DigitPA, nominato il presidente

Si tratta di Francesco Beltrame, professore ed ex-direttore del Dipartimento delle Tecnologie dell'Informazione e delle telecomunicazioni del CNR

Roma – Il ministro della Pubblica Amministrazione e Innovazione, Renato Brunetta, ha scelto il nuovo presidente di DigitPA: si tratta di Francesco Beltrame, ex direttore del Dipartimento delle Tecnologie dell’Informazione e delle telecomunicazioni del Consiglio Nazionale della Ricerca.

Ingegnere elettronico di 57 anni, Beltrame è, tra l’altro , anche professore presso l’Università degli Studi di Genova e Presidente del Comitato Tecnico-Scientifico (cts) del MIUR per la Ricerca industriale.

Da sei mesi la neonata DigitPA era bloccata in una sorta di limbo: la nomina rilancia alfine l’ente nato come evoluzione del Cnipa , che ora potrebbe finalmente occuparsi a pieno dello sviluppo dell’e-government , settore in cui il ministro Brunetta intende impiegarlo e in cui spera possa avere un ruolo determinante.

Nel consiglio direttivo dell’ente entrano anche Fabio Pistella (ex vertice del DigitPA quando si chiamava ancora Cnipa) e Giuliano Urbani, politologo ed ex-ministro.

Per l’ufficializzazione si attende il via libera delle commissioni Affari costituzionali di Camera e Senato, atteso per la fine del mese, che seppur non vincolante è per consuetudine tenuto in gran conto (l’anno scorso la nomina di Davide Giacalone era stata respinta e l’interessato aveva di conseguenza rifiutato l’incarico).

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Silvan scrive:
    Differenze.
    Se succedesse in Italia o in qualsiasi paese occidentale, ci sarebbero sollevazioni e indignazioni generali. Questo ci differenzia. Infatti qui da noi il capo dello stato, il capo del governo, le religioni, e così via, si possono tranquillamente dileggiare. Altro che pericolo per la democrazia. Morale: Cerchiamo sempre di migliorare, ma ogni tanto diamo un'occhiata a chi arranca dietro di noi.
  • Anonimo scrive:
    Se l'è andata a cercare
    Comunque se l'è andata a cercare...Se uno sa che nel proprio paese è vietato fare determinate cose, è stupido se le fa. Per cui, poi, non si lamentasse delle conseguenze.
    • krane scrive:
      Re: Se l'è andata a cercare
      - Scritto da: Anonimo
      Comunque se l'è andata a cercare...
      Se uno sa che nel proprio paese è vietato fare
      determinate cose, è stupido se le fa. Per cui,
      poi, non si lamentasse delle conseguenze.Esattamente: guarda i neri prima della guerra in usa, a vevano solo da non nascere negri !
  • Teo_ scrive:
    Chi se ne frega?
    Evidentemente troppe persone.Se in molti additeremo la repubblica egiziana non rispettosa dei diritti umani, magari si saprà almeno perché non è uscito alla data definita.
  • panda rossa scrive:
    Questo avrebbe insultato Mubarak?
    Ma non c'e' mica stato qualcun altro, recentemente, che ha insinuato che Mubarak avesse una nipote XXXXXXX e pure ladra?O mi sto confondendo?
    • Silvan scrive:
      Re: Questo avrebbe insultato Mubarak?
      Ti stai confondendo con l'incitamento all'odio verso la religione islamica; anche se ho capito benissimo che era solo una frecciatina contro Berlusconi. Perchè non mandi frecciate verso i fanatici religiosi. Forse non te ne frega niente della libertà di espressione e di religione.
      • Talking Head scrive:
        Re: Questo avrebbe insultato Mubarak?
        Lol, splendida la risposta "Perché non fai invece satira su...", è veramente l'apoteosi della retorica stantia e del crollo del dibattito.Critichi Berlusconi? E perché non critichi INVECE i terroristi? O i pedofili? O lo zio della XXXXXX?Non c'è un INVECE, scrivere in inchiostro elettronico non necessita di abbattere alberi, se pensi vi siano fatti piu' importanti di cui discutere fallo :)
      • panda rossa scrive:
        Re: Questo avrebbe insultato Mubarak?
        - Scritto da: Silvan
        Ti stai confondendo con l'incitamento all'odio
        verso la religione islamica; anche se ho capito
        benissimo che era solo una frecciatina contro
        Berlusconi. Perchè non mandi frecciate verso i
        fanatici religiosi. Forse non te ne frega niente
        della libertà di espressione e di
        religione.La tua puntualizzazione e' assolutamente OT in questo forum.Non intendo parlare di religione qua dentro, a meno che tu non intenda annoverare tra le religioni anche le sette adoratrici di Jobs e Ballmerd, nel qual caso gli adepti mi fanno gli uni pena, gli altri schifo.A te il piacere di collegare l'agettivo giusto alla rispettiva categoria.
Chiudi i commenti