Doomjuice, l'alba del worm mangiaworm

Per diffondersi non usa l'email ma sfrutta direttamente i PC infettati da MyDoom. Ha nel mirino il sito di Microsoft ed è il primo di una nuova sottospecie di worm auto-replicanti. Ma ha già un dispettoso fratello


Roma – La più grande epidemia informatica della storia di internet, quella causata dalle due versioni di MyDoom, a pochi giorni dal suo climax ha lasciato infetti decine di migliaia di personal computer. Macchine che ora sono l’obiettivo preferenziale di due worm auto-replicanti che sfruttano proprio le debolezze di quei PC per diffondersi.

Il più virulento è Doomjuice , worm che qualcuno ora definisce MyDoom.C perché sfrutta i percorsi di infezione causati da MyDoom.A e MyDoom.B ma che, in realtà, rappresenta il capostipite di una nuova forma virale. Si tratta infatti del primo worm che scansiona la rete a caccia di PC già infettati da un worm precedente per replicarsi su di essi senza bisogno, evidentemente, di autospedirsi via email o convincere gli utenti a cliccare su un qualche file allegato.

Una volta installatosi sulla macchina infettata dal precedente MyDoom, Doomjuice interviene sul registro di Windows per garantirsi di essere riattivato ad ogni riavvio del computer e si copia nel file intrenat.exe nella cartellina di Sistema di Windows. A quel punto copia in diverse posizioni un file compresso che contiene il codice di MyDoom.A, dopodiché genera un alto numero di indirizzi IP a cui tenta di connettersi sulla porta TCP 3127, cioè la backdoor aperta dalle precedenti versioni di MyDoom. Se dagli IP contattati ottiene una risposta, Doomjuice si replica su quei computer.

Doomjuice ha come obiettivo il sito di Microsoft : la sua infezione, infatti, ancora una volta punta a coinvolgere il PC che infetta, in un attacco di massa (distributed denial-of-service) contro microsoft.com . Le incertezze del sito nel corso del week-end, quando non è sempre stato disponibile, hanno allarmato alcuni esperti sebbene ora il big di Redmond abbia rassicurato tutti affermando che la situazione è del tutto sotto controllo.

D’altra parte il numero di PC infettati da MyDoom che operatori del settore come Network Associates stimano siano ancora infetti, non dovrebbero essere più di 50-75mila mila in tutto il mondo. Il numero, sebbene elevato, è probabilmente di molte volte inferiore a quello dei PC infettati dalla prima ondata di MyDoom e sarebbe dunque destinato ad impedire a Doomjuice di provocare danni particolarmente gravi.

L’idea che si sono fatti gli esperti è che dietro Doomjuice ci sia la stessa mano che ha forgiato gli altri due codicilli rendendoli capaci di una riproduzione su vastissima scala , in grado di mettere in difficoltà il sito web preso di mira da MyDoom.A, quello della società americana SCO Group . Insensibile al fatto che sulla sua identità siano state poste taglie da 250mila dollari da parte della stessa SCO e di Microsoft, l’autore di questi worm con Doomjuice sta di fatto tentando, senza molto successo, di “aggiustare” il tiro corto di MyDoom.B che, come si ricorderà, soffriva di alcuni bug nella programmazione che hanno reso gran parte dei computer infetti incapaci di sferrare attacchi via internet.

Un aspetto che ha attirato l’attenzione degli esperti è il fatto che Doomjuice copia sui computer infetti anche il codice sorgente di MyDoom , una operazione del tutto inedita che, secondo alcune speculazioni, potrebbe essere dovuta al tentativo dell’autore del malware di non risultare in nessun caso l’unico possessore di quel codice sorgente. Mescolarsi alla folla degli infetti, dunque, potrebbe rappresentare una strategia per difendersi dall’eventuale accusa di aver creato e distribuito il worm. Una tesi tutta da comprovare, vista anche la sostanziale difficoltà che i centri antivirus e le forze dell’ordine stanno incontrando nel tentare di dare un volto, o almeno un nome, al virus writer.

A mimare le capacità di Doomjuice è anche un altro worm, Deadhat , che si sta diffondendo con meno virulenza del primo. Anche Deadhat sfrutta l’infezione dei worm precedenti e cerca di riprodursi, in generale, su tutti i computer connessi in rete al PC infetto. Sfrutta anche il client di SoulSeek , una piattaforma di condivisione file. Il suo scopo principale è quello di sostituirsi a MyDoom e, connettendosi ad un server Internet Relay Chat, attendere istruzioni che possono essere trasmesse dall’esterno, per esempio per istruire il computer colpito a partecipare ad un attacco denial-of-service…

Va detto che non è la prima volta in assoluto che un worm viene “rilasciato” per “agire” su un altro worm, si pensi al caso del worm per Linux noto come Cheese , ma è la prima volta che ciò avviene attraverso le backdoor sparse per tutta la rete da un worm precedente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • avvandrea67 scrive:
    File sharing e amministratore del server
    Circa il timore dell'amministratore di un server di file sharing - specie se non contenga direttamente il corpo del reato (ovvero il file "duplicatop") - va detto che il diritto penale (almeno in linea di principio) non tollera "approssimazioni". Dunque, in mancanza di di dolo (ossia di una prova certa della conoscenza dell'illecito o della consapevole partecipazione allo stesso) non dovrebbero esserci problemi, anche perchè il favoreggiamento reale o personale o ancora il concorso non sono previsti come reati colposi. Inoltre, occorre sempre una specifica ed espressa norma che imponga un determinato comportamento: il server admin, infatti, non è un ufficiale di polizia giudiziaria né il pubblico ministero.Pure il tanto vituperato decreto urbani utilizza espressioni che seguono questa linea di garanzia: "I fornitori di connettività e di servizi che abbiano avuto effettiva conoscenza della presenza di contenuti idonei a realizzare le fattispecie di cui all'articolo..." ...Non tutti, indistintamente, dunque...La giurisprudenza, a mio avviso è la stessa già maturata in materia: non prendiamo lucciole per lanterne. La questione è la stessa di chi vende le armi o dello sniffer di rete: è l'utilizzo che fonda il reato, non lo strumento, e la tecnologia non sovverte questo schema....Problemi, semmai, si porranno in sede applicativa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Dopo aver letto .....
    penso che abbiate ancora molto da studiare... :|
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    - Scritto da: Anonimo
    ma chi è che scrive queste
    righe???uno che crede che gli asini volano
    in cielo???No, uno che dice che gli oggetti e le tecnologie non sono illegali di per sé.
    infatti è cosa notoria
    che chiunque prende un lettore DVD-DIVX lo
    prende solo per masterizzare su un CD in
    DivX il filmino delle vacanze e rivederselo
    in TV, mica per vedere i film scaricati da
    internet...Di questo passo tutto il mercato dell'informatica è illegale: computer, masterizzatori, CD e DVD vergini, software di masterizzazione, ecc. perché tutto questo è usato e strausato da milioni di utenti per infrangere il diritto d'autore.Insomma facciamo il processo agli oggetti e non a chi li usa! Mi piace questa soluzione! Già che ci siano, facciamo uscire gli assassini di galera, perché è colpa delle pistole se hanno ammazzato qualcuno :s.Concludo: tra qualche tempo TUTTI i lettori DVD saranno in grado di leggere i DivX, quindi non è che tu scegli un lettore compatibile con DivX col solo scopo di vedere film scaricati; il lettore compatibile DivX te lo devi comprare per forza.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    - Scritto da: mARCOs

    - Scritto da: SpiderMax


    Beh per esempio... se uno i sui filmini

    familiari da poter fare rivedere in
    futuro

    ai propri figli vuole tenerseli in divx

    perchè ce ne entrano di
    più e

    perchè preferisce il formato

    piuttosto che in dvd in questa maniera

    è libero di farlo....



    ...o sbaglio?

    Non sbagli.ma chi è che scrive queste righe???uno che crede che gli asini volano in cielo??? infatti è cosa notoria che chiunque prende un lettore DVD-DIVX lo prende solo per masterizzare su un CD in DivX il filmino delle vacanze e rivederselo in TV, mica per vedere i film scaricati da internet...
  • mARCOs scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    - Scritto da: Anonimo
    Il CD originale si sente mooooolto meglio di
    un qualsiasi CD masterizzato da MP3 (che
    siano 128-160 o 320 Kbps), per chi ascolta
    musica è lampante,Complimenti al vostro orecchio così sopraffino (o al vostro impianto stereo!).
    l'unica ammissione
    che si può fare è che se non
    si ascolta lo stesso CD in originale e in
    masterizzato, si sopravvive anche con quello
    masterizzato.
    Cmq è innegabile il valore aggiunto
    del CD originale, quello estetico dato dal
    booklet e quello della qualità audio.Il valore aggiunto c'è senza dubbio. E' da valutare - e questo cambia da persona a persona - se si è disposti a spendere 20 euro per questo "valore aggiunto".Marco
  • Anonimo scrive:
    Re: Sapere è potere!!

    hem.. hai mai provato a sentire un .OGG /
    Vorbis ? :)Si parlava di MP3, lo sanno tutti che se vai ad ascoltarti il WAV la differenza non c'è, anche se, parlando di supporto CD, il CD masterizzato in casa (sopratutto a velocità elevate) non avrà mai la qualità di quello originale..
  • Max3D scrive:
    Re: Sapere è potere!!

    altri "anonimi" l'hanno fatto): tu noti

    grosse differenze tra la qualità
    di un mp3 (128-160 Kbps) e

    quella di un CD originale? Cioè,
    uno dei motivi per

    comprare un CD (le cui canzoni hai
    già sul tuo hdd in mp3) è

    che il CD si sente evidentemente meglio?

    Il CD originale si sente mooooolto meglio di
    un qualsiasi CD masterizzato da MP3 (che
    siano 128-160 o 320 Kbps), per chi ascoltahem.. hai mai provato a sentire un .OGG / Vorbis ? :)a parte questo, penso che se la finanza smettesse di rompere le scatole agli utenti che in fondo l'unico "dispetto" che fanno e' quello di danneggiare Major e SIAE... ma in fondo, se io non voglio il package, non voglio il cd non voglio il libretto ma voglio solo ed esclusivamente la canzone perche' dovrei pagare questi fetenti che in fondo lasciano solo il 10% (penso ma non sono sicuro) agli artisti ?Penso (mia opinione) che gli artisti cantanti piu' o meno bravi, noti e meno noti, i soldi li debbano prendere, dai video clip.. ovvero dalle tv che li trasmettono e che dovrebbero pagare la SIAE, dai concerti, e dalle apparizioni negli spettacoli...per il resto, se non voglio il PAKAGE non potete sbattermi in galera o multarmi di 2.000.000 di ? ! questa e' privazione della mia liberta di ascoltare quello che voglio !2) Videose voglio vedermi un film in dolby surround con uno schermo di 8Mt.. vado al cinema e pago... se mi accontento di vederlo male, con l'audio che fa cagare, e con tanto di rumori di fondo che provengono dalla cabina di proiezione ...non potete farmi 2.000.000 di ? di multa :Ppoi se voglio il solito pakage, o vederlo al cinema pago.. quindi se il film e' buono, infondo al cine o il dvd me lo compro uguale, e allora perche' rompere le palline per ... così poco ?Meglio sarebbe che la GDF ragionasse come la Microsoft, ovvero e' alle aziende che devono andare a rompere le uova.Ho uno studio pofessionale, ed il 90% della mia concorrenza usa softwaware copiato, cio' significa che mentre io cerco di ammortizare i miei 9000? di 3DStudio, gli altri incassano soldi a uffa.... io continuando così dovro' chiudere... e così molti altri come me :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Sapere è potere!!

    Ti faccio una domanda (sperando che tu non mi abbia già
    risposto, perché già vari altri "anonimi" l'hanno fatto): tu noti
    grosse differenze tra la qualità di un mp3 (128-160 Kbps) e
    quella di un CD originale? Cioè, uno dei motivi per
    comprare un CD (le cui canzoni hai già sul tuo hdd in mp3) è
    che il CD si sente evidentemente meglio?Il CD originale si sente mooooolto meglio di un qualsiasi CD masterizzato da MP3 (che siano 128-160 o 320 Kbps), per chi ascolta musica è lampante, l'unica ammissione che si può fare è che se non si ascolta lo stesso CD in originale e in masterizzato, si sopravvive anche con quello masterizzato.Cmq è innegabile il valore aggiunto del CD originale, quello estetico dato dal booklet e quello della qualità audio.W.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    ragazzi vi faccio una domanda....secondo voi gente come la microsoft è contro o pro la pirateria?provate a telefonare al numero verde...parlateci un po' e vi diranno cha a loro non interessano gli utenti domestici, ma le aziende...ad esempio, office licenza studenti la può avere chiunque, non vi chiedono nessuna prova reale sul fatto che siete o no studenti o docenti....quindi andate a pagare un programma 400 euro in meno....controllano il P2P?allora perchè non controllano anche tutte le case per vedere se uno si è fatto "la cassettina" dalla radio o ha registrato un film in tv....ultima domanda:e se dessero al possibilità di detenere divx a chi ha il biglietto del cinema di quel film?
  • Anonimo scrive:
    Re: Obbiettivo
    Ooooppppssss, ti sei scordato l'IVA ... un bel 20% sono circa 4 euro...Che dici? Inoltraimo una supplica al Berlusca?- Scritto da: Anonimo
    L'obbiettivo è l'abbassamento dei
    prezzi.
    Il 9% del costo di un CD attualmente finisce
    nelle tesca degli autori (circa due euro)
    Aggiungiamo tre euro per le spese
    pubblicitarie, registrazione etc....

    Totale 5 euro
    Ecco il costo sensato per un CD.
    Fino a quando non abbassarenno i prezzi a
    queste cifre le persone continueranno a
    scaricare gratis.
    • Anonimo scrive:
      Re: Obbiettivo
      - Scritto da: Anonimo
      Ooooppppssss,
      ti sei scordato l'IVA ... un bel 20% sono
      circa 4 euro...
      Che dici? Non si possono abbassare i prezzi perchè altrimenti lo Stato incassa meno Iva ?Strana teoria economica......
  • Anonimo scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    Mi sento in dovere di fare un paio di precisazioni:Un qualsivoglia gruppo, è molto più contento che io vada a un concerto piuttosto che compri un album... le major hanno interessi opposti...Gli artisti avrebbero un enorme interesse a diffondere la loro musica gratuitamente...Vi siete mai chiesti da dove vengono fuori le copie di album non ancora usciti che circolano in rete? E dei quali non circolano nemmeno i promo? I cosidetti ADVANCED...Purtroppo questi artisti hanno firmato un contratto con una major che da ogni CD deve ricavare 10? e che non ha nessuna intenzione di rinunciarvi.Coi concerti le major non ci guadagnano niente.La tassa SIAE sui CD e la SIAE in generale in gran parte la prende il liscio... e qui non mi sbilancio in commenti.Per qanto cremonini non sia degno per me di fare musica come non lo è ricky martin o qualsivoglia altro "fenomeno di costume", fino a quando loro venderanno 1000 e billy corgan venderà 10, nessuno potrà mai negargli i proventi che gli spettano... ma tanto va quasi tutto al liscio... e continuo a non commentare!W.
  • mARCOs scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    - Scritto da: Shadyr75
    Ciao marcos
    ammiro il tuo modo di pensare, e lo rispetto
    perchè se vogliamo prenderlo alla
    lettera è anche molto giusto ma ti
    invito a riflettere su una cosa:Dimmi!
    - grazie al p2p sopravviverà
    solamente ciò che vale veramente dal
    punto di vista artistico
    esempio: un film come "il ritorno del re" o
    roba simile solo un "eretico" non lo va
    vedere al cinema (personalmente ci sono
    andato 2 volte) ma se lo guarda scaricato in
    divx;Mah, non so se i film più visti al cinema siano necessariamente quelli che valgono veramente. Ogni anno arriva puntuale il film di Natale di Boldi e De Sica, e fa record di incassi. Un sacco di gente li va a vedere (e lo fanno con o senza p2p, giusto per uscire con gli amici e vedersi quattro stupidate) ma sono davvero "film che valgono"?
    -pagare 20 e più euro per ascoltare
    un disco dove tre super bellissime ragazze
    cantano "asereè" (o come si scrive),
    di cui tralaltro si conosce solo una canzone
    (chi conosce le altre canzoni del disco?) a
    me sembra una offesa, mentre sono ben
    disposto (anche se mi sembra un prezzo alto)
    a pagare 20 euro per un CD di musica dei
    Dream Theater (tanto per un esempio,
    l'oggetto varia a seconda dei gusti) di cui
    ho tutti i CD originaliCerto, ognuno fa le proprie valutazioni su ciò che merita o non merita, e si regola di conseguenza su cosa comprare.Ti faccio una domanda (sperando che tu non mi abbia già risposto, perché già vari altri "anonimi" l'hanno fatto): tu noti grosse differenze tra la qualità di un mp3 (128-160 Kbps) e quella di un CD originale? Cioè, uno dei motivi per comprare un CD (le cui canzoni hai già sul tuo hdd in mp3) è che il CD si sente evidentemente meglio?
    - grazie a queste ripercussioni, finalmente
    ci sarà il balzo definitivo del
    software libero; personalmente non ho
    migliaia di euro da poter spendere nei
    software proprietari, e cosa dovrei fare?
    non laurearmi? non conoscere? rimanere un
    inetto perchè non sono ricco? Io
    sarò ben disposto ad acquistare
    software con licenza, quando questo
    permetterà a me ed alla mia famiglia
    di sopravvivere; ma perchè dovrei
    pagare migliaia di euro per scrivere una
    semplice tesina di fine corso per
    l'università? Nessuno finora ha mai denunciato la "pirateria spicciola", cioè quella che si fa tra amici (tra l'altro: la GdF ha di meglio da fare che mettersi a spiare dei ragazzi che copiano Office). Ma un conto è passarsi ogni tanto CD con dei sw che servono allo studio, ben altro conto è gestire un sito (come quello che hanno fatto chiudere) che ha come scopo principale l'organizzazione di un'attività che le legge attuale considera "poco lecita".Sono due cose diverse, non trovi?
    - se dovessi far pagare tutti i miei appunti
    sbobbinati e riordinati, che girano per la
    facoltà, a quest'ora sarei ricco...
    ma penso che quegli appunti mi abbiano
    già dato tanto mentre li facevo e li
    studiavo e che, se possono essere di aiuto
    ad altri studenti, ben vengaEhm... Cosa vuoi dire? Che gli editori dovrebbero stampare i libri e "se possono essere di aiuto ad altri studenti, ben venga"? Dài, è un po' esagerato ;) !
    - personalmente penso che nel p2p valga
    anche il detto"chi è senza peccato
    scagli la prima pietra": vorrei proprio
    vedere se nell'uffico di quella ditta che ha
    denunciato enkey non c'è un manuale
    fotocopiato, o i programmi che risiedono nei
    vari computer hanno tutti la licenza; pensi
    che tutti quelli che lavorano in quella
    ditta abbiano tutti CD originali, o non
    abbiano mai fotocopiato un libro?Avranno robe pirata anche loro... Senza dubbio...
    Penso che imporre certi prezzi e certe
    politiche economiche, fatte di solo guadagno
    si una offesa a noi utenti; ma cosa credono
    che siamo stupidi o siamo tutte pecore... il
    fatto è che quando è uscito il
    p2p che ha permesso all'utente medio di
    alzare un po la testa, subito bisogna
    rimettere tutti in riga!
    Cmq rispetto quello che pensi, ma con il p2p
    non ti preoccupare che nessuno morirà
    di fame, anzi...Ma io non mi preoccupo affatto per LORO (i signori della musica e del cinema)! Mi preoccupo:- per noi utenti- per i piccoli commerciantimARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    - Scritto da: Anonimo
    W Billy Corgan e il suo coraggio di mettere
    in rete a disposizione di tutti l'ultimo
    "album" degli smashing pumpkinsmitici... ero all'ultimo concerto italiano a milano, che ricordi :)tra l'altro se non sbaglio nell'ultimissimo concerto al metro di chicago hanno pure regalato un paccozzo di cd già masterizzati :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Obbiettivo
    Obiettivo con una "b" sola ignorante!!!!!Torna alle medie!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Obbiettivo
      - Scritto da: Anonimo
      Obiettivo con una "b" sola ignorante!!!!!

      Torna alle medie!!!!Dopo sola va messa la virgola :Obiettivo con una "b" sola, ignorante !!!!Alle Medie insegnano anche la punteggiatura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Obbiettivo
      - Scritto da: Anonimo
      Obiettivo con una "b" sola ignorante!!!!!

      Torna alle medie!!!!Dà retta a me, vendi la macchina fotografica e comprati un bel dizionario.Obbiettivo e obiettivo sono entrambi termini corretti.Mi verrebbe da pensare che hai fatto una figura di ........,con una r sola.
    • Anonimo scrive:
      Re: Obbiettivo
      ahahahaha che figura... si può dire in entrambi i modi aahah
  • Anonimo scrive:
    Re: Dopo aver letto .....
    EVVIVA IL COMUNISMO!!!!Nei Paesi comunisti (tipo Cuba) tutti scaricano a manetta e usano programmi P2P!!!!!!!Non c'è proprietà privata e tutti vivono bene!!!!!!!!!!HASTA IL PUEBLO!!!!!!!!!!Ora scusate ma devo farmi un'altra canna.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Dopo aver letto .....
      Ma dove lo hai letto?Sul corrierino dei piccoli marxisti?A Cuba i cubani NON possono usare internet. Cerca con google italiano "cuba" e "internet".Certo che 'sti troll filocomunisti mi fanno venire lo stimolo di evacuare al wc il frutto dei loro pensieri.- Scritto da: Anonimo
      EVVIVA IL COMUNISMO!!!!

      Nei Paesi comunisti (tipo Cuba) tutti
      scaricano a manetta e usano programmi
      P2P!!!!!!!
      Non c'è proprietà privata e
      tutti vivono bene!!!!!!!!!!

      HASTA IL PUEBLO!!!!!!!!!!

      Ora scusate ma devo farmi un'altra canna.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Dopo aver letto .....
        Ma secondo te?... Il post di prima non è di un vero comunista... semmai è di un Xla che cerca di farsi passare per tale... lo sappiamo tutti che a Cuba non si può accedere a Internet.geniale poi l'accenno alla canna... mi sorprende che non abbia aggiunto anche un bel "e ora finisco di sgranocchiare il mio bambino quotidiano"...Ma forse se ne sarebbe accorto più di qualcuno eh?- Scritto da: Anonimo
        Ma dove lo hai letto?
        Sul corrierino dei piccoli marxisti?
        A Cuba i cubani NON possono usare internet.
        Cerca con google italiano "cuba" e
        "internet".
        Certo che 'sti troll filocomunisti mi fanno
        venire lo stimolo di evacuare al wc il
        frutto dei loro pensieri.


        - Scritto da: Anonimo

        EVVIVA IL COMUNISMO!!!!



        Nei Paesi comunisti (tipo Cuba) tutti

        scaricano a manetta e usano programmi

        P2P!!!!!!!

        Non c'è proprietà privata
        e

        tutti vivono bene!!!!!!!!!!



        HASTA IL PUEBLO!!!!!!!!!!



        Ora scusate ma devo farmi un'altra
        canna.....
  • Shadyr75 scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    Ciao marcosammiro il tuo modo di pensare, e lo rispetto perchè se vogliamo prenderlo alla lettera è anche molto giusto ma ti invito a riflettere su una cosa:- grazie al p2p sopravviverà solamente ciò che vale veramente dal punto di vista artisticoesempio: un film come "il ritorno del re" o roba simile solo un "eretico" non lo va vedere al cinema (personalmente ci sono andato 2 volte) ma se lo guarda scaricato in divx; purtroppo la politica del guadagno fa si che tale film, mentre in tutto il mondo è uscito a dicembre, in italia è uscito a fine gennaio per non fare concorrenza a quell'altro film di B***I e DES**A; prendilo come esmpio, ma è questa mentalità che va combattuta -pagare 20 e più euro per ascoltare un disco dove tre super bellissime ragazze cantano "asereè" (o come si scrive), di cui tralaltro si conosce solo una canzone (chi conosce le altre canzoni del disco?) a me sembra una offesa, mentre sono ben disposto (anche se mi sembra un prezzo alto) a pagare 20 euro per un CD di musica dei Dream Theater (tanto per un esempio, l'oggetto varia a seconda dei gusti) di cui ho tutti i CD originali- grazie a queste ripercussioni, finalmente ci sarà il balzo definitivo del software libero; personalmente non ho migliaia di euro da poter spendere nei software proprietari, e cosa dovrei fare? non laurearmi? non conoscere? rimanere un inetto perchè non sono ricco? Io sarò ben disposto ad acquistare software con licenza, quando questo permetterà a me ed alla mia famiglia di sopravvivere; ma perchè dovrei pagare migliaia di euro per scrivere una semplice tesina di fine corso per l'università? - se dovessi far pagare tutti i miei appunti sbobbinati e riordinati, che girano per la facoltà, a quest'ora sarei ricco... ma penso che quegli appunti mi abbiano già dato tanto mentre li facevo e li studiavo e che, se possono essere di aiuto ad altri studenti, ben venga- personalmente penso che nel p2p valga anche il detto"chi è senza peccato scagli la prima pietra": vorrei proprio vedere se nell'uffico di quella ditta che ha denunciato enkey non c'è un manuale fotocopiato, o i programmi che risiedono nei vari computer hanno tutti la licenza; pensi che tutti quelli che lavorano in quella ditta abbiano tutti CD originali, o non abbiano mai fotocopiato un libro?Penso che imporre certi prezzi e certe politiche economiche, fatte di solo guadagno si una offesa a noi utenti; ma cosa credono che siamo stupidi o siamo tutte pecore... il fatto è che quando è uscito il p2p che ha permesso all'utente medio di alzare un po la testa, subito bisogna rimettere tutti in riga!Cmq rispetto quello che pensi, ma con il p2p non ti preoccupare che nessuno morirà di fame, anzi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara vecchia RADIO ...
    - Scritto da: Anonimo
    Sapete che vi dico ?
    con questi chiari di luna io ritorno ad
    ascoltare la cara vecchia radio, inoltre:
    - disdico l'ADSL flat
    - comprerò 0 CD o DVD a prezzo pieno,
    - affitto i DVD, punto e fine
    - prenderò solo i CD e DVD a prezzo
    "nice" che veramente mi sono piaciuti dopo
    averli ascoltati 100 volte alla radio,
    oppure quelli degli artisti che sono venduti
    a basso costo
    - passerò il più possibile al
    sw freeware/shareware
    - andrò al cine col contagocce

    Se altri n-mila faranno così le
    majors le vedo proprio male !
    Peccato che le radio sono controllate dalle major e ti fanno ascoltare solo quello che dicono loro....Se vuoi vivere una vita ad ascoltare Masini o Bon Jovanni quando ti va bene(!!) fai pure....La nostra ignoranza è la loro arma, cerchiamo di non affossarci...P.S. W Magnotta!! ( che non c'entra nulla ma è un rafforzativo)Ati
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema ...
    - Scritto da: mARCOs

    - Scritto da: Anonimo


    Le case distributrici di contenuti, per

    quanto sembri paradossale, dovrebbero

    preoccuparsi di incentivare il download
    dei

    libri, dei film, delle canzoni; chissá
    che

    in questo modo non diano un po' di
    vigore al

    mercato, e che non inducano anche

    (meraviglia delle meraviglie)
    all'acquisto.

    Cioè, secondo te, dopo che uno ha
    scaricato un intero album in MP3, lo va a
    comprare originale?

    mARCOsE vaiiii il sondaggio continuaaaa......!!!!Ati
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    Guarda che Marcos è stato pagato dalle major per fare un sondaggio, mica lo fa gratis...Ati
  • Anonimo scrive:
    Re: Dopo aver letto .....
  • mARCOs scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    - Scritto da: Anonimo
    Ora li brucerà tutti e si
    incenserà da capo a piedi , dopo aver
    camminato sui ceci lungo la via dove ha
    perpetrato l'efferato delitto di sottrarre a
    qualche musicista e/o attore miliardario
    quei pochi centesimi di ? che
    costituirebbero il suo introito .Eccola qui, la frase che aspettavo: l'artista è uno che ha i soldi, per cui è legittimo rubargli! Ma certo!Sei da ricovero.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Sapere è potere!!
    Bah va a finire che la metà dei cd di Marcos è marokk ma lui non lo sa .Ora li brucerà tutti e si incenserà da capo a piedi , dopo aver camminato sui ceci lungo la via dove ha perpetrato l'efferato delitto di sottrarre a qualche musicista e/o attore miliardario quei pochi centesimi di ? che costituirebbero il suo introito .Dlin Dlon Marcos SVEGLIATI
  • Tharon scrive:
    Re: Sapere è potere!!

    Ti rispondo con una domanda :
    "Continuereste a fumarvi una canna con il
    rischio che i carabinieri piombino in casa
    vostra e vi sbattino in gattabuia ?"Che ne so, mai fatta una canna in vita mia.Trovare un'esempio più alla portata di tutti ? :p
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    - Scritto da: Anonimo
    Non sono Peppe, tanto per....(andrà a
    finire che mi farai registrare...ma comincio
    a detestare tutte queste discussioni).Azzzzzzzzz, e adesso lo dici?
    Pensa che a me disturba dover comprimere il
    formato Dv da 20Gb dell'originale a 4Gb
    circa( e perde su un lcd già
    così se fai il confronto con
    l'originale)...piuttosto non vedo un film
    riversato da dvd a Divx(me lo noleggio in
    dvd...lo posso fare, non come con la
    musica...va beh, lasciamo perdere...)
    perchè mi da fastidio, figurati se ci
    comprimo i miei filmati. Il Divx proprio non
    lo capisco se non come un file "leggero e
    accettabile" da poter scaricare...figurati
    il lettore da tavolo.Mmmmm, se tu hai avuto a che fare soltanto coi DivX scaricati da Internet, ci credo che la pensi così.
    Ma se ti rispondo adesso sull'oggetto come
    entità pura in balia di chi ne fa
    uso, rendendolo illegale o meno,ci areniamo
    in un discorso infinito... Quindi evito la
    perdita di tempo ad entrambi.Mah, a me pareva semplice... ;)
    Appoggio la tua "proposta di legge". Ma il
    p2p a quel punto servirebbe solo per tutte
    quelle opere che non sono più in
    commercio o sono di difficile
    reperimento....Nonono, io dicevo p2p completamente libero. Ci si scarica di tutto, robe vecchie o nuove, canzoni, immagini o film. Mica solo roba vecchia o rara.Chi non si accontenta degli MP3, spende 5 EURO e si compra il suo bel CD.
    Però ci pensi alla mia faccia? :@ Con
    quello che ho speso in cd, altro che 5
    ?....prenderei un colpo! Possiamo prevedere un rimborso per i fedelissimi del CD (questa è proprio buona :D !)Mi rimetto a lavorare, ciao!mARCOs
  • MiP scrive:
    Re: Il Copyright è Morto
    tutte le risposte alla mia hanno dentro una verità... ma una più di tutte le altre... ovvero... quella in cui si dice che è il sistema che è sbagliato... però voglio prendermi la libertà di dire che, purtroppo, non tutti gli artisti lavorano per il solo piacere di farlo... ma per soldi...il problema è che il potere che hanno in mano i signori della siae è troppo... e, come ha detto qualcuno, c'è chi prende troppi soldi e chi non ne prende affatto...ora, cosa possiamo fare per evitare tutto ciò?
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    Non sono Peppe, tanto per....(andrà a finire che mi farai registrare...ma comincio a detestare tutte queste discussioni).Pensa che a me disturba dover comprimere il formato Dv da 20Gb dell'originale a 4Gb circa( e perde su un lcd già così se fai il confronto con l'originale)...piuttosto non vedo un film riversato da dvd a Divx(me lo noleggio in dvd...lo posso fare, non come con la musica...va beh, lasciamo perdere...) perchè mi da fastidio, figurati se ci comprimo i miei filmati. Il Divx proprio non lo capisco se non come un file "leggero e accettabile" da poter scaricare...figurati il lettore da tavolo.Ma se ti rispondo adesso sull'oggetto come entità pura in balia di chi ne fa uso, rendendolo illegale o meno,ci areniamo in un discorso infinito... Quindi evito la perdita di tempo ad entrambi.Appoggio la tua "proposta di legge". Ma il p2p a quel punto servirebbe solo per tutte quelle opere che non sono più in commercio o sono di difficile reperimento....ovviamente dopo un incremento delle foneteche (siamo sempre più nell'utopia!).Però ci pensi alla mia faccia? :@ Con quello che ho speso in cd, altro che 5 ?....prenderei un colpo! Alla prossima....
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    - Scritto da: Anonimo
    Ribadisco la mia idea sui lettori
    Divx...come giustamente fai notare, hai
    convertito un pezzettino di filmino da
    Dv....ma una cassetta Dv, come saprai, dura
    1 ora o mezz'ora in più in Lp.
    Già e un problema mantenere la
    qualità in uno standard Mpeg2 su
    quelle durate, figuriamoci in Divx.
    Non ha senso, cos'è ti fai 10 cd con
    tanti pezzettini?Non ho capito, qual è il problema?Se il problema è che in una singola cassetta DV non ti entra tutto il filmato che intendi masterizzare, incidi più cassette e poi monti il tutto. Non ci vuole molto.Se il problema riguarda la qualità del DivX, io penso che tu non abbia visto un buon DivX, perché si può dire tutto tranne che fa schifo. Io eseguo la codifica in due passate e riesco a mantenere una qualità più che buona (inferiore al DVD ma non di tanto), riuscendo a mettere circa un'ora di filmato in un singolo CD da 80 min. Il DivX che esce fuori l'ho provato su un televisore di generosissime dimensioni e si vede degnamente bene.Se trovi che un CD sia troppo poco capiente, non serve spezzettare il film su CD differenti ma puoi semplicemente masterizzartelo su un DVD-R, chi te lo impedisce? I lettori DivX di ultima generazione supportano i DVD-R masterizzati con dati di vario tipo (immagini + audio + filmati) e visualizzarno tutto quanto.
    Compri una telecamera da
    1Megapixel per convertire i filmati in Divx?
    E, sopratutto, ti compri un lettore da
    tavolo Divx per vederci dei pezzettini? Non
    sta in terra....Guarda che non sono affatto "pezzettini" come dici tu.
    che poi chi li produce abbia
    il sederino parato dal punto di vista
    legale, ok. Ma è palese lo scopo
    vero...Peppe, potrei dirti pure che è palese lo "scopo vero" del p2p ma poi ti incaXXi come una iena e dici che non è vero che gli utenti p2p scaricano senza comprare...:sChe ti devo dire... Ognuno la vede come preferisce. Io preferisco partire dal presupposto più generale possibile, cioè che nessun oggetto è illegale di per sé e che soltanto un suo utilizzo può essere illegale.
    Quando parlavo di dvd intendevo appunto
    l'assurdità nel fare un backup di un
    dvd mio (anche se non fosse mio...il
    discorso è lo stesso, a parte che non
    sarebbe lecito), ti pare che converto in
    Divx un dvd per tenermelo? A cosa serve? Se converti un tuo DVD in DivX, ci fai poco.
    Un'ultima cosa. Molti sanno che certe cose
    non si potrebbero fare....ma non è
    per questo che si lamentano. Il p2p è
    un mezzo straordinario che di certo implica
    un sacco di problematiche....non serve
    continuare a ribadire che certe cose sono
    illegali e quindi non si fanno .Nonono, io dico non dico di non farle, dico che sono illegali e basta. Poi ognuno faccia come gli pare, assumendosi tutti i rischi del caso.
    Non serve
    puntualizzarlo di continuo...è
    più utile sentire perchè non
    sei d'accordo con la legge.Non è che non sia d'accordo con tutta la legge.La parte relativa allo scopo di lucro mi trova completamente favorevole: chi guadagna con le canzoni o coi film che non gli appartengono commette un reato penalePer il resto mi trovo quasi completamente in disaccordo. A costo di passare per comunista, ecco come sistemerei io le cose (è pura utopia, lo so, ma lo dico lo stesso):- cd originali a 5 EURO, completi di ogni sorta di abbellimento che li rende anche oggetti da collezione. Cioè vorrei vedere qualcosa in più della custodia di plastica e della copertina;- libero sfogo al p2p, perché non ci sia lucro.Che ne pensi, avvoca'? L'ho sparata troppo grossa?mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    Ribadisco la mia idea sui lettori Divx...come giustamente fai notare, hai convertito un pezzettino di filmino da Dv....ma una cassetta Dv, come saprai, dura 1 ora o mezz'ora in più in Lp. Già e un problema mantenere la qualità in uno standard Mpeg2 su quelle durate, figuriamoci in Divx.Non ha senso, cos'è ti fai 10 cd con tanti pezzettini? Compri una telecamera da 1Megapixel per convertire i filmati in Divx? E, sopratutto, ti compri un lettore da tavolo Divx per vederci dei pezzettini? Non sta in terra....che poi chi li produce abbia il sederino parato dal punto di vista legale, ok. Ma è palese lo scopo vero...Quando parlavo di dvd intendevo appunto l'assurdità nel fare un backup di un dvd mio (anche se non fosse mio...il discorso è lo stesso, a parte che non sarebbe lecito), ti pare che converto in Divx un dvd per tenermelo? A cosa serve? Un'ultima cosa. Molti sanno che certe cose non si potrebbero fare....ma non è per questo che si lamentano. Il p2p è un mezzo straordinario che di certo implica un sacco di problematiche....non serve continuare a ribadire che certe cose sono illegali e quindi non si fanno. Non serve puntualizzarlo di continuo...è più utile sentire perchè non sei d'accordo con la legge.
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    - Scritto da: Anonimo
    Marcos....quello dei "1000 cd" non ti ha
    scritto dove credevi, ero nel post
    prima....in pratica qualcuno mi ha risposto
    dicendo di lasciar stare perchè tanto
    non c'era verso....va beh.Vedo però che continui, quindi la discussione ti appassiona ;) !
    Certo che uno può convertire in Divx
    quel che vuole...ma quel che vuole sono solo
    i propri filmini, e devono essere ripresi
    con una telecamera di pessima risoluzione.Certo, converte i propri filmini.Perché dici "pessima risoluzione"? Io ho fatto la prova a convertire in DivX un filmato preso da una cassetta DV ed il risultato è stato veramente eccezionale, se consideri che sono state usate tecnologie molto "casalinghe" e di certo non professionali.
    Tutto il resto che senso ha farne la
    conversione se non per condividerli sul p2p?Per tutto il resto intendi i film su DVD? Puoi fittare o farti prestare DVD e convertirli in DivX, perché li devi per forza condividere?( Disclaimer: è illegale convertire in DivX un DVD che non si è comprato. La ma frase precedente non intende incoraggiare tale pratica ;) )
    Io stesso ho fatto più conversioni di
    vecchio vhs con film introvabili
    difficilmente reperibili di Fulci (e sono
    originali....tanto perchè non
    rompiate!) e, pur essendo convertite in uno
    standard per dvd, il risultato non è
    giusto accettabile....figuriamoci in Divx.
    Per non parlare dei dvd....cos'è li
    riporto in Divx? Perchè? A quale
    fine?Ma tu parli dei tuoi DVD, quelli che fanno parte della tua videoteca e che puoi vedere quando vuoi, o parli dei DVD in generale (quelli che qualcuno può prestarti, ecc)?Convertire i tuoi non serve a niente (o quasi...), convertire quelli che ti prestano invece sì.
    Il tizio del primo post sbagliava tirando in
    ballo i masterizzatori, quelli servono nche
    mille altri scopi....ma i lettori DIvx sono
    veramente formidabili e non vedo quale sia
    il problema nell'ammettere che con un
    prodotto del genere c'è gente che
    specula su certe realtà commerciando
    prodotti il cui utilizzo mi pare ovvio....Certo che c'è gente che specula, chi lo ha mai negato? Ma per quello che ha scritto il tizio che ha iniziato il thread sembra che sia solo e soltanto a causa di questi cattivoni - cioè i produttori di lettori DVD compatibili DivX - che tutti scaricano.Come a dire: io supero i limiti di velocità, andando in autostrada a 200 Km/h, e la colpa è di quegli infamoni della Mercedes, perché mi vendono il bolide. Peppe, mi fai la cortesia di dirmi DOVE CACCHIO STA la logica in ragionamenti come questi?
    Ricordo ai due signori che gridacchiano di
    leggi e diritti d'autoreIo mi limito a puntualizzare cosa dice la legge, quando qualcuno dice che è legale ciò che in realtà non lo è. Punto. Non ho mai detto che approvo questa legge.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    Marcos....quello dei "1000 cd" non ti ha scritto dove credevi, ero nel post prima....in pratica qualcuno mi ha risposto dicendo di lasciar stare perchè tanto non c'era verso....va beh.Certo che uno può convertire in Divx quel che vuole...ma quel che vuole sono solo i propri filmini, e devono essere ripresi con una telecamera di pessima risoluzione.Tutto il resto che senso ha farne la conversione se non per condividerli sul p2p? Io stesso ho fatto più conversioni di vecchio vhs con film introvabili difficilmente reperibili di Fulci (e sono originali....tanto perchè non rompiate!) e, pur essendo convertite in uno standard per dvd, il risultato non è giusto accettabile....figuriamoci in Divx. Per non parlare dei dvd....cos'è li riporto in Divx? Perchè? A quale fine?Il tizio del primo post sbagliava tirando in ballo i masterizzatori, quelli servono nche mille altri scopi....ma i lettori DIvx sono veramente formidabili e non vedo quale sia il problema nell'ammettere che con un prodotto del genere c'è gente che specula su certe realtà commerciando prodotti il cui utilizzo mi pare ovvio....Ricordo ai due signori che gridacchiano di leggi e diritti d'autore che il problema non è "La legge" vs "I pirati"....ma sono i prezzi folli. E Marcos spero abbia capito che mi riferisco sopratutto alla musica....State incominciando davvero a stancare...
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    - Scritto da: Anonimo
    Avendo comprato un dvd, di una nota casa,
    che legge anche i divx vi posso confermare
    che sul libretto d'istruzioni c'e' scritto
    testualmente "film divx e musica mp3 si
    scaricano da internet" altro che filmini di
    matrimoni. Levatevi la benda dagli occhi!!!Infatti il manuale sicurissimamente si riferisce a tutti quei filmdella durata di ore di barre colore al 75 per cento candidati all'oscar. La buona fede latita.
  • SpiderMax scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    P2P.... MP3.... DIVX... LETTOREDIVX/MP3....non sono illegali!!!e scaricare mp3 e divx non è illegale!!!!VIOLARE I DIRITTI D'AUTORE SCARICANDO MATERIALE PROTETTO E' ILLEGALE!!!!se tu (solo perchè esiste) la tecnologia la usi solo per l'illecito allora è un'altro discorso....==================================Modificato dall'autore il 13/02/2004 11.02.59
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    - Scritto da: Anonimo
    Avendo comprato un dvd, di una nota casa,
    che legge anche i divx vi posso confermare
    che sul libretto d'istruzioni c'e' scritto
    testualmente "film divx e musica mp3 si
    scaricano da internet" altro che filmini di
    matrimoni. Levatevi la benda dagli occhi!!!Io non ho capito dove vuoi arrivare.Sostieni che i tuoi scaricamenti di mp3 e divx sono anche a causa di questi dispositivi in grado di leggere mp3 e divx? Cioè sono LORO, i produttori di hardware, che coi loro prodotti invogliano a scaricare?mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    Avendo comprato un dvd, di una nota casa, che legge anche i divx vi posso confermare che sul libretto d'istruzioni c'e' scritto testualmente "film divx e musica mp3 si scaricano da internet" altro che filmini di matrimoni. Levatevi la benda dagli occhi!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara vecchia RADIO ...

    - disdico l'ADSL flat
    - comprerò 0 CD o DVD a prezzo pieno,
    - affitto i DVD, punto e fine
    - prenderò solo i CD e DVD a prezzo
    "nice" che veramente mi sono piaciuti dopo
    averli ascoltati 100 volte alla radio,
    oppure quelli degli artisti che sono venduti
    a basso costo
    - passerò il più possibile al
    sw freeware/shareware
    - andrò al cine col contagocceed in più diffonderò costantemente l'idea di farlo e perchè!!!Augh
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    - Scritto da: SpiderMax
    Beh per esempio... se uno i sui filmini
    familiari da poter fare rivedere in futuro
    ai propri figli vuole tenerseli in divx
    perchè ce ne entrano di più e
    perchè preferisce il formato
    piuttosto che in dvd in questa maniera
    è libero di farlo....

    ...o sbaglio?Non sbagli.Di utilizzi legali dei DivX (cioè del codec e di tutti gli apparecchi in grado di leggerlo) ce ne sono tanti.Che poi sia anche lo standard per i film sul p2p è tutto un altro discorso.mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: amare il cinema...
    - Scritto da: Anonimo

    In che senso? Come qualità

    dell'audio?
    Come qualita' dell'audio, ma anche per tante
    altre cose...Beh, beati voi che avete un impianto hi-fi che è in grado di far risaltare le differenze tra un buon mp3 ed un ciddì!
    Io al mio fianco ho qui circa 500 cd che mi
    sono comprato negli anni...Hanno booklet,
    copertina, custodia, e vuoi mettere il
    piccolo piacere di aprire un cd nuovo :)Per me è un piacere compensato dal dolore nel veder uscire i quattrini ;)!

    In che senso "valore del prodotto"?
    Perche' il prodotto vale...Esempio: un cd di
    Mike Oldfield me lo compro perche' mi piace
    e so che e' un prodotto di valore...Ben
    curato nell'edizione e di una certa qualita'
    artistica. Valeria Rossi posso solo
    scaricarla per cantare "dammi tre parole"
    mentre mi faccio la barba ma non lo
    comprerei mai...Se non esistessero gli mp3
    ne farei a menoD'accordo ma la frase "non lo comprerei mai però lo scarico" potremme reggere se tu scarichi una o due canzoni ogni tanto. Non so che abitudini "downloaderecce" abbia tu ma molti di quelli che conosco scaricano tantissimo (più canzoni di quante riuscirebbero a sentire) e si tratta di album interi, non di qualche canzone "sparsa" qua e là. Ho seri dubbi che, dopo aver prelevato così tanto, si possa ancora sostenere "Beh, che c'è? Tanto non avrei comprato nulla lo stesso!"Altra cosa: anche se non si va sul penale, ci sono sempre le sanzioni amministrative in agguato ;). Cito la legge: Art. 16. 1. Chiunque abusivamente utilizza con qualsiasi procedimento, anche via etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o in parte, un?opera dell?ingegno tutelata dalla normativa sul diritto d?autore [...] è punito [...] con la sanzione amministrativa pecuniaria di lire trecentomila e con le sanzioni accessorie della confisca del materiale e della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale. Quindi non sono necessari il lucro o il profitto per non essere in regola. Basta utilizzare o duplicare (ed è quello che si fa costantemente col p2p) un'opera protetta dal copyright.
    [...] Considerare lucro o
    profitto il mancato acquisto e'
    impossibile...
    E infatti non credo ci si
    arrivera' mai. Anche il semplice profitto
    secondo me non esiste...Cito da questo link ( http://lists.peacelink.it/pcknews/msg00243.html ) È interessante anche leggere il parere del magistrato riguardo alla differenza tra lucro e profitto: Invero il fine di lucro connota tutte le fattispecie focalizzate dall?art. 171 bis, ma il suo significato dev?essere chiarito. Il termine lucro indica esclusivamente un guadagno patrimoniale ossia un accrescimento patrimoniale consistente nell?acquisizione di uno o più beni; esso non coincide in linea di principio con il termine profitto, che ha un significato ben più ampio. Il profitto può implicare sia il lucro, quindi l?accrescimento effettivo della sfera patrimoniale, sia la mancata perdita patrimoniale , ossia il depauperamento dei beni di un soggetto. In altri termini nel profitto può rientrare anche la mancata spesa che un soggetto dovrebbe, per ipotesi, affrontare per ottenere un bene .
    E la prima
    giurisprudenza sembra d'accordo...Per la
    musica. Per il software ovviamente
    dipende...Se faccio l'architetto e mi
    scarico Autocad merito secondo me una
    sanzione anche perche' ne ho obiettivamente
    un profitto...Mmmmm, non lo so. Staremo a vedere cosa succede.mARCOs
  • SpiderMax scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o
    - Scritto da: Anonimo
    Si, ma in teoria ti vendono un coltello per
    affettare qualcosa...così una pistola
    per difenderti nel caso i cui la tua vita
    sia realmente in pericolo.
    A cosa serve un lettore Divx? Non c'è
    un fine altro se non quello di vedere su un
    lettore da tavolo ciò che
    scarichi...per i masterizzatori posso
    capire, ma i lettori Divx!!!Beh per esempio... se uno i sui filmini familiari da poter fare rivedere in futuro ai propri figli vuole tenerseli in divx perchè ce ne entrano di più e perchè preferisce il formato piuttosto che in dvd in questa maniera è libero di farlo.......o sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Sapere è potere!!
    Quel che temono realmente è l'informazione libera e ORIZZONTALE che i sistemi P2P permettono.Temono quello che sta già avvenendo (e che NON saranno in grado di fermare) e cioè che la loro voce conti piu o meno come quella di tutti gli altri sottraendogli il potere di infinocchiare i consumatori (sudditi).Ci saranno dei poveracci che ci andranno di mezzo (salvo poi venire riabilitati) ma questo evoluzione che piaccia o no non è reversibile.Ovviamente e doverosamente ognuno di noi può fare la sua parte.Per esempio, ma è proprio solo un esempio informandosi il più possibile su tutte le alternative di cui la galassia P2P è composta.MUTE - Simple, Anonymous File Sharing http://mute-net.sourceforge.net/They don't want...we want and we'll do!!!CiaoTdQ
    • mARCOs scrive:
      Re: Sapere è potere!!
      - Scritto da: Anonimo
      Quel che temono realmente è
      l'informazione libera e ORIZZONTALE che i
      sistemi P2P permettono.Scusa, io non credo che qui si sia trattato di un attentato alla libertà di parola. Semplicemente, c'è una legge (giusta o sbagliata che sia) e pare che qualcuno l'abbia infranta. Tutto qui.
      Temono quello che sta già avvenendo
      (e che NON saranno in grado di fermare) e
      cioè che la loro voce conti piu o
      meno come quella di tutti gli altri
      sottraendogli il potere di infinocchiare i
      consumatori (sudditi).
      Ci saranno dei poveracci che ci andranno di
      mezzo (salvo poi venire riabilitati) ma
      questo evoluzione che piaccia o no non
      è reversibile.
      Ovviamente e doverosamente ognuno di noi
      può fare la sua parte.
      Per esempio, ma è proprio solo un
      esempio informandosi il più possibile
      su tutte le alternative di cui la galassia
      P2P è composta.Io vorrei fare una domanda agli utilizzatori di p2p. Se sapete che vi possono beccare (perché è tecnicamente possibile) e se sapete che iniziano a farlo, voi scaricate ancora? Io credo (mia personalissima opinione) che si usi il p2p o qualsiasi altro mezzo per scaricare film/canzoni aggratis soltanto quando si è ragionevolmente sicuri di restare impuniti, altrimenti si lascia perdere. Do per scontato che nessuno di quelli che scaricano finirà in galera (perché non c'è lucro) ma chi di voi è disposto a rischiare denuncia + processo + spese legali + eventuale sanzione amministrativa?E' una semplice domanda a cui vorrei una risposta civile (si astenga quindi il possessore dei 50000000000 cd e 40000000000000000 dvd, che tanto civile non mi pare), tanto per rendermi conto delle vs opinioni in merito.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Sapere è potere!!
        Ti rispondo da uomo "moderato":anzitutto le leggi le fanno gli uomini e quindi se una legge è "abnorme" andrebbe cambiata. Però per come stanno le cose il rischio non vale la candela.Se lo vedi dal punto di vista dei giovani consumatori di musica/film, per loro queste cose hanno mooolto valore e la percezione del rischio è moolto più bassa che in un uomo più adulto.Perciò questo è un fenomeno di massa che coinvolge ampi strati di onesti cittadini.Infine stai attento, non fare finta di NON vedere che il confine tra leggi abnormi e leggi liberticide è molto sottile, per cui oggi ci assoggettiamo a questa legge abnorme, un domani ci dovremo assoggettare a una o più leggi liberticide. Questo è il pericolo.Ecco perchè la legalità va difesa assieme alla libertà di espressione e comunicazione che, vorrei ricordarlo, è tutelata dalla DICHIARZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO e che è un valore più alto del copyright inteso come difesa di interessi di sfruttamento economico delle opere di ingegno e artistiche.- Scritto da: mARCOs

        - Scritto da: Anonimo

        Quel che temono realmente è

        l'informazione libera e ORIZZONTALE che
        i

        sistemi P2P permettono.

        Scusa, io non credo che qui si sia trattato
        di un attentato alla libertà di
        parola. Semplicemente, c'è una legge
        (giusta o sbagliata che sia) e pare che
        qualcuno l'abbia infranta. Tutto qui.


        Temono quello che sta già
        avvenendo

        (e che NON saranno in grado di fermare)
        e

        cioè che la loro voce conti piu o

        meno come quella di tutti gli altri

        sottraendogli il potere di
        infinocchiare i

        consumatori (sudditi).

        Ci saranno dei poveracci che ci
        andranno di

        mezzo (salvo poi venire riabilitati) ma

        questo evoluzione che piaccia o no non

        è reversibile.

        Ovviamente e doverosamente ognuno di noi

        può fare la sua parte.

        Per esempio, ma è proprio solo
        un

        esempio informandosi il più
        possibile

        su tutte le alternative di cui la
        galassia

        P2P è composta.

        Io vorrei fare una domanda agli utilizzatori
        di p2p. Se sapete che vi possono beccare
        (perché è tecnicamente
        possibile) e se sapete che iniziano a farlo,
        voi scaricate ancora? Io credo (mia
        personalissima opinione) che si usi il p2p o
        qualsiasi altro mezzo per scaricare
        film/canzoni aggratis soltanto quando si
        è ragionevolmente sicuri di restare
        impuniti, altrimenti si lascia perdere. Do
        per scontato che nessuno di quelli che
        scaricano finirà in galera
        (perché non c'è lucro) ma chi
        di voi è disposto a rischiare
        denuncia + processo + spese legali +
        eventuale sanzione amministrativa?

        E' una semplice domanda a cui vorrei una
        risposta civile (si astenga quindi il
        possessore dei 50000000000 cd e
        40000000000000000 dvd, che tanto civile non
        mi pare), tanto per rendermi conto delle vs
        opinioni in merito.

        mARCOs
        • mARCOs scrive:
          Re: Sapere è potere!!
          - Scritto da: Anonimo
          Ti rispondo da uomo "moderato":
          anzitutto le leggi le fanno gli uomini e
          quindi se una legge è "abnorme"
          andrebbe cambiata. Però per come
          stanno le cose il rischio non vale la
          candela.Ok.
          Se lo vedi dal punto di vista dei giovani
          consumatori di musica/film, per loro queste
          cose hanno mooolto valore e la percezione
          del rischio è moolto più bassa
          che in un uomo più adulto.Ok.
          Perciò questo è un fenomeno di
          massa che coinvolge ampi strati di onesti
          cittadini.Certo.
          Infine stai attento, non fare finta di NON
          vedere che il confine tra leggi abnormi e
          leggi liberticide è molto sottile,
          per cui oggi ci assoggettiamo a questa legge
          abnorme, un domani ci dovremo assoggettare a
          una o più leggi liberticide. Questo
          è il pericolo.
          Ecco perchè la legalità va
          difesa assieme alla libertà di
          espressione e comunicazione che, vorrei
          ricordarlo, è tutelata dalla
          DICHIARZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI
          DELL'UOMO e che è un valore
          più alto del copyright inteso come
          difesa di interessi di sfruttamento
          economico delle opere di ingegno e
          artistiche.C'è una cosa che mi sembra esagerata in ragionamenti come questi.Dovremmo iniziare a preoccuparci della libertà negata quando faranno qui come in Cina, in cui i router di confine non consentono di vedere determinati siti, ritenuti "scomodi" per il regime; o quando alcuni siti, soltanto per aver scritto "io sono di questa opinione", verranno fatti chiudere; o quando, tanto per restare in tema, tu registri su cassetta una canzone dalla radio e la GdF arriva e ti sequestra la casa.Allora potremo dire: "CaXXo, qui non si può nemmeno respirare..."Ma l'attività che è stata svolta su quel sito che hanno chiuso mi sembra ben più seria, ben più organizzata e ben più in grande stile del registrarsi su una cassettaccia qualche canzone della radio quanto càpita. Era un fenomeno troppo grosso, evidente (e pure scomodo per qualcuno) per essere lasciato perdere.La libertà non è "faccio quello che caXXO mi pare", perché questo mi sembra soltanto un estremismo, che nulla a che vedere col nostro sacrosanto diritto a non essere sistematicamente calpestati dai potenti (in questo caso le major).La libertà di espressione e comunicazione, fino a che esprimi e comunichi cose TUE , non mi pare che te l'abbiano ancora tolta: chi ti impedisce di distribuire col p2p un libro che hai scritto tu? Ma non capisco come tu possa sentirti autorizzato a ridistribuire qualcosa che ho scritto io (non sono un autore, sto solo facendo un esempio), visto che non è roba tua e non ti appartiene. Cioè, la libertà tu la vedi come il fare quello che vuoi... con una cosa mia?mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            Marcos forse non percepisci lo sfruttamento economico a norma di legge...o forse si, non riesco a capire.Un libro che tu scrivi lo posso prendere in prestito da una biblioteca che lo ha comprato. Perchè non ho i soldi, o perchè non sono certo che mi piaccia...Fai un salto qui....http://www.scaruffi.com/music.html....poi fai due conti di cosa ti costerebbe la curiosità legalmente, visto che con la musica non c'è altra via. Il problema è che la musica si può solo comprare. Non servono altre mille discussione su quel che può essere giusto oppure no.
          • mARCOs scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            - Scritto da: Anonimo
            Marcos forse non percepisci lo sfruttamento
            economico a norma di legge...o forse si, non
            riesco a capire.
            Un libro che tu scrivi lo posso prendere in
            prestito da una biblioteca che lo ha
            comprato. Perchè non ho i soldi, o
            perchè non sono certo che mi
            piaccia...Questo l'ho capito ma, come detto più volte, non mi sembra azzeccato il paragone biblioteca-p2p.In biblioteca tu ottieni un oggetto (il libro), lo usi (cioè lo leggi) e poi lo riporti. Cosa ti resta in mano? Nulla. Vuoi che il libro resti in casa tua? Te lo devi comprare.Col p2p tu ottieni un oggetto (un file corrispondente ad una canzone), lo usi (cioè lo ascoli) e non lo restituisci. Quella canzone resta ancora a te e la puoi risentire quante volte vuoi.Ora: TU mi puoi dire che ti piace avere a casa i CD originali, che ti piace ammirare la tua collezione, che il packaging a volte è bello, che i CD si sentono molto meglio (a proposito: complimenti per il tuo impianto stereo, se riesci a sentire tanta differenza)... Insomma, puoi darmi altre mille motivazioni sensate per uscire di casa a comprare il CD, pur avendo già tutte le canzoni in MP3, e insieme a te possono esserci tante persone che la pensano allo stesso modo. IO (ed altre persone che conosco) la penso diversamente. Una volta avuto in qualche modo un intero album, non vado a comprare il relativo CD, che per le mie esigenze è del tutto equivalente a quello che ho già. Magari vado ad un concerto, magari mi iscrivo al fan club... Ma non compro il CD.Propongo di stoppare con questa discussione, perché finiamo sempre col concludere che tu ti regoli in un modo ed io in un altro, quindi... ;)
            Fai un salto
            qui....www.scaruffi.com/music.html....poi
            fai due conti di cosa ti costerebbe la
            curiosità legalmente, visto che con
            la musica non c'è altra via.
            Il problema è che la musica si
            può solo comprare. Non servono altre
            mille discussione su quel che può
            essere giusto oppure no.Ma è tutto qui il problema? Se si potesse noleggiare la musica, lasceresti perdere il p2p?mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            Se i prezzi fossero a 5? come anche tu vorresti, avrei più di 3 volte tanto i cd che ho (vuol dire che siamo intorno ai 3 mila titoli)...uno spende 1000 e si trova 200 titoli. Chi non può solo comprare avrebbe la possibilità di accedere comunque ad un ambito culturale prendendo in prestito qualcosa e riportandola (vai a cologno monzese, c'è una fonoteca con circa 1500, anche film in dvd e non pochi....praticamente un'oasi con il deserto tutt'intorno). Se poi la vuole copiare è un'altra cosa...cosa che posso posso condividere nella nostra realtà dove ti rubano 17? per un cd.Metti insieme le due cose, e il problema è risolto...solo che alcuni signori vedrebbero le proprie entrate calare di brutto...poi il Jet privato Britney Spears come fanno a comprarlo?Siamo sempre nell'utopia, però è bello sognare!:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            tu non puoi farti prestare un cd, l'hai capito o no?! e neanche un libro! o cambiano la legge o a rigor di logica le biblioteche sono fuori legge!sveglia!!!
          • mARCOs scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            - Scritto da: Anonimo
            tu non puoi farti prestare un cd, l'hai
            capito o no?! e neanche un libro! o cambiano
            la legge o a rigor di logica le biblioteche
            sono fuori legge !Che ne dici di leggerti la legge prima di dire cosa è illegale e cosa non lo è? Eccola qui: http://www.parlamento.it/parlam/leggi/00248l.htm . Dove sta scritto che le biblioteche sono illegali?Ma poi che c'entra questo? Si discuteva della differenza tra prestito da una biblioteca e download di canzoni, a prescindere dal fatto che siano legali o illegali.
            sveglia!!!Leggi!mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            marcos dice che se gli piace il cd ascoltato scaricandolo va a un concerto, giusto?allora l'artista ha guadagnato comunque dei soldi....e dei soldi li ha guadagnati comunque anche se uno si masterizza un cd di canzoni scaricate, perchè tassano i cd e poi dividono i guadagni tra gli artisti...vi sembra giusto che io devo pagare un cd vergine 20-30 centesimi in più per dare dei soldi a celentano o cesare cremonini di cui non comprerei mai un album nemmeno a 1 euro?se arriva una Alòanis Morrisette con Jagged Little Pill sono ben lieto di pagarle il cd, perchè è bellissimo dalla prima all'ultima canzone, ma per gente come i Rasmus?quanti soldi hanno rubato ala gente per una sola canzone(neanche tanto bella)?W Billy Corgan e il suo coraggio di mettere in rete a disposizione di tutti l'ultimo "album" degli smashing pumpkins, se uno che si è arricchito grazie a quel sistema lo boicotta ci sarà un motivo no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            - Scritto da: mARCOs
            In biblioteca tu ottieni un oggetto (il
            libro), lo usi (cioè lo leggi) e poi
            lo riporti. Puoi fotocopiarlo o scannarlo e nessuno ti dice niente.Stranamente, nonostante questa possibilita' sia ampiamente sfruttata, gli editori non sono tutti in bolletta.Hai idea del perche' ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sapere è potere!!
            non so da voi, ma da me esistono biblioteche che ti fanno vedere film e anche ascoltare musica. ovviamente il catalogo non è immenso.Penso che alla fine il problema vero e proprio non sia la negazione di una qualsiasi forma di espressione. Il problema è che se c'è la possibilità allora si fa. Non so se scaricarsi un film sia giusto o meno, sta di fatto che per film decenti spendo i miei sette euro, per quelli che invece non vale la pena, se ci fosse la possibilità, scaricherei. Sfido chiunque a dire che piuttosto di andare a vedere il signore degli anelli al cinema se lo scarica via p2p. Da questo punto di vista il signore degli anelli ha perso molto meno di altri film che diventano direttamente flop.Con questo non voglio dire che sia giustificato lo scaricaggio di film solo perchè non sono belli, ribadisco però che il problema forse è che la cosa non è ancora ben definita in termini legali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sapere è potere!!
        - Scritto da: mARCOs


        Io vorrei fare una domanda agli utilizzatori
        di p2p. Se sapete che vi possono beccare
        (perché è tecnicamente
        possibile) e se sapete che iniziano a farlo,
        voi scaricate ancora? Ti rispondo con una domanda :"Continuereste a fumarvi una canna con il rischio che i carabinieri piombino in casa vostra e vi sbattino in gattabuia ?"La risposta è SI!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sapere è potere!!
      E' proprio vero, sapere è potere ... per questo vi invito a visitare il sito www.laquintacolonna.tk dove scoprirete tantissime verità e potrete discuterne insieme agli altri iscritti.
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    - Scritto da: Anonimo
    Si, ma in teoria ti vendono un coltello per
    affettare qualcosa...così una pistola
    per difenderti nel caso i cui la tua vita
    sia realmente in pericolo.
    A cosa serve un lettore Divx? Non c'è
    un fine altro se non quello di vedere su un
    lettore da tavolo ciò che
    scarichi...per i masterizzatori posso
    capire, ma i lettori Divx!!!Ma scusa, qui sono tutti d'accordo nel dire che il p2p non è illegale, perché è soltanto un mezzo per comunicare. Illegale, semmai, può essere l'uso che ognuno ne fa.E allora, come può un lettore DivX essere illegale di per sé?mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    - Scritto da: Anonimo
    Lascia perdere....tanto Marcos deve avere
    sempre l'ultima parola....ormai ha fatto di
    sto forum la sua vita!

    :(Tu devi essere quello dei 10000 cd e dei 40000000 dvd! Ti si riconosce, perché hai il dono di scrivere senza esprimere nulla.mARCOs==================================Modificato dall'autore il 13/02/2004 1.34.46
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    Lascia perdere....tanto Marcos deve avere sempre l'ultima parola....ormai ha fatto di sto forum la sua vita!:(
  • Anonimo scrive:
    Re: Il Copyright è Morto
    - Scritto da: MiP
    Già, con il solo problema che se tu
    fossi un autore di un qualcosa... avessi
    creato qualcosa dal nulla, solo sfruttando
    il tuo intelletto e basta credo che forse
    cambieresti idea...Prima del brevetto come facevano ? vivevano di offerte e magari non avranno 20 ville ma 2, non 15 ferrari ma 1 .....forse ora c'e chi guadagna troppo ( e per troppo intendo esageratamente troppo)Se un artista e' bravo ed e' apprezzato non li manchera' niente lo stesso. Sara' il pubblico, i fan, a decidere quanto si merita e non una lobby di case discografiche che sono un qualcosa che l'arte non sa nemmeno dove sta di casa....
    il problema è diverso, la
    proprietà intellettuale è
    un'altra cosa... se le aziende farmaceutiche
    creano un nuovo farmaco il quale gli
    è costato miliardi (di lire) lo
    mettono in vendita a caro prezzo è
    colpa loro o colpa di chi non gestisce
    l'ammortamento delle spese???

    se per il farmaco depositano i diritti e ne
    hanno la proprietà per 20 anni...
    perchè ammortizzano il costo di
    produzione in soli 6 anni??? e i
    rimanenti??? TUTTO GUADAGNO...

    il copyright non è morto... è
    solo calpestato... e ridotto ad una minima
    parte... ma se tu (come altri, non ce l'ho
    con te) foste degli autori... o meglio,
    facciamo un esempio concreto... domattina ti
    svegli con un'idea rivoluzionaria che
    potrà semplificare la vita a TUTTI,
    ed è un'idea da miliardi e
    miliardi... ti trovi a depositarla
    all'ufficio brevetti, dopo che l'hai
    depositata... (quindi hai PAGATO per
    depositarla) ti trovi... come prima... per
    te non è cambiato nulla... hai
    passato ANNI della tua vita a cercare un
    prodotto valido... che servisse a tutti... e
    l'hai trovato... già, peccato che...
    non avrai nessun diritto di dire: "l'ho
    inventato io"... perchè la risposta
    sarà semplicemente... "il copyright
    è morto, non lo sapevi???"E' per questo che e' morto .... il concetto e' questo: artista dipinge canta suona balla perche' e' un artista e non perche' guadagna se lo fa per guadagno non e' un artista e' un mercenario.Brevetti a tutela dell'ingegno ... no queste leggi tutelano una unica cosa il portafoglio di chi e' gia esageratamente ricco.Sul brevetto posso anche essere daccordo che esista' ma in modo totalmente differente:brevetto a costo gratuito,libero utilizzo ed accesso a tutti i ricercatori , sia nella fase di ricerca che in fase di commercio (abolizione dei segreti industriali), durata massima per i brevetti non superiore ai 3 - 5 anni o direttamente proporzionale alla vita del bene brevettato.brevettivibilita' limitata per i medicinali.Il brevetto e il diritto d'autore cosi come sono, sono gia morti e se continuamo su questa strada le possibilita' sono solo o che le multinazionali avranno anche il potere legislativo o che lo sviluppo sara' nullo ...( o almeno i benefici per i cittadini)
  • Tharon scrive:
    Re: Io mi chiedevo...
    Non funziona così, il diritto di recesso non vale per le vendite al dettaglio.Lì sei il cliente che dovrebbe verificare se il prodotto è conferme alle proprie esigenze (sì, lo so, fa ridere).Il diritto di recesso può essere esercitato solo su prodotti acquistati fuori dalle catene di vendita al dettaglio, come televendite, cataloghi o internet.
  • Anonimo scrive:
    Re: Dopo aver letto .....
    Poi un giorno ci spieghi anche cos'è il "comunismo".
  • Anonimo scrive:
    Re: Io mi chiedevo...
    - Scritto da: SpiderMax

    secondo me invece è ingiusto per il
    semplice fatto che la siae ha leggi tutte
    per se che le danno a mio avviso troppo
    potere...
    per me che sia escluso il diritto di recesso a distanza di un cd che tu hai aperto ed ascoltato è giusto
  • Anonimo scrive:
    Dopo aver letto .....
    ......la stesura della puntata di Report relativa alla Siae mi permetto di gridare a squarcia gola :a morte la proprietà privataa morte il copyrightevviva il comunismoevviva il P2P
  • Anonimo scrive:
    Re: Obbiettivo
    Per le novità io pagherei anche 9.90 (ma se il cd è bello, non se c'è solo 1 o 2 canzoni decenti ed il resto robaccia messa li tanto per riempire un disco)Per gli altri cd concordo sui 5 euro, assolutamente non di più.Altrimenti c'è poco da dire: non compro e ascolto la radio(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cara vecchia RADIO ...

    - comprerò 0 CD o DVD a prezzo pieno,
    - affitto i DVD, punto e fine
    - prenderò solo i CD e DVD a prezzo
    "nice" che veramente mi sono piaciuti dopo
    averli ascoltati 100 volte alla radio,
    oppure quelli degli artisti che sono venduti
    a basso costo
    - passerò il più possibile al
    sw freeware/shareware
    - andrò al cine col contagocceo le cose si fanno bene o tanto vale non farle...non affitto niente !e non compro nulla !e al cinema non ci vado !io posso vivere senza il loro lavoro e loro possono vivere senza noi che compriamo ?
  • Anonimo scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    Si, ma in teoria ti vendono un coltello per affettare qualcosa...così una pistola per difenderti nel caso i cui la tua vita sia realmente in pericolo.A cosa serve un lettore Divx? Non c'è un fine altro se non quello di vedere su un lettore da tavolo ciò che scarichi...per i masterizzatori posso capire, ma i lettori Divx!!!
  • mARCOs scrive:
    Re: E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    - Scritto da: Anonimo
    Insomma grosse case producono lettori
    divx.....
    masterizzatori sempre migliori.....
    lettori di flash card per gameboy.....
    software di copia con addirittura le opzioni
    game protected...
    ecc.....ecc....ecc...Seguendo il tuo ragionamento, dobbiamo punire chi estrae i metalli, chi li lavora, chi produce coltelli e chi li vende al pubblico, perché sono tutti complici dell'accoltellamento che qualche pazzo omicida nel mondo potrebbe fare.
    Insomma i pirati siamo noi!No?
    In poche parole i soldi loro li devono
    prendere cmqe.....in un modo o in un
    altro...o vendendoti queste cose o
    costringendoti a comprare originale.....e
    noi consumatori?
    .....capito....come al solito sempre in quel
    posto!Eh......mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    OOOOOO allora Marcos mi sembra che dici le
    stesse cose nostre però per forza
    devi andare contro corrente!!OOOOOOOO ma io non vado controcorrente! Sto semplicemente discutendo e a chi non è d'accordo con me dico "non sono d'accordo", cercando di motivare.
    Insomma ora nei tuoi post si inizia a vedere
    qualche potrebbe ecc...
    Quello che diciamo noi appunto è che
    l'80% se non di più scarica per
    valutare e poi compra originale!!
    Certo ci sono quelli che scaricano e poi
    amen!
    Ma ti assicuro che sono la minoranza!Beh, raga', ognuno giudica il fenomeno p2p considerando quello che può valutare nel proprio piccolo (cioè le persone che conosce, ecc), visto che non si conoscono statistiche ufficiali attendibili.Io vedo il p2p come una massa che scarica tanto e compra... un po' meno ;). Tu ed i tuoi amici probabilmente vi regolerete in un certo modo ed ecco come si spiega il fatto che tu veda le cose in modo diverso da me.
    Pensa che adesso stanno uscendo anche le
    versioni dvd dei film (rippate ovviamente)
    merito anche delle connessioni sempre
    più veloci.....ma io quando vedo in
    titolo che ho già deciso di avere
    nella mia dvdyeca originale...manco lo
    guardo!
    E come me la maggior parte!La scelta su cosa comprare/scaricare viene fatta considerando una serie di fattori, tra cui: quanto il film piace, quanto costa l'originale, se l'edizione DVD è particolarmente curata, di quanto denaro puoi disporre, ecc.Insomma sono considerazioni del tutto personali, per questo non credo che si possa affermare con certezza assoluta "la maggioranza fa così".
    Fidati....il p2p è una
    pubblicità gratuita per la major e
    magari un incentivo a produrre più
    roba buona invece delle solite schifezze!Sai cosa? Ci sono tante "schifezze" che vendono moltissimo (vedi i film di Boldi e De Sica, da sempre record di incassi), quindi anche il concetto di "schifezza" è relativo ;). Ad un film, che magari per te è una cagata pazzesca, io posso essere affezionato e volerlo originale...mARCOs
  • SpiderMax scrive:
    Re: Io mi chiedevo...

    Quindi? V*f*a*c*l* il sistema,,,,,,,,,,
    divento anarchico, comunista, fascista,
    democratico, e di destra in funzione dei
    miei interessi!

    PS: Scusate per i rantoli di
    follia............aghaghaghaghMEGALOL!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Io mi chiedevo...
    Spidermax..... come ho sempre sostenuto, la Siae è da considerare una sorta di loggia massonica con scopo di lucro, per cui fuorilegge. In realta', per qualche qualche strano motivo, la Siae non solo ha fatto di tutto per farsi riconoscere legale, ma ha imposto a tutti i comuni cittadini di sottostare al suo potere. Potrebbe addirittura essere definita una quarta organizzazione criminale come la mafia, la camorra la 'ndrangheta.quindi, siccome conta più di noi cittadini, è giusto che si fotta i nostri soldi per venderci spazzatura.allo stesso tempo, tutte le associazioni di tutela dei consumatori, cosa fanno? Ci tutelano loro? NO. Quindi? V*f*a*c*l* il sistema,,,,,,,,,, divento anarchico, comunista, fascista, democratico, e di destra in funzione dei miei interessi!PS: Scusate per i rantoli di follia............aghaghaghagh
  • Anonimo scrive:
    Obbiettivo
    L'obbiettivo è l'abbassamento dei prezzi.Il 9% del costo di un CD attualmente finisce nelle tesca degli autori (circa due euro)Aggiungiamo tre euro per le spese pubblicitarie, registrazione etc....Totale 5 euroEcco il costo sensato per un CD.Fino a quando non abbassarenno i prezzi a queste cifre le persone continueranno a scaricare gratis.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    Ma che stai a di??Perchè tu mi stai dicendo che è compa nostra se le cose stanno così?Insomma secondo te, se non ci fossero i programmi per rippare, copiare e gli aggeggi per masterizzare e vedere ecc.....noi come faremmo???Non è che elimini le sigarette per risolvere il problema delle morti per fumo (si risoverebbe subito)....non è che converti le auto con sistemi non inquinanti e vendi solo quelle (si risoverebbe subito).....nooooooooNoi mettiamo in vendita tutto ciò...poi se uno compra e usa in modo sbagliato puniamo lui non chi ha creato la cosa!Bella davvero bella!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è il vero pirata? 2
      Il problema sono i prezzi, non i mezzi. Se ci fosse meno differenza tra originale e tarocco fai da te....tutto sparirebbe.Non c'è bisogno di tirar fuori la bomba atomica, quello che sembra meglio per molti ma è vietato dalla legge, le crociate a favore o contro il p2p;sopratutto quando si parla nel mercato italiano dove la extended edition del Signore degli Anelli costa ben 50? mentre in america la vendono a 30$ (non che sia giusto il prezzo americano, pur essendo più umano anche sulla musica....sempre troppo) e i cd gravitano tra 1 17 e i 18 ?. Di certo non sono i lettori Divx che fomentano l'uso del p2p...ma i prezzi.
  • Anonimo scrive:
    E' più punibile chi ci da i mezzi o noi?
    Insomma grosse case producono lettori divx.....masterizzatori sempre migliori.....lettori di flash card per gameboy.....software di copia con addirittura le opzioni game protected...ecc.....ecc....ecc...Insomma i pirati siamo noi!In poche parole i soldi loro li devono prendere cmqe.....in un modo o in un altro...o vendendoti queste cose o costringendoti a comprare originale.....e noi consumatori?.....capito....come al solito sempre in quel posto!
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    OOOOOO allora Marcos mi sembra che dici le stesse cose nostre però per forza devi andare contro corrente!!Insomma ora nei tuoi post si inizia a vedere qualche potrebbe ecc...Quello che diciamo noi appunto è che l'80% se non di più scarica per valutare e poi compra originale!!Certo ci sono quelli che scaricano e poi amen!Ma ti assicuro che sono la minoranza!Pensa che adesso stanno uscendo anche le versioni dvd dei film (rippate ovviamente) merito anche delle connessioni sempre più veloci.....ma io quando vedo in titolo che ho già deciso di avere nella mia dvdyeca originale...manco lo guardo!E come me la maggior parte!Fidati....il p2p è una pubblicità gratuita per la major e magari un incentivo a produrre più roba buona invece delle solite schifezze!
  • SpiderMax scrive:
    Re: Cara vecchia RADIO ...
    per il momento siamo in due ;)
  • Anonimo scrive:
    Cara vecchia RADIO ...
    Sapete che vi dico ?con questi chiari di luna io ritorno ad ascoltare la cara vecchia radio, inoltre:- disdico l'ADSL flat- comprerò 0 CD o DVD a prezzo pieno, - affitto i DVD, punto e fine- prenderò solo i CD e DVD a prezzo "nice" che veramente mi sono piaciuti dopo averli ascoltati 100 volte alla radio, oppure quelli degli artisti che sono venduti a basso costo- passerò il più possibile al sw freeware/shareware- andrò al cine col contagocceSe altri n-mila faranno così le majors le vedo proprio male !
  • SpiderMax scrive:
    Re: Io mi chiedevo...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: SpiderMax

    mi quoto da solo perchè ho
    trovato

    che NON E' POSSIBILE esercitare il

    diritto di recesso su questi prodotti
    :'(


    E' giusto che sia così.secondo me invece è ingiusto per il semplice fatto che la siae ha leggi tutte per se che le danno a mio avviso troppo potere...come per es. è ingiusto pagare la siae per comprare un harddisk se tanto il materiale con i diritti d'autore non ce lo puoi mettere!e soprattutto chi ha detto che ce lo metti?!??al massimo si può dire è legale così... ...ma non è detto che la legge è giusta
  • Anonimo scrive:
    Re: Sottotitoli DivX
    - Scritto da: Anonimo
    ho visto che in olanda hanno chiuso vari
    siti di sottotitoli per DivX...
    qualcuno mi sa dire se quindi i sottotitoli
    per DivX e di conseguenza la loro diffusione
    è illegale?
    alla fine si tratta di documenti di testo
    che non penso siano coperti da copyright...
    mi chiedevo se di questo passo non
    diverrò tutto proibito sulla reteE invece anche i sottotitoli sono protetti dal copyright.......non puoi considerare i sottotitoli una cosa a parte rispetto al filmato vero e proprio perchè fanno sempre parte dello stesso prodotto......ricordati che in un film tutti gli aspetti in esso contenuti sono protetti dal copyright (video, audio, sottotitoli, colonne sonore ecc.) ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io mi chiedevo...
    - Scritto da: SpiderMax
    mi quoto da solo perchè ho trovato
    che NON E' POSSIBILE esercitare il
    diritto di recesso su questi prodotti :'(E' giusto che sia così.
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    Buongiono,
    è sempre Buona Vista International
    che le parla.
    Pur sottolineando che Lei ci è sempre
    più simpatico (la definirei una
    macchietta, se mi permette) ci dispiace
    comunicarLe che non possiamo accettare le
    sue scuse.Allora inizio a mettermi a pigreco mezzi. Ci spalmi sopra un po' di pomatina, per favore, prima di cominciare.
    Esistono molte discussioni riguardo la
    correttezza del discaimer e noi siamo
    convinti che si tratti di un comportamento
    profondamente lesivo dei nostri diritti.
    Lei afferma di voler comprare il film ma se
    permettessimo a tutti un comportamento
    simile molto presto non esisterebbero
    più il cinema, la cultura e la
    Mercedes di mia proprietà.Posso consigliarLe una Skoda? E' la macchinetta che ho io (che è stata tanto sbeffeggiata nello spettacolo di Biagio Izzo al Parioli, l'ha visto?). E' comoda, piccolina, consuma la della metà della Sua Mercedes e costa quattro volte meno.
    Mi permetta di sottolinearLe che mi sembra
    che Lei sia molto intransigente nei
    confronti degli altri ma non a sufficienza
    verso se stesso.Si sbaglia. Io non condanno chi scarica/condivide/copia/presta (purché non ci sia lucro). Ma non capisco come queste persone si sentano (legalmente) autorizzate a farlo. Le legge attuale difende più i Suoi interessi che non i nostri.
    Per la profonda stima che ci lega alla sua
    persona abbiamo interceduto presso la
    Guardia di Finanza e siamo stati assicurati
    che Le sarà riservata la suite
    imperiale di S.Vittore solo fino a pochi
    giorni fa occupata dall'illustrissimo Cav.
    Comm. Card. Callisto....Il mio vecchio amico Callisto!
    Con affetto.
    Buona Vista InternationalSaluti affettuosissimi,mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: e le audiocassette?

    Ma la differenza dove ... voglio dire ....
    ma vi stanno sulle palle i file?quoto! Mi ricordo che giracano cassette per tutto un liceo ..e nessuno rompeva le p4ll3!
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    E' molto semplice....ul punto nodale.Punto 1: Libri.Uno non può comprare tutto lo scibile umano in libri...quindi compra e va in biblioteca se è interessato. Ok? Lo può fare...Punto 2: Film.Uno non può avere tutti i film di questo mondo...quindi compra e va in videoteca, guarda la tv, registra in orari improponibili.Punto3: Musica.Uno ama la musica, vuole esplorarla....compra, compra e compra. E poi? Tra un pò converrè noleggiare una vettura anzichè possederla. Ma la musica non se ne parla...
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: mARCOs


    vi comunico che il DivX scaricato era
    soltanto per saggiare il film e l'ho
    cancellato dopo 24 ore (un classico
    disclaimer!) e che tale copia non
    rappresenta una perdita per voi,
    perché ne comprerò il DVD
    originale entro questa settimana.
    Buongiono,è sempre Buona Vista International che le parla.Pur sottolineando che Lei ci è sempre più simpatico (la definirei una macchietta, se mi permette) ci dispiace comunicarLe che non possiamo accettare le sue scuse.Esistono molte discussioni riguardo la correttezza del discaimer e noi siamo convinti che si tratti di un comportamento profondamente lesivo dei nostri diritti.Lei afferma di voler comprare il film ma se permettessimo a tutti un comportamento simile molto presto non esisterebbero più il cinema, la cultura e la Mercedes di mia proprietà.Mi permetta di sottolinearLe che mi sembra che Lei sia molto intransigente nei confronti degli altri ma non a sufficienza verso se stesso.Per la profonda stima che ci lega alla sua persona abbiamo interceduto presso la Guardia di Finanza e siamo stati assicurati che Le sarà riservata la suite imperiale di S.Vittore solo fino a pochi giorni fa occupata dall'illustrissimo Cav. Comm. Card. Callisto.Con affetto.Buona Vista International
  • SpiderMax scrive:
    Re: Io mi chiedevo...
    mi quoto da solo perchè ho trovato che NON E' POSSIBILE esercitare il diritto di recesso su questi prodotti :'(http://www.cittadinolex.kataweb.it/Article/0,1519,1328|479,00.html
  • SpiderMax scrive:
    Re: Io mi chiedevo...

    In teoria il discorso jnon fa una
    piega......non so però se il diritto
    di recesso è contemplato anche in
    questi casi.questo nemmeno io lo so' e purtroppo l'unica documentazione on-line che ho trovato per gli articoli di legge sul diritto di recesso riguarda gli acquisti a distanza che però contempla questo caso perche: (quoto Decreto Legislativo 22/05/1999 n°185 Art. 2 ) Art. 2.Campo di applicazione1. Il presente decreto si applica ai contratti a distanza, esclusi i contratti:a) relativi ai servizi finanziari, un elenco indicativo dei quali è riportato nell'allegato II;b) conclusi tramite distributori automatici o locali commerciali automatizzati;c) conclusi con gli operatori delle telecomunicazioni impiegando telefoni pubblici;d) relativi alla costruzione e alla vendita o ad altri diritti relativi a beni immobili, con esclusione della locazione;e) conclusi in occasione di una vendita all'asta.(/quoto)
  • Anonimo scrive:
    Re: Sottotitoli DivX
    beh, ragazzi dove si può trovare una legislatura su cosa è sharabile e cosa no perchè coperto da copyright o illegale?se ci vogliono togliere i diritti,almeno ci dicano perchè e ci dicono cosa possiamo e cosa non possiamo fare....
  • Anonimo scrive:
    Re: Sottotitoli DivX
    si ma se uno avesse un dvd senza i sottotitoli nella lingua che gli serve?cioè per intenderci uno che vuole imparare una lingua ed oltre a sentire l'audio vuole vedere lo scritto perchè spesso le pronunce sono difficili da decifrare al solo ascolto, oppure non-udenti...nessuno conosce nulla al riguardo?intendo legislatura su questo argomento preciso...
    • SpiderMax scrive:
      Re: Sottotitoli DivX
      beh con sicurezza non te lo posso dire.. ma se quel dvd me lo sono comprato il problema non sussiste perchè:se me lo vedo sottotitolato in inglese e me lo traduco in tempo reale oppure me ne faccio un backup (lecito) in formato in cui posso applicarci sopra la traduzione che altrimenti avrei fatto in tempo reale in maniera di sottotitoli non penso che nessuno avrà mai da ridire.... e se qualcuno avesse pure da ridire mandalo pure da me che gliene dico 4
  • SpiderMax scrive:
    Re: Sottotitoli DivX
    Non conosco il caso in questione, ma sicuramente si tratta di sottotitoli tradotti di un video (in lingua originale) protetto da diritti d'autoree se protetto da diritti d'autore anche tutto ciò che concerne (audio/video/testi) l'opera non può essere usata ne interamente ne parzialmente (anche se tradotta)cmq non è detto che questi siti siano stati chiusi esclusivamente per questo motivo....suppongo ci siano di mezzo anche i link ai video in lingua originale.... altrimenti che ci fa' uno con solo i sub?
  • mARCOs scrive:
    Re: Sottotitoli DivX
    - Scritto da: Anonimo
    ho visto che in olanda hanno chiuso vari
    siti di sottotitoli per DivX...
    qualcuno mi sa dire se quindi i sottotitoli
    per DivX e di conseguenza la loro diffusione
    è illegale?
    alla fine si tratta di documenti di testo
    che non penso siano coperti da copyright...
    mi chiedevo se di questo passo non
    diverrò tutto proibito sulla reteEh no, mi sa che sono illegali pure quelli, come lo sono i siti che mettono a disposizione i testi delle canzoni (se non sono autorizzati).Quali sono i siti che hanno chiuso?mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    Il caro Marcos purtroppo ha ragione, io non
    credo che la maggior parte degli utenti PtoP
    acquisti dopo avere scaricato.OHHHHHHHHHH, finalmente uno che ammette che il p2p potrebbe portare al non-acquisto. Poi la situazione varia da caso a caso ma sparare che tutta la comunità p2p scarica-e-corre-a-comprare è del tutto esagerato.
    Ma lo invito serenamente a riflettere su
    quello che mi appresto a dire:Son tutt'orecchi.
    Nella mia lunga carriera di scaricatore, che
    coincide all'incirca con la nascita degli
    mp3, ho avuto occasione di incontrare
    (virtualmente) ragazzi talvolta più
    piccoli di me di una decina d'anni (se non
    quindici), con una cultura musicale
    nettamente superiore alla mia.
    La prima cosa che mi sono chiesto è
    il perchè di questo fatto, visto che
    la gente che frequentavo io a
    quell'età sapeva a malapena chi
    fossero i queen...
    [...] questo li
    porterà inevitabilmente ad essere
    condannati, quando avranno un lavoro, a
    spendere i loro stipendi in stupidi supporti
    di plastica!Sì e non solo. Se c'è un bel concerto, ti pare che un 15enne non chiede i soldi al papino per poterselo vedere? Chi scarica e non compra - lo ripeterò finché avrò voce - non è un crimilale scroccone, perché prima o poi paga gli artisti, la siae, ecc.( c'è però un piccolo dettaglio: non è legale ;) )
    Ebbene si, io sono convinto che il PtoP sia
    la più grande opera di marketing mai
    (spero incidentalmente) pensata.
    Paradossalmente credo che gli unici a
    perdere veramente dalla condanna del PtoP
    siano i produttori.
    Tutto quello che ho scritto, non è
    una scienza, ma semplicemente una mia
    impressione personale che ho pensato di
    presentare nè in difesa, nè a
    condanna di nessuno, ma nel caso qualcuno
    fosse intenzionato a rispondermi in maniera
    arrogante, sono prontissimo ad affilare le
    armi :DNon ce n'è bisogno ;).Per tanti motivi che ho espresso qua e là per il forum (se vuoi, te li riscriverò), io non so se si può considerare il p2p come un sistema che serva solo per assaggiare la musica, proprio perché, come dici anche tu, non si può dare per scontato che chi scarica sarà portato ad acquistare l'originale (con le dovute eccezioni). Certo è che il p2p non rappresenta un male assoluto per chi campa coi diritti d'autore, visto che il fatto che la musica (o i film) sia conosciuta è un bene di per sé.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2

    Mentre ci sono molti modi legali per usare
    una macchina capace di superare i 130km/h[...]
    non riesco a vedere un modo
    sensato per usare legalmente i lettori DIVX.Perdonami, per analogia quindi un giudice a Bolzano ha sbagliato, poiche' ha sentenziato la totale legittimita' della modifica alle console Playstation. E' vero che la maggiorparte delle modifiche fatte a questa consolle sono richieste per poter sfruttare giochi copiati o pirata, ma l'illecito sta nell'uso che ne fai non nella possibilita' di compierlo.Quando tu acquisti un bene, qualsiasi esso sia, hai il diritto ad usufruirne nella sua interezza.L'esempio della macchina non e' pertinente. Poniamo che acquistando una macchina capace di superare i 130 Km/h, ma limitata dal produttore o da un ente della catena di distribuzione, sarebbe del tutto legittimo rimuovere questo blocco. Pero' l'eliminazione del limite sull'autovettura non annulla automaticamente il limite di velocita' imposto dal Codice della Strada sulle strade italiane.Non puoi fare lo stesso ragionamento per un ciclomotore ad esempio, poiche' esso soggiace a specifici requisiti per circolare (mentre un auto puo' circolare anche se fosse in grado di toccare i 300 Km/h).
  • Anonimo scrive:
    Viva lo scaricamento furente ... -_-
  • Anonimo scrive:
    Sottotitoli DivX
    ho visto che in olanda hanno chiuso vari siti di sottotitoli per DivX...qualcuno mi sa dire se quindi i sottotitoli per DivX e di conseguenza la loro diffusione è illegale?alla fine si tratta di documenti di testo che non penso siano coperti da copyright...mi chiedevo se di questo passo non diverrò tutto proibito sulla rete
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    Il caro Marcos purtroppo ha ragione, io non credo che la maggior parte degli utenti PtoP acquisti dopo avere scaricato.Ma lo invito serenamente a riflettere su quello che mi appresto a dire:Nella mia lunga carriera di scaricatore, che coincide all'incirca con la nascita degli mp3, ho avuto occasione di incontrare (virtualmente) ragazzi talvolta più piccoli di me di una decina d'anni (se non quindici), con una cultura musicale nettamente superiore alla mia.La prima cosa che mi sono chiesto è il perchè di questo fatto, visto che la gente che frequentavo io a quell'età sapeva a malapena chi fossero i queen...La risposta sta proprio nel PtoP, ragazzini di quindici anni si trovano nella condizione di diventare dipendenti dalla musica (in questo caso), o dal cinema o da qualsiasi altra forma di arte, questo li porterà inevitabilmente ad essere condannati, quando avranno un lavoro, a spendere i loro stipendi in stupidi supporti di plastica!Ebbene si, io sono convinto che il PtoP sia la più grande opera di marketing mai (spero incidentalmente) pensata.Paradossalmente credo che gli unici a perdere veramente dalla condanna del PtoP siano i produttori.Tutto quello che ho scritto, non è una scienza, ma semplicemente una mia impressione personale che ho pensato di presentare nè in difesa, nè a condanna di nessuno, ma nel caso qualcuno fosse intenzionato a rispondermi in maniera arrogante, sono prontissimo ad affilare le armi :DSaluti a tutti.Liberateliiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!W.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io mi chiedevo...
    In teoria il discorso jnon fa una piega......non so però se il diritto di recesso è contemplato anche in questi casi.Bisogna poi aggiungere un'altra cosa: e se il negoziante non vuole restituirti i soldi per il prodotto che si fa, lo si denuncia?Siccome trovo validissima la segnalazione, che qualcuno venga in chiarimento!
  • SpiderMax scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato
    ok per il materiale che vendono che deve avere un prezzo....ma le leggi non l'hanno mica inventate loro!!le pagano le royalty allo stato?!!?!isomma lucrano spudoratamente su quello che appartiene a tutti?
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema...
    - Scritto da: Anonimo
    copertina, custodia, e vuoi mettere il
    piccolo piacere di aprire un cd nuovo :)uh sì prima il piccolo piacere di aprire il portafogli, poi il piccolo piacere di sborsare 2/3 volte il valore del prodotto, poi il piccolo piacere di rompere il sigillo siae per aprirlo, così legalmente è come se fosse un cd masterizzato e non puoi neanche rivenderlo come usato, poi il piccolo piacere di aprirlo e sentirlo, magari col piccolo piacere di sentire in sottofondo i disturbi delle nuove protezioni audio.la vita è fatta di piccoli piaceri, si sa...
  • Anlan scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    Zool ... non hai capito una cippa.... leggiti il ramo superiore del thread e poi capisci.Non sono io che dico cosa mettere o togliere dal mercato: è qualcun'altro che piagnucola "brutti cattivi mi fanno cadere in tentazione perchè fanno questo aggeggio che mi fa copiare i film".Ma che siamo scemi ? E' sempre colpa degli altri ? Possibile che siate sempre capaci di dire " si è vero non si dovrebbe fare però ...." Però una cippa. E' sbagliato e basta. E smettiamola di camuffare ste ladruncolate con la "guerra al sitema ingiusto, prevaricatore e tentatore".Che la gente inizi a prendersi le proprie responsabilità invece di indicare sempre il difetto degli altri.
  • jocelyn scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato.
    Se fossero veramente stati loro... Cosa aspettiamo a bombardarli di mail di protesta? La comunità italiana del P2P, se veramente sensibilizzata e interessata alla questione, dovrebbe agire compatta e decisa!!!!
  • SpiderMax scrive:
    Io mi chiedevo...
    come ho risposto oggi a un post ormai vecchio.. ma me ne sono accorto solo dopo mi chiedevo:visto che... tutte le società che proteggono i diritti d'autore si stanno battendo con ogni mezzo affinchè se tu vuoi vedere/sentire/usare qualche cosa coperto dai diritti d'autore te la devi comprare.a questo punto significa che per comperare un film ti devi fidare dei trailer che vedi (spesso gli unici pezzi interessanti del film), per comprarti un CD devi affidarti ad una o 2 canzoni che passano per radio (le uniche una o due decenti del CD), per comprare un software devi fidarti della trial (limitata)........ovvero dobbiamo comprare a scatola chiusa dando una sbirciatina su quello che ci dicono di sbirciare.di conseguenza:noi compriamo, perche non abbiamo altro modo lecito di conoscere tutto il contenuto, vediamo il contenuto, e se entro una settimana non siamo soddisfatti esercitiamo il diritto di recesso e ci facciamo ridare i nostri bei soldini che investiremo in prodotti più validi e meritevoli.che ne pensate?sarei l'unico a riportare il CD dalla tipa del negozio di dischi?oppure (visto che il P2P non è una lecita espressione del malcontento) una lecita restituzione di massa di tutti gli scarti che ci propinano a prezzo pieno, invece, possa ridare una ridimenzionata alle essose richieste sui diritti d'autore?
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    Da quando ho conosciuto enkey...aspè
    che conto...ho comprato 52 DVD, di cui la
    maggior parte li ho anche in DivX. Alcuni li
    ho segnati su una agendina e appena
    avrò i soldi me li comprerò,
    perchè non ho i miliardi, ma appena
    ho un surplus da spendere lo spendo
    subito...perchè adoro la confezione
    originale del DVD, anzi, potrebbero fare
    spesso coe migliori, visto che spesso chi
    lavora sui DivX fa quasi meglio dei
    produttori di DVD...
    La mia storia è la stessa di tanti
    altri che conosco personalmente, compreso
    l'arricchimento personale nel frequentarsi
    virtualmente nella più bella
    comunità italiana mai esistita.Caro Anonimo,io faccio esattamente come te. Se un film mi piace e se l'edizione in DVD merita, io me lo compro (pur nei limiti delle mie disponibilità economiche), anche se ho una copia in DivX, perché il DVD è un prodotto che evidentemente è migliore dei DivX sotto molti aspetti.Ora: tu fai così, i tuoi amici fanno così, io faccio così. Da questo possiamo immediatamente dedurre che la maggioranza del p2p (saranno milioni di persone) si comporta allo stesso modo? Mi sembra una conclusione un po' azzardata.Io - come detto più volte - non credo che la maggioranza degli utenti p2p scarichi per poi comprare. Però la mia opinione è per certi versi simile alla tua, perché chi scarica musica e NON compra CD finisce prima o poi col remunerare gli artisti in qualche modo. Se c'è un concerto di un gruppo che si conosce attraverso gli mp3, a questo concerto si è tentati di andare. Quindi, non è vero che chi scarica (pur col preciso scopo di non comprare) non vuole mai pagare una lira per la musica. Paga eccome ma un po' di meno e in modo meno diretto, cioè non acquistando il CD ma magari assistendo a qualche concerto (i "concerti pirata" ancora non esistono ;) !)E' per questo che secondo me la legge va cambiata, consentendo, purché non ci sia lucro (diretto o indiretto), lo scambio di canzoni. Ma dire soltanto "mi sono fatto fastweb ed adesso scarico il mondo", come hanno fatto alcuni qui e su altri forum, mi sembra un ragionamento da caproni.mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    E' impossibile leggerti...sei un controsenso
    costante passando da un thread all'altro...Mi fai soltanto una gran pena.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato.
    Se il nostro caro editore pensa che cosi' sistemera' le cose allora forse non ha capito nulla...E' anche redicolo, pensare che per un testo uno paghi 150 euro o addirittura 900 euri, e' assurdo. Ma se un cittadino vuole solo informarsi e' possibile che per conoscere la legge bisogna spendere una fortuna e poi quando la infrangi ti dicono che la legge non annette ignoranza.Ma siamo seri come ca**o faccio a conoscere una legge se per informarmi devo pure spendere dei soldi, e' redicolo i cittadini in quanto tali dovrebbero avere accesso a tutte le leggi gratuitamente e in maniera comoda e in modo che da profani possano capire qualcosa...
  • Anonimo scrive:
    Cè chi fà il furbo
    Chi shara, linux, driver, immagini e filmati FREEHo sentito parlare di alcuni utenti che fanno così....Secondo mè fanno bene al massimo rischiano di essere bannati e non hanno problemi legali!Se posso metto pure il forum in cui lo ho letto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Richiesta spiegazioni
    anche la diffusione e' reato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Richiesta spiegazioni
      - Scritto da: Anonimo
      anche la diffusione e' reato.A scopo di lucro, l'articolo parla sempre di scopo di lucro.Pur accettando l'assurda interpretazione che equipara il risparmio della spesa al lucro, nel caso citato non c'è neppure il risparmio perchè l'opera è stata regolarmente comprata.Non c'è nessun reato penale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Richiesta spiegazioni
        il lucro è dato dalla somma che risparmi non avendo comprato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Richiesta spiegazioni
          Non è vero, se io non compro è perchè non ho i soldi...oppure ho i soldi ma non per quella cosa. Intendiamoci...se devo scegliere se comprare un disco di Madonna e un artista emergente, magari indipendente, di certo non compro Madonna perchè i soldi non bastano per entrambi (è un'ipotesi ovviamente)....se scarico madonna perchè sono curioso, dicendo che se risparmio lucro si sostiene che non potendolo avere in altra maniera quel disco,lo avrei comprato...in realtà avrei lasciato la mia curiosità integra e non lo avrei mai sentito.Certo che se a casa non ho un disco originale e ho due brose piene di Mp3 allora posso capire il ragionamento!:|No?
        • Anonimo scrive:
          Re: Richiesta spiegazioni
          si parla molto di questa interpretazione dello "scopo di lucro"Il lucro è per termini legali e sentenze inteso come "ACCRESCIMENTO PATRIMONIALE". Se risparmi, il tuo patrimonio rimane allo stesso livello.E poi, già che ci sei, nel caso ad esempio di un film, cosa risparmi? Il costo del DVD, della VHS, del noleggio di uno o dell'altro, il canone TV se è passato sulla RAI o la pubblicità se è dato su Mediaset?
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    E' impossibile leggerti...sei un controsenso costante passando da un thread all'altro...Torna a vederti i DivX screener (i peggiori tra l'altro nell'ambito del P2P perchè se ti vedi uno screener non è per comprare l'originale ma per non andare al cinema).E adesso non dire che t'è capitato in mano per sbaglio. Tu e la gente come voi che critica e basta, quandi capita si vede pure il DVD pezzotto comprato per strada, perchè non usate il P2P davvero e quindi per voi è la stessa pirateria. Però voi comprerete al massimo un DVD ogni tanto giusto per e vi sentite cmq in pace, mentre pensate che chi usa il P2P probabilmente scarica molto di più.Beh la filosofia dietro al P2P è meglio del DVD per strada o dello screener che ti ha passato un amico (dubito tu l'abbia scaricato dalla rete).E cmq se vuoi porto su questo forum 15.000 persone pronte a dire come la pensano...e ti assicuro che la pensano quasi tutti come dicevano prima in questo thread.Fattene una ragione. La gente comune, per bene, usa il P2P e scarica le cose che non vuole comprare se non sa cosa sono. Le Major rompono, non perchè il P2P sia un danno, ma perchè è un mezzo per dare coscienza al consumatore che non è obbligatorio comprare tutta la spazzatura che producono.In TV vedi 10 minuti di Porta a Porta e poi grazie a Dio si puà cambiare. Non ti obbligano a vederlo tutto prima di decidere se ti piace. Con i prodotti no. Non puoi metterti a sentire un album comodo sul tuo divano con il tuo impianto Hi-Fi prima di decidere se lo vuoi.Ti assicuro che a meno di non avere le orecchie foderate di prosciutto un mp3 a 128 Kbps o a 160 (il bitrate medio che trovi in giro) si riconosce subito se masterizzato in .cda su un cd da ascoltare con l'Hi-Fi del salotto. Se tu non senti questa differenza mi dispiace.Cmq ho smesso di leggerti...troppo faticoso...sei sempre contro tutto e tutti, mai un sorriso, un "hai ragione". Tu vivi di polemica...è quello che ti tiene vivo, altrimenti affoghi nell'inedia...Coraggio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il Copyright è Morto

    facciamo un esempio concreto... domattina ti
    svegli con un'idea rivoluzionaria che
    potrà semplificare la vita a TUTTI,
    ed è un'idea da miliardi e
    miliardi... ti trovi a depositarla
    all'ufficio brevetti, dopo che l'hai
    depositata... (quindi hai PAGATO per
    depositarla) ti trovi... come prima... per
    te non è cambiato nulla... hai
    passato ANNI della tua vita a cercare un
    prodotto valido... che servisse a tutti... e
    l'hai trovato... già, peccato che...
    non avrai nessun diritto di dire: "l'ho
    inventato io"... perchè la risposta
    sarà semplicemente... "il copyright
    è morto, non lo sapevi???"Scusa ma mi sono svegliato una mattina con l'idea rivoluzionaria o ho passato anni della mia vita a cercare il prodotto valido? Mi verrebbe da dire...anni spesi bene ^_^Pensa l'inventore della penicillina...per non perdere 15 giorni a brevettarla l'ha rilasciata senza registrarla...non ci ricordiamo nemmeno il suo nome...Se domani avessi un'idea rivoluzionaria la rilascerei gratuitamente se sapessi fosse lo stesso per tutte le idee e quindi sapendo che tutte le cose che oggi costano 10 per via del carico del brevetto potrebbero costare 5. Spenderei 5 in meno su ogni cosa e avrei dato il mio contributo...E' chiaro che se solo io devo rilasciare l'idea gratis e il resto del mondo mi carica i 5 in più per tutti i brevetti, non mi conviene.E' il sistema che è sbagliato.
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    Buongiorno,
    sono un rappresententate di Buona Vista
    International, casa di distribuzione del
    film " Una settimana da Dio"
    Le comunico che , in seguito alle sue
    dichiarazioni, abbiamo presentato alle
    autorità competenti una dettagliata
    denuncia per violazione della legge a tutela
    del diritto d'autore
    Considerato che Lei ci sta molto simpatico
    (approfitto per chiederle se è
    disponibile a lavorare per noi)
    l'avviso che
    presto la Guardia di Finanza le
    piomberà in casa per trattarla come
    un deliquente.
    Cordiali saluti Spett.le Buena Vista,vi comunico che il DivX scaricato era soltanto per saggiare il film e l'ho cancellato dopo 24 ore (un classico disclaimer!) e che tale copia non rappresenta una perdita per voi, perché ne comprerò il DVD originale entro questa settimana.Fiducioso nel vostro Perdono per aver detenuto una copia in DivX di un vostro film, vi invio i miei più cordiali saluti. Carino, questo messaggio ;), ma avrei apprezzato di più una risposta alla mia domanda. Se un utente (uno qualsiasi! Non tu o io) possiede un film in DivX che gli piace e che si vede bene, comprerà necessariamente il DVD originale oppure no? Io dico più no che sì, a meno di casi eccezionali, come la saga de Il Signore degli Anelli e pochi altri film che oggettivamente starebbero "stretti" su un paio di CD.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Richiesta spiegazioni
    Qualcuno riesce a spiegarmi dove sta lo scopo di lucro nel caso in cui io trasmetta ad un amico la copia di un opera regolarmente acquistata ?Forse chi la riceve risparmia la spesa dell'opera ma io che la trasmetto ?
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema ...
    - Scritto da: mARCOs
    Mi pare che la protesta dei neri fu di
    boicottare i mezzi pubblici e, siccome erano
    loro che li prendevano più di tutti,
    l'azienda dei trasporti pubblici
    fallì.E Mandela si rifiutava di mangiare le ostriche che gli servivano in carcere e furono costretti a liberarlo.Ma per favore.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: mARCOs
    Quest'ultima idea potrebbe reggere coi DivX.
    Ho avuto tra le mani "Una settimana da Dio"
    ma si vedeva e sentiva male. Il film mi
    è piaciuto molto e probabimente lo
    comprerò originale. Ma, se la
    qualità di quel DivX fosse stata ben
    maggiore, sei proprio sicuro che la
    maggioranza degli utenti p2p si sarebbe
    scapicollata a comprare l'originale? Io ne
    dubito fortemente.Buongiorno,sono un rappresententate di Buona Vista International, casa di distribuzione del film " Una settimana da Dio"Le comunico che , in seguito alle sue dichiarazioni, abbiamo presentato alle autorità competenti una dettagliata denuncia per violazione della legge a tutela del diritto d'autoreConsiderato che Lei ci sta molto simpatico (approfitto per chiederle se è disponibile a lavorare per noi) l'avviso che presto la Guardia di Finanza le piomberà in casa per trattarla come un deliquente.Cordiali saluti
  • quozzamax scrive:
    Re: e le audiocassette?
    già...sono d'accordo anche io...e se io compro l'ultimo album di un cantante e lo presto alla mia fidanzata, teoricamente, non DIFFONDO materiale protetto da copyright?secondo me è tutta una presa in giro....ciao a tutti:(
    • Anonimo scrive:
      Re: e le audiocassette?
      - Scritto da: quozzamax
      e se io compro l'ultimo album di un cantante
      e lo presto alla mia fidanzata,
      teoricamente, non DIFFONDO materiale
      protetto da copyright?e infatti non puoi, sei punibilemavaffffffff
    • Anonimo scrive:
      Re: e le audiocassette?
      - Scritto da: quozzamax
      e se io compro l'ultimo album di un cantante
      e lo presto alla mia fidanzata,
      teoricamente, non DIFFONDO materiale
      protetto da copyright?sì e la tua fidanzata finisce in galera.potrebbe essere un modo per mollarla.....
  • Anonimo scrive:
    Re: e le audiocassette?
    Proprio così.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il Copyright è Morto
    Sir Alexander Fleming, per la precisione. nel 1922.Oggi certe case farmaceutiche pretendono di far pagare a caro prezzo medicine salvavita al Terzo Mondo, che cani !
  • Anonimo scrive:
    Re: Il Copyright è Morto
    Guarda che se lo scopritore della Penicillina (antibiotico) l'avesse coperta da copyright, l'umanità intera avrebbe sofferto milioni di vittime.Invece l'ha concessa a beneficio di tutti (copyleft) diventando meritorio e illuminato.C'è e ci deve essere un limite al diritto di sfruttamento delle opere di ingegno, tanto è vero che le leggi prevedono una durata limite del copyright, salvo che i governi la prolungano ogni volta, come hanno fatto per la Disney, per difendere il sistema del profitto.Per esempio, sulla Divina Commedia il copyright non c'è più ...ti è chiaro adesso ?- il valore che c'è nel concetto di copyleft- il limite temporale al copyright a beneficio della collettività
  • Anonimo scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato
    - Scritto da: Anonimo
    Laureato in legge ?pirata? su Internet
    FORLI? - Forlivese, 25 anni, appena laureato
    in giurisprudenza, è finito nei guai
    con la legge. Guai seri, perchè
    rischia fino a tre anni di carcere oltre a
    una multa di 15mila euro. Il neolaureato
    gestiva, infatti, un sito internet dove si
    poteva scaricare la giurisprudenza
    aggiornata. Bastava qualche click e chiunque
    poteva entrare in possesso del prezioso e
    costoso materiale di una nota casa editrice
    di collane giuridiche. In particolare le
    novità 2004 erano in un Dvd dal costo
    di 969 euro. Su internet, nel sito
    www.enkeywebsite.net, bastava scaricare il
    tutto e non si spendeva nulla. Ora
    però il giochino si è rotto,
    perchè i Baschi Verdi della Compagnia
    Pronto Impiego della Guardia di Finanza di
    Milano hanno ?oscurato? il sito di
    proprietà di un bergamasco. Tutto
    è nato da una mirata denuncia
    presentata presso la procura della
    Repubblica del capoluogo lombardo, da parte
    di un nota casa titolare di opere
    dell?ingegno tutelate. (
    www.corriereromagna.it/ &nbsQuante cavolate su questo articolo... Inanzitutto non gestiva lui il sito, ma era solo moderatore di una sezione del forum, poi è finito nei guai per quella rel di materiale giuridico ma non era certo un trafficante di software (non vendeva i dvd giuridici dal sito, per intenderci..)
  • Anonimo scrive:
    Re: www.corriere.it
    - Scritto da: Anonimo
    www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/02_Tutto bello fin quando non si arriva a dire che il "lucro" e' la stessa cosa di una "mancata spesa" e che quindi la situazione e' penale per questo fatto. Questa affermazione oltre che ERRATA non reggerebbe in nessun tribunale.
    • Anonimo scrive:
      Re: www.corriere.it
      -
      Tutto bello fin quando non si arriva a dire
      che il "lucro" e' la stessa cosa di una
      "mancata spesa" e che quindi la situazione
      e' penale per questo fatto. Questa
      affermazione oltre che ERRATA non reggerebbe
      in nessun tribunale.Esatto. Non reggera' mai in nessun tribunale. Si svuoterebbe del tutto il concetto di lucro
      • Anonimo scrive:
        Re: www.corriere.it
        Decisamente un bell'articolo quello apparso sul corriere, io dico solo:Guardia di finanza impegna le tue energie in cose ben piu serie che non nel p2p, se non fosse che e illegale inviterei tutti gli utenti a spedire 10 mail al giorno alla SIAE ed Affini.L'italia sta andando del culo con l'euro e questi oscurano un sito inneggiante il p2p, controllate piuttosto le catene di distribuzione che di 1000 delle vecchie lire hanno fatto una conversione ad 1 euro, quelli sono i veri pirati!!!O forse avete parenti ed amici che hanno tali negozi?E quindi non potete controllare equamente?Misteri di un' italia che purtroppo andra sempre peggio.
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    Fiato sprecato, ogni tanto esce fuori uno
    che deve sostenere la politica
    "ekleptichiana" (senza offesa eh!).
    Evidentemente c'è gente che non
    capisce che il cd da 20 euro costa
    così perchè ci hanno fatto
    sopra un cartello: difatti chissà
    perchè, ci sono 1000 case
    discografiche e 1000 produttori e 1000
    distributori, ma il cd costa sempre quello.
    Non c'è concorrenza sul prezzo, come
    mai?Primo: i CD non costano tutti 20 EURO, come i DVD non costano tutti 40 EURO. Non so che razza di posti frequentiate voi, ma io trovo DVD a partire da 9.90 (ok, non sono le ultime uscite ma sono cmq film decenti).Secondo: la concorrenza sul prezzo non c'è anche perché un certo album di un cantante è pubblicato da una sola casa discografica. Non puoi trovare cinque versioni diverse (con un diverso packaging, ad esempio), fatte uscire da 5 case discografiche diverse per lo stesso identico album.mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    E voi gli date anche retta? Tanto ribatte
    con il solito ritornello: "Basta che non
    fate passare questa cosa per universale
    (questo ovviamente quando parlano gli altri,
    sia ben chiaro....). E' una vostra
    opinione". Peccato che tra un'opinione e un
    dato di fatto ce ne passa: qui si è
    di fronte a un dato oggettivo .Ma sei duro, eh? Tu conosci la maggioranza degli utenti p2p, cioè svariati milioni di persone e puoi parlare a nome di tutti loro? Ne dubito assai eppure continui ancora a farlo. Io mi domando se lo fai apposta o se sei davvero convinto di quello che dici. Se lo scaricare-e-poi-comprare fosse un dato oggettivo, il p2p non verrebbe osteggiato così fortemente dalle major. Sarebbe assolutamante senza senso fermare un fenomeno che finisce col pubblicizzare e, in definitiva, far vendere dei CD.
    Marcos, io sono quello dei 750 cd originali,
    dei 500 dvd etc...forse ti ricordi, anche se
    ti ho lasciato perdere subito perchè
    avevo intuito la mente sopraffina( toh, stavo parlando con Sherlock Holmes e non me ne ero accorto! )
    (questo
    è il terzo post mio in 3 giorni, dei
    tuoi si perde il conto....questo mi fa anche
    capire come usi il tempo libero). Mi
    conforta vedere che sei riuscito a tirarti
    addosso addirittura una discussione tutta su
    di te....non era facile, ma ci sei iruscito!Si fa quel che si può!
    Credo che tu certe realtà non riesca
    a comprenderle semplicemente perchè
    non le vivi, ovviamente quella degli
    appassionati non è la sola e qui si
    apre la voragine che non riesci a vedere e
    che non ti voglio star qui a spiegare Non disturbarti, so che sei proprio impegnato, fammi sguazzare nella mia ignoranza.
    è un pò tardino, domani ho
    lezione di chitarra...in nero ovviamente, lo
    sai che in Italia il solo titolo di studio
    in materia è dato dgli studi al
    conservatorio? Un'altra simpatica
    caratteristica del nostro paese dei
    balocchi....quindi sono a posto? Il mio
    insegnante è un ladro?)Vogliamo stare a parlare dei problemi dell'Italia? Faremmo notte.
    Solo io so quanta roba ho prestato,sempre e
    me ne vanto...e continuerò a farlo
    finchè campo con chi non può,
    o per dare di più a chi può
    fino a un certo punto.Embe'? Anche io presto quello che ho.
    Se la tue uniche passioni sono il lavoro
    (!), farsi una famiglia ( che non è
    un obiettivo ma una cosa normale come
    respirare, perchi vuole ovviamente) e
    scrivere nel forum di punto informatico, per
    lo meno dai gas ai neuroni, sforzati...un
    bel balzo sinaptico e via! Vedrai che ce la
    puoi fare.
    Ci vediamo tra qualche giorno, spero nel
    frattempo non ti abbiano localizzato per
    farti del male:@Questa frase sintetizza quanto tu sia patetico. Ti riesce così difficile esprimere un concetto che vada oltre "io c'ho 700000 dvd e 50000000 cd"?mARCOs
  • SkinBlue scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato.
    I prezzi sono chiaramente fuori mercato, la pirateria non si combatte coi cannoni, ma con politiche di prezzo e di coontenuto (dando agli utenti quel qualcosa in più che la copia non può dare): io preferirei cento volte un libro originale alle fotocopie per mille motivi, ma se per laurearmi devo rovinarmi economicamente, allora mi accontento delle fotocopie. E' inutile poi che la giuffrè mi metta all'inizio del libro quell'appello patetico "Prima che il libro scientifico muoia..."
  • mARCOs scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    Insomma Marcos, invece di contestare sempre
    tutto quello che si scrive, te lo ficchi in
    testa che la filosofia per la maggioranza
    della gente che usa il p2p è questa?
    Scarico perchè ho pochi soldi......
    Scarico per capire come spendere bene i miei
    pochi soldi...
    Se avessi moltissimi soldi comprerei tutto
    originale!Ma in base a cosa ritieni che questa affermazione sia valida per i milioni di persone che scaricano?
    Insomma....il p2p aiuta l'acquisto delle
    cose originali per come la vedo io!Eh, e io la vedo in modo differente. Ognuno è libero di pensare quello che vuole, no?
    La maggioranza di noi preferisce un supporto
    originale e quasi sempre quando scarica un
    prodotto che a suo parere vale lo compra poi
    originale!Ma noi chi? Conosci la maggioranza degli utenti p2p e sai come la pensano? Io dico "io credo che la maggioranza degli utenti si comporti in un certo modo", non mi arrogo il diritto di parlare per tutti.
    Le major si lamentano?
    Certo perchè non riescono a vendere
    tutta la spazzatura che producono....non
    tutto ciò che è prodotto
    è valido!Anonimo, non ci siamo proprio capiti... Io non voglio stroncare il p2p, vorrei solo sapere come alcuni di voi ritengono che si possa fare liberamente, quando tutte le leggi emanate da questo e dai precedenti governi sono assolutamente contro questa pratica.Per il resto, come ho sempre sostenuto, ognuno ha i propri "peccati" nei confronti della SIAE (salvo pochissimi) e ognuno si assume le responsabilità delle proprie azioni.
    Fortunatamente i gusti sono belli
    perchè vari!
    Insomma bloccando il p2p si oscura una
    vetrina e uno spazio pubblicitario che tra
    l'altro hanno gratis!!!
    Molti autori lo hanno capito e appoggiano il
    p2p!
    Molti produttori di software anche!
    Vuoi supporto?
    Vuoi aggiornamenti?
    Compra originale.....e ti assicuro che lo
    compri se ti piace!E' una tua opinione personale pure questa. Come fai a dire che la maggioranza degli utenti p2p scaricano e comprano? Non ti viene il dubbio che, una volta scaricata un'intera compilation, poi non si avrà più tanta voglia di uscire di casa e mettere mano al portafogli? La qualità di un mp3 è troppo elevata per poterlo considerare un sistema per assaggiare la musica e poi correre a comprare l'originale (perché magari si sente molto ma molto meglio).Quest'ultima idea potrebbe reggere coi DivX. Ho avuto tra le mani "Una settimana da Dio" ma si vedeva e sentiva male. Il film mi è piaciuto molto e probabimente lo comprerò originale. Ma, se la qualità di quel DivX fosse stata ben maggiore, sei proprio sicuro che la maggioranza degli utenti p2p si sarebbe scapicollata a comprare l'originale? Io ne dubito fortemente.La gente che non ha molti soldi in tasca (secondo te è questo il profilo dell'utente p2p medio, no?) si fa due conti, prima di tirare fuori il portafoglio e valuta se la differenza di qualità tra quello che vuole comprare (il DVD originale, in questo caso) e quello che ha già (il DivX) valga la spesa. Per molti può valere, per molti altri no.
    Quindi abbiamo capito che non la pensi come
    noi.....per te noi tutti siamo vampiri
    ignoranti che scaricano e non comprano mai
    niente!"Vampiri ignoranti"? Se vuoi insultarti da solo, fallo pure. Io ritengo ignorante solo chi dice che il p2p è legale, perché evidentemente non lo è.
    Pensala come ti pare....ma sono stufo di
    vedere una tua risposta contro.....solo
    perchè non riesci ad accettare che
    altri la pensino in maniera diversa!Ma figurati, pensate quello che volete ;)! Le opinioni su p2p sono varie ed ognuno ha la propria. A me non interessa convincervi di quello che penso io, l'importante è che, se si vuole discutere di ciò che è legale e cosa non lo è, si vada a spulciare il testo della legge e non ci si inventi la "propria legge".Saluti.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    www.corriere.it
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/02_Febbraio/10/p2p.shtml
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    E voi gli date anche retta? Tanto ribatte con il solito ritornello: "Basta che non fate passare questa cosa per universale (questo ovviamente quando parlano gli altri, sia ben chiaro....). E' una vostra opinione". Peccato che tra un'opinione e un dato di fatto ce ne passa: qui si è di fronte a un dato oggettivo. Marcos, io sono quello dei 750 cd originali, dei 500 dvd etc...forse ti ricordi, anche se ti ho lasciato perdere subito perchè avevo intuito la mente sopraffina (questo è il terzo post mio in 3 giorni, dei tuoi si perde il conto....questo mi fa anche capire come usi il tempo libero). Mi conforta vedere che sei riuscito a tirarti addosso addirittura una discussione tutta su di te....non era facile, ma ci sei iruscito!Credo che tu certe realtà non riesca a comprenderle semplicemente perchè non le vivi, ovviamente quella degli appassionati non è la sola e qui si apre la voragine che non riesci a vedere e che non ti voglio star qui a spiegare ( è un pò tardino, domani ho lezione di chitarra...in nero ovviamente, lo sai che in Italia il solo titolo di studio in materia è dato dgli studi al conservatorio? Un'altra simpatica caratteristica del nostro paese dei balocchi....quindi sono a posto? Il mio insegnante è un ladro?)Solo io so quanta roba ho prestato,sempre e me ne vanto...e continuerò a farlo finchè campo con chi non può, o per dare di più a chi può fino a un certo punto.Se la tue uniche passioni sono il lavoro (!), farsi una famiglia ( che non è un obiettivo ma una cosa normale come respirare, perchi vuole ovviamente) e scrivere nel forum di punto informatico, per lo meno dai gas ai neuroni, sforzati...un bel balzo sinaptico e via! Vedrai che ce la puoi fare.Ci vediamo tra qualche giorno, spero nel frattempo non ti abbiano localizzato per farti del male:@
  • Anonimo scrive:
    Re: Marcos te lo ficchi in testa??
    - Scritto da: Anonimo
    Insomma Marcos, invece di contestare sempre
    tutto quello che si scrive, te lo ficchi in
    testa che la filosofia per la maggioranza
    della gente che usa il p2p è questa?
    Scarico perchè ho pochi soldi......
    Scarico per capire come spendere bene i miei
    pochi soldi...
    Se avessi moltissimi soldi comprerei tutto
    originale!Fiato sprecato, ogni tanto esce fuori uno che deve sostenere la politica "ekleptichiana" (senza offesa eh!). Evidentemente c'è gente che non capisce che il cd da 20 euro costa così perchè ci hanno fatto sopra un cartello: difatti chissà perchè, ci sono 1000 case discografiche e 1000 produttori e 1000 distributori, ma il cd costa sempre quello. Non c'è concorrenza sul prezzo, come mai?E cose come la siae, come si commenta una azienda privata con poteri nel pubblico che gestisce i soldi percepiti in maniera poco chiara, almeno per quello che mi riguarda? Si fa presto a dire pirateria, rimane da vedere chi sono i veri pirati...
  • Anonimo scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato.
    - Scritto da: Anonimo
    Nella mia facoltà, campano di libri
    editi da Giuffrè.

    FOTOCOPIATI.
    Il Codice Civ. Commentato viene 150 euro.Fate voi.
  • Zool scrive:
    Re: e le audiocassette?
    Quoto in pieno!!LOL:)
  • Anonimo scrive:
    Marcos te lo ficchi in testa??
    Insomma Marcos, invece di contestare sempre tutto quello che si scrive, te lo ficchi in testa che la filosofia per la maggioranza della gente che usa il p2p è questa?Scarico perchè ho pochi soldi......Scarico per capire come spendere bene i miei pochi soldi...Se avessi moltissimi soldi comprerei tutto originale!Insomma....il p2p aiuta l'acquisto delle cose originali per come la vedo io!La maggioranza di noi preferisce un supporto originale e quasi sempre quando scarica un prodotto che a suo parere vale lo compra poi originale!Le major si lamentano?Certo perchè non riescono a vendere tutta la spazzatura che producono....non tutto ciò che è prodotto è valido!Fortunatamente i gusti sono belli perchè vari!Insomma bloccando il p2p si oscura una vetrina e uno spazio pubblicitario che tra l'altro hanno gratis!!!Molti autori lo hanno capito e appoggiano il p2p!Molti produttori di software anche!Vuoi supporto?Vuoi aggiornamenti?Compra originale.....e ti assicuro che lo compri se ti piace!Quindi abbiamo capito che non la pensi come noi.....per te noi tutti siamo vampiri ignoranti che scaricano e non comprano mai niente!Pensala come ti pare....ma sono stufo di vedere una tua risposta contro.....solo perchè non riesci ad accettare che altri la pensino in maniera diversa!NOtte
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    Cmq sicuramente ISTIGANO loro.....
  • Anlan scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    - Scritto da: Anonimo
    La mia tesi non è questa, la mia tesi
    è: li producono sapendo come verranno
    usati. Ed è ipocrita se vengono a
    dirmi che dovrebbero essere usati in altro
    modo. L'utilità dell'auto non
    decresce se si rispettano i limiti (o almeno
    cala di poco). L'utilità del lettore
    DivX decresce se non viene usato per vedersi
    i film scaricati da Internet.
    L'utilità di una mina è
    praticamente nulla se non si potesse
    piazzare in una buca nel terreno.
    Per questo mi sembra che sia un discorso da
    ipocriti dire che le ditte produttrici di
    lettori DivX non marciano sulla pirateria.Ma certo che ci marciano.... chi nega il contrario ? Ma come fanno a marciarci ? Perchè guadagnano ? Perchè la gente li compra. Cosa la gente ne faccia a loro non frega una cippa. Ci appiccicano sopra il loro bel disclaimer e sono a posto.E' l'utenza che ne fa l'uso sbagliato: se da domani nessuno più usasse DVX e sparissero i film dalla rete stai pur sicuro che sparirebbero anche i lettori/masterizzatori. Su questo ti do ragione.Ma se esiste anche un solo modo legittimo di usarlo sto aggeggio questi sono LEGITTIMATI a produrlo e la loro posizione non fa una piega.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    - Scritto da: Anlan
    E' nato prima l'uovo o la gallina ?
    Battute a parte ( ma neanche troppo ) non
    credi che sia la domanda del consumatore a
    "suggerire" ad un'azienda il lancio di un
    prodotto ?

    La tua tesi è : cavolo li producono
    perchè ci invogliano ad usarli.La mia tesi non è questa, la mia tesi è: li producono sapendo come verranno usati. Ed è ipocrita se vengono a dirmi che dovrebbero essere usati in altro modo. L'utilità dell'auto non decresce se si rispettano i limiti (o almeno cala di poco). L'utilità del lettore DivX decresce se non viene usato per vedersi i film scaricati da Internet. L'utilità di una mina è praticamente nulla se non si potesse piazzare in una buca nel terreno. Per questo mi sembra che sia un discorso da ipocriti dire che le ditte produttrici di lettori DivX non marciano sulla pirateria.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    - Scritto da: Anonimo
    ma dai... nessuno lo fa, solo un masochista
    si convertirebbe i filmati digitali in divx
    ma smettiamola..ma scrive direttamente su dvd
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    - Scritto da: Anlan

    Per riversare i filmini delle vacanze ...
    per esempioma dai... nessuno lo fa, solo un masochista si convertirebbe i filmati digitali in divxma smettiamola..
  • Anlan scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    E' nato prima l'uovo o la gallina ?Battute a parte ( ma neanche troppo ) non credi che sia la domanda del consumatore a "suggerire" ad un'azienda il lancio di un prodotto ?La tua tesi è : cavolo li producono perchè ci invogliano ad usarli.La mia è : cavolo una marea di utenti comprerebbe un aggeggio che gli consente la duplicazione dei film. Se ne facciamo uno strabello va a ruba.La differenza è sostanziale anche se sono due facce della stessa medaglia.Ovviamente poi si scade nei soliti discorsi utopici (sarebbe bello se nessuno facesse la guerra, sarebbe bello se tutti ci volessimo bene etc.) ma è un dato di fatto che l'utenza HA FAME DI QUESTI MEZZI PER FARSI I CAVOLI PROPRI.

    Quello che non capisco: tu pensi sia giusto che questi

    produttori si nascondano dietro un dito dicendo "noi

    chiaramente produciamo i lettori divx perché vogliamo

    dare al signor Mario Rossi la possibilità di guardarsi in

    pace le sue vacanze"?Sui manuali c'è scritto che duplicare materiale protetto da diritti d'autore è un reato. Sulle auto c'è scritto che superare i limiti di velocità costituisce un'infrazione ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Il Copyright è Morto
    Guarda che stai confondendo il diritto d'autore con i brevetti...A proposito: il software non si sa perché è l'unica cosa che gode sia della brevettabilità che del diritto d'autore...
  • Anonimo scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato
    no perche' sono libri economici...... all'universita' ne compravi uno e ti sentivi tranquillamente rapinato... ah ma naturalmente potevo anche non comprarli vero? se non ho 150 euro per un libro faccio megliio a ritirarmi.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    - Scritto da: Anlan
    Ma che vuol dire ? Per il fatto che un
    oggetto, un servizio o quant'altro possa
    ANCHE essere usato per motivi illegali
    (seppure questo oggi costitusca la
    destinazione d'uso prevalente) allora
    è legittimo chiedersi perchè
    non viene rimosso dal mercato ?

    Per tornare all'esempio dell'auto ti ricordo
    che in italia NESSUNO o quasi rispettava i
    limiti di velocità in autostrada.
    Cosa è stato fatto ? Sono state
    abolite le auto che superano i 130 o,
    più intelligentemente, hanno
    cominciato a dare bacchetate ?Non sono l'autore del post originale, ma credo che quello che non riesci a capire è che mentre le automobili hanno altra funzione rispetto al fare a gara per le strade, i lettori DivX praticamente no, e chi li produce NON E' FESSO, e sa queste cose.Quello che non capisco: tu pensi sia giusto che questi produttori si nascondano dietro un dito dicendo "noi chiaramente produciamo i lettori divx perché vogliamo dare al signor Mario Rossi la possibilità di guardarsi in pace le sue vacanze"?Sinceramente mi sembra come il ragionamento dei venditori di armi... d'altronde si sa che a loro non fanno comodo le guerre ed esportano le armi nei vari paesi del terzo mondo solamente perché c'è un sacco di gente che si diverte a sparare al poligono...
  • Anonimo scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato.
    Nella mia facoltà, campano di libri editi da Giuffrè.FOTOCOPIATI.
  • Tharon scrive:
    Re: amare il cinema ...
    So benissimo che non è legale, ma per me è il migliore compromesso :)E ti assicuro che in originali spendo abbastanza, se dovessi prende TUTTO quello quello che i miei hobby richiedono non mi basterebbe lo stipendio.Cmq non credere, come me fanno in molti, certo.....non tutti, ma di quelli non mi preoccupo, sono problemi loro. Se uno non riesce ad aprezzare il valore di un package completo è un suo problema.....e non comprerebbe cmq originali, tanto vale.
  • MiP scrive:
    Re: Il Copyright è Morto
    Già, con il solo problema che se tu fossi un autore di un qualcosa... avessi creato qualcosa dal nulla, solo sfruttando il tuo intelletto e basta credo che forse cambieresti idea...il problema è diverso, la proprietà intellettuale è un'altra cosa... se le aziende farmaceutiche creano un nuovo farmaco il quale gli è costato miliardi (di lire) lo mettono in vendita a caro prezzo è colpa loro o colpa di chi non gestisce l'ammortamento delle spese???se per il farmaco depositano i diritti e ne hanno la proprietà per 20 anni... perchè ammortizzano il costo di produzione in soli 6 anni??? e i rimanenti??? TUTTO GUADAGNO...il copyright non è morto... è solo calpestato... e ridotto ad una minima parte... ma se tu (come altri, non ce l'ho con te) foste degli autori... o meglio, facciamo un esempio concreto... domattina ti svegli con un'idea rivoluzionaria che potrà semplificare la vita a TUTTI, ed è un'idea da miliardi e miliardi... ti trovi a depositarla all'ufficio brevetti, dopo che l'hai depositata... (quindi hai PAGATO per depositarla) ti trovi... come prima... per te non è cambiato nulla... hai passato ANNI della tua vita a cercare un prodotto valido... che servisse a tutti... e l'hai trovato... già, peccato che... non avrai nessun diritto di dire: "l'ho inventato io"... perchè la risposta sarà semplicemente... "il copyright è morto, non lo sapevi???"medita... tu ed altri... meditate... non screditiamo il copyright... che molti fanno fatica a distinguere il freeware dal free-software... e addirittura fan fatica a comprendere il concetto di Open Source...salutiMiP
  • Anlan scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    - Scritto da: Anonimo
    Il fatto è che NESSUNO compra un
    lettore Divx per usi LEGALI!Ma che vuol dire ? Per il fatto che un oggetto, un servizio o quant'altro possa ANCHE essere usato per motivi illegali (seppure questo oggi costitusca la destinazione d'uso prevalente) allora è legittimo chiedersi perchè non viene rimosso dal mercato ?Per tornare all'esempio dell'auto ti ricordo che in italia NESSUNO o quasi rispettava i limiti di velocità in autostrada. Cosa è stato fatto ? Sono state abolite le auto che superano i 130 o, più intelligentemente, hanno cominciato a dare bacchetate ?
  • mARCOs scrive:
    Re: amare il cinema ...
    - Scritto da: Anonimo
    Pochi anni fa in Sudafrica era per le
    persone di colore salire sugli autobus dei
    bianchi.
    La violazioni di certe leggi a volte
    migliora il mondo.Mi pare che la protesta dei neri fu di boicottare i mezzi pubblici e, siccome erano loro che li prendevano più di tutti, l'azienda dei trasporti pubblici fallì.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    Già 100 lettori Divx in offerta!Solo se dimostrate di avere un altra casa al maremontagna! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ritorni il vinile
    E ai fabbricanti di cd e di lettori cd chi glielo dice?Il problema, caro mio, sta nel consumismo e in chi pur professandolo non lo accetta in toto. Mi spiego meglio: se io ditta mi invento qualunque cosa per indurre nuovi bisogni nell'utenza (leggi nel caso il cd al posto dela vinile o della cassetta), devo poi accettare anche la possibilità che col tempo qualcuno cominci a copiare il tutto, esattamente come è accaduto col videoregistratore e col masterizzatore. Troppo comodo pretendere la difesa dalle istituzioni. Finanzirno la ricerca per un nuovo modo d'immagazzinare i dati che abbia qualche altro vantaggio incommensurabile e tutti si butteranno a comprare quello, spinti dalla frenesia del consumismo.Troppo facile adagiarsi e pretendere la difesa di una qualcosa che tra l'altro non è più percepito come illecito.Purtroppo le norme penali, a differenza di quelle civili, non si possono abrogare per desuetudine. Perchè allora qualcuno non fa una proposta di legge d'iniziativa popolare (referendum) per rendere legale il download (penso ai radicali che pure su tante altre cose sono stati attivissimi...). Li si che ci divertiremmo... vorrei vedere quando la gente votasse in massa si (e penso che il problema sarebbe solo raggiungere il quorum perchè il risultato della votazione sarebbe scontato) chi solleverebbe eccezioni di sorta...Non c'è nessuno che legge in grado di scrivere (con tutti i crismi però!) una proposta di legge in tal senso e in grado di farla portare avanti a qualche gruppo politico.P.S. :Nell'immediato basterebbe un referendum abrogativo dell'attuale legge del 2003 che riporterebbe le cose allo status precedente ed eliminerebbe subito il reato penale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    Il fatto è che NESSUNO compra un lettore Divx per usi LEGALI!Tu devi sentire i commenti delle persone!"OoooH ora posso gurdare alla tv ciò che scarico!""Che bello! Finalmente ciò che scarico lo guardo in poltrolna""io ne prendo 3! Uno per me e gli altri 2 li regalo, te lo consiglio! Pensa che è aggiornabile così se scarichi i nuovi formati puoi stare dietro alla tecnologia"ecc. ecc.Ecco i commenti della calca di persone che sentivo mentre io curiosavo la scatola del lettore Divx-DVD.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2

    non riesco a vedere un modo
    sensato per usare legalmente i lettori DIVX.[IPOCRISIA MODE ON]In realta' un modo c'e' ed e' fornito proprio dalla legge sul diritto d'autore. L'equo compenso.L'equo compenso serve a ripagare i detentori del diritto d'autore per la copia privata che legittimamente ti puoi fare dei tuoi dvd originali.Se te hai una casa al mare e vuoi vederti i tuoi dvd regolarmente acquistati ogni volta che vai a prendere il sole puoi farlo legalmente senza doverti portare dietro ogni volta l'originale. L'originale lo lasci a casa, ti fai una legittima copia privata (pagata con l'equo compenso) e la porti al mare. Cosi' hai due copie dello stesso film e hai pagato solo una copia piu' l'equo compenso...Bello, eh ?[IPOCRISIA MODE OFF]:|
  • Anonimo scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato.
    - Scritto da: Anonimo
    grazie Giuffrè editori......Non mi pare un'idea brillante pero' mettere un link a un software del genereDato che la Giuffre' e' una casa editrice di libri giuridici, mi sembra un tantino rischiosetto...
  • Anlan scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    - Scritto da: Anonimo

    vacanze), non riesco a vedere un modo
    sensato per usare legalmente i lettori DIVX.Per riversare i filmini delle vacanze ... per esempio


    Il problema non è la tecnologia
    ma

    come viene usata e per quali scopi. Il
    fatto

    che "esista" la bomba atomica ti sembra
    un

    motivo legittimo per usarla ? Ma per

    piacere.

    Commenti un po' piu' intelligenti per
    favore. Se vogliamo ribellarci a questa
    vergogna delle major dobbiamo portare
    argomentazioni un po' piu' solide.Scusa ... oh sublime luce della cognizione.
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema ...
    - Scritto da: mARCOs

    Tharon, è molto ragionevole quello
    che dici... Peccato che non sia legale ;) !Pochi anni fa in Sudafrica era per le persone di colore salire sugli autobus dei bianchi.La violazioni di certe leggi a volte migliora il mondo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Confermati i sospetti su chi è stato.
    grazie Giuffrè editori......
  • Anonimo scrive:
    Confermati i sospetti su chi è stato.
    Laureato in legge ?pirata? su InternetFORLI? - Forlivese, 25 anni, appena laureato in giurisprudenza, è finito nei guai con la legge. Guai seri, perchè rischia fino a tre anni di carcere oltre a una multa di 15mila euro. Il neolaureato gestiva, infatti, un sito internet dove si poteva scaricare la giurisprudenza aggiornata. Bastava qualche click e chiunque poteva entrare in possesso del prezioso e costoso materiale di una nota casa editrice di collane giuridiche. In particolare le novità 2004 erano in un Dvd dal costo di 969 euro. Su internet, nel sito www.enkeywebsite.net, bastava scaricare il tutto e non si spendeva nulla. Ora però il giochino si è rotto, perchè i Baschi Verdi della Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Milano hanno ?oscurato? il sito di proprietà di un bergamasco. Tutto è nato da una mirata denuncia presentata presso la procura della Repubblica del capoluogo lombardo, da parte di un nota casa titolare di opere dell?ingegno tutelate. ( http://www.corriereromagna.it/ sezione Forlì)
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema...
    -

    E perche' no? Non sono per niente la
    stessa

    cosa...

    In che senso? Come qualità dell'audio?Come qualita' dell'audio, ma anche per tante altre cose...Io al mio fianco ho qui circa 500 cd che mi sono comprato negli anni...Hanno booklet, copertina, custodia, e vuoi mettere il piccolo piacere di aprire un cd nuovo :-)
    In che senso "valore del prodotto"?Perche' il prodotto vale...Esempio: un cd di Mike Oldfield me lo compro perche' mi piace e so che e' un prodotto di valore...Ben curato nell'edizione e di una certa qualita' artistica. Valeria Rossi posso solo scaricarla per cantare "dammi tre parole" mentre mi faccio la barba ma non lo comprerei mai...Se non esistessero gli mp3 ne farei a meno

    non verrebbero mai comunque comprate (ai

    prezzi attuali) e le cose che io compro
    le

    compro comunque...

    E' più che ragionevole... Però
    la giustificazione "non l'avrei comprato"
    non credo che possa reggere (almeno non con
    le leggi attualmente in circolazione).Secondo me si'...Considerare lucro o profitto il mancato acquisto e' impossibile...E infatti non credo ci si arrivera' mai. Anche il semplice profitto secondo me non esiste...E la prima giurisprudenza sembra d'accordo...Per la musica. Per il software ovviamente dipende...Se faccio l'architetto e mi scarico Autocad merito secondo me una sanzione anche perche' ne ho obiettivamente un profitto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    Bravo! Qualcuno che mi capisce cè allora! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ommioddio.......
    - Scritto da: Anonimo
    Ahhh che bell'Europa!!

    Ingenuo 2001Un'Europa di SOMARI !!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ommioddio.......
      "papà papà ci facciamo ADSL ? Così posso scaricare gli e-book su cui studiare"Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: Ommioddio.......
        Non un'europa di somari...un'europa di chi può e chi non può...è molto diverso! Almeno i libri, l'ultimo luogo in cui si può trovare qualcosa di intelligente!Non pensavo potesse accadere una cosa del genere, è davvero uno schifo...Spero solo che tutte queste situazioni, amplificate negli anni, forniscano una maggiore consapevolezza negli individui, maggiore consapevolezza per quel che riguarda il potere della massa....non comprare più nulla che non sia cibo, ci sarebbe da ridere, tanto!....poi è oggi è più facile "riunisrsi" grazie ad intenrnet. Chissà....
  • Anonimo scrive:
    e le audiocassette?
    Quando avevo 16 anni Internet non c'era. Però ero al liceo ... uno si comprava un disco (o avvittava un film) e in 30 lo si registrava su cassetta. Tutti avevamo musica duplicata. Poi è arrivato Internet e il P2P e sono scoppiati i casini. Ma la differenza dove ... voglio dire .... ma vi stanno sulle palle i file?
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ritorni il vinile
    Torniamo all'èta della pietra.:@
  • Anonimo scrive:
    Che ritorni il vinile
    L'hanno chiesto a qualcuno se il formato in CD andava bene per la musica? O ci hanno praticamente obbligati ad adottarlo?Perchè le major non tornano al formato analogico al buon vecchio 33 giri che magari si riga fruscia e se lo registri su un cassetta non sarà mai a livello dell'originale. E poi è anche un po' + complesso comprimere il suono analogico in mp3.Stesso dicasi per i dvd, il vhs è prossimo al pensionamento e per duplicarlo ci vuole tempo.
  • Anonimo scrive:
    Il Copyright è Morto
    Il copyright ormai è morto non c'è storia possono chiudere un sito ma non possono sconfiggere il p2p.Ormai è arrivato il tempo del copyleft:)
  • Anlan scrive:
    Re: Chi è il vero pirata? 2
    Ma che cavolo di discorsi sono ?Scusa tu hai una macchina (intesa come automobile) che fa più di 130 all'ora ? Perchè l'hai comprata ? Perchè le costruiscono ? Perchè esistono le telecamere portatili con cui i furboni vanno a registrarsi l'audio dei film al cinema e poi lo sovrappongono ai film in lingua originale scaricati (ne ho visti con tanto di sottofondo della sala) ? Perchè hanno messo le fotocamere nei cellulari sapendo benissimo che un cellulare lo puoi portare in uno spogliatoio e con indifferenza scattare fotografie facendo finta di telefonare violando così la privacy ?Il problema non è la tecnologia ma come viene usata e per quali scopi. Il fatto che "esista" la bomba atomica ti sembra un motivo legittimo per usarla ? Ma per piacere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è il vero pirata? 2
      - Scritto da: Anlan
      Ma che cavolo di discorsi sono ?
      Scusa tu hai una macchina (intesa come
      automobile) che fa più di 130 all'ora
      ? Perchè l'hai comprata ?
      Perchè le costruiscono ?Non sono minimamente d'accordo.Mentre ci sono molti modi legali per usare una macchina capace di superare i 130km/h (basta per esempio andare piu' piano) e ci sono molti modi per usare legalmente le telecamere (es: girare i filmini delle vacanze), non riesco a vedere un modo sensato per usare legalmente i lettori DIVX. Andiamo sul pratico: se anche e' vero che esistono filmati DIVX sui quali non ci sono diritti di autore, la realta' e' che sono la minoranza mentre la maggior parte dei DIVX in circolazione sono delle copie pirata. Nessuno e' cosi' scemo da farsi la copia di backup dei propri DVD in formato DIVX spendendo giorni-macchina di CPU per il ripping e perdendoci di qualita'. Ho tutto il diritto - naturalmente - di smaciullarmi un dito con un martello, se voglio, ma se lo faccio sono scemo, e la maggioranza della gente non e' scema.Per favore dunque: NIENTE IPOCRISIE. I lettori DIVX servono per leggere le proprie copie pirata di film scaricati da internet e chi afferma il contrario e' evidentemente un ipocrita.
      Il problema non è la tecnologia ma
      come viene usata e per quali scopi. Il fatto
      che "esista" la bomba atomica ti sembra un
      motivo legittimo per usarla ? Ma per
      piacere.Commenti un po' piu' intelligenti per favore. Se vogliamo ribellarci a questa vergogna delle major dobbiamo portare argomentazioni un po' piu' solide.
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema ...

    Tharon, è molto ragionevole quello
    che dici... Peccato che non sia legale ;) !
    Peccato davvero. E nel mondo in cui le cose ragionevoli non erano legali, l'uomo libero rispose: "purché siano ragionevoli ... io per ora mi accontento. Poi ... o cambieranno le leggi, o cambieremo le leggi".
  • Anonimo scrive:
    Re: Contratto con il server americano
    Bla bla bla...ma non vi siete stancati di cercare in giro e di arrivare a conclusioni senza nessun senso?Basta...siete noiosi...
  • Anonimo scrive:
    Chi è il vero pirata? 2
    Quotando ciò:scusate, ma ho un leggerissimo dubbio che mi arrovella...noi saremmo pirati che scarichiamo musica, film e CD illegalmente ok..ma allora..perchè le grosse major mondiali vendono a suon di pubblicità lettori DVD-DIVX? il formato DIVX è quello die film scaricati da internet, quindi questi lettori permettono di vedere film scaricati illegalmente da internet...e Pioneer, Sony, Philips ecc che fanno amsterizzatori DVD saempre più potenti? quelli che commercializzano tranquillamente programmi epr masterizzare qualsiasi CD-DVD e che oltrepassa qualunque protezione? non è forse un incitamento alla pirateria come quello dei DVD??ma allora chi è il vero pirata fetentone, noi o quelli delle grosse case che ci allettano con le loro offerte di lettori DVD-DIVX o masterizzatori mirabolanti????Io quoto alla stragrande.... Trovi pubblicità di lettori DivX da tavolo a prezzi stracciati con tanto di dicitura "anche per i filmati scaricati da internet!!!!"Lettori Divx e DVD assieme!!!! Stando nel legale... se ho i DVD originali cosa se ne fà uno dei divx? Secondo voi io trasformo il mio DVD in divx, così tanto per.....E gli altri mi diranno "Ti fai una copia di Backup"Ma cosa diavolo me ne faccio? Ho dei Dvd da 2 anni sembrano nuovi!!!! E cd da tanti anni (addiritura giochi del 1995, i primio su cd) sembrano appena comprati! Basta solo un pò di attenzione!Poi vendono anche i programmi per trasformare da Dvd a Divx.... E io mi chiedo per quale motivo dovrebberò vendere quei programmi? Io ho tanti Dvd originali.... Ora mi spiegate perchè mai dovrei comprarmi quel programma????? Di certo qualcuno non si farà fermare dalla scritta "Solo per copiare i propri DVD" Poi ditemi voi.....Perchè c'è stato il boom dei masterizzatori? Perchè si trovano in offerta i master DVD ormai a prezzo concorenziale? (tipo 100?)
  • mARCOs scrive:
    Re: amare il cinema...
    - Scritto da: Anonimo

    Cioè, secondo te, dopo che uno ha

    scaricato un intero album in MP3, lo va

    a comprare originale?
    E perche' no? Non sono per niente la stessa
    cosa...In che senso? Come qualità dell'audio?
    Il cd si compra per reale interesse nei
    confronti dell'artista o per il valore del
    prodotto...In che senso "valore del prodotto"?
    L'mp3 va bene per avere un'idea
    del prodotto (le radio trasmettono quasi
    sempre le stesse cose) o per essere sentito
    in macchina.
    La maggior parte delle cose che si scaricano
    non verrebbero mai comunque comprate (ai
    prezzi attuali) e le cose che io compro le
    compro comunque...E' più che ragionevole... Però la giustificazione "non l'avrei comprato" non credo che possa reggere (almeno non con le leggi attualmente in circolazione).mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema ...
    Amare il cinema può anche essere promuovere presso la gente comune quei film che sono poco conosciuti, proponendo un file di qualità cmq inferiore, ma sufficientemente buona da permettere all'utente di vedere il film e se scopre che gli piace e decide di comprare quel film originale o altri di quel regista, si è fatto il bene del cinema, non i male...Io sono contro gli screener (tra l'altro di una qualità scadentissima) ma se qualcuno mi mettesse in condiovisione i film di "Renoir" rippati dal satellite, quando dovessero uscire le versioni in DVD le comprerei subito...Oppure Rohmer...sapete che ci sono 2 suoi film in DVD e basta? Han fatto tutti i film sul satellite a Gennaio...se qualcuno li avesse rippati e condivisi avrebbe fatto una gran cosa, altro che danno...Poi appena escono in DVD magari 100 persone han visto uno dei film di Rohmer in DivX e si comprano il cofanetto.I film di Abatantuomo/Attila e di Vitali/Pierino sono 3 anni che girano per la rete...e adesso li stanno pubblicando visto l'interesse...Insomma...c'è modo e modo...Se non sapete come agiva Enkey non parlate...tanto ormai è successo quello che è successo...evitate di esprimere idee senza sapere nemmeno cosa fosse...avete stancato tutti quanti...
  • mARCOs scrive:
    Re: amare il cinema ...
    - Scritto da: Tharon

    Cioè, secondo te, dopo che uno ha

    scaricato un intero album in MP3, lo va

    a comprare originale?
    Certo...io lo faccio spesso, e conosco molti
    che lo fanno.Complimenti per la tua onestà ma non credo che sia questo lo spirito della maggioranza degli utenti del filesharing, altrimenti non esisterebbe il "problema p2p", non ti pare? Se fosse soltanto un sistemone per sentire-e-poi-eventualmente-comprare , perché mai le major dovrebbero andargli contro così accanitamente?
    Ad esempio......ho visto matrix al cinema,
    me lo sono comprato originale, ho visto il
    reload al cinema e a comprarlo non ci penso
    proprio, però perchè
    privarmene se voglio fare i raffronti con la
    precedente opera ? lo scarico...punto.
    Se mi fosse piaciuto l'avrei comprato, e
    nessuno dica che "rubo" perchè anche
    se non l'avessi trovato su p2p non l'avrei
    mai e poi mai preso.....Tharon, è molto ragionevole quello che dici... Peccato che non sia legale ;) ! mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Contratto con il server americano
    Il sito era ospitato su www.ev1servers.net.Leggetevi la ACCEPTABLE USE POLICY:http://www.ev1servers.net/english/aboutus/aup.aspl'attività di Enkeywebsite è in aperta violazione della clausola 12:"Copyright or trademark infringement: Use of the EV1Servers service to transmit any material (by e-mail, uploading, posting, ****hot linking, directly linking or otherwise****) that infringes any copyright, trademark, patent, trade secret or other proprietary rights of any third party, including, but not limited to, the unauthorized copying of copyrighted material, the digitization and distribution of photographs from magazines, books, or other copyrighted sources, and the unauthorized transmittal of copyrighted software."Inoltre le condizioni generali del contratto,http://www.ev1servers.net/english/aboutus/tos.aspal punto 1 riservano alla società di hosting la facoltà di collaborare con le forze dell'ordine anche in assenza di un warrant (mandato).Nel caso in esame possono essere avvenute 3 cose:1) La GDF ha ottenuto la password dagli indagati2) Hanno ottenuto la collaborazione di www.planethosting.it che certamente ha accesso all'host tramite l'account root e può quindi modificare i siti ospitati sul server3) Hanno ottenuto collaborazione direttamente dai gestori del sito americano che in base al contratto possono cancellare un account che viola il medesimo e possono anche collaborare con l'autorità giudiziaria ?motu proprio?.
  • Anonimo scrive:
    Re: amare il cinema...

    Cioè, secondo te, dopo che uno ha
    scaricato un intero album in MP3, lo va a
    comprare originale?

    mARCOsE perche' no? Non sono per niente la stessa cosa...Il cd si compra per reale interesse nei confronti dell'artista o per il valore del prodotto... L'mp3 va bene per avere un'idea del prodotto (le radio trasmettono quasi sempre le stesse cose) o per essere sentito in macchina.La maggior parte delle cose che si scaricano non verrebbero mai comunque comprate (ai prezzi attuali) e le cose che io compro le compro comunque...
  • Anonimo scrive:
    Re: Volete il denunciante? Eccolo! 2
    - Scritto da: Anonimo....

    Fonte www.corriereromagna.it/------------------------Questo sito supporta le nuove tecnologie disponibili sui navigatori internet di ultima generazione,se vuoi, scarica l'ultima versione di Internet ExplorerGrazie!-----------------------Non ti leggerò mai.... anche se un giorno dovessi utilizzare Exploder...Prego!P.S. Non è una gran bella presentazione, indipendentemente dalla correttezza o meno delle tesi esposte....
    • Tharon scrive:
      Re: Volete il denunciante? Eccolo! 2
      tra l'altro han sbagliato (ripetutamente) persino il nome del sito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete il denunciante? Eccolo! 2
        peccato che il sito in generale non e' fatto malesolo che chi l'ha fatto ha messo na' bella tag per non riconoscere il mio firebird (IE succhia)
  • mARCOs scrive:
    Re: La questione del lucro
    - Scritto da: Anonimo
    Giusto ! Ma nessuno dice nulla se ogni copia
    venduta viene letta da più persone.
    Perchè non si puo fare la stessa cosa
    per i CD ? Vado in un "Audioteca" (o la
    stessa biblioteca)prendo un CD e dopo tot
    giorni lo riporto.
    Perchè un CD si puo copiare ??!
    Ma anche i DVD e le VHS si possono copiare
    ma di videoteche (e non c'è nessuna
    guerra santa contro di esse !!)ce ne sono
    moltissime.Cos'è che si può copiare :| ?!?mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Cambiare la Legge
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco qui:
    Chi ci sta ?
    Mandiamo email ai nostri deputati, ognuno di
    noi ha un collegio elettorale e un mandato
    diretto col proprio deputato e senatore
    eletto in quel collegio ! E' la legge
    maggioritaria !
    Si' certo, come no...Art. 67 Cost.Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni *senza vincolo di mandato*Le basi, signori, le basi!Gianluca
  • Anonimo scrive:
    Volete il denunciante? Eccolo! 2
    FORLI - Forlivese, 25 anni, appena laureato in giurisprudenza, finito nei guai con la legge. Guai seri, perch rischia fino a tre anni di carcere oltre a una multa di 15mila euro. Il neolaureato gestiva, infatti, un sito internet dove si poteva scaricare la giurisprudenza aggiornata. Bastava qualche click e chiunque poteva entrare in possesso del prezioso e costoso materiale di una nota casa editrice di collane giuridiche. In particolare le novit 2004 erano in un Dvd dal costo di 969 euro. Su internet, nel sito www.3nkeywebsite.net, bastava scaricare il tutto e non si spendeva nulla. Ora per il giochino si rotto, perch i Baschi Verdi della Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Milano hanno oscurato il sito di propriet di un bergamasco. Tutto nato da una mirata denuncia presentata presso la procura della Repubblica del capoluogo lombardo, da parte di un nota casa titolare di opere dell ingegno tutelate. I finanzieri hanno poi portato a termine un servizio finalizzato alla repressione della pirateria informatica ed audiovisiva, che si appunto concluso con la chiusura del sito internet, uno dei portali di riferimento per i network peer to peer e-donkey ed e-mule.Il forlivese e il bergamasco sono stati denunciati per violazione della legge sul diritto d autore e ricettazione. Il gestore del portale domiciliato a Treviglio nella bassa bergamasca, il forlivese era in pratica il moderatore di uno dei forum.Il sito internet www.3nkeywebsite.net di fatto pubblicizzava, promuoveva e consentiva la condivisione di opere coperte da copyright, mediante un sistema di file sharing che permetteva di scaricare il materiale.All interno del portale i finanzieri hanno constatato che era possibile reperire dettagliate informazioni inerenti film, software, musica e altre opere dell ingegno, attraverso schede-sezioni (forum) contenenti informazioni su come effettuare il download. In pratica le istruzioni per poter scaricare di tutto.Il sito, al quale era associata una comunit virtuale di oltre 20.000 utenti, ospitava sulle proprie pagine un elevato numero di forum (divisi per sezioni - schede a seconda della tipologia dell argomento trattato: musica, software, video, letteratura, ecc.) e numerosi link in grado di indirizzare l internauta direttamente al materiale ricercato sui computer di altri utenti connessi alla rete peer to peer e appartenenti alla medesima comunit .All interno del sito sottoposto a sequestro, le cui pagine web erano ospitate su un server estero, veniva pubblicizzata e si consentiva la divulgazione di materiale letterario di elevato valore commerciale in particolare collane giuridiche, ma anche film tuttora in programmazione in prima visione nelle sale cinematografiche, di musica (compilation di artisti italiani e stranieri) e di software di alto livello tecnico.Entrambi sono indagati per abusiva riproduzione, trasmissione o diffusione in pubblico con qualsiasi procedimento di opere tutelate, nonch della distribuzione, della messa in commercio, della cessione a qualsiasi titolo delle duplicazioni o riproduzioni abusive di tali opere, in violazione degli articoli 648 del codice penale, 171, 171 bis e 171 ter della legge 22 aprile 1941 numero 633 e rischiano una condanna da 6 mesi a 3 anni di reclusione ed una multa da 2.582 a 15.493 euro.Raimondo BaldoniFonte http://www.corriereromagna.it/
  • Tharon scrive:
    Re: amare il cinema ...

    Cioè, secondo te, dopo che uno ha
    scaricato un intero album in MP3, lo va a
    comprare originale?
    Certo...io lo faccio spesso, e conosco molti che lo fanno.Se trovo un prodotto che vale la pena di essere acquistato lo acquisto. Semplicemente non mi da di spendere soldi per qualcosa che probabilmente non mi piacerà...preferisco usarli per quello che mi piace e il resto scaricarlo.Ad esempio......ho visto matrix al cinema, me lo sono comprato originale, ho visto il reload al cinema e a comprarlo non ci penso proprio, però perchè privarmene se voglio fare i raffronti con la precedente opera ? lo scarico...punto.Se mi fosse piaciuto l'avrei comprato, e nessuno dica che "rubo" perchè anche se non l'avessi trovato su p2p non l'avrei mai e poi mai preso.....Altri esempi ? bowling for columbine, scaricato perchè volevo vederlo e mi piaciuto tanto che l'ho preso originale."Riportando tutto a casa" dei modena city rambles, stessa cosa, me l'ha passato un'amico un'mp3 alla volta e poi l'ho visto in un negozio di dischi a 15 euro e l'ho preso.Diablo2 stesso discorso, me l'han copiato e poi l'ho acquistato regolarmente assieme all'espansione.Certo, non vado a comprare un CD che su 10 pezzi ne contiene appena 2 interessanti, ma non per questo vedo perchè dovrei privarmene.....il mio portafoglio è limitato, ma la mia sete di conoscenza e di cultura (e anche di divertimento, certo) lo è molto, ma molto meno.P.S.Era solo un'esempio quello di matrix reloaded, vero sino al presunto scaricamento del film. Non l'ho scaricato, per me non vale neppure la spesa della banda che uso per prenderlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ho fatto un sogno !
    bellissimo sogno!! l'ho fatto anch'io!!
  • Anonimo scrive:
    Biblioteche, sentite questa...
    Spero che Giovanna Zucconi, autrice dell'articolo, non se la prenda... per motivi di copyright..."La Stampa" del 9 febbraio 2004, titolo "Diritti di lettore"... vengo al dunque:"I bibliotecari europei sono sì in fibrillazione... omissis ... E' l'applicazione delle nuove normative europee a tutela del diritto d'autore (e soprattutto dei diritti degli editori), che rischia di sospendere un antico diritto-consuetudine del lettore, quello del prestito gratuito del libro, sostituendolo con un vero e proprio noleggio. Magari modico, ma pur sempre in moneta sonante."Tremendo eh? E poi continua:"Al pari di molti altri servizi pubbilic, anche la lettura minaccia di perdere quel poco di gratuità di cui ancora dispone. Equiparata alle malattie più infrequenti e quasi voluttuarie, sarà sottoposta a ticket. Chi si concede il morbo della cultura, paghi."Ahhh che bell'Europa!!Ingenuo 2001
  • Anonimo scrive:
    Volete il denunciante? Eccolo!
    http://forums.0web.biz/showthread.php?t=298&page=7&pp=10
  • Anonimo scrive:
    Re: La questione del lucro
    - Scritto da: Anonimo



    Ok ! Ma con le biblioteche come la
    mettiamo

    ? Tutte fuorilegge ? Tu va li, ti
    prendi un

    libro te lo leggi e non paghi un euro.
    In

    questo modo una copia venduta da quante

    persone viene letta ? Prova a calcolare
    il

    "mancato guadagno" per l'autore.

    Idem per le videoteche.

    Le biblioteche comprano i libri e
    costituiscono una quota importantissima per
    il fatturato delle case editrici.
    Però chi va in biblioteca e prende il
    libro non è che poi si fa una copia
    che poi fa copiare ad altre persone che a
    loro volta la passano ad altri. Uno prende
    il libro e dopo tot. giorni lo deve ridare.Giusto ! Ma nessuno dice nulla se ogni copia venduta viene letta da più persone. Perchè non si puo fare la stessa cosa per i CD ? Vado in un "Audioteca" (o la stessa biblioteca)prendo un CD e dopo tot giorni lo riporto.Perchè un CD si puo copiare ??!Ma anche i DVD e le VHS si possono copiare ma di videoteche (e non c'è nessuna guerra santa contro di esse !!)ce ne sono moltissime.
  • Anonimo scrive:
    Re: La questione del lucro
    Scusate, ma se prelevo dalla rete p2p un software lo devo usare così com'è, senza manuali e senza pretendere di ricorrere ad un'eventuale assistenza o aggiornamenti;se prelevo un film certamente esso certamente non avrà le stesse caratteristiche dell'originale essendo stato compresso .... ecct ecct;se prelevo canzoni anche queste non avranno le caratteristiche di qualità dell'originale; quindi è strachiaro che chi ricorre a questi mezzi per procurarsi tali materiali lo fa solo perchè non ha le possibilità economiche di acquistare gli originali e quindi si accontenta di quello che passa il convento. E se non ci fosse stato il p2p? Certamente queste persone non avrebbero comprato gli originali. Quindi le case di software, discografiche, cinematografiche è inutile che si trappino i capelli per le copie non vendute, quelle copie non le avrebbero vendute comunque.Saluti--Fabio
    • mARCOs scrive:
      Re: La questione del lucro
      - Scritto da: Anonimo
      se prelevo un film certamente esso
      certamente non avrà le stesse
      caratteristiche dell'originale essendo stato
      compresso .... Beh, anche l'originale è compresso, sai ;) ? Cmq, molti film che si scaricano dalla Rete fanno davvero pietà ma altri sono più che buoni. Una volta che ce li hai, sei disposto a comprare lo stesso il DVD? Forse sì, forse no...
      ecct ecct;
      se prelevo canzoni anche queste non avranno
      le caratteristiche di qualità
      dell'originale;Tu senti molta differenza tra un buon mp3 (128-160 Kbps) e il CD originale?
      quindi è strachiaro
      che chi ricorre a questi mezzi per
      procurarsi tali materiali lo fa solo
      perchè non ha le possibilità
      economiche di acquistare gli originali eMah, così tanto strachiaro non è... Se il p2p non interferisse minimamente con le vendite dei CD (c'è chi sostiene addirittura che le fa aumentare), le major non farebbero la voce grossa.
      quindi si accontenta di quello che passa il
      convento. E se non ci fosse stato il p2p?
      Certamente queste persone non avrebbero
      comprato gli originali. Quindi le case di
      software, discografiche, cinematografiche
      è inutile che si trappino i capelli
      per le copie non vendute, quelle copie non
      le avrebbero vendute comunque.Una canzone scaricata non sarebbe stata necessariamente comprata, te ne do atto. Ma come fai a sostenere in assoluto questa affermazione?mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: La questione del lucro
        E tu come fai a sostenere le tue?Marcos ci hai rotto....fai solo il bastian contrario!
        • mARCOs scrive:
          Re: La questione del lucro
          - Scritto da: Anonimo
          E tu come fai a sostenere le tue?Io sostengo le mie, perché ne sono convinto, ma non dico che TUTTI facciano come dico io. La mia è un'opinione, esattamente come lo sono le vostre.
          Marcos ci hai rotto....fai solo il bastian
          contrario!Io faccio il bastian contrario con i pecoroni che pretendono di poter scaricare aggratis e giustificano questa pratica dicendo che non c'è lucro. E' un'affermazione pure ragionevole ma non c'entra niente con la legge attualmente in vigore.Perché non hai il coraggio di firmarti?mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: La questione del lucro
        Giusto una piccola evidenza...chi dice che ciò che scarico lo avrei comprato per forza, lucrando quindi sulla non spesa? Esistono le biblioteche, non posso acquistare tutto lo scibile umano...se un giorno ho voglia di leggere un dato libro e non ho soldi vado a prenderlo in prestito.Se voglio vedere un film, lo noleggio...guardo la tv (visto che pago la pubblicità anche se non guardo la tv...per non dire del canone).Ho voglia di un sentire cose nuove, esplorare un genere musicale...cosa faccio? Chiedo un mutuo?
        • mARCOs scrive:
          Re: La questione del lucro
          - Scritto da: Anonimo
          Giusto una piccola evidenza...chi dice che
          ciò che scarico lo avrei comprato per
          forza, lucrando quindi sulla non spesa? Non lo dice nessuno ma sta di fatto che non lo puoi scaricare lo stesso, come recita questo articolo di legge (fonte: http://www.parlamento.it/parlam/leggi/00248l.htm ) Art. 16 .1. Chiunque abusivamente utilizza con qualsiasi procedimento, anche via etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o in parte, un?opera dell?ingegno tutelata dalla normativa sul diritto d?autore e sui diritti connessi al suo esercizio, oppure acquista o noleggia supporti audiovisivi fonografici o informatici o multimediali non conformi alle prescrizioni della presente legge è punito, purchè il fatto non costituisca concorso nei reati di cui agli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 171-quater, 171-quinquies, 171-septies e 171-octies della legge 22 aprile 1941, n. 633, come modificati o introdotti dalla presente legge, con la sanzione amministrativa pecuniaria di lire trecentomila e con le sanzioni accessorie della confisca del materiale e della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale. mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: amare il cinema ...
    - Scritto da: Anonimo
    Le case distributrici di contenuti, per
    quanto sembri paradossale, dovrebbero
    preoccuparsi di incentivare il download dei
    libri, dei film, delle canzoni; chissá che
    in questo modo non diano un po' di vigore al
    mercato, e che non inducano anche
    (meraviglia delle meraviglie) all'acquisto. Cioè, secondo te, dopo che uno ha scaricato un intero album in MP3, lo va a comprare originale?mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: Viviamo nel paradosso?
    - Scritto da: Anonimo
    se oggi si volesse protestare nn comprando +
    CD/DVD le major avrebbero ancora + potere
    perchè automaticamente la colpa
    sarebbe data al P2P e non ad una protesta
    che semplicemente NON compra (e nello stesso
    tempo NON scarica) per prezzi troppo alti
    che SPESSO sono dovuti ad una
    impossibilità di acquisto. No, perché? Se si fa un boicottaggio, si boicotta tutto : acquisto cd/dvd e p2p. Voglio vedere poi come fanno ad incolpare il p2p, se non lo si usa. Le major (o chi per loro) non possono "denunciare il p2p", devono necessariamente denunciare qualcuno che lo usa o che in qualche modo è collegato ad esso.
    vi rendete conto che io ad esempio non
    comprando CD/DVD o non andando al cinema a
    vedermi american pie perchè o nn ho i
    soldi o li voglio spendere in modo diverso
    faccio il gioco delle major che di
    conseguenza alzano il prezzo dei loro
    prodotti,:| ?!?Ma semmai è il contrario. Se c'è un boicottaggio, il prezzo dei prodotti scende. Come fa a salire? Le major hanno bisogno di noi, più di quanto noi abbiamo bisogno di loro. Che ci fanno le case discografiche di migliaia di cd invenduti?Se noi non compriamo, o i prezzi scendono o i prodotti spariscono.
    la SIAE mette una tassa (che
    andrà ad aumentare esponenzialmente)
    su tutti i prodotti, supporti e apparecchi
    di registrazione!!Sì, ma secondo quale criterio colleghi l'introduzione di questa tassa al boicottaggio? mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: Viviamo nel paradosso?
      - Scritto da: mARCOs

      - Scritto da: Anonimo


      se oggi si volesse protestare nn
      comprando +

      CD/DVD le major avrebbero ancora +
      potere

      perchè automaticamente la colpa

      sarebbe data al P2P e non ad una
      protesta

      che semplicemente NON compra (e nello
      stesso

      tempo NON scarica) per prezzi troppo
      alti

      che SPESSO sono dovuti ad una

      impossibilità di acquisto.

      No, perché? Se si fa un boicottaggio,
      si boicotta tutto: acquisto cd/dvd e
      p2p. Voglio vedere poi come fanno ad
      incolpare il p2p, se non lo si usa. Le major
      (o chi per loro) non possono "denunciare il
      p2p", devono necessariamente denunciare
      qualcuno che lo usa o che in qualche modo
      è collegato ad esso.si hai perfettamente ragione ma sai bene anche che è impossibile boicottare il P2P per ragioni soprattutto geografiche (spero che hai capito cosa intendo sarebbe lungo da spiegare)ma è anke vero che il prezzo dei CD/DVD non aiutano ad allontanarsi dal P2P per chi ne fa uso (hihihi sembra di parlare di droga :D)

      vi rendete conto che io ad esempio non

      comprando CD/DVD o non andando al
      cinema a

      vedermi american pie perchè o nn
      ho i

      soldi o li voglio spendere in modo
      diverso

      faccio il gioco delle major che di

      conseguenza alzano il prezzo dei loro

      prodotti,

      :| ?!?a mio parere è un dato di fatto

      Ma semmai è il contrario. Se
      c'è un boicottaggio, il prezzo dei
      prodotti scende. Come fa a salire? Le major
      hanno bisogno di noi, più di quanto
      noi abbiamo bisogno di loro. Che ci fanno le
      case discografiche di migliaia di cd
      invenduti?Se noi non compriamo, o i prezzi
      scendono o i prodotti spariscono.si certo ma come dicevo loro nn raggionano con questa ottica, ormai c'è la malsana idea che il mancato introito è direttamente proporzionato al P2P, e siccome il P2P nn si fermerà (diciamo mai) il boicottaggio come tale nn viene percepito, e come adesso il prezzo dei CD/DVD nn accenna ad abbassarsi ma al contrario sale per colpa del P2P stiamo da capo a piedi

      la SIAE mette una tassa (che

      andrà ad aumentare
      esponenzialmente)

      su tutti i prodotti, supporti e
      apparecchi

      di registrazione!!

      Sì, ma secondo quale criterio
      colleghi l'introduzione di questa tassa al
      boicottaggio?
      se leggi tutto il concetto lo capisci da solo il senso, non spezzettare un concetto in tante piccole fraZi ;)
  • mARCOs scrive:
    Re: La questione del lucro
    - Scritto da: Anonimo
    Ok ! Ma con le biblioteche come la mettiamo
    ? Tutte fuorilegge ?
    Idem per le videoteche.Non lo so, probabilmente saranno autorizzate a prestare quei libri o quelle videocassette.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Viviamo nel paradosso?
    leggevo di gente che proponeva (come lo hanno sempre fatto quelli che usano il P2P) di boicottare le società audio/visive non comprando o nn andando al cinema a vedere films di quella o quell'altra società che ha prezzi alti per prodotti scarsi o che soprattutto attacca il mondo del P2P che chiede una sorta di libertà/ di libero scambio..mi sono reso conto che questo boicottaggio, per come funzionano le cose (grazie al potere che viene dato a queste società che hanno di fatto potere legislativo vedi USA e tassativo vedi SIAE) va cmq in favore delle major stesse, perchè, secondo loro e quindi secondo la legge, se si vende di meno è solo colpa del P2P. nn si è mai messo in discussione che il CD/DVD costa troppo, mentre si dice che il costo della vita è aumentato, e ripeto i CD/DVD nn costano troppo, pare che sono esclusi da questo mondo di vita "costosa" eppure sono messi nel famoso "paniere", ma nessuno (chi di dovere) dice che si devono abbassare i prezzise oggi si volesse protestare nn comprando + CD/DVD le major avrebbero ancora + potere perchè automaticamente la colpa sarebbe data al P2P e non ad una protesta che semplicemente NON compra (e nello stesso tempo NON scarica) per prezzi troppo alti che SPESSO sono dovuti ad una impossibilità di acquisto. vi rendete conto che io ad esempio non comprando CD/DVD o non andando al cinema a vedermi american pie perchè o nn ho i soldi o li voglio spendere in modo diverso faccio il gioco delle major che di conseguenza alzano il prezzo dei loro prodotti, la SIAE mette una tassa (che andrà ad aumentare esponenzialmente) su tutti i prodotti, supporti e apparecchi di registrazione!!Viviamo nel paradosso di una società malata dove la libertà di escludersi (o peggio di nn potervi partecipare) da un tipo di commercio ti tassa per una tua scelta deltutto LEGGITTTIMA!Ragazzi vi chiedo scusa, veramente scusa se vado poco al cinema e NON compro quasi mai (+ mai che quasi) CD/DVD, e che con il mio comportamento i prezzi aumentano!!scusate!!!MA CI RENDIAMO CONTO?!!?ps. con questo nn voglio dire che nn serve a niente boicottare le major ma sottolineare il mondo malato che si viene a creare se basiamo tutto su profitti e nn profitti
  • Anonimo scrive:
    Re: La questione del lucro

    Ok ! Ma con le biblioteche come la mettiamo
    ? Tutte fuorilegge ? Tu va li, ti prendi un
    libro te lo leggi e non paghi un euro. In
    questo modo una copia venduta da quante
    persone viene letta ? Prova a calcolare il
    "mancato guadagno" per l'autore.
    Idem per le videoteche.Le biblioteche comprano i libri e costituiscono una quota importantissima per il fatturato delle case editrici. Però chi va in biblioteca e prende il libro non è che poi si fa una copia che poi fa copiare ad altre persone che a loro volta la passano ad altri. Uno prende il libro e dopo tot. giorni lo deve ridare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ne pensate?
    penso che abbiano ragionema è solo una questione di numeril'adsl è cresciuta parecchio ma raggiunge ancora una fetta in % relativa rispetto alla popolazione, e poi cmq non tutti quelli che hanno l'adsl sono dei scaricatoriinvece la distribuzione al dettaglio è molto + ramificata e raggiunge un % maggiore della popolazione per cui il "danno" è maggiorecmq è difficile dare del danno ad una qualsiasi opera tutelata dai diritti d'autore .... i dischi di britney spears saranno fuori dal diritto d'autore fra circa 110 anni ..... ammesso che viva fino a 70 anni e che non modifichino la legge prima .....c'è gente che non fa un cazzo tutto il giorno perchè prende ancora i diritti di opere di oltre 100 anni fa ...... è oltre il patetico
  • Anonimo scrive:
    Re: La questione del lucro

    - Scritto da: Zool
    Mettiti nei panni di chi scrive un libro. Avrai speso
    tempo, denaro e impegno per farlo, giusto? E
    se ora vedi una pletora di gente che se lo
    scambia via Internet alla faccia tua, non ti
    viene un po' da ridire? Non puoi spossessare
    l'autore dell'opera dal suo sacrosanto
    diritto di sfruttarla economicamente.Ok ! Ma con le biblioteche come la mettiamo ? Tutte fuorilegge ? Tu va li, ti prendi un libro te lo leggi e non paghi un euro. In questo modo una copia venduta da quante persone viene letta ? Prova a calcolare il "mancato guadagno" per l'autore.Idem per le videoteche.
  • paulatz scrive:
    Re: incredibile ma vero
    Dopo aver letto gli altri due post mi sento in dovere di esprimerti solidarietà, al di là del fatto che sia vero o meno.Ho sentito anch'io cose abominevoli riguardanti i metodi di indagine della finanza nei negozi di articoli per la ricezione satellitare.
    • Anonimo scrive:
      Re: incredibile ma vero
      15 anni che sei in italia, studi e poi scrivi così? dovevano arrestarti per terrorismo contro la lingua italiana.... o + semplicemente per le ca**ate che spari.ma ci faccia il piacere:(Pap_313
  • Anonimo scrive:
    amare il cinema ...
    Chi ama il cinema lo sostiene ... pagando per vedere i film nelle sale e anche pagando per i DVD. Chi ama i libri, allo stesso modo, li compra ... chiaro, ci sono anche quelli che comprano i libri senza leggerli, e quelli che li leggono senza averli comprati ...cosa è meglio?Utopia legislativa ... che sia punito chi scarica solo per scaricare, senza vedere i film che scarica, ma anche chi compra solo per comprare, senza vedere i film che compra ... sui libri, fatte le dovute distinzioni, vale lo stesso discorso.Facciamo due conti. Chi ama leggere, quanti libri scarica e quanti ne legge? tanti e tanti (che non sarà un conto preciso, ma rende l'idea). E chi non legge, quanti libri si compra e quanti ne scarica? zero alla potenza.Le case distributrici di contenuti, per quanto sembri paradossale, dovrebbero preoccuparsi di incentivare il download dei libri, dei film, delle canzoni; chissá che in questo modo non diano un po' di vigore al mercato, e che non inducano anche (meraviglia delle meraviglie) all'acquisto. Chi sceglie di ammazzare il business è inutile che si lamenti delle vendite stagnanti ... uscite dalla melma, the show must go on.
  • Zool scrive:
    La questione del lucro
    Come si evince dai vari messaggi finora letti....è importantissima la storia del lucro.....solo in quei casi a mio parere si può parlare di violazione del copyright.....altrimenti veramente potremmo andare a finire in una marea di casi che applicando la legge alla lettera limiterebbero di fatto le libertà dell'individuo!Insomma un parruchiere che mette in share una rivista?Un amico che ci presta un dvd?Un amico che presta a 40000 amici su internet un film?ecc...ecc...Sono le stesse cose?....oggi nel bene e nel male i rapporti sociali si stanno trasferendo su internet che è indubbiamente il mezzo del futuro.....tutto diventa multimediale....la tv, i libri ecc....in futuro sarà quindi proibito prestare una cosa che magari è solo multimediale ad un amico?E come la presto se non tramite internet?Insomma la cosa è delicata....e le leggi antiquate.....da tutto questo si potrebbe procedere ad un rinnovo o ad una nuova stesura delle leggi stesse!E se non si vuole che queste limitino la libertà di scambio che è uno dei punti forti di internet dobbiamo giocarci tutti assieme sta partita....purtroppo il momento è giunto!Lo stesso mercato indica che i tempi sono cambiati...la vendita di masterizzatori dvd (a prezzo sempre più basso) di lettori divx ne sono la conferma, la conferma di un mondo che cambia e che non può essere fermato.....sono purtroppo i signori della Siae e gli stessi autori che si devono adeguare in un modo o in un altro!==================================Modificato dall'autore il 11/02/2004 18.55.43
    • mARCOs scrive:
      Re: La questione del lucro
      - Scritto da: Zool
      Come si evince dai vari messaggi finora
      letti....è importantissima la storia
      del lucro.....solo in quei casi a mio parere
      si può parlare di violazione del
      copyright.....Dovrebbe essere così ma non lo è. Puoi violare il copyright anche se non ci guadagni sopra.
      altrimenti veramente potremmo
      andare a finire in una marea di casi che
      applicando la legge alla lettera
      limiterebbero di fatto le libertà
      dell'individuo!Ma la legge di fatto LIMITA le libertà dell'individuo, definendo un confine (non sempre nettissimo) tra cosa puoi fare e cosa no.
      Insomma un parruchiere che mette in share
      una rivista?
      Un amico che ci presta un dvd?
      Un amico che presta a 40000 amici su
      internet un film?
      ecc...ecc...
      Sono le stesse cose?....Secondo me assolutamente no.
      oggi nel bene e nel
      male i rapporti sociali si stanno
      trasferendo su internet che è
      indubbiamente il mezzo del futuro.....tutto
      diventa multimediale....la tv, i libri
      ecc....in futuro sarà quindi proibito
      prestare una cosa che magari è solo
      multimediale ad un amico?
      E come la presto se non tramite internet?Qual è questa cosa che è soltanto multimediale e non ne esiste una versione "corporea" (un cd su cui è incisa, ad esempio).
      Insomma la cosa è delicata....e le
      leggi antiquate.....da tutto questo si
      potrebbe procedere ad un rinnovo o ad una
      nuova stesura delle leggi stesse!
      E se non si vuole che queste limitino la
      libertà di scambio che è uno
      dei punti forti di internet dobbiamo
      giocarci tutti assieme sta
      partita....purtroppo il momento è
      giunto!Scusa, eh! La libertà di scambio di informazioni (se sono informazioni prodotte da TE) ce l'hai sempre avuta e ce l'hai tutt'ora. Ma non capisco perché tu voglia essere autorizzato a copiare qualcosa che non ti appartiene (una canzone o un film).Le leggi attuali sono inadeguate ma come fai a chiedere di essere legittimato a far ciò che vuoi tu di una cosa che non è tua ? Mettiti nei panni di chi scrive un libro. Avrai speso tempo, denaro e impegno per farlo, giusto? E se ora vedi una pletora di gente che se lo scambia via Internet alla faccia tua, non ti viene un po' da ridire? Non puoi spossessare l'autore dell'opera dal suo sacrosanto diritto di sfruttarla economicamente.
      Lo stesso mercato indica che i tempi sono
      cambiati...la vendita di masterizzatori dvd
      (a prezzo sempre più basso) di
      lettori divx ne sono la conferma, la
      conferma di un mondo che cambia e che non
      può essere fermato.....sono purtroppo
      i signori della Siae e gli stessi autori che
      si devono adeguare in un modo o in un altro!Zool, alla luce di recenti notizie (tra cui quest'ultima denuncia ai danni di gente comune) a me sembra che saremo noi a prendendercela in quel posto.Brutta sensazione...:smARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: La questione del lucro
        - Scritto da: mARCOs

        - Scritto da: Zool

        Come si evince dai vari messaggi finora

        letti....è importantissima la
        storia

        del lucro.....solo in quei casi a mio
        parere

        si può parlare di violazione del

        copyright.....

        Dovrebbe essere così ma non lo
        è. Puoi violare il copyright anche se
        non ci guadagni sopra.


        altrimenti veramente potremmo

        andare a finire in una marea di casi che

        applicando la legge alla lettera

        limiterebbero di fatto le libertà

        dell'individuo!

        Ma la legge di fatto LIMITA le
        libertà dell'individuo, definendo un
        confine (non sempre nettissimo) tra cosa
        puoi fare e cosa no.


        Insomma un parruchiere che mette in
        share

        una rivista?

        Un amico che ci presta un dvd?

        Un amico che presta a 40000 amici su

        internet un film?

        ecc...ecc...

        Sono le stesse cose?....

        Secondo me assolutamente no.


        oggi nel bene e nel

        male i rapporti sociali si stanno

        trasferendo su internet che è

        indubbiamente il mezzo del
        futuro.....tutto

        diventa multimediale....la tv, i libri

        ecc....in futuro sarà quindi
        proibito

        prestare una cosa che magari è
        solo

        multimediale ad un amico?

        E come la presto se non tramite
        internet?

        Qual è questa cosa che è
        soltanto multimediale e non ne esiste una
        versione "corporea" (un cd su cui è
        incisa, ad esempio).


        Insomma la cosa è delicata....e
        le

        leggi antiquate.....da tutto questo si

        potrebbe procedere ad un rinnovo o ad
        una

        nuova stesura delle leggi stesse!

        E se non si vuole che queste limitino la

        libertà di scambio che è
        uno

        dei punti forti di internet dobbiamo

        giocarci tutti assieme sta

        partita....purtroppo il momento è

        giunto!

        Scusa, eh! La libertà di scambio di
        informazioni (se sono informazioni prodotte
        da TE) ce l'hai sempre avuta e ce l'hai
        tutt'ora. Ma non capisco perché tu
        voglia essere autorizzato a copiare qualcosa
        che non ti appartiene (una canzone o un
        film).

        Le leggi attuali sono inadeguate ma come fai
        a chiedere di essere legittimato a far
        ciò che vuoi tu di una cosa
        che non è tua? Mettiti nei
        panni di chi scrive un libro. Avrai speso
        tempo, denaro e impegno per farlo, giusto? E
        se ora vedi una pletora di gente che se lo
        scambia via Internet alla faccia tua, non ti
        viene un po' da ridire? Non puoi spossessare
        l'autore dell'opera dal suo sacrosanto
        diritto di sfruttarla economicamente.


        Lo stesso mercato indica che i tempi
        sono

        cambiati...la vendita di masterizzatori
        dvd

        (a prezzo sempre più basso) di

        lettori divx ne sono la conferma, la

        conferma di un mondo che cambia e che
        non

        può essere fermato.....sono
        purtroppo

        i signori della Siae e gli stessi
        autori che

        si devono adeguare in un modo o in un
        altro!

        Zool, alla luce di recenti notizie (tra cui
        quest'ultima denuncia ai danni di gente
        comune) a me sembra che saremo noi a
        prendendercela in quel posto.

        Brutta sensazione...:s

        mARCOsCavolo da quando è successo non te ne perdi uno!! Marcos Mi spieghi come hai trovato questo lavoro?So disoccupato e star tutto sto tempo a far questo mi piacerebbe!!W i SONDAGGI!!
        • mARCOs scrive:
          Re: La questione del lucro
          - Scritto da: AnonimoAnzitutto, complimenti per il quoting! Per scrivere quattro righe, ne hai riportate duecento!
          Cavolo da quando è successo non te ne
          perdi uno!!
          Marcos Mi spieghi come hai trovato questo
          lavoro?
          So disoccupato e star tutto sto tempo a far
          questo mi piacerebbe!!( non lo dire a nessuno ma io sono la spia )( segreta della SIAE, con incarichi speciali )( di sgamare la gente che scarica. Prendo )( 7.000 euro al mese e sto giusto cercando )( un aiutante! )mARCOsP.S. Scherzavo.P.P.S. Ma se ti piacciono i sondaggi, perché non ci dici la tua opinione?
  • Anonimo scrive:
    Che ne pensate?
    Vi riporto una citazione da Panorama del 16/1/2004 [disponibile online http://www.panorama.it/piaceri/homecinema/articolo/ix1-A020001022511 ]:«Il divx non offre però la qualità del dvd» avverte Davide Rossi, direttore generale della Univideo e membro del comitato per la tutela del diritto d'autore presso la presidenza del Consiglio. «Chi è interessato al video digitale mediamente è un adulto sui 35-40 anni che è anche disposto a spendere qualcosina in più per la qualità. Il divx, per ora, è riservato a una nicchia e non ci preoccupa eccessivamente» aggiunge Rossi. «Più che il divx temiamo e combattiamo chi duplica clandestinamente dvd e poi li immette sul mercato a prezzi stracciati» dice l'avvocato Luciano Daffarra, segretario generale della Fapav (Federazione antipirateria audiovisiva). «L'anno scorso» prosegue Daffarra «ne sono stati sequestrati quasi 200 mila e decine di centri di duplicazione clandestina sono stati chiusi dalle forze dell'ordine. Purtroppo non basta».
  • Anonimo scrive:
    Re: La colpa?
    sul mittente della denuncia penso che hai ragione..sul sito del corriere della sera unod ella GdF dice fra l'altro che era stato dato il link di un programma giuridico del costo di 980 euro... e già cosat quattro soldi un programma del genere vero? e tutti gli uffici che hanno windows e office piratato? non fanno altro che lamentarsi dei costi assurdi per tenere programmi originali o per mettere su una rete Microsoft!!! ecco, non sono certo gli utenti che li scaricano che lo fanno "per scopi di lucro", ma questa frase va bene solo ai produttori di software secondo cui chi utilizza un computer deve essere per forza ricco sfondato!!! non dimentichiamo che nei primi anni 80 c'è stato il boom dell'informatica proprio grazie alla pirateria..milioni di bravi programmatori o roba del genere sono nati sul Commodore 64 usando sempre e solo programmi piratatai..chi se li ricorda i giochini su cassetta messi in edicola completamente taroccati in italiano??? se non ci fosse stata la pirateria, l'informatica oggi sarebbe solo lo sfizio di qualche riccone annoiato...e forse è quel che vogliono oggi SIAE et similia.E poi si lamentano della pirateria anche fra i giochi..azz, ma quando vedi che un gioco per PC costa 55-60 euro e uno per PS2 o XBOX anche 70-75 euro allora che fai? dato che papà non guadagna molto meglio farsi fare la copia del gioco dall'amico che ha il masterizzatore no? che belli i tempi in cui (1988-1989) un gioco per amiga costava 15000-20000 lire....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ho fatto un sogno !
    sei il mio dio !!sottoscrivo in pieno
  • Anonimo scrive:
    La colpa?
    Evitiamo di dare la colpa di tutto alla GdF (che, in fondo ha fatto solo ciò per cui viene pagata)Le colpe, secondo me, sono molteplici:la prima da incolpare è la società editrice che ha sporto denuncia (che, come ho già detto in un altro post, ritengo sia la Giuffrè di "Jurisdata"), la quale non ha capito l'importanza del p2p (anche a livello di pubbllicità). Denunciando Ews non ha certo rimosso il suo programma dalla rete!!! Avrebbe ottenuto MOLTO di più inviando una mail all'amministratore del sito, chiedendo (o minacciando) di rimuovere il file dallo sharing (se preso in tempo sarebbe stato ancora incompleto).Il secondo da incolpare, forse per mania di protagonismo, il ragazzo che ha fatto la release; se fai una release evita di mettere il tuo nick anche nel nome del file, ci sono meno probabilità che possano venire a casa tua a fare controlli! Si può sempre dire di averla trovata in rete!Terza la SIAE comunque e sempre!!!!!!!!!!L'amministratore del sito credo che sia il meno colpevole di tutti!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: qualche considerazione...
    qualcuno che negli anni rpecedenti non si era mai accorto che lì su EWS si davano link a film o programmi TV e che se ne è accorto solo adesso a febbraio 2004 ??? mmm.... :(
  • Anonimo scrive:
    Ho fatto un sogno !
    Ho sognato un mondo in cui gli arroganti ed i soloni che ci indondano con la loro spazzatura a pagamento vengono costretti dopo aver sborsato qualche milioncino (?) per i doverosi corsi di addestramento informatico a progettare e rilasciare un protocollo per un forum criptato sicuro ed inattaccabileHo sognato un mondo in cui ogni bambino che e' in noi riesca a soddisfare in tranquillità e sicurezza il desiderio inappagato di volere qualcosa e poterne disporre pochi minuti dopo (con ciò che ottengono tanto non faranno mai nulla, l'importante e' che sia soddisfatto il teorema "VOGLIO quindi HO")Ho sognato un mondo in cui gli ipocriti manager delle multinazionali del divertimento multimediale, elettronico, musicale e quant'altro vedano d'incanto rovesciata la piramide su cui siedono per trovarsi schiacciati dalla base, finalmente relegati a fare ciò che devono e possono: GLI STRACCIONIHo sognato, sogno e continuerò a sognare: i sogni non si possono sequestrareHanno ucciso EWSEWS e' vivo
  • Anonimo scrive:
    Re: incredibile ma vero
    . . . .e' molto meglio che io non dica niente . . . razzismo ?. . . leggi ? . . . italia ? . . . in Italia gli extracomunitari sono piu' tutelati di noi italiani altro che cazzi !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: incredibile ma vero
      Purtroppo l'Italia è un paese classista e xenofobo. Però non credo sia razzista. Ti faccio qualche esempio:Se sei nero e giochi a basket, sei un giocatore di basket.Se sei nero e vendi accendini, sei nero.Se sei latinoamericano, sei un trafficante di droga. Se sei un trafficante di droga latinoamericano, sei un ricco signore in visita nel nostro paese. Se sei nera e africana, fai la mignotta. Se sei nera e americana, sei una studentessa universitaria. Se parli bene del tuo paese, disprezzi l'ospitalità che ti è stata offerta.Se però sei americano, viva gli USA.Incontri uno scrittore cubano per la strada? Frocio e comunistaIncontri una cubana per la strada? Mignotta, sposata con anziano puttaniere nostranoStesse persone, un bel palazzo del centro ... che belli i Caraibi !Quindi:se hai soldi, sei italiano. Se conduci una vita normale, sei un italiano di serie C. Se non hai soldi, sei uno sporco extracomunitario. Bacia la terra che ti ospita, chinati ... e aspetta.
  • Luca Schiavoni scrive:
    Re: Il grafico di PI è fantastico
    - Scritto da: Anonimo
    Ma dove le trova queste immagini che usa per
    le notizie? Svelaci le tue fonti, son
    fantastiche (mika ti sarai fatto un muletto
    coi palloncini per poi fotografarlo eh).
    Bravo :)Si. mi hanno comunicato la notizia alle 15, e dopo un corso accellerato di modellazione palloncini ho prodotto dozzine di mostri, e la scultura piu somigliante ad un asinello o mulo l ho usata. Tutte le altre le usero' per i prossimi numeri. Se non scoppiano prima:Dciao e thanks! LucaS
  • Anonimo scrive:
    Re: server estero (USA)
    allora la situazione di ews è la seguente1) il titolare del dominio è italiano2) l'azienda a cui si riforniva per l'hosting è italiana3) il "nameserver" è in italia4) lo spazio hosting è su server USAper come la vedo io l'unica cosa che la gdf avrebbe potuto fare è quella di bloccare il dominio o ancora meglio dirottarlo su un loro server per apporci il loro fanculo logodi fatto il server è ubicato fisicamente all'estero per cui esso è vincolato alle leggi di quel paese e nessun ente di qualsiasi altro stato può senza autorizzazione accedere al server ne quantomeno apporvi un proprio logo di sequestro anche se è a conoscenza delle password per accedervinessuno ha mai visto la Nike sequesatrata o condannata perchè costruisce i suoi palloni da 100 euro con il lavoro di bambini sottopagati, semplicemente perchè in quei paesi non esistono leggi sullo sfruttamento dei minori ..... e loro ci vanno per quello ..... e questi palloni poi vengono venduti in tutto il mondose fossi nei diretti interessati io punterei molto su questo fatto
    • Anonimo scrive:
      Re: server estero (USA)


      per come la vedo io l'unica cosa che la gdf
      avrebbe potuto fare è quella di
      bloccare il dominio o ancora meglio
      dirottarlo su un loro server per apporci il
      loro fanculo logonon ha fatto così però, perché le subdirectory funzionavano
    • Ekleptical scrive:
      Re: server estero (USA)

      se fossi nei diretti interessati io punterei
      molto su questo fattoFinitela di fare gli avvocati da strapazzo. Enkey quel che era non è il primo nè sarà l'ultimo sito sequestrato dalla polizia con hosting estero!Avviene da anni e nessuno, in sede legale, ha mai avuto da ridire.Se pensate di farla franca perchè il server è all'estero, avrete sempre bruttissime sorprese, come i detentori del sito attualmente nei casini (e di mille altri).
      • Anonimo scrive:
        Re: server estero (USA)
      • Anonimo scrive:
        Re: server estero (USA)
        eclissati come neve al sole
      • Anonimo scrive:
        Re: server estero (USA)
        se è vero che noi dobbiamo stare attenti alle leggi è anche vero che anche la gdf deve rispettare la leggee la legge sulla competenza territoriale è molto chiara e non lascia molti margini di interpretazione
        • Anonimo scrive:
          Re: server estero (USA)
          - Scritto da: Anonimo
          se è vero che noi dobbiamo stare
          attenti alle leggi è anche vero che
          anche la gdf deve rispettare la legge

          e la legge sulla competenza territoriale
          è molto chiara e non lascia molti
          margini di interpretazioneNo ha ragione lui e te lo dico io che ho avuto un sequestro.Fra l'altro la legge sul diritto d'autore è basata su accordi internazionali basati sulla convenzione di Berna.Dove è il server comunque non ha nessuna importanza, la finanza viene a casa tua, tu gli dai username e password e loro pensano al resto. Poi hai 10 giorni per presentare istanza di dissequestro.
          • Anonimo scrive:
            Re: server estero (USA)

            Fra l'altro la legge sul diritto d'autore
            è basata su accordi internazionali
            basati sulla convenzione di Berna.
            Dove è il server comunque non ha
            nessuna importanza, la finanza viene a casa
            tua, tu gli dai username e passwordin italia non dare username e password non è reato.Per questo che la finanza non può che usare i mezzi del ricatto per farseli dare...comunque non serve che vengano da me per farseli dare, li metto online qui:username: tipiacerebbesaperlopwd: lagdfmistasullostomaco
          • Anonimo scrive:
            Re: server estero (USA)
            - Scritto da: Anonimo

            No ha ragione lui e te lo dico io che ho
            avuto un sequestro.
            Fra l'altro la legge sul diritto d'autore
            è basata su accordi internazionali
            basati sulla convenzione di Berna.e cosa c'entra questogli accordi internazionali di cui tu parli sono solo per "unificare" le leggi nei vari paesi che lo sottoscrivonoma davanti al giudice sono le leggi dello stato che contano , e nessuna legge italiana da il diritto di operare in suolo straniero ad un qualsiasi ente governativo senza previa autorizzazione dello stato in cui si vuole operare
            Dove è il server comunque non ha
            nessuna importanza,nessuna legge dice questo
            la finanza viene a casa
            tua, tu gli dai username e password e loro
            pensano al resto.su questo ho parecchi dubbi, sempre che non riescano ad entrare nella mia testa ..... di sicuro nei miei computer non ce le trovano
            Poi hai 10 giorni per
            presentare istanza di dissequestro.
      • Anonimo scrive:
        Re: server estero (USA)
        - Scritto da: Ekleptical

        se fossi nei diretti interessati io
        punterei

        molto su questo fatto

        Finitela di fare gli avvocati da strapazzo.
        Enkey quel che era non è il primo
        nè sarà l'ultimo sito
        sequestrato dalla polizia con hosting
        estero!
        Avviene da anni e nessuno, in sede legale,
        ha mai avuto da ridire.

        Se pensate di farla franca perchè il
        server è all'estero, avrete sempre
        bruttissime sorprese, come i detentori del
        sito attualmente nei casini (e di mille
        altri).Ekle, a te piace la buona musica, ma come mai stai sempre qui a rompere allora? Valla a sentire la tua musica forza, che le major ti chiamano...
  • Anonimo scrive:
    Re: server estero (USA)

    molto più semplice andare dall'admi e
    dirgli dammi la user e la pwd, se per caso
    non te le ricordi, comincio a guardarti in
    giro per casa e poi torno a
    richiedertela....:D
    • Anonimo scrive:
      Re: server estero (USA)
      IN POCHE PAROLE HANNO FATTO UN DEFACCIAMENTO..OSSIA, HANNO PRESO LA PRIMA PAGINA DEL TIPO INDEX.HTM E HANNO PUNTATO LA MEDESIMA CON LA JPEG IN QUESTIONE CHE PUOI CHIARAMENTE VEDERE NEL SITO INCRIMINATO...NB.Pratica utilizzata anche da hacker per fare dispettucci ecc...
      • Anonimo scrive:
        Re: server estero (USA)
        si ma non potevano farlo perchè il server è competenza territoriale USA non italianabastava che loro puntassero il dominio, che potevano sequestrare perchè il "nameserver" che lo gestiva è in italia, su un loro serverma questo non è il caso in questione in quanto per 3/4 giorni le sottodirectory del sito funzionavano perfettamente(hanno grandi conoscenze informatiche la ns gdf .... lol) chiaro sintomo che loro hanno agito sul server dove è ubicato il server, per cui in USA fuori dalla portata territoriale di qualsiasi ente straniero
  • Anonimo scrive:
    Re: server estero (USA)
    Si, peccato che all'admin gli avevano già scandagliato casa (sennò come lo denunciavano).
  • Anonimo scrive:
    Re: server estero (USA)
    ovviamente non hanno sequestrato il sito nel vero senso della parola (mettendoci cioe' i famosi sigilli).probabilmente sono andati dall'amministratore del sito e si sono fatti dare username/pwd per entrare (dubito che glieli avrebbe negati).
    • Anonimo scrive:
      Re: server estero (USA)
      - Scritto da: Anonimo
      ovviamente non hanno sequestrato il sito nel
      vero senso della parola (mettendoci cioe' i
      famosi sigilli).

      probabilmente sono andati
      dall'amministratore del sito e si sono fatti
      dare username/pwd per entrare (dubito che
      glieli avrebbe negati).i siti web non si sequestrano con i sigilli... (su uno stesso server di solito risiedono centinaia di siti...)per che l'admin non avrebbe potuto negare le password?scusa secondo te è possibile che un giorno uno si veda sequestra la sua auto per ordine dell'fbi?una macchina no, ma un sito si?
  • Anonimo scrive:
    server estero (USA)
    Qualcuno di "preparato" mi sa spiegare quali sono le procedure necessarie per arrivare al sequestro di un bene in uno stato estero (addiritura esterno all'unione europea)...Non servono accordi tra i ministeri degli interne dei due stati etc???O basta la denuncia della prima società che passa?Ricordiamo i dati sequestrati e MODIFICATI dalla guardia di finanzia riesedevano fisicamente a Houston in TEXAS (USA).... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: server estero (USA)
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno di "preparato" mi sa spiegare quali
      sono le procedure necessarie per arrivare al
      sequestro di un bene in uno stato estero
      (addiritura esterno all'unione europea)...è un delirio da bloccare un sito estero, occorre coordinare l'interpol, e mille altre procedure.molto più semplice andare dall'admi e dirgli dammi la user e la pwd, se per caso non te le ricordi, comincio a guardarti in giro per casa e poi torno a richiedertela....
  • Anonimo scrive:
    Re: Il grafico di PI è fantastico
  • Anonimo scrive:
    Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
    A CUBA si fa così: tu suoni, canti, sei bravo e vendi dischi? Bravo, vieni qui che io, stato, i dischi te li produco e vendo io e mi becco i soldi, in cambio ti do un signor stipendio e una bella casetta. Ti sembra poco visto che tu inoltre vai in tv, sei famoso, scopi a volontà e firmi gli autografi? Chi altri se lo può permettere: gli impiegati delle poste?
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
      - Scritto da: Anonimo
      A CUBA si fa così: tu suoni, canti,
      sei bravo e vendi dischi? Bravo, vieni qui
      che io, stato, i dischi te li produco e
      vendo io e mi becco i soldi, in cambio ti
      do un signor stipendio e una bella casetta.
      Ti sembra poco visto che tu inoltre vai in
      tv, sei famoso, scopi a volontà e
      firmi gli autografi? Chi altri se lo
      può permettere: gli impiegati delle
      poste?Non nominare Cuba! Appena lo fai arriva il solito troll che ti dice:"Ti piace tanto Cuba? Allora vai a vivere li' o in Cina. Comunista!";)
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
      Io guadagno 700 Euro al mese mi dici con tasse affitto luce gas telefono e magari devo anche mangiare come ca..o faccio a potere comperare cd.. la musica è cultura e non voglio credere che gente come Bagli...i metta nella merda suoi fans che magari non possono permettersi di comperare il suo cd... poi magari ti raccontano che loro suonano per passione e non per i soldi... In che paese di merda viviamo...Ripedo la musica e il cinema sono cultura... e devono esser accessibili a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    e la mia libertà di fare della

    creazione di materiali per
    l'intrattenimento

    il mio mestiere?



    conosco la musica, oppure la
    recitazione o

    l'uso della cinepresa ...

    mentre voi no.



    non sono un artista, ma un
    professionista.



    avete voglia di musica che io ho
    creato? si

    ... ma la volete rubare.





    la libertà la volete solo per
    voi ...

    ma la libertà deve essre

    libertà di tutti.



    se in qualche modo vi ruberanno la
    vostra

    fonte di sostentamento, allora sarete
    tutti

    li a mugugnare... vero?

    Se sei veramente un " Professionista" come
    dici di essere, segui il mio consiglio da
    collega: se vuoi campare di questo, cerca di
    creare dei lavori seri, di qualità,
    arte vera in pratica, e vedrai che campi; se
    invece vuoi fare soldi con robe tipo Natale
    sul nilo, i dischi di Nek o Tiziano ferro, i
    soldi, non li vedrai mai, e non andate a
    piangere e gridare all'untore su chi usa il
    file sharing, i prodotti si vendono sempre,
    ma solo quelli di ottima qualità, non
    cercate capri espiatori, rubare... ma guarda
    questo.....

    ...Baby Snake Purtroppo hai citato quelli che, con o senza p2p, i soldi li fanno ugualmente.
  • warrior666 scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    e'ovvio che sia un'ipocrisia..il sito per denunciare.. però ciò non toglie che se lo faccio con questo fine "dovrei" fornire un servizio per la collettività, e per chi subisce la violazione dei propri diritti, quindi non sembra esserci reato.. E' una scusa ma chi può dimostrare che non è la verità? ;)Il link in sè favorisce la possibilità di sfruttare un illecito, non ti obbliga a commetterlo. (un tuo amico su di giri mentre litighi con un'altro, ti incita a dargli un pugno, lui non è perseguibile, tu se glielo dai si) In secondo se non ho il 100% del file, (vabeh gl'mp3 pur parziali si possono ascoltare, ma non è più una copia uguale..), divx, mpeg, zip,rar etc li vedo problematici da utilizzare se non completi (esistono utility ma devi avere molto c..o! ;) Quindi se vale che scarico il filmino di compleanno di un tipo e dentro trovo matrix3, vale anche il contrario.Non si può condannare su delle intenzioni (penso perchè non sono un giurista). Questo per evidenziare quali dovrebbero essere i confini delle nostre libertà. Poi se ci parliamo a quattr'occhi, credo che un buon 70% di quelli che hanno un contratto adsl flat per uso domestico, abbia o stia infrangendo tutte le leggi possibili sul copyright. P2P = 70% dell'utenza adsl flat (è un bel giro di soldi anche quello) ;)
  • Anonimo scrive:
    SIAE: giusto per ricordare
    Giusto per ricordare, vi segnalo il link dove si trova la "sbobinatura" della puntata di Report dedicata alla SIAE. Ognuno può pensarla come vuole, ma mi sembra che ci sia consenso pressochè unanime sul fatto che la legge attuale sia esagerata e la SIAE è uno di quei poteri lobbistici che ha voluto fortemente l'attuale legge di tutela del diritto d'autore.http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82Molti di voi l'avranno visto è rivisto, ma è importante non dimenticare. Così come è importante ricordare che la legge in questione è stata votata a stragrande maggioranza, il che significa fondamentalmente che i parlamentari italiani (senza distinzione politica) sono totalmente ignoranti in materia tanto da cedere a stragrande maggioranza alle pressioni di una lobby.SIAE? No, grazie.
  • Anonimo scrive:
    Re: incredibile ma vero
    - Scritto da: Anonimo
    behh io sono un rgazza extracomunitario che
    vive in italia da 15 anni
    mi entrano le guardie a casa mi trovano 12
    prgrammi diversi di vario genere senza
    marchio SIAE 50 dvd diferenti comprati da i
    marocchini e visto che studio informatica e
    sono un apasionato di assemblaggio di pc (e
    hanno visto un atrezzatura molto particolare
    logicamente costruito da me) cosa fano
    behh mi sequestrano tutto tutti i fim 2 PC e
    vi dico tutti i dvd diversi la marca dei dvd
    diversi nessun dvd vuoto a casa e
    praticaente sto in causa per
    pirateria....... beh io direi che questo e
    razzismo.... ho sempre detto che italia e un
    bel paese ma le leggi sono fatte a cazzo di
    cane!
    Ho speso la bellezza di 2000 euro di avocato
    e ancoa no mi ridanno il miei pc! leggi di
    merda!!!!!pessima finta.
    • Anonimo scrive:
      Re: incredibile ma vero
      hahahahhahahahaha magari fosse come dici tu farei leggere il verbale e talmente incredibile che nessuno ci crede non ci credo neanche io che mi e sucesso :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Le cose importanti
    gnocca cibo.
  • Anonimo scrive:
    Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
    e la mia libertà di fare della creazione di materiali per l'intrattenimento il mio mestiere?conosco la musica, oppure la recitazione o l'uso della cinepresa ... mentre voi no.non sono un artista, ma un professionista.avete voglia di musica che io ho creato? si ... ma la volete rubare.la libertà la volete solo per voi ... ma la libertà deve essre libertà di tutti.se in qualche modo vi ruberanno la vostra fonte di sostentamento, allora sarete tutti li a mugugnare... vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
      - Scritto da: Anonimo

      e la mia libertà di fare della
      creazione di materiali per l'intrattenimento
      il mio mestiere?IN MINIERA!
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
      - Scritto da: Anonimo

      e la mia libertà di fare della
      creazione di materiali per l'intrattenimento
      il mio mestiere?

      conosco la musica, oppure la recitazione o
      l'uso della cinepresa ...
      mentre voi no.

      non sono un artista, ma un professionista.

      avete voglia di musica che io ho creato? si
      ... ma la volete rubare.


      la libertà la volete solo per voi ...
      ma la libertà deve essre
      libertà di tutti.

      se in qualche modo vi ruberanno la vostra
      fonte di sostentamento, allora sarete tutti
      li a mugugnare... vero?Penso che NESSUN musicista faccia la fame per colpa del p2p.- se eri ricco prima non sei diventato povero adesso (es. Madonna, gli U2...)- se eri povero prima lo sei rimasto (il musicista sconosciuto che suona nei locali)- se eri povero prima avresti potuto diventare piu' ricco (il musicista che si e' fatto conoscere mettendo online i suoi pezzi)Tu in che categoria rientri?(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
        secondo me il p2p può essere un trampolino di lancio. altro che case discografiche che promettono promettono ma alla fine non fanno una banana, e resti quello che sei
      • Anonimo scrive:
        Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
        Ma quale musicista ar massimo quello sona i campanelli dei citofoni
        • Anonimo scrive:
          Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
          - Scritto da: Anonimo
          Ma quale musicista ar massimo quello sona i
          campanelli dei citofonitutti maestri di vita su questo forum . . . . ma andate a comprarveli i CD barboni !!!!Voglio vedere se fai il panettiere, uno entra si prende il pane ed esce, coas fai ? gli dici ma certo faccia pure ?
          • Anonimo scrive:
            Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo
            - Scritto da: Anonimo
            tutti maestri di vita su questo forum . . .
            . ma andate a comprarveli i CD barboni !!!!

            Voglio vedere se fai il panettiere, uno
            entra si prende il pane ed esce, coas fai ?
            gli dici ma certo faccia pure ?Poverino, ti tolgono il pane di bocca....quello che mi chiedo: il panettiere deve lavorare per ogni pagnotta che produce... il musicista?Perché i musicisti non ri-cominciano a fare i soldi facendo i CONCERTI e non rompendo i coglioni se qualcuno si duplica le loro canzoni? allora si che se uno entra a scrocco ti toglie il pane di bocca
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
      sarai anche bravo ed è giusto che vengano garantiti i tuoi diritti per carità ...ma dovresti anche avere uno stipendio non cosi diverso da chi lavora per davvero!!!I prezzi attuali sono cosi "gonfi" non solo per la SIAE ma anche per "lo stile di vita" di chi vive in modo parassitario sugli artisti (produttori, promoter ecc.....)
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
      Rubare e' una parola errata, torna a suonare che e' meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
      - Scritto da: Anonimo

      e la mia libertà di fare della
      creazione di materiali per l'intrattenimento
      il mio mestiere?

      conosco la musica, oppure la recitazione o
      l'uso della cinepresa ...
      mentre voi no.

      non sono un artista, ma un professionista.

      avete voglia di musica che io ho creato? si
      ... ma la volete rubare.


      la libertà la volete solo per voi ...
      ma la libertà deve essre
      libertà di tutti.

      se in qualche modo vi ruberanno la vostra
      fonte di sostentamento, allora sarete tutti
      li a mugugnare... vero?Se sei veramente un " Professionista" come dici di essere, segui il mio consiglio da collega: se vuoi campare di questo, cerca di creare dei lavori seri, di qualità, arte vera in pratica, e vedrai che campi; se invece vuoi fare soldi con robe tipo Natale sul nilo, i dischi di Nek o Tiziano ferro, i soldi, non li vedrai mai, e non andate a piangere e gridare all'untore su chi usa il file sharing, i prodotti si vendono sempre, ma solo quelli di ottima qualità, non cercate capri espiatori, rubare... ma guarda questo........Baby Snake
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
      La zappa in mano non ce la tieni ma il prosciutto come te lo manci eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
      - Scritto da: Anonimo

      e la mia libertà di fare della
      creazione di materiali per l'intrattenimento
      il mio mestiere?Fallo pure, fai le serate, fai i concerti, lavora sul campo come tutti quanti!

      conosco la musica, oppure la recitazione o
      l'uso della cinepresa ...
      mentre voi no.Parla per te!La musica la conosco pure io (6 anni di pianoforte ho studiato), anche la recitazione (anche se non so recitare troppo bene), e pure la videocamera con annessi e connessi. Non saro' bravissimo ma me la cavo.
      non sono un artista, ma un professionista.Pure io sono un professionista: pensa che tutti i giorni mi alzo alle sette e alle 9 sono in ufficio.Poi la sera se va bene stacco alle 18:30 e torno a casa.Faccio un lavoro (non so se sai di che si tratta...)
      avete voglia di musica che io ho creato? Dipende dalla musica.
      si ... ma la volete rubare.Aridaje con sto "rubbare".Rubare vuol dire privare qualcuno di qualcosa e prendersela per se. Come cavolo si fa a rubare della musica? Al massimo ti posso venire a rubare la chitarra!
      la libertà la volete solo per voi ...
      ma la libertà deve essre
      libertà di tutti.E allora?
      se in qualche modo vi ruberanno la vostra
      fonte di sostentamento, allora sarete tutti
      li a mugugnare... vero?La mia fonte di sostentamento e' la mia testa.Se me la rubassero non avrei piu' tanto da mugugnare.Ti dici che sei un musicista? E allora suona, ma nei locali, dal vivo, in un luogo fisicamente, come fanno tutti quelli che lavorano, e piantala!
  • Anonimo scrive:
    incredibile ma vero
    behh io sono un rgazza extracomunitario che vive in italia da 15 anni mi entrano le guardie a casa mi trovano 12 prgrammi diversi di vario genere senza marchio SIAE 50 dvd diferenti comprati da i marocchini e visto che studio informatica e sono un apasionato di assemblaggio di pc (e hanno visto un atrezzatura molto particolare logicamente costruito da me) cosa fano behh mi sequestrano tutto tutti i fim 2 PC e vi dico tutti i dvd diversi la marca dei dvd diversi nessun dvd vuoto a casa e praticaente sto in causa per pirateria....... beh io direi che questo e razzismo.... ho sempre detto che italia e un bel paese ma le leggi sono fatte a cazzo di cane!Ho speso la bellezza di 2000 euro di avocato e ancoa no mi ridanno il miei pc! leggi di merda!!!!!
  • mARCOs scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: warrior666
    scusa ma come ho già detto sopra, non
    lo potresti invece vedere come un servizio
    di supporto per le autorità per
    beccare chi condivide???
    Insomma se nella prima pagina fosse pieno di
    discorsi contro i pirati e contro le
    violazioni del copyright..e poi un pò
    alla stregua di striscia con i suoi servizi
    che ti fanno vedere la magagna e fanno una
    specie di denuncia pubblica, ti faccio anche
    vedere che c'è un sacco di materiale
    illegale on-line che dovrebbe essere
    bloccato dalle autorità??
    Insomma è un sito pubblico di
    denuncia delle violazioni del copyright no?
    ;)Ehm... Mi sono perso un attimo...;) Nel messaggio precedente stavo parlando di quanto a mio avviso fosse lecito linkare una risorsa (un sito, un file, ecc). Questa tua risposta mi pare che apra un'altra questione... Vediamo... Tu dici che si potrebbero usare siti tipo questo che hanno fatto chiudere per "sgamare" gli utenti che condividono (dei "siti civetta", insomma)? Beh, ma mi pare che anche senza riescano a beccare un po' tutti lo stesso ;) !mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    uno che stermina la famiglia si trova libero
    e con i soldi dell'eredità di chi ha
    ucciso e 2 ragazzi che scambiano mp3 e
    programmi vengono messi in galera????

    uff


    Sono demoralizzato....

    Voi no?no sono tutto una felicitàse mi licenziano domani non esiste più nemmeno l'ufficio del lavoro e le "agenzie di lavoro interANAle" *dicono* che c'è lavoro e non è vero ...e intanto devo pagare 1 mutuo, l'affitto, il bollo, l'assicurazione, il riscaldamento e un po' di telefono....ah... ma tu parlavi di quelli che vogliono prendere la musica gratis!oh scusa, quelli son problemi che demoralizzano, scusa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      uno che stermina la famiglia si trova
      libero

      e con i soldi dell'eredità di
      chi ha

      no sono tutto una felicità
      se mi licenziano domani non esiste
      più nemmeno l'ufficio del lavoro e le
      "agenzie di lavoro interANAle" *dicono* che
      c'è lavoro e non è vero ...

      e intanto devo pagare 1 mutuo, l'affitto, il
      bollo, l'assicurazione, il riscaldamento e
      un po' di telefono....


      ah... ma tu parlavi di quelli che vogliono
      prendere la musica gratis!
      oh scusa, quelli son problemi che
      demoralizzano, scusa.CHe KAiser c'entra? Impara a leggere prima di trollare...Ati
  • Anonimo scrive:
    Re: Cambiare la Legge
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco qui:
    DISEGNO DI LEGGE DI REVISIONE DELLA LEGGE
    SUL D.A. PER COPIE PERSONALI.
    www.senato.it/verdi/LEGGE%204913.html

    si tratta di un DDL moolto saggio, che
    restituisce un principio di civiltà
    per cui la pena deve essere proporzionata al
    reato. Tra l'omicidio colposo plurimo e la
    copia di un file ce ne passa... è
    l'interesse della collettività e
    della convivenza civile che va
    salvaguardato, non l'interesse economico, di
    nessuno !

    Siccome riguarda la passata legislatura,
    andrebbe ripreso dai nostri rappresentanti
    Politici.
    In alternativa si raccolgono le firme per un
    Referendum abrogativo dell'articolo abnorme.spiega:
    Chi ci sta ?
    Mandiamo email ai nostri deputati, ognuno di
    noi ha un collegio elettorale e un mandato
    diretto col proprio deputato e senatore
    eletto in quel collegio ! E' la legge
    maggioritaria !

    spiega spiega?come possiamo fare?è interessante.spiega come ad un bambino focomelico, mi raccomando!
  • Anonimo scrive:
    Le cose importanti
    Oggi su PI ci sono due articoli in qualche modo riconducibili alla privacy:- questo;- quello sugli RFID.Nel forum di questo, centinania di commenti.Nel forum dell'altro quattro o cinque.
  • Anonimo scrive:
    attentato alla LIBERTA'!! ma è solo fumo
    bisognerebbe che ci fossero meno poteri che si aggirano tra i palazzi, e che non si possa denunciare così persone assolutamente innocenti, solo perchè uno che conta ha detto di farlo...uno stato di diritto dovrebbe garantire anche questo, non solo la assoluzione (sicura!) dei malcapitati...ma tant'è... siamo in uno stato dove la polizia puiò fare irruzione in una struttura perfettamente legale e fare milioni di danni distruggendo cose senza alcun motivo e dopo uscire dicendo "scusate ci siamo sbasgliati"...ITALIETTA come ti odio!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cambiare la Legge
    - Scritto da: Anonimo
    si tratta di un DDL moolto saggio, che
    restituisce un principio di civiltà
    per cui la pena deve essere proporzionata al
    reato. Tra l'omicidio colposo plurimo e la
    copia di un file ce ne passa... èWow, ci voleva un genialone per scoprire l'acqua calda!Se non sbaglio per l'omicidio colposo plurimo c'è l'ergastolo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare la Legge
      Sbagli, lo dice il testo del DDL che nenche avrai letto per intero, si parla di "colposo" ... ti dice niente ?Non sarai tu il genialone ?- Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      si tratta di un DDL moolto saggio, che

      restituisce un principio di
      civiltà

      per cui la pena deve essere
      proporzionata al

      reato. Tra l'omicidio colposo plurimo e
      la

      copia di un file ce ne passa... è

      Wow, ci voleva un genialone per scoprire
      l'acqua calda!
      Se non sbaglio per l'omicidio colposo
      plurimo c'è l'ergastolo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il grafico di PI è fantastico
    Secondo me e' un modello 3d renderizzato.
  • warrior666 scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    scusa ma come ho già detto sopra, non lo potresti invece vedere come un servizio di supporto per le autorità per beccare chi condivide???Insomma se nella prima pagina fosse pieno di discorsi contro i pirati e contro le violazioni del copyright..e poi un pò alla stregua di striscia con i suoi servizi che ti fanno vedere la magagna e fanno una specie di denuncia pubblica, ti faccio anche vedere che c'è un sacco di materiale illegale on-line che dovrebbe essere bloccato dalle autorità??Insomma è un sito pubblico di denuncia delle violazioni del copyright no? ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perchè...
    - Scritto da: Anonimo
    uno che stermina la famiglia si trova libero
    e con i soldi dell'eredità di chi ha
    ucciso e 2 ragazzi che scambiano mp3 e
    programmi vengono messi in galera????

    uff Non hanno messo in galera nessuno
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      uno che stermina la famiglia si trova
      libero

      e con i soldi dell'eredità di
      chi ha

      ucciso e 2 ragazzi che scambiano mp3 e

      programmi vengono messi in galera????



      uff

      Non hanno messo in galera nessunoLo spero, ma è quello che rischiano oltre alla multa... E cmq è atroce anche che ci sia questa possibilità non credi?Le piccole leggi paradossali della società moderna in un discorso più ampio non ti fanno pensare?Ati
  • Anonimo scrive:
    Ma perchè...
    uno che stermina la famiglia si trova libero e con i soldi dell'eredità di chi ha ucciso e 2 ragazzi che scambiano mp3 e programmi vengono messi in galera????uff Sono demoralizzato....Voi no?Ati
  • Anonimo scrive:
    Re: Cambiare la Legge
    Ciao,la materia delle copie personali e' gia' stata affrontata (male) lo scorso anno con la legge fotocopia del DMCA. Hai diritto alla copia personale solo se il supporto originale non e' protetto.Non mi sembra che sia da destra, sia da sinistra ci siano state grandi polemiche riguardo all'approvazione di questa legge, quindi il successo che potrebbe ottenere l'iniziativa che tu proponi e' tendente a zero.Comunque ti ringrazio per i link: leggendo ho trovato una cosa interessante:"la legge 93 del 5 febbraio 1992 già prevede un aumento del 10 per cento del prezzo di vendita come copertura preventiva della riproduzione privata per uso personale e senza scopo di lucro dei CD musicali." Allora come la mettiamo con la gabella SIAE su tutti i supporti ottici o magnetici?Se qualcuno e' in grado di illuminarmi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare la Legge

      Comunque ti ringrazio per i link: leggendo
      ho trovato una cosa interessante:
      "la legge 93 del 5 febbraio 1992 già
      prevede un aumento del 10 per cento del
      prezzo di vendita come copertura preventiva
      della riproduzione privata per uso personale
      e senza scopo di lucro dei CD musicali."
      Allora come la mettiamo con la gabella SIAE
      su tutti i supporti ottici o magnetici?
      Se qualcuno e' in grado di illuminarmi...La risposta è semplice: si fa prima a tassare tutto alla fonte che discriminare dopo sull'acquirente; e a quel punto tassiamo pure i dischi rigidi e compagnia bella, così come hanno fatto, tanto paghiamo noi.... sai che bello stare dalla parte di chi li incassa?Ma quando masterizzo 1CD di roba di lavoro perchè devo aver dato soldi alla SIAE??? Il mio HD che ci azzecca con loro??Servivano soldi per placare gli animi e gli hanno dato il contentino (che paghiamo noi naturalmente)
    • Anonimo scrive:
      Re: Cambiare la Legge
      Non ti sembra che quella Legge e la Gabella siano il parto della stessa mente, seguano la stessa logica ?Quindi se non pensi alla possibilità di cambiare la legge abnorme, come pensi che qualcuno ti spieghi perchè ti sta fregando quando compri un qualunque CD ?
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...


    Ma è così difficile da capire
    per te che non hai comunicato un beato
    nulla con quel tuo messaggio di prima?
    Non hai espresso un'opinione, non una
    critica, non un consiglio. Niente di niente.
    Sei tu che non hai capito niente di niente, la vedi la differenza adesso? Non HAI CAPITO NULLA!

    Ho fatto un'iperbole, un'esagerazione,
    una

    PROVOCAZIONE!!!

    E l'utilità di questa
    iperbole/provocazione/esagerazione...? Zero.
    Si', lo so, la provocazione non serve a nulla... meno male che l'arte è piena di provocazione... ma si sa, che oggi come oggi l'arte non vale niente, non serve a niente, non è produttiva...

    Sapevo che nella mia amata Italia i forum
    erano pieni zeppi di gente che scrive
    inutili bordate ma non pensavo fossimo a
    questo livello...tu definisci le opinioni degli altri delle inutili bordate... lo so che adesso esagero, ma la sola cosa che mi viene spontanea risponderti è: "Ja, mein Fuhrer!"Bah, non ho parole... ti avevo detto Pax tibi, ma mi costringi a reagire...(chissà se capisci il latino... comincio a dubitarne...)==================================Modificato dall'autore il 11/02/2004 14.44.03
    • mARCOs scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      - Scritto da: lunix
      Sei tu che non hai capito niente di niente,
      la vedi la differenza adesso? Non HAI CAPITO
      NULLA!Non abbiamo capito nulla, semmai. Quando uno capisce solo lui quello che dice, il problema è più suo che nostro.
      Si', lo so, la provocazione non serve a
      nulla... meno male che l'arte è piena
      di provocazione... ma si sa, che oggi come
      oggi l'arte non vale niente, non serve a
      niente, non è produttiva... Sai com'è, in un forum si tenta di discutere e con le provocazioni si arriva a poco.
      tu definisci le opinioni degli altri delle
      inutili bordate... lo so che adesso esagero,
      ma la sola cosa che mi viene spontanea
      risponderti è: "Ja, mein Fuhrer!"
      Bah, non ho parole... Guarda, io non definisco "bordate" nemmeno le tue opinioni, semplicemente perché non ne hai scritta nemmeno una.
      ti avevo detto Pax tibi, ma mi costringi a
      reagire...
      (chissà se capisci il latino...
      comincio a dubitarne...)Chissà se un giorno o l'altro capirai che i forum servono per discutere e che la discussione è frutto di un confronto di opinioni e idee.Quando ne avrai qualcuna, torna a postare.mARCOs
      • lunix scrive:
        Re: ARRESTATEMI...


        Sai com'è, in un forum si tenta di
        discutere e con le provocazioni si arriva a
        poco.


        Guarda, io non definisco "bordate" nemmeno
        le tue opinioni, semplicemente perché
        non ne hai scritta nemmeno una.

        Chissà se un giorno o l'altro capirai
        che i forum servono per discutere e che la
        discussione è frutto di un confronto
        di opinioni e idee.

        Quando ne avrai qualcuna, torna a postare.

        mARCOsNon ho davvero più parole, chiudo qui.L'ultima considerazione: godetevi la libertà che avete di dire le vostre opinioni, perchè se in Italia ci sono tante persone come il nostro mARCOs, dopo le prossime elezioni il solo forum disponibile sarà quello di regime...Bye bye Italia, come si soffre nel vederti in mano a certa gente... :'(
        • mARCOs scrive:
          Re: ARRESTATEMI...
          - Scritto da: lunix
          Non ho davvero più parole, chiudo qui.Bravo.
          L'ultima considerazione: godetevi la
          libertà che avete di dire le vostre
          opinioni , perchè se in Italia ci sono
          tante persone come il nostro mARCOs, dopo le
          prossime elezioni il solo forum disponibile
          sarà quello di regime...Qualcuno qui ha espresso opinioni. Con alcune sono d'accordo, con altre no. Ma rispetto ugualmente chi le ha postate e discuto con lui.Con te non si può essere d'accordo o disaccordo, perché non esprimi nulla .
          Bye bye Italia, come si soffre nel vederti
          in mano a certa gente... :'(Tanti saluti e te e alle tue iperboli!mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Il grafico di PI è fantastico
    Ma dove le trova queste immagini che usa per le notizie? Svelaci le tue fonti, son fantastiche (mika ti sarai fatto un muletto coi palloncini per poi fotografarlo eh).Bravo :)
  • mARCOs scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: lunix
    Bah, ci provo per l'ultima volta, poi mi
    arrendo all'evidenza...
    NON VOLEVO FARE UN PARAGONE MINIMAMENTE
    ATTINENTE, ok?
    E' cosi' difficile da capire???Ma è così difficile da capire per te che non hai comunicato un beato nulla con quel tuo messaggio di prima? Non hai espresso un'opinione, non una critica, non un consiglio. Niente di niente.
    Ho fatto un'iperbole, un'esagerazione, una
    PROVOCAZIONE!!!E l'utilità di questa iperbole/provocazione/esagerazione...? Zero.
    Sapevo che in nella mia amata Italia la
    satira, la provocazione non se la passa
    molto bene ultimamente, ma non pensavo che
    fossimo a questo livello...Sapevo che nella mia amata Italia i forum erano pieni zeppi di gente che scrive inutili bordate ma non pensavo fossimo a questo livello...mARCOs
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: mARCOs

    - Scritto da: lunix


    Mi stai dicendo che non dovrebbe essere

    illegale sostenere il nazismo?

    Mi staresti dicendo che non dovrebbe
    essere

    illegale inneggiare alle brave
    personcine

    che hanno bruciato mio nonno ad
    Auschwitz?

    "Sostenere"? Ma chi ma hai parlato di
    sostenere il nazismo?

    mARCOsti giro la domanda che mi hai fatto in un altro post: ci sei o ci fai?Hai detto che non dovrebbe essere illegale avere un link mentale al nazismo.Cosa intendi con questo?
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: mARCOs

    - Scritto da: lunix


    Bene, prendo atto che ti arroghi il
    diritto

    di decidere COSA sia un paragone

    ragionevole...

    di bene in meglio

    :|

    lunix, ma ci fai o ci sei? Qui stiamo
    parlando di Internet, di link a siti web (o
    alla rete p2p) e di diritto d'autore.

    Perché non ti sforzi a fare un
    pagarone MINIMAMENTE attinente all'argomento
    in questione, senza partire per la tangente?
    Ci manca solo che tu dica "i piccioni cagano
    sulle macchine". E' una sacrosanta
    verità ma che diavolo c'entra con
    ciò di cui si parla qui?

    mARCOsBah, ci provo per l'ultima volta, poi mi arrendo all'evidenza...NON VOLEVO FARE UN PARAGONE MINIMAMENTE ATTINENTE, ok?E' cosi' difficile da capire???Ho fatto un'iperbole, un'esagerazione, una PROVOCAZIONE!!!Sapevo che in nella mia amata Italia la satira, la provocazione non se la passa molto bene ultimamente, ma non pensavo che fossimo a questo livello...bah, pax tibi
  • mARCOs scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: lunix
    Mi stai dicendo che non dovrebbe essere
    illegale sostenere il nazismo?
    Mi staresti dicendo che non dovrebbe essere
    illegale inneggiare alle brave personcine
    che hanno bruciato mio nonno ad Auschwitz?"Sostenere"? Ma chi ma hai parlato di sostenere il nazismo?mARCOs
  • mARCOs scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: lunix
    Bene, prendo atto che ti arroghi il diritto
    di decidere COSA sia un paragone
    ragionevole...
    di bene in meglio:|lunix, ma ci fai o ci sei? Qui stiamo parlando di Internet, di link a siti web (o alla rete p2p) e di diritto d'autore.Perché non ti sforzi a fare un pagarone MINIMAMENTE attinente all'argomento in questione, senza partire per la tangente? Ci manca solo che tu dica "i piccioni cagano sulle macchine". E' una sacrosanta verità ma che diavolo c'entra con ciò di cui si parla qui?mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Cambiare la Legge
    Ecco qui:DISEGNO DI LEGGE DI REVISIONE DELLA LEGGE SUL D.A. PER COPIE PERSONALI.http://www.senato.it/verdi/LEGGE%204913.htmlsi tratta di un DDL moolto saggio, che restituisce un principio di civiltà per cui la pena deve essere proporzionata al reato. Tra l'omicidio colposo plurimo e la copia di un file ce ne passa... è l'interesse della collettività e della convivenza civile che va salvaguardato, non l'interesse economico, di nessuno !Siccome riguarda la passata legislatura, andrebbe ripreso dai nostri rappresentanti Politici.In alternativa si raccolgono le firme per un Referendum abrogativo dell'articolo abnorme.Chi ci sta ?Mandiamo email ai nostri deputati, ognuno di noi ha un collegio elettorale e un mandato diretto col proprio deputato e senatore eletto in quel collegio ! E' la legge maggioritaria !
  • Anonimo scrive:
    Re: finirà che...
    - Scritto da: Anonimo
    ... i programmi di p2p potranno essere usati
    SOLO dai finanzieri... in(d)ovinat(r)E per fare
    cosa...non so. cosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: mi sembra che l'avvessero detto
    - Scritto da: Anonimo
    punto-informatico.it/p.asp?i=46648

    pochi giorni fa a PI e poi arriva questo. Mi
    sembra chiaro no:(vero.
    • Anonimo scrive:
      Re: mi sembra che l'avvessero detto
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      punto-informatico.it/p.asp?i=46648



      pochi giorni fa a PI e poi arriva
      questo. Mi

      sembra chiaro no


      :(

      vero.Secondo me non c'entra molto...Questo non e' stato un attacco diretto al P2P quanto a un sito troppo "vistoso".La cosa interessante e' che chi ha effettuato la denuncia si e' detto timoroso di rappresaglie di mercato...
      • Anonimo scrive:
        Re: mi sembra che l'avvessero detto
        e chi sarebbe?
        • Anonimo scrive:
          Re: mi sembra che l'avvessero detto
          - Scritto da: Anonimo
          e chi sarebbe?Non lo vuole dire...Allucinante! Perche' sa che ci sarebbero dei boicottaggi
          • Anonimo scrive:
            Re: mi sembra che l'avvessero detto
            basta chiedere a qualcuno che frequentava enkey che rel era quella giuridica e ci si arriva in un attimo a capire chi era...anzi basta farsi una ricerchina per cercare le ultime novità del 2004 in dvd tra i prodotti giuridici
          • Anonimo scrive:
            Re: mi sembra che l'avvessero detto
            tra l'altro c'è pure il prezzo in giro...
  • Anonimo scrive:
    CAPITAN HARLOCK!
    - Scritto da: emulmanRe: Ma chi è il vero pirata???coma da subject :)
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...


    NO! NON CONFONDIAMO!
    Ecco giusto, non confondiamo...

    Perché? Ciò che il nazismo ha
    combinato è una realtà
    storica, sta scritta su duemila libri.
    Perché mai dovrebbe essere illegale
    un "link mentale" di questo tipo?

    mARCOsAspetta, forse non ho capito e ti prego di dirmelo se è cosi':Mi stai dicendo che non dovrebbe essere illegale sostenere il nazismo?Mi staresti dicendo che non dovrebbe essere illegale inneggiare alle brave personcine che hanno bruciato mio nonno ad Auschwitz?Dai, dimmi che ho capito male, ti prego...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma chi è il vero pirata???
    Ma smettila di dire cavolate! Ma io non lo so...guarda che io mi faccio una copia in Divx di tutti i film che ho originali in Dvd, per vederli peggio;) Lo so, che ci vuoi fare, però se li vendono vuol dire che siamo in tanto con questa pazzia...ah, e lo stesso per gli mp3. Adoro buttare il mio vecchio lettore cd portatile ogni 2 anni per prenderne uno prima uno che leggi i copiati, poi quello che legge cd con mp3 sopra (perchè sai com'è, sono svogliato e portarmi una custodia con 10 cd dentro è uno sbattimento assurdo!) e in ultimo un lettorino mp3 portatile...Sempre con queste affermazioni provocatorie!:DMa dove come puoi pensarle certe cose, io proprio non lo so!:|
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi è il vero pirata???
      Già hai ragione....e pensare che quei santissimi della SIAE vogliono evitare di portarci sulla brutta strada (win)...invece di abbassare i prezzi dei CD e dei DVD dato che ora siamo tutti ricchi sfondati (grazie all'euro poi..) ci aumentano i prezzi anche dei CD vergini per far capire che dobbiamo pentirci..ma la volete capire o no che se abbassiamo i prezzi dei CD quei poveri dirigenti della SIAE non possono pagarsi due mignotte per le prossime nottate (a spese della ditta ovvio..) ?????
    • lunix scrive:
      DivX
      senza dimenticare che io faccio ore ed ore di filmati alla mia bambina (si lo so, ma che ci volete fare? si rincretinisce...;););)e poi me li passo in DivX: e allora?Se vengono a casa mia (a parte che non vengono perchè abito all'estero) troveranno ore ed ore ed ore di film in divX: la star è mia figlia mentre mia moglie gli cambia i pannolini...bah, de pire en pire...
      • Anonimo scrive:
        Re: DivX
        - Scritto da: lunix
        Se vengono a casa mia (a parte che non
        vengono perchè abito all'estero)
        troveranno ore ed ore ed ore di film in
        divX: la star è mia figlia mentre mia
        moglie gli cambia i pannolini...Di sti tempi, son capaci di accusarti di pedofilia. :| :|
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma cosa cazzo c'entra ?questo si' che si chiama "dare un contributo intelligente" al forum...grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      - Scritto da: lunix

      - Scritto da: Anonimo

      Ma cosa cazzo c'entra ?

      questo si' che si chiama "dare un contributo
      intelligente" al forum...Non sono quello di prima ma è la domanda che ci siamo posti tutti leggendo le tue farneticazioni. Su mettiti l'anima in pace hai fatto un esempio che c'entra come i cavoli a merenda.
      • Anonimo scrive:
        Re: ARRESTATEMI...
        Lunix piantla di fare la vittima...Olocausto .. etc etc... non dimentichiamo... ok.Piena comprensione, pieno supporto per le persone che hanno passato brutti momenti, cordoglio e tutto quello che ti pare....il mio lutto.MA OGNI SANTISSIMO ANNO .... cacciate fuori sempre la stessa storia !!!PIANTATELA DI FARE LE VITTIME !!! ...Non c'èrano solo ebrei nei campi di concentramento ...NON E' STATO solo il VOSTRO olocausto ... ma dell'umanità intera.
        • lunix scrive:
          Re: ARRESTATEMI...
          - Scritto da: Anonimo
          Lunix piantla di fare la vittima...
          Olocausto .. etc etc... non dimentichiamo...
          ok.
          Non ti ho chiesto niente, ho solo fatto un esempio, ho parlato della mia storia. Non posso farci niente se è la mia storia...
          Piena comprensione, pieno supporto per le
          persone che hanno passato brutti momenti,
          cordoglio e tutto quello che ti pare....il
          mio lutto.
          grazie
          MA OGNI SANTISSIMO ANNO .... cacciate fuori
          sempre la stessa storia !!!
          PIANTATELA DI FARE LE VITTIME !!! ...
          Non commento, penso che non ce ne sia bisogno... :@ :|

          Non c'èrano solo ebrei nei campi di
          concentramento ...
          NON E' STATO solo il VOSTRO olocausto ... ma
          dell'umanità intera.
          Sacrosanta verità...
    • mARCOs scrive:
      Re: ARRESTATEMI...


      Ma cosa cazzo c'entra ?
      questo si' che si chiama "dare un contributo
      intelligente" al forum...
      grazielunix, ma se tante persone hanno detto che il tuo esempio non è molto calzante, non è che potresti fare un altro un po' meno esagerato e più attinente?mARCOs
      • lunix scrive:
        Re: ARRESTATEMI...
        - Scritto da: mARCOs


        Ma cosa cazzo c'entra ?


        questo si' che si chiama "dare un
        contributo

        intelligente" al forum...

        grazie

        lunix, ma se tante persone hanno detto che
        il tuo esempio non è molto calzante,
        non è che potresti fare un altro un
        po' meno esagerato e più attinente?

        mARCOsok, la risposta in un post sopra...
        • mARCOs scrive:
          Re: ARRESTATEMI...
          - Scritto da: lunix
          ok, la risposta in un post sopra...L'ho letta, purtroppo... :smARCOs
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: mARCOs

            - Scritto da: lunix

            ok, la risposta in un post sopra...

            L'ho letta, purtroppo... :s

            mARCOsma non l'hai capita :'(
          • mARCOs scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: lunix
            ma non l'hai capita :'(Coraggio, lunix, passerà...mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma chi è il vero pirata???
    Tempo fa la divisione elettronica di Sony e quella entertainment hanno litigato un bel po' proprio per quello che tu dici :p
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...

    Ed è inutile fare il saputello con la
    definizione di iperbole e pedanterie varie.Tu la sapevi?
    Se volevi fareun esempio, potevi,
    chessò, dire che dovrebbe essere
    arrestato chi fa sapere a qualcuno che in un
    certo parco cittadino si vende droga.
    Ma l'esempio che fai tu non sta nè in
    cileo nè terra.
    Bene, prendo atto che ti arroghi il diritto di decidere quali esempi possa utilizzare e quali no...
    P.S. Non sapevo che anche certe attrici (che
    manco sono italiane) frequentassero questo
    forum ;):o scusami ma non l'ho capita...
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      - Scritto da: lunix

      Ed è inutile fare il saputello
      con la

      definizione di iperbole e pedanterie
      varie.

      Tu la sapevi?Sì

      Se volevi fareun esempio, potevi,

      chessò, dire che dovrebbe essere

      arrestato chi fa sapere a qualcuno che
      in un

      certo parco cittadino si vende droga.

      Ma l'esempio che fai tu non sta
      nè in

      cileo nè terra.



      Bene, prendo atto che ti arroghi il diritto
      di decidere quali esempi possa utilizzare e
      quali no...:| Non mi arrogo (altra pedanteria) nessun diritto ho fatto solo un esempio che, secondo me, è più calzante.

      P.S. Non sapevo che anche certe attrici
      (che

      manco sono italiane) frequentassero
      questo

      forum ;)

      :o scusami ma non l'ho capita...E' per Avion...
      • lunix scrive:
        Re: ARRESTATEMI...


        Tu la sapevi?

        SìComplimenti allora, perchè ho capito che c'è parecchia gente nel forum (ed altrove, ovviamente) che avrebbe bisogno di ripassare un po' i libri di scuola (anche io, perchè no? non puo' che farmi bene...)

        :| Non mi arrogo (altra pedanteria) nessun
        diritto ho fatto solo un esempio che,
        secondo me, è più calzante.
        OK, cosi' mi piace, ma non tacciare di pedanteria chiunque non la pensi come te... certo che se la mettiamo sul fatto che ognuno ha i suoi gusti "espressivi", allora non ho nulla da obiettare...


        P.S. Non sapevo che anche certe
        attrici

        (che


        manco sono italiane) frequentassero

        questo


        forum ;)



        :o scusami ma non l'ho capita...

        E' per Avion...Grazie, non ci avevo pensato...
        • Anonimo scrive:
          Re: ARRESTATEMI...
          - Scritto da: lunix
          OK, cosi' mi piace, ma non tacciare di
          pedanteria chiunque non la pensi come te...
          certo che se la mettiamo sul fatto che
          ognuno ha i suoi gusti "espressivi", allora
          non ho nulla da obiettare...Alt. Io non taccio di pedanteria chi non la pensa come me, ma chi usa a sproposito termini come iperbole, arrogarsi etc, per giustificare un esempio che non calza per niente con la questione (rassegnati, te l'hanno detto in mille che l'esempio è campato in aria).P.S. Prima che tu mi dica: "non è vero, me l'hanno detto meno di mille persone", ti avverto che la frase "te l'hanno detto in mille" è un'iperbole ;)
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...

            P.S. Prima che tu mi dica: "non è
            vero, me l'hanno detto meno di mille
            persone", ti avverto che la frase "te
            l'hanno detto in mille" è un'iperbole
            ;)come si dice in questi casi... touché :) :) :)mi è piaciuta
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    -
    lunix, qui si discute di un caso
    reale . Se vuoi confrontarlo con
    qualcosa (per sottolinearne, ad esempio,
    l'assurdità), usa termini di paragone
    ragionevoli e non quella sparata di prima.

    mARCOsBene, prendo atto che ti arroghi il diritto di decidere COSA sia un paragone ragionevole...di bene in meglio
  • emulman scrive:
    Ma chi è il vero pirata???
    scusate, ma ho un leggerissimo dubbio che mi arrovella...noi saremmo pirati che scarichiamo musica, film e CD illegalmente ok..ma allora..perchè le grosse major mondiali vendono a suon di pubblicità lettori DVD-DIVX? il formato DIVX è quello die film scaricati da internet, quindi questi lettori permettono di vedere film scaricati illegalmente da internet...e Pioneer, Sony, Philips ecc che fanno amsterizzatori DVD saempre più potenti? quelli che commercializzano tranquillamente programmi epr masterizzare qualsiasi CD-DVD e che oltrepassa qualunque protezione? non è forse un incitamento alla pirateria come quello dei DVD??ma allora chi è il vero pirata fetentone, noi o quelli delle grosse case che ci allettano con le loro offerte di lettori DVD-DIVX o masterizzatori mirabolanti????
  • Anonimo scrive:
    mi sembra che l'avvessero detto
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=46648pochi giorni fa a PI e poi arriva questo. Mi sembra chiaro no
  • Anonimo scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    Salve a tutti, curiosando ho trovato questa interessante discussione...Bene,Ammesso ( e lo e') che EWS instigava la reato contestatogli...(E mi sembra ovvio altrimenti non sarebbe andata la gdf a defacciare il sito)Ora mi pongo una domanda....Su ebay, nelle rare e poche volte che ci ho navigato, ho trovato diverse proposte di vendita divx....o software copiato...Con non un semplice link .......E vi diro' di piu', in questo caso rientra la legge che fa riferimento allo "scopo di lucro"...(tratto dagli articoli presenti sul deface di ews)..Pero' la questione e'...Ma ebay e' ancora aperto.....!!!!!E li la legge sul copyright e sullo scopo di lucro si viola ogni giorno....ANCHE OGGI....Insomma....Ma la legge non era uguale per tutti.....Infine...Si puo essere accusati di essere il tramite maggiore di link a materiale coperto da copyright....CONCUSSIONE?????E LO SCOPO DI LUCRO????
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    - Scritto da: Anonimo
    L'esempio che hai fatto non calza per
    niente, evidentemente non conosci bene la
    materia o, la interpreti come ti conviene...Bene, se tu la conosci, spiegamela un po', cosi' magari capisco anche io...Potresti spiegarmi come cosa mi conviene interpretare?Me lo spieghi?Grazie
  • lunix scrive:
    Re: ARRESTATEMI...
    [cut]
    E' un discorso senza senso il tuo. Poi
    quelli che tirano fuori l'olocausto quando
    si parla di p2p andrebbero messi nella
    sezione OT e dei TrollNON HO PARLATO DELL'OLOCAUSTO!Ho fatto solo un'iperbole per spiegare un'idea. Tutto qua...Certo che mi rendo conto che le capacità di comprensione richieste sono abbastanza complesse, quindi faccio finta di non aver letto cio' che hai scritto...
  • Anonimo scrive:
    finirà che...
    ... i programmi di p2p potranno essere usati SOLO dai finanzieri... inovinatr per fare cosa...
  • Anonimo scrive:
    Bisogna vedere come ...
    si è evoluta l'attività investigativa .Ovvio che con un client moddato visualizzi l'ip del releaser e di tutti i clients conosciuti . Se fossi nel legale degli indagati io punterei il dito su come si è fatto a stabilire che il Mod x avesse effettivamente il file y sul proprio HD ; si visualizza ip siam d'accordo , si fa un controllo incrociato sull'isp siamo d'accordo ; resta un punto oscuro ... come si fa a sapere che quell'ip che dal controllo risulta l'utente z ha quel file su hd , prima di perquisirgli casa . Molto semplice si scaricha qualche kb da lui .Solo che l'utilizzo di un agente provocatore ha dei limiti ben precisi , è stabilito da alcune norme ben precise , e , sebbene parte della dottrina proclami l'esistenza di cause di giustificazione vere e proprie , in primis che si tratti di cause di giustificazione è molto dubbio , in secundis anche se le cause di giustificazione sono estensibili analogicamente in bonam partem - a favore del reo - nessuno ha mai statuito che siano estensibili analogicamente ad un agente provocatore .La vedo molto dura per il magistrato competente e ancor più buia per chi ha scaricato quei kb . Detto in altre parole un avv che abbia appena passato l'esame di abilitazione li fa a pezzi .
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna vedere come ...
      Senza contare l'esistenza di proxy anonimizzanti, troyan montati su macchine di altri e compagnia cantante...Se io fossi giudice non accetterei mai qualche k scaricato come prova in quanto non si puo' nemmeno affermare con certezza che quei k arrivino effettivamente dalla macchina in questione. Al piu' si puo' dire che quello e' l'ultimo hop di una serie e che ha collaborato al trasporto di quei byte, consapevolmente o inconsapevolmente.Sarebbe come dire che se mi rubano la macchina e fanno una rapina poi arrestano me. Sicuramente ci possono essere indagini ma se le prove sono tutte li' non saro' mai condannato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bisogna vedere come ...
        - Scritto da: Anonimo
        Se io fossi giudice non accetterei mai
        qualche k scaricato come prova in quanto non
        si puo' nemmeno affermare con certezza che
        quei k arrivino effettivamente dalla
        macchina in questione. Al piu' si puo' dire
        che quello e' l'ultimo hop di una serie e
        che ha collaborato al trasporto di quei
        byte, consapevolmente o inconsapevolmente.Suvvia, non nascondiamoci dietro ad un dito.E' facile per l'autorità giudiziaria determinare a chi corrisponde unoo più IP. Se l'utenza collegata a quegli IP risulta scaricare molto gli si sequestra il PC e si vede cosa c'è sull'HD.Se poi il tizio per una serie di questioni incredibili era inconsapevole di tutto (1 prob. su 100.000), non ci vorrà molto a scagionarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bisogna vedere come ...
          Ho solo voluto sottolineare come, tecnicamente, certe prove non siano cosi' lapalissiane e inconfutabili come puo' sembrare da un'analisi ingenua del problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna vedere come ...
      - Scritto da: Anonimo
      si è evoluta l'attività
      investigativa .
      La vedo molto dura per il magistrato
      competente e ancor più buia per chi
      ha scaricato quei kb . Detto in altre parole
      un avv che abbia appena passato l'esame di
      abilitazione li fa a pezzi .insomma a qualcuno doveva toccare, un po' come agli obiettori di coscienza degli anni 60 ... fan strada loro con il proprio ANO per tutti quanti ...minimo minimo c'è da dargli riconoscenza in tribunale, aiutandoli a pagarsi l'avvocato cazzutelli
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisogna vedere come ...
      peccato che siano andati a trovare l'intestatario del dominio (dati pubblici e facilmente reperibili) e poi il mod della seione incriminata.....in altre parole sul p2p non hanno cercato proprio nulla....
  • Anonimo scrive:
    NON HO CAPITO...
    Ma se la denuncia riguardava il sito.. perchè gli hanno controlato i pc di casa? Chiunque abbia un pc a casa ha dentro all'HD almeno un mp3 che viola i diritti d'autore..Come se non bastasse hanno fatto chiudere un sito perchè conteneva dei link... mai visto prima...forse dovrebbero concentrarsi sui server ai quali quei link puntano..Mi sta bene combattere alcune forme di p2p ma questo è un abuso bello e buono..Quando uno è mafioso è sanno tutti che è mafioso non gli fabnno niente perchè non riescono a raccogliere sufficienti prove... qui invece chiudono tutto con scioltezza...Secondo me la magistratura in italia ha troppo potere...La procura di Milano poi...
    • Anonimo scrive:
      Re: NON HO CAPITO...
      Non è tanto il fatto che hanno potere, x' mi sembra di sentire le solite parole di Berlusconi, ma forse pensano che il bene della collettivita' possa giustifare il rovinare la vita a poki, o creare loro degli shock causati da una perquisizione quando nella propria vita non si ha mai avuto a che fare con la giustizia...Insomma, indagare uno x' forte indiziato ok, ma no indagare per curiosita' o per accellerare i tempi di indagine.- Scritto da: Anonimo
      Ma se la denuncia riguardava il sito..
      perchè gli hanno controlato i pc di
      casa? Chiunque abbia un pc a casa ha dentro
      all'HD almeno un mp3 che viola i diritti
      d'autore..
      Come se non bastasse hanno fatto chiudere un
      sito perchè conteneva dei link... mai
      visto prima...
      forse dovrebbero concentrarsi sui server ai
      quali quei link puntano..
      Mi sta bene combattere alcune forme di p2p
      ma questo è un abuso bello e buono..

      Quando uno è mafioso è sanno
      tutti che è mafioso non gli fabnno
      niente perchè non riescono a
      raccogliere sufficienti prove... qui invece
      chiudono tutto con scioltezza...

      Secondo me la magistratura in italia ha
      troppo potere...

      La procura di Milano poi...
      • Anonimo scrive:
        Re: NON HO CAPITO...
        Appunto... vedi MANI PULITE...sempre la procura di milano...Mi chiedo la quello che fa la magistratura chi lo controlla? nessuno?sono loro i padroni dell'italia?decidono di lasciare a casa i mafiosi e si INVENTANO casi come questo quando gli serve fama e visibilità per buttarsi in politica o per ottenere una promozione.che schifo...
        • Anonimo scrive:
          Re: NON HO CAPITO...
          - Scritto da: Anonimo
          Appunto... vedi MANI PULITE...
          sempre la procura di milano...
          Mi chiedo la quello che fa la magistratura
          chi lo controlla? nessuno?
          sono loro i padroni dell'italia?

          decidono di lasciare a casa i mafiosi e si
          INVENTANO casi come questo quando gli serve
          fama e visibilità per buttarsi in
          politica o per ottenere una promozione.

          che schifo...E' vero, Craxi era proprio una brava persona... :|
      • Anonimo scrive:
        Re: NON HO CAPITO...


        decidono di lasciare a casa i mafiosi e si INVENTANO casi come questo quando gli serve fama e visibilità per

        buttarsi in politica o per ottenere una promozione.inventatevi qualcosaltro per ottenere promozioni nel vostro lavoro!!!!!!!per quanto riguarda i link è del tutto legale inserire linka qualsiasi contenuto presente in rete. punto 2 se il contenuto è presente su un sito X non appartenente al proprietario di enkeywebsite secondo voi il responsabiledel contenuto è il proprietario del sito X o il proprietario del sito enkeywebsite che ha inserito il link ????saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: NON HO CAPITO...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma se la denuncia riguardava il sito..
      perchè gli hanno controlato i pc di
      casa? perchè tu vai in jamaica a fare up e download?Chiunque abbia un pc a casa ha dentro
      all'HD almeno un mp3 che viola i diritti
      d'autore..e allora dentro!
    • Anonimo scrive:
      Re: NON HO CAPITO...
      Un MP3 solo? Ma de che, ciò ariempito casa de ciddirom rubbati!
  • lunix scrive:
    ARRESTATEMI...
    qualche mese fa ho organizzato un viaggio (40 persone) ad Auschwitz per visitare questo luogo terribile.Sottolineo che non ho guadagnato NULLA, anzi ci ho perso tempo e risorse. L'ho fatto per degli amici (ed amici degli amici...), visto che parlo la lingua del posto...Bene, signori della GDF, arrestatemi, perchè come un link è un reato di "incitazione al download", allora io cosa ho fatto?Incitazione al nazismo????? :|bah, il mondo è sempre più di traverso...ciao a tutti
    • mARCOs scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      - Scritto da: lunix
      qualche mese fa ho organizzato un viaggio
      (40 persone) ad Auschwitz per visitare
      questo luogo terribile.
      Bene, signori della GDF, arrestatemi,
      perchè come un link è un reato
      di "incitazione al download", allora io cosa
      ho fatto?
      Incitazione al nazismo????? :|Ma che cacchiate vai sparando?!? Fai un confronto decente, almeno!mARCOs
      • lunix scrive:
        Re: ARRESTATEMI...
        [cut]
        Ma che cacchiate vai sparando?!? Fai un
        confronto decente, almeno!

        mARCOs1) grazie per la tua gentilezza, direi che riflette il tuo quoziente intellettivo2) tu sai cosa significa la parola IPERBOLE nella lingua italiana? Guarda un po', che parolone difficile che impariamo oggi su PI... Bene, ti consiglio di guardarti il significato di questa parola e poi di rileggerti il post... magari lo capisci (magari...)
        • Avion scrive:
          Re: ARRESTATEMI...
          - Scritto da: lunix
          [cut]


          Ma che cacchiate vai sparando?!? Fai un

          confronto decente, almeno!



          mARCOs

          1) grazie per la tua gentilezza, direi che
          riflette il tuo quoziente intellettivo

          2) tu sai cosa significa la parola IPERBOLE
          nella lingua italiana? Guarda un po', che
          parolone difficile che impariamo oggi su
          PI...
          Bene, ti consiglio di guardarti il
          significato di questa parola e poi di
          rileggerti il post... magari lo capisci
          (magari...)Guarda che ha ragione. Il tuo paragone non sta nè in cielo nè in terra, e non c'è iperbole che tenga.Siamo al delirio.
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            [cut]

            Guarda che ha ragione. Il tuo paragone non
            sta nè in cielo nè in terra, e
            non c'è iperbole che tenga.

            Siamo al delirio.bene, se sto delirando, potresti spiegarmi perchè?Davvero, mi interessa avere uno scambio di idee...
          • Anonimo scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: Avion

            - Scritto da: lunix

            [cut]




            Ma che cacchiate vai sparando?!?
            Fai un


            confronto decente, almeno!





            mARCOs



            1) grazie per la tua gentilezza, direi
            che

            riflette il tuo quoziente intellettivo



            2) tu sai cosa significa la parola
            IPERBOLE

            nella lingua italiana? Guarda un po',
            che

            parolone difficile che impariamo oggi su

            PI...

            Bene, ti consiglio di guardarti il

            significato di questa parola e poi di

            rileggerti il post... magari lo capisci

            (magari...)

            Guarda che ha ragione. Il tuo paragone non
            sta nè in cielo nè in terra, e
            non c'è iperbole che tenga.

            Siamo al delirio.forse lunix intendeva dire che se è illegale un link su internet per un programma p2p è anche illegale un link mentale a ciò che il nazismo ha combinato... non è completamente fuori strada...
          • Avion scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Avion



            Guarda che ha ragione. Il tuo paragone
            non

            sta nè in cielo nè in
            terra, e

            non c'è iperbole che tenga.



            Siamo al delirio.

            forse lunix intendeva dire che se è
            illegale un link su internet per un
            programma p2p è anche illegale un
            link mentale a ciò che il nazismo ha
            combinato... non è completamente
            fuori strada...Ok, ma così siamo alla pura sega mentale paranoica...... :s
          • Anonimo scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: Avion

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Avion





            Guarda che ha ragione. Il tuo
            paragone

            non


            sta nè in cielo nè in

            terra, e


            non c'è iperbole che tenga.





            Siamo al delirio.



            forse lunix intendeva dire che se
            è

            illegale un link su internet per un

            programma p2p è anche illegale un

            link mentale a ciò che il
            nazismo ha

            combinato... non è completamente

            fuori strada...

            Ok, ma così siamo alla pura sega
            mentale paranoica...... :scerte volte per comprendere la realtà bisogna partire dai paradossi (es. dimostrazioni per assurdo...)
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            [cut]

            Ok, ma così siamo alla pura sega
            mentale paranoica...... :s[mod_grammatica_italiana activated] IPERBOLE s. f. 1 figura retorica che consiste nell'esagerare, per eccesso o per difetto, un concetto oltre i limiti del verosimile (p. e.: è un secolo che aspetto!)[mod_grammatica_italiana disactivated]chiaro adesso???
          • Anonimo scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            [cut]

            forse lunix intendeva dire che se è
            illegale un link su internet per un
            programma p2p è anche illegale un
            link mentale a ciò che il nazismo ha
            combinato... non è completamente
            fuori strada...Grazie, mi rincuori... davvero cominciavo a pensare di essermi espresso talmente male che le miee idee potessero essere travasate in questo modo...Meno male che tu dimostri di avere senso critico.Grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Avion



            - Scritto da: lunix


            [cut]






            Ma che cacchiate vai
            sparando?!?

            Fai un



            confronto decente, almeno!







            mARCOs





            1) grazie per la tua gentilezza, direi che


            riflette il tuo quoziente intellettivo





            2) tu sai cosa significa la parola IPERBOLE


            nella lingua italiana? Guarda un po', che


            parolone difficile che impariamo oggi su


            PI...


            Bene, ti consiglio di guardarti il


            significato di questa parola e poi
            di rileggerti il post... magari lo
            capisci (magari...)



            Guarda che ha ragione. Il tuo paragone non

            sta nè in cielo nè in terra, e

            non c'è iperbole che tenga.



            Siamo al delirio.

            forse lunix intendeva dire che se è
            illegale un link su internet per un
            programma p2p è anche illegale un
            link mentale a ciò che il nazismo ha
            combinato... non è completamente
            fuori strada...Be', se linux ha organizzato il tutto per mostrare gli orrori del nazismo, no, ma se lo ha fatto per permettere a dei nazisti una "gogliardica" gita, direi che quasi, quasi ci siamo. Il paragone di linux ha senso solo in questa versione (gita nazi), e quindi, si', se non siamo al reato, ci siamo MOLTO vicino...Saluti.....................Enrico
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...


            Be', se linux ha organizzato il tutto per
            mostrare gli orrori del nazismo, no, ma se
            lo ha fatto per permettere a dei nazisti una
            "gogliardica" gita, direi che quasi, quasi
            ci siamo. Il paragone di linux ha senso solo
            in questa versione (gita nazi), e quindi,
            si', se non siamo al reato, ci siamo MOLTO
            vicino...

            Saluti...
            ..................EnricoColpito nel segno...Nel codice italiano è previsto il reato di "apologia di reato".Se organizzo una gita ad Auschwitz e per andarci mi vesto come le SS e quando arrivo grido "Heil Hitler" con il saluto alla romana, beh sto facendo un'apologia di reato.Ma se ci vado come "semplice turista" che reato commetto?E la società che stampa le guide del campo? Che fa, commette un reato?Ovviamente (???) no...Bene, per assurdo se su un sito web io scrivo che la SIAE è un'associazione a delinquere e che tutti noi abbiamo il dovere morale di copiare materiale protetto da copyright, allora commetto "apologia di reato".Se metto un link verso una risorsa che non è sul mio sistema, non commetto NESSUN reato di "apologia di reato".Era solo questo che volevo portare alla vostra attenzione.ciao a tutti
          • Anonimo scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: lunix



            Be', se linux ha organizzato il tutto per

            mostrare gli orrori del nazismo, no, ma se

            lo ha fatto per permettere a dei nazisti una

            "gogliardica" gita, direi che quasi, quasi

            ci siamo. Il paragone di linux ha senso solo

            in questa versione (gita nazi), e quindi,

            si', se non siamo al reato, ci siamo MOLTO

            vicino...



            Saluti...

            ..................Enrico

            Colpito nel segno...

            Nel codice italiano è previsto il
            reato di "apologia di reato".
            Se organizzo una gita ad Auschwitz e per
            andarci mi vesto come le SS e quando arrivo
            grido "Heil Hitler" con il saluto alla
            romana, beh sto facendo un'apologia di
            reato.
            Ma se ci vado come "semplice turista" che
            reato commetto?
            E la società che stampa le guide del
            campo? Che fa, commette un reato?
            Ovviamente (???) no...

            Bene, per assurdo se su un sito web io
            scrivo che la SIAE è un'associazione
            a delinquere e che tutti noi abbiamo il
            dovere morale di copiare materiale protetto
            da copyright, allora commetto "apologia di
            reato".

            Se metto un link verso una risorsa che non
            è sul mio sistema, non commetto
            NESSUN reato di "apologia di reato".

            Era solo questo che volevo portare alla
            vostra attenzione.

            ciao a tuttiIl problema e':- c'e' un uso lecito di un link (o comunque di un metodo) che mi permette di scaricare del materiale protetto?- Se c'e' il caso in cui e' lecito, cade tutto- Se NON c'e il caso in cui e' lecito, io facilito chi deve commettere il reato ed, anzi, lo permetto anche a chi non ne avrebbe la possibilita'.Si pone ora il problema (che mi pare essere gia' comunque sorto e trattato da PI): un motore di ricerca e' punibile se fornisce questi link? Mi pare che Google abbia gia' avuto rogne (pur non essendo "specializzato"), vedi un po' tu...Saluti....................Enrico
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...


            Il problema e':
            - c'e' un uso lecito di un link (o comunque
            di un metodo) che mi permette di scaricare
            del materiale protetto?
            - Se c'e' il caso in cui e' lecito, cade
            tutto
            - Se NON c'e il caso in cui e' lecito, io
            facilito chi deve commettere il reato ed,
            anzi, lo permetto anche a chi non ne avrebbe
            la possibilita'.

            Si pone ora il problema (che mi pare essere
            gia' comunque sorto e trattato da PI): un
            motore di ricerca e' punibile se fornisce
            questi link? Mi pare che Google abbia gia'
            avuto rogne (pur non essendo
            "specializzato"), vedi un po' tu...

            Saluti...
            .................EnricoHai mai provato a dare un'occhiata su eBay o altri siti del genere?Ho già visto parecchi link dove si poteva COMPRARE del materiale copiato: non mi sembra che questi siti siano stati chiusi...
          • mARCOs scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: lunix
            Hai mai provato a dare un'occhiata su eBay o
            altri siti del genere?
            Ho già visto parecchi link dove si
            poteva COMPRARE del materiale copiato: non
            mi sembra che questi siti siano stati
            chiusi...E allora?Tu denunciali e vedi come chiudono pure quelli.mARCOs
          • warrior666 scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            Non so ma anche qui mi sembra una banalità, la conoscenza non è mai reato (fino a prova contraria), se ti spiego come si fa una bomba atomica, come si sgozza uno alle spalle, o come poter fare una frode fiscale, non sto commettendo nessun reato. Nel caso dei link, ti dò l'informazione relativa a dove trovare un dato materiale (potrà essere o meno protetto da copyright) nel caso lo fosse eventualmente il reato lo commette chi clicca il link ed ha un software che gli permette di agganciarsi e scaricare il file..E' anche qui è tutto da vedere, perchè mentre gli sharatori sono punibili di violazione del copiright, chi scarica quell'opera non può avere la certezza che siano state ne violate leggi, ne tantomeno che il contenuto del file sia quello descritto. Esempio vado dal pusher, lui mi vende del te, la polizia mi ferma e non mi può far niente, visto che è evidente che "avrei" commesso un reato, ma in realtà sono stato fregato e quindi il fatto non sussiste. Insomma fino al completamento del download (100%) nessuno credo sia punibile per un file inutilizzabile... Una volta scaricato se lo condivido sicuramente passo dalla parte del torto. Ma (vabbeh è assurdo ma potrei) potrei verificare si tratti di un file illegale per qualche motivo, dopodichè decidere per questo di cancellarlo immediatamente, magari anche avvertire la gdf della sua presenza on line ;) Lo ritenete un comportamento illegale questo? Siamo vicini al favoreggiamento, ma anche questo è opinabile in quanto i link non sono ad uso di un ristretto numero di utenti ma completamente pubblici....quindi quello che so io lo sa anche la gdf! Potrebbe anzi essere visto come un sistema per aiutare la gdf a beccare chi shara. ;)
          • lunix scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: warrior666
            Non so ma anche qui mi sembra una
            banalità, la conoscenza non è
            mai reato (fino a prova contraria), pensa che il direttore della CIA, quando gli hanno fatto notare che l'Iraq non ha armi di distruzione di massa, ha risposto che la guerra è comunque giusta perchè gli iracheni hanno la CONOSCENZA per costruire queste armi...Servono commenti???
          • mARCOs scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: warrior666
            Non so ma anche qui mi sembra una
            banalità, la conoscenza non è
            mai reato (fino a prova contraria), se ti
            spiego come si fa una bomba atomica, come si
            sgozza uno alle spalle, o come poter fare
            una frode fiscale, non sto commettendo
            nessun reato. Nel caso dei link, ti
            dò l'informazione relativa a dove
            trovare un dato materiale (potrà
            essere o meno protetto da copyright) nel
            caso lo fosse eventualmente il reato lo
            commette chi clicca il link ed ha un
            software che gli permette di agganciarsi e
            scaricare il file..Il reato è commesso anche da chi condivide il file, perché la condivisione è una distribuzione/diffusione di un'opera e per farlo occorre averne il diritto.
            E' anche qui è tutto da vedere,
            perchè mentre gli sharatori sono
            punibili di violazione del copiright, chi
            scarica quell'opera non può avere la
            certezza che siano state ne violate leggi,Eh, dài. La legge non ammette ignoranza! E cmq, la cominutà p2p sa esattamente che sta infrangendo il diritto d'autore.
            ne tantomeno che il contenuto del file sia
            quello descritto.In che sensoSu quel sito erano catalogati (mi pare) cd e altro. Era evidente per tutti cosa stessero scaricando.
            Insomma fino al completamento del download
            (100%) nessuno credo sia punibile per un
            file inutilizzabile...Come, inutilizzabile? Un mp3 che scarichi parzialmente sarà parzialmente utilizzabile (non è sempre così ma spesso sì) e cmq la tua intenzione di scaricarlo c'è tutta, quindi potremmo parlare di "tentata violazione del copyright" :) :D
            Una volta scaricato
            se lo condivido sicuramente passo dalla
            parte del torto.Passi dalla parte del torto anche se lo scarichi e non lo condividi.
            Ma (vabbeh è assurdo
            ma potrei) potrei verificare si tratti di un
            file illegale per qualche motivo,
            dopodichè decidere per questo di
            cancellarlo immediatamente, magari anche
            avvertire la gdf della sua presenza on line
            ;) Lo ritenete un comportamento illegale
            questo?Probabilmente no ma quanti lo fanno?
            Siamo vicini al favoreggiamento, ma
            anche questo è opinabile in quanto i
            link non sono ad uso di un ristretto numero
            di utenti ma completamente
            pubblici....Ma è proprio questo che non va. Se tu condividi qualcosa coi tuoi amici (immagino che vi prestiate i cd e dvd, no?), anche se non è legale, nessuno viene a romperti le scatole. Ma se fai le cose in grande stile, allora escono fuori i problemi.mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: lunix
            Se metto un link verso una risorsa che non
            è sul mio sistema, non commetto
            NESSUN reato di "apologia di reato".

            Era solo questo che volevo portare alla
            vostra attenzione.Non è proprio così.Se TU metti un link verso una risorsa che non è nel tuo sistema, questa risorsa codifica (in qualsiasi forma) materiale protetto da diritto d'autore, questa risorsa viene messa a "disposizione" da chi non ha i diritti di diffusione e TU sei perfettamente consapevole che tale risorsa viola i diritti e/o è palese tale violazione, TU sei perseguibile presumo sotto vari aspetti (concorso, ricettazione, ecc.)
          • mARCOs scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: lunix
            Se metto un link verso una risorsa che non
            è sul mio sistema, non commetto
            NESSUN reato di "apologia di reato".Io ho qualche dubbio.Se linki www.psd.it, non hai nessuna colpa se nel forum di questo sito c'è un post in cui un utente rende disponibile materiale pirata. Non puoi controllare in dettaglio i contenuti di tutti i siti che linki, no? Sarebbe come se l'azienda che stampa la Pagine Gialle dovesse controllare l'attività di tutti i negozi che ha in archivio, per verificare se magari un tabaccaio non venda droga sottobanco.Ma se linki direttamente materiale pirata, come fai ad invocare la buona fede? Il fatto che il file non risieda fisicamente sul tuo server ti giustifica poco o niente.Quel sito di fatto "promuove o organizza attività illecite" e questo, secondola legge italiana sul diritto d'autore, è un reato. Che ti piaccia o no.mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: lunix
            Nel codice italiano è previsto il
            reato di "apologia di reato".Che, detto per inciso e in maniera completamente OT, è un reato d'opinione che dovrebbe essere cancellato da tutti gli ordinamenti giuridici civili.
          • mARCOs scrive:
            Re: ARRESTATEMI...
            - Scritto da: Anonimo
            forse lunix intendeva dire che se è
            illegale un link su internet per un
            programma p2p NO! NON CONFONDIAMO! Se il link alla rete eDonkyey punta a qualcosa che non è protetto da diritto d'autore, tale link è LEGALISSIMO . Sul sito che hanno chiuso mi pare ci fossero solo (o quasi) link a files protetti dal diritto d'autore. Di qui la denuncia.
            è anche illegale un
            link mentale a ciò che il nazismo ha
            combinato... non è completamente
            fuori strada...Perché? Ciò che il nazismo ha combinato è una realtà storica, sta scritta su duemila libri. Perché mai dovrebbe essere illegale un "link mentale" di questo tipo?mARCOs
        • mARCOs scrive:
          Re: ARRESTATEMI...
          - Scritto da: lunix
          1) grazie per la tua gentilezza, direi che
          riflette il tuo quoziente intellettivoSe devo giudicare il tuo quoziente intellettivo dal confronto che hai fatto nel tuo post iniziale, manco i numeri complessi sarebbero sufficienti!
          2) tu sai cosa significa la parola IPERBOLE
          nella lingua italiana? Guarda un po', che
          parolone difficile che impariamo oggi su
          PI...
          Bene, ti consiglio di guardarti il
          significato di questa parola e poi di
          rileggerti il post... magari lo capisci
          (magari...)lunix, qui si discute di un caso reale . Se vuoi confrontarlo con qualcosa (per sottolinearne, ad esempio, l'assurdità), usa termini di paragone ragionevoli e non quella sparata di prima.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: ARRESTATEMI...


        Ma che cacchiate vai sparando?!? Fai un
        confronto decente, almeno!.. ho indicato ad un tizio un negozio che vende carabine e pistole ... ho forse commesso reato ?non trovi che le paginegialle siano una "sorta" di elenco di societa che "potenzialmente" vendono materiale atto a sferrare guerre o commettere omicidi? il limite è labile ...
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      - Scritto da: lunix
      Bene, signori della GDF, arrestatemi,
      perchè come un link è un reato
      di "incitazione al download", allora io cosa
      ho fatto?
      Incitazione al nazismo????? :|E' un discorso senza senso il tuo. Poi quelli che tirano fuori l'olocausto quando si parla di p2p andrebbero messi nella sezione OT e dei Troll
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      L'esempio che hai fatto non calza per niente, evidentemente non conosci bene la materia o, la interpreti come ti conviene...
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      - Scritto da: lunix
      qualche mese fa ho organizzato un viaggio
      (40 persone) ad Auschwitz per visitare
      questo luogo terribile.Ti sei ricordato di pagare i diritti d'autore ai parenti di Hitler ? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      Caro il mio lunix, hai pisciato fuori dal vaso.Ed è inutile fare il saputello con la definizione di iperbole e pedanterie varie.Se volevi fareun esempio, potevi, chessò, dire che dovrebbe essere arrestato chi fa sapere a qualcuno che in un certo parco cittadino si vende droga.Ma l'esempio che fai tu non sta nè in cileo nè terra.P.S. Non sapevo che anche certe attrici (che manco sono italiane) frequentassero questo forum ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      Ma cosa cazzo c'entra ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ARRESTATEMI...
      Iperboli si, iperboli no ... mi sa che comunque hai confuso due concetti base.Visitare i campi di sterminio ha lo scopo (si spera) di sensibilizzare su quello che è successo. Crea un "link" a qualcosa che è avvenuto e rafforza la memoria (storica) di chi certe cose non le ha vissute. Mettere un link a un file, non significa far pensare all'esistenza, presente o passata, del file, ma farlo scaricare. Pôi siamo tutti d'accordo (o quasi), che mettere in condizione di raggiungere un file che qualcun altro sta scambiando non è proprio come fornire il file in download. Però l'idea soggiacente è quella che non vi sia nulla di male a scaricare dei file protetti da copyright ... e questo è un altro paio di maniche.Insomma, con i campi di sterminio non c'azzecca proprio niente.
  • Anonimo scrive:
    Ricchi Vs Poveri
    Cosi come nel mondo reale il divario tra ricchi e poveri è sempre più marcato e accentuato.I potenti uccidono i deboli per cercare di diventare sempre più ricchi. I deboli si riuniscono in associazioni, gruppi, clan, per cercare di non farsi sottomettere ma ecco che i Potenti utilizzano le ARMI per spezzare i legami tra i poveri.Ovviamente è più semplice combattere contro ignoranti che contro attivi e colti "poveracci".Stranamente non ho mai sentito di un cittadino che denuncia un sito web perchè magari ha pubblicato il link ad una sua opera.
  • Anonimo scrive:
    Istigazione?

    una fornitura assimilata in qualche modo all'istigazione al download di contenuti illegali
    • mARCOs scrive:
      Re: Istigazione?
      - Scritto da: Anonimo
      Allora un'agenzia di viaggi che propone
      viaggi in Thailandia cosa fa, istigazione
      alla pedofilia?Se il pacchetto prevede viaggio+soggiorno+bambina allora direi proprio di sì.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: Istigazione?
        che schifo! :o
        • Anonimo scrive:
          Re: Istigazione?
          si...beh un attimo l'agenzia propone il viaggio in thailandia...E sorpresa delle sorprese...In thailandia nell'hotel dove ti fanno alloggiare ti propongono una banbina....Allora...Certo l'agenzia non pubblicizza il fatto...ma nemmeno lo ignora....(e qui vi lascio il dubbio)(In america...fra l'atro non lo pubblicizzano...ma di sicuro non lo negano....)ps.CHE SCHIFO :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Istigazione?
        E quanto costa 'sto pacchetto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Istigazione?
        - Scritto da: mARCOs

        - Scritto da: Anonimo

        Allora un'agenzia di viaggi che propone

        viaggi in Thailandia cosa fa,
        istigazione

        alla pedofilia?

        Se il pacchetto prevede
        viaggio+soggiorno+bambina allora direi
        proprio di sì.EWS non ti permetteva il download diretto del programma/video (==bambina) ... diceva (==agenzia) che con un programma (==viaggio) .. e un link (==citta) .. potevi, SE VOLEVI ottenere il programma "vietato" (==bambina) ...... del resto che ci vai a fare ad Amsterdam? ... una piccolissima parte ci andrà "anche" per il Van Gogh Museum ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Istigazione?
      - Scritto da: Anonimo

      una fornitura assimilata in qualche modo
      all'istigazione al download di contenuti
      illegali
      Allora un'agenzia di viaggi che propone
      viaggi in Thailandia cosa fa, istigazione
      alla pedofilia?
      quando sanno perfettamente perchè la gente ci va e incentrano tutto il marketing su questo sottinteso, PERSONALMENTE IO li ritengo responsabili.ovviamente legalmente no.né vorrei che legalmente fossero perseguiti, altrimenti la legge diventerebbe una merda.però intendiamoci, chi PENSA a queste cose ha la pece di merda nel cervello e nelle vene
  • Anonimo scrive:
    Tutelare gli artisti....
    Ma lo sanno i finanzieri quanto tempo ci si mette a rippare un DivX a crackare un Appz o un Gamez , a creare un keymaker,a scannerizzare OCR un Bookz, a diffondere via etere una release ???Anche questa e arte no???[Da legger in maniera comica][No Lamerz allowed]
  • Anonimo scrive:
    Un po' di buon senso
    Secondo me bisogna avere un po' di onesta' intellettuale...E' chiaro che quei ragazzi hanno esagerato, su....Il messaggio che appare evidente dalla dichiarazione della GdF e' che tutto e' partito dal sito.Mi sembra inevitabile che se viene messo su un sito dove c'e' non qualche link, ma decine di migliaia di link a materiale protetto da copyright, qualche rischio lo corro.Non stiamo parlando di indagini partite dal P2P in se', anche perche', usando il Mulo, posso benissimo impedire di mostrare la mia lista di files condivisi...Ed e' altamente improbabile che mi vengano a cercare per UN file (magari un pezzo di file) che sono riusciti a scaricare da me.Stiamo parlando di una denuncia precisa e circostanziata contro un sito, i cui responsabili sono facilmente idividuabili attraverso dati pubblici, che contiene link a software e film per migliaia di Euro.E se poi sul PC dei titolari del sito questo materiale viene trovato, e ed e' a disposizione per l'upload...Io direi che il P2P e' stato usato davvero in maniera scriteriata...Un conto insomma e' scaricare e scambaire qualche canzone, un conto e' avere un sito con dei link e, oltre a tutto, avere comunque sul disco, a disposizione per l'upload, parte del materiale che si linka.Credo che poi il tutto si risolvera' con una multa, ma comunque i titolari del sito sono stati un po' inoscienti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di buon senso
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me bisogna avere un po' di onesta'
      intellettuale...ci mancava il tuo perbenismo, grazie mille...l'unico che se la caverà con una multa è Tanzi, la GdF è colpevole di aver permesso che sparissero in un solo colpo13 miliardi di euro... pensi ai suoi problemi e lasci il p2p alle comunity che se lo gestiscono bene, con buona pace di tutti gli editori che non mi pare siano all'accattonaggio
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di buon senso
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Secondo me bisogna avere un po' di
        onesta'

        intellettuale...


        ci mancava il tuo perbenismo, grazie mille...Che c'entra il "perbenismo" E che c'entra Tanzi, scusa?Secondo te il fatto che ci sia Tanzi giustifica tutto?A me sembra che quei ragazzi se la siano proprio cercata, o il fatto che esista Tanzi giustifica qualunque reato?Scaricare lo facciamo piu' o meno tutti, mettere un sito cosi' visibile non e' molto furbo, bisogna ammetterlo. Perche' comunque l'upload e il downoad e' illegale. Probabilmente non reato, ma e' illegale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un po' di buon senso

          A me sembra che quei ragazzi se la siano
          proprio cercata, o il fatto che esista Tanzi
          giustifica qualunque reato?no certamente, ma è proprio sul fatto se sia da considerare reato o meno (e che con quale gradazione di pena)che discuterei...
          Scaricare lo facciamo piu' o meno tutti,
          mettere un sito cosi' visibile non e' molto
          furbo, bisogna ammetterlo. Perche' comunque
          l'upload e il downoad e' illegale.
          Probabilmente non reato, ma e' illegale.dimentichi che enkey è partito dal nulla e in questi anniè cresciuto grazie all'apporto di tanti appassionatie il clima che si respirava era davvero bello!e sharereactor allora non è forse + visibile , con + materiale,con la stessa presenza dei soli link ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di buon senso
        - Scritto da: Anonimo
        la GdF è colpevole di aver permesso
        che sparissero in un solo colpo13 miliardi
        di euro... pensi ai suoi problemi e lasci il
        p2p alle comunity che se lo gestiscono bene,
        con buona pace di tutti gli editori che non
        mi pare siano all'accattonaggioPerò non è che una colpa lava l'altra. Se uno va dalla guardia di finanza a fare una denuncia non è che gli dicono: "no guardi siccome Tanzi ha fatto sparirre 13 miliardi di euro ora non facciamo più un cazzo". Qualcuno ha sporto denuncia e loro hanno dovuto fare il loro lavoro
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di buon senso
        Finalmente un'osservazione FONDATA
      • Anonimo scrive:
        Re: idiozia generale
        io ho solo detto che è scandaloso che la guardia di finanza utilizzi risorse e denaro pubblico per correre dietro al P2P quando un delinquente ha fatto sparire il denaro di un'intera finanziaria sotto i loro occhi (e dubito non potessero saperlo) da contribuente sono scandalizzato!!!! I miei soldi devono servire a fermare le truffe ai danni della collettività, non due ragazzini che si passano i file.
        • mARCOs scrive:
          Re: idiozia generale
          - Scritto da: Anonimo
          io ho solo detto che è scandaloso che
          la guardia di finanza utilizzi risorse e
          denaro pubblico per correre dietro al P2PNon è stata un'iniziativa della GdF. C'è stata una denuncia e hanno dovuto darsi da fare.mARCOs
          • Anonimo scrive:
            Re: idiozia generale

            Non è stata un'iniziativa della GdF.
            C'è stata una denuncia e hanno dovuto
            darsi da fare.peccato che se faccio una denuncia io rimane lì per anni e va in prescrizione qui subito intervenuti e addirittura misure preventive al limite della costituzione.... parliamo di equità?
        • Ekleptical scrive:
          Re: idiozia generale

          I miei
          soldi devono servire a fermare le truffe ai
          danni della collettività, non due
          ragazzini che si passano i file.Avete mai pensato che anche i discografici e i musicisti sono cittadini e pagano le tasse? Visto che, a quanto dite, guadagnano cifre pazzesche (che poi vorrei che qualcuno mi presentasse questi fantomatici discografici con la Ferrari e il jet privato), per quanto possano eludere/evadere, cmq versano allo stato fraccate di soldi, molti più di tutti gli utenti di questo forum messi insieme!'sti soldi a cosa li versano a fare, se non possono nemmeno pretendere il rispetto dei loro diritti sanciti dalla legge e dalle convenzioni internazionali?
          • Anonimo scrive:
            Re: idiozia generale
            - Scritto da: Ekleptical

            I miei

            soldi devono servire a fermare le
            truffe ai

            danni della collettività, non due

            ragazzini che si passano i file.

            Avete mai pensato che anche i discografici e
            i musicisti sono cittadini e pagano le
            tasse? Pagano le tasse?LOL!
            Visto che, a quanto dite, guadagnano
            cifre pazzesche (che poi vorrei che qualcuno
            mi presentasse questi fantomatici
            discografici con la Ferrari e il jet
            privato), per quanto possano
            eludere/evadere, cmq versano allo stato
            fraccate di soldi, molti più di tutti
            gli utenti di questo forum messi insieme!Bella scoperta, con tutte le tasse e gabelle che hanno fatto mettere sui supporti vergini, oltre a tutto il resto...
            'sti soldi a cosa li versano a fare, se non
            possono nemmeno pretendere il rispetto dei
            loro diritti sanciti dalla legge e dalle
            convenzioni internazionali?Cosa vogliono pretendere ancora? Si sono fatti fare leggi su misura, vessatorie, esagerate, che l'omicidio colposo in confronto e' niente.E non contenti di questo vanno pure in giro a spaventare la gente e a fare terrorismo psicologico.Ma stiamo scherzando???Qui si perde tempo e denaro per 4 ragazzini che si scambiano gli mp3 di tiziano ferro e magari il divx delle barzellette dei vanzina.E per una idiozia del genere vengono impegnati mezzi e risorse a danno di tutta la collettivita'...
      • Anonimo scrive:
        Re: idiozia generale
        Enkey faceva proprio l'opposto...garantiva che il file che trovavi in rete era davvero quello e non altro...non un pedofile che scaricavi per errore ed era contro la pedofilia e non ammetteva nemmeno la pornografia..Ormai leggo delle assurdità qui sopra da avere la nausea...Parlate tutti (sia a favore che contro enkey) senza avere la minima idea di cosa fosse...state zitti che fate più bella figura...Chi partecipava a quel progetto non ha bisogno nè della vostra benevolenza nè delle vostre accuse...
  • Anonimo scrive:
    Enkey sta già rinascendo
    già il giorno dopo che è stato attaccato enkey, ho iniziato un progetto che farà rinascere enkey come l'araba fenice, con ali capaci di resistere ad un qualsiasi attacco della finanza, completamente impossibile da usare come arma contro il p2p e molto molto più potente del vecchio enkey.è un progetto opensource che diventerà poi parte di SF ma che sarà anche in pratica un nuovo portale di link per il mulo (e molto di più torrente e altro).chi fosse interessato a partecipare al progetto (no perditempo lamer e troll prego)mi può contattare:-----BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK-----Version: GnuPG v1.2.1 (MingW32) - WinPT 0.7.96rc1mQGiBEAo0FARBADiMiuJ2OtDNppg97rqWz1M4yQUloBz4M+I9q/tMbVPQ4ia5BMVeoyi8aY5u5D2vzUMUiL4LEffP8mJsHPFBQzuc8+4pkvBCYkWn2Kba+OvGHcpK9Z0GZtudhrkny4W152VMjB8oxgNVjDZn/Db8HEj/eKuvNGA/W4XAClVUSNqkwCguvthqNBz5f/L2RPyI88wvpQvxb8EANMoXh6UyJDpmYcybWyeLiCrdD9lNG7cQq/2A76SHHnqJDVdGVRHnnnTvbQMGacDZLoAEJB943SRZXwzcQQPfJkqXBBDM9EvORf0Bw1RjJXgFo6tNARsiqwynX9j0USaWxwCe31dAnDUjNyOP9qItOuQOYExreammgb9m6Cs9VW7A/9vKffGnvzAM4xvTykhcK4ZmmU/002zj2AOtZ071uk++qGJ6IHZKPVYl5fnu9hjimzx1zggySv/lcJ4Q0emOuIWLkhYUA3X4iD8a+5oXWpSaeewh59X1dvEmhKcN+46aApAEmN0vePEEeJViS0iRk0Ak4ybOALIHzpAOmlsV+BerLQycGllciBveSB5YSBtZXNodWdnZW5haCA8bWVzaHVnZ2VuYWhAYXV0aXN0aWNpLm9yZz6IWQQTEQIAGQUCQCjQUAQLBwMCAxUCAwMWAgECHgECF4AACgkQCexIT76b/Jkc7wCdG/Q58TQ4eU1+pGRfdxDRx1ivtWYAn3diw0RUlEiDTI9TmVU8Hfr9sV3iuQHNBEAo0FgQBwCKkqPZ8a197xnxcEWJ+SYte294KZ/tZ2cXy4w0Iyiu4/pbOQhmWjbsOOSC+/PHkENPBeKS1cPmaz1oMxVju9SOdi36BATVz8zaDQqU7k6nxDp5hJ9JoISeVHF2XPMRjj0/M7/sLELrZ9hNTR3UMLWNIq/nxMiEQvTgH9uXhpTouzVoL9fFV9psnHFOLASJd87d5EGWMZVaYTlfBt4oV2obLuVUe25XEDhMSImGGmCwmela46bs1ngTjGFAbFpFzpNT812yzdtuJa4f1P6zTF7a6cDuaNaYvx/r8sePYdVMewADBgcAg3gVYuSJ//w3MyMAoOo9ktvL4tt4SUDB6mJb5o3MTcjBKQUBCCDZng4QszyoWg2jZ27O6l+xhyMJdfwOEeZphWynz1KnzhndhQP6Dgm7+10phI3olgx1d8ZEROxdHCSfJARr7aD7AV0+QUYqAxFqOxWoRcDn2NDC5aP3kDxBtzY4xvzuHNpAAQ0dhh8ii+2o/DFBFi+VpcYPe668iddPGgh9NVZmEfrQtZ3Bnuwm1cP/WJRH7leaCMNY2j9YrzE5GnVIpF/G27OXUuOZs7wUV/SE3UQRnIxFNYKlzzP1bymIRgQYEQIABgUCQCjQWAAKCRAJ7EhPvpv8mYB5AKCBEzSok1tJZlrfqbV93l18zbQQUQCfY6Y9TqXGlmCg3tAb5jElNICc1bE==l7ua-----END PGP PUBLIC KEY BLOCK-----
    • Anonimo scrive:
      Re: Enkey sta già rinascendo
      e come facciamo a contattarti se non ci dai la tua e-mail?
      • Anonimo scrive:
        Re: Enkey sta già rinascendo
        - Scritto da: Anonimo
        e come facciamo a contattarti se non ci dai
        la tua e-mail?ho dato la mia chiave pubblica, perché non intendo ricevere mail non crittogragate, quindi usa pgp, e una volta letta la chiave ci troverai dentro la mia mail.
    • Anonimo scrive:
      Re: Enkey sta già rinascendo

      mi può contattare:il mio provider causa cambiamento di housing sarà down fino a oggi pomeriggio, dovrei non perdere posta, ma se per caso qualcosa tornasse indietro, rimandate please
    • Anonimo scrive:
      Re: Enkey sta già rinascendo
      Basta che sia chiaro che non c'è alcuna relazione con ews, è un progetto non collegato al vecchio sito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Enkey sta già rinascendo
        - Scritto da: Anonimo
        Basta che sia chiaro che non c'è
        alcuna relazione con ews, è un
        progetto non collegato al vecchio sito.non c'entra nulla con EWS, non ha alcun collegamento con il vecchio sito, (anche se sarei disponibile a fare un porting del database del vecchio sito se qualcuno mai lo facesse saltare fuori)è un progetto che parte completamente da zero, per dare uno strumento sicuro alla comunità per garantire a chiunque voglia usarla assoluto rispetto della privacy e totale sicurezza
    • Anonimo scrive:
      Re: Enkey sta già rinascendo
      io vorrei tanto farti vedere una mio lavoro che credo si possa considerare abbastanza interessante(anche se c'è ancora da lavorarci e le possibilità di ampliamento sono notevoli) scritto completamente in php e utilizzando come base di appoggio mldonkeyma questo pgp è oltre le mie capacità e mettere un link qui non mi pare una bella idea :'(qualche info in + su come funzionahttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=529607
      • Anonimo scrive:
        Re: Enkey sta già rinascendo
        - Scritto da: Anonimo
        io vorrei tanto farti vedere una mio lavoro
        che credo si possa considerare abbastanza
        interessante(anche se c'è ancora da
        lavorarci e le possibilità di
        ampliamento sono notevoli) scritto
        completamente in php e utilizzando come base
        di appoggio mldonkeyho leggiucchiato un attimo... sembra molto interessante ciò che hai fatto, vorrei darci un'occhiata per capire se può fare da base al progetto che ho in mente o se può essere una cosa da affiancare...non ho voglia di usare mail normale (senza crittografia) visto che c'è un clima di caccia alle streghe credo che almeno la fase alpha del progetto dovrebbe essere gestita in manier sicura e protetta.se usi windows e outlook express (situazione molto classica)trovi una guida dettagliata qui:http://www.agireora.org/security/se invece usi linux devi solo installare GnuPG (che probabilmente sarà già installato nella tua distro) installare kgpg (un frontend per kde che trovi sempre sui cd delle distro) e poi configurare kgpg e il tuo client di posta (operazione semplicissima, k-mail ad esempio lo fai in 2 minuti)spero sia tutto ok :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Enkey sta già rinascendo

          non ho voglia di usare mail normale (senza
          crittografia) visto che c'è un clima
          di caccia alle streghe credo che almeno la
          fase alpha del progetto dovrebbe essere
          gestita in manier sicura e protetta.

          se usi windows e outlook express (situazione
          molto classica)
          trovi una guida dettagliata qui:

          www.agireora.org/security/
          OTizzo:scusate anche se non c'entra un cazzo ma... si diceva che un certo tipo di crittografia (molto avanzata) viene considerata illegale.qual'è e perchè viene considerata tale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Enkey sta già rinascendo

            scusate anche se non c'entra un cazzo ma...
            si diceva che un certo tipo di crittografia
            (molto avanzata) viene considerata illegale.

            qual'è e perchè viene
            considerata tale?credo tu ti riferisca al progetto freenetfreenet.sourceforge.net(il delfino che salta qui sotto sta a ricordarmi che un nodo sta girando sul mio computer ad aiutare il progetto a riuscire) freenet è un progetto per implementare la crittografia al peer to peer e su quella costruire una nuova internet...è un progetto molto ambizioso che parte da principi onorevoli, difesa delle libertà individuali, anonimato come diritto alla libertà...Attualmente c'è da dire che la rete freenet non è certo nè stabilissima nè velocissima, ma cresce cresce, non a casa si sta già pensando di renderla illegale (la libertà fa paura)
      • Anonimo scrive:
        Re: Enkey sta già rinascendo

        ma questo pgp è oltre le mie
        capacità ROTFL!
  • Anonimo scrive:
    E' triste.. SONO TRISTE!
    ho come la sensazione che tutto a volte vada a rotoli ... non parlo della GdF che impegna tempo e denaro pubblico per andare a fermare dei ragazzi che scambiano DiVX sui forum (GdF che anch'io pago).E' triste vedere come per una DENUNCIA di un potente possa bloccare una comunity così grande, fatta di amici, di gente che condivide i propri sentimenti le proprie passioni.Spero che un giorno le cose cambino e si utilizzino le nostre forze dell'ordine per fermare problemi REALI.Con amarezza,b.:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: E' triste.. SONO TRISTE!
      hai ragione è triste , molto tristema purtroppo vero
    • Anonimo scrive:
      Re: E' triste.. SONO TRISTE!
      - Scritto da: Anonimo
      ho come la sensazione che tutto a volte vada
      a rotoli ... non parlo della GdF che impegna
      tempo e denaro pubblico per andare a fermare
      dei ragazzi che scambiano DiVX sui forum
      (GdF che anch'io pago).
      E' triste vedere come per una DENUNCIA di un
      potente possa bloccare una comunity
      così grande, fatta di amici, di gente
      che condivide i propri sentimenti le proprie
      passioni.

      Spero che un giorno le cose cambino e si
      utilizzino le nostre forze dell'ordine per
      fermare problemi REALI.

      Con amarezza,
      b.

      :'(mi sento triste, come o forse più di quando Payland smise di pagare per avere i propri banner sullo schermo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' triste.. SONO TRISTE!
      Chissà perchè, quando le Forze di Polizia, toccano un settore che ci interessa, obiettiamo che i problemi reali sono altri.......
    • mARCOs scrive:
      Re: E' triste.. SONO TRISTE!
      - Scritto da: Anonimo
      ho come la sensazione che tutto a volte vada
      a rotoli ... non parlo della GdF che impegna
      tempo e denaro pubblico per andare a fermare
      dei ragazzi che scambiano DiVX sui forum
      (GdF che anch'io pago).
      E' triste vedere come per una DENUNCIA di un
      potente possa bloccare una comunity
      così grande, fatta di amici, di gente
      che condivide i propri sentimenti le proprie
      passioni.:|Ma che c'entra il fatto che sia stato un potente o no? C'è stata una denuncia e la GdF (o chi per essa) deve intervenire. Sono state accertate alcune irregolarità e ora sarà il giudice a decidere.
      Spero che un giorno le cose cambino e si
      utilizzino le nostre forze dell'ordine per
      fermare problemi REALI.I problemi REALI sono quelli che non ti toccano, immagino. Il fatto che il p2p rappresenti un problema minore non significa che ognuno possa farci quello che vuole.mARCOs
      • Anonimo scrive:
        Re: E' triste.. SONO TRISTE!

        I problemi REALI sono quelli che non ti
        toccano, immagino. Il fatto che il p2p
        rappresenti un problema minore non significa
        che ognuno possa farci quello che vuole.Immagini male. Sono proprio quelli che più mi toccano!Dal pizzo che devono pagare i negozianti del centro alla MAFIA, alle piccole estorsioni che ti fanno i posteggiatori abusivi (o mi paghi o non ti trovi la macchina) ... al traffico di ragazze dell'est .... se io mi scarico un DiVX nn ho rubato perché nn l'avrei mai e poi mai acquistato! Anzi spesso ho conosciuto gruppi e/o opere che prima sconoscevo e sono andato a comprare su supporto originale (vedi concerto di Vasco @ Sansiro prima scaricato da overnet e poi acquistato su DVD).PS. (RIPETO) Che utilizzino le forze dell'ordine per arrestare/fermare gente che ruba sul serio (visto che le paghiamo tutti noi)!PS2. Chiudendo EWS si peggiora la situazione visto che la gente si riorganizzerà meglio di prima!
        mARCOsB.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' triste.. SONO TRISTE!
          Fammi capire. Per te tirare giu un DIVX non è reato perchè tanto non lo avresti mai comprato? Almeno renditi conto della sciocchezza che hai detto.Alessandro
        • mARCOs scrive:
          Re: E' triste.. SONO TRISTE!
          - Scritto da: Anonimo
          Immagini male. Sono proprio quelli che
          più mi toccano!
          Dal pizzo che devono pagare i negozianti del
          centro alla MAFIA, alle piccole estorsioni
          che ti fanno i posteggiatori abusivi (o mi
          paghi o non ti trovi la macchina) ... al
          traffico di ragazze dell'est .... se io mi
          scarico un DiVX nn ho rubato perché
          nn l'avrei mai e poi mai acquistato!:| :| :| :| :| :| :| :| Ma vogliamo parlare di quello che dice la legge italiana o di quello che tu pensi che la legge dica?La legge VIETA la condivisione e lo scaricamento di materiale, se non hai pagato i diritti d'autore. Che sia giusto o no, è così. Per cui, dire "non l'avrei mai comprato" non è una difesa che regge.
          PS. (RIPETO) Che utilizzino le forze
          dell'ordine per arrestare/fermare gente che
          ruba sul serio (visto che le paghiamo tutti
          noi)!Stai dicendo che, siccome c'è qualcuno che commette reati più grossi, tu devi restare impunito?
          PS2. Chiudendo EWS si peggiora la situazione
          visto che la gente si riorganizzerà
          meglio di prima! La gente si organizza nella misura in cui sa di non essere beccata, perché nessuno (sano di mente) rischierebbe casini legali + spese x l'avvocato + evenutali ammende amministrative soltanto per gli mp3.mARCOs
      • jocelyn scrive:
        Re: E' triste.. SONO TRISTE!

        Ma che c'entra il fatto che sia stato un
        potente o no? C'è stata una denuncia
        e la GdF (o chi per essa) deve intervenire.
        Sono state accertate alcune
        irregolarità e ora sarà il
        giudice a decidere.


        Spero che un giorno le cose cambino e si

        utilizzino le nostre forze dell'ordine
        per

        fermare problemi REALI.

        I problemi REALI sono quelli che non ti
        toccano, immagino. Il fatto che il p2p
        rappresenti un problema minore non significa
        che ognuno possa farci quello che vuole.

        mARCOsCavoli: sei proprio un integralista! :pOggettivamente credo che i ragazzi incriminati (che brutta parola) abbiano sbagliato, come sbagliano molti di noi (compreso il sottoscritto) servendosi di overnet per arrivare a contenuti che sono protetti da copyright.Il fatto è che la cosa non deve, e spero che non accada, colpevolizzata alla stregua di reati molto più gravi, come si sta invece facendo!Mi riferisco al fatto che in Italia non si presta attenzione all'enorme traffico di materiale audio-visivo che viene smerciato per strada e, invece, si persegue un website con solo links e la cosa viene sbandierata a destra e a manca!Personalmente ho utilizzato il p2p per arrivare a contenuti per me difficilmente reperibili (non per il loro costo ma per la loro rarità).Credo che, semplicemente, ci voglia del buon senso!Spero che tutto venga fatto rientrare nella fattispecie dell'illecito amministrativo.Credo che le tue parole Marcos siano in un certo senso inutili e provocatorie. Non me ne volere!Spero inoltre che il settore che regolamenta la proprietà intellettuale in Italia subisca una grande riforma!Non è giusto che la SIAE intaschi una così alta percentuale dagli introiti delle vendite di dischi/libri/film/etc.Trovo infatti IMMORALE che l'artista riceva nemmeno la decima parte di ciò che, invece, la SIAE intasca!Spero di non aver offeso ne annoiato nessuno!Ad Maiora.
        • mARCOs scrive:
          Re: E' triste.. SONO TRISTE!
          - Scritto da: jocelyn
          Cavoli: sei proprio un integralista! :p:p
          Oggettivamente credo che i ragazzi
          incriminati (che brutta parola) abbiano
          sbagliato, come sbagliano molti di noi
          (compreso il sottoscritto) servendosi di
          overnet per arrivare a contenuti che sono
          protetti da copyright.Questo è vero: ognuno ha i suoi peccatucci nei confronti della SIAE. Ma ognuno lo fa entro certi limiti (anche facendosi prestare dei dvd, ad esempio). Aprire un forum che è dedicato esclusivamente alla condivisione di materiale protetto è come sbandierare a tutto il mondo "Ehi, io sto infrangendo la legge!"
          Il fatto è che la cosa non deve, e
          spero che non accada, colpevolizzata alla
          stregua di reati molto più gravi,
          come si sta invece facendo!
          Mi riferisco al fatto che in Italia non si
          presta attenzione all'enorme traffico di
          materiale audio-visivo che viene smerciato
          per strada e, invece, si persegue un website
          con solo links e la cosa viene sbandierata a
          destra e a manca!Sì, è ragionevole chiedere che vengano prima perseguiti i reati più gravi. Però, per come era stato detto qui sembrava che si volesse affermare il principio della non colpevolezza per chi infrange in diritto d'autore su Internet, solo perché ci sono reati peggiori.Questo non ha senso.Quando le forze dell'ordine ricevono una denuncia, secondo te possono dire "E vabbe', si tratta soltanto del copyright, noi ci occupiamo delle rapine e reati peggiori"?
          Personalmente ho utilizzato il p2p per
          arrivare a contenuti per me difficilmente
          reperibili (non per il loro costo ma per la
          loro rarità).
          Credo che, semplicemente, ci voglia del buon
          senso!
          Spero che tutto venga fatto rientrare nella
          fattispecie dell'illecito amministrativo.Credo che così sarà!
          Credo che le tue parole Marcos siano in un
          certo senso inutili e provocatorie. Non me
          ne volere!Eehehehe, perché inutili e provocatorie ;)?
          Spero inoltre che il settore che regolamenta
          la proprietà intellettuale in Italia
          subisca una grande riforma!
          Non è giusto che la SIAE intaschi una
          così alta percentuale dagli introiti
          delle vendite di dischi/libri/film/etc.
          Trovo infatti IMMORALE che l'artista riceva
          nemmeno la decima parte di ciò che,
          invece, la SIAE intasca!Conosco alcuni che lavorano alla SIAE e mi hanno confermato che la SIAE non intasca soldi per sé. Li incassa e li ridà agli aventi diritto, secondo opportuni criteri stabiliti. E' un ente che svolge un compito di raccolta e ridistribuzione di danaro, non è un ente che si arricchisce.mARCOs
          • Ics-pi scrive:
            Re: E' triste.. SONO TRISTE!
            Tipo la "Famigghia" ? ;)
          • mARCOs scrive:
            Re: E' triste.. SONO TRISTE!
            - Scritto da: Ics-pi
            Tipo la "Famigghia" ? ;)Boh, forse :p !mARCOs
          • jocelyn scrive:
            Re: E' triste.. SONO TRISTE!

            Conosco alcuni che lavorano alla SIAE e mi
            hanno confermato che la SIAE non intasca
            soldi per sé. Li incassa e li
            ridà agli aventi diritto, secondo
            opportuni criteri stabiliti. E' un ente che
            svolge un compito di raccolta e
            ridistribuzione di danaro, non è
            un ente che si arricchisce.
            Anch'io ne conosco (la sorella di un mio caro amico d'infanzia). Ti assicuro che la SIAE è una sorta di organismo dotato di vita propria (Alien) che non risponde a niente e a nessuno! Ovviamente una parte degli introiti viene girata agli aventi diritto (pochi), ma buona parte del gruzzolo serve allo stesso organismo per autofinanziarsi e incassare...Credo che debba essere più trasparente e che vada rigirato come un pedalino e lavato per benino... :|:|
    • Anonimo scrive:
      Re: E' triste.. SONO TRISTE!
      - Scritto da: Anonimo
      Spero che un giorno le cose cambino e si
      utilizzino le nostre forze dell'ordine per
      fermare problemi REALI.cerchiamo di essere un po' razionali.bastano 40 minuti per tracciare questi dati.un po' di collaborazione con i provider e con 5 telefonate hai fatto tutto.non è certo quel tempo che salva da un vero crimine organizzato, non quell'impegno.sono d'accordo che son 40 minuti spesi male.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' triste.. SONO TRISTE!
      Voglio vedere se un giorno un sito scriverà che io sono uno stronzo la guardia di finanza metterà il banner "Sito sotto sequestro..."
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni
    Qualche considerazione un po' sconclusionata:1)L'interpretazione data all'articolo di legge mi pare abbastanza libera che un link sia reato è tutto da dimostrare, per esempio il link è illegale fino a che "generazione" cioè se io su un mio sito linkavo Enkeywebsite.net anch'io avrei infranto la legge contribuendo a diffondere materiale protetto da copyright??? in via teorica ovviamente che nei fini pratici sia una str...ta non me ne frega niente;2)del resto la legge citata dice tutto e niente all'estremo se mi registro una cassetta dalla radio, e sfido chiunque magistrato, finanziere, poliziotto, e chi c...o altro volete a dire che non l'ha mai fatto almeno da piccolo, diventerei un riproduttore non autorizzato di materiale coperto da diritto d'autore, così pure se invito dieci amici a casa mia e gli faccio vedere un film che ho noleggiato riproduco abusivamente un materiale coperto da copyright, se poi gli faccio portare qualcosa da mangiare e da bere c'è pure lo scopo di lucro, se a scuola fanno vedere ad una classe un film allora questa è una proiezione pubblica non autorizzata e a sto punto penso che chiunque di noi potrebbe denunciare almeno la metà dei suoi ex professori...; solo il buonsenso ci fa dire che una tale interpretazione sarebbe una ca....ta ma tra buon senso e legge ce ne passa....3)per trarre le conclusioni però mi sembra un po' troppo presto, sarà il caso di aspettare l'interpretazione del magistrato che potrebbe anche soprendere, sinceramente mi sembra che in giro per il mondo nell'ultimo periodo si siano avute diverse sentenze che hanno ribaltato o almeno scosso le convinzioni su tale materia; non vedo perchè ciò non possa avvenire anche in Italia, ad oggi non mi sentirei di lanciare grida di panico (fatta salva la solidarietà ai due tipi denunciati)4)come già detto l'attacco al p2p è svolto a livello mondiale pensare che l'Italia ne rimanesse fuori era abbastanza sciocco, internet è diventato agli occhi delle major un comodo ed economicissimo sistema di distribuzione e quindi è evidente che lo vogliano ripulire dal p2p o meglio che lo vogliano controllare e che qualcuno abbia fatto l'equazione - 1 brano sharato= 1 brano venduto dopo aver distrutto i network p2p - è ormai evidente oltre che del tutto cretino... però il risultato di tale campagna è a mio avviso abbastanza incerto. Esempio negli stati uniti non mi sembra gli sia andata poi così bene... e non solo lì, tra l'altro il fronte autori+major non mi sembra così compatto solo ad esempio già 4 anni fa gli Offspring misero il loro disco di allora gratis in rete, fatto salvo che poi la loro casa discografica (mi pare la Sony) gli lo fece togliere sotto minaccia di una denuncia, ed altri artisti hanno preso posizioni quantomeno "eretiche" rispetto al p2p,PS=considerazione di buon senso su una parte del materiale scambiato in rete, il p2p non è illegale in sè, è un immenso ed indiscusso strumento di diffusione della conoscenza (PS: che credo debba essere libera sempre e comunque, mi piacerebbe sapere cosa sarebbe successo se chi ha inventato la ruota ci scriveva sopra copyright 100000a.C.); però siccome è possibile scegliere tra conoscenza prodotta da chi ciò riconosce e conoscenza prodotta solo a fine di guadagno perchè non si può fare una scelta consapevole??? Insomma perchè se entro in un network p2p e digito microsoft trovo 1 milione di programmi e se digito llinux manco 5 risultati??? Voglio un programma per l'ufficio e non voglio pagare centinaia di euros a Billy Gates, bene esistono valide (e secondo me tra l'altro più efficienti) alternative opensource completamente aggratis e prive di copyright, del tutto compatibili e dotate del migliore servizio clienti del mondo i forum di chi tali programmi li usa (chiedete e vi sarà risposto). Continuare a "piratare" programmi è solo puerile e sciocco, se nessuno avesse mai copiato office oggi quanti lo userebbero??? Vogliono il copyright lasciateglielo!!!(linux)
  • Anonimo scrive:
    l'importanza di Enkeywebsite
    solo chi non ha mai visto enkeywebsite può dire che non serve o per meglio dire serviva a nulla. Ricordo solo il lavoro svolto sulla traduzione di molte serie televisive, senza più un punto di discussione come enkeywebsite quei lavori non si potranno più avere. Una seconda cosa mi viene da pensare, erano solo 20mila gli iscritti alla comunità enekywebsite ? in italia ci sono circa due o tre milioni di abbonati a linee ADSL, ma queste persone cosa faranno con una linea ADSL ? boh..
    • lunix scrive:
      Re: l'importanza di Enkeywebsite

      Una seconda cosa mi viene da pensare, erano
      solo 20mila gli iscritti alla
      comunità enekywebsite ? in italia ci
      sono circa due o tre milioni di abbonati a
      linee ADSL, ma queste persone cosa faranno
      con una linea ADSL ? boh..www.playboy.comevviva la cultura...
    • Anonimo scrive:
      Re: l'importanza di Enkeywebsite

      in italia ci
      sono circa due o tre milioni di abbonati a
      linee ADSL, ma queste persone cosa faranno
      con una linea ADSL ? boh..ad esempio: lavorare? no eh...
      • Anonimo scrive:
        Re: l'importanza di Enkeywebsite
        - Scritto da: Anonimo

        in italia ci

        sono circa due o tre milioni di
        abbonati a

        linee ADSL, ma queste persone cosa
        faranno

        con una linea ADSL ? boh..

        ad esempio: lavorare? no eh... si, forse il 2% di queste linee vengono usate per scopi professionali.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'importanza di Enkeywebsite
        - Scritto da: Anonimo
        ad esempio: lavorare? no eh... Ahahahah bella questa :D auhahahahahahahahaahahhaahahahgrande dovresti andare a zelig :D
      • Anonimo scrive:
        Re: l'importanza di Enkeywebsite
        - Scritto da: Anonimo
        ad esempio: lavorare? no eh... è evidente che le linee adsl per i privati (soprattutto da 640 in su), nonchè le linee in fibra ottica, vengono sottoscritte per il file sharing... non mi vorrai dire che la gente compra alice per vedersi il portale... o fastweb per scaricare più velocemente i trailer dei film dai siti ufficiali....su un po' di serietà... no sharing --
        no broadband
        • Anonimo scrive:
          Re: l'importanza di Enkeywebsite
          potremmo dire che il filesharing è per il broadband quello che il porno è stato per vhs e dvd...
      • Anonimo scrive:
        Re: l'importanza di Enkeywebsite
        - Scritto da: Anonimo

        in italia ci

        sono circa due o tre milioni di
        abbonati a

        linee ADSL, ma queste persone cosa
        faranno

        con una linea ADSL ? boh..

        ad esempio: lavorare? no eh... Quindi ADSL serve solo a chi ne ha bisogno per lavoro ? Vai a raccontarlo alla Telecom, va.
        • Anonimo scrive:
          Re: l'importanza di Enkeywebsite
          Ma dato che serve solo per il lavoro, mi sa che Telecom chiuderebbe presto se farebbero a tutti gli utenti con adsl dei controlli... Non diciamo stronzate ragazzi....... dai tutti hanno files protetti.... Vedete che anche nelle + grandi aziende del mondo, ci sono i dipendenti che sfruttano la velocità di connessione (ad esempio fibbra) della stessa azienda per scaricarsi film, cd e via dicendo e questi li vendono... penso che anche nell'azienda che ha denunciato il fatto ci sono sicuramente dipendenti che si scaricano migliaia di files protetti da CPPiuttosto che colpire i piccoli utenti privati, che non si possono permettere di comprare cd, film originali (visti i prezzi da folli 20 euro un cd di musica e chi se lo può permettere, vi rendete conto)... queste sono stronzate piuttosto impegnatevi a colpire chi EVADE IL FISCO, il 99.99% delle aziende lo evade, c'è chi truffa la gente e Voi che fate? vi mettete a colpire dei giovani che hanno solo qualche mp3 o qualche Divx sul proprio pc, ma vergognateviiii
    • Anonimo scrive:
      Re: l'importanza di Enkeywebsite
      Credimi.... io ho circa 54 amici che scarikano kon wmule ma nessuno konosce www.enkeywebsite.net
    • Anonimo scrive:
      Re: l'importanza di Enkeywebsite
      Io ho l'adsl ma ciò tante altre cose meglio da fare che scaricare musica aggratis, o senti che ti dico, al limite è meglio pure scopare (ce l'hai presente? me sa de no...)
      • Anonimo scrive:
        Re: l'importanza di Enkeywebsite
        - Scritto da: Anonimo
        Io ho l'adsl ma ciò tante altre cose
        meglio da fare che scaricare musica
        aggratis, o senti che ti dico, al limite
        è meglio pure scopare (ce l'hai
        presente? me sa de no...)bee, mentre scopi ti scarichi un bel pornazzo, finito di scopare ti vedi il pornazzo scaricato con la tua lei. Ma poi, cosa spendi dei soldi per avere l'ADSL se poi non la usi, usali per pagare quelli che ti scopi.ciao, ciccio
  • saiuz scrive:
    rasentiamo il ridicolo!
    Adesso si sequestrano siti che al loro interno hanno link rivolto ad altri siti?? Anche se questi scambiano materiale protetto? E allora tutti i costruttori, rivenditori di "trappole" che permettono la duplicazione di qualsiasi film, files dovrebbero chiudere? e soprattutto i rivenditori di tali aggeggi dovrebbero andare in galera? Ma per piacere...per piacere...mi meraviglio delle fiamme gialle che si prestano a questo gioco...ma perchè non controllano per bene commercianti, industrie se per "caso" non frodino il fisco? secondo me " meglio!"adda venì baffone!saiuz
    • lunix scrive:
      Re: rasentiamo il ridicolo!
      - Scritto da: saiuz[cut]
      adda venì baffone!
      saiuzeh eh, era un po' che non la sentivo... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: rasentiamo il ridicolo!
      Invece di chiaccherare all'interno di un forum, ti consiglio di fare il concorso in finanza, farti un mazzo così al corso e poi indossare la divisa.Così forse ti renderai conto di cosa vuol dire....nella tua immensa "intelligenza" pensi veramente che sia dato alla GDF decidere che interventi fare o non fare ? Credi davvero che il finanziere della situazione possa ignorare un'ordine di una magistrato solo perchè ritiene non sia giusto?I finanzieri, i caramba, la postale, eseguono ordini....e sei hai mai avuto (e dubito) un minimo di esperienza militare, sai che gli ordini si eseguono e basta.Fatela finita di sparare contro gente che fà il suo lavoro, alle volte rischiando la vita.Se tutti voi "avvocati" e "giudici" della domenica credete di fare meglio, finitela di parlare, mettetevi una divisa e scendete in strada. Poi avrete il diritto di criticare.Io personalmente ho indossato una divisa, e ho dovuto ingoiare palate di merda giorno dopo giorno...perchè c'è sempre, SEMPRE, qualcuno che decide cosa TU devi fare.
  • NeutrinoPesante scrive:
    Link o hash?
    Scusate, ma a me sembrava che sul sito ci fossero solo gli hash dei file, e non link diretti.Ed un hash e' semplicemente un metodo di identificazione corto e univoco di un file, nulla piu', e non la locazione fisica presso la quale si trova (quello e' un link).Quindi, mi sembra veramente strano che possa essere illegale pubblicare un hash.Di questo passo, si potrebbero rendere illegali gli hash con cui i player identificano i CD audio inseriti nel PC per richiederne le informazioni a CDDB.Stiamo andando verso uno Stato in cui le major decidono di che cosa si puo' parlare in pubblico e di che cosa no?Forse andrebbe riconsiderato attentamente che cosa si intende per liberta' di parola, che la nostra Costituzione definisce come diritto inalienabile.Se per alienarlo bastano gli interessi di una lobby economica che vuole fermare un po' di gente che si scambia musica e/o film, penso che come societa' stiamo veramente prendendo una brutta deriva.E faccio veramente fatica a non considerare il sequestro preventivo di un forum come una privazione della liberta' di espressione.Per fortuna, sul lungo termine la societa' e' sempre progredita, quindi confido che questo momento di regressione imposto dalle lobby (e pienamente supportato dai politici) termini presto, e che si torni a pensare e a legiferare sulla base di principi generali e nell'interesse dei cittadini, e non solo per difendere gli interessi corporativi di pochi privilegiati.(Riconosco che tutto cio' detto in Italia in questo momento storico/politico suona veramente ridicolo, ma per fortuna... panta rei... ;-) )Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Link o hash?


      (Riconosco che tutto cio' detto in Italia in
      questo momento storico/politico suona
      veramente ridicolo, ma per fortuna... panta
      rei... ;) )

      SalutiHai pienamente ragione....il problema, alla fin fine, è che, come dici tu, panta rei, ma dove fa a finire??? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Link o hash?
      - Scritto da: NeutrinoPesante
      Scusate, ma a me sembrava che sul sito ci
      fossero solo gli hash dei file, e non link
      diretti.

      Ed un hash e' semplicemente un metodo di
      identificazione corto e univoco di un file,
      nulla piu', e non la locazione fisica presso
      la quale si trova (quello e' un link).tut tut tutper favoreeeeeeeeeeeeeeee
      • Anonimo scrive:
        Re: Link o hash?
        Jarod.-.1x13.-.Falsa.accusa.-.JKind.aviE legale o meno se scrivo questa cosa qui sopra?A prima vista no...ma se lo scrivo su un forum pieno di queste scritte...e tutti sanno che basta prendere quella scritta, metterla in "cerca" e poi viene fuori il file da scaricare, è ancora legale?Potremmo cambiare metodo, ma se si suppone che possa esserci una "convenzione" sul modo di rendere nota la presenza di un file nella rete del P2P tutto diventa Illegale...anche un forum legale...Se domani 10.000 persone decidono di "sfruttare" un forum di terzi legale, cosa fanno? Chiudono tutto?Andiamo su www.dvd.it e commentiamo i film con una frase coordinata che fa capire che si trova in rete il DivX...chiudono www.dvd.it?Andiamo su imdb.com e facciamo la stessa cosa...chiudono imdb?Il problema non è dire che esiste il file nella rete, ma l'esistenza stessa del file...O si decide di perseguire chiunque abbia un file illegale o si lascia perdere...non si può negare chi indica solo l'esistenza di qualcosa, che sia più o meno organizzato...Se un file NON è in rete e io lo metto su un server per diffonderlo capisco, ma se il file è GIA' in rete e io dico che esiste, che reato è? Istigazione? Andiamo...Anche se non lo dico la gente lo trova lo stesso...ma se lo dico seguendo alcuni criteri morali ed etici, posso cmq fare una cosa positiva, come assicurare che non ci sia pedofilia e pornografia, assicurare che quel file è quello e non altro (magari una fake porno), assicurare che non è un virus...etc etc
  • warrior666 scrive:
    se la sono cercata?
    Aprono un sito di quel genere, si difendono dall'accusa di fare qualcosa d'illegale nel proporre una lista di link,cosa che io ritengo stralegale! Salvo poi però condividere loro stessi i file illegali che pubblicizzano..beh bella pensata! Se non fosse per questo "piccolo" peccato, non li avrebbero blindati.Probabilmente avrebbero bloccato il sito per accertamenti e si sarebbe scatenata una polemica sulla legalità di fornire quei link, poi tutto si sarebbe sgonfiato.Poi nell'articolo, riguardo all'accusa c'era scritto "a qualsiasi titolo" e non "a fine di lucro" per cui ci sono dentro in pieno, mi dispiace per loro ma se la sono cercata o no?
    • Anonimo scrive:
      Re: se la sono cercata?
      se sono vere le notizie che gli hanno trovato a casa un sacco di materiale che condividevano si può quantomeno dire che non sono stati delle volpidi fatto sapevano di essere al limite del legale, avrebbero potuto pararsi un pò il culo preventivamentema parlare con il senno di poi sono tutti capaci
      • Anonimo scrive:
        Re: se la sono cercata?
        -
        se sono vere le notizie che gli hanno
        trovato a casa un sacco di materiale che
        condividevano si può quantomeno dire
        che non sono stati delle volpi

        di fatto sapevano di essere al limite del
        legale, avrebbero potuto pararsi un
        pò il culo preventivamenteHai perfettamente ragione...Poi secondo me none ssendoci ne' lucro ne' profitto se la caveranno con una multa..Ma1)Avere un sito di quel genere, la cui titolarita' e' pubblica2) Avere sul PC parte di quel materiale, quindi anche software ecceteraNon mi sembra molto furbo, IMHO.L'indagine non e' partita da chi condivide sul Mulo, e' aprtita dal sito
        • Anonimo scrive:
          Re: se la sono cercata?
          L'indagine non e' partita da chi condivide sul Mulo, e' aprtita dal sitoEsatto.....gli utentifilesharing non stanno rischiando nulla.....e in effetti bisogna ammettere che è da pazzi registrare un sito e trasformarlo in ciò che era ews....che se la sia cercata è normale....ps: e intanto la rete edo mica si ferma....provate a cercare un paio di film usciti giusto lquesto weekend.....
    • Anonimo scrive:
      Re: se la sono cercata?
      Xchè tu sul pc non hai neanche un mp3 ???Ma fammi il piacere......magari li vendi pure con la bancarella......
      • Anonimo scrive:
        Re: se la sono cercata?
        - Scritto da: Anonimo
        Xchè tu sul pc non hai neanche un mp3
        ???

        Ma fammi il piacere......magari li vendi
        pure con la bancarella......Non posso che quotarti fratello ! Per gli altri non parole ... o quanto non le spendo a vuoto !
      • Anonimo scrive:
        Re: se la sono cercata?
        - Scritto da: Anonimo
        Xchè tu sul pc non hai neanche un mp3
        ???

        Ma fammi il piacere......magari li vendi
        pure con la bancarella......Penso intendesse "se la sono cercata" nel senso "hanno rischiato troppo" e non "dovrebbero vergognarsi" quindi la tua reazione è fuori luogo e esagerata.
      • warrior666 scrive:
        Re: se la sono cercata?
        Ma non ho detto che sono quello perfetto e pulito, dico solo che se metto su un sito di questo genere mi aspetto di avere gl'occhi incazzuliti di major e finanzieri addosso. Non terrei nemmeno un jpg illegale. Insomma se pubblicizzo gli spacciatori della mia città sul web, poi non mi tengo in casa mezzo kilo di coca ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: se la sono cercata?
          Magari il proprietario del sito ha fatto un .RAR da 80 GbCon una password di 90 caratteri :PVoglio vederli a crackarla i finanzieri LOOOOOOOOOOOOOL
    • Anonimo scrive:
      Re: se la sono cercata?
      - Scritto da: warrior666
      Aprono un sito di quel genere, si difendono
      dall'accusa di fare qualcosa d'illegale nel
      proporre una lista di link,cosa che io
      ritengo stralegale! Salvo poi però
      condividere loro stessi i file illegali che
      pubblicizzano..beh bella pensata! Se non
      fosse per questo "piccolo" peccato, non li
      avrebbero blindati.
      Probabilmente avrebbero bloccato il sito per
      accertamenti e si sarebbe scatenata una
      polemica sulla legalità di fornire
      quei link, poi tutto si sarebbe sgonfiato.sono d'accordo
      Poi nell'articolo, riguardo all'accusa c'era
      scritto "a qualsiasi titolo" e non "a fine
      di lucro" per cui ci sono dentro in pieno,
      mi dispiace per loro ma se la sono cercata o
      no?
    • Anonimo scrive:
      Re: se la sono cercata? si
      - Scritto da: warrior666
      Aprono un sito di quel genere, si difendono
      dall'accusa di fare qualcosa d'illegale nel
      proporre una lista di link,cosa che io
      ritengo stralegale! Salvo poi però
      condividere loro stessi i file illegali che
      pubblicizzano..beh bella pensata! (cut)
      mi dispiace per loro ma se la sono cercata o
      no?si.
    • Anonimo scrive:
      Re: se la sono cercata?
      E' arrivato il dritto! A lui mica ce lo fregavano, glielo insegna lui come si fa!
  • Anonimo scrive:
    istigazione al download
    cosìè un nuovo reato inserito nel codice penale?mi sa che mi sono perso qualche passaggio della revisione della giurisprudenza italiana.
    • Anonimo scrive:
      Re: istigazione al download
      - Scritto da: Anonimo
      cosìè un nuovo reato inserito
      nel codice penale?

      mi sa che mi sono perso qualche passaggio
      della revisione della giurisprudenza
      italiana.Penso che il reato di istigazione sia generale, se dico in tv "andate tutti senza cinture e passate col rosso per protestare contro la patente a punti" posso essere denunciato per istigazione a delinquere.Comunque non sono un avvocato quindi parlo per deduzione
    • Anonimo scrive:
      Re: istigazione al download
      - Scritto da: Anonimo
      cosìè un nuovo reato inserito
      nel codice penale?

      mi sa che mi sono perso qualche passaggio
      della revisione della giurisprudenza
      italiana.fanno istigazione al download in qualsiasi sito con un href :o)
  • Anonimo scrive:
    Che me ne faccio dei link...?!
    Il sito ed i link diretti non sono prerequisito indispensabile a scaricare gli stessi files descritti e linkati sul sito, dal network eDonkey.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Che me ne faccio dei link...?!
      - Scritto da: Anonimo
      Il sito ed i link diretti non sono
      prerequisito indispensabile a scaricare gli
      stessi files descritti e linkati sul sito,
      dal network eDonkey.....Non sono indispensabili però aiutano molto
  • Anonimo scrive:
    VHS fuorilegge?
    La posizione dei due, che dovrà naturalmente essere valutata dall'autorità giudiziaria competente, è dunque legata al fatto che si ritiene che abbiano violato l'art. 648 del codice penale nonchè gli artt. 171, 171bis e 171ter della legge 633/41, cioè sono indagati per abusiva riproduzione, trasmissione o diffusione in pubblico con qualsiasi procedimento di opere tutelate, nonché della distribuzione, della messa in commercio, della cessione a qualsiasi titolo delle duplicazioni o riproduzioni abusive di tali opere. quindi se registro dalla TV un film ho una abusiva riproduzione? Se presto il film registrato ad un mio amico ho una abusiva cessione? allora lo dicano che l'uso dei videoregistratori infrange la legge.che differenza c'è fra registrare un film dalla tv e regalarlo ad un amico, quindi ceduto a titolo gratuito che rientra nel "qualsiasi titolo" e scaricare un film da internet?
    • Anonimo scrive:
      Re: VHS fuorilegge?
      - Scritto da: Anonimo
      La posizione dei due, che dovrà
      naturalmente essere valutata
      dall'autorità giudiziaria competente,
      è dunque legata al fatto che si
      ritiene che abbiano violato l'art. 648 del
      codice penale nonchè gli artt. 171,
      171bis e 171ter della legge 633/41,
      cioè sono indagati per abusiva
      riproduzione, trasmissione o diffusione in
      pubblico con qualsiasi procedimento di opere
      tutelate, nonché della distribuzione,
      della messa in commercio, della cessione a
      qualsiasi titolo delle duplicazioni o
      riproduzioni abusive di tali opere.

      quindi se registro dalla TV un film ho una
      abusiva riproduzione? Se presto il film
      registrato ad un mio amico ho una abusiva
      cessione? allora lo dicano che l'uso dei
      videoregistratori infrange la legge.

      che differenza c'è fra registrare un
      film dalla tv e regalarlo ad un amico,
      quindi ceduto a titolo gratuito che rientra
      nel "qualsiasi titolo" e scaricare un film
      da internet?
      La pubblicità.......
    • Anonimo scrive:
      Re: VHS fuorilegge?
      - Scritto da: Anonimo
      che differenza c'è fra registrare un
      film dalla tv e regalarlo ad un amico,
      quindi ceduto a titolo gratuito che rientra
      nel "qualsiasi titolo" e scaricare un film
      da internet?Se tu lo registri e lo devi ancora vedere è legale. Comunque se scrivi alla siae e chiedi (come qualcuno ha già fatto) ti rispondono che basta non prestare la videocassetta ad altri o non rivenderla e sei a posto
    • Anonimo scrive:
      Re: VHS fuorilegge?
      - Scritto da: Anonimo
      La posizione dei due, che dovrà
      naturalmente essere valutata
      dall'autorità giudiziaria competente,
      è dunque legata al fatto che si
      ritiene che abbiano violato l'art. 648 del
      codice penale nonchè gli artt. 171,
      171bis e 171ter della legge 633/41,
      cioè sono indagati per abusiva
      riproduzione, trasmissione o diffusione in
      pubblico con qualsiasi procedimento di opere
      tutelate, nonché della distribuzione,
      della messa in commercio, della cessione a
      qualsiasi titolo delle duplicazioni o
      riproduzioni abusive di tali opere.

      quindi se registro dalla TV un film ho una
      abusiva riproduzione? Se presto il film
      registrato ad un mio amico ho una abusiva
      cessione? allora lo dicano che l'uso dei
      videoregistratori infrange la legge.Non infrange la legge in quanto la copia personale di un programma televisivo e' contemplata e non illecita, in buona sostanza qualcuno ha gia pagato i diritti perche' tu possa vederti il film...
      che differenza c'è fra registrare un
      film dalla tv e regalarlo ad un amico,
      quindi ceduto a titolo gratuito che rientra
      nel "qualsiasi titolo" e scaricare un film
      da internet?Come sopra, nel primo caso qualcuno ha pagato i diritti per te, nel secondo nessuno ha pagato questi dirittiDetto questo si tratta di stabilire se questi ragazzi abbiano o meno lucrato sulle copie che avevano in casa di materiale protetto da diritti d'autore. Se l'hanno fatto sara un processo penale (carcere e ammenda elevata), se non l'hanno fatto sara un processo civile (avvocati esperti hanno chiaramente ribadito che l'ammenda potrebbe essere al massimo 1000 E circa).Altra considerazione ha il sito e i link "illegali"...
    • warrior666 scrive:
      Re: VHS fuorilegge?
      una differenza semplicissima, se regali il vhs ad un amico lo sapete te e lui, se lo condividi su internet lo sa il mondo..compreso il titolare dei diritti che rosica e poi ti fa la denuncia.Occhio nn vede, portafoglio nn duole! ;)
  • Anonimo scrive:
    Guardia Di Fiannza
    Vorrei sapere dalla Guardia di Finanza, e dal Magistrato competente che ha condotto questa operazione, che dal punto giuridico è assolutamente corretta, pertanto ineccepibile, come mai non è interviene per far si che tutti gli extracomunitari in Italia che vendono ABUSIVAMENTE cipouie di CD e DVD nelle nostre strade, non vengano denunciati. Quando mi daranno una risposta a questo allora mi sentirò che in Italia le leggi sono uguali per tutti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardia Di Fiannza
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei sapere dalla Guardia di Finanza, e
      dal Magistrato competente che ha condotto
      questa operazione, che dal punto giuridico
      è assolutamente corretta, pertanto
      ineccepibile, come mai non è
      interviene per far si che tutti gli
      extracomunitari in Italia che vendono
      ABUSIVAMENTE cipouie di CD e DVD nelle
      nostre strade, non vengano denunciati.
      Quando mi daranno una risposta a questo
      allora mi sentirò che in Italia le
      leggi sono uguali per tutti...Spera che i magistrati non colpiscano quelli che scrivono di fretta
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardia Di Finanza
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei sapere dalla Guardia di Finanza, e
      dal Magistrato competente che ha condotto
      questa operazione, che dal punto giuridico
      è assolutamente corretta, pertanto
      ineccepibile, come mai non è
      interviene per far si che tutti gli
      extracomunitari in Italia che vendono
      ABUSIVAMENTE cipouie di CD e DVD nelle
      nostre strade, non vengano denunciati.
      Quando mi daranno una risposta a questo
      allora mi sentirò che in Italia le
      leggi sono uguali per tutti...Ed io perchè prendono si e no un centinaio di pedofili l'anno, quando un normale utente del p2p senza volerlo ne becca a centinaia..... ma forse i bambini valgono meno di un film.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Guardia Di Finanza
        A sto punto paghiamogli una gita premio in fiera di Senigallia a Milano un sabato qualunque, ad un'ora qualunque....avete presente che ancora un pò ci si cammina sopra su cd e dvd copiati?
    • Anonimo scrive:
      Re: Guardia Di Fiannza
      Ora stai a vedere che ai morti di fame che vendono cd per strada si scopre che gli fanno un trattamento di favore...
  • Funz scrive:
    RICETTAZIONE?
    I proprietari del sito sarebbero stati incriminati per ricettazione?Non sono un avvocato, ma so che c'e' ricettazione quando uno compra merce rubata dal ladro per poi rivenderla e guadagnarci.In questa storia mancano:- il furto: non si puo' equiparare la copia illegale di materiale coperto da (C) al furto, che presuppone almeno la presenza di un oggetto fisico sottratto. - l'acquisto del materiale rubato: uno che scarica dal p2p non da' nulla a chi condivide- il lucro: chi ha scaricato e poi condivide non chiede nulla a chi scarica da lui (ovvaimente cio' non vale per chi manda i marocchini a vedere CD pirata per la strada). Al massimo c'e' la mancata spesa per l'originale, e quindi un risparmio, che e' diverso dal lucro.Quindi si beccheranno una sanzione amministrativa, ma voglio vedere se qualche giudice col senso del ridicolo li condannera' per ricettazione!
    • Anonimo scrive:
      Re: RICETTAZIONE?
      Ovviamente sempre che questi ragazzi non vendessero il materiale... Mi pare strano che ci sia un accusa per vendita di materiale protetto da diritto d'autore e ricettazione...
    • Anonimo scrive:
      smettiamo di comprare
      credo che ultimamente la legge sia cambiata, questi reati sono stati equiparati alla ricettazione, è triste ma è così.ragainutile illudersi, la democrazia, la legge uguale per tutti non esiste e non è mai esistita, e ci stiamo dirigendo sempre piu' verso una situazione sudamericana: chi ha i soldi fa altri soldi, puo' infrangere le leggi, poi le leggei vengono cambiate "ad personam", mentre la massa va imbrigliata, quindi ok ai falsi in bilancio, ecchisene dei falsi in bilancio, ma non ti provare a dire che a con quel link scarichi il filmone della major perchè vai in galera 3 anni.raga che possiamo fare?l'unica cosa che a loro terrorizza, smettere di comprare, smettere di consumare i loro inutili prodotti, non sono mica vitali. poi mi piacerebbe sapere chi ha fatto la denuncia... così, a titolo informativo...
      • Anonimo scrive:
        Re: smettiamo di comprare

        poi mi piacerebbe sapere chi ha fatto la
        denuncia... così, a titolo
        informativo...Mi piacerebbe saperlo anche a me :@
        • Anonimo scrive:
          Re: smettiamo di comprare
          juris data vi dice nulla?da fonti che non posso rivelare il furbone che ha fatto la release x il grande successo è stato così avventato da mettere i file in mirror direttamente in http... no comment.. :@l'operazione è nata per questo.. link diretti al materiale presenti su webserver esterni.. non c'è stata sufficente verifica del moderatori del forum e rimetterci è il releaser e il proprietario del sito.. poi dopo un perquisiziona a casa ovviamente hanno trovato un miniera di materiale ;)ovvio che adesso si cavalca la notizia.. facendo intendere che il semplice link ad un codice hash sia sufficente..chi ha orecchie per intendere intenda..ho già detto troppo.. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: RICETTAZIONE?
      - Scritto da: Funz
      I proprietari del sito sarebbero stati
      incriminati per ricettazione?

      Non sono un avvocato, ma so che c'e'
      ricettazione quando uno compra merce rubata
      dal ladro per poi rivenderla e guadagnarci.

      In questa storia mancano:BLAH BLAHsegui il procedimento e vedrai chi ha il BLA che vale qualcosa.il tuo non vale.
      • Funz scrive:
        educazione questa sconosciuta
        - Scritto da: Anonimo

        BLAH BLAH

        segui il procedimento e vedrai chi ha il BLA
        che vale qualcosa.
        il tuo non vale.E tu chi cacchio sei per dire che il mio parere non vale?Non argomenti un cavolo, potevi tenerti il tuo commento stupido e inutile.
  • Anonimo scrive:
    Un ipotesi...
    Visto che molti si stanno chiedendo chi è stato a fare la denuncia, vorrei azzardare un ipotesi (già postata stanotte, ma mi hanno chiesto di aprire un thread)Nell'articolo del corriere vengono citate due cose:1) che il denunciante è "una nota casa titolare di opere dell'ingegno tutelate"2) "Sul sito venivano linkati anche opere di elevato valore, come collane giuridiche che costano fino a 980 euro"3) Mi ricordo di aver visto passare fra i link il DVD di "Jurisdata"...1+2 farà 3???
    • Anonimo scrive:
      Re: Un ipotesi...
      - Scritto da: Anonimo
      Visto che molti si stanno chiedendo chi
      è stato a fare la denuncia, vorrei
      azzardare un ipotesi (già postata
      stanotte, ma mi hanno chiesto di aprire un
      thread)

      Nell'articolo del corriere vengono citate
      due cose:
      1) che il denunciante è "una nota
      casa titolare di opere dell'ingegno
      tutelate"
      2) "Sul sito venivano linkati anche opere di
      elevato valore, come collane giuridiche che
      costano fino a 980 euro"

      3) Mi ricordo di aver visto passare fra i
      link il DVD di "Jurisdata"...

      1+2 farà 3???Se il testo del comunicato è vero e conforme, le possibilità sono altissime (opere dell'ingegno, quindi non film e mp3).
    • Anonimo scrive:
      Re: Un ipotesi...
      - Scritto da: Anonimo
      3) Mi ricordo di aver visto passare fra i
      link il DVD di "Jurisdata"...

      1+2 farà 3???Bravo mi sei piaciuto! Ora guardo quanto costa il Jurisdataps: senza polemica ma un'ipotesi si scrive con l'apostrofo
      • Anonimo scrive:
        Re: Un ipotesi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        3) Mi ricordo di aver visto passare fra
        i

        link il DVD di "Jurisdata"...



        1+2 farà 3???

        Bravo mi sei piaciuto! Ora guardo quanto
        costa il Jurisdata

        ps: senza polemica ma un'ipotesi si scrive
        con l'apostrofoCosta una cifra indecente.........
        • Anonimo scrive:
          Re: Un ipotesi...
          - Scritto da: Anonimo

          Costa una cifra indecente.........Su un noto sito internet ho visto questo:Juris data. Legislazione 1861-2002. Codici. CD-ROM | 1ª ed. | Italiano| Brossura | Giuffrè | 2002 Euro 724,80
          • ryoga scrive:
            Re: Un ipotesi...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            Costa una cifra indecente.........

            Su un noto sito internet ho visto questo:
            Juris data. Legislazione 1861-2002. Codici.
            CD-ROM | 1ª ed. | Italiano
            | Brossura | Giuffrè | 2002
            Euro 724,80 O_O c'hanno messo i dati sparandoli a raggi d'oro?Un cd per quanto superiore in termini di qualita', non puo' costare + di 5 euro... gli altri 720? come vengono giustificati?( Avranno mica dovuto stipendiare un Fantocci dal 1861 al 2002 per scrivere i testi sul cd? :D )P.s. : Dai marocchini si trova x 5 euro e nessuno sa nulla eh :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ipotesi...
            se uno cerca su filedonkey.com le parole juris data trova appunto un link fatto da un certo Montu che da quanto vedo è un moderatore del sito:http://www.google.it/search?q=cache:ntWAyPJjRNAJ:www.enkeywebsite.net/forums/index.php%3Fs%3D0+montu+ews&hl=it&ie=UTF-8
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ipotesi...
            - Scritto da: Anonimo
            se uno cerca su filedonkey.com le parole
            juris data trova appunto un link fatto da un
            certo Montu che da quanto vedo è un
            moderatore del sito:
            www.google.it/search?q=cache:ntWAyPJjRNAJ:wwwAggiungo per completezza il linked2k://|file|JURIS.DATA.-.Primo.Quadrimestre.2003.[Enkeywebsite.net].[Montu].rar|2194006760|A108903B208C0983B45AD95097E2E0F6|/son 2,04 giga ;)
          • Funz scrive:
            Re: Un ipotesi...
            - Scritto da: Anonimo

            www.google.it/search?q=cache:ntWAyPJjRNAJ:www
            Aggiungo per completezza il link
            ed2k://|file|JURIS.DATA.-.Primo.Quadrimestre.
            son 2,04 giga ;)Azzo ti rendi conto che adesso chiuderanno anche PI? :@:@;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un ipotesi...
            - Scritto da: Anonimo
            Aggiungo per completezza il link
            ed2k://|file|JURIS.DATA.-.Primo.Quadrimestre.
            son 2,04 giga ;)Io non l'ho messo di proposito giusto perché non mi sembra il caso vista la situazione attuale. Inoltre non vorrei che qualcuno cercasse di scaricare il file e si trovasse nei guai
    • Anonimo scrive:
      Re: Un ipotesi...
      è solo una questione di tempo e poi lo sapremo chi è il colpevoledi sicuro i 2 indagati già lo conoscono, non potrebbe essere altrimenti in quanto nelle "carte" del processo questo nome non può essere "censurato"aspetto con impazienza, intanto affiliamo le armi
      • Anonimo scrive:
        Re: Un ipotesi...
        Vi capita mai di essere anticipati quando pensate qualcosa ?Mi è capitato ora ... avevo pensato la stessa cosa e TAC ...forse è più di una sensazione ... Dico infine che come fu con NAPSTER internet è inarrestabile anzi ad un fenomeno troncato ne risponde uno di doppio potenza per entità ... anni fa scaricare Mp3 era una cosa ganza al limite delle risorse tecnologiche oggi c'è lo sharing dei DVD (non solo divx) e domani ?Tremate Major !
        • Anonimo scrive:
          Re: Un ipotesi...
          esatto, avete capito. e poi ki si può permettere di spendere 930 ? x un opera di alto valore? :@ ma vaff!:@:giuffrè ahi ahi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un ipotesi...
        Io sono della stessa città del moderatore indagato, e nel giornale locale si parla di un ragazzo di 25 anni, che lavora presso uno studio legale e che la denuncia è partita da una grossa azienda nel campo dell'editoria.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Un ipotesi...
          - Scritto da: Anonimo
          Io sono della stessa città del
          moderatore indagato, e nel giornale locale
          si parla di un ragazzo di 25 anni, che
          lavora presso uno studio legale e che la
          denuncia è partita da una grossa
          azienda nel campo dell'editoria.

          ciaogià povero ragazzo, penso alla ragazza azz! maledetta casa editrice! :@:@
  • Anonimo scrive:
    I link e p2p
    Secondo me tanto per iniziare, una informazione scritta, su un sito web ma ovunque, non dovrebbe costituire reato (a meno di particolari leggi, come l'apologia di nazismo ecc o diffamazioni).Ma che un link costituisca un reato è il colmo.Ma un'altra cosa scandaloso è considerare i programmi p2p illegali intrinsecamente.Che vengano usati soprattutto per lo scambio di materiale coperto da copyright mi sembra evidente, ma la loro funzione, lo scambio di file, è di per se legale.Allora è l'uso che può essere legale o meno, ma il programma in se è legittimo (le armi allora!?!).Se io condivido programmi open source, nessuno può rompermi le scatole, stessa cosa per romanzi e racconti in formato testuale di opere di Poe ad esempio, o di un autore che non sia soggetto a copyright.Che il programmi p2p abbiano molti usi legali è indubbio, per cui non si possono fare condanne preventive.La giustizia non dev'essere manipolata da interessi economici delle multinazionali.
    • Anonimo scrive:
      Re: I link e p2p
      - Scritto da: Anonimo
      La giustizia non dev'essere manipolata da
      interessi economici delle multinazionali.secondo te chi paga campagne elettorali e chi finanzia i partiti politici nel nostro "democratico"(parola grossa, che comincia a stare stretta da molto tempo) occidentein italia invece siamo andati molto oltre, è la stessa azienda ad essere al potere ...... manco nel terzo mondo .... nonin effetti c'è un'altro paese con un magnate dei media al potere, la thailandia ..... un bel paragone da proporre al ns ministro Stancase poi guardiamo come ha fatto ciò, fondando un partito a 7/8 mesi dalle elezioni ed è riuscito a vincere le elezioni ....... tutte le volte che ci penso l'unica cosa che mi viene da dire è che in fondo ce lo meritiamo e che abbiamo dimostrato a tutto il mondo di essere dei buffoni teledipendenti
    • mARCOs scrive:
      Re: I link e p2p
      - Scritto da: Anonimo
      Ma che un link costituisca un reato è
      il colmo.Perché?E' vietato scaricare materiale protetto dal diritto d'autore? Sì. Se io linko direttamente tale materiale, sto di fatto promuovendo un'azione illegale.
      Ma un'altra cosa scandaloso è
      considerare i programmi p2p illegali
      intrinsecamente.
      [...] Allora è l'uso che può essere
      legale o meno, ma il programma in se
      è legittimo (le armi allora!?!).E infatti mica hanno "denunciato il p2p", hanno denunciato *due persone*.
      Se io condivido programmi open source,
      nessuno può rompermi le scatole,
      stessa cosa per romanzi e racconti in
      formato testuale di opere di Poe ad esempio,
      o di un autore che non sia soggetto a
      copyright.Certo ma in quel sito credo ci fossero link a canzoni protette da copyright, più che a programmi opensource.
      Che il programmi p2p abbiano molti usi
      legali è indubbio, per cui non si
      possono fare condanne preventive.Ripeto: nessuno ha condannato i programmi p2p.
      La giustizia non dev'essere manipolata da
      interessi economici delle multinazionali.Mi pare che l'attuale legge sul diritto d'autore sia stata dettata da interessi commerciali. I giudici, per quanto "giusti" possano essere, vi si devono attenere e quindi non ci sono molte speranze che un sito come quello abbia vita facile (qui in Italia).mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: I link e p2p
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me tanto per iniziare, una
      informazione scritta, su un sito web ma
      ovunque, non dovrebbe costituire reato (a
      meno di particolari leggi, come l'apologia
      di nazismo ecc o diffamazioni).mi sa che hanno depenalizzato pure quello.
  • Anonimo scrive:
    Come la stanno prendendo all'estero !?
    Chiedo a chi sapesse e solo per curiosita', cosa si dice all'estero di questa notizia.Io non ho letto ancora nulla, forse non sono interessati alle sciocchezze di Banana Republic.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come la stanno prendendo all'estero !?
      - Scritto da: Anonimo
      Chiedo a chi sapesse e solo per curiosita',
      cosa si dice all'estero di questa notizia.
      Io non ho letto ancora nulla, forse non sono
      interessati alle sciocchezze di Banana
      Republic.Si chiedono come mai in questo paese si facciano 500 perquisizioni alle aziende del Presidente del Consiglio (senza esiti), si perquisiscano e si sequestrino computer e siti web e, del pari, dato tanto zelo, non ci si accorga che alcune fra le aziende più famose collezionano voragini di bilancio pari a manovre finanziare.http://www.zeropaid.com/news/articles/auto/02062004l.phpSon misteri tutti italiani.........eh ?
      • gpl scrive:
        Re: Come la stanno prendendo all'estero !?
        - Scritto da: Anonimo


        Si chiedono come mai in questo paese si
        facciano 500 perquisizioni alle aziende del
        Presidente del Consiglio (senza esiti), si
        perquisiscano e si sequestrino computer e
        siti web e, del pari, dato tanto zelo, non
        ci si accorga che alcune fra le aziende
        più famose collezionano voragini di
        bilancio pari a manovre finanziare.

        www.zeropaid.com/news/articles/auto/02062004l

        Son misteri tutti italiani.........eh ?Berlusca a parte, non solo all'estero si chiedono certe cose.Cmq, non potevano non intervenire con una denuncia diretta...credo che di loro iniziativa avrebbero preferito prendere chi duplica in massa e fa' rivendere a chi ha bisogno di soldi pagandoli 4 soldi.Li' si c'e' dietro spesso la criminalita organizzata....che sicuramente fa' maggiori danni con la vendita e con il ricavato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come la stanno prendendo all'estero !?
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Chiedo a chi sapesse e solo per
        curiosita',

        cosa si dice all'estero di questa
        notizia.

        Io non ho letto ancora nulla, forse non
        sono

        interessati alle sciocchezze di Banana

        Republic.


        Si chiedono come mai in questo paese si
        facciano 500 perquisizioni alle aziende del
        Presidente del Consiglio (senza esiti),e si mandi un avviso di garanzia al presidente del consiglio durante un summit contro la criminalita' facendo fare una figura di m***d all'italia intera , avviso poi rivelatosi totalmente infondato solo 5 anni dopo (e chi paga per questo? Nessuno.. anzi noi contribuenti, le spese processuali) si
        perquisiscano e si sequestrino computer e
        siti web e, del pari, dato tanto zeloperche' e' come sparare sulla croce rossa , si sequestrino computer + relativo sput******to di persone che hanno jpg illegali (??) mentre tommaso buscetta si gode la casa in riva al mare con la famiglia non
        ci si accorga che alcune fra le aziende
        più famose collezionano voragini di
        bilancio pari a manovre finanziare.perche' i vecchi governi hanno sempre pensato a tutelare chi ha i soldi (le banche) e non i poveracci... ma le cose sono cambiate per la prima volta in europa grazie all'ultima riforma 3monti
        • Anonimo scrive:
          Re: Come la stanno prendendo all'estero !?

          cambiate per la prima volta in europa grazie
          all'ultima riforma 3monti
          Veramente tremonti era solo interessato al controllo di banchitalia.La legge attuale e' stata sofferta e non e' come tremonti la voleva, ma ormai e' mesi che nel governo si cerca la verifica soprattutto perche' tremonti ha rotto le palle a Fini e a Follini e anche a buona parte degli Italiani che non arrivano a fine mese con i due euro che guadagnano, Solo l'asse Bossi Berlusconi lo tiene in piedi.La soluzione (fresca fresca di giornata) e' stato di mettere Fini come secondo a Tremonti ma poteva stare benissimo come secondo a Berlusconi (vicepresidente del consiglio) che era lo stesso.Ormai il motto e' :Piu' "tiriamo a campare" per tutti.Ricordo infine, che quando ci furono gli scandali della enron in America molti immaginarono lo stesso scenario per l'Italia ma, mentre in America misero una legge per dare 20 anni di carcere, da noi si fece una legge per il falso in bilancio che avrebbe data per certa la prescrizione per i reati dal medio grave in su (in pratica le pene rimasero ma diminuirono il numero di anni di carcere e per cui anche i tempi di prescrizione calarono - visti i tempi lunghi per un'indagine cosi' complessa - la prescrizione diventa quasi garantita)La legge e' stata copiata sul modello Inglese.Ogni tanto spegni la televisione e leggi i giornali (almeno 2 pero')
        • adriano284 scrive:
          Come la stanno prendendo all'estero!?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          Chiedo a chi sapesse e solo per

          curiosita',


          cosa si dice all'estero di questa

          notizia.


          Io non ho letto ancora nulla,
          forse non

          sono


          interessati alle sciocchezze di
          Banana


          Republic.





          Si chiedono come mai in questo paese si

          facciano 500 perquisizioni alle aziende
          del

          Presidente del Consiglio (senza esiti),

          e si mandi un avviso di garanzia al
          presidente del consiglio durante un summit
          contro la criminalita' facendo fare una
          figura di m***d all'italia intera , avviso
          poi rivelatosi totalmente infondato solo 5
          anni dopo (e chi paga per questo? Nessuno..
          anzi noi contribuenti, le spese processuali)


          si

          perquisiscano e si sequestrino computer
          e

          siti web e, del pari, dato tanto zelo

          perche' e' come sparare sulla croce rossa ,
          si sequestrino computer + relativo
          sput******to di persone che hanno jpg
          illegali (??) mentre tommaso buscetta si
          gode la casa in riva al mare con la famiglia


          non

          ci si accorga che alcune fra le aziende

          più famose collezionano voragini
          di

          bilancio pari a manovre finanziare.

          perche' i vecchi governi hanno sempre
          pensato a tutelare chi ha i soldi (le
          banche) e non i poveracci... ma le cose sono
          cambiate per la prima volta in europa grazie
          all'ultima riforma 3monti
          Scusa una domanda ma tu ti fai????????