Digitel Italia sarà mobile grazie a 3

L'azienda del gruppo Hutchison-Whampoa aprirà la propria rete ad un nuovo operatore

Milano – Un nuovo operatore alternativo è pronto ad affacciarsi sul mercato italiano della telefonia mobile: è Digitel Italia operatore telefonico con copertura nazionale dotato di rete in fibra ottica con oltre 53mila utenze attive. Che nel salto verso il mondo dei cellulari si farà accompagnare da 3 Italia .

Le due aziende hanno siglato un accordo che consentirà a Digitel, dal prossimo ottobre, di proporsi con offerte di servizi di comunicazione mobile che prevedono l’integrazione di voce, dati, chiamate, videochiamate, SMS e MMS. Il nuovo operatore mobile alternativo commercializzerà inoltre le proprie U-SIM e telefonini con supporto 3G.

“Sono ormai diversi anni che ci impegniamo per offrire alla nostra clientela le migliori tecnologie presenti sul mercato – ha dichiarato Matteo Morelli, amministratore di Digitel Italia – ed oggi siamo convinti che la telefonia mobile sia un servizio fondamentale e pienamente integrabile con la nostra gamma di offerte. In quest’ottica ci siamo affiancati ad una struttura dinamica e all’avanguardia con la quale condividiamo obiettivi e filosofie di crescita. Siamo quindi molto ottimisti sul futuro di questo progetto”.

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo – considera Lorenzo Legnaioli, Direttore Mobile Service Providers di 3 Italia – perché dimostra che oggi gli operatori di telefonia fissa possano entrare nel mercato della telefonia mobile in tempi ridotti e senza ingenti investimenti infrastrutturali, il tutto con elevati standard di qualità grazie alla rete di 3”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Akiro scrive:
    è anche peggio

    Nel Regno Unito, chi guida con il telefonino in mano sarà
    trattato come chi guida sotto l'effetto di sostanze
    alcoliche o stupefacenti. Rischiando fino a 14 anni di
    carcere in caso di incidente mortaleè anche peggio di chi guida in stato di in(D)eficienza.Chi guida con il cellulare volendo può anche accostare, finire la chiamata e ripartire in tutta tranquillità, ma non lo fa perchè è da sfigati e "lui" non è mica uno di quelli che non riesce a fare 2 cose alla volta...
  • sono sempreio scrive:
    prova
    15 anni di lavoro forzato, per incidenti provocati in quella modalita'per la prima volta
  • Walter gorela scrive:
    Ma che discorsi...
    Se rischi fino a 14 anni......vedrai che non parlerà piu' nessuno....
  • isaia panduri scrive:
    E' come scopare il mare
    Ci avete mai provato? E' una misura del tutto inutile, tanto più che la comunicazione cellulare è e sarà sempre più pervasiva, i cellulari saranno sempre più integrati col nostro corpo (più piccoli o inseriti nei vestiti o chissà cos'altro) e non è difficile prevedere che in un prossimo futuro saremo sempre tutti connessi a qualche sorgente di informazioni che ci parlerà se invocata o se lo riterrà opportuno...Per cui, o si dotano le autovetture di sistemi di jamming, oppure la speranza che la gente che è abituata a parlare in qualsiasi momento della giornata decida volontariamente di smettere quando entra in macchina è assai vana. Inoltre, e questo vale anche ora, non è certo la prospettiva di una grande pena detentiva a scoraggiare certi comportamenti.E poi, detta così sembra che sia pericoloso tenere in mano il cellulare mentre il calo di attenzione è dovuto anche alla conversazione in corso. Altrimenti varrebbe anche per chi fuma in macchina...E non dimentichiamo che le prossime generazioni saranno in grado meglio di noi di gestire il multitasking e fare più cose contemporaneamente con buona abilità ed accuratezza.Infine, come sempre mi capita quando leggo queste meravigliose notizie, provo ad immaginare il tizio in carcere che parla con i compagni di cella: "tu perché sei dentro?" "Ho stuprato due donne, tu?" "Beh, io parlavo al telefono in macchina..."
    • Sulla mia pelle scrive:
      Re: E' come scopare il mare
      Forse la penseresti diversamente se, come a me, tuo zio fosse stato schiantato contro un muro e ucciso mentre era in coda in auto da un deficente che ha fatto dritta una curva a manetta perchè gli era caduto il cellulare...E intanto questo figlio di un cane (con rispetto per gli animali, si intende) non ha neanche mandato un telegramma di scuse e se ne va ancora in giro bel bello, neanche avesse investito un topo...
    • Simone82 scrive:
      Re: E' come scopare il mare
      Tu perchè sei dentro? perchè parlavo al cellulare in macchinae ho ucciso madre e figlio schiantandomi contro di loro.Poi se tu non lo avessi ancora capito, non è reato telefonare mentre si guida ma farlo senza strumenti idonei.Forse non ti rendi conto che guidare richiede l'uso di entrambe le mani e di concentrazione. Se usi un sistema vivavoce non devi tenere il telefono in mano, se mentre guidi scorri la rubbrica del cellulare o con una mano lo tieni allora sei un incoscente. (si lo so che molti guidano con una sola mano, ma non è certo sinonimo di furbizia e inteligenza...)
    • Simone82 scrive:
      Re: E' come scopare il mare
      DimenticavoVale anche per chi fuma in macchina infatti, se ti fermano e con una mano stai fumando prendi la stessa multa che se stai parlando con il cellulare.(prima di postare una occhiata al codice della strada)
      • Pietro scrive:
        Re: E' come scopare il mare
        In realtà questo è vero solo a S.Marino (notizia del tg di qualche settimana fà)..
      • incredulo scrive:
        Re: E' come scopare il mare
        davvero? è una bella notizia, anche perchè brandire una sigaretta in auto secondo me è pericolosissimo...se solo ti scotti con la cicca c'è seriamente il rischio di perdere il controllo del mezzo.ma a memoria d'uomo, qualcuno è mai stato multato per avere guidato con la sigaretta in mano?
        • Homer S. scrive:
          Re: E' come scopare il mare
          A memoria d'uomo, le leggi vengono applicate seriamente in Italia?
        • pippo scrive:
          Re: E' come scopare il mare

          ma a memoria d'uomo, qualcuno è mai stato multato
          per avere guidato con la sigaretta in
          mano?supersilvio, ma è immune :D
  • jkx scrive:
    ehh?
    cioè in una macchina accartocciata, si puo' capire se uno stava al cellulare o no?Se ti rimane il cellulare incastrato in mano fino a quando arrivano gli sbirri, forse si!! ;)mahh
    • tartina avvelenata scrive:
      Re: ehh?
      Non ci vuole molto (e lo fanno anche in italia) a confrontare l'ora dell'incidente col traffico telefonico.
      • Ivo scrive:
        Re: ehh?
        e l'ora dell'incidente mi sai dire dove la prendono?Forse hanno messo le scatole nere sulle auto come sugli aerei e mi è sfuggita la notizia?Forse ho capito, hanno assunto 7/800.000 persone, ognuna con un orologio in mano ad ogni incrocio ed ogni 300 metri di qualsiasi strada in modo da cronometrare il momento di qualsiasi incidente.Ci affidiamo ai testimoni? Sai le risate, metti 10 tuoi amici in fila e chide che ora è ad ognuno di loro, facile che ti dicano 10 orari diversi, e se dopo la mia telefonata, magari fatta da fermo, io parto e faccio un incidente 3 minuti dopo(alle 10 esatte) questa telefonata, che succede se il testimone con orologio dice che l'incidente è avvenuto alle 9,57? un controllo e risultavo al telefono, quindi sono colpevole.Ma dai
        • dom yos scrive:
          Re: ehh?
          Ormai gli antifurti satellitari sono diffusissimi sia in Italia che in Europa. E svolgono anche la funzione di scatola nera, quindi molte auto ne sono gia' dotate...non c'e' da stupirsi
      • soulista scrive:
        Re: ehh?
        - Scritto da: tartina avvelenata
        Non ci vuole molto (e lo fanno anche in italia) a
        confrontare l'ora dell'incidente col traffico
        telefonico.Uno che sta scrivendo un sms non genera traffico...
    • OrioPIX scrive:
      Re: ehh?
      - Scritto da: jkx
      cioè in una macchina accartocciata, si puo'
      capire se uno stava al cellulare o
      no?
      Se ti rimane il cellulare incastrato in mano fino
      a quando arrivano gli sbirri, forse si!!
      ;)


      mahhMa se la macchina accartocciata è quella della vittima e a provocare l'incidente sono stato io mentre parlavo al cellulare e sono rimasto illeso?
Chiudi i commenti