Decreto Sviluppo, via libera al Senato

Può partire l'Agenzia per l'Italia digitale. Basterà l'accordo bipartisan ad avviare la rivoluzione? Ancora una volta rinviato Sistri: se ne parlerà a metà 2013

Roma – Dopo il passaggio alla Camera, anche il Senato ha approvato il Decreto Sviluppo che contiene, tra l’altro, il provvedimento bipartisan che unifica i testi presentati da Pd-Udc e Pdl in materia di sviluppo.

Il Governo Monti ha posto la fiducia sul provvedimento, ottenendo 216 sì, 33 no e 4 astenuti.

Per una misura che va avanti un’altra si arena: il travagliato Sistri continua ad accumulare ritardi e da ultimo è stato rinviato dallo stesso provvedimento al 30 giugno 2013 . Nonostante il ministro Corrado Passera abbia nei giorni scorsi parlato di “un progetto che non può essere messo da parte e non può non trovare una soluzione definitiva, e in tempi ragionevolmente brevi”.

Con l’approvazione della legge viene sancita la nascita dell’Agenzia per l’Italia Digitale, che verrà dotata di tutti i poteri (e tutti i compiti) finora svolte da DigitPa, dall’Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione e dal Dipartimento per la digitalizzazione della PA della Presidenza del Consiglio.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Voorn scrive:
    Rim dovrebbe...
    ...ingoiare il rospo e produrre qualche suo device con Android a bordo.Forse, e dico MOLTO FORSE, si tirerebbe un po' su, ma forse è già troppo tardi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 agosto 2012 22.57-----------------------------------------------------------
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Rim dovrebbe...
      - Scritto da: Voorn
      ...ingoiare il rospo e produrre qualche suo
      device con Android a
      bordo.
      Forse, e dico MOLTO FORSE, si tirerebbe un po'
      su, ma forse è già troppo
      tardi.I Blackberry con Android? Mah, sinceramente non credo che sia/fosse una cosa possibile: aggregarsi allo squadrone (già affollato) dei produttori di smartphone Android non avrebbe aiutato più di tanto a tirarsi fuori dai problemi!
    • Mux scrive:
      Re: Rim dovrebbe...
      Modificato dall' autore il 06 agosto 2012 22.57
      --------------------------------------------------
  • tucumcari scrive:
    ma...
    Innovare no?Non è facile ma non c'è altra soluzione... licenziare la fetecchia che nessuno vuole non risolve la questione.
    • ChickenBaluba scrive:
      Re: ma...
      mi chiedo anche se questi di Rim hanno mai visto cosa offre la concorrenza.Un 8520 che fa letteralmente pietà (qualità audio oscena, assenza gps, schermo a mo di francobollo) costa 150 euro.
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: ma...
      - Scritto da: tucumcari
      Innovare no?
      Non è facile ma non c'è altra soluzione...
      licenziare la fetecchia che nessuno vuole non
      risolve la
      questione.Fossi in Nokia ci farei un pensierino...:)
Chiudi i commenti