DL Urbani, dichiarazione di Folena

Il deputato diessino racconta la sua versione di come sono andate le cose alla Camera quando è stato approvata la conversione del DL Urbani


Roma – Dopo l’approvazione (con modifiche) del Decreto Urbani, si è aperta nel mondo di Internet una diatriba sugli effetti del testo uscito dalla Camera. Da un lato i provider sottolineano la vittoria sul comma 7 dell’art.1 che li obbligava a segnalare alla magistratura o al Ministero degli Interni i dati degli utenti sospettati di scambiarsi materiale coperto da copyright. Dall’altra gli utenti “normali” che temono per gli effetti di un’altra modifica, quella che rende punibile lo scambio di contenuti digitali “per trarne profitto”, espressione che in dottrina ricomprende non solo il fine di lucro (cioè la ricerca di un guadagno) ma anche il risparmio dei costi, consentendo, almeno in teoria, che un giudice condanni lo scambio a titolo gratuito e per uso personale di contenuti digitali tramite Internet.

Non voglio entrare nella disquisizione giuridica, sulla quale il discorso sarebbe non solo lungo e complesso, ma non coglierebbe il dato politico della vicenda che è quella che mi interessa maggiormente.

Voglio solo brevemente ricostruire quanto accaduto e trarne spunto per un’iniziativa per modificare il Decreto in Senato. Quando il Decreto Urbani è stato presentato, subito l’opposizione ha chiesto sostanziali modifiche al testo. In particolare i Ds hanno presentato una pregiudiziale di costituzionalità, poi ritirata a seguito delle promesse del governo di rivedere le norme contestate (promessa almeno in parte non mantenuta, come tante altre). Il successivo iter in Commissione cultura (di cui peraltro non faccio parte), tuttavia, non ha colto tutti gli aspetti critici del decreto ed è vero che l’opposizione s’è lasciata sfuggire la modifica sul “fine di lucro”.

E’ stato un errore e su questo non ci piove. E tuttavia non vorrei si dimenticasse che l’opposizione si è battuta per la modifica tendente ad escludere dalla punibilità l’uso personale del materiale scaricato. Modifica che l’effetto perverso della dizione “trarne profitto” rischia di inficiare. Anzi, come è stato notato, se il giudice ritenesse che scambiarsi file, sia pure a titolo gratuito, vuol dire “trarre profitto” allora potrebbe addirittura condannare il malcapitato utente al carcere. Del resto si tratta di una situazione paradossale, visto che la discussione alla Camera è stata improntata sulla volontà di escludere l’uso personale dalla punibilità. E non vorrei neppure che si mettesse in sordina il malessere di settori della stessa maggioranza, malessere che indirettamente ha portato alla cancellazione del comma 7 dell’art.1.

Ora la palla passa al Senato (per fortuna abbiamo ancora un bicameralismo perfetto!).
Qui l’opposizione dovrà battersi perché si torni alla originaria dizione “a fini di lucro”. Dico di più, dovrà essere esplicitamente esclusa dalla punibilità, penale o amministrativa, “la cessione e lo scambio a titolo gratuito di materiale coperto da diritto d’autore tramite tecniche di condivisione di file”. I senatori di opposizione, a quanto mi consta, si stanno preparando a questa battaglia. Spero che, nonostante la “svista” (grave, ma pur sempre svista) della Camera il popolo della Rete possa sostenere, con i mezzi che gli sono propri e che spesso hanno dimostrato grande efficacia, questo nostro impegno.

Pietro Folena
deputato DS

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    mmm
  • Anonimo scrive:
    il profitto e l'opposizione
    La locuzione ?per trarne profitto? è frutto di un emendamento della Margherita e dell?UdC presentato in Commissione il 7 di Aprile e poi fatto proprio del relatore il 20 e votato alla (quasi) unanimità. Passi per l'UdC ... ma dalla Margherita non me l'aspettavo.Folena-Rutelli, andate a dar via i ciap.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi ha risposto Gasparri
    mmmmmmmmmhhhhhhhh ma sei sicuro sia Gasparri e non Neri Marcorè?
  • Anonimo scrive:
    Gabriella Carlucci: leggete quà!
    Gabriella CARLUCCI (FI), relatore, precisa che tale subemendamento intende distinguere la lecita attivita` di file sharing per uso personale da tutte le altre condotte ad essa non riconducibili e finalizzate all'ottenimento di un profitto. La maggiore genericita` della formulazione proposta, rispetto a quella attualmente presente nel testo, che fa specificamente riferimento alle finalita` di lucro, appare opportuna per contemperare le esigenze che hanno condotto ad escludere ogni sanzione per l'uso personale con quelle originarie di rafforzamento della tutela del diritto d'autore, venendo parzialmente incontro alle richieste degli operatori dell'industria cinematografica e discografica: il testo definitivo prevedrebbe cosi` la punibilita` di tutte le condotte dirette a violare la normativa sul diritto d'autore, garantendosi comunque la liceita` e la conseguente non sanzionabilita` della copia privata, analogamente a quel che e` previsto nella normativa europea in materia e nella giurisprudenza degli Stati Uniti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: flamer
    Che tristezza, mi si permetta di
    sottolinearlo, questo piagnisteo
    radical-chic di chi vuol far passare per una
    battaglia a favore della libertà di
    espressione il mero desiderio di grabbare
    musica a sbafo. Non dico da parte di tutti,
    ma senza dubbio da parte di una buona parte.
    Non condivido neanche questo linciaggio
    della Carlucci: c'è un che di
    pregiudizio maschilista. Se una bella donna
    (che personalmente a me non è
    simpatica) occupa un ruolo di
    responsabilità deve essere per forza
    inadeguata. Crescere, please.Caro Flamer che tristezza veder commenti come il tuo...ma forse ciò è spiegabile con l'intento strumentale di provocare e basta....Sulla Carlucci e sul maschilismo in generale posso anche trovarmi d'accordo, ma bisogna anche considerare che il soggetto con la sua incompetenza ed i suoi atteggiamenti contraddittori se le è andata a cercare.....Inutile ergersi a paladino delle libertà Internet e poi far approvare lo schifo che è sotto gli occhi di tutti criminalizzando chi scarica abusivamente al pari del reo di un omicido colposo.Quanto al piagnisteo se per te far valere i propri diritti e ragioni significa ciò bè allora accomodati, in ogni caso il vero radical-chic (con la puzza sotto il naso) sei tu che si permettedi giudicare (migliaia di utenti Internet giustamente incazzati)facendo passare l'intera vicenda (molto più complessa di quella che in prima battuta i media tradizionali vogliono farci apparire) ad una mera questione di scrocco.Probabilmente questa è la tua concezione del P2P non certo quella di migliaia di utenti che chiedono soltanto una migliore e più equa diffusione della cultura e del sapere a fronte di un mercato della distribuzione dei contenuti totalmente ingessato e gestito da avidi strozzini degli autori.Andy
  • Anonimo scrive:
    Re: Le bugie hanno le gambe corte
    anche quella di Erode fu una svista, lui voleva solo proteggersi, fu il suo decreto sui bambini che fu equivocato dagli esecutori.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Relazione per i Senatori
    - Scritto da: AnonimoOttima iniziativa ;)Daro' sicuramente una mano
  • Anonimo scrive:
    senza pudore
    Ma vi rendete conto ?Hanno discusso per quindici giorni alla Camera, convocato le parti interessate e sono giunti alla conclusione di modificare completamente il testo del Decreto Urbani perchè 1500 euro di multa sembravano eccessive per chi scaricava ad uso personale.Votano tutti assieme ringraziandosi a vicenda per il lavoro svolto.Ne esce fuori un testo che, per un errore dovuto probabilmente alla fretta, invece di allieviare le sanzioni introduce sanzioni penali per l'uso personale.Nulla di male, grazie al cielo, verrebbe da dire, esiste nel nostro ordinamento la possibilità di correggere il testo al Senato e rimandarlo, per l'approvazione definitiva, alla Camera.E invece no!!!!!!!!Hanno fretta.E non si vergognano di dirlo!!!!!!!!Per motivi di fretta questi schifosi personaggi non correggono i loro errori ed approvano una legge che avrà effetti assolutamente contrari ai loro intenti .E c'è il penale !!A loro non interessa nulla se, a causa della loro inettitudine, qualche decina di migliaia di ragazzini ignari rischia di incorrere in procedimenti penali, con conseguenze terribili per il loro futuro.Vi rendete conto a chi affidiamo il potere di decidere il destino delle nostre vite ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Adesso vado su eBay e mi compro un bel Jolly Roger formato gigante.http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&category=43534&item=2396621139&rd=1Echelon, traccia 'sta transazione per lo Zio Sam !!!!- Scritto da: Anonimo
    LA LIBERTA' DI ESPRESSIONE RIGUARDA LA
    POSSIBILITà DI ANDARE SU INTERNET
    SENZA IL RISCHIO CHE QUALCUNO TI ROMPA LE
    PALLE IN QUALSIASI MODO o in qualsiasi
    momento anche dopo diecii anni OSSERVANDO
    DOVE VAI E COSA FAI CONTROLLANDO TUTTO
    QUELLO CHE FAI E REGISTRAndo in qualche
    posto tutti i tuoi dati per anni e anni e
    magari utilizzandoli in modo perverso.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Io se fossi Dio
    Si fossi foco arderei la SIAESi fossi vento la tempestereiSi fossi Dio la manderei nel profondo- Scritto da: Anonimo
    Io se fossi Dio spedirei un mp3 ad ogni
    onorevole che ha votato la legge e poi lo
    chiamarei il Giorno del Giudizio per sentire
    cosa si inventa a giustificazione di aver
    profittato dell'opera dell'ingegno...
    già se fossi...
  • Anonimo scrive:
    On. Carlucci, Urbani ... e coalizione
    On. Carlucci, Urbani ... e colleghi di coalizione ...Alle ultime 2 elezioni politiche ho votato per Forza Italia, convinto di avere fatto cosa giusta, da 2 mesi seguo la vicenda del decreto Urbani e sono veramente disgustato per tutto quello che sta succedendo.L'approvazione alla Camera con la sostituzione del "fine di lucro" con "per trarne profitto" è l'apotesi ...Forse a voi sembra un gioco, e vi piace gestirlo con idee poco chiare e scarso impegno tecnico, ma sono in ballo conseguenze gravi per milioni di utenti (leggi elettori ...).Spero in un vostro reale impegno al Senato, per rimediare questo grave errore.Di sicuro mi ricorderò del vostro impegno al Senato la prossima volta che mi rechero' alle urne.Spero Vi rendiare conto di che pentola siete andati a scoprire, di quanti milioni di users P2P ci siano in Italia e fra questi di quanti vi abbiamo dato il voto alle ultime politiche.Per favore ... non fatemi pentire di avervi votato, non fateci pentire di avervi votato ... non sottovalutate la valenza politica del P2P, le elezioni europee sono molto vicine.Un vostro elettore, che crede sia ancora possibile rimediare, grazie ...
    • Anonimo scrive:
      Re: On. Carlucci, Urbani ... e coalizione
      - Scritto da: Anonimo
      On. Carlucci, Urbani ... e colleghi di
      coalizione ...

      Alle ultime 2 elezioni politiche ho votato
      per Forza Italia, convinto di avere fatto
      cosa giusta, da 2 mesi seguo la vicenda del
      decreto Urbani e sono veramente disgustato
      per tutto quello che sta succedendo.

      L'approvazione alla Camera con la
      sostituzione del "fine di lucro" con "per
      trarne profitto" è l'apotesi ...

      Forse a voi sembra un gioco, e vi piace
      gestirlo con idee poco chiare e scarso
      impegno tecnico, ma sono in ballo
      conseguenze gravi per milioni di utenti
      (leggi elettori ...).

      Spero in un vostro reale impegno al Senato,
      per rimediare questo grave errore.

      Di sicuro mi ricorderò del vostro
      impegno al Senato la prossima volta che mi
      rechero' alle urne.

      Spero Vi rendiare conto di che pentola siete
      andati a scoprire, di quanti milioni di
      users P2P ci siano in Italia e fra questi di
      quanti vi abbiamo dato il voto alle ultime
      politiche.

      Per favore ... non fatemi pentire di avervi
      votato, non fateci pentire di avervi votato
      ... non sottovalutate la valenza politica
      del P2P, le elezioni europee sono molto
      vicine.

      Un vostro elettore, che crede sia ancora
      possibile rimediare, grazie ...Bravo, poi però fottili come loro hanno cercato di fottere te con questo decreto e con la storia del "profitto".
  • Anonimo scrive:
    venerdì 30
    probabilmente la fine della vecchia era internet;tutto è cmq già cambiato da diverso tempo:connessioni supervelocidialerstreaming radioweb bankinggrossi media della comunicazione in retei-tunes / rossoalicethe endti ho voluto molto bene
  • Anonimo scrive:
    Re: Alla Camera i consulenti giuridici???
    - Scritto da: Anonimo
    La "svista" come ora viene definita da tutte
    le parti in causa mi sembra molto poco
    probabile. Alla Camera non ci sono solo 630
    deputati, ma anche 1800 dipendenti di vario
    tipo, di cui gran parte sono funzionari
    consulenti giuridici. E io mi rifiuto di
    credere che i servizi giuridici della Camera
    dei deputati non siano in grado di capire la
    differenza tra fine di lucro e di profitto e
    non l'abbiano segnalato ai deputati, anche
    ammettendo che questi ultimi non sappiano
    (che già di per sè è
    assurdo).In ogni caso la differenza l'ha capita molto bene la dx e soprattutto quegli esponenti della maggioranza in seno alla VII Commissione.Chi ha presentato l'art.1 in senso peggiorativo (inserendo la locuzione profitto al posto di lucro) sono stati l'On. Emerenzio Barbieri (CCD cioè centrodx di Casini) e Ranieli (UDC ovvero il centrodx di Buttiglione)Quest'ultimo è pure Avv. quindi a loro dobbiamo la proposizione e la volontà di quel infausto comma 1 che praticamente criminalizza l'incauto scaricatore e lo sanziona con pene simili a quelle previste per l'omicidio colposo.A conferma di ciò basta scaricare il pdf 07 nel link qua sotto,http://blogs.it/0100206/2004/04/28.html#a2741precisando però che le conclusioni tratte da Blogs sono erratein quanto frutto di errore nell'interpretare il documento stesso, dato che il sito attribuisce colpe di modifica in pejus anche a esponenti della Margherita che invece avevano chiesto l'intera soppressione del comma 1.In quel documento le modifiche vanno lette partendo da dx e continuando nella colonna adiacente.I propositori non sono invece quelli alla fine del dettato normativo ma all'inizio ecco perchè Blogs ha equivocato.Ciò non toglie che l'opposizione ha dormito di brutto ed ha cmq le sue colpe; su quanti siano stati più meno accondiscendenti e/o dormienti nell'opposizione è difficile dirlo ad ogni modo ormai la frittata è fatta e occorrerebbe trovare qualcuno che ci rappresenti portavoce di eventuale referendum abrogativo , fermo restando che cmq tale Decreto presenta notevoli censure dal lato UE e dovrà passare proprio sotto il suo vaglio.
  • Anonimo scrive:
    ORA SAPPIAMO PER CHI VOTARE...
    Ai 12 che hanno votato contro: GRAZIE ...e contate su di me per le prossime elezioni! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: ORA SAPPIAMO PER CHI VOTARE...
      - Scritto da: Anonimo
      Ai 12 che hanno votato contro:
      GRAZIE ...
      e contate su di me per le prossime elezioni!
      :DRicordiamoci però che fra i motivi che li spingevano a votare contro non c'era "il profitto"Anche a loro era sfuggito il problema.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: ORA SAPPIAMO PER CHI VOTARE...
        - Scritto da: Anonimo
        Ricordiamoci però che fra i motivi
        che li spingevano a votare contro non c'era
        "il profitto"
        Anche a loro era sfuggito il problema.Mi sa che ti sbagli, sia la maggiornaza che l'opposizione avevano chiaro il problema.Sul sito di Caravita come pure su Linuxhelp puoi trovare la trattazione del problema e di come sono andate le cose.http://www.linuxhelp.it/modules.php?name=News&file=article&sid=2130In particolare riporto un documento che presumo veritiero: Nel documento del 20 Aprile a pag.6-7 leggo:Giovanna GRIGNAFFINI (DS-U) chiede chiarimenti in ordine agli intenti del subemendamento 0.1.50.20 del relatore.Gabriella CARLUCCI (FI), relatore, precisa che tale subemendamento intende distinguere la lecita attivita` di file sharing per uso personale da tutte le altre condotte ad essa non riconducibili e finalizzate all'ottenimento di un profitto. La maggiore genericita` della formulazione proposta, rispetto a quella attualmente presente nel testo, che fa specificamente riferimento alle finalita` di lucro, appare opportuna per contemperare le esigenze che hanno condotto ad escludere ogni sanzione per l'uso personale con quelle originarie di rafforzamento della tutela del diritto d'autore, venendo parzialmente incontro alle richieste degli operatori dell'industria cinematografica e discografica: il testo definitivo prevedrebbe cosi` la punibilita` di tutte le condotte dirette a violare la normativa sul diritto d'autore, garantendosi comunque la liceita` e la conseguente non sanzionabilita` della copia privata, analogamente a quel che e` previsto nella normativa europea in materia e nella giurisprudenza degli Stati Uniti.La Commissione approva il subemendamento 0.1.50.20 del relatore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi ha risposto Gasparri
    non ti ha detto niente del diggggitale terestre?
  • Anonimo scrive:
    Manifestazione spontanea al Quirinale
    Come ai tempi della "gasparri" vi ricordate gli striscioni con scritto "CIAMPI NN FIRMARE"Se avete ascoltato il discorso del Presidente lo scorso 25° aprile in cui sensibilmente commosso si rivolgeva ai "giovani" esortandoli ad aver fiducia...Dovremmo pertanto mettere BEN IN EVIDENZA la scarsa fiducia della gioventù nei confronti di chi vuol metterli in GALERA x il semplice scambio di qualche file, mentre i veri SQUALI nuotano famelici in acque assai torbide.
  • Anonimo scrive:
    Re: intervento atamata
    Spiacente deluderti.... legalmente il fatto lo stai perpetrando dall'Italia (per quanto tu stia gestendo un pc remoto) per cui ricadi nella giurisdizione italiana.Sarebbe lo stesso se tu affitassi una shell full-optional in linux e con cdrecord, dopo abbondanti downloads, masterizzassi un dvd e te lo facessi spedire a casa dal gestore della webfarm.....Spiacente della cattiva notizia....
    • atamata scrive:
      Re: intervento atamata
      non sai cose pc anywhere ne come funziona in italia io trasferisco in streaming e non dati completigli elefanti lasciano sempre yracce e sono pedanticiao ciao
  • Anonimo scrive:
    no Adsl,Urbani la banda a chi la darai?
    Il decreto passera' a legge con gioia di tutte le lobby italiane ma a quel punto sara' il crack ....Noi disdiremo l'adsl e installeremo un vecchio 56 k per controllare la posta......continueremo a prendere cd masterizzati meglio e peggio di prima iscrivendoci a circoli musicali-culturali quali sing sing www.singsing.org dove avremo la possibilita' di fare man bassa di tutto ...e la cara banda dei provider rovinati(con associato l'inutile truffa del digitale terrestre) te la stioccherai dove non batte mai il sole.Punto.
  • Anonimo scrive:
    PROPOSTA
    Salve a tutti, come poter protestare concretamente all'ormai immenente conversione in Legge del DL Urbani? a me è venuta un idea, all'uscita del DL è stato creato un sito dove poter apporre la propria firma contro il DL stesso, visto che la nostra unica arma è la disdetta ADSL, perchè non creare un sito dove porre la propria firma a testimonianza della propria disdetta subito dopo la conversione in Legge del DL Urbani? giusto così per renderci conto noi, e per FAR RENDERE conto a chi di dovere. Vedremo se non ci sarà un vero e proprio regresso della banda larga in Italia, cmq, io sarò tra i primi a fare disdetta, non so voi, ma...
  • Anonimo scrive:
    Profitto, il lavoro della commissione
    Macchè margherita....http://www.camera.it/chiosco.asp?source=&position=DocumentiResoconti%20ParlamentariResoconti%20dell'Assemblea&content=/_dati/leg14/lavori/stenografici/framedinam.asp?sedpag=sed455/a000r.htmandate a pag. 10riporto gli stralci significativi:(A.C. 4833 - Sezione 3) MODIFICAZIONI APPORTATE DALLA COMMISSIONE L'articolo 1 è sostituito dal seguente: «Art. 1. - (Misure di contrasto alla diffusione telematica abusiva di opere dell'ingegno). - 1. Al fine di promuovere la diffusione al pubblico e la fruizione per via telematica delle opere dell'ingegno e di reprimere le violazioni del diritto [CUT]2. Al comma 1 dell'articolo 171-ter della legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive modificazioni, le parole: "a fini di lucro" sono sostituite dalle seguenti: "per trarne profitto". Che tristezza!!!!!!!! :'(:'(:'(:@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: Profitto, il lavoro della commissione
      - Scritto da: Anonimo
      Macchè margherita....

      www.camera.it/chiosco.asp?source=&position=Do

      andate a pag. 10

      riporto gli stralci significativi:


      (A.C. 4833 - Sezione 3)

      MODIFICAZIONI APPORTATE DALLA COMMISSIONE

      L'articolo 1 è sostituito dal
      seguente:
      «Art. 1. - (Misure di contrasto alla
      diffusione telematica abusiva di opere
      dell'ingegno). - 1. Al fine di promuovere la
      diffusione al pubblico e la fruizione per
      via telematica delle opere dell'ingegno e di
      reprimere le violazioni del diritto
             &nb
      2. Al comma 1 dell'articolo 171-ter della
      legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive
      modificazioni, le parole: "a fini di lucro"
      sono sostituite dalle seguenti: "per trarne
      profitto".


      Che tristezza!!!!!!!! :'(:'(:'(:@:@:@Scusa che c'entra il resoconto dei lavori con la Margherita?Guarda che gli emendamenti peggiorativi sono stati propostisoltanto da 2 esponenti del centrodx Barbieri e Ranieli (CCD e UDC)Il sito Blogs per quanto animato da intenti informativi è caduto in un banale errore d'interpretazione dato che attribuisce colpe di modifica in pejus anche a esponenti della Margherita che invece avevano chiesto l'intera soppressione del comma 1.A conferma di ciò basta scaricare il pdf 07 nel link come da loro indicato, http://blogs.it/0100206/2004/04/28.html#a2741 e Leggerselo ATTENTAMENTE!! (effettivamente x chi non è abituato a leggere testi giuridici non è di immediata comprensione ma ti assicuro che è così)In quel documento le modifiche vanno lette partendo da dx e continuando nella colonna adiacente.I propositori non sono quelli alla fine del dettato normativo ma all'inizio ecco perchè Blogs ha equivocato.In alcuni casi i relatori propongono la mera soppressione del comma 1 in altri vere e proprie modifiche con annesso testo da sostituire.Ciò non toglie cmq come ho già detto in altri post che molti dell'opposizione hanno dormito e che ora qualcuno si dovrà dar da fare nel denunciare ed opporsi (almeno strumentalmente) a pena di una perdità di credibilità....Sulla maggioranza non c'è altro da aggiungere i fatti parlano da soli, hanno inizialmente teso una vera cortina di fumo facendosi credere disponibili e ragionevoli a modificheattenuative mentre invece già sapevano come accontentare la SIAE e le Major su tutti i fronti.Lo scopo sin dall'inizio era quello di creare un qualcosa di terroristico in modo da scoraggiare i più deboli che poi sono la parte a cui i venditori di contenuti si rivolgono sperando di recuperare qualche vendita in piùCmq il fatto di aver accontentato i Provider in un certo senso tutela anche NOI stessi, resta il fatto che giuridicamente (prima ancora che sul profilo dell'opportunità) questa leggeè uno schifo: viola sacrosanti principi di libertà d'espressione di presunzione d'innocenza, di proporzionalità della pena, e contrasta con la direttiva UE....Scusate ma a me il principio che un utente che scarica un mp3 possa ricevere una sanzione simile a quella prevista per omicidio colposo, grida vendetta sul piano democratico-libertario ed è una aberrazione giuridica che non trova riscontro in alcun paese civile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Profitto, il lavoro della commissione

        In quel documento le modifiche vanno lette
        partendo da dx e continuando nella colonna
        adiacente.
        I propositori non sono quelli alla fine del
        dettato normativo ma all'inizio ecco
        perchè Blogs ha equivocato.Da quando in italiano si legge da destra a sinistra ? Vogliamo imitare il giapponese ?Vai a vedere la pagina 7 del PDF per capire la struttura del documento:Art.1[emendamento A][numero emendamento A] [promotori emendamento A][emendamento B][numero emendamento B] [promotori emendamento B]...A pagina 10 inizia (e finisce a pagina 11) il primo dei due emendamenti incriminati:----------------------Sostituirlo con il seguente:...sostituire le parole: « fine di lucro » con quelle di « per trarneprofitto »....1. 1. Emerenzio Barbieri, Ranieli.------------------------a pagina 11 inizia ( e finisce a pagina 12) il secondo emendamento:------------------------Sostituirlo con il seguente:...sostituire le parole « fine di lucro » con quelle di « per trarneprofitto »....1. 12. Colasio, Carra, Bimbi, Gambale, Rusconi, Volpini.-------------------------Se, come dici, i promotori fossero quelli all'inizio e non quelli alla fine dell'emendamento a pagina 7 e a pagina 23 ci sarebbero dei problemi (ovvero un emendamento senza promotori e dei promotori senza emendamento)
  • Mariobusy scrive:
    Re: Urbani al senato ci va blindato
    - Scritto da: Risso
    leggete leggete

    blogs.it/0100206/2004/04/28.html#a2741 Evidentemente sono più importanti le richieste dei grandi providers, una volta soddisfatti loro gli utenti finali vengono trattati come carne da macello, senza considerare che siamo in tanti e non proprio come il popolo bue che assiste passivamente a tutte le decisioni di Forza Italia
    • Anonimo scrive:
      Re: Urbani al senato ci va blindato
      Se va avanti così e passa questa vergogna abbiamo alcune armi:1) Sputtanare in ogni luogo la Margherita di Rutelli e i Ds del "non vedo, non sento, non parlo" Folena2) Bombardare di mail la Corte Costituzionale perchè annulli questa legge assurda, che condanna alla galera chi condivide file personali3) Estrema ratio il referendum abrogativo classico, alla Radicale....14 milioni di italiani oggi sono su Internet....non so se mi spiegoBeppe CaravitaForza che non è persa per niente.....demoghe addosso, fratei!- Scritto da: Mariobusy

      - Scritto da: Risso

      leggete leggete



      blogs.it/0100206/2004/04/28.html#a2741


      Evidentemente sono più importanti le
      richieste dei grandi providers,
      una volta soddisfatti loro gli utenti finali
      vengono trattati come carne da macello,
      senza considerare che siamo in tanti e non
      proprio come il popolo bue che assiste
      passivamente a tutte le decisioni di Forza
      Italia
      • Anonimo scrive:
        Re: Urbani al senato ci va blindato
        Ma bisogna farsi sentire.I ragazzi di No-Urbani stanno preparando un documento che finirà nelle mani di un DS se non ho capito male e stanno contattando anche altre forze politiche. Su questo stesso forum Andrea Rossato ha presentato una richiesta di collaborazione per stendere una relazione da presentare al Senato.Facciamo del nostro meglio, facciamoci sentire. Scriviamo ai giornali, alle segreterie dei partiti, parliamo del problema ai nostri parenti e ai nostri amici.
      • Anonimo scrive:
        Re: Urbani al senato ci va blindato
        sono 21, non 14aggiornarsi prima di parlare, grazie.- Scritto da: Anonimo
        14 milioni di italiani oggi sono su
        Internet....

        non so se mi spiego

        Beppe Caravita
  • Mariobusy scrive:
    Re: La Carlucci alla radio... disastro.
    - Scritto da: Anonimo
    Trovato su un gruppo di discussione 5 minuti
    fa (message
    id:c6nm9p$e257l$1@ID-108333.news.uni-berlin.dcut
    Il colmo e' stato quando la Carlucci ha
    citato un emendamento dicendosi contraria.
    Casini le ha fatto notare che l'emendamento
    non era ai voti perche' gia' dichiarato
    inammissibile.

    E la Carlucci dura come il ferro continuava
    a ripetere che lei era contraria. Il povero
    Casini ci ha provato due volte a farle
    notare che essendo inammissibile il relatore
    non doveva
    esprimersi. Ma lei, novella giovanna d'arco,
    si dichiarava inflessibilmente ocntraria
    all'emendamento. Alla fine Casini ha dovuto
    mollare davanti all'ostinazine della
    relatrice e ha detto:"Vabbe', si metta agli
    atti che il relatore si e' dichiarato
    contrario."La caparbia protervia della Carlucci diverrà proverbialedi questo passo :DDa qui si puo' ascoltare l'intervento di Gabriella Carlucci (Forza Italia)http://www-5.radioradicale.it/servlet/VideoPublisher?cmd=segnalaGoNew&livello=s1.1&file=uni_simona_0_20040422115657.txtehttp://www-5.radioradicale.it/servlet/VideoPublisher?cmd=segnalaGoNew&livello=s1.1&file=uni_simona_0_20040422131145.txt
  • Anonimo scrive:
    IO VOGLIO VEDERE CHE FARANNO AL SENATO!!
    On. Folena, la storia della "svista" non è credibile, a meno che i membri del comitato dei 9 fossero a conoscenza del fatto e tutti voi altri no. Anche se fosse questo il caso, vorrebbe dire che almeno i membri di commissione dell'opposizione (esclusi verdi e rifondazione) erano d'accordo. Voi (maggioranza e opposizione) avete introdotto una fattispecie PENALE con la reclusione fino a 3 anni e la multa fino a 15 milioni non solo per chi scarica materiali protetti dal diritto d'autore da Internet, ma per chiunque copi una videocassetta da un amico. Pena simile a quella prevista per l'omicidio colposo. Ve ne rendete conto?E adesso la maggioranza coglie al volo l'occasione, blindando il ddl di conversione al senato e così facendo bloccando ogni possibilità di modifica.On. Folena, io voglio vedere cosa faranno i vostri parlamentari al Senato. Voglio vedere se grideranno: "Non si possono criminalizzare col carcere persone che copiano una videocassetta!! E' indegno! E' assurdo!" e chiederanno la verifica del numero legale ogni votazione, e la votazione con scrutinio simultaneo e procedimento elettronico, e così via, o se invece faranno finta di indignarsi pur intimamente d'accordo con ciò che si sta facendo passare. Voglio vedere insomma se saranno convincenti, anche se questo non cambierà nulla, perchè avreste dovuto stare più attenti prima, o meglio non avreste dovuto pensare che la gente non si accorgesse della cosa.On. Cortiana, lotti lotti lotti. Lotti con tutte le sue forze. Un ringraziamento a lei per aver seguito la vicenda ed essersi schierato dalla parte politicamente meno forte. Seguirò il dibattito e il suo intervento sul canale satellitare, quando sarà.Infine, un plauso di cuore alla lotta contro la pirateria. Quella vera, però. Con la quale ciò che avete approvato non c'entra nulla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: Anonimo
    La cosa triste è che sei più
    efficace tu, troll involontario, di Flamer.
    Almeno lui scriven in un'italiano
    corretto...scriven...certo anche questo è italiano corretto o forse italiacano scorreggiuto.Come vede chiunque fa errori nello scrivere rapidamente su un forum.Se vuoi ti posto un articolo di un università americana dove (o ove se lo ritieni più poetico) si sostiene (o si argomenta, per palati fini) che una parola è comprensibile (intellegibile) dal contesto, solo dalla prima e l'ultima lettera anche se le rimanenti lettere sono messe a casoessono tonrato a csaa
  • Anonimo scrive:
    Gente SVEGLIA!!
    Reagite, raccogliete notizie, andate sul sito che ha postato Rossato e contribuiamo tutti....Altrimenti non potremo far altro che piangere dopo...Già le prospettive non sono delle migliori, ma proviamo tutti attivamente e non "che ci sia qualcun'altro a farlo per me" !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Urbani al senato ci va blindato
    Bella segnalazione, ci fa capire che di noi utenti gli importa molto poco se non nulla.Il decreto è stato modificato in positivo solo nella parte che toccava i provider mentre per noi è addirittura peggiorato con la possibilità di cadere nel penale.Che schifo!!
  • Risso scrive:
    Urbani al senato ci va blindato
    leggete leggetehttp://blogs.it/0100206/2004/04/28.html#a2741
  • Anonimo scrive:
    Urbani al Senato ci va blindato.....
    Pare che a Fiorello Cortiana, ieri, il relatore Asciutti ha chiaramente detto che al Senato il decreto è "blindato", la maggioranza non accetterà più alcun emendamento.Inoltre tutta la storia dell'emendamento che ha cambiato la dizione "a scopo di lucro" con la dizione "per trarne profitto"http://blogs.it/0100206/2004/04/28.html#a2741
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Relazione per i Senatori
    Visto che si parla di effetto boomerang e si cita il caso della ragazzina di 12 anni beccata perche' fa p2p, direi di parlare dello stimolo enorme che si da al p2p criptato ( con le conseguenze che ne derivano: enomi overhead e possibile intasamento della rete, difficolta' enormi per le forze di polizia di controllare eventuali casi di pedofilia visto che la massa di p2p criptato generato da utenti che scaricano mp3 e films finirebbe per assorbire completamente il p2p pedopornografico ) o semplicemente al fatto che e' + pericoloso scaricare un mp3 che comprare un dvd e un cd tarocco ( e i soldi dei consumatori in questo caso invece che finire a telecom o infostrada per la banda e intel amd o altre case hardware per il pc, finirebbero direttamente nelle tasche della criminalita' ). In pratica meno soldi per le nuove tecnologie, meno stimolo per i giovani ad avvicinarsi ad internet e al pc, meno investimenti per la banda larga ( anzi.. disdette in massa ) e TANTI TANTI soldi a chi controlla il traffico della pirateria da strada che da sempre e' il vero nemico da combattere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una Relazione per i Senatori
      già aggiunto (in fondo)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una Relazione per i Senatori
      dimenticavo...trovo questo forum, fors'anche per via del suo anonimato, qualcosa di estremamente efficace nel consentire un'elaborazione collettiva dell'enorme vasità di informazioni disponibili a postata di click, sapendo dove cliccare....è però un po' difficile seguirlo....quindi vi pregerei di inserirei i suggerimenti nei commenti del wiki (anche li si è anonimi, salvo la comparsa del proprio ip), di modo che possa tenerne traccia nella fase di stesura incomincio domani a lavorarci e spero di concludere per domenica.spero anche di coinvolgere altri giuristi, ma su ciò non posso garantire...dipende anche se il lavoro procede, ed io non ho il tempo di recuperare tutte le info che sarebbero utili ciao e graziear
      • Anonimo scrive:
        Re: Una Relazione per i Senatori
        I ragazzi di No-Urbani ( http://no-urbani.plugs.it/ ) stanno, sul forum, organizzando un documento contro il DL Urbani così come e' stato convertito in legge dalla Camera. Forse varrebbe la pena di confrontare questi due documenti per farne una sintesi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Relazione per i Senatori
    Una ottima idea, ora leggo e vedo se posso contribuire. Per inviarla deve pensarci lei però perchè io non saprei come fare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Una Relazione per i Senatori
    Andrea.... GRAZIE!!!;)
  • Anonimo scrive:
    Re: "Kill Bill 2" supera "The Passion"
    - Scritto da: Anonimo
    E poi l'industria cinematografica è
    in crisi.......
    Se il problema sono "Le Barzellette" o
    "Natale in India"....
    Vabbè.....Kill Bill è di Quentin Tarantino, produzione USA.The Passion è di Mel Gibson, produzione USA.Ecco qual'è il problema...è il cinema italiano ad essere in crisi, ma non è di certo colpa mia se il 70% della produzione è costituito da filmetti comici che non fanno ridere neanche le scimmie.
  • Anonimo scrive:
    Una Relazione per i Senatori
    allora, l'idea è questa: scrivere una relazione, una sorta di parere pro veritate, per i senatori.la vii commissione ha fissato a venerdí la data per presentare gli emendamenti. sicuramente ne saranno presentati per togliere il riferimento al profitto.la relazione dovrebbe quindi essere pronta al massimo per lunedí.ho predisposto un wiki con una pagina di appunti per la relazionehttp://www.istitutocolli.org/wiki/RelazioneDecretoUrbaniAppuntied una per la relazione:http://www.istitutocolli.org/wiki/RealazioneDecretoUrbaniqui c'è ora solo lo scheletro che ho pensato.io ho tempo limitato. visto che questo forum ha saputo elaborare molta informazione, chiedo di aiutarmi almeno nella raccolta di dati.guardate la pagina degli appunti per sapere quel che serve.e aggiungete eventualmente quel che ritenete necessario.una pagina wiki può essere modificata da chiunque. inoltre in fondo si possono inserire commenti.chi ritiene di avere modifiche utili da apportare lo faccia. se chi non è sicuro lasci un commento.se vedo che la cosa risulta fattibile magari domani e dopodomani replico, nelle notizie che non mancheranno, questo post.grazie per l'eventuale collaborazione.andrea rossato
  • Anonimo scrive:
    Re: Alla Camera i consulenti giuridici??
    - Scritto da: Anonimo
    La "svista" come ora viene definita da tutte
    le parti in causa mi sembra molto poco
    probabile. Alla Camera non ci sono solo 630
    deputati, ma anche 1800 dipendenti di vario
    tipo, di cui gran parte sono funzionari
    consulenti giuridici. E io mi rifiuto di
    credere che i servizi giuridici della Camera
    dei deputati non siano in grado di capire la
    differenza tra fine di lucro e di profitto e
    non l'abbiano segnalato ai deputati, anche
    ammettendo che questi ultimi non sappiano
    (che già di per sè è
    assurdo).Probabilmente non c'è stata nessuna svista, semplicemente pensavano (ingenui...) che nessuno se ne sarebbe accorto.
  • Anonimo scrive:
    il grande comunicatore
    di bugie oggi si è abbassato di altri dieci centimetri!
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Forse nell' interesse generale dovresti considerare l' oppotunità di questo inutile flame. Ciao flamer
  • Anonimo scrive:
    Re: "Kill Bill 2" supera "The Passion"
    Dimenticavo la fonte:http://cinema.lospettacolo.it/articolo.asp?comando=id&id=32237
  • Anonimo scrive:
    hanno rotto, devono schiattare, subito.
    Loro, le menti e i finanziatori, e i governanti, soprattutto italiani e americani che ESISTONO SOLO grazie al supporto (leggi: tangenti) che quei delinquenti gli pagano .E' abbastanza inutile protestare contro i politici perche' scrivono leggi fuffa, e' molto piu' grave che questi governanti siano solo il braccio armato di quei delinquenti (mastini del copyright, brevettatori, esaltati del 'marchio', .... e quanto di piu' umanamente schifoso si possa immaginare).
  • atamata scrive:
    Re: La Carlucci alla radio... disastro.
    la carlucci dovrebbe usare le 50 parole che sa per chiedere lavoro nelle stirerie e come lei quasi tutti i deputati di forza italiaatamata
  • Anonimo scrive:
    "Kill Bill 2" supera "The Passion"
    E poi l'industria cinematografica è in crisi.......Se il problema sono "Le Barzellette" o "Natale in India"....Vabbè.....
  • Anonimo scrive:
    Alla Camera i consulenti giuridici???
    La "svista" come ora viene definita da tutte le parti in causa mi sembra molto poco probabile. Alla Camera non ci sono solo 630 deputati, ma anche 1800 dipendenti di vario tipo, di cui gran parte sono funzionari consulenti giuridici. E io mi rifiuto di credere che i servizi giuridici della Camera dei deputati non siano in grado di capire la differenza tra fine di lucro e di profitto e non l'abbiano segnalato ai deputati, anche ammettendo che questi ultimi non sappiano (che già di per sè è assurdo).
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: Anonimo
    Mmh, ho dei dubbi... cmq, basta io mi fermo qui, essendo un radical-chic mi stanco in fretta dei giuochi. Sai, la noia...
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: Anonimo
    Mmh, ho dei dubbi...ottimo, segno che sto imparando
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Ironizzato? Uao. Forse, sempre nell'interesse generale, dovresti considerare anche l'opportunità o meno dei tuoi post
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    E' arrivata la maestrina, quel che diceva si capiva benissimo, concentrati sul contenuto e non sulla forma. Con un po' d'esercizio puoi farcela.
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Mmh, ho dei dubbi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Non ho capito le ragioni della lamentela, ha semplicemente ironizzato ed il post era comprensibilissimo. L' invito a non postare non è nell' interesse generale, quindi evita di parlare a nome di altri.
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: Anonimo
    La cosa triste è che sei più
    efficace tu, troll involontario, di Flamer.
    Almeno lui scriven in un'italiano
    corretto...mi spiace ma nn sono italiano..
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    LA LIBERTA' DI ESPRESSIONE RIGUARDA LA POSSIBILITà DI ANDARE SU INTERNET SENZA IL RISCHIO CHE QUALCUNO TI ROMPA LE PALLE IN QUALSIASI MODO o in qualsiasi momento anche dopo diecii anni OSSERVANDO DOVE VAI E COSA FAI CONTROLLANDO TUTTO QUELLO CHE FAI E REGISTRAndo in qualche posto tutti i tuoi dati per anni e anni e magari utilizzandoli in modo perverso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    La cosa triste è che sei più efficace tu, troll involontario, di Flamer. Almeno lui scriven in un'italiano corretto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: Anonimo
    Adesso sembra che Report sia la fonte della
    verità. Non so se sei più
    troll tu o Flamer...già è probabile che tu abbia ragione flamer è flamer è il suo divertimento, lasciamogli il suo pallone così si diverte. Prova allora tu a rispondere alla domanda? .. Report è una trasmissione di informazione, quelle dichiarazioni non mi pare siano state mai smentite. Se vuoi ci sono anche interessanti articoli sul Messaggero datati 1998, si parla del ex presidente della siae e di suo fratello, la cronaca di un procedimento le vuoi leggere? Così dopo davanti ad una buona tazza di the, possiamo chiacchierare di questo e di quello...
  • Anonimo scrive:
    Re: Le bugie hanno le gambe corte
    - Scritto da: Sandro kensan
    Nel documento del 20 Aprile a pag.6-7 leggo:

    Giovanna GRIGNAFFINI (DS-U) chiede
    chiarimenti in ordine agli intenti del
    subemendamento 0.1.50.20 del relatore.


    Gabriella CARLUCCI (FI), relatore, precisa
    che tale subemendamento intende distinguere
    la lecita attivita` di file sharing per uso
    personale da tutte le altre condotte ad essa
    non riconducibili e finalizzate
    all'ottenimento di un profitto. La maggiore
    genericita` della formulazione proposta,
    rispetto a quella attualmente presente nel
    testo, che fa specificamente riferimento
    alle finalita` di lucro, appare opportuna
    per contemperare le esigenze che hanno
    condotto ad escludere ogni sanzione per
    l'uso personale con quelle originarie di
    rafforzamento della tutela del diritto
    d'autore, venendo parzialmente incontro alle
    richieste degli operatori dell'industria
    cinematografica e discografica: il testo
    definitivo prevedrebbe cosi` la punibilita`
    di tutte le condotte dirette a violare la
    normativa sul diritto d'autore, garantendosi
    comunque la liceita` e la conseguente non
    sanzionabilita` della copia privata,
    analogamente a quel che e` previsto nella
    normativa europea in materia e nella
    giurisprudenza degli Stati Uniti.


    La Commissione approva il subemendamento
    0.1.50.20 del relatore.Beh..che la Carlucci stia mentendo visto che e' stata lei stessa a presentare il subemendamento era chiaro a tutti ormai...penso che la sua immagine sia stata fortemente colpita, come quella del coso Urbani li' e di chiunque sta facendo sfracelli tentando di legiferare su una cosa di cui non conoscono l'abc
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma se tutto e' profitto...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma se con questa formulazione, qualunque
    download diventa a fine di profitto (mancata
    spesa), quale rimane l'uso personale?

    La direttiva europea usava un' espressione
    piu' precisa: uso NON commerciale.
    stessa domanda che ho fatto io fin dal giorno in cui vennero pubblicate le perplessità di Andrea Rossato; ancora senza risposta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se tutto e' profitto...
      Siamo una "Carneval Nazion" come dicono le "teste quadre" (i crucchi per chi non capisce)- Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Ma se con questa formulazione, qualunque

      download diventa a fine di profitto
      (mancata

      spesa), quale rimane l'uso personale?



      La direttiva europea usava un'
      espressione

      piu' precisa: uso NON commerciale.



      stessa domanda che ho fatto io fin dal
      giorno in cui vennero pubblicate le
      perplessità di Andrea Rossato; ancora
      senza risposta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io se fossi Dio
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Adesso sembra che Report sia la fonte della verità. Non so se sei più troll tu o Flamer...
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: flamer
    Che tristezza, mi si permetta di
    sottolinearlo.....Caro Flamer, sarei anche quasi daccordo con te (quasi che nn esageriamo, eh) fatti un giretto qui, magari lo conosci già:http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82è un po' vecchio ma tutt'ora valido e, sopratutto, secondo me, una lettura molto istruttiva.Se poi tu volessi avere la pazienza di spiegarmi chi è il pirata e chi no, te ne sarei grato. Io ancora faccio confusione.
  • Anonimo scrive:
    grazie carlucci
    per questo splendido decretofirmatounione mafia italianaassociazione ambulanti extracomunitari senza permesso di soggiornoSIAEGRAZIE DI CUORE:):)
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    era ironico e seguivo il tono del suo post ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Pittoresco... My God, pittoresco....
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    Non sono l'autore del post, ma parlo per interesse generale: impara a scrivere in un'italiano decente, poi torna a postare (se proprio non ne puoi fare a meno).
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    (troll) yes dear durante il tè mi grabbo un cd e parlo male della Carlucci come conviene ad ogni signora, ma fammi il favore qui si parla di diritto d'autore , fair use e limitazioni alla fruizione di opere di interesse culturale, dicci qualcosa di nuovo e interesante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Lamentele radical-chic
    - Scritto da: flamer
    Che tristezza, mi si permetta di
    sottolinearlo, questo piagnisteo
    radical-chic di chi vuol far passare per una
    battaglia a favore della libertà di
    espressione il mero desiderio di grabbare
    musica a sbafo. Non dico da parte di tutti,
    ma senza dubbio da parte di una buona parte.
    Non condivido neanche questo linciaggioTi faccio qualche esempio: tu trovi equo sanzionare con la confisca del PC e il carcere il downoad (o come chiami tu il "grabbare" musica a sbafo)?Allora chi compra materiale falso dagli ambulanti, quale sanzione merita? La lapidazione? Eppure in questo caso c'e' l'aggravante del denaro che di certo va ad organizzazioni malavitose.E chi compra sigarette di contrabbando, cosa merita? Anche in questo caso, c'e' il mancato guadagno dello Stato che, non dimentichiamolo, lucra sulla vendita dei tabacchi.E cosa merita chi va con le prostitute? I suoi soldi dove finisco? Quale "mercato" umano viene incrementato?Eppure nessuno propone il carcere per chi va a puttane. E neppure la pubblicazione del nome sul giornale.
    della Carlucci: c'è un che di
    pregiudizio maschilista. Se una bella donna
    (che personalmente a me non è
    simpatica) occupa un ruolo di
    responsabilità deve essere per forza
    inadeguata. Io non ho letto NESSUNA critica che derivi dal fatto che sia una bella (de gustibus) donnaFacci qualche esempio
    • Anonimo scrive:
      Re: Lamentele radical-chic
      Flamer ha ragione. Non fai altro che arrampicarti sugli specchi. Una situazione sbagliata non ne giustifica altre.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lamentele radical-chic
        concordo, il nodo centrale è capire cos'è cultura e quindi di interesse collettivo e cosa non lo è. Per la vendita sono anch'ioper pene severe.Per l'uso privato, se vi è interesse culturale diretto o indiretto (apprendimeto lingue straniere ad esempio) non vi dovrebbe essere alcuna limitazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lamentele radical-chic
        - Scritto da: Anonimo
        Flamer ha ragione. Non fai altro che
        arrampicarti sugli specchi. Una situazione
        sbagliata non ne giustifica altre.Ah si'? Arrampicarsi sugli specchi?Allora perche' non punire con la pena di morte chi scarica musica....Infischiandosene di avere fra le varie leggi, e i vari reati, sanzioni proporzionate alla gravita' del danno procuratoNessuno scrive che scaricare musica sia giusto o sbagliato, ho solo detto che uno Stato Civile dovrebbe sapere trovare sanzioni proporzionate al danno procurato e non continaure a legifarare sulla base di emergenze, o pseudo tali, e delle pressioni di lobby o gruppi di potere
        • Anonimo scrive:
          Re: Lamentele radical-chic
          Per te che argomenti (cerchi :@), ce ne sono 50 ai quali interessa solo scaricare a sbafo e trovare crak su Astalavista.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
    - Scritto da: Anonimo
    Se non ho capito male il rischio è lo
    stesso....
    Allora perchè non farci su qualche
    soldo.... almeno per pagare le spese
    processuali.;)

    ecco il piano

    Ci si mette tutti a scaricare e a vendere...
    Sbaragliamo i marocchini, facciamo Fallire
    la mafia e con tutti i soldi che facciamo,
    quando ci beccano ci facciamo difendere da
    Taormina.... così alla fine usciamo
    dai guai belli puliti...

    Se sta facendo assolvere Silvio....;);)Beh..e' comprensibile il tono scherzoso del tuo intervento..pero' se dovesse passare la legge al senato in effetti vendere sarebbe la stessa cosa di scaricare...ed allora sai quante belle attivita' commerciali si metterebbero su? tanto..chi vorra' rischiare tanto vale che si arricchira'
  • Anonimo scrive:
    Re: TG LA7 Il salvadanaio ...Verdone e altri
    - Scritto da: Anonimo
    vergognosi!


    notizie.virgilio.it/multimedia/tg_la7_adsl.ht

    è un po' una palla xkè nn si
    può saltare in avanti e bisogna
    sgurarsi tutto il tg ... in fondo c'è
    il servizio del "Portamonete"..

    Sa segnalare le perle di verdone .. forse
    sarebbe il caso mandare una mail anche a
    questi signori?Beh..non so cosa abbia detto...ma so solo che Verdone da la colpa alla pirateria quando non faun film decenti diciamo da almeno 15 anni?!?!!?
  • Anonimo scrive:
    Ma se tutto e' profitto...
    Ma se con questa formulazione, qualunque download diventa a fine di profitto (mancata spesa), quale rimane l'uso personale?La direttiva europea usava un' espressione piu' precisa: uso NON commerciale.
  • flamer scrive:
    Lamentele radical-chic
    Che tristezza, mi si permetta di sottolinearlo, questo piagnisteo radical-chic di chi vuol far passare per una battaglia a favore della libertà di espressione il mero desiderio di grabbare musica a sbafo. Non dico da parte di tutti, ma senza dubbio da parte di una buona parte. Non condivido neanche questo linciaggio della Carlucci: c'è un che di pregiudizio maschilista. Se una bella donna (che personalmente a me non è simpatica) occupa un ruolo di responsabilità deve essere per forza inadeguata. Crescere, please.
  • Sandro kensan scrive:
    Le bugie hanno le gambe corte
    Nel documento del 20 Aprile a pag.6-7 leggo: Giovanna GRIGNAFFINI (DS-U) chiede chiarimenti in ordine agli intenti del subemendamento 0.1.50.20 del relatore. Gabriella CARLUCCI (FI), relatore, precisa che tale subemendamento intende distinguere la lecita attivita` di file sharing per uso personale da tutte le altre condotte ad essa non riconducibili e finalizzate all'ottenimento di un profitto. La maggiore genericita` della formulazione proposta, rispetto a quella attualmente presente nel testo, che fa specificamente riferimento alle finalita` di lucro, appare opportuna per contemperare le esigenze che hanno condotto ad escludere ogni sanzione per l'uso personale con quelle originarie di rafforzamento della tutela del diritto d'autore, venendo parzialmente incontro alle richieste degli operatori dell'industria cinematografica e discografica: il testo definitivo prevedrebbe cosi` la punibilita` di tutte le condotte dirette a violare la normativa sul diritto d'autore, garantendosi comunque la liceita` e la conseguente non sanzionabilita` della copia privata, analogamente a quel che e` previsto nella normativa europea in materia e nella giurisprudenza degli Stati Uniti. La Commissione approva il subemendamento 0.1.50.20 del relatore.*****************************Questo l'ho trovato sul blog di Caravita ed è postato da un certo midget che non conosco: Link: [ http://blogs.it/0100206/2004/04/28.html ]Su questo link troverete pure una critica forte nei confronti della Margherita.Queste dispute però non hanno importanza, mi ho scritto questo post solo per dire che le dichiarazioni di chi viene "qui in Internet" hanno le gambe corte se non sono veritiere e che esiste una maggioranza che ritiene che le Major vanno tutelate contro gli interessi degli utenti e cittadini.Questo spiega perché si ritiene il decreto "blindato" e perché esiste il serio rischio che venga approvato così.Sia la Callucci che Folena non dicono tutta la verità quando parlano di "Svista", è una intenzione politica precisa forse non di chi ha spedito le lettere a PI ma certamente della maggioranza della camera.
  • Anonimo scrive:
    Io se fossi Dio
    Io se fossi Dio spedirei un mp3 ad ogni onorevole che ha votato la legge e poi lo chiamarei il Giorno del Giudizio per sentire cosa si inventa a giustificazione di aver profittato dell'opera dell'ingegno... già se fossi...
  • Anonimo scrive:
    Urgenze
    Gentile Signora CarlucciAnzitutto voglio ringraziarla per la scelta di comunicare con gli *invisibili*. Dico invisibili perche', nei media *ufficiali*, la protesta che ha trovato voce su PI e pochi altri luoghi *virtuali*, tranne rarissime eccezioni, non ha trovato alcun eco.Detto questo, sento il bisogno di chiederle alcune delucidazioni.Questo decreto e' caratterizzato dall'urgenza, lo abbiamo capito, pero' le chiedo, quali sono i parametri utilizzati dal parlamento per valutare l'urgenza di un provvedimento ?Io, dal mio piccolo osservatorio di cittadino comune, ho letto diverse interpretazioni contrastanti sull'influenza del fenomeno P2P riguardo le ipotetiche perdite economiche dell'industria cinematografica italiana.Ho invece avuto conferma, in parte supportata dalla sua testimonianza resa alla trasmissione Report del 4 aprile 2004, sulla non chiara e spesso fallimentare gestione di fondi pubblici destinati al finanziamento alla stessa industria cinematografica.Ora le chiedo, come mai le forze politiche che siedono in parlamento ritengono *urgente* tutelare le *ipotetiche* perdite dell'industria cinematografica derivanti dall'utilizzo del P2P e non ritengono, evidentemente, urgente una indagine sul sistema di finanziamento alla cinematografia, che ripeto, viene messo in atto tramite utilizzo di denaro pubblico.A prima vista, il criterio di priorita' scelto, lascerebbe intendere un minor valore del denaro pubblico rispetto al valore del denaro privato.Inoltre, vorrei gentilmente chiederle, se lei e' in grado di comunicarci la cifra effettiva di tale finanziamento, comprensiva dei costi di gestione dell'intera Direzione Generale Cinema, Consulte territoriali etc...In questa richiesta, le assicuro, non c'e' alcuna polemica vorrei solo sapere quanto denaro i cittadini, compresi gli utenti del p2p, gia' consegnano all'industria cinematografica.Concludo questo post celandomi dietro l'anonimato, me ne scuso, ma sono rimasto piuttosto scosso dalla notizia della denuncia del ministro Urbani nei confronti della trasmissione Report. Non essendo in grado di valutare se il mio post puo' essere gradito o meno al ministro e non possedendo le risorse finanziarie per affrontare una eventuale denuncia preferisco rimanere anonimo.Nella speranza Lei possa leggere questo post le invio un cordiale saluto
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi ha risposto Gasparri
    - Scritto da: yusaku
    Qualche giorno fa avevo inviato un'e-mail di
    critiche a Gasparri, ho appena ricevuto la
    risposta, che credo sia stata scritta da
    lui:
    credi sinceramente ke lui sappia scrivere??? ma hai visto che faccia?? è lo specchio del vuoto assoluto......
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi ha risposto Gasparri
      mah, forse è meglio che spieghi per bene a Gasparri il senso della legge (che hanno votato) xkè pare nn lo abbia capito ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi ha risposto Gasparri
        Ti sbagli, è in buona fede, è che ha appena imparato a scrivere, tra un mese,quando avrà anche imaparato a leggere, capirà cosa gli hanno fatto trascrivere e firmare i suoi compagni di bisbocce ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi ha risposto Gasparri

    e che il fine
    sia di lucro. Se quello che scrivi è vero e non ironico, questa è la prima incogruenza!malaRIAA
  • Anonimo scrive:
    Re: E la Mondialcasa?
    - Scritto da: Anonimo
    Gent.ma On. Carlucci,
    giusto due domeniche fa, su Rete4, la vedevo
    fare la telepromozione per questa nota casa
    di pentole: non le sembra di perdere di
    credibilita' passando ex abrupto da
    tematiche cosi' importanti e vitali come
    quelle discusse in commissione cultura, a
    simili attivita' a basso valore aggiunto?

    Sempre piu' esterrefatto,
    ZB
    ***almeno, dico, abbiate la decenza durante
    il mandato di non distruggere la vostra
    credibilita' con le telepromozioni***scusa ma secondo me le pentole della modialcasa sono cose serie sono tangibili...invece quello che fanno in parlamento è peggio delle cominche
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
    La mia comunque voleva essere solo una provocazione....Non sono un criminale...Per ora.. (quando questo DL diverrà legge Lo diverremo tutti, no?)- Scritto da: Me
    Se non ho capito male il rischio è lo
    stesso....
    Allora perchè non farci su qualche
    soldo.... almeno per pagare le spese
    processuali.;)

    ecco il piano

    Ci si mette tutti a scaricare e a vendere...
    Sbaragliamo i marocchini, facciamo Fallire
    la mafia e con tutti i soldi che facciamo,
    quando ci beccano ci facciamo difendere da
    Taormina.... così alla fine usciamo
    dai guai belli puliti...

    Se sta facendo assolvere Silvio....;);)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
    - Scritto da: Anonimo
    Se non ho capito male il rischio è lo
    stesso....
    Allora perchè non farci su qualche
    soldo.... almeno per pagare le spese
    processuali.;)

    ecco il piano

    Ci si mette tutti a scaricare e a vendere...
    Sbaragliamo i marocchini, facciamo Fallire
    la mafia e con tutti i soldi che facciamo,
    quando ci beccano ci facciamo difendere da
    Taormina.... così alla fine usciamo
    dai guai belli puliti...

    Se sta facendo assolvere Silvio....;);)mmmmhhh buona l'idea... cmq non rischi assolutamente nulla (mi raccomando che nn ci sia la fragrante altrimenti sei fottuto) vendilo uno alla volta (cioè nn farti beccare col borsone da 200 pezzi tutti uguali) puoi sempre sostenere che è la tua copia privata (art 71sexies) poi per l'originale ci si organizza ...:|
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
      bada bene: che non ci sia la fragrante... cioè evita focaccine appena sfornate altrimenti vai nei guai
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
    Gli avvocati di B. sono Pecorella e Ghedini, Taormina ultimamente non ne infila una, se lo vuoi come avvocato spera che il giudice non abbia sentito le sue ultime sparate sulla magistratura, non credo siano un buon bigliette da visita :( . Per informazione rischi da 6 mesi a tre anni + pene accessorie, fai te!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
      - Scritto da: Anonimo
      Gli avvocati di B. sono Pecorella e Ghedini,Scusa l'errore; non si ripeterà
      Taormina ultimamente non ne infila una, se
      lo vuoi come avvocato
      spera che il giudice non abbia sentito le
      sue ultime sparate sulla magistratura, non
      credo siano un buon bigliette da visita :( .Ma và mica lo sapevo, pensavo fosse er mejo, grazie ancora
      Per informazione rischi da 6 mesi a tre anni
      + pene accessorie, fai te!ovveo + o meno quello che rischio a condividere, ma in + se ci si mette tutti insieme si debella la mafia...mi sembra buono allora!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
    no il rischio non è lo stesso: se vendi un dvd rischi da 6 mesi a 3 anni.se lo condividi da 1 a 4 anni. come se ne vendessi piú di 50 copie...
  • Anonimo scrive:
    Ma se vendo un DVD quanto Rischio??
    Se non ho capito male il rischio è lo stesso....Allora perchè non farci su qualche soldo.... almeno per pagare le spese processuali.;)ecco il pianoCi si mette tutti a scaricare e a vendere... Sbaragliamo i marocchini, facciamo Fallire la mafia e con tutti i soldi che facciamo, quando ci beccano ci facciamo difendere da Taormina.... così alla fine usciamo dai guai belli puliti...Se sta facendo assolvere Silvio....;);)
  • Anonimo scrive:
    Re: come il governo decise la lotta al P2P
    - Scritto da: Anonimo
    La cosa dev'essere andata + o meno
    così:

    Silvio:No, nasce tutto da Aurelio De Laurentis.Tra Natale e Capodanno dichiaro' che il Governo doveva fare qualcosa.ricordatene quando vai al cinema
    • Anonimo scrive:
      Re: come il governo decise la lotta al P2P
      cinema????ah si quel posto dove vai a vedere quelle cose che arricchiscono la SIAE.....Bhe caro mio se il governo persiste arriverò a dimenticarmi anco cosa sia il cinema!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: La Carlucci alla radio... disastro.
    Non è che esiste in streeming da qualche parte ?
  • Anonimo scrive:
    come il governo decise la lotta al P2P
    La cosa dev'essere andata + o meno così:Silvio:Il Box interattivo offre una quantità immensa di Proposte per il pubblico; nessuno lo può superareUn tecnico:Veramente gli utenti del P2P hanno già un'ampia gamma di programmi a cui attingereSilvio:E nonvedono la mia TV??TUTTI DEVONO GUARDARE LA MIA TV!!!!!Ci penso io!!Urbani voglio subito + soldi e + potere... e... ah di fai chiudere quel P2Qualcosa come diceva quel tecnico li...
  • Anonimo scrive:
    Re: E la Mondialcasa?
    Pecunia non olet .....
  • Anonimo scrive:
    TG LA7 Il salvadanaio ...Verdone e altri
    vergognosi! http://notizie.virgilio.it/multimedia/tg_la7_adsl.htmlè un po' una palla xkè nn si può saltare in avanti e bisogna sgurarsi tutto il tg ... in fondo c'è il servizio del "Portamonete"..Sa segnalare le perle di verdone .. forse sarebbe il caso mandare una mail anche a questi signori?
  • Anonimo scrive:
    Re: La Carlucci alla radio... disastro.
    Non ci cerdo.... Non voglio crederci....Ti prego dimmi che non è vero;Dimmi che non siamo caduti così in basso!!!!!!:@Ecco cosa accde quando metti una Valletta a fare politica;io ho un diploma turistco... Pensavo di regolamentare il campo della Bio etica e della Chimica... seconodo me sarebbe appropriato!!!!:@
    • Anonimo scrive:
      Re: La Carlucci alla radio... disastro.
      - Scritto da: Anonimo
      Non ci cerdo.... Non voglio crederci....
      Ti prego dimmi che non è vero;
      Dimmi che non siamo caduti così in
      basso!!!!!!:@ascolta tu stesso:prima parte:http://www-5.radioradicale.it/servlet/VideoPublisher?cmd=segnalaGoNew&livello=s1.1&file=uni_simona_0_20040422131145.txtseconda parte:http://www-5.radioradicale.it/servlet/VideoPublisher?cmd=segnalaGoNew&livello=s1.1&file=uni_simona_0_20040422115657.txt


      Ecco cosa accde quando metti una Valletta a
      fare politica;
      io ho un diploma turistco... Pensavo di
      regolamentare il campo della Bio etica e
      della Chimica... seconodo me sarebbe
      appropriato!!!!:@
      • Anonimo scrive:
        Re: La Carlucci alla radio... disastro.
        SorryNiente Sound Blaster Sul Pc Del Lavoro...ehi qui si stà a lavorare, mica a scaricare Mp3 come quei fetentoni di pirati... è colpa loro se l'italia va a Rotoli, è colap loro questo, quello e anche quell'altro!!!! ;);););););););););););););););););););)
  • Anonimo scrive:
    E la Mondialcasa?
    Gent.ma On. Carlucci,giusto due domeniche fa, su Rete4, la vedevo fare la telepromozione per questa nota casa di pentole: non le sembra di perdere di credibilita' passando ex abrupto da tematiche cosi' importanti e vitali come quelle discusse in commissione cultura, a simili attivita' a basso valore aggiunto?Sempre piu' esterrefatto,ZB***almeno, dico, abbiate la decenza durante il mandato di non distruggere la vostra credibilita' con le telepromozioni***
  • Anonimo scrive:
    La Carlucci alla radio... disastro.
    Trovato su un gruppo di discussione 5 minuti fa (message id:c6nm9p$e257l$1@ID-108333.news.uni-berlin.de)---Nei giorni scorsi sono stato molto in auto e stanco di divertirmi ascoltando radio padania, ho bazzicato un po' su radio radicale dove trasmettevano la seduta della camera relativa alla discussione della legge urbani.Chi era il relatore ? Niente popo' di meno che Gabriellanasotetteculorifatto Carlucci.Beh, se non fosse che si parla di uno dei due rami del Parlamento, posso dire di non aver mai riso tanto.Il presidente della camera elencava gli emendamenti da votare chiedendo parere al relatore e la carlucci combinava di quei casini che sembrava facesse a posta. Casini citava una serie di emendamenti e la Carlucci rispondeva su altri. Mischiava gli emendamenti di un articolo con quelli di un altro, cosa veramente dura visto che ogni emendamento ha come inizio del nome proprio il numero dell'ertiucolo a cui si riferisce.Il colmo e' stato quando la Carlucci ha citato un emendamento dicendosi contraria. Casini le ha fatto notare che l'emendamento non era ai voti perche' gia' dichiarato inammissibile.E la Carlucci dura come il ferro continuava a ripetere che lei era contraria. Il povero Casini ci ha provato due volte a farle notare che essendo inammissibile il relatore non dovevaesprimersi. Ma lei, novella giovanna d'arco, si dichiarava inflessibilmente ocntraria all'emendamento. Alla fine Casini ha dovuto mollare davanti all'ostinazine della relatrice e ha detto:"Vabbe', si metta agli atti che il relatore si e' dichiarato contrario."
  • Anonimo scrive:
    Il conflitto di interessi non esiste!
    Infatti lo stato finanzia il box digggitale interattivo invece di spendere i ns. soldi in modo + intelligente. Il Gov fa un bel decreto (Urbani) sul cinema così la Medusa (n.b. é del ns. premier) puo' incassare ancora di più ed un altro (Gasparri) per permettere a Rete4 di continuare ad occupare in le frequenze che leggittimamente spettavano ad Europa7.....Potrei continuare..Il conflitto di interessi NON ESISTETra poco si vota......Speriamo bene.
  • Anonimo scrive:
    Brava! pero io disdico...
    lo stesso e se saremo in migliaia......avrete sbagliato tutto......
    • Anonimo scrive:
      Re: Brava! pero io disdico...
      - Scritto da: Anonimo
      lo stesso e se saremo in migliaia......

      avrete sbagliato tutto......


      io gia' fato in 3 gironi mi hanno tolto tutto ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Brava! pero io disdico...
        Ragazzi calmi!!!!!!!Se si comincia a disdire PRIMA che la legge sia tale1 Sicuramente qualcuno strumentalizzerà la cosa dicendo che la gente NON disdice x la legge Urbani... Che la gente aveva già cominciato a disdire quando ancora la LEGGE non c'era2 si rischia di evitare l'effetto "fiume in piena" delle disdette:Immaginatevi la scena se, diciamo 3 giorni, l'approvazione tra fastweb, alice, e gli altri si vedessero arrivare un milioncino di disdette tutte assieme...Anderbbero in tilt anche gli Ospedali per l'elevatissimo numero di Infarti!!!!
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamento proposta (2)
    Su http://www.nourbani.it/proposte/proposta_1_8.htm trovate l'ultima versione rilasciata dopo i vostri consigli.....Altre critiche (sempre costruttive) sono ben accolte!Ne approfitto per ringraziare TUTTI ma proprio TUTTI quelli che ci hanno dato una mano anche solo con 1 consiglio o una critica!Se non l'avete ancora fatto firmate la petizione su http://no-urbani.plugs.it e partecipate al forum!tnx
    • Brainquake scrive:
      Aggiornamento proposta (2)
      - Scritto da: Anonimo
      Su www.nourbani.it/proposte/proposta_1_8.htm
      trovate l'ultima versione rilasciata dopo i
      vostri consigli.....

      Altre critiche (sempre costruttive) sono ben
      accolte!Non concordo con la petizione. Non per la sostanza (il decreto è una schifezza), ma per la forma.Innanzi tutto date per scontato che siamo "pirati", quindi: "fuorilegge". Con chi è fuori dalla legalità non si può venire a patti.Il problema che qui è sorto è: dove sta il confine fra legalità e illegalità nel file-sharing? Il tutto è nella ormai famosa formula "per trarne profitto". Poco fa ho azzardato un criterio provocatorio, quello della "qualità" del prodotto scaricato. Io scarico i telefilm in versione orignale dagli USA; è illegale in Italia? Ne traggo profitto? Ma se non sono nemmeno stati acquistati da nessun'emittente italiana chi ledo?E se scarico uno screener e il film mi piace tanto da comperare il DVD quando esce o da andare al cinema a vedermelo per benino procuro un danno o un vantaggio? Mi è già successo tante volte...Chi procura il danno? Io che scarico e poi compro i DVD o il mio collega che mi chiede i DVD in prestito per copiarli? O quell'altro che li compera dal vu'cumprà?Per la musica è un po' diverso... Normalmente in un disco ci sono una o due canzoni buone. Queste vengono ripetute sino alla nausea da moltissime radio. Allafine: quando conosco la canzone a memoria, perché dovrei comperare il CD? Per scoprire che le altre 10-11 canzoni sono una fegatura? Avete mai notato che nelle classifiche di vendita dei CD (quelle vere, fatte dalle catene di rivenditori e non quelle pubblicate dagli editori) ci sono sempre le compilation ai primi posti?A mio modesto avviso questi sono gli argomenti da presentare e non un semplice "vi possiamo fregare in altro modo".
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta (2)

        Non concordo con la petizione. Non per la
        sostanza (il decreto è una
        schifezza), ma per la forma.
        Innanzi tutto date per scontato che siamo
        "pirati", quindi: "fuorilegge". Chi lo dice?
        Con chi
        è fuori dalla legalità non si
        può venire a patti.Non è un patto. L'illegalità esiste perchè le leggi sono arrettrate. Ci sono decine se non centiania di leggi che risalgono al ventennio fascista e se erano valide per quei tempi ora di certo non hanno più senso di esistere in quella forma. Il fatto che esista il p2p e non è regolamentato da leggi moderne ti pone di fatto nella situazione di stare o nell'illegalità o nel non poter fruire di alcuni servizi. Siccome a nostro parere è più conveniente leggiferare affinchè TUTTI abbiano beneficio del p2p noi andremo avanti. Se a te la legge (la vecchia e quella in discussione) sta bene, continua a comprare in negozio.... noi seguiremo la tecnologia.
        Il problema che qui è sorto è:
        dove sta il confine fra legalità e
        illegalità nel file-sharing? Nel fatto che non paghi i diritti d'autore. Il problema è che non ti mettono nelle condizioni di farlo. Noi ci stiamo battendo per questo.
        Il tutto
        è nella ormai famosa formula "per
        trarne profitto". Un artista, se lo ritiene opportuno, ha DIRITTO a essere retribuito per le sue opere.
        Poco fa ho azzardato un criterio
        provocatorio, quello della "qualità"
        del prodotto scaricato. Io scarico i
        telefilm in versione orignale dagli USA;
        è illegale in Italia? Si. La copia non l'hai fatta tu, altrimenti sarebbe stata legale.
        Ne traggo
        profitto? Qui ci sono i soltiti balzelli della legge...... vedi post arcinoti in merito.....
        Ma se non sono nemmeno stati
        acquistati da nessun'emittente italiana chi
        ledo?Chi detetiene i copyrights di quei film
        E se scarico uno screener e il film mi piace
        tanto da comperare il DVD quando esce o da
        andare al cinema a vedermelo per benino
        procuro un danno o un vantaggio? Secondo il loro parere "vedi 2 e paghi 1"... per "loro" sei nell'illegalità
        Mi è
        già successo tante volte...
        Chi procura il danno? Io che scarico e poi
        compro i DVD o il mio collega che mi chiede
        i DVD in prestito per copiarli? Entrambi.... ma intanto.....
        O
        quell'altro che li compera dal
        vu'cumprà?Vedi sopra.....
        Per la musica è un po' diverso...
        Normalmente in un disco ci sono una o due
        canzoni buone. Queste vengono ripetute sino
        alla nausea da moltissime radio. Allafine:
        quando conosco la canzone a memoria,
        perché dovrei comperare il CD? Per
        scoprire che le altre 10-11 canzoni sono una
        fegatura? Avete mai notato che nelle
        classifiche di vendita dei CD (quelle vere,
        fatte dalle catene di rivenditori e non
        quelle pubblicate dagli editori) ci sono
        sempre le compilation ai primi posti?L'alternativa, secondo loro, è RossoAlice (guarda caso.....)Secondo noi è ANCHE MA NON SOLO il p2p
        A mio modesto avviso questi sono gli
        argomenti da presentare e non un semplice
        "vi possiamo fregare in altro modo".Sono tutti argomenti che trovano soluzione nella nostra proposta... l'hai letta?Ciao
        • Brainquake scrive:
          Re: Aggiornamento proposta (2)
          - Scritto da: Anonimo

          Non concordo con la petizione. Non per
          la

          Innanzi tutto date per scontato che
          siamo

          "pirati", quindi: "fuorilegge".

          Chi lo dice?La lingua italiana e la logica. :)

          Con chi

          è fuori dalla legalità
          non si

          può venire a patti.

          Non è un patto. L'illegalità
          esiste perchè le leggi sono
          arrettrate. Non è un patto? E' una minaccia, allora?"La pirateria, l'organismo più adattabile del pianeta, troverà altre vie e noi continueremo a scambiarci mp3 e divx attraverso un semplice masterizzatore o una scheda di rete."
          Ci sono decine se non centiania
          di leggi che risalgono al ventennio fascista
          e se erano valide per quei tempi ora di
          certo non hanno più senso di esistere
          in quella forma. Il fatto che esista il p2p
          e non è regolamentato da leggiQuesto è un discorso diverso e più complicato.Il p2p no è regolamentato in sé, ma lo è il possesso e lo scambio di materiale protetto da copyright? Hai mai letto le avvertenze sui DVD? "Riproduzione e distribuzione vietata anche in parte con qualsiasi mezzo".Cosa vuoi regolamentare???E' come la legge idiota che vieta l'uso del cellulare in auto, ma non di leggere il giornale alla guida. Esiste un articolo del CdS che impone la massima attenzione durante la guida.

          Il problema che qui è sorto
          è:

          dove sta il confine fra legalità
          e

          illegalità nel file-sharing?

          Nel fatto che non paghi i diritti d'autore.
          Il problema è che non ti mettono
          nelle condizioni di farlo. Noi ci stiamo
          battendo per questo.Allora non parliamo di p2p, ma di pay-per-download. Nel caso della musica all'estero funziona bene. In Italia meno. Convinciamo i distributori di film a produrre versioni DivX a pagamento. Non lo faranno perché, poi, uno lo scarica e cinquemila lo copiano.Fai pagare il p2p? E se io scambio file non in copyright? Che fò? Pago? Se scarico un film in lingua originale i miei soldi se li prende la SIAE o li manda al destinatario?

          Il tutto

          è nella ormai famosa formula "per

          trarne profitto".

          Un artista, se lo ritiene opportuno, ha
          DIRITTO a essere retribuito per le sue
          opere.Sacrosanto. Ergo: comperi il CD o il DVD e, se questi non sono disponibili in forma diversa (mp3, DivX ecc) non pretendere di farlo illegalmente.

          Poco fa ho azzardato un criterio

          provocatorio, quello della
          "qualità"

          del prodotto scaricato. Io scarico i

          telefilm in versione orignale dagli USA;

          è illegale in Italia?
          Si. La copia non l'hai fatta tu, altrimenti
          sarebbe stata legale.Era una provocazione... Comunque qualcosa che viene trasmesso via etere (pubblico) registrato fuori dall'Italia e distribuito all'estero sei sicuro che sia illegale?Quando registro un film dalla TV per mia madre che si è dimenticata di impostare il suo videoregistratore, è illegale perché la copia non l'ha fatta lei?

          Ne traggo

          profitto?
          Qui ci sono i soltiti balzelli della
          legge...... vedi post arcinoti in
          merito.....Voglio sapere se è illegale e traggo profitto per qualcosa che in Italia per la SIAE e per il distributore italiano della produzione NON ESISTE ANCORA! :@

          Ma se non sono nemmeno stati

          acquistati da nessun'emittente italiana
          chi

          ledo?
          Chi detetiene i copyrights di quei filmQuindi posso essere denunciato, ma solo dall'FBI!

          E se scarico uno screener e il film mi
          piace

          tanto da comperare il DVD quando esce o
          da

          andare al cinema a vedermelo per benino

          procuro un danno o un vantaggio?
          Secondo il loro parere "vedi 2 e paghi 1"...
          per "loro" sei nell'illegalitàBene: questo NON è il punto. Se compro il DVD lo vedo 20 volte; lo pago una sola volta, no?

          Mi è

          già successo tante volte...

          Chi procura il danno? Io che scarico e
          poi

          compro i DVD o il mio collega che mi
          chiede

          i DVD in prestito per copiarli?

          Entrambi.... ma intanto.....Ehhhh, qui sta il centro della questione.In un cso è più assimilabile a "promozione", ma punibile come sharing di materiale protetto. Nell'altro è palesemente illegale, ma non lo troverai mai.

          O

          quell'altro che li compera dal

          vu'cumprà?

          Vedi sopra.....Infatti è talmente illegale che in ogni mercato ce n'è uno che li vende. Ma in QUESTO caso c'è chi ne trae profitto (reale in soldoni) procurando un danno.

          fegatura? Avete mai notato che nelle

          classifiche di vendita dei CD (quelle
          vere,

          fatte dalle catene di rivenditori e non

          quelle pubblicate dagli editori) ci sono

          sempre le compilation ai primi posti?

          L'alternativa, secondo loro, è
          RossoAlice (guarda caso.....)
          Secondo noi è ANCHE MA NON SOLO il p2pIn questo caso la ragione è loro. Scarichi e paghi.Perché vuoi prendere una cosa da Pino, pagando chi non si sa come, quando la puoi scaricare a piena velocità e di ottima qualità?Non mi dirai che è solo per amore del p2p, vero? ;)Non è che qualcuno vuole fare il furbetto?... :)
          Sono tutti argomenti che trovano soluzione
          nella nostra proposta... l'hai letta?L'ho letta, per questo no sono d'accordo sulla forma.Se mi scrivi "La pirateria, l'organismo più adattabile del pianeta, troverà altre vie e noi continueremo a scambiarci mp3 e divx attraverso un semplice masterizzatore o una scheda di rete." mi stai dicendo che mi puoi fregare in altri modi, tanto vale lasciarmelo fare con il p2p...
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta (2)




            Chi lo dice?

            La lingua italiana e la logica. :)
            Appunto... ma nella nostra proposta non lo trovo.....

            esiste perchè le leggi sono

            arrettrate.

            Non è un patto? E' una minaccia,
            allora?
            "La pirateria, l'organismo più
            adattabile del pianeta, troverà altre
            vie e noi continueremo a scambiarci mp3 e
            divx attraverso un semplice masterizzatore o
            una scheda di rete."
            Stiamo parlando della stessa cosa io e te?Se stai citando fornisci la fonte, grazie.

            in quella forma. Il fatto che esista il
            p2p

            e non è regolamentato da leggi

            Questo è un discorso diverso e
            più complicato.No no.... forse lo è per te... per noi no.Il Governo c'è ed esiste proprio per adeguare le Leggi alle esigenze della popolazione e ai tempi.
            Il p2p no è regolamentato in
            sé, ma lo è il possesso e lo
            scambio di materiale protetto da copyright?
            Hai mai letto le avvertenze sui DVD?
            "Riproduzione e distribuzione vietata anche
            in parte con qualsiasi mezzo".
            Cosa vuoi regolamentare???Vogliamo regolamentare ulteriori forme di distribuzione dei materiali di cui parli.
            E' come la legge idiota che vieta l'uso del
            cellulare in auto, ma non di leggere il
            giornale alla guida. Esiste un articolo del
            CdS che impone la massima attenzione durante
            la guida.

            Allora non parliamo di p2p, ma di
            pay-per-download. Nel caso della musica
            all'estero funziona bene. In Italia meno.
            Convinciamo i distributori di film a
            produrre versioni DivX a pagamento. Non lo
            faranno perché, poi, uno lo scarica e
            cinquemila lo copiano.Falso. Tecnicamente parlando è p2p anche il download autorizzato (RossoAlice & C.), il fatto che sia un server e non un'altro client è tecnicnamente ininfluente. Pay-per-download (uno ne scarichi e uno ne paghi) è una parte tecnica di pagamento che potrebbe essere discussa. Un abbonamento forfettario è un'altra di queste forme. Perchè devono essere per forza i distributori a dover produrre DivX? Se io ho un DVD originale e lo coverto buttandolo poi nel p2p e chi lo scarica va a pagare i diritti d'autore non vedo dove sta il problema..... leggi arrettrate a parte.
            Fai pagare il p2p? E se io scambio file non
            in copyright? Che fò? Pago? Vai a leggere la proposta e lo scopri.
            Se
            scarico un film in lingua originale i miei
            soldi se li prende la SIAE o li manda al
            destinatario?
            Vedi come funziona ora.
            Sacrosanto. Ergo: comperi il CD o il DVD e,
            se questi non sono disponibili in forma
            diversa (mp3, DivX ecc) non pretendere di
            farlo illegalmente.
            No, infatti.... lo voglio fare ALTERNATIVAMENTE!NON voglio pagare il supportoNON voglio pagare il trasportoNON voglio pagare il contenitoreNON voglio pagare le copertineTi basta?

            sarebbe stata legale.

            Era una provocazione... Comunque qualcosa
            che viene trasmesso via etere (pubblico)
            registrato fuori dall'Italia e distribuito
            all'estero sei sicuro che sia illegale?Si
            Quando registro un film dalla TV per mia
            madre che si è dimenticata di
            impostare il suo videoregistratore, è
            illegale perché la copia non l'ha
            fatta lei?
            Si

            Voglio sapere se è illegale e traggo
            profitto per qualcosa che in Italia per la
            SIAE e per il distributore italiano della
            produzione NON ESISTE ANCORA! :@
            E' illegale nei confronti di chi detiene il copyright, fosse anche su Marte. Qui in Italia chi si occupa di queste cose, che ti piaccia o meno è la SIAE. Ha una delega apposita.

            Quindi posso essere denunciato, ma solo
            dall'FBI!No. Sei perseguibile da dove commetti il reato.

            per "loro" sei nell'illegalità

            Bene: questo NON è il punto. Se
            compro il DVD lo vedo 20 volte; lo pago una
            sola volta, no?Infatti per l'affitto paghi di meno..... l'acquisto è un pagamento forfettario di visioni illimitate, non è che la differenza sta nel supporto che mantieni o restituisci.

            Ehhhh, qui sta il centro della questione.
            In un cso è più assimilabile a
            "promozione", ma punibile come sharing di
            materiale protetto. Nell'altro è
            palesemente illegale, ma non lo troverai
            mai.Il fatto che non lo trovi non vuol dire che sia legale.Allora che vuoi fare? Ci proponi di passare tutti su MUTE così nessuno ci becca e continuiamo tranquilli?Si vuole continuare a metterlo didietro agli autori? Noi non ci stiamo... te fai quello che ti pare.



            L'alternativa, secondo loro, è

            RossoAlice (guarda caso.....)

            Secondo noi è ANCHE MA NON SOLO
            il p2p

            In questo caso la ragione è loro.
            Scarichi e paghi.Appunto. Scarico e pago. La tecnologia però la scelgo io, ti dispiace?La verità è che su un server qualunque NON ci potrà MAI stare tutto quello che esiste sul p2p.... MAI!!!!Se faccessero pagare per utilizzare il p2p potremmo avere tutto quello che ci pare PAGANDO e stando in regola.
            Perché vuoi prendere una cosa da
            Pino, pagando chi non si sa come, quando la
            puoi scaricare a piena velocità e di
            ottima qualità?Ma mi stai prendendendo per i fondelli o cosa????Senti invece di fare il polemico a vuoto ti invito a rileggere il testo di cui ho già messo il link.Il 99% delle cose di cui ti lagni ha già una risposta!
            Non mi dirai che è solo per amore del
            p2p, vero? ;)
            Non è che qualcuno vuole fare il
            furbetto?... :)Se volessi fare il furbo non andrei di persona a consegnare la proposta questo pomeriggio, amore.

            L'ho letta, per questo no sono d'accordo
            sulla forma.
            Se mi scrivi "La pirateria, l'organismo
            più adattabile del pianeta,
            troverà altre vie e noi continueremo
            a scambiarci mp3 e divx attraverso un
            semplice masterizzatore o una scheda di
            rete." mi stai dicendo che mi puoi fregare
            in altri modi, tanto vale lasciarmelo fare
            con il p2p...Io scrivo cosa e chi?Cocco vedi che quel testo che stai citando o riportando è roba tua e non nostra e se stai qui a fare polemica (a quanto pare sei l'unico) è perchè ti bruccia la coda.....Mica mica sei uno del settore che si vede sfuggire i dobloni dalla mano????? Aspetta allora di vedere che succederà se non modificano il decreto.....MWAWAWAWAWAWWAWAWAWWAWAWA
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta (2)
            Sono sostanzialmente d'accordo con te (premetto di non essere la persona cui hai risposto)Ma mi domando :Tu vai a consegnarla, ok?Ma come fai?Sicuro di poter andare... dove poi? ... e dire :Ciao volevo fare una proposta al senato è la prima o la 2^ porta a destra?Mi spiego:In teoria è + che giusto farlo... anzi è scarosanto... loro sono i nostri rappresentanti eletti; mica sono Dei!OIn pratica Puoi veramente Farlo?
          • Brainquake scrive:
            Re: Aggiornamento proposta (2)
            - Scritto da: Anonimo


            Chi lo dice?



            La lingua italiana e la logica. :)



            Appunto... ma nella nostra proposta non lo
            trovo.....La logica no di certo... :)

            "La pirateria, l'organismo più

            adattabile del pianeta, troverà[...]

            divx attraverso un semplice
            masterizzatore o

            una scheda di rete."


            Stiamo parlando della stessa cosa io e te?
            Se stai citando fornisci la fonte, grazie.Se ti sto citando ti devo dire che sei tu? Ti rocordi quallo che hai postato e quello che hai letto?Non ti ricordi un passo della tua petizione? Siamo a posto...
            Vogliamo regolamentare ulteriori forme di
            distribuzione dei materiali di cui parli.Non devi chiederlo al Parlamento! Lo devi chiedere agli editori!!!Lo stato garantisce solo il copyright. Il "come" lo stabilisce il mercato; almeno "dovrebbe", ma sono gli editori che non ne vogliono sapere.Fino a tre anni fa un editore di VHS con ottimi titoli a catologo non voleva passarli in DVD perché riteneva fosse "come dare un master in giro". Vedi tu... E che cavolo c'entrava il governo di allora?

            Convinciamo i distributori di film a

            produrre versioni DivX a pagamento. Non
            lo

            faranno perché, poi, uno lo
            scarica e

            cinquemila lo copiano.

            C.), il fatto che sia un server e non
            un'altro client è tecnicnamente
            ininfluente. Tecnicamente forse, economicamente è molto diverso.
            discussa. Un abbonamento forfettario
            è un'altra di queste forme.Forfetario su cosa? Sul software che usi? Sull'ADSL? Sui CDR?E se uno non scarica musica e film che facciamo? Come per i CDR sui quali pago la tassa dei miei backup?
            Perchè devono essere per forza i
            distributori a dover produrre DivX? Se io hoMa vivi in Italia o nel Paese dei Balocchi?Te lo vedi il ragazzino che va in posta con il suo bel bollettio da 2 euro a pagare la canzone che ha scaricato?

            Sacrosanto. Ergo: comperi il CD o il
            DVD e,

            se questi non sono disponibili in forma

            diversa (mp3, DivX ecc) non pretendere
            di

            farlo illegalmente.


            No, infatti.... lo voglio fare
            ALTERNATIVAMENTE!NON LO DEVI CHIEDERE AL PARLAMENTO!!!LO DEVI CHIEDERE AI PRODUTTORI!
            NON voglio pagare il supporto
            NON voglio pagare il trasporto
            NON voglio pagare il contenitore
            NON voglio pagare le copertine
            Ti basta?NON LO DEVI CHIEDERE AL PARLAMENTO!!!LO DEVI CHIEDERE AI PRODUTTORI!



            Era una provocazione... Comunque
            qualcosa

            che viene trasmesso via etere (pubblico)

            registrato fuori dall'Italia e
            distribuito

            all'estero sei sicuro che sia illegale?
            Si

            Quando registro un film dalla TV per mia

            madre che si è dimenticata di

            impostare il suo videoregistratore,
            è

            illegale perché la copia non l'ha

            fatta lei?


            SiSbagliato! :)



            Voglio sapere se è illegale e
            traggo

            profitto per qualcosa che in Italia per
            la

            SIAE e per il distributore italiano
            della

            produzione NON ESISTE ANCORA! :@



            E' illegale nei confronti di chi detiene il
            copyright, fosse anche su Marte. Qui in
            Italia chi si occupa di queste cose, che ti
            piaccia o meno è la SIAE. Ha una
            delega apposita.La SIAE ha una delega per ciò che è pubblicato in Italia. Se non lo è e non è distribuito nel nostro paese non ha la delega di un accidenti di nessuno.

            Quindi posso essere denunciato, ma solo

            dall'FBI!

            No. Sei perseguibile da dove commetti il
            reato.Sbagliato anche qui. Sono perseguibile solo civilmente su denuncia fatta in Italia dal produttore straniero.
            Allora che vuoi fare? Ci proponi di passare
            tutti su MUTE così nessuno ci becca e
            continuiamo tranquilli?
            Si vuole continuare a metterlo didietro agli
            autori? Noi non ci stiamo... te fai quello
            che ti pare.Assolutamente no io acquisto i DVD e i CD che mi interessano.Se trovo qualcosa su RossoAlice e mi piace pago e scarico.


            L'alternativa, secondo loro,
            è


            RossoAlice (guarda caso.....)


            Secondo noi è ANCHE MA NON
            SOLO

            il p2p



            In questo caso la ragione è loro.

            Scarichi e paghi.

            Appunto. Scarico e pago. La tecnologia
            però la scelgo io, ti dispiace?Sì, se vuoi usare una tecnologia che non permette di "pagare alla consegna" o "a canone" (solo chi scarica materiale protetto).
            La verità è che su un server
            qualunque NON ci potrà MAI stare
            tutto quello che esiste sul p2p.... MAI!!!!
            Se faccessero pagare per utilizzare il p2p
            potremmo avere tutto quello che ci pare
            PAGANDO e stando in regola.Primo: non vedo come ti possano far pagare non sapendo cosa hai scaricato.Secondo: ripeto che non me li vedo gli italiani che scaricano poi vanno in posta a pagare i brani scaricati...

            Perché vuoi prendere una cosa da

            Pino, pagando chi non si sa come,
            quando la

            puoi scaricare a piena velocità
            e di

            ottima qualità?

            Ma mi stai prendendendo per i fondelli o
            cosa????
            Senti invece di fare il polemico a vuoto ti
            invito a rileggere il testo di cui ho
            già messo il link.
            Il 99% delle cose di cui ti lagni ha
            già una risposta!


            Non mi dirai che è solo per
            amore del

            p2p, vero? ;)

            Non è che qualcuno vuole fare il

            furbetto?... :)

            Se volessi fare il furbo non andrei di
            persona a consegnare la proposta questo
            pomeriggio, amore.




            L'ho letta, per questo no sono d'accordo

            sulla forma.

            Se mi scrivi "La pirateria, l'organismo

            più adattabile del pianeta,

            troverà altre vie e noi
            continueremo

            a scambiarci mp3 e divx attraverso un

            semplice masterizzatore o una scheda di

            rete." mi stai dicendo che mi puoi
            fregare

            in altri modi, tanto vale lasciarmelo
            fare

            con il p2p...

            Io scrivo cosa e chi?Non sto parlando di proposta_1_8.htm. Ma di quest'altra:"Se non l'avete ancora fatto firmate la petizione su http://no-urbani.plugs.it e partecipate al forum!"Segui il link e leggi.
            Cocco vedi che quel testo che stai citando o
            riportando è roba tua e non nostra e"Chi vuole unirsi a noi aggiunga la propria firma.Andrea SannaGiuseppe FioriPaolo Ferrandu"Io non sono nessuno dei tre.
            Mica mica sei uno del settore che si vede
            sfuggire i dobloni dalla mano????? Aspetta
            allora di vedere che succederà se non
            modificano il decreto.....Ti ho beccato!"sfuggire i dobloni dalla mano" hai scritto? Vuoi dire che tutto il giro di parole, la petizione, la proposta, la libertà, l'innovazione è PER NON PAGARE I DIRITTI?Per perderci dovrei essere un produttore di jewel-case o un tipografo di copertine. Magari sono il Sig. MediaWorld... rivendo... No, aspetta, sono Tronchetti Provera, quello di RossoAlice...lol
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta (2)

            La logica no di certo... :)Vabbè... fau in po te... ma andiamo avanti.....


            divx attraverso un semplice

            masterizzatore o


            una scheda di rete."




            Stiamo parlando della stessa cosa io e
            te?

            Se stai citando fornisci la fonte,
            grazie.

            Se ti sto citando ti devo dire che sei tu?
            Ti rocordi quallo che hai postato e quello
            che hai letto?
            Non ti ricordi un passo della tua petizione?
            Siamo a posto... Dammi la riga dove parlo di pirateria di masterizzatori & affini ..... sarò strano io.....
            Non devi chiederlo al Parlamento! Lo devi
            chiedere agli editori!!!Le leggi le fa il Governo ed è a loro che chiedo di modificarle.Questo ti vale per tutti gli altri "chiedilo agli editori"



            C.), il fatto che sia un server e non

            un'altro client è tecnicnamente

            ininfluente.

            Tecnicamente forse, economicamente è
            molto diverso.Anche per te.... vediti DRM e http://www.weedshare.com ... non mi va di postare continuamente tutto a tutti, scusa.


            discussa. Un abbonamento forfettario

            è un'altra di queste forme.

            Forfetario su cosa? Sul software che usi?
            Sull'ADSL? Sui CDR?
            E se uno non scarica musica e film che
            facciamo? Come per i CDR sui quali pago la
            tassa dei miei backup?Abbiamo chiesto l'emininazione edl 3% il "forfettario" è l'equivalente "legale" che pagano le radio x trasmettere..... cercati la normativa sulla SIAE....

            Perchè devono essere per forza i

            distributori a dover produrre DivX? Se
            io ho

            Ma vivi in Italia o nel Paese dei Balocchi?
            Te lo vedi il ragazzino che va in posta con
            il suo bel bollettio da 2 euro a pagare la
            canzone che ha scaricato?
            Non tutti sono ragazzini...... io ho carta di credito, paypal e tante altre frescacce per pagare e come me ce ne sono un botto.... poi il ragazzino avrà anche un padre......

            No, infatti.... lo voglio fare

            ALTERNATIVAMENTE!

            NON LO DEVI CHIEDERE AL PARLAMENTO!!!
            LO DEVI CHIEDERE AI PRODUTTORI!
            Vedi sopra.



            Quando registro un film dalla TV
            per mia


            madre che si è dimenticata
            di


            impostare il suo videoregistratore,

            è


            illegale perché la copia
            non l'ha


            fatta lei?




            Si

            Sbagliato! :)
            http://www.siae.it/UtilizzaOpere.asp?click_level=0600.1100&link_page=MusicaMFV_CopiaPrivataNormativa.htm&level=0600.1100 cito:E? inoltre illegale e penalmente perseguibile: la riproduzione di fonogrammi e videogrammi effettuata da terzi per conto o a beneficio di persona fisica per uso personale;

            La SIAE ha una delega per ciò che
            è pubblicato in Italia.
            Se non lo è e non è
            distribuito nel nostro paese non ha la
            delega di un accidenti di nessuno.
            Cercati tu la legge ora......



            Quindi posso essere denunciato, ma
            solo


            dall'FBI!



            No. Sei perseguibile da dove commetti il

            reato.

            Sbagliato anche qui. Sono perseguibile solo
            civilmente su denuncia fatta in Italia dal
            produttore straniero.
            Cercati la legge

            Sì, se vuoi usare una tecnologia che
            non permette di "pagare alla consegna" o "a
            canone" (solo chi scarica materiale
            protetto).Vedi sopra.....


            La verità è che su un
            server

            qualunque NON ci potrà MAI stare

            tutto quello che esiste sul p2p....
            MAI!!!!

            Se faccessero pagare per utilizzare il
            p2p

            potremmo avere tutto quello che ci pare

            PAGANDO e stando in regola.

            Primo: non vedo come ti possano far pagare
            non sapendo cosa hai scaricato.Modello F24 della SIAE (cercatelo....)
            Secondo: ripeto che non me li vedo gli
            italiani che scaricano poi vanno in posta a
            pagare i brani scaricati...Se non ti piacciono gli italiani cambia nazione......

            Non sto parlando di proposta_1_8.htm. Ma di
            quest'altra:
            "Se non l'avete ancora fatto firmate la
            petizione su no-urbani.plugs.it e
            partecipate al forum!"
            Segui il link e leggi.


            Cocco vedi che quel testo che stai
            citando o

            riportando è roba tua e non
            nostra e

            "Chi vuole unirsi a noi aggiunga la propria
            firma.

            Andrea Sanna
            Giuseppe Fiori
            Paolo Ferrandu"

            Io non sono nessuno dei tre.
            Nemmeno io.

            Mica mica sei uno del settore che si
            vede

            sfuggire i dobloni dalla mano?????
            Aspetta

            allora di vedere che succederà
            se non

            modificano il decreto.....

            Ti ho beccato!
            "sfuggire i dobloni dalla mano" hai scritto?
            Vuoi dire che tutto il giro di parole, la
            petizione, la proposta, la libertà,
            l'innovazione è PER NON PAGARE I
            DIRITTI?No.... è per pagare di più gli autori e meno le major

            lol
            Ridi... ridi..... vedi che figura che hai fatto.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta (2)
            Vabbè guarda... mettiamola così... se credi che abbia detto fesserie chiama la tua SIAE di zona e informati....Se credi che gli italiani siano un popolo di ladroni libero di pensarla come vuoi, noi crediamo che c'è anche gente in buona fede e stiao lottando con e per loro.... gli altri non fanno testo.Finora i tuoi post non sono stati propositivi di una virgola e questo mi spinge a pensare che sei davvero uno con la coda di paglia, altrimenti avresti fato almeno uno straccio di commento costruttivo..... :@Ti ringrazio per gli interventi, almeno così se qualcuno pensa a noi come "i furbi della situazione" ha ora le idee più chiare e magari si aggiunge alle nostre fila ;)Ciao :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta (2)
            - Scritto da: Anonimo
            Falso. Tecnicamente parlando è p2p
            anche il download autorizzato (RossoAlice &
            C.), il fatto che sia un server e non
            un'altro client è tecnicnamente
            ininfluente. Pay-per-download (uno ne
            scarichi e uno ne paghi) è una parte
            tecnica di pagamento che potrebbe essere
            discussa. Un abbonamento forfettario
            è un'altra di queste forme.
            Perchè devono essere per forza i
            distributori a dover produrre DivX? Se io ho
            un DVD originale e lo coverto buttandolo poi
            nel p2p e chi lo scarica va a pagare i
            diritti d'autore non vedo dove sta il
            problema..... leggi arrettrate a parte.Idea intelligente ma spiegata malissimo nel testo e con modalita' inapplicabili e controproducenti
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta (2)


            Idea intelligente ma spiegata malissimo nel
            testo e con modalita' inapplicabili e
            controproducenti
            Segnati quello che dici e fra un anno, quando M$ ti fornirà i dati in quel modo col DRM, ne riparliamo, ok?Intanto vatti a vedere http://www.weedshare.com così vedi se sto a scrivere ca**ate...... buona lettura
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento proposta (2)
      - Scritto da: Anonimo
      Su www.nourbani.it/proposte/proposta_1_8.htm
      trovate l'ultima versione rilasciata dopo i
      vostri consigli.....

      Altre critiche (sempre costruttive) sono ben
      accolte!

      Ne approfitto per ringraziare TUTTI ma
      proprio TUTTI quelli che ci hanno dato una
      mano anche solo con 1 consiglio o una
      critica!

      Se non l'avete ancora fatto firmate la
      petizione su no-urbani.plugs.it e
      partecipate al forum!

      tnxPerdonatemi ma la forma e il contenuto di quella petizione mi sembra molto molto lontano dalla reale soluzione del problema.E? da segnalare "le minacce" a trovare altri modi di "rubare"..perche' questo e' il senso di quel testo...."si e' tutti pirati..si ruba e se non ce lo permettete di fare nella legalita' troviamo altri modi...nel frattempo vi facciamo vedere che facciamo qualche proposta per proteggere il diritto d'autore" questo e' il senso del testo che, credo, non verra' preso in considerazione da nessuno e sottoscritto da nessuno che leggera' con piu' attenzione il contenuto
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta (2)

        Perdonatemi ma la forma e il contenuto di
        quella petizione mi sembra molto molto
        lontano dalla reale soluzione del problema.La soluzione del problema è proposta nei paragragrafi elencati con le le lettere....
        E? da segnalare "le minacce" a trovare altri
        modi di "rubare"..Non è una minaccia. E' un dato storico.Ogni volta si vieta qualcosa si crea una situazione per scamparsela.... ora se si scappa siamo punto e a capo e non si risolve nulla.La minaccia non viene da "noi" in quanto gruppo "no-urbani" ma da quella che una "castrazione" di internet..... per drla tutta MUTE mica l'abbiamo scritto o diffuso noi.... MA C'E! ESISTE! E' GIA' UNA SCAPPATOIA..... e da quella scappatoia ci passerebbero pure i pedofili e i terroristi.... non è questa una VERA minaccia? E per chi è per il Governo, per noi o per TUTTI?
        perche' questo e' il senso
        di quel testo...."si e' tutti pirati..si
        ruba e se non ce lo permettete di fare nella
        legalita' troviamo altri modi...più o meno hai ragione..... ma il senso è"nel p2p ci sono i pirati, nonostante non tutti lo siano, e se non fate in modo di legalizzarno saranno trovate altre scappatoie".... e guarda caso, detto fatto, è saltato fuori MUTE (ma cene sono anche altri)...... e ora?
        nel
        frattempo vi facciamo vedere che facciamo
        qualche proposta per proteggere il diritto
        d'autore" esatto
        questo e' il senso del testo che,
        credo, non verra' preso in considerazione da
        nessuno e sottoscritto da nessuno che
        leggera' con piu' attenzione il contenutose non lo prenderanno in considerazione saranno problemi di TUTTI perchè i soliti furbi (il 70%? l'80%?) migreranno su "sistemi sicuri" e creando una nuova rete daranno man forte ai soggetti di cui ti parlavo..... Qualora non lo sappia una rete p2p (MUTE compreso) è tanto più efficace (anche a nasconderti) quanti più utenti si immettono in essa..... se passa questa legge indirettamente il ragazzino che per scaricarsi 2 CD migra su MUTE aumenterà la sicurezza del sistema stesso!!!!Ma dico ragazzi.... ve ne rendete conto di quello che dite o non valutate le cose?Con affetto (anche se un po inc****to)Ciao
  • DjVincenT scrive:
    A cosa andiamo incontro se ...
    ...il decreto diventerà legge. Mettiamo che gli internauti pirati (90%) non scarichino + films e musica protetti da CR. Le conseguenze saranno che:1) molti non avranno + motivo di tenere costose connessioni superveloci per chattare e guardarsi le email, si potrà fare tutto anche col normalissimo e obsoleto 56k (manco il 3o mondo). Quindi si andrà a colpire uno dei settori trainanti del nuovo mercato.2) Tanti si porteranno naturalmente verso la pirateria sotto casa (mai punita), cioè quella nelle strade sempre piene di tutto quel che si vuole.3) Molti (come me) boicotteranno cinema e negozi xchè se da un lato si era partiti da una idea giusta di salvaguardare il settore audio/video dall'altro si è scelta la strade + sbagliata che ci possa essere, le persecuizioni capitali. Nessuno ha pensato ad abbassare i prezzi?4) Molti decideranno di fare acquisti dall'estero xchè ormai in Italia hanno tassato e tartassato anche l'aria che si respira. Altro che riduzioni delle tasse.... 5) Aspetteremo le prossime elezioni per esprimere tutto il nostro disappunto.6) Le cose andranno sempre peggio e i prezzi di cinema dvd cd...aumenteranno sempre + e come una spirale la gente spenderà sempre meno, quindi chi ha voluto tutto questo guadagnerà sempre meno ecc..... 7 ) Come conseguenza finale ---
    Tutto andrà a rotoli!!!!!!==================================Modificato dall'autore il 28/04/2004 13.39.39==================================Modificato dall'autore il 28/04/2004 13.40.59==================================Modificato dall'autore il 28/04/2004 13.45.34
    • Anonimo scrive:
      Re: A cosa andiamo incontro se ...
      quoto appieno, forse l'unica è che forse la gente non si accanirà contro cinema e musica, farà come prima: acquisti bassi e miratissimi, al massimo per i regali
      • Anonimo scrive:
        Re: A cosa andiamo incontro se ...
        - Scritto da: Anonimo
        quoto appieno, forse l'unica è che
        forse la gente non si accanirà contro
        cinema e musica, farà come prima:
        acquisti bassi e miratissimi, al massimo per
        i regalinon voglio regali di quel genere........solo roba che viene dall'estero!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: A cosa andiamo incontro se ...
          il primo che si azzarderà a regalarmi Un CD/DVD lo costringerò a vedere TUTTI gli spettacoli, televendite, e pubblicità della carlucci!!!!!Lo soche è una pena Disumana .... Ma dare soldi alla siae, d'ora in avanti, è contro il mio CREDO!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: A cosa andiamo incontro se ...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          quoto appieno, forse l'unica è
          che

          forse la gente non si accanirà
          contro

          cinema e musica, farà come prima:

          acquisti bassi e miratissimi, al
          massimo per

          i regali


          non voglio regali di quel genere........solo
          roba che viene dall'estero!!!Vale lo stesso per me..settimana scorsa e' stato il mio onomastico e girl e amici ho saputo che volevano regalarmi 7-8 tra cd e DVD....li ho fermati! NOn ho avuto regali ma almeno sono stato coerente :)Ah..per la cronaca i dvd che volevano regalarmi sono andato a noleggiarli e li ho copiati :)
    • Brainquake scrive:
      A cosa andiamo incontro se ...
      - Scritto da: DjVincenT
      ...il decreto diventerà legge.
      1) molti non avranno + motivo di tenere
      costose connessioni superveloci per chattareMolto probabile; quasi sicuro.
      2) Tanti si porteranno naturalmente verso la
      pirateria sotto casa (mai punita),
      cioè quella nelle strade sempre piene
      di tutto quel che si vuole.Evviva! Nuovi "posti di lavoro" per i clandestini e più guadagni per le mafie!
      3) Molti (come me) boicotteranno cinema eQuesto è sicuro.
      negozi xchè se da un lato si era
      partiti da una idea giusta di salvaguardare
      il settore audio/video dall'altro siComprerò meno DVD perché non posso vedere prima se un fil mi piace. Nel dubbio... NON compero!
      4) Molti decideranno di fare acquisti
      dall'estero xchè ormai in Italia
      hanno tassato e tartassato anche l'aria che
      si respira. Altro che riduzioni delle
      tasse.... I CDR e DVDR li compero in Svizzera dove non c'è la tassa governativa. Convenga o meno i soldi alla SIAE non glie li dò!
      5) Aspetteremo le prossime elezioni per
      esprimere tutto il nostro disappunto.E chi voto? Gli astenuti? I contrari in Italia e favorevoli in Europa? I promotori? I sottoscrittori? Gli assenti?
      6) Le cose andranno sempre peggio e i prezzi
      di cinema dvd cd...aumenteranno sempre + e
      come una spirale la gente spenderàMi spiace tanto per loro...
      7 ) Come conseguenza finale ---
      Tutto
      andrà a rotoli!!!!!!Ma dai! Sii ottimista.Si tornerà alla vecchia "mi fai copiare il CD?", "mi presti il DVD che lo copio?" "Il tuo vu'cumprà quanto ti chiede per l'ultimo Matrix?"
    • Anonimo scrive:
      Re: A cosa andiamo incontro se ...
      - Scritto da: DjVincenT
      ...il decreto diventerà legge.
      Mettiamo che gli internauti pirati (90%) non
      scarichino + films e musica protetti da CR.
      Le conseguenze saranno che:

      1) molti non avranno + motivo di tenere
      costose connessioni superveloci per chattare
      e guardarsi le email, si potrà fare
      tutto anche col normalissimo e obsoleto 56k
      (manco il 3o mondo). Quindi si andrà
      a colpire uno dei settori trainanti del
      nuovo mercato.

      2) Tanti si porteranno naturalmente verso la
      pirateria sotto casa (mai punita),
      cioè quella nelle strade sempre piene
      di tutto quel che si vuole.

      3) Molti (come me) boicotteranno cinema e
      negozi xchè se da un lato si era
      partiti da una idea giusta di salvaguardare
      il settore audio/video dall'altro si
      è scelta la strade + sbagliata che ci
      possa essere, le persecuizioni capitali.
      Nessuno ha pensato ad abbassare i prezzi?

      4) Molti decideranno di fare acquisti
      dall'estero xchè ormai in Italia
      hanno tassato e tartassato anche l'aria che
      si respira. Altro che riduzioni delle
      tasse....

      5) Aspetteremo le prossime elezioni per
      esprimere tutto il nostro disappunto.

      6) Le cose andranno sempre peggio e i prezzi
      di cinema dvd cd...aumenteranno sempre + e
      come una spirale la gente spenderà
      sempre meno, quindi chi ha voluto tutto
      questo guadagnerà sempre meno
      ecc.....

      7 ) Come conseguenza finale ---
      Tutto
      andrà a rotoli!!!!!!
      Analisi perfetta in tutti e 7 i punti :)
  • Brainquake scrive:
    Calma, calma,..
    Non vi rendete conto che - comunque - è un'operazione puramente di facciata? Ragazzi, siamo in campagna elettorale, suvvia!..Come per altre leggi italiane verrà emanata, entrerà in vigore, prenderanno tre o quattro sfigati giusto per far vedere che la legge c'è, poi si dimenticherà tutto.Non toglieranno i punti dalla patente a chi scarica film... Ergo: un bel chissenefrega generale.Intanto ti incentivano a metterti l'ADSL e a comprarti il computer, autori ed editori sono contenti, i cinematografari pure, ci tolgono dalla lista nera dei paesi con il maggior tasso di pirateria (per inciso: andate a vedere cosa si scaricano i tedeschi, gli inglesi e gli americani!) e saremo tutti felici e contenti.Come quando i carabinieri andavano a comperare le sigarette dal contrabbandiere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Calma, calma,..
      - Scritto da: Brainquake
      Non vi rendete conto che - comunque -
      è un'operazione puramente di
      facciata? Ragazzi, siamo in campagna
      elettorale, suvvia!..
      Come per altre leggi italiane verrà
      emanata, entrerà in vigore,
      prenderanno tre o quattro sfigati giusto per
      far vedere che la legge c'è, poi si
      dimenticherà tutto.
      Non toglieranno i punti dalla patente a chi
      scarica film... Ergo: un bel chissenefrega
      generale.
      Intanto ti incentivano a metterti l'ADSL e a
      comprarti il computer, autori ed editori
      sono contenti, i cinematografari pure, ci
      tolgono dalla lista nera dei paesi con il
      maggior tasso di pirateria (per inciso:
      andate a vedere cosa si scaricano i
      tedeschi, gli inglesi e gli americani!) e
      saremo tutti felici e contenti.
      Come quando i carabinieri andavano a
      comperare le sigarette dal
      contrabbandiere...Uhm hai preso in considerazione il fatto che tra i 3-4 sfigati che prendono uno puoi essere te..Incrocia le dita
      • Brainquake scrive:
        Re: Calma, calma,..
        - Scritto da: Anonimo
        Uhm hai preso in considerazione il fatto che
        tra i 3-4 sfigati che prendono uno puoi
        essere te..
        Incrocia le ditaL'ho messo in conto.Considerata la mia fortuna... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Calma, calma,..False speranze
      Ma come il forum è pieno di messaggi dove spari sui politici e poi ragioni come loro? Se la legge è ingiusta va abrogata e basta ,in questo caso basta non emanarla proprio, se è giusta va applicata. Mi son stufato di sentire ste scemenze all' italiana. Le leggi si fanno nell'interesse della comunità ,se la comunità ne viene danneggiata non si può dire '"e ma tanto di fatto non si applica..." come hanno fatto intendere un po' tutti nel centrodx Carlucci in testa,va applicata e basta.Per come la vedo io questa legge va profondamente modificata perchè si possa cobattere la pirateria commerciale emantenere il diritto di fair use la dove vi è un interesse culturale. Del resto il ministero stanzia soldi di tutti e chi li prende deve dare quacosa in cambio, altrimenti siano coerenti e rinuncino ai finanziamenti pubblici e ai balzelli sugli strumenti di riproduzione. Inoltre una legge fatta male rischia di esporre i cittadini italiani a cause legali da parte di multinazionali estere che pagano i migliori avvocati del mondo e come tu ben sai essendoci in Italia l' obbligatorietà dell' azione penale a meno che tu non riesca a giocare a melina finchè non arrivi la prescrizione, giochetto molto costoso, non la sgami.Per assurdo rischi più in Italia che negli USA.Se lo sfigato sei tu o un tuo parente ne riparliamo. Tanto son tutti furbi finchè non tocca a loro.Dimenticavo in caso di esito penale positivo resta sempre il danno dovute alle confische e al tempo perso col rito abbreviato in 4-5 anni tra indagini processi e compagni bella te la cavi. Quindi meno formulette da bar per favore.
      • Brainquake scrive:
        Re: Calma, calma,..False speranze
        - Scritto da: Anonimo
        Ma come il forum è pieno di messaggi
        dove spari sui politici e poi ragioni come
        loro? Se la legge è ingiusta vaInvitavo solo alla calma, non al menefreghismo.Non sono certo quello che subisce le angherie in silenzio.Uscirà così questa legge? Abbiamo sempre lo strumento del referendum popolare; e non credo che in questo caso andrebbe deserto come al solito (dimostrando l'alto senso civico degli italiani).Ma, per favore, con calma. Moltissimi politici non sono cattivi, sono solo stupidi. Non sono nemmeno tanto intelligenti da essere in mala fede. Non sanno le cose; vivono in un mondo di burocrazia e di regolamenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Calma, calma,..False speranze
          Guarda che a questo giro il parlamento è pieno di penalisti e giornalisti, in Forza Italia poi fanno buca, del resto come sai il presidente del consiglio aveva qualche problemuccio da risolvere.... Quindi è gente molto meno sprovveduta di quanto uno non creda. Il problema è che alle volte le norme ambigue sono una maniera per accontentare tutti, per la serie ci sono le elezioni e non arrestiamo nessuno però se voi volete approfittarne... Questa volta però ci espongono tutti ad azioni legali che singolarmente non possiamo affrontare, peraltro Urbani è uno convinto che sia rubare anche scaricare una distro linux perchè ha una visione ancestrale del diritto d'autore .Prima di lasciali fare ci penserei un attimo
          • Anonimo scrive:
            Re: Calma, calma,..False speranze
            Appoggio in pieno la tua tesi
          • Brainquake scrive:
            Re: Calma, calma,..False speranze
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda che a questo giro il parlamento
            è pieno di penalisti e giornalisti,Beh, questo non è indice né di intelligenza nè, tantomeno, di competenze informatiche.
            in Forza Italia poi fanno buca, del resto
            come sai il presidente del consiglio aveva
            qualche problemuccio da risolvere.... Quindi
            è gente molto meno sprovveduta diNon direi, risolvere i problemucci è l'unica cosa seria che hanno provato a fare e l'hanno fatto pure male. Ergo...
            possiamo affrontare, peraltro Urbani
            è uno convinto che sia rubare anche
            scaricare una distro linux perchè ha
            una visione ancestrale del diritto d'autoreSu questo posso essere d'accordo. Urbani non è un mostro di progressismo e di modrnità... :)
            .Prima di lasciali fare ci penserei un
            attimoNon è "lasciarli fare". Storicamente le proteste "in itinere" o sono grosse mobilitazioni di piazza o non portano a nulla. A meno che il parlamento non sappia già che sta facendo una stupidata.Contano più le armi del boicottaggio e del referendum.Meno male che i Pannelliani ragionano un po' di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Calma, calma,..False speranze
            - Scritto da: Brainquake

            - Scritto da: Anonimo

            Guarda che a questo giro il parlamento

            è pieno di penalisti e
            giornalisti,

            Beh, questo non è indice né di
            intelligenza nè, tantomeno, di
            competenze informatiche.Non intendevo dire questo,gli stupidi sono una categoria trasversale a ceti e professione, essendo però informati per necessità professionale sanno cosa vanno a votare e se non lo sanno chiedono.Non a caso x fare un esempio,Pecorella presidente della commissione giustizia è avvocato di Belusconi, alla faccia del conflitto di interessi.Quanto alle competenze informatiche ci sono i tecnici, al legislatore interessa legiferare su un comportamento e aprire un indirizzo legislativo da sviluppare con leggi successive.


            in Forza Italia poi fanno buca, del
            resto

            come sai il presidente del consiglio
            aveva

            qualche problemuccio da risolvere....
            Quindi

            è gente molto meno sprovveduta di

            Non direi, risolvere i problemucci è
            l'unica cosa seria che hanno provato a fare
            e l'hanno fatto pure male. Ergo...I problemucci erano tali che sono comunque riusciti a prendere tempo avvicinandosi alla prescrizione(non per i termini in sè che venivano sospesi ma per la necessità di ripartire con una nuova corte che deve ripredere tutto in mano...), senza il lodo Schifani berlusconi lo condannavano due mesi fa, ora gli è toccato un giudice amico (vedi le polemiche dei giorni scorsi) ... Mi sembra che l'obiettivo l' abbiano ampiamente raggiunto


            possiamo affrontare, peraltro Urbani

            è uno convinto che sia rubare
            anche

            scaricare una distro linux
            perchè ha

            una visione ancestrale del diritto
            d'autore

            Su questo posso essere d'accordo. Urbani non
            è un mostro di progressismo e di
            modrnità... :)


            .Prima di lasciali fare ci penserei un

            attimo

            Non è "lasciarli fare". Storicamente
            le proteste "in itinere" o sono grosse
            mobilitazioni di piazza o non portano a
            nulla. A meno che il parlamento non sappia
            già che sta facendo una stupidata.
            Contano più le armi del boicottaggio
            e del referendum.
            Meno male che i Pannelliani ragionano un
            di più.Non sono d'accordo questo governo è in crisi di consensi, quant' è che B. non parla di sondaggi?, bisogna far pressione finchè è possibile con le elezioni alle porte. Una volta votata la legge tutti si nasconderebbero dietro il fatto che c'è e con DS Verdi e Radicali,sempre che tra tre anni riescano a entrare in parlamento non hai i numeri x farla cambiare.Quanto al referendum quoto quello che hanno già scritto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Calma, calma,..False speranze
          Il referendum, considerando l'impossibilità di utilizzare le tv andrebbe praticamente deserto, all' ultimo la gente non sapevaneanche ci fosse. Poi come sai i partiti fanno a gara x invitarela gente ad andare a mare quando fa comodo. Col bel risultatoche i referendum vanno deserti qualsiasi parte li proponga. Bella prova di civiltà anche questa, non vai a votare ed impedisci alla maggioranza relativa di esprimere la propria preferenza.
  • Anonimo scrive:
    Ormai è chiaro...
    con quest'ultima mossa più di qualcuno si è scavato la fossa...e lo vedremo il 13 giugno prossimo!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma si rendono conto?
    Solo una domanda, quasi un OT: ma questi "signori" politici si rendono conto o no che stanno facendo inc.....e il popolo dei navigatori (e non siamo pochi in Italia) a brevissima distanza dalle elezioni? Che probabilmente quest'anno i milioni di euro spesi per le elezioni saranno un colossale buco nell'acqua perchè moltissimi disgustati (e io sarò uno di loro) nemmeno si presenteranno al voto? Se questa gente è così fuori dal mondo da non rendersi conto nemmeno di questo, siceramente non so come possano sperare di fare un decreto, una legge, una postilla o un banale commento a una questione così moderna e così tecnicamente complita come il p2p. E se qualcuno dubita di ciò che dico, si rilegga gentilmente il DELIRANTE intervento della carlucci (il minuscolo non è una svista grammaticale, è il segno del rispetto che ho per lei e per la classe politica) che vaneggia chiessà quale meraviglioso risultato.. Ma siamo matti?Non ho parole.Tapy(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si rendono conto?
      - Scritto da: Anonimo
      Solo una domanda, quasi un OT: ma questi
      "signori" politici si rendono conto o no che
      stanno facendo inc.....e il popolo dei
      navigatori (e non siamo pochi in Italia) a
      brevissima distanza dalle elezioni? Che
      probabilmente quest'anno i milioni di euro
      spesi per le elezioni saranno un colossale
      buco nell'acqua perchè moltissimi
      disgustati (e io sarò uno di loro)
      nemmeno si presenteranno al voto? Se questa
      gente è così fuori dal mondo
      da non rendersi conto nemmeno di questo,
      siceramente non so come possano sperare di
      fare un decreto, una legge, una postilla o
      un banale commento a una questione
      così moderna e così
      tecnicamente complita come il p2p. E se
      qualcuno dubita di ciò che dico, si
      rilegga gentilmente il DELIRANTE intervento
      della carlucci (il minuscolo non è
      una svista grammaticale, è il segno
      del rispetto che ho per lei e per la classe
      politica) che vaneggia chiessà quale
      meraviglioso risultato.. Ma siamo matti?
      Non ho parole.
      Tapy
      (linux)No, invece a votare dobbiamo andarci tutti, anche i disgustati, e fargli capire che ormai per loro è finita.Tutti a casa!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma si rendono conto?
      Proprio il "NON ANDARE A VOTARE" ci ha portato a questo punto!!!!Un punto dove le "Vallette" delle televendite Fanno le leggi!!!!Senti, non andando a votare tu danneggi solo a metà il signor Silvio (togliendogli un voto)Danneggialo di più!!!Dai il tuo voto a quelli che sono contro Silvio (non mi riferisco alla margherita, per come la vedo io rimangono da votare solo Rif o... aimè i verdi) Comunque vota chi vuoi Ma ricordati di votare Un Anti- SilvioCosì gli farai 2 danni con un unico voto!!!non solo NON gli dai il tuo voto! , Ma il tuo voto lo dai ad un SUO NEMICO!!!!!- Scritto da: Anonimo
      Solo una domanda, quasi un OT: ma questi
      "signori" politici si rendono conto o no che
      stanno facendo inc.....e il popolo dei
      navigatori (e non siamo pochi in Italia) a
      brevissima distanza dalle elezioni? Che
      probabilmente quest'anno i milioni di euro
      spesi per le elezioni saranno un colossale
      buco nell'acqua perchè moltissimi
      disgustati (e io sarò uno di loro)
      nemmeno si presenteranno al voto? Se questa
      gente è così fuori dal mondo
      da non rendersi conto nemmeno di questo,
      siceramente non so come possano sperare di
      fare un decreto, una legge, una postilla o
      un banale commento a una questione
      così moderna e così
      tecnicamente complita come il p2p. E se
      qualcuno dubita di ciò che dico, si
      rilegga gentilmente il DELIRANTE intervento
      della carlucci (il minuscolo non è
      una svista grammaticale, è il segno
      del rispetto che ho per lei e per la classe
      politica) che vaneggia chiessà quale
      meraviglioso risultato.. Ma siamo matti?
      Non ho parole.
      Tapy
      (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma si rendono conto?
        Non andare a votare è un errore gravissimo!Io ho sempre detestato la sinistra, ma se non "raddrizzano" questa porcheria di legge, a votare ci vado, eccome, e il mio voto so bene a chi NON darlo!Voterò Verde! ...e vediamo se capiscono che la pazienza ha un limite!Non andare a votare...?!?!? Ma sei matto? ...e poi te li ritrovi lì daccapo!CI VUOLE UNA PUNIZIONE ESEMPLARE!
        • allanon scrive:
          Re: Ma si rendono conto?
          - Scritto da: Anonimo
          Non andare a votare è un errore
          gravissimo!
          Io ho sempre detestato la sinistra, ma se
          non "raddrizzano" questa porcheria di legge,
          a votare ci vado, eccome, e il mio voto so
          bene a chi NON darlo!
          Voterò Verde! ...e vediamo se
          capiscono che la pazienza ha un limite!

          Non andare a votare...?!?!? Ma sei matto?
          ...e poi te li ritrovi lì daccapo!

          CI VUOLE UNA PUNIZIONE ESEMPLARE!Amen fratello, su tutta la linea, compreso verdi...Anche se mi sentirò veramente ridicolo a votare per i verdi (l'ho sprannominato il partito dell'amore :(), almeno "la vera sinistra" capirà cosa significa fare una pseudo-politica di sinistra e spacciarla per "svista"! :@
  • Anonimo scrive:
    Proposta
    Trovo giusto proteggere la opere cinematografiche/musicali/editoriali di recente distribuzione,trovo assurdo criminalizzare tutto il settore p2p(anche perchè i danni economici -vedi disdetta di contratti adsl- sarebbe notevole).Io propongo di proteggre queste opere per un tot di mesi dopo la distribuzione ufficiale.No al download di "The Passion",si a quello di produzioni meno recenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta
      come pensi di tradurlo in linguaggio "politico" senza incorrere in una sorta di "razzismo" editoriale?Scusa il termine poco tecnico ma non mi viene in mente un termine migliore)
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta
        Basterebbe una modifica alla legge sul diritto d'autore che autorizzi l' uso privato di opere edite da più di un anno ad esempio. Dov' è il problema?
    • Brainquake scrive:
      Re: Proposta...
      Non direi proprio sia il caso.Al massimo possiamo considerare la "risluzione massima" o la "qualità" del video che può essere scaricata senza incorrere nel reato di "pirateria".Esempio: non penso che gli screener possano danneggiare la vendita di DVD (anzi!...), ma i DVDrip a più di 600 kbps in DivX/MPEG4 possono (e sottolineo "possono") diventare un surrogato del film e diminuire le vendite dei DVD.Gli screener possono solo evitare che qualcuno vada a vedere al cinema un film schifoso e ben pubblicizzato.Oh, caspita... non sarà proprio quello che vogliono, vero? ;)
  • Anonimo scrive:
    Guardate chi ha votato contro...!
    Guardo la politica dall'alto perchè non mi interessa molto ma non ci vuole tanto a capire i signori del parlamento durante la stesura, la modifica e l'approvazione alla Camera pensassero alle vacanze pasquali, un po come i bambini delle elementari quando sognano a come impiegare il tempo libero , o subito dopo le vacanze mentre si riprendevano dalla sbornia di Pasquetta, solo RC e Verdi erano sobri? Una svista?! beh quando un pilota d'aero, macchinista delle ferrovie un conducende di pullman ha una svista se gli va bene lo licenziano.... maditate.==================================Modificato dall'autore il 28/04/2004 12.23.50
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardate chi ha votato contro...!
      solo RC e Verdi erano sobri? Una
      svista?! beh quando un pilota d'aero,
      macchinista delle ferrovie un conducende di
      pullman ha una svista se gli va bene lo
      licenziano.... maditate.
      RC e verdi sono contrari a tutto senza distinzione, non è che sono contrari perchè usano il cervello. Oltre a predicare bene Bertinotti e Pecoraro Scanio, a volte si sparano certe cazzate da paura ma sicocme sono sempre contro il governo su tutto piacciono. Ma forse non sempre è corretto essere contro. Per quanto riguarda il decreto, è chiaro che un modo di pensare e fare e sorreggere l'economia vecchio tipo preme sulle nuove tecnologie spavantati, ma possibile che non vi accorgete del cambiamento epocale che sta avvenendo? questi cambiamenti non sono mai avvenuti così veloci coem nelgi ultimi 100 anni e sopratutto negli ultimi 20 anni, facile battere i pugni e pretendere che tutti capiscano, ma il difficile è capire per chi oggi ha certe mentalità e sono la maggiorparte della popolazione. Ci vuole tempo ed errori per progredire, così è sempre stato e così oggi non si vuole più sia, ma non è possibile
      ==================================
      Modificato dall'autore il 28/04/2004 12.23.50
    • allanon scrive:
      Re: Guardate chi ha votato contro...!
      Esatto :(Come già detto qui http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=613222 mi rassegnerò a votare i verdi...Per Rifondazione, l'avrei pure votata, se non si fosse "distratta" quando fu votata la legge a livello europeo :@
      • Brainquake scrive:
        Re: Guardate chi ha votato contro...!
        - Scritto da: allanon
        Esatto :(
        Come già detto qui
        Per Rifondazione, l'avrei pure votata, se
        non si fosse "distratta" quando fu votata la
        legge a livello europeo :@Evidentemente ci sono molti registi e cantanti iscritti a RC e pochissimi ai Verdi... :
        • Anonimo scrive:
          Re: Guardate chi ha votato contro...!
          - Scritto da: Brainquake
          - Scritto da: allanon

          Esatto :(

          Come già detto qui

          Per Rifondazione, l'avrei pure votata,
          se

          non si fosse "distratta" quando fu
          votata la

          legge a livello europeo :@

          Evidentemente ci sono molti registi e
          cantanti iscritti a RC e pochissimi ai
          Verdi... :Guarda che gli autori e gli esecutori sono i meno interessati a questo decreto: i mandanti sono la SIAE e i produttori/distributori, che si sono appropriati dei diritti sulle opere.
          • Brainquake scrive:
            Re: Guardate chi ha votato contro...!
            - Scritto da: Anonimo


            Evidentemente ci sono molti registi e

            cantanti iscritti a RC e pochissimi ai

            Verdi... :

            Guarda che gli autori e gli esecutori sono i
            meno interessati a questo decreto: i
            mandanti sono la SIAE e i
            produttori/distributori, che si sono
            appropriati dei diritti sulle opere.Ma dai... Vuoi dire che ai cantanti non ne viene in tasca nulla? Vuoi dire che la SIAE non è "Autori ed Editori", ma "Affamati Editori" e i soldi non li ridistribuisce anche agli autori? ;)Mi stai raccontando che Celentano la villa se l'è fatta perché è ricco di famiglia? :|
        • Anonimo scrive:
          Re: Guardate chi ha votato contro...!
          Scusate, sono per l'altra parte politica; meglio sono per le DX dei popoli anglosassoni e sopratutto per quella cultura.Cmq, a parte pretendere che ci sia equità nella penalizzazione dei reati, non potete protestare cmq se una legge difende il diritto d'autore. Si può chiedere di modificarla, ma cmq il diritto d'autore và protetto.Che RC lo faccia in EU e non qui, sarebbe sbagliato di principio cmq proprio perchè il diritto d'autore và protetto.Detto in altri termini, voi non volete solo abolire la penalizzazione per chi usa illegalmente il p2p: voi volete proprio che si usi indifferentemente il p2p illegalmente o legalmente che sia. Ciò è inconcepibile.
          • allanon scrive:
            Re: Guardate chi ha votato contro...!
            Leggi questo...http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=article&sid=1509e poi capirai come la penso io.Ci hanno fatto credere per decenni che il copyright fosse l'unica via possibile da percorrere... Ce l'hanno talmente imposto che adesso è diventato un dogma non discutibile...Se comunque cambi idea c'è anche Pannella a destra che ha avuto un atteggiamento coerente al riguardo...- Scritto da: Anonimo
            Scusate, sono per l'altra parte politica;
            meglio sono per le DX dei popoli
            anglosassoni e sopratutto per quella
            cultura.
            Cmq, a parte pretendere che ci sia
            equità nella penalizzazione dei
            reati, non potete protestare cmq se una
            legge difende il diritto d'autore. Si
            può chiedere di modificarla, ma cmq
            il diritto d'autore và protetto.
            Che RC lo faccia in EU e non qui, sarebbe
            sbagliato di principio cmq proprio
            perchè il diritto d'autore và
            protetto.
            Detto in altri termini, voi non volete solo
            abolire la penalizzazione per chi usa
            illegalmente il p2p: voi volete proprio che
            si usi indifferentemente il p2p illegalmente
            o legalmente che sia. Ciò è
            inconcepibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Guardate chi ha votato contro...!
            - Scritto da: allanon
            Leggi questo...
            www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=Ne
            e poi capirai come la penso io.

            Ci hanno fatto credere per decenni che il
            copyright fosse l'unica via possibile da
            percorrere...
            Ce l'hanno talmente imposto che adesso
            è diventato un dogma non
            discutibile...

            Se comunque cambi idea c'è anche
            Pannella a destra che ha avuto un
            atteggiamento coerente al riguardo...L'articolo che hai postato è molto interessante, mi ha fatto vedere la cosa da un punto di vista diverso, grazie !!Gabriele
          • allanon scrive:
            Re: Guardate chi ha votato contro...!
            - Scritto da: Anonimo
            L'articolo che hai postato è molto
            interessante, mi ha fatto vedere la cosa da
            un punto di vista diverso, grazie !!

            GabrieleGrazie a te :)Cmq, visto che ora hai cambiato idea, cerca di far vedere anche chi non usa internet un'altro punto di vista riguardo al problema. Visto che la TV non ne parla molta gente creda che semplicemente il problema non esiste.Grazie ancora e ciao :-)
          • Brainquake scrive:
            Re: Guardate chi ha votato contro...!
            - Scritto da: allanon
            Leggi questo...
            www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=Ne
            e poi capirai come la penso io.

            Ci hanno fatto credere per decenni che il
            copyright fosse l'unica via possibile da
            percorrere...
            Ce l'hanno talmente imposto che adesso
            è diventato un dogma non
            discutibile...

            Se comunque cambi idea c'è anche
            Pannella a destra che ha avuto un
            atteggiamento coerente al riguardo...

            - Scritto da: Anonimo

            Scusate, sono per l'altra parte
            politica;

            meglio sono per le DX dei popoli

            anglosassoni e sopratutto per quella

            cultura.

            Cmq, a parte pretendere che ci sia

            equità nella penalizzazione dei

            reati, non potete protestare cmq se una

            legge difende il diritto d'autore. Si

            può chiedere di modificarla, ma
            cmq

            il diritto d'autore và protetto.

            Che RC lo faccia in EU e non qui,
            sarebbe

            sbagliato di principio cmq proprio

            perchè il diritto d'autore


            protetto.

            Detto in altri termini, voi non volete
            solo

            abolire la penalizzazione per chi usa

            illegalmente il p2p: voi volete proprio
            che

            si usi indifferentemente il p2p
            illegalmente

            o legalmente che sia. Ciò
            è

            inconcepibile.
  • Anonimo scrive:
    Non verrà modificato
    Il DL Urbani non verrà modificato al Senato per un semplice motivo: essendo stato approvato così com'è alla camera, se venisse modificato al Senato dovrebbe poi ritornare nuovamente all'esame della camera; in tal maniera i tempi per la trasformazione in legge si dilaterrebbero e considerando l'urgenza con cui tutto è stato fatto, non credo che chi l'ha voluto accetti ulteriori ritardi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non verrà modificato
      infatti in questa è l'unica speranza.Se salta al senato il decreto cadrà e saremo salvi.La svista potrebbe essere qualcosa che ci salverà oppure nella tua ipotesi ci condannerà a morte.Il momento si fa catartico:
      • Anonimo scrive:
        Re: Non verrà modificato
        Se decade dobbiamo gioire non perchè siamo salvi,ma perchè ci si mette tranquilli e si inizia un dibattito serio sul ruolo che oggi deve avere i diritto d'autore,sui diritti del consumatore, e sulla diffusione della cultura fuori dai canali commerciali
    • Anonimo scrive:
      Re: Non verrà modificato
      - Scritto da: Anonimo
      Il DL Urbani non verrà modificato al
      Senato per un semplice motivo: essendo stato
      approvato così com'è alla
      camera, se venisse modificato al Senato
      dovrebbe poi ritornare nuovamente all'esame
      della camera; in tal maniera i tempi per la
      trasformazione in legge si dilaterrebbero e
      considerando l'urgenza con cui tutto
      è stato fatto, non credo che chi l'ha
      voluto accetti ulteriori ritardi.Da disilluso totale della politica nonposso che darti ragione...da essere umano colmo di speranza spero vivamente in un tuo errore
      • Anonimo scrive:
        Re: Non verrà modificato ...uhmmm
        ragionaci bene...lasciare che il decreto decada "per colpa della solita opposizione" sarebbe una buona via di uscita per Urbani, Carlucci e compari, che se la legge va avanti (così com'è) hanno tutto da perdere in termini di immagine e di voti, specie dopo che (com'è ormai ovvio) verrà bocciata dal parlamento europeo....e forse hanno ormai capito che un simile argomento non può essere legiferato con tanta leggerezza!...forse.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non verrà modificato ...uhmmm
          - Scritto da: Anonimo
          ragionaci bene...
          lasciare che il decreto decada "per colpa
          della solita opposizione" sarebbe una buona
          via di uscita per Urbani, Carlucci e
          compari, che se la legge va avanti
          (così com'è) hanno tutto da
          perdere in termini di immagine e di voti,
          specie dopo che (com'è ormai ovvio)
          verrà bocciata dal parlamento
          europeo.

          ...e forse hanno ormai capito che un simile
          argomento non può essere legiferato
          con tanta leggerezza!
          ...forse.QuotoSono d'accordoalla fine ci si ritroverebbe con un pugno di mosche in mano (e tanti soldi dei contribbuenti buttati) ma l'importante è il risultato!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non verrà modificato ...uhmmm
          - Scritto da: Anonimo
          ragionaci bene...
          lasciare che il decreto decada "per colpa
          della solita opposizione" sarebbe una buona
          via di uscita per Urbani, Carlucci e
          compari, che se la legge va avanti
          (così com'è) hanno tutto da
          perdere in termini di immagine e di voti,
          specie dopo che (com'è ormai ovvio)
          verrà bocciata dal parlamento
          europeo.

          ...e forse hanno ormai capito che un simile
          argomento non può essere legiferato
          con tanta leggerezza!
          ...forse.Si ma tutta la parte dei fondi al cinema?Non vorrai mica togliere 90 milioni di ? al "Buon Silvio"???Se lo fai, poi lui come fa a campare???Ci arriverà a fine mese?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non verrà modificato ...uhmmm

            Si ma tutta la parte dei fondi al cinema?

            Non vorrai mica togliere 90 milioni di ? al
            "Buon Silvio"???
            Se lo fai, poi lui come fa a campare???
            Ci arriverà a fine mese?Siccome in fondo fessi non sono, capiranno che la corda con il "popolo di internet" non si può tirare oltre (non lo vedi che sono già preoccupati in termini di popolarità? ...e a ben donde!).Quindi rinunceranno per ora ai 90 milioni, per riprenderseli dopo, con calma, stando magari più attenti a non fare inca@@are tanta gente!...se sono furbi.Sennò... peggio per loro! Io di certo in cabina elettorale me ne ricorderò, e quello che stanno facendo siamo in tanti a seguirlo con MOOOLTA attenzione, tanti che di solito, ammettiamolo, ce ne freghiamo abbastanza di quello che fanno.Tutti voti persi per una distrazione! ...ne vale la pena?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non verrà modificato
      - Scritto da: Anonimo
      Il DL Urbani non verrà modificato al
      Senato per un semplice motivo: essendo stato
      approvato così com'è alla
      camera, se venisse modificato al Senato
      dovrebbe poi ritornare nuovamente all'esame
      della camera; in tal maniera i tempi per la
      trasformazione in legge si dilaterrebbero e
      considerando l'urgenza con cui tutto
      è stato fatto, non credo che chi l'ha
      voluto accetti ulteriori ritardi.Mmm...allo stato attuale delle cose invece credo che verra' un pochino modificato al senato, andra' alla camera e subira' qualche altro cambiamento per poi passare...se in questo iter invece si dovesse fare qualche altra cazzata credo che faranno in modo che si arrivi al 22/5 per far cadere tutto, anche se sarebbe strano in virtu' degli altri articoli del DL..insomma...la cosa piu' intelligente sarebbe di abrogare l'intero articolo1 e risolvere cosi' il problema.Ho l'impressione che prima che facessero sta cosa non sapevano a cosa andavano incontro :)
  • Anonimo scrive:
    Una svista?
    Bene, abbiamo capito che è stata una svista, oppure semplicemente una leggerezza della quale non sono state calcolate le conseguenze; lo hanno ammesso maggioranza e opposizione, ergo se basta un semplice emendamento per cambiare la parolina incriminata cambiatela! eppure già si sente parlare di decreto blindato, ma come? se c'è un errore perché non correggerlo? Una cosa è certa, a questo punto se la modifica non verrà apportata, sarà molto difficile non pensare che in realtà non si è trattato di svista ma di pura malafede...ovviamente sono solo illazioni...aspettiamo...
    • TPK scrive:
      Re: Una svista?
      Infatti non si capisce perche' dicano che verranno fatte modifiche quando pare che il decreto sia blindato.Lo scopriremo comunque dopo la discussione al senato, e non penso che saremo molto felici di essere stati presi in giro per l'ennesima volta.Soprattutto perche' da li a poco ci sono le europee...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una svista?
      sbagliare è umano, ma 600 persone ( per modo di dire ) pagate sia se vanno sia se non vanno in parlamento come fanno a sbagliare tutte insieme? dormono?
      • Anonimo scrive:
        Re: Una svista?
        - Scritto da: Anonimo
        sbagliare è umano, ma 600 persone (
        per modo di dire ) pagate sia se vanno sia
        se non vanno in parlamento come fanno a
        sbagliare tutte insieme? dormono?il punto è che moltissimi deputati potrebbero aver preso la dicitura "per trarne profitto" come sinonimo di "fine di lucro" e quindi aver sottovalutato la modifica...del resto anche noi abbiamo discusso a lungo sul fatto che questa dicitura potesse o meno diventare pericolosa...però mi chiedo, chi ha proposto questa modifica che intenzioni aveva?
        • Anonimo scrive:
          Re: Una svista?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          sbagliare è umano, ma 600
          persone (

          per modo di dire ) pagate sia se vanno
          sia

          se non vanno in parlamento come fanno a

          sbagliare tutte insieme? dormono?

          il punto è che moltissimi deputati
          potrebbero aver preso la dicitura "per
          trarne profitto" come sinonimo di "fine di
          lucro" e quindi aver sottovalutato la
          modifica...del resto anche noi abbiamo
          discusso a lungo sul fatto che questa
          dicitura potesse o meno diventare
          pericolosa...però mi chiedo, chi ha
          proposto questa modifica che intenzioni
          aveva?... e magari sono anche laureati in legge.Regalini natalizi da parte della SIAE?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una svista?
      Berlusconi per Natale ha regalato ai suoi un televisore al plasma ( con la Gasparri ancora da votare), forse a qualcuno mancava lo stereo.... e la SIAE, nell'interesse della loro formazione culturale si intende, ha provveduto.
  • friscom scrive:
    Re: Cara On. Carlucci
    Credo che l'onorevole abbia l'impegno di leggere le risposte, visto che lei per prima ha scritto a questo sito.E leggerele dove ha indirizzato il suo messaggio, e non necessariamente a domicilio.Al più si potrebbe "mettere in copia" i messaggi all'indirizzo presso il parlamento, ma è una cosa da chiedere a Punto Informatico che li raccolga tutti, alla fine della giornata, dopo che si sono espressi i vari lettori.Che poi lei e quant'altri ne tengano conto, mi sento di dubitare fortemente visto il modo in cui leggono già in partenza i testi che poi vanno a votare...
  • Anonimo scrive:
    Richiesta di chiarimenti
    Ci sono due punti oscuri in questo decreto che sarebbe meglio venissero chiariti al più presto:1. La bollinatura virtuale: questa dovrebbe riguardare i soli prodotti audio-video-software protetti da copyright. tale "attestazione" di pagamento dei diritti garantirebbe la conformità del file alla legge vigente, la sua assenza sarebbe indice di contraffazione. Non si comprende quindi:a) come sia possibile determinare, in assenza di "bollino", se il file in questione sia non protetto da copyright oppure contraffatto.b) come sia possibile determinare se, in caso il file sia scaricato da sito non posto nel territorio italiano, questo risulti essere contraffatto, non protetto oppure regolarmente acquistato. c) se la bollinatura sia dovuta in presenza di copyright ma nel caso la duplicazone e libera distribuzione sia concessa dal titolare dei diritti.2. la tassa sul software di masterizzazione: è noto che esistono programmi dediti a tale scopo che rientrano in varie tipologie di licenza che, in estrema - estrema - estrema sintesi si possono definire GRATUITI. Tale tassa, che se non erro (prego correggere in caso di errore) corrisponde al 3% del prezzo di listino, in tal caso corrisponderebbe a euro zero. Inoltre tali programmi sono spesso distribuiti attraverso siti web, da parte dei legittimi autori, posti al di fuori del territorio della Repubblica, quindi non soggetti alla legislazione italiana. Non si capisce quindi se, come e a chi debba essere corrisposta la tassa di euro zero e come sia possibile dimostrarne il (non) pagamento.
    • Anonimo scrive:
      Re: Richiesta di chiarimenti
      - Scritto da: Anonimo
      Ci sono due punti oscuri in questo decreto
      che sarebbe meglio venissero chiariti al
      più presto:

      1. La bollinatura virtuale: questa dovrebbe
      riguardare i soli prodotti
      audio-video-software protetti da copyright.
      tale "attestazione" di pagamento dei diritti
      garantirebbe la conformità del file
      alla legge vigente, la sua assenza sarebbe
      indice di contraffazione. Non si comprende
      quindi:
      a) come sia possibile determinare, in
      assenza di "bollino", se il file in
      questione sia non protetto da copyright
      oppure contraffatto.
      b) come sia possibile determinare se, in
      caso il file sia scaricato da sito non posto
      nel territorio italiano, questo risulti
      essere contraffatto, non protetto oppure
      regolarmente acquistato.
      c) se la bollinatura sia dovuta in presenza
      di copyright ma nel caso la duplicazone e
      libera distribuzione sia concessa dal
      titolare dei diritti.

      2. la tassa sul software di masterizzazione:
      è noto che esistono programmi dediti
      a tale scopo che rientrano in varie
      tipologie di licenza che, in estrema -
      estrema - estrema sintesi si possono
      definire GRATUITI. Tale tassa, che se non
      erro (prego correggere in caso di errore)
      corrisponde al 3% del prezzo di listino, in
      tal caso corrisponderebbe a euro zero.
      Inoltre tali programmi sono spesso
      distribuiti attraverso siti web, da parte
      dei legittimi autori, posti al di fuori del
      territorio della Repubblica, quindi non
      soggetti alla legislazione italiana.
      Non si capisce quindi se, come e a chi debba
      essere corrisposta la tassa di euro zero e
      come sia possibile dimostrarne il (non)
      pagamento.normalmente il bollino si applica prima di vendere(e' ha un costo anticipato )....in questo caso non saprei risponderti non c'e' nessuna chiarifiazione da parte siae .....boh!!!
  • Anonimo scrive:
    Siamo in piena tribuna elettorale!
    Ma sbaglio o la Carlucci e Folena dicono la stessa cosa, loro vogliono salvarci mentre gli altri no ... ma sono di due schieramenti contrapposti, se fossero realmente di quest'idea i loro schieramenti nn ci sarebbero problemi, no?Secondo me hanno capito in ritardo quanti utenti realmente utilizzato Internet e stanno cercando di recuperare voti (siamo sotto elezioni, no?). Io rimango della mia idea, non darò il mio voto ne al polo ne all'ulivo, visto che le leggi repressive su internet le hanno fatte entrambi gli schieramenti, chi prima, chi dopo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo in piena tribuna elettorale!
      Se leggono le e-mail dovrebbero aver capito quanti siamo...glielo ho scritto anche in numeri!!!!Senza contare che le carceri sono piene...come fai a metterci 16 milioni di oersone per 3 anni????dove li metti??non ci stanno nemmeno se li "appendi ai lampadari"!!:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo in piena tribuna elettorale!
        Sbagli, parti dal concetto che sappiano contare ....- Scritto da: Anonimo
        Se leggono le e-mail dovrebbero aver capito
        quanti siamo...

        glielo ho scritto anche in numeri!!!!

        Senza contare che le carceri sono piene...

        come fai a metterci 16 milioni di oersone
        per 3 anni????
        dove li metti??
        non ci stanno nemmeno se li "appendi ai
        lampadari"!!:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo in piena tribuna elettorale!
      Soluzione sbagliata, sarebbe solo un voto disperso.Invece mandi a casa il governo attuale facendogli sapere perchè,altrimenti non serve a niente, così hai già "educato" (termine 'rubato' a Urbani, mi citerà in giudizio applicando il DL???) quelli che vengono dopo, nel caso agisci dopo 5 anni a parti invertite.Altrimenti rischi di votare un partito di minoranza che non conta nulla e deve offrirsi al primo che passa, ricordate i radicali e l'offerta di appoggio a Berlusconi prima delle scorse elezioni, un' assurdità.Qualcosa dalle lobby dovremmo pur impararla, niente di bello purtroppo ma se siamo tutti qua a smagonare evidentemente sono state più efficaci di noi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo in piena tribuna elettorale!
        Non condivido il tuo parere, un voto di protesta a nessuno dei due schieramenti principali può essere un voto sprecato (anzi, praticamente lo è) ma piuttosto di votare sempre le stesse persone con le stesse idee (il più delle volte completamente fuori dal mondo) preferisco votare qualche pazzo che almeno si definsice tale.Poi è una mia personalissima opinione, non volevo fare io stesso tribuna elettorale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Siamo in piena tribuna elettorale!
          Nessun problema è una discussione tra amici finchè ce la lasciano fare. Capisco il tuo punto di vista, il problema è che spesso il "pazzo" o è un narcisista e non combina nulla o un opportunista e salta sul carro del vincitore con esiti a volta sconcertanti ,alle ultime politiche l' unico eletto della lista Di Pietro, due giorni dopo e saltato sul carrozzone berlusconiano, immagino contenti quelli che l'hanno votato. Notizia di oggi D'Antoni passa alla lista Prodi....Per cui vota chi ti pare ma assicurati che possa ottenere almeno in parte i risultati che ti aspetti da lui, altrimenti stai involontarimente seguendo la corrente.
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamento proposta
    A seguito di alcune segnalazioni giunte da questo forum (grazie a tutti!), in riferimento al thread "OGGI", vi comunico che la nuova versione della proposta è su http://www.nourbani.it/proposte/proposta_1_7.htmIn particolare, oltre ad alcune modifiche di dettaglio, è stato aggiunto il punto (F)Grazie a tutti e continuate a intervenire (e speriamo bene per questo pomeriggio)
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento proposta
      Amico mio, concordo col punto (F).Ti invito tuttavia a modificare l'indicazione della Versione da 1.6 a 1.7 (per chiarezza verso chi scrive)Inoltre vorrei sapere in quanti, oltre noi 2 hanno sottoscritto il tutto.saluti- Scritto da: Anonimo
      A seguito di alcune segnalazioni giunte da
      questo forum (grazie a tutti!), in
      riferimento al thread "OGGI", vi comunico
      che la nuova versione della proposta
      è su
      www.nourbani.it/proposte/proposta_1_7.htm

      In particolare, oltre ad alcune modifiche di
      dettaglio, è stato aggiunto il punto
      (F)

      Grazie a tutti e continuate a intervenire (e
      speriamo bene per questo pomeriggio)
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta
        http://no-urbani.plugs.it ..... "Attualmente hanno firmato la lettera 35945 persone" e siamo coordinati con altri gruppi come (cito solo alcuni)www.newglobal.itwww.triciclisti.itwww.laquintacolonna.tkma ne abbiamo moltissimi che stanno continuando ad allearsi con noi.....N.B. Non saremo mai troppi!P.S. Grazie per la segnazione... fatta correzione
    • eugen scrive:
      Re: Aggiornamento proposta
      Punto 2:"tale diffusione, nella maggioranza dei casi, non è utilizzata per scopo di lucro, ma per uso strettamente personale con fini valutativi di pre-acquisto, non per trarne un beneficio economico ma uno morale. Questa situazione è avvalorata anche dal fatto che spesso i “grandi condivisori”, pur essendo al di fuori delle norme previste dalle vigenti leggi, anche volendo, sarebbero di fatto impossibilitati, per questioni di ovvii e oggettivi limiti temporali (si parla di mesi o anni conteggiando 24 ore al giorno) a poter fruire di tutte le opere da questi condivise, comportandosi quindi solo come semplici collezionisti ma non come diretti consumatori delle opere stesse;"Almeno la seconda parte la toglierei ALL'ISTANTE! La possibilità di fruire o meno di un'opera dell'ingegno di cui si è venuti illegalmente in possesso non è evidentemente una discriminante per stabilire l'entità e la qualità della sanzione.Se l'ho scaricata, l'ho scaricata, e basta. Il punto è che se l'ho scaricata (o la condivido) non devo avere commesso un reato.Invece, facendo questi ragionamenti di lana caprina ("sì ma i big uploaders neppure hanno il tempo di vesersi tutti i film...") si rischia di dare l'impressione di voler giustificare totalmente un fenomeno che rimane illecito, non dimentichiamocelo, ma che è da depenalizzare.Saluti P.S. -- Secondo il ragionamento del punto 2 i grandi ladri d'auto sarebbero in qualche modo giustificati nella loro condotta perché possono guidare solo un'auto alla volta...
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta
        :|:|:| ...giusto.... FATTO! ;)
      • mottavio scrive:
        Re: Aggiornamento proposta
        - Scritto da: eugen
        Punto 2:

        "tale diffusione, nella maggioranza dei
        casi, non è utilizzata per scopo di
        lucro, ma per uso strettamente personale con
        fini valutativi di pre-acquisto, non per
        trarne un beneficio economico ma uno morale.
        Questa situazione è avvalorata anche
        dal fatto che spesso i ?grandi
        condivisori?, pur essendo al di fuori
        delle norme previste dalle vigenti leggi,
        anche volendo, sarebbero di fatto
        impossibilitati, per questioni di ovvii e
        oggettivi limiti temporali (si parla di mesi
        o anni conteggiando 24 ore al giorno) a
        poter fruire di tutte le opere da questi
        condivise, comportandosi quindi solo come
        semplici collezionisti ma non come diretti
        consumatori delle opere stesse;"

        Almeno la seconda parte la toglierei
        ALL'ISTANTE!
        La possibilità di fruire o meno di
        un'opera dell'ingegno di cui si è
        venuti illegalmente in possesso non è
        evidentemente una discriminante per
        stabilire l'entità e la
        qualità della sanzione.
        Se l'ho scaricata, l'ho scaricata, e basta.
        Il punto è che se l'ho scaricata (o
        la condivido) non devo avere commesso un
        reato.
        Invece, facendo questi ragionamenti di lana
        caprina ("sì ma i big uploaders
        neppure hanno il tempo di vesersi tutti i
        film...") si rischia di dare l'impressione
        di voler giustificare totalmente un fenomeno
        che rimane illecito, non dimentichiamocelo,
        ma che è da depenalizzare.

        Saluti

        P.S. -- Secondo il ragionamento del punto 2
        i grandi ladri d'auto sarebbero in qualche
        modo giustificati nella loro condotta
        perché possono guidare solo un'auto
        alla volta...
        mottavio quota: Quoto , la seconda frase (inutile e ridicolmente difensiva) andrebbe cancellata. Ma anche la prima (con la storia del "download valutativo") mi sembra un offesa all'intelligenza di chi legge, ma forse mi sbaglio...
        • Anonimo scrive:
          Re: Aggiornamento proposta

          mottavio quota:
          Quoto , la seconda frase (inutile e
          ridicolmente difensiva) andrebbe cancellata.
          Ma anche la prima (con la storia del
          "download valutativo") mi sembra un offesa
          all'intelligenza di chi legge, ma forse mi
          sbaglio...Perdona la mia polemica, ma la parola "Intelligenza" quelli che hanno approvato questo DL non dovrebbero nemmeno permettersi di pronunciarla
          • mottavio scrive:
            Re: Aggiornamento proposta
            - Scritto da: Anonimo


            mottavio quota:

            Quoto , la seconda frase (inutile e

            ridicolmente difensiva) andrebbe
            cancellata.

            Ma anche la prima (con la storia del

            "download valutativo") mi sembra un
            offesa

            all'intelligenza di chi legge, ma
            forse mi

            sbaglio...

            Perdona la mia polemica, ma la parola
            "Intelligenza" quelli che hanno approvato
            questo DL non dovrebbero nemmeno permettersi
            di pronunciarlamottavio approva:Vabbò, ma se poco poco si usa il mulo o il muto, si sà che è una arrampicata sugli specchi: meglio ribadire la sostanza della normativa europea.
        • Anonimo scrive:
          Re: Aggiornamento proposta
          La 2^ parte in effetti vedendola come l'ha presentata Eugen non era da mettere... e infatti abbiamo deciso di rimuoverla.Mottavio.... ti posso garantire che c'è veramente TANTISSIMA gente che dopo che vede che 3 o 4 canzoni (diciamo su 10) che valgono la pena dell'acquisto, pigliano il CD ORIGINALE.... idem per i DVD.... es. Matrix stava su internet 15 giorni prima dell'uscita nelle sale e hanno venduto una valanga di DVD della trilogia....questo te lo garantisco.... Certo non tutti sono stinchi di santo... ma per fare danno basta comunque poco, in qualunque caso, non solo col p2p. Se in merito qualcuno del forum vuole confermare o smentire è libero di farlo.....
          • eugen scrive:
            Re: Aggiornamento proposta

            Mottavio.... ti posso garantire che
            c'è veramente TANTISSIMA gente che
            dopo che vede che 3 o 4 canzoni (diciamo su
            10) che valgono la pena dell'acquisto,
            pigliano il CD ORIGINALE.... idem per i
            DVD.... es. Matrix stava su internet 15
            giorni prima dell'uscita nelle sale e hanno
            venduto una valanga di DVD della
            trilogia....questo te lo garantisco....

            Certo non tutti sono stinchi di santo... ma
            per fare danno basta comunque poco, in
            qualunque caso, non solo col p2p.

            Se in merito qualcuno del forum vuole
            confermare o smentire è libero di
            farlo.....
            Il punto 3 raccoglie in forma più sobria tutto il punto 2, che andrebbe eliminato (sempre IMHO ovviamente) del tutto.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta
            - Scritto da: Anonimo
            La 2^ parte in effetti vedendola come l'ha
            presentata Eugen non era da mettere... e
            infatti abbiamo deciso di rimuoverla.

            Mottavio.... ti posso garantire che
            c'è veramente TANTISSIMA gente che
            dopo che vede che 3 o 4 canzoni (diciamo su
            10) che valgono la pena dell'acquisto,
            pigliano il CD ORIGINALE.... idem per i
            DVD.... es. Matrix stava su internet 15
            giorni prima dell'uscita nelle sale e hanno
            venduto una valanga di DVD della
            trilogia....questo te lo garantisco....

            Certo non tutti sono stinchi di santo... ma
            per fare danno basta comunque poco, in
            qualunque caso, non solo col p2p.

            Se in merito qualcuno del forum vuole
            confermare o smentire è libero di
            farlo.....
            Sinceramente io sono della tua stessa idea:Fosse per me comprerei tutta la sci-fi originale... solo che o non si trova, o si troverà fra 10 anni...cmq da cittadino responsabile quello che trovo, anche se magari lo ho già, lo compro in originale.... sempre con un occhio al portafogli però...volevo inoltre segnalare, se serve, al sito :http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?link_page=MusicaMFV_CopiaPrivataNormativa.htm&open_menu=yesOvvero il sito ufficiale SIAEla parte sotto riportataAmbito di applicazione dell?eccezione per ?copia privata? Possono beneficiare dell?eccezione al diritto esclusivo di riproduzione spettante ad autori, artisti e produttori solamente le persone fisiche, a condizione che la riproduzione di fonogrammi e videogrammi sia effettuata: per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali; mediante l?utilizzazione di apparecchi di registrazione e supporti vergini per i quali sia stato corrisposto il compenso per ?copia privata? previsto dalla legge.
    • eugen scrive:
      Re: Aggiornamento proposta
      Proseguo nella lettura (e nelle proposte)Punto K:"rimozione della “gogna mediatica”, che oltre a essere moralmente e umanamente umiliante, non arrecca benefici a nessuna delle parti in causa e anzi, portata a limiti estremi potrebbe addirittura tradursi in una caccia a farsi pubblicità o motivo d’orgoglio di essere comparsi su un giornale a tiratura nazionale".Anche qui, la seconda parte mi sembra inutile e controproducente, oltre che IMHO falsa (trovamente uno che veramente desidera questo tipo di celebrità e ti regalo tutta la mia collezione di CD -- originali, of course -- va bene i 15 minuti di celebrità à la Wahrol, ma qui si sta esagerando..).Basterebbe notare che, come la stessa qualità della sanzione (penale e non semplicemente amministrativa), anche la "gogna mediatica" è un provvedimento del tutto sproporzionato all'illecito commesso.Punto L:"Aprire il mercato affinchè gli autori possano essere rappresentati e tutelati pariteticamente anche da altri enti o organizzazioni e non solo in regime monopolistico dalla SIAE".Non è una proposta, ma ti farà piacere sapere che il presidente della Commissione Beni Culturali del Senato, Asciutti (FI), aveva già presentato nel giugno 2002 un DdL in questo senso. Guarda qui:http://www.senato.it/bgt/ShowDoc.asp?leg=14&id=00024252&tipodoc=Ddlpres&modo=PRODUZIONEPurtroppo, "stranamente", non è ancora ancora iniziato l'esame di questo progetto di legge...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta
        - Scritto da: eugen
        Proseguo nella lettura (e nelle proposte)

        Punto K:

        "rimozione della ?gogna
        mediatica?, che oltre a essere
        moralmente e umanamente umiliante, non
        arrecca benefici a nessuna delle parti in
        causa e anzi, portata a limiti estremi
        potrebbe addirittura tradursi in una caccia
        a farsi pubblicità o motivo
        d?orgoglio di essere comparsi su un
        giornale a tiratura nazionale".

        Anche qui, la seconda parte mi sembra
        inutile e controproducente, oltre che IMHO
        falsa (trovamente uno che
        veramente desidera questo tipo di
        celebrità e ti regalo tutta la mia
        collezione di CD -- originali, of course --
        va bene i 15 minuti di celebrità
        à la Wahrol, ma qui si sta
        esagerando..).
        Basterebbe notare che, come la stessa
        qualità della sanzione (penale e non
        semplicemente amministrativa), anche la
        "gogna mediatica" è un provvedimento
        del tutto sproporzionato all'illecito
        commesso.
        MWAWAWAWWAWAWAWAWWATi mando SUBITO il mio indirizzo!!!!!Vedi che spessissimo in TV si dibatte proprio dell' EMULAZIONE dei crimini (appena ne commettono uno, saltano fuori altri che commettono lo stesso reato) .... è assurdo ma VERO.D'accordo con la tua proposta di far notare la sproporzione., dopo pranzo lo aggiungo.
        Punto L:

        "Aprire il mercato affinchè gli
        autori possano essere rappresentati e
        tutelati pariteticamente anche da altri enti
        o organizzazioni e non solo in regime
        monopolistico dalla SIAE".

        Non è una proposta, ma ti farà
        piacere sapere che il presidente della
        Commissione Beni Culturali del Senato,
        Asciutti (FI), aveva già presentato
        nel giugno 2002 un DdL in questo senso.
        Guarda qui:

        www.senato.it/bgt/ShowDoc.asp?leg=14&id=00024

        Purtroppo, "stranamente", non è
        ancora ancora iniziato l'esame di questo
        progetto di legge...
        Non importa... non facciamo la gara a chi propone per primo... basta che otteniamo risultati!
        SalutiCiao e grazie 1000P.S. Se trovi qualcos'altro che non va posta pure qui e più tardi torno a vedere.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta
        Rifuardo la pubblicazione sul giornale farei notare che questo genere di pena accessoria viene previsto per reati dove ha conseguenze "positive" per impedire a chi ha commesso l'illecito o reato di proseguire nella sua attivita'.Non sono un esperto quindi cito a parole mie quello che ho letto altrove: si parla di pubblicazione quando uno viene beccato a firmare assegni in vuoto o fare truffe o cose simili. In quel caso la pubblicazione serve per avvisare la gente che quella persona ha gia' danneggiato altri e quindi si cerca di impedirgli - con queste informazioni - di proseguire gabbando altre persone.Con il file sharing e' del tutto inutile. Nessuno mi neghera' l'accesso alla sua shared folder se vede che il mio nick e' stato pubblicato sul corriere della sera come downloadatore folle.
        • Anonimo scrive:
          Re: Aggiornamento proposta
          - Scritto da: Anonimo
          Rifuardo la pubblicazione sul giornale farei
          notare che questo genere di pena accessoria
          viene previsto per reati dove ha conseguenze
          "positive" per impedire a chi ha commesso
          l'illecito o reato di proseguire nella sua
          attivita'.
          Non sono un esperto quindi cito a parole mie
          quello che ho letto altrove: si parla di
          pubblicazione quando uno viene beccato a
          firmare assegni in vuoto o fare truffe o
          cose simili. In quel caso la pubblicazione
          serve per avvisare la gente che quella
          persona ha gia' danneggiato altri e quindi
          si cerca di impedirgli - con queste
          informazioni - di proseguire gabbando altre
          persone.
          Con il file sharing e' del tutto inutile.
          Nessuno mi neghera' l'accesso alla sua
          shared folder se vede che il mio nick e'
          stato pubblicato sul corriere della sera
          come downloadatore folle.Quoto assolutamente!!!Sono d'accordissimo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento proposta
      Riporto quanto scritto nel thread "OGGI" leggermente corretto:Credo che nelll'articolo 6 (quello che riguarda il sequestro del materiale informatico ) vi sia un vizio di base determinato dal fatto che chiedendo di pagare una multa equivalente il valore del materiale informatico sequestrabile (se ho capito bene computer e quant'altro )si stabilisca di fatto una differenza tra utenti .infatti sappiamo bene come vi siano computer con prezzi molto differenti tra loro(teniamo presente inoltre il fatto che molti posseggono piu di un pc e di fatto su quale base si potrebbe stabilire l'entita della multa?sul pc piu aggiornato e costoso o su quello piu obsoleto che si possiede?);stante il fatto che il sequestro del pc rappresenti una violazione enorme della privacy a fronte di quello che per ora rimane un reato amministrativo io cercherei di correggere questa parte magari lasciando una sanzione non elevata se il reato è commesso per la prima volta (154 euro) ma prevedendo una sanzione piu elevata in caso di reiterazione.(Per parte mia credo,in ogni caso, che la confisca o sequestro del pc sia veramente una cosa contraria ad ogni senso logico)
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento proposta
      Non capisco il senso dei punti D ed E.MI sembra una cosa inattuabile e che si ritorcerebbe immediatamente contro il file sharing ( il catalogo del punto E si riempirebbe immediatamente di tutte le opere con buona pace per il file sharing ).Non capisco come mai non venga rilanciata ( invece di avvalorare l'idea del bollino Siae - e basta dare soldi alla siae! -) l'idea delle EFF di un abbonamento al file sharing. E' questo il momento di parlarne.Per il punto G: ancora SIAE? non capisco come mai gli stiamo dando queste brutte idee. E la BSA e' anche peggio essendo un ente privato formato dalle major del software ( leggi: microsoft in primis ). NOn e' sicuramente l'ente indicato per gestire i cataloghi di opere che solo in parte sono software ma anche musicali, letterarie, cinematografiche etc.H: diritto di recesso per una cosa scaricata da che so Rossoalice o da Itunes o dal filesharing? Perche' se si parla di recesso dal filesharing la situazione e' paradossale e credo vada scartata immediatamente per evitare una figuraccia al senato. Non ha alcun senso chiedere il recesso per un'opera per la quale non si paga ( fermo restando che l'idea del bollino a pagamento per legalizzare una copia e' IMHO sbagliatissima perche' sono altri soldi alla SIAE e sappiamo benissimo come la SIAE distribuisce queste risorse ).J: sbagliatissimo proporre un dimezzamento dei 70 anni. Non e' questa la sede per parlare della durata dei copyright. E soprauttto anche 35 anni sono troppi per qualunque genere di opera ( sopratutto software ). Io mi limiterei ad auspicare una riduzione e un generale ripensamento sulla normativa del diritto d'autore visto che e' cambiata l'economia mondiale, e' cambiata la socetà, e' cambiata la tecnologia e in generale quello che sembrava funzionare prima ora non va più bene.al punto 6 proporrei di NON proporre un aumento della multasarebbe un errore madornale anche perche' ( e qui potrei sbagliare ) mi pare si parli di confisca del materiale e non degli strumenti. Quindi non si confisca il computer ma al max l'hard disk. Basterebbe proporre la confisca dei supporti ottici ( cd, dvd ) e la cancellazione dei dati dai supporti magneticino?
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta
        nessun feedback su queste considerazioni e su quelle circa la pena accessoria della pubblicazione sui giornali?
        • Anonimo scrive:
          Re: Aggiornamento proposta
          Come già detto sono d'accordoNemmeno i pedofili vengono nominati..eppure un bambino dovrebbe poter vedere la foto dell' "UOMO NERO" sul giornale per potersi difendere...Riguardo all faq del sito siae che mi dici?
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta
            Che sarebbe ora di operare pressione sul legislatore perche' venga rivista la posizione della SIAE. E' il peggior esempio di carrozzone statale. Una vera palla al piede per l'economia italiana.Una soc. come la SIAE ha un solo obiettivo vero, continuare ad esistere ed attrarre sempre più capitali. E ogni nuova legge sul diritto d'autore e' figlia delle pressioni operate dalla SIAE sul parlamento. Non a caso l'unica parte sentita ufficialmente e' la SIAE stessa e non a caso l'introduzione del bollino blu ha aperto alla SIAE un nuovo enorme mercato e una fonte di redditi nuovi a svantaggio di consumatori ed aziende.Se si propone una petizione al Senato e si parla di dare maggiore potere alla SIAE affidandole database di opere protette, affidandole la gestione dei bollini per legalizzare il file sharing, non si fa altro che rovinare ulteriormente l'economia distorcendola. Ricordare la puntata di Report in cui si faceva notare che i soldi della musica techno finivano nelle tasche di chi scriveva musica dance e via dicendo.Se diamo tutti questi nuovi soldi alla Siae solo di una cosa possiamo star certi: che verranno distribuiti in modo del tutto indipendente dal numero di download eseguiti dagli utenti del p2p.
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta
            - Scritto da: Anonimo
            Che sarebbe ora di operare pressione sul
            legislatore perche' venga rivista la
            posizione della SIAE. E' il peggior esempio
            di carrozzone statale. Una vera palla al
            piede per l'economia italiana.
            Una soc. come la SIAE ha un solo obiettivo
            vero, continuare ad esistere ed attrarre
            sempre più capitali. E ogni nuova
            legge sul diritto d'autore e' figlia delle
            pressioni operate dalla SIAE sul parlamento.
            Non a caso l'unica parte sentita
            ufficialmente e' la SIAE stessa e non a caso
            l'introduzione del bollino blu ha aperto
            alla SIAE un nuovo enorme mercato e una
            fonte di redditi nuovi a svantaggio di
            consumatori ed aziende.
            Se si propone una petizione al Senato e si
            parla di dare maggiore potere alla SIAE
            affidandole database di opere protette,
            affidandole la gestione dei bollini per
            legalizzare il file sharing, non si fa altro
            che rovinare ulteriormente l'economia
            distorcendola. Vedi la proposta al punto LGestire un database non vuol dire avere potere: si tratta solo di catalogare e mettere online archivi che già hanno. Non c'è nulla di nuovo a parte la diffusione parziale di dati in loro possesso. La gestione dei bollini è solo un'idea... per me andrebbero bene anche marche da bollo o francobolli (sono dello Stato) purchè abbia un qualcosa che mi permetta di "legalizzare" il contenuto del dispositivo.
            Ricordare la puntata di
            Report in cui si faceva notare che i soldi
            della musica techno finivano nelle tasche di
            chi scriveva musica dance e via dicendo.
            Se diamo tutti questi nuovi soldi alla Siae
            solo di una cosa possiamo star certi: che
            verranno distribuiti in modo del tutto
            indipendente dal numero di download eseguiti
            dagli utenti del p2p.Questo non è un problema che ci riguarda. Come ho detto prima la SIAE è un'ente privato e non possiamo entrare nel merito. Se gli autori delle opere non si lamentano (a parte qualche piccola voce) di come ripartisce i soldi la SIAE perchè dovremmo preoccuparcene noi? Qui ancora non ho visto un autore che dica "AVETE RAGIONE VOI" ... eppure il forum è anonimo......
      • Anonimo scrive:
        Re: Aggiornamento proposta
        - Scritto da: Anonimo
        Non capisco il senso dei punti D ed E.
        MI sembra una cosa inattuabile e che si
        ritorcerebbe immediatamente contro il file
        sharing ( il catalogo del punto E si
        riempirebbe immediatamente di tutte le opere
        con buona pace per il file sharing ).Può essere... ma se vedi bene il punto E dice "in tutte le sue forme", significando che se lo ritiri dal filesharing sei obbligato a ritiralo ANCHE dal mercato tradizionale. Le due cose vanno assieme, non svincolate. Insomma chi detiene il copyright deve decidere se vendere o non vendere, non il "come".Per il punto D... se vai cercando ad esempio Windows 3.11 è chiaro che ma M$ non lo vende più... allora potresti copiarlo da qualcuno che lo ha ancora in soffitta e pagare (faccio un esempio) 5 euro, applichi il bollino da "5 euro" al tuo CD masterizzato e stai in regola.... questa idea serve per evitare la rottamazione forzata dei software (o altri beni) e contestualmente a remunerare chi ne detiene il copyright.
        Non capisco come mai non venga rilanciata (
        invece di avvalorare l'idea del bollino Siae
        - e basta dare soldi alla siae! -) l'idea
        delle EFF di un abbonamento al file sharing.
        E' questo il momento di parlarne.Va bene anche questa proposta.... ma in questo caso dovrebbero pagare "tutti" (anche chi non scarica materiale protetto da copyright) o solo chi scarica? Essendo poi il numero di persone variabile ti dovrebbe variare anche l'abbonamento.... se non ricordo male se vuoi vendere musica online, OLTRE a fare OBBLIGATORIAMENTE un contratto (costosissimo!!!) con le major, devi pagare solo di SIAE quancosa come 270 euro al mese. Sono solo voci di corridoio... se qualcuno ne ha conferma per favore posti le sue info!!!Tu lo faresti un "abbonamento" da 270 euro al mese????
        Per il punto G: ancora SIAE? non capisco
        come mai gli stiamo dando queste brutte
        idee. E la BSA e' anche peggio essendo un
        ente privato formato dalle major del
        software ( leggi: microsoft in primis ). NOn
        e' sicuramente l'ente indicato per gestire i
        cataloghi di opere che solo in parte sono
        software ma anche musicali, letterarie,
        cinematografiche etc.Sono loro che hanno più dati di tutti e sono loro (nel bene o nel male) che rappresentano il 99% del mercato del materiale "illegalmente immesso nel p2p".... cerchiamo di essere oggettivi, no? ;)Vediti comunque il punto L :)
        H: diritto di recesso per una cosa scaricata
        da che so Rossoalice o da Itunes o dal
        filesharing? Perche' se si parla di recesso
        dal filesharing la situazione e' paradossale
        e credo vada scartata immediatamente per
        evitare una figuraccia al senato. Non ha
        alcun senso chiedere il recesso per un'opera
        per la quale non si paga Il fatto è che tu potresti usufruire dell'opera (parliamo anche solo del primo ascolto) solo DOPO che hai pagato i diritti... l'opera poi è già presente "in toto" sul tuo HD..... è "tua".... allora dovresti avere la possibilità dia) scaricarlab) sentirlac) se ti piace, pagarlad) se non ti piace di eliminarla dall'HDil punto "d" è quello che stiamo chiamando "diritto di recesso".
        ( fermo restando
        che l'idea del bollino a pagamento per
        legalizzare una copia e' IMHO sbagliatissima
        perche' sono altri soldi alla SIAE e
        sappiamo benissimo come la SIAE distribuisce
        queste risorse ).Essendo la SIAE un ente privato (per quanto io sia d'accordo con te) non possiamo entrare nel merito. Se non si lamentano gli artisti (che stanno prevalentemente CONTRO di noi) perchè dobbiamo preoccuparci della percentuale degli introiti che la SIAE rigira a loro?
        J: sbagliatissimo proporre un dimezzamento
        dei 70 anni. Non e' questa la sede per
        parlare della durata dei copyright. E
        soprauttto anche 35 anni sono troppi per
        qualunque genere di opera ( sopratutto
        software ). Io mi limiterei ad auspicare una
        riduzione e un generale ripensamento sulla
        normativa del diritto d'autore visto che e'
        cambiata l'economia mondiale, e' cambiata la
        socetà, e' cambiata la tecnologia e
        in generale quello che sembrava funzionare
        prima ora non va più bene.
        OK... troveremo una formula adatta e toglieremo il "35"....
        al punto 6 proporrei di NON proporre un
        aumento della multa
        sarebbe un errore madornale anche perche' (
        e qui potrei sbagliare ) mi pare si parli di
        confisca del materiale e non degli
        strumenti. Quindi non si confisca il
        computer ma al max l'hard disk. Basterebbe
        proporre la confisca dei supporti ottici (
        cd, dvd ) e la cancellazione dei dati dai
        supporti magnetici
        no?OK.... fattoGrazie x il contributo....più tardi faccio aggiornamento nel sito....
        • Anonimo scrive:
          Re: Aggiornamento proposta


          Non capisco come mai non venga
          rilanciata (

          invece di avvalorare l'idea del bollino
          Siae

          - e basta dare soldi alla siae! -)
          l'idea

          delle EFF di un abbonamento al file
          sharing.

          E' questo il momento di parlarne.

          Va bene anche questa proposta.... ma in
          questo caso dovrebbero pagare "tutti" (anche
          chi non scarica materiale protetto da
          copyright) o solo chi scarica? Essendo poi
          il numero di persone variabile ti dovrebbe
          variare anche l'abbonamento.... se non
          ricordo male se vuoi vendere musica online,
          OLTRE a fare OBBLIGATORIAMENTE un contratto
          (costosissimo!!!) con le major, devi pagare
          solo di SIAE quancosa come 270 euro al mese.
          Sono solo voci di corridoio... se qualcuno
          ne ha conferma per favore posti le sue
          info!!!
          Tu lo faresti un "abbonamento" da 270 euro
          al mese????Ovviamente paga solo chi vuole fare file sharing legale. Chi non paga e fa comunque file sharing commette illecito amministrativo e si becca la multa se viene beccato.Quel che intendo dire e' che nessuno di noi ora ha i mezzi per quantificare l'abbonamento o fare previsioni su come funzionera' esattamente ( contratto o meno ) e altre mille formalita'. Penso si debba solo proporre.E credo che girare al Senato la proposta della EFF sia una cosa utile perche' e' sicuramente una proposta ragionevole, e' vantaggiosa per tutte le parti in causa ( detentori dei DA ed utenti ) e sanerebbe una situazione di illegalità che altrimenti non avrebbe alcuna soluzione pratica.Che sia la SIAE a prendere i soldi e girarli ai detentori di DA, che sia un abbonamento, un canone tipo televisione.. questo non possiamo prevederlo ora, nè possiamo quantificare. Va da se che se si tratta di 270 euro al mese nessuno sottoscriverà tale abbonamento. Ma e' una cosa ovvia e si parla di "ragionevole" abbonamento mensile.E cmq e' anche ovvio che un utente normale non dovrebbe pagare quel che paga la apple alla siae per Itunes. Andrebbe creata tutta una nuova normativa che renda possibile e funzionale il canone in questione.Spero di essermi spiegato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta

            Chi non paga e fa comunque
            file sharing commette illecito
            amministrativo e si becca la multa se viene
            beccato.Errata corrigechi non paga e fa comunque file sharing di materiale coperto da diritti di copyright e non open source ( se software ) o comunque distribuito libermente ) si becca la multa se viene beccato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta
            Si, ti sei spiegato. Vedi... noi non è che stiamo portando avanti una proposta "legale" (in effetti non vedi citati articoli o quant'altro).... non credo ci potrebbero essere reali possibilità con QUEL documento di modificare le cose.Se qualche avvocato se la sente di darci una mano potremmo tradurlo in "legalese" e avanzarlo come una serie di emendamenti.... non so se sia fattibile e se ce ne sarà il tempo..... ma tentare non guasta.Il nostro scopo è far capire quanto è sbagliato il tutto e, in parole semplici, far capire come esistano altre strade per farci campare TUTTI, nessuno escluso, felici e contenti....
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta
            Non vorrei che tu mi fraintendessi. Io apprezzo molto quello che state facendo. Altrimenti non sarei qui a cercare di aiutarvi per "migliorare" ( a parer mio ovviamente... :P magari per latri quello che io propongo non e' una miglioria :P ) il vostro lavoro.Io una citazione alla proposta della EFF la farei ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiornamento proposta
            Non fraintendo, tranquillo... solo che vado così di corsa che non ho nemmeno il tempo di respirare e rispondervi a dovere :|Apprezzo, anzi apprezziamo, TANTISSIMO tutte le proposte!!!Ok... vedrò dove mettere lo spunto per un "abbonamento forfettario"CiaoP.S. d'ora in poi per gentilezza postate nell'altro thread!tnx
  • Anonimo scrive:
    è tutto un magna-magna...
    lo sappiamo tutti che è tutto un magna-magna.i politici sono a braccetto con le major, quindi non potremo più scaricare nulla da internet.anche le corporation sono un magna-magna.Tutti accusiamo (giustamente) M$ delle porcate che fa, ma poi Apple fa peggio (basti guardare la notizia di ieri).Insomma, fino ad oggi resta solo l'open source, ma temo che presto cominci il magna-magna anche là... spero di no, ma società come IBM, HP e altre che si interessano a linux mi fanno paura, anche loro sono amiche delle major e di palladium.lo ripeto: è tutto un magna-magna...
    • Anonimo scrive:
      riflessione
      - Scritto da: Anonimo
      lo sappiamo tutti che è tutto un
      magna-magna.
      si, si, per colpa di linux
      i politici sono a braccetto con le major,
      quindi non potremo più scaricare
      nulla da internet.
      non è vero, internet explorer è gratis come tanti altri prodotti microsoft è liberamente scaricabile dalla rete
      anche le corporation sono un magna-magna.
      Tutti accusiamo (giustamente) M$ delle
      porcate che fa, ma poi Apple fa peggio
      (basti guardare la notizia di ieri).
      io l'ho sempre dettto che apple: bwuahahah
      Insomma, fino ad oggi resta solo l'open
      source, ma temo che presto cominci il
      magna-magna anche là... spero di no,
      ma società come IBM, HP e altre che
      si interessano a linux mi fanno paura, anche
      loro sono amiche delle major e di palladium.
      Cosa???? resta solo l'open sorcio???Ma non ti rendi conto che i pinguinazzoli linari open sorci stanno affossando il mercato con le loro tecniche basate sul LADROCINIO?I pinguinazzoli open sorci RUBANO:- il software, perchè copiano dallo unix di SCO- la musica e i film, perchè scaricano da internet con sistemi ILLEGALI come il P2P.quindi, open sorci pinguinazzoli linari ladroni, convertitevi prima che sia troppo tardive lo dice uno che sa quello che dice
      lo ripeto: è tutto un magna-magna...si, si, ora torna a letto, open sorcio da quattro soldi
      • Anonimo scrive:
        Re: riflessione
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        lo sappiamo tutti che è tutto un

        magna-magna.



        si, si, per colpa di linux


        i politici sono a braccetto con le
        major,

        quindi non potremo più scaricare

        nulla da internet.



        non è vero, internet explorer
        è gratis come tanti altri prodotti
        microsoft è liberamente scaricabile
        dalla rete


        anche le corporation sono un
        magna-magna.

        Tutti accusiamo (giustamente) M$ delle

        porcate che fa, ma poi Apple fa peggio

        (basti guardare la notizia di ieri).



        io l'ho sempre dettto che apple: bwuahahah



        Insomma, fino ad oggi resta solo l'open

        source, ma temo che presto cominci il

        magna-magna anche là... spero di
        no,

        ma società come IBM, HP e altre
        che

        si interessano a linux mi fanno paura,
        anche

        loro sono amiche delle major e di
        palladium.



        Cosa???? resta solo l'open sorcio???

        Ma non ti rendi conto che i pinguinazzoli
        linari open sorci stanno affossando il
        mercato con le loro tecniche basate sul
        LADROCINIO?

        I pinguinazzoli open sorci RUBANO:
        - il software, perchè copiano dallo
        unix di SCO
        - la musica e i film, perchè
        scaricano da internet con sistemi ILLEGALI
        come il P2P.

        quindi, open sorci pinguinazzoli linari
        ladroni, convertitevi prima che sia troppo
        tardi

        ve lo dice uno che sa quello che dice


        lo ripeto: è tutto un
        magna-magna...

        si, si, ora torna a letto, open sorcio da
        quattro soldianche se non condivido i suoi termini, mi sembra un commento intelligente e costruttivo, sostanzialmente condivisibile
      • Anonimo scrive:
        Re: riflessione

        Ma non ti rendi conto che i pinguinazzoli
        linari open sorci stanno affossando il
        mercato con le loro tecniche basate sul
        LADROCINIO?

        I pinguinazzoli open sorci RUBANO:
        - il software, perchè copiano dallo
        unix di SCO
        - la musica e i film, perchè
        scaricano da internet con sistemi ILLEGALI
        come il P2P.

        quindi, open sorci pinguinazzoli linari
        ladroni, convertitevi prima che sia troppo
        tardi

        ve lo dice uno che sa quello che dice


        lo ripeto: è tutto un
        magna-magna...

        si, si, ora torna a letto, open sorcio da
        quattro soldiPer quanto riguarda la faccenda SCO vatti a leggere un po' di articoletti su P.I. (non mi meraviglierei se si scoprisse che è stata SCO a scopiazzare parti di Linux).Sotto P2P si trova anche materiale Open Sorcio o freeware.Che per caso cerchi solo divx e mp3 e snobbi il resto?I software P2P (client & server) sono stati sviluppati anche sotto altri sistemi operativi (Win compreso)Torna a letto tu (troll), che la notte porta consiglioP.S.E magari ristudiati un po' l'italiano (troll)one semi-analfabeta- Anche tu HAI andato al CEPU? -
        • Anonimo scrive:
          Re: riflessione


          Per quanto riguarda la faccenda SCO vatti a
          leggere un po' di articoletti su P.I. (non
          mi meraviglierei se si scoprisse che
          è stata SCO a scopiazzare parti di
          Linux).il giudice del tribunale sta accettando le tesi di SCO, INCRIMINANDO gli autori di linux per LADROCINIO REITERATO

          Sotto P2P si trova anche materiale Open
          Sorcio o freeware.
          Che per caso cerchi solo divx e mp3 e snobbi
          il resto?
          non è vero, mp3 open sorci non esistono: lo vedi che siete più falsi dei denti di mio nonno?
          I software P2P (client & server) sono stati
          sviluppati anche sotto altri sistemi
          operativi (Win compreso)
          ma che cosa stai dicendo? mi fornisci links, dati, fatti? grazie
          Torna a letto tu (troll), che la notte porta
          consiglio
          bwuahahah
          P.S.
          E magari ristudiati un po' l'italiano
          (troll)one semi-analfabeta
          - Anche tu HAI andato al CEPU? -io sono davvero andato al CEPU, e allora?Tu invece hai studiato in cantina. Quanti brufoli hai?
    • Anonimo scrive:
      Re: è tutto un magna-magna...
      - Scritto da: Anonimo
      lo sappiamo tutti che è tutto un
      magna-magna.

      i politici sono a braccetto con le major,
      quindi non potremo più scaricare
      nulla da internet.

      anche le corporation sono un magna-magna.
      Tutti accusiamo (giustamente) M$ delle
      porcate che fa, ma poi Apple fa peggio
      (basti guardare la notizia di ieri).

      Insomma, fino ad oggi resta solo l'open
      source, ma temo che presto cominci il
      magna-magna anche là... spero di no,
      ma società come IBM, HP e altre che
      si interessano a linux mi fanno paura, anche
      loro sono amiche delle major e di palladium.

      lo ripeto: è tutto un magna-magna...ma voi linari sapete soltanto dire fuffa...
      • Anonimo scrive:
        Re: è tutto un magna-magna...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        lo sappiamo tutti che è tutto un

        magna-magna.



        i politici sono a braccetto con le
        major,

        quindi non potremo più scaricare

        nulla da internet.



        anche le corporation sono un
        magna-magna.

        Tutti accusiamo (giustamente) M$ delle

        porcate che fa, ma poi Apple fa peggio

        (basti guardare la notizia di ieri).



        Insomma, fino ad oggi resta solo l'open

        source, ma temo che presto cominci il

        magna-magna anche là... spero di
        no,

        ma società come IBM, HP e altre
        che

        si interessano a linux mi fanno paura,
        anche

        loro sono amiche delle major e di
        palladium.



        lo ripeto: è tutto un
        magna-magna...

        ma voi linari sapete soltanto dire fuffa...che cosa c'entra linux? me lo spieghi?
        • Anonimo scrive:
          Re: è tutto un magna-magna...

          che cosa c'entra linux? me lo spieghi?un giorno capirai, ma sarà troppo tardi, pinguinazzolo open sorcio
          • Anonimo scrive:
            Re: è tutto un magna-magna...

            un giorno capirai, ma sarà troppo
            tardi, pinguinazzolo open sorcioIntanto ho capito che OpenOffice (gratuito per uso personale) è più che adeguato per l'uso che ne faccio. Mi sembra da idioti spendere i quattrini (neanche pochi) necessari per una licenza M$ Office per un uso meramente casalingo (qualche letterina, foglio elettronico).Elaborazione audio/video me la faccio con VirtualDub: ho passato in digitale e restaurato tutta la mia videoteca vhs. I codec che uso sono "open sorcio" (più stabili ed efficienti di quelli di divx.com ad-ware se non vuoi pagarli). I colleghi passano da me se vogliono convertirsi i vhs delle vacanza in digitale.Per studiare sviluppo web, asp et affini Linux + Apache (open sorci)Idem per molti altri prodotti freeware e "open sorcio" che uso: non perfettissimi ma neanche da buttare (e gratuiti).L'unica cosa che ho comprato originale è il sistema operativo (WinXP, licenza OEM). Sviluppo non web lo faccio con Delphi (originale): mai deluso dai tempi del Turbo Pascal 1.0 (a parte la parentesi del Turbo Pascal 4.0).Di shareware non ne ho comprato moltissimo, ma quelli che mi sono sembrati utili li ho pagati.Riassumendo: non sono tenuto a spupazzarmi prodotti non "open sorcio", specialmente se c'è gente generosa che si diverte a sviluppare sw per passione e ne concede l'uso gratuito ad altri (quando avrò finito il simulatore di volo dell'F-16, distribuirò gratuitamente il software di gestione - con sorgenti).Come si dice in Alta Italia:A LAURA', TROLL (troll)P.S.Windows, Office e tutto il resto della sarabanda che usi sul tuo pc sono originali o scopiazzati (con licenza "Astalavista")?
          • Anonimo scrive:
            Re: è tutto un magna-magna...
            - Scritto da: Anonimo


            un giorno capirai, ma sarà troppo

            tardi, pinguinazzolo open sorcio

            Intanto ho capito che OpenOffice (gratuito
            per uso personale) è più che
            adeguato per l'uso che ne faccio. Mi sembra
            da idioti spendere i quattrini (neanche
            pochi) necessari per una licenza M$ Office
            per un uso meramente casalingo (qualche
            letterina, foglio elettronico).OpenOffice è sotto processo in America perchè ha copiato codice Mircosoft. Ne vedremo delle belle...

            Elaborazione audio/video me la faccio con
            VirtualDub: ho passato in digitale e
            restaurato tutta la mia videoteca vhs. I
            codec che uso sono "open sorcio" (più
            stabili ed efficienti di quelli di divx.com
            ad-ware se non vuoi pagarli). I colleghi
            passano da me se vogliono convertirsi i vhs
            delle vacanza in digitale.
            VirtualDub? è ridicolo, molto meglio win video maker 9
            Per studiare sviluppo web, asp et affini
            Linux + Apache (open sorci)
            AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHlinux + apache, il peggio che ci possa essere in circolazione. buchi su buchi su buchi... contento te...
            Idem per molti altri prodotti freeware e
            "open sorcio" che uso: non perfettissimi ma
            neanche da buttare (e gratuiti).
            non perfettissimi, ti resettano il computer ogni cinque minuti, ma almeno sono open sorci... bah...
            L'unica cosa che ho comprato originale
            è il sistema operativo (WinXP,
            licenza OEM). Sviluppo non web lo faccio con
            Delphi (originale): mai deluso dai tempi del
            Turbo Pascal 1.0 (a parte la parentesi del
            Turbo Pascal 4.0).
            Di shareware non ne ho comprato moltissimo,
            ma quelli che mi sono sembrati utili li ho
            pagati.
            Delphi non lo usa più nessuno... voi pinuinazzoli open sorci siete davvero più falsi dei denti di mio nonno...

            Riassumendo: non sono tenuto a spupazzarmi
            prodotti non "open sorcio", specialmente se
            c'è gente generosa che si diverte a
            sviluppare sw per passione e ne concede
            l'uso gratuito ad altri (quando avrò
            finito il simulatore di volo dell'F-16,
            distribuirò gratuitamente il software
            di gestione - con sorgenti).
            bravo, cosi' io lo vendero' e ci guadagnero' del denaro alla bella faccia tua...


            Come si dice in Alta Italia:
            A LAURA', TROLL (troll)
            opensorciolinaropingiunazzoloapplettone...
            P.S.
            Windows, Office e tutto il resto della
            sarabanda che usi sul tuo pc sono originali
            o scopiazzati (con licenza "Astalavista")?xp è craccato, office è craccato, ma msworks è OEM, quindi, come vedi, alcuni prodotti MS li ho pagati profumatamente...
          • Anonimo scrive:
            Re: è tutto un magna-magna...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            un giorno capirai, ma sarà
            troppo


            tardi, pinguinazzolo open sorcio



            Intanto ho capito che OpenOffice
            (gratuito

            per uso personale) è più
            che

            adeguato per l'uso che ne faccio. Mi
            sembra

            da idioti spendere i quattrini (neanche

            pochi) necessari per una licenza M$
            Office

            per un uso meramente casalingo (qualche

            letterina, foglio elettronico).

            OpenOffice è sotto processo in
            America perchè ha copiato codice
            Mircosoft. Ne vedremo delle belle...





            Elaborazione audio/video me la faccio
            con

            VirtualDub: ho passato in digitale e

            restaurato tutta la mia videoteca vhs. I

            codec che uso sono "open sorcio"
            (più

            stabili ed efficienti di quelli di
            divx.com

            ad-ware se non vuoi pagarli). I colleghi

            passano da me se vogliono convertirsi i
            vhs

            delle vacanza in digitale.



            VirtualDub? è ridicolo, molto meglio
            win video maker 9


            Per studiare sviluppo web, asp et affini

            Linux + Apache (open sorci)



            AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

            linux + apache, il peggio che ci possa
            essere in circolazione. buchi su buchi su
            buchi... contento te...


            Idem per molti altri prodotti freeware e

            "open sorcio" che uso: non
            perfettissimi ma

            neanche da buttare (e gratuiti).



            non perfettissimi, ti resettano il computer
            ogni cinque minuti, ma almeno sono open
            sorci... bah...



            L'unica cosa che ho comprato originale

            è il sistema operativo (WinXP,

            licenza OEM). Sviluppo non web lo
            faccio con

            Delphi (originale): mai deluso dai
            tempi del

            Turbo Pascal 1.0 (a parte la parentesi
            del

            Turbo Pascal 4.0).

            Di shareware non ne ho comprato
            moltissimo,

            ma quelli che mi sono sembrati utili li
            ho

            pagati.



            Delphi non lo usa più nessuno... voi
            pinuinazzoli open sorci siete davvero
            più falsi dei denti di mio nonno...




            Riassumendo: non sono tenuto a
            spupazzarmi

            prodotti non "open sorcio",
            specialmente se

            c'è gente generosa che si
            diverte a

            sviluppare sw per passione e ne concede

            l'uso gratuito ad altri (quando
            avrò

            finito il simulatore di volo dell'F-16,

            distribuirò gratuitamente il
            software

            di gestione - con sorgenti).



            bravo, cosi' io lo vendero' e ci guadagnero'
            del denaro alla bella faccia tua...






            Come si dice in Alta Italia:

            A LAURA', TROLL (troll)



            opensorciolinaropingiunazzoloapplettone...


            P.S.

            Windows, Office e tutto il resto della

            sarabanda che usi sul tuo pc sono
            originali

            o scopiazzati (con licenza
            "Astalavista")?

            xp è craccato, office è
            craccato, ma msworks è OEM, quindi,
            come vedi, alcuni prodotti MS li ho pagati
            profumatamente...
            (troll)(troll)(troll)
          • Trin scrive:
            Re: è tutto un magna-magna...
            - Scritto da: Anonimo
            [cut]
            OpenOffice è sotto processo in
            America perchè ha copiato codice
            Mircosoft. Ne vedremo delle belle...
            [cut]Taglio il resto dello spazio disco che hai sprecato, ma questo mi ha incuriosito.Non ho trovato nessun riferimento, ne hai qualcuno?
  • Anonimo scrive:
    Preg.ma Carlucci,
  • Anonimo scrive:
    Re: Rivenditori Hardware/Software in Europa
    www.nierle.dePer CD/DVD vergini
  • Anonimo scrive:
    Pirata
    fonte Zingarelli:(fig.) Chi sfrutta ogni situazione a proprio vantaggio, estorce con ogni mezzo denaro agli altri, e sim.... ora mi chiedo.... chi sono i veri pirati, noi o loro?
  • Anonimo scrive:
    OGGI!!!
    ...dovrei andare al Senato a presentare a delle persone di buona volontà questo http://www.nourbani.it/proposte/proposta_1_6.htmsottolineo che NON E' un documento ufficiale e NON ci sono garanzie di sorta che venga valutato o meno.... Quelle sono solo delle nostre idee ma "credo" siano anche le vostre... se ci credete e se vogliamo avere più possibilità che ci ascoltino intervenite anche voi su http://www.irclab.com/no%2Durbani/forum/viewtopic.php?t=211&start=0Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: OGGI!!!
      Stessa risposta dell'altro articolo:Scusa, il testo della petizione è eccezionale, comunque, se non ho capito male, si riconosce il dovere di dover pagare una multa e pagare l'equivalente della confisca....Ma Folena non vuole togliere qualsiasi persecuzione per il file sharing ad uso "casalingo" ?(bisogna fidarsi??)
      • Anonimo scrive:
        Re: OGGI!!!
        (vado anche io a copia/incolla ;) con qualche chiarimento e correzione)Siamo del parere che se scarichi e utilizzi un'opera, il diritto d'autore sia da pagare qualora lui viva anche dei proventi della stessa, quindi è giusto remunerarlo. Questo ovviamente NON si applica per prodotti freeware o con licenze ove, pur essendo presente il diritto d'autore, lo stesso non richieda emolumenti per l'utilizzo della sua opera.Il fatto di decidere quanto e come vada remunerato è tutto discutibile.... noi stiamo lottando per la libertà d'informazione al prezzo più basso possibile (magari anche gratis!) ma senza che in tutto quato nessuno vada a rimetterci. Il commercio è parte vitale di una nazione.Idee, proposte di modifica e critiche, come ho sempre detto, sono sempre ben accolte fin quando sono costruttive.
        • Anonimo scrive:
          Re: OGGI!!!
          la proposta è ottima. Veramente buona, è giusta ed onesta. Ho apprezzato la parte della confisca in quanto effettivamente in molti casi il valore economico del Pc è infinitesimo rispetto al valore del suo contenuto. Chi fa telelavoro può perdere il posto. Dati di una vita possono essere cancellati per sempre e magari chi si accinge a sbarcare il lunario magari con un prodotto che sta realizzando come fa. Io stesso lavoro come programmatore a distanza e altri miei amici come disegnatori, esperti web e simile. Il danno di un seguestro non è solo il mancato guadagno (perdere 2 mesi di lavoro che ti avrebbero dato da mangiare non è poco) ma anche danni che le aziende suddette possono chiedere (immagina una azienda che ha richiesta di un sito web per una data e si trova il lavoro bloccato perchè la finanza ha seguestrato tutto il materiale con le copie di backup). Magari ci tocca anche sborsare dei soldi con risultato: rovina della vita. Non scherziamo con le cose, il PC a volte non è un elettrodomestico e non possiamo sostituirlo con un biglietto dell'autobus come la macchina.
  • Anonimo scrive:
    Un impegno concreto
    Non vorrei essere troppo ottimista, ma leggendo le notizie di oggi mi sembra che finalmente il problema chiave del decreto Urbani (le sanzioni...) sia diventato oggetto di riflessioni da parte di importanti attori in gioco. Da un parte l'on. Carlucci si rende conto dell' errore, e promette che s'impegnerà a cambiare la discussa locuzione; dall'altra parte Folena, per l'opposizione, annuncia battaglia; a questo punto se il decreto venisse blindato e passasse così com'è, oppure se eventuali cambiamenti dovessero venire respinti, non solo il governo ma anche tutta l'opposizione farebbero una figura barbina: se tutti avete capito che nel decreto c'è un errore perché perseverare? Quindi dobbiamo solo aspettare e verificare se per una volta non si tratti solo di promesse da politico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un impegno concreto
      L' unica cosa che capiscono è il fiato sul collo. Prima che le major ripartissero in pompa magna sia la Carlucci che Gasparriavevano promesso la depenalizzazione, hai visto come è andata a finire. Aspettare e lasciar fare è una sonora sconfitta assicurata.
  • Anonimo scrive:
    Voti persi......
    Il mio di sicuro non andrà nè a FI nè all'Ulivo.... e non sono l'unico. PS: votato FI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Voti persi......
      - Scritto da: Anonimo
      Il mio di sicuro non andrà nè
      a FI nè all'Ulivo.... e non sono
      l'unico. PS: votato FI. Contrariamente a quello che dicono gli "esperti" anche il non voto e' una scelta legittima, hai perfettamente ragione.
  • Anonimo scrive:
    GRAZIE MARGHERITA!
    "In particolare auspico una più attenta riflessione sulla locuzione "per trarne profitto", frutto di un emendamento della Margherita ..." Grazie ancora Rutelli! Si sentiva proprio il bisogno di un valido contributo giuridico!
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia!)
      - Scritto da: Anonimo
      "In particolare auspico una più
      attenta riflessione sulla locuzione "per
      trarne profitto", frutto di un emendamento
      della Margherita ..."

      Grazie ancora Rutelli! Si sentiva proprio
      il bisogno di un valido contributo
      giuridico!Ancora con questa storia!!! Lèggiti gli atti paralamentari. L'emendamento l'ha proposto la Carlucci in commissione!
      • Anonimo scrive:
        Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia!)
        Si lo vediamo quanto sia isolata la Carlucci ... "con soli 12 voti contrari su 408..." hai proprio ragione non ci si deve complimentare solo con la Margherita ma con tutti proprio con tutti :p
      • Brainquake scrive:
        Re: Colpa nostra...
        Ma che Margherita, Ulivo e FI... 396 voti favorevoli significano maggioranza+opposizione, almeno una buona parte di entrambi gli schieramenti. Ci hanno rotto gli anzulli con la grazia a Sofri, ma NESSUNO ha mai parlato del DL Urbani. TG e giornali inclusi.Ignoranti e/o in malafede?
        • Anonimo scrive:
          Re: Colpa nostra...
          Perche' su questo non ci sono contrasti come in generale su nulla che porti soldi allo Stato, i soldi servono e tanti per mantenere il giro di clientele e nepotismo ... andiamo a vedere quanti lavorano nei ministeri, alle camere, i portaborse ... andiamo a vedere quanti sono parenti dei parenti ... e le case in pieno centro dell'INPS ...ve le ricordate quelle? E le leggi sul finanziamento ai partiti? Ma vi rendete cont oche questi politici per la maggior parte fanno una vita tra feste e banchetti, viaggi e privilegi? Ma con che soldi? Sono tutti businessman, sono tutti selfmademan? Hanno aziende? A parte i pochi noti a quanto pare tutti gli altri sono professori universitari allevati e cresciuti nelle sedi di partito ... e qui ci si comicia a chiedere da dove venga il denaro!
        • Anonimo scrive:
          Re: Colpa nostra...
          Per precisione l' opposizione si è astenuta e ha presendato l'emendamento per cancellare la norma provider=cane da guardia, probabile lo abbiano fatto per evitare i soliti titoli opposizione a pezzi dopo aver ottenuto il passaggio dell' emendamento. Comportamento non bello ma politicamente compresibile. Comunque all' interno di DS e verdi l'orientamento era per l'abolizione dell' art 1,ci hanno anche provato ma è andata buca. La Carlucci gioca sull' equivoco astensione=adesione non è propio così anche se il risultato è lo stesso. Vanno spinti aleno al senato a seguire la linea dura, quanto alla margherita son centristi e co ciò ho detto tutto, se volete che vadano nella direzione giusta riempiteli di e-mail, la saldezza di posizioni non è proprio il punto forte del piacione
          • Brainquake scrive:
            Re: Colpa nostra...
            - Scritto da: Anonimo
            Per precisione l' opposizione si è
            astenuta e ha presendato l'emendamento perDove si è astenuta? Tutta la maggioranza (se fossero stati tutti presenti, e ne dubito) non raggiunge i 396 voti favorevoli.Riassumo:AN - 99FI - 177Lega - 29UDC - 38---------------------Tot 343DS - 136Margherita - 76----------------------Tot 212RC - 11CI - 10Verdi - 7-----------------------Tot 28
          • Anonimo scrive:
            Re: Colpa nostra... guardare please
            in parlamento, per educazione usa toni meno aggressivi ed informati prima:eccoti l'adnkronosRoma, 22 apr. - (Adnkronos) - L'Aula della Camera ha licenziato il decreto Urbani sul rifinanziamento del cinema e sul contrasto della pirateria audiovisiva e su internet. I si' sono stati 221, 12 i no, 175 gli astenuti. In particolare, si e' astenuto tutto il centrosinistra tranne Rifondazione comunista e Verdi che hanno votato contro. Il testo ora va all'esame del Senato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Colpa nostra...
            vero e che in questo pasticcio tutti hanno colpe...ma forse informarsi e non credere alle parole della carlucci come verità assolute sarebbe cosa saggia
      • Anonimo scrive:
        Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia!)

        Ancora con questa storia!!! Lèggiti
        gli atti paralamentari. L'emendamento l'ha
        proposto la Carlucci in commissione! Dammi il link allora, vediamo gli emendamenti ... Secondo te quella pubblicamente dice che e' un emendamento della Margherita senza che la Margherita insorga? E allora perhce' poi votano tutti compatti se non c'e' accordo? Credi alle favole che sono belle ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia!)
          quelli dell'opposizione non hanno votato il DL...SI SONO ASTENUTI escluso verdi e rifondazione che hanno votato contro.Forse si sono astenuti perchè non hanno avuto il tempo di studiare la legge per intero? mah... non socomunque NON hanno votato a favore
      • Anonimo scrive:
        Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia... di SX!)
        E allora leggeteli bene.La Carlucic è solo il relatore: non si evince chi l'ha proposto; lei difende l'accordo così come è; ma chi l'ha proposto non vi appare.Oltretutto la Carlucci facendo nome e cognome dell'deatore della modifica può essere allontanata (seppur parzialmente in senso temporale) dai lavori della camera, non potrà partecipare più ai lavori di nessuna commissione parlamentare e dovrà rispondere penalmente di calunnia!Riflettete prima!!È inutile arrampicarsi sugli specchi!Oltretutto Rutelli & C. hanno votato nel parlamento EU la nuova normativa EU in questa materia, che restringe proprio il cosidetto "abuso" del p2p (non solo Margherita, anche gente più a SX).
        • Anonimo scrive:
          Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia... di SX!)
          Lascia stare ... c'e' gente che si aggrappa agli specchi credendo che con un cambio di governo cambieranno queste leggi ... che infantili ... dimenticano che proprio la sx ha fatto una legge per impedire la pubblicazione sul web di notizie da parte di chiunque non sia iscritto all'ordine dei giornalisti ...come dire' ... non sono certo una sorgente di illuminismo liberale eh eh eh ... e quando mai lo sono stati nella storia?Mi sembra di sentire quelli che malediscono Bush per una legge fatta da Clinton ...il DMCA ... ahahhahahahaE intanto queste leggi passano con qualunque maggioranza e governo .... tutti votano in base ad una idea astratta ideale e nessuno si domanda se sono state mantenute le promesse.
          • eugen scrive:
            Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia... di SX!)
            In questo thread si è discusso sulle responsabilità di chi ha avanzato l'emendamento e soprattutto di chi lo ha reso esecutivo, con relativi link alle sedute della Commissione.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=612686Di sicuro c'è che la Carlucci non ha detto la verità, e resta il fatto che se un emendamento proposto dall'opposizione (il che IMHO non è proprio esatto, perché è stato anche proposto da esponenti dell'UDC, vedi seduta del 7 aprile) viene fatto proprio dalla Relatrice (seduta del 20 aprile) la responsabilità passa in toto a quest'ultima.Se non le piaceva, poteva evitare di raccomandarlo non trovate?Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: GRAZIE MARGHERITA (bugia... di SX!)
            L'unica cosa che pensano i relatori è a concludere (le famose 3 settimane di tempo ti dicono niente) e a mediare, assumendosi i meriti in caso di riuscita (si tratta essenzialmente di mediare).Poi chi dice che la Carlucci sia esperta in materia e sia cosi brava da cogliere al volo simili sfumature in pagine e pagine di roba scritta (mai visti questi lavori enciclopedici?). Io scommetterei che nessuno la dentro (quella commissione) sia stato sufficientemente esperto (anche da non cadere nei sottili tranelli dei consiglieri della SIAE, qualora non si fosse in combutta).Senza contare le negligenze, le perdite di tempo, le assenze (i parlamentari vengono da varie parti d'Italia, e la maggior parte della loro vita parlamentare non è a Roma -escluso i parlamentari laziali- ma nelle loro zone. Mai visto l'assenteismo delle aule parlamentari? "Report" curò anche una trasmissione su ciò).Poi, se vogliamo, come responsabilità, SI: essendo la relatrice la Carlucci è più responsabile degli altri. Ma non è la responsabile in toto.
        • Brainquake scrive:
          GRAZIE MARGHERITA...
          Facciamo i conti!AN - 99FI - 177Lega - 29UDC - 38---------------------Tot 343DS - 136Margherita - 76----------------------Tot 212RC - 11CI - 10Verdi - 7-----------------------Tot 28Altri - 89 (incluso UDEUR)Da dove viene fuori che la Margherita ha votato contro quando i contrari sono solo 12 e gli astenuti 150?
          • eugen scrive:
            Re: GRAZIE MARGHERITA...
            - Scritto da: Brainquake
            Facciamo i conti!
            AN - 99
            FI - 177
            Lega - 29
            UDC - 38
            ---------------------
            Tot     343

            DS - 136
            Margherita - 76
            ----------------------
            Tot       

            RC - 11
            CI - 10
            Verdi - 7
            -----------------------
            Tot       

            Altri - 89 (incluso UDEUR)

            Da dove viene fuori che la Margherita ha
            votato contro quando i contrari sono solo 12
            e gli astenuti 150?I risultati di voto in Aula non c'entrano niente, il testo discusso e approvato già presentava quella modifica che è stata introdotta nelle sedute in Commissione Beni Culturali.
          • Brainquake scrive:
            Re: GRAZIE MARGHERITA...
            - Scritto da: eugen
            I risultati di voto in Aula non c'entrano
            niente, il testo discusso e approvato
            già presentava quella modifica che
            è stata introdotta nelle sedute in
            Commissione Beni Culturali.Il voto in aula non conta niente? :oNonostante il lavoro preparatorio si svolga in commissione, fino a prova contraria la legge si vota in aula. Se 396 parlamentari erano d'accordo significa solo che a TUTTI andava bene così.Altro che Margherita e Forza Italia...
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE MARGHERITA!
      http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/bollet/200404/0421/pdf/0307.pdfa pag. 14 trovi il subemendamento 0.1.50.20: del relatore.a pag. 16 trovi l'emendamento 0.1.50 del governo a cui il subemendamento si riferiscea pag. 7 trovi l'approvazione dello 0.1.50.20a pag. 8 trovi l'approvazione del 0.1.50 e l'affermazione del presidente che tutti gli altri emendamenti sono stati assorbiti.
  • Anonimo scrive:
    Lo schifo più grande
    lo suscita il fatto che hanno emesso un decreto che parla di lotta alla pirateria, di contributi allo sport, di contributi al cinema, di finanziamenti alla scuola del cinema di Cinecittà,...tutto insieme in un calderone. Visto che c'erano potevano metterci anche la rielezione obbligatoria di urbani e della carlucci.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo schifo più grande
      si al reality show degli irresponsabili ottusi su rete 4 prossimamente in orbita direttamente dal cubicolo della stazione spaziale internazionale.
  • Anonimo scrive:
    2 considerazioni e una promessa ...
    a giugno il decreto d' urgenza glielo faccio io in cabina elettorale....E' assurdo che si venga a sostenere che una legge brutta e farraginosa sia meglio di niente. L'aspetto più inquietante è che nessuno si sia posto il problema dei danni che una politica repressiva sull' uso privato di materiale coperto da diritto d' autore possa provocare. Il settore ITC in un periodo di vacche magre era l'unico che tirava, vedremo i danni tra sei mesi .Questo a favore di un settore come quello dell' audiovideo che delle pratiche clientelari ha fatto una regola, mettendosi ben al riparo dai rischi di un libero mercato. Inoltre tutti ammiccano,come dimenticare le parole di Stanca, dicendo che sono e saranno tolleranti... Ma scherziamo un'attività o è lecita o è illecita altrimenti si genera confusione e si consegnano gli utenti in mano a multinazionali che in sede legale hanno disponibilità economiche tali da poter schiacciare qualsiasi privato. Oltre a questo veniamo al punto che mi preme di più, il P2P non è uno S2S (scroc2scroc ) ma un' occasione per il privato di venire il possesso di conoscenze altrimenti inaccessibili per via degli elevati costi economici, da la possibilità di accedere a testi introvabili in libreria o di difficile reperimento,(compro spesso testi stranieri e vi assicuro che è un' odissea...), preserva la diffusione di lingue che altrimenti risulterebbero schiacciate dall' unica lingua insegnata a livello mondiale, favorendo l' incontro di culture che altrimentiresterebbero estranee, e noi tutti sappiamo se c'è ne bisognoin una società che si sta chiudendo a riccio su opposti estremismi. Il P2P assolve oggi il ruolo che le biblioteche assolvevano ieri, con la sola differenza che in biblioteca non ci va quasi nesuno, il P2P lo usano milioni di persone.Ci doveva pensare il ministro della cultura (le minuscole non sono casuali) prima di proporre queste schifezze, ma si sa la Cultura non interessa, il denaro sì (ecco l'urgenza). Per inciso se si voleva proteggere il cinema italiano bastava proteggere solo i prodotti in lingua italiana per un anno dall' uscita in sala ad esempio, dal momento che quello che pare creare più problemi sono le prime visioni.A questo punto l' unica cosa giusta da fare sarebbe lasciar decadere il decreto ed iniziare un dibattito serio sul ruolo del diritto d' autore nella società dell' informazione. Se non lo si vuole fare perchè i soldi sono tanti e gli amici pure, che si stralci l' art 1 e lo si dibatta in secondo tempo. E' necessario, e qui concludo, distinguere in maniera netta tra commercializzazione illegale del lavoro altrui e diffusioni di contenuti culturali a scopo privato, la prima è pirateria e va combattuta la seconda è un vantaggio per tutti noi e va preservata, mi spiace ministro ma con il furto non ha niente a che fare restituiamo alla società semplicemente quello che questa ci ha precedentemente dato, noi cresciamo culturalmente e la comunità lo fa con noi.
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 considerazioni e una promessa ...
      Mi associo in pieno alle 2 considerazioni ed alla promessa!E' veramente assurdo il modo in cui è stato formulato un decreto su un argomento che di urgente non aveva un bel nulla, e perlopiù con così poca competenza!Difficile fare più confusione in così poco tempo!...e adesso vorrebbe anche farci credere che è stato meglio e che cercheranno di raddrizzare le "storture"...?!?...e se invece NON LE AVESSERO FATTE le storture? Non sarebbe stato meglio?La prossima volta ragionino di più prima!Ci vediamo alle urne.
      • Anonimo scrive:
        Re: 2 considerazioni e una promessa ...
        Quoto tutto... sto già facendo la punta alla matita elettorale.Saluti a tutti
        • Anonimo scrive:
          Re: 2 considerazioni e una promessa ...
          - Scritto da: Anonimo
          sto già facendo la punta alla matita elettorale.guarda che devi usare la matita che ti danno loro pena l' annullamento della scheda elettoraleil tutto molto teoricamente data la difficoltà a distinguere il tratto diverso tra la matita del seggio e quella portata da casae se annulli la scheda è in pratica un voto in più alla dx
    • Brainquake scrive:
      Re: 2 considerazioni e una promessa ...
      Buone intenzioni, illusioni e tanta ingenuità.Siamo franchi: il p2p nasce e cresce per lo scambio di brani musicali; prima di Napster non si sapeve nemmeno cosa fosse.Molti, moltissimi utenti scambiano musica classica o testi, ma il 99% della bada occupata dal p2p è per musica e per film.La materia è complessa anche per chi vive nell'IT da 20 anni, figuriamoci per un politico che lascia il computer in uso al portaborse... Bisognerebbe tener conto dell'effettivo impatto che lo sharing ha sul mercato audio/video e punire prevalentemente (e realmente) chi vende CD e DVD copiati. Nulla si è fatto per anni, sin da quando si vendevano audiocassette e VHS; perché dovrebbero fare qualcosa adesso? E vogliamo parlare degli anni in cui ogni fumatore aveva il suo contrabbandiere di fiducia sempre allo stesso posto, ogni giorno?Quando alla mancanza di volontà politca si aggiungono incapacità tecnica (carenza di GdF) e ignoranza, questi sono i risultati. Per parafrasare un famoso aforisma "la politca è una cosa troppo seria per lasciala fare ai politici".
      • Anonimo scrive:
        Re: 2 considerazioni e una promessa ...
        Non sono d' accordo conosco molti, che lo usano come e con spirito indicato nel post. Certo se passa l' idea tutta italiana che più sei furbo meglio è allora non si va da nessuna parte.Questo modo di pensare è però frutto di arretratezza culturale e ignoranza, non è sensato dire è così e lo sarà per sempre.Certo se si passa alla repressione il più furbo rischia di diventare anche un 'giusto' che si oppone ad una società censorea. Quanto a film e musica sono cultura e allora perchè ostacolarne la circolazione ad uso privato, è interesse proprio di chi ne fruisce far sì che un artista continui produrre e quindi comprare opere originali. Il problema è che il consumatore è una vacca da mungere e se ci si venisse in contro anche artisti e produttori dovrebbero rinunciare a dei privilegi che sono assurdi.Tutti si sono scandalizzati per la promessa di finanziamenti al calcio, nessuno per quei 100 milioni di euro che regala Urbani agli amici.Quanto alle "illusioni" di pochi hanno dato luogo alle migliori conquiste scientifiche, culturali e sociali del nostro tempo, la voglia di mutare il modo di pensare è molto più efficace di tanti manganelli, reali o metaforici.Critichi i politici perchè sono incapaci, allora proponi qualcosa di concreto e alternativo altrimenti la discussione non è costruttiva
        • Anonimo scrive:
          Re: 2 considerazioni e una promessa ...
          - Scritto da: Anonimo
          Tutti si sono scandalizzati per la promessa
          di finanziamenti al calcio, nessuno per quei
          100 milioni di euro che regala Urbani agli amici.Chi lo sapeva s'è scandalizzato eccome, ma di uno se n'è discusso e molto sui giornali, l' altro no
          • Anonimo scrive:
            Re: 2 considerazioni e una promessa ...
            Mi riferivo alla comunicazione di massa che l' ha passata come cosa normale e dovuta, mentre sono aiuti di stato mascherati da sovvenzioni alla cultura.:
      • Anonimo scrive:
        Re: 2 considerazioni e una promessa ...
        - Scritto da: Brainquake
        Buone intenzioni, illusioni e tanta
        ingenuità.
        Siamo franchi: il p2p nasce e cresce per lo
        scambio di brani musicali; prima di Napster
        non si sapeve nemmeno cosa fosse.
        Molti, moltissimi utenti scambiano musica
        classica o testi, ma il 99% della bada
        occupata dal p2p è per musica e per
        film.
        La materia è complessa anche per chi
        vive nell'IT da 20 anni, figuriamoci per un
        politico che lascia il computer in uso al
        portaborse... Bisognerebbe tener conto
        dell'effettivo impatto che lo sharing ha sul
        mercato audio/video e punire prevalentemente
        (e realmente) chi vende CD e DVD copiati.
        Nulla si è fatto per anni, sin da
        quando si vendevano audiocassette e VHS;
        perché dovrebbero fare qualcosa
        adesso? E vogliamo parlare degli anni in cui
        ogni fumatore aveva il suo contrabbandiere
        di fiducia sempre allo stesso posto, ogni
        giorno?
        Quando alla mancanza di volontà
        politca si aggiungono incapacità
        tecnica (carenza di GdF) e ignoranza, questi
        sono i risultati.
        Per parafrasare un famoso aforisma "la
        politca è una cosa troppo seria per
        lasciala fare ai politici".Anch'io non sono totalmente d'accordo con quanto hai detto.Se è vero che il P2P è arrivato alla ribalta soprattutto x gli mp3 è altrettanto vero che costituisca una occasione di crescita culturale e cmq conoscenza di contenuti che altrimenti resterebbero isolati in spazi angusti non accessibili a tutti.Sarà anche una questione complessa ma diversi studi indipendenti hanno dimostrato la sostanziale neutralità del P2P sugli effetti delle vendite; anzi alcuni affermano il addirittura contrario, il problema è che i fornitori di contenuti vedono il P2P come fumo negli occhi non solo per paura di perdere qualche vendita ma più realisticamente di perdere il loro rapporto privilegiato con gli autori o gli artisti e quindi indirettamente buona parte del loro business d'intermediazione e distribuzione.Ma questo non è un male è semplicemente un bene e d'altra parte le leggi di mercato hanno sempre ragione, per quale motivo bisogna difendere siffatte posizioni di rendita quando in qualsiasi attività economica individuale o meno ognunodeve prendersi i propri rischi?L'evoluzione tecnologica se da un lato elimina modelli di business obsoleti con essi anche posti di lavoro, dall'altro ne crea altrettanti spesso più validi ed efficienti.Le Leggi da sempre sono lo specchio della volontà dei potenti, tuttavia anch'esse quando la realtà sociale è talmente mutata devono prendere atto delle modifiche volenti o nolenti che siano, altrimenti qui qualcuno dovrebbe spiegarmi xchè certe norme un tempo considerate illegali in tempi successivi cambiano completamente registro.Tutto muta nel mondo , le politiche dell'ostruzionismo e del proibizionismo non hanno mai portato nulla di buono tuttavia c'è sempre qualcuno che si arroga il diritto di essere immutabile ed intoccabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 considerazioni e una promessa ...
      Ti condivido in pieno e ti ringrazio per l'intervento...Ragazzi, occhio a chi votiamo la prossima volta. ;)
  • ryoga scrive:
    Soluzioni Antipirateria
    La pirateria e' quel fenomeno nato dal ceto medio-basso per poter usufruire di materiale riservato esclusivamente al ceto medio-alto.Premesso cio', possiamo ritenere che i materiali "piratati", si basano su prodotti economicamente parlando "di lusso".Sotto questo punto di vista, e' inammissibile, che l'arte, possa essere considerata come materiale riservato esclusivamente al ceto alto.Non si puo', pensare di riservare opere artistiche "solo" ad una percentuale (bassa) della popolazione, quando, "TUTTA" la popolazione in alcuni casi finanzia quell'opera artistica ( attraverso finanziamenti statali -
    soldi dei contribuenti ).Detto questo, possiamo dire che il popolo italiano, GIA' finanzia le opere artistiche e quindi doverle "pagarle" nuovamente, sembra quasi una presa per i fondelli.Ma tralasciando questo discorso che potrebbe durare anche 3 ore, passiamo ad un punto cruciale.Spesso chi compra in strada e/o scarica da internet, prende una copia "compressa", quindi non esattamente fedele all'originale. Inoltre acquisisce "solo" del film, evitando tutti gli add-on (spesso inutili e noiosi ).Questo che significa?Significa che il "pirata" :D ( il ceto medio-basso ), e' interessato a "conoscere" quell'opera e non tutto cio' che ci ruota attorno.In termini spiccioli, al pirata non interessa il dvd "gold edition" con 5 dvd di inserti speciali alla modica cifra di 45?, ma il film magari su dvd anonimo e magari senza neanche la jewel box ad un prezzo nettamente inferiore ( diciamo 10-15? ).Si puo' lasciare la versione "gold edition" agli appassionati e a chi si e' innamorato di quel film, ma si deve dare la possibilità a TUTTI di poter usufruire di tale film.Se il decreto Urbani, venisse disegnato in questo contesto, posso assicurare che il 90% della pirateria finirebbe come per magia.Naturalmente perche' tutto funzioni, i film a 10-15? dovranno essere gli stessi di quelli delle gold edition ( quindi no proposte di film anni '70 o '80, ma film nuovi come quelli dei dvd da 45? ).
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzioni Antipirateria
      Io non posso in quanto è scritto da te e a mio parere è scortese far passare per parole mie quelle di altri, ma perchè non sottoponi questo pezzo all'attenzione degli (non tanto onorevoli) carlucci, Urbani e Falena?Mi sembra davvero un buon pezzogli indirizzi che so sono:CARLUCCI_G@CAMERA.IT URBANI_G@camera.it Ma tu sicuramente li saprai già...saluti
      • ryoga scrive:
        Re: Soluzioni Antipirateria
        ehm....veramente non li sapevo.....cmq prometto che scrivero' loro richiedendo proprio l'introduzione di queste clausole.In fondo, penso che gli italiani non amino "piratare", ma poter ottenere ad una cifra accettabile il prodotto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzioni Antipirateria
      Sì ma non potranno mai contrastare la pirateria se per strada il film lo trovi ad una qualità accettabile a 5 E già su DVD anche anonimo. Alla gente comune interessa solo il film, non gli extra che vanno bene solo per gli appassionati. Dovrebbero incominciare a ragionare diminuendo i prezzi e guadagnando sul numero di copie vendute. A 20-45 E stai sicuro che uno che prende meno di 1.000 E al mese ed ha una famiglia da mantenere non lo comprerà mai, ma si rivolgerà al pirata. Quello che non vogliono capire è che con prezzi più accessibili si fa contenti tutti e gli si permette di accedere a qualcosa che poi ti appassiona e non rimane solo l'esclusiva di una minoranza di ricchi. E' come il negozio che si ostina a tenere prezzi alti nonostante la concorrenza: il motto di questi tempi è vendere molto e guadagnare poco, ma guadagnare!
      • ryoga scrive:
        Re: Soluzioni Antipirateria
        - Scritto da: Anonimo
        Sì ma non potranno mai contrastare la
        pirateria se per strada il film lo trovi ad
        una qualità accettabile a 5 Eio ne ho comprato qualcuno tempo fa.....Erano quelli che si trovano anche su circuiti p2p.Catturati dal cinema con l'audio messo su in maniera indecente ( spesso sfasato rispetto al film ) e con menu' del dvd non sempre funzionanti.
        già su DVD anche anonimo. Alla gente
        comune interessa solo il film, non gli extra
        che vanno bene solo per gli appassionati.Infatti il mio post punta proprio su quello.Far creare alle case produttrici film ( e non solo ) in versione "light" con solo il film ( magari in 2 lingue solo ) e con zero contenuti extra.
        Dovrebbero incominciare a ragionare
        diminuendo i prezzi e guadagnando sul numero
        di copie vendute. A 20-45 E stai sicuro che
        uno che prende meno di 1.000 E al mese ed ha
        una famiglia da mantenere non lo
        comprerà mai, ma si rivolgerà
        al pirata. Infatti, ma a 10-15? e' gia' possibile pensare di acquistarlo per poterlo vedere.Pensa...oggi ho provato a vedere quanto costava "Matrix" ( 10.99 ?) , mentre il 2 e il 3 episodio a 25? l'uno.Ora considerando il fatto che Matrix (1°) e' stato trasmesso anche in tv, mi sembra assurdo dover pagare 10.99? per un dvd cosi vecchio ( non ti dico poi di quelli anni '80 venduti a 9.99?...... )Per tali prodotti, prezzi che oscillano tra i 5 e gli 8? sono piu' che sufficienti a ricoprire le "spese" ( ricordiamo che in genere si tratta di materiale invenduto e quindi scorte di magazzino che in qualsiasi altro campo vengono venduti "quasi" a prezzo di costo.
        il motto di
        questi tempi è vendere molto e
        guadagnare poco, ma guadagnare!Infatti e' il motto esatto in questo periodo proprio dovuto all'effetto caro-vita venutosi a creare dall'introduzione dell'euro ad oggi.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzioni Antipirateria
      Condivido in pieno così come sarebbe possibile far pagare un canone a chi ha la banda larga ecc.Di idee ce ne possono essere tante. E qui ne sono state espresse molte.Tuttavia non mi pare che ne abbiano mai parlato in parlamento: ho visto solo "tasse a priori su un illecito" (vedi balzelli sui supporti, che secondo me già legalmente legalizzano le copie su cd a prescindere dal possesso dei diritti).cmq a prescindere da queste considerazioni: ti rendi conto che stanno cercando (naturalmente in maniera silenziosa) di far pagare le biblioteche per il prestito dei cd e dei libri? infatti secondo il decreto urbani i primi che "mettono a disposizione materiale coperto da copyright senza aver corrisposto alcunchè di diritto d'autore" sono proprio le biblioteche.Con queste premesse credi che qualcuno si preoccupi che il ceto medio-basso non possa vedere a un prezzo accettabile film "culturali"?mahA.
  • Anonimo scrive:
    Ma perchè
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma perchè

        Informati: l'emendamento l'ha proposto la
        Carlucci in commixìssione. Esistono
        gli atti parlamentari, caro mio...informati tu..e leggi l'articolo successivo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma perchè
          - Scritto da: Anonimo


          Informati: l'emendamento l'ha proposto
          la

          Carlucci in commixìssione.
          Esistono

          gli atti parlamentari, caro mio...

          informati tu..e leggi l'articolo
          successivo...Beh..indipendentemente dagli articoli non c'e' niente di piu' preciso che gli atti...e li' c'e' scritto che la Carlucci ha proposto quest'emendamento
  • Anonimo scrive:
    ha ascoltato solo la SIAE
    se il testo ha deluso o allarmato-internet provider-utenti-la BSA (!!!!!)-addetti ai lavori di qualsiasi parte politicaallora è ovvio che, come al solito, si è dato ascolto soloed ESCLUSIVAMENTE alla siae, che ha i suoi gruppi dipressione trasversalmente distribuiti fra le forze politiche,e che è capace di portare sempre a casa il risultato.Quale?Tassa sui supporti + tassa sui masterizzatori.Tutti questi bei soldi dei contribuenti vanno a finire adesso nelle sue tasche.Ricordiamoci che la SIAE è quella che ha fatto chiudere tutti isiti, ad esempio, che fornivano suonerie gratis, portando indirettamente al proliferare dei dialer e guadagnando perfinouna percentuale sulle suonerie scaricate coi dialer.COSA ASPETTANO I PARLAMENTARI A CHIUDERE LA SIAE?tynux
  • Anonimo scrive:
    On. Carlucci...
    il decreto che lei ha contribuito ha porre in essere è stato dichiarato COLPEVOLE dal tribunale del popolo della rete per il reato di "culturicidio" e punito con la pena della non rielezione dei suoi relatori e di tutti coloro che hanno macchiato con il loro inchiostro le carte di questa legge liberticida e asservita ai potenti. Nessuna Corte di Appello. La Seduta è tolta. Ora Onorevole spero le abbiano conservato il posto di soubrette...
  • riddler scrive:
    Una buona occasione
    (per la Carlucci) di dimostrare il suo livello di serieta'.
  • Anonimo scrive:
    Piccola Curiosita'...
    Vi ricordate cosa accadeva scrivendo "incapace" su google e premendo mi sento fortunato?Ora se ci provate vi manda sempre dove vi mandava prima, leggete bene l'indirizzo, ma ora quella pagina web e' stata cancellata...Oddio... fosse che Google aveva ragione :D ed allora il webmaster ha deciso di cancellare la pagina???Dubbio... dubbio....
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola Curiosita'...
      piu' che altro ieri ne ha parlato PI e quindi se ne sono accorti
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola Curiosita'...
      - Scritto da: Anonimo
      Vi ricordate cosa accadeva scrivendo
      "incapace" su google e premendo mi sento
      fortunato?
      Ora se ci provate vi manda sempre dove vi
      mandava prima, leggete bene l'indirizzo, ma
      ora quella pagina web e' stata cancellata...
      Oddio... fosse che Google aveva ragione :D
      ed allora il webmaster ha deciso di
      cancellare la pagina???
      Dubbio... dubbio....http://www.palazzochigi.it/Governo/Biografie/urbani_giuliano.htmlAh ah....bene...Urbani deve sparire dalla Rete e da qualsiasi posto!
  • Anonimo scrive:
    Gentile on. Carlucci
    Gentile on. CarlucciLa bonta del lavoro svolto da lei e dai suoi onorevoli colleghi è testimoniata dal fatto che la legge approvata non riesce neppure a esprimere la ratio del provvedimento! (parole sue)Lei, come relatore, ha le maggiori responsabilità, ovviamente.Come cittadino e quindi suo datore di lavoro, io auspico fortemente che lei si astenga dal fare relazioni su qualsiasi cosa che evidentemente non comprende.Meglio sarebbe se tornasse a fare ciò che faceva prima di candidarsi.Il suo operato è sulla medesima linea di interessata sciatteria che contraddistingue per esempio la tassazione sui supporti registrabili per il potenziale uso a fini di duplicazione di materiale protetto di copyright.Quel tipo di provvedimento si basa su un principio geniale: il principio che per il solo fatto che il supporto registrabile "può" essere usato per registrare materiale protetto da copyright, tutti gli italiani devono pagarne comunque un costo!Non solo, introduce il concetto che io debba pagare per la pirateria altrui!E' come dire che siccome lei con la sua bella auto può un giorno all'atro parcheggiare in divieto di sosta, adesso mi paga subito la multa. Anzi la paga anche se l'infrazione la farà qualcun altro.Complimenti vivissimi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Gentile on. Carlucci

      E' come dire che siccome lei con la sua
      bella auto può un giorno all'atro
      parcheggiare in divieto di sosta, adesso mi
      paga subito la multa. Anzi la paga anche se
      l'infrazione la farà qualcun altro.Hai fatto un esempio molto calzante: la Carlucic e' nota per i suoi posteggi nelle aree pedonali o sui posti riservati agli invalidi
  • Anonimo scrive:
    andremo a curarci al cinema
    Sapete qual'è la cosa che mi fa più schifo di tutte?!??!E' che regalare i soldi a registi e magari a se stessi, per i politici italiani è una cosa di primaria importanza... è urgentissima.... bisogna discuterla in 20 giorni.... e c'è anche chi ti dice: "guarda, forse c'è qualcosa che non va, ma in così poco tempo non potevamo fare di meglio... siamo stati bravissimi, applaudimi !!":Dma dov'è l'urgenza?!? se c'era una scadenza entro la quale vanno dati i finanziamenti, sono problemi di urbani che non ha presentato con largo anticipo il progetto di legge.Ma.... questo governo non era quello dei tagli alle spese inutili?!?!?ed infatti la sanità la stanno riducendo a zero!!Ahhh giààà... hanno ragione!!! le spese per la sanità sono assolutamente inutili: perchè curarci se prima o dopo dobbiamo morire?!?!?meglio farlo subito e ci togliamo il pensieroGRAZIE GOVERNO BERLUSCONI TU SI CHE CI VUOI BENE:@
  • Anonimo scrive:
    Mi è piaciuta
    A me la Carlucci è piaciuta molto.Si è ritrovata in mano il decreto Urbani con un testo spaventoso, in dieci giorni si è data da fare come una pazza per cercare di cambiarlo, dialogando con l'opposizione e tirando dalla sua parte il sottosegretario.Adesso si è ritrovata un emendamento della Margherita, emendamento "suicida" che sta cercando di far cambiare al Senato.E' molto disponibile via email, scrive al direttore di PI.Sono convinto che vorrebbe legalizzare il P2P cercando una soluzione che non penalizzi gli autori e non fermi lo sviluppo della rete.Brava!! Ti consideravo un'incapace, mi devo ricredere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi è piaciuta
      - Scritto da: Anonimo
      A me la Carlucci è piaciuta molto.
      Si è ritrovata in mano il decreto
      Urbani con un testo spaventoso, in dieci
      giorni si è data da fare come una
      pazza per cercare di cambiarlo, dialogando
      con l'opposizione e tirando dalla sua parte
      il sottosegretario.

      Il tuo sarcasmo è condiviso da tutti noi!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi è piaciuta
        - Scritto da: Anonimo
        Il tuo sarcasmo è condiviso da tutti noi!!!Magari non è sarcasmo ma proprio la Carlucci in bit e click ("carne e ossa")
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi è piaciuta
      - Scritto da: Anonimo
      A me la Carlucci è piaciuta molto.
      Si è ritrovata in mano il decreto
      Urbani con un testo spaventoso, in dieci
      giorni si è data da fare come una
      pazza per cercare di cambiarlo, dialogando
      con l'opposizione e tirando dalla sua parte
      il sottosegretario.
      Adesso si è ritrovata un emendamento
      della Margherita, emendamento "suicida" che
      sta cercando di far cambiare al Senato.
      E' molto disponibile via email, scrive al
      direttore di PI.
      Sono convinto che vorrebbe legalizzare il
      P2P cercando una soluzione che non penalizzi
      gli autori e non fermi lo sviluppo della
      rete.
      Brava!! Ti consideravo un'incapace, mi devo
      ricredere.
      On. Carlucci, guardi che l'abbiamo capito che è lei...Comunque, faccia il possibile davvero per riparareal danno fatto, che sia o meno stato causato dalla Margherita.Certo alle prossime elezioni non potrete pretendere un successo - vale anche per la sinistra a questo punto - ma almeno non avrà attraversato la storia della politicaitaliana come una delle più antipopolari deputatemai esistite. Allora si dia da fare, La prego: il tempo stringe...Grazie
  • Anonimo scrive:
    sig. Carlucci, una lista per favore!!
    allora, facciamo il punto:ecco la mia tipologia di utente.sono amante della musica classica, del buon rock anni 60-70 e di alcuni complessi odierni che si rifanno a quella tradizione.quindi:1. non scarico roba che trovo nei negozi di dischi perche' o non mi piace (vedi sanremo, dj, ecc.) o -se mi piace- la compro!2. scarico da siti quali http://www.sharingthegroove.orghttp://bt.etree.orgche non sono commerciali, non mettono P2P di roba in vendita al negozio, ma solo registrazioni amatoriali o di concerti radiofonici che -se non salvate in questo modo dalla comunita' internet- cadrebbero PER SEMPRE NELL'OBLIO, proprio come avviene per molti (troppi!) capolavori che svernano nei magazzini dei nostri musei!3. a questo aggiungo che la stragrande maggioranza di questi musicisti o permette esplicitamente l'home taping (vedi i grateful dead) o -al minimo- lo vede con simpatia (vedi jimmy page, dei led zeppelin) o comunque se NON LO VUOLE ESPLICITAMENTE (not trade friendly) i siti in questione NON PERMETTONO DI INSERIRE TORRENTS relativi a quei musicisti.4. come fa a "imporre" un bollino a questi siti o ai loro trackers? cosa abbiamo noi italiani di speciale rispetto al resto del mondo per richiedere tale bollino? per me siti come questi (americani, con accessi da tutto il mondo) ci riderebbero in faccia!concludo: NON E' LOGICO che la montagna vada da maometto, ma bensi' il viceversa:fate VOI GOVERNO una lista ufficiale di siti (come quei due da me indicati, se lo ritenete opportuno...) che permettano P2P legali!per me solo cosi' si esce da questa empasse.ciauuu!
  • Anonimo scrive:
    nuovo motto FI
    ecco il nuovo motto per Silvio"meno sharing per tutti"Che dite con uno slogan così verrà di nuovo votato?
    • Anonimo scrive:
      Re: nuovo motto FI
      - Scritto da: Anonimo
      ecco il nuovo motto per Silvio

      "meno sharing per tutti"

      Che dite con uno slogan così
      verrà di nuovo votato?hai dimenticato...."...cribbio!!!!"ehehhe
      • Anonimo scrive:
        Re: nuovo motto FI
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ecco il nuovo motto per Silvio



        "meno sharing per tutti"



        Che dite con uno slogan così

        verrà di nuovo votato?

        hai dimenticato...."...cribbio!!!!"
        ehehhenon tralsciare neppure "comunisti!" mi raccomando altrimenti il messaggio non si capisce :)
        • Anonimo scrive:
          Re: nuovo motto FI
          E "Internet = covo di pedofili" dove lo lasci?La parola "pedofilia" associata ad internet ha un certo effetto sul cittadino medio.- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ecco il nuovo motto per Silvio





          "meno sharing per tutti"





          Che dite con uno slogan così


          verrà di nuovo votato?



          hai dimenticato...."...cribbio!!!!"

          ehehhe

          non tralsciare neppure "comunisti!" mi
          raccomando altrimenti il messaggio non si
          capisce :)
  • Anonimo scrive:
    Proposta!!!
    e se utilizzassimo un sistema di sottotitoli del tipo già usato per i video dimostrativi??? ad esempio: "la riproduzione e la distribuzione di questo filmato è solo a scopo dimostrativo" potrebbero sanzionare chi lo diffonde???? Ci vorrebbe la risposta di qualche avvocato.... Secondo me, non potrebbero fare nulla....... In tal caso basterebbe un piccolo accorgimento (piccolo anche come dimensioni carattere) per "beffare" l'autore di una legge così idiota.....
    • ryoga scrive:
      Re: Proposta!!!
      Puoi inserire il sottotitolo ma non puoi distribuirlo dato che non ne hai i diritti e quindi puoi anche scrivere in diagonale a caratteri cubitali "DEMO VERSION" ma cio' non ti autorizza a distribuirlo.Questa legge e' blindata e protegge "TROPPO" la SIAE & co.Cmq non bisogna combattere a favore della "pirateria", ma a contro "qualsiasi" tipo di pirateria ( anche e soprattutto quella di chi vende un dvd a 40? )
  • Anonimo scrive:
    dal senato......................
    La Commissione ha iniziato in sede referente l'esame del disegno di legge n. 2912, di conversione del decreto-legge recante interventi per contrastare la diffusione telematica abusiva di materiale audiovisive, nonché a sostegno delle attività cinematografiche e dello spettacolo, con la relazione introduttiva del presidente relatore Asciutti. La Commissione ha quindi convenuto di fissare a venerdì 30 aprile, ore 12, il termine per la presentazione di emendamenti. Il seguito dell'esame è stato quindi rinviato.
    • Anonimo scrive:
      Re: dal senato......................
      scusa ma dove l'hai trovata questa info?io ho provato a cercarla ma non l'ho trovata...
  • Brainquake scrive:
    Colpa nostra...
    12 contrari su 408 votanti?Se abbiamo eletto 396 ignoranti è solo colpa nostra.
    • ryoga scrive:
      Re: Colpa nostra...
      Penso che la colpa non e' nostra, ma dei singoli individui che e' al potere / opposizione che invece di ponderare bene sulle scelte da effettuare per approvare o meno un decreto, si rivolgono al partito e a seconda della risposta, votano come automi.
      • Brainquake scrive:
        Re: Colpa nostra...
        Ma con l'uninominale li abbiamo votati noi. Uno per uno.Abbiamo scelto la lista e abbiamo dato il voto al candidato, anche se è un imbecille.Partiti di ignoranti? Colpa nostra
        • ryoga scrive:
          Re: Colpa nostra...
          :) perche' vuoi per forza assegnarti colpe che non hai?Se purtroppo il governo pensa di sapere tutto su tutto, non e' colpa nostra ma colpa del governo stesso ( tutto e senza distinzione tra destra e sinistra ).Come puo' un governo pensare di potersi occupare di internet se la persona che si occupa di IT molto probabilmente avra' al massimo utilizzato google come motore di ricerca?Molto probabilmente, chi e' rimasto fuori dalle elezioni sarà stato 100 volte + ignorante di chi e' ora nel governo.Ripeto : se 1 dirigente di un'azienda sbaglia, non è colpevole chi l'ha messo li, ma _solo_ il dirigente stesso.
    • TPK scrive:
      Re: Colpa nostra...
      Colpa VOSTRA.Io voto Rifondazione... 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa nostra...
        Se non altro finalmente Bertinotti&C hanno capito che un governo di centro-destra non è uguale a uno di centro-sinistra,meglio tardi che mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa nostra...
      Informazione non esatta vi indico la discussione avuta con brain più avanti nel forumhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=613504http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=613522e la rispostahttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=613535lungi da ma difendere le mollezze sospette di parte dell' opposizione ma i fatti vanno riportati come sono.Se avete informazioni discordanti fatemelo sapere xè mi interessa.
  • Anonimo scrive:
    La numerologia, che bella cosa.
    Ora, ultimamente sono a turno di notte e quindi leggo PI alle 5 del mattino, il che potrebbe anche portare a ricordarmi male ma.....Riguardo questa frase:"La bontà del testo è testimoniata dalla larghissima convergenza sulla votazione finale del provvedimento cheè passato con soli 12 voti contrari su 408, quasi un record"Leggendola cosi' e vedendo i vostri commenti, si deduce che 396 persone abbiano votato si'.Beh, se non mi ricordo malissimo CI SONO STATI ANCHE PIU' DI 150 ASTENUTI , il che non mi sembra un dato da buttare nel cesso, o sbaglio?Ora, non essendo un politologo non so' quanti scaldasedie ci siano in parlamento, quindi non so' se questi 150 facciano parte dei 408 oppure siano 600 in tutto (che mi paiono pero' un po' tantini....), ma comunque omettere questo significanto dato porta il tutto effettivamente ad un record, che pero' non penso che il record dei primati accetterebbe.....
    • Anonimo scrive:
      Re: La numerologia, che bella cosa.
      Mi correggo da solo, Guinnes dei primati.Scusate l'ora tarda.
      • Anonimo scrive:
        Re: La numerologia, che bella cosa.
        in effetti io ricordavo che i 150 astenuti si sono astenuti perche' non presenti in aula. Evidentemente erano affacendati in massa su altra cosa. (settimana corta)
  • Anonimo scrive:
    Basta Rispettare la Direttiva Europea
    Mi chiedo perche' tanto bailame e tante difficolta'; esiste una direttiva europea appena emanata, perche' non rispettarla???Forse...., non e' di vostro gusto????
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta Rispettare la Direttiva Europea
      - Scritto da: Anonimo
      Mi chiedo perche' tanto bailame e tante
      difficolta'; esiste una direttiva europea
      appena emanata, perche' non rispettarla???
      Forse...., non e' di vostro gusto????intanto perche' deve ancora essere approvata dal consiglioeuropeo. e poi perche' lascia ampi margini discrezionali agli stati membri, I quali possono applicare leggi piu' repressive rispetto al testo europeo (non meno ma di piu' se lo vogliono).Il che vuol dire che se uno stato decide che lo sharing privato e' reato in quel paese sara' reato.
      • allanon scrive:
        Re: Basta Rispettare la Direttiva Europea
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Mi chiedo perche' tanto bailame e tante

        difficolta'; esiste una direttiva
        europea

        appena emanata, perche' non
        rispettarla???

        Forse...., non e' di vostro gusto????

        intanto perche' deve ancora essere approvata
        dal consiglio
        europeo. e poi perche' lascia ampi margini
        discrezionali agli stati membri, I quali
        possono applicare leggi piu' repressive
        rispetto al testo europeo (non meno ma di
        piu' se lo vogliono).

        Il che vuol dire che se uno stato decide che
        lo sharing privato e' reato in quel paese
        sara' reato.Infatti, non dimentichiamo che anche a livello europeo abbiamo assistito ad un'altro bell'inciucio...
  • skidrow scrive:
    Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
    Francamente dopo aver letto quest' intervento sono completamente disgustato... La parola che sottolinea meglio il tutto a mio avviso e' RACCAPRICCIANTE... Non capisco, ma ci prendono per deficenti o cosa? Io vorrei provare ad analizzare questo "intervento", a mio dire infelice, molto infelice, gratuito, inutile e controproducente..."la Camera dei Deputati ha avuto solo tre settimane..." Gia' qui se ne potrebbero dire di tutti i colori, come inizio non c'e' male... Certo che iniziare un "intervento" in questo modo mi fa pensare molto ad una sorta di GIUSTIFICAZIONE piu' che ad una spiegazione come invece dovrebbe essere... E' come se mettesse le mani avanti, come se cercasse di scusarsi per quanto e' successo e succedera', per un qualcosa di cui ormai ha perso il controllo nel modo piu' assoluto..."siamo addivenuti ad un buon testo, dando ascolto alla totalità dei soggetti interessati dal provvedimento"... Cosa cosa cosa??? A prescindere da quanto ha risposto, e richiesto la stessa BSA (che chiede al Parlamento di respingere gli emendamenti SIAE al Decreto Urbani, http://www.bsa.org/italia/press/newsreleases/Pagare-quattro-volte-la-stessa-copia.cfm ), non mi pare assolutamente vero, parliamo per esempio dei "provider-gendarmi", non mi pare che sia stata chiesta la loro opinione prima di creare questo "decreto", ma soprattutto non sono stati in nessun modo coinvolti i diretti interessati: i navigatori, quelli che pagheranno le multe (la beffa), quelli a cui verra' tolto il computer con tutti i dati PERSONALI contenuti (il danno irreparabile), quelli che pagheranno i supporti e i masterizzatori a prezzo maggiorato (il furto), quelli che finiranno in prigione per una "svista" (l'assurdo), che poi sono gli stessi ELETTORI..."La bontà del testo è testimoniata dalla larghissima convergenza sulla votazione finale del provvedimento che è passato con soli 12 voti contrari su 408"... LA BONTA' DEL TESTO... Fa ridere... Quello che non fa ridere e' quello che e' scritto dopo: esattamente e' l'AMMISSIONE che le persone (che in linea teorica CI RAPPRESENTANO) che hanno votato a favore lo hanno fatto o senza fare attenzione e senza pensare alle gravi e pesanti conseguenze dirette ed indirette, immediate e non di un simile "decreto", o perche' non avevano la minima idea di quanto stavano facendo... 12 su 408, non credo che sia una "svista" come ci hanno detto... Tutto cio' e' assurdo, oltre che spaventoso!!! Ma chi ci governa? Ma chi si oppone? Ma che ci stanno a fare tutti questi mangiastipendio, che siano di dx o di sx? Ma che votiamo a fare? Che senso ha votare ormai? Ma continuiamo, i commenti dopo..."Ovviamente l'approvazione del testo da parte della Camera non esaurisce l'iter del provvedimento" PER FORTUNA!!!"In particolare auspico una più attenta riflessione sulla locuzione "per trarne profitto""... Ok, se ne sono accorti anche loro, per fortuna, ma quello che mi chiedo e': se ne sarebbero accorti se ce ne fossimo stati tutti buoni buoni? Ma oltre che AUSPICARE, nient'altro? Non ci poteva pensare prima???"continuerò a seguire l'iter del provvedimento anche in Senato "... Mammamia, mi sento molto piu' tranquillo..."vorrei che al Decreto Urbani fosse riconosciuto il merito di aver per primo disciplinato un settore così nuovo ed innovativo" disciplinato dice? Un altro termine sbagliato messo li' tanto per metterlo? Forse il termine piu' corretto sarebbe un altro... Francamente ci tenevo poi a sottolineare che quel "PER PRIMO" fa paura a questo punto..."che al Decreto fosse riconosciuto il merito di aver sollevato un dibattito su alcuni aspetti della Rete che finora non avevano trovato una sede adeguata per essere discussi"... Chiamiamolo dibattito, fatto sta che fra gli interessi in gioco ci sono la liberta' dei cittadini, il portafogli dei cittadini, ma anche altri "interessi" (loro) che, a quanto pare, vengono prima di tutti gli altri... Ora comunque sembra che si stiano rendendo conto che ulteriori interessi sono le schede elettorali, PER QUELLO CHE SERVONO..."Mi preme, infine, comunicarLe la mia intenzione di aprire un dibattito ancora più allargato e con tempi più adeguati alla delicatezza del tema trattato affinché si dia alla Rete una cornice normativa e regolamentare certa, assicurando le necessarie tutele al diritto d'autore, ai produttori di contenuti, ai prestatori della società dei servizi dell'informazione e, soprattutto, ai fruitori di questo mare magnum che è internet"... Magari il dibattito andava aperto PRIMA di tutto questo... Le tutele poi per chi saranno assicurate?Ok, ogni commento e' superfluo, anche perche' e' chiaro quello che e' successo, quello che sta succedendo e quello che succedera', oltre che PERCHE' tutto questo e' accaduto e gli interessi (loro) che ci sono in ballo... La cosa grave e' che innanzitutto a parte pochi NESSUNO e' a conoscenza del "decreto", non se ne e' parlato da nessuna parte, se non un giorno solo, ricordo ancora i titoli:"Governo battuto"... Si e' voluto sottolineare solo quello, senza dare il giusto risalto a tutto quello che c'e' sotto, ma soprattutto senza approfondire e informare su come realmente stanno le cose: il "decreto" e' passato, e non lo sa nessuno! Parliamo anche del governo, dell'opposizione e del sistema politico in questo paese. Fa schifo! Fanno schifo tutti, la destra, che se ne esce con un decreto simile che e' un insulto all'intelligenza, fatto male, in fretta (chissa' perche') che non mette d'accordo nessuno e che lede qualunque liberta' e dignita' individuale, con delle pene assolutamente spropositate oltre che del tutto ingiustificate e insensate... Fa schifo la sinistra, che non vede, non commenta, non si oppone, non si accorge di nulla (o che finge di non vedere, magari per gli stessi interessi)... Fanno schifo i politici che, in vista delle elezioni, per motivi chiaramente di propaganda, come per magia ora sono dalla parte di quelli che avranno in mano la scheda e la penna... Mi fanno schifo le majors, che, tanto per fare un esempio preciso, riescono a vendere un dvd come "la soldatessa alle grandi manovre", un film con Alvaro Vitali visto e rivisto tutte le notti d'estate su rete4 a 22 euro e 90... 45milalire e poi si lamentano se viene sharato in giro... Mi fanno schifo i provider, che per esempio vendono i collegamenti pubblicizzando le connessioni a 4Mbit con la scritta DOWNLOAD (della posta?)... Fa schifo tutto, anche la gente che, col pretesto che i dvd ed i cd costano troppo si sentono autorizzati a scaricarli senza pagare il GIUSTO compenso agli autori (E SOLO ESCLUSIVAMENTE A LORO)...Mi fa ridere tutta quella gente che dice che cessera' il contratto DSL, cosi' come mi fanno ridere tutti quelli che pensano alle prossime elezioni come l'unico modo per risolvere le cose, "mandando a casa questi farabutti"... Che ingenuita'... Ma davvero cambia qualcosa OGGI fra dx o sx? Ma tanto, come ho detto prima, ogni commento e' superfluo...========
    • mottavio scrive:
      Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
      - Scritto da: skidrow
      La parola che sottolinea meglio il tutto a
      mio avviso e' RACCAPRICCIANTE... Concordo.
      "la Camera dei Deputati ha avuto solo tre
      settimane..."Concordo. Aggiungo: perche' solo tre settimane per una cosa cosi' delicata?
      "La bontà del testo è
      testimoniata dalla larghissima convergenza
      sulla votazione finale del provvedimento che
      è passato con soli 12 voti contrari
      su 408"Concordo su quello che dici, ma vorrei sottolineare la cosa: questi erano tutti d'accordo, altro che storielle...Tra l'altro, visto che e' stato rivelato chi ha proposto l'emendamento relativo allo "scopo di profitto", vediamo di ricordarcene la prossima volta che andiamo alle urne (il voto e' l'unica arma che ancora abbiamo).No, non credo che uno sia migliore dell'altro, ma perlomeno che "il braccio" sia platealmente punito. :@
      "vorrei che al Decreto Urbani fosse
      riconosciuto il merito di aver per primo
      disciplinato un settore così nuovo ed
      innovativo" E, sottolineo, in sole tre settimane Pasqua inclusa. Continuo a chiedermi che fretta ci fosse...
      La cosa grave e' che
      innanzitutto a parte pochi NESSUNO e' a
      conoscenza del "decreto", Poi si parla tanto della Cina.Se continua cosi'... :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
        Bravo, buona analisi dei fatti.Il re è nudo, ma vogliono farcelo passare x vestito (ricordate la favoletta?).malaRIAA
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
      Ok ma in pratica? Conti di ritirarti in eremitaggio nella foresta del Borneo o di dichiarare l'indipendenza di un'isoletta nel Pacifico? Be' in questo caso, CARINO, sappi che mi devi le royalties perchè ci ho già pensato io a tutte e due le cose, CHIARO?.....

      Ok, ogni commento e' superfluo, anche
      perche' e' chiaro quello che e' successo,
      quello che sta succedendo e quello che
      succedera', oltre che PERCHE' tutto questo
      e' accaduto e gli interessi (loro) che ci
      sono in ballo... La cosa grave e' che
      innanzitutto a parte pochi NESSUNO e' a
      conoscenza del "decreto", non se ne e'
      parlato da nessuna parte, se non un giorno
      solo, ricordo ancora i titoli:"Governo
      battuto"... Si e' voluto sottolineare solo
      quello, senza dare il giusto risalto a tutto
      quello che c'e' sotto, ma soprattutto senza
      approfondire e informare su come realmente
      stanno le cose: il "decreto" e' passato, e
      non lo sa nessuno! Parliamo anche del
      governo, dell'opposizione e del sistema
      politico in questo paese. Fa schifo! Fanno
      schifo tutti, la destra, che se ne esce con
      un decreto simile che e' un insulto
      all'intelligenza, fatto male, in fretta
      (chissa' perche') che non mette d'accordo
      nessuno e che lede qualunque liberta' e
      dignita' individuale, con delle pene
      assolutamente spropositate oltre che del
      tutto ingiustificate e insensate... Fa
      schifo la sinistra, che non vede, non
      commenta, non si oppone, non si accorge di
      nulla (o che finge di non vedere, magari per
      gli stessi interessi)... Fanno schifo i
      politici che, in vista delle elezioni, per
      motivi chiaramente di propaganda, come per
      magia ora sono dalla parte di quelli che
      avranno in mano la scheda e la penna... Mi
      fanno schifo le majors, che, tanto per fare
      un esempio preciso, riescono a vendere un
      dvd come "la soldatessa alle grandi
      manovre", un film con Alvaro Vitali visto e
      rivisto tutte le notti d'estate su rete4 a
      22 euro e 90... 45milalire e poi si
      lamentano se viene sharato in giro... Mi
      fanno schifo i provider, che per esempio
      vendono i collegamenti pubblicizzando le
      connessioni a 4Mbit con la scritta DOWNLOAD
      (della posta?)... Fa schifo tutto, anche la
      gente che, col pretesto che i dvd ed i cd
      costano troppo si sentono autorizzati a
      scaricarli senza pagare il GIUSTO compenso
      agli autori (E SOLO ESCLUSIVAMENTE A
      LORO)...
      Mi fa ridere tutta quella gente che dice che
      cessera' il contratto DSL, cosi' come mi
      fanno ridere tutti quelli che pensano alle
      prossime elezioni come l'unico modo per
      risolvere le cose, "mandando a casa questi
      farabutti"... Che ingenuita'... Ma davvero
      cambia qualcosa OGGI fra dx o sx?

      Ma tanto, come ho detto prima, ogni commento
      e' superfluo...


      ==================================
      Modificato dall'autore il 28/04/2004 4.54.11
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
        - Scritto da: sammily76

        Ok ma in pratica? Conti di ritirarti in
        eremitaggio nella foresta del Borneo o di
        dichiarare l'indipendenza di un'isoletta nel
        Pacifico?
        Be' in questo caso, CARINO, sappi che mi
        devi le royalties perchè ci ho
        già pensato io a tutte e due le cose,
        CHIARO?Il Costa Rica è incluso ? :D:Dha che bella giornata qua, non vi invidio proprio 8)
    • allanon scrive:
      Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
      - Scritto da: skidrow[megacut]
      Ma tanto, come ho detto prima, ogni commento
      e' superfluo...Allora, nel complesso sono daccordo con te, ma se lo schifo non diventa produttivo non serve a nessuno. Cosa intendi fare al riguardo? Io nel mio piccolo sto combattendo, con passaparola, volantinaggio e mail ad amici, ma voglio combattere anche col voto, forse l'unica arma che tocca i politici nel profondo. Ricordo che gli unici due partiti che hanno sempre espresso una posizione chiara riguardo al P2P sono verdi e radicali.A me non piaciono i verdi per una serie di ragioni: politica sulle centrali nucleari, che ha lungo andare ha provocato un inquinamento peggiore costringendo a bruciare quantità di petrolio immani...Politica sulla caccia e i diritti degli animali in genere, che è quanto meno infantile (non vedo perchè un povero maiale deve essere allevato per morire e un agnello invece deve suscitare la nostra pietà, siamo carnivori dovremo pur mangiare!)Politica delle "ecotasse", che altro non sono che imposte indirette gravanti sempre sulla parte più povera della popolazione...Eppure li voto lo stesso! Quantomeno, a fine elezioni, dovranno capire che la popolazione ha trovato ottimi strumenti per tenersi informata! Su internet non possono mettirci davanti agli occhi 6 canali conditi di publicità e notizie politicaly-correct, qui le informazioni corrono veloci, e la cara Carlucci non può nascondere in nessun modo le sue palesi responsabilità nella formulazione di questo schifo di decreto! Ne lei. ne il suo partito, ne buona parte della sinistra! Cominciamo a fare i nostri interessi, mandiamo al governo solo chi ci da ascolto, e non chi pensa solo a beccarsi mazzette dalle major oltre al suo lauto stipendio!
      • JRoger scrive:
        Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
        Sono d'accordo, se non fanno grosse corbellerie nel frattempo, anch'io votero' per i Verdi, sia pure con qualche riserva.Il discorso che fai e' giusto, e' tempo di votare chi ci rappresenta, almeno in parte. Considerando quanto il Governo e l'Opposizione han fatto fin qua, io proprio non mi sento rappresentato in nulla.Poi, ci potrebbe essere un interessante effetto indiretto:ormai Cortiana sa per certo che su questo decreto c'e' un grosso kasino in ballo, e che lui e' uno dei protagonisti nella vicenda. Con lui lo sanno ormai in tanti, perfino la Carlucci.Tra tutti, se son almeno furbi, avran letto un po' dei nostri forum, e dovrebbero aver capito che aria tira...Allora, vuoi che non leggano tra le righe se -alle prox elezioni- i verdi spuntassero di botto una o due milionate di voti in piu'?Cioe', se anche non bastasse a metterli in una posizione di relativo potere, sarebbe un risultato che solo un cieco potrebbe asserire di non vedere, nelle sue implicazioni....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
          Vorrei ricordare che Boato è uno dei Verdi.Andate a controllare la bella legge proposta da questo signore
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma con quale coraggio... VERGOGNA!
      straddacordo col il tuo intervento e anzi sottolinerei con maggiore forza il passaggio a GLI AUTORI e solo a loro (gli altri lavorare in miniera, cribbio!)
  • Anonimo scrive:
    Non capisco un tubo...
    Non ci credo... :|...non capivo... pensavo fosse un'omonimia... non puo' essere!!!!! AAAAAGHHHH!!! :|Il prossimo anno Castagna mettera' una tassa sui baci, la Cuccarini ci oblighera' a pulire le cucine e Bruno Vespa ci fara' una bella legge che ci impone di guardarlo a cena......
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco un tubo...
      Rifondazione Comunista ha candidato un domatore di leoni...pensa u npo...la politica si gioca anche a colpi di bassa popolarità...
  • Anonimo scrive:
    carlucci,urbani la sinistra ringrazia!
    grazie carlucci,grazie urbani con questa legge la destra ha perso almeno 100000000 di voti dagli utenti internet,berlusconi devi scegliere meglio le persone che metti al governo,sopratutto quando una legge tocca milioni di utenti,grazie a questi incompetenti ti sei giocato la vittoria alle europee e sicuramente perderai anche le politichegrazie da tutta la sinistra italianaaltro che rutelli,altro che dalema,altro che fassino,grazie carlucci,grazie urbani i migliori esponenti della sinistra italiana :)
    • Anonimo scrive:
      Re: carlucci,urbani la sinistra ringrazia!
      "100000000 di voti "100 milioni di voti ? Ma in Italia quante volte vota il singolo ?
      • Anonimo scrive:
        Re: carlucci,urbani la sinistra ringrazi
        volevo dire 1 milione scusate mi è scappato uno zero in più :$
      • Anonimo scrive:
        Re: carlucci,urbani la sinistra ringrazia!
        - Scritto da: Anonimo
        "100000000 di voti "

        100 milioni di voti ?
        Ma in Italia quante volte vota il singolo ?ahahahahahahahaaha il fenomeno dei "pianisti" è arrivato anche in "gabina" elettorale
      • Anonimo scrive:
        Re: carlucci,urbani la sinistra ringrazi
        1.000.000 l'aveva già usato B. x i posti di lavoro xchè ripetersi? :)
  • Anonimo scrive:
    (OT) hai sbagliato Carlucci
    Quella dello spot è la sorella dell'Onorevole con la figlia... Lo spot da cui si evince che una famiglia felice è fondata sul formaggio... Per il resto concordo con te.
    • TPK scrive:
      Re: (OT) hai sbagliato Carlucci
      - Scritto da: Anonimo
      Quella dello spot è la sorella
      dell'Onorevole con la figlia... Lo spot da
      cui si evince che una famiglia felice
      è fondata sul formaggio...


      Per il resto concordo con te.Infatti le Carlucci sono tre: Gabriella, Milly ed Anna.
  • Anonimo scrive:
    Brevi constatazioni
    "La bontà del testo è testimoniata dalla larghissima convergenza sulla votazione finale del provvedimento che è passato con soli 12 voti contrari su 408, quasi un record! "Mi permetto di dire che questa larga maggioranza sia dovuta a mio modo di vedere le cose più che dalla "bontà del testo", alla scarsa (se non nulla) preparazione delle persone che hanno votato...Vorrei sapere quanti di loro hanno mai messo mano ad un computer o sanno come funzionano determinati meccanismi...Come funziona la rete e come vive il popolo che ne fa parte..Molto spesso queste persone "usano" il computer, ma credo che la maggiorparte di loro si trovi già un pacchetto programmi pre installato per lavorare.. Mandano una mail... Scrivono un testo... Fanno un solitario... Chiamano il tecnico per svuotare il cestino...Permettetemi la considerazione: difficilmente espongo la mia opinione in una conversazione tra amici se non sono abbastanza a conoscenza di ciò di cui si parla. Mi sembra quindi un incredibile paradosso che 408 persone votino UNA LEGGE senza neanche sapere che cosa stanno facendo.Vorrei solo riassumere quello che è stato detto da più di un mese a questa parte su queste pagine. Tra un insulto e l'altro sono venute fuori anche riflessioni molto intelligenti. E io, da appasionato quale sono del web, mi sento quasi minacciato... Come se stesse per crollare tutto...Forse ho una visione troppo "apocalittica", ma quà si stà cercando di ingabbiare i pensieri... Di vendere barattoli pieni d'aria...Con questo non voglio dire che sia giusto scaricare materiale coperto dal diritto d'autore.. Mi metto nei panni di un'artista.. E capisco...Ma siete voi che continuate a non capire...Prima di dibattere, fate un giro nel forum di PI... Fatevi spiegare quello che non capite...Io vedo solo questo: la pirateria via internet non si può sconfiggere... O si chiude internet o.....Vi siete chiesti se veramente questo decreto potrà portare a qualcosa di buono!?Se lo avete fatto e avete trovato risposte positive, perdonatemi, ma non capite affatto quello su cui state lavorando...______________________________________________Io vedo solo dei ragazzini spaventati che invece di scaricare da internet, torneranno dal marocchino sotto casa (con suo grande piacere)...Vedo solo che cercando di limitare qualcosa, provocate solo la mente geniale di appasionati che capiscono cos'è veramente il web...Mi riferisco al rapido sviluppo di programmi di P2P completamente anonimi... (Per la gioia di pedofili e terroristi..)Riflettete un attimo...PSI virus non li mettono in giro gli hacker... Ma quelli che producono i software antivirus!Grazie per l'attenzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Brevi constatazioni
      "PSI virus non li mettono in giro gli hacker... Ma quelli che producono i software antivirus!"Oh, Madonna.
      • Anonimo scrive:
        Re: Brevi constatazioni
        - Scritto da: Anonimo
        "PS
        I virus non li mettono in giro gli hacker...
        Ma quelli che producono i software
        antivirus!"

        Oh, Madonna.:DQuesto e' il tipo di affermazioni che i produttori di antivirus rifiutano sdegnati.Pero' e' innegabile una certa comunanza di interessi... e come e' noto un politico italiano disse: "a pensar male si fa peccato ma spesso s'indovina". :p
  • Anonimo scrive:
    Chi sono i 12
    Chi sono i 12 che hanno votato contro l'approvazione del decreto Urbani? Ditemelo che gli mando una mail di ringraziamenti
    • yoggysot scrive:
      Re: Chi sono i 12
      - Scritto da: Anonimo
      Chi sono i 12 che hanno votato contro
      l'approvazione del decreto Urbani? Ditemelo
      che gli mando una mail di ringraziamentiSe non sbaglio (l'avevo letto in un articolo ceh nont rovo) dovrebbe essere il gruppo dei verdi e di rifondazione.Ao Alex
      • TPK scrive:
        Re: Chi sono i 12
        - Scritto da: yoggysot

        Se non sbaglio (l'avevo letto in un articolo
        ceh nont rovo) dovrebbe essere il gruppo dei
        verdi e di rifondazione.Infatti, seppur misera consolazione, io voto Rifondazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sono i 12
          ok è già qualcosa....Quindi siamo in 2 a votare Rifmmm Ci mancano solo altri 25 milioni di persone e il gioco è fatto!!! ::
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi sono i 12
            ...da oggi ...in tre. Ci sono pure io....
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi sono i 12
            - Scritto da: Anonimo
            ...da oggi ...in tre. Ci sono pure io......io invece vi faccio da opposizione: voto verde! :)...eh, che bel Parlamento sarebbe??? :) :) :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi sono i 12
            4 contante su di me .. (ca**o che bello adesso se il nano mi chiama "comunista, cribbio, vergogna!" nn mi offendo più) eheheheeh
  • Anlan scrive:
    Re: Cara On. Carlucci
    - Scritto da: Anonimo
    p.s. il numero dei voti, mi perdoni, ma
    conta assai poco.Senza contare che per altre misure varate dal parlamento sulle quali l'intera opinione pubblica, compatta, esprime giudizio negativo - giusto per fare un esempio l'aumento dei vostri stipendi di onorevoli e senatori - l'unanimità è scontata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cara On. Carlucci
      Amo i numeri perchè possono essere letti ed interpretati.Se circa il 98% dei votanti ( quasi 500 persone mi pare ) hanno votato "si" ( e solo 12 no ) NON ACCORGENDOSI TUTTI dell'errore significa :1- O che hanno votato senza attenzione e senza pensare adeguatamente a ciò che stavano votando ( capisco al massimo una svista del 30 % dei presenti ma un errore del 90% è inconcepibile ).E già questo dovrebbe far riflettere sulla "bontà" di questo voto2- O piu probabilmente che NON CAPIVANO cosa stessero esattamente votando ( e i numeri confortano questa ipotesi ) .Anche qui la "bontà" del voto sembrerebbe gravemente compromessa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cara On. Carlucci
        Ma che ingenuo, credi ancora che in Italia abbiamo una democrazia ... non lo sai che e' pratica comune per i nostri cosidetti rappresentanti votare seguendo le indicazioni di partito ... e in una partitocrazia questi "errori" sono all'ordine del giorno:un deputato semi-analfabeta, in vena di "partecipazione democatica" spara un emendamento toppato, le 3 o 4 persone che seguono l'iter della legge non se ne accorgono e vai ... e' successo ben di peggio perfino con leggi che riguardavano la repressione della mafia, e li chi ti puo' togliere il dubbio che chi ha "sbagliato" lo abbia fatto in buona fede.I nostri rappresentanti sono in massima parte dei "peones" scaldasedie che rimangono servilmente all'ombra del partito che li ha fatti eleggere inserendoli nelle proprie liste e votano quasi sempre senza aver, non dico studiato, ma neanche letto il provvedimento in questione! e questo quando votano, al 60% sono assenti perfino durante le votazioni, capirai con quel che sentono di contare all'interno della partitocrazia, saranno demotivati, poverini, ma lo stipendo e poi la pensione stai tranquillo che se la intascano senza nessuna "demotivazione".- Scritto da: Anonimo
        Amo i numeri perchè possono essere
        letti ed interpretati.

        Se circa il 98% dei votanti ( quasi 500
        persone mi pare ) hanno votato "si" ( e solo
        12 no ) NON ACCORGENDOSI TUTTI dell'errore
        significa :

        1- O che hanno votato senza attenzione e
        senza pensare adeguatamente a ciò che
        stavano votando ( capisco al massimo una
        svista del 30 % dei presenti ma un errore
        del 90% è inconcepibile ).E
        già questo dovrebbe far riflettere
        sulla "bontà" di questo voto

        2- O piu probabilmente che NON CAPIVANO cosa
        stessero esattamente votando ( e i numeri
        confortano questa ipotesi ) .
        Anche qui la "bontà" del voto
        sembrerebbe gravemente compromessa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cara On. Carlucci
        Significa invece che la manciata di forzaitalioti presenti in aula è stata sufficiente a far passare la legge alla Camera, perchè a parte quei 12 l'opposizione SI È ASTENUTA!- Scritto da: Anonimo
        Amo i numeri perchè possono essere
        letti ed interpretati.

        Se circa il 98% dei votanti ( quasi 500
        persone mi pare ) hanno votato "si" ( e solo
        12 no ) NON ACCORGENDOSI TUTTI dell'errore
        significa :

        1- O che hanno votato senza attenzione e
        senza pensare adeguatamente a ciò che
        stavano votando ( capisco al massimo una
        svista del 30 % dei presenti ma un errore
        del 90% è inconcepibile ).E
        già questo dovrebbe far riflettere
        sulla "bontà" di questo voto

        2- O piu probabilmente che NON CAPIVANO cosa
        stessero esattamente votando ( e i numeri
        confortano questa ipotesi ) .
        Anche qui la "bontà" del voto
        sembrerebbe gravemente compromessa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cara On. Carlucci
      - Scritto da: Anlan

      - Scritto da: Anonimo

      p.s. il numero dei voti, mi perdoni, ma

      conta assai poco.

      Senza contare che per altre misure varate
      dal parlamento sulle quali l'intera opinione
      pubblica, compatta, esprime giudizio
      negativo - giusto per fare un esempio
      l'aumento dei vostri stipendi di onorevoli e
      senatori - l'unanimità è
      scontata.Sottoscrivo, RIsottoscrivo,RIRIsottscrvo all'infinito.Questi buffoni quando devono aumentarsi la grana sono tutti li a votare all'unanimità.P.S.Leggiti la mia rispostina ( balzello siae) per Folena.
  • Zeross scrive:
    Inizia male...
    ..........-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 dicembre 2006 21.56-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    che reali probabilità di cambiamento?
    che reali probabilità di modifica introdotta all'articolo 171-ter ci sono? poche :( molte ;) dipende :s niente :'( ???Illuminatemi :)
  • Anonimo scrive:
    Scaldasedie...
    "...non potendosi comunque esaurire nel breve volgere di 20 giorni un esame serio e minuzioso di un settore a così rapida espansione"Ma questi maledetti scaldasedie, non potevate analizzare la questione PRIMA di tirare fuori questo decreto fatto praticamente con i piedi?Ah, gia' non era possibile visto che, a differenza di questo "settore a così rapida espansione" il cervello dei politici e' in perenne contrazione.Con disprezzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scaldasedie...
      - Scritto da: Anonimo
      "...non potendosi comunque esaurire nel
      breve volgere di 20 giorni un esame serio e
      minuzioso di un settore a così rapida
      espansione"

      Ma questi maledetti scaldasedie, non
      potevate analizzare la questione PRIMA di
      tirare fuori questo decreto fatto
      praticamente con i piedi?
      La leggerezza con la quale i politici italiani decidono dei nostri destini è qualcosa di disgustoso. Questo atteggiamento che dura da sempre ha portato il paese ad avere un debito pubblico da paura e invece di pensare a risolvere i problemi seri del paese si mettono a cercare di risolvere quelli delle ricche e potenti case cinematografiche, approvando un provvedimento che la dice lunga sulla loro competenza.Con disprezzo³
    • Anonimo scrive:
      Re: Scaldasedie...
      - Scritto da: Anonimo
      "...non potendosi comunque esaurire nel
      breve volgere di 20 giorni un esame serio e
      minuzioso di un settore a così rapida
      espansione"

      Ma questi maledetti scaldasedie, non
      potevate analizzare la questione PRIMA di
      tirare fuori questo decreto fatto
      praticamente con i piedi?

      Ah, gia' non era possibile visto che, a
      differenza di questo "settore a così
      rapida espansione" il cervello dei politici
      e' in perenne contrazione.

      Con disprezzo.Ma quale contrazione non si contrae qualcosa che non c'e'. Ma figurati 20 giorni dico 20 giorni! Non fanno niente dalla mattina alla sera vogliono fare bella figura per essere primi al mondo a fare una normativa finalmente ma poi si grattano i cosiddetti tutto il giorno alla faccia di chi lavora anche la notte per mangiare e pagare l'affitto. Ma per me potessero prendere le medicine con tutti i soldi che fregano maledetti. Ah se esistessero davvero i riti voodoo!
    • TPK scrive:
      Re: Scaldasedie...
      Se non sbaglio uno studio commissionato dal governo USA prevede la fine del mondo tra 20 anni.Speriamo abbiano ragione...
      • Anonimo scrive:
        Re: Scaldasedie...
        - Scritto da: TPK
        Se non sbaglio uno studio commissionato dal
        governo USA prevede la fine del mondo tra 20
        anni.
        Speriamo abbiano ragione... Sì, lo dicono a mesi alterni anche i testimoni di Geova, devono avere ragione per forza... CONVERTITEVI PECCATORI!
      • Mechano scrive:
        Re: Scaldasedie...
        - Scritto da: TPK
        Se non sbaglio uno studio commissionato dal
        governo USA prevede la fine del mondo tra 20
        anni.
        Speriamo abbiano ragione...http://www.delos.fantascienza.com/delos/80/80205/1.htmlIl racconto di fantascienza nel link non e' mica poi tanto fanta...Sono circa 50 e non finira' il mondo ma ci si comincera' a scannare per le poche risorse rimaste!Quindi iniziamo ad addestrare i nostri figli alla guerriglia e facciamoli giocare all'Entifada per prepararli all'evento...E quando lo leggete, fate mente locale e non lasciatevi prendere dal qualunquismo tipo: Ahhh era solo fantascienza; perche' i presupposti ci sono tutti...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Scaldasedie...
      Amico mio, ricordati che i punti di forza della rete sono appunto Velocità, Diffusione, e Assenza di spazi Fisici.... (anche se l'assenza di spazio potrebbe anche essere riferita ai cervelli dei politici)Quindi usiamo ciò che abbiamo per batterli usando le "armi" che sappiamo usare meglio:ComunicazioneRapiditàe polemica stressante
  • Anonimo scrive:
    E' tutto un magna magna
    La bontà del testo è testimoniata dalla larghissima convergenza sulla votazione finale del provvedimento che è passato con soli 12 voti contrari su 408, quasi un record! Appunto....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tutto un magna magna
      - Scritto da: Anonimo
      La bontà del testo è
      testimoniata dalla larghissima convergenza
      sulla votazione finale del provvedimento che
      è passato con soli 12 voti contrari
      su 408, quasi un record!

      Appunto....Ma fa pure pubblicità ma vergogna!
Chiudi i commenti