Crew Dragon, destinazione Marte ma con stile

SpaceX mostra gli interni rifiniti della nuova Dragon, capsula spaziale riveduta e corretta pensata per trasportare astronauti in carne e ossa sulla ISS ed eventualmente su Marte. Che va bombardato con le atomiche, dice Musk

Roma – SpaceX apre (letteralmente) le porte di Crew Dragon , la capsula di nuova generazione sviluppata con l’obiettivo preciso di trasportare gli astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e “altre destinazioni” future. Interni asettici per un ambiente “vivibile” in stile Tesla, mentre il fondatore della corporation Elon Musk promette di bombardare Marte per accelerarne il processo di terraforming.

Dragon ha fatto la storia nel 2012 diventando il primo vascello spaziale commerciale a trasportare carichi sulla stazione spaziale, ricorda SpaceX, e la “next-gen” della capsula si completerà con un design fin da subito pensato anche per il trasporto di passeggeri vivi, vegeti e possibilmente vitali anche a fine corsa.

Il breve “tour virtuale” di Crew Dragon offerto dal nuovo materiale (video e immagini) pubblicato da SpaceX mostra per la prima volta l’ambiente interno della capsula, con i sette sedili per ospitare altrettanti passeggeri composti da fibre di carbonio e rivestimenti in alcantara e i pannelli video di controllo posizionati in fronte ai sedili.

Il sistema di controllo ambientale permette di impostare una temperatura compresa fra i 18 e i 27 gradi, dice ancora la space company americana, quattro oblò/finestra permettono di ammirare lo spazio esterno, la Terra, la Luna e il Sistema Solare nel suo complesso mentre un sistema di emergenza dovrebbe garantire il ritorno sicuro degli astronauti (a livelli di accelerazione sopportabili) nel caso in cui qualcosa andasse storto durante il viaggio.

Nonostante i problemi di sicurezza emersi di recente , SpaceX è sicura dell’affidabilità del progetto Dragon e il CEO Elon Musk continua a parlare dell’arrivo del primo uomo su Marte come di una prospettiva non molto lontana nel tempo; prima o poi il quarto dal sole sarà colonizzato, suggerisce Musk ospite da Steve Colbert, e per facilitare il processo si potrebbero bombardare i poli ghiacciati così da accelerare la rivitalizzazione dell’atmosfera marziana.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    ideona!!!!
    ma vi rendete conto che c'e' un floridissimo potenziale percato per nuovi tipi di armi specifiche anti-droni?!?! che da fare una montagna di fottuti dollari!!razzetti a ricerca visiva, ad inseguimeto acustico, droni anti-droni, fucili a canne multiple sparanti rosa di pallettoni ad alto potenziale... hai voglia, c'e' solo l'imbarazzo della scelta!
    • ... scrive:
      Re: ideona!!!!
      - Scritto da: ...
      ma vi rendete conto che c'e' un floridissimo
      potenziale percato per nuovi tipi di armi
      specifiche anti-droni?!?! che da fare una
      montagna di fottuti
      dollari!!

      razzetti a ricerca visiva, ad inseguimeto
      acustico, droni anti-droni, fucili a canne
      multiple sparanti rosa di pallettoni ad alto
      potenziale... hai voglia, c'e' solo l'imbarazzo
      della
      scelta!PS: droni perennemente in volo a mezz'aria in quanto connessi ad un filo di alimentazione a terra, pronti a scattare al minimo pericolo: appena entra un drone non-invitato nel perimetro, sgangiano il cavo e partono per l'interdizone dell'intruso...
  • ... scrive:
    io, per me...
    se fossi un cittadino usa penserei: "sono nella mia proprieta' privata, un oggetto la sorvola, non invitato e quindi sicuramente anarcopedopornocommusatanista... ovvio che lo tiro giu, per dio! Edit, portami il fucile a pallettoni!!!"
  • ... scrive:
    io, per me...
    se fossi un cittadino usa penserei: "sono nella mia proprieta' privata, un oggetto la sorvola, non invitato e quindi sicuramente anarcopedopornocommusatanista... ovvio che lo tiro giu, per dio! Edit, portami il fucile a pallettoni!!!"
  • rgb scrive:
    sorvolo
    negli usa fino a che altezza arriva la proprietà privata?
    • hhhh scrive:
      Re: sorvolo
      - Scritto da: rgb
      negli usa fino a che altezza arriva la proprietà
      privata?che domande... fino alla luna!E vale anche in senso longitudinale e latitudinale, casomai non te ne fossi accorti.
    • panda rossa scrive:
      Re: sorvolo
      - Scritto da: rgb
      negli usa fino a che altezza arriva la proprietà
      privata?Fin dove arriva la gittata dell'arma.
      • Hop scrive:
        Re: sorvolo
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: rgb

        negli usa fino a che altezza arriva la
        proprietà

        privata?

        Fin dove arriva la gittata dell'arma.ROTFL
  • rgb scrive:
    sorvolo
    siete andati fuori tema: sorvolo si, sorvolo no questo il problema!
  • panda rossa scrive:
    Che ne pensa la NRA?
    Chissa' che cosa ne pensa la NRA (National Rifle Association)?Ricordiamo per chi non lo sapesse che la National Rifle Association e' una potente lobby la cui mission e' la difesa dei diritti e delle liberta' individuali tra cui:1) Il diritto di ogni cittadino americano di girare armato.2) Il diritto di ogni cittadino americano alla autodifesa.3) Il diritto di ogni cittadino americano di difendere le sue proprieta'.Questi diritti si possono riassumere con una battuta degna di John Wayne in un film western: "Quando l'uomo col fucile incontra l'uomo con la pistola, l'uomo con la pistola e' un uomo morto!"Quindi se io, uomo col fucile, tipicamente un AK-47, vedo che un drone non identificato sta sorvolando la mia proprieta', perche' il governatore della california mi pone un veto?Ridateci Schwarzenegger!
    • webwizard scrive:
      Re: Che ne pensa la NRA?
      Solo un piccolo appunto: la frase non è di John Wayne, ma di Clint Eastwood in "Per un pugno di dollari" :)
      • marcorr scrive:
        Re: Che ne pensa la NRA?
        - Scritto da: webwizard
        Solo un piccolo appunto: la frase non è di John
        Wayne, ma di Clint Eastwood in "Per un pugno di
        dollari"
        :)Chiamalo piccolo appunto. E in ogni caso la pronuncia Gian Maria Volontè. nel personaggio di Ramón Rojo.
        • Tritacarne scrive:
          Re: Che ne pensa la NRA?
          [yt]leuhQNgj3W4[/yt]
        • Luca scrive:
          Re: Che ne pensa la NRA?
          Grazie signore!Quando ho letto John Wayne e quella frase mi è venuto un colpo al cuore, sparato da Ramon...P.S. Ultra pignoleria: La ripete anche Clint nel film, ma citando Ramon.
          • bubba scrive:
            Re: Che ne pensa la NRA?
            - Scritto da: Luca
            Grazie signore!
            Quando ho letto John Wayne e quella frase mi è
            venuto un colpo al cuore, sparato da
            Ramon...PRIMA pero' ti era venuto un colpo agli occhi... :) perche' la frase NON dice che e' di J.W....
    • Hop scrive:
      Re: Che ne pensa la NRA?
      - Scritto da: panda rossa
      Quindi se io, uomo col fucile, tipicamente un
      AK-47Impossibile è un fucile russo...Il vero uomo americano USA solo cose "proudly made in america"
      • Tritacarne scrive:
        Re: Che ne pensa la NRA?
        non e' quello il problema i fucili automatici sono vietati
        • Izio01 scrive:
          Re: Che ne pensa la NRA?
          - Scritto da: Tritacarne
          non e' quello il problema i fucili automatici
          sono vietatiIn realtà credo che si possa tranquillamente bloccare l'automatismo, lasciando solo la modalità semiautomatica (colpo singolo con ricarica a gas)e detenere il kalashnikov così modificato.Però l'ho letto in fase di cazzeggio casuale e i miei interessi sono altri, non sono un esperto e potrei sbagliarmi :)
          • bubba scrive:
            Re: Che ne pensa la NRA?
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Tritacarne

            non e' quello il problema i fucili automatici

            sono vietati

            In realtà credo che si possa tranquillamente
            bloccare l'automatismo, lasciando solo la
            modalità semiautomatica (colpo singolo con
            ricarica a gas)e detenere il kalashnikov così
            modificato.
            Però l'ho letto in fase di cazzeggio casuale e i
            miei interessi sono altri, non sono un esperto e
            potrei sbagliarmi
            :)cmq se a qualcuno interessa http://www.gunbroker.com/Auction/ViewItem.aspx?Item=507284176
      • Ernesto Sparalesto scrive:
        Re: Che ne pensa la NRA?
        Perche' non Benelli o Beretta? L'Italia e' un buon costruttore di armi leggere e il made in Italy e' apprezzato. In un conflitto a fuoco la morte e' dietro l'angolo pero' se propio si deve farlo e' meglio farlo con stile, quello che solo il prodotto italico e' in grado di offrire,e poi ci guadagnamo.
    • bubba scrive:
      Re: Che ne pensa la NRA?
      - Scritto da: panda rossa
      Quindi se io, uomo col fucile, tipicamente un
      AK-47, vedo che un drone non identificato sta
      sorvolando la mia proprieta', perche' il
      governatore della california mi pone un
      veto?

      Ridateci Schwarzenegger!la differenza e' sottile.... la california pone un veto a considerare infrazione il sorvolo (che quindi verrebbe multato ecc,avrebbe quindi un suo iter nella punizione), MA NIENTE dice in merito a una raffica di mitra che tu potresti scaricare... hei e' pur sempre un oggetto indesiderato che entra nella tua sacra proprieta'... quale yankee lo lascierebbe impunito?
      • Skywalker scrive:
        Re: Che ne pensa la NRA?
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: panda rossa

        tipicamente un

        AK-47Un AK-47 è un fucile d'assalto. E come tale né particolarmente preciso né a lunga gittata. Inoltre è pensato per sparare in avanti, non in alto.Per tirar giù un drone un fucile da caccia a pallini è più semplice e più funzionale.Ma personalmente preferisco una yagi ed un lineare da qualche decina di kilowatt. :D
Chiudi i commenti