Licenza
18,99 euro l'App iOS, gratuite le App Mac e Win
Sistema operativo
Windows Seven
Lingua
Italiano
Dimensione
9.2 Mb
Recensito da
Pubblicato il
07 luglio 2016

Utility

Duet Display

Sfruttare iPad e iPhone come schermo secondario per Mac e PC. Con ottimi risultat...

Quante volte vorreste avere a disposizione dello spazio in più sul desktop del vostro computer, o un monitor aggiuntivo? Non sempre è possibile, soprattutto in viaggio, ma con Duet Display potrete trasformare il vostro iPad (all'occorrenza, anche il vostro iPhone, purché dotato di iOS 8 o successivo) in uno schermo secondario per il vostro Mac o PC-Windows (rispettivamente con OS X 10.9 o Windows 7, e successivi).

Duet Display è un software creato da due ex-ingegneri Apple, che per funzionare richiede di due componenti: un'App installata sull'iPad, e una controparte installata sul computer, sia Mac che Windows; nel nostro caso il software è stato provato con un iPad Pro da 12,9 pollici e un MacBook Pro Retina da 15 pollici.

Una volta installato sul computer il software attende che venga collegato un dispositivo iOS tramite il classico cavo, e che venga lanciata l'applicazione su iPad. L'applicazione, semplicemente, fa il suo dovere mostrando l'iPad come se fosse uno schermo secondario, schermo che può funzionare sia come mirror dello schermo principale, che come estensione dello schermo (visto che lo scopo principale per ricorrere ad applicazioni simili risiede principalmente nella possibilità di avere a disposizione più spazio). È così possibile lanciare il proprio programma di foto-ritocco preferito, e spostare tutte le palette degli strumenti nello schermo secondario, lasciando lo schermo principale alla foto in lavorazione; oppure lanciare due applicazioni diverse da tenere contemporaneamente sott'occhio su due schermi.




A riprova della perfetta gestione separata dei due schermi possiamo anche impostare due diverse immagini di sfondo, mentre dall'apposita icona che l'applicazione crea nella barra del menù possiamo scegliere le impostazioni più adatte per la risoluzione dello schermo secondario: alcune sono più adatte per risparmiare potenza (e quindi risparmiare anche la batteria del portatile) altre richiedono maggiore potenza ma danno risultati migliori. Tra le preferenze è anche possibile scegliere quale scheda grafica utilizzare per gestire lo schermo secondario (per i Mac dotati di più schede).



Quello che è più importante da dire è che l'applicazione funziona in modo ottimale senza alcun ritardo, esattamente come se l'iPad si trattasse di un vero e proprio schermo secondario offrendo anche il supporto touch, che può essere utile per selezionare velocemente gli strumenti nel caso in cui si mettano tutte le palette nello schermo secondario dell'iPad.




L'applicazione non è tra le più economiche ma, considerato che la potete usare con più iPad e più computer (sia Mac che Windows) e considerato che funziona in modo ottimale e con diverse opzioni, è sicuramente un acquisto molto interessante.


blog puce72

Gli altri interventi di sono disponibili a questo indirizzo