CPU, Intel taglia i prezzi e lancia nuovi modelli

Una risposta al lancio dei Phenom e Barcelona da parte di AMD. Con una sforbiciata che coinvolge processori desktop e server. E come se non bastasse, ci sono nuovi modelli di Core 2 e Celeron dual-core

Santa Clara – Hanno il sapore dei saldi (quasi) estivi i tagli che Intel ha appena applicato al listino della sua linea di processori desktop e server, inclusi Core 2 e Xeon a due e quattro core. Le CPU interessate dai ribassi sono circa una quindicina, a cui si aggiungono quattro nuovi modelli.

Le CPU appena introdotte sul mercato sono due modelli di Core 2 Duo, l’E8300 (2,83 GHz, 6 MB di cache L2) e l’E7200 (2,53 GHz, 3 MB di cache), con prezzo rispettivamente di 163 e 133 dollari; e due modelli di Celeron, l’E1400 (due core, 2 GHz, 512 KB di cache) e il Celeron 570 (1 core, 2,66 GHz, 1 MB di cache), con prezzo rispettivamente di 53 e 134 dollari.

La più generosa riduzione di prezzo ha interessato i processori Core 2 Quad Q6700 (2,66 GHz) e Xeon quad-core X3230 (2,66 GHz), entrambi passati da 530 a 266 dollari (-49,8 per cento). Seguono il Core 2 Duo E6850 (3 GHz), passato da 266 a 183 dollari (-31,2 per cento), e lo Xeon dual-core 3085 (3 GHz), passato da 266 a 188 dollari (-29,3 per cento). Tutte le altre CPU, che comprendono due modelli di Pentium dual-core e diversi modelli di Celeron a uno e due core, hanno subito una riduzione di prezzo compresa fra il 13 e il 22,7 per cento. Per i dettagli si veda la tabella a fondo pagina.

Con queste sforbiciate ai prezzi, Intel ha risposto all’arrivo sul mercato dei nuovi processori K10 di AMD dotati di core step B3, ed in particolare ai Phenom Black Edition destinati agli hardcore gamer, e quelli tri-core destinati invece ai PC mainstream.

Va ricordato che quelli riportati sono i prezzi all’ingrosso, riferiti ad ordini minimi di 1000 unità.

Tabella prezzi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Multi platform scrive:
    Che senso ha ?
    Che senso ha comprare un assemblato di questi signori e non di un qualunque altro produttore e dopo acquistare un OS X da metterci su ?Se e' per compatibilita' basta prendere componenti gia' usati sui mac veri.Sbaglio qualcosa ?
  • Fate un po come vi pare... scrive:
    ...ma per me è un acquisto inutile.
    La cosa bella di OSX è che va benissimo sull'hardware per cui è stato compilato, SENZA che ci sia bisogno di impazzirci dietro. C'è invece la remota possibilità che non tutti i driver dei dispositivi del openmac funzionino subito ed in modo pressocchè impeccabile. Per capire il perchè basta aprire un mac. I singoli componenti sono prodotti da terze parti, ma vengono poi assemblati su design di Apple (per capirci: la scheda video monta il processore grafico nvidia, ma poi viene creata la scheda specifica per il mac, che magari è prodotta dalla Asus, ma che viene venduta solo ad Apple). Quindi per quel che mi riguarda tanto val spendere gli stessi soldi oppure qualcosina di più e mettere su un Linux.
    • Milanca Saro scrive:
      Re: ...ma per me è un acquisto inutile.
      Ti sbagli di grosso, è possibile assemblare un pc identico, ma proprio identico al mac ora che montano normali processori x86, hanno una certa cura nell'impostare il tutto e fregare l'utente.L'unica differenza fra un pc e un mac ormai è il chip fritz sulla piastra madre, e siccome non ho ancora avuto la fortuna di vedere un mac-intel, penso che sia saldato sulla piastra madre, e spero che non sia una scheda pci o qualcosa di aggiunto a un normale pc comprato da computerdiscount la metà di quanto lo vendono loro.Per quanto riguarda gli spinotti degli alimentatori e tutte le baggianate che si inventano per farti comprare i loro prodotti è un'altra storia.
  • BLah scrive:
    La fortuna di Apple
    Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO arriverà finalmente a tutti. Vedremo che intenzioni avrà, se continuare a fare la prima donna o finalmente iniziare a scendere in campo con i fatti.
    • next scrive:
      Re: La fortuna di Apple
      Fortuna di apple?Penso che os x sia il prodotto più bello e allo stesso più trascurato di apple.
    • higgybaby scrive:
      Re: La fortuna di Apple
      - Scritto da: BLah
      Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO
      arriverà finalmente a tutti. Vedremo che
      intenzioni avrà, se continuare a fare la prima
      donna o finalmente iniziare a scendere in campo
      con i
      fatti.Ma quale fortuna! l'ultima volta che sono usciti dei cloni Apple, Apple stessa ha rischiato di fallire!Se "lavora" da sola guadagna se fa fare cloni e in questo caso nemmeno autorizzati rischia il fallimento, spiegami dove sta la fortuna?ciaoigor
      • Trolled scrive:
        Re: La fortuna di Apple
        - Scritto da: higgybaby
        - Scritto da: BLah

        Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO

        arriverà finalmente a tutti. Vedremo che

        intenzioni avrà, se continuare a fare la prima

        donna o finalmente iniziare a scendere in campo

        con i

        fatti.

        Ma quale fortuna! l'ultima volta che sono usciti
        dei cloni Apple, Apple stessa ha rischiato di
        fallire!

        Se "lavora" da sola guadagna se fa fare cloni e
        in questo caso nemmeno autorizzati rischia il
        fallimento, spiegami dove sta la
        fortuna?

        ciao

        igorsta nel fatto che lui non ha potere decisionale in azienda!
      • Overture scrive:
        Re: La fortuna di Apple
        Quando ti fai pagare ogni vite 10 euro al grammo te lo meriti di fallire con o senza concorrenza illegale.
        • Trolled scrive:
          Re: La fortuna di Apple
          - Scritto da: Overture
          Quando ti fai pagare ogni vite 10 euro al grammo
          te lo meriti di fallire con o senza concorrenza
          illegale.facciamolo premio nobel subito
      • All Your Base Are Belong To Us scrive:
        Re: La fortuna di Apple
        Erano i cloni PowerComputing che "spingevano" più dei computer Apple perché le cpu - tradizionalmente downcloccate" da Apple per garantire maggior stabilità - giravano a pieno regime. Erano i tempi del 601, del 603 e del 604... Gran macchine!- Scritto da: higgybaby
        - Scritto da: BLah

        Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO

        arriverà finalmente a tutti. Vedremo che

        intenzioni avrà, se continuare a fare la prima

        donna o finalmente iniziare a scendere in campo

        con i

        fatti.

        Ma quale fortuna! l'ultima volta che sono usciti
        dei cloni Apple, Apple stessa ha rischiato di
        fallire!

        Se "lavora" da sola guadagna se fa fare cloni e
        in questo caso nemmeno autorizzati rischia il
        fallimento, spiegami dove sta la
        fortuna?

        ciao

        igor
    • Trolled scrive:
      Re: La fortuna di Apple
      - Scritto da: BLah
      Questa sarà la fortuna di Apple, il suo SO
      arriverà finalmente a tutti. Vedremo che
      intenzioni avrà, se continuare a fare la prima
      donna o finalmente iniziare a scendere in campo
      con i
      fatti.la storia ci ha già insegnato altro...
  • Pasquale Cacazza scrive:
    Mele verdi
    Al di la che sia legale o non legale, sta di fatto che per installare MacOS su macchine non Apple.. o si hanno misere prestazioni ...tipo le ultime installazioni, comprese quelle su Amd ... o per forza di cose bisogna in qualche modo simulare il bios di apple.. e in questo caso Psystar fa proprio cosi. Psystar inoltre aggiunge tra le varie clausole che chi sceglie MacOs in futuri aggiornamenti apple potrebbe non funzionare piu'. Detto fatto...un bel aggiornamento da parte di Apple di poche parti.. e si rende la vita difficile se non impossibile di chi una macchina la usa per produrre.. non certo per aspettare che venga fatta l'ennesima pach. Per quanto riguarda Psystar trovo parassitario come aziende del genere sfruttino il lavoro altrui. Psystar siete parassiti, e io non daro mai il mio denaro a degli sporchi parassiti.
    • cionfo scrive:
      Re: Mele verdi
      Per il motivo opposto non dovresti usare macchine che utilizzano sistemi closed: MS e Apple... perchè una società diventa parassita solo quando guadagna sfruttando tecnologie closed... tutto il resto è linux!
      • Trolled scrive:
        Re: Mele verdi
        - Scritto da: cionfo
        Per il motivo opposto non dovresti usare macchine
        che utilizzano sistemi closed: MS e Apple...e quale sarebbe il motivo opposto?
        perchè una società diventa parassita solo quando
        guadagna sfruttando tecnologie closed... tutto il
        resto è
        linux!eccerto...prima stiamo a decantare i vari tipi di licenza e quello che permettono.poi c'è chi le sfrutta e apporta i propri miglioramenti..allora è un parassita e non va beneperò chi lucra nell'illegalità come nella fattispecie non ti infastidiscendo sta l'inghippo?
    • Pippo Santoanast aso scrive:
      Re: Mele verdi
      - Scritto da: Pasquale Cacazza
      ............

      Per quanto riguarda Psystar trovo parassitario
      come aziende del genere sfruttino il lavoro
      altrui. Psystar siete parassiti, e io non daro
      mai il mio denaro a degli sporchi
      parassiti.A proposito di parassiti....Come definire un'azienda che prende hardware di mercato, scopiazza la struttura dei PC e poi infila in questa macchina un SO scopiazzato bellamente da BSD ?
  • Ricky scrive:
    Apple adesso correra' ai ripari
    Sino ad ora il suo blasonato S.O. poteva essere installato solo sui suoi pc, l'hardware specifico e il supporto puntuale rendeva di fatto mac osx non installabile sulla maggior parte dei pc intel based.Quindiqualcuno ha pensato bene di produrre pc con hardware compatibile,rendendo cosi' possibile utilizzare,a proprio piacimento, qualsiasi S.O. compatibile.Ma se prima la dicitura "installabile solo su hardware mac" era una presa per il culo, adesso assume importanza rilevante.Quelli della mela azzoppata sapevano che il passaggio da ibm a intel avrebbe permesso "giochini" di questo tipo.A questo punto una riflessione:MAC OSX costa poco piu' di 100 Euro... vista ne costava oltre 600 nella versione full...adesso siamo comunque ben lontani dai 120/130 di macosx.Perche' Apple non cambia le diciture e aggiunge "per pcmac 120 euro, per ALTRI PC 300" cosi' almeno livella le cose?Inutile dire che la gente puo' anche mentire ma bastano dei seriali di pc o simili per capire se mente.Oltretutto macosx non ha un sistema di controllo della pirateria come windows , lo implementeranno presto se il mercato cambia in questo modo.E se lo fanno molti mac user si incazzeranno...magari perche' il NUOVISSIMO Osx non lo hanno proprio compreato...per il loro VECCHIO mac... :)Vedremo cosa succedera'...
    • next scrive:
      Re: Apple adesso correra' ai ripari
      - Scritto da: Ricky
      A questo punto una riflessione:MAC OSX costa poco
      piu' di 100 Euro... vista ne costava oltre 600
      nella versione full...adesso siamo comunque benLa trovo un'ottima idea a patto che os x non segua le sorti di windows.Parlo di quella instabilità dovuta a drivers di terze parti che fanno a pugni con il sistema operativo.
    • marco scrive:
      Re: Apple adesso correra' ai ripari
      - Scritto da: Ricky
      Sino ad ora il suo blasonato S.O. poteva essere
      installato solo sui suoi pc, l'hardware specifico
      e il supporto puntuale rendeva di fatto mac osx
      non installabile sulla maggior parte dei pc intel
      based.mac os x è installabile su piattaforme intel già da vario tempo, anzi, anche su piattaforme amd. ovviamente il tutto è illegale, essendo os x installabile solo su macchine apple.
      Quindiqualcuno ha pensato bene di produrre pc con
      hardware compatibile,rendendo cosi' possibile
      utilizzare,a proprio piacimento, qualsiasi S.O.
      compatibile.
      Ma se prima la dicitura "installabile solo su
      hardware mac" era una presa per il culo, adesso
      assume importanza
      rilevante.
      Quelli della mela azzoppata sapevano che il
      passaggio da ibm a intel avrebbe permesso
      "giochini" di questo
      tipo.pur realizzando hardware compatibile, non è possibile (legalmente) utilizzare qualsiasi s.o. esistevano anche prima (del passaggio a intel) macchine ppc non apple sul quale si poteva installare os x. certo, supporto zero, driver zero, comunità che si interessassero alla cosa ridotta a un paio di forum su tutta internet. quindi fenomeno sconosciuto al grande pubblico.
      A questo punto una riflessione:MAC OSX costa poco
      piu' di 100 Euro... vista ne costava oltre 600
      nella versione full...adesso siamo comunque ben
      lontani dai 120/130 di
      macosx.
      Perche' Apple non cambia le diciture e aggiunge
      "per pcmac 120 euro, per ALTRI PC 300" cosi'
      almeno livella le
      cose?perchè apple, come ha sempre sostenuto, vende principalmente hardware, non software. anche oggi, pur considerando i sw che apple vende, itunes store e via dicendo, la quota di fatturato legata all'hardware è ancora la predominante (ipod è hardware). inoltre, poter installare ufficialmente os x su altre macchine porterebbe a conseguenze non di poco conto: dover fornire supporto ufficiale e,fra le altre cose, compromettere la stabilità del s.o., ossia farlo diventare un'accozzaglia di driver sviluppati da terze parti che interferiscono tra loro, come il ben noto s.o. di redmond.
      Inutile dire che la gente puo' anche mentire ma
      bastano dei seriali di pc o simili per capire se
      mente.
      Oltretutto macosx non ha un sistema di controllo
      della pirateria come windows , lo implementeranno
      presto se il mercato cambia in questo
      modo.
      E se lo fanno molti mac user si
      incazzeranno...magari perche' il NUOVISSIMO Osx
      non lo hanno proprio compreato...per il loro
      VECCHIO mac...
      :)
      Vedremo cosa succedera'...potrei sbagliarmi, ma secondo me la vendita a sè stante del s.o. è per apple una sorta di "in più", nel senso che non è su esso che si basa il core business di apple, a differenza di microsoft, ma sulla vendita dell'hardware. è giusto una maniera per farsi pagare quattro soldi da chi vuole aggiornare il proprio s.o. infatti, per gli sw che apple produce, i seriali ci sono eccome (ovviamente mi riferisco non a sw "di contorno" tipo iLife et similia, ma sw professionali tipo le varie versioni di final cut o del logic.)il tutto, ovviamente, imho
      • Sgabbio scrive:
        Re: Apple adesso correra' ai ripari
        osx instabile su intell ? Ma dove?
        • marco scrive:
          Re: Apple adesso correra' ai ripari
          - Scritto da: Sgabbio
          osx instabile su intell ? Ma dove?chi l'ha mai scritto? mi quoto:"poter installare ufficialmente os x su altre macchine porterebbe a conseguenze non di poco conto: dover fornire supporto ufficiale e,fra le altre cose, compromettere la stabilità del s.o., ossia farlo diventare un'accozzaglia di driver sviluppati da terze parti che interferiscono tra loro, come il ben noto s.o. di redmond."ridotto ai minimi termini: sviluppare una versione installabile su tutti i pc potrebbe portare a farlo diventare instabile
      • Trolled scrive:
        Re: Apple adesso correra' ai ripari
        - Scritto da: marco
        mac os x è installabile su piattaforme intel già
        da vario tempo, anzi, anche su piattaforme amd.se ti riferisci ai cd/dvd che trovi su vari canali della rete, guarda che sono "leggerissimamente" modificati rispetto alla versione retail ;-)
        • marco scrive:
          Re: Apple adesso correra' ai ripari
          - Scritto da: Trolled
          se ti riferisci ai cd/dvd che trovi su vari
          canali della rete, guarda che sono
          "leggerissimamente" modificati rispetto alla
          versione retail
          ;-)ovvio, per eludere quei controlli che il dvd fa al momento dell'installazione. ciò non toglie che sia installabile. fra l'altro, ho il mio bel dvd del mio mac, per cui non ho neanche il problema di stare a cercarmi qlcosa
    • Trolled scrive:
      Re: Apple adesso correra' ai ripari

      Perche' Apple non cambia le diciture e aggiunge
      "per pcmac 120 euro, per ALTRI PC 300" cosi'
      almeno livella le
      cose?bella trovata...quando vai a comperare la scatola dell'OS X e vedi sullo scaffale quella da 120 e quella da 300 tu quale prendi?immagino quella meno cara, tanto nessuno poi viene a verificare su cosa lo installi.mah
      Inutile dire che la gente puo' anche mentire ma
      bastano dei seriali di pc o simili per capire se
      mente.non sono necessari seriali per la versione client, sbaglio?perché doverli introdurre invece di agire contro la società Psystar che opera a scopo di lucro mentre non potrebbe?
      Oltretutto macosx non ha un sistema di controllo
      della pirateria come windows , lo implementeranno
      presto se il mercato cambia in questo
      modo.dato che vi è un check fatto dall'installer per i requisiti di sistema (e che esclude i G3 se non viene modificato tale file), posso pensare che vi sia anche un check per la verifica che si tratti di un mac o pc generico.qualcuno ha info precise in merito? grazie in anticipo
      • Alessandro Rinaldi scrive:
        Re: Apple adesso correra' ai ripari
        Basta che la versione da 120 faccia il controllo dell'hw per verificare che sia mac, mentre quella da 300 no ;-)
    • Overture scrive:
      Re: Apple adesso correra' ai ripari
      Ad apple non gli frega niente di quei 200 euro di differenza. Apple vuole vendere hardware, quello stesso hardware che noi, presso il negozietto dopo giri grossisti ci costa una cifra nettamente inferiore a quanto invece lo propone apple senza tanti giri.Il così detto open mac pro costa un caxxo e vale quanto un mac pro originale nettamente più costoso. In quella differenza sai quanti 200 euro ci stanno ?
      • Trolled scrive:
        Re: Apple adesso correra' ai ripari
        - Scritto da: Overture
        Ad apple non gli frega niente di quei 200 euro di
        differenza. Apple vuole vendere hardware, quello
        stesso hardware che noi, presso il negozietto
        dopo giri grossisti ci costa una cifra nettamente
        inferiore a quanto invece lo propone apple senza
        tanti
        giri.
        Il così detto open mac pro costa un caxxo e vale
        quanto un mac pro originale nettamente più
        costoso. In quella differenza sai quanti 200 euro
        ci stanno
        ?ci stanno il primo sw update con aggiornamento di sicurezza che ti manda all'aria io tuo bel OS X x86 tarocco ma pagato 150 cucuzze + le ore perse a reinstallare un altro OS x poterlo poi tenere aggiornato.bel guadagno...
  • anonimo scrive:
    non credo Apple possa opporsi
    1. da quando Apple usa cpu x86, sui MAC e' installabile, con qualche accrocchio, anche windows (GNU/Linux era installabile gia da prima, poiche' c'era la versione per PowerPC)2. Se io compro il puro ferro (il portatile nudo senza soft) poi e' mio diritto metterci su qualunque softwareCONCLUSIONIEsistono dozzine di produttori di hardware simil-ibm e nessuno dice nulla.Se esiste un hardware simil-apple, lo posso comprare e installarci windows o linux, che puo' farci Apple?
    • patrik scrive:
      Re: non credo Apple possa opporsi
      - Scritto da: anonimo
      2. Se io compro il puro ferro (il portatile nudo
      senza soft) poi e' mio diritto metterci su
      qualunque
      software
      questo diritto non esiste e la licenza di mac os X te lo vieta esplicitamente
      • Olla scrive:
        Re: non credo Apple possa opporsi
        Nota però che nel contratto può esserci scritto quel che si vuole ma se una clausola non è in ogni caso ragionevole può essere non valida legalmente.Esempio: sulla confezione delle gocce di cioccolato "Cameo" potrebbe anche esserci scritto "vietato usare su torte non di produzione Cameo", è chiaro che se ci fosse davvero una tale dicitura non avrebbe alcun valore.
        • Gips scrive:
          Re: non credo Apple possa opporsi
          Questo sarà il seguito delle prime denuncie in fase di giudizio... ovviamente apple cercherà in tutti i modi di proteggere la fetta di mercato e l'elitarietà del proprio marchio... con il tempo avremo le risposte.... se puoi vorrà rilasciare qualche aggiornamento killer... bhe, solo pubblicità negativa....
          • Trolled scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            - Scritto da: Gips
            Questo sarà il seguito delle prime denuncie in
            fase di giudizio... ovviamente apple cercherà in
            tutti i modi di proteggere la fetta di mercato e
            l'elitarietà del proprio marchio... con il tempo
            avremo le risposte.... se puoi vorrà rilasciare
            qualche aggiornamento killer... bhe, solo
            pubblicità
            negativa....ma LOL una società che protegge i suoi prodotti e i suoi brevetti ha tutto il diritto di farlo.un aggiornamento killer in cosa apporterebbe pubblicità negativa soprattutto alla luce del business poco legale della Psystar
          • YabbaDoo scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            Non esistono cose poco legali: o sono legali o non lo sono. Se davvero la Psystar sta facendo qualcosa di non legale e se ad Apple ciò dispiaccia lo scopriremo presto. Se Psystar, mossa in tribunale, venisse riconosciuta non colpevole di atti illeciti beh, scopriremo anche quello e una parte delle fondamenta del maniero Apple si sgretolerà. Dire che sono incuriosito da questa faccenda è dir poco.
          • Trolled scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            - Scritto da: YabbaDoo
            Non esistono cose poco legali: o sono legali o
            non lo sono. Se davvero la Psystar sta facendo
            qualcosa di non legale e se ad Apple ciò
            dispiaccia lo scopriremo presto. Se
            se ti mettevo le "" forse capivi l'ironia in quei termini.mah
            Psystar, mossa in tribunale, venisse riconosciuta
            non colpevole di atti illeciti beh, scopriremo
            anche quello e una parte delle fondamenta del
            maniero Apple si sgretolerà. Dire che sono
            incuriosito da questa faccenda è dir
            poco.e in base a quale articolo legislativo americano non sarebbe colpevole secondo te?chiedo per semplice curiosità data la mia ignoranza del diritto americano
          • All Your Base Are Belong To Us scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            Beh, non è del tutto vero. Infatti nella filosofia del diritto si parla di "zone d'ombra" del sistema normativo, per indicare situazioni poco chiare per le quali occorre l'interpretazione della legge.E infatti i tribunali sono pieni di lunghe battaglie proprio per questa ragione, perché un comportamento è lecito per una chiave interpretativa, ma illecito per un'altra.Se la legge fosse sempre chiara, univoca e omnicomprensiva di tutte le situazioni reali, non occorrerebbe nemmeno un giudice e una giuria. Basterebbe consultare un codice e regholarsi di conseguenza.Secondo me - ma è una personalissima idea - occorrerebbe che ogni norma fosse preceduta dal "principio ispiratore" della norma stessa, per poter così guidare e orientare il giudizio anche quando la situazione cade in una zona d'ombra normativa o addirittura non risulta essere contemplata da alcun articolo di qualsivoglia codice.Oggi i comportamenti "al limite" non sono solitamente sanzionati. Ma con la regola del "principio ispiratore", la sistematicità di tali comportamenti (non illeciti, ma spesso anti-etici o "troppo furbi") potrebbe essere così limitata. Sanzionata no, perché mancando chiarezza normativa non è possibile (nel nostro diritto, intendo, non in quello consuetudinario), ma quantomeno ostacolata con ammonizioni ufficiali.Mah, bisognerebbe lavorarci un po'... Chi se la sente?
    • lellykelly scrive:
      Re: non credo Apple possa opporsi
      ultimamente ci sono dei cloni cinesi di un decoder satellitare, sono molto simili e costano molto meno. figata, tutti a prenderlo. alla casa madre dell'originale non è piaciuto, e con l'ultimo aggiornamento firmware ha fatto friggere i cloni e pure qualche originale. (ci sono vari firmware, alcuni supportati dalla casa madre altri no)ora un futuro dove apple impedisce in toto l'utilizzo in un non mac del macosx, mi pare sempre più vicino.non commentando sul "fa bene" o "non fa bene", fino ad ora non ha mai fatto nulla contro gli smanettoni, vedendosi questi qua fare gli "splendidi" bè credo proprio che prenderà provvedimenti.
      • Trolled scrive:
        Re: non credo Apple possa opporsi
        - Scritto da: lellykelly
        ultimamente ci sono dei cloni cinesi di un
        decoder satellitare, sono molto simili e costano
        molto meno. figata, tutti a prenderlo. alla casa
        madre dell'originale non è piaciuto, e con
        l'ultimo aggiornamento firmware ha fatto friggere
        i cloni e pure qualche originale. (ci sono vari
        firmware, alcuni supportati dalla casa madre
        altri
        no)
        ora un futuro dove apple impedisce in toto
        l'utilizzo in un non mac del macosx, mi pare
        sempre più
        vicino.
        non commentando sul "fa bene" o "non fa bene",
        fino ad ora non ha mai fatto nulla contro gli
        smanettoni, vedendosi questi qua fare gli
        "splendidi" bè credo proprio che prenderà
        provvedimenti.ma infatti fino a quando non vi era scopo di lucro nell'installazione di OSX su x86 generici non ha mai mosso un dito (anzi addirittura a contrario ha facilitato il dualboot di windows su mac).ora le cose cambiano con questa Psystar che vuole lucrare alla grande...e alla fine ci andranno di mezzo anche gli smanettoni.
    • Trolled scrive:
      Re: non credo Apple possa opporsi
      - Scritto da: anonimo
      1. da quando Apple usa cpu x86, sui MAC e'
      installabile, con qualche accrocchio, anche
      windows (GNU/Linux era installabile gia da prima,
      poiche' c'era la versione per
      PowerPC)
      e l'accrocchio quale sarebbe? i driver ad hoc per la macchina in questione?mah
      2. Se io compro il puro ferro (il portatile nudo
      senza soft) poi e' mio diritto metterci su
      qualunque
      software
      ni...se la licenza del software non ti permette di mettercelo ovunque tu non puoi farlo senza violare tali disposizioni
      CONCLUSIONI
      Esistono dozzine di produttori di hardware
      simil-ibm e nessuno dice
      nulla.e la pertinenza con questa questione di licenza OS X dove starebbe?
      Se esiste un hardware simil-apple, lo posso
      comprare e installarci windows o linux, che puo'
      farci
      Apple?nulla, ma come dovresti ben sapere il problema nasce se ci installi OSX.delle 2 l'una, o ignori la problematica legata alla fattispecie o non hai capito nulla della problematica legata alla fattispecie. Fai tu...
      • anonimo scrive:
        Re: non credo Apple possa opporsi
        non mi sono spiegato bene.Intendo dire che se io compro un ferro clone di apple e poi ci installo windows-linux-quello-che-e' ma NON ci installo il sistema operativo di Apple, non vedo cosa Apple possa dirmi.
        • Trolled scrive:
          Re: non credo Apple possa opporsi
          - Scritto da: anonimo
          non mi sono spiegato bene.
          Intendo dire che se io compro un ferro clone di
          apple e poi ci installo
          windows-linux-quello-che-e' ma NON ci installo il
          sistema operativo di Apple, non vedo cosa Apple
          possa
          dirmi.ma infatti il problema si pone solo se tale società rivende PC con OSX. negli altri casi (PC con linux o windows) è inutile sprecare parole su false problematiche
          • Avv scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            Non hai capito.Quello che dice lui è che se io compro una cosa che assomiglia a un sistema Apple, e che ci installo su un SO che è completamente estraneo ad Apple, Apple non può fare nulla!(:-D :-D :-D)
    • next scrive:
      Re: non credo Apple possa opporsi
      La cosa illegale è che ti forniscono leopard preinstallato.Non si capisce se è la versione crackata o l'hardware è così simile al macintosh da supportare os x in modo nativo.Comunque credo che nessun utente che attualmente utilizza macintosh passerebbe ad un sistema del genere
      • DarkSchneider scrive:
        Re: non credo Apple possa opporsi
        - Scritto da: next
        La cosa illegale è che ti forniscono leopard
        preinstallato.
        Non si capisce se è la versione crackata o
        l'hardware è così simile al macintosh da
        supportare os x in modo
        nativo.
        Comunque credo che nessun utente che attualmente
        utilizza macintosh passerebbe ad un sistema del
        genereEsatto! Teoricamente basterebbe che Psystar venda il suo OpenMAC + Disco di Leopard senza installare il sistema per essere perfettamente nella legalità.A questo punto sarà l'utente a violare la licenza nel piccolo della sua stanza.Ovviamente senza preinstallare il sistema non credo che avrebbe tutto questo successo.
        • next scrive:
          Re: non credo Apple possa opporsi
          Però io continuo a non capire.Qualcuno dice che è possibile installare su queste macchine solo la versione di osx86project.Se fosse vero che senso avrebbe acquistare quel pc quando in commercio, quasi tutti, supportano la versione cracckata?
          • mura scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            Bhè se questo pc invece di del classico bios ha efi e se le caratteristiche hardware sono abbastanza simili a quelle di un mac potrebbe anche girare nativamente la versione retail di osx senza troppi intoppi, bisogna poi vedere come se la cava in fase di download di aggiornamenti vari visto che tra i vari dati inviati c'è pure il tipo di mac utilizzato per scaricare anche aggiornamenti del firmware dei componenti.
          • Trolled scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            - Scritto da: mura
            Bhè se questo pc invece di del classico bios ha
            efi e se le caratteristiche hardware sono
            abbastanza simili a quelle di un mac potrebbe
            anche girare nativamente la versione retail di
            osx senza troppi intoppi, bisogna poi vedere come
            se la cava in fase di download di aggiornamenti
            vari visto che tra i vari dati inviati c'è pure
            il tipo di mac utilizzato per scaricare anche
            aggiornamenti del firmware dei
            componenti.se l'installer di OS X fa le debite verifiche prima di procedere...
          • next scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            - Scritto da: mura
            Bhè se questo pc invece di del classico bios ha
            efi e se le caratteristiche hardware sono
            abbastanza simili a quelle di un mac potrebbe
            anche girare nativamente la versione retail di
            osx senza troppi intoppi, bisogna poi vedere come
            se la cava in fase di download di aggiornamenti
            vari visto che tra i vari dati inviati c'è pure
            il tipo di mac utilizzato per scaricare anche
            aggiornamenti del firmware dei
            componenti.Mi pare che gli aggiornamenti possano essere scaricati anche dal sito apple.E mi pareva anche che le differenze che rendevano leopard inutilizzabile sul pc non riguardassero solo EFI.Comunque aspetto con curiosità i primi feedback degli acquirenti !Da un lato sono felice che chi non si può permettere un mac possa però utilizzare os x.Dall'altro mi sembra un pò uno stupro per i poveri macintosh!Però ammetto che l'informatica deve essere accessibile a tutti, non solo per quelli che se lo possono permettere.
          • Sgabbio scrive:
            Re: non credo Apple possa opporsi
            una volta nei primi macIntel nella mobo c'era il TPM che impediva a Tiger di essere installato su un HW diverso da quello che veniva venduto, poi hanno optato per un'altro tipo di protezione che ora però non mi ricordo più
      • orsetto80 scrive:
        Re: non credo Apple possa opporsi
        come nn quotarti;cmq mi risulta ke apple utilizzi un tpm solamente x accertarsi ke si stia facendo boot/setup su vero mac ed abbia filesystem sia del disco ke del dvd di setup ke nn sono supportati da ibmcompatibili
    • a n o n i m o scrive:
      Re: non credo Apple possa opporsi
      - Scritto da: anonimo
      1. da quando Apple usa cpu x86, sui MAC e'
      installabile, con qualche accrocchio, anche
      windows (GNU/Linux era installabile gia da prima,
      poiche' c'era la versione per
      PowerPC)il fatto che si possa fare non significa che sia legale.
      2. Se io compro il puro ferro (il portatile nudo
      senza soft) poi e' mio diritto metterci su
      qualunque
      softwaree infatti è così: se comperi un mac apple te lo regala OSX.
      CONCLUSIONI
      Esistono dozzine di produttori di hardware
      simil-ibm e nessuno dice
      nulla.ma perchè ibm già a suo tempo aprì il mercato ai cloni.col risultato di autoestiguere la propria supremazia.Apple non ha mai tollerato i cloni, ed è scritto nero su bianco sulla licenza di OSX che è illegale usalo su macchine non apple.
      Se esiste un hardware simil-apple, lo posso
      comprare e installarci windows o linux, che puo'
      farci
      Apple?denunciare il produttore e farli chiudere.è un loro diritto...
    • amedeo scrive:
      Re: non credo Apple possa opporsi

      1. da quando Apple usa cpu x86, sui MAC e' installabile, con qualche accrocchio, anche windows (GNU/Linux era installabile gia da prima, poiche' c'era la versione per PowerPC)2. Se io compro il puro ferro (il portatile nudo senza soft) poi e' mio diritto metterci su qualunque software--------Ma la situazione qui non e' al contrario ? va bene che compri il ferro che vuoi, ma chi ti da' il sistema operativo e con che licenza ? Nessuno dice che non puoi installare windows su hw mac, mentre il problema e' se la licenza di osx ti pemette di installarlo un un hw non-mac.
  • severino scrive:
    ma Apple?
    al vostro articolo mi sembra manchi la parte più importante: cosa ne pensa Apple.
    • Gips scrive:
      Re: ma Apple?
      Apple ovviamente non sarà d'accordo, visto che vendere macchine era un introito mica da ridere... non vorrà sicuramente perdere una fetta di quel mercato e scommetto sarà battaglia.gips
      • Trolled scrive:
        Re: ma Apple?
        - Scritto da: Gips
        Apple ovviamente non sarà d'accordo, visto che
        vendere macchine era un introito mica da
        ridere... non vorrà sicuramente perdere una fetta
        di quel mercato e scommetto sarà
        battaglia.

        gipsguarda che qui si tratta di illegalità non di meri numeri di venduto
        • Vega scrive:
          Re: ma Apple?
          mi potresti indicare gli articoli di legge che dicono che assemblare una macchina su cui funzioni osx è illegale?una cosa è illegale quando infrangi una legge dello stato, non una licenza d'uso di una ditta privata.
          • Zio Panello scrive:
            Re: ma Apple?
            http://www.copyright.gov/title17/92chap12.html#1201
          • Trolled scrive:
            Re: ma Apple?
            - Scritto da: Vega
            mi potresti indicare gli articoli di legge che
            dicono che assemblare una macchina su cui
            funzioni osx è
            illegale?
            una cosa è illegale quando infrangi una legge
            dello stato, non una licenza d'uso di una ditta
            privata.hai già rimediato cantonate nelle ultime occasioni dove hai messo becco.....e ti hanno già rispostocontento?
          • Avv scrive:
            Re: ma Apple?
            Quindi se io ti affitto un immobile firmando una scrittura privata, e poi tu te ne infischi e non mi paghi, per te è tutto lecito?Per carità, non andrai in carcere perché non hai commesso un reato penale, ma non puoi pensare che sia LEGALE. Ti faccio causa e (coi tempi giusti) mi paghi affitto, mora, danni, e spese legali.Una EULA è un contratto vincolante. La mancata comunicazione della non-agreement costituisce un accettazione del contratto; un po' come tante leggi italiane sul silenzio-assenso.
    • Homo Informatic us scrive:
      Re: ma Apple?
      - Scritto da: severino
      al vostro articolo mi sembra manchi la parte più
      importante: cosa ne pensa
      Apple.Non credo che ad Apple dispiaccia tutta questa pubblicità indiretta e gratuita (sempre che lo sia)...Finchè se ne parla e basta, e fino ad un piccolo volume di venduto, va tutto a vantaggio di Apple, che punta tutto il suo successo sulla "figosità" dei suoi prodotti.La presenza sul mercato di imitazioni non fa che aumentare la esclusività dell'originale, che attirerà sempre di più il suo tipico cliente.Da verificare l'aspetto legale della faccenda, ma IMO la cosa si sistemerà con un accordo sulle royalties.;-)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: ma Apple?
        In passato (anni 80 e 90) la Apple ha prima tollerato e poi fatto chiudere tutti i produttori di cloni Mac. Di fatto la Apple è un'azienda di hardware che sviluppa del software per vendere l'HW (esattamente come la Sun con Solaris) e se dovesse avere dei concorrenti le toccherebbe ridurre il margine sull'HW, un pensiero che di certo non la entusiasma. Ne credo che la entusiasmi l'idea di trasformarsi in un puro vendor di OS per competere con MS e Linux.In definitiva per Psystar la vedo dura, ma se ha dei buoni avvocati e tanti soldi da spendere nei tribunali tirerà avanti per un pezzo. Certo che è difficile investire quando tanti soldi se ne devono andare in spese legali...Infine, sul sito Psystar Leopard viene quotato a 155 dollari. Le alternative sono no OS o Ubuntu a zero $ oppure XP Pro o Vista Home Premium a 150 $. Nessun OS è preinstallato, ma danno il CD. Credo che questo sia l'escamotage per rimanere (loro) nella legalità: se qualcuno installa OSX su questa macchina sarà lui a violare la licenza Apple e non la Psystar. Pronostico però che questo non impedirà la Apple da fargli una bella causa :-)
        • Trolled scrive:
          Re: ma Apple?
          a 155$ la confezione di OS X ci fanno pure un piccolo margine..
          • soulista scrive:
            Re: ma Apple?
            - Scritto da: Trolled
            a 155$ la confezione di OS X ci fanno pure un
            piccolo
            margine..che quel margine vada sottobanco ad Apple?
          • Trolled scrive:
            Re: ma Apple?
            - Scritto da: soulista
            - Scritto da: Trolled

            a 155$ la confezione di OS X ci fanno pure un

            piccolo

            margine..

            che quel margine vada sottobanco ad Apple?una parte di certo, mentre il saldo è il compenso per i tecnici di apple che sono presso PSystar ad installare OSX x86 sui mac-cloni che rivendono gli altri.pensa quanti ne devono vendere visto il margine dell'operazione che è attorno ai 25$:-D
  • io me scrive:
    Clone mac?
    :-o E un bel chissenefrega? Non voglio l'originale, capirai il clone.
Chiudi i commenti