Debutto a 1,7 GHz per i P4 Xeon

I nuovi chipponi Xeon basati sul cuore del Pentium 4 sbarcano sul mercato dei server e delle workstation. Spinti per ora a 1,7 GHz, raggiungeranno i 2 GHz entro l'anno. Il primo rivale agli Xeon di AMD sarà l'Athlon 4 dual-processor


Santa Clara (USA) – A quasi tre anni di distanza dall’introduzione sul mercato della prima famiglia di CPU Xeon, basata sul core del Pentium II e pensata per rimpiazzare il Pentium Pro sulla fascia alta, arriva oggi la nuova generazione basata sull’architettura NetBurst del Pentium 4.

I nuovi Pentium 4 Xeon, prima conosciuti con il nome in codice Foster , arrivano come previsto in tre differenti modelli con frequenza di clock di 1,4, 1,5 e 1,7 GHz ed un prezzo, rispettivamente (x 1.000 unità), di 268$, 309$ e 406$.

I nuovi Xeon possono disporre di un bus di sistema a 400 MHz, formato da due front side bus a 200 MHz, una cache L2 su die di 256 KB e supporto esclusivo, attraverso il chipset i860, a memorie di tipo RDRAM, per una banda passante dichiarata di 3,2 GB/s.

Intel sostiene che, almeno inizialmente, i nuovi Xeon saranno dedicati alle workstation di fascia media e alta, dove si dovrebbe registrare un incremento di prestazioni, rispetto ai PIII Xeon, fra il 30% ed il 90%. I primi server dual-processor basati sui P4 Xeon dovrebbero invece comparire più avanti, verso la seconda metà dell’anno.

L’attuale famiglia di P4 Xeon a 0,18 micron dovrebbe spingersi, per la fine dell’anno, fino a 2 GHz di clock, dopodiché Intel passerà ad un processo produttivo a 0,13 micron durante il primo trimestre del 2001.

Verso la fine del 2001 è anche attesa una versione multiprocessore dello Xeon con 512 KB o 1 MB di cache L3 dedicata ai server di fascia alta.

Intel pare comunque intenzionata a concentrarsi in modo particolare su alcuni segmenti del mercato delle workstation, fra cui quello multimediale, finanziario e delle telecomunicazioni. Ma il più grosso obiettivo per il chipmaker è ampliare l’offerta di fascia alta, un settore dove i margini di guadagno sono di ben superiori a quelli del segmento desktop. Il costo di produzione di uno Xeon non è infatti molto più elevato rispetto a quello di una CPU desktop di pari frequenza, ma il suo prezzo finale è due volte maggiore.

AMD, per il momento assente dalla fascia più alta del mercato, vi sbarcherà con l’arrivo, entro l’anno, delle versioni dual-processor dell’ Athlon 4 , una famiglia di CPU che verrà supportata dal nuovo chipset 760MP. AMD non sembra comunque ancora intenzionata ad inseguire Intel su mercati troppo distanti dal suo core business, e si limiterà a far concorrenza agli Xeon sulla fascia delle workstation e dei server low-end.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Perche?
    Ho notato che in tutti questi forum, i partecipanti non sono quasi mai in accordo con le tecnologie e non riesco assolutamente a capire il perchè. Spero che questa ostilità riguardi solo l'Italia altrimenti il fatto sarebbe molto preoccupane.
  • Anonimo scrive:
    Defrag????
    Sfido chiunque a dormire oppure lasciare acceso un pc per giorni nel deframmentare un disco da 400Gigabyte figurarsi un raid!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Defrag????
      - Scritto da: abbasso le dimensioni viva la velocità!
      Sfido chiunque a dormire oppure lasciare
      acceso un pc per giorni nel deframmentare un
      disco da 400Gigabyte figurarsi un raid!!!Giusto. Hai ragione.Mettiamoci anche questo fra i motivi per i quali IBM ha deciso di investire su Linux !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Defrag????
      - Scritto da: abbasso le dimensioni viva la velocità!
      Sfido chiunque a dormire oppure lasciare
      acceso un pc per giorni nel deframmentare un
      disco da 400Gigabyte figurarsi un raid!!!Deframmentazione = Necessaria solamente per quelle cessose di partizioni di winzoz.NON E' UNA COSA INTRINSECA E NECESSARIA.Esistono Filesystem che non ne hanno bisogno.Praticamente tutti quelli non M$ moderni (intendo dal '90 in poi)
      • Anonimo scrive:
        Re: Defrag????
        - Scritto da: l


        - Scritto da: abbasso le dimensioni viva la
        velocità!

        Sfido chiunque a dormire oppure lasciare

        acceso un pc per giorni nel deframmentare
        un

        disco da 400Gigabyte figurarsi un raid!!!

        Deframmentazione = Necessaria solamente per
        quelle cessose di partizioni di winzoz.
        NON E' UNA COSA INTRINSECA E NECESSARIA.
        Esistono Filesystem che non ne hanno bisogno.
        Praticamente tutti quelli non M$ moderniScusami ma parlando di Filesystem moderni non c'era bisogno di specificare "non M$" :-)
        (intendo dal '90 in poi)Ah.. in quel senso ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Defrag????
      - Scritto da: abbasso le dimensioni viva la velocità!
      Sfido chiunque a dormire oppure lasciare
      acceso un pc per giorni nel deframmentare un
      disco da 400Gigabyte figurarsi un raid!!!Già il nome del comando fa capire chi ne ha bisogno. Prova a fare una cosa: cerca in Unix, in AS400 in S/390 in BeOs se trovi un comando simile.Possimo dire che se hai Windows 98 faresti bene a non utilizzare 400 GB di disco, anche perchè non vorrei mai che si scoprisse qualche altro bug tipo quello oltre i 512 MB di RAM :-))
      • Anonimo scrive:
        Re: Defrag????

        Già il nome del comando fa capire chi ne ha
        bisogno. Prova a fare una cosa: cerca in
        Unix, in AS400 in S/390 in BeOs se trovi un
        comando simile.Hai mai visto qualche comando per gestire l'harddisk su AS400?
    • Anonimo scrive:
      Re: Defrag????
      Usi il RAID su Windows 95 ??? ;)- Scritto da: abbasso le dimensioni viva la velocità!
      Sfido chiunque a dormire oppure lasciare
      acceso un pc per giorni nel deframmentare un
      disco da 400Gigabyte figurarsi un raid!!!
  • Anonimo scrive:
    IMHO anche + veloce!
    Visto l'aumento di densità, a parità di giri dovrebbe aumentare la velocità di lettura.Ottimo per l'HD recording
  • Anonimo scrive:
    Grande IBM
    Notevole!Veramente un'ottima azienda, che concede spazio alla ricerca.Ma quando si inventerà un supporto capiente ed economico quanto gli HD, ma non "meccanico" ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande IBM
      - Scritto da: RR
      Notevole!

      Veramente un'ottima azienda, che concede
      spazio alla ricerca.

      Ma quando si inventerà un supporto capiente
      ed economico quanto gli HD, ma non
      "meccanico" ?Eh eh eh !!!!Magari anche piu' economico, veloce e piccolo ...Se lo inventi tu diventi piu' ricco di Bill Gates :-)
Chiudi i commenti