip bizzarri e stravaganti, capolavori di semplicità realizzati con pochissimo denaro"
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: il canto del cigno...
            in realtà il sucXXXXX lo hanno ottnuto con questo clip:http://www.youtube.com/watch?v=pv5zWaTEVkI
        • panda rossa scrive:
          Re: il canto del cigno...
          - Scritto da: MeX
          ma gli AD/DC possono riempire uno stadio perché é
          stato investito MOLTO su di
          loro!Lo stadio lo riempiono quelli bravi, non quelli costruiti.
          Allora, troviamoci in 22 amici, e facciamo una
          partita a San Siro, cosí rimpiamo lo stadio e
          diventiamo ricchi, basta con queste societá di
          calcio guidate da presidenti
          milionari!Mi pare che tutto il calcio semiprofessionistico in italia funzioni cosi'.Vai a vedere quante sono le squadre delle serie minori e da chi sono composte: riempiono tutte i loro stadietti ogni volta che giocano!
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Lo stadio lo riempiono quelli bravi, non quelli
            costruiti.si ai concerti delle Spice Girls, XXXXXXX, Lady Gaga etc etc... non ci va nessuno...
            Mi pare che tutto il calcio semiprofessionistico
            in italia funzioni
            cosi'.
            Vai a vedere quante sono le squadre delle serie
            minori e da chi sono composte: riempiono tutte i
            loro stadietti ogni volta che
            giocano!si, con il bgilietto gratis o a 5 ;)Stadietto = Pub
    • hihi scrive:
      Re: il canto del cigno...
      - Scritto da: MeX
      è l'ultima risorsa rimasta Lady Gaga però ignora
      che se la sua casa discografica può investire in
      tali concerti e ha potuto investire in una
      promozione a tappeto e produzione di video clip
      è grazie ai soldi delle vendite di chi l'ha
      preceduta soldi che se continua così non ci
      saranno
      piùScusi ma lei pensa davvero che il settore musica sia l'unica entrata delle Majors?No perchè esistono tanti giochi speculativi, la borsa, differenzazione degli investimenti, contributi statali..mica campano sulle vendite ..ma sugli investimenti
      • MeX scrive:
        Re: il canto del cigno...
        Le Major ovvio sono delle SPA e fanno anche Film per la maggior parte (prese nel loro complesso) ma per fare i giochetti che hai elencato devi avere un'entrata
    • Eretico scrive:
      Re: il canto del cigno...
      Ma se ha dichiarato che guadagna personalmente, almeno cosi ho capito, almeno 40 milioni di $ a tour... e gente che ne guadagna anche di più. Non ti bastano 40 milioni di $ per promuovere un disco ?
      • MeX scrive:
        Re: il canto del cigno...
        I grandi artisti possono fare fino a 40 milioni di dollari per un tour di due anni
        • Eretico scrive:
          Re: il canto del cigno...
          Appunto e i giganti possono arrivare a 100. Daltronde è il tuo mestiere. Secondo te Beethoven come se la guadagnava la pagnotta ? Con i concerti e pensa che i suoi concerti potevano durare anche la bellezza di 5 ore di cui ben 2 di improvvisazione al pianoforte. Cose che oggi nessuno si sognerebbe di fare e secondo me non avrebbe neanche il fisico per sostenere una cosa del genere. Mentre per loro all'epoca era una cosa normale. Senza contare poi che sei in giro si due anni, ma in alberghi di lusso. Servito e riverito. Non sei mica in catene a remare su una galera romana.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            si ma se fai un tour MONDIALE di DUE ANNI avrai venduto come minimo 15 milioni di dischi... in un anno, stiamo parlando comunque di SUCCESSI INTERNAZIONALIInoltre, se per due anni sei in giro a fare tour significa NON PRODURRE nuova musica in quei due anni
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            si ma se fai un tour MONDIALE di DUE ANNI avrai
            venduto come minimo 15 milioni di dischi... in un
            anno, stiamo parlando comunque di SUCCESSI
            INTERNAZIONALI

            Inoltre, se per due anni sei in giro a fare tour
            significa NON PRODURRE nuova musica in quei due
            anniE quindi?
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            quindi...//PLONK
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            si ma se fai un tour MONDIALE di DUE ANNI avrai
            venduto come minimo 15 milioni di dischi... in un
            anno, stiamo parlando comunque di SUCCESSI
            INTERNAZIONALIQuindi ?
            Inoltre, se per due anni sei in giro a fare tour
            significa NON PRODURRE nuova musica in quei due
            anniQuesto non è affatto vero. Un sacco di gruppi hanno prodotto musica durante i loro tour. Ma poi se ti becchi 40 milioni di $ potrai anche permetterti una pausa no ?
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            quindi se fai un sucXXXXX internazionale diventi milionario anche senza concerti, e parliamo comunque di concerti fatti appunto da un "grande artista"Se fai un sucXXXXX nazionale in Italia cosa fai? un tour di due anni?"Un sacco di gruppi hanno prodotto musica durante i loro tour. Ma poi se ti becchi 40 milioni di $ potrai anche permetterti una pausa no ?"magari hanno "scritto" musica, ma non l'hanno di certa "prodotta"Pausa? in due anni di tour mondiale se fai pausa ti riposi! non ti chiudi certo in studio a produrre!
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            quindi se fai un sucXXXXX internazionale diventi
            milionario anche senza concerti, e parliamo
            comunque di concerti fatti appunto da un "grande
            artista"E quindi ?
            Se fai un sucXXXXX nazionale in Italia cosa fai?
            un tour di due
            anni?No, ne farò un più breve. Ma poi cosa vuol dire scusa ? Anche con un tour nazionale puoi guadagnare bene.
            "Un sacco di gruppi hanno prodotto musica durante
            i loro tour. Ma poi se ti becchi 40 milioni di $
            potrai anche permetterti una pausa no
            ?"

            magari hanno "scritto" musica, ma non l'hanno di
            certa
            "prodotta"Beh hai detto cotica ! Scusa, ma forse è la parte più difficile.
            Pausa? in due anni di tour mondiale se fai pausa
            ti riposi! non ti chiudi certo in studio a
            produrre!Infatti, ho detto pausa. Non produrre in studio.Espongo meglio il concetto. Con 40 milioni di $ ti puoi permettere di prendertela con mooolta calma. Ma proprio molta. Perciò ti riposi. Poi riprendi i pezzi che hai scritto a mente fredda e li sistemi per benino, dopo di che passi in sala incisione.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...

            No, ne farò un più breve. Ma poi cosa vuol dire
            scusa ? Anche con un tour nazionale puoi
            guadagnare
            bene.il problema non é quanto guadagna l'artista, ma se é un businesse model che funziona
            Beh hai detto cotica ! Scusa, ma forse è la parte
            più
            difficile.non dico che sia facile, dico che sicuramente non PRODUCI musica durante un tour
            Infatti, ho detto pausa. Non produrre in studio.
            Espongo meglio il concetto. Con 40 milioni di $
            ti puoi permettere di prendertela con mooolta
            calma. Ma proprio molta. Perciò ti riposi. Poi
            riprendi i pezzi che hai scritto a mente fredda e
            li sistemi per benino, dopo di che passi in sala
            incisione.e per due anni non ci sono soldi che arrivano perché tanto nessuno compra piú la musica... non é certo un problema per la milionaria Gaga... ma per i nuovi talenti da promuovere? se il businesse della musica non diventa piú sostenibile?
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Ok, ho capito cosa intendi. E se si cambiasse modello ?Oggi ci sono mezzi di comunicazione che prima non c'erano e quindi era necessario chi si occupasse di questa cosa e di solito erano le case discografiche, ma oggi questo può essere rivisto tranquillamente. Con i 40 miltioni di $ che tiri su da un tour ne promuovi cosi di artisti. Certo 40 milioni fatti con un modello di business precedente all'era informatica. Oggi potresti fae gli stessi soldi anche senza quel modello. Ovviamente devi essere in gamba e devi avere un seguito. Ma i mezzi per creartelo il seguito ci sono eccome. Forse è questo il punto focale della quesione.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            no Eretico, il punto é che se non si VENDE musica non si possono ORGANIZZARE i concerti che tirano su 40 milioni in due anni capisci?Il Canto del Cigno e proprio questo... le ultime "commercialate" "show" per massimizzare gli incassi...Io personalmente non riesco a immaginare un business che prescinda dalla vendita della musica, anzi, un modello lo stanno giá creando, ed é quello di fare reality in cui si "creano" le "stelle del pop" ossia, produzione musicale "sponsorizzata" dalla TV... i risultati peró sono quelli che abbiamo visto
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            no Eretico, il punto é che se non si VENDE musica
            non si possono ORGANIZZARE i concerti che tirano
            su 40 milioni in due anni
            capisci?I 40 milioni li tiri sui con i concerti. Il concerto diventerebbe a questo punto un'investimento. Se l'artista "tira" e alla gente piace, stai tranquillo che i palazzetti/teatri/stadi li riempi ugualmente. E' semplicemente una forma diversa di guadagno, più incentrata sulla musica vera e propria che sulla mera produzione industriale della stessa.
            Il Canto del Cigno e proprio questo... le ultime
            "commercialate" "show" per massimizzare gli
            incassi...Il canto del cigno per questo modello di business.
            Io personalmente non riesco a immaginare un
            business che prescinda dalla vendita della
            musica, anzi, un modello lo stanno giá creando,
            ed é quello di fare reality in cui si "creano" le
            "stelle del pop" ossia, produzione musicale
            "sponsorizzata" dalla TV... i risultati peró sono
            quelli che abbiamo
            vistoIo invece penso che funzionerebbe ugualmente.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            continuo a non capire chi investirebbe in un tour mondiale di 2 anni avendo venduto 100.000 copie e non avendo avuto altri incassi
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            continuo a non capire chi investirebbe in un tour
            mondiale di 2 anni avendo venduto 100.000 copie e
            non avendo avuto altri
            incassiMa perche' devi fare un tour mondiale?Comincia a farti il giro delle osterie del paese con la chitarra, prima.Se poi ti arrivano pomodori in faccia invece che applausi, forse e' il caso di mollare la chitarra e riprendere in mano la zappa.Se la tua arte non piace, non puoi pensare di vivere d'arte: trovati un lavoro e limitati a suonare la tua chitarrina la sera nel tuo garage.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            vedi...//PLONK
          • panda rossa scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            vedi...

            [CUT]

            //PLONK :-o
          • pippO scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Secondo te Beethoven come se la guadagnava la
            pagnotta ?
            La parola che cerchi è mecenate...
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Spiegati meglio...
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Beethoven viveva di musica perché sostenuto da un mecenate
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            I mecenati che intendi tu c'erano ai tempi Bach. Beethoven ci teneva alla sua indipendenza, infatti rifiutò molte proposte d'ingaggio nelle varie corti europee. Viveva della sua musica.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Maximilian Frederick's sucXXXXXr as the Elector of Bonn was Maximilian Franz, the youngest son of Empress Maria Theresa of Austria, and he brought notable changes to Bonn. Echoing changes made in Vienna by his brother Joseph, he introduced reforms based on Enlightenment philosophy, with increased support for education and the arts. The teenage Beethoven was almost certainly influenced by these changes. He may also have been strongly influenced at this time by ideas prominent in freemasonry, as Neefe and others around Beethoven were members of the local chapter of the Order of the Illuminati.[11]In March 1787 Beethoven traveled to Vienna (it is unknown at whose expense) for the first time, apparently in the hope of studying with Mozart. [...]In May of 1799, Beethoven gave piano lessons to the daughters of Hungarian Countess Anna Brunsvik.
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Beh dare lezioni di piano per un artista all'epoca era del tutto normale. Lo è anche oggi del resto. Comunque è stato un musicista molto indipendente rispetto ai suoi predeXXXXXri.
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Ah dimentica... all'epoca solo i nobili potevano permettersi le lezioni di piano o di altri strumenti e gioco forza che per guadagnare tra la stesura di un'opera e l'altra arrotondava con le lezioni. Lo fanno anche oggi in certi casi. Ma come compositore era per lo più indipendente.
        • Eretico scrive:
          Re: il canto del cigno...
          Se li dassero a me 40 milioni (non so se hai una vaga idea di quanti soldi sono, ma magari tu sei miliardario perciò non fai una piega), starei in giro anche per 3 di anni. Va là...A me mi aggiornano il contratto di lavoro ogni 90 giorni per una cifra di gran lunga più misera !!!
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            questa si chiama invidia.Se quando avevi 15 anni invece che stare in salagiochi andavi a imparare a suoanare la chitarra, se facevi la fame durante gli anni dell'universitá suonando per strada e nei pub, dedicandoti all musica, se avessi rischiato al tua vita per fare sucXXXXX... allora portresti anche lamentarti, ma se non compri il biglietto della lotteria, non lamentarti che non l'hai vinta
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            Non è invidia. E' una costatazione e anche si... un pò di invidia, ma quella sana non la classica rosikata. Infatti quello che dici è vero. Se avessi la possibilità di tornare indietro farei proprio quella scelta e non solo per un futuribile guardagno, ma perchè mi piace. Anzi. Molto probabilemente mi iscriverei al conservatorio. Solo che all'epoca non conoscevo nessuno e sopratutto vivevo in una zona dove sbocchi di questo tipo non ce ne erano e forse non ero consapevole delle mie capacità. Comunque intorno ai 16 anni mi dilettavo con i sequencer (i primi su computer Apple ][e) e sintetizzatori a programmazione binaria (DX-7) se proprio lo vuoi sapere. E per questo devo ringraziare i miei genitori. Mentre la chitarra la sto studando ora rinunciando a due ore di sonno ogni giorno visto che lo faccio una volta messo a letto il pargolo.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...
            ok, allora parliamo la stessa lingua.Nella casa discografica dove ho lavorato ho visto passare tanta gente, si fermavano solo i piú determinati, i piú "coraggiosi" o incoscienti... il sucXXXXX é una lotteria, infame e bastarda, chi vince vince, chi perde, perde tutto... per questo io non giudico mai i compensi o i soldi che entrano agli artisti, perché so che hanno avuto molto coraggio e che in fondo, se lo sono meritato, anche solo per averci provato
          • Eretico scrive:
            Re: il canto del cigno...
            - Scritto da: MeX
            ok, allora parliamo la stessa lingua.

            Nella casa discografica dove ho lavorato ho visto
            passare tanta gente, si fermavano solo i piú
            determinati, i piú "coraggiosi" o incoscienti...
            il sucXXXXX é una lotteria, infame e bastarda,
            chi vince vince, chi perde, perde tutto... per
            questo io non giudico mai i compensi o i soldi
            che entrano agli artisti, perché so che hanno
            avuto molto coraggio e che in fondo, se lo sono
            meritato, anche solo per averci
            provatoPerfettamente vero. Ma infatti mica giudico i guadagni degli artisti.Se guadagnano buon per loro, ci mancherebbe. Sto solo dicendo che con 40 milioni di $ hai voglia a fare e promuovere la propria musica... Non mi sembra di aver detto una XXXXXXXta. Mica ho detto che guadagna troppo. Poi Lady Gaga non è il mio genere, ma fa niente... E' poi lo sostiene lei che è un artista. Perciò lo saprà bene cosa sta dicendo, ti pare ?Canto del cigno con 40 milioni di $ mica tanto... E' quello che intendevo.
          • MeX scrive:
            Re: il canto del cigno...

            Perfettamente vero. Ma infatti mica giudico i
            guadagni degli artisti.Se guadagnano buon per
            loro, ci mancherebbe. Sto solo dicendo che con 40
            milioni di $ hai voglia a fare e promuovere la
            propria musica... Non mi sembra di aver detto una
            XXXXXXXta. Mica ho detto che guadagna troppo. Poi
            Lady Gaga non è il mio genere, ma fa niente... E'
            poi lo sostiene lei che è un artista. Perciò lo
            saprà bene cosa sta dicendo, ti pare
            ?

            Canto del cigno con 40 milioni di $ mica tanto...
            E' quello che
            intendevo.il canto del cigno non é riferito a gaga, ma all'industria musicale.Gaga fa finta di non sapere quanti soldi sono stati spesi per portarla a quei livelli, e mi ricollego a:"Sto solo dicendo che con 40
            milioni di $ hai voglia a fare e promuovere la
            propria musica"non "promuovi gaga" con 40 milioni di $... quei soldi sono il frutto della promozione! promozione che c'é stata grazie ai soldi raccolti dalle vendite della musica quando c'era ancora mercato
  • polyxene scrive:
    Jane Siberry
    http://www.janesiberry.com/janesiberry/news.htmlhttp://www.janesiberry.com/janesiberry/music.html
  • Carlo scrive:
    Brava
    Finalmente un'artista con un po' di sale in zucca.
  • bbo scrive:
    Prezzo dei concerti
    Bisogna dire però che i soldi che spendevo per comperare i CD, adesso li spendo per un paio di concerti l'anno...Un concerto costa spesso e volentieri sui 70 euro...!Anni fa costavano un terzo...Insomma la fregatura c'è sempre :-)
    • lellykelly scrive:
      Re: Prezzo dei concerti
      bè, spendere 80 o 100 euro per un concerto senza comprare i cd, mi sembra una cosa equa.poi se ci tieni ad andare veramente, i soldi li risparmi.si spendono tanti soldi in boiate ogni giorno, 2 ore di intrattenimento ogni tanto a quelle cifre sono abbordabili per tutti.
      • bbo scrive:
        Re: Prezzo dei concerti
        - Scritto da: lellykelly
        bè, spendere 80 o 100 euro per un concerto senza
        comprare i cd, mi sembra una cosa
        equa.Magari per l'artista o per la sua casa discografica è una cosa equa.Ma non per me. In fondo, se ho deciso di non comprare i CD, era per spendere meno... non per spendere uguale o di più...
        • angros scrive:
          Re: Prezzo dei concerti

          Magari per l'artista o per la sua casa
          discografica è una cosa
          equa.
          Ma non per me. In fondo, se ho deciso di non
          comprare i CD, era per spendere meno... non per
          spendere uguale o di
          più...Con gli mp3 non spendi nulla, ed hai lo stesso servizio dei cd. E ti avanzano i soldi per andare anche a qualche concerto, se ne hai voglia. Altrimenti, sostituisci semplicemente i cd con gli mp3, e hai comunque la musica da ascoltare a casa sua (ma con un po' di soldi in più nel tuo portafoglio)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            mp3 non suona bene come un CD, le differenza si sentono MOLTO MENO se mp3 è tarato al massimo per la qualità.
          • bbo scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            - Scritto da: angros
            Con gli mp3 non spendi nulla, ed hai lo stesso
            servizio dei cd. E ti avanzano i soldi per andare
            anche a qualche concerto, se ne hai
            voglia. Altrimenti, sostituisci semplicemente i
            cd con gli mp3, e hai comunque la musica da
            ascoltare a casa sua (ma con un po' di soldi in
            più nel tuo
            portafoglio)Ma non capisco una cosa.Sembra che la gente trovi insostenibile spendere 5 o 10 euro per un CD originale (sì perché adesso quelli sono i prezzi, esclusa qualche novità che viene a costare anche 16 o 18 euro) mentre a nessuno importi nulla spendere 100 euro per un concerto dal vivo... dove tra l'altro, se non trovi un buon posto, non vedi assolutamente nulla :-)Ah, mi piacciono un sacco i concerti (beh non quelli di lady ga ga, ovviamente) ma trovo che i prezzi siano decisamente esagerati!
          • MeX scrive:
            Re: Prezzo dei concerti

            ma trovo che i
            prezzi siano decisamente
            esagerati!e chissá perché...
          • angros scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            Allora non comprare, e guarda se riesci a trovare il concerto gratis.Gli mp3 si trovano, il concerto no.
          • MeX scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            mai visto quelli che scavalcano all'ingresso?
          • panda rossa scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            - Scritto da: MeX
            mai visto quelli che scavalcano all'ingresso?Mica sempre si puo' scavalcare.Sei mai stato in una sala da concerto?Hai mai scavalcato al cinema?
          • MeX scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            ma infatti il problema é che non si puó sempre scavalcare, dovrebbero cambiare le leggi che regolamentano l'ingresso ai concerti!Se non voglio pagare ho il diritto di entrare se c'é ancora posto dopo che sono entrati tutti i XXXXXXXX cha hanno pagato
          • panda rossa scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            - Scritto da: MeX
            ma infatti il problema é che non si puó sempre
            scavalcare, dovrebbero cambiare le leggi che
            regolamentano l'ingresso ai
            concerti!

            Se non voglio pagare ho il diritto di entrare se
            c'é ancora posto dopo che sono entrati tutti i
            XXXXXXXX cha hanno
            pagatoE' il principio su cui si basano le offerte last minutes degli aerei.Strano che non lo vogliano applicare anche per altri modelli.
          • Orloch scrive:
            Re: Prezzo dei concerti
            E' in Italia che non lo applicano e fanno pagare pure la prevendita. Negli altri paesi chi paga prima paga con lo sconto, chi si presenta alla biglietteria paga il prezzo intero.
          • angros scrive:
            Re: Prezzo dei concerti

            Ma non capisco una cosa.
            Sembra che la gente trovi insostenibile spendere
            5 o 10 euro per un CD originale (sì perché adesso
            quelli sono i prezzi, esclusa qualche novità che
            viene a costare anche 16 o 18 euro) mentre a
            nessuno importi nulla spendere 100 euro per un
            concerto dal vivo... dove tra l'altro, se non
            trovi un buon posto, non vedi assolutamente nulla
            :-)

            Ah, mi piacciono un sacco i concerti (beh non
            quelli di lady ga ga, ovviamente) ma trovo che i
            prezzi siano decisamente
            esagerati!Ma un concerto e un cd per te sono la stessa cosa?Comunque: il cd si può duplicare, quindi si può avere gratis. Quindi, per principio trovo sbagliato pagare per esso.Un concerto non si può "duplicare", quindi si paga; e si paga al prezzo di mercato (una "media" tra quanto l'autore vuole ricavare e quanto il pubblico è disposto a spendere).
      • lellykelly scrive:
        Re: Prezzo dei concerti
        però ci potrebbero essere degli effetti collaterali... sul giornale qualcuno si è lamentato che il giorno dopo il concerto recente degli ac/dc in friuli, hanno trovato molta XXXXX e carta igienica negli angoli e nel verde vicino alle case...
  • Africano scrive:
    Big G Big M e ora lady L
    Qindi l'epico impari scontro tra brinny spirs e il pitupì si risolve in favore di una lady.Big lady L, e anche tu ti sei accorta che musica di qualità e digitale fanno comprare solo i polli?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 maggio 2010 18.36-----------------------------------------------------------
  • Dadaismo scrive:
    Standing ovation
    Standing ovation per Lady Gaga !!!Finalmente qualcuno che capisce come funziona il mondo
    • Africano scrive:
      Re: Standing ovation
      - Scritto da: Dadaismo
      Standing ovation per Lady Gaga !!!

      Finalmente qualcuno che capisce come funziona il
      mondoAggiungerei: nonostante stia a contatto di gomito colle major.
      • bbo scrive:
        Re: Standing ovation
        - Scritto da: Africano
        Aggiungerei: nonostante stia a contatto di gomito
        colle major.forse sono state le major a dirle di comportarsi così :-)tanto ci guadagnano una montagna di soldi lo stesso :-)
        • Africano scrive:
          Re: Standing ovation
          - Scritto da: bbo
          - Scritto da: Africano

          Aggiungerei: nonostante stia a contatto di
          gomito

          colle major.

          forse sono state le major a dirle di comportarsi
          così
          :-)Le stesse major che vorrebbero vendere gli stessi bit infedelissimi per la musica per ogni ascolto che riescono a monetizzare?Le stesse major...?....?...?...
          tanto ci guadagnano una montagna di soldi lo
          stesso
          :-)A me pare che abbia capito come diventare major da sola, e il non essere stata allevata in batteria l'avvantaggia rispetto a Brinny, che è costretta a recitare una mossetta per ogni pacco di fuffa da smerciare.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            A me pare che abbia capito come diventare major
            da solagiá... dopo aver usato una major per raggiungere il sucXXXXX ;)easy!
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            A me pare che abbia capito come diventare major

            da sola
            giá... dopo aver usato una major per raggiungere
            il sucXXXXX
            ;)
            easy!Che lei ora lo possa fare e' solo l'ennesima dimostrazione della diminuita importanza del ruolo delle mayor nella carriera di un artista.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation
            certo dopo che sei arrivato all'apice grazie ad una major viene dimostrato che sono inutili... come i Radiohead e il loro fenomenale sucXXXXX nel distribuire il loro album online...
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            certo dopo che sei arrivato all'apice grazie ad
            una major viene dimostrato che sono inutili...
            come i Radiohead e il loro fenomenale sucXXXXX
            nel distribuire il loro album online...Intanto queste cose solo 10' anni fa non succedevano, in italia i grandi erano costretti ad aprire la loro casa discografica per liberarsi dal gioco della casa discografica.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            Intanto queste cose solo 10' anni fa non
            succedevano, in italia i grandi erano costretti
            ad aprire la loro casa discografica per liberarsi
            dal gioco della casa
            discografica.non erano "costretti" é semplicemente conveniente!Se apro la "mia" casa discografica spartisco la torta con un attore in meno... é come un impresa edile che che compra uno studio di architetti
          • bbo scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            non erano "costretti" é semplicemente conveniente!
            Se apro la "mia" casa discografica spartisco la
            torta con un attore in meno... é come un impresa
            edile che che compra uno studio di
            architettiIl problema è che il venditore (in questo caso la major) guadagna sempre molto di più dell'artista.Naturalmente non è un problema per noi... è un problema per l'artista!Così gli artisti decidono di fare da soli perché pensano di poter guadagnare di più... ma generalmente, falliscono miseramente nell'intento :-)
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            Il problema è che il venditore (in questo caso la
            major) guadagna sempre molto di più
            dell'artista.hai le idee confuse.La Major non é il "venditore"Il venditore é il negozio di dischi o iTunes/Amazon etc...La Major PRODUCE l'artista
            Naturalmente non è un problema per noi... è un
            problema per
            l'artista!non é un "problema" é una necessitá...Una parte importante del costo di una casa nuova é la parcella dell'architetto che te la progetta, ma senza "progetto" la casa non la fai
            Così gli artisti decidono di fare da soli perché
            pensano di poter guadagnare di più... ma
            generalmente, falliscono miseramente nell'intento
            :-)ovvio, perché non é il loro lavoro, se ti fai casa da solo risparmi i soldi dell'architetto, ma poi magari al primo vento casca ;)
          • bbo scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            hai le idee confuse.
            La Major non é il "venditore"
            Il venditore é il negozio di dischi o
            iTunes/Amazon
            etc...
            La Major PRODUCE l'artistaVenditore in senso "aziendale"... forse non ho usato il termine più corretto ma il senso è che la major produce l'artista, lo sponsorizza, lo pubblicizza, segue tutta la parte commerciale dell'artista, e lo fa vendere!Senza di loro i vari itunes amazon negozi etc. non venderebbero nulla!
            ovvio, perché non é il loro lavoro, se ti fai
            casa da solo risparmi i soldi dell'architetto, ma
            poi magari al primo vento casca
            ;)Il problema è proprio questo.Il pubblico vuole l'artista, non vuole la major.Così gli artisti pensano di poter fare da soli... e invece senza major non ottengono nulla.Non sempre, sia chiaro! Ci sono grossi nomi che si reggono in piedi da soli, oppure ci sono artisti che magari vendono di meno ma fanno musica di qualità superiore. Ma sono eccezioni!
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            Venditore in senso "aziendale"... forse non ho
            usato il termine più corretto ma il senso è che
            la major produce l'artista, lo sponsorizza, lo
            pubblicizza, segue tutta la parte commerciale
            dell'artista, e lo fa
            vendere!
            Senza di loro i vari itunes amazon negozi etc.
            non venderebbero
            nulla!si ma forse non sai cosa significa "produrre" in ambito discografico:http://it.wikipedia.org/wiki/Produttore_discografico
            Il problema è proprio questo.ma non é un "problema"
            Il pubblico vuole l'artista, non vuole la major.ovvio! anche quando vai al ristorante vuoi il cibo buono, non vuoi cuochi, camerieri, ristoratore, fornitore, magazzino etc etc... ma quelle cose DEVONO esistere per farti arrivare il piatto e mettere il cuoco in condizione di produrlo
            Così gli artisti pensano di poter fare da soli...
            e invece senza major non ottengono
            nulla.ovvio, é come un cuoco che vuole evitarsi i costi di un affitto, dei camerieri e del magazzino
            Non sempre, sia chiaro! Ci sono grossi nomi che
            si reggono in piedi da soli, perché sono diventati cosí grandi che sono diventati loro stessi una "major"
            oppure ci sono
            artisti che magari vendono di meno ma fanno
            musica di qualità superiore. Ma sono
            eccezioni!il problema non é farla, il problema é farla in un certo modo e riuscire a promuoverla e venderla
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            ovvio! anche quando vai al ristorante vuoi il
            cibo buono, non vuoi cuochi, camerieri,
            ristoratore, fornitore, magazzino etc etc... ma
            quelle cose DEVONO esistere per farti arrivare il
            piatto e mettere il cuoco in condizione di
            produrloPero' nessuno di questi grida allo scandalo se uno si scarica una ricetta dalla rete.

            Così gli artisti pensano di poter fare da
            soli...

            e invece senza major non ottengono

            nulla.

            ovvio, é come un cuoco che vuole evitarsi i costi
            di un affitto, dei camerieri e del
            magazzinohttp://www.cuocoadomicilio.com/

            Non sempre, sia chiaro! Ci sono grossi nomi che

            si reggono in piedi da soli,

            perché sono diventati cosí grandi che sono
            diventati loro stessi una
            "major"E comunque continuano a suonare e fare i concerti.Dimmi uno solo di questi grandi nomi che ha smesso di salire su un palco.

            oppure ci sono

            artisti che magari vendono di meno ma fanno

            musica di qualità superiore. Ma sono

            eccezioni!

            il problema non é farla, il problema é farla in
            un certo modo e riuscire a promuoverla e
            venderlaSe parti dal presupposto che fai musica per venderla, non stai facendo l'artista, stai facendo marchette.L'arte si fa in quanto tale. L'eventuale profitto e' una conseguenza, non il fine.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            Pero' nessuno di questi grida allo scandalo se
            uno si scarica una ricetta dalla
            rete.perché la ricetta non é una riproduzione del piatto che ti offrono al ristorante, non hai gli stessi "materiali" ed esperienza per otterene lo stesso piatto
            http://www.cuocoadomicilio.com/www.bandpermatrimoni.ue
            E comunque continuano a suonare e fare i concerti.
            Dimmi uno solo di questi grandi nomi che ha
            smesso di salire su un
            palco.nessuno, ma perché loro "hanno" la casa discografica ma non lavorano come discografici a tempo pieno, c'é qualcuno che lavora per loro
            Se parti dal presupposto che fai musica per
            venderla, non stai facendo l'artista, stai
            facendo
            marchette.la maggior parte fa musica aspirando a diventare famoso, chi fa arte non pensare a vendere conscio della sua scelta.
            L'arte si fa in quanto tale. L'eventuale profitto
            e' una conseguenza, non il
            fine.giusto, ma qui stiamo commentando le parole di Lady Gaga
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            Pero' nessuno di questi grida allo scandalo se

            uno si scarica una ricetta dalla

            rete.

            perché la ricetta non é una riproduzione del
            piatto che ti offrono al ristorante, non hai gli
            stessi "materiali" ed esperienza per otterene lo
            stesso
            piattoEsattamente come un mp3 non ha la stesso fascino di un ascolto dal vivo.

            http://www.cuocoadomicilio.com/

            www.bandpermatrimoni.ueE quindi? Ho ragione io a dire che uno se vuole si promuove da solo senza tanta inutile infrastruttura.

            E comunque continuano a suonare e fare i
            concerti.

            Dimmi uno solo di questi grandi nomi che ha

            smesso di salire su un

            palco.

            nessuno, ma perché loro "hanno" la casa
            discografica ma non lavorano come discografici a
            tempo pieno, c'é qualcuno che lavora per
            loroLa loro non e' una casa discografica ma e' il loro team.Uno comincia a girare i locali guidando da se' il pulmino con gli strumenti, poi quando la cosa funziona e l'attivita' rende, comincia ad inserire nel suo gruppo anche un autista, un manager, un fonico, etc...Con calma e con le esigenze che subentrano.Nessun artista ha mai esordito su un palco di 5000 mq davanti ad una folla delirante.

            Se parti dal presupposto che fai musica per

            venderla, non stai facendo l'artista, stai

            facendo

            marchette.

            la maggior parte fa musica aspirando a diventare
            famoso, Quanto ti sbagli. La maggior parte fa musica perche' gli piace suonare.
            chi fa arte non pensare a vendere conscio
            della sua
            scelta.


            L'arte si fa in quanto tale. L'eventuale
            profitto

            e' una conseguenza, non il

            fine.

            giusto, ma qui stiamo commentando le parole di
            Lady
            GagaE Lay Gaga dice appunto che la gente deve sentirsi libera di scaricare gli mp3 e i video delle sue canzoni.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            Esattamente come un mp3 non ha la stesso fascino
            di un ascolto dal
            vivo.certo che no, ma l'MP3 é anche in VENDITA quidi scaricandolo dal P2P vai a ledere un mercato che si basa sulla sua vendita.Che é poi la fonte dell'introito maggiore (non come "revenue" ma come valore assoluto)Sarebbe come rubare la ricetta della coca-cola, te la gusti anche senza la bottiglia originale
            E quindi? Ho ragione io a dire che uno se vuole
            si promuove da solo senza tanta inutile
            infrastruttura.ma certo chi ha detto il contrario!Peró dobbiamo chiarire se stiamo parlando di produzioni musicali a livello di Lady Gaga (come popolaritá) o della banda che suona ai matrimoni nelle colline di Alba
            La loro non e' una casa discografica ma e' il
            loro
            team.la loro di chi? stai parlando di qualcuno in particolare adesso?
            Uno comincia a girare i locali guidando da se' il
            pulmino con gli strumenti, poi quando la cosa
            funziona e l'attivita' rende, comincia ad
            inserire nel suo gruppo anche un autista, un
            manager, un fonico,
            etc...
            Con calma e con le esigenze che subentrano.
            Nessun artista ha mai esordito su un palco di
            5000 mq davanti ad una folla
            delirante.ma nessun artista arriva al palco da 5000 mq con l'autopromozione
            Quanto ti sbagli. La maggior parte fa musica
            perche' gli piace
            suonare.Lady Gaga suona?
            E Lay Gaga dice appunto che la gente deve
            sentirsi libera di scaricare gli mp3 e i video
            delle sue
            canzoni.Ovvio, tanto lei la sua parte l'ha presa e la popolaritá la raggiunta, che le frega della casa discografica?Ma se nessuno le pagave i video clip con Rhianna?
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            Esattamente come un mp3 non ha la stesso fascino

            di un ascolto dal

            vivo.

            certo che no, ma l'MP3 é anche in VENDITA quidi
            scaricandolo dal P2P vai a ledere un mercato che
            si basa sulla sua vendita.Lo andrei a ledere se non trovandolo nel P2P lo avrei comprato.Ma non e' cosi', quindi non ho leso proprio nulla.
            Che é poi la fonte dell'introito maggiore (non
            come "revenue" ma come valore
            assoluto)Introito maggiore per chi? Non certo per l'artista.
            Sarebbe come rubare la ricetta della coca-cola,
            te la gusti anche senza la bottiglia
            originalePer rubare una ricetta intendi dire entrare notte tempo nella sede di Atlanta, aprire la cassaforte e sottrarre il prezioso documento senza il quale non possono piu' produrre cocacola?Perche' nella mia lingua, rubare significa questo.

            E quindi? Ho ragione io a dire che uno se vuole

            si promuove da solo senza tanta inutile

            infrastruttura.

            ma certo chi ha detto il contrario!
            Peró dobbiamo chiarire se stiamo parlando di
            produzioni musicali a livello di Lady Gaga (come
            popolaritá) o della banda che suona ai matrimoni
            nelle colline di AlbaStiamo parlando di produzioni musicali qualunque e quello che stiamo dicendo e' che l'artista, sia esso Lady Gaga o la banda dei matrimoni, si sostiene suonando e non vendendo registrazioni.

            La loro non e' una casa discografica ma e' il

            loro

            team.

            la loro di chi? stai parlando di qualcuno in
            particolare adesso?Di tutti quegli artisti che non hanno una etichetta alle spalle o che sono riusciti a togliersela.

            Uno comincia a girare i locali guidando da se'
            il

            pulmino con gli strumenti, poi quando la cosa

            funziona e l'attivita' rende, comincia ad

            inserire nel suo gruppo anche un autista, un

            manager, un fonico,

            etc...

            Con calma e con le esigenze che subentrano.

            Nessun artista ha mai esordito su un palco di

            5000 mq davanti ad una folla

            delirante.

            ma nessun artista arriva al palco da 5000 mq con
            l'autopromozionePotrei cominciare l'elenco dai Beatles.

            Quanto ti sbagli. La maggior parte fa musica

            perche' gli piace

            suonare.

            Lady Gaga suona?Canta, balla, fa spettacolo.Non necessariamente su un palco si suona.A volte si recita anche.

            E Lay Gaga dice appunto che la gente deve

            sentirsi libera di scaricare gli mp3 e i video

            delle sue

            canzoni.

            Ovvio, tanto lei la sua parte l'ha presa e la
            popolaritá la raggiunta, che le frega della casa
            discografica?E anche a noi, che ci frega della casa discografica?
            Ma se nessuno le pagave i video clip con Rhianna?Non li faceva. Avrebbe fatto altro.Qualcuno ha voluto puntare su di lei, l'ha promossa, ha vinto la scommessa, ha ritirato la vincita, fine del gioco.Domani parte un'altra corsa e se vuole puo' puntare su un altro cavallo.Da nessuna parte uno che indovina un cavallo, deve essere pagato a vita, viene solo pagato per quella puntata.Funziona cosi' anche la borsa: compri azioni, e se quel mercato cresce ottieni un ricavo quando le vendi, non un vitalizio.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            Lo andrei a ledere se non trovandolo nel P2P lo
            avrei
            comprato.
            Ma non e' cosi', quindi non ho leso proprio nulla.ottimo, ma purtroppo c'era invece gente che comprava la musica e ora non la compra piú, o la compra molto meno, sono il primo a non considerare ogni download un mancato acquisto, ma indubbiamente una parte lo sono
            Introito maggiore per chi? Non certo per
            l'artista.anche per l'artista (ovviamente parliamo di grandi numeri)Il concerto a un rapporto tra "lordo" e "netto" piú favorevole... ma se vendi 5 milioni di dischi guadagni minimo 5 milioni di Per fare lo stesso incasso "netto" devi fare 4 concerti rimepiendo uno stadio...
            Per rubare una ricetta intendi dire entrare notte
            tempo nella sede di Atlanta, aprire la cassaforte
            e sottrarre il prezioso documento senza il quale
            non possono piu' produrre
            cocacola?
            Perche' nella mia lingua, rubare significa questo.no, intendo rubare "la ricetta" quando ti appropri di una cosa senza permesso la "rubi"Mai usato l'espressione "rubare un'idea" ?
            Stiamo parlando di produzioni musicali qualunque
            e quello che stiamo dicendo e' che l'artista, sia
            esso Lady Gaga o la banda dei matrimoni, si
            sostiene suonando e non vendendo
            registrazioni.Lady Gaga non é certo nata con i concerti
            Di tutti quegli artisti che non hanno una
            etichetta alle spalle o che sono riusciti a
            togliersela.quali? favorire elenco di artisti di fama internazionale che non sono stati prodotti da una casa discografica
            Potrei cominciare l'elenco dai Beatles.e inizieresti molto male la lista:"The Beatles were an English rock band, formed in Liverpool in 1960 ""The Beatles achieved UK mainstream success in late 1962 with their first single, "Love Me Do""e leggiamo un po' riguardo a "Love Me Do"...http://en.wikipedia.org/wiki/Love_Me_Do#RecordingThe Beatles first recorded it on 6 June 1962 with Pete Best on drums, as part of their audition at EMI Studios oooooooops
            Canta, balla, fa spettacolo.
            Non necessariamente su un palco si suona.
            A volte si recita anche.appunto, ma parlavamo di musica e gente che "suona" non di "vallette" del varietá, come vedi la "musica" la fanno anche quelli che di "suonare" non gli interessa, gli interessa solo ragguingere fama e sucXXXXX
            E anche a noi, che ci frega della casa
            discografica?e anceh al cliente del ristorante che gli frega del fornitore del cuoco?
            Non li faceva. Avrebbe fatto altro.
            Qualcuno ha voluto puntare su di lei, l'ha
            promossa, ha vinto la scommessa, ha ritirato la
            vincita, fine del
            gioco.
            Domani parte un'altra corsa e se vuole puo'
            puntare su un altro
            cavallo.si ma ti rendi conto che cosí la produzione musicale diventa una scusa per organizzare show? ti rendi conto che non stiamo piú parlando di "produrre musica" ? é questo il fine ultimo?
            Da nessuna parte uno che indovina un cavallo,
            deve essere pagato a vita, viene solo pagato per
            quella
            puntata.e infatti pensi che basta fare un album per diventare ricco? sei molto fuori strada
            Funziona cosi' anche la borsa: compri azioni, e
            se quel mercato cresce ottieni un ricavo quando
            le vendi, non un
            vitalizio.e funziona esattamente cosí anche la musica, spendi soldi per promuovere un artista, se vende incassi altrimenti hai solo le spese
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            Lo andrei a ledere se non trovandolo nel P2P lo

            avrei

            comprato.

            Ma non e' cosi', quindi non ho leso proprio
            nulla.

            ottimo, ma purtroppo c'era invece gente che
            comprava la musica e ora non la compra piú, o la
            compra molto meno, sono il primo a non
            considerare ogni download un mancato acquisto, ma
            indubbiamente una parte lo
            sonoQuesto e' quello che raccontano le major.La realta' e' ben diversa.La musica continua ad essere sia scaricata che venduta.E anche i film continuano ad essere visti al cinema.E pure i libri continuano ad essere venduti in libreria.Il P2P non produce perdite. E' un dato di fatto.

            Introito maggiore per chi? Non certo per

            l'artista.

            anche per l'artista (ovviamente parliamo di
            grandi numeri)
            Il concerto a un rapporto tra "lordo" e "netto"
            piú favorevole... ma se vendi 5 milioni di dischi
            guadagni minimo 5 milioni di Pochi hanno venduto 5 milioni di dischi.Per molti e' un sucXXXXX raggiungere i 500.000
            Per fare lo stesso incasso "netto" devi fare 4
            concerti rimepiendo uno
            stadio...Se vendi 5 milioni di dischi non fai fatica a riempire 4 stadi.

            Per rubare una ricetta intendi dire entrare
            notte

            tempo nella sede di Atlanta, aprire la
            cassaforte

            e sottrarre il prezioso documento senza il quale

            non possono piu' produrre

            cocacola?

            Perche' nella mia lingua, rubare significa
            questo.

            no, intendo rubare "la ricetta" quando ti
            appropri di una cosa senza permesso la
            "rubi"
            Mai usato l'espressione "rubare un'idea" ?Mai usato l'espressione "rubare la scena"?Dal punto di vista giuridico, se non c'e' una sottrazione del bene, che lascia il proprietario del bene senza di esso, non si puo' parlare ne' di furto ne' di ruberia.Poi se ti piace tanto giocare con le parole...

            Stiamo parlando di produzioni musicali qualunque

            e quello che stiamo dicendo e' che l'artista,
            sia

            esso Lady Gaga o la banda dei matrimoni, si

            sostiene suonando e non vendendo

            registrazioni.

            Lady Gaga non é certo nata con i concertiNon lo so, non mi interessa dove e come si sia affermata.

            Di tutti quegli artisti che non hanno una

            etichetta alle spalle o che sono riusciti a

            togliersela.

            quali? favorire elenco di artisti di fama
            internazionale che non sono stati prodotti da una
            casa
            discografica


            Potrei cominciare l'elenco dai Beatles.

            e inizieresti molto male la lista:
            "The Beatles were an English rock band, formed in
            Liverpool in
            1960 "

            "The Beatles achieved UK mainstream success in
            late 1962 with their first single, "Love
            Me
            Do""

            e leggiamo un po' riguardo a "Love Me Do"...
            http://en.wikipedia.org/wiki/Love_Me_Do#Recording
            The Beatles first recorded it on 6 June 1962 with
            Pete Best on drums, as part of their audition at
            EMI Studios


            oooooooopsOops un accidente: i Beatles riempivano il Cavern ben prima di aver registrato Love me do.E poi sono andati a suonare ad Amburgo, dal vivo, tutte le sere.

            Canta, balla, fa spettacolo.

            Non necessariamente su un palco si suona.

            A volte si recita anche.

            appunto, ma parlavamo di musica e gente che
            "suona" non di "vallette" del varietá, come vedi
            la "musica" la fanno anche quelli che di
            "suonare" non gli interessa, gli interessa solo
            ragguingere fama e sucXXXXXSe pero' non sanno fare spettacolo, non vanno da nessuna parte.E comunque la televisione in questo contesto non c'entra.Se citi il varieta', devi pensare all'avanspettacolo, al teatro, al cabaret, non alla televisione che e' un altro pianeta.

            E anche a noi, che ci frega della casa

            discografica?

            e anceh al cliente del ristorante che gli frega
            del fornitore del cuoco?Infatti.Ma nessun fornitore di cuochi ha mai legato mani e piedi di un cuoco con un contratto, o si e' mai messo a piangere se anziche' andare al ristorante uno sta a casa e mette i surgelati nel microonde.

            Non li faceva. Avrebbe fatto altro.

            Qualcuno ha voluto puntare su di lei, l'ha

            promossa, ha vinto la scommessa, ha ritirato la

            vincita, fine del

            gioco.

            Domani parte un'altra corsa e se vuole puo'

            puntare su un altro

            cavallo.

            si ma ti rendi conto che cosí la produzione
            musicale diventa una scusa per organizzare show?
            ti rendi conto che non stiamo piú parlando di
            "produrre musica" ? é questo il fine
            ultimo?Ci sono diverse forme di spettacolo.Uno sul palco puo' fare uno show con luci, effetti speciali e balletti coreografici, ed e' un tipo di spettacolo.Un altro puo' invece mettersi a recitare Dante, come ha fatto Benigni, ed e' un altro tipo di spettacolo.Vai a vedere quanti spettatori ha avuto Benigni quando ha recitato Dante!Che costi avra' avuto quella produzione?Un palco di legno, un microfono e un paio di casse da 2000 W.

            Da nessuna parte uno che indovina un cavallo,

            deve essere pagato a vita, viene solo pagato per

            quella

            puntata.

            e infatti pensi che basta fare un album per
            diventare ricco? sei molto fuori
            stradaMa chissenefrega del diventare ricco.Uno non suona/canta/balla per diventare ricco.Lo fa perche' gli piace farlo. Se e' un artista.Altrimenti tanto vale prostituirsi (e non e' detto che non venga fatto).

            Funziona cosi' anche la borsa: compri azioni, e

            se quel mercato cresce ottieni un ricavo quando

            le vendi, non un

            vitalizio.

            e funziona esattamente cosí anche la musica,
            spendi soldi per promuovere un artista, se vende
            incassi altrimenti hai solo le
            speseDopodiche' la corsa e' finita.E invece ci sono contratti, diritti pluridecennali, violazione di ogni liberta' democratica e punizioni anticipate su presunzioni di colpevolezza da parte delle major!
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation
            L'unica parte su cui possa aver senso portare avanti la discussione:"Oops un accidente: i Beatles riempivano il Cavern ben prima di aver registrato Love me do.E poi sono andati a suonare ad Amburgo, dal vivo, tutte le sere."ma certo! mica ho detto che prima di registrare Love Me Do non fossero bravi, sto dicendo che il sucXXXXX mainstream NAZIONALE (bada, nemmeno internazionale) lo hanno raggiunto dopo aver registrato alla EMI
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            L'unica parte su cui possa aver senso portare
            avanti la
            discussione:
            "Oops un accidente: i Beatles riempivano il
            Cavern ben prima di aver registrato Love me
            do.
            E poi sono andati a suonare ad Amburgo, dal vivo,
            tutte le
            sere."

            ma certo! mica ho detto che prima di registrare
            Love Me Do non fossero bravi, sto dicendo che il
            sucXXXXX mainstream NAZIONALE (bada, nemmeno
            internazionale) lo hanno raggiunto dopo aver
            registrato alla
            EMISi, perche' non c'era internet!Loro erano bravi e riempivano la sala perche' erano bravi, e tutta la Liverpool di 20 anni andava a sentirli, e qualcuno anche da fuori.Si e' cominciato a parlare di loro ben prima che registrassero il disco, e quel disco e' stata solo una conferma di quello che si diceva.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation
            //PLONK
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            //PLONKFine degli argomenti?
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: bbo
            Così gli artisti decidono di fare da soli perché
            pensano di poter guadagnare di più... ma
            generalmente, falliscono miseramente nell'intento
            :-)Quanto e' vero.Sai quanti ex artisti falliti ci sono a chiedere l'elemosina alla stazione? Pieno!
          • bbo scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: panda rossa
            Quanto e' vero.
            Sai quanti ex artisti falliti ci sono a chiedere
            l'elemosina alla stazione?
            Pieno!no... però ci sono un sacco di artisti che 10 anni fa riempivano le arene, e adesso suonano nei locali per 3000 euro a serata, con tutte le spese a loro carico!
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: bbo
            - Scritto da: panda rossa

            Quanto e' vero.

            Sai quanti ex artisti falliti ci sono a chiedere

            l'elemosina alla stazione?

            Pieno!

            no... però ci sono un sacco di artisti che 10
            anni fa riempivano le arene, e adesso suonano nei
            locali per 3000 euro a serata, con tutte le spese
            a loro
            carico!Se a te fanno schifo 3000 euro a serata, puoi sempre fare l'uscere al ministero per 1400 euro al mese.
          • bifidus scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: panda rossa
            Se a te fanno schifo 3000 euro a serata, puoi
            sempre fare l'uscere al ministero per 1400 euro
            al
            mese.Oh, non e' che 1400 euro/mese siano bricciole...se c'e' un posto libero ci vado io a fare l'uscere, invece di fare l'operaio a 1100 euro/mese...Che poi, tutti sti ex artisti fanno le serate a 3000 euro, ma non e' mica obbligatorio diventare tutti multimilionari, se uno e' scarso e' scarso...
          • panda rossa scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: bifidus
            Oh, non e' che 1400 euro/mese siano
            bricciole...se c'e' un posto libero ci vado io a
            fare l'uscere, invece di fare l'operaio a 1100
            euro/mese...Si, adesso l'operaio da 1100/mese passa le giornate sul forum di PI.
            Che poi, tutti sti ex artisti fanno le serate a
            3000 euro, ma non e' mica obbligatorio diventare
            tutti multimilionari, se uno e' scarso e'
            scarso...Infatti non c'e' posto per gli scarsi.
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            Intanto queste cose solo 10' anni fa non

            succedevano, in italia i grandi erano costretti

            ad aprire la loro casa discografica per

            liberarsi dal gioco della casa discografica.
            non erano "costretti" é semplicemente conveniente!
            Se apro la "mia" casa discografica spartisco la
            torta con un attore in meno... é come un impresa
            edile che che compra uno studio di architettiE certo che era sconveniente : devi organizzare un trasporto a livello mondiale, un'agenzia pubblicitaria che contattasse radio e televisioni , e quant'altro !!!!!!Tutte cose che adesso fai via internet, come se lo studio di architetti dovesse solo comprarsi un pc con un programma che crea da solo i disegni della casa !
          • Aldo Naso scrive:
            Re: Standing ovation
            ergo arriviamo alla conclusione che è cambiato lo scenario e le major devono adattarsi a nuovi modelli, sennò... KAPUT
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation
            ma infatti gli architetti sono obsoleti! Puoi scaricarti Autocad dal P2P e farti la casa da solo!
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            ma infatti gli architetti sono obsoleti! Puoi
            scaricarti Autocad dal P2P e farti la casa da
            solo!Quando succedera' gli architetti si straccerando le vesti come fanno ora mayor e relativi lacche'.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation
            no faranno concerti
          • krane scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            no faranno concertiEcco !!!!Vedi com'e' facile e bello il mondo ? :)
          • Africano scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            A me pare che abbia capito come diventare major

            da sola

            giá... dopo aver usato una major per raggiungere
            il sucXXXXX
            ;)
            easy!Non credo che una major possa insegnare a stare sul palco, a meno che gli spettatori non si accontentino del playback.Poi le major non mi paiono un soggetto debole, semmai ci si dovrebbe chiedere quanto abusino coi loro allevamenti di bambini prodigio.
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation

            Non credo che una major possa insegnare a stare
            sul palco, a meno che gli spettatori non si
            accontentino del
            playback.noooooooo figurati, tutti gli audiofili che ci saranno al concerto di Gaga pretendono l'esecuzione acustica di Telephone
            Poi le major non mi paiono un soggetto debole,
            semmai ci si dovrebbe chiedere quanto abusino coi
            loro allevamenti di bambini
            prodigio.dopo i preti pedofili...
          • Africano scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX

            Non credo che una major possa insegnare a stare

            sul palco, a meno che gli spettatori non si

            accontentino del

            playback.

            noooooooo figurati, tutti gli audiofili che ci
            saranno al concerto di Gaga pretendono
            l'esecuzione acustica di
            TelephoneCosa c'entra l'acustico? Il playback per te è musica da concerto?


            Poi le major non mi paiono un soggetto debole,

            semmai ci si dovrebbe chiedere quanto abusino
            coi

            loro allevamenti di bambini

            prodigio.

            dopo i preti pedofili...Cavoli a merenda?
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: MeX


            Non credo che una major possa insegnare a
            stare


            sul palco, a meno che gli spettatori non si


            accontentino del


            playback.



            noooooooo figurati, tutti gli audiofili che ci

            saranno al concerto di Gaga pretendono

            l'esecuzione acustica di

            Telephone

            Cosa c'entra l'acustico? Il playback per te è
            musica da
            concerto?secondo Telephone puó essere cantato da un essere umano?
          • Africano scrive:
            Re: Standing ovation
            - Scritto da: MeX
            - Scritto da: Africano

            - Scritto da: MeX



            Non credo che una major possa insegnare a

            stare



            sul palco, a meno che gli spettatori non si



            accontentino del



            playback.





            noooooooo figurati, tutti gli audiofili che ci


            saranno al concerto di Gaga pretendono


            l'esecuzione acustica di


            Telephone



            Cosa c'entra l'acustico? Il playback per te è

            musica da

            concerto?

            secondo Telephone puó essere cantato da un essere
            umano?C'è obbligo di ascolto? :)
          • MeX scrive:
            Re: Standing ovation
            se paghi per andare ad un concerto non é che sei obbligato, sei li per quello
  • Eretico scrive:
    Fare musica, quindi tour...
    E' esattamente quello che deve fare un musicista. Concerti !!!" Lady Gaga approfondisce un po' il discorso. Spiega che il modo per fare i soldi oggi per un artista è fare concerti : "I grandi artisti possono fare fino a 40 milioni di dollari per un tour di due anni, i giganti anche fino a 100 milioni. Fare musica, quindi tour: è così che funziona oggi ".Brava !
    • panda rossa scrive:
      Re: Fare musica, quindi tour...
      - Scritto da: Eretico
      E' esattamente quello che deve fare un musicista.
      Concerti
      !!!

      " Lady Gaga approfondisce un po' il discorso.
      Spiega che il modo per fare i soldi oggi per un
      artista è fare concerti : "I grandi artisti
      possono fare fino a 40 milioni di dollari per un
      tour di due anni, i giganti anche fino a 100
      milioni. Fare musica, quindi tour: è così che
      funziona
      oggi ".

      Brava !Lo ha detto anche Mike Jagger nelle virgolette di qualche giorno fa.Stesso concetto.Gli artisti, pure gli Stones, dalla vendita di dischi non ricavano quasi niente.Tutti gli introiti derivano dai concerti.Quindi che liberino la musica a chi se la vuole scaricare, che quelli bravi gli stadi li riempiono e incassano il meritato compenso, mentre quelli meno bravi cambino mestiere.I discografici devono estinguersi, invece.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Fare musica, quindi tour...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Eretico

        E' esattamente quello che deve fare un
        musicista.

        Concerti

        !!!



        " Lady Gaga approfondisce un po' il discorso.

        Spiega che il modo per fare i soldi oggi per un

        artista è fare concerti : "I grandi
        artisti

        possono fare fino a 40 milioni di dollari per un

        tour di due anni, i giganti anche fino a 100

        milioni. Fare musica, quindi tour: è così che

        funziona

        oggi ".



        Brava !

        Lo ha detto anche Mike Jagger nelle virgolette di
        qualche giorno
        fa.
        Stesso concetto.
        Gli artisti, pure gli Stones, dalla vendita di
        dischi non ricavano quasi
        niente.
        Tutti gli introiti derivano dai concerti.

        Quindi che liberino la musica a chi se la vuole
        scaricare, che quelli bravi gli stadi li
        riempiono e incassano il meritato compenso,
        mentre quelli meno bravi cambino
        mestiere.

        I discografici devono estinguersi, invece.Quoto tutto.
      • Lord Kap scrive:
        Re: Fare musica, quindi tour...
        - Scritto da: panda rossa
        Lo ha detto anche Mike JaggerIl cugino a bocca stretta di Mick? ;) -- Saluti, Kap
  • Cavallo Pazzo scrive:
    Brava Germanotta!
    Ci voleva Lady Gaga per dire come gira il mondo, ma capisco i discografici, che se prima erano il canale che univa artisti e consumatori, oggi il tramite è internet e dunque, le case discografiche sono come dire "bypassate", e non hanno ancora capito che devono cambiare mestiere.
    • mt07 scrive:
      Re: Brava Germanotta!
      Io non li demonizzerei in toto: senza i discografici, chi sarebbe la Germanotta?A 'sta gente, in sostanza, chi paga gli album, rendendoli quello che sono?Certo, poi nella loro posizione è facile scendere dal carrozzone dei discografici e "arrangiarsi" (tanto, per assurdo, comunque i discografici continueranno a produrle album).O sbaglio? :)
      • Sgabbio scrive:
        Re: Brava Germanotta!
        Sbagli.
        • cognome e nome scrive:
          Re: Brava Germanotta!
          si sbagli perchè la case discografiche fanno i contratti con gli artisti e si prendono le percentuali sui concerti e sul merchandising possono (anzi devono arrendersi a) rinunciare ai guadagni delle percentuali sui CD. è un'attività di rischio in fondo: spendi perchè credi in un artista se sarà apprezzato farà i concerti e li guadagniil business della vendita delle canzoni è tramontato, ancora non capisco come facciano a non chiudere i negozi di dischi.discorso diverso per la pirateria nel cinema, è giusto remunerare anche le copie di dvd o br e i noleggi perchè i costi di realizzazione delle opere sono diversi, basta che capiscano che devono abbassare i prezzi di noleggi e cinema altrimenti scaricano tutti ormai con qualità buona in un'ora
          • MeX scrive:
            Re: Brava Germanotta!

            discorso diverso per la pirateria nel cinema, è
            giusto remunerare anche le copie di dvd o br e i
            noleggi perchè i costi di realizzazione delle
            opere sono diversima anche gli introiti sono molto piú alti... perché un film puó essere proiettato contemporaneamente in migliaia di cinema in tutto il mondo, e in una settimana ci stai giá guadagnando.Con la musica, se togli l'introito della vendita degli album/canzoni non puoi pretendere di guadagnare al netto dei costi di produzione con i concerti
          • panda rossa scrive:
            Re: Brava Germanotta!
            - Scritto da: MeX
            ma anche gli introiti sono molto piú alti...
            perché un film puó essere proiettato
            contemporaneamente in migliaia di cinema in tutto
            il mondo, e in una settimana ci stai giá
            guadagnando.E considerando che la vita di un film e' pressoche' infinita, anche questo fatto di voler guadagnare tutto e subito e' una pretesa fuori dalla realta'.
            Con la musica, se togli l'introito della vendita
            degli album/canzoni non puoi pretendere di
            guadagnare al netto dei costi di produzione con i
            concertiForse le major fanno questo discorso, ma l'artista puo' vivere molto al di sopra della media, facendo solo concerti.E lascia perdere i nomi di grido, pensa a tutti quei concertisti, che fanno serate nei locali, suonano alle feste, o nelle orchestre e orchestrine, sale da ballo, etc...Quando si parla di artista non si deve prendere come riferimento Elvis Presley o Paul McCartney, ma uno come Travajoli che andava a suonare la chitarra nelle trattorie di trastevere.
    • JosaFat scrive:
      Re: Brava Germanotta!
      Lei è un'animale da palco, un po' come è ed era XXXXXXX.E' chiaro che dai concerti guadagna a sufficienza, ora che è conosciuta. Reputo giusta la sua posizione, visto che la sua forza è appunto lo spettacolo, più che la musica in sé.E' vero che se tutti gli artisti dovessero vivere solo dei concerti, gruppi meravigliosi come gli Agalloch non prenderebbero praticamente nulla. Se non da fan pronti a regalare denari per sostenerli.
  • bLax scrive:
    Finalmente!
    FINALMENTE! un po di onestà e solidarietà da parte degli artisti! è da sempre che sostengo questa tesi degli introiti, che sevono solo ad ingrassare i discografici, che altro non sono che una barriera tra noi utenti e gli artisti, che filtrano i contenuti e decidono quale musica merita investimenti e quale no, quando dovremmo essere noi a scegliere....gli mp3 stanno regalando una meritocrazia indesiderata ai discografici...
    • bLax scrive:
      Re: Finalmente!
      e aggiungo: i cd e videoclip servono proprio per invogliare la gente a vedere i concerti, occasioni uniche e irripetibili, sono i discografici che volevano farci credere il contrario!!! è sempre stato così, fin da quando si registra della musica!
      • Nicola Strada scrive:
        Re: Finalmente!
        Tra l'altro non mi aspettavo proprio una simile presa di posizione da un simile personaggio. Artisticamente non mi piace, ma questa uscita me la fa rivalutare almeno sul piano personale
        • orsotopo scrive:
          Re: Finalmente!
          - Scritto da: Nicola Stradacutquoto in toto
          • Quotin Tarantino scrive:
            Re: Finalmente!
            - Scritto da: orsotopo
            - Scritto da: Nicola Strada

            cut

            quoto in totoCioè tagli tutto il quote e poi dici che quoti "in toto"? (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente!
          a me piace la musica ma non la cantante, ma dopo questa uscita mi è sicuramente più simpatica!
        • Loris Batacchi scrive:
          Re: Finalmente!
          - Scritto da: Nicola Strada
          Tra l'altro non mi aspettavo proprio una simile
          presa di posizione da un simile personaggio.
          Artisticamente non mi piace, ma questa uscita me
          la fa rivalutare almeno sul piano
          personalecaduto in pieno nella tattica di marketing di Lady Gaga.
          • gips scrive:
            Re: Finalmente!
            marketing o no, anche a me sta simpatica, ma non ho nulla della sua musica ne tantomeno andrò ad un suo concerto...ha seguito un vecchio detto che recita: se non puoi batterli, unisciti a loro!
        • zuzzurro scrive:
          Re: Finalmente!
          Io ascolto tutt'altro, ma questa ragazza musicalmente è in gamba.
      • 1977 scrive:
        Re: Finalmente!
        - Scritto da: bLax
        e aggiungo: i cd e videoclip servono proprio per
        invogliare la gente a vedere i concerti,
        occasioni uniche e irripetibili, sono i
        discografici che volevano farci credere il
        contrario!!! è sempre stato così, fin da quando
        si registra della
        musica!Esatto: oggi i CD sono il mezzo di marketing.
    • waka_jawaka scrive:
      Re: Finalmente!
      - Scritto da: bLax
      FINALMENTE! un po di onestà e solidarietà da
      parte degli artisti! è da sempre che sostengo
      questa tesi degli introiti, che sevono solo ad
      ingrassare i discografici, che altro non sono che
      una barriera tra noi utenti e gli artisti, che
      filtrano i contenuti e decidono quale musica
      merita investimenti e quale no, quando dovremmo
      essere noi a
      scegliere....
      gli mp3 stanno regalando una meritocrazia
      indesiderata ai
      discografici...Non è la prima volta che un artista (beh, forse in questo caso il termine è un pò eccessivo) si esprime in questi termini. Addirittura, e sto parlando di una quartantina di anni fa, i mitici Grateful Dead andavano oltre: non facevano nulla per impedire le registrazioni pirata dei loro concerti, dato che gli introiti dati dai biglietti e dal merchardising erano più che accettabili.
      • marco scrive:
        Re: Finalmente!
        I Grateful Dead incoraggiavano anche i loro fan a filmare e registrare i concerti e distribuire gratuitamente i nastri.fonte wikipediap.s. ho trovato questo ma già prime lo sapevoma è anche vero che loro erano i grateful dead
Chiudi i commenti