Domini, ICANN tra pasticci e pastette?

Il patto di ferro tra ICANN e VeriSign è ora appoggiato dal ministero del Commercio americano. Proprio mentre fanno capolino i nuovi domini .biz e .info, con regole di registrazione criticate da molti: dimenticano cos'è Internet


Washington (USA) – Non sembra essere davvero un buon momento per i domini internazionali gestiti dall’ICANN. Nelle scorse ore il ministero del Commercio americano ha infatti apposto il proprio bollo di approvazione sul patto di ferro che lega l’ICANN a VeriSign, l’azienda che controlla i registri dei domini internazionali e che è un registrar (azienda che offre la possibilità di registrare un nome a dominio) essa stessa, attraverso la controllata Network Solutions. Un patto discutibile e discusso che arriva mentre fanno capolino i nuovi domini.biz e.info, circondati di regole di registrazione che, secondo molti, prendono a sberle la Rete.

A dispetto delle pressioni di molte organizzazioni che vorrebbero una separazione completa tra le attività di registrazione dei domini internazionali e quelle di gestione dei database centrali dei domini stessi, ICANN e VeriSign sono riusciti a fare in modo che fino al 2007 i domini più importanti, i.com, rimangano saldamente in mano alla stessa VeriSign. Questa dovrà cedere solo i domini.org nel 2002 mentre potrà competere per aggiudicarsi nuovamente la gestione dei.net quando questi torneranno “sul mercato” a giugno 2005. Un obiettivo lungamente perseguito da VeriSign.

Ma se l’ICANN sembra aver brigato per mantenere inalterata la posizione predominante di VeriSign nel settore dei registrar, con la motivazione che “la concorrenza è sufficientemente forte”, anche quanto sta accadendo con i nuovi domini.biz e.info preoccupa moltissimo.

Una ragione sta nel fatto che le modalità di registrazione di questi domini, e il business che ne consegue, sono state decise “a porte chiuse” tra ICANN e registrar, finendo per dare così a molti l’idea di ennesimi “giochetti” in una sede, quella dell’ICANN, già duramente provata dagli scandalicchi dei mesi scorsi. Ad allontanare queste critiche non sono bastati, evidentemente, i bollettini che l’ICANN ha postato sul proprio sito sullo stato dei negoziati con i nuovi registrar.

Questi due domini, comunque, sono i primi di quei sette domini internazionali approvati dall’ICANN molti mesi fa quali nuove estensioni internazionali da aggiungere ai notissimi.com,.net e.org. Il problema è che da oggi i due domini sono ufficialmente registrabili pur essendolo solo a metà.

Basti pensare che i domini internazionali.biz. Per registrarli, infatti, occorre essere un’azienda. Già si sapeva, ma secondo molti questa è una discriminazione che mette in luce come la preponderanza degli interessi industriali superi ancora una volta la “socialità” di Internet e dei business alternativi che sulla Rete possono essere condotti. Ma c’è chi ribatte che i.biz rappresenteranno invece un “ghetto” in cui l’intento commerciale e industriale sarà ancora più evidente, rendendo così immediatamente riconoscibile all’utente Internet la natura del sito-dominio sul quale va a trovarsi.


Sia come sia, da oggi si può entrare nel mondo dei.biz, se si è un’azienda, reclamando il proprio diritto a possedere il dominio voluto.

Attraverso più fasi di verifica e con diverse modalità a seconda della spesa che si intende sostenere, i domini.biz saranno finalmente “attivati” il prossimo primo ottobre. Fino ad allora si assisterà ad una “ressa” sia per ottenere i domini più interessanti che per impedire pre-registrazioni di domini corrispondenti a propri trademark. E la NeuLevel , che gestisce i.biz dopo essere stata “promossa” dall’ICANN, non vede l’ora che la zuffa a pagamento cominci.

Oggi “partono” anche i domini.info. Gestiti da Afilias , vengono promossi come “aperti a tutti”. In realtà in un primo periodo che si concluderà a luglio, a poter richiedere gli.info saranno solo coloro che dispongono di un trademark. I dati del marchio commerciale dovranno essere comunicati durante la fase di registrazione e, una volta ottenuto il dominio, questo sarà valido in questa forma solo per cinque anni.

Soltanto 15 giorni dopo aver soddisfatto i possessori di trademark, e quindi entro metà agosto, Afilias consentirà a chiunque di registrare un dominio.info.

Le richieste che arriveranno in questo periodo saranno archiviate e poi i domini, in caso di richieste “multiple” per un solo dominio, verranno assegnati con scelta casuale e non sulle basi “tradizionali” del “chi primo arriva meglio alloggia”. Per rendersi conto della situazione basta consultare le vastissime FAQ presenti sul sito di Afilias.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fra scrive:
    io c'ero
    Avevo appena 15 anni quando mi sono imbattuto in Agorà e nel mitico programma MMMr che permetteva di inserire il colore nei vari messaggi. Come una meteora sono passato in questa BBS stupenda fatta per me di ricordi da ragazzo che stava crescendo ed era sempre più assetato di sapere e di "connettersi" con gli altri. Poi le luci e le immagini ammaliatorie di Internet hanno fatto si che smettessi di nutrirmi di persone per iniziare a nutrirmi di illusione. Quanto vorrei che tutto tornasse come prima, che si riaccendesse qule fuoco di novità anche per i miei figli, chissa magari, un domani....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ricordi... dall'altra parte della barricata

    Persino Linux, Perfettamente d'accordo con te su tutto. Almeno le sapessero fare le interfacce grafiche per Linux !!!
  • Anonimo scrive:
    Era già morta, anyway.
    Io me ne sono andata via da Agorà un'anno fa, per un semplice motivo, anzi due:1) ormai a scriverci erano solo e soltanto i soliti "4 gatti". Non c'erano piu' novellini da istruire, da prendere in giro con il famoso scherzo della chat grafica2) Il management aveva due c.d. "filo diretto" per permettere agli abbonati di porre domande che avevano una gestione a dir poco censoria, finchè non hanno deciso di abbandonarle del tutto.Insomma un deserto.Invece Mc-Link vive. E pure abbastanza bene, mi pare. Certo, ci gira gente strana :-) qualcuno MOLTO nerd, qualcuno meno. Ed era e resta una BBS con un'orientamento prevalentemente tecnico, anche se non mancano aree/conferenze che trattano di cucina.Solo che anche loro non riescono o non vogliono evidenziare la bellezza intrinseca di questa BBS rispetto a quello che offre ora Internet.Io odio e ho sempre odiato gli eccessivi sovvraffollamenti, l'abuso che si fa della tastiera. E nell'IRC e nelle newsgroups spesso si trovano livelli intollerabili (per me) di queste due cose.Le BBS permettevano (e permettono ancora) di avere sia una chat in real-time sia l'accesso ad aree di discussione riservate agli abbonati e quindi piu' intime e con la possibilita' di sapere effettivamente chi scrive.Vabbe'. Scusate la mia insistenza nel non volermi adeguare alle mode di internet. Fatempo'comevepare, io la mia l'ho detta e spero che Mc-Link resista ancora per MOLTO tempo, nonostante gl'incravattati dei piani superiori ;-))))The CyberDeaf
  • Anonimo scrive:
    Bei ricordi, ma conserviamo l'ottimismo
    Che dirvi ragazzi, io c'ero eccome. M'ero iscritto ad Agorà molto prima della sua era internet e accolsi con gioia la notizia del collegamento. Se ricordo bene si partì prima con email e gopher, ai quali si accedeva tramite la piattaforma di Agorà, successivamente arrivò il web in collegamento diretto via SLIP. Tramite SLIP si potevano usare altri servizi "direttamente" come ftp e irc, e ricordo le frustrazioni con quest'ultimo: avremmo dovuto attendere il PPP per connessioni reali. Ricordo che via SLIP potevano accedere 8 persone contemporaneamente, gli altri dovevano attendere.Certo, bei tempi, i ragazzi della mia generazione (classe 72) hanno vissuto veramente l'evolversi dell'informatica. Ciononostante mi sto divertendo un mondo anche adesso. Mentre prima c'erano le emozioni di qualcosa che nasceva, ora ci sono le emozioni di un qualcosa che non solo c'è, ma è anche dannatamente utile. Certo, non è perfetto, la velocità va migliorata, un certo appiattimento culturale riempie di parolacce i newsgroup e così via, ma è anche vero che agli inizi degli anni '90 Mosaic muoveva i primi passi su pagine striminzite e poverissime di contenuti, mentre oggi su Internet c'è davvero tutto.Non guardo un ragazzino di oggi come una persona che s'è persa molto... sono contento invece che riusciamo a offrirgli tutto quello che c'è ora.A lui potrei solo consigliargli di cercare di capire cosa c'è "sotto" quanto gli viene presentato e quindi di non fermarsi agli strati superficiali delle tecnologie.Matro
    • Anonimo scrive:
      Re: Bei ricordi, ma conserviamo l'ottimismo
      [Ciao Matrozzo! Quanto tempo ;-) Pierluigi che ha scritto l'articolo e' Bionic, ricordi?]Hai ragione, io i miei primi collegamenti ad Agora' li feci in SLIP, poi GOAL PILOT, poi PPP.Era il 1996, e gia' non ero piu' una dei "primi", anzi. Si vendevano in libreria le "buste del latte" di Agora'... Poi vennero le altre BBS, io a Roma VIP bbs (http://bbs.romacivica.net/vip/storia.htm), con il sysop che credeva che fossi un infiltrato perche' una ragazza era cosi' rara!!Conserviamo l'ottimismo, ma giustamente per Agora' dispiace e molto, credo sia giusto: vediamo i nostri ricordi "evolvere", ma speriamo non vengano offuscati mai.Ciao!Silvia(per amanti Fidonet)FidoWeb: Web Gateway To Fidonet's and Romanet's Message Areashttp://bbs.romacivica.net/fido/
  • Anonimo scrive:
    e fidonet allora?
    Agora, Mc-link, Galactica...ragazzi non dimenticatevi Fidonet...Veramente bei tempi quelli...
  • Anonimo scrive:
    Forza radicali
    Navigo in internet da fine 1999 ma sono un po' radicale.Come ha detto Panella i radicali ci saranno anche quando di altri non ci sara' storia politica.Hanno sempre fatto le cose prima di tutti e senza ricompensa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Forza radicali
      - Scritto da: Gnappo
      Navigo in internet da fine 1999 ma sono un
      po' radicale.Come ha detto Panella i
      radicali ci saranno anche quando di altri
      non ci sara' storia politica.Hanno sempre
      fatto le cose prima di tutti e senza
      ricompensa...Opsss...memoria politica volevo dire..
  • Anonimo scrive:
    [OT] Firmate la petizione!!! [OT]
    Giusto per non farlo dimenticare!!!!!in alto vicino a "forum" -- CLICK!
  • Anonimo scrive:
    ma quanta roba mi sono perso?
    Mentre voi imparavate la rete...io mi sono person tutto!!!!!A giocare!A grabbare immagini!A fare programmini in GWBASIC!Al massimo fare doubledisk!ad andare a figa e a suonare.E adesso che tutto corre così veloce non so un cazzo!!!!!!!NON FATE CAZZATE RAGAZZINI!!!!!!! Io sono appena un po' più vecchio di voi ... ma ora non ho più il tempo che avevo prima!!!!!!!!Non perdetevi a mantenere un sito personale ogni giorno ... pensando di essere i padroni-hacker-della-tecnologia-del-mondo ... Ok.... un sito ... una settimana... E BASTA!!!!!se volete imparare cose di cui godere... divertitevi con roba più tosta!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanta roba mi sono perso?
      Vecchio Anziano Matusa perditempo...MA CHI CAZZO TA' MAI CAGATO....S T R O N Z O !!!. -- Scritto da: Vecchio Anziano Matusa perditempo
      Mentre voi imparavate la rete...
      io mi sono person tutto!!!!!
      A giocare!
      A grabbare immagini!
      A fare programmini in GWBASIC!
      Al massimo fare doubledisk!

      ad andare a figa e a suonare.

      E adesso che tutto corre così veloce non so
      un cazzo!!!!!!!


      NON FATE CAZZATE RAGAZZINI!!!!!!! Io sono
      appena un po' più vecchio di voi ... ma ora
      non ho più il tempo che avevo prima!!!!!!!!
      Non perdetevi a mantenere un sito personale
      ogni giorno ... pensando di essere i
      padroni-hacker-della-tecnologia-del-mondo
      ...
      Ok.... un sito ... una settimana... E
      BASTA!!!!!
      se volete imparare cose di cui godere...
      divertitevi con roba più tosta!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanta roba mi sono perso?
      No Grazie la roba che fumi tu Strippa troppo :-))))- Scritto da: Vecchio Anziano Matusa perditempo[..]
      se volete imparare cose di cui godere...
      divertitevi con roba più tosta!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Noi c'eravamo
    Agorà, McLink, Galactica. E poi Darkmoon, Clessidra, Cosmic, Queen, NoWayOut, e le mille altre BBS del circuito FIDOnet e delle molteplici sottoreti gerachiche, con tanti gateways gestiti a totale rimessa di tempo, di sonno, di soldi da coraggiosi, e spesso competentissimi, sysops e cosysops.Tempi in cui le discussioni sulle aree tecniche nazionali vedevano la presenza quotidiana di nomi eccellenti, da sempre punti di riferimento nei rispettivi settori. C'era sempre qualcosa da imparare, qualcuno a cui rispondere, qualche dubbio da chiararire con chi ne sapeva di più. Gente che amava sperimentare, condividere, senza troppi grilli per la testa, con la massima educazione. Non mancavano i flames, ma c'era molta autodisciplina, le aree erano forzatamente moderate a posteriori, dato il funzionamento della rete relay on-demand.Oggi tutto questo rimane solo un bel ricordo: il caos domina, la maleducazione impera, gli insipienti salgono in cattedra ovunque tentando di imporre il loro buio intellettuale a chi ne sa ancora meno di loro. Nostalgia ? Tanta. Noi c'eravamo. E, checchè se ne dica, abbiamo fatto la Rete. Con i nostri interventi, le FAQ, le BOA, i pezzi di sorgente spediti a destra ed a manca. Una generazione di programmatori, di elettronici, di sperimentatori che metteva in pratica i sani principi della condivisione, del fare comunità scambiandosi idee, non insulti gratuiti. Mala tempora currunt...
    • Anonimo scrive:
      Re: Noi c'eravamo
      - Scritto da: @cid£&@d
      Agorà, McLink, Galactica. E poi Darkmoon,
      Clessidra, Cosmic, Queen, NoWayOut, e le
      mille altre BBS del circuito FIDOnet e delle
      molteplici sottoreti gerachiche, con tanti
      gateways gestiti a totale rimessa di tempo,Uno scheletro di FidoNet esiste ancora, e' quasi deserto ma ancora vivo. La LAN.ITA (per fare un esempio) che modero in 10 minuti a settimana ha bisogno di gente che faccia domande, di certo trovera' risposte.Chi volesse dare un'occhiata a FidoNet prima che sparisca mi faccia un'email.viper8@interfree.it~Viper8~ o un matrix a 2:332/617.35 ;-) ~
  • Anonimo scrive:
    vecchio scarpone
    quanto tempo e' passato (tra l' altro qui a Genova ci sono gli alpini, quindi sono in tema..)i primi collegamenti ad Agora' li ho fatti passando per Itapac (!!)Telnet, ftp e via! ricordo ancora la prima visita a ftp.nasa.gov a scaricare qualche immagine (piccola!) di qualche sonda spazialePoi Mosaic 1.0 alfa version. Ho pensato: che belinata, solo per avere qualche immaginina e un testo piu carino che un semplice txt...non avra' futuro.....
  • Anonimo scrive:
    Nostalghia
    Quanto e' passato ? Sei, sette anni ? Il primo collegamento io l'ho fatto con Agora', rubando le telefonate al mio primo datore di lavoro. Oggi con Internet ci lavoro, sono amministratore di un provider e ho diverse certificazioni tecniche. Su Agora' ho imparato tanto, praticamente tutto. Ho conosciuto tanti amici, che frequento ancora, e la mia ragazza, con cui vivo.Insomma, ho un groppo in gola :)
    • Anonimo scrive:
      ma dove siete?!!
      ma ... voi "veterani" ... non avete un punto di riferimento "PURO" come questo da dare a chi vuole proseguire la via?scegliere una via seria come questa e non le cavolate che si trovano sul web "vistoso" ?risorse buone!HELP!Qualche nostalgico che voglia raccogliere gli ex-agora ...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma dove siete?!!

        un punto di riferimento "PURO"Bella questa :)Per quanto riguarda i romani credo che i "veterani" siano tutti su Mclink. Finche' dura...E poi ognuno si mettera' su la propria bbs a casa che tanto ormai l'ADSL costa poco.
  • Anonimo scrive:
    Spammers ante-litteram?
    Mi ricordo che mi iscrissi ad Agorà quando il mio PC era un 286 con modem a 2400...La prima cosa che mi colpì, invero sfavorevolmente, fu che al secondo giorno di collegamento trovai il mio primo messaggio: un messaggio di propaganda politica (mi sembra di Cicciomessere, ma potrei sbagliarmi).Ancora non si parlava di spamming; ma trovare subito un messaggio così mi diede una cattiva impressione, quasi di arroganza...Poi pensai: "vabbè, in fondo tutti hanno diritto ad esprimere la propria opinione"; ma non mi collegai più.Spamming ante-litteram?
    • Anonimo scrive:
      Re: Spammers ante-litteram?
      - Scritto da: James T. Kirk
      La prima cosa che mi colpì, invero
      sfavorevolmente, fu che al secondo giorno di
      collegamento trovai il mio primo messaggio:
      un messaggio di propaganda politica (mi
      sembra di Cicciomessere, ma potrei
      sbagliarmi).LOL, i radicali non si sono mai smentiti ;-)RIP per Agora' e il loro Partito..
    • Anonimo scrive:
      Re: Spammers ante-litteram?
      - Scritto da: James T. Kirk
      Mi ricordo che mi iscrissi ad Agorà quando
      il mio PC era un 286 con modem a 2400...
      La prima cosa che mi colpì, invero
      sfavorevolmente, fu che al secondo giorno di
      collegamento trovai il mio primo messaggio:
      un messaggio di propaganda politica (mi
      sembra di Cicciomessere, ma potrei
      sbagliarmi).
      Ancora non si parlava di spamming; ma
      trovare subito un messaggio così mi diede
      una cattiva impressione, quasi di
      arroganza...
      Poi pensai: "vabbè, in fondo tutti hanno
      diritto ad esprimere la propria opinione";
      ma non mi collegai più.
      Spamming ante-litteram?beh, in fin dei conti sono finiti nel Nexus, dove tutto e' illusione...;-)J.L. Picard
Chiudi i commenti