Download/ Tanti pezzi Open

Ultima puntata della carrellata di programmi OpenSource ospitati da SourceForge: ora si chatta, si mixa e si balla!




















Questa rassegna di programmi OpenSource ospitati da SourceForge cominciò con la prima parte dove spiccava tra gli altri l’emulatore di Mac OSX ed una lunga introduzione che racconta con parole semplici cosa è il cosiddetto “Software Libero”.

Nella seconda parte invece era contenuta solo una raccolta di videogiochi, tutti ovviamente a cuore aperto!

a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Carolina Figini scrive:
    precisazione
    preciso di non avere mai postato questo articolo in questo in altri forum. Carolina Figini
  • Anonimo scrive:
    finiremo come loro
    finiremo come loro: basta votare per la sinistra. :
  • Tecnomaya scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: JoCKerZ

    Il vero problema in Italia e' che troppa

    gente le tasse NON le paga

    E questo perche'? Credi forse che in Italia
    siamo geneticamente piu' ladri?
    Il problema e' un altro: il lassismo. E
    invece di colpire gli evasori cosa si fa? Si
    aumentano ancora i balzelli per colpire
    ancora di piu' chi rispetta le regole (sia
    un'impresa, sia un'artigiano, sia un
    dipendente).
    E questo perche' non abbiamo piu' uno stato
    di diritto degno di questo nome.Abbiamo un imprenditore - presidente al governovedrai che lui ha tutte le ricette; lasciagli solo 20 anni per andare a regime ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sorge un dubbio
    - Scritto da: Anonimo
    Perche' il texano non va ad "esportare" la
    democrazia in questo paese "totalitario" che
    possiede *DAVVERO* armi di distruzioni
    massa?

    Solo perche' non hanno il petrolio?
    Uhm... non credo :Dperchè ci avrebbero lasciato le piume un sacco di americani, cosa che in anno elettorale NON è buona cosa...il tipo aveva bisogno di una vittoria facile e poco dispendiosa in termini di vite umane... ma mi sa che la cosa gli è sfuggita di mano....col cavolo che si è rivolto contro stati DAVVERO sponsor del terrorismo come l'Iran (ultra fondamentalista) o la Siria (da sempre in conflitto con Israele)... li la vittoria sarebbe costata mooooooolto più cara ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina + Linux = ...

    i numeri sono stati inventati dagli arabi!
    Allora, lo vedete che i cinesi non hanno
    inventato niente?

    Una prova: sono una sottociviltà.????Per cominciare hanno inventato la polvere da sparo (che usavano per giochi pirotecnici ma poi gli europei hanno trovato anche altri usi)...alcune delle menti più brillanti sono cinesi (anche se vivono all'estero), fai una ricerca sulla teoria delle stringhe o sulla teoria della supersimmetria e vedrai che fra le persone più autorevoli in campo appaiono almeno due di origine cinese, ma forse è roba troppo difficile per te si parla di fisica ad altissimo livello non di fregnaccie...

    PS: io non sono razzista, dico solo la
    verità.Vero sono solo degli sporchi occhi a mandorla...ma fammi il piacere credevo che certe ideologie fossero morte insieme al nazismo..
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sorge un dubbio
    - Scritto da: Anonimo
    Perche' il texano non va ad "esportare" la
    democrazia in questo paese "totalitario" che
    possiede *DAVVERO* armi di distruzioni
    massa?

    Solo perche' non hanno il petrolio?
    Uhm... non credo :DE + di 1 miliardo di abitanti + le armi cosa credi che siano?
  • Anonimo scrive:
    [OT] brutta l'immagine di copertina
    La Cina non merita questo:
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] brutta l'immagine di copertina
      - Scritto da: Anonimo
      La Cina non merita questo

      :perchè no?? è politica comune del PCC da quando è salito al potere con mao, tappare la bocca alle persone :)
  • Anonimo scrive:
    Re: modera-tori
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=648280
  • Anonimo scrive:
    modera-tori
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=649255
  • Anonimo scrive:
    La donna in Cina (1)
    Come le trasformazioni economiche della Cina hanno modificato la condizione sociale e culturale della donna e il mondo affettivo. ( di Carolina Figini - carolina.figini@iol.it )La Cina è un paese immenso, 9,5 milioni di chilometri quadrati, entro cui convivono la modernità più ardita, si pensi soltanto alla supermetropolitana leggera, agli avveniristici teatri, alle vetrine degli stilisti di Shanghai, e luoghi profondamente remoti, depressi e poveri. La modernizzazione è una scelta politica, a partire dal 1978 quando a Mao succedette Deng Xiaoping, l'uomo al quale non importava "che il gatto fosse rosso o bianco, ma che prendesse i topi". Ed è un fenomeno che sta portando la Cina, con il suo miliardo e duecento milioni di abitanti, a diventare una specie di enorme Paese dell'OCSE, con tutti i suoi problemi di popolazione che invecchia, di ritmo dei consumi superiore alla capacità di smaltimento di scorie e rifiuti, infine, con i suoi giovani che formano un'altra "generazione X", così difficile da definire in rapporto ai modelli finora vigenti.In questo contesto, la donna ricopre una posizione particolare. Su di lei, come afferma l'ONU che nel 1995 volle tenere una Conferenza sui diritti della donna proprio a Pechino, pesano tutte le contraddizioni di questa realtà in costante movimento: per semplificare al massimo, diremo che affronta da un lato le difficoltà di maggiore responsabile della vita familiare e dall'altro la competizione sul mercato del lavoro. Le nonne delle attuali quarantenni erano ancora le donne con i piedi fasciati, i cosiddetti "gigli dorati" che rappresentavano un simbolo di seduttività ed erano per le donne una tortura. Erano donne che venivano vendute ai mariti, o a potenti funzionari, come concubine. Donne che non avevano neanche la potestà genitoriali sui figli, in questi casi. E donne a cui era preclusa ogni manifestazione delle emozioni e dei sentimenti, se non, da madri, la gentilezza. Tuttora la Cina ha una cultura in cui manifestare i sentimenti è problematico. Si pensi che i Cinesi non aprono i doni ricevuti davanti all'autore del regalo, perché altrimenti potrebbero tradire emozioni che considerano poco prudente esternare. La delusione per esempio. Non è mai cortese mostrarla, e per non doversi nemmeno cimentare con questo rischio, non si aprono i regali davanti a chi li ha fatti. Tutti gli artisti cinesi contemporanei cercano di fare due cose: svelare qualcosa di più sull'animo umano e l'individuo e, così facendo, scoprire proprio l'individuo, l'identità, concetti che non mancano nella ferrea logica cinese, ma mancano nei rapporti umani e sociali. Più avanti parleremo di una delle più occidentali di queste scrittrici, Jung Chang, che è un buon simbolo della Cina attuale, ricca di tradizione e protesa verso il futuro.Tornando alla donna cinese, dopo la rivoluzione di Mao le era stato dato l'appellativo di Altra Metà del Cielo, ed esperienze collettive come la Lunga Marcia avevano cementato sia la sicurezza in se stessa della donna, sia la sua autonomia affettiva. Nella lotta di liberazione dai Giapponesi c'erano stati molti uomini e donne che si erano conosciuti, amati, cimentati con la lotta partigiana fianco a fianco, e poi sposati per scelta. Le prime donne cinesi che avevano provato qualcosa di simile erano le rivoluzionarie dell'Ottocento, durante la rivolta dei Taiping. Molte donne allora erano state coinvolte dai loro uomini in una ricerca di rapporti umani più paritari, che proveniva dal contatto con l'Occidente, e con la predicazione cristiana. Ora era diverso perché a decidere di farsi partigiane erano le stesse donne e non c'era alcuna predicazione, c'erano le umiliazioni e le sofferenze portate dalla guerra e dal "semicolonialismo" che i Paesi occidentali prima e poi il Giappone esercitavano verso la Cina. Mao riconobbe alla donna la parità formale con l'uomo, ad esempio negli studi e nel lavoro. Fino a sei o sette anni fa la donna cinese guadagnava il 90% dello stipendio di un uomo, c'era quindi uno scarto molto più ridotto che in Occidente. E le donne facevano e fanno anche le biologhe, le informatiche, le dirigenti di partito e d'impresa. Con qualche problema, ad esempio gli alloggi assegnati dallo Stato ai lavoratori erano in realtà assegnati solo ai lavoratori maschi. Se un uomo entrava in crisi con il partito comunista e subiva persecuzioni, spesso venivano perseguitate anche le sue compagne, figlie e madri. L'infanticidio femminile è stato vietato, ma senza che si siano stabilite le sanzioni, per cui è ancora un fenomeno diffuso. Se la donna è ricca e se lo può permettere, ricorre al riconoscimento del sesso del nascituro quando è in gravidanza e in alcuni casi abortisce se scopre che aspetta una femmina. Senza citare l'altro grosso problema, il fatto che per un misto di tradizionale pudore e di orgoglio nazionalistico, la Cina non ha affrontato a livello legislativo il problema della violenza domestica. Dentro la famiglia, ci possono essere anche i peggiori maltrattamenti della donna e non c'è legge che la difenda, se non prescrizioni formali della Costituzione e richiami alla moralità da parte del Partito comunista.
  • Anonimo scrive:
    Re: altro che palladium
    - Scritto da: Anonimo

    "l'alternativa informatica
    nazional-popolare, più "sicura"
    (perchè sviluppata secondo
    determinati concetti di sicurezza
    nazionale), più "economica"
    (finanziata dallo stato) e sopratutto
    più "culturalmente compatibile""

    questi a palaldium ci fanno una pippa.
    faranno un sistema che permettera' di tenere
    d'occhio ogni singolo bit per controllare
    che sia ortodosso. non stiamo assistendo
    alla nasicta di un'alternativa a MS. o per
    lo meno e' un'alternativa che io non voglio.
    se per liberarmi di bill gates devo mettermi
    nelle mani del partito comunista cinese....
    e' cadere dalla padella alla brace.

    davvero non capisco come ci sia gente in
    questo forum che la considera una notizia
    positiva. che l'odio per l'america e bill
    gates si trasformi in amore per la cina e'
    tragicomico. qualcuno sta perdendo il senso
    della misura.eppure e' mcosi semplice noi usiamo il sistema cinese e loro microzozz e siamo tutti liberi, ancora..
  • Anonimo scrive:
    lunga vita al drago rosso
    che spazzera' via windows i punto doc e tutti gli ammenicoli,ricordatevi che la lingua piu'diffusa e' l'inglese, quella piu' parlata e' il cinese, ciao ciao.
  • Anonimo scrive:
    MAMMA LI TURCHI
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: JoCKerZ

    Noi non l'abbiamo fatto a spese del
    sistema

    industriale altrui.

    certo, perchè più o meno ci
    siamo industrializzati allo stesso tempo
    delle altre potenze occidentali...

    Bisogna capire (non comprendere,
    attenzione!) che i cinesi non hanno altra
    scelta...Eh no. Fino all'entrata al WTO erano semi-isolati. Mandavano la gente in occidente ad imparare per poi riaverli in patria e poter tirar su la propria industria. Sono 20 anni che la Cina cresce. Col mercato interno che hanno non avrebbero alcun problema a fare tutto da soli, come si e' fatto in occidente a suo tempo (in Europa prima e negli USA poi). In piu' avrebbero anche la strada gia' tracciata dalle esperienze euro-americane. Invece no, i ragazzi hanno fretta, e con la complicita dei nostri politici vogliono crescere a spese degli altri.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sorge un dubbio
    e allora perchè non si auto-distrugge, visto che gli USA hanno (e più di tutti...) armi di distruzione di massa?
  • Anonimo scrive:
    Standard tecnologici
    Leggete il seguente articolo, che discute dell'importanza degli standard tecnologici come strumenti di controllo politico ed economico:http://www.quintostato.it/archives/000681.html#000681Aggiungo queste considerazioni:_ la Cina e l'India si sforzano di sviluppare nuovi standard_ l'UE preferisce tagliarsi le gambe introducendo la EUCD e i brevetti sul software:@:@
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma credete che...

    A chi parla poi di Nord Est (destinato a
    scomparire se non si investe nella ricerca,
    come si può benissmo leggere su "Il
    Sole24Ore" e come ripetono alla nausea ormai
    da 2 o 3 anni le varie associazioni degli
    industriali locali - Vicenza, Treviso...),
    vorrei far sapere che chi pianta fabbriche
    all'estero riceve pure dei finanziamenti
    statali! E poi state sempre a lamentarvi
    delle troppe tasse! E credete poi che la
    gente non si accorga che la scarpe che fate
    fare all'estero, vengono vendute qui in
    Italia allo stesso prezzo di come se fossero
    state fatte pagando lavoratori italiani? Ma
    dai! Purtroppo alla gente si racconta che si
    va all'estero perchè così la
    roba poi ci costa meno... Ma dove? Ma che
    imprenditore sono io? Vado all'estero per
    abbassare i costi e aumentare i profitti,
    non per abbassare ache quest'ultimi! Un po'
    come la storia dell'euro: un BRAVO
    commerciante, e ripeto BRAVO, sa
    approfittare di OGNI occasione per fare i
    suoi interessi e quindi visto che arrivava
    l'euro ha detto "perchè non facciamo
    1 euro = 1000 lire"? Peccato che gli sia
    andata male, che ora la gente non compra
    più. E allora lo stato, prima tanto
    odiato, diventa l'amico che gli salva le
    chiappe, con provvedimenti qua e là,
    perchè poverini hanno sbagliato...Visto che sei tanto bravo perchè non diventi commerciante o imprenditore anche te? faresti miliardi visto che hai capito tutto.Certamente la fiat ha miliardi di euro nascosti visto che produce le macchine all'estero e poi le vende in italia di un po' alla GDF dove li nasconde.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma credete che...

      Visto che sei tanto bravo perchè non
      diventi commerciante o imprenditore anche
      te? faresti miliardi visto che hai capito
      tutto.Una componente FONDAMENTALE dell'attività imprenditoriale e commerciale è il rischio. Rischiando si possono avere grandi guadagni ma anche grandi perdite. Non si può pretendere di rischiare e avere chi ti salva le chiappe quando le cose ti vanno male :)M.
  • Anonimo scrive:
    Stiamo freschi
    ATTO I (http://www.paruolo.it/Dire/000621_01.html)18:10 21-06-00RICERCA. L'UE PROMUOVE CINECA ED ENEA DI BOLOGNAL'UNIONE EUROPEA FA I COMPLIMENTI A CINECA ED ENEA DI BOLOGNA PER COME HANNO MESSO A FRUTTO I ***-===FONDI EUROPEI PER LA RICERCA TECNOLOGICA===-***. "PER NOI E' BELLO VERIFICARE CHE I SOLDI DELLA UE SONO STATI INVESTITI IN PROGETTI REALMENTE UTILI E PROMETTENTI PER L'INDUSTRIA ITALIANA ED EUROPEA". E' QUANTO HA DETTO OGGI TOM CLAUSEN, COMPONENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA (DG INFSO, E1) IN OCCASIONE DELL'ESAME FINALE DI 15 PROGETTI CHE HANNO COINVOLTO OLTRE 40 AZIENDE SOTTO IL COORDINAMENTO DI MAFALDA VALENTINI E MASSIMO BUSUOLI PER L'ENEA E GIUSEPPE PARUOLO PER IL CINECA. SI TRATTA DI PROGETTI DI RICERCA PER MIGLIORARE LA TECNOLOGIA DI ALCUNI PRODOTTI INDUSTRIALI, CON APPLICAZIONI AL CALCOLO AD ALTE PRESTAZIONI. L'UNIONE EUROPEA AVEVA STANZIATO UN FINANZIAMENTO PARI A OLTRE SETTE MILIARDI. FRA LE AZIENDE COINVOLTE, LAMBORGHINI DATALOGIC, ILLY CAFFE', ***-=== DE' LONGHI ===--*** , PIRELLI, SACMI, MONTE DEI PASCHI, CREDITO ITALIANO, ISTITUTI RIZZOLI E ALTRE ANCORA.ATTO II (http://www.milanofinanza.it/)De Longhi strappa ancora con volumi esplosivi - L'azione beneficia delle dichiarazioni del presidente del gruppo che ha evidenziato che nei primi cinque mesi dell'anno il fatturato è risultato in crescita del 10%. Inoltre, trasferendo entro il 2006 il 60-70% della produzione in Cina, sarà possibile un recupero della redditività grazie alla riduzione dei costi...ATTO III (http://www.messaggeroveneto.quotidianiespresso.it/giornalilocali/messaggeroveneto/detail.jsp?idCategory=705&idContent=712972)L' occupazione dello stabilimento di Ampezzo (Udine) della De Longhi di Treviso cominciata ieri sera, sta proseguendo anche nella giornata di oggi. L'azienda del freddo ha deciso di licenziare 140 dipendenti friulani, per il 75% composto da donne, per delocalizzare in Cina la produzione locale. Questa mattina sono stati bloccati tre mezzi che volevano entrare nello stabilimento per cominciare a portare via i macchinari.
  • Anonimo scrive:
    Re: parlare di ciò che si conosce
    (troll)(troll)(troll)E' arrivato Mastro Lindo. Illuminaci, dunque. Criticare senza far crescere gli altri è comodo ed ignorante, quasi più ignorante di prentendere di sapere ciò che non si sa.Tesi sempre da dimostrare....
  • Anonimo scrive:
    Re: Tesi ridicola
    Ma infatti nell'articolo si parla di una nazione che riadatta standard internazionalmente diffusi (vedi DVD) e li riadatta per autoalimentarsi col commercio domestico, eliminando la dipendenza dall'estero. Tutto qua.Per costituire un'alternativa agli standard globali, guardando unicamente al locale. Con in piu' le spinte del governo.Se non è autarchia, allora rileggi l'articolo.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Stop alla Cina

    Perche invecie di continuare a produrre
    bulloni non si fa una conversion all'hi
    tech!Un consiglio: apri il case del computer che hai davanti e leggi un po' i MADE IN dei vari pezzi. Scoprirai che l'hi-tech è tutto fatto in Cina e dintorni! Sveglia!Guarda che il primo treno al mondo a levitazione magnetica lo stanno facendo in Cina.... col solito trucchetto della partnership obbligatoria per legge della Siemens con le ditte locali. E' del tutto evidente che dopo avergli fregato le tecnologie, la Siemens nel futuro prossimo sarà calciata via a pedate.... è ovvio a molti, ma non alla Siemens, purtroppo....
    Infine con l'aumento della produzione e
    della produttivita il costo del lavoro
    finira per aumentare anche in Cina.Leggevo sulpenultimo espresso che si aspettano una crescita degli stipendi dell'Est Europa, che porterà al pareggio in minimo 30 anni.... con la Cina facciamo tempo a morire tutti quanti, qui sul Forum....
  • Anonimo scrive:
    Tesi ridicola
    Talvolta intervengo su questo forum e per mia natura tendo a farlo con toni pacati.Tuttavia oggi non posso. Le tesi avanzate dal Lombardi sulla cosidetta autarchia tecnologica cinese sono semplicemente delle cazzate colossali.Per metterle in discussione dovrei inanzi tutto ricordare al Lombardi che alla base dell'odierno mercato tecnologico ci sono gli standard, ma d'altra parte se costui ignora persino un concetto così banale, beh, allora è inutile perdere tempo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma credete che...(OT)
    Applauso a scena aperta!!!telepatia?
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sorge un dubbio
    - Scritto da: Anonimo
    Perche' il texano non va ad "esportare" la
    democrazia in questo paese "totalitario" che
    possiede *DAVVERO* armi di distruzioni
    massa?

    Solo perche' non hanno il petrolio?
    Uhm... non credo :DPerche' il texano non va a liberare il Tibet come fece il padre con il Kuwait?TIBET LIBERO!!!
  • Anonimo scrive:
    Mi sorge un dubbio
    Perche' il texano non va ad "esportare" la democrazia in questo paese "totalitario" che possiede *DAVVERO* armi di distruzioni massa?Solo perche' non hanno il petrolio?Uhm... non credo :D
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: Anonimo
    A cannonate?
    Aggredire uno stato il grado di mobilitare
    DECINE DI MILIONI di soldati equivale al
    suicidio.

    Bella idea.

    Complimenti.
    MarioNon mi sembra cosi' difficile da capire che si tratta di cannonate virtuali, intese come manovre commerciali. Non a caso parlavo di Tremonti.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    Il vero problema in Italia e' che troppa
    gente le tasse NON le pagaE questo perche'? Credi forse che in Italia siamo geneticamente piu' ladri?Il problema e' un altro: il lassismo. E invece di colpire gli evasori cosa si fa? Si aumentano ancora i balzelli per colpire ancora di piu' chi rispetta le regole (sia un'impresa, sia un'artigiano, sia un dipendente).E questo perche' non abbiamo piu' uno stato di diritto degno di questo nome.
  • Anonimo scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: JoCKerZ
    Altra capzata che non vuol dire niente. In
    Italia non e' dinamica per niente. Tutti
    parlano di tasse mentre il problema numero
    uno in Italia sono i costi, i servizi e le
    infrastrutture. Il vero problema in Italia e' che troppa gente le tasse NON le paga
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina + Linux = ...
    Prima pensavo stessi scherzando, o al massimo trollando, ma leggendoti vedo che non scherzi, e se trolleggi, lo fai in modo superbo, ma devvero te pensi a cio' che scrivi? se e' vero, mi fai paura, ma davvero paura, io temo profondamente coloro i quali usano il cervello altrui per pensare, mi spaventano persone come te che dicono che gli indiani furono un'anomalia, Hitler penso' lo stesso degli ebrei, degli zingari, degli omosessuali, dei portatori di handycap.Sinceramente mi fido poco o nulla di una nazione che ammazza un suo presidente per chi sa quale losco motivo e racconta al suo popolo che e' stato un pazzo omicida solitario, con una pallottola telecomandata, smarrisce o secreta il cervello del presidente per impedire di fare luce sulla vicenda.Vaglielo a raccontare alle 14 famiglie delle persone che sono morte sul cermis che fu un incidente, a gia', ma loro c'hanno ridato la baraldini.Muoino come mosche per strada, se per sbaglio entro in un girdino, mi sparano e chi s' è visto s'è visto.Se ne fregano altamente di regolamentare l'emissione di CO2 tanto a loro l'effetto serra non colpisce, certo sono la piu0 grande democrazia! , un paese dove se stai per morire dissanguato, prima ti chiedono se hai i soldi, poi forse ti curano ( a, psst, E.R, era una finzione) vanno a scuola piu' armati di call of duty ed il bello e' che credono di giocarci a scuola a call of duty.hanno 300 anni di storia, noi qualche secolo in piu'Insomma, sono extracomunitari pure loro La scorsa estate sono stato in un paese extracomunitario, ex colonia Britannica. Ho trovato una nazione nella quale l'energia elettrica è razionata (anche nel maggiore distretto tecnologico...), in cui le elezioni presidenziali sono state fatte all'insegna dei brogli (senza contare che solo una minoranza vota...), in cui ci sono città con il coprifuoco dalle 20:00 (a causa dei disordini razziali). Senza contare povertà diffusa, assistenza sanitaria solo a che è assicurato, violenza almeno doppia che in Italia, pena di morte...Per chi non l'avesse capito, sono stato negli USA
  • Anonimo scrive:
    I soliti 2 stronzi leghisti
  • Anonimo scrive:
    parlare di ciò che si conosce
    Io penso che bisognerebbe parlare di ciò che si conosce. In questo forum ho letto tante di quelle cazzate, luoghi comuni, slogan imparaticci e paccotiglia culturale da far rabbrividire.........volete sempre rinchiudere l'oceano in un bicchier d'acqua, bollare una nazione che ha tremila anni di storia con quattro luoghi comuni. Parlate di informatica che è meglio.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    comunque un minimo sviluppo nell'hi-tech
    c'è stato anche da noi... guarda
    e-tree ad esempio.
    solo che per ora è più
    redditizio fabbricare mobili e scarpe, per
    cui pochi si discostano.Io credo che in Italia ormai non sia piu' redditizio produrre alcunche'.Tanto a Roma di eliminare i privilegi e liberalizzare veramente i servizi non ne vogliono sapere caricando cosi' sul mondo produttivo quella manica di parassiti. Oltre a cio', le aziende sono esposte ad una concorrenza che non ha regole e che puo' fare quello che vuole. E da meravigliarsi che ci sia ancora qualche capannone pieno, non che ce ne siano tanti vuoti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Stop alla Cina
    I limiti ci sono, e me ne rendo pienamente conto.solamente non avrei tollerato una critica simile da parte di qualcuno esterno alla realtà del nord-est.una realtà che negli ultimi 20 anni ha permesso ad un italia votata agli sprechi ed ai finanziamenti pubblici di tirare avanti.comunque un minimo sviluppo nell'hi-tech c'è stato anche da noi... guarda e-tree ad esempio.solo che per ora è più redditizio fabbricare mobili e scarpe, per cui pochi si discostano.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    Perche invecie di continuare a produrre
    bulloni non si fa una conversion all'hi
    tech!Perche' sono frasi fatte che non vogliono dire niente di niente. Queste sono cavolate che i politici raccontano alla TV e che la gente ripete a pappagallo.I cinesi fanno gia' hi-tech assieme agli indiani. La Silicon Valley, punta di diamante dell'alta tecnologia, ha perso il 35-40% degli addetti negli ultimi 4 anni. Anzi, sono proprio i settori hi-tech quelli piu' esposti alla concorrenza cinese. Tecnicamente ormai sono su livelli paragonabili allo stato dell'arte occidentale. Pensare che sono solo dei copioni e che fanno solo stracci e bulloni e' una favola a cui credono solo quei cretini di politici che ci ritroviamo.Noi possiamo anche fare piu' produzioni hi-tech (e sarebbe un bene), ma stante le condizioni attuali i problemi economici rimarranno tali e quali.
    Se si chiudono i confini ci si trasforma in
    un sistema autartico come la Cina solo con
    57mio di abitanti quidi l'impoverimeto sera'
    garantito al 100%Io sto parlando di Europa, non d'Italia. Siamo oltre 400 milioni , non abbiamo bisogno dei cinesi per alimentare i nostir consumi. Abbiamo gia' una massa critica piu' che sufficiente.
    Perche' il Berluca invecie di produrre
    cazzate (basta guardare per 5min uno dei
    suoi canali) non si converte a una
    produzione piu seria (per dare il buon
    esempio)Il problema e' si puo' produrre qualcosa in Italia in maniera competitiva in questo momento?A chiacchere sono tutti fenomeni. Hai mai provato a buttare giu' un business plan per una qualche idea che avevi ed a valutare la deffirenza di costi tra te e i tuoi competitor dell'est europa e della cina?
    Infine con l'aumento della produzione e
    della produttivita il costo del lavoro
    finira per aumentare anche in Cina.
    Mi sebri uno di quelli che accusa gli altri
    di saper lavorare meglio!Capzate. Li non ci sono ne' scioperi ne' rivendicazioni salariali e di diritti (vengono repressi nel sangue).Loro non sanno lavorare meglio. Semplicemente non hanno regole, mentre noi si. Ma la gente non vuole capire. Si pretende che il pugile europeo bastoni il pugile cinese con le mani legate dietro alla schiena. E se perde gli si da addosso.
    Quindi la situazione e' molto dinamica.Altra capzata che non vuol dire niente. In Italia non e' dinamica per niente. Tutti parlano di tasse mentre il problema numero uno in Italia sono i costi, i servizi e le infrastrutture. Se i costi sono tali da non farti produrre utile, puoi abbassare le tasse quanto vuoi.Domanda: come mai nessun investitore straniero viene in Italia?Facile criticare gli imprenditori di casa nostra. Il giorno che ti darai una risposta a quella domanda capirai perche' l'Italia e' in declino. Altro che hi-tech.
  • kmatteo scrive:
    Re: Ma credete che...

    E poi c'è da aggiungere anche che il
    mondo è fatto per i furbi. Ma non
    tutti sono così furbi da capire
    quando è il caso di non farlo.

    M.Ti giuro, questa me la scrivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma credete che...
      - Scritto da: kmatteo


      E poi c'è da aggiungere anche
      che il

      mondo è fatto per i furbi. Ma non

      tutti sono così furbi da capire

      quando è il caso di non farlo.



      M.

      Ti giuro, questa me la scrivo.Anche io .. molto carina .. :-)
  • Anonimo scrive:
    ok, tutto bene...
    chi ha bisogno della cina? che facciano da soli e che non vengano in occidente, arrivederci e grazie.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    questa è l'idea che avete voi della
    realtà imprenditoriale del nord-est?
    la mia indignazione mi porta ad andare
    completamente fuori-thread.
    c***o, con quegli straccetti e bulloni
    paghiamo le tasse anche per voi.Guarda che sono anch'io del nord-est. Che nel nord-est l'industria produca un certo tipo di prodotti e che sia fuori da settori ad alto valore aggiunto (come il resto d'Italia) e' palese.
    mi preme sottolineare che ho sempre
    criticato il razzismo e la grettezza dei
    leghisti.
    in questo momento, incredibilmente, mi sento
    molto vicino a loro.
    credevo ci fosse gratitudine nei confronti
    degli imprenditori veneti, categoria che
    porta freschezza nell'economia quando gli
    storici grandi gruppi industriali affondano
    (fiat, parmalat, ecc.), ma forse ho
    sottovalutato la malignità di chi
    riceve senza dare alcunchè.Da abitante del nord-est ti dico che agli imprenditori veneti va fatto un plauso per l'intraprendenza, ma questo non significa che non si possa anche dire tutta la verita'. Il miracolo del nord-est era basato sul lavoro a basso costo e su produzioni di livello medio basso (oltre che sulle svalutazioni competitive). Tutto qua quello che ho detto. Per altro io condivido l'idea (che e' diffusa nel nord-est e con chi le cose le tocca con mano) che dire che il problema si risolve con l'innovazione e' una pataccata.
    nutro la stupida speranza che la tua
    affermazione sia un caso isolato, ma
    razionalmente sono portato a pensare che si
    tratti di un'opinione ben diffusa.Hai frainteso il senso. Figurati se sono contro la mia terra. Ma questo non mi impedisce di vederne anche i limiti.
  • Anonimo scrive:
    4 Giugno 1989: Tiananmen
    Ricordiamo con un minuto di silenzio le migliaia di studenti caduti sotto il fuoco dell'esercito "del popolo" la notte tra il 3 ed il 4 Giugno del 1989 a piazza Tienanmen.Se oggi nel 15-esimo anniversario sono stati arrestati centinaia di dissidenti, parenti anziani dei ragazzi di allora, gli stessi che hanno dovuto pagare il prezzo di un proiettile con cui sono stati giustiziati i sopravissuti, se perfino un membro del partito settantenne, e' sparito giorni fa per aver osato scrivere una lettera aperta sulle colpe del Partito quel lontano 1989 ... allora il gigante ha i piedi di argilla davvero!Tienanmen e' poca cosa nei numeri rispetto alle decine di milioni di morti pagati dalla Cina all'ideologia marxista, e' perfino asettica rispetto alla efferatezza durante la rivoluzione prima e la rivoluzione culturale poi, i resoconti storici sono quantomai la cosa piu' ematogena che si possa leggere, eppure Tienanmen ha ormai un valore simbolico incancellabile, e' una idea di liberta' che non e' arrivata importata, che non e' stata sobillata da "agenti" di Taiwan o HongKong ... che e' nata spontaneamente, tra giovani accompagnati tutta la vita da un ferreo condizionamento mentale, da un lavaggio del cervello quotidiano tipico di tutti i marxismi orientali. Eppure ... una idea di liberta' si e' fatta strada sotto la cenere e non e' stata distrutta quella notte dai carri armati fa paura anche oggi, tanta paura!Di quei giorni ricordo non tanto le parole, ma l'immagine di quella Statua della LIberta' in cartapesta eretta in mezzo alla piazza ... non sara' un "partito-dio" o una "ideologia-naive" a fermare la Storia.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    Coi dazi ottieni la stessa cosa, i loro
    prodotti costerebbero come i nostri,
    risultato: le gente in strada che protesta
    contro l'inflazione.Forse, ma quello che ti sfugge e' che almeno cosi' mantieni le fabbriche e i posti di lavoro.Per l'imprenditore investire in Cina o in Italia non fa molta differenza, purche' l'invistimento sia redditizio. Ma per i lavoratori non e' cosi'. Se le fabbriche vanno in Cina in Italia si crepa di fame.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    Vedi che non hai capito niente?
    Sono loro (leggi: usa) che sono venuti a
    prendere da noi quello che c'era di buono e
    costava meno. Quando ci siamo risollevati,
    siamo noi andati in Romania, in Brasile, in
    Cina.Ma dove hai studiato storia sul corriere dei piccoli? La rivoluzione industriale dove e' nata? Quali USA del cavolo ....Inoltre la storia delle relazioni economiche di USA e UE e' piena di dazi e guerre commerciali.Per non parlare del fatto che da quello che scrivi il concetto di rivoluzione fordista di e' completamente estraneo. Altro che prendere dall'estero ...
  • gerry scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: JoCKerZ
    Non puoi pretendere che la massa non compri
    il prodotto che costa meno. Si chiama liberismo, è il nostro sistema. Ci stanno fregando con le nostre stesse armi.E comunque io che ho detto? Basta spendere il doppio e comprare made in Italy.Coi dazi ottieni la stessa cosa, i loro prodotti costerebbero come i nostri, risultato: le gente in strada che protesta contro l'inflazione.==================================Modificato dall'autore il 04/06/2004 14.57.45
  • Anonimo scrive:
    altro che palladium
    "l'alternativa informatica nazional-popolare, più "sicura" (perchè sviluppata secondo determinati concetti di sicurezza nazionale), più "economica" (finanziata dallo stato) e sopratutto più "culturalmente compatibile""questi a palaldium ci fanno una pippa. faranno un sistema che permettera' di tenere d'occhio ogni singolo bit per controllare che sia ortodosso. non stiamo assistendo alla nasicta di un'alternativa a MS. o per lo meno e' un'alternativa che io non voglio. se per liberarmi di bill gates devo mettermi nelle mani del partito comunista cinese.... e' cadere dalla padella alla brace.davvero non capisco come ci sia gente in questo forum che la considera una notizia positiva. che l'odio per l'america e bill gates si trasformi in amore per la cina e' tragicomico. qualcuno sta perdendo il senso della misura.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fanno benissimo
    Credo pure io che in Cina si viva peggio che quì da noi, anche se in realtà lo so solo per sentito dire e non ne ho un'esperienza diretta o comunque non ho mai avuto modo di sentire dei Cinesi raccontare il loro stile di vita.Il fatto che in occidente ci siano gli "anticorpi", non ha eliminato e continua a non eliminare tutte le brutture che si vedono ogni giorni e che ci accomunano alla Cina.Ma la cosa che più mi spaventa e che le brutture aumentano al posto di diminuire, e questo mi fa pensare che gli "anticorpi" non siano adeguati, o siano agilmente aggirati.La situazione è certamente migliore che in Cina, non ci sono dubbi, ma stiamo scivolando verso il basso, inesorabilmente.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    E' la ventiduesima volta che sento la frase
    "se le fabbriche chiudono non venita a
    lamentrvi"....
    1. pateticoPatetico e mettere la testa sotto la sabbia e fare finta che va tutto bene, tranne prendersela con gli altri quando l'inevitabile accade.
    2. trovare altre via no? solo lamentrasi e
    delegare (da buoni italioti)Per esempio? Visto che sei cosi' bravo a criticare, avrai anche la soluzione alternativa vero?
    3. perchè altre economie vanno meno
    peggio della nostra (germania, svezia,
    finlandia)?La Germania non va meglio di noi e cosi' nemmeno la Francia. Le uniche che vanno un po' meglio (e neanche tanto) sono le economie meno regolamentate di quella nostra (e di Francia e Germania) e quelle fuori dalla zona Euro ?.
    eh.... che bello delegare, mangiarci su e
    poi, quando non si mangia più dare la
    colpa agli altri.Esistono problemi che non hanno soluzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop alla Cina
      - Scritto da: JoCKerZ

      E' la ventiduesima volta che sento la
      frase

      "se le fabbriche chiudono non venita a

      lamentrvi"....

      1. patetico

      Patetico e mettere la testa sotto la sabbia
      e fare finta che va tutto bene, tranne
      prendersela con gli altri quando
      l'inevitabile accade.patetico è continuare a lamentarsi senza trovare soluzioni e dire sempre le stesse cose.

      2. trovare altre via no? solo
      lamentrasi e

      delegare (da buoni italioti)

      Per esempio? Visto che sei cosi' bravo a
      criticare, avrai anche la soluzione
      alternativa vero?Beh io non sono un economista ma penso che i guerrafondai abbiano delle idee no?Non basterebbe produrre onestamente ed evitare di mangiarci su? Non so quanti inprenditori cinesi (non prendermi per ignorante è un modo di dire) abbiano la ferrari nel garage...

      3. perchè altre economie vanno
      meno

      peggio della nostra (germania, svezia,

      finlandia)?

      La Germania non va meglio di noi e cosi'
      nemmeno la Francia. Le uniche che vanno un
      po' meglio (e neanche tanto) sono le
      economie meno regolamentate di quella nostra
      (e di Francia e Germania) e quelle fuori
      dalla zona Euro ?.mai detto che vanno meglio... ho detto meno peggio.il problema della nostra economia è che la gente non ha più i soldi per spendere e quindi non compra. ma se non siamo stati capaci di gestire l'euro non è colpa dei cinesi. E colpa dei governi che non hanno vigilato sugli speculatori (non diamo la colpa alla moneta garazie xchè è da fuori di testa!!)

      eh.... che bello delegare, mangiarci su
      e

      poi, quando non si mangia più
      dare la

      colpa agli altri.

      Esistono problemi che non hanno soluzione.tipo? la morte non ha soluzione perchè è la soluzione. gli altri problemi sono quasi tutti risolvibili con un po' di buona volonta e con la capacità di sacrificio (parola ormai bandita dal nostro dizionario)
      • JoCKerZ scrive:
        Re: Stop alla Cina

        patetico è continuare a lamentarsi
        senza trovare soluzioni e dire sempre le
        stesse cose.Non ci sono soluzioni. E' una battaglia che non puoi vincere. Le condizioni sono troppo diverse.
        Beh io non sono un economista ma penso che
        i guerrafondai abbiano delle idee no?
        Non basterebbe produrre onestamente ed
        evitare di mangiarci su?Ma che vuol dire? Non vuol dire niente. Se sei cosi' bravo perche' non mostri tu come si fa a produrre "onestamente" senza mangiarci su?Se tu sei in un mercato di dieci concorrenti e 1 dei tuoi concorrenti se ne va in Cina lo sai cosa succese? O anche tu ti sposti in Cina, o sei fuori mercato e in un paio d'anni chiudi!!!Ma forse quando facevano la lezione sui conti della serva eri malato ...
        Non so quanti
        inprenditori cinesi (non prendermi per
        ignorante è un modo di dire) abbiano
        la ferrari nel garage...Tanti. Cosi come tanti fanno costruire grattacieli ed hanno aziende ma da milioni e milioni di dollari ne' piu' ne' meno degli occidentali. Sulle coste ci sono circa 200 milioni di benestanti e 75 milioni di nuovi ricchi. Evidentemente non sai di cosa parli.
        mai detto che vanno meglio... ho detto meno
        peggio.
        il problema della nostra economia è
        che la gente non ha più i soldi per
        spendere e quindi non compra. ma se non
        siamo stati capaci di gestire l'euro non
        è colpa dei cinesi. E colpa dei
        governi che non hanno vigilato sugli
        speculatori (non diamo la colpa alla moneta
        garazie xchè è da fuori di
        testa!!)Il problema principale e' che le fabbriche chiudono. Niente lavoro, niente schei. Ma forse il giorno che lo spiegavano eri assente.
        tipo? la morte non ha soluzione
        perchè è la soluzione. gli
        altri problemi sono quasi tutti risolvibili
        con un po' di buona volonta e con la
        capacità di sacrificio (parola ormai
        bandita dal nostro dizionario)Bla, bla, bla, bla .... sono ancora qui che aspetto la tua soluzione concreta ....
        • Anonimo scrive:
          Re: Stop alla Cina
          dacci la tua di soluzione ....ad intuito potresti dire1. mettiamo tasse di importazione sui prodotti cinesirisultato, qualsiasi cosa tecnologica e non solo aumenterà della stessa percentuale ..... o ancora peggio compreremo schede madri italiane a 500 euro .... d'altronde lo hai detto tu c'è una netta differenza sul costo del lavoro e non solocome d'altronde fanno i tuoi amici americani, mettono le tasse sui prodotti italiani(meglio dire europei e asiatici) in ingresso ma non voglio(e ci riescono in europa) il contrario .... assurdo non ti pare .... eppure è la realtà attuale 2. diminuiamo le tasse alla Berlusconia parte il fatto che per un dipendente vorrebbe dire un guadagno di qualche centinaio di euro contro i milioni e milioni e milioni di euro risparmiati dalle grandi aziende che sono pronto a scommetere il "marone destro" non abbassererbbero i prezzi di una virgolabisogna anche valutare che meno soldi in tasse == ad aumento a dismisura del debito pubblico ..... d'altronde anche uno stato a fine anno deve tirare i conti tra spese e introiti ....... e se gli intoiti mancano anche uno stato fallisce ....... un esempio ...... l'argentina3. impediamo alla cina di prendere materie prime all'esterommmmm ..... strano ..... il nostro perfetto occidente(a occidente di cosa poi) lo fa da centinaia di anni sfruttando nel vero senso della parola i paesi africani e non solo pieni di materie prime(e quelli che non voglio collaborare fanno la fine dell'iraq) ..... il debito dei cosidetti paesi poveri(ma pieni di materie prime) lo stà a dimostrare ..... non c'è che dire ..... c'è una certa coerenza in questa cosa ..... ma lolpensa se vietassero all'italia di prendere materie prime all'estero ......... cosa produrresti .... aria?aspetto le tue reali soluzioni
          • JoCKerZ scrive:
            Re: Stop alla Cina

            risultato, qualsiasi cosa tecnologica e non
            solo aumenterà della stessa
            percentuale ..... o ancora peggio compreremo
            schede madri italiane a 500 euro ....
            d'altronde lo hai detto tu c'è una
            netta differenza sul costo del lavoro e non
            soloMa guarda te se uno di fronte allo sfascio economico di un paese si preoccupa del prezzo delle schede madri... Comunque in Italia le priorita' sono:(a) Ristabilire lo stato di diritto. Oggi non esiste.(b) Ricalcolare le pensioni in godimento su base contributiva ed abbattare il cuneo contributivo (dal 35,7% del lordo percipiente attuale al 19% come in Francia e Germania) da record del mondo che ci ritroviamo mettendolo in busta assieme al TFR al lavoratore. Questo porterebbe un aumento istantaneo delle retribuzioni del 35-40% a costo zero per le imprese che oggi non se lo possono permettere un costo del lavoro piu' alto (per altro gia' al livello di Francia e poco meno della Germania).(c) Cancellare le pensioni di anzianita'.(d) Cancellare l'IRAP che e' una tassa iniqua che non ha pari nel resto d'Europa.(e) IRPEG al 30%.(f) Via i co.pro e tutte le altre puttanate assieme all'art.18. Solo contratti tempo indeterminato e tempo determinato.(g) Sussidio di disoccupazione di 6-8 mesi pari all'80% dell'ultima retribuzione vincolato allo svolgimento di stage presso aziende e corsi di formazione.(h) Liberalizzazione totale del sistema bancario, cosi' le banche anglosassoni costringeranno le banche italiane a comportarsi in maniera decente.(i) Possibilita' per le famiglie di distribuire i reditti tra tutti i componenti della famiglia in maniera da far cadere questi redditi sulle aliquote piu' basse.(l) Fondo di garanzia che le giovani coppie possono usare come garanzia per eventuali prestiti. In pratica lo stato fa da garante per le nuove coppie verso il sistema bancario.(m) Revisione completa delle pensioni di invalidita' che sono per lo piu' fasulle.(n) Galera per chi da lavoro al nero e per chi lavora al nero.(o) Detassazione completa per i primi 3 anni per i giovani professionisti.(p) Chiusura di tutti gli enti inutili e taglio drastico del personale statale.(q) Riduzione del numero di regioni, eliminazione dei comuni e riduzione del numero delle province.(r) Eliminazione del senato sostituito dalla camera delle regioni.(s) Riduzione drastica del 65% dello stipendio dei parlamentari, riduzione drastica del numero ( la rappresentitivita' italiana e' 16 volte quella USA, ovvero negli USA un parlamentare rappresenta 16 volte i cittadini rappresentati da un parlamentare italiano.)Ne bastano 100 tra camera e camera delle regioni.(t) Maggioritario totale con doppio turno. Presidenzialismo, e primarie obbligatorie per tutti i partiti.Nei confronti cinesi deve invece agire l'Europa:(a) Partnership con gli USA per imporre dazi quantomeno sui servizi e sulle produzioni che garantiscono "buoni posti di lavoro" e alti margini tanto per cominciare.(b) Obbligo di partnership delle imprese cinesi con le imprese europee (in Europa) se vogliono vender in Europa. Esattamente come fa la Cina con le nostre se vogliono vendere in Cina. Idem per gli USA.(c) Alzare i dazi sulle produzioni a basso valore aggiunto in maniera da rendere paragonabile il rendimento di un investimento nell'Est Europa con quello cinese se si vuole vendere in Europa.(d) Sensibilizzazione della popolazione europea per la difesa dei propri posti di lavoro attraverso un marchio per prodotti completamenti costruiti in Europa (materie prime a parte).Naturalmente e' una cosa delicata, che va portata avanti assieme a USA e Russia che hanno gli stessi nostri problemi con la Cina. Negli USA certi problemi sono argomento della campagna elettorale, e se vincera' Kerry sara' piu' facile portarli avanti.Naturalmente, quello che vale per la Cina, vale anche per l'India.==================================Modificato dall'autore il 06/06/2004 19.42.26==================================Modificato dall'autore il 06/06/2004 19.50.46
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina

            Ma guarda te se uno di fronte allo sfascio
            economico di un paese si preoccupa del
            prezzo delle schede madri...era ovviamente una provocazione
            Comunque in Italia le priorita' sono:

            (a) Ristabilire lo stato di diritto. Oggi
            non esiste.sono stradaccordo, aggiungerei eliminazione di alcune delle nostre 70000 e passa leggi, come ci dimostra la ns vicina francia si può fare anche con 5000 o poco +
            (b) Ricalcolare le pensioni in godimento su
            base contributiva ed abbattare il cuneo
            contributivo (dal 35,7% del lordo
            percipiente attuale al 19% come in Francia e
            Germania) da record del mondo che ci
            ritroviamo mettendolo in busta assieme al
            TFR al lavoratore. Questo porterebbe un
            aumento istantaneo delle retribuzioni del
            35-40% a costo zero per le imprese che oggi
            non se lo possono permettere un costo del
            lavoro piu' alto (per altro gia' al livello
            di Francia e poco meno della Germania).
            (c) Cancellare le pensioni di anzianita'.su questo ho dei dubbi
            (d) Cancellare l'IRAP che e' una tassa
            iniqua che non ha pari nel resto d'Europa.
            (e) IRPEG al 30%.
            (f) Via i co.pro e tutte le altre puttanate
            assieme all'art.18. Solo contratti tempo
            indeterminato e tempo determinato.stradaccordo
            (g) Sussidio di disoccupazione di 6-8 mesi
            pari all'80% dell'ultima retribuzione
            vincolato allo svolgimento di stage presso
            aziende e corsi di formazione.
            (h) Liberalizzazione totale del sistema
            bancario, cosi' le banche anglosassoni
            costringeranno le banche italiane a
            comportarsi in maniera decente.
            (i) Possibilita' per le famiglie di
            distribuire i reditti tra tutti i componenti
            della famiglia in maniera da far cadere
            questi redditi sulle aliquote piu' basse.
            (l) Fondo di garanzia che le giovani coppie
            possono usare come garanzia per eventuali
            prestiti. In pratica lo stato fa da garante
            per le nuove coppie verso il sistema
            bancario.
            (m) Revisione completa delle pensioni di
            invalidita' che sono per lo piu' fasulle.
            (n) Galera per chi da lavoro al nero e per
            chi lavora al nero.
            (o) Detassazione completa per i primi 3 anni
            per i giovani professionisti.mmmm... difficile la definizione di giovane .... sarebbe troppo facile intestare una società ad un prestanome .... e penso che 3 anni siano troppi
            (p) Chiusura di tutti gli enti inutili e
            taglio drastico del personale statale.
            (q) Riduzione del numero di regioni,
            eliminazione dei comuni e riduzione del
            numero delle province.
            (r) Eliminazione del senato sostituito dalla
            camera delle regioni.
            (s) Riduzione drastica del 65% dello
            stipendio dei parlamentari, riduzione
            drastica del numero ( la rappresentitivita'
            italiana e' 16 volte quella USA, ovvero
            negli USA un parlamentare rappresenta 16
            volte i cittadini rappresentati da un
            parlamentare italiano.)
            Ne bastano 100 tra camera e camera delle
            regioni.
            (t) Maggioritario totale con doppio turno.
            Presidenzialismo, e primarie obbligatorie
            per tutti i partiti.debbo dire che ti avevo "interpretato" malese tu fossi un politico, giuro che ti darei il voto
            Nei confronti cinesi deve invece agire
            l'Europa:

            (a) Partnership con gli USA per imporre dazi
            quantomeno sui servizi e sulle produzioni
            che garantiscono "buoni posti di lavoro" e
            alti margini tanto per cominciare.
            (b) Obbligo di partnership delle imprese
            cinesi con le imprese europee (in Europa) se
            vogliono vender in Europa. Esattamente come
            fa la Cina con le nostre se vogliono vendere
            in Cina. Idem per gli USA.
            (c) Alzare i dazi sulle produzioni a basso
            valore aggiunto in maniera da rendere
            paragonabile il rendimento di un
            investimento nell'Est Europa con quello
            cinese se si vuole vendere in Europa.
            (d) Sensibilizzazione della popolazione
            europea per la difesa dei propri posti di
            lavoro attraverso un marchio per prodotti
            completamenti costruiti in Europa (materie
            prime a parte).

            Naturalmente e' una cosa delicata, che va
            portata avanti assieme a USA e Russia che
            hanno gli stessi nostri problemi con la
            Cina. Negli USA certi problemi sono
            argomento della campagna elettorale, e se
            vincera' Kerry sara' piu' facile portarli
            avanti.

            Naturalmente, quello che vale per la Cina,
            vale anche per l'India.ripeto quanto detto primadatti alla politica e io sarò con te ^_^
            ==================================
            Modificato dall'autore il 06/06/2004 19.42.26


            ==================================
            Modificato dall'autore il 06/06/2004 19.50.46
  • Anonimo scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: JoCKerZ
    Ma per favore. A chiacchere sono tutti
    fenomeni. Ma come cavolo fai a produrre in
    Italia se il costo del tuo concorrente e' un
    quarto?
    Se tu produci a 10 e vendi tirando il
    massimo a 11-12, mentre quello produce a 2,5
    e puo tranquillamente vendere a 3, 3,5 che
    concorrenza e'?
    La tua regola avrebbe senso se ci fossero
    barriere ai prodotti cinesi. Perche' non
    richiedi al produttore cinesi di venir a
    fabbricare i suoi prodotti in Italia?
    La situazione e' giusta cosi'? Ok, quando i
    capannoni saranno tutti chiusi, e avrai
    milioni e milioni di disoccupati che muoiono
    di fame non venire a lamentarti pero'.E' la ventiduesima volta che sento la frase "se le fabbriche chiudono non venita a lamentrvi".... 1. patetico2. trovare altre via no? solo lamentrasi e delegare (da buoni italioti)3. perchè altre economie vanno meno peggio della nostra (germania, svezia, finlandia)?eh.... che bello delegare, mangiarci su e poi, quando non si mangia più dare la colpa agli altri.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: Tecnomaya

    - Scritto da: JoCKerZ

    E cosa dovrebbero fare? Quando il loro
    costo

    di produzione in Italia e' 10 e in Cina
    e' 2

    e la UE mette i dazi al 10-15% cosa

    dovrebbero fare?

    Sei italiano e produci in italia altrimenti
    togli le tende e vai abitare dove hai
    costruito la fabbrichettaMa per favore. A chiacchere sono tutti fenomeni. Ma come cavolo fai a produrre in Italia se il costo del tuo concorrente e' un quarto?Se tu produci a 10 e vendi tirando il massimo a 11-12, mentre quello produce a 2,5 e puo tranquillamente vendere a 3, 3,5 che concorrenza e'? La tua regola avrebbe senso se ci fossero barriere ai prodotti cinesi. Perche' non richiedi al produttore cinesi di venir a fabbricare i suoi prodotti in Italia?La situazione e' giusta cosi'? Ok, quando i capannoni saranno tutti chiusi, e avrai milioni e milioni di disoccupati che muoiono di fame non venire a lamentarti pero'.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    No, me ne vengo fuori con la mano d'opera a
    basso costo.Che miopia. Ormai hanno anche la ricerca a basso costo, i servizi a basso costo, hanno tutto a basso costo.Vuoi che tutto si trasferisca all'estero? Bene, ma poi non venite a piangere se rimanete disoccupati.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    Sfruttano solo la nostra avidità. Li
    vuoi battere? non comprare più made
    in Cina. Voglio vedere quanti in Italia
    spenderebbero il doppio per questa guerra
    patriottica.Non puoi pretendere che la massa non compri il prodotto che costa meno. Queste cose le devono risolvere i politici europei con i dazi. Ma lo sai che nei trattati EU-Cina ci sono addirittura dazi asimmetrici a loro favore (per esempio nel mercato dei semiconduttori) ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina + Linux = ...
    A parte le opinioni sui sistemi operativi, di cui so poco (uso Windows perché Linux non lo so usare, punto), il tuo messaggio non è straziante perché poco intelligente, ma perché pieno di odio ingiustificato verso cose che probabilmente neanche conosci.Dici che i Cinesi non hanno inventato nulla e non servono a nulla; ti hanno portato prove che di cose ne hanno inventate. Dici che sono cavoli loro se si trovano nella situazione in cui sono adesso di povertà: bene, allora era anche colpa dell'Italia se era sotto oppressione austriaca.Dici che i Cinesi sono culturalmente inferiori: naturale, se credi che siano solo quattro gatti con gli occhi a mandorla.Dai ragione ad Hitler dicendo che aveva ragione sulla differenza di razze: ti hanno dimostrato che non vi è alcuna differenza naturale, e comunque sia non ci sarebbe alcun motivo di discriminazioni.Scommetto anche che mi dirai che gli omosessuali sono solo malati mentali..Questa non è politica: è natura umana. Finché si questiona sull'avere un'economia libera o una statalizzazione non mi interessa troppo. Quando si calpestano diritti umani si deve intervenire.Ringrazio solo che di persone come te ce ne sono poche; un altro nazismo non andrebbe proprio giù. A me, ma spero soprattutto a quasi tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma credete che...
    Concordo pienamente. Il Drago Rosso è forte ed ormai è palese. Speriamo non ci schiacci tutti, anche perche' le "sfere del drago" stile cartone animato giapponese.... non esistono. E ci vorrebbe un miracolo per risollevare la morente economia italiana.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina + Linux = ...
    No sei un COLLLLLLLLEONE.Polvere da sparo. Stampa. Gutemberg rubo' l'idea ai Cinesi. E' storia. Tu non esisteresti senza i Cinesi. PI non esisterebbe senza i Cinesi.Ti sembra poco?:o
  • XavierX scrive:
    Re: Stop alla Cina
    Non è che da un giorno all'altro i cinesi hanno sistemato l'aratro nella risaia ed hanno iniziato a produrre schede madri: i primi ad andarli a sfruttare siamo stati noi occidentali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina + Linux = ...


    Io non so cosa ti abbiano fatto i cinesi,
    ma credo che andranno avanti per la loro
    strada e fanno bene.che cosa mi hanno fatto? Esistono, ecco che cosa mi hanno fatto. ed è già troppo.
    I polli siamo noi, che saliamo sempre sul
    carro del vincitore, senza minimamente
    preoccuparci di quello che lasciamo a
    terra...no, noi scegliamo il prodotto migliore, senza scelte politiche dietro.
    Windows e affini sono sviluppati su logica
    commerciale, quindi ogni anno nuova versione
    e nuova spesa, linux e affini migliorano
    sempre di + e i cinesi avranno ragione.come no, e tu e tutti gli altri linari pinguinazzoli open sorci andrete a lavorare nei campi di lavoro cinesi. Tu, memoremigi, lunix, mechano e tutti i lillipuziani trolloni opensorci
    Qualche anno fa, molte società hanno
    visto lungo, facendo una versione dei loro
    siti in Cinese, lo sanno che una popolazione
    di quasi 2 miliardi di persone conta....
    fatti un giro in rete e contali. Sono
    veramente tanti...ce ne saranno al massimo 7...ma va la, trollone
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina + Linux = ...
      - Scritto da: Anonimo




      Io non so cosa ti abbiano fatto i
      cinesi,

      ma credo che andranno avanti per la loro

      strada e fanno bene.

      che cosa mi hanno fatto? Esistono, ecco che
      cosa mi hanno fatto. ed è già
      troppo.


      I polli siamo noi, che saliamo sempre
      sul

      carro del vincitore, senza minimamente

      preoccuparci di quello che lasciamo a

      terra...

      no, noi scegliamo il prodotto migliore,
      senza scelte politiche dietro.


      Windows e affini sono sviluppati su
      logica

      commerciale, quindi ogni anno nuova
      versione

      e nuova spesa, linux e affini migliorano

      sempre di + e i cinesi avranno ragione.

      come no, e tu e tutti gli altri linari
      pinguinazzoli open sorci andrete a lavorare
      nei campi di lavoro cinesi. Tu, memoremigi,
      lunix, mechano e tutti i lillipuziani
      trolloni opensorci


      Qualche anno fa, molte società
      hanno

      visto lungo, facendo una versione dei
      loro

      siti in Cinese, lo sanno che una
      popolazione

      di quasi 2 miliardi di persone
      conta....

      fatti un giro in rete e contali. Sono

      veramente tanti...

      ce ne saranno al massimo 7...

      ma va la, trollonet'ho colpito in pieno, pippa!
      • Anonimo scrive:
        Re: Cina + Linux = ...

        t'ho colpito in pieno, pippa![[è il mio primo post in questo thread]]Ma che vai raccontando??Se la metti sul piano economico, forse non sai che già adesso la Cina è in molti settori la prima potenza mondiale, per importazioni, esportazioni, produzione. Esempio: materiali da costruzione (lapidei, ceramiche, calcestruzzi ecc.), meccanica pesante (siderurgia, semilavorati, ecc). Chiedi ai produttori europei.Già ora l'europa NON può fare a meno del rapporto con la Cina. Venissero a mancare gli introiti del mercato cinese, un 40% della nostra avanzata economia crollerebbe. Sveglia. Hai mai sentito parlare di CE (il marchio sui prodotti elettrici/elettronici/oggettistica)? Lo sai che significa China Export e la differenza con il marchio di qualità Comunità Europea? E l'impotenza di noi avanzati europei di fronte all'invasione cinesi nel mercato? Apri gli occhi.Senza poi parlare delle bestialità che dici sulla cultura cinese. E' la più antica, la meglio documentata, la più varia al mondo.Il più grande conquistatore della storia? Napoleone? No. Alessandro Magno? No. Cesare? No. Gengis Khan.Sei un poveretto, cieco ed incapace.Cordialmente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cina + Linux = ...


          Ma che vai raccontando??la verità

          Se la metti sul piano economico, forse non
          sai che già adesso la Cina è
          in molti settori la prima potenza mondiale,
          per importazioni, esportazioni, produzione.
          Esempio: materiali da costruzione (lapidei,
          ceramiche, calcestruzzi ecc.), meccanica
          pesante (siderurgia, semilavorati, ecc).
          Chiedi ai produttori europei.
          ah certo, è per questo che muoiono tutti di fame. Svegliati, amico mio, perchè se leggi i dati forniti dal regime cinese, allora non mi sembra che tu sia in possesso di dati obiettivi.1984 ti dice qualche cosa?
          Già ora l'europa NON può fare
          a meno del rapporto con la Cina. Venissero a
          mancare gli introiti del mercato cinese, un
          40% della nostra avanzata economia
          crollerebbe. Sveglia. Hai mai sentito
          parlare di CE (il marchio sui prodotti
          elettrici/elettronici/oggettistica)? Lo sai
          che significa China Export e la differenza
          con il marchio di qualità
          Comunità Europea? E l'impotenza di
          noi avanzati europei di fronte all'invasione
          cinesi nel mercato? Apri gli occhi.
          Certo, certo, sai che tragedia... al massimo non mangiamo più riso...
          Senza poi parlare delle bestialità
          che dici sulla cultura cinese. E' la
          più antica, la meglio documentata, la
          più varia al mondo.
          Il più grande conquistatore della
          storia? Napoleone? No. Alessandro Magno? No.
          Cesare? No.
          Gengis Khan.
          ma smettila, il più GRANDE condottiero della storia è Giulio Cesare. AVE CESARE, il mondo si inchina al tuo volere.Gengis Khan era un bifolco al suo confronto.
          Sei un poveretto, cieco ed incapace.
          Cordialmente.no, sono un onesto lettore della storia, ma si sa, NEMO PROPHETA IN PATRIA!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            - Scritto da: Anonimo

            ....
            ah certo, è per questo che muoiono
            tutti di fame. Svegliati, amico mio,
            perchè se leggi i dati forniti dal
            regime cinese, allora non mi sembra che tu
            sia in possesso di dati obiettivi.

            1984 ti dice qualche cosa?Che in Cina ci sia una dittatura nessuno mi sembra l'abbia negato... Ah... e per noi forse è meglio che la dittatura resti, perchè se ai cinesi levi le catene e lasci loro la libertà di lavorare e di fare il loro business nel giro di pochi anni ci fanno neri.... ...
            Certo, certo, sai che tragedia... al massimo
            non mangiamo più riso...Riso ? No, guarda, se mamma non te lo ha detto, il vercellese è pieno di risaie...Invece semmai non usiamo più il computer, non guardiamo più la tele, non sentiamo più la radio, non ci svegliamo più la mattina, non cuciamo più i nostri vestiti, non facciamo più i conti (o perlomeno tiriamo fuori il regolo dal cassetto del nonno), non telefoniamo più, non fotografiamo più, ecc. ecc..

            Senza poi parlare delle
            bestialità

            che dici sulla cultura cinese. E' la

            più antica, la meglio
            documentata, la

            più varia al mondo.

            Il più grande conquistatore della

            storia? Napoleone? No. Alessandro
            Magno? No.

            Cesare? No.

            Gengis Khan.



            ma smettila, il più GRANDE
            condottiero della storia è Giulio
            Cesare. AVE CESARE, il mondo si inchina al
            tuo volere.

            Gengis Khan era un bifolco al suo confronto.L'Impero Romano è crollato quando sono arrivati i bifolchi scacciati via dai cinesi...
      • kmatteo scrive:
        Re: Cina + Linux = ...
        Dimmi un pò, mi lavo la bocca e parlo degli USA.Come mai sono state trovate schede elettorali a favore Di GORE nei scantinati della Florida ed finito tutto nella nostra equivalente Corte D' Appello, per essere insabbiato tutto (da chi?) nel giro di 13 giorni?754Questo è il numero di voti con cui ha vinto le elezioni il tuo beneamato Bush. Un pò strano, non trovi?Se rispondi no, voglio incontrarti, per capire se sei capace di intendere e di volere.Comunque andiamo avanti, Nella tua Storia che molto probabilmente finisce nel 1950 (come i libri e l'insegnamento di una qualsiasi scuola media superiore) non sei a conoscenza di fatti come Cile, Congo, Vietnam e via dicendo. Dove gli Stati Uniti D'America in condizioni economiche stagnanti, decidono di fare una guerra (guerrafondai fanatici) per risollevare l'economia permettendo loro di campare altri 10-15 anni.Storia?Quando noi dipingevamo la cappella sistina, gli americani si sparavano nel FarWest.Civiltà?L'unica cultura nativa americana è stata sterminata.E noi?Beh noi Europei (Spagnoli) avevamo dato il buon esempio di sterminio contro civiltà ben più evolute tipo maya ed Inca.E perfavore, non star lì ad arrampicarti sui vetri, visto che conoscevano la medicina mentre noi Europei non avevamo nemmeno l'aspirina. Per non parlare dell' astronomia, delle costruzioni, etc...L'unica arma di distruzione di massa che ricordo sia mai stata lanciata nella storia, è stata la Bomba Atomica contro Hiroshima. ( pardon, non contenti, l'hanno pure ripetuto contro Nagasaki) e indovina chi l'ha lanciata?Se parliamo di potere sociale, spero che tu non ti faccia tagliare l'erba del tuo prato da un albanese, o collegare le tue telefonate da un Rumeno, o peggio ancora allacciare le tue tubature d'acqua da un cinese, perchè se leggesse quello che scrivi, ci metterebbe poco ad avvelenare te e tutto il tuo quartiere.Gli americani non sanno nemmeno fare la guerra, lo dimostra nuovamente la Storia, con una potenza bellica del genere, e un presidente che annuncia la fine della guerra per fini politici, che si ritrova a contare i morti giorno dopo giorno fino ad oggi. E pensare che Hussein lo aveva pure avvertito: "La guerra sarà a Bagdhad..."Se vuoi andare più indietro c'è Perl Harbor, oppure puoi andare a vedere come hanno ottenuto l'indipendenza..Che vergogna a Stelle e Striscie dove la loro infinita libertà, vieta di fotografare le bare delle salme che ritornano dalla guerra (Potrebbero turbarli) e poi nelle sale al cinema esce un film tipo l'alba del giorno dopo (quello chi turba?)Ma forse vorresti parlare come un "arretrato" islamico come lo intendi tu fa fuori 2 torri in piena mattinata...Ma soprattutto cosa più interessante, quali sono le cause che l'hanno spinto a farlo... E poi fai il paragone con la loro sicurezza, dove nella capitale, un uomo su un furgoncino bianco, con un bel fucile di precisione, uccide 11 persone così, mentre fanno la spesa, la benzina o aspettano i figli da scuola.Ahh... l'America!A proposito,.. i figli a scuola, quelli che al mattino entrano armati e uccidono insegnanti, compagni e chiunque capiti sotto tiro?Tanto con l'alimentazione sana (MacDonald's) la vita poco sedentaria e i pochi vizi sarebbero sicuramente campati a lungo. I Tumori loro non sanno nemmeno cosa siano.Quante cose non ci racconta l'America..Amore mio visto che sei così patriottico mi riporti in vita le 14 persone che, per gioco, i tuoi amichetti americani ci hanno ammazzato sulla funivia del Cermis?Sai, li hanno pure aumentati di grado dopo l'impresa...Preferisci ricordare Ustica?Ma ascolta, nel tuo paese, dove sei nato, e magari i tuoi hanno votato no contro il nucleare, Aviano, Latina Camp Derby, te li lasciano controllare per vedere se non tengono bombe e/o missili nucleari, rendendo così la TUA terra e non la loro, un obbiettivo sensibile?Non ho più tanta voglia di scrivere, ma solo perchè non ho letto altre tue risposte. Se solo potessi incontrarti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Cina + Linux = ...
          - Scritto da: kmatteo
          Dimmi un pò, mi lavo la bocca e parlo degli USA.
          Come mai sono state trovate schede elettorali a favore Di GORE nei scantinati della Florida ed finito tutto nella nostra
          equivalente Corte D' Appello, per essere insabbiato tutto (da chi?) nel giro di 13 giorni?
          non la corte d'appello (che in USA non esiste come organo indipendente) ma la CORTE SUPREMA DEGLI STATI UNITI ha dichiarato che Bush era il vincitore. punto e basta. Il resto è tutta fuffa dei perdenti. Da che mondo è mondo chi perde parla di brogli. Guarda l'esempio della Cecenia: non fanno altro che lamentarsi dei Russi, poi alle elezioni votano tutti in massa per un russo e poi si lamentano, citando "fantomatici brogli".
          754[cut]E allora? Anche se fosse stato soltanto un voto, è la democrazia e va rispettata. Avere il 50,1% contro il 49,9% ti da diritto ad essere in maggioranza e quindi di essere presidente, anche se lo scarto è di un solo voto. That's democracy, baby.Anzi, io lo vedo come un fatto positivo, vuol dire che l'equilibrio tra le parti in causa è rispettato e che la gente ha opinioni differenti ma non troppo contrastanti.Se Bush avesse vinto con il 75% tutti avrebbero parlato di brogli, di false schede, etc. etc. etc. Insomma, che cosa volete?
          Comunque andiamo avanti,
          Nella tua Storia che molto probabilmente
          finisce nel 1950 (come i libri e
          l'insegnamento di una qualsiasi scuola media
          superiore) non sei a conoscenza di fatti
          come Cile, Congo, Vietnam e via dicendo.
          Dove gli Stati Uniti D'America in condizioni
          economiche stagnanti, decidono di fare una
          guerra (guerrafondai fanatici) per
          risollevare l'economia permettendo loro di
          campare altri 10-15 anni.
          Tutta dietrologia, se i congolesi o gli omini con gli occhietti a mandorla vogliono massacrarsi tra di loro, che facciano pure, ma non si deve dare la colpa agli USA se questi SOTTOSVILUPPATI non sanno stare in pace, a differenza di noi europei che conosciamo i veri valori della pace e del rispetto reciproco.
          Storia?
          Quando noi dipingevamo la cappella sistina,
          gli americani si sparavano nel FarWest.
          se sparavano un motivo c'era: da un deserto hanno creato la nazione più potente del mondo. e tu dove sei? Stai ancora dipingendo la cappella sistina? Alla fin fine, non è che ci voglia una gran intelligenza: tutti sanno verniciare un muro.
          Civiltà?
          L'unica cultura nativa americana è stata sterminata. Civiltà? Tu me la chiami civiltà quella in cui non si usano documenti scritti, si vive come dei nomadi e non esiste il concetto della proprietà privata? Insomma, una brutta copia del comunismo... e tu me la chiami civiltà?
          E noi?
          Beh noi Europei (Spagnoli) avevamo dato il
          buon esempio di sterminio contro
          civiltà ben più evolute tipo
          maya ed Inca.[cut]Certo, non è stato molto corretto massacrarli, ma loro non erano cristiani e non volevano convertirsi alla parola del Cristo, quindi volevano restare dei pagani peccatori che vivono nell'ombra del paganesimo. Tutto sommato sono morti perchè non hanno voluto aprire il loro cuore all'amore del Cristo. Te ne rendi conto?
          L'unica arma di distruzione di massa che
          ricordo sia mai stata lanciata nella storia,
          è stata la Bomba Atomica contro
          Hiroshima. ( pardon, non contenti, l'hanno
          pure ripetuto contro Nagasaki) e indovina
          chi l'ha lanciata?
          grazie a questo atto doloroso la II guerra mondiale è finita. Quante vite umane sono state salvate da quella bomba?
          Se parliamo di potere sociale, spero che tu
          non ti faccia tagliare l'erba del tuo prato
          da un albanese, [cut]no, non ti preoccupare, io quella gente là non la voglio, preferisco far lavorare degli italiani come me. Non è razzismo, per carità, ma se i cinesi vogliono l'autarchia, che restino a casa loro. Logico, no?
          Gli americani non sanno nemmeno fare la
          guerra, lo dimostra nuovamente la Storia,
          con una potenza bellica del genere, e un
          presidente che annuncia la fine della guerra
          per fini politici, che si ritrova a contare
          i morti giorno dopo giorno fino ad oggi. E
          pensare che Hussein lo aveva pure avvertito:
          "La guerra sarà a Bagdhad..."
          Se vuoi andare più indietro
          c'è Perl Harbor, oppure puoi andare a
          vedere come hanno ottenuto l'indipendenza..hanno ottenuto l'indipendenza con il coraggio. Pearl Harbor è stata un'infamia, Baghdad è un'inezia nella storia, sarà regolata in qualche anno e poi nessuno ne parlerà più.questo è l'esempio che spiega la differenza di culture: gli americani ci liberano e noi li ringraziamo. Gli americani liberano gli irakeni e loro gli sparano contro. Sono SOTTOSVILUPPATI; punto e basta.
          Ma forse vorresti parlare come un
          "arretrato" islamico come lo intendi tu fa
          fuori 2 torri in piena mattinata...

          Ma soprattutto cosa più interessante,
          quali sono le cause che l'hanno spinto a
          farlo...
          le cause? è un criminale e va estirpato dalla faccia della terra. punto.

          E poi fai il paragone con la loro sicurezza,
          dove nella capitale, un uomo su un
          furgoncino bianco, con un bel fucile di
          precisione, uccide 11 persone così,
          mentre fanno la spesa, la benzina o
          aspettano i figli da scuola.

          Ahh... l'America!
          puo' succedere ovunque, i pazzi sono dappertutto.
          A proposito,.. i figli a scuola, quelli che
          al mattino entrano armati e uccidono
          insegnanti, compagni e chiunque capiti sotto
          tiro?
          ripeto.
          Tanto con l'alimentazione sana (MacDonald's)
          la vita poco sedentaria e i pochi vizi
          sarebbero sicuramente campati a lungo. I
          Tumori loro non sanno nemmeno cosa siano.

          Quante cose non ci racconta l'America..
          forse perchè non abbiamo bisogno di saperle, tutte queste cose...
          Amore mio visto che sei così
          patriottico mi riporti in vita le 14 persone
          che, per gioco, i tuoi amichetti americani
          ci hanno ammazzato sulla funivia del Cermis?
          Sai, li hanno pure aumentati di grado dopo
          l'impresa...
          Preferisci ricordare Ustica?
          sono incidenti, INCIDENTI. capitano a tutti, capito?
          Ma ascolta, nel tuo paese, dove sei nato, e
          magari i tuoi hanno votato no contro il
          nucleare, Aviano, Latina Camp Derby, te li
          lasciano controllare per vedere se non
          tengono bombe e/o missili nucleari, rendendo
          così la TUA terra e non la loro, un
          obbiettivo sensibile?USA hanno detto che non c'è del nucleare nelle loro basi in Italia, quindi io mi fido di loro.

          Non ho più tanta voglia di scrivere,
          ma solo perchè non ho letto altre tue
          risposte. Se solo potessi incontrarti...Mi piacerebbe discutere con te faccia a faccia...
          • kmatteo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...


            Quasi come dire che mediaset ha detto
            publicamente che Berlusconi non è
            mi fido più della corte suprema degli
            usa che di te... o ti credi superiore a
            tutto e a tutti?Fin'ora chi crede che gli americani siano superiori, non sono io...
            Scusa, ma che costa stai blaterando? Tu li
            hai letti i programmi elettorali dei
            repubblicani e dei democratici? Il 75% dei
            punti sono in comune, quello che cambia
            è l'atteggiamento verso i paesi che
            fanno parte dell'alleanza atlantica: per i
            democratici sono dei partner, mentre per i
            repubblicani contano un po' meno. In fatto
            di politica interna le differenze sono solo
            apparenti. Documentati, please.Non discutevo le parti in causa, ma solo la tua affermazione che rimane contradditoria. Rileggitela non farmi sprecare altre parole.
            Si, dietrologia, una immensa
            stupidità. come quelli che dicono che
            le torri le ha buttate giù la CIA,
            che l'attentato in Spagna l'ha organizzato
            il governo, che la bomba in Marocco l'ha
            organizzata la Cia, etc. etc. etc.So cosa vuol dire, ma tu non mi hai dato elementi che possano ritenere falsa la mia ipotesi.
            SVEGLIA! La realtà è che gli
            usa sono sotto attacco e noi DOBBIAMO
            MORALMENTE essere dalla loro parte.
            Altrimenti la prossima volta che i COMUNISTI
            ci minacceranno, dovrai difenderti da solo.Moralmente mi sento di difendere chi viene attaccato dagli USA, non il contrario. Visto che il petrolio sembra fare troppo la differenza...
            parlo di rispetto tra noi europei, non con
            culture inferioriE qui viene fuori la tua ignoranza, visto che anzhe gli Ebrei (considerata razza inferiore dai tedeschi (europei) sono a capo di tutte le più grandi lobby amercane..
            E allora? Vaclav Havel era un poeta, ma ha
            fatto ottime cose come presidente della
            repubblica Ceca, a partire dalla liberazione
            della dittatura comunista SENZA UNA GOCCIA
            DI SANGUE. Reagan era un attore di basso
            livello, ma ha fatto ottime cose come
            presidente.
            Ci sono presidenti che vengono da Haward e
            che hanno fatto dei genocidi (vedi alcuni
            signori della guerra in Africa). Si, mentre in california cosa hanno fatto?Hamburgher gratis? (ricordi l'evento?)
            Era una ovvia provocazione. Nel mio ufficio
            ho un quadro con un particolare dipindo
            della cappella sistina, se proprio vuoi
            saperlo. Il problema è che noi
            abbiamo fantastiche opere d'arte, ma siamo
            rimasti li' a crogiolarci nel nostro
            passato, mentre gli USA sono il presente ed
            il futuro. Il futuro? Si sparavano nel farwest perchè l'ignoranza rasentava il livello degli animali... mica per altro.Forse tu ti crogioli, io continuo ad ammirarli.Invece la tantoamata statua della libertà Newyorkese è francese... dai ti prego...
            gli indiani erano un'anomalia nella storia.
            Peccato che siano stati sterminati, ma non
            avrebbero potuto sopravvivere comunque. la
            storia è piena di popoli massacrati e
            scomparsi: e chi se ne frega degli ittiti o
            degli etruschi? Io si, e non elogio certo chi li ha massacrati!Hai ragione, anche noi non sopravviveremo, visto che la media di rifiuti procapite americana è di 4kg contro il nosto kilo scarso.. siamo destinati a sopperire sotto i loro rifiuti. é il progresso, cosa vuoi... Oppure preferisci parlare di come la tua grande nazione ha accettato i patti di kyoto?
            non ho detto questo, non ho detto di essere
            concorde con il loro massacro,Si l'hai detto, non ritrattare.
            il loro
            sterminio. ho detto che non erano dei
            cristiani, che non accettavano la legge del
            Cristo, quindi non vi era nessuna
            alternativa alla loro estinzione.Ecco che ti ripeti. Comunque bene, visto che non vuoi sottostare ad allah, qualcuno ti dovrà abbattere..
            Bush è il presidente della più
            grande democraziza al mondo, e tu chi sei?Uno che se fosse al posto di Bush farebbe felici molte più persone. Mi rode
            perchè questi signori vengono qui e
            ci rubano il lavoro, le opportunità
            economiche, le nostre città e spesso
            le nostre donne. E tu cosa fai per non farti rubare?Loro lavorano meglio e a meno... ragazzo, sei destinato a sopperire sotto le tue stesse armi (o quelle americane) P.S. Dove lavora la manodopera dei più grandi imprenditori Italiani e Americani?
            e tu che cosa hai fatto di coraggioso nella
            tua vita? Parecchie cose, che non posso scrivere certo in un forum, se vuoi incontrarmi te le racconto.
            guarda che se i giapponesi non avessero
            attaccato gli USA, loro non sarebbero
            entrati in guerra contro l'Asse, quindi oggi
            noi saremmo tutti vestiti di nero e
            grideremmo HEIL HITLER.
            Riflettici, prima di trollare.Ma cosa diciiii!!!!!Non starai mica facendo dietrologia?!?
            la Crimea è impregnata dell'eroico
            sangue dei soldati sabaudi. Tu sei
            antipatriottico, amico mio.Si lo sono! E ne sono fiero! Tu non hai dato spiegazione al mio apputno, continui a deviare..
            Porca miseria, ma se tu vai al bar a berti
            una birra e sei seduto al tavolo davanti ad
            un ragazzo di colore di 20 anni che 30 anni
            dopo diventa il dittatore sanguinario del
            Togo, non possiamo accusarti di connivenza
            con lui, vero?Dipende, tutt'altro se con lui ci fai una società petrolifera.
            Si vede che tu non vai allo stadio a Roma,
            altrimenti avresti un'altra opinione.Non vorrai mica comparare la mortalità degli stadi con quella da pazzi armati in america? NON Farlo almeno per le vittime!Anche se gli stadi io li chiuderi per un bel pò.
            sono dei ragazzi, soltanto dei ragazzi.
            Certo, è terribile che dei ragazzi
            guidino un caccia militare, è un
            gravissimo errore. Non ho mai detto che gli
            USA sono perfetti, ho detto che sono i
            migliori. Tutti sbagliano.Quindi la consideri una RAGAZZATA?(E' una di quelle risposte a cui devi pensare prima di rispondere, per te.)
            Certo che credo agli USA, perchè loro
            sono la più grande democrazia del
            mondo, mentre tu sei solo un trollone di
            pessimo livello.Io?Quando vuoi parlare di Linux, allora poi vediamo di quanto trollo io, e quanto ne sai tu. Va bene?Visto che sei tanto religioso, cosa ne pensi dell'intervento del Papa a proposito della dichiarazione di guerra degli stati uniti?
          • kmatteo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            In uno stato in cui il Presidente ha tolto 70milioni di $ dalla previdenza sociale per finanziare la guerra, sai cosa significa?Che la guerra la pagano i poveri e i figli dei poveri che muoiono in guerra.O forse vogliamo parlare della democrazia degli Stati Uniti che si riflette sulle torture fatte nelle carceri? Del rispetto? della Cultura?Vogliamo parlare forse di quante volte nella storia, gli americani siano entrati in guerra dopo una stgnante situazione economica?Vogliamo parlare di quando finanziava con armi e soldi i talebani?Vogliamo parlare di quanta democrazia ha portato in Vietnam? Di quanto sono stati efficaci i loro soldati?Vogliamo parlare del benessere dei cittadini americani?Dei problemi legati ai tumori, all'obesità e alla tossicodipendenza, e di criminalità? (parliamo di numeri mi raccomando)Vogliamo parlare del fatto che se non hai i soldi per un' assicurazione in America, ti lascio morire anche davanti ad un ospedale?Vogliamo parlare delle multinazionali americane come fanno lavorare gli americani? O forse preferiscono far lavorare proprio i cinesi? Vogliamo parlare del perchè stiano tanto diperatamente cercando l'acqua su un altro pianeta?Vogliamo parlare sul serio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            CUT.......
            Certo che credo agli USA, perchè loro
            sono la più grande democrazia del
            mondo, mentre tu sei solo un trollone di
            pessimo livello.CERTO che un troll che dal del trollone ad un altro,,,,,è veramnte una barzeletta!!!8)NON NE POTEVO PIU':D dovevo dirlo!!
          • kmatteo scrive:
            Re: Ma credete che...
            - Scritto da: Anonimo
            CERTO che un troll che dal del trollone ad
            un altro,,,,,è veramnte una
            barzeletta!!!8)
            NON NE POTEVO PIU':D dovevo dirlo!!Ho sempre argomentato le mie risposte. Non sono stato certo io a scatenare il flame. Tu arrvivi qua, e mi spari sta cosa?No be', scusami.Se non argomenti quello che scrivi, le tue considerazione lasciano lo spazio e il tempo che trovano. E io di spazio e di tempo per te, ne ho ben poco.Cerchiamo di non pararci le chiappe dietro un termine inventato da povere e piccolo persone, incapaci di tenere un discorso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina + Linux = ...
      sei imbarazzante...
  • Anonimo scrive:
    l' unico problema è la LIBERTA'
    Tecnologie proprietarie cinesi ?Bene. Possono essere migliori delle nostre.Indipendenza economica cinese ?Bene. Era inevitabile, e giusto.Le alternative vere ( basta che non siano solo brutte copie ) mi piacciono e credo facciano bene al mercato mondiale.I monopoli non fanno mai bene al mercato.Se sono capaci di fare buona tecnologia e innovazione, e penso lo siano, ben venga.Certo, il mondo va verso standard aperti, ma la Cina in fondo è un mondo a sé sia per estensione che per cultura quindi mi sembra normalissimo che sviluppi i suoi standard.L' importante però è che non siano anche strumenti del governo per limitare la LIBERTA' di informazione, e che ci sia un sempre più forte e LIBERO interscambio con l' occidente.Con tutti i limiti e i problemi delle nostre democrazie, la nostra libertà è sempre stata decisamente superiore alla loro; speriamo che ci raggiungano prima di tutto in questo. Comunque è molto probabile che avvenga; non è facile chiudere gli occhi di 1,5 miliardi di persone.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina + Linux = ...


    La Cina la conosciamo tutti, un paese
    enorme

    che non ha alcuna ragione di esistere.
    Sono

    tutti poverissimi, non hanno alcuna
    cultura

    e soprattutto sono storicamente
    inferiori

    alla cultura occidentale, visto che
    nella

    storia non hanno apportato NULLA al

    progresso dell'umanità.

       Solito becero razzismoNO, è la verità!!!Noi europei siamo (parlo pro-capite) ricchi, abbiamo un lavoro, un tetto, da mangiare e ci divertiamo. Loro sono un miliardo e mezzo di poveracci, di pezzentoni, che non sono capaci di creare un'economia che funzioni. Insomma, sono INFERIORI a noi, altrimenti avrebbero già risolto i loro problemi. Mi sembra un ragionamento LOGICO e MODERATO, non trovi?Per carità, non dico che bisogna sterminare i cinesi, non ho mai detto questo e non lo diro' mai. Pero' che ognuno si arrangi, se non sono capaci di trovare delle soluzioni, che si arrangino!


    Ditemi un po' che cosa ha dato la Cina

    all'umanità: NIENTE!

       A te niente sicuramente
    a nessuno, puoi fidarti

    Insomma, un sottoprodotto (linux) per
    una sottociviltà (cina).

       E' già, a ciacuno il suo
    ognuno fa le sue scelte: le persone intelligenti scelgono prodotti intelligenti, le persone inferiori scelgono prodotti inferiori. Cosi' difficile da capire?


    Mi sembra un'accoppiata vincente, non

    trovate?


    Stop linux, stop Cina!



    Go Microsoft, go USA!

    Si, si vacci al galoppoPulisciti la bocca prima di parlare degli USA
    • Tecnomaya scrive:
      Re: Cina + Linux = ...
      - Scritto da: Anonimo
      Pulisciti la bocca prima di parlare degli USANo la chiudo, che con te è una perdita di tempo
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina + Linux = ...

      Pulisciti la bocca prima di parlare degli USAOcio a non farlo nel giardino di qualcuno, sai ti potrebbe sparare per aver calpestato le sue aiole, ed il bello che te staresti a guardare gli alberi dalla parte delle radici, e lui a trombare con la tua donna!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina + Linux = ...
      - Scritto da: Anonimo....
      Loro sono un miliardo e mezzo di poveracci,
      di pezzentoni, che non sono capaci di creare
      un'economia che funzioni. .....Questa stampala e dalla ai tuoi figli. Fra 20 anni ci rideranno sopra.... ammesso che avranno voglia di ridere....Ah... fai un semplice esperimento... prendi un certo numero di oggetti a caso, anche tecnologici, e cerca il marchio 'Made in .....". Immagina ora la provenienza di tanti oggetti che il marchio non lo hanno perchè sono dei semilavorati non destinati al cliente finale. Immagina infine cosa succederà quando avranno finito di industializzare la Cina, ora ancora in larga parte agricola, e non dovranno più preoccuparsi di aumentare le quote di mercato ma potranno iniziare a pensare di aumentare il tenore di vita...Gli Stati Uniti continueranno ad avere la supremazia tecnologica, ma per l'Europa, che è sempre solo stata al traino, la vedo molto male...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina + Linux = ...

    i numeri sono stati inventati dagli arabi!
    Allora, lo vedete che i cinesi non hanno
    inventato niente?1) La stampa.Realizzata su terracotta, circa 400 anni prima che Gutemberg inventasse quella occidentale2) La banconotaQuando Marco Polo portò a Venezia le banconote nessuno gli credette, nn ritenevano plausibile che un pezzo di carta che poteva anche bruciare valesse una fortuna.3) Gli spaghetti4) La polvere da sparo(spero che gli ultimi due siano stati inventati separatamente :-))))5) La carta6) La bussola7) La porcellana8) La bicicletta9) La seta10) I finimeti dei cavalli11) I battelli a ruote12) I fiammiferi13) Il sismografo...devo continuare?

    Una prova: sono una sottociviltà.

    PS: io non sono razzista, dico solo la
    verità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina + Linux = ...
      - Scritto da: Anonimo



      i numeri sono stati inventati dagli
      arabi!

      Allora, lo vedete che i cinesi non hanno

      inventato niente?

      1) La stampa.
      Realizzata su terracotta, circa 400 anni
      prima che Gutemberg inventasse quella
      occidentale
      ma dai, allora i babilonesi hanno inventato la stampa perchè stavano incidendo sulla pietra, anzi i sumeri prima ancora! ma LOL
      2) La banconota
      Quando Marco Polo portò a Venezia le
      banconote nessuno gli credette, nn
      ritenevano plausibile che un pezzo di carta
      che poteva anche bruciare valesse una
      fortuna.
      Marco Polo è un'invenzione, non è mai esistito! Ma la mamma non ti ha detto che Marco Polo, Cristoforo Colombo, Babbo Natale e la Befana sono solo delle storie inventate?
      3) Gli spaghetti
      stai scherzando? è il prodotto italiano per eccellenza!
      4) La polvere da sparo
      Non erano stati gli arabi nel periodo delle crociate?
      (spero che gli ultimi due siano stati
      inventati separatamente :))))

      5) La carta
      questo non lo so, magari è vero.
      6) La bussola
      inventata dai Fenici
      7) La porcellana
      inventata dai dorici in Grecia
      8) La bicicletta
      inventrata dagli inglesi nel 1800
      9) La seta
      inventata dagli ebrei poco dopo il loro ritorno dall'Egitto
      10) I finimeti dei cavalli
      li utilizzavano già al tempo di Napoleone
      11) I battelli a ruote
      inventati negli stati uniti, esattamente nel Michigan
      12) I fiammiferi
      inventati dagli arabi insieme alla polvere da sparo
      13) Il sismografo
      questo non lo so, magari è vero...
      ...devo continuare?




      Una prova: sono una sottociviltà.



      PS: io non sono razzista, dico solo la

      verità.perchè non STUDI invece di postare delle trollate?
      • Tecnomaya scrive:
        Re: Cina + Linux = ...
        - Scritto da: Anonimo
        Marco Polo è un'invenzione, non
        è mai esistitosì dei comunistiinfatti "il milione" l'hai scritto tu, nevvero?
        • Anonimo scrive:
          Re: Cina + Linux = ...
          - Scritto da: Tecnomaya
          - Scritto da: Anonimo

          Marco Polo è un'invenzione, non

          è mai esistito

          sì dei comunisti

          infatti "il milione" l'hai scritto tu,
          nevvero?ti svelo una vera verità, ma tu mi prometti di non piangere?babbo natale non esiste!pssssss! non dirlo a nessuno!
      • Anonimo scrive:
        Re: Cina + Linux = ...


        1) La stampa.

        Realizzata su terracotta, circa 400 anni

        prima che Gutemberg inventasse quella

        occidentale
        ma dai, allora i babilonesi hanno inventato
        la stampa perchè stavano incidendo
        sulla pietra, anzi i sumeri prima ancora! ma
        LOLNon per polemica, non sono quello a cui hai risposto, ma non è un troll e dice il vero. Se fai un originale di terracotta e poi lo usi per STAMPARE COPIE su carta e pergamena come la chiami? Oltretutto usavano già i caratteri mobili.Fatti una cultura:http://members.xoom.virgilio.it/setedaza/CINAlezione6.htmhttp://www.tuttocina.it/Tuttocina/storia/storcomp.htmhttp://www.iisgadda.it/prog5a/ITALIANO/STAMPA.htm
        Marco Polo è un'invenzione, non
        è mai esistito! Ma la mamma non ti ha
        detto che Marco Polo, Cristoforo Colombo,
        Babbo Natale e la Befana sono solo delle
        storie inventate?Sì, e anche i troll non esistono.


        3) Gli spaghetti



        stai scherzando? è il prodotto
        italiano per eccellenza!Quelli che i Cinesi fanno, e che poi si trasferirono a tutta l'Asia (in Giappone divennero i noti udon) furono inventati prima dei nostri spaghetti.La pasta invece non fu una loro invenzione.


        4) La polvere da sparo



        Non erano stati gli arabi nel periodo delle
        crociate?No, sono stati i Cinesi, lo sanno anche i sassi:http://www.steamfantasy.it/origini_polvere_sparo.htm



        5) La carta



        questo non lo so, magari è vero.Ce ne sono di cose che non sai...http://www.iisgadda.it/prog5a/ITALIANO/STAMPA.htmhttp://www.bottegantica-arezzo.com/carta.html


        6) La bussola



        inventata dai FeniciCinesi ed europei probabilmente la svilupparono contemporaneamente e indipendentemente, anche se la tradizione vuole che sia un'invenzione cinese di 3000 anni fa:http://www.liceofoscarini.it/fisica94/bsebussola.html


        7) La porcellana



        inventata dai dorici in Grecia
        La tua ignoranza mi spaventa, sei su un forum pubblico e un'occhiata a Google la potevi dare:http://it.encarta.msn.com/encyclopedia_761559113/Porcellana.html

        8) La bicicletta



        inventrata dagli inglesi nel 1800In realtà si hanno notizie di una bicicletta cinese in bambù, senza catena però, circa 2000 anni fa. Si tratta però, lo riconosco, di notizie frammentarie.L'invenzione della bici, recentemente è stata attribuita al nostro Leonardo, che nel suo codice la disegnò già più o meno com'è adesso.


        9) La seta



        inventata dagli ebrei poco dopo il loro
        ritorno dall'EgittoE dire che basterebbe dare un'occhiata a una stupida enciclopedia...http://it.encarta.msn.com/encyclopedia_761565526_1____2/Seta.html#s2


        10) I finimeti dei cavalli



        li utilizzavano già al tempo di
        NapoleoneI Mongoli li usavano al tempo di Gengis Kahn, te ne rendi conto, vero? Non importa un link, visto che di film e dipinti ne avrai visti a bizzeffe sui mongoli.


        11) I battelli a ruote



        inventati negli stati uniti, esattamente nel
        MichiganHai presente quei battelli con la forma di drago e ruotone enormi? Li usavano nel 400 i cinesi, e andavano a pedali.Nel Michigan li hanno fatti andare a motore.


        12) I fiammiferi



        inventati dagli arabi insieme alla polvere
        da sparoROTFL!Vedi sopra


        13) Il sismografo



        questo non lo so, magari è vero...La Cina è sismicamente pericolosa, infatti.Purtroppo è vero che la Cina *recentemente* non ha apportato grandi invenzioni. Questo purtroppo discende dalla triste condizione sociale e politica in cui è piombata dopo la Rivoluzione Culturale. Ma la millenaria cultura cinese ha sviluppato una quantità tale di cultura e sapere da schiacciare anche i più timidi tentativi di studiarla un po'. Il suo stupido e recente isolamento poi ha portato molti come te a non sapere più nulla su di loro, e quindi a considerarli, mio dio, "inferiori".Spegni la TV, prova a visitare la Cina, magari fatti qualche amico e non pensare che quello che si vede nei ristornati cinesi sia cultura cinese.
        perchè non STUDI invece di postare
        delle trollate?Stavolta la figuraccia l'hai fatta tu
  • Anonimo scrive:
    polvere da sparo?
    che idiozia.per quanto io detesti cordialmente linux per quanto la cina sia un posto pieno di comunisti mangiabambiniper quanto trovi un'idiozia isolarsi trovo che questa storia può solo portare miglioramente al mondo dei sistemi operativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: polvere da sparo?
      - Scritto da: Anonimo
      che idiozia.

      per quanto io detesti cordialmente linux condivido

      per quanto la cina sia un posto pieno di
      comunisti mangiabambinicondivido ancora di più

      per quanto trovi un'idiozia isolarsi
      verisissmo
      trovo che questa storia può solo
      portare miglioramente al mondo dei sistemi
      operativi.cosa cosa cosa? nessuno ha bisogno di linux per migliorare, perchè non è un os serio
  • Tecnomaya scrive:
    Re: Cina + Linux = ...
    - Scritto da: Anonimo
    PS: io non sono razzista, dico solo la
    verità.Anche Mao
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina + Linux = ...
      - Scritto da: Tecnomaya
      - Scritto da: Anonimo


      PS: io non sono razzista, dico solo la

      verità.

      Anche Maonon c'è niente di male a dire la verità.I vermi sono brutti, le coccinelle sono belle. Non sono un razzista se affermo cio', no?Bene, gli europei sono una civiltà che ha dimostrato di essere superiore nel corso della storia, i cinesi hanno dimostrato di essere una sottociviltà.Non sono un razzista se affermo la verità, non trovi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cina + Linux = ...

        non c'è niente di male a dire la
        verità.
        I vermi sono brutti, le coccinelle sono
        belle. Non sono un razzista se affermo cio',
        no?Non si chiama razzismo, si chiama etnocentrismo.Per te è lapalissiano essergli superiore. Per un cinese non c'è alcun dubbio che noi siamo tutti di una cultura inferiore, ma che il nostro governo è migliore del loro, che purtroppo in questo triste momento storico è un regime. Ma ti assicuro che si ritengono culturalmente molto superiori, sia sul piano letterario che su quello scientifico. A noi ci considerano come noi vediamo i Texani, giusto per fare un paragone..Curiosamente, chi in genere non afferma di essere superiore sono i Giapponesi, sempre di una modestia enorme, quando invece la loro civiltà è 20 anni avanti rispetto alla nostra.Ti consiglio di viaggiare, di visitare, di conoscere l'Oriente.POI di venire qui e dire che cosa ne pensi.

        Non sono un razzista se affermo la
        verità, non trovi?Stai affermando la verità di essere un troll.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cina + Linux = ...
          - Scritto da: Anonimo



          non c'è niente di male a dire la

          verità.

          I vermi sono brutti, le coccinelle sono

          belle. Non sono un razzista se affermo
          cio',

          no?

          Non si chiama razzismo, si chiama
          etnocentrismo.no, si chiama verità.
          Per te è lapalissiano essergli
          superiore. Per un cinese non c'è
          alcun dubbio che noi siamo tutti di una
          cultura inferiore, ma che il nostro governo
          è migliore del loro, che purtroppo in
          questo triste momento storico è un
          regime. Ma ti assicuro che si ritengono
          culturalmente molto superiori, sia sul piano
          letterario che su quello scientifico. A noi
          ci considerano come noi vediamo i Texani,
          giusto per fare un paragone.
          .i cinesi sono inferiori a tutti, è storicamente dimostrato. e poi fisicamente sono anche piccoli e magri, quindi che cosa vuoi di più come prova?
          Curiosamente, chi in genere non afferma di
          essere superiore sono i Giapponesi, sempre
          di una modestia enorme, quando invece la
          loro civiltà è 20 anni avanti
          rispetto alla nostra.

          Ti consiglio di viaggiare, di visitare, di
          conoscere l'Oriente.
          POI di venire qui e dire che cosa ne pensi.
          viaggiare? Per fare cosa? La vera civiltà è qui in Europa, quindi che vengano loro ad imparare, se vogliono fare qualche progresso nelle loro vite.



          Non sono un razzista se affermo la

          verità, non trovi?

          Stai affermando la verità di essere
          un troll.certo, è facile accusare cosi'...
          • Tecnomaya scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            - Scritto da: Anonimo
            i cinesi sono inferiori a tutti, è
            storicamente dimostrato. e poi fisicamente
            sono anche piccoli e magri, quindi che cosa
            vuoi di più come prova?noo dimmi, c'è l'hanno pure corto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            - Scritto da: Tecnomaya

            - Scritto da: Anonimo

            i cinesi sono inferiori a tutti,
            è

            storicamente dimostrato. e poi
            fisicamente

            sono anche piccoli e magri, quindi che
            cosa

            vuoi di più come prova?

            noo dimmi, c'è l'hanno pure corto? a giudicare dalle dimensioni della loro ossatura, è probabile
          • Anonimo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Tecnomaya



            - Scritto da: Anonimo


            i cinesi sono inferiori a tutti,

            è


            storicamente dimostrato. e poi

            fisicamente


            sono anche piccoli e magri, quindi
            che

            cosa


            vuoi di più come prova?



            noo dimmi, c'è l'hanno pure
            corto?

            a giudicare dalle dimensioni della loro
            ossatura, è probabileAllora che ne pensi dei negri ?
      • Tecnomaya scrive:
        Re: Cina + Linux = ...
        - Scritto da: Anonimo
        Bene, gli europei sono una civiltà
        che ha dimostrato di essere superiore nel
        corso della storia, i cinesi hanno
        dimostrato di essere una
        sottociviltà.Non è stato sempre così, poi in quanto a noi europei non so se te ne rendi conto a livello mondiale abbiamo ruoli oramai secondari; se preferisci pensare di essere il migliore e crogiolarti nel benessere sappi che fuori dal tuo mondo le cose si stanno muovendo molto rapidamente, popoli che vogliono raggiungere il tuo stesso tenore di vita sono pronti a farti le scarpe
        Non sono un razzista se affermo la
        verità, non trovi?Dipende dalla tua concezione di superiorità, intendi quella di Hitler?
        • Anonimo scrive:
          Re: Cina + Linux = ...
          - Scritto da: Tecnomaya

          - Scritto da: Anonimo

          Bene, gli europei sono una
          civiltà

          che ha dimostrato di essere superiore nel

          corso della storia, i cinesi hanno dimostrato di essere una

          sottociviltà.

          Non è stato sempre così, poi
          in quanto a noi europei non so se te ne
          rendi conto a livello mondiale abbiamo ruoli
          oramai secondari; se preferisci pensare di
          essere il migliore e crogiolarti nel
          benessere sappi che fuori dal tuo mondo le
          cose si stanno muovendo molto rapidamente,
          popoli che vogliono raggiungere il tuo
          stesso tenore di vita sono pronti a farti le
          scarpe
          ma che cosa stai dicendo? L'europa regna sovrana nel mondo, insieme agli USA. gli altri ci fanno un baffo, sono troppo inferiori ed indietro per raggiungerci. Se non sono capaci di crearsi il benessere, che si arrangino un po', non trovi?

          Non sono un razzista se affermo la

          verità, non trovi?

          Dipende dalla tua concezione di superiorità, intendi quella di Hitler?Certo, fai del facile qualunquismo.Il fatto è che (ma non vorrei andare troppo OT) Hitler era il male assoluto, ha fatto tantissime cose orribili, terribili, inaccettabili. Ma su alcuni punti aveva ragione, soprattutto sul fatto che le razze sono differenti e che esiste un rapporto di superiorità / inferiorità sulle razze.
          • Tecnomaya scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            - Scritto da: Anonimo
            ma che cosa stai dicendo? L'europa regna
            sovrana nel mondo, insieme agli USA.USA regna sovrana con fanalino di coda europeodormi dormi nel tuo egocentrismo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            - Scritto da: Tecnomaya
            - Scritto da: Anonimo

            ma che cosa stai dicendo? L'europa regna

            sovrana nel mondo, insieme agli USA.

            USA regna sovrana con fanalino di coda
            europeo
            dormi dormi nel tuo egocentrismo.gli stati uniti non possono fare a meno di noi europei. non hai visto che bush è qui in italia proprio oggi? e poi andrà in normandia!invece, tutti possono fare a meno dei cinesi, degli indiani, degli arabi, degli africani... insomma, di chi non ha mai dato nulla alla storia
          • Anonimo scrive:
            scherzi ? o dici sul serio?
            superiorità?razza?1) il concetto di razza è geneticamente inesistente. lo sai che differenza c'è tra te un eschimese un giapponese e un messicano? nessuna dal punto di vista genetico. si bhè tu sei solo un po' + stupido.2) ste cavolate da kkk tienitele per te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cina + Linux = ...
            Ho letto solo adesso il 3d di cui riporto un passo-

            Dipende dalla tua concezione di
            superiorità, intendi quella di
            Hitler?

            Certo, fai del facile qualunquismo.

            Il fatto è che (ma non vorrei andare
            troppo OT) Hitler era il male assoluto, ha
            fatto tantissime cose orribili, terribili,
            inaccettabili. Ma su alcuni punti aveva
            ragione, soprattutto sul fatto che le razze
            sono differenti e che esiste un rapporto di
            superiorità / inferiorità
            sulle razze. Solo una parola ALLUCINANTE!!:'(:'(:'(Normalmente son contrario alla pena di morte per carattere, ma in questo caso farei un'eccezione...:@:@
  • Anonimo scrive:
    pagliuzze e travi
    "mercato interno basato su standard proprietari"mentre gli standard internazionali non sono per lo più creati da cartelli di ditte in gran parte occidentali..."commessi viaggiatori cinesi, spediti in missione nelle venues dell'alta moda europea per copiare i modelli di grido"certo più terra terra che dare finanziamenti a scienziati non usa per strapparli a uno stato che li ha formati con anni di fatica e spese (nel caso italiano c'è anche il lato positivo di fuggire dalle baronie dei docenti)" la Cina non mira esclusivamente ad autoalimentarsi grazie al mercato interno: unendo le forze con le altre realtà regionali politicamente o diplomaticamente allineate (Nord Corea, Vietnam, Myanmar), la Cina spinge per imporsi come unico centro di gravità dell'intera Asia continentale."e la dichiarata strategia panamericana che ha portato e continua a farlo allo sfruttamento e alle ingerenze in sudamerica ?"dure campagne repressive-propagandistiche che censurano e demonizzano i contenuti ''moralmente offensivi'' provenienti dall'estero"invece l'occidente ha sempre elogiato le altre civiltà o se le ha criticate l'ha fatto con argomenti motivati: "quattro beduini cenciosi, tutti i muslim=integralisti sanguinari "" Il dato è quindi chiaro: se CDMA è lo standard adottato da USA ed Europa, TD-SCDMA sarà la risposta di Pechino alla temuta colonizzazione tecnologica occidentale. Un altro episodio di brevetto occidentale rimaneggiato dai furbissimi tecnici cinesi"mentre il brevetto di genomi naturali come quelli del trifoglio sardo, della gente di limone sul garda e di anticrittogamici naturali indiani non è rapina di furbissimi occidentali..."Chi controlla la tecnologia, potendo plasmarla e modificarla, controlla indirettamente l'incisività sulla popolazione dei modelli socializzanti rappresentati di volta in volta"vedi echelon e concentrazioni mediatiche tipo murdoch"censure preventive si abbattono sui prodotti digitali occidentali"mentre l'acciaio estero entra in usa con solo una liberissima sovrattassa del 40% in onore al libero mercato (mercato libero sì ma dai concorrenti)la cina è una spietata dittatura che pratica il capitalismo di stato , ma l'ideologia occidentalista non deve portarci a considerare solo una faccia della realtà
    • kmatteo scrive:
      Re: pagliuzze e travi
      Finalmente!Aspettavo un commento del genere!
    • Anonimo scrive:
      Re: pagliuzze e travi
      - Scritto da: Anonimo
      mentre l'acciaio estero entra in usa con
      solo una liberissima sovrattassa del 40% in
      onore al libero mercato (mercato libero
      sì ma dai concorrenti)Lascio perdere il resto, visto che non hai capito nulla (forse divenatre cinese ti farebbe rimpiangere questo occidente così cattivo), ma qua bisogna essere completi con le informazioni, altrimenti si è in malafede: le tasse imposte sull'acciaio sono state dichiarate anti-concorrenziali dal WTO, il quale ha permesso ai concorrenti di attuare misure ritorsive molto più pesanti su altri prodotti USA. Come risultato le tasse sull'acciaio saranno tolte a breve (se già non sono state tolte).
  • Anonimo scrive:
    COPIARE
    Parlano di un sistema autonomo, ma partono copiando tecnologie occidentali: come mai 1,6 miliardi di persone non sono state capaci di creare alcunche'? nulla di buono puo' arrivare dalla loro ideologia, e se non cambiano ci troveremo una gigantesca taiwan, capace solo di copiare, sfruttare le nostre invenzioni, le nostre musche, i film   e produrre a basso costo. Almeno nel breve periodo (10 anni), oltre sfido chinque a prevedere cosa succera'.
    • Tecnomaya scrive:
      Re: COPIARE
      - Scritto da: Anonimo
      capaci di creare alcunche'? nulla di buono
      puo' arrivare dalla loro ideologia, e se non
      cambiano ci troveremo una gigantesca taiwan,
      capace solo di copiare, sfruttare le nostre
      invenzioni, le nostre musche, i
      film   e produrre a basso
      costo. Almeno nel breve periodo (10 anni),
      oltre sfido chinque a prevedere cosa
      succera'.Veramente Marco Polo portò molte cose in occidente rubate ai cinesi; ma noi siamo sempre i migliori è?;)
      • voodoo81 scrive:
        Re: uso personale mp3:multe eliminate?
        - Scritto da: Tecnomaya

        - Scritto da: Anonimo

        capaci di creare alcunche'? nulla di
        buono

        puo' arrivare dalla loro ideologia, e
        se non

        cambiano ci troveremo una gigantesca
        taiwan,

        capace solo di copiare, sfruttare le
        nostre

        invenzioni, le nostre musche, i

        film   e produrre a basso

        costo. Almeno nel breve periodo (10
        anni),

        oltre sfido chinque a prevedere cosa

        succera'.

        Veramente Marco Polo portò molte cose
        in occidente rubate ai cinesi; ma noi siamo
        sempre i migliori è?
        ;)Ma nooo,il tipo non ha detto questo e non c'è bisogno di tornare a Marco Polo....però è vero.D'altronde se si son svegliati tardi in questo campo(a quanto ho capito dall'articolo...)non si può neanche pretendere che sparino fuori delle superinnovazioni no??
        • Tecnomaya scrive:
          Re: uso personale mp3:multe eliminate?
          - Scritto da: voodoo81
          D'altronde
          se si son svegliati tardi in questo campo(a
          quanto ho capito dall'articolo...)non si
          può neanche pretendere che sparino
          fuori delle superinnovazioni no??Infatti fanno in tempo a recuperare, evidentemente sono più motivati di noi che passiamo il tempo a farci la guerra (economica) su quello che già abbiamo (vedi esempio brevetti sul software)
          • Anonimo scrive:
            Re: uso personale mp3:multe eliminate?
            non conosco a fondo la storia della Cina.A parte le tristi pagine di storia, che purtroppo TUTTE le potenze hanno nell'armadio, il concetto di autarchia è per meun passo avanti per la "libertà" di questa nazione.Peccato che tale "libertà" sembra essere pensata solo persganciarsi dal meccanismo di profitto delle multinazionalisanguisughe che forniscono la tecnologia base.Ben venga l'autarchia comunque. Quanto vorrei che anche inItalia ci si possa liberare dal giogo e soprattutto dai nostritanto acclamati "liberatori", come la propaganda continua aripeterci. Ma l'interesse privato non lo permette... :|Riguardo al fatto di copiare e migliorare o comunque per gli aspetti di spionaggio. Non credo ci si debba scandalizzareanche perchè dei metodi di "spionaggio" descritti e adottatidalla Cina se ne può parlare e polemizzare a tutto campo.Invece dello spionaggio industriale (crimine organizzato)perpetrato dagli u$a con Echelon e altre diavolerie, meno. Altro che parlamento UE e scartoffie varie. La cosa che in qualsiasi caso la Cina HA a differenza deisoliti "colonizzatori stelle-e-strisce" è la Storia!
          • Anonimo scrive:
            Re: uso personale mp3:multe eliminate?
            In Cina già adesso hanno dei centri di ricerca per il DNA e le cellule staminali che in Italia ci possiamo sognare.Cose belle ne verranno, non ti preoccupare : dopo averci raggiunto non staranno certo ad aspettarci.
    • Anonimo scrive:
      Re: COPIARE
      - Scritto da: Anonimo
      Parlano di un sistema autonomo, ma partono
      copiando tecnologie occidentali: come mai
      1,6 miliardi di persone non sono state
      capaci di creare alcunche'? nulla di buono
      puo' arrivare dalla loro ideologia, e se non
      cambiano ci troveremo una gigantesca taiwan,
      capace solo di copiare, sfruttare le nostre
      invenzioni, le nostre musche, i
      film   e produrre a basso
      costo. Almeno nel breve periodo (10 anni),
      oltre sfido chinque a prevedere cosa
      succera'.pensa che tua mamma per fare te ha copiato tuo fratello..
    • Anonimo scrive:
      Re: COPIARE
      - Scritto da: Anonimo
      Parlano di un sistema autonomo, ma partono
      copiando tecnologie occidentali: come mai
      1,6 miliardi di persone non sono state
      capaci di creare alcunche'? nulla di buonoBeh... certamente sono rimasti indietro.... e hanno pure dovuto pagare un pesante tributo all'ideologia...
      puo' arrivare dalla loro ideologia, e se non
      cambiano ci troveremo una gigantesca taiwan,Probabile.... Comunque tieni conto che i loro sforzi sono proprio nella direzione di coniugare il loro sistema politico con il nostro sistema economico.
      capace solo di copiare, sfruttare le nostre
      invenzioni, le nostre musche, i
      film e produrre a bassoBeh... anche il Giappone ha iniziato copiando... e guarda dove è finito...
      costo. Almeno nel breve periodo (10 anni),
      oltre sfido chinque a prevedere cosa
      succera'.Soprattutto se riescono a liberarsi di un'ideologia perdente e di una classe dirigente stantia, per noi occidentali, ed europei in particolare, saranno cavoli amari....
  • Anonimo scrive:
    articolo fuorviante, no proprietario
    Il problema cinese nell'ICT è la dipendenza da prodotti commerciali d'importazione nei sistemi operativi e telecomunicazioni. La soluzione adottata dal governo cinese non è l'erezione di una muraglia di standard proprietari come suggerito dall'articolo: questa è semmai la strategia di MSFT per preservare il rapporto con i suoi clienti. Il costo di R&D di scelte proprietarie cinesi verrebbe sostenuto dalla sola Cina, mentre con l'adozione di alternative disponibili sul mercato si avrebbe il vantaggio di partecipare alla loro evoluzione senza sopportarne tutti i costi direttamente. Perciò versioni di Linux specifiche per le esigenze della lingua cinese (alternativa alla dipendenza da MSFT), apparati di routing realizzati in proprio (alternativa a Cisco), apparati TLC cinesi (vs Nokia, Siemens, Lucent etc.) per le reti GSM.Sono scelte piuttosto razionali che qualunque azienda farebbe. Altre sono le questioni politiche: oggi è il 15° anniversario di Tiananmen, quando la protesta di larga parte della popolazione cinese venne repressa nel sangue il 4 giugno 1989.
    • Anonimo scrive:
      Re: articolo fuorviante, no proprietario
      Ma per favore...Microsoft quando propone una "alternativa" non ti ci infila la bandiera dello Zio Sam dentro. Come non mette messaggi subliminali o altre schifezze simili.Un Linux che si chiama "Red Flag" gia' di per se' è un messaggio molto poco subliminale. Ma viviamo in un occidente laico o no? Allora le alternative "politicizzate" è bene se le tengano i cinesi. Come probabilmente hanno tutte le intenzioni di fare.
  • Anonimo scrive:
    Da Hong Kong: appunti
    La settimana prossima rientro in Italia, ma non voglio perdermi quella che stasera sarà quantomai importante: la grande parata per la commemorazione della strage di Piazza Tienanmen.15 anni fa Deng Xiaoping, peraltro fino ad allora baluardo del "nuovo corso" cinese, probabilmente costretto dal partito, si rese responsabile di uno dei più gravi crimini della storia dell'Umanità.Oggi a Pechino è vietato manifestare, e alcuni ex capi-rivolta, a cui peraltro ultimamente è stata data ampia libertà di parola e di associazione, sono stati messi agli arresti domiciliari.Ma oggi qui a Hong Kong, unico baluardo della libertà di pensiero e di associazione in questa sfortunata zona del mondo, ci sarà una grande, una grandissima manifestazione per la democrazia, contro il regime, contro *ogni* regime, contro ogni tentativo di imbavagliare la libertà, compreso internet (da cui vi seguo da sempre).L'1 luglio 2003 qui ci sono state quasi 2 milioni di persone a protestare contro una legge che presumubilmente ci avrebbe ridotto, anche se di poco, la libertà di associazione, e Pechino ha avuto paura, tanto che il Governo locale, eletto dal popolo solo per il suo 30%, ha fatto marcia indietro a ha abolito la legge, promettendo di darci democrazia completa al più presto, forse già nel 2007. Hong Kong sembrava stesse per morire nel 1997, i nostri miti locali come Leslie Cheung e Anita Mui si sono suicidati o sono morti giovanissimi, ma da qualche tempo la speranza è ritornata, perché sentiamo che il popolo è con noi. Sono felicissimo nel vedere che questa spinta alla libertà è condivisa anche da quasi tutti i cittadini cantonesi e non solo da quelli occidentali.Spero che in Italia si spenderà almeno una parola nei TG per questo anniversario. Per non dimenticare.-- Stefano
    • Tecnomaya scrive:
      Re: Da Hong Kong: appunti
      - Scritto da: Anonimo
      La settimana prossima rientro in Italia, ma
      non voglio perdermi quella che stasera
      sarà quantomai importante: la grande
      parata per la commemorazione della strage di
      Piazza Tienanmen.
      15 anni fa Deng Xiaoping, peraltro fino ad
      allora baluardo del "nuovo corso" cinese,
      probabilmente costretto dal partito, si rese
      responsabile di uno dei più gravi
      crimini della storia dell'Umanità.
      Oggi a Pechino è vietato manifestare,
      e alcuni ex capi-rivolta, a cui peraltro
      ultimamente è stata data ampia
      libertà di parola e di associazione,
      sono stati messi agli arresti domiciliari.

      Ma oggi qui a Hong Kong, unico baluardo
      della libertà di pensiero e di
      associazione in questa sfortunata zona del
      mondo, ci sarà una grande, una
      grandissima manifestazione per la
      democrazia, contro il regime, contro *ogni*
      regime, contro ogni tentativo di
      imbavagliare la libertà, compreso
      internet (da cui vi seguo da sempre).
      L'1 luglio 2003 qui ci sono state quasi 2
      milioni di persone a protestare contro una
      legge che presumubilmente ci avrebbe
      ridotto, anche se di poco, la libertà
      di associazione, e Pechino ha avuto paura,
      tanto che il Governo locale, eletto dal
      popolo solo per il suo 30%, ha fatto marcia
      indietro a ha abolito la legge, promettendo
      di darci democrazia completa al più
      presto, forse già nel 2007. Hong Kong
      sembrava stesse per morire nel 1997, i
      nostri miti locali come Leslie Cheung e
      Anita Mui si sono suicidati o sono morti
      giovanissimi, ma da qualche tempo la
      speranza è ritornata, perché
      sentiamo che il popolo è con noi.
      Sono felicissimo nel vedere che questa
      spinta alla libertà è
      condivisa anche da quasi tutti i cittadini
      cantonesi e non solo da quelli occidentali.
      Spero che in Italia si spenderà
      almeno una parola nei TG per questo
      anniversario. Per non dimenticare.

      --
      StefanoBei tempi quando mi nutrivo di ideali, oggi mi accontento di pane e salame.
    • Anonimo scrive:
      Re: Da Hong Kong: appunti
      Hong Kong è una mosca bianca nel panorama cinese. Speriamo che i nostri media ipercondizionati (proprio come in Cina) si ricordino di dedicare almeno un minuto ai morti per la libertà... o forse è proibito?C'è da parlare solo di Bush, di Osama, di Berlusca, dei comunisti. Che pa**e.
      • Anonimo scrive:
        Re: Da Hong Kong: appunti
        - Scritto da: Anonimo
        Hong Kong è una mosca bianca nel
        panorama cinese. Perche' qualche anno fa non era cinese :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Da Hong Kong: appunti


          Perche' qualche anno fa non era cinese :(Per fortuna, anche oggi praticamente non lo è. Dipende dalla Cina solo per alcune cose, legate più che altro al tasso di cambio e altri particolari finanziari. Per fortuna le leggi non sono cambiate.
    • Anonimo scrive:
      TIBET LIBERO!
      Se ne parlerà a Hong Kong anche di questo?
      • Anonimo scrive:
        Re: TIBET LIBERO!

        Se ne parlerà a Hong Kong anche di
        questo?Certo. Dovresti vedere come strabuzzano gli occhi i cinesi della mainland quando vengono per la prima volta qui e vedono i cartelloni con la pubblicità del libro del Dalai Lama.Stanotte alla veglia, fra l'altro, verranno gli esponenti del Falun Gong. Non che siano persone così cordiali e affidabili, ma qui hanno il diritto di dire la loro e di manifestare per la democrazia, insieme a noi.Ora scappo perché sta per cominciare la veglia.-- Stefano
  • Anonimo scrive:
    Autarchia non significa isolamento
    Si deve pensare che 1 persona su 5 al mondo è Cinese, inutile dire l'importanza di quel mercato. La creazione di "standard cinesi" (permettetemi questa strana definizione), obbligherà i paesi esterni ad adeguarsi per entrare nell' economia di quel paese. Non dimentichiamo che la Cina ha una grande influenza su tutta l'area Asiatica, ed in futuro, quella sarà l'area economicamente più importante.... Forse, in futuro, saranno proprio le nazioni occidentali a doversi adeguare agli "Standard Cinesi" per non essere isolati... Sembra un paradosso, ma in futuro potrebbe proprio essere così.
    • Anonimo scrive:
      Re: Autarchia non significa isolamento

      Forse, in futuro, saranno proprio le nazioni
      occidentali a doversi adeguare agli
      "Standard Cinesi" per non essere isolati...
      Sembra un paradosso, ma in futuro potrebbe
      proprio essere così.Quel giorno, temo, qualcuno deciderà di nuclearizzare buona parte dell'area asiatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Autarchia non significa isolamento
        - Scritto da: Anonimo

        Forse, in futuro, saranno proprio le
        nazioni

        occidentali a doversi adeguare agli

        "Standard Cinesi" per non essere
        isolati...

        Sembra un paradosso, ma in futuro
        potrebbe

        proprio essere così.

        Quel giorno, temo, qualcuno deciderà
        di nuclearizzare buona parte dell'area
        asiatica. Ma potrebbe anche non riuscirci senza farsi tanto male
  • Anonimo scrive:
    forse c'e' del buono
    Se la cina avra' il peso che ci si aspetta, forse per competere ci tocchera' buttare a mare un po' di brevetti, rimettere al lavoro nei campi i fannulloni tipo SIAE, sindacalisti, politicanti di "professione".Be', cercavo solo di essere ottimista.
  • Anonimo scrive:
    no problem usavano tutto sw copiato
    ed ora non faranno altro che usare a gratis sw made cut e impesta alla faccia dell'occidente.
  • Anonimo scrive:
    Articolo di parte.
    Mi sembra che in questo articolo si faccia, come si dice in questi tempi, un uso politico dell'informazione.Per quale motivo la Cina non dovrebbe difendere il proprio mercato dall'invasione dei mercati occidentali ?C'è forse qualche legge divina che dice che tutto il mondo deve accettare gli standard dell'industria americana (e in piccola parte europea) ?C'è qualche legge divina che impedisce di imparare nuove tecniche e tecnologie da altri paesi ?In occidente è vietato sfruttare commercialmente i brevetti altrui, ma in Cina ci sono leggi differenti, e acquisire tecnologie viste in giro per il mondo non è un reato, ma anzi, una fonte di arricchimento della conoscenza.A me sembra una scelta assolutamente sensata.Hanno i numeri e i tecnici per poter gestire tecnologie e standards; mi sembra giusto e corretto che lo facciano per tutelare i loro interessi.Se poi queste tecnologie vengono anche usate per reprimere i diritti civili, questo è un discorso a parte, ma non credo che esista una nazione occidentale immune da questo pericolo.Non vedo per quale motivo i Cinesi dovrebbero accettare di essere spiati da Echelon come invece noi europei accettiamo fatalisticamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo di parte.
      Non rubare. Antico testamento, Corano, Codice di Hammurabi, Leggi della Roma antica.Le più antiche civiltà sembrano non condividere lo stesso principio. Un piccolo spunto per la riflessione: perchè questi Cinesi dovrebbero copiarci le idee? Non è una legge divina morire dietro la carota sventolataci dagli USA, ma è sicuramente una legge "divina" (non fraintendere: nel senso che è universale) NON RUBARE.Che l'articolo sia di parte.... non mi pare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Articolo di parte.
        Il concetto di "rubare" è estremamente relativo.In Cina la conoscenza appartiene alla collettività, non alle industrie. Per loro è naturale e normale usufruire di qualcosa che gli uomini hanno inventato o scoperto. Non rubano nulla.Il "rubare" è un concetto tutto nostro se lo applichiamo al diritto d'autore o al copyright, ma in Cina ci sono leggi differenti. Non possiamo pretendere che in tutto l'universo tutti debbano essere sottomessi alle leggi americane.
        • Anonimo scrive:
          Re: Articolo di parte.
          non sono le leggi americane. la tua è una visione antiquata e monolitica della realtà. il mondo non finisce in europa, d'accordo, ma prova ad andare a rubare qualcosa a qualsiasi persona. per un motivo o per un altro, persino alle isole samoa, come minimo sei disonorato.ma in cina c'è anche un regime, o sbaglio? e vallo a raccontare a chi OSA soltanto fare una rapina.. .altro che un anno e via, come qui.... li' ti sbattono dentro per trent'anni.raccontaglielo, ai cinesi, che il furto loro non lo accettano e non lo concepiscono nemmeno. penso si incazzino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Articolo di parte.
            Ma non ho mica detto che per i Cinesi il furto non esiste.Ho detto che il furto è relativo alle leggi del paese in cui ti trovi e alla sua cultura.In certi paesi il diritto d'autore non pagato viene considerato come un furto, in altri invece il diritto d'autore viene considerato come un furto ai danni del popolo.E' tutto molto relativo. Naturalmente ci sono anche furti che invece sono comunemente ritenuti come tali in quasi tutto il mondo, ma non è questo il discorso che stavo facendo, dal momomento che quì parliamo di idee e brevetti legati alle tecnologie che i Cinesi vogliono riprodurre per il loro mercato interno e per tutelare la loro sicurezza.Bisogna riuscire anche a immedesimarsi nella cultura cinese prima di dare un giudizio affrettato. Dire che rubano perchè copiano cose realizzate in occidente mi sembra un punto di vista esclusivamente occidentale. Oltretutto non sappiamo nemmeno se hanno intenzione o meno di usare idee e tecnologie protette da brevetto occidentale.
  • Anonimo scrive:
    tutta colpa
    di redflag
  • Anonimo scrive:
    Tic...tac...tic...tac...
    Il tempo scorre ed ogni secondo che passa ci si avvicina alla fine del marxismo anche in CIna :-)Tutti questi tentativi di fermare la storia sono patetici, anche riuscissero nella colossale impresa di isolarsi, di modificare ogni protocollo, ogni standard per impedire la diffusione di idee "non autorizzate", si ritroverebbero con una enorme infrastruttura digitale altamente interconnessa ... e poco importa se non collegata dal resto del mondo!Non hanno capito che il problema non e' impedire che arrivi un pdf con il pamphlet di Thomas Paine tradotto in Cinese, ma impedire che nasca un Paine od un Jefferson con gli occhi a mandorla e che usi i computer cinesi e le reti cinesi per dare il colpo di grazia al regime. Probabilmente ogni anno nascono diverse persone del genere, magari isolate in chissa' che provincia cinese, ma in un futuro interconnesso le probabilita' di un evento destabilizzante aumenta inesorabilmente ...
    • XavierX scrive:
      Re: Tic...tac...tic...tac...
      E intanto c'è qualcuno che ha teorizzato una grande crisi economica per il 2006-2007http://www.disinformazione.it/dollaronero.htm:
      • Anonimo scrive:
        Re: si ma ...
        Si speculazioni interessanti ma ci sono alcuni errori di logica, tanto per cominciare l'assetto finanziario e' solo un elemento per giudicare una economia. Il petrolio in euro conviene solo all'Europa perche' tra ripresa Americana e ripresa Orientale non si capisce perche' tutti gli altri dovrebbero inseguire un Euro che da anni sta sbagliando politica monetaria e sacrificandoci sopra la politica economica reale.Parliamo poi del resto, quanta innovazione e' in grado di introdurre l'europa? Prendi la produzione scientifica e guarda i numeri e vedrai che l'America e' una potenza scientifica prima ancora che tecnologica ed economica. Poi guarda al piccolo Giappone e domandati cosa abbia trasformato un paese raso al suolo 50 anni fa in una delle 3 potenze economiche planetarie (se si scorpora la GB dall'Europa il Giappone addirittura passa in seconda posizione), la risposta e' R&D, innovazione!Veniamo alla questione energetica, si' e' vero, Osama come obiettivo primario ha in mente la conquista del suolo sacro Arabo, e non v'e' dubbio che potrebbe ricattarci tutti una volta sul trono di Re Fahd.Ma il tempo stringe, si sta lavorando ormai da tempo su soluzioni energetice oil-free e questo secolo sara' l'ultimo a combustibile fossile! In America il cambio di strategia e' evidente, sono in programma 50 nuove centrali nucleari, moderne, modulari, sicure, in parte mutuate dalle idee di Rubbia (snobbato in Europa). Per quanto riguarda la mobilita', il secondo pilastro energetico, in California il nuovo governatore ha dato il via ad un progetto per la prima catena di stazioni di rifornimento ad idrogeno, la prima H-freeway. Poi sulle pagine di PI stesso si parlava delle nuove batterie in nanotecnologia in grado di tenere 60 volte la carica e ricaricabili in 30 secondi.Ma potrei continuare con palstiche e polimeri prodotti dalla piante mediante ingegneria genetica ed una sacco di nuove ricerche che si possono riassumere nella parola oil-free.Il risultato a lungo termine dell'11 settembre e' stata la presa di coscienza che non saremo mai al sicuro finche' non saremo energeticamente indipendenti, le tecnologie emergono e si deve fare solo lo sforzo di indirizzarle tutte verso lo stesso obiettivo, abbiamo cominciato a farlo. Percio' gli islamici faranno meglio a sbrigarsi se ci vogliono colpire perche' gli e' stato concesso un secolo di ricchezza e tecnologia ma non durera' per un altro secolo, poi potranno sempre andare a zappare il deserto, fosse mai che viene su qualche arbusto commestibile ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: si ma ...
          - Scritto da: Anonimo

          Veniamo alla questione energetica, si' e'
          vero, Osama come obiettivo primario ha in
          mente la conquista del suolo sacro Arabo, e
          non v'e' dubbio che potrebbe ricattarci
          tutti una volta sul trono di Re Fahd.

          Ma il tempo stringe, si sta lavorando ormai
          da tempo su soluzioni energetice oil-free e
          questo secolo sara' l'ultimo a combustibile
          fossile! In America il cambio di strategia
          e' evidente, sono in programma 50 nuove
          centrali nucleari, moderne, modulari,
          sicure, in parte mutuate dalle idee di
          Rubbia (snobbato in Europa). Per quanto
          riguarda la mobilita', il secondo pilastro
          energetico, in California il nuovo
          governatore ha dato il via ad un progetto
          per la prima catena di stazioni di
          rifornimento ad idrogeno, la prima
          H-freeway. Poi sulle pagine di PI stesso si
          parlava delle nuove batterie in
          nanotecnologia in grado di tenere 60 volte
          la carica e ricaricabili in 30 secondi.
          Ma potrei continuare con palstiche e
          polimeri prodotti dalla piante mediante
          ingegneria genetica ed una sacco di nuove
          ricerche che si possono riassumere nella
          parola oil-free.

          Il risultato a lungo termine dell'11
          settembre e' stata la presa di coscienza che
          non saremo mai al sicuro finche' non saremo
          energeticamente indipendenti, le tecnologie
          emergono e si deve fare solo lo sforzo di
          indirizzarle tutte verso lo stesso
          obiettivo, abbiamo cominciato a farlo.

          Percio' gli islamici faranno meglio a
          sbrigarsi se ci vogliono colpire perche' gli
          e' stato concesso un secolo di ricchezza e
          tecnologia ma non durera' per un altro
          secolo, poi potranno sempre andare a zappare
          il deserto, fosse mai che viene su qualche
          arbusto commestibile ;)

          questa è bella!!!! a me sembra il contrario!!! e cioè che gli stati occidentali (usa in primis) stiano cercando di mantenere il totale controllo delle risorse petrolifere ed energetiche in generale!!! altro che nuove tecnologie!!! si va in cerca del pertrolio per mantenere lo stile di vita ed il benessere che hanno (a abbiamo) avuto fin'ora!! gli stati occidentali sottostanno agli interessi delle poche grandi "famiglie" che controllano la finanza e l'economia mondiale (anche attraverso il WTO e la banca mondiale). e queste sorelle non ci tengono affatto allo sviluppo di nuove tecnologie "alternative" perchè con quelle che ci sono adesso ci guadagnano molto di più, ma ci portano anche al collasso. continua pure a pensare che la tecnologia ti salverà il culo!!! l'unica cosa che la tecnologia ha fatto fin'ora è stato darci l'illusione della libertà! se dovesse arrivare una crisi economica su scala mondiale riderò nel vederti masticare il tuo portatile dalla fame!!!!
  • Anonimo scrive:
    L'alternativa e' sempre una cosa buona
    Se la storia ci ha insegnato qualcosa, e' che l'equilibrio delle forze e' sempre migliore di una forza concentrata nelle mani di una sola visione del mondo. Lo diceva Klaus Fuchs, lo scienziato idealista del Manhattan Project che passò i piani della bomba atomica ai Russi, ristabilendo l'equilibrio delle forze. Senza di lui gli americani sarebbero stati i soli ad avere la bomba, e avevano gia' pronti i piani per buttarla su una citta' della Russia per farla arrendere come accaduto con Hiroshima. Oggi la Cina si trova nella stessa situazione. La guerra e' economica, e l'economia e' trainata dallo sviluppo informatico. Se l'informatica restasse nelle mani dell'occidente, o per meglio dire (visto il tradimento sui brevetti Europei) nelle mani dei soli USA, il mondo sarebbe un posto molto, molto brutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'alternativa e' sempre una cosa buo
      concordo pienamente.... quando si parla in termini di politica.... l'equilibrio e le alternative sono cosa buona.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona
      - Scritto da: Anonimo

      Se la storia ci ha insegnato qualcosa, e'
      che
      l'equilibrio delle forze e' sempre migliore
      di una forza concentrata nelle mani di una
      sola visione del mondo. Lo diceva Klaus
      Fuchs,
      lo scienziato idealista del Manhattan
      Project che
      passò i piani della bomba atomica ai
      Russi, Il denaro cambia le persone e fa compiere gesti squallidi!
      ristabilendo l'equilibrio delle forze.
      Senza di lui
      gli americani sarebbero stati i soli ad
      avere la
      bomba, e avevano gia' pronti i piani per
      buttarla su una citta' della Russia per
      farla
      arrendere come accaduto con Hiroshima. Fantapolitica e comunque magari avessero chiuso la guerra 50 anni fa, sai quanti morti in meno ... e a dire il vero Churchill da grande statista aveva detto a Roosvelt che s idoveva andare avanti fino alla disfatta di Stalin, sapeva bene che si doveva chiudere il conto anche con il vecchio amico di Hitler, ma gli americani non hanno saputo leggere il quadro ed anni dopo se ne sarebbero maramente pentiti!Gli scherzi della Storia, centinaia di milioni di europei condannati alla schiavitu' da un errore di valutazione, da una mancanza di prospettiva ... ma ormai cio' che e' stato e' stato!

      Oggi la Cina si trova nella stessa
      situazione.
      La guerra e' economica, e l'economia e'
      trainata dallo sviluppo informatico.
      Se l'informatica restasse nelle mani
      dell'occidente,
      o per meglio dire (visto il tradimento sui
      brevetti
      Europei) nelle mani dei soli USA, il mondo
      sarebbe un posto molto, molto brutto.
      Tu stai vaneggiando ... il mondo in cui vivi e' una creazione USA ... prima il mondo era basato ancora sulle monarchie a diritto divino! E ricordati d ifesteggiare la liberazione almeno per rispetto dei tuoi nonni che sicuramente l'hanno apprezzata piu' di te abituato nel benessere yankee fin dalla nascita ;-)

      • Anonimo scrive:
        Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona
        allibisco: avresti visto di buon occhio un bombardamento atomico della russia durante la seconda guerra mondiale ?ricordali TUTTI i liberatori: senza ex urss a tenere occupate le divisioni nazi per parecchi mesi la guerra sarebbe stata piu' lunga e dura
        Tu stai vaneggiando ... il mondo in cui
        vivi e' una creazione USA ... prima il mondo
        era basato ancora sulle monarchie a diritto
        divino! E ricordati d ifesteggiare la
        liberazione almeno per rispetto dei tuoi
        nonni che sicuramente l'hanno apprezzata
        piu' di te abituato nel benessere yankee fin
        dalla nascita ;)a proposito di vaneggiamenti:la rivoluzione francese ? la civilta' greca ? anche l'inghilterra con la magna charta...poi perche' citare solo le civilta' occidentali ? in africa, nei caraibi, in asia c'erano anche forme di governo strutturate come comunita' solidaliil benessere yankee e' per molti ma non per tutti: 3 milioni di barboni e 7 di carcerati in usa, noi in occidente prosperi con le materie prime frodate al terzo mondo...e poi perchè solo yankee? anche l'europa è stata imperialista e in certa misura continuasecondo me l'imposizione di idee e modelli (passi per le leggi concordate in comune) con le armi non è MAI positiva nè quando lo facciamo noi nè quando lo fanno gli altri
        • Anonimo scrive:
          Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona
          - Scritto da: Anonimo

          allibisco: avresti visto di buon occhio un
          bombardamento atomico della russia durante
          la seconda guerra mondiale ?

          ricordali TUTTI i liberatori: senza ex urss
          a tenere occupate le divisioni nazi per
          parecchi mesi la guerra sarebbe stata piu'
          lunga e dura


          Tu stai vaneggiando ... il mondo in cui

          vivi e' una creazione USA ... prima il
          mondo

          era basato ancora sulle monarchie a
          diritto

          divino! E ricordati d ifesteggiare la

          liberazione almeno per rispetto dei tuoi

          nonni che sicuramente l'hanno apprezzata

          piu' di te abituato nel benessere
          yankee fin

          dalla nascita ;)

          a proposito di vaneggiamenti:
          la rivoluzione francese ? la civilta' greca
          ? anche l'inghilterra con la magna
          charta...
          poi perche' citare solo le civilta'
          occidentali ? in africa, nei caraibi, in
          asia c'erano anche forme di governo
          strutturate come comunita' solidali

          il benessere yankee e' per molti ma non per
          tutti: 3 milioni di barboni e 7 di carcerati
          in usa, noi in occidente prosperi con le
          materie prime frodate al terzo mondo...

          e poi perchè solo yankee? anche
          l'europa è stata imperialista e in
          certa misura continua


          secondo me l'imposizione di idee e modelli
          (passi per le leggi concordate in comune)
          con le armi non è MAI positiva
          nè quando lo facciamo noi nè
          quando lo fanno gli altri

          sottoscrivo e aggiungo che il benessere yankee significa l'83% delle risorse vitali del pianeta nelle mani del 20% della popolazione mondiale (in gran parte occidentale), che si restringe ancora di più se andiamo a vedere i gruppi societari (chiamatele multinazionali o come vi pare..) che da soli controllano quasi tutta la ricchezza mondiale...con la liberazione l'italia è entrata nel clan, ma a quale prezzo? meditate gente!!!!
          • Tecnomaya scrive:
            Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona
            - Scritto da: Anonimo
            sottoscrivo e aggiungo che il benessere
            yankee significa l'83% delle risorse vitali
            del pianeta nelle mani del 20% della
            popolazione mondiale (in gran parte
            occidentale), che si restringe ancora di
            più se andiamo a vedere i gruppi
            societari (chiamatele multinazionali o come
            vi pare..) che da soli controllano quasi
            tutta la ricchezza mondiale...
            con la liberazione l'italia è entrata
            nel clan, ma a quale prezzo? meditate
            gente!!!!Be è perfettamente lecito; visto che si è dichiarata la fine dell'idealismo se va dove cè sta la pagnotta più grande.
        • Ekleptical scrive:
          Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona

          secondo me l'imposizione di idee e modelli
          (passi per le leggi concordate in comune)
          con le armi non è MAI positiva
          nè quando lo facciamo noi nè
          quando lo fanno gli altriE dell'esempio Giappone che mi dici?
      • Tecnomaya scrive:
        Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        Se la storia ci ha insegnato qualcosa,
        e'

        che

        l'equilibrio delle forze e' sempre
        migliore

        di una forza concentrata nelle mani di
        una

        sola visione del mondo. Lo diceva Klaus

        Fuchs,

        lo scienziato idealista del Manhattan

        Project che

        passò i piani della bomba
        atomica ai

        Russi,

        Il denaro cambia le persone e fa compiere
        gesti squallidi!


        ristabilendo l'equilibrio delle forze.

        Senza di lui

        gli americani sarebbero stati i soli ad

        avere la

        bomba, e avevano gia' pronti i piani
        per

        buttarla su una citta' della Russia per

        farla

        arrendere come accaduto con Hiroshima.

        Fantapolitica e comunque magari avessero
        chiuso la guerra 50 anni fa, sai quanti
        morti in meno ... e a dire il vero Churchill
        da grande statista aveva detto a Roosvelt
        che s idoveva andare avanti fino alla
        disfatta di Stalin, sapeva bene che si
        doveva chiudere il conto anche con il
        vecchio amico di Hitler, ma gli americani
        non hanno saputo leggere il quadro ed anni
        dopo se ne sarebbero maramente pentiti!

        Gli scherzi della Storia, centinaia di
        milioni di europei condannati alla
        schiavitu' da un errore di valutazione, da
        una mancanza di prospettiva ... ma ormai
        cio' che e' stato e' stato!




        Oggi la Cina si trova nella stessa

        situazione.

        La guerra e' economica, e l'economia e'

        trainata dallo sviluppo informatico.

        Se l'informatica restasse nelle mani

        dell'occidente,

        o per meglio dire (visto il tradimento
        sui

        brevetti

        Europei) nelle mani dei soli USA, il
        mondo

        sarebbe un posto molto, molto brutto.



        Tu stai vaneggiando ... il mondo in cui
        vivi e' una creazione USA ... prima il mondo
        era basato ancora sulle monarchie a diritto
        divino! E ricordati d ifesteggiare la
        liberazione almeno per rispetto dei tuoi
        nonni che sicuramente l'hanno apprezzata
        piu' di te abituato nel benessere yankee fin
        dalla nascita ;)



        Be un pò di miniera farebbe bene anche a te;vai con Dio spider-man
        • Tecnomaya scrive:
          Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona

          - Scritto da: Anonimo
          Tu stai vaneggiando ... il mondo in cui
          vivi e' una creazione USA ... prima il
          mondo
          era basato ancora sulle monarchie a
          diritto
          divino! E ricordati d ifesteggiare la
          liberazione almeno per rispetto dei tuoi
          nonni che sicuramente l'hanno apprezzata
          piu' di te abituato nel benessere
          yankee fin
          dalla nascita ;)Perchè tu pensi di essere apprezzato dagli americani?A me risulta che siamo stati sconfitti non liberati, se il 90% del popolo era conto il regime dovevamo aspettare i liberatori?italiano mangiaspaghettiitaliano tiracampàitaliano mafiapizzaemandolinolo dicono ancora, lo dicono ancora ;-)
    • Ekleptical scrive:
      Re: L'alternativa e' sempre una cosa buona

      bomba, e avevano gia' pronti i piani per
      buttarla su una citta' della Russia per
      farla
      arrendere come accaduto con Hiroshima.Ti dirò, sarà cinico, ma forse i 60milioni di morti per il comunismo e le centiaia di milioni di schiavi del sistema sovietico, conquistati all'ideologia a suon di bombe e carri armati, avrebbero preferito la soluzione di cui sopra.Di sicuro i morti erano molti meno!
  • Tecnomaya scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: JoCKerZ
    E cosa dovrebbero fare? Quando il loro costo
    di produzione in Italia e' 10 e in Cina e' 2
    e la UE mette i dazi al 10-15% cosa
    dovrebbero fare?Sei italiano e produci in italia altrimenti togli le tende e vai abitare dove hai costruito la fabbrichetta
  • Tecnomaya scrive:
    Re: Stop alla Cina
    - Scritto da: JoCKerZ

    Peccato che molti imprenditori del nord
    est,

    seguaci di Bossi poi vadano a
    trasferire le

    loro fabbrichette là.

    E cosa dovrebbero fare? Quando il loro costo
    di produzione in Italia e' 10 e in Cina e' 2
    e la UE mette i dazi al 10-15% cosa
    dovrebbero fare?
    E non mi venire fuori con la favola
    dell'innovazione perche' in Cina si produce
    di tutto: dagli stracci, ai bulloni,
    all'hi-tech. Ormai solo quei pirla dei
    nostri politici non se ne sono resi conto.No, me ne vengo fuori con la mano d'opera a basso costo.
  • JoCKerZ scrive:
    Re: Stop alla Cina

    Peccato che molti imprenditori del nord est,
    seguaci di Bossi poi vadano a trasferire le
    loro fabbrichette là.E cosa dovrebbero fare? Quando il loro costo di produzione in Italia e' 10 e in Cina e' 2 e la UE mette i dazi al 10-15% cosa dovrebbero fare?E non mi venire fuori con la favola dell'innovazione perche' in Cina si produce di tutto: dagli stracci, ai bulloni, all'hi-tech. Ormai solo quei pirla dei nostri politici non se ne sono resi conto.
  • Anonimo scrive:
    W la Cina
    Per un mondo Comunista !!!(troll)
    • JoCKerZ scrive:
      Re: W la Cina
      Bene, comincia a prendere il biglietto e vattene la se ti piace tanto. E magari domani vai a pranzare da McDonald.... ridicolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: W la Cina
        - Scritto da: JoCKerZ
        Bene, comincia a prendere il biglietto e
        vattene la se ti piace tanto. E magari
        domani vai a pranzare da McDonald....
        ridicolo.Pagliaccio... cerca sul vocabolario la parola ironia...
        • JoCKerZ scrive:
          Re: W la Cina
          Pagliaccio lo vai a dire a tua sorella.L'icona del troll non e' poi cosi' intuitiva. E se non si capisce subito cosa voglia dire quell'icona, non c'era modo di capire che il messaggio fosse ironico.==================================Modificato dall'autore il 04/06/2004 1.23.10
          • Anonimo scrive:
            Re: W la Cina
            - Scritto da: JoCKerZ
            Pagliaccio lo vai a dire a tua sorella.E ridicolo lo vai a dire a tua madre
      • Anonimo scrive:
        Re: W la Cina
        - Scritto da: JoCKerZ
        Bene, comincia a prendere il biglietto e
        vattene la se ti piace tanto. E magari
        domani vai a pranzare da McDonald....
        ridicolo.Oppure aspetta un altro annetto qui in Italia e la situazione dovrebbe essere pressoché la stessa (economia a parte).
        • Anonimo scrive:
          Re: W la Cina
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: JoCKerZ

          Bene, comincia a prendere il biglietto e

          vattene la se ti piace tanto. E magari

          domani vai a pranzare da McDonald....

          ridicolo.

          Oppure aspetta un altro annetto qui in
          Italia e la situazione dovrebbe essere
          pressoché la stessa (economia a
          parte).se va su la sinistra è sicuro ... tanto la stampa la controllano gia, la rai è quasi al 100% in mano ai comunisti (...persino la Domenica Sportiva è divetata DS ... con sfondo rosso per giunta!!!... evviva la pubblicità occulta) ... poi basta guardare alcuni libri di storia delle superiori (non cito gli autori perche mi becco una denuncia al volo... ma se avete fatto il classico sapete di cosa sto parlando) ... fanno persino leggere il diario di anna frank (che cmq è interessante) ... ma non te lo fanno mica leggere il diario ri ivan denisovich!!! ... l'informazione è gia sotto controllo... solo che nessuno se n'è accorto
          • Anonimo scrive:
            Re: W la Cina
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: JoCKerZ


            Bene, comincia a prendere il
            biglietto e


            vattene la se ti piace tanto. E
            magari


            domani vai a pranzare da
            McDonald....


            ridicolo.



            Oppure aspetta un altro annetto qui in

            Italia e la situazione dovrebbe essere

            pressoché la stessa (economia a

            parte).

            se va su la sinistra è sicuro ...
            tanto la stampa la controllano gia, la rai
            è quasi al 100% in mano ai comunisti
            (...persino la Domenica Sportiva è
            divetata DS ... con sfondo rosso per
            giunta!!!... evviva la pubblicità
            occulta) ... poi basta guardare alcuni libri
            di storia delle superiori (non cito gli
            autori perche mi becco una denuncia al
            volo... ma se avete fatto il classico sapete
            di cosa sto parlando) ... fanno persino
            leggere il diario di anna frank (che cmq
            è interessante) ... ma non te lo
            fanno mica leggere il diario ri ivan
            denisovich!!! ... l'informazione è
            gia sotto controllo... solo che nessuno se
            n'è accorto

            Ma sei uscito or ora da un sacchetto di patatine o da mappletown ?
          • Anonimo scrive:
            Re: W la Cina
            Anziche fare domande cretine... rispondi concretamente a ciò che ho detto... sempre se ci riesci :)Parliamo della stampa... dei piu importanti giornali italiani (Stampa, Repubblica, Resto del Carlino ecc... ) sono tutti di sinistra... non è certo una novita... Parliamo di televisione... a parte la rai che sappiamo bene tutti che dovrebbe essere apolitica e imparziale (ma non lo è e si vede piuttosto bene) cosa rimane ... le reti mediaset (che hanno come direttore rispettivamente: rete 4 uno di destra, canale 5 uno di sinistra, italia uno uno di sinistra)... poi ci sarebbe la 7,8,9 ... tra cui spicca la7 con Gad Lerner che non è certo di destra :)parliamo delle superiori... (le elementari e le medie le salto) ci sono libri di testo (e ripeto non faccio nomi perche mi becco una denuncia... ma se avete fatto il classico sapete bene di cosa sto parlando) che sono politicizzati al massimo... ce ne sono addirittura alcuni con dei falsi storici clamorosi... tipo che i gulag erano roba dei nazi (che non erano certamente brave persone... ma a ognuno il suo... i gulag erano dei comunisti)forse sarebbe ora che tutti cominciassero a valutare le cose in maniera un po piu obiettiva... evitanto di pensare alla propria appartenenza politica... cercando magari di capire come girano veramente le cose
          • Anonimo scrive:
            Re: W la Cina
            - Scritto da: Anonimo

            Anziche fare domande cretine... rispondi
            concretamente a ciò che ho detto...
            sempre se ci riesci :)
            E' che quando sento cretinate esagerate mi viene spontaneo rispondere a tono.
            Parliamo della stampa... dei piu importanti
            giornali italiani (Stampa, Repubblica, Resto
            del Carlino ecc... ) sono tutti di
            sinistra... non è certo una novita...
            La Repubblica è effettivamente un giornale di sinistra, ma La Stampa assolutamente no. è ed è sempre stato un giornale portavoce della Democrazia Cristiana.Appartiene alla famiglia Agnelli e sappiamo che Umberto Agnelli si candidò pure al Senato per la Democrazia Cristiana.Il Resto del Carlino è un tipico giornale di destra.

            Parliamo di televisione... a parte la rai
            che sappiamo bene tutti che dovrebbe essere
            apolitica e imparziale (ma non lo è e
            si vede piuttosto bene) cosa rimane ... leLa RAI è in mano al governo che ne fa quello che vuole.Basta vedere le vicende del consiglio di amministrazione.Se S.B. dice che tizio non deve lavorare in RAI, la settimana dopo viene licenziato:SantoroGuzzantiLutazziRAI 3 è tendenzialmente di sinistra, anche se notevolmente ridimensionata.
            reti mediaset (che hanno come direttore
            rispettivamente: rete 4 uno di destra,
            canale 5 uno di sinistra, italia uno uno di
            sinistra)... poi ci sarebbe la 7,8,9 ... tra
            cui spicca la7 con Gad Lerner che non
            è certo di destra :)
            Tutte le reti Mediaset appartengono a S.B. e se ha fatto licenziare Santoro, Guzzanti e Lutazzi dalla RAI, non credo che ci metterebbe più di un minuto a fare altrettanto con le SUE reti.
            parliamo delle superiori... (le elementari e
            le medie le salto) ci sono libri di testo (e
            ripeto non faccio nomi perche mi becco una
            denuncia... ma se avete fatto il classico
            sapete bene di cosa sto parlando) che sono
            politicizzati al massimo... ce ne sono
            addirittura alcuni con dei falsi storici
            clamorosi... tipo che i gulag erano roba dei
            nazi (che non erano certamente brave
            persone... ma a ognuno il suo... i gulag
            erano dei comunisti)

            forse sarebbe ora che tutti cominciassero a
            valutare le cose in maniera un po piu
            obiettiva... evitanto di pensare alla
            propria appartenenza politica... cercando
            magari di capire come girano veramente le
            cose

            Non ho fatto il Classico e non ti so dire.Su questo punto comunque sono d'accordo con te.Effettivamente c'è stata una monopolizzazione della cultura.La monopolizzazione comunque è stata quella imposta dai 40 anni di Democrazia Cristiana e non dai comunisti.
  • Anonimo scrive:
    Follia allo stato puro
    Ogni sistema autarchico è destinato al fallimento, ed anche la natura lo dimostra. C'è bisogno di cooperazione, interazione, scambio e ricambio tra diversi sistemi/ecosistemi per evitarne la distruzione o l'autodistruzione.Qualora la Cina si chiudesse nell'autarchia tecnologica si ritroverebbe ad affrontare problemi credo, per loro, imprevisti:1. da un lato è inevitabile che ad un sistema repressivo vi sia chi si ribella. E' nella natura stessa delle cose. Percui ci saranno sempre più cinesi che vorrano scardinare il sistema, e su un miliardo e mezzo di cervelli qualcuno in grado di farlo ci sarà sicuramente. Tanto più si limita la libertà, tanto più ci si fa nemici chi la libertà la vuole.2. regressione tecnologica. come detto vi è bisogno di interazione per l'evoluzione. la natura, la storia lo dimostra....senza interazione/cooperazione non c'è evoluzione. e questo la cina lo pagherà sulla sua pelle.Detto questo mi pare del tutto paradossale che sarà proprio grazie ad un prodotto occidentale - LInux - se i cinesi potranno tentare di attuare ciò.Cosa auguragli? Buona fortuna - lol - ben sapendo che non avranno mai - per fortuna - successo.(da uno qualunque)
    • Ekleptical scrive:
      Re: Follia allo stato puro

      1. da un lato è inevitabile che ad un
      sistema repressivo vi sia chi si ribella. E'
      nella natura stessa delle cose.Questo in realtà è falso. Le rivoluzioni nascono dalle idee di libertà solo per i sognatori e gli illusi. La realtà vera è che le rivoluzioni si fanno sempre e solo per motivi economico/alimentari. Anche l'URSS è crollata solo perchè l'economia ormai era saltata completamente. In Cina stanno riuscendo a tenere insieme capre e cavoli in modo più che brillante! Finchè la gente sta bene ed ha la pancia gonfia, nessuno si ribellerà. Non masse sufficienti per una rivoluzione.Peraltro scardinare il sistema vuol dire finire con una pallottola intesta, condannati da un tribunale improvvisato e senza processo, in Cina. Non è esattamente come fare il DVD John della situazione....
      2. regressione tecnologica. come detto vi
      è bisogno di interazione per
      l'evoluzione. la natura, la storia lo
      dimostra....senza interazione/cooperazione
      non c'è evoluzione. e questo la cina
      lo pagherà sulla sua pelle.Avendo 1/6 della popolazione mondiale, hanno sufficiente interazione al loro interno...
      • Shinri scrive:
        Re: Io avrei un'altra idea

        Questo in realtà è falso. Le
        rivoluzioni nascono dalle idee di
        libertà solo per i sognatori e gli
        illusi. La realtà vera è che
        le rivoluzioni si fanno sempre e solo per
        motivi economico/alimentari. Anche l'URSS
        è crollata solo perchè
        l'economia ormai era saltata completamente.
        In Cina stanno riuscendo a tenere insieme
        capre e cavoli in modo più che
        brillante! Finchè la gente sta bene
        ed ha la pancia gonfia, nessuno si
        ribellerà. Non masse sufficienti per
        una rivoluzione.Infatti gli imperatori cinesi decadevano quando a loro scadeva il mandato divino, ovvero quando accadeva qualche carestia o sciagura e non avendo di che mangiare si ribellavano e andava al potere una nuova dinastia. Si parlava anche della pirateria in Cina. Beh uno della mia università che studia cinese mi ha detto di aver comprato un sacco di dvd originali per un euro. Chissà quanto costano quelli vergini allora... forse ci converrebbe comprarli da loro.
        • Tecnomaya scrive:
          Re: Io avrei un'altra idea
          - Scritto da: Shinri
          Si parlava anche della pirateria in Cina.
          Beh uno della mia università che
          studia cinese mi ha detto di aver comprato
          un sacco di dvd originali per un euro.
          Chissà quanto costano quelli vergini
          allora... forse ci converrebbe comprarli da
          loro.Dubito che siano stati originali.Oltre ai cd puoi comprarti anche i vestiti, il cibo, e le varie paccottaglie made in cina, tanto a te di qualità, gente sottopagata, lavoro minorile che te frega?
          • Tecnomaya scrive:
            Re: Io avrei un'altra idea
            - Scritto da: XavierX
            Al giorno d'oggi la qualità è
            un fattore di poco peso nel dare valore ad
            un oggetto. Guardate cosa succede nel campo
            della moda, settore commerciale
            importantissimo in Italia: jeans e scarpe
            prodotti industrialmente venduti a 100/150
            euro, 100 volte il loro costo di realizzo! E
            noi li compriamo pure!E' vero si seguisse meno la moda è si usasse di più il senso critico sarebbe il consumatore a dettare molte scele industriali e non il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io avrei un'altra idea

            E' vero si seguisse meno la moda è si
            usasse di più il senso critico
            sarebbe il consumatore a dettare molte scele
            industriali e non il contrario.In effetti, i vantaggi di avere la ragazza hongkonghese sono anche questi. Grazie a lei ho sulla scrivania:- Un lettore mp3 sony originale comprato a Hong Kong a 200 euro (in Italia costa 550 euro)- Convertitore USB-IrDA cinese 5 euro- Lettore Flash memory USB 2.0 6 euro- Hub 4 porte USB 2.0, 6 euro- Cellulare Nokia 6510 trovato usato a HK per 10 euro- ...con 15 cover buffissime a mezzo euro l'uno e vari ciondoli con amenità giapponesi tipo ultraman e Totoro compresi di lucine varie quando suona il telefono- Porta telefono di McDull profumato euro 0,20- al collo una memoria USB SanDisk da 256Mb comprata originale a 42 euroInoltre sto vestendo:- T-shirt puro cotone Giordano (marca italiana che vende in Asia) 3 euro- Jeans originali Wrangler 17 euro- Auricolare Nokia originale stereofonico per cell. euro 6- Scarpe Onitsuka Tiger "Kill Bill" Asiscs (imitazione di livello massimo, indistinguibile dall'originale) trattate con il cinese a ShenZhen da 25 euro a 12 euro.Senbee
    • Tecnomaya scrive:
      Re: Follia allo stato puro
      - Scritto da: Anonimo
      Ogni sistema autarchico è destinato
      al fallimento, ed anche la natura lo
      dimostra. C'è bisogno di
      cooperazione, interazione, scambio e
      ricambio tra diversi sistemi/ecosistemi per
      evitarne la distruzione o l'autodistruzione.
      Qualora la Cina si chiudesse nell'autarchia
      tecnologica si ritroverebbe ad affrontare
      problemi credo, per loro, imprevisti:

      1. da un lato è inevitabile che ad un
      sistema repressivo vi sia chi si ribella. E'
      nella natura stessa delle cose. Percui ci
      saranno sempre più cinesi che vorrano
      scardinare il sistema, e su un miliardo e
      mezzo di cervelli qualcuno in grado di farlo
      ci sarà sicuramente. Tanto più
      si limita la libertà, tanto
      più ci si fa nemici chi la
      libertà la vuole.

      2. regressione tecnologica. come detto vi
      è bisogno di interazione per
      l'evoluzione. la natura, la storia lo
      dimostra....senza interazione/cooperazione
      non c'è evoluzione. e questo la cina
      lo pagherà sulla sua pelle.


      Detto questo mi pare del tutto paradossale
      che sarà proprio grazie ad un
      prodotto occidentale - LInux - se i cinesi
      potranno tentare di attuare ciò.
      Cosa auguragli? Buona fortuna - lol - ben
      sapendo che non avranno mai - per fortuna -
      successo.

      (da uno qualunque)Questo è il tuo pensiero da occidentale
      • Anonimo scrive:
        Re: Follia allo stato puro

        Questo è il tuo pensiero da
        occidentaleMa cosa stai dicendo?Ma hai capito cosa ho scritto?Non mi pare che tu o Ekleptical abbiate afferrato il discorso.Ma non importa, il fatto è che i risultati si vedranno.Ripeto: c'è più interazione tra 10 persone che la pensano in 10 modi diversi che tra 1.000.000 di persone che la pensano allo stesso modo.Se non afferrate nemmeno questo giuro che smetto di leggere i forum di PI.
        • Tecnomaya scrive:
          Re: Follia allo stato puro
          - Scritto da: Anonimo

          Questo è il tuo pensiero da

          occidentale

          Ma cosa stai dicendo?
          Ma hai capito cosa ho scritto?
          Non mi pare che tu o Ekleptical abbiate
          afferrato il discorso.
          Ma non importa, il fatto è che i
          risultati si vedranno.

          Ripeto: c'è più interazione
          tra 10 persone che la pensano in 10 modi
          diversi che tra 1.000.000 di persone che la
          pensano allo stesso modo.
          Se non afferrate nemmeno questo giuro che
          smetto di leggere i forum di PI.Io te ed Ekleptical abbiamo stabilito un'interazione
    • Anonimo scrive:
      Re: Follia allo stato puro
      - Scritto da: Anonimo
      Ogni sistema autarchico è destinato
      al fallimento, ed anche la natura lo
      dimostra. C'è bisogno di
      cooperazione, interazione, scambio e
      ricambio tra diversi sistemi/ecosistemi per
      evitarne la distruzione o l'autodistruzione.
      Qualora la Cina si chiudesse nell'autarchia
      tecnologica si ritroverebbe ad affrontare
      problemi credo, per loro, imprevisti:sì, ma con 1,6 miliardi di persone hai voglia lo scambio... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Follia allo stato puro

        sì, ma con 1,6 miliardi di persone
        hai voglia lo scambio... :DSbagliato.C'è più scambio tra 10 persone che la pensano in 10 modi diversi che tra 1.000.000 di persone che la pensano allo stesso modo.
        • Tecnomaya scrive:
          Re: Follia allo stato puro
          - Scritto da: Anonimo

          sì, ma con 1,6 miliardi di
          persone

          hai voglia lo scambio... :D

          Sbagliato.
          C'è più scambio tra 10 persone
          che la pensano in 10 modi diversi che tra
          1.000.000 di persone che la pensano allo
          stesso modo.Dipende 10 persone che pensano in 10 modi diversi si possono anche scannare;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Follia allo stato puro

            Dipende 10 persone che pensano in 10 modi
            diversi si possono anche scannare;)LOL...può essere se lo fanno 1 miliardo e mezzo di persone si ha una guerra civile....Ad ogni modo non è che mi stiano molto simpatici sti cinesi...magari si rinchiudono in loro stessi così si portano appresso sti puzzolenti pseudoristoranti con loro :-P
          • Tecnomaya scrive:
            Re: Follia allo stato puro
            - Scritto da: Anonimo

            Dipende 10 persone che pensano in 10
            modi

            diversi si possono anche scannare;)

            LOL...può essere se lo fanno 1
            miliardo e mezzo di persone si ha una guerra
            civile....
            Ad ogni modo non è che mi stiano
            molto simpatici sti cinesi...magari si
            rinchiudono in loro stessi così si
            portano appresso sti puzzolenti
            pseudoristoranti con loro :pIl razzismo è sempre fuori luogo, il disprezzo per il prossimo non porta lontano
          • Anonimo scrive:
            Re: Follia allo stato puro
            Concordo.Se volevi esprimere il tuo razzismo nei confronti di un tuo simile (leggiti la dichiarazione dei diritti dell'uomo) hai scelto il posto sbagliato.Se non ti stanno simpatici è perchè probabilmente non ne conosci nemmeno uno.
    • Anonimo scrive:
      Boh...
      Onestamente non comprendo le critiche di 'uno qualunque'. Evidentemente influenzato dalle logiche di mercato imperanti in 'Occidente' il nostro non riesce a distinguere il concetto di 'autarchia' da quello di 'separatismo'. L'autarchia non implica necessariamente l'avulsione dalla realtà pratica della vita quotidiana, non esclude la dinamica degli scambi commerciali & culturali (vi sembra forse che la Svizzera faccia ciò? Eppure la Svizzera è a suo modo uno Stato autarchico, loro stanno bene a casa propria e non ne vogliono sapere delle beghe monetarie del mondo esterno...), ma si limita a PRESERVARE la singolarità e la peculiare 'facies' (culturale, economica, politica e quant'altro) di un determinato popolo dall'esser STRITOLATA anch'essa -come le altre- nelle macine dell'anarco-liberismo imperante. Non ho una grandissima stima della Cina odierna come regime politico ed economico, ma di certo ne ho ancor meno per quelle realtà pseudo-statali che annacquano l'identità nazionale nel mare magnvm del 'mercato-a-tutti-i-costi', i soldi non sono mai stati il motore del mondo e mai lo saranno. Saluti, (l'Uomo Qualunque...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Boh...

        i soldi non sono mai stati il motore del mondo
        e mai lo saranno.
        Saluti,

        (l'Uomo Qualunque...)Buon per te.. magari fosse vero...
    • Anonimo scrive:
      Re: Follia allo stato puro
      Credo che la Cina abbia tutto il diritto di difendere la sua cultura e la sua società dalle contaminazioni occidentali.Grazie a quest'obbrobrio chiamato globalizzazione il mondo si sta trasformando un luogo sempre più brutto ed infelice a causa dell'appiattimento e della distruzione delle diversità.Quindi la Cina fa bene.
  • Ekleptical scrive:
    Stop alla Cina
    Leggere questi articoli non fa che confermare l'idea che forse Bossi e Tremonti una cosa giusta l'abbiano detta: dazi alla Cina e misure pesanti di contenimento.Non è tanto una questione di semplice mercato del digitale, nel quale l'Europa non conta poi molto (anche se abbiamo un bel peso in telefonia!), è l'atteggiamento generale.I Cinesi sono troppo furbi. Stanno ciucciando tutte le risorse economiche, produttive ed intellettuali del pianeta, fra scarso rispetto di brevetti e marchi, concorrenza sleale, schiavismo verso i lavoratori, diritti umani che nemmeno sanno cosa siano.Tutti sono lì come api sul miele, peccato che non si rendano conto che stanno portando in zona know-how e possibilità di crescita per LORO!I cinesi sono geniali: hanno capito come menare per il naso gli occidentali, attriandoli o obbligandoli a venire per reggere l'insostenibile concorrenza sul costo del lavoro.Poi al momento giusto faranno come nell'informatica tracciata dall'articolo: autarchia, si tengono tutti i soldi e lo know-how fregati all'estero, e lo mettono in quel posto a tutti.Quindi stop alla Cina! Altrimenti rischiamo di avere la prima dittatura comunista che conquista il mondo! Non mi pare una bella prospettiva!==================================Modificato dall'autore il 04/06/2004 0.35.59
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop alla Cina
      Per una volta sono d'accordissimo con te, bravo !
    • JoCKerZ scrive:
      Re: Stop alla Cina
      Concordo al 100%.Sono stufo di sentire gli europirla che dicono che bisogna innovare per battere la Cina. Col cavolo. Come se questi facessere solo straccetti e bulloni come il nostro nord-est. Fanno gia' prodotti hi-tech e medium-tech.Puoi innovare quanto vuoi, ma finche' le condizioni saranno cosi' diverse non potremo far altro che impoverirci.Come si puo' competere quando questi non hanno alcuna regola e le nostre imprese ne hanno 100.000? Per on parlare del costo del lavoro, dei trasporti, dell'energia e di uno stato che si ciuccia piu' del 50% di quello che guadagni per offrire servizi indecenti.Chiaro che a Prodi & Co. col suo bel faccione non gliene frega niente. Tanti lui i suoi 20.000 euro al mese li becca comunque, crisi o non crisi.Maledetti, stanno facendo l'industria occidentale a pezzi sti cretini. Nel nord-est non passa giorno che non chiuda qualcosa, e cosi' nel resto dell'Europa occidentale e negli USA. Ha ragione Tremonti. A cannonate vanno presi. Tanto questi con la falce e martello non vedono l'ora di venirci ad imporre le loro regole appena potranno.A quelli che dicono fanno bene, dico di non azzardarsi ad andare in piazza quanto saranno per strada senza un lavoro e come morti di fame, magari prendendosela con quel povero cristo che dopo 30 anni deve chiudere l'azienda perche' non ha una sola possibilita' di competere. Per questo le manifestazioni non le fate. Perche' non fate le manifestazioni anche contro i rappresentanti del governo cinese quando vengono in Italia? Perche' non manifestate per salvare l'industria europea che e' anche il vostro futuro. O non ci arrivate?Ma lo sappiamo, tanto peggio tanto meglio.==================================Modificato dall'autore il 04/06/2004 0.48.10
      • Anonimo scrive:
        Re: Stop alla Cina
        mbè??non capisco di cosa vi scandalizzate... cosa dovrebbero fare i cinesi per farVi contenti? :|una nazione che parte svantaggiato dal ritardo tecnologico non può che INIZIARE abbattendo i costi di produzione, specialmente quelli del lavoro, che in una nazione più o meno totalitaria, sono la più semplice delle operazioni...o forse preferivate un pianeta con un terzo mondo in cui la Cina continua a far parte, che consuma poco, che produce meno e che esporta materie prime per noi occidentali?Grazie al ciuffolo! Ma se foste cinesi come la pensereste?E questo col tipo di regime presente in Cina centra poco...
        • Anonimo scrive:
          Re: Stop alla Cina
          xchè... qui in italia tutti rispettiamo i lavoratori? tutti rispettiamo le regole? se i primi che non lo fanno sono quelli che ora ci governano... per favore.Poi io non capisco le frasi del tipo..... perchè non manifestate per quello (es della cina).Presto detto, perchè la cina, ben facendo cose immorali e no giuste non fa guerre insensate e azzardate nascondendosi dietro la paura del terrorismo. Forse qui non ci rendiamo conto di chi sia oggi il monopolio. Noi diciamo che in cina hanno le leggi che limitano intenet.... la legge Urabni... l'ha sentita nessuno. Ragazzi cari... non cerchiamo il fiscello nell'occhio altrui quando noi vi abbiamo una palizzata dentro. Lo so che è difficile ammettere i propri errori... ma se se aziende italiane sono messe male, per buona parte è colpa loro. Io non ho mai visto un industirale con la seicento... se fosse così povero e in crisi.... non viaggerebbe in bmw mandando a casa altra gente e aprendo una holding alle cayman per rubare soldi allo sato. Questi siamo noi e siamo disonesti tanto quanto i cinesi, perchè siamo umani e votato all'interesse personale quanto loro.
          • Tecnomaya scrive:
            Re: Stop alla Cina
            - Scritto da: Anonimo
            xchè... qui in italia tutti
            rispettiamo i lavoratori? tutti rispettiamo
            le regole? se i primi che non lo fanno sono
            quelli che ora ci governano... per favore.
            Poi io non capisco le frasi del tipo.....
            perchè non manifestate per quello (es
            della cina).
            Presto detto, perchè la cina, ben
            facendo cose immorali e no giuste non fa
            guerre insensate e azzardate nascondendosi
            dietro la paura del terrorismo. Forse qui
            non ci rendiamo conto di chi sia oggi il
            monopolio. Noi diciamo che in cina hanno le
            leggi che limitano intenet.... la legge
            Urabni... l'ha sentita nessuno. Ragazzi
            cari... non cerchiamo il fiscello
            nell'occhio altrui quando noi vi abbiamo una
            palizzata dentro. Lo so che è
            difficile ammettere i propri errori... ma se
            se aziende italiane sono messe male, per
            buona parte è colpa loro. Io non ho
            mai visto un industirale con la seicento...
            se fosse così povero e in crisi....
            non viaggerebbe in bmw mandando a casa altra
            gente e aprendo una holding alle cayman per
            rubare soldi allo sato. Questi siamo noi e
            siamo disonesti tanto quanto i cinesi,
            perchè siamo umani e votato
            all'interesse personale quanto loro.Non è una questione di stati ovunque vi sono api regine con il loro stuolo di formichine, cambiano modi metodi e facciate ma la piramide è sempre la stessa.
          • JoCKerZ scrive:
            Re: Stop alla Cina

            xchè... qui in italia tutti
            rispettiamo i lavoratori? tutti rispettiamo
            le regole? se i primi che non lo fanno sono
            quelli che ora ci governano... per favore.
            Poi io non capisco le frasi del tipo.....
            perchè non manifestate per quello (es
            della cina).
            Presto detto, perchè la cina, ben
            facendo cose immorali e no giuste non fa
            guerre insensate e azzardate nascondendosi
            dietro la paura del terrorismo.Gia', e in Tibet che cosa ci sono andati a fare? E quelli che hanno ammazzato per occuparlo che non avevano neanche le fionde per difendersi?Hanno fatto una strage di innocenti. Gente che piu' pacifica di quella non la trovi neanche col lumino. Hai visto qualche corteo?
            Forse qui
            non ci rendiamo conto di chi sia oggi il
            monopolio. Noi diciamo che in cina hanno le
            leggi che limitano intenet.... la legge
            Urabni... l'ha sentita nessuno. Ragazzi
            cari... non cerchiamo il fiscello
            nell'occhio altrui quando noi vi abbiamo una
            palizzata dentro.Il decreto Urbani e' deprecabile, ma parlare di trave confronto alla pagliuzza cinese e' risibile. Ma ti rendi conto che la ti ammazzano con un processo sommario se quello che dici non e' di loro gradimento?
            Lo so che è
            difficile ammettere i propri errori... ma se
            se aziende italiane sono messe male, per
            buona parte è colpa loro. Io non ho
            mai visto un industirale con la seicento...
            se fosse così povero e in crisi....
            non viaggerebbe in bmw mandando a casa altra
            gente e aprendo una holding alle cayman per
            rubare soldi allo sato. Questi siamo noi e
            siamo disonesti tanto quanto i cinesi,
            perchè siamo umani e votato
            all'interesse personale quanto loro.Sono messe male per colpa loro? Rubano i soldi allo stato? Ma dico, lo sai qual e' il peso dei balzelli di un'impresa italiana?
          • Ekleptical scrive:
            Re: Stop alla Cina

            Io non ho
            mai visto un industirale con la seicento...
            se fosse così povero e in crisi.......smetterebbe di fare l'industriale e si troverebbe un impiego pubblico!Non è mica una battuta. E' ovvio che l'industriale guadagni di più, se no scusa, ma chi cacchio gliela fa fare?
          • JoCKerZ scrive:
            Re: Stop alla Cina

            ...smetterebbe di fare l'industriale e si
            troverebbe un impiego pubblico!
            Non è mica una battuta. E' ovvio che
            l'industriale guadagni di più, se no
            scusa, ma chi cacchio gliela fa fare?Vaglielo a spiegare. Con i soldi degli altri sono tutti bravi ...Se uno ha un capitale, valuta tra differenti investimenti, tra cui c'e' la possibilita' di investire a bassissimo rischio con un paniere ben diversificato di obbligazioni. Quindi con un rendimento tra il 4 e il 5%.Ora, se una fabbrica non gli rende il 25-30% l'anno chi glielo fa fare?Da una parte non devi fare niente di niente se non aspettare. Dall'altra devi lavorare, preoccuparti della concorrenza, della produzione, delle rivendicazioni, della paura che ti arrivi la finanza che tanto, con tutte le leggi che si contraddicono una con l'altra puo' trovare sempre qualcosa da contestarti anche se sei un santo, ed ora pure dei cinesi. Oltre al rischio che ti vada male e di perdere tutto il capitale.Ma si vede che nei centri sociali queste cose non si insegnano.
          • Ekleptical scrive:
            Re: Stop alla Cina

            Ma si vede che nei centri sociali queste
            cose non si insegnano.Ma lo sanno benissimo, invece.Come un mio caro amico che lavora dai 18 anni, di sinistra da sempre, ma non da Centri Sociali (dove cmq fanno bei concerti, quindi teniamoli! :D), mi disse una volta:"Berlusconi ci vuole tutti imprenditori di noi stessi? Ma col ca**o, l'imprenditore lo faccia lui. Io sto bene col mio lavoro da dipendente, che quando stacca non deve più pensare all'azienda, ai colleghi e ca**i vari! Non ci penso nemmeno a fare l'imprenditore, io!"
        • Anonimo scrive:
          Re: Stop alla Cina
          - Scritto da: avvelenato
          avvelenato teoricamente comunista,
          praticamente noInfatti: il comunismo (quello vero!) è una bellissima teoria. Se fosse praticabile la Terra sarebbe un paradiso. Ma non ci credo.L'uomo è x natura è prevaricatore ed egoista... Lo stesso discorso vale anche per il topic in s.s.: ora che la Cina gioca "sporco" i nostri "imprenditori" si lamentano. Per _invidia_. Vorrebbero che anche qui per pareggiare i conti si potesse sfruttare (oltremodo) i dipendenti e magari inquinare come stanno facendo i cinesi nel loro bel paese (ho amici che x lavoro vanno in Cina spesso).Però da noi c'è chi fa produrre in Cina per vendere in Italia. Sarà solo una guerra economica senza esclusione di colpi, e data la miopia della classe dirigente occidentale ci prenderanno a calci in culo ;)L'errore è nella mentalità della gente qui. Vedremo cosa succederà...
          • JoCKerZ scrive:
            Re: Stop alla Cina

            Infatti: il comunismo (quello vero!)
            è una bellissima teoria. Se fosse
            praticabile la Terra sarebbe un paradiso. Ma
            non ci credo.
            L'uomo è x natura è
            prevaricatore ed egoista... Lo stesso
            discorso vale anche per il topic in s.s.:
            ora che la Cina gioca "sporco" i nostri
            "imprenditori" si lamentano. Per _invidia_.
            Vorrebbero che anche qui per pareggiare i
            conti si potesse sfruttare (oltremodo) i
            dipendenti e magari inquinare come stanno
            facendo i cinesi nel loro bel paese (ho
            amici che x lavoro vanno in Cina spesso).
            Però da noi c'è chi fa
            produrre in Cina per vendere in Italia.
            Sarà solo una guerra economica senza
            esclusione di colpi, e data la miopia della
            classe dirigente occidentale ci prenderanno
            a calci in culo ;)
            L'errore è nella mentalità
            della gente qui. Vedremo cosa
            succederà...Perche', qual e' l'alternativa al produrre in Cina allo stato attuale?Certo, quando si chiude la fabbrica pero' bisogna prendersela con l'imprenditore brutto sporco e cattivo, non certo con politici come Mortadella che ti dicono che tutto va bene, che la Cina e' un'opportunita'. Se e' un'opportunita', perch' non ci mostra lui come si fa ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina
            Perchè prendersela con mortadella quando il dittatore (perxhè ormai di semi dittatura si parla) continua a mentire su tutti i campi? Economico (il fantomatico buco all'inizio, e oggi dice che andiamo bene e che l'inflazione è bassa e che è tutta colpa dell'euro.... ma va va), politico e sociale.Secondo me è più subdolo un controllo fatto di pubblicità e falsa informazione che un controllo dittatoriale dove si conoscono a priori le limitazioni. Per chiarirci non sto dicendo che è giusta la ditttura, perchè non lo penso, come non penso che la cina sia comunista (se solo qualcuno avesse letto il capitale capirebbe quanto distante sia la cina dall idea del carlone), però se ci pensiamo bene anche da noi (paese libero o presunto tale) ci sono cosucce antipatiche come: censura, repressione, propaganda scorretta. Il nostro problena è che non ce ne accorgiamo, abbiamo il boccone della prsunta libertà e ce lo facciamo bastare quando siamo bombardati mediaticamente da una propaganda unilaterale, quando la gente che dice cose non permesse viene messa a tacere (certo da noi non viene incarcerata o uccisa).meditate gente...
          • JoCKerZ scrive:
            Re: Stop alla Cina
            - Scritto da: Anonimo
            Perchè prendersela con mortadella
            quando il dittatore (perxhè ormai di
            semi dittatura si parla) continua a mentire
            su tutti i campi? Economico (il fantomatico
            buco all'inizio, e oggi dice che andiamo
            bene e che l'inflazione è bassa e che
            è tutta colpa dell'euro.... ma va
            va), politico e sociale.
            Secondo me è più subdolo un
            controllo fatto di pubblicità e falsa
            informazione che un controllo dittatoriale
            dove si conoscono a priori le limitazioni.
            Per chiarirci non sto dicendo che è
            giusta la ditttura, perchè non lo
            penso, come non penso che la cina sia
            comunista (se solo qualcuno avesse letto il
            capitale capirebbe quanto distante sia la
            cina dall idea del carlone), però se
            ci pensiamo bene anche da noi (paese libero
            o presunto tale) ci sono cosucce antipatiche
            come: censura, repressione, propaganda
            scorretta. Il nostro problena è che
            non ce ne accorgiamo, abbiamo il boccone
            della prsunta libertà e ce lo
            facciamo bastare quando siamo bombardati
            mediaticamente da una propaganda
            unilaterale, quando la gente che dice cose
            non permesse viene messa a tacere (certo da
            noi non viene incarcerata o uccisa).
            meditate gente...Il fatto che in Italia l'alternativa a Mortadella sia peggio ancora di Mortadella, non fa di Mortadella un buon politico. E quanto presidente della commissione UE e' ampiamente responsabile di quello che sta accadendo tra UE e Cina. Ben di piu' di qualsiasi governo nazionale d'Europa.
        • XavierX scrive:
          Re: Stop alla Cina

          E la risposta dei paesi occidentali quale
          deve essere?
          ah boh, io questo non lo so :D Io e te non siamo tenuti a saperlo: dovrebbero trovarla i vecchi ciccioni che si grattano la pancia a Roma e a Bruxelles.Il problema è che non riescono ad andare oltre il sentire i suggerimenti dei loro amici del WTO e di mille altre lobby simili e l'aprire anche loro qualcosa in Cina per ingrossare i conti in banca
          • Ekleptical scrive:
            Re: Stop alla Cina

            Io e te non siamo tenuti a saperlo:
            dovrebbero trovarla i vecchi ciccioni che si
            grattano la pancia a Roma e a Bruxelles.Guarda che i governanti non sono mica mago Merlino e maga Magò. Non è che possono inventarsi le cose dal nulla. Questo affidarsi agli altri, che è una variante del più prosaico "ca**i loro" (che però sono anche miei), è una piaga sociale dei tempi moderni....o forse dei tempi antichi, coi sudditi che si affidavano alla benevolenza dei re...
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina
            - Scritto da: Ekleptical
            è una piaga sociale dei tempi
            moderni....o forse dei tempi antichi, coi
            sudditi che si affidavano alla benevolenza
            dei re...Allora che cosa dovrebbero rappresentare !?Il loro bel faccione ciccione e liftato !?
        • JoCKerZ scrive:
          Re: Stop alla Cina

          se ci pensi, durante la rivoluzione
          industriale tutti gli stati hanno passato un
          periodo nel quale i lavoratori erano
          sfruttati.

          e se pensi al feudalesimo era anche peggio.


          ergo: non facciamo tanto i moralisti, non
          serve a nulla. E chi sta facendo il moralista. Sto solo dicendo che e' una non gara quella dove io ho mani e piedi legati mentre il tuo avversario puo' fare quel capzo che vuole.
          diciamocelo invece sinceramente, è
          una guerra e questi ci stanno togliendo il
          pane.

          Non vogliamo che sia così? ci
          vergognamo ad odiarli per il nostro egoismo?
          Allora creiamo un governo globale
          "pseudocomunista" che pareggi le risorse e
          coordini il mondo e le imprese verso un
          futuro affrancato dalla schiavitù del
          lavoro, con macchine che possano produrre
          tutto il necessario per l'uomo, che quindi
          potrà dedicarsi solo all'arte, alla
          politica, e alle proprie passioni. Si, come no. Peccato che gli scaffali dei supermercati delle nazioni comuniste erano sempre vuoti. Chissa' perche' ...
          francamente però nutro scarsa fiducia
          nell'etica umana... quindi preferisco
          credere nell'egoismo e nella
          necessità di una dura lotta alla
          cina.
          avvelenato teoricamente comunista,
          praticamente no Il comunismo e' per definizione antiliberale. Per livellare quello che la natura ha creto diverso non puoi fare altro che usare la forza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina

            Il comunismo e' per definizione
            antiliberale. Per livellare quello che la
            natura ha creto diverso non puoi fare altro
            che usare la forza.... ragazzi questa è ignoranza pura.... il comunismo antiliberale???Poi una cosa... mii puoi spiegare le cose che la natura ha creato diverse?? Vorresti dire che un industriale è diverso da un operaio? Che un nero è diverso da un bianco e da un giallo? Cosa intendi con questa preoccupantissima frase?
          • JoCKerZ scrive:
            Re: Stop alla Cina

            ... ragazzi questa è ignoranza
            pura.... il comunismo antiliberale???Certo che e' antiliberale, altro che ignoranza.
            Poi una cosa... mii puoi spiegare le cose
            che la natura ha creato diverse?? Vorresti
            dire che un industriale è diverso da
            un operaio? Che un nero è diverso da
            un bianco e da un giallo? Cosa intendi con
            questa preoccupantissima frase?E ti pareva se non arrivava qualche compagno a pensare subito a derive razziste. E' la natura che ci crea diversi. Non tutti siamo alti uguali, non tutti sia intelligenti in maniera eguale, e non tutti hanno le stesse capacita'. Livellare queste cose d'ufficio puo' essere imposto solo con la forza.Cosa c'entrano bianchi, neri, gialli o verdi? Cosa c'entra l'operaio e l'industriale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina
            - Scritto da: JoCKerZ
            E ti pareva se non arrivava qualche compagno
            a pensare subito a derive razziste.
            E' la natura che ci crea diversi. Non tutti
            siamo alti uguali, non tutti sia
            intelligenti in maniera eguale, e non tutti
            hanno le stesse capacita'. Livellare queste
            cose d'ufficio puo' essere imposto solo con
            la forza.
            Cosa c'entrano bianchi, neri, gialli o
            verdi? Cosa c'entra l'operaio e
            l'industriale?è quello che non capisco... non c'è scritto in nessun manifesto del comunismo che bisogna essere tutti alti uguali, intelligenti uguali o con le stesse attitudini. C'è scritto che tutti devono avere le stesse opportunità e che tutti devono poter mangiare. Ma non c'è scritto che se una persona ne ha le capacità invece di fare lo scienziato deve fare l'imbianchino o vice versa. Questa è l'ignoranza alla quale mi riferivo.
          • JoCKerZ scrive:
            Re: Stop alla Cina

            è quello che non capisco... non
            c'è scritto in nessun manifesto del
            comunismo che bisogna essere tutti alti
            uguali, intelligenti uguali o con le stesse
            attitudini. C'è scritto che tutti
            devono avere le stesse opportunità e
            che tutti devono poter mangiare. Ma non
            c'è scritto che se una persona ne ha
            le capacità invece di fare lo
            scienziato deve fare l'imbianchino o vice
            versa. Questa è l'ignoranza alla
            quale mi riferivo.Peccato che io non ho scritto niente del genere. Con livellamento, io intendevo l'impossibilita' di guadagnare di piu', di arricchirsi attraverso il proprio lavoro e talento e attraverso la propria libera iniziativa in campo economico.E poi, chi stabilisce chi deve fare lo scienziato e chi deve andare a pulire i cessi?
          • Ekleptical scrive:
            Re: Stop alla Cina

            E poi, chi stabilisce chi deve fare lo
            scienziato e chi deve andare a pulire i
            cessi?Ma lui stesso, ovvio! Ce la vedi la schiera di gente felice, convinta della sua missione di fare una professione così gratificante? :PInfatti Stalin in miniera ci mandava i poveracci schiavi, spediti al Gulag per motivi random, se no chi cacchio ci andava di sua sponte là sotto, al gelo siberiano?
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina
            - Scritto da: Ekleptical
            Infatti Stalin in miniera ci mandava i
            poveracci schiavi, spediti al Gulag per
            motivi random, se no chi cacchio ci andava
            di sua sponte là sotto, al gelo
            siberiano?certo che se prendiamo per comunismo lo stalinismo... allora non abbiamo capito un ca**o
        • Ekleptical scrive:
          Re: Stop alla Cina

          Non vogliamo che sia così? ci
          vergognamo ad odiarli per il nostro egoismo?
          Allora creiamo un governo globale
          "pseudocomunista" che pareggi le risorse e
          coordini il mondo e le imprese verso un
          futuro affrancato dalla schiavitù del
          lavoro, con macchine che possano produrre
          tutto il necessario per l'uomo, che quindi
          potrà dedicarsi solo all'arte, alla
          politica, e alle proprie passioni.Scusa, ma non esistono queste macchine! E non esisteranno per un bel pezzo. L'uomo è indispensabile.Non puoi fare ragionamenti politici su trip mentali di futurologia remota.E poi, seguendo il trip, se crei una macchina intelligente per fare lavori intelligenti, non hai creato uno schiavo?==================================Modificato dall'autore il 04/06/2004 17.43.37
          • avvelenato scrive:
            Re: Stop alla Cina
            - Scritto da: Ekleptical

            Non vogliamo che sia così? ci

            vergognamo ad odiarli per il nostro
            egoismo?

            Allora creiamo un governo globale

            "pseudocomunista" che pareggi le
            risorse e

            coordini il mondo e le imprese verso un

            futuro affrancato dalla
            schiavitù del

            lavoro, con macchine che possano
            produrre

            tutto il necessario per l'uomo, che
            quindi

            potrà dedicarsi solo all'arte,
            alla

            politica, e alle proprie passioni.

            Scusa, ma non esistono queste macchine! E
            non esisteranno per un bel pezzo. L'uomo
            è indispensabile.

            Non puoi fare ragionamenti politici su trip
            mentali di futurologia remota.ehm, non so se hai letto il proseguio, ero ben consapevole del fatto che il mio fosse un trip ;)

            E poi, seguendo il trip, se crei una
            macchina intelligente per fare lavori
            intelligenti, non hai creato uno schiavo?
            no, è la sola creatività che si può schiavizzare. l'intelligenza da sola non è sufficiente a immaginare un' "entità" dotata di anima.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stop alla Cina
        certo che memoria storica ZERO; fanno piu' o meno quello che abbiamo fatto noi sessanta anni fa; ci sara' sempre chi cerca di uscire dalla miseria e lavora a prezzi bassi accontentandosi di poco; poi diventa ricco e se la prendera' con altri che faranno come ha fatto lui in passato; ma il mondo capitalistico e' questo: non esistono caste, non e' detto che se tu sei ricco ora tu lo possa essere in eterno; la ricchezza uno la costruisce con la propria capacita', non perche' ha ereditato la fabbrichetta da papa'
        • JoCKerZ scrive:
          Re: Stop alla Cina
          - Scritto da: Anonimo
          certo che memoria storica ZERO; fanno piu' o
          meno quello che abbiamo fatto noi sessanta
          anni fa; ci sara' sempre chi cerca di uscire
          dalla miseria e lavora a prezzi bassi
          accontentandosi di poco; poi diventa ricco e
          se la prendera' con altri che faranno come
          ha fatto lui in passato; ma il mondo
          capitalistico e' questo: non esistono caste,
          non e' detto che se tu sei ricco ora tu lo
          possa essere in eterno; la ricchezza uno la
          costruisce con la propria capacita', non
          perche' ha ereditato la fabbrichetta da
          papa'Noi non l'abbiamo fatto a spese del sistema industriale altrui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina

            Noi non l'abbiamo fatto a spese del sistema
            industriale altrui.Vedi che non hai capito niente?Sono loro (leggi: usa) che sono venuti a prendere da noi quello che c'era di buono e costava meno. Quando ci siamo risollevati, siamo noi andati in Romania, in Brasile, in Cina.La Cina fa altrettanto: prima si apre alla produzione a basso costo, poi il mercato interno si fa importante e arrivano accordi commerciali. Il paese cresce e sai, un conto se cresce un paese di 50 milioni, un conto uno 30 volte più grande.Sono anni, ormai, che si profila una guerra contro la cina. Quando sarà più evidente, saremo in una "seconda guerra fredda" a colpi di battaglie commerciali e industriali. Se non ci saranno problemi sull'uso delle fonti di energia, ovviamente. In quel caso, i cannoni arrivano per davvero.I miei 10 cents.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stop alla Cina
            - Scritto da: JoCKerZ
            Noi non l'abbiamo fatto a spese del sistema
            industriale altrui.certo, perchè più o meno ci siamo industrializzati allo stesso tempo delle altre potenze occidentali...Bisogna capire (non comprendere, attenzione!) che i cinesi non hanno altra scelta...
      • gerry scrive:
        Re: Stop alla Cina
        - Scritto da: JoCKerZ
        Ha ragione Tremonti. A cannonate vanno
        presi. Tanto questi con la falce e martello
        non vedono l'ora di venirci ad imporre le
        loro regole appena potranno.Guarda che questi non sono mica come Saddam Hussein. Le atomiche loro ce le hanno per davvero. Vai te a prenderli a cannonate? E se ti rispondono lo sai cosa succede?Sfruttano solo la nostra avidità. Li vuoi battere? non comprare più made in Cina. Voglio vedere quanti in Italia spenderebbero il doppio per questa guerra patriottica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stop alla Cina

        Sono stufo di sentire gli europirla che
        dicono che bisogna innovare per battere la
        Cina. Col cavolo. Come se questi facessere
        solo straccetti e bulloni come il nostro
        nord-est.questa è l'idea che avete voi della realtà imprenditoriale del nord-est?la mia indignazione mi porta ad andare completamente fuori-thread.c***o, con quegli straccetti e bulloni paghiamo le tasse anche per voi.mi preme sottolineare che ho sempre criticato il razzismo e la grettezza dei leghisti. in questo momento, incredibilmente, mi sento molto vicino a loro. credevo ci fosse gratitudine nei confronti degli imprenditori veneti, categoria che porta freschezza nell'economia quando gli storici grandi gruppi industriali affondano (fiat, parmalat, ecc.), ma forse ho sottovalutato la malignità di chi riceve senza dare alcunchè.nutro la stupida speranza che la tua affermazione sia un caso isolato, ma razionalmente sono portato a pensare che si tratti di un'opinione ben diffusa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stop alla Cina
        Perche invecie di continuare a produrre bulloni non si fa una conversion all'hi tech!Se si chiudono i confini ci si trasforma in un sistema autartico come la Cina solo con 57mio di abitanti quidi l'impoverimeto sera' garantito al 100%Perche' il Berluca invecie di produrre cazzate (basta guardare per 5min uno dei suoi canali) non si converte a una produzione piu seria (per dare il buon esempio)Infine con l'aumento della produzione e della produttivita il costo del lavoro finira per aumentare anche in Cina.Mi sebri uno di quelli che accusa gli altri di saper lavorare meglio!Quindi la situazione e' molto dinamica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stop alla Cina
        A cannonate?Aggredire uno stato il grado di mobilitare DECINE DI MILIONI di soldati equivale al suicidio.Bella idea.Complimenti.Mario
    • Tecnomaya scrive:
      Re: Stop alla Cina
      - Scritto da: Ekleptical
      Leggere questi articoli non fa che
      confermare l'idea che forse Bossi e Tremonti
      una cosa giusta l'abbiano detta: dazi alla
      Cina e misure pesanti di contenimento.
      Peccato che molti imprenditori del nord est, seguaci di Bossi poi vadano a trasferire le loro fabbrichette là.
    • gerry scrive:
      Re: Stop alla Cina
      - Scritto da: Ekleptical
      I cinesi sono geniali: hanno capito come
      menare per il naso gli occidentali,
      attriandoli o obbligandoli a venire per
      reggere l'insostenibile concorrenza sul
      costo del lavoro.A me questa sembra la perfetta descrizione del perfetto imprenditore liberista.E poi li chiamano I comunisti....
      • Tecnomaya scrive:
        Re: Stop alla Cina
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Ekleptical


        I cinesi sono geniali: hanno capito come

        menare per il naso gli occidentali,

        attriandoli o obbligandoli a venire per

        reggere l'insostenibile concorrenza sul

        costo del lavoro.

        A me questa sembra la perfetta descrizione
        del perfetto imprenditore liberista.
        E poi li chiamano I comunisti....E infatti i liberisti sostengono un'unica libertà (la loro)
      • Ekleptical scrive:
        Re: Stop alla Cina

        A me questa sembra la perfetta descrizione
        del perfetto imprenditore liberista.
        E poi li chiamano I comunisti....In realtà la faccenda è semplicissima: sono una dittatura. E questo comporta un ENORME vantaggio, per quanto possa sembrare strano. Una dittatura ha un orizzonte temporale illimitato, ergo può permettersi di fare progetti a lunghissima scadenza. Fra 30 anni i leader cinesi attuali, se non sono morti, saranno ancora lì. E una volta deciso il programma, si fa, senza se e senza ma. Qualcuno va e qualcuno viene, così si evita il Saddam autocratico di turno che non fa un ca**o chiuso nella sua autoesaltazione, ma il progetto rimane.Un politico democratico non può invece pensare a tempi così lunghi, perchè ogni tot anni scattano le elezioni e:a) deve portare qualche risultato per essere rielettob) non sa nemmeno se sarà ancora lì a governare al prossimo giro. Di sicuro non ci rimarrà per 30 anni di seguito!!!Il succo è tutto qui. Del resto l'ha fatto anche Mussolini da queste parti, portando l'Italia dall'agricoltura all'industria in pochi decenni. Poi gli è andata male, perchè al solito è stato preso da megalomania guerresca, vedi sopra....
    • Anonimo scrive:
      Re: Stop alla Cina
      D'accordo al 100%
  • Anonimo scrive:
    Governo Cinese di pazzi!
    Vogliono isolarsi dal resto del modo?Bene, facciano pure... purtroppo le conseguenze di queste scelte le pagheranno i poveri cinesi.E' chiaro che un autarchia di questo tipo non li porterà lontano, arriveranno all'isolamento tecnologico internazionale e a lungo andare risulteranno fortemente penalizzati perchè il resto del mondo correrà + velocemente di loro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Governo Cinese di pazzi!

      E' chiaro che un autarchia di questo tipo
      non li porterà lontano, arriveranno
      all'isolamento tecnologico internazionale e
      a lungo andare risulteranno fortemente
      penalizzati perchè il resto del mondo
      correrà + velocemente di loro!Finora tutto dimostra il contrario, ovvero una Cina che cresce 10 volte più velocemente del nostro paese, unico centro di produzione di interi settori merceologici high-tech, con nessuno in grado di tenergli il passo.Certe affermazioni non hanno senso, e divengono ridicole quando fatte da italiani; economicamente parlando siamo purtroppo un paese di cadaveri.
      • Tecnomaya scrive:
        Re: Governo Cinese di pazzi!
        - Scritto da: Anonimo
        Certe affermazioni non hanno senso, e
        divengono ridicole quando fatte da italiani;
        economicamente parlando siamo purtroppo un
        paese di cadaveri.paese di ciarloni e spacconi, loro manco si sentono ed evidentemente fanno i fatti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Governo Cinese di pazzi!


        Finora tutto dimostra il contrario, ovvero
        una Cina che cresce 10 volte più
        velocemente del nostro paese, Non è difficile... considerato il livello in cui erano fino a qualche anno fa.... se Giuliano Ferrara perde 10 Kg se ne accorge qualcuno ?
        unico centro
        di produzione di interi settori merceologici
        high-tech, con nessuno in grado di tenergli
        il passo.Tu lavoreresti 18 ore al giorno, con una ciotola di riso come stipendio e tenore di vita da terzo mondo ? Io no... facile fare il f****o col c**o degli altri.......

        Certe affermazioni non hanno senso, e
        divengono ridicole quando fatte da italiani;
        economicamente parlando siamo purtroppo un
        paese di cadaveri.....eh già.... soprattutto quando la nostra economia è soggetta alle nuove invasioni barbariche di questi nuovi morti di fame...
        • Anonimo scrive:
          Re: Governo Cinese di pazzi!
          certo noi che compriato tutti i prodotti harware e software usa siamo meglio di loro....loro almeno cercano di farseli in casa
          • Tecnomaya scrive:
            Re: Governo Cinese di pazzi!
            - Scritto da: Anonimo
            certo noi che compriato tutti i prodotti
            harware e software usa siamo meglio di
            loro....loro almeno cercano di farseli in
            casaBuongiorno, che bella giornata, vado a raccogliere 2 margherite
        • Anonimo scrive:
          Re: Governo Cinese di pazzi!
          ma chi sei il re degli zingari?
  • shevathas scrive:
    autarchia ed esigenze di comunicazione
    a breve l'autarchia cinese potrebbe essere realtà, e altrettanto a breve potrebbe scontrarsi con l'esigenza di dover comunicare con l'esterno.i formati proprietari fino ad un certo punto, se devi "parlare" con il resto del mondo, o fai prodotti compatibili anche con gli standard esteri oppure "apri" i tuoi standard per permetterti di parlare con te.Altrimenti rischi l'isolamento e la chiusura in te stesso.Non so quanto reggano i formati proprietari ed esclusivi cinesi.
    • Anonimo scrive:
      Re: autarchia ed esigenze di comunicazio
      - Scritto da: shevathas
      potrebbe scontrarsi con l'esigenza di dover
      comunicare con l'esterno.
      i formati proprietari fino ad un certo
      punto, se devi "parlare" con il resto del
      mondo, o fai prodotti compatibili anche con
      gli standard esteri oppure "apri" i tuoi
      standard per permetterti di parlare con te.Infatti non mi sembra che si parli di standard chiusi. L'obiettivo mi sembra sia quello di liberarsi dalla dipendenza esterna (cosa che adesso non può fare causa brevetti... per farti un esempio). Non hai pensato che in futuro potrebbero essere proprio i paesi occidentali a doversi adattare alla Cina e a tutta l'area Asiatica?
  • Anonimo scrive:
    Fanno benissimo
    Fanno benissimo. Per fortuna che c'e' un paese che ha il coraggio di non essere fatto schiavo del monopolismo informatico che ormai sta distruggendo l'occidente, tra Microsoft, leggi sui brevetti a misura di pochi gruppi e player musicali vincolati da controlli DRM al punto da togliere la liberta' di ascoltare un brano dopo legalmente acquistato dopo poche ore. Nel mondo serve un alternativa. La Cina e' la prossima potenza mondiale? Bene, si tiri su le maniche e vedremo cosa tira fuori di meglio in fatto di software e sistemi operativi. Chissa' che un domani non avremo Linux cinese sui nostri PC invece che il SO di Zio Bill...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno benissimo
      - Scritto da: Anonimo

      Fanno benissimo. Per fortuna che c'e' un
      paese che ha il coraggio di non essere fatto
      schiavo del monopolismo informatico chema piantala va...
      ormai
      sta distruggendo l'occidente, tra
      Microsoft, leggi
      sui brevetti a misura di pochi gruppi e
      player
      musicali vincolati da controlli DRM al
      punto da
      togliere la liberta' di ascoltare un brano
      dopo
      legalmente acquistato dopo poche ore.

      Nel mondo serve un alternativa. La Cina e'
      la
      prossima potenza mondiale? Bene, si tiri
      su le maniche e vedremo cosa tira fuori di
      meglio in fatto di software e sistemi
      operativi.Una c@c@ta... ecco cosa tireranno fuori... sti cinesi sono un massa di pazzi!
    • JoCKerZ scrive:
      Ma va la ...
      Ma va la.... fanno benissimo un cavolo. Perche' noi dobbiamo aprire le nostre frontiere alle loro cianfrusalie, andare la a portare ricchezza e lavoro (sottraendolo all'occidente) e loro non fanno altro che tramare alle nostre spalle.Sta pacchia gli deve finire. Vogliono isolarsi? Bene stiano per i cavoli loro e non ci vengano a rompere i maroni. Ritiriamo gli investimenti e riportiamo il lavoro in occidente.Questi hanno fatto del reverse engineering la loro religione. Imbrogliano con i marchi, con i brevetti, sfruttano la gente, pagano la gente con una ciotolo di riso. Naturalmente tu sarai uno di quelli che andranno a fare i cortei quando sotto casa tua qualcuno chiudera l'azienda perche' non puo' reggere una competizione dove questi non hanno nessuna regola mentre l'azienda italiana ne ha 100.000. E per non parlare dei costi del lavoro, dei trasporti, dell'energia.Ringraziamo l'UE per la lungimiranza, e tutti quelli che dicono che una competizione dove uno ha le mani legate, mentre l'altro puo' fare quello che vuole e' normale.==================================Modificato dall'autore il 04/06/2004 0.36.24
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma va la ...
        Guarda che sono gli occidentali che sono andati a rompere le balle ai cinesi installando fabbriche di ogni tipo in Cina per sfruttare la manodopera a basso costo.E ora che i cinesi vogliono fare per i fatti loro, gli occidentali iniziano a tremare perchè perdono un bacino enorme di schiavi e di mercato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno benissimo
      Perchè non ci vai?almeno non dovremo più sentire ste boiate in rete..Internet vietato e censurato, controllo sulle scelte e sull'informazione, dittatura..ma ti sta bene pur di far rabbia a bill Gates?Poi dicono che le canne non fanno male...tornateneal leoncavallo a prenderti una birra che t i si schiariscono leidee :sErka
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno benissimo
      Ahahahahahah ma tu parli per conoscenza diretta della Cina o per puerile ammirazione per i padri della patria? Li conosci vero? Sono quattro, uno piu' lunatico e schizofrenico dell'altro, Marx, Lenin, Stalin, Mao ...Bene allora passiamo ai fatti ... enormi campi di lavoro dove si produce merce a costo zero, carcerati divisi secondo gli organi sani ed utilizzati come "riserva", tribunali che giudicano in base ad indizi ed in pochi minuti, incluse le migliaia di sentenze capitali, corruzione dilagante a tutti i livelli, ingerenza dell Stato in ogni aspetto della vita individuale e di coppia, ... se ti senti qui un animale in gabbia ti assicuro che in Cina non sopravviveresti alla prima settimana. ;-)Sfatiamo anche il mito, gli indiani quest'anno hanno superato la popolazione cinese e vantano un numero di cervelli maggiore, con spiccate capacita' teoriche, si va da esperti programmatori, a teorici delle superstringhe ... e rimangono connessi con il resto del mondo.La Storia ci insegna che chi si e' isolato ha sempre finito per perderci ... non credo che durera' a lungo questa autarchia, semmai il botto sara' piu' grosso dopo ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Fanno benissimo

        Bene allora passiamo ai fatti ... enormi
        campi di lavoro dove si produce merce a
        costo zero, carcerati divisi secondo gli
        organi sani ed utilizzati come "riserva",
        tribunali che giudicano in base ad indizi ed
        in pochi minuti, incluse le migliaia di
        sentenze capitali, corruzione dilagante a
        tutti i livelli, ingerenza dell Stato in
        ogni aspetto della vita individuale e di
        coppia, ... hei! hai dimenticato la più importante, ai vari ristoranti di stato si mangiano i bambini...
      • Anonimo scrive:
        Re: Fanno benissimo

        Bene allora passiamo ai fatti ... enormi
        campi di lavoro dove si produce merce a
        costo zero, vedi carceri usa e sipendi wall-martpoi quei campi producono spesso per noi occidentali
        carcerati divisi secondo gli
        organi sani ed utilizzati come "riserva",comprati da noi
        tribunali che giudicano in base ad indizi ed
        in pochi minuti, incluse le migliaia di
        sentenze capitali, ritardati mentali condannati a morte con avvocato d'ufficio ubriaco durante il processocerto in cina le spese d'esecuzione le paga il condannatomentre in usa se non hai i soldi per fare un test dna te la offre il governo anche se sei innocente
        corruzione dilagante a
        tutti i livelli, tangentopoli, enron ecc
        ingerenza dell Stato in
        ogni aspetto della vita individuale e di
        coppia, in molti stati usa è reato rapporto anale e oralein cina se fai
        1 figlio sei perseguitato, in molti posti dell'occidente semplicemente non li puoi mantenere bene
        Sfatiamo anche il mito, gli indiani
        quest'anno hanno superato la popolazione
        cinese e vantano un numero di cervelli
        maggiore, con spiccate capacita' teoriche,
        si va da esperti programmatori, a teorici
        delle superstringhe ... e rimangono connessi
        con il resto del mondo. ah non lo sapevo, comunque il sistema delle caste introiettato anche negli indiani più aperti mi sembra una mentalità ben peggiore, la schiavitù praticata lì più crudele di quella cinese e il condizionamento politico non armato ma pesante (vedi premier neoeletto costretto a dimettersi 2 settimane fa per evitare guerra civile) purtroppo i tempi del mahatma gandhi sono passati
      • Anonimo scrive:
        Re: Fanno benissimo
        - Scritto da: Anonimo

        Sottrazione dei figli a genitori che lo
        stato repita non idonei.
        Divorzio con spese e tempi impossibili.
        Procreazione assistita vietata nella maggior
        parte dei casi.
        Obbligo di impiantare embrioni nell'utero
        anche se si sa con certezza che l'embrione
        ha delle gravi anomalie genetiche.
        Tutto questo succede in Italia, non in Cina.

        In India ci sono delle rigide caste di tipo
        feudale.
        Se appartieni a una casta inferiore non puoi
        per nessun motivo sposare una persona di una
        casta superiore.
        Certe cariche dello stato sono riservate
        esclusivamente alle caste superiori. Le
        caste non possono per nessun motivo essere
        cambiate. Se nasci in una casta, quella
        rimane fino alla fine della tua vita. Il tuo post mi ha inquietato, sai? Di massima, hai scritto cose su cui posso anche essere d'accordo, ok. In sostanza però, hai fatto dell'approssimazione inaccettabile, e leggendo il tuo post sembra che si stia meglio in Cina che in Italia il che, ammetterai, non è un fatto sostenibile.Io penso che sia importante sottilineare le storture che avvengono nelle democrazie occidentali, ma anche specificare che esse abbiano gli anticorpi per raddrizzarle, cosa che invece la Cina attualmente non mostra di voler fare in considerazione del suo regime.Un saluto,Dem:f
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno benissimo
      Sono d'accordo solo in parte: nonostante sia anticomunistaviscerale, sono anche anticonservatore e antiveterocapitalista viscerale e sono convinto che la Cina faccia benissimo a cercare di sottrarsi alla stretta delle multinazionali.Lo strumento della censura e della coercizione però è sbagliato,avendo a disposizione una struttura centralista e soprattutto lapiù numerosa popolazione accademica del mondo, la Cinapotrebbe far affermare le alternative tecnologiche in manierasoft, incentivando e agevolando la diffusione delle soluzioni dicui sta già finanziando lo sviluppo nelle università e nelle industrie. I cinesi sono orgogliosi e hanno molto senso pratico, dei prodotti hw e sw sviluppati con cura nel loropaese e che non prosciughino i loro portafogli, ma anzi favoriscano il loro sviluppo non potrebbero che essere graditi, senza bisogno di coercizioni.Purtroppo uno dei difetti dei totalitarismi è che l'ottusità deiburocrati prevale sul genio degli scienziati (o forse perfortuna, l'ottusità e la presunzione hanno portato alla fine nazismo, bolscevismo, giunta militare argentina, e tante altretirannidi)
Chiudi i commenti