Cydia, Apple contro Toyota

Rimosso dai meandri del marketplace "alternativo" un tema per la trasformazione del Melafonino in un veicolo pubblicitario personalizzato. Apple ha chiesto alla casa automobilista nipponica di fare retromarcia

Roma – Un’insolita campagna pubblicitaria , realizzata dall’agenzia specializzata Velti per conto del colosso automobilistico Toyota. Un tema per iPhone davvero particolare, a disposizione di tutti gli utenti a partire dallo scorso inizio di febbraio.

Ma le strategie promozionali legate alla gamma Scion avevano subito attirato le più stupite attenzioni: il tema per Melafonino era stato distribuito attraverso Cydia , l’ormai noto mercato nero alternativo per dispositivi jailbreakati .

Varie immagini apparse sul web avevano infatti mostrato lo sfondo totalmente alterato di un iPhone, con icone metalizzate e un modello Scion da trascinare per sbloccare il popolare device di Apple . Nessun responsabile della società di Cupertino era allora intervenuto.

La Mela ha ora chiesto a Velti – e dunque a Toyota – di rimuovere il tema dai meandri di Cydia, dato il continuo impegno della stessa Apple contro attività come quelle legate al jailbreak su iOS .

La casa automobilistica nipponica ha così deciso di interrompere la campagna, eliminando il tema incriminato . I responsabili di Apple avevano sottolineato a quelli di Velti e Toyota come la rimozione fosse fondamentale per continuare ad avere un rapporto sereno.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    Bisogna unirsi...
    Bisogna combattere uniti.Non con scioperi, boicottaggi, lotta armata... ma costituendo una "lobby dei cittadini".Ogni cittadino europeo con un reddito dovrebbe versare una quota alla lobby per un "fondo tangenti" che consentirebbe di prezzolare parlamentari e commissari di turno ed avere così la garanzia dei diritti.
    • Valeren scrive:
      Re: Bisogna unirsi...
      Se anche ci dovessimo accordare tutti, questi avrebbero X volte quel capitale.Dovviamo solo perseverare e BOICOTTARE.Se è caduta blockbuster, andranno giù anche gli altri.Se non compro tu non guadagni e chiudi.un passo per volta: senza fretta. Tanto sono loro che si stanno estinguendo.P.S.: sempre, sempre, sempre comprare i prodotti di qualità se meritano!
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Bisogna unirsi...
        - Scritto da: Valeren
        Se anche ci dovessimo accordare tutti, questi
        avrebbero X volte quel
        capitale.
        Dovviamo solo perseverare e BOICOTTARE.
        Se è caduta blockbuster, andranno giù anche gli
        altri.
        Se non compro tu non guadagni e chiudi.
        un passo per volta: senza fretta. Tanto sono loro
        che si stanno
        estinguendo.

        P.S.: sempre, sempre, sempre comprare i prodotti
        di qualità se
        meritano!beh io non c'ho soldi... me tocca boicotta' (rotfl)
    • bubba scrive:
      Re: Bisogna unirsi...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Bisogna combattere uniti.
      Non con scioperi, boicottaggi, lotta armata... ma
      costituendo una "lobby dei
      cittadini".
      Ogni cittadino europeo con un reddito dovrebbe
      versare una quota alla lobby per un "fondo
      tangenti" che consentirebbe di prezzolare
      parlamentari e commissari di turno ed avere così
      la garanzia dei
      diritti.Mi piace parecchio come strategia... anche se veramente difficile da attuare su larga scala... certo che pure qualche gamba spezzata non sarebbe male ;)
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Bisogna unirsi...

      boicottaggiIl boicottaggio è la cosa migliore.Niente CD, DVD, Cinema, Videoteche, Televisioni a pagamento, Televisioni fintamente gratuite (pagate in tempo sprecato con le pubblicità e aumento dei prezzi dei prodotti per investire in pubblicità), ecc.Devono chiudere tutti, come Blockbuster!!!
      • krane scrive:
        Re: Bisogna unirsi...
        - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT

        boicottaggi
        Il boicottaggio è la cosa migliore.
        Niente CD, DVD, Cinema, Videoteche, Televisioni a
        pagamento, Televisioni fintamente gratuite
        (pagate in tempo sprecato con le pubblicità e
        aumento dei prezzi dei prodotti per investire in
        pubblicità),
        ecc.
        Devono chiudere tutti, come Blockbuster!!!E ti becchi milioni di multa per mancati guadagni perche' hai detto queste cose, tanto la giustizia loro la comprano.
    • prot scrive:
      Re: Bisogna unirsi...
      Arrivi tardi: questa cosa di fare una colletta per costituire un fondo allo scopo di elargire mazzette a chi deve legiferare su queste spinose questioni l'avevano già ipotizzata i videonoleggiatori nel loro ridicolo forum. Scusa se non ti posto un link ma al momento non ho proprio voglia di andare a fare un "cerca" lì dentro.
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Sono degli illusi
    Il mondo continuerà per la sua strada, che Maria Martin-Pratt si rassegni...
    • poiuy scrive:
      Re: Sono degli illusi
      Si ma nel frattempo sai quanti danni può fare?Hai presente quelle persone convinte della loro missione, che pur di raggiungere lo scopo, sacrificherebbero l'umanità intera?
Chiudi i commenti