Download/ Arrivano i piccoletti

Piccole utility che stanno nel palmo di una mano, su una chiave Usb o su un dischetto, convertitori, analizzatori e un po' di PDF!











Altri programmi senza installazione e piccolini,
utilizzabili da chiavette usb

XO – filetto

Hangman, l’ impiccato

Pixia, acchiappacolore

HSF file server, un server http!

Artscii, artista coi caratteri

Clippy, scherzetto divertente

a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Palladium? E' già una realtà
    Un caso incontestabile in cui Apple è arrivata effettivamente per prima (ma non c'era questa grande sfida in quanto Microsoft ha dichiarato che in Vista non ci sarà Palladium).
  • pippo75 scrive:
    lista dei desideri
    quali sono le cose che voi vorresteio mettereicomputer senza ventolesensorice ccd/cmos piu' grossi (come dimensione e non solo come pixel).Supporti di registrazione (cd/dvd) piu' affidabili.OsX per X86 e non solo mac86........ciao
  • Anonimo scrive:
    forse i muli daranno il loro contributo
    forse i muli daranno il loro contributo anche alla intel in modo che i programmatori di sistemi operativi godano della disoccupazione.http://www.digitimes.com/mobos/a20050825PR204.htmlSources: Intel looking to develop Linux version of Viiv to reduce costsLa Intel ringrazia!!! se ci progettate anche le CPU cari muli possiamo anche licenziare il 90% dei nostri ing. ;)
  • Anonimo scrive:
    Beccatevi questa.....
    http://www.digitimes.com/mobos/a20050825PR204.html
  • Anonimo scrive:
    boot rapido!
    rimpiango il c64 che partiva in 5 secondo o il mio 286 con il DOS che partiva in 10 secondi :'( vabbè con il moderno windows c'è un abisso però attendere ogni volta per il caricamento del sistema operativo :'(:'(:'(non è che c'è qualche soluzione rapida per windows 98? (per linux, se non sbaglio, qualcosa l'hanno trovata)mai i primi mac che avevano il Sistema operativo in rom erano velocissimi nel boot?
    • pippo75 scrive:
      Re: boot rapido!


      non è che c'è qualche soluzione rapida per
      windows 98? (per linux, se non sbaglio, qualcosa
      l'hanno trovata)
      cerca argomenti del tipo 98light o simili, qualcosa dovresti trovare anche su http://www.wintricks.it/index.shtml.non fanno miracoli, pero qualcosa dovresti recuperare.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: boot rapido!
      A me i 30 secondi per l'avvio di xp non pesano proprio !
      • Anonimo scrive:
        Re: boot rapido!
        Io invece rimpiango i vecchi e pur lognevi giochini che stavano in un floppy. Ereno più passionanti di quelli di oggi, molto curati nella trama invece che nella grafica ma allo stesso modo divertenti!!Per ora sono arrivato a fare il diskjockey con 6CD ........... figuriamoci qunado il diskjockey lo faremo con i BlueRay DVD da 25GB l'uno!!!!!!!! :@Non sono i PC che invecchiano........ sono i porgrammi ( OS compresi ) che fanno invecchiare i PC........ O)
    • Anonimo scrive:
      Re: boot rapido!
      - Scritto da: Anonimo
      rimpiango il c64 che partiva in 5 secondo o il
      mio 286 con il DOS che partiva in 10 secondi :'( [cut]
      non è che c'è qualche soluzione rapida per
      windows 98? (per linux, se non sbaglio, qualcosa
      l'hanno trovata)Puoi usare la sospensione (salva la sessione attuale sul disco) invece di spegnere il computer, ma ammesso che ti funzioni ogni tanto dovrai riavviarlo per dargli una rinfrescata, specialmente con Windows 98.
    • avvelenato scrive:
      Re: boot rapido!
      - Scritto da: Anonimo
      rimpiango il c64 che partiva in 5 secondo o il
      mio 286 con il DOS che partiva in 10 secondi :'(

      vabbè con il moderno windows c'è un abisso però
      attendere ogni volta per il caricamento del
      sistema operativo :'(:'(:'(

      non è che c'è qualche soluzione rapida per
      windows 98? (per linux, se non sbaglio, qualcosa
      l'hanno trovata)

      mai i primi mac che avevano il Sistema operativo
      in rom erano velocissimi nel boot?se hai parecchi soldi da spendere o ti avanza qualche gb di ram ddr, suggerisco la scheda della gigabyte i-Ram: una pacchia!
  • Anonimo scrive:
    La vostra opinione?
    A mio parere l'informatica e' diventata un cesso e ogni mese escono nuove porcate.Praticamente ogni anno si dovrebbe spendere 2000 euro per avere un nuovo Pc che permetta di giocare all'ultimo videogioco e l'usato non ha valore.Consideriamo poi che tutto quello che esce e' pieno di bug nel software perche' pensano solo a tirar fuori nuova robaccia a tempo record (schede madri con bios buggati, cellulari che non vanno, ecc.)Per me stanno solo scocciando la gente. Voi come la vedete?
    • pippo75 scrive:
      Re: La vostra opinione?


      Consideriamo poi che tutto quello che esce e'
      pieno di bug nel software perche' pensano solo a
      tirar fuori nuova robaccia a tempo record (schede
      madri con bios buggati, cellulari che non vanno,
      ecc.)

      Per me stanno solo scocciando la gente. Voi come
      la vedete?per la gente (intesa come massa) l'importante sono le lucine colorate, piu' sono meglio e'.ciao
  • Anonimo scrive:
    Perché un dispositivo che fa tutto?
    Io non voglio un dispositivo che faccia tutto! Troppo complesso da gestire, le funzioni sono troppe e diventa inusabile.Io voglio tanti dispositivi specializzati che facciano una cosa sola e bene. Quello che secondo me i signori markettari di intel, microsoft e compagnia bella non capiscono è che la gente apprezzerebbe di più tanti prodotti specializzati che possano comunicare tra di loro, piuttosto che un unico dispositivo che faccia tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché un dispositivo che fa tutto?
      - Scritto da: Anonimo
      Io non voglio un dispositivo che faccia tutto!
      Troppo complesso da gestire, le funzioni sono
      troppe e diventa inusabile.

      Io voglio tanti dispositivi specializzati che
      facciano una cosa sola e bene. Quello che secondo
      me i signori markettari di intel, microsoft e
      compagnia bella non capiscono è che la gente
      apprezzerebbe di più tanti prodotti specializzati
      che possano comunicare tra di loro, piuttosto che
      un unico dispositivo che faccia tutto.Dipende dalle esigenze un professionista di solito non ha nè tempo nè voglia di starsi a sbattere dietro un miliardo di aggeggi ed aggeggini.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché un dispositivo che fa tutto?
        - Scritto da: Anonimo

        Dipende dalle esigenze un professionista di
        solito non ha nè tempo nè voglia di starsi a
        sbattere dietro un miliardo di aggeggi ed
        aggeggini.Un professionista di cosa? Di telefonia mobile? Di videoregistratori? Di consolle da gioco? Comunque è molto più semplice apprendere come funziona un apparecchio che fa una cosa piuttosto che un apparecchio che fa migliaia di cose. Avete notato come i cellulari diventino sempre più difficili da usare a causa del numero incredibile di stupidaggini che ci mettono su?Una volta avevano dei menù semplicissimi, quattro voci quattro facili da ricordare. Non crashavano, non prendevi virus. Oggi perdi un sacco di tempo per accedere a qualsiasi funzionalità a causa di menù sempre più vasti e dotati di sempre maggiore profondità.
  • pippo75 scrive:
    dove sono le novita?

    consacrare definitivamente il PC a centro
    d'intrattenimento digitale domestico.ancora, ricordo che al tempo crticavo l'envision dell'olivetti per un motivo in particolare:(parlo del 95 circa): un lettore di CD dopo 15 anni andava ancora bene, un PC dopo 1 anno e' vecchio.non guardate i dati, sono solo orientativi, per fare capire la differenza.
    dotati di un telecomando, del sistema operativo
    Windows Media Center Edition e di un software
    "che consentirà agli utenti di interagire con
    il PC come fanno con la TVil telecomando non mi disapice, ogni tanto mi viene in mente di riprendre il radio mouse per poter usare il computer comodamente da sdaiato, magari solo per fare 4 cose (sfogliare foto o video).Peccato che per tutto il resto o si usa un telecomando da 50 tasti oppure.....
    "Gli utenti - ha aggiunto Intel - potranno vedere
    un film o giocare mentre scaricano l'ultimo
    brano musicale, il tutto da un unico sistema
    integrato usando un telecomando".gia' lo fanno, non e' un telecomando ma un mouse e sono bacchettati dalla major.
    "La tecnologia Viiv è la nostra prima
    piattaforma progettata completamente per la
    casa digitale. Essa permetterà ai consumatori
    di accedere ai propri contenuti in qualsiasi
    momento, dovunque nella loro casa e con
    vari dispositivi"sbaglio o il GPRS gia' si fa qualcosa di simile
    potranno avere vari formati e design:Vedi Apple.
    Con un sintonizzatore TV facoltativo, un PC Viiv
    sarà poi in grado di registrare, mettere in pausa
    e riavvolgere programmi TV in direttacose oramai sortpassate, le schede TV
    rete domestica all'interno della quale navigare
    con il telecomando in dotazioneero convinto che gia' esistesse....................
    I PC media center certificati Viiv integreranno
    anche tecnologie di digital rights
    management (DRM) che impediranno agli
    utenti di fare copie non autorizzate dei contenuti e' dal 1986 che sento storie simili, se non sbaglio anche le cartucce del c64 non erano copiabili.......
    Oltre a Viiv, Intel si è detta impegnata a
    forgiare nuove piattaforme per i dispositivi bellissimo, vediamo queste novita'
    dispositivi più piccoli e sofisticati", ha spiegato
    il dirigente di Intel. "Il concept PC Golden Gate
    può riprodurre video ad elevata definizione o stanno preparando il MiniMac per X86?
    Intel sta inoltre sviluppando piattaforme per TV
    al plasma e personal media player. cecate informazioni si video al plasma quihttp://groups.google.it/group/it.media.video.produzione?hl=itin particolarehttp://groups.google.it/group/it.media.video.produzione/browse_thread/thread/104b9fb56ac8829a/a49333ea275a013d?q=video+plasma+salvo&rnum=7&hl=it#a49333ea275a013d.....................ma dove sono le novita'?
    • Anonimo scrive:
      Re: dove sono le novita?
      quando non hai piu' nulla da inventare assembli quello che gia' esiste e lo fai passare per INNOVATIVO
    • Anonimo scrive:
      Re: dove sono le novita?


      "La tecnologia Viiv è la nostra prima

      piattaforma progettata completamente per la

      casa digitale. Essa permetterà ai consumatori

      di accedere ai propri contenuti in qualsiasi

      momento, dovunque nella loro casa e con

      vari dispositivi"

      sbaglio o il GPRS gia' si fa qualcosa di simileSi, peccato si stia parlando di tutt'altra cosa...

      Con un sintonizzatore TV facoltativo, un PC Viiv

      sarà poi in grado di registrare, mettere in
      pausa

      e riavvolgere programmi TV in diretta

      cose oramai sortpassate, le schede TVSorpassate da cosa? LOLSe vuoi vedere la "classica" TV sul PC ti serve un sintonizzatore TV, non ce ne sono banane :D

      dispositivi più piccoli e sofisticati", ha
      spiegato

      il dirigente di Intel. "Il concept PC Golden
      Gate

      può riprodurre video ad elevata definizione o

      stanno preparando il MiniMac per X86?Quello penso lo stia già preparando Apple.
  • awerellwv scrive:
    Era ora!
    Finalmente da intel arrivano delle schede madri per centrino (le nuove generazioni di esso) in modo da non avere + reattori dentro al case!!! era veramente ora...
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!

      era veramente ora...beh sai, penso che comincino a sentire un certo pizzicore sul deretano :D (il pepe è gentilmente offerto da amd ;) )
      • Anonimo scrive:
        Re: Era ora!
        - Scritto da: Anonimo

        era veramente ora...

        beh sai, penso che comincino a sentire un certo
        pizzicore sul deretano :D (il pepe è gentilmente
        offerto da amd ;) )Intel ha quasi l'82% del mercato contro il 16 e rotti di AMD, in un periodo durante il quale Intel non ha prodotto grandi novita'. Come pepe non mi sembra granche'.Piuttosto mi preoccuperei per il futuro di AMD, che non mi pare molto roseo. Speriamo bene.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Era ora!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          era veramente ora...



          beh sai, penso che comincino a sentire un certo

          pizzicore sul deretano :D (il pepe è gentilmente

          offerto da amd ;) )

          Intel ha quasi l'82% del mercato contro il 16 e
          rotti di AMD, in un periodo durante il quale
          Intel non ha prodotto grandi novita'. Come pepe
          non mi sembra granche'.
          Piuttosto mi preoccuperei per il futuro di AMD,
          che non mi pare molto roseo. Speriamo bene.Si, in quanto a fare i mafiosi Intel sa il fatto suo. Ad AMD non manca niente che Intel abbia.
  • Anonimo scrive:
    Precisazioni...
    Due sole precisazioni all'articolo.Il marchio VIIV in realtà si pronuncia thrive (che dovrebbe far rima con five).Infine, non per far pubblicità a nessuno, ma il prodottino un questione era già stato pensato (sia nel design che nel concetto) da questi signori:http://www.apple.com/it/macmini/:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Precisazioni...
      VIIV si pronuncia più o meno "vaiv", come si è sentito dalla viva voce di chi lo presentava. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Precisazioni...
        e riguardo mac mini, a me piace, non lo voglio denigrare, ma è un prodotto diverso, dedicato ad un uso diverso. :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Precisazioni...
          se parliamo di pc piccoli prima del mac mini è venuta via con i mini itx, e prima ancora verso il 2001 mi pare, quello taiwanese rinominato qua da noi tipo cappuccino, venduto dalla lwdapple pure copia non ti credere che sia sta grande innovatrice ehse vogliamo dare un merito ad apple è quello di aver fatto in non ricordo quale anniversario quel concept pc con schermo piatto a cui poi si sono ispirati gli lcd pcma il mac mini è una scopiazzatura di un case travla con lettore slot in, ristilizzato e con una mela sopra..e già condannato a morire perchè stanno cambiando le cpu..forte sta apple
          • avvelenato scrive:
            Re: Precisazioni...
            - Scritto da: Anonimo
            se parliamo di pc piccoli prima del mac mini è
            venuta via con i mini itx, e prima ancora verso
            il 2001 mi pare, quello taiwanese rinominato qua
            da noi tipo cappuccino, venduto dalla lwd
            apple pure copia non ti credere che sia sta
            grande innovatrice eh
            se vogliamo dare un merito ad apple è quello di
            aver fatto in non ricordo quale anniversario quel
            concept pc con schermo piatto a cui poi si sono
            ispirati gli lcd pc
            ma il mac mini è una scopiazzatura di un case
            travla con lettore slot in, ristilizzato e con
            una mela sopra..e già condannato a morire perchè
            stanno cambiando le cpu..forte sta appleapple ha appaltato il design e la produzione del macmini ad una ditta che realizza e assembla anche case e x86la forma a "cookies box" del macmini era solo uno dei modelli che questa ditta aveva in catalogo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Precisazioni...
      - Scritto da: Anonimo
      Due sole precisazioni all'articolo.
      Il marchio VIIV in realtà si pronuncia thrive
      (che dovrebbe far rima con five).

      Infine, non per far pubblicità a nessuno, ma il
      prodottino un questione era già stato pensato
      (sia nel design che nel concetto) da questi
      signori:

      http://www.apple.com/it/macmini/


      :)I barebone esistono da un bel po' altro che Apple,come al solito si sono "ispirati", si vede le fotocopie non le fanno buone solo a Redmond :-)
  • Anonimo scrive:
    Ecco cosa ci riserba il 2006
    Ecco cosa ci riserba il 2006 :D:D:D:D:D:D(troll3)(troll3)
  • Anonimo scrive:
    Cazzate!
    Ma che botta c'hanno alla Intel??Il PC in salotto???Navigare su internet col TELECOMANDO???Cazzate!La TV sta in salotto e ha il telecomando, il PC sta davanti a una sediolina vicina e ha la tastiera e il mouse, sennò come cazzo fai a scaricare la posta o andare a scaricare il divx!
    • ishitawa scrive:
      Re: Ca...ate!
      è dai tardi anni 80 che ogni tanto qualcuno prova a "mettere il pc in salotto" e ha sempre preso delle sonore batostela gente NON vuole un aggeggio-che-fa-tutto-con-tante-cose-da-imparareplay, stop, i numeri per i canali. puntogià i DVD sono un trauma per molti, che hanno a mala pena imparato a usare il videoregistratore, dover "navigare" fra le lingue, muoversi fra le opzioni..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ca...ate!

        la gente NON vuole un
        aggeggio-che-fa-tutto-con-tante-cose-da-imparare
        play, stop, i numeri per i canali. puntoLa "gente" è un uomo donna giovane di mezz'età, alto e palestrato, un po troppo basso e gracile, sovrappeso, gay convinto ma eterosessuale, di sinistra ma di desta.Non esiste un unico cliente ma tanti piccoli buchini in cui infilare il pilone dell'offerta...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ca...ate!
        - Scritto da: ishitawa
        è dai tardi anni 80 che ogni tanto qualcuno prova
        a "mettere il pc in salotto" e ha sempre preso
        delle sonore batoste
        la gente NON vuole un
        aggeggio-che-fa-tutto-con-tante-cose-da-imparare
        play, stop, i numeri per i canali. punto
        già i DVD sono un trauma per molti, che hanno a
        mala pena imparato a usare il videoregistratore,
        dover "navigare" fra le lingue, muoversi fra le
        opzioni..la gente cambiai vecchi muoionoaspetta 10 anni e anche persone di mezza eta' (i nati dal '60-65 in poi) non avranno nessuna difficolta, visto che con la tecnologia ci sono nati, al contrario di persone che , nate quando neanche il televisore esistava, se la sono trovata impostaO forse non hai mai fatto caso alla naturalezza con cui le generazioni di oggi usano le nuove tecnologie?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ca...ate!
        La possibilità di centralizzare aumenta enormemente la facilità di accesso ai servizi.Con un telecomando faccio tutto.Adesso invece devo avere un telecomando per il singolo: televisore, videoregistratore, dvd, digitale terrestre, decoder e satelliti vari ed eventuali.Quando ho da interagire con un dispositivo devo diventar matto anche solo per trovare il relativo telecomando!Ognuno di marche e quindi di filosofie di pensiero diverse (gli standard ci sono solo nelle cose basilari).Ognuno col suo bel trasformatore che consuma per il solo fatto di essere alimentato e con la necessità di avere una ciabatta che faccia spazio ad una decina di spine per la corrente.Per non parlare dell'interconnessione tra i vari dispositivi per le operazioni di scambio dati: scart, super scart, s-video, svhs e switch vari.Nel mobile dove ho il televisore mi pare di avere una cabina della telecom, robe da paura
    • Anonimo scrive:
      Re: Cazzate!
      si, navigare in internet col telecomando, su pagine web disegnate apposta per questo tipo di utilizzo, per esempio portali come Rosso Alice (non l'interfaccia che vedi oggi), o il tuo sito di internet banking, solo per farti due esempi.e comunque se non sbaglio esiste già una tastiera wireless per media center, che ti permette di fare tutto il resto dal divano.devi poi considerare che per un certo gruppo di utenti questo potrebbe essere il primo pc (gente che non scarica Divx o che non fa un uso medio-alto del computer), ma per molti altri è un secondo pc, dedicato principalmente all'intrattenimento, mentre il pc "da tavolo" viene utilizzato, per esempio, per elaborare il filmati della telecamera.il concetto è: il pc è lo strumento più versatile per andare a sostituire gran parte dei dispositivi che abbiamo in salotto, e Intel con Microsoft riusciranno a fare questo nel migliore dei modi (per quanto se ne possa parlare male). la gente (un certo tipo di utenti) già sente l'esigenza di questo, infatti sono molti quelli che si fanno in casa un HTPC (si chiama così?) da collegare alla tv, ma finora (fino all'arrivo di VIIV, credo) manca un hardware dedicato e ottimizzato (pensa solo alla possibilità di madare in stand-by il pc in un attimo, uno stand-by vero, come quello della TV o del videoregistratore!).
      • Anonimo scrive:
        Re: Cazzate!
        - Scritto da: Anonimo
        la gente (un certo tipo di utenti) già sente
        l'esigenza di questo, infatti sono molti quelli
        che si fanno in casa un HTPC (si chiama così?) da
        collegare alla tv, ma finora (fino all'arrivo di
        VIIV, credo) manca un hardware dedicato e
        ottimizzato (pensa solo alla possibilità di
        madare in stand-by il pc in un attimo, uno
        stand-by vero, come quello della TV o del
        videoregistratore!).Si si pubblicità progresso...Ti ricordi che fine ha fatto l'Amiga CDTV?E tutti gli altri prodotti che via via ora americani ora giapponesi hanno proposto per le case?Già la gente ne ha le palle piene dei decoder. Trema ogni volta che se ne deve comprare uno nuovo per ogni nuovo tipo di servizio nasce.Semmai un minimo di successo lo avranno i videoregistratori digitali con HD che sostituiranno quelli analogici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cazzate!
      la posta io la scarico con un click..tu non so quali comandi particolari lanci dalla shell...scaricare IL divx che è? il codec? vai sul sito e due click e scarichi, i film? quelli legali? perchè di questo parlavi vero? vai su siti di streaming online, altri due click e via, devi mettere username e pass? mozilla ricorda tutto, lo fai una sola volta, magari il telecomando incorpora nei numeri le lettere a 3 a 3 tipo cellulari, per brevi inserimenti andrebbe + che bene (multi tap mi pare si chiami) io sento la necessità di avere un pc sotto la tv da usare come riproduttore registratore globale, ma comunque e credo non mi accontenteranno, lo vorrei con uscita diretta scart, a parte quelle digitali, per le tv analogiche sarebbe la soluzione migliore (si vede meglio una xbox scart con la dynebolic che non un xp col videocomposito, a sto punto mi basta l'xbox)
      • Anonimo scrive:
        Re: Cazzate!
        - Scritto da: Anonimo io sento
        la necessità di avere un pc sotto la tv da usare
        come riproduttore registratore globale, ma
        comunque e credo non mi accontenteranno,ti accontenteranno invece O:) , uscita super video (la scart si vede peggio), video composita, component (per i modelli più avanzati), o anche VGA e DVI per i plasma e LCD.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cazzate! non capite un cazzo!
          la risposta sta nel porno, se trovassero un modo semplice per scaricare porno e vederselo in salotto farebbero un sacco di grana. La pornografia è l'unica cosa che piace e mette tutti daccordo.Kekko-Pornostar
          • Anonimo scrive:
            Re: Cazzate! non capite un cazzo!
            - Scritto da: Anonimo
            la risposta sta nel porno, se trovassero un modo
            semplice per scaricare porno e vederselo in
            salotto farebbero un sacco di grana. La
            pornografia è l'unica cosa che piace e mette
            tutti daccordo.

            Kekko-PornostarIo la pornografia non la voglio pagare! Far pagare la gnocca è come pagare l'aria che si respira.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cazzate!
          vabbe', vorrei sapere quante volte usate anche i tasti riguardanti la luminosita' e gli altri due riguardanti il colore che si trovano sul telecomando ... , quello che propongono e' un televisore che sembra un comp.A me piacerebbe che per assemblare un computer ci si ispirasse al vecchio gioco del Lego, ti danno i pezzi e poi tu assembli cio' che ti pare, questi invece vogliono farti restare passivo e dirigerti loro, a me non piace.(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Intel scopre l'acqua calda...
    Per chi conosce l'Inglese si legga questo articolo: http://www.engadget.com/entry/1234000833056050/ e capirà un pò dei cose su questa nuova impresa firmata Intel.Saluti.
  • Crazy scrive:
    TUTTO pur di venderci PALLADIUM
    CIAO A TUTTINo per dire, ma la Intel si sta veramente impegnando a fondo per mettere in commercio Processori rivoluzionari che indubbiamente attirano i Consumatori inconsapevoli che inclusi in quei CHippettini c'e` Palladium. " http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101790&tid=1101790&p=1&r=PI "Guarda caso, dopo un qualche annetto che si stava stabili con il Pentium 4, tutto d'un tratto arrivano nuove tecnologie in ogni campo, Processori rivoluzionari, che includono sistemi di protezione, Schede Video di nuova generazione, che includono anch'esse nuove protezioni...Insomma dai, tutte queste rivoluzioni sono rimase nel cassetto per qualche anno, ed ora ce le propinano tutte insieme per convincerci a comperarle senza dirci o non ammettendo che in esse c'e` Palladium.Per chi volesse maggiori informazioni su Palladium do il solito Link:" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101790&tid=1101790&p=1&r=PI "E ringrazio si si evita di brontolare che ce la ho su con Palladium, perche` ne ho tutte le ragioni di avercela a morte con questo Sistema che limitera` le liberta` Informatiche.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      9 --
    • Anonimo scrive:
      9 --
      Io condivido con te il timore che la tecnologia TCPA possa esser usata in senso limitante dai giochi di potere delle major e dalle multinazionali, nonchè dai poteri politici (imho), però, tu così, postando continuamente lo stesso messaggio, senza *fatti non parole* e con articoli vecchi di due anni, ti fai solo prendere per un visionario, per non dire rompic0gli0ni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 aprile 2006 12.31-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
      Riposto, visto che al t-1000 di turno non piace la "parolaccia".Io condivido con te il timore che la tecnologia TCPA possa esser usata in senso limitante dai giochi di potere delle major e dalle multinazionali, nonchè dai poteri politici (imho), però, tu così, postando continuamente lo stesso messaggio, senza *fatti non parole* e con articoli vecchi di due anni, ti fai solo prendere per un visionario, per non dire *distrurbatore*.
      • barbanera scrive:
        Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
        - Scritto da: Buzz
        Riposto, visto che al t-1000 di turno non piace
        la "parolaccia".

        Io condivido con te il timore che la tecnologia
        TCPA possa esser usata in senso limitante dai
        giochi di potere delle major e dalle
        multinazionali, nonchè dai poteri politici
        (imho), però, tu così, postando continuamente lo
        stesso messaggio, senza *fatti non parole* e con
        articoli vecchi di due anni, ti fai solo prendere
        per un visionario, per non dire *distrurbatore*.
        ulteriormente? Domenica vado il chiesa, giurin
        giurello (cylon)

        ==================================
        Modificato dall'autore il 26/08/2005 2.39.28sinceramente io sono contento del fatto che informa chi ancora non è al corrente della situazione
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
          lo sono anch'io, e mi è sembrato di chiarirlo, tra le righe. Quello che cercavo (inutilmente a sto punto) di sottolineare, è che così si fa solo odiare. Non sta informando, sta spaccando ** *****.Non è l'unico che si sbatte sui pericoli del TCPA in mani sbagliate, lo sta facendo nel modo peggiore.
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
            - Scritto da: Buzz
            lo sono anch'io, e mi è sembrato di chiarirlo,
            tra le righe. Quello che cercavo (inutilmente a
            sto punto) di sottolineare, è che così si fa solo
            odiare. Non sta informando, sta spaccando **
            *****.
            Non è l'unico che si sbatte sui pericoli del TCPA
            in mani sbagliate, lo sta facendo nel modo
            peggiore.Si ma guardate che non è vero che fa informazione sul TCPA, fa disinformazione sul TCPA, questo sì. Scrive sempre un mare di inesattezze.Sul TCPA girano un sacco di leggende urbane e lui non fa altro che alimentarle.
          • ElfQrin scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
            - Scritto da: Anonimo
            Si ma guardate che non è vero che fa informazione
            sul TCPA, fa disinformazione sul TCPA, questo sì.
            Scrive sempre un mare di inesattezze.
            Sul TCPA girano un sacco di leggende urbane e lui
            non fa altro che alimentarle.Potete chiamarlo e descriverlo come volete. Filosofarci finché volete. Ma di fatto, mentre fino ad ora era l'utente a dover essere protetto dal software (virus, ma anche dati errati, malfunzionamenti), adesso è il software a dover essere protetto dall'utente.Il sistema operativo non farà più gli interessi dell'utente che lo possiede, ma quelli del suo produttore e dei suoi partner. E in parte è già così.Il computer viene sempre più limitato della sua peculiarità fondamentale: poter essere programmato per svolgere qualunque compito nelle sue possibilità, e sarà sempre meno flessibile e più limitato, e orientato verso il poter svolgere soltanto compiti ben precisi, all'interno dei limiti posti dai produttori, come un banale elettrodomestico.==================================Modificato dall'autore il 26/08/2005 8.17.17
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
            - Scritto da: ElfQrin
            - Scritto da: Anonimo

            Si ma guardate che non è vero che fa
            informazione

            sul TCPA, fa disinformazione sul TCPA, questo
            sì.

            Scrive sempre un mare di inesattezze.

            Sul TCPA girano un sacco di leggende urbane e
            lui

            non fa altro che alimentarle.


            Potete chiamarlo e descriverlo come volete.
            Filosofarci finché volete. Ma di fatto, mentre
            fino ad ora era l'utente a dover essere protetto
            dal software (virus, ma anche dati errati,
            malfunzionamenti), adesso è il software a dover
            essere protetto dall'utente.
            Il sistema operativo non farà più gli interessi
            dell'utente che lo possiede, ma quelli del suo
            produttore e dei suoi partner. E in parte è già
            così.
            Il computer viene sempre più limitato della sua
            peculiarità fondamentale: poter essere
            programmato per svolgere qualunque compito nelle
            sue possibilità, e sarà sempre meno flessibile e
            più limitato, e orientato verso il poter svolgere
            soltanto compiti ben precisi, all'interno dei
            limiti posti dai produttori, come un banale
            elettrodomestico.

            ==================================
            Modificato dall'autore il 26/08/2005 8.17.17:| :| :| ... e allora che si fa ? si passa tutti allo sparc ?
          • Crazy scrive:
            Esattamente, cosi` si fa

            :| :| :| ... e allora che si fa ? si passa tutti
            allo sparc ?L'idea e` buona, l'importante e` non acquistare prodotti TCPA.Come hai detto tu, si puo` passare allo Sparc, ma se vogliamo si puo` andare anche ai PowerPC, o se vogliamo anche ad un MIPS o un RISC o un Alpha... l'importante e` sempre Boicottare Palladium, e se in tanti faranno cosi`, questo sistema e` destinato a fallire, ed e` l'unica nostra speranza
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, cosi` si fa
            - Scritto da: Crazy


            :| :| :| ... e allora che si fa ? si passa tutti

            allo sparc ?


            L'idea e` buona, l'importante e` non acquistare
            prodotti TCPA.
            Come hai detto tu, si puo` passare allo Sparc, ma
            se vogliamo si puo` andare anche ai PowerPC, o se
            vogliamo anche ad un MIPS o un RISC o un Alpha...
            l'importante e` sempre Boicottare Palladium, e se
            in tanti faranno cosi`, questo sistema e`
            destinato a fallire, ed e` l'unica nostra
            speranzaMi pare che ci siano anche processori VIA, intel compatibili... sono validi?
          • Crazy scrive:
            Re: Esattamente, cosi` si fa

            Mi pare che ci siano anche processori VIA, intel
            compatibili... sono validi?Non mi pare che la Via abbia aderito al TCPA, ma se riferisci ai Citrix sappi che sono TCPA pure quelli.Per buona notizia c'e` che comunque la ASUS non ha aderito al TCPA quindi potremo utilizzare ottime schede madri non Palladium
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, cosi` si fa
            - Scritto da: Crazy


            Mi pare che ci siano anche processori VIA, intel

            compatibili... sono validi?


            Non mi pare che la Via abbia aderito al TCPA, ma
            se riferisci ai Citrix sappi che sono TCPA pure
            quelli.
            Per buona notizia c'e` che comunque la ASUS non
            ha aderito al TCPA quindi potremo utilizzare
            ottime schede madri non PalladiumE quindi se cominciano a uscire schede TCPA, per esempio una scheda video, e la monti su una MB ASUS, il sistema non funziona?
          • Crazy scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto


            E quindi se cominciano a uscire schede TCPA, per
            esempio una scheda video, e la monti su una MB
            ASUS, il sistema non funziona?Il concetto e` proprio questo, se monti una di queste nuove schede Video che sta per arrivare, non VGA ma Digital Output, al momento in cui Palladium sara` attivo, la Scheda Madre non riuscira` a capire di che cosa si tratti e naturalmente non funzionera`.Tutto questo perche` negli Hardware TCPA c'e` un CHip, chiamato Fritz, nome che arriva da cognome del Senatore che ha spinto questo progetto, e questo Chip codifica tutte le informazioni che vengono inviate agli altri Hardware rendendole leggibili solo da altri componenti che hanno il Chip Fritz, quindi altre componenti TCPA.Quindi, se comperi un Processore Intel, sarai obbligato a comperare una Scheda Madre che sia approvata dal TCPA, quindi, ad esempio, una Scheda Madre Intel, ad essa dovrai per forza attaccare una Scheda Video TCPA quindi ad esempio ATI, e dovrai naturalmente collegarci pure degli HardDisk approvati... e non pensare che il Monitor sia esente, tieni presente che va attaccato direttamente alla Scheda Video che e` quasi uno dei punto cruciali dove stanno i Sistemi di protezione sulla visualizzazione, quindi anche il Monitor deve essere approvato.Il lettore DVD deve anche lui avere il Fritz per impedire la lettura di Dischi non approvati.Questo e` il modo in cui funziona.Una volta che tu hai composto questo Computer, potrai installarci solo un Sistema Operatrivo TCPA, quindi o Windows o Linux.Se invece vuoi starne fuori da Palladium, la cosa e` un po' piu` complessa, ma c'e` un buon punto di partenza: le Schede Madri ASUSSe sei paziente e vuoi tutta la storia completa, ti consiglio leggere il papiro che io e degli altri colleghi abbiamo scritto, troverai anche qualche Link interessante che magari ti potra` dare ulteriori risposte:" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101790&tid=1101790&p=1&r=PI "==================================Modificato dall'autore il 26/08/2005 14.18.55
          • Santos-Dumont scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            Sarei curioso di sapere come Asus sia riuscita a tenersene fuori, considerando la stretta interdipendenza che TCPA prevede tra componenti e periferiche.Presupponendo che sul versante commerciale non siano dei pazzi furiosi, devono aver preso accordi con altri produttori di schede varie, monitor, etc. affinché sviluppino prodotti parimenti non allineati alle specifiche TCPA.Hai qualche link disponibile in merito?
          • Crazy scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            L'unico Link che ho e` quello che c'e` dentro al famoso Post kilometrico, e` l'elenco dei membri del TCPA, e li` non appare Asus, ma non e` l'unica delle buone che ne sta fuori...abbiamo qualche speranza
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            - Scritto da: Crazy



            E quindi se cominciano a uscire schede TCPA, per

            esempio una scheda video, e la monti su una MB

            ASUS, il sistema non funziona?

            Il concetto e` proprio questo, se monti una di
            queste nuove schede Video che sta per arrivare,
            non VGA ma Digital Output, al momento in cui
            Palladium sara` attivo, la Scheda Madre non
            riuscira` a capire di che cosa si tratti e
            naturalmente non funzionera`.
            Tutto questo perche` negli Hardware TCPA c'e` un
            CHip, chiamato Fritz, nome che arriva da cognome
            del Senatore che ha spinto questo progetto, e
            questo Chip codifica tutte le informazioni che
            vengono inviate agli altri Hardware rendendole
            leggibili solo da altri componenti che hanno il
            Chip Fritz, quindi altre componenti TCPA.
            Quindi, se comperi un Processore Intel, sarai
            obbligato a comperare una Scheda Madre che sia
            approvata dal TCPA, quindi, ad esempio, una
            Scheda Madre Intel, ad essa dovrai per forza
            attaccare una Scheda Video TCPA quindi ad esempio
            ATI, e dovrai naturalmente collegarci pure degli
            HardDisk approvati... e non pensare che il
            Monitor sia esente, tieni presente che va
            attaccato direttamente alla Scheda Video che e`
            quasi uno dei punto cruciali dove stanno i
            Sistemi di protezione sulla visualizzazione,
            quindi anche il Monitor deve essere approvato.
            Il lettore DVD deve anche lui avere il Fritz per
            impedire la lettura di Dischi non approvati.
            Questo e` il modo in cui funziona.
            Una volta che tu hai composto questo Computer,
            potrai installarci solo un Sistema Operatrivo
            TCPA, quindi o Windows o Linux.

            Se invece vuoi starne fuori da Palladium, la cosa
            e` un po' piu` complessa, ma c'e` un buon punto
            di partenza: le Schede Madri ASUS


            Se sei paziente e vuoi tutta la storia completa,
            ti consiglio leggere il papiro che io e degli
            altri colleghi abbiamo scritto, troverai anche
            qualche Link interessante che magari ti potra`
            dare ulteriori risposte:
            "
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101

            ==================================
            Modificato dall'autore il 26/08/2005 14.18.55Non hai la più pallida idea di come funzioni il tcpa che nelle specifiche prevede comunque un'area trusted ed una non trusted non bloccherà un bel niente se non quello che è programmato per essere bloccato....l'utente potrà comunque scegliere di utilizzare periferiche non trusted o programmi non trusted l'unica differenza è che l'os non te li farà partire in automatico,per molti versi puoi vederlo come un "firewall" per programmi unito ad un sistema di autenticazione hardware integrato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto

            Non hai la più pallida idea di come funzioni il
            tcpa che nelle specifiche prevede comunque
            un'area trusted ed una non trusted non bloccherà
            un bel niente se non quello che è programmato per
            essere bloccato....l'utente potrà comunque
            scegliere di utilizzare periferiche non trusted o
            programmi non trusted l'unica differenza è che
            l'os non te li farà partire in automatico,per
            molti versi puoi vederlo come un "firewall" per
            programmi unito ad un sistema di autenticazione
            hardware integrato.... e se verrà imposto che debba essere attivato per legge ? diritti d'autore ecc ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            - Scritto da: Anonimo


            Non hai la più pallida idea di come funzioni il

            tcpa che nelle specifiche prevede comunque

            un'area trusted ed una non trusted non bloccherà

            un bel niente se non quello che è programmato
            per

            essere bloccato....l'utente potrà comunque

            scegliere di utilizzare periferiche non trusted
            o

            programmi non trusted l'unica differenza è che

            l'os non te li farà partire in automatico,per

            molti versi puoi vederlo come un "firewall" per

            programmi unito ad un sistema di autenticazione

            hardware integrato.

            ... e se verrà imposto che debba essere attivato
            per legge ? diritti d'autore ecc ecc...Si boicotta la legge :-) . se da domani proibiscono i pc che fai ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            - Scritto da: Anonimo
            Non hai la più pallida idea di come funzioni il
            tcpa che nelle specifiche prevede comunque
            un'area trusted ed una non trusted non bloccherà
            un bel niente se non quello che è programmato per
            essere bloccato....l'utente potrà comunque
            scegliere di utilizzare periferiche non trusted o
            programmi non trusted l'unica differenza è che
            l'os non te li farà partire in automatico,per
            molti versi puoi vederlo come un "firewall" per
            programmi unito ad un sistema di autenticazione
            hardware integrato.A me risulta che, con HW Palladium, tu potrai:- NON abilitare il TCPA: come oggi, funziona tutto;- abilitare il TCPA: funzionano SOLO i programmi TCPA e le periferiche TCPA.Il punto è questo: tutti saranno costretti ad abilitare il TCPA se vorranno:- usare file provenienti da programmi TCPA e protetti (anche criptandoli, se non puoi usare il tal programma....)- navigare in siti internet che lo richiedono.In QUESTO modo ti OBBLIGHERANNO ad abilitarlo, a meno di non ridurti ad usare il PC come 10 anni fa, solo per te stesso!Saluti....................Enrico (linux) (c64)
          • pippo75 scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto

            Quanto ai programmi non è che funzioneranno solo
            programmi tcpa,i programmi non-tcpa continueranno
            a funzionare sotto stretto controllo di chi usa
            il pc (niente dialer che partono da soli), ma se
            avrai un programma con specifiche TCPA ti
            funzionerà solo su pc tcpa enabled come già
            succede oggi con i programmi con chiave hardware.quindi niente apocalisse :-).mannaggia, gia' pregustavo il tutto, fine dell'hobbyes del pc, stavo gia' pensando al colore del plettro :-).ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            - Scritto da: pippo75

            Quanto ai programmi non è che funzioneranno solo

            programmi tcpa,i programmi non-tcpa continueranno

            a funzionare sotto stretto controllo di chi usa

            il pc (niente dialer che partono da soli), ma se

            avrai un programma con specifiche TCPA ti

            funzionerà solo su pc tcpa enabled come già

            succede oggi con i programmi con chiave
            hardware.


            quindi niente apocalisse :-).

            mannaggia, gia' pregustavo il tutto, fine
            dell'hobbyes del pc, stavo gia' pensando al
            colore del plettro :-).C'è solo un problema che mentre le chiave hardware sono scomode e sono aggirabili il tcp sarà presente nella maggior parte dei computer e sarà molto più sicuro
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: pippo75


            Quanto ai programmi non è che funzioneranno
            solo


            programmi tcpa,i programmi non-tcpa
            continueranno


            a funzionare sotto stretto controllo di chi
            usa


            il pc (niente dialer che partono da soli), ma
            se


            avrai un programma con specifiche TCPA ti


            funzionerà solo su pc tcpa enabled come già


            succede oggi con i programmi con chiave

            hardware.





            quindi niente apocalisse :-).



            mannaggia, gia' pregustavo il tutto, fine

            dell'hobbyes del pc, stavo gia' pensando al

            colore del plettro :-).

            C'è solo un problema che mentre le chiave
            hardware sono scomode e sono aggirabili il tcp
            sarà presente nella maggior parte dei computer e
            sarà molto più sicuroVogliamo anche dire che aggirare le chiavi hardware è pirateria nè più nè meno :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            - Scritto da: Crazy



            E quindi se cominciano a uscire schede TCPA, per

            esempio una scheda video, e la monti su una MB

            ASUS, il sistema non funziona?

            Il concetto e` proprio questo, se monti una di
            queste nuove schede Video che sta per arrivare,
            non VGA ma Digital Output, al momento in cui
            Palladium sara` attivo, la Scheda Madre non
            riuscira` a capire di che cosa si tratti e
            naturalmente non funzionera`.
            Tutto questo perche` negli Hardware TCPA c'e` un
            CHip, chiamato Fritz, nome che arriva da cognome
            del Senatore che ha spinto questo progetto, e
            questo Chip codifica tutte le informazioni che
            vengono inviate agli altri Hardware rendendole
            leggibili solo da altri componenti che hanno il
            Chip Fritz, quindi altre componenti TCPA.
            Quindi, se comperi un Processore Intel, sarai
            obbligato a comperare una Scheda Madre che sia
            approvata dal TCPA, quindi, ad esempio, una
            Scheda Madre Intel, ad essa dovrai per forza
            attaccare una Scheda Video TCPA quindi ad esempio
            ATI, e dovrai naturalmente collegarci pure degli
            HardDisk approvati... e non pensare che il
            Monitor sia esente, tieni presente che va
            attaccato direttamente alla Scheda Video che e`
            quasi uno dei punto cruciali dove stanno i
            Sistemi di protezione sulla visualizzazione,
            quindi anche il Monitor deve essere approvato.
            Il lettore DVD deve anche lui avere il Fritz per
            impedire la lettura di Dischi non approvati.
            Questo e` il modo in cui funziona.
            Una volta che tu hai composto questo Computer,
            potrai installarci solo un Sistema Operatrivo
            TCPA, quindi o Windows o Linux.

            Se invece vuoi starne fuori da Palladium, la cosa
            e` un po' piu` complessa, ma c'e` un buon punto
            di partenza: le Schede Madri ASUS


            Se sei paziente e vuoi tutta la storia completa,
            ti consiglio leggere il papiro che io e degli
            altri colleghi abbiamo scritto, troverai anche
            qualche Link interessante che magari ti potra`
            dare ulteriori risposte:
            "
            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1101

            ==================================
            Modificato dall'autore il 26/08/2005 14.18.55Vedo che se molto ferrato in ambito tecnico, ma i chipset ed i processori secondo voi ASUS dove li prende, quali specifiche usa ?!!! Se vi fa stare più tranquilli comprate ASUS, che peraltro fa buoni prodotti, almeno vi renderete conto di cos'è veramete il tcpa e la finirete con queste storielle che qualche editore furbo usa sulle riviste di informatica con target adolescenziale. Apple lo spot sul grandefratello IBM l'ha fatto nell'84 ..... sono anni che il marketing lo usa.
          • pippo75 scrive:
            Re: Esattamente, questo e` il concetto
            - Scritto da: Crazy



            E quindi se cominciano a uscire schede TCPA, per

            esempio una scheda video, e la monti su una MB

            ASUS, il sistema non funziona?

            Il concetto e` proprio questo, se monti una di
            queste nuove schede Video che sta per arrivare,
            non VGA ma Digital Output, al momento in cui
            Palladium sara` attivo, la Scheda Madre non
            riuscira` a capire di che cosa si tratti e
            naturalmente non funzionera`.monitor a parte negli ultimi anni ci hanno gia' fatto ambiare tutto (io ho cambiato anche il monitor)Cassone ATXProcessore con attacco diversoScheda ATX per il processoreScheda Video AGP-PCiExpress......Tolto questo, i contenuti privi del DRM come si dovrebbero comportare in un computer con DRM-TCPA.Si parla di Foto jpg, filmati mpg1-2, divx.Che sono stati prodotti da hobbisty del video e della fotografia (vedi i NG dedicati).
            Chiavi dei tuoi Programmi installati,
            nel caso in cui dovessero esserci dei File
            o Programmi non approvatiqui perdi in credibilita' in modo incredibile, pensa a quallo che hai scritto e te ne accorgerai.
            Region Code nei Lettori DVDsubito craccabili, non mi sembra abbia creato problemi, cmq si possono creare DVD senza quel codice che vengono letti benissimo.Caso mai saleleranno fuori i firmware corroti, programmatore di eprom, finto TCPA che fa credere di essere corretto ma non lo e'..........
            perche` il Disco sara` tuo e non potra`
            essere ridistribuito. e' gia' cosi, pero' si fa lo stesso.
            Il Disco Copiato e` stato marchiato con un
            Determinato Codice, corrispondente al tuo
            MasterizzatoreFig4t4, voglio vedere quanti centesimi di secondi dura una protezione simile.
            non poter visitare tutti i Siti Internet che lo sono,
            beh, allora ditemi voi dove e` la liberta`spegni il pc, sempre se hai il codice TCPA esci di casa e guada il mondo.Ricordo che quando dovevano nascere i PC PNP si parlava con toni simili, cose del tipo: le vecchie schede non andranno piu, i vecchi programmi.C'e' stato qualche problema iniziale, poi tutto e' andato liscio (non mi risulta che ci siano problemi particolari).
            Non solo, lo sai che con il Pentium D sarai
            obbligato ad utilizzare solo determinati tipi di
            Monitor?
            Questi monitor sono studiati in maniera da
            rifiutare la visualizzazione di cose non approvate.mi spieghi il concetto di non approvato?una bitmap e' approvata?
            Programma o un Driver, o per dirla come
            dice lui "Non ha passato il Windows logo test"mannaggia ho un windows bacato, non mi avvisa dei programmi non WindowsTestati.Tutte le fortuna capiano agli altri :-).
    • Anonimo scrive:
      PALLADIUM
      Vedi, fino a che qualche altro consorzio di produttori non creerà un sistema completo alternativo, di cui per ora esiste solo il dragonfly come cpu cinese (e vatti a fidare) e i sw e s.o. open come Linux, Darwin e BSD (qui controllare almeno è fattibile), temo che non ci siano alternative a quel prodotto, con i pregi (effettivamente un simile controllo può essere positivo per determinate problematiche) che i suoi difetti (effettivamente quel difetto è molto invasivo per le libertà personali).Insomma, se invece che postare contro palladium / tcpa / ecc la gente si organizzasse realmente per produrre una piattaforma alternativa creando tutto ciò che serve (e non solo ciò che è semplice e divertente, come una ennesima distro che magari riprende la Debian e cambia il logo) ci sarebbe una alternativa, così non c'è, quindi quelle tue segnalazioni (fortemente orientate verso i difetti della soluzione) rimangono sostanzialmente inutili.
      • Anonimo scrive:
        Re: PALLADIUM
        Dragonfly è una "distro" BSD....
        • Anonimo scrive:
          Re: PALLADIUM

          Dragonfly è una "distro" BSD....Dragonfly vuole dire libellula ed è un nome molto utilizzato per chip e software vari.......................................................
          • Anonimo scrive:
            Re: PALLADIUM
            - Scritto da: Anonimo

            Dragonfly è una "distro" BSD....
            Dragonfly vuole dire libellula ed è un nome molto
            utilizzato per chip e software
            vari..............................................Quale cpu cinese si chiama dragonfly ? Dai l'hai sparata :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: PALLADIUM
          - Scritto da: Anonimo
          Dragonfly è una "distro" BSD....http://www.geek.com/news/geeknews/2002Dec/bch20021224017899.htmwops... Dragon... non fly, no party!
    • Anonimo scrive:
      5 --
      • Anonimo scrive:
        Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
        io mi chiedo perchè i moderatori ancora non lo bloccano a questo soggetto.. e poi tutto sto gran problema della personalizzazione del software di un pc..ma seri, ma quanti in giro guidano la propria auto e NON SANNO ASSOLUTAMENTE come è fatta, come si ripara, chi l'ha progettata, ma che gliene frega alla gente? la usano e basta, l'importante è che cammini, il trusted computing si muove verso questa direzione, ampliare il bacino di utenza dei pc semplificandone l'uso e migliorandone la sicurezza (questo in teoria, vedremo poi se saprà mantenere le promesse), chi davvero vuole sistemi alternativi, saprà SEMPRE come realizzarseli, mi rifiuto categoricamente di credere che tutte le aziende aderiranno a sto progetto (infatti anche adesso non sono tutte, e proprio per conquistare o mantenere una nuova fascia di utenti ci sarà sempre qualcuno che venderà l'hardware scevro da ste protezioni, è la legge del mercato se so che c'è un potenziale di clienti interessato all'acquisto di prodotti x, li produco, come oggi ci sta un vasto potenziale di gente digiuna di linux, stufa di windows coi bachi, e desiderosa di un pò di sicurezza )
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
          - Scritto da: Anonimo
          io mi chiedo perchè i moderatori ancora non lo
          bloccano a questo soggetto..
          e poi tutto sto gran problema della
          personalizzazione del software di un pc..ma seri,
          ma quanti in giro guidano la propria auto e NON
          SANNO ASSOLUTAMENTE come è fatta, come si ripara,
          chi l'ha progettata, ma che gliene frega alla
          gente? la usano e basta, l'importante è che
          cammini, il trusted computing si muove verso
          questa direzione, ampliare il bacino di utenza
          dei pc semplificandone l'uso e migliorandone la
          sicurezza (questo in teoria, vedremo poi se saprà
          mantenere le promesse), chi davvero vuole sistemi
          alternativi, saprà SEMPRE come realizzarseli, mi
          rifiuto categoricamente di credere che tutte le
          aziende aderiranno a sto progetto (infatti anche
          adesso non sono tutte, e proprio per conquistare
          o mantenere una nuova fascia di utenti ci sarà
          sempre qualcuno che venderà l'hardware scevro da
          ste protezioni, è la legge del mercato se so che
          c'è un potenziale di clienti interessato
          all'acquisto di prodotti x, li produco, come oggi
          ci sta un vasto potenziale di gente digiuna di
          linux, stufa di windows coi bachi, e desiderosa
          di un pò di sicurezza )ma lui informa e basta, che male fa ? ... o preferisci che palladium passi in sordina ?
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
          - Scritto da: Anonimo
          io mi chiedo perchè i moderatori ancora non lo
          bloccano a questo soggetto..
          e poi tutto sto gran problema della
          personalizzazione del software di un pc..ma seri,
          ma quanti in giro guidano la propria auto e NON
          SANNO ASSOLUTAMENTE come è fatta, come si ripara,
          chi l'ha progettata, ma che gliene frega alla
          gente? la usano e basta, l'importante è che
          cammini, il trusted computing si muove verso
          questa direzione, ampliare il bacino di utenza
          dei pc semplificandone l'uso e migliorandone la
          sicurezza (questo in teoria, vedremo poi se saprà
          mantenere le promesse), chi davvero vuole sistemi
          alternativi, saprà SEMPRE come realizzarseli, mi
          rifiuto categoricamente di credere che tutte le
          aziende aderiranno a sto progetto (infatti anche
          adesso non sono tutte, e proprio per conquistare
          o mantenere una nuova fascia di utenti ci sarà
          sempre qualcuno che venderà l'hardware scevro da
          ste protezioni, è la legge del mercato se so che
          c'è un potenziale di clienti interessatoPiù piccolo il mercato, più alti i prezzi e minore la scelta. Sarebbe ragionevole (ma utopico) che chi non ha preferenze (o non sa scegliere) vada a far massa a favore del libero mercato e della concorrenza, mentre ovviamente viene usato dai grandi gruppi per minare la concorrenza e creare monopoli (o almeno ci provano).....
          all'acquisto di prodotti x, li produco, come oggi
          ci sta un vasto potenziale di gente digiuna di
          linux, stufa di windows coi bachi, e desiderosa
          di un pò di sicurezza )
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
          c'è gente che ci guadagna dal trollaggio scatenato di Crazy, sai gli ads sul sito e compagnia
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
            - Scritto da: Anonimo
            c'è gente che ci guadagna dal trollaggio
            scatenato di Crazy, sai gli ads sul sito e
            compagniaLUI NON TROLLEGGIA, ma fa informazione.se a te non va bene, non leggere.Solo perchè a te il pc e come un tostapane non vuol dire che anche agli altri va bene cosi.Lui fa bene a far informazione.Quando poi per cambiare un mouse devi contattare il produttore del sistema Operativo , poi non piangere.
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM

            LUI NON TROLLEGGIA, ma fa informazione.

            se a te non va bene, non leggere.

            Solo perchè a te il pc e come un tostapane non
            vuol dire che anche agli altri va bene cosi.

            Lui fa bene a far informazione.

            Quando poi per cambiare un mouse devi contattare
            il produttore del sistema Operativo , poi non
            piangere.bella barzelletta complimentiuso i pc da quando esistono, di previsioni catastrofiche sai quante ne ho sentite, la verità è che c'è troppa gente che parla senza sapere
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM

            bella barzelletta complimenti
            uso i pc da quando esistono, di previsioni
            catastrofiche sai quante ne ho sentite, la verità
            è che c'è troppa gente che parla senza sapereBla bla bla.... quando dovrai contattare il produttore di un OS per cambiare la memoria ram, non piangere.Ricordati che lui informa, se non ti sta bene non lo cagare.E facile dare del troll a chi la pensa diversamente da te, ma porta della documentazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            c'è gente che ci guadagna dal trollaggio

            scatenato di Crazy, sai gli ads sul sito e

            compagnia

            LUI NON TROLLEGGIA, ma fa informazione.

            se a te non va bene, non leggere.

            Solo perchè a te il pc e come un tostapane non
            vuol dire che anche agli altri va bene cosi.

            Lui fa bene a far informazione.

            Quando poi per cambiare un mouse devi contattare
            il produttore del sistema Operativo , poi non
            piangere.Per fare informazione bisogna sapere bene di cosa si sta parlando e lui non lo sa ....
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
          - Scritto da: Anonimo
          io mi chiedo perchè i moderatori ancora non lo
          bloccano a questo soggetto..
          e poi tutto sto gran problema della
          personalizzazione del software di un pc..ma seri,
          ma quanti in giro guidano la propria auto e NON
          SANNO ASSOLUTAMENTE come è fatta, come si ripara,
          chi l'ha progettata, ma che gliene frega alla
          gente? la usano e basta, l'importante è che
          cammini, il trusted computing si muove verso
          questa direzione, ampliare il bacino di utenza
          dei pc semplificandone l'uso e migliorandone la
          sicurezza (questo in teoria, vedremo poi se saprà
          mantenere le promesse), chi davvero vuole sistemi
          alternativi, saprà SEMPRE come realizzarseli, mi
          rifiuto categoricamente di credere che tutte le
          aziende aderiranno a sto progetto (infatti anche
          adesso non sono tutte, e proprio per conquistare
          o mantenere una nuova fascia di utenti ci sarà
          sempre qualcuno che venderà l'hardware scevro da
          ste protezioni, è la legge del mercato se so che
          c'è un potenziale di clienti interessato
          all'acquisto di prodotti x, li produco, come oggi
          ci sta un vasto potenziale di gente digiuna di
          linux, stufa di windows coi bachi, e desiderosa
          di un pò di sicurezza )ma credi veramente a tutto quello che dici?
        • Anonimo scrive:
          Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
          - Scritto da: Anonimo
          io mi chiedo perchè i moderatori ancora non lo
          bloccano a questo soggetto..
          e poi tutto sto gran problema della
          personalizzazione del software di un pc..ma seri,
          ma quanti in giro guidano la propria auto e NON
          SANNO ASSOLUTAMENTE come è fatta, come si ripara,
          chi l'ha progettata, ma che gliene frega alla
          gente? la usano e basta, l'importante è che
          cammini, il trusted computing si muove verso
          questa direzione, ampliare il bacino di utenza
          dei pc semplificandone l'uso e migliorandone la
          sicurezza (questo in teoria, vedremo poi se saprà
          mantenere le promesse), chi davvero vuole sistemi
          alternativi, saprà SEMPRE come realizzarseli, mi
          rifiuto categoricamente di credere che tutte le
          aziende aderiranno a sto progetto (infatti anche
          adesso non sono tutte, e proprio per conquistare
          o mantenere una nuova fascia di utenti ci sarà
          sempre qualcuno che venderà l'hardware scevro da
          ste protezioni, è la legge del mercato se so che
          c'è un potenziale di clienti interessato
          all'acquisto di prodotti x, li produco, come oggi
          ci sta un vasto potenziale di gente digiuna di
          linux, stufa di windows coi bachi, e desiderosa
          di un pò di sicurezza )Straquoto :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: TUTTO pur di venderci PALLADIUM
            Mi sembra che con questo palladium la si faccia troppo grossa.Anche se fosse, vorrei vedere, quando comprerò il prossimo PC e mi accorgerò che ci sono alcune cose disabilitate, ecco che scatta il passaparola con gli altri 100 amici, che a loro volta passano parola.In men che non si dica quell'hardware, quella scheda, quella ram non verrà + comprata da nessuno che ci capisca almeno qualcosa; un po' com'era per i vecchi decoder Irdato, chissà xchè ma nonostante non ci fossero news su internet o profeti che gridavano all'apocalisse, TUTTI sapevano che i NOKIA si taroccavano benissimo a differenza degli altri..
  • Anonimo scrive:
    Avete visto i requisiti?
    Tutto Intel tranne il SO che DEVE essere Microsoft (media center).Viva Intel! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete visto i requisiti?
      - Scritto da: Anonimo
      Tutto Intel tranne il SO che DEVE essere
      Microsoft (media center).

      Viva Intel! :DNon hai capito una pippa come al solito.Torna a nanna!
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete visto i requisiti?
        si devono ancora riprendere dal tradimento di Linus
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete visto i requisiti?
          non ho capito sto post lole comunque a me ricorda di più vaio per la pronuncia
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete visto i requisiti?
          - Scritto da: Anonimo
          si devono ancora riprendere dal tradimento di
          LinusQuale sarebbe il tradimento? Tu sei l'ennessimo winaro ch enon ha capito una mazza della questione Linus e trademark. Ti invito a rileggere quell'articolo pubblicato ieri da PI, magari riesci a capire qualcosa in più che cliccare su qualche icona :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete visto i requisiti?
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            si devono ancora riprendere dal tradimento di

            Linus

            Quale sarebbe il tradimento? Tu sei l'ennessimo
            winaro ch enon ha capito una mazza della
            questione Linus e trademark. Ti invito a
            rileggere quell'articolo pubblicato ieri da PI,
            magari riesci a capire qualcosa in più che
            cliccare su qualche icona :)Sono vent'anni che "cliccando su qualche icona" riesco a fare con il PC tutto quello di cui ho bisogno. Perché mai dovrei perdere tempo a fare cose che non mi servono?
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete visto i requisiti?
            - Scritto da: Anonimo
            Sono vent'anni che "cliccando su qualche icona"
            riesco a fare con il PC tutto quello di cui ho
            bisogno. Perché mai dovrei perdere tempo a fare
            cose che non mi servono?Ahahhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1109178&tid=1109126&p=1&r=PI#1109178
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete visto i requisiti?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo


            si devono ancora riprendere dal tradimento di


            Linus



            Quale sarebbe il tradimento? Tu sei l'ennessimo

            winaro ch enon ha capito una mazza della

            questione Linus e trademark. Ti invito a

            rileggere quell'articolo pubblicato ieri da PI,

            magari riesci a capire qualcosa in più che

            cliccare su qualche icona :)
            Sono vent'anni che "cliccando su qualche icona"
            riesco a fare con il PC tutto quello di cui ho
            bisogno. Perché mai dovrei perdere tempo a fare
            cose che non mi servono?Questo è un altro discorso, sei libero di usare quello che voi. Rispondevo in merito alla questione del presunto tradimento di Linus Torvalds di cui hai le idee poco chiare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete visto i requisiti?
            quali idee? Che il mondo linux è pieno di avvoltoi pronti a sfruttare il lavoro degli altri per arricchirsi?Che non aveva bisogno di mettere questa cifra visto che il marchio era già registrato (si ora i soldini per l'avvocato, ma figuriamoci). Che google che si fa fautrice dell'open non mette open i suoi gioielli (il motore di ricerca, perchè non lo rilascia, eppure il mondo open a google dà tanto). Vogliamo continuare?Linux è un pozzo dove dietro ai buoni sentimenti ci sono i peggiori individui. Questi non vogliono aprire aziende dove volenti o nolenti danno da mangiare ai dipendenti. Questi vogliono manovalanza gratis e sfruttare tutto lo sfruttare (compreso il marchio).
          • Anonimo scrive:
            Sei off topic
            chiudete questo thread...
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete visto i requisiti?
            - Scritto da: Anonimo
            Linux è un pozzo dove dietro ai buoni sentimenti
            ci sono i peggiori individui. Questi non vogliono
            aprire aziende dove volenti o nolenti danno da
            mangiare ai dipendenti.Stai commettendo il classico errore di fare di tutta un erba un fascio.
          • Anonimo scrive:
            troll
            - Scritto da: Anonimo
            Stai commettendo il classico errore di fare di
            tutta un erba un fascio.
          • Anonimo scrive:
            5 --
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete visto i requisiti?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Tutto Intel tranne il SO che DEVE essere

        Microsoft (media center).



        Viva Intel! :D

        Non hai capito una pippa come al solito.
        Torna a nanna!Non avevo neanche letto l'articolo di PI, non c'è scritto niente qua e mi pare che non sia neanche stato detto nel keynote ma Anandtech dice che gli è stato riferito da Intel che i requisiti saranno questi http://www.anandtech.com/tradeshows/showdoc.aspx?i=2510&p=2
    • marchino1981 scrive:
      Re: Avete visto i requisiti?
      - Scritto da: Anonimo
      Tutto Intel tranne il SO che DEVE essere
      Microsoft (media center).

      Viva Intel! :DE' una piattaforma con tutto integrato, quindi è pure normale che il sistema operativo DEBBA essere per forza uno. Poi si può discutere se sia meglio MS o Linux, ma non vedo dove sia il problema.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete visto i requisiti?
        - Scritto da: marchino1981

        Tutto Intel tranne il SO che DEVE essere

        Microsoft (media center).



        Viva Intel! :D

        E' una piattaforma con tutto integrato, quindi è
        pure normale che il sistema operativo DEBBA
        essere per forza uno. Poi si può discutere se sia
        meglio MS o Linux, ma non vedo dove sia il
        problema.E' una piattaforma, non un singolo prodotto, ci sono diversi sistemi di questo tipo che si basano su Linux e non vedo nessuna necessità tecnologica di richiedere un sistema operativo specifico. L'unica ragione che mi viene in mente è il DRM, e anzi penso sia proprio questo il motivo, visto anche che è un argomento su cui Intel ha posto molto accento.
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete visto i requisiti?
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: marchino1981


          Tutto Intel tranne il SO che DEVE essere


          Microsoft (media center).





          Viva Intel! :D



          E' una piattaforma con tutto integrato, quindi è

          pure normale che il sistema operativo DEBBA

          essere per forza uno. Poi si può discutere se
          sia

          meglio MS o Linux, ma non vedo dove sia il

          problema.


          E' una piattaforma, non un singolo prodotto, ci
          sono diversi sistemi di questo tipo che si basano
          su Linux e non vedo nessuna necessità tecnologica
          di richiedere un sistema operativo specifico.
          L'unica ragione che mi viene in mente è il DRM, e
          anzi penso sia proprio questo il motivo, visto
          anche che è un argomento su cui Intel ha posto
          molto accento.Dai, non è la sola cosa che non funziona con Linux, fattene una ragione, oppure, se sei stanco di fare il masochista, cambia s.o. Passa a Windows. Non saresti ne il primo ne l'ultimo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete visto i requisiti?

          L'unica ragione che mi viene in mente è il DRM, e
          anzi penso sia proprio questo il motivo, visto
          anche che è un argomento su cui Intel ha posto
          molto accento.se fosse per quello avrebbe scelto mac os x per x86 che già usa i DRM hardware di intel (un tempo chiamato palladium, quella cosa per cui i mac user... beh, vi lascio andare a cercare qualche milionata di post per farvi un po' di risate)
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete visto i requisiti?
            - Scritto da: Anonimo

            L'unica ragione che mi viene in mente è il DRM, e

            anzi penso sia proprio questo il motivo, visto

            anche che è un argomento su cui Intel ha posto

            molto accento.

            se fosse per quello avrebbe scelto mac os x per
            x86 che già usa i DRM hardware di intelPer quello che so Mac OS X usa il DRM per permettere l'esecuzione di sé stesso solo su processori Intel, non fa niente riguardo ai programmi e ai dati che gli passano in mezzo. E comunque non c'è una versione "media center" di Mac OS
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete visto i requisiti?
      - Scritto da: Anonimo
      Viva Intel! :DChe si può scrivere anche: Wintel !
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete visto i requisiti?
        - Scritto da: Anonimo

        Viva Intel! :D

        Che si può scrivere anche: Wintel !O Winmactel!
Chiudi i commenti