Danimarca, accesso vietato alla Baia per gli utenti Tele2

Nel tentativo di mettere alle strette The Pirate Bay, le major strappano ad un tribunale una decisione epocale

Roma – Non bastasse il grattacapo del procedimento legale in madrepatria , la Baia dei pirati torrentisti svedesi deve anche vedersela con i filtri imposti dai tribunali . Succede in Danimarca, dove una causa dell’organizzazione dei discografici IFPI che risale un anno fa ha ora portato alla decisione di obbligare l’operatore Tele2 a filtrare l’accesso al portale.

IFPI aveva trascinato Tele2 davanti alla fogderetten , la corte specializzata danese dopoché l’ISP aveva rifiutato di bloccare l’accesso a The Pirate Bay, o a qualsiasi altro sito inviso alle major, in assenza di un ordine esplicito dell’autorità giudiziaria. Quell’ordine è ora arrivato, ragion per cui nei prossimi giorni sarà impossibile per molti utenti danesi accedere ad uno dei più popolari siti web. I discografici cantano naturalmente vittoria, e si aspettano che anche il resto dei provider segua l’esempio di Tele2.

Durissima la replica della Baia. Brokep, uno dei gestori, si chiede se gli aficionado del torrent in Danimarca capiranno la gravità di quanto sta accadendo. Inoltre, dice, “questo costituirà un cattivo precedente per il resto dell’Unione Europea, e spero che tutti vorranno opporsi alla decisione della corte”. Come sempre la Baia non si limita alle sole parole, e nello stile tipico dei pirati svedesi sta già provvedendo alla controffensiva .

I domini, prima di tutto: il team di TPB è attualmente alle prese con la registrazione di nuovi nomi di dominio in terra danese , per assicurare agli utenti del motore di ricerca del portale un accesso senza intoppi o tempi morti ai torrent ivi disponibili. Ci sarebbe in verità anche l’opzione dei proxy oltre confine, di cui parla ZeroPaid e che assicurerebbe l’assoluta trasparenza della connessione per gli sfortunati utenti di Tele2.

Infine la politica: assieme alla lobby danese pro-P2P Piratgruppen , Brokep e soci hanno intenzione di lanciare una campagna contro la decisione del giudice . “Il verdetto è assurdo – ha dichiarato il portavoce del gruppo Sebastian Gjerding – Bloccherà l’accesso degli utenti danesi al più grande distributore al mondo di cultura e conoscenza, sia essa protetta da copyright o meno. È vero che è possibile accedere a materiale protetto da copyright attraverso The Pirate Bay, ma è altrettanto vero per Google o Rapidshare. Dovrebbero essere bloccati anche questi due siti?”.

Se in Turchia e in Cina è lo stato a decidere quali informazioni sono accessibili dai cittadini, in Danimarca la censura è opera dell’industria musicale , taglia corto Gjerding. Il paese non è tra l’altro nuovo a censure del genere, basti ricordare la sentenza sul discusso caso AllofMp3.com che interessò proprio Tele2 e la costrinse a filtrare il celebre sito russo di MP3 a prezzi stracciati. In un caso successivo, proprio The Pirate Bay si mosse contro un ulteriore blocco , questa volta a opera del provider Perspektiv , minacciando azioni di ritorsione e “blocco al contrario” per l’accesso ai suoi server da parte dei clienti dell’ISP.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gaddo scrive:
    La solità trovata da strapazzo!
    (troll4)
  • Silvione scrive:
    Buon prodotto, sbagliato il target
    Resistendo alla tentazione di cassarlo perche' e' un prodotto Microsoft, faccio qualche considerazione:1- C'e' anche sotto Linux (ecco perche' non lo denigro:-)http://www.youtube.com/watch?v=olWjnfBoY8EQuesto naturalmente permettera' di abbattere ulteriormente i costi ed ampliarne le possibilita' di uso: non esistera' software in grado di girare solo sul tavolo o solo su PC per motivi commerciali, almeno sotto Linux.2- Esperimenti stanno portando alla realizzazione di possibili alternative basate puramente su normali LED. I LED possono essere usati, oltre che come emettitori di luce, anche come sensori. Si possono creare delle matrici luminose e sensibili alla luce, quindi in grado sia di visualizzare immagini che di reagire ad oggetti posti sopra di esse.http://www.youtube.com/watch?v=7kzIHMpOt20http://www.youtube.com/watch?v=vgXhdwdmGSoDetto cio', a cosa e' utile il tavolo di Microsoft?Secondo me, sia per motivi igienici che pratici, l'uso come tavolo tradizionale dentro un pub/ristorante e' da scartare a priori, mentre diventerebbe interessante in altri contesti. Uno fra tutti, se prodotto in dimensioni adeguate come tavolo da ufficio per riunioni tecniche. Se il lavoro dell'immancabile lavagna lo faccio fare al tavolo e i miei appunti li prendo facendo cut&paste di quello che c'e' sopra trascinandolo verso la mia postazione, e il contrario per aggiungere i miei, scritti con una tastiera virtuale che mi compare davanti a richiesta, ho effettivamente usato della tecnologia per aumentare la produttivita' e ridurre i tempi: non e' solo una figata fine a se' stessa, e' anche utile.Tutte le cavolate a base di appoggiare cellulari e carte di credito sono fuffa che serve a illudere per vendere. Appena il Sig. Rossi capira' che trascinare dati dal suo cellulare a quello del collega con una ditata tramite tavolo significa in soldoni che un tavolo pubblico deve avere accesso ai dati contenuti dentro il suo cellulare, il Sig. Rossi probabilmente il cellulare lo terra' in tasca, o cambiera' tavolo.L'uso sociale/collaborativo in locali pubblici e' interessante, ma bisogna prima trovare il modo di rendere il touch screen untouchable. In sostanza bisogna interpretare i movimenti della mano senza che questa tocchi il tavolo, senno' il problema igienico ha il sopravvento e la gente smette di usarlo.Bisogna comunque tener presente che non stiamo parlando di qualcosa di rivoluzionario: e' esattamente un PC con un monitor e che supporta N puntatori invece di uno solo (unica differenza tecnica da quello che abbiamo a casa), solo che sta montato in orizzontale invece che verticale. Per immaginare usi possibili bisogna semplicemente chiedersi: in che contesto puo' far comodo un monitor posto in orizzontale e con supporto per multitouch?Risposte: usi scenografici o artistici, cartografia e usi militari, giochi "da tavolo" e qualche altra cosa. Nulla di particolarmente diverso o innovativo, perche' appunto stiamo parlando di qualcosa che non e' molto diverso da un normale PC.
  • Robert scrive:
    Sembra fantascienza
    Se l'avesse fatto l'Apple...tutti a dire che gran oggetto.Ho stima per Microsoft.
  • paoloholzl scrive:
    L'ho provato, bella l'idea ma ..
    Allo Smau ce n'era uno, veramente divertente anche se era piuttosto impreciso (oltre che strapieno di ditate).Le funzioni somigliano a quelle un 'touch screen' (fatto salvo l'utilizzo di due mani) penso che oggi valga più per la sua 'figosità' che per il reale beneficio.Si può usare per zoommare girare restringere pagine di testo o immagini a parte che se vuoi leggere bene devi guardare dall'alto.Insomma per consultare un libro meglio sdraiati in poltrona con un libro o un tablet o un portatile.Se devi navigare davvero meglio video / tastiera e mouse.Ma spesso c'è chi cerca la 'figosità' come prerequisito
    • riccardo scrive:
      Re: L'ho provato, bella l'idea ma ..
      scusa, ma dov'era? Io non l'ho visto proprio...
      • paoloholzl scrive:
        Re: L'ho provato, bella l'idea ma ..
        - Scritto da: riccardo
        scusa, ma dov'era? Io non l'ho visto proprio...Se ben ricordo credo fosse lo stand IBM accanto c'era uno schermo con immagini 3D
  • mik.ud scrive:
    Grandi aziende e aziende: che vuol dire?

    pensati per le grandi aziende, catene
    alberghiere e corporationCorporation è come dire srl o spa. Dunque cosa intendeva dire l'autore con questo parolone inglese in un articolo italiano?
    • Dario D'Elia scrive:
      Re: Grandi aziende e aziende: che vuol dire?
      puoi anche liberamente tradurre il termine in multinazionale - negli USA le chiamano Corporation.e dato che parlare di SRL potrebbe non essere troppo comprensibile e loffio... taaaac Corporation ;-)e qui terminiamo il collegamento con il nostro inviato della Crusca :-)oh, si fa per ridere ;-)d.
  • Tonino scrive:
    Forse non è per voi..
    Ma scusate.. tutti a scrivere "per me è inutile perchè non so cosa ci farei".. il mercato non è composto solo da voi.. è non è una cosa omogenea.. mai sentito parlare di segmenti?? Forse (com'è scritto dall'articolo) non è un prodotto consumer.. quindi non MS non punta sulla quantità ma sul margine.. poi credo che con quello che hanno pagato lo sviluppo e se vogliono uscire presto magari qualche analisi di mercato l'avranno fatta..pss..(sussurrato) poi non ditelo a nessuno.. ma sembra proprio che una tecnologia abbia una curva di evoluzione.. e forse Surface è all'inizio e un portatile è ormai un prodotto maturo.. e se guardaste un attimo qualche libro di "Product development" si potreste vedere (se leggeste e non guardaste le figure) che in ogni fase il prodotto ha costi.. target di consumatori.. e aspetti di sviluppo diversi.. inoltre provate a dare un'occhiata a chi sono i Lead Users.. poterste avere qualche sorpresa sull'ingresso di un prodotto nel mercato..
    • iRoby scrive:
      Re: Forse non è per voi..
      Il mercato è composto anche da gente che non vuole mettere le mani su superfici di locali pubblici, figuriamoci su questo tavolo toccato da tutti e pulito da chissà chi e quanto spesso...Una manna poi per chi si mangia le unghie. Ancora meglio se lo tocchi dopo essere stato in bagno e non esserti lavato le mani.In teoria andrebbe pulito e disinfettato ad ogni cliente che lo usa, in qualsiasi locale si stuferebbero ad avere le cameriere sempre con spray e pezze in mano a pulirli.L'oggetto non è inutile in se, per esempio collegato ad Internet in un pub, ma devi decidere se poggiarci da bere/mangiare o guardarlo e usarlo. Senza contare poi le normative italiane ed estere che obbligano a schedare gli utilizzatori di Internet da pub ed internet cafè.Infettato, schedato e mazziato. E mettiamoci anche pelato, dato che i locali che li comprerebbero dovrebbero recuperarne gli investimenti ritoccando i menu.C'è proprio un problema logistico. Ha tutte le possibilità di essere un fuoco di paglia e sparire nel dimenticatoio delle cazzate in tipico stile Micro$oft.
      • Tonino scrive:
        Re: Forse non è per voi..
        Se leggessi qualche giornale MS ha aumentato il fatturato del 30%.. solitamente solo in 5% di innovazioni diventa di successo (considerandolo dal concept).. cmq hai ragione forse MS dovrebbe scoltarti e chiudere tutto e smettere di lavorare.. o forse non dovrebbe provare ad innovare.. in effetti chi è Bill Gates confronto a te.. Scusami una domanda.. ma che ne sai di innvoazione e sviluppo di prodotto??
        • The Punisher scrive:
          Re: Forse non è per voi..
          Che ci vuoi fare, sembra quasi che solo chi scrive sul forum di Punto Informatico sia un abile capitano d'industria.Ci sarebbe poi da chiedersi se sono cosi' bravi come mai non sono al timone di una multinazionale ed invece sono qui a cazzeggiare come noi comuni mortali. ;-)
          • Gaddo scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            Ma scusa cosa vai dicendo? abile capitano d'industria??? timone di una multinazionale ??? Stai davvero male. (nolove)
        • iRoby scrive:
          Re: Forse non è per voi..
          Beh di sicuro io sono un creativo dato che faccio analisi e sviluppo software per grandi banche e TLC.Senza contare l'attività per il mio LUG e le iniziative sociali come l'ultima che ho fatto in Senegal con Linux e il WiFi.Bill Gate$ è e resterà sempre un mero venditore di pentolame.Non ha mai inventato nulla salvo avere collaborato ad un simil BASIC per il microcomputer Altair quando era un ragazzo.Se il prestigio delle persone si misurasse con il QI e la qualità degli atti creativi invece che con i fatturati fatti con la merda che è in grado di venderti, Gate$ non comparirebbe neppure nelle classifiche.Senza contare che se non ricorressero a ricatti, truffe e corruzione sarebbero precipitati a meno del 20% del mercato già da una decina d'anni.
        • anonimo bastardo scrive:
          Re: Forse non è per voi..
          microsoft ...ha già fatto un buco nell'acqua coi tablet pc per gli stessi motivi che ti accennava l'amico di cui sopra ...i touchscreen esistono da 20 anni ...nessuno si è mai chiesto perchè non li utilizziamo tutti i giorni ???coprire l'informazione con le mani è un passo indietro rispetto a mouse e tastiera ....io attacco la fotocamera con un banale cavetto usb alla PS3e ho le foto ordinate (se la fotocamera avesse un bluetooth sarebbe meglio) e visibili sullo schermo in un istante ...sto accrocco serve solo a fare scena e lo copreranno quattro minorati per fare vedere algli altri di essere avantivoto in ergonomia : ZERO SPACCATO
          • quello scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            Beh, io invece in ergonomia do 30 e lode.Poi, in un locale sicuramente fa scena, e per quello mettono il video del locale sul sito.Ma qualcuno ha pensato ai benefici per uno che usa CAD o fa grafica?
          • iRoby scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            Chi fa CAD e grafica ha già delle ottime tavolette che hanno anni e anni di studi di ergonomia e versatilità di utilizzo.Per chi fa grafica il multitouch ha un vantaggio solo per 2-3 effetti (usando più dita) e qualche comodità nel ridimensionamento e spostamento di oggetti.Certo lavorare a CAD e grafica chini su un tavolo da pulire continuamente dalle ditate (specie in estate quando sudano di più le mani) non deve essere il massimo.
          • Tonino scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            Se te fai sviluppo SW e usi Cad non è detto che per forza Surface debba essere usato per Cad..Per tua sfortuna il mercato non premia il valore di QI ma per come si usa quello che si ha..Se anzichè definirti creativo.. perchè fai sviluppo SW (che non mi sembra creatività ma una sorta di problem solving.. non ti sto sminuendo.. ma solo ridifinendo vedessi e ti informassi di cosa sia l'innovazione e dai fattori da cui deriva (mai sentito parlare di Innovazione di Christensen. di lead users, di disruptive innovation, tecnologie emergenti e mature??) forse ti faresti una cultura in quel campo e forse potersti guardare il tutto con un occhio + critico e meno degrinatorio..ATTENZIONE: ti sto dando un consiglio e non ti sto insultando o denigrando.. se poi non te ne può fregare di meno allora tiratela di meno e non rispondere posizionandoti come se fossi l'esperto di innovazione
          • iRoby scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            Un software è comunque un'opera dell'ingegno, per cui un prodotto finito è comunque il risultato di un atto creativo.Saper vendere pentolame è solo abilità di convincimento per spingere al consumo.Io studio e applico Extreme Programming e metodologie agili le disruptive innovation sono semplicemente delle innovazione che contemplano involuzioni ossia la rinuncia al top di qualità o di capacità e feature per coprire mercati dimenticati dalle grandi aziende. Un esempio di questo tipo di innovazione potrebbe essere l'Asus EeePC. Ma non capisco cosa ca%%o c'entra con il nostro discorso sulla differenza tra un creativo e un venditore di pentolame quale è Bill Gate$. Egli come individuo non ha inventato nulla ergo non è un creativo, ha solo campato di rendita.Chi giudica in base alla disponibilità economica invece che dal QI e dalle qualità morali è uguale a chi giudica dall'aspetto esteriore, gli abiti firmati e l'automobile che si guida, imho questi individui valgono meno della merda e sono da evitare come la rogna...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            scusa? non si usano i touch screen tutti i giorni?allora vivi su marte.Partiamo dai giochi. La nintendo DS è una delle cose + divertenti.Mmmm il bancomat? Le biglietterie in stazione? Le videoteche? I navigatori GPS? i palmari? L'iphone (ok questa potevo evitala :)). E senza nominare microsoft.
          • Tonino scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            Infatti.. ma forse l'innovazion non è solo legata alla tecnologia dei touch screen.. ma non ho capito se ti riferivi a me parlando di Marte..Comunque ci sono varie tipologie di innovazioni.. incrementali.. radicali.. ecc.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            no era riferito a anonimo bastardo che ha dichiarato che il touch screen è una cosa inutile e non usata tutti i giorni :)
          • anonimo bastardo scrive:
            Re: Forse non è per voi..
            in touch screen , non è usato sui pc ..come è stato un flop sui tablet ...che poi abbiano settori di nicchia come i chioschi interattivi è un altro discorso ....io comunque ...mi schifo a toccare quei cosi ...ho una carta ricaricabile ...non uso il bancomate sono contento che in alcune città anche in italia è possibile pagare biglietti di autobuse parcheggi direttamente con il proprio cellulare VERA ERGONOMIAripeto coprire l'informazione con le mani , non è FUNZIONALEper il lavoro ...meglio tastiera e mouse ...puo' essere un giocattolo da dare ai bambini ...ma che sia utile per LAVORARE ..ho i miei dubbi fondati !
  • Nome e scrive:
    Scusate se volo basso, ma
    un "tavolo" del genere su cui tutti poggiano le mani,bicchieri con liquidi,cibo etc... per quanto lo si possa tenere pulito è destinato a diventare una piccola porcilaia.Questo per non parlare dei banalissimi incidenti che capitano tutti i giorni, dal libro alla borsa che cadono con tantinello più di forza del solito, al cliente che starnutisce e inonda il tavolo su cui poi tutti vanno a poggiare le mani per accedere all'interfaccia. Sarò un tantinello schizzinoso ma a queste device trattate in punta di dita manco fossere reliquie , come si vede nel filmato, ci credo poco.
    • Tonino scrive:
      Re: Scusate se volo basso, ma
      Bhè.. penso che Microsoft abbia fatto gli opportuni test priam di rilasciarlo sul mercato.. lo sviluppo del concept ha un certo iter
      • Nome e scrive:
        Re: Scusate se volo basso, ma
        Boh ho riguardato il filmato e la perplessità aumenta, dai un po' un occhio a dove mettono il bicchiere... una delle due fa persino una magia e lo fa sparire. Dimenticavo il mitico mazzo di chiavi che viene lanciato sul tavolo, tanto per restare sul banale. IMO avevano ragione all'inizio, se ne parla tra 5-6 anni minimo.
      • Mr test scrive:
        Re: Scusate se volo basso, ma

        Bhè.. penso che Microsoft abbia fatto gli
        opportuni test priam di rilasciarlo sul mercato..leggo sta frase... e rido.. :-)
        • iRoby scrive:
          Re: Scusate se volo basso, ma
          Si anche a me viene da ridere.Test di che tipo batteriologici? (rotfl)Tutti a toccarlo dopo aver toccato chissà cosa e poi devo toccarlo pure io?Lasciami immaginare il triplo lavoro delle cameriere dei locali dove lo installano, dopo ogni cliente a spruzzare spray e vai di pezza lurida...
        • Tonino scrive:
          Re: Scusate se volo basso, ma
          Ridi.. però dimmi il tuo know-how su test di mercato.. cosa pensi che siano?
          • iRoby scrive:
            Re: Scusate se volo basso, ma
            Io preferirei un know-how in campo medico-sanitario, visto l'uso a cui è destinata questa cosa inutile e quali problemi sanitari creerà se decine di teenager iniziassero a trovarli nei locali e toccarli prima e dopo mangiarsi le unghie o essersi masturbati...
          • Tonino scrive:
            Re: Scusate se volo basso, ma
            Più della msturbazione di chi usa surface io mi preoccuperei di quella del cuoco o del cameriere..
          • Nome e scrive:
            Re: Scusate se volo basso, ma
            Beh sai quelli la ASL li controlla,senza libretto sanitario non lavori.
          • anonimo scrive:
            Re: Scusate se volo basso, ma
            Beh raga però dai... anche adesso quando vado in un bar o in un ristorante appoggio le mani sul tavolo, tocco la carta del menù, prendo in mano stoviglie ecc...Stessa cosa se vado in una sala giochi, se uso un telefono pubblico, se pago il parchimetro ecc...Le stesse schifezze che trovo lì, le troverò sul surface.Possiamo solo sperare che ci sia qualcuno scrupoloso che fa le pulizie come si deve.
          • Mr.Mechano scrive:
            Re: Scusate se volo basso, ma
            Non mi pare proprio la stessa cosa.Il telefono pubblico ormai è quasi inesistente e il problema igienico è diverso, lo usi per necessità e sai che è sporco.Sui tavoli dei locali ci sono le tovaglie che vengono cambiate o ti portano la tovaglia rettangolare di carta, le stoviglie sono lavate o sono in sacchetti sterili col tovagliolo.E poi tutto ciò che ritieni sia poco pulito semplicemente non ti ci appoggi e non lo tocchi.Il tavolo Surface se ritieni che sia poco pulito non ti ci appoggi e non lo tocchi, ma allora è finita la sua utilità dato che per interagirci va toccato...Io non lo vedo come qualcosa di irrinunciabile. Poi come qualcuno faceva notare, se poteva essere utile connesso a Internet finisce che per le leggi in vigore su questo fantomatico terrorismo, un qualsiasi pub deve schedare gli utilizzatori, finirà per restare spento, un costosissimo soprammobile.Io ho difficoltà a capire chi continua a osannare a tutti i costi Micro$oft per la presunta innovatività di questo coso. Ma che ha di innovativo e irrinunciabile da doverlo avere ogni locale delle nostre città?Insomma gettatelo tra le invenzioni strampalate, inutili e per giunta copiate di M$. Qualcuno si ricorda questo mitico orologio sempre connesso?http://direct.msn.com/Qualche furbacchione lo ha? Io ne ho uno cinese con chiave USB da 2GB, registratore vocale, lettore MP3, radio e bluetooth, che si trovano su ebay cercando con le parole "mp3 watch";e mi pare molto più utile di quel coso della M$.
    • Anjo scrive:
      Re: Scusate se volo basso, ma
      Ma, comunque non sarà più sporco di un tavolo comune, e comunque i tavoli tu li usi.Veramente voli basso
      • Marco scrive:
        Re: Scusate se volo basso, ma
        Perchè un normale tavolo di ristorante non è sporco? La tovaglia che viene usata da tutti, i tovaglioli, i bicchieri. E se uno starnutisce ti becchi i batteri anche senza toccare il tavolino. Dai su non siamo sempre così catastrofici. Che poi questo surface avrà tendenza a sporcarsi è probabile, ma è anche probabile che vengano usati materiali che limitino la presenza di ditate e schifezze varie.
        • Nome e scrive:
          Re: Scusate se volo basso, ma
          - Scritto da: Marco
          Perchè un normale tavolo di ristorante non è
          sporco?Se il ristorante non vuol chiudere no, non è sporco e sopra ci devi trovare una tovaglia usa e getta o trattata da ditte specializzate. La tovaglia che viene usata da tutti, i
          tovaglioli, i bicchieri.Sono monouso....
          E se uno starnutisce ti
          becchi i batteri anche senza toccare il tavolino.Vero ma passarci la mano sopra e poi portare il boccone alla bocca non è proprio la stessa cosa.
          Dai su non siamo sempre così catastrofici. Che
          poi questo surface avrà tendenza a sporcarsi è
          probabile, ma è anche probabile che vengano usati
          materiali che limitino la presenza di ditate e
          schifezze
          varie.Può essere, vedremo, allo stato attuale non sembra un'ideona, almeno per i locali pubblici, per una casa privata è un altro discorso.
      • Nome e scrive:
        Re: Scusate se volo basso, ma
        - Scritto da: Anjo
        Ma, comunque non sarà più sporco di un tavolo
        comune, e comunque i tavoli tu li
        usi.
        I tavoli sono il posto preferito su cui vengono fatti i tamponi quando compare un controllo della ASL o dei NAS. E' vero che i tavoli li usiamo tutti ma non a caso nei locali dove si servono bevande o affini si usano le tovaglie... I banconi dei bar per intenderci per i gestori sono degli autentici incubi in caso di controllo e non vengono puliti in continuazione per caso.
        Veramente voli bassoVero, i voli di fantasia li lascio ad altri.
    • Bill Gates scrive:
      Re: Scusate se volo basso, ma
      Mi fa ridere che qualcuno pensi che il problema sanitario possa fermare per completo la vendita di questo prodotto.Mi fa ridere che qualcuno pensi che il target di questo prodotto sia solo i bar e ristoranti.Questa, la intuitività, è l'evoluzione naturale della tecnologia.
  • Marvho scrive:
    a me piace molto
    solo a me piace da morire l'idea??l'ho sempre trovato stupendo.
    • alberto scrive:
      Re: a me piace molto
      - Scritto da: Marvho
      solo a me piace da morire l'idea??
      l'ho sempre trovato stupendo.anche a me piace molto e aspetto solo di vedere le sue potenzialità. :Dpurtroppo qua ce un abbondanza di commenti negativi per il solo fatto che è MS, se fosse stato apple avrebbero steso il tappeto rosso :D
    • bbbbbbb scrive:
      Re: a me piace molto
      - Scritto da: Marvho
      solo a me piace da morire l'idea??
      l'ho sempre trovato stupendo.Bello e' bello, sicuramente e' molto scenico ma a parte far volere le foto da una parte all'altra zoomare e cose del genere non capisco cosa dovrebbe farsene la reception di un'albergo.Non gli permette di fare niente che non possa gia' fare con un normale PC.Mi sembra come quando apple ha mostrato il suo multitouch sull'iPhone. Piu' che zoomare ste benedette foto non facevano vedere. Operazione che su puo' benissimo fare in altri 20.000 modi altrettato efficienti
    • The Punisher scrive:
      Re: a me piace molto
      L'idea e' molto bella, sono d'accordo, ma poi la mia parte razionale si sveglia e dice "a cosa ti serve?"(Citazione)Abbbboriggeno ma io e te... Ma che c@##o se dovemo di'?! :-)
  • lui l'ha detto scrive:
    Abbiamo deciso di seguire il nostro naso
    Ad minchiam
  • NoMoney scrive:
    E se...
    ...un rumeno si collega al surface mentre ci poggi la carta di credito?(tanto arrivano a farlo)Oppure,mentre siete a cena con gli amici, la vostra ragazza poggia inavvertitamente il cell sul surface materializzando le vostro foto osè?O meglio ancora...e se compare la scritta "Questo programma ha eseguito un operazione non valida...contattare bla bla bla"
  • Farting Burper scrive:
    Non per gufare, ma...
    ... ve lo ricordate il tablet PC?- di troppo più costoso di un laptop tradizionale;- scomodo ad usarsi (niente tastiera -
    affidarsi al riconoscimento vocale, meno comodo di quanto si creda, - espereienza personale - oppure alla tastiera su schermo (che si riempie di ditate e ne contribuisce a ridurne la durata).- meno pratico del palmare.- faceva figo.Microsoft ci ha investito l'anima, ha mandato bill gates in giro per il mondo a far vedere quanto è figo il tablet pc, il fututo dei portatili, PER ANNI, e ora i tablet sono praticamente spariti.La gente (almeno io e quelli che conosco) vuole il computer che costi poco, sia abbastanza performante e lo si usi come lo sa usare. Per questo (IMHO, sia chiaro) l'EEE PC sta andando letteralmente a ruba.Il surface? mi sembra un ottimo candidato a fare la stessa fine, in versione desktop, del tablet. Esageratamente più costoso di un PC tradizionale (5 mila dollari contro i 7-800 di un computer "vecchia maniera"), poco pratico (è un tavolo!! vuol dire non poterlo mettere su una scrivania ma doverci trovare per forza un angolo apposta in casa o in ufficio!), da reimparare ad usare (la tanto sbandierata semplicità d'uso di windows è un mito: se cambi la posizione dell'icona di word l'utente medio paralizza un ufficio intero finché non arriva qualcuno a rimetterla dov'era prima, e possono volerci giorni! figuriamoci a cambiare tutto radicalmente - una delle ragioni per cui Vista non ha fatto il boom!)...insomma, io sono scettico. Potrei sbagliarmi, ma sono scettico.
    • lrmoa80 scrive:
      Re: Non per gufare, ma...
      - Scritto da: Farting Burper
      Il surface? mi sembra un ottimo candidato a fare
      la stessa fine, in versione desktop, del tablet.
      Esageratamente più costoso di un PC tradizionale
      (5 mila dollari contro i 7-800 di un computer
      "vecchia maniera"), poco pratico (è un tavolo!!Ovviamente pochi sono i privati interessati, è più pensato per essere messo nei cinema, ristoranti, bar... quindi deve fare poco: ordinazioni e mostrare i prodotti (in maniera decisamente più spettacolare di una brochure o un menu).
      • Non Pervenuto scrive:
        Re: Non per gufare, ma...

        Ovviamente pochi sono i privati interessati, è
        più pensato per essere messo nei cinema,
        ristoranti, bar... quindi deve fare poco:
        ordinazioni e mostrare i prodotti (in maniera
        decisamente più spettacolare di una brochure o un
        menu).la stessa cosa che gli metto in piedi io con un proiettore da X00 euro, una webcam da 35 euro, una fila di led IR condito tutto con (l'ottimo) VVVV.e per meno della metà gli fornisco più del doppio delle funzionalità.(alla faccia di chi dice che m$ crea posti di lavoro :( )
    • Francesco scrive:
      Re: Non per gufare, ma...
      Per quanto sia anch'io scettico sul futuro di Surface, permettimi di dissentire dalal tua opinione sui Tablet PC.Io ne sono felice possessore da circa 2 anni, è un dato di fatto che siano spariti dal mercato, ma ti assicuro che non lo cambierei per nulla al mondo.Tanot per cominciare la tastiera c'è, e non è affatto necessario il supporto vocale (che reputo parecchio scomodo).Sostanzialmente si tratta di un portatile normalisismo, che offre in più la possibilità di poter scrivere sullo schermo come fosse un foglio di carta.Inoltre il modello che utilizzo io ha un'autonomia di 8 ore che nessun portatile attualmente in commercio riesce ad offrire.Pagato 2100 euro 2 anni fa.Io lo uso tutti i giorni all'università e mi permette di tenere archivaiti tutti gli appunti dei corsi che seguo, posso realizzare in tempo reale dei disegni più precisi delle spiegazioni dei corsi di fisica, meccanica e analisi che seguo, senza contare che durante la lezione ho sottomano uno strumento che contiene tutti i miei dati e tutto quello che potrebbe servirmi per una maggiore comprensione.Senza contare che rimane uno strumento performante tanto quanto i portatili di ultima generazione, infatti ci faccio girare autocad, maya, 3ds max senza problemi.Per concludere lo reputo uno strumento formidabile, quando arriverà il momento di doverlo cambiare non so proprio come farò!
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Non per gufare, ma...
        - Scritto da: Francesco
        Per concludere lo reputo uno strumento
        formidabile, quando arriverà il momento di
        doverlo cambiare non so proprio come
        farò!Ne comprerai uno nuovo. Continuano ad essere disponibili! E ne escono continuamente modelli nuovi. Il punto è che sono nella fascia alta del mercato. Lenovo, Toshiba, Fujtsu-Siemens e HP hanno da poco annunciato modelli nuovi. E Dell, sempre scettica, si è aggiunta da poco. Inoltre i nuovi display sono anche multitouch (penso usino una tecnologia ibrida) e quindi entro qualche tempo ci saranno anche funzionalità simil Surface.
      • Farting Burper scrive:
        Re: Non per gufare, ma...
        - Scritto da: Francesco
        Per quanto sia anch'io scettico sul futuro di
        Surface, permettimi di dissentire dalal tua
        opinione sui Tablet
        PC.
        Io ne sono felice possessore da circa 2 anni, è
        un dato di fatto che siano spariti dal mercato,
        ma ti assicuro che non lo cambierei per nulla al
        mondo. Ok, non ho detto che tu ed altri milioni di possessori di tabletpc siate più che soddisfatti dei vostri acquisti, ma solo che come prodotto, per quanto buono, è sparito dal mercato. Ci sono dei motivi se i possibili utenti non ci hanno creduto, io ne ho elencati alcuni.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Non per gufare, ma...
          - Scritto da: Farting Burper
          Ok, non ho detto che tu ed altri milioni di
          possessori di tabletpc siate più che soddisfatti
          dei vostri acquisti, ma solo che come prodotto,
          per quanto buono, è sparito dal mercato. Ma come fai a dire che è sparito dal mercato?
      • totitottero scrive:
        Re: Non per gufare, ma...
        - Scritto da: Francesco
        Senza contare che rimane uno strumento
        performante tanto quanto i portatili di ultima
        generazione, infatti ci faccio girare autocad,
        maya, 3ds max senza
        problemi.passi tutto (ad esempio prestazioni e dotazione RAM necessaria per i software citati) ma maya su un tablet pc con il pennino no! dai!come fai a lavorarci? e quando tiri fuori l'hypershader?dove lo metti? non so che scermo abbia il tuo ma maya su qualcosa meno di 22" mi sembra un suicidio per le diottrie e la precisione del lavoro finale, idem per 3ds max (anche se essendo meno complesso ha meno menu quindi magari ci stà sullo schermo) ed autocad.per esperienza perosnale i progetti visti su schermi grossi o piccoli sembrano completamente diversi e quindi anche il risultato finale cambiacmq i tablet pc io li avrei visti più come il flybook che come mostri di potenza perchè sfondassero.
    • Lotera scrive:
      Re: Non per gufare, ma...
      In alcuni ristoranti giapponesi si ordina gia' consultando un listino elettronico a monitor.Nei karaoke, il display dove selezionare le canzoni e' un piccolo computer portatie compatto simile al tablet PC.Francamente io me lo vedo un Surface in contesti simili, in un paese poi dove tutti hanno il telefonino superaccessoriato e lo usano per foto e dati di ogni tipo. Se fossi io un gestore di karaoke giapponese non ci penserei un minuto di fronte alla possibilita' di poter offrire ai clienti un tavolo dove, appoggiato il telefono, i clienti che non cantano possono scambiarsi le foto, sfogliare ulteriori titoli di canzoni e ordinare da bere, e quando non e' in uso, un monitor orizzontale contribuisce a fare colore ed arredamento con animazioni, oppure puo' permettere di giocare.Il mercato quindi c'e' ed e' anche spaventosamente immenso e ricettivo, solo che non e' quello che si immagina. C'e' un mercato dell'intrattenimento che aspetta a braccia aperte delle soluzioni intuitive.Io quindi sono meno scettico. Sono convinto che non sfondera' affatto negli uffici, dove si guarda al sodo, sara' marginale negli alberghi e nelle sale conferenze mentre trionfera' in ristoranti e karaoke ove la gente ha tempo da perdere e dove un simile tavolo puo' fornire un ottimo supporto alle vendite. Il settore karaoke e' marginalissimo in Europa ma fonte di un giro d'affari colossale in Asia.
      • kanji scrive:
        Re: Non per gufare, ma...
        - Scritto da: Lotera
        In alcuni ristoranti giapponesi si ordina gia'
        consultando un listino elettronico a
        monitor.
        Nei karaoke, il display dove selezionare le
        canzoni e' un piccolo computer portatie compatto
        simile al tablet
        PC.
        Francamente io me lo vedo un Surface in contesti
        simili, in un paese poi dove tutti hanno il
        telefonino superaccessoriato e lo usano per foto
        e dati di ogni tipo. Se fossi io un gestore di
        karaoke giapponese non ci penserei un minuto di
        fronte alla possibilita' di poter offrire ai
        clienti un tavolo dove, appoggiato il telefono, i
        clienti che non cantano possono scambiarsi le
        foto, sfogliare ulteriori titoli di canzoni e
        ordinare da bere, e quando non e' in uso, un
        monitor orizzontale contribuisce a fare colore ed
        arredamento con animazioni, oppure puo'
        permettere di
        giocare.

        Il mercato quindi c'e' ed e' anche
        spaventosamente immenso e ricettivo, solo che non
        e' quello che si immagina. C'e' un mercato
        dell'intrattenimento che aspetta a braccia aperte
        delle soluzioni
        intuitive.
        Io quindi sono meno scettico. Sono convinto che
        non sfondera' affatto negli uffici, dove si
        guarda al sodo, sara' marginale negli alberghi e
        nelle sale conferenze mentre trionfera' in
        ristoranti e karaoke ove la gente ha tempo da
        perdere e dove un simile tavolo puo' fornire un
        ottimo supporto alle vendite. Il settore karaoke
        e' marginalissimo in Europa ma fonte di un giro
        d'affari colossale in
        Asia.io studio giapponese e vado almeno una volta all'anno a tokyo, frequento i locali del quartiere di Shimokitazawa, in particolare il Karaoke Kid (i Jappy vanno pazzi per il karaoke, personlmente non lo farei mai in italia con degli italiani ma a tokyo con dei giapponesi è divertente).è anni ormai che si vedono trovate del genere ottenute con grandi schermi touch, proiettori e pennine laser/infrarossi, ora anche con i wiimote etc. etc. addirittura se ti porti il DS/PSP giochi in multi con gli altri frequentatori del locale usando come scehrmo del ds il touch-screen che c'è incorporato nel tavolo, hai internet gratis (e filtrano il protocollo BT) etc. etc.di solito viene tutto montato da qualche appassionato di elettronica (o si trovano già fatti dai suddetti appassionati nel quartiere di Akihabara, credo che per molti qui di questo forum quello sarebbe una sorta di mecca, sembra un quartiere di eletronica fantascientifica in atile blade runner, se non c'è lì non esiste)in asia (almeno a tokyo) effettivamente il business c'è ed è diffuso nei locali trendy, appunto c'è già e soluzioni tipo surface ne ho già viste a partire dal 2001 (primo anno in cui andai in giappone), in fondo stanno solo cercando di esportare un prodotto già fatto e collaudato (almeno in giappone) anche in EU/US
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Non per gufare, ma...
        - Scritto da: Lotera
        sara' marginale negli alberghi Se consideri gli alberghi italiani sicuro. Ma se consideri i tipici alberghi USA con clientela Business e famiglie direi che il discorso cambia.
    • Utente 77 scrive:
      Re: Non per gufare, ma...
      - Scritto da: Farting Burper
      da reimparare ad usare (la
      tanto sbandierata semplicità d'uso di windows è
      un mito: se cambi la posizione dell'icona di word
      l'utente medio paralizza un ufficio intero finché
      non arriva qualcuno a rimetterla dov'era prima, e
      possono volerci giorni! figuriamoci a cambiare
      tutto radicalmente - una delle ragioni per cui
      Vista non ha fatto il
      boom!)...Dannatamento vero... putroppo :|
  • Infatti.. scrive:
    Non capisco....
    Io sono un utente Linux, ma non capisco perchè davanti a un comune cellulare marchiato mela, la gente va in fibrillazione vaneggiando sul progetto futuristico che rappresenta l'iPhone, davanti a Surface solo commenti sterili e puerili.Lo strumento di per sè è molto allettante, a parer mio, più di un banalissimo cellulare..... Il prezzo tutto sommato non mi sembra eccessivo.....paragonato ad un comunissimo PC Apple da 2.500/3.500€....Vorrei sapere solo una cosa: posso formattare ed installarci Linux? (linux)
    • svitol3 scrive:
      Re: Non capisco....
      - Scritto da: Infatti..
      Vorrei sapere solo una cosa: posso formattare ed
      installarci Linux?
      (linux)Ma che, scherzi? Guarda che la ms è incompatibile di default con X.Org ... al massimo ci metti una busybox for workgroup 3.11. Dammi retta, comprati piuttosto la cucina digitale solare di negroponte, cosi' ci installi Micropolis e intanto che aspetti che la salsiccia si scaldi
    • lrmoa80 scrive:
      Re: Non capisco....
      - Scritto da: Infatti..

      Vorrei sapere solo una cosa: posso formattare ed
      installarci Linux?Non so' per i driver, forse sì, a meno che non abbia un bios non standard (di questi tempi...) Ma visto il prezzo mi sa' che spendo meno a comprarmi su e-bay un vecchio crt e a metterlo a testa in su... :DMa la domanda giusta è... di quanto scenderebbe il prezzo se non fosse Microsoft e se ci fosse linux ?Certo non sarebbe male andare al ristorante e vedere nell'angolino il piedone di gnome... :)
      • Infatti.. scrive:
        Re: Non capisco....
        - Scritto da: lrmoa80
        Ma visto il prezzo mi sa' che spendo meno a
        comprarmi su e-bay un vecchio crt e a metterlo a
        testa in su...
        :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        Ma la domanda giusta è... di quanto scenderebbe
        il prezzo se non fosse Microsoft e se ci fosse
        linux
        ?

        Certo non sarebbe male andare al ristorante e
        vedere nell'angolino il piedone di gnome...
        :)No, infatti...sarebbe superlativo! :p
    • LaNberto scrive:
      Re: Non capisco....
      - Scritto da: Infatti..
      Io sono un utente Linux, ma non capisco perchè
      davanti a un comune cellulare marchiato mela, la
      gente va in fibrillazione vaneggiando sul
      progetto futuristico che rappresenta l'iPhone,
      davanti a Surface solo commenti sterili e
      puerili.
      Forse perchè è solo un cassone con dentro un vecchio pc con 5 telecamere che leggono attraverso il vetro, e riconosce gli oggetti perché c'è sopra appiccicato un codice a punti che tra l'altro permette solo poche combinazionihttp://www.roughlydrafted.com/RD/RDM.Tech.Q2.07/BE8D0C58-313E-453E-9E8B-D443BE6E1DDE.html
  • svitol3 scrive:
    Cambiassero business...
    Non darebbero fastidio a nessuno quei due se si mettessero a vendere tavolini, ma poi ti propinano pure l'IE... E se vado al ristorante e mydoom mi ordina qualche migliaio di euro di piatti? Spero solo che invii il DDo$conto direttamente a bill... E come cavolo si fa poi a formattare un tavolo?? 8-x
    • Customer and Partner Experience scrive:
      Re: Cambiassero business...
      Sì, ma a che serve sto tavolino quando stanno già lavorando al multitouch su schermo.
      • svitol3 scrive:
        Re: Cambiassero business...
        - Scritto da: Customer and Partner Experience
        Sì, ma a che serve sto tavolino quando stanno già
        lavorando al multitouch su
        schermo.E lo chiedi pure? Di sicuro staranno brevettando il piattino portachiavi che appare e scompare quando le appoggi... si vocifera anche un posacenere ma non ne sono sicuro...
        • Customer and Partner Experience scrive:
          Re: Cambiassero business...
          - Scritto da: svitol3
          E lo chiedi pure? Di sicuro staranno brevettando
          il piattino portachiavi che appare e scompare
          quando le appoggi... si vocifera anche un
          posacenere ma non ne sono
          sicuro...(rotfl) Rido perchè sembra una battuta, ma so che lo hai scritto seriamente. ;)
  • kattle87 scrive:
    La tecnologia se nn sbaglio è copiata
    da qualcun altro! chi mi riesce a trovare l'originale???cavolo l'avevo visto.... nn mi ricordo proprio più :(
    • Domokun scrive:
      Re: La tecnologia se nn sbaglio è copiata
      http://www.perceptivepixel.com/Se non erro se li sono comprati... LOL
      • anonimo scrive:
        Re: La tecnologia se nn sbaglio è copiata
        - Scritto da: Domokun
        http://www.perceptivepixel.com/

        Se non erro se li sono comprati... LOLControllai tempo fa: sono due principi di funzionamento diversi. Quello da te linkato se non ricordo male funziona in base alla diffrazione.
    • roberto scrive:
      Re: La tecnologia se nn sbaglio è copiata
      nah, se fai un giro su technet fra le cose in studio hanno progetti simili che risalgono a qualche anno fa.
      • Non Pervenuto scrive:
        Re: La tecnologia se nn sbaglio è copiata
        - Scritto da: roberto
        nah, se fai un giro su technet fra le cose in
        studio hanno progetti simili che risalgono a
        qualche anno
        fa.fai allora anche un controllo sui primi paper che descrivono la FTIR ;) ...sorpreso? io no.
Chiudi i commenti