E' caos sui 709

Alcuni utenti segnalano da ieri di non essere più in grado di usare i servizi di accesso via 709. Al 187 qualche operatore parla di disabilitazione automatica ma Telecom Italia corregge: nulla di attivo fino al primo giugno


Roma – Ore di confusione ieri quando alcuni utenti hanno iniziato a segnalare a Punto Informatico di non riuscire ad utilizzare più i numeri 709, quelli che vengono utilizzati non solo dai dialer gonfiabolletta ma anche da legittimi servizi di accesso ad internet tramite alcuni provider.

Interpellati dagli utenti e da Punto Informatico, gli operatori di Telecom Italia hanno in più occasioni dichiarato che per coloro che in passato hanno chiesto la disabilitazione dei numeri a pagamento 166 o 899, l’azienda avrebbe fatto partire la disattivazione anche dei 709. A PI, gli operatori hanno affermato che sarebbe stato possibile chiedere la riabilitazione dei 709 via raccomandata o via fax (al numero 803308670). Un operatore ha anche fatto riferimento alla trasmissione RAI di due sere fa “MiMandaRai3”, nella quale si è parlato, appunto, di 709 e dei dialer.

D’altra parte, per quanto riguarda 709 e dintorni, la confusione regna sovrana già da qualche tempo, come si può ben vedere dando un’occhiata ai newsgroup dedicati, come it.tlc.gestori.telecom o it.tlc.provider.disservizi .

Per cercare di chiarire la situazione, ieri Punto Informatico ha contattato l’ufficio stampa di Telecom Italia che ha messo in chiaro come da parte dell’azienda non sia in atto alcuna operazione come quella descritta dagli utenti e dagli stessi operatori 187 interpellati.

Telecom ha ribadito, come già annunciato nei giorni scorsi, che è prevista dal primo giugno la possibilità di disabilitare gratuitamente i 709 ma ha anche sottolineato come siano ancora tutte da decidere le procedure e non vi sia stata alcuna decisione ufficiale in merito. Inoltre, ha spiegato l’ufficio stampa a PI, per operare una disabilitazione destinata ad impattare anche su molti servizi del tutto legittimi vi dovrà essere un qualche intervento da parte dell’Autorità regolamentare.

Rimane invece in vigore la pratica di Telecom Italia per quelle utenze che presentino improvvisi picchi di spesa nell’uso di numeri a pagamento. “In quei casi – hanno spiegato i responsabili dell’azienda – Telecom Italia può bloccare quei numeri, interpellare l’abbonato per accertarsi che abbia contezza di quanto sta accadendo ed è l’utente a decidere per l’eventuale riattivazione”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Troppo facile accusare a posteriori
    La cosa per me ha dell'incredibileCredevo che certe cose potessero capitare solo tra le massaie di periferia nelle riunioni di condominioDi fatto il codice di Linux è Open e Free da più di 12 anni, fin dalla versione 0.1. Ora mi chiedo: Perche non se ne sono mai accorti prima? perche si svegliano solo ora?E poi: è troppo facile saltare fuori così ed accusare. Prima di poter solo prendere per seria una simila panzana SCO dovrebbe DIMOSTRARE che il codice di UNIX, storicamente CLOSED, non sia mai stato rimaneggiato ad hoc per formulare queste accuse.E chi ci assicura che non ci sia codice di Linux in SCO-Unix? non è che ci fanno dare una controllata anche a quello?Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo facile accusare a posteriori

      E chi ci assicura che non ci sia codice di
      Linux in SCO-Unix? non è che ci fanno dare
      una controllata anche a quello?

      MarcoCaro marco qui il problema e che qualcuno che parla a vanvera su LinuxRagiona col Posterior(i)!Stallmanamente TuoELWOOD
  • Anonimo scrive:
    C'e MS dietro a SCO. Ora e' una certezza
    http://news.com.com/2100-1016-1007528.html?tag=nlCome volevasi dimostrare
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e MS dietro a SCO. Ora e' una certezza
      Anche senza quell'alrticolo pare proprio di sì... a pensare male.... che si fa peccato però si azzecca...Ma insomma SCO fattura un 80 milioni di dollari all'anno, e per qualcuno sarebbe fin troppo facile coinvincerla a muovere battaglia contro Linux, invocando diritti e proprietà intellettuali.Ma vi rendete conto sono da anni che Linux esiste, ed il bello che il kernel è liberamente accessibile e questi di SCO (azienda che stimavo) se ne escono ancora oggi dicendo che utilizzano parte della proprio patrimonio intellettuale derivante da UNIX System V....... e fino ad adesso che hanno fatto: o sono delle cippe di programmatori che ancora adesso sono riusciti a scovare il misfatto... oppure adesso hanno sfoderato le armi legali..... mossi da qualcuno che ha interesse a schiacciare Linux... indovinate un pò chi??Ma vi rendete conto se SCO ha ragione addio OpenSource..... non ci sarebbe più alternativa possibile a Windows.... E poi sai quanto sarebbe facile per zio Bill comprare - senza una formale acquisizione - SCO affinchè continui nella battaglia legale.....Legalmente anche se vi sia stato violazione del diritto d'autore o della proprietà intellettuale di SCO, dovrebbe valer nulla visto tutto il tempo che avrebbe avuto per SCO per intentare causa..... a questo punto il reato - se mai ci sia - va in prescrizione per decorrenza dei termini.... (se qualcuno non ti paga hai due anni per fargli causa e qui qualcuno dopo cinque anni (o forse più) che il codice è sotto il naso di tutti se ne esce con questa storia.....Qui qualcuno è con l'acqua alla gola e guarda che ti fà, anzichè migliorare i propri programmi, inizia a giocare sporco pur di salvare la barracca....Caro Bill sei alla frutta.... mi ricorda quando ero bambino che qualcuno non era tanto bravo in un gioco che se ne usciva con le scuse più assurde.... Michele Giudilli
  • Anonimo scrive:
    Il regional manager di SCO...
    dice la sua su http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_43285,00.htmlUn breve comunicato di SuSe su http://www.suse.com/us/company/press/press_releases/archive03/sco_statement.html
  • Anonimo scrive:
    calunnie
    "e avverte i clienti: Attenti! Linux è un derivato non autorizzato di Unix"fintanto che quanto sopra non sara' stabilito da un tribunale qeste son calunnie, sco dovrebbe fare attenzione a quanto dichiara se non si vuole ritrovare in tribumale come imputata.
  • Anonimo scrive:
    Forse è la volta buona
    Spero sinceramente, anche se temo che non sarà così, che questa sia la volta buona per mettere una pietra sopra su quella porcheria chiamata Linux... se già Unix è un sistema operativo superato, Linux è riuscito a peggiorare le cose... viva il microkernel, alla facciaccia di Torvalds...Lorenzo
    • Dellibeppe scrive:
      Re: Forse è la volta buona
      Ciao, vorrei farti una domanda, ma perché tutto questo disprezzo per Linux ?, personalmente lo preferisco (linux) di gran lunga ad altri prodotti monopolistici.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse è la volta buona

        vorrei farti una domanda, ma perché tutto
        questo disprezzo per Linux ?, personalmente
        lo preferisco (linux) di gran lunga ad altri
        prodotti monopolistici.Le ragioni sono infinite. Innazitutto non amo tutto ciò che sia Unix-like, non amo i kernel monolitici, non amo i sistemi disomogenei e che cambiano da distribuzione a distribuzione. E poi tutte le ragioni descritte in http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=360435
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è la volta buona
          De gustibusmagari sostituisci "Linux fa schifo" con "A me linux fa schifo" ed andiamo tutti d'accordo. Presentare una verita' assoluta e' MOLTO diverso da esprimere una opinione personale.Ciao, Krecker
        • Dellibeppe scrive:
          Re: Forse è la volta buona
          Ciao, ognuno ha diritto alla proprie idee, ma quando si parla di Linux mi sento tirato fortemente in ballo, alloraTi lamenti che non ci sono editor di testo, OpenOffice.org, è stupendo.Alcune pagine non vengono bene per il semplice fatto che sono fatte male, ottimizzate per un solo browser (non facciamo nomi)Per quanto riguarda i crash, succedono è vero (l'ultima versione del kde è stabilissima), ma almeno se succede un crash si blocca solo il processo in corso e non una dozzina di processi come avviene con altri OS.Per vedere film in praticamente ogni formato e DVD, uso mplayer.Se succede qualcosa, linux in effetti è tosto da sistemare, ma per esperienza è recuperabile in condizioni rasenti all'estremo.Il mio motto è: Per chi non sa usare (e non vuole imparare), tutto fa schifo...Comunque poi liberissimo di avere la tua opinione, ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona
            Ben detto!! E' un sistema open e chi non lo vuole usare.....non lo usi.Mi e' capitato spesso di notare commenti davvero cattivi.Ma cosa e' che vi rode? E' un sistema che di per se non ha pretese, non vuole essere eletto il miglior OS del mondo o altro. E' un sistema nato per studio e reso disponibile a chiunque lo voglia utilizzare, per qualsiasi scopo, svago, web, web server, ufficio.Se qualcuno lo utilizza, ma che vi importa?E' davvero molto bello che si formi una comunita', che porti avanti un progetto libero come questo.Che ti permetta di poter installare un OS free.Ragazzi, SONO FIERO di far funzionare il mio Pc con un Os che e' libero, so di essere in regola con la legge ma non ho pagato nessuna licenza, faccio parte di una comunita' che aiuto e mi puo' aiutare in qualche progetto, le mie conoscenze si allargano e per questo nessuno mi chiede qualcosa in cambio, esistono tantissimi applicativi open di buon livello (anche gia' citati) che non mi fanno rimpiangere altre piattaforme.... Mplayer, tutti i vari player mp3 come quelli di Kde (la versione 3.1 e' davvero eccezionale per temi,icone e sfondi) openoffice, abiword, la suite koffice, mozilla (come browser ha un ottimo rendering), Xmms, gimp, blender e basta collegarsi a Internet per trovarne a MIGLIAIA.Non sara' perfetto, ma questo chi lo dice?Usarlo e' una scelta, non una fede, un obbligo o qualcosa del genere!!!! Usi Linux?.... bene (avrai valutato se ti conveniva o meno)Non usi Linux?....bene(avrai valutato se ti conveniva o meno)Scusate per la lunghezza del commento.
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona

            Ma cosa e' che vi rode? E' un sistema che di
            per se non ha pretese, non vuole essere
            eletto il miglior OS del mondo o altro. E'
            un sistema nato per studio e reso
            disponibile a chiunque lo voglia utilizzare,
            per qualsiasi scopo, svago, web, web server,
            ufficio.
            Se qualcuno lo utilizza, ma che vi importa?È la boria di chi lo usa che rode, è quel senso di superiorità beffarda che trasuda di chi te la mena con quanto fa il figo con Linux... mi ricorda i tempi in cui i fighetti che usavano il Mac per la computer grafica o il DTP si pavoneggiavano...
            E' davvero molto bello che si formi una
            comunita', che porti avanti un progetto
            libero come questo.
            Che ti permetta di poter installare un OS
            free.Io invece cerco di distinguere tra pragmatismo e utopia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona

            Ti lamenti che non ci sono editor di testo,
            OpenOffice.org, è stupendo.Non ho parlato di "Word Processor", ma di "Editor di Testo", cioé di qualcosa di rapido, veloce e potente per editare script e codice sorgente: per Windows ce n'è a bizzeffe di ottimi, invece in tre decadi di sviluppo su Unix non riescono ad avere nulla di utilizzabile senza impazzire...
            Alcune pagine non vengono bene per il
            semplice fatto che sono fatte male,
            ottimizzate per un solo browser (non
            facciamo nomi)Certo, è come dire che se una macchina non tiene la strada è perché l'asfalto è ottimizzato per un altro tipo di macchina... ma daaaaai...
            Per quanto riguarda i crash, succedono è
            vero (l'ultima versione del kde è
            stabilissima), ma almeno se succede un crash
            si blocca solo il processo in corso e non
            una dozzina di processi come avviene con
            altri OS.Sarà come dici, ma se devo "usare" il PC (non intendo se lo devo lasciare dormiente come server con il minimo indispensabile di processi caricati) l'instabilità nell'uso di shell e applicativi a volte mi fa rimpiangere persino Windows 3.1... e a volte è talmente bloccato che non riesco a muovere il mouse o ad aprire una console per killare i processi...
            Il mio motto è: Per chi non sa usare (e non
            vuole imparare), tutto fa schifo...Sì, ma perché dover impazzire con un sistema quando puoi ottenere le stesse cose con più velocità, facilità e potenza su un altro sistema? È masochismo o cosa?
          • Dellibeppe scrive:
            Re: Forse è la volta buona
            Ciaopersonalmente come Editor di Testo per scrivere script e codice sorgente uso kwrite, piccolo e veloce, programmo in c è il sistema grafico a colori di aiuto lo trovo molto utile.

            Alcune pagine non vengono bene per il

            semplice fatto che sono fatte male,

            ottimizzate per un solo browser (non

            facciamo nomi)
            Certo, è come dire che se una macchina non tiene la strada
            è perché l'asfalto è ottimizzato per un altro tipo di
            macchina... ma daaaaai...La verità è che molti siti sono ottimizzati per un solo browser, che usa regole ERRATE, esiste uno standard per l'html (w3c), che spessimo non viene rispettato, anche se navigando sempre con netscape e mozilla non ho trovato questa grande incompatibilità.Volgilo ancora dirti una cosa, tu dici
            perché dover impazzire con un sistema quando puoi
            ottenere le stesse cose con più velocità, facilità e potenza
            su un altro sistema? È masochismo o cosa?è vero che su altri sistemi le operazioni sono sensibilmente più semplici, ma in quanto velocità e potenza linux è notevolmente superiore e questo è un dato di fatto, benchmark alla mano.Il motivo per cui mi sono avvicinato a linux è stata la curiosità, poi la voglia di imparare e alla fine la passione che questo OS ha suscitato in me, ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona

            Ciao

            personalmente come Editor di Testo per
            scrivere script e
            codice sorgente uso kwrite, piccolo e
            veloce, programmo in c è il sistema grafico
            a colori di aiuto lo trovo molto utile.kwrite... prova a paragonarlo ad un editor come TextPad (www.textpad.com), UltraEdit (www.ultraedit.com) o molti altri ancora... c'è un abisso!
            La verità è che molti siti sono ottimizzati
            per un solo browser, che usa regole ERRATE,
            esiste uno standard per l'html (w3c), che
            spessimo non viene rispettato, anche se
            navigando sempre con netscape e mozilla non
            ho trovato questa grande incompatibilità.Falso. Infatti proprio i creatori di Mozilla di versione in versione asseriscono di migliorare la conformità agli standard... ma devono ancora farne di strada!
            è vero che su altri sistemi le operazioni
            sono sensibilmente più semplici, ma in
            quanto velocità e potenza linux è
            notevolmente superiore e questo è un dato di
            fatto, benchmark alla mano.E qui ti volevo! Lo sapevo che prima o poi qualcuno tirava in ballo questo! Fammeli vedere questi benchmark! Queste prestazioni inaudite! Questa potenza! Peccato che non sia così, tutte le parole dei ragazzi di www.kernel.org sulla presunta superiorità del loro kernel monolitico non hanno fondamento. Lo stesso vale per le prestazioni grafiche: l'intera architettura dei server x è intrinsecamente inefficiente (a parte le costosissime soluzioni "dedicate").
            Il motivo per cui mi sono avvicinato a linux
            è stata la curiosità, poi la voglia di
            imparare e alla fine la passione che questo
            OS ha suscitato in me, ciaoIl motivo per cui da anni uso linux è che devo farlo per motivi professionali... ma ogni giorno di più, ogni volta che vado più a fondo nella sua comprensione, diminuisce la mia considerazione per lui...
          • Dellibeppe scrive:
            Re: Forse è la volta buona
            Ciao,

            personalmente come Editor di Testo per

            scrivere script e

            codice sorgente uso kwrite, piccolo e

            veloce, programmo in c è il sistema grafico

            a colori di aiuto lo trovo molto utile.
            kwrite... prova a paragonarlo ad un editor come TextPad
            (www.textpad.com), UltraEdit (www.ultraedit.com) o molti
            altri ancora... c'è un abisso! a dire il vero mai usati, mi trovo più che bene con kwrite, ovviamente de gustibus.

            La verità è che molti siti sono ottimizzati

            per un solo browser, che usa regole ERRATE,

            esiste uno standard per l'html (w3c), che

            spessimo non viene rispettato, anche se

            navigando sempre con netscape e mozilla non

            ho trovato questa grande incompatibilità.
            Falso. Infatti proprio i creatori di Mozilla di versione in
            versione asseriscono di migliorare la conformità agli
            standard... ma devono ancora farne di strada! Scusa, ma non sono assolutamente d'accordo, prova a fare un validatore w3c in uno di quei siti che non sono correttamente funzionati con browser come Netscape & co e scoprirai che non rispettano gli standard, certo alcune implementazioni non sono ancora perfette neanche in Mozilla.

            è vero che su altri sistemi le operazioni

            sono sensibilmente più semplici, ma in

            quanto velocità e potenza linux è

            notevolmente superiore e questo è un dato di

            fatto, benchmark alla mano.
            E qui ti volevo! Lo sapevo che prima o poi qualcuno tirava in
            ballo questo! Fammeli vedere questi benchmark! Queste
            prestazioni inaudite! Questa potenza! Peccato che non sia
            così, tutte le parole dei ragazzi di www.kernel.org sulla
            presunta superiorità del loro kernel monolitico non hanno
            fondamentoOk, allora, tralasciando sul fatto che linux sia molto usato in ambito linux, parliamo di cose semplici, prova a far girare in maniera fluida un div x su un pc con 200 Mhz e con un sistema win.Prova il ripping di un DVD a parità di hardware e opzioni di compressione (codec e BitRate audio) sotto linux e sotto win e poi vediamo quali dei due sistemi ha un tempo di esecuzione migliore,ciao
          • Dellibeppe scrive:
            Re: Forse è la volta buona
            Ciao, :-$ scusa sono ancora io, nella foga di rispondere ho commesso un errore di battitura, che modifica il senso del messaggio precedenteintendevo scrivere:..., allora, tralasciando sul fatto che linux sia molto usato in ambito server, ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona

            Scusa, ma non sono assolutamente d'accordo,
            prova a fare un validatore w3c in uno di
            quei siti che non sono correttamente
            funzionati con browser come Netscape & co e
            scoprirai che non rispettano gli standard,
            certo alcune implementazioni non sono ancora
            perfette neanche in Mozilla.Ah la validazione! Prova allora a passare i seguenti URL nel validatore del w3c...http://www.kernel.org/ - il sito del kernel di Linux!http://www.punto-informatico.ithttp://www.gnome.org/http://www.mozilla.org/http://www.netscape.com/Ed è solo un piccolo esempio...
            Ok, allora, tralasciando sul fatto che linux
            sia molto usato in ambito serverVuoi le ragioni? Semplice: apparentemente è gratis, chi ci lavora può farsi il figo che lo sa smanettare, è un modo per non usare "l'odiato" Windows (un po' di talebanesimo...) e così via...
            cose semplici, prova a far girare in maniera
            fluida un div x su un pc con 200 Mhz e con
            un sistema win.Veramente io pensavo a qualcosa di un po' più serio, tipo il numero di transazioni o di query SQL per secondo... poi ci sono i celebri test del creatore di STL che parlano chiaro...
          • Dellibeppe scrive:
            Re: Forse è la volta buona
            Ciao
            Ah la validazione! Prova allora a passare i
            seguenti URL nel validatore del w3c...

            http://www.kernel.org/ - il sito del kernel
            di Linux!
            http://www.punto-informatico.it
            http://www.gnome.org/
            http://www.mozilla.org/
            http://www.netscape.com/
            Verissimo, ma misteriosamente i siti generati con determinati programmi, sono particolarmente incompatibili

            Ok, allora, tralasciando sul fatto che
            linux

            sia molto usato in ambito server

            Vuoi le ragioni? Semplice: apparentemente è
            gratis, chi ci lavora può farsi il figo che
            lo sa smanettare, è un modo per non usare
            "l'odiato" Windows (un po' di
            talebanesimo...) e così via...Sinceramente credo che u server linux, lavori decisamente rispetto ad altri prodotti, prova a far girare altri prodotti web server con 64 mb di ram.

            cose semplici, prova a far girare in
            maniera

            fluida un div x su un pc con 200 Mhz e
            con

            un sistema win.

            Veramente io pensavo a qualcosa di un po'
            più serio, tipo il numero di transazioni o
            di query SQL per secondo... poi ci sono i
            celebri test del creatore di STL che parlano
            chiaro...Era per rimanere in cose che personalmente avevo provato di persona, comunque potremmo andare aventi in eterno, ognuno la pensa a modo suo, ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è la volta buona
          - Scritto da: Anonimo

          vorrei farti una domanda, ma perché tutto

          questo disprezzo per Linux ?,
          personalmente

          lo preferisco (linux) di gran lunga ad
          altri

          prodotti monopolistici.

          Le ragioni sono infinite. Innazitutto non
          amo tutto ciò che sia Unix-like, non amo i
          kernel monolitici, non amo i sistemi
          disomogenei e che cambiano da distribuzione
          a distribuzione. E poi tutte le ragioni
          descritte in
          http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?midMi sfugge qualcosa.Il fatto che non ti piacciano i kernel monolitici dovrebbe essereuna considerazione tecnica, ma poi altrove dici di non intendertidi queste cose.E poi la tua avversione e' cosi viscerale che il buttare li acasaccio il "kernel monolitico" stona decisamente.Strano che tu odi Linux, sai perche'?Nessuno te lo impone.Microsoft invece, ti viene imposto ogni giorno ovunque,non puoi semplicemente dire non mi piace.Non avverti la morsa sulla tua liberta' che MS ed altriesercitano da anni sempre piu' insistentemente?Giacomo
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona

            Mi sfugge qualcosa.
            Il fatto che non ti piacciano i kernel
            monolitici dovrebbe essere
            una considerazione tecnica, ma poi altrove
            dici di non intenderti
            di queste cose.Mai detto di non intendermente...
            E poi la tua avversione e' cosi viscerale
            che il buttare li a casaccio il "kernel monolitico" stona
            decisamente.Infatti è solo una delle tante ragioni che ho illustrato...
            Strano che tu odi Linux, sai perche'?
            Nessuno te lo impone.
            Microsoft invece, ti viene imposto ogni
            giorno ovunque,
            non puoi semplicemente dire non mi piace.
            Non avverti la morsa sulla tua liberta' che
            MS ed altri
            esercitano da anni sempre piu'
            insistentemente?Non avverto alcuna morsa... con i sistemi Microsoft mi trovo molto più a mio agio, fanno quello che devono fare e sono semplici, veloci, abbastanza affidabili. Non perfetti, certo, ma mettendo tutto sul piatto della bilancia, sono di vari ordini di grandezza preferibili a Linux e, in generale, ai vari dialetti Unix.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse è la volta buona
      ma soprattutto qual'è la tua alternativa a linux e unix?
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse è la volta buona

        ma soprattutto qual'è la tua alternativa a linux e unix?Windows 2000, Windows XP, o Windows Server 2003.Per come la vedo io, Windows 2000 è stato il primo sistema operativo decente della storia informatica moderna.Onore al merito degli Unix storici, ma i tempi cambiano...Quindi, se proprio Windows per ragioni religiose non va giù, allora come alternativa interessante vedo Hurd, anche se è un parente troppo stretto di Unix come filosofia, ma supera il vetusto concetto di kernel monolitico in favore di un microkernel object-oriented. Peccato che sia ancora allo stato embrionale...
        • illegalinstruct scrive:
          Re: Forse è la volta buona
          - Scritto da: Anonimo

          ma soprattutto qual'è la tua alternativa
          a linux e unix?

          Windows 2000, Windows XP, o Windows Server
          2003.curiosita' : le licenze le paghi tu o il tuo capo ?il tuo capo, vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona


            Windows 2000, Windows XP, o Windows Server

            2003.
            curiosita' : le licenze le paghi tu o il tuo
            capo ?
            il tuo capo, vero ? In azienda non usiamo come parametro unico il costro di acquisto, i parametri sono la TCO, l'affidabilità, la soddisfazione degli utenti, il ritorno in termini di produttività e così via.
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è la volta buona
          - Scritto da: Anonimo

          ma soprattutto qual'è la tua alternativa
          a linux e unix?

          Windows 2000, Windows XP, o Windows Server
          2003.Ma non stavi parlando di microkernel ed amenita' varie poco fa ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona

            Ma non stavi parlando di microkernel ed
            amenita' varie poco fa ?Infatti, Windows NT è basato su architettura microkernel, e di conseguenza lo sono i suoi successori 2000, XP e Server 2003.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse è la volta buona
      - Scritto da: Anonimo
      Spero sinceramente, anche se temo che non
      sarà così, che questa sia la volta buona per
      mettere una pietra sopra su quella porcheria
      chiamata Linux... se già Unix è un sistema
      operativo superato, Linux è riuscito a
      peggiorare le cose... viva il microkernel,
      alla facciaccia di Torvalds...
      LorenzoQuesta porcheria, come la chiami tu, l'ho installata un anno fa, MDK 8.0.Dopo due mesi di studio ho trasportato tutte le mie applicazioni sotto Linux e da allora non ho mai avuto un crash.Ogni giorno si avvia, svolge le mansioni che deve svolgere, e non mi si ferma mai.Come "porcheria" non è niente male.Questi i fatti.Non mi intendo di kernel, di programmazione e cose simili.Il computer lo uso esclusivamente per il mio lavoro e per sentire musica o vedere film.Tutte cose che da un anno faccio tranquillamente e senza interruzioni.Grunch
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse è la volta buona

        Questa porcheria, come la chiami tu, l'ho
        installata un anno fa, MDK 8.0.Io invece l'ho installato nel 1996, era la distribuzione SlackWare 2.3, dotata di un kernel 1.2...Oggi sul PC di casa ho un RedHat 9 con kernel 2.4... una lunga e sudata evoluzione...
        Dopo due mesi di studio ho trasportato tutte
        le mie applicazioni sotto Linux e da allora
        non ho mai avuto un crash.Dopo 7 anni di studio e di lavoro mi viene ancora male quando qualcosa si pianta perché i punti in cui bisogna andare a mettere le mani sono decine... spesso faccio prima a formattare la partizione e reinstallare...
        Ogni giorno si avvia, svolge le mansioni che
        deve svolgere, e non mi si ferma mai.
        Come "porcheria" non è niente male.Spesso e volentieri nel lavoro quotidiano qualche applicazione inizia a fare i capricci e il sistema è talmente intasato che non si riesce nemmeno ad aprire una nuova console per fare un kill sul processo incriminato. Gnome, o ancora peggio, KDE sono tremendamente instabili e lacunosi... ancora oggi preferisco usare per gestire i file Midnight Commander e la shell testuale... cribbio, nel 2003!
        Questi i fatti.Idem.
        Non mi intendo di kernel, di programmazione
        e cose simili.Io, purtroppo, sì...
        Il computer lo uso esclusivamente per il mio
        lavoro e per sentire musica o vedere film.Anch'io. Ho rinunciato a vederci i Divx. Non esistono tool del livello di un Corel Draw o di un Adobe Premiere. Le pagine web in genere sono renderizzate male. Non sono riuscito a trovare finora nemmeno un editor di testo decente (sul tipo di TextPad per Windows, per intenderci).In definitiva, più tempo passo con Linux, meno mi piace...
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è la volta buona
          - Scritto da: Anonimo
          Dopo 7 anni di studio e di lavoro mi viene
          ancora male quando qualcosa si pianta perché
          i punti in cui bisogna andare a mettere le
          mani sono decine... Prego? Un esempietto?
          spesso faccio prima a
          formattare la partizione e reinstallare...az... Mi viene il sospetto che tu abbia troppi "punti su cui mettere le mani" perche' non hai la minima idea di dove metterle!
          Anch'io. Ho rinunciato a vederci i Divx. Non
          esistono tool del livello di un Corel Draw o
          di un Adobe Premiere. Per VEDERE i DivX c'e' mplayer che ti permette di vederli su un P200mmx
          Le pagine web in
          genere sono renderizzate male. mhm... non ti seguo, che centrano le pagine web?
          In definitiva, più tempo passo con Linux,
          meno mi piace...Benissimo: NON Usarlo! Non troverai mai un file o una pagina web che per essere vista a modo ti necessita di installarlo!Ciao, Krecker
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è la volta buona
          I problemi descritti da te non ce li ha neppure il mio cuginetto di 16 anni a cui ho istallato per scherzo una Mandrake: ha imparato ad usarla bene in capo a 6 mesi da autodidatta sulle riviste. Non è credibile che uno che parte 7 anni fa con una Slack sia messo cosi male.L'informatica a portata delle casalinghe è un miraggio messo in piedi da Bill Gates per ingrassare le proprie tasche espandendo il parco utentii (utonti)... ecco i risultatiMarco
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse è la volta buona

            I problemi descritti da te non ce li ha
            neppure il mio cuginetto di 16 anni a cui ho
            istallato per scherzo una Mandrake: ha
            imparato ad usarla bene in capo a 6 mesi da
            autodidatta sulle riviste. Non è credibile
            che uno che parte 7 anni fa con una Slack
            sia messo cosi male.Evidentemente il tuo cuginetto non deve farci nulla di serio: se si tratta di far girare Apache e magari un MySql allora posso capirlo, ma se vai su qualcosa di un po' più impegnativo voglio proprio vedere...
            L'informatica a portata delle casalinghe è
            un miraggio messo in piedi da Bill Gates per
            ingrassare le proprie tasche espandendo il
            parco utentii (utonti)... ecco i risultatiEcco qui la ragione per la quale non vale la pena di parlare con i talebani di Linux: si sentono come i detentori di una conoscenza mistica, e non si rendono conto dell'importanza di aver portato l'informatica alla portata di chiunque. E soprattutto si nota una grande ARROGANZA: ma chi ti credi di essere per definire "UTONTO" chi usa il computer magari solo per scrivere una lettera e navigare in Internet?
    • lele2 scrive:
      Re: Forse è la volta buona
      - Scritto da: Anonimo
      Spero sinceramente, anche se temo che non
      sarà così, che questa sia la volta buona per
      mettere una pietra sopra su quella porcheria
      chiamata Linux... se già Unix è un sistema
      operativo superato, Linux è riuscito a
      peggiorare le cose... viva il microkernel,
      alla facciaccia di Torvalds...
      Lorenzomai avuto problemi con linuxcon 80 euro mi sono portato a casa una suse con una montagna si softtwre a disposizionecon win avrei speso milioniquando il software proprietario comincerete a pagarlo forse win non sara' piu cosi affascinante per moltila pirateria che e' quella che sostiene win sta per finire
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse è la volta buona
        Lavoro come sistemista e programmatore. Mai avuto problemi con linux in nessun caso, e mai avuto problemi con windows .... forse perchè li so usare. Certo che linux a volte può rompere un pochetto con le varie configurazioni, ma credete che con un windows 2000 server vai li dal cliente e piazzi il server e si configura da solo?.(bellissimo se devi cambiare il nome del DC con active directory gia' creato...per fortuna sta cribbieria e' risolta in Windows 2003 server)Sul lato Desktop (anche su uso quasi solamente linux anche per il desktop) non c'e' ancora confronto tra i due, non per demerito di linux, ma windows gode del supporto di tutti gli sviluppatori software e hardware.cmq non mi sentirei di definire "cagate" ne l'uno ne l'altro(windows98 e windowME a parte...).Se monto in macchina non sapendo guidare ,non posso dire che e' stata la macchina ad aver avuto problemi se mi sono schiantato contro un albero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse è la volta buona che ti illudi
      - Scritto da: Anonimo
      Spero sinceramente, anche se temo che non
      sarà così, che questa sia la volta buona per
      mettere una pietra sopra su quella porcheria
      chiamata Linux... se già Unix è un sistema
      operativo superato, Linux è riuscito a
      peggiorare le cose... viva il microkernel,
      alla facciaccia di Torvalds...
      Lorenzoper "mettere la pietra sopra" a Linux dovrai cercarti qualche altra porcheria, visto che quella legale è stata utilizzata spessissimo nei decenni passati senza il successo che speri.Eppure i sistemi unix like sono ancora lì che prosperano e fanno andare avanti Internet e il Web.Alla facciaccia tua, Lorenzo
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse è la volta buona che ti illudi

        per "mettere la pietra sopra" a Linux dovrai
        cercarti qualche altra porcheria, visto che
        quella legale è stata utilizzata spessissimo
        nei decenni passati senza il successo che
        speri.Infatti, ho detto che purtroppo temo che non succederà nulla...
        Eppure i sistemi unix like sono ancora lì
        che prosperano e fanno andare avanti
        Internet e il Web.Eh, anche la mafia è ancora lì, e la vendita di armamenti fa ancora andare avanti l'economia americana, ma questo non vuol dire che siano due cose positive!
        Alla facciaccia tua, LorenzoIl tempo mostrerà chi avrà ragione, caro Talebano...
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse è la volta buona che ti illudi
          - Scritto da: Anonimo

          per "mettere la pietra sopra" a Linux
          dovrai

          cercarti qualche altra porcheria, visto
          che

          quella legale è stata utilizzata
          spessissimo

          nei decenni passati senza il successo che

          speri.

          Infatti, ho detto che purtroppo temo che non
          succederà nulla...TEMI, da win-maniac quale sei

          Eppure i sistemi unix like sono ancora lì

          che prosperano e fanno andare avanti

          Internet e il Web.

          Eh, anche la mafia è ancora lì, se vuoi fare paragoni giudicabili in un'aula di giustizia continua così
  • Anonimo scrive:
    Il cervello dei programmatori
    Spiegatemi una cosa:Se io vedo il codice di un programma proprietario, non sono forse libero di replicare parti di codice in un mio programma?Allora quei programmatori che hanno lavorato a SCO Unix non possono piu' lavorare, visto e considerato che anche la scrittura di for (i=0;i
    • Zeross scrive:
      Re: Il cervello dei programmatori
      - Scritto da: Anonimo

      E poi, una domanda. Quando Caldera ha
      distribuito Linux sotto GPL, non ha forse di
      fatto annullato il copyright sul codice?La GPL annulla il copyright?Non mi risulta...
      Ora, poiche' SCO e
      Caldera sono attualmente la stessa cosa,
      tutto cio' che e' stato rilasciato sotto GPL
      dopo la fusione e' ormai libero, e SCO puo'
      piangere finche' vuole ma non cavera' un
      ragno dal buco...Credo che legalmente le cose non stiano così.Zeross
      • pippo75 scrive:
        Re: Il cervello dei programmatori
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Anonimo



        E poi, una domanda. Quando Caldera ha

        distribuito Linux sotto GPL, non ha forse
        di

        fatto annullato il copyright sul codice?

        La GPL annulla il copyright?
        Non mi risulta...in un certo senso si, obbligano a chi rilascia sotto GPL il dovere di dare a tutti il diritto sul prodotto, per cui se la SCO distribuisce una sua versione di kernel linux lo deve mettere sotto licenza GPL come il è in origine.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il cervello dei programmatori
        Se io, titolare del copyright, distribuisco una copia del mio prodotto sotto GPL, gli altri possono distribuirla sotto GPL. Se SCO ha distribuito anche un solo kernel Linux sotto licenza GPL, non puo' piu' accampare nessun "diritto esclusivo" sul codiceACD
      • Anonimo scrive:
        Re: Il cervello dei programmatori
        - Scritto da: Zeross

        La GPL annulla il copyright?
        Non mi risulta...La GPL non annulla il copyright, nel senso della paternità morale del prodotto, ma dà a chi riceve il software il diritto di conoscerne il codice, di cambiare il codice, di vendere il programma a sua volta o di regalarlo. In ogni caso il codice originale deve essere riconoscibile, le innovazioni devono essere riconoscibili, e soprattutto l'eventuale derivativo deve rimanere GPL. Quest'ultima è una clausola di sicurezza per evitare che il primo Guglielmo arrivato usi righe di codice a sbafo, incorporando il lavoro di altri in un prodotto chiuso e lucrandoci. Se vuole lucrarci infatti *puo'* farlo, purché il prodotto resti libero.

        Ora, poiche' SCO e

        Caldera sono attualmente la stessa cosa,

        tutto cio' che e' stato rilasciato sotto
        GPL

        dopo la fusione e' ormai libero, e SCO
        puo'

        piangere finche' vuole ma non cavera' un

        ragno dal buco...

        Credo che legalmente le cose non stiano così.Se SCO stesse cercando di trattare da software chiuso un prodotto posto precedentemente sotto GPL, starebbe violando i termini della licenza d'uso del prodotto GPLed. Dovrebbe prima cambiare lo status del prodotto, ritirandolo dalla GPL con l'autorizazione di tutti gli sviluppatori che hanno partecipato alla sua realizzazione, mi sembra.
  • Anonimo scrive:
    Ma chi vogliono spaventare?
    Azioni disperate di compagnia sull'orlo del fallimento. Bye bye SCO
  • Anonimo scrive:
    É il momento della contro-querela
    È ora reagire al danneggiamento di immagine che SCO sta provando ad arrecare alla comunità sociale-economica che gira attorno al software libero.Va promossa un'azione legale immediata per chiamare in aula i dirigenti della SCO a rispondere immediatamente delle loro affermazioni.SCO va affrontata coi NOSTRI tempi, non coi loro.Va organizzata un'associazione di soggetti economico-sociale ALL-LINUX, per denunciare la diffamazione intentata da SCO.Che SCO ci affronti TUTTI insieme ORA, se crede.
  • Anonimo scrive:
    Software house o litigation companies?
    In ogni numero di PI da qualche anno a questa parte leggo notizie come questa. Ma è possibile che le software house facciano parlare si sé più per le cause che intentano tra di loro che per il software che producono? Qui c'è qualcosa che non va....
  • Anonimo scrive:
    SCO è già stata tagliata fuori
    SCO è già stata TAGLIATA FUORI, da LINUX e dalla comunità OPEN SOURCE, da un pezzo.SCO è destinata a fallire, ben prima di Microsoft.SCO è attualmente gestita da un' accozzaglia di mammalucchi disperati in cerca di pubblicità della peggior specie; e l'han trovata.
    • Anonimo scrive:
      Re: SCO è già stata tagliata fuori
      "Microsoft.....fallire......?!?" LOL!!!!!....ROFLASTC!!!!ZioBill***no linux and open source software were used to write this post***- Scritto da: Anonimo
      SCO è già stata TAGLIATA FUORI, da LINUX e
      dalla comunità OPEN SOURCE, da un pezzo.
      SCO è destinata a fallire, ben prima di
      Microsoft.
      SCO è attualmente gestita da un' accozzaglia
      di mammalucchi disperati in cerca di
      pubblicità della peggior specie; e l'han
      trovata.
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO è già stata tagliata fuori

        ZioBill
        ***no linux and open source software were
        used to write this post***ZioBill, famoso troll pro-Windows. Non replicare, please!Salutoni da Greenu
    • Anonimo scrive:
      Re: SCO è già stata tagliata fuori
      .
      SCO è destinata a fallire, ben prima di
      Microsoft.ma e' possibile che parlarte sempre di MS anche quando la notizia parla d'altro?si parla di SCO, che e' in crisi finanziarianon si puo' dire altrettanto di MS che e' in una delle sue fasi piu' floride.E questo a prescindere dal giudizio che si da di MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO è già stata tagliata fuori
        SCO non è in crisi finanziaria, chi cavolo te l'ha suggerito? SCO ha semplicemente deciso d'incassare tramite un'azione pubblicitaria i proventi dell'innalzamento delle proprie quote alla borsa di New York, in seguito alla minaccia/denuncia a IBM.Tra l'altro SCO negli ultimi tempi ha incassato molto, in primis proprio dal suo Unix closed UNIXWare, e poco dal suo Unix open Linux. Per cui ora tenta neppur troppo velatamente di attuare il suo piano per i suoi interessi: fermare la fetta di mercato di Linux, dirigerla in modo assoluto nel settore dei server di fascia piccola e delle workstation, parzialmente (molto) nel setttore dei server di fascia media e fuori assolutamente nel settore dei server di fascia alta, che nelle intenzioni di SCO deve rimanere terreno di caccia degli Unix closed.Insomma fare di Linux semplicemente un anti-windows e non anche un concorrente degli Unix closed nel settore di fascia media (quello di fascia rimane essenzialmente ancora degli UNIX closed).Un piano che interessa sicuramente SCO, è fatto per il suo business.
        • Anonimo scrive:
          Re: SCO è già stata tagliata fuori
          - Scritto da: Anonimo
          Per cui ora tenta neppur troppo
          velatamente di attuare il suo piano per i
          suoi interessi: fermare la fetta di mercato
          di Linux, dirigerla in modo assoluto nel
          settore dei server di fascia piccola e delle
          workstation, parzialmente (molto) nel
          setttore dei server di fascia media e fuori
          assolutamente nel settore dei server di
          fascia alta, che nelle intenzioni di SCO
          deve rimanere terreno di caccia degli Unix
          closed."While other UNIX system vendors formulate plans for delivering UNIX servers to the enterprise on 64-bit Intel processors in the future, The SCO Group brings data center class technologies and performance on 32-bit Intel processors to the enterprise today"(http://www.caldera.com/products/unixware/datacenter/index.html)Trad: Siamo fottuti. Se non ora, tra qualche anno.
  • Anonimo scrive:
    LINUx-UNIx 2 x un solo cuore!!!
    A volte mi chiedo dove andremo a finire grazie alla stupidità di menti cosi geniali e allo stesso tempo cosi stupidamente attratte dai guadagni per un software che dovrà segnare una nuova era dell'informatica professionale!!EXTREME HARDWARE
  • Anonimo scrive:
    Cambiamo nome a punto informatico .....
    ...e chiamiamolo punto-troll.it ......e' incredibile quello che si sta leggendo su questa vicenda .....Bha Saluti
  • Anonimo scrive:
    BeneBeneBene....
    Aspetto il colpo di grazia contro linzozz...ZioBill***no linux and open source software were used to write this post***
    • kaihansen scrive:
      Re: BeneBeneBene....
      - Scritto da: Anonimo
      Aspetto il colpo di grazia contro linzozz...

      ZioBill
      ***no linux and open source software were
      used to write this post***complimenti per il commento arguto e rigorosamente anonimo .... Preferisco chi mi da contro ma almeno con delle motivazioni ....Daniele
      • Anonimo scrive:
        Re: BeneBeneBene....
        Anonimo????Sono ZioBill, quello che non usa ASSOLUTAMENTE linzozz e open sorcio vario.Quello che combatte contro i taleban-linuzzari frustrati.Strano che tu non mi conosca....ZioBill***fai come SCO: uccidi un pinguino!***- Scritto da: kaihansen
        - Scritto da: Anonimo

        Aspetto il colpo di grazia contro
        linzozz...



        ZioBill

        ***no linux and open source software were

        used to write this post***

        complimenti per il commento arguto e
        rigorosamente anonimo .... Preferisco chi mi
        da contro ma almeno con delle motivazioni
        ....

        Daniele
        • Anonimo scrive:
          Re: BeneBeneBene....

          ZioBill
          ***fai come SCO: uccidi un pinguino!***Ma LOL ! Complimenti bella sig. Cmq non è possibile sconfiggere il pinguino, anche ammettendo che SCO abbia i soldi per far causa a tutte le distribuzioni linux attualmente sul mercato, ne sorgeranno di nuove in paesi dove le leggi sono diverse, e la causa andrà rifatta da zero e bon...
        • Anonimo scrive:
          Re: BeneBeneBene....
          - Scritto da: Anonimo
          Anonimo????
          Sono ZioBill, quello che non usa
          ASSOLUTAMENTE linzozz e open sorcio vario.
          Quello che combatte contro i
          taleban-linuzzari frustrati.

          Strano che tu non mi conosca....

          ZioBill
          ***fai come SCO: uccidi un pinguino!***Carissimo ZioBill, spero tu sia cosciente che la tua implementazione delle comunicazioni interprocesso e dello stack tcp/ip è derivato da Unix e che windows sarà quindi il prossimo della lista di SCO nonostante la tua lista di avvocati e di ignoranti seguagi.Distinti saluti, il pinguino
          • Anonimo scrive:
            Re: BeneBeneBene....
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Anonimo????

            Sono ZioBill, quello che non usa

            ASSOLUTAMENTE linzozz e open sorcio vario.

            Quello che combatte contro i

            taleban-linuzzari frustrati.



            Strano che tu non mi conosca....



            ZioBill

            ***fai come SCO: uccidi un pinguino!***

            Carissimo ZioBill, spero tu sia cosciente
            che la tua implementazione delle
            comunicazioni interprocesso e dello stack
            tcp/ip è derivato da Unix e che windows sarà
            quindi il prossimo della lista di SCO
            nonostante la tua lista di avvocati e di
            ignoranti seguagi.
            Distinti saluti, il pinguino
            Mi sa' che ti sbagli alla grande... lo stack TCP/IP di Windows deriva da BSD, il quale mi sembra l'unico che non e' mai stato tirato in ballo in tutte queste lotte di quartiere.
          • Anonimo scrive:
            Re: BeneBeneBene....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Anonimo????


            Sono ZioBill, quello che non usa


            ASSOLUTAMENTE linzozz e open sorcio
            vario.


            Quello che combatte contro i


            taleban-linuzzari frustrati.





            Strano che tu non mi conosca....





            ZioBill


            ***fai come SCO: uccidi un pinguino!***



            Carissimo ZioBill, spero tu sia cosciente

            che la tua implementazione delle

            comunicazioni interprocesso e dello stack

            tcp/ip è derivato da Unix e che windows
            sarà

            quindi il prossimo della lista di SCO

            nonostante la tua lista di avvocati e di

            ignoranti seguagi.

            Distinti saluti, il pinguino


            Mi sa' che ti sbagli alla grande... lo stack
            TCP/IP di Windows deriva da BSD, il quale mi
            sembra l'unico che non e' mai stato tirato
            in ballo in tutte queste lotte di quartiere.Esattamente. Aggiungo, inoltre, che l'implementazione di Microsoft, pur derivando da codice BSD, e' ovviamente un'implementazione del tutto proprietaria, della quale i sorgenti non sono visibili (se non attraverso lo 'shared source' che Microsoft fornisce alle istituzioni).Ben altra cosa linux-copia_carbone-torvalds/stallman...ZioBill***contro i taleban-linuzzari frustrati***
          • pikappa scrive:
            Re: BeneBeneBene....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Anonimo????


            Sono ZioBill, quello che non usa


            ASSOLUTAMENTE linzozz e open sorcio
            vario.


            Quello che combatte contro i


            taleban-linuzzari frustrati.





            Strano che tu non mi conosca....





            ZioBill


            ***fai come SCO: uccidi un pinguino!***



            Carissimo ZioBill, spero tu sia cosciente

            che la tua implementazione delle

            comunicazioni interprocesso e dello stack

            tcp/ip è derivato da Unix e che windows
            sarà

            quindi il prossimo della lista di SCO

            nonostante la tua lista di avvocati e di

            ignoranti seguagi.

            Distinti saluti, il pinguino


            Mi sa' che ti sbagli alla grande... lo stack
            TCP/IP di Windows deriva da BSD, il quale mi
            sembra l'unico che non e' mai stato tirato
            in ballo in tutte queste lotte di quartiere.Semplicemente perchè ci è già passato, non era SCO, era AT&T, ma cmq lo stesso UNIX, e a Berkley risolsero RISCRIVENDO daccapo le parti sotto copyright, quindi lo stack TCP/IP di windows è legale in quanto deriva da 4.4BSDLite
    • Anonimo scrive:
      Re: BeneBeneBene....
      - Scritto da: Anonimo
      Aspetto il colpo di grazia contro linzozz...sicuramente creperai prima te di linux
    • Akiro scrive:
      Re: BeneBeneBene....
      poi però nn lametarti se società come telecom, esso & co. fanni i kzzi loro.
  • pippo75 scrive:
    e se fosse una cosa simile
    Linux come tutti sapete è aperto, nel senso che chiunque puo' aggiungere codice e/o idee.Facciamo il caso che la ditta "Pippo"..........Pippo in modo anonimo aggiunge codice a linux, ma questo codice è protetto da copyright pero' nessuno lo sa e l'autore non cita niente, anzi lo fa aggiungere in modo occulto da un terzo il quale poi sparisce dalla scena.Oppure Pippo fa in modo che questo codice possa giungere a persone le quali possono poi usarlo in modo autonomo.Qualche anno dopo Pippo reclama quel codice dicendo che è suo.cosa succede?Comunque linux dovrebbe ringraziare SCO, secondo me con un azione simile il primo risultato è quello di far diventare simpatico linux a molte persone-
  • Anonimo scrive:
    APPLE - MS - la storia!
    C'é un mito che dice che Microsoft sia stata giustificata a "rubare" l'interfaccia grafica ad Apple perché la stessa l'aveva rubata dal Xerox PARC (Palo Alto Research Team). Molti ritengono che Apple ha preso l'UI da ALTO o STAR. Jobs vide per la prima volta questo sistema (un prototipo di Smalltalk) durante una visita al PARC (non faceva lo stagista!!!) su invito di Raskin e ne fu subito entusiasta. Per Jobs questi concetti erano talmente importanti (per la facilità d'uso dei computer) che aveva negoziato un affare con Xerox. Avrebbe dato loro una paccata di azioni di Apple se avesse potuto prendersi alcuni programmatori. Siccome per Xerox gli obbiettivi loro e di Apple erano considerati differenti, diede la possibilità alla stessa di assumere gli stessi ricercatori per lavorare sui progetti di Lisa e Mac. Il risultato fu che Xerox e Apple avessero concetti simili ma implementazioni completamente differenti. L'interfaccia MAC fu creata a Cupertino da Apple per i prodotti Apple. Il Mac era un personal computer di 128k, basato su un processore Motorola 68000 - il MacOS è stato progettato intorno a Pascal.                  Le macchine di Xerox erano più vicino ai miniordinatori e non hanno avuti i vincoli reali delle risorse come il mac, funzionavano più lentamente, erano molto eleganti man non erano realmente prodotti - erano strumenti di ricerca. Paragonare Mac e Xerox é un po' come paragonare una moto e un semirimorchio - tutti e due hanno le ruote, servono a trasportare e circolano sulle strade, ma finisce qui.          Allora che cosa è accaduto con Microsoft?          Microsoft (agli albori) era uno dei primi sviluppatori di applicazione per il mac.                   Microsoft in quei momenti si occupava unicamente del sistema operativo (DOS). Il mac era la possibilità per Microsoft di affermarsi sui mercati lucrativi delle applicazioni.          Jobs aveva mostrato a Microsoft i prototipi del mac e Gates aveva gradito le idee e aveva accettato di scrivere le applicazioni del mac. Gates (da buon affarista - scroccone) aveva minacciato di bloccare le applicazioni all'ultimo minuto se Job non avessa acconsentito a:                           A) Apple doveva autorizzare l'uso della UI per le applicazioni MS sul pc dal quale é poi nato Windows 1.0 e la causa persa da Apple sul concetto di UI. B) Apple doveva cedere il progetto MacBasic che era terminato e migliore di quello MS. Da MacBasic la MS recuperò i concetti che le permisero di realizzare VisualBasic (chi lo avrebbe mai detto che rubò anche questo!!!)          Da tutto ciò MS creò Windows 1.0 che si è evoluto nel Windows che conosciamo oggi e che amiamo/odiamo. I programmatori del progetto Windows 1.0 erano gli stessi delle applicazioni mac (altro che SCO - Linux)          Conclusioni: Apple non imbrogliò Xerox Microsoft imbrogliò Apple          Fabio
    • Anonimo scrive:
      Re: APPLE - MS - la storia!
      Tu ovviamente eri li' come consulente di entrambi? Se cosi' fosse Apple oltre che fare causa a M$ per l'interfaccia di WIn dovrebbe averla fatta per il Visualbasic...A questo punto crediamo pure che la M$ abbia strangolato Amiga.. e non il management di imbecilli e degli azionisti ancora piu' imbecilli che non hanno fermato il management prima...Se hai delle fonti (url, libri etc etc) sarebbe gradito saperle per poter dare un occhiata..Cya_Fox
      • Anonimo scrive:
        Re: APPLE - MS - la storia!
        Eccoti accontentato:http://www.mackido.com/Interface/ui_history.htmlhttp://www.landsnail.com/apple/links.htmPS: Apple ha fatto causa a MS per le icone ma l'ha persaFabio
      • Anonimo scrive:
        Re: APPLE - MS - la storia!

        Tu ovviamente eri li' come consulente di
        entrambi? DEHIHEHOHU.Non ero presente alla costruzione del colosseo, ma si dice che sia stato fatto dai Romani.... :)
        Se cosi' fosse Apple oltre che fare causa a
        M$ per l'interfaccia di WIn dovrebbe averla
        fatta per il Visualbasic...DEHIHEHOHUL'ha fatta. E l'ha persa. Così come l'accusa di monopolio.MS ha vinto anche quella.Fatti, non pugnette...
        • kaihansen scrive:
          Re: APPLE - MS - la storia!

          DEHIHEHOHU.Mi associo al Dehiho!
          Non ero presente alla costruzione del
          colosseo, ma si dice che sia stato fatto dai
          Romani.... :)Sei un grande :-)
          DEHIHEHOHU
          L'ha fatta. E l'ha persa.
          Così come l'accusa di monopolio.
          MS ha vinto anche quella.
          Fatti, non pugnette...Grande al quadrato ... i fatti ti cosano :-)D
      • Anonimo scrive:
        Re: APPLE - MS - la storia!
        - Scritto da: Anonimo
        Tu ovviamente eri li' come consulente di
        entrambi?
        Se cosi' fosse Apple oltre che fare causa a
        M$ per l'interfaccia di WIn dovrebbe averla
        fatta per il Visualbasic...
        A questo punto crediamo pure che la M$ abbia
        strangolato Amiga.. e non il management di
        imbecilli e degli azionisti ancora piu'
        imbecilli che non hanno fermato il
        management prima...
        Se hai delle fonti (url, libri etc etc)
        sarebbe gradito saperle per poter dare un
        occhiata..

        Cya
        _FoxSi si, Bill Gates ha inventato internet, il pc e ha scritto Windows in una notte ispirato dalla finestra della sua cameretta all'orfanotrofio...Il management da stroncare dovrebbe essere quello della Apple post Jobs (e adesso pre Jobs) per come non ha saputo sfruttare un potenziale enorme a tutto vantaggio del affarista senza scrupoli di Redmond. Magari un giorno potremmo scoprire che Spiller e D'Amelio erano sul libro paga di Gates...
    • Anonimo scrive:
      Re: APPLE - MS - la storia!

      Il concetto di programmazione modulare di VB
      non è copiato da MacBasic e che speriamo che Jobs non abbia inventato anche la programmazione modulare :-)
      Il Mac Basic aveva cose interessanti come il
      PCODE anni prima di VB, ed era molto veloce,
      quasi quanto instabile.
      Ma dai, trovare dei lati buoni in un linguaggio tipato dinamicamente, senza programmazione funzionale e per giunta neanche implementato su tutte le piattaforme più diffuse mi sembra quantomeno una arrampicata sugli specchi! :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: APPLE - MS - la storia!
      fatemi capire, manica di buffoni. Siete contro il copyright sugli algoritmi e pretendete quello sui concetti?Hai pure avuto il coraggio di aggiungere che Apple ha fatto causa a MS per le icone?Se tutto fosse andato secondo il tuo concetto di "giusto" adesso sarebbe esistita solo apple perché aveva il predominio su un concetto basilare nel mondo informatico(perché di concetto si tratta, se avessi programmato windows avresti subito notato che il paradigma di programmazione è diverso da quello del mac e viceversa quello di Amiga (in C) ha un'API molto + simile a Windows (ma è normale, sempre di interfacce grafiche si parla, anche i vari WM su linux hanno paradigmi molto simili)).Inoltre io penso che avrebbe dovuto fare causa ad Amiga e AtariST ben + diffusi all'epoca e ben + performanti dei PC, tutti e 2 con interfacce grafiche ben + simili, esteriormente al mac.
      • Anonimo scrive:
        Ma fatemi il sacrosanto piacere!


        Siete contro il copyright sugli algoritmi e

        pretendete quello sui concetti?

        Hai pure avuto il coraggio di aggiungere
        che

        Apple ha fatto causa a MS per le icone?

        Guarda che Apple ha fatto causa a MS non per
        le icone (il concetto) ma perché questa si é
        appropriata di buona parte del loro codice
        che ha solamente adattato per farlo
        funzionare su PC.
        Voi qua, tutti quanti i macchisti, state solo a dire quanto è bello Jobs e le sue geniali invenzioni, e che peccato che microsoft le abbia copiate! Allora siete *** a favore *** del copyright sulle idee. Io no, preferisco la libertà, anche se a volte va a svantaggio dei creatori.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma fatemi il sacrosanto piacere!
          - Scritto da: Anonimo



          Siete contro il copyright sugli
          algoritmi e


          pretendete quello sui concetti?


          Hai pure avuto il coraggio di
          aggiungere

          che


          Apple ha fatto causa a MS per le icone?



          Guarda che Apple ha fatto causa a MS non
          per

          le icone (il concetto) ma perché questa
          si é

          appropriata di buona parte del loro
          codice

          che ha solamente adattato per farlo

          funzionare su PC.



          Voi qua, tutti quanti i macchisti, state
          solo a dire quanto è bello Jobs e le sue
          geniali invenzioni, e che peccato che
          microsoft le abbia copiate! Allora siete ***
          a favore *** del copyright sulle idee. Io
          no, preferisco la libertà, anche se a volte
          va a svantaggio dei creatori.
          Uso Mac eppure sono fondamentalmente daccordo con te.Ora però immagina di inventare qualcosa di nuovo. Tu hai l'idea, tu la metti in pratica, tu la diffondi per primo, poi arriva un Billghèiz qualunque e fa credere al mondo di essere il genio che ha partorito cotanta innovazione. Non ti roderebbe neanche un po'? Lasciamo stare la questione "soldi", domani M$ si appropria di Linux (es. http://news.com.com/2100-1016-1007528.html?tag=nl ) e fra 5 anni tutti osanneranno Billghèiz per essere stato colui che ha portato il pinguino al mondo, come pensi la prenderebbe Linus Torvalds?cià
      • LaNberto scrive:
        Re: APPLE - MS - la storia!
        Tralasciando le boiate scritte prima della sottostante:
        Inoltre io penso che avrebbe dovuto fare
        causa ad Amiga e AtariST ben + diffusi
        all'epoca e ben + performanti dei PC, tutti
        e 2 con interfacce grafiche ben + simili,
        esteriormente al mac.Infatti Atari ST uscì con una versione dimezzata del GEM (Digital research), perché proprio DR aveva già perso la causa con Apple insieme a MS.Amiga non copiava niente: era l'interfaccia più brutta e meno funzionale di tutte, si vedeva bene che l'avevano sviluppata loro (oops, ora tutte le vedove di Amiga insorgeranno: eh be')
  • Anonimo scrive:
    mungere la vacca prima che schiatti...
    una società con l'acqua alla gola che vende un prodotto in declino e la cui distribuzione Linux non sfonda decide di fare una bella mossa, mungere ciò che può dai propri brevetti, che tanto ci sono e non costano un dollaro, scopre una bella magagna e cita in giudizio non chi dovrebbe (gli altri distributori Linux, gli sviluppatori, la FSF, Torvalds) ma chi invece ha un bel po' di soldi, ha investito molto in Linux... odore di accordo extragiudiziale... IBM paga SCO per far cadere la cosa... tutti felici e contenti... tranne che a Armonk... bisogna vedere adesso come reagisce Big Blue
    • Sky scrive:
      Re: mungere la vacca prima che schiatti...
      - Scritto da: Anonimo
      una società (...) decide di
      fare una bella mossa, mungere ciò che può
      dai propri brevetti, che tanto ci sono e non
      costano un dollaro, (...)Non era già successo con i brevetti delle "gif"?(causa andata a monte perchè intentata con c.ca 7 anni di ritardo) e con il brevetto del "bottone"? :-)
      odore di accordo extragiudiziale... IBM paga
      SCO per far cadere la cosa... Se ho ben capito l'analisi del Gartner Group c'è una probabilità dell'80% (loro la indicano 0.8: vuol dire 0.8 su 1, cioè 8 su 10?) che le cose finiscano così.
      tutti felici e
      contenti... tranne che a Armonk... bisogna
      vedere adesso come reagisce Big BlueSensazione personale: SCO potrebbe anche vincere la causa, ma s'è data una bella zappa sui piedi dal POV dell'immagine: chi si fiderebbe più di una compagnia del genere, capace magari domani d'intentarti causa perchè detiene il brevetto del tasto ESC?
      • ildiurno scrive:
        Re: mungere la vacca prima che schiatti.
        - Scritto da: Sky
        Sensazione personale: SCO potrebbe anche
        vincere la causa, ma s'è data una bella
        zappa sui piedi dal POV dell'immagine: chi
        si fiderebbe più di una compagnia del
        genere, capace magari domani d'intentarti
        causa perchè detiene il brevetto del tasto
        ESC?Cause simili nascono tutti i giorni e muoiono tutti i giorni. Sono d'accordo sul piano dell'immagine: chi si fiderà più di un'azienda simile? Hai voglia poi a cambiare nome.....
        • Sky scrive:
          Re: mungere la vacca prima che schiatti.
          - Scritto da: ildiurno
          - Scritto da: Sky

          Sensazione personale: SCO potrebbe anche

          vincere la causa, ma s'è data una bella

          zappa sui piedi dal POV dell'immagine: chi

          si fiderebbe più di una compagnia del

          genere, capace magari domani d'intentarti

          causa perchè detiene il brevetto del tasto

          ESC?
          Cause simili nascono tutti i giorni e
          muoiono tutti i giorni. Infatti: la mamma degli avvocati è sempre incinta. ;-)
          Sono d'accordo sul
          piano dell'immagine: chi si fiderà più di
          un'azienda simile? Hai voglia poi a cambiare
          nome..... Purtroppo (o per fortuna) il vecchio nome ti rimane appiccicato come la puzza di m3rda addosso ad una vacca. ;-)
  • Anonimo scrive:
    Castelli in aria
    Con tutto il rispetto signori, mi sembra che si stia parlando di aria fritta.E' stata mostrata qualche prova?Se si esaminano i fatti la situazionemi sembra chiara, anche se la soluzione può oviamente variare:1) Caldera comincia a vendere Linux con licenza a postazione, qualche anno fa (ma vi ricordate?) e si sputtana.2) Caldera punta tutto per acquisire SCO, soprattutto per motivi di "avviamento" e punta tutto su Unix.3) Contemporaneamente IBM investe massicciamente su Linux soprattutto sul settore server di alto livello, pestando i piedi proprio agli Unix commerciali (e uno ce l'avrebbe pure lei).4) Linux comincia a diffondersi sempre più nel settore server, sottraendo quote di mercato ai vari Unix e quindi anche a SCO5) Caldera/SCO che ha puntato tutto su Unix si trova con l'acqua alla gola: di fatto è in una posizione marginale su Linux (United Linux deve ancora decollare e la posizione di Caldera è minimale). Invece ora Linux spinto da IBM e da HP decolla.6) Caldera/SCO fa causa a IBM affermando che le prestazioni di Linux a livello di advanced server sono troppo migliorate perché non ci sia stato un "furto" di codice (perché l'accusa è stata presentata propio così).Il punto 7) scrivetelo voi; da 1 a 6 erano *fatti* concreti e dimostati, il resto è congettura ma è verosimile che SCO stia puntando il tutto per tutto: spargere FUD a piene mani per scoraggiare i clienti che ormai a frotte si rivolgono a IBM/HP/Linux. Questi sono processi lunghi, al di là di chi abbia ragione. Porzioni di codice Unix sono state insegnate per vent'anni nelle università di mezzo mondo: e voi credete che se vi spulciate il codice di Linux non vi sia qualche brandello per il quale si possa dire "ecco: assomiglia a unix"?FUD, solo squallido FUD di un'azienda che sta affondando.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: Castelli in aria
      Ah, mi ero dimenticato la cosa più importante, che molti sembrano dimenticare: l'attacco di SCO *non* è verso Linux in generale (tanto per intenderci quello che ci installiamo noi o che si trova in edicola, ma contro i Linux "advanced server" con estensioni specifiche e kernel ultra ottimizzati ... quelli su cui IBM fa i soldi attraverso la partnership con Redhat e SuSE, tanto per intenderci.No, dico, mica penserete che su una macchina con es. 5 GB di ram, una batteria di HD SCSI e un database DB2 con su il gestionale di una media azienda americana con milioni di record macinati al giorno ci mettano semplicemente il Linux che trovate in edicola! Per carità, ci girerebbe anche quello magari, ma per avere *alte* prestazioni sono necessarie particolari ottimizzazioni. Ecco: SCO attacca queste.SalutiProspero
      • Anonimo scrive:
        Re: Castelli in aria
        - Scritto da: Anonimo
        Ah, mi ero dimenticato la cosa più
        importante, che molti sembrano dimenticare:
        l'attacco di SCO *non* è verso Linux in
        generale (tanto per intenderci quello che ci
        installiamo noi o che si trova in edicola,
        ma contro i Linux "advanced server" con
        estensioni specifiche e kernel ultra
        ottimizzati ... quelli su cui IBM fa i soldi
        attraverso la partnership con Redhat e SuSE,
        tanto per intenderci.Ottima precisazione ... non è un'attacco alla comunitama solo a big blue il problema e che se vincesse si potrebbero creare dei precedenti su cui altre aziendetipo sco si potrebbero avventare .. il sistema giuridicoamericano si basa su sentenze gia emesse .. spesso ..
        No, dico, mica penserete che su una macchina
        con es. 5 GB di ram, una batteria di HD SCSI
        e un database DB2 con su il gestionale di
        una media azienda americana con milioni di
        record macinati al giorno ci mettano
        semplicemente il Linux che trovate in
        edicola! Per carità, ci girerebbe anche
        quello magari, ma per avere *alte*
        prestazioni sono necessarie particolari
        ottimizzazioni. Ecco: SCO attacca queste.Per quello esistono particolari edizioni tipo laredhat 7.2 per DB2 ottimizzata ...
        Saluti
        ProsperoSalutiHackerProf.
      • Sky scrive:
        Re: Castelli in aria
        - Scritto da: Anonimo
        Ah, mi ero dimenticato la cosa più
        importante, che molti sembrano dimenticare:
        l'attacco di SCO *non* è verso Linux in
        generale (tanto per intenderci quello che ci
        installiamo noi o che si trova in edicola,
        ma contro i Linux "advanced server" con
        estensioni specifiche e kernel ultra
        ottimizzati ... quelli su cui IBM fa i soldi
        attraverso la partnership con Redhat e SuSE,
        tanto per intenderci.
        No, dico, mica penserete che su una macchina
        con es. 5 GB di ram, una batteria di HD SCSI
        e un database DB2 con su il gestionale di
        una media azienda americana con milioni di
        record macinati al giorno ci mettano
        semplicemente il Linux che trovate in
        edicola! Per carità, ci girerebbe anche
        quello magari, ma per avere *alte*
        prestazioni sono necessarie particolari
        ottimizzazioni. Ecco: SCO attacca queste.
        Saluti
        Prospero Assolutamente d'accordo sia con questo post che con il tuo precedente. Fa un pò sorridere (anche se prevalentemente di sollievo) vedere che IBM è uscita dalla vecchia logica del "in futuro ci saranno solamente tre o quattro grandi host sulla terra" (e non è proprio una cazzatina: s'è mangiata DOS con questo genere di politica commerciale) e sta puntando molto sull'informatica mid-range (in quella high-range c'era da tempo, sia con AIX che con MVS). Fa già meno sorridere il fatto che ci sia chi è pronto, come diceva qualcun altro, a "mungere la vacca" senza dare apporti significativi ma solo sterile business.
  • Anonimo scrive:
    21 milioni di dollari a trimestre
    Questi di SCO fatturano come una media fabbrichetta di mobilia del Veneto e il loro ufficio legale pretende di spaventare il mondo con fandonie di questo genere.IBM ha revenues da 18-20 miliardidi dollari al mese. se li mangeranno in un boccone.a SCO vogliono essere acquisiti e tentano di alzare il prezzo.cordialmentearzigogolo
    • nop scrive:
      Re: 21 milioni di dollari a trimestre
      - Scritto da: Anonimo
      Questi di SCO fatturano come una media
      fabbrichetta di mobilia del Veneto e il loro
      ufficio legale pretende di spaventare il
      mondo con fandonie di questo genere.
      IBM ha revenues da 18-20 miliardidi dollari
      al mese. se li mangeranno in un boccone.
      a SCO vogliono essere acquisiti e tentano di
      alzare il prezzo.
      cordialmente
      arzigogoloEh specialmente in America dove chi ha il soldo ha sempre ragione...
    • Anonimo scrive:
      Re: 21 milioni di dollari a trimestre
      - Scritto da: Anonimo
      Questi di SCO fatturano come una media
      fabbrichetta di mobilia del Veneto e il loro
      ufficio legale pretende di spaventare il
      mondo con fandonie di questo genere.E almeno la "fabbrichetta" di mobili fa qualcosa di "tangibile" questi di SCO invece vendono qualche scatola con i dischetti e le licenze "as is" senza nessuna garanzia e pretendono anche di farci i soldi... sarà meglio che chiudono bottega...
  • Houdini scrive:
    Microsoft e SCO un po' di chiarezza
    Ho letto che qualcuno dice che dietro SCO ci sia Microsoft, e che sco non sia mai stata nessuno nel mondo UnixA questi Giovani vorrei ricordare un po' di storia.Leggetevi http://sole.ilsole24ore.com/24oreinformatica/bd_nuoviprodotti/139.htmArticolo del 1998 vi può dare un idea di chi era SCO prima dell'avvento di Linux: L'unico vero rivale di Microsoft in ambito server insieme a NovellDa qui si evince anche che all'epoca Bill Gates fosse azionista di SCO. Se qualcuno ha installato SCO potrebbe osservare che all'avvio appare la scritta "(c) 1987 Microsoft Corporation "Questo perche' SCO Unix ha del codice che deriva da Xenix. Xenix e' lo Unix diMicrosoft , infatti come già citato per i motivi legati all'antitrust la AT&T ha dovuto vendere liberamente il codice del suo Unix: ciascuno si e' fatto la sua versione da li'.Microsoft negli anni '70/'80 ha prodotto il suo Unix per286/386 che si chiamava Xenix. Prima di diventare totalmente Windows/Intel centric.Ma le interazioni fra Microsoft e SCO finiscono lì!Dipanati questi dubbi (microsoft non centra) dirò qual'è il mio pensieroSCO (o sarebbe meglio dire Caldera) ha deciso che con Linux e l'Open Source non ci fa i soldi che vuole... Quindi si sta muovendo su due fronti ben precisi: a) Spaventare i BIG per avere dei soldi in modo da non fare una causa (in queste cose non si sà mai come si va a finire)b) Diventare la padrona di Linux (facendone un software proprietario). Infatti cosa dice ora con la sua lettera: Chi compra il mio linux è autorizzato, gli altri violano il diritto d'autore... ovvero Linux è mio e chi lo vuole mi deve pagare...Questa penso sia la vera grande minaccia...Buona discussione
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft e SCO un po' di chiarezza
      - Scritto da: Houdini
      b) Diventare la padrona di Linux (facendone
      un software proprietario). Infatti cosa dice
      ora con la sua lettera: Chi compra il mio
      linux è autorizzato, gli altri violano il
      diritto d'autore... ovvero Linux è mio e chi
      lo vuole mi deve pagare...Forsè c'è un po di System V nel kernel, ma Linux non è solo il kernel. Non vorrai dire che SCO vuol far suo anche la miriade di programmi che ci sono intorno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft e SCO un po' di chiarezza

        Forsè c'è un po di System V nel kernel, ma
        Linux non è solo il kernel. Non vorrai dire
        che SCO vuol far suo anche la miriade di
        programmi che ci sono intorno.No assolutamente... anzi, spera prosperino, in modo che tutti comprino il suo Kernel Proprietario. Magari essa stessa distribuirà tutti i programmi, per rendere più appetibile la sua offerta... ma chi li vorrà sviluppare allora?Ciao.Ps.Premetto che non sono d'accordo con loro e non sò se hanno ragione o meno, cerco SOLO di interpretare la loro strategia, in quanto voglio credere ci sia qualcosa oltre il suicidio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft e SCO un po' di chiarezza

      b) Diventare la padrona di Linux (facendone
      un software proprietario). Infatti cosa dice
      ora con la sua lettera: Chi compra il mio
      linux è autorizzato, gli altri violano il
      diritto d'autore... ovvero Linux è mio e chi
      lo vuole mi deve pagare...

      Questa penso sia la vera grande minaccia...

      Buona discussionePenso che la cosa possa essere plausibile, ma al massimo sarebbero padroni delle loro "porzioni di codice". Ammesso e non conceso, visto tutto quel che è stato detto qui intorno sull'uso didattico del codice Unix e sul fatto che il kernel è basato su informazioni public domain.
    • Spacedog scrive:
      Re: Microsoft e SCO un po' di chiarezza
      - Scritto da: Houdini
      Ho letto che qualcuno dice che dietro SCO ci
      sia Microsoft, e che sco non sia mai stata
      nessuno nel mondo Unix

      A questi Giovani vorrei ricordare un po' di
      storia.

      Microsoft negli anni '70/'80 ha prodotto il
      suo Unix per
      286/386 che si chiamava Xenix. Prima di
      diventare totalmente Windows/Intel centric.
      Giusto per amore di precisione: negli anni Settanta non esistevano nè i 286, nè men che meno i 386.E per quanto riguarda Microsoft... chi è che ha detto che, "con una mossa a sorpresa", magari acquistano loro SCO e Unix? Andate un po' a leggere qui...http://www.wininformant.com/Articles/Index.cfm?ArticleID=39040Mah...
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft e SCO un po' di chiarezza
        - Scritto da: Spacedog

        - Scritto da: Houdini

        Ho letto che qualcuno dice che dietro SCO
        ci

        sia Microsoft, e che sco non sia mai stata

        nessuno nel mondo Unix



        A questi Giovani vorrei ricordare un po'
        di

        storia.



        Microsoft negli anni '70/'80 ha prodotto
        il

        suo Unix per

        286/386 che si chiamava Xenix. Prima di

        diventare totalmente Windows/Intel
        centric.


        Giusto per amore di precisione: negli anni
        Settanta non esistevano nè i 286, nè men che
        meno i 386.

        E per quanto riguarda Microsoft... chi è che
        ha detto che, "con una mossa a sorpresa",
        magari acquistano loro SCO e Unix? Andate un
        po' a leggere qui...

        http://www.wininformant.com/Articles/Index.cf

        Mah...Nel 1985 venne presentato Xenix, lo Unix di Microsoft, distribuito da SCO, in Italia da Strhold. Io ne comperai uno dei primi pacchetti arrivati per installarlo su un 286. Attorno al 1988 SCO distribuì anche il suo Unix Sistem V, che installai su alcuni sistemi 386.Da quello che ricordo, appunto, SCO era legata mani e piedi a Microsoft. Non credo che la situazione possa essere cambiata di molto in questi anni. Secondo me, sotto c'è una manovra di M$.CiaoUmberto
  • alexmirandola scrive:
    SCO unix un caso ridicolo
    Non trovo sinceramente giusto che solo ora, dopo una vita che linux viene distribuito e usato in larga scala, si riclamino i dirittti in merito a porzioni di software proprietario.Penso che brevetti o copyright vadano rivendicati subito e non dopo che un prodotto viene usato in larga scala.Anche se SCO prima non poteva reclamare doveva farlo chi di dovere , altrimenti dopo un lasso di tempo ritengo che i diritti di rivendicazione dovrebbero andare persi. Voi che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: SCO unix un caso ridicolo

      che ne pensate?che se la legge glielo permette, hanno tutto il diritto di farlo.Giusto o no che sia.. anzi, sia che noi pensiamo che sia giusto sia che pensassimo il contrario...
    • Anonimo scrive:
      Re: SCO unix un caso ridicolo
      Usucapione del diritto d'autore? hmmm.. interessante...
  • Anonimo scrive:
    MicroSCO
    Ma non sarà che SCO è, grazie a qualche incredibile sequenza di scatole cinesi, collegata a Microsoft? Insomma, quello che sta facendo SCO non ha nessuna speranza di portare a qualsivoglia effetto positivo per il loro business. L'unico vantaggio potrebbe essere di creare confuzione e timore intorno a linux e unix in generale. L'unica azienda che oggi ne trarrebbe vantaggio è la solita vecchia megera MS.Meditate gente!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: MicroSCO
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non sarà che SCO è, grazie a qualche
      incredibile sequenza di scatole cinesi,
      collegata a Microsoft? Insomma, quello che
      sta facendo SCO non ha nessuna speranza di
      portare a qualsivoglia effetto positivo per
      il loro business. L'unico vantaggio potrebbe
      essere di creare confuzione e timore intorno
      a linux e unix in generale. L'unica azienda
      che oggi ne trarrebbe vantaggio è la solita
      vecchia megera MS.

      Meditate gente!
      Mi sa che hai ragione "vecchio" ... è una subdola mossadi M$ per tentare di dividere la comunità nella speranza divendere qualche WIncesso in piu ....Una cosa assurda e impensabile ... figuriamoci se una M$ potra mai intaccare persone che usano il cervello :-)(linux)
      Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: MicroSCO

      Meditate gente!con la dietrologia si puo' anche dimostrare che gli alieni a rooswelt sono atterrati davvero e che gli americani ce li tengono nascosti....
      • Anonimo scrive:
        Re: MicroSCO
        - Scritto da: Anonimo

        Meditate gente!

        con la dietrologia si puo' anche dimostrare
        che gli alieni a rooswelt sono atterrati
        davvero e che gli americani ce li tengono
        nascosti....E' vero. Comunque si scrive Roswell
        • Anonimo scrive:
          Re: MicroSCO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Meditate gente!



          con la dietrologia si puo' anche
          dimostrare

          che gli alieni a rooswelt sono atterrati

          davvero e che gli americani ce li tengono

          nascosti....

          E' vero. Comunque si scrive Roswellc'hai ragione! :)scrivere senza rileggere porta a questi errori ...
    • Anonimo scrive:
      Re: MicroSCO

      Ma non sarà che SCO è, grazie a qualche
      incredibile sequenza di scatole cinesi,
      collegata a Microsoft?Che pena, che PENA mi fate!!! Certo che chi usa questo genere di affermazioni per difendere le sue tesi vuol dire che non ha proprio argomenti...
      Meditate gente!Ho notato che la frase "Meditate gente" compare spesso in fondo agli interventi più assurdi... ma davvero pensi che tu stai "pensando con la tua testa" solo perché scrivi queste castronerie? Ma non ti rendi conto che il tuo pensiero è pilotato e segue il "gregge" di quelli che sanno solo belare "Microsoft è il male, Bill Gates è il demonio, la Salvezza è Linux!"... questo non è progresso...Lorenzo
  • Anonimo scrive:
    La posizione dell'OSI (Riassunto breve)
    Davvero illuminante.Riassumo per i non anglofili:A) Il marchio Unix è dell'Open Group , quindi non di SCOB) Tutte le caratteristiche "Enterprise" che SCO accusa IBM di aver passato a Linux (NUMA, FS Journaled, SMP e LVM) non sono state mai possedute da SCO Unixware/Openservere non le ha tutt'ora.C) SCO stessa, fino a qualche anno fa rilasciava (Prima che fosse acquistata da caldera) pubblicamente i sorgenti dello unix di AT&T per scopi didattici.D) Linux non è UNIX, ma solo un software che si comporta allo stesso modo, ma è stato scritto partendo da zero.I tizi di Santa Cruz sono palesemente in mala fede. Chi conosce la storia di unix sa che linux non è unix e che SCO non ha nessun diritto , non solo su linux, ma neanche sullo unix che così tanto sbandierano...Aggiungo una considerazione: SCO non ha mai contato un cazzo nel mondo unix, non entro nel merito tecnico ma se avete mai provato unixware fa veramente cagare... molto meglio linux caldera, quando ancora esisteva.Stanno facendo sta caciara solo per danneggiare l'immagine di linux. Quindi restiamo uniti, linux non ha niente da temere da questa buffonata. Piuttosto, cazzuti e massicci a difendere linux invece di aspettare hurd che tanto hurd non sarà mai pronto in tempo.PS : SCO = TROLL
    • Anonimo scrive:
      Re: La posizione dell'OSI (Riassunto bre
      - Scritto da: Anonimo
      Davvero illuminante.
      Riassumo per i non anglofili:

      A) Il marchio Unix è dell'Open Group ,
      quindi non di SCO

      B) Tutte le caratteristiche "Enterprise" che
      SCO accusa IBM di aver passato a Linux
      (NUMA, FS Journaled, SMP e LVM) non sono
      state mai possedute da SCO
      Unixware/Openserver
      e non le ha tutt'ora.Esatto ... finalmente uno che capisce qualcosa ..

      C) SCO stessa, fino a qualche anno fa
      rilasciava (Prima che fosse acquistata da
      caldera) pubblicamente i sorgenti dello
      unix di AT&T per scopi didattici.

      D) Linux non è UNIX, ma solo un software che
      si comporta allo stesso modo, ma è stato
      scritto partendo da zero.Esatto ... ricordo che le prime righe di codice sonostate scritte usando minix !!!

      I tizi di Santa Cruz sono palesemente in
      mala fede. Chi conosce la storia di unix sa
      che linux non è unix e che SCO non ha nessun
      diritto , non solo su linux, ma neanche
      sullo unix che così tanto sbandierano...GIUSTO !!!

      Aggiungo una considerazione: SCO non ha mai
      contato un cazzo nel mondo unix, non entroSono dei poveretti quelli di SCO
      nel merito tecnico ma se avete mai provato
      unixware fa veramente cagare... molto meglio
      linux caldera, quando ancora esisteva.
      Stanno facendo sta caciara solo per
      danneggiare l'immagine di linux. Quindi
      restiamo uniti, linux non ha niente da
      temere da questa buffonata. Piuttosto,
      cazzuti e massicci a difendere linux invece
      di aspettare hurd che tanto hurd non sarà
      mai pronto in tempo.

      PS : SCO = TROLLGrande Grande Grande ...finalmente uno con le idee chiare ... accolgo il tuo monito ..stiamo uniti amici di linux ...Vorrei stringerti la mano .. finalmente uno che mi capisce !!!!Chiunque tu sia ovunque tu sia ... Forever Linux(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: La posizione dell'OSI (Riassunto bre
      Condivido al 100%Si tratta di un bluff, di uno squallidissimo bluff.SalutiProspero
    • Anonimo scrive:
      Re: La posizione dell'OSI (Riassunto breve)

      Quindi
      restiamo uniti, linux non ha niente da
      temere da questa buffonata. Piuttosto,
      cazzuti e massicci a difendere linux invece
      di aspettare hurd che tanto hurd non sarà
      mai pronto in tempo.Questo è proprio il succo del discorso.Sviluppare, spingerlo dai clienti, essere bravi e molto bravi, essere uniti e tetragoniLinux è una cosa nostra che ci permette di non aspettare che ci cada tutto dall'alto, e la suaesistenza dipende solo da noi
  • Anonimo scrive:
    linari tutti come tux1970
    parlano di linz qua linuz la, che bello e sicuro e veloce, dobbiamo usarlo tutti, altro che win, e poi scopri che per fare il proprio sito personale che tesse le lodi di linuz, hanno usato un prodotto per bambinetti che oltre ad essere closed sorcio gira solo sotto winlinari gente prezzolata
    • Anonimo scrive:
      Re: linari tutti come tux1970
      - Scritto da: Anonimo
      parlano di linz qua linuz la, che bello e
      sicuro e veloce, dobbiamo usarlo tutti,
      altro che win, e poi scopri che per fare il
      proprio sito personale che tesse le lodi di
      linuz, hanno usato un prodotto per
      bambinetti che oltre ad essere closed sorcio
      gira solo sotto win



      linari gente prezzolataChe cavolo centra ... uno e libero di usare tutti i prodottiche gli pare .. io credo che tux1970 si sia comportato in modo corretto ha ammesso di aver usato per fare il suo sitoun prodotto MS che ha fatto girare sotto un emulatore Windows, pero ha sempre sostenuto la sua fede linuxiana,questa caccia al villantatore e veramente da bambini e da persone insulse quali voi siete ... anzi quale tu sei ...Se ne è andato per non danneggiare la comunita linux confacili ironie quali solo voi menti windossiano sapete fare ...si è comportato in modo piu che corretto ...windossiani .... gente da poco(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: linari tutti come tux1970
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        parlano di linz qua linuz la, che bello e

        sicuro e veloce, dobbiamo usarlo tutti,

        altro che win, e poi scopri che per fare
        il

        proprio sito personale che tesse le lodi
        di

        linuz, hanno usato un prodotto per

        bambinetti che oltre ad essere closed
        sorcio

        gira solo sotto win







        linari gente prezzolata

        Che cavolo centra ... uno e libero di usare
        tutti i prodotti
        che gli pare .. io credo che tux1970 si sia
        comportato in
        modo corretto ha ammesso di aver usato per
        fare il suo sito
        un prodotto MS che ha fatto girare sotto un
        emulatore Windows, pero ha sempre sostenuto
        la sua fede linuxiana,
        questa caccia al villantatore e veramente da
        bambini e da
        persone insulse quali voi siete ... anzi
        quale tu sei ...
        Se ne è andato per non danneggiare la
        comunita linux con
        facili ironie quali solo voi menti
        windossiano sapete fare ...
        si è comportato in modo piu che corretto ...


        windossiani .... gente da poco
        (linux)
        Mi assoccio al commento del correntista Linux, si è comportato in maniera corretta e pur di non dareaddito a stupidagini del genere e a false ironie ha preferito lasciare il forum ... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: linari tutti come tux1970
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          parlano di linz qua linuz la, che
          bello e


          sicuro e veloce, dobbiamo usarlo tutti,


          altro che win, e poi scopri che per
          fare

          il


          proprio sito personale che tesse le
          lodi

          di


          linuz, hanno usato un prodotto per


          bambinetti che oltre ad essere closed

          sorcio


          gira solo sotto win











          linari gente prezzolata



          Che cavolo centra ... uno e libero di
          usare

          tutti i prodotti

          che gli pare .. io credo che tux1970 si
          sia

          comportato in

          modo corretto ha ammesso di aver usato per

          fare il suo sito

          un prodotto MS che ha fatto girare sotto
          un

          emulatore Windows, pero ha sempre
          sostenuto

          la sua fede linuxiana,

          questa caccia al villantatore e veramente
          da

          bambini e da

          persone insulse quali voi siete ... anzi

          quale tu sei ...

          Se ne è andato per non danneggiare la

          comunita linux con

          facili ironie quali solo voi menti

          windossiano sapete fare ...

          si è comportato in modo piu che corretto
          ...





          windossiani .... gente da poco

          (linux)



          Mi assoccio al commento del correntista
          Linux, si è comportato in maniera corretta e
          pur di non dare
          addito a stupidagini del genere e a false
          ironie ha
          preferito lasciare il forum ...

          :-)come al solito linari gente da poco (win)forever
          • Anonimo scrive:
            Re: linari tutti come tux1970
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            parlano di linz qua linuz la, che

            bello e



            sicuro e veloce, dobbiamo usarlo
            tutti,



            altro che win, e poi scopri che per

            fare


            il



            proprio sito personale che tesse le

            lodi


            di



            linuz, hanno usato un prodotto per



            bambinetti che oltre ad essere
            closed


            sorcio



            gira solo sotto win















            linari gente prezzolata





            Che cavolo centra ... uno e libero di

            usare


            tutti i prodotti


            che gli pare .. io credo che tux1970 si

            sia


            comportato in


            modo corretto ha ammesso di aver usato
            per


            fare il suo sito


            un prodotto MS che ha fatto girare
            sotto

            un


            emulatore Windows, pero ha sempre

            sostenuto


            la sua fede linuxiana,


            questa caccia al villantatore e
            veramente

            da


            bambini e da


            persone insulse quali voi siete ...
            anzi


            quale tu sei ...


            Se ne è andato per non danneggiare la


            comunita linux con


            facili ironie quali solo voi menti


            windossiano sapete fare ...


            si è comportato in modo piu che
            corretto

            ...








            windossiani .... gente da poco


            (linux)






            Mi assoccio al commento del correntista

            Linux, si è comportato in maniera
            corretta e

            pur di non dare

            addito a stupidagini del genere e a false

            ironie ha

            preferito lasciare il forum ...



            :-)


            come al solito linari gente da poco
            (win)foreveroltre a cavolate sai dire qlc di altro !!!!:-D
    • Akiro scrive:
      Re: linari tutti come tux1970
      troll
  • Anonimo scrive:
    se fossi Linus Torvalds....
    Con l'uscita del kernel 2.6 cambierei la licenza:libero per i singoli, libero per le università ed i centri di ricerca, libero per gli studenti e divieto assoluto di utilizzarlo da parte delle aziende, punto!!così andranno tutti a ciucciarsi i calzini sudici e la smetteranno di chiedere l'elemosina.Ne riparleremo quando sco sarà stata acquisita da qualche altro "pesce lesso" o sarà fallita del tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: se fossi Linus Torvalds....
      di' un po', su quello che hai scritto, ci hai ragionato su o hai premuto dei tasti a caso sulla tastiera?no, perche' non capisco perche' una ditta non possa avere linux e debba spendere dei soldi comprandosi win.
      • Anonimo scrive:
        Re: se fossi Linus Torvalds....
        ...Ma forse per il semplice motivo che un'azienda guadagna grazie a gli strumenti informatici. E quindi è giusto che paghi le cose che gli permettono di produrre guadagno... :S
        • Anonimo scrive:
          Re: se fossi Linus Torvalds....
          - Scritto da: Anonimo
          ...Ma forse per il semplice motivo che
          un'azienda guadagna grazie a gli strumenti
          informatici. E quindi è giusto che paghi le
          cose che gli permettono di produrre
          guadagno... :SBeh diciamo che in base a questo ragionamento dovresti pagare la licenza a Dio perchè vivi, in quanto grazie a ciò puoi lavorare e fare dei soldi.Direi che invece bisogna plaudere alla GPL che tutela la libertà di tutti ad accedere alla conoscenza senza, giustamente, porsi il problema di come questa venga usata. Il che consente a chiunque di usufruire di un prodotto gratuitamente o di pagarlo come meglio desidera.Poi se fossimo in un mondo utopico alla Star Trek non ci sarebbero nemmeno i soldi e tutti vivremmo felici e contenti, invece nel nostro modello di vita c'è sempre qualcuno che ce lo vuol mettere in quel posto. L'importante è essere lesti a schivare l'affondo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            ...Ma forse per il semplice motivo che

            un'azienda guadagna grazie a gli strumenti

            informatici. E quindi è giusto che paghi
            le

            cose che gli permettono di produrre

            guadagno... :S

            Beh diciamo che in base a questo
            ragionamento dovresti pagare la licenza a
            Dio perchè vivi, in quanto grazie a ciò puoi
            lavorare e fare dei soldi.Pare proprio di si ...
            Direi che invece bisogna plaudere alla GPL
            che tutela la libertà di tutti ad accedere
            alla conoscenza senza, giustamente, porsi il
            problema di come questa venga usata. Il che
            consente a chiunque di usufruire di un
            prodotto gratuitamente o di pagarlo come
            meglio desidera.Capito amici windowssiani ... la conoscenza appartieneal mondo ....
            Poi se fossimo in un mondo utopico alla Star
            Trek non ci sarebbero nemmeno i soldi e
            tutti vivremmo felici e contenti, invece nel
            nostro modello di vita c'è sempre qualcuno
            che ce lo vuol mettere in quel posto.La vita è una tempesta .. e prenderla nel culo è un lampo ...
            L'importante è essere lesti a schivare
            l'affondo
            :)Oppure stare molto attaccati ai muri e lontano dalle "finestre" ..:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....


            Direi che invece bisogna plaudere alla GPL

            che tutela la libertà di tutti ad accedere

            alla conoscenza senza, giustamente, porsi
            il

            problema di come questa venga usata. Il
            che

            consente a chiunque di usufruire di un

            prodotto gratuitamente o di pagarlo come

            meglio desidera.

            Capito amici windowssiani ... la conoscenza
            appartiene
            al mondo ....e basta co sti neologismi della fava...ma che e' un winddossiano?la versione tecnlogica dei vulcaniani?comunque volevo dire ch la GPL non e' la "piu' libera" delle licenzeimpone restrizioni fortissimeA mio avviso la BSD incarna molto di piu' lo spirito scientifico/universitario della condivisione delle informazioni per _qualsiasi_ scopo esse vengano utilizzate.La GPL, come sappiamo, obbliga chi la usa a rilasciare in sorgente anche le sue modifiche al codice. E questo spesso e' un vincolo inaccettabile alla sua adozione.Invece BSD permette di usufruire della "ricerca" liberamente.Questo permette alle aziende di incorporare quel codice (si narra anche dello stack tcp di windows) e quindi di avere una maggior diffusione del codice BSD.In fondo l'importante sta nel fatto che codice di buona fattura vada a finire nei programmi che usiamo tutti i giorni, non che tale codice sia per forza di cose visibile e modificabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....
            - Scritto da: Anonimo


            Direi che invece bisogna plaudere alla
            GPL


            che tutela la libertà di tutti ad
            accedere


            alla conoscenza senza, giustamente,
            porsi

            il


            problema di come questa venga usata. Il

            che


            consente a chiunque di usufruire di un


            prodotto gratuitamente o di pagarlo
            come


            meglio desidera.



            Capito amici windowssiani ... la
            conoscenza

            appartiene

            al mondo ....

            e basta co sti neologismi della fava...
            ma che e' un winddossiano?Uno con la testa a forma di finestra :-)
            la versione tecnlogica dei vulcaniani?
            comunque volevo dire ch la GPL non e' la
            "piu' libera" delle licenze
            impone restrizioni fortissime
            A mio avviso la BSD incarna molto di piu' lo
            spirito scientifico/universitario della
            condivisione delle informazioni per
            _qualsiasi_ scopo esse vengano utilizzate.

            La GPL, come sappiamo, obbliga chi la usa a
            rilasciare in sorgente anche le sue
            modifiche al codice. E questo spesso e' un
            vincolo inaccettabile alla sua adozione.A mio avviso è piu che giusto io prendo un sw lo modificolo miglioro lo correggo e poi rilascio il tutto alla comunita piu onesto e pulito di cosi si muore ... questo e il sapereche appartiene alla umanita ...

            Invece BSD permette di usufruire della
            "ricerca" liberamente.
            Questo permette alle aziende di incorporare
            quel codice (si narra anche dello stack tcp
            di windows) e quindi di avere una maggior
            diffusione del codice BSD.Questo non è giusto perche io devo usare del codicescritto da altri e poi nascondere i miei sorgenti ...non è corretto nei confronti di chi ha passato notti interea scrivere sw ...amico mio ...

            In fondo l'importante sta nel fatto che
            codice di buona fattura vada a finire nei
            programmi che usiamo tutti i giorni, non che
            tale codice sia per forza di cose visibile e
            modificabile.
            Questa e una tua HO ... per me è importante per le migliaia di Hacker che ci perdono capelli, e sudore ...... per loro è importante ....
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....


            A mio avviso la BSD incarna molto di piu'
            lo

            spirito scientifico/universitario della

            condivisione delle informazioni per

            _qualsiasi_ scopo esse vengano utilizzate.



            La GPL, come sappiamo, obbliga chi la usa
            a

            rilasciare in sorgente anche le sue

            modifiche al codice. E questo spesso e' un

            vincolo inaccettabile alla sua adozione.

            A mio avviso è piu che giusto io prendo un
            sw lo modifico
            lo miglioro lo correggo e poi rilascio il
            tutto alla comunita
            piu onesto e pulito di cosi si muore ...
            questo e il sapere
            che appartiene alla umanita ...
            noapparterrebbe solo a quella parte di umanita' che e' d'accordo con la GPLquindi non a tutta l'umanita'vi ricordo che il codice BSD si puo' chiudere, ma non gli si puo' cambiare licenzaquindi cio' che nasce BSD restera' sempre in sorgentiPoi ognuno puo' prenderlo e incorporarlo e decidere se redistribuire le modifiche o no.

            Invece BSD permette di usufruire della

            "ricerca" liberamente.

            Questo permette alle aziende di
            incorporare

            quel codice (si narra anche dello stack
            tcp

            di windows) e quindi di avere una maggior

            diffusione del codice BSD.

            Questo non è giusto perche io devo usare del
            codice
            scritto da altri e poi nascondere i miei
            sorgenti ...
            non è corretto nei confronti di chi ha
            passato notti intere
            a scrivere sw ...amico mio ...
            Per te non e' giustoMa se io rilascio software sotto licenza BSD e' perche' voglio, appunto, che sia libero, per TUTTI.Se lo rilascio sotto GPL avro' imposto una clausola che lo rendera' inutilizzabile per qualcuno.Costringere chi usa anche solo parte del mio codice a rilasciare tutte le sue modifiche, a mio avviso, non e' giusto amico mio.Perche' il tuo codice GPL potrebbe riguardare solo una piccola percentuale del tutto.Io da una piccola porzione di codice, potrei tirare fuori qualcosa di completamente nuovo e che ormai non contenga piu' neanche una linea del codice originale.Eppure tutto dovrebbe rimanere sotto GPL.

            In fondo l'importante sta nel fatto che

            codice di buona fattura vada a finire nei

            programmi che usiamo tutti i giorni, non
            che

            tale codice sia per forza di cose
            visibile e

            modificabile.


            Questa e una tua HO ... per me è importante
            per le
            migliaia di Hacker che ci perdono capelli, e
            sudore ...
            ... per loro è importante ....gli hacker non hanno bisogno del codice Cse conoscono il loro "mestiere" leggono tranquillamente il disassemblato.
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....
            - Scritto da: Anonimo



            A mio avviso la BSD incarna molto di
            piu'

            lo


            spirito scientifico/universitario della


            condivisione delle informazioni per


            _qualsiasi_ scopo esse vengano
            utilizzate.





            La GPL, come sappiamo, obbliga chi la
            usa

            a


            rilasciare in sorgente anche le sue


            modifiche al codice. E questo spesso
            e' un


            vincolo inaccettabile alla sua
            adozione.



            A mio avviso è piu che giusto io prendo un

            sw lo modifico

            lo miglioro lo correggo e poi rilascio il

            tutto alla comunita

            piu onesto e pulito di cosi si muore ...

            questo e il sapere

            che appartiene alla umanita ...



            no
            apparterrebbe solo a quella parte di
            umanita' che e' d'accordo con la GPL
            quindi non a tutta l'umanita'All'umanita che ha voglia di dare del SW
            vi ricordo che il codice BSD si puo'
            chiudere, ma non gli si puo' cambiare
            licenza
            quindi cio' che nasce BSD restera' sempre in
            sorgenti
            Poi ognuno puo' prenderlo e incorporarlo e
            decidere se redistribuire le modifiche o no.



            Invece BSD permette di usufruire della


            "ricerca" liberamente.


            Questo permette alle aziende di

            incorporare


            quel codice (si narra anche dello stack

            tcp


            di windows) e quindi di avere una
            maggior


            diffusione del codice BSD.



            Questo non è giusto perche io devo usare
            del

            codice

            scritto da altri e poi nascondere i miei

            sorgenti ...

            non è corretto nei confronti di chi ha

            passato notti intere

            a scrivere sw ...amico mio ...



            Per te non e' giusto
            Ma se io rilascio software sotto licenza BSD
            e' perche' voglio, appunto, che sia libero,
            per TUTTI.Scusami piu libero di dare i sorgnti cosa esiste ?
            Se lo rilascio sotto GPL avro' imposto una
            clausola che lo rendera' inutilizzabile per
            qualcuno.
            Costringere chi usa anche solo parte del mio
            codice a rilasciare tutte le sue modifiche,
            a mio avviso, non e' giusto amico mio.
            Perche' il tuo codice GPL potrebbe
            riguardare solo una piccola percentuale del
            tutto.
            Io da una piccola porzione di codice, potrei
            tirare fuori qualcosa di completamente nuovo
            e che ormai non contenga piu' neanche una
            linea del codice originale.
            Eppure tutto dovrebbe rimanere sotto GPL.



            In fondo l'importante sta nel fatto che


            codice di buona fattura vada a finire
            nei


            programmi che usiamo tutti i giorni,
            non

            che


            tale codice sia per forza di cose

            visibile e


            modificabile.




            Questa e una tua HO ... per me è
            importante

            per le

            migliaia di Hacker che ci perdono
            capelli, e

            sudore ...

            ... per loro è importante ....

            gli hacker non hanno bisogno del codice C
            se conoscono il loro "mestiere" leggono
            tranquillamente il disassemblato.Cosa vuol dire questo .. per qualsiasi hacker attingere direttamente al codice sorgente magari anche ben documentato aiuto a migliorare il sw...FirmatoUn Hacker
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....


            no

            apparterrebbe solo a quella parte di

            umanita' che e' d'accordo con la GPL

            quindi non a tutta l'umanita'

            All'umanita che ha voglia di dare del SW
            nodi nuovosolo a quella che ha voglia di usare la GPLe se il concetto non ti e' chiaro, non hai capito la GPL

            Per te non e' giusto

            Ma se io rilascio software sotto licenza
            BSD

            e' perche' voglio, appunto, che sia
            libero,

            per TUTTI.

            Scusami piu libero di dare i sorgnti cosa
            esiste ?
            dare i sorgenti senza chiedere nulla in cambio

            gli hacker non hanno bisogno del codice C

            se conoscono il loro "mestiere" leggono

            tranquillamente il disassemblato.

            Cosa vuol dire questo .. per qualsiasi
            hacker attingere direttamente al codice
            sorgente magari anche ben documentato aiuto
            a migliorare il sw...

            Firmato
            Un HackerMa i sorgenti BSD restano sempre a disposizione di tuttitutti possono prenderli e migliorarlima possono anche prenderli e compilarli nel loro softwarenon vedo in che modo BSD limiti la tua voglia di studiare dei sorgenti e lavorarci soprafirmatoun programmatore
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....
            - Scritto da: Anonimo


            no


            apparterrebbe solo a quella parte di


            umanita' che e' d'accordo con la GPL


            quindi non a tutta l'umanita'



            All'umanita che ha voglia di dare del SW



            no
            di nuovo
            solo a quella che ha voglia di usare la GPL
            e se il concetto non ti e' chiaro, non hai
            capito la GPLLa GPL l'ho capita visto che la uso correntementenei miei programmi pero io ritengo che chiusa codice altrui e giusto che dia un contributo anchea chi ha scritto inizialmente il codice ....



            Per te non e' giusto


            Ma se io rilascio software sotto
            licenza

            BSD


            e' perche' voglio, appunto, che sia

            libero,


            per TUTTI.



            Scusami piu libero di dare i sorgnti cosa

            esiste ?



            dare i sorgenti senza chiedere nulla in
            cambioAbbiamo punti di vista un po diversi ..... e modidi concepire libero software ...



            gli hacker non hanno bisogno del
            codice C


            se conoscono il loro "mestiere" leggono


            tranquillamente il disassemblato.



            Cosa vuol dire questo .. per qualsiasi

            hacker attingere direttamente al codice

            sorgente magari anche ben documentato
            aiuto

            a migliorare il sw...



            Firmato

            Un Hacker

            Ma i sorgenti BSD restano sempre a
            disposizione di tutti
            tutti possono prenderli e migliorarli
            ma possono anche prenderli e compilarli nel
            loro software
            non vedo in che modo BSD limiti la tua
            voglia di studiare dei sorgenti e lavorarci
            sopraNon mi limita tanto e vero che spesso guardo codicescritto sotto BSD

            firmato
            un programmatorePenso che entrambi abbiamo voglia di scriver sw ed entrambipensiamo che sia giusto rendere disponibile il sorgente diun programma ... e questo ci accomuna penso ...Quindi amico BSD stringiamoci la mano ti va ? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....


            no

            di nuovo

            solo a quella che ha voglia di usare la
            GPL

            e se il concetto non ti e' chiaro, non hai

            capito la GPL

            La GPL l'ho capita visto che la uso
            correntemente
            nei miei programmi pero io ritengo che chi
            usa codice altrui e giusto che dia un
            contributo anche
            a chi ha scritto inizialmente il codice ....
            esattoTU lo ritieni giusto.E fai bene a farlo.Ma questo non vuol dire che il tuo codice sia a disposizione di tutti.Un'affermazione del genere sarebbe falsa.E' a disposizione solo di coloro i quali ritengono giusto , come te, adottare la GPL.

            dare i sorgenti senza chiedere nulla in

            cambio

            Abbiamo punti di vista un po diversi ..... e
            modi
            di concepire libero software ...
            semplicemente il tuo modo di concepire il software libero e' un po' meno libero di quello che ho io. :PIo considero la GPL una licenza Open, ma non una licenza completamente free.Inteso sia come prezzo da pagare (la GPL si paga in codice), sia come liberta' di utilizzo (la GPL puoi usarla solo se sottostai alla clausola del rilascio del codice modificato).
            Non mi limita tanto e vero che spesso guardo
            codice
            scritto sotto BSD
            appuntoquindi il fatto che qualcuno lo chiuda ma non possa accampare diritti sul codice BSD originale, dovrebbe farti stare tranquillo.A me non importa se qualcuno compila il mio codice BSD nel suo programma.Tanto posso farlo anche io e il mio codice restera' sempre e comunque BSD e in sorgenti.
            Quindi amico BSD stringiamoci la mano ti va
            ? :-)certo che si...Non volevo certo fare polemica. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....
            Sono l'autore originale del post...ovviamente non ho battuto tasti a caso, la mia opinione voleva essere provocatoria e infatti, alcuni hanno ben interpretato quello che volevo dire... in ogni caso vi rendete conto che:1) se Linus cambiasse la licenza del prossimo kernel, le ripercussioni sarebbero marginali, alias, la "comunità" continuerebbe a sviluppare quanto disponibile fino ad ora, visto che non credo si possano cambiare le licenze con effetto retroattivo... o no?2) se SCO "chiude" la baracca, le ripercussioni per chi lavora con i loro prodotti potrebbero essere tremende.Da quanto ho letto fino ad ora, credo proprio che dietro a tutta questa "banda" ci sia proprio lo zampino di chi ha paura di Linux, ed io conosco solo una persona ed un' azienda che ha paura di Linux... visto che tutti gli altri stanno "adattandosi"Questa stessa azienda ha paura perchè Linux non è un'azienda e quindi non la può comprare, incorporare e/o controllare in alcun modo.(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....

            Linux, ed io conosco solo una persona ed un'
            azienda che ha paura di Linux... visto che
            tutti gli altri stanno "adattandosi"
            Ma se SCO e'm in crisi per colpa di linux, IBM non vende piu' AIX a causa di linux, Sun resiste solo nelle grnadi realta' col suo Solaris, SGI con Irix ogni giorno perde clienti in favore di linux, chi e' che dovrebbe aver paura di linux?Intendevi Microsoft, che fa gran parte dei guadagni con Office e i prodotti Home, dove linux e' praticamente fermo a poco piu' dizero?
            Questa stessa azienda ha paura perchè Linux
            non è un'azienda e quindi non la può
            comprare, incorporare e/o controllare in
            alcun modo.
            (linux)dietrologia
          • Anubi scrive:
            Re: se fossi Linus Torvalds....
            nn ne sarei tanto certo se fossi in te, guarda gia la svendita che sta facendo..... il sig. bill
    • Anonimo scrive:
      Re: se fossi Linus Torvalds....
      - Scritto da: Anonimo

      Con l'uscita del kernel 2.6 cambierei la
      licenza:

      libero per i singoli, libero per le
      università ed i centri di ricerca, libero
      per gli studenti e divieto assoluto di
      utilizzarlo da parte delle aziende, punto!!

      così andranno tutti a ciucciarsi i calzini
      sudici e la smetteranno di chiedere
      l'elemosina.
      Se cosi' facesse si taglierebbe la testa da solo, mai sentito parlare di FreeBSD?Gia' ora proprio non si capisce perche' talune aziende preferiscano il guazzabuglio di distribuzioni Linux a FreeBSD.
    • pippo75 scrive:
      Re: se fossi Linus Torvalds....
      - Scritto da: Anonimo

      Con l'uscita del kernel 2.6 cambierei la
      licenza:

      libero per i singoli, libero per le
      università ed i centri di ricerca, libero
      per gli studenti e divieto assoluto di
      utilizzarlo da parte delle aziende, punto!!Billi ne sarebbe ultra felice.non conosco bene la GPL ma da quanto ho capito questo sarebbe violarla in modo palese.L'azienda per cui Linus lavora, mi sembra Transmeta puo' usarlo.IBM che ha investito non poco puo' fare qualcosa?ciao
    • DPY scrive:
      Re: se fossi Linus Torvalds....
      - Scritto da: Anonimo

      Con l'uscita del kernel 2.6 cambierei la
      licenza:

      libero per i singoli, libero per le
      università ed i centri di ricerca, libero
      per gli studenti e divieto assoluto di
      utilizzarlo da parte delle aziende, punto!!Prima di proporre di cambiare la licenza sarebbe il caso di andarsela a leggere, e ricordarsi anche che il kernel non l'ha scritto solo Linus, ma ci lavorano in tanti. Tutti questi sviluppatori hanno scritto del codice, e se è anche plausibile che qualcuno abbia donato il codice a Linux dicendo 'facci quello che vuoi', esiste sicuramente altro codice che è stato rilasciato con licenza GPL e quindi non può essere incluso in altri lavori (kernel incluso) con licenze non compatibili con la GPL.Se questo non bastasse a chiarire l'assurdità della proposta, si può altresì notare che basterebbe prendere un kernel precedente (rilascaito sotto GPL), riapplicare tutte le parti di codice rilasciate sotto GPL e comprese nel nuovo, aggiungere quello che manca... et voilà, una bella fork nello sviluppo del prodotto con buona pace di questo fantomatico Linus che potrebbe decidere di rilasciare il suo nuovo kernel con licenza diversa. Se nessuna ditta può utilizzare il kernel new license , ma tutte possono utilizzare quello rifatto, non ci vuole molto a capire che chi decida di investirci qualcosa nello sviluppo lo farà in quello nuovo, se qualche ditta vuole usarlo per propri fini userà sempre il secondo. E anche i privati, che interesse potrebbero avere nell'usare un prodotto che gli altri non possono usare, quando con l'altro c'è una base di installato, di utenti (e quindi di supporto) molto maggiore?
      Ne riparleremo quando sco sarà stata
      acquisita da qualche altro "pesce lesso" o
      sarà fallita del tutto.No guarda, di questa proposta è meglio non riparlarne del tutto, indipendentemente dall'esito delle vicende di SCO.
    • Anonimo scrive:
      Re: se fossi Linus Torvalds....
      Rispetto il tuo punto di vista, ma non condivido la tua idea.Viviamo in un paese dove l'economia rallenta, gli investimenti sono sempre di meno e il potere e' nelle mani di pochi con grandi risorse che schiacciano i piu' deboli che non ne hanno.Siamo indietro con l'informatica e le nuove tecnologie, un sistema come Linux potrebbe dare dare competitivita' alle aziende italiane, dalla + piccola alla + grande s.p.a.Credo che anche noi Linari sottovalutiamo Linux.Immagginate un azienda che puo' rivoluzionare il suo modo di lavorare a costo praticamente 0.Non pensate solo al beneficio dell'azienda ma al beneficio generale della comunita' e alla diffusione del cocetto di comunita' open, sia tra chi "vende" che tra chi "compra".Linux libero per tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: se fossi Linus Torvalds....

        Credo che anche noi Linari sottovalutiamo
        Linux.io credo sia sopravvalutatovoglio una ragione per preferire linux a freebsd
        Immagginate un azienda che puo'
        rivoluzionare il suo modo di lavorare a
        costo praticamente 0.anche con freebsd
        Non pensate solo al beneficio dell'azienda
        ma al beneficio generale della comunita' e
        alla diffusione del cocetto di comunita'
        open, sia tra chi "vende" che tra chi
        "compra".
        Linux libero per tutti.parliamo allora di sistemi openlinux NON E' tutto l'opene fra i sistemi open e' anche fra i peggiori a mio avvisoe' il piu' generalista, negando la filosofia unix di fare una sola cosa e farla bene, e quello che in ogni compito specifico non eccellee' il windows dell'openio voglioBSD per i serverAtheos o Syllalbe (certo non sono ancora pronti) per il desktop
        • Anonimo scrive:
          Re: se fossi Linus Torvalds....
          - Scritto da: Anonimo


          Credo che anche noi Linari sottovalutiamo

          Linux.

          io credo sia sopravvalutato
          voglio una ragione per preferire linux a
          freebsd frebsd e' ottimo chi ha detto il contrario?

          Immagginate un azienda che puo'

          rivoluzionare il suo modo di lavorare a

          costo praticamente 0.
          anche con freebsd Si ma chi ha detto il contrario?

          Non pensate solo al beneficio dell'azienda

          ma al beneficio generale della comunita' e

          alla diffusione del cocetto di comunita'

          open, sia tra chi "vende" che tra chi

          "compra".

          Linux libero per tutti.

          parliamo allora di sistemi open
          linux NON E' tutto l'open
          e fra i sistemi open e' anche fra i peggiori
          a mio avviso
          e' il piu' generalista, negando la filosofia
          unix di fare una sola cosa e farla bene, e
          quello che in ogni compito specifico non
          eccelle
          e' il windows dell'open
          io voglio
          BSD per i server
          Atheos o Syllalbe (certo non sono ancora
          pronti) per il desktop E' hai detto niente! Tra i sistemi open e' quello che in minor tempo ha raggiunto migliori risultati anche nel desktop. Ha un numero maggiore di sviluppatori e maggiore documentazione disponibile. In azienda FBSD sarebbe altrettanto buono, ma che centra con il fatto che lo sarebbe anche Linux? Io apprezzo sia Linux che FBSD ma l'articolo e il mio interesse, al momento, riguardano le sorti e le possibilita' future di Linux.
  • Anonimo scrive:
    La posizione dell'OSI: illuminante.
    http://www.opensource.org/sco-vs-ibm.htmlnon ho tempo di scorrere in mezzo ai thread di troll percontrollare... se qualcun altro ha gia' segnalato questodocumento, scusate... comunque repetita iuvant...
  • pikappa scrive:
    la storia si ripete
    E' gia accaduto in passato, quando AT&T(il cui UNIX adesso è passato in mano a SCO :-) ) aveva tentato causa all'università di Berkley per le porzioni di codice di proprietà di AT&T contenute in BSD UNIX, senza ottenere risultati, in quanto a Berkley si rimboccarono le mani ed eliminarono ogni riga di codice proprietario creando BSD 4.4Lite.Non vedo perchè ora non debba accadere la stessa cosa
  • Anonimo scrive:
    Hurd
    Forse è la volta buona che si mettono a lavorare sul kernel Hurd...
    • Anonimo scrive:
      Re: Hurd
      - Scritto da: Anonimo
      Forse è la volta buona che si mettono a
      lavorare sul kernel Hurd...Si', e quando sara' diventato diffuso e scomodo come linux tireranno fuori un'altra causa contro RMS. Sono davvero patetici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hurd
      - Scritto da: Anonimo
      Forse è la volta buona che si mettono a
      lavorare sul kernel Hurd...Magari ... almeno farebbero qualcosa di buono !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Hurd
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Forse è la volta buona che si mettono a

        lavorare sul kernel Hurd...

        Magari ... almeno farebbero qualcosa di
        buono !!!
        Ragazzi cosi tante str... tutte insieme non le ho maisentite ... RMS è un punto fermo e un esponente ditutto riguardo della comunità ... altro che scematefatte a forma di finestra ...
  • Anonimo scrive:
    competizione
    Tutti questi colpi bassi nei confronti del Pinguino denotano il nervosismo di molte persone. Ho l'impressione che dovremmo assistere ad una moltiplicazione delle mosse extra commerciali (quante ne abbiamo viste finora?) alla vigiglia del rilascio dei nuovi prodotti dei grandi gruppi.holacrack
    • Anonimo scrive:
      Re: competizione
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti questi colpi bassi nei confronti del
      Pinguino denotano il nervosismo di molte
      persone. Ho l'impressione che dovremmo
      assistere ad una moltiplicazione delle mosse
      extra commerciali (quante ne abbiamo viste
      finora?) alla vigiglia del rilascio dei
      nuovi prodotti dei grandi gruppi.

      hola
      crack
      Nervosismo? Non si può permettere la contraffazione! Linux è un sistema operativo tarocco ed è giusto che venga fermato! Se sono dei veri guru dovrebbero cambiare rotta ed inventarsi un sistema operativo veramente originale, ma dato che il mondo linux non è altro che una copia fatta male di tutto ciò che è già presente non mi aspetto nulla di buono
      • Anonimo scrive:
        Re: competizione

        Nervosismo? Non si può permettere la
        contraffazione! Linux è un sistema operativo
        tarocco ed è giusto che venga fermato! Se
        sono dei veri guru dovrebbero cambiare rotta
        ed inventarsi un sistema operativo veramente
        originale, ma dato che il mondo linux non è
        altro che una copia fatta male di tutto ciò
        che è già presente non mi aspetto nulla di
        buonoE' incredibile. Sono una persona pacifica ma spesso quando leggo i tuoi post mi viene voglia di metterti le mani addosso.La sfrontata idiozia che trasuda dalle tue parole effettivamente riesce pure ad innervosirmi, anche se so che dovrei ignorarti come meriti.Comunque, nel mondo ci può stare di tutto, purtroppo, anche lo sterco fatto parola.
        • Anonimo scrive:
          Re: competizione
          - Scritto da: Anonimo

          Nervosismo? Non si può permettere la

          contraffazione! Linux è un sistema
          operativo

          tarocco ed è giusto che venga fermato! Se

          sono dei veri guru dovrebbero cambiare
          rotta

          ed inventarsi un sistema operativo
          veramente

          originale, ma dato che il mondo linux non
          è

          altro che una copia fatta male di tutto
          ciò

          che è già presente non mi aspetto nulla di

          buono

          E' incredibile. Sono una persona pacifica ma
          spesso quando leggo i tuoi post mi viene
          voglia di metterti le mani addosso.
          La sfrontata idiozia che trasuda dalle tue
          parole effettivamente riesce pure ad
          innervosirmi, anche se so che dovrei
          ignorarti come meriti.
          Comunque, nel mondo ci può stare di tutto,
          purtroppo, anche lo sterco fatto parola.Concordo: è un vero idiota, o al limite un provocatore (differenza minima, QI bassissimo in entrambi i casi).
      • Anonimo scrive:
        Re: competizione
        -
        Nervosismo? Si, come quello del tuo post. Quietati che mica ci rimetti tu se M$ perde quote di mercato a favore di linux, eh...holacrack
      • Anonimo scrive:
        Re: competizione

        Nervosismo? Non si può permettere la
        contraffazione! Linux è un sistema operativo
        tarocco ed è giusto che venga fermato! Se
        sono dei veri guru dovrebbero cambiare rotta
        ed inventarsi un sistema operativo veramente
        originale, ma dato che il mondo linux non è
        altro che una copia fatta male di tutto ciò
        che è già presente non mi aspetto nulla di
        buonoDipendente Microsoft???
    • Anonimo scrive:
      Re: competizione
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti questi colpi bassi nei confronti del
      Pinguino denotano il nervosismo di molte
      persone. Ho l'impressione che dovremmo
      assistere ad una moltiplicazione delle mosse
      extra commerciali (quante ne abbiamo viste
      finora?) alla vigiglia del rilascio dei
      nuovi prodotti dei grandi gruppi.
      Puoi giurarci.Molti criticano le schelte di RedHat, ma la verità è che si sa ormai da tempo che in USA una certa parte dell'establishment informatico è terrorizzata da Linux ed è pronta a cogliere la prima occasione per attaccarlo a colpi di carta bollata, dato che con altri sistemi non è possibile. Una azienda la puoi strangolare, come ha fatto Microsft con Netscape e BeOS, ma Linux no. Ecco che lo strumento diventano gli avvocati.Ecco - appunto - perché RedHat ha rimosso il supporto MP3 e quello NTFS dalle ultime versioni. Se vuoi puoi aggiungerlo in 5 minuti 5, ma intanto non è possibile far causa a lei.Paranoia? Forse, ma ricordatevi una frase del CEO di Oracle:"Solo i paranoici sopravviveranno" :-)SalutiProspero.
      • Anonimo scrive:
        Re: competizione
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Tutti questi colpi bassi nei confronti del

        Pinguino denotano il nervosismo di molte

        persone. Ho l'impressione che dovremmo

        assistere ad una moltiplicazione delle
        mosse

        extra commerciali (quante ne abbiamo viste

        finora?) alla vigiglia del rilascio dei

        nuovi prodotti dei grandi gruppi.


        Puoi giurarci.
        Molti criticano le schelte di RedHat, ma la
        verità è che si sa ormai da tempo che in USA
        una certa parte dell'establishment
        informatico è terrorizzata da Linux ed è
        pronta a cogliere la prima occasione per
        attaccarlo a colpi di carta bollata, datoPuoi giurarci amico i signori M$ si stanno g...ndo in mano ... non possono assorbire o distruggere una realtacome (linux)
        che con altri sistemi non è possibile. Una
        azienda la puoi strangolare, come ha fatto
        Microsft con Netscape e BeOS, ma Linux no.
        Ecco che lo strumento diventano gli
        avvocati.
        Ecco - appunto - perché RedHat ha rimosso il
        supporto MP3 e quello NTFS dalle ultime
        versioni. Se vuoi puoi aggiungerlo in 5
        minuti 5, ma intanto non è possibile far
        causa a leiNoi li supportiamo praticamente tutti i FileSystem ...amici windows ....
        Paranoia? Forse, ma ricordatevi una frase
        del CEO di Oracle:
        "Solo i paranoici sopravviveranno" :-)
        Saluti
        Prospero.Sarebbe bello vivere in un posto dove non ti devi sempreguardare le spalle ..Bell'intervento Prospero .. Ciao:-)
  • Anonimo scrive:
    SCO ti seppelisci da sola !
    Volevo dire a chi attacca il glorioso kernel linux che fanno una grossa cazzata le parti uguali che sco ha visto non sono altro che parti che i sviluppatori hanno preso da sorgenti di pubblico dominio.Esistono libri che spiegano come vengono e come implementare la gestione del kernel e della memoria e di tante altre cosette ad esempio Silbershatz , perciò è ovvio che chi sviluppa un kernel prenda spunto guardando porzioni di codice già fatte e di PUBBLICO DOMINIO.Volevo anche dire che gli ignoranti dovrebbero piantarla di criticare linux, se non sono in grado di configurare le varie distribuzioni, se non siete capaci compratevi licenze microsoft per IIS SQL e server e per quanto riguarda la sicurezza dei vostri server a pagamento cosa mi dite di quel blocco di qualche mese fa douto al worm che attaccava i sql server microsoft ? Tralascio tutti gli altri........Qua si parla del kernel di linux , SCo attacca il kernel di linux , quindi non usatelo come pretesto per attaccare le varie distribuzioni , sempre che sappiate la differenza tra un kernel e una distribuzione.Uso vari sistemi operativi.....W la libertà di poter scegliere .........
    • Anonimo scrive:
      Re: SCO ti seppelisci da sola !
      - Scritto da: Anonimo
      Volevo dire a chi attacca il glorioso kernel
      linux che fanno una grossa cazzata le parti
      uguali che sco ha visto non sono altro che
      parti che i sviluppatori hanno preso da
      sorgenti di pubblico dominio.Ah scusa, meno male che ci sei tu che sei nel giusto sempre e comunque bravo
      Esistono libri che spiegano come vengono e
      come implementare la gestione del kernel e
      della memoria e di tante altre cosette ad
      esempio Silbershatz , perciò è ovvio che chi
      sviluppa un kernel prenda spunto guardando
      porzioni di codice già fatte e di PUBBLICO
      DOMINIO.scusa? secondo te quando sviluppano il kernel lo fanno con il libricino sotto? Ma cosa stai dicendo? Secondo me è molto più semplice reclutare ex sviluppatori UNIX e pregarli di imitare l'architettura unix no?

      Volevo anche dire che gli ignoranti
      dovrebbero piantarla di criticare linux, se
      non sono in grado di configurare le varie
      distribuzioni, se non siete capaciNon ho mai avuto problemi di questo tipo, tuttavia preferisco BSD per la gestione aziendale e MS per i computerini di casa mia.
      compratevi licenze microsoft per IIS SQL e
      server e per quanto riguarda la sicurezza
      dei vostri server a pagamento cosa mi dite
      di quel blocco di qualche mese fa douto al
      worm che attaccava i sql server microsoft ?
      Tralascio tutti gli altri........
      Ma lo sai che è stata rilevata una falla nel kernel 2.4 che permette di portare attacchi DoS ? Lo sai che i worm al contrario dei virus riguardano anche il mondo linux?
      Qua si parla del kernel di linux , SCo
      attacca il kernel di linux , quindi non
      usatelo come pretesto per attaccare le varie
      distribuzioni , sempre che sappiate la
      differenza tra un kernel e una
      distribuzione.
      Infatti il problema è proprio il kernel e non la distribuzione. Ho sempre scritto linux infatti e non Distribuzione Gnu/linux sempre che la sappia tu la differenza

      Uso vari sistemi operativi.....
      Sì, red hat, mandrake e debian
      W la libertà di poter scegliere .........Sì e la libertà di copiare è lecita?
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO ti seppelisci da sola !
        - Scritto da: Anonimo
        Ma lo sai che è stata rilevata una falla nel
        kernel 2.4 che permette di portare attacchi
        DoS ? Lo sai che i worm al contrario dei
        virus riguardano anche il mondo linux?e quanti ne conosci?
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO ti seppelisci da sola !
        - Scritto da: Anonimo[CUT]
        Sì e la libertà di copiare è lecita?Dipende se c'e' un brevetto o meno. In ogni caso vuoi mandare in prigione tutti gli sviluppatori del kernel di Linux? La storia dimostra che soltanto diffondendo le idee (o copiandole o imitandole) si fa evolvere il sapere e il progresso umano. I giapponesi e i taiwanesi, solo per fare un esempio, sono progrediti nel giro di brevissimo tempo prima copiando e poi innovando, grazie alle competenze acquisite. Lo stesso stanno facendo ora i cinesi.. E' un male questo?Per quanto riguarda la questione SCO Unix, bisogna dimostrare che Linux e' copiato. Insomma, prova andare dai responsabili di Sco e chiedergli di POTER ESAMINARE i loro sorgenti per DIMOSTRARE che Linux ha porzioni identiche... Scommetti che non lo faranno? E non sto parlando di codice binario, perche' magari due sorgenti DIVERSI possono generare lo stesso codice binario dopo la compilazione (altamente improbabile, ma - eh eh - non impossibile ;-). E nel caso remotissimo che Sco pubblichi i suoi sorgenti per dimostrare che ha ragione, arrivera' qualche sviluppatore di kernel Linux che, prendendo spunto da tali sorgenti, effettuera' delle modifiche e dei miglioramenti, cosi' Linux continuera' ad esistere piu' forte di prima...Salutoni da GreenuP.S. I russi hanno copiato la bomba nucleare dagli americani... Vuoi far causa legale a loro? Provaci :-))
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO ti seppelisci da sola !

        Ah scusa, meno male che ci sei tu che sei
        nel giusto sempre e comunque bravoFino a quando non è dimostrato in tribunale devi startene zitto, fino a che sco non procura le prove potrebbe solo essere pubblicità.
        scusa? secondo te quando sviluppano il
        kernel lo fanno con il libricino sotto? Ma
        cosa stai dicendo? Secondo me è molto più
        semplice reclutare ex sviluppatori UNIX e
        pregarli di imitare l'architettura unix no?Secondo te chi li paga gli ex sviluppatori UNIX ?E sopratutto chi li prega per imitare l'architettura?Ma non dire cazzate......
        Non ho mai avuto problemi di questo tipo,
        tuttavia preferisco BSD per la gestione
        aziendale e MS per i computerini di casa
        mia. Bravo buon per te, ma a me che me frega?Hai per caso la coda di paglia ?


        compratevi licenze microsoft per IIS SQL e

        server e per quanto riguarda la sicurezza

        dei vostri server a pagamento cosa mi dite

        di quel blocco di qualche mese fa douto al

        worm che attaccava i sql server microsoft
        ?

        Tralascio tutti gli altri........



        Ma lo sai che è stata rilevata una falla nel
        kernel 2.4 che permette di portare attacchi
        DoS ? Lo sai che i worm al contrario dei
        virus riguardano anche il mondo linux?Ma lo sai che i worm ne conto 3 su una mano monca,E lo sai che le falle che trovate non sono sfruttabili se non da persone veramente esperte? Che sappiano programmare, e non in visual basic.....A differenza dei "34598 per 10 alla 40 " virus che girano sulle piattaforme WIN ( Buon per me vendo tanti antivirus e rifaccio tanti sistemi) hai un bel coraggio a parlare di sicurezza in winper caso lo attivi windows update ?

        Qua si parla del kernel di linux , SCo

        attacca il kernel di linux , quindi non

        usatelo come pretesto per attaccare le
        varie

        distribuzioni , sempre che sappiate la

        differenza tra un kernel e una

        distribuzione.



        Infatti il problema è proprio il kernel e
        non la distribuzione. Ho sempre scritto
        linux infatti e non Distribuzione Gnu/linux
        sempre che la sappia tu la differenzaMi stai prendendo per il naso ?Ho detto di non attaccare le varie distribuzioni con il pretesto che il kernel è sotto accusa...E poi a me che interessa quello che hai scritto/dove.....




        Uso vari sistemi operativi.....



        Sì, red hat, mandrake e debianVedi sei il solito prevenuto , io usi tanti piu sistemi disponibilianche microsoft, ho imparato con il dos 3.20......


        W la libertà di poter scegliere .........

        Sì e la libertà di copiare è lecita?No la libertà di copiare non è lecita, ma bisogna dimostrarla.
        • Anonimo scrive:
          Re: SCO ti seppelisci da sola !

          Ma lo sai che i worm ne conto 3 su una mano
          monca,
          E lo sai che le falle che trovate non sono
          sfruttabili se non da persone veramente
          esperte? Che sappiano programmare, e non in
          visual basic.....Ci sei dimentica sempre che essendo l'80% dei pc dotati di OS microsoft e programmi per windows ci sono enormemente più persone in grado di usare windows e di programmare per windows e contro di esso che per linux, il fatto che ci siano solo 3 worm (come dici tu) per linux e dato anche dal fatto che la massa si dedica a windows, ma se il rapporto fosse 50/50 non credi che glia ttacchi e i virus e tutto ilr esto aumenterebbe di conseguenza? forse in maniera inferiore ma di quanto? chi scrive virus o cerca falle lo fa per ottenre qualcosa anche solo pubblicità e visibilità sul web e colpire linux oggi ne da poca colpire windows tanta proprio per il numero di windows. Ora dire che ciò avviene solo eprchè linux è più sicuro è una cazzata, sarà scritto melgio, sarà più veloce a correggere i bug, sarà quello che vuoi ma non è perfetto e forse lo è meno diciò che alla comunità piace credere, sebebne il suo codice sia libero sono pochi quelli che sanno analizzarlo a fondo e scoprire le falle quindi resta comunque imperfetto e quanto non lo sappiamo come non sappiamo invece quanto lo sia windowse il contare i bollettini non basta anche perchè se contiamo quelli linux non sta poi così bene.
          A differenza dei "34598 per 10 alla 40 "
          virus che girano sulle piattaforme WIN (
          Buon per me vendo tanti antivirus e rifaccio
          tanti sistemi) hai un bel coraggio a parlare
          di sicurezza in win
          per caso lo attivi windows update ?si lo attivo e scarico gli aggiornamenti, conosco linux e vendo antivirus ma intanto arrivano antrivirus per linux e linux cresce e con lui crescera tutto quello che oggi ti fa schifare windows, prova a invertire le parti e pensare che se linux oggi fosse al posto di windows e windows a quello di linux alla fine avremmo al situazione totalmente invertita con forse meno problemi di sicurezza ma ribadisco forse.
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO ti seppelisci da sola !

        Non ho mai avuto problemi di questo tipo,
        tuttavia preferisco BSD per la gestione
        aziendale e MS per i computerini di casa
        mia.
        A casa le paghi le licenze M$??
        Ma lo sai che è stata rilevata una falla nel
        kernel 2.4 che permette di portare attacchi
        DoS ? Lo sai che i worm al contrario dei
        virus riguardano anche il mondo linux?
        Si come quello che sta circolando in questi giorni, il Fizzer, vai a vedere sul sito symantec, Systems not affected: OS/2, MacOS and Linux.



        W la libertà di poter scegliere .........

        Sì e la libertà di copiare è lecita?A me sa che qui chi copia sei proprio tu. Aspetta che ti passi la sbornia poi scrivi qualcosa di più decente.
    • Anonimo scrive:
      Re: SCO ti seppelisci da sola !
      Non si può affermare che, se un sorgente è pubblicato in un libro, il sorgente stesso è di pubblico dominio e quindi può essere copiato...
      • Anonimo scrive:
        Re: SCO ti seppelisci da sola !
        - Scritto da: Anonimo
        Non si può affermare che, se un sorgente è
        pubblicato in un libro, il sorgente stesso è
        di pubblico dominio e quindi può essere
        copiato...Nessuno afferma ciò.Dipende da chi e da come ha rilasciato il sorgente.Io potrei avere un sorgente e rilasciarlo di pubblico dominio proprio su un libro.E poi comunque nessun sviluppatore ha detto che ha copiato il sorgente dai libri, hanno solo preso spunto dai sorgenti pubblicati sui libri e resi di pubblico dominio per scrivere il "LORO" kernel.....
  • Anonimo scrive:
    Scusate ma cosa cavolo centra...
    ...la decisione di SCO di sospendere la vendita della sua distribuzione Linux con l'SVR6 ? Le FAQ sono normalmente le domande poste più frequentemente, in questo caso alla SCO, naturalemente relativamente ad un argomento specifico, quindi la decisioni di SCO nei confronti della loro distribuzione Linux. Ma allora che cavolo centra l'SVR6 ? Che sia solo una trovata pubblicitaria ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate ma cosa cavolo centra...
      - Scritto da: Anonimo
      ...la decisione di SCO di sospendere la
      vendita della sua distribuzione Linux con
      l'SVR6 ? Le FAQ sono normalmente le domande
      poste più frequentemente, in questo caso
      alla SCO, naturalemente relativamente ad un
      argomento specifico, quindi la decisioni di
      SCO nei confronti della loro distribuzione
      Linux. Ma allora che cavolo centra l'SVR6 ?
      Che sia solo una trovata pubblicitaria ?No, non solo pubblicitaria, voglio far "shiftare" gli utilizzatori di Linux sul loro nuovo sistema....!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate ma cosa cavolo centra...
      - Scritto da: Anonimo
      ...la decisione di SCO di sospendere la
      vendita della sua distribuzione Linux con
      l'SVR6 ? Le FAQ sono normalmente le domande
      poste più frequentemente, in questo caso
      alla SCO, naturalemente relativamente ad un
      argomento specifico, quindi la decisioni di
      SCO nei confronti della loro distribuzione
      Linux. Ma allora che cavolo centra l'SVR6 ?
      Che sia solo una trovata pubblicitaria ?Complimenti, risposta esatta!!! Hai vinto una bambolina...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate ma cosa cavolo centra...
      cazzo, sei un genio
  • Anonimo scrive:
    Cosa vi aspettavate da ... Microsoft
    Da quanto ho letto in rete dietro tutto c'e' ancora lo zampino di mamma santissima M$
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa vi aspettavate da ... Microsoft
      Dacci qualche riferimento
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa vi aspettavate da ... Microsoft
      hahahah ma dai su..da quello che hai letto in rete? Se vuoi metto anche sul mio sito che è tutta colpa di MS...Per favore sù, che linux fosse copiata da unix lo abbiamo sempre saputo e sappiamo anche che non si può copiare!Troppo facile utilizzare le idee degli altri. Ditemi quali cambiamenti ha portato linux nel mondo dell'informatica? Te lo dico io: ZEROI sistemi più sicuri e quindi più utilizzati sono sempre Unix Bsd e MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa vi aspettavate da ... Microsoft
        - Scritto da: Anonimo
        I sistemi più sicuri e quindi più utilizzati
        sono sempre Unix Bsd e MS.BSD va bene, ma MS? o forse parlavi delle sigarette?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa vi aspettavate da ... Microsoft
        quello che sostieni tu sono tue opinioni e quindi opinabiliquello che devi invece citare sono le fonti sostenute magari da prove !!! altrimenti è bla bla bla
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa vi aspettavate da ... Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Da quanto ho letto in rete dietro tutto c'e'
      ancora lo zampino di mamma santissima M$Certo, certo. Piove? Governo ladro!
      • Akiro scrive:
        Re: Cosa vi aspettavate da ... Microsoft

        Certo, certo. Piove? Governo ladro!ma il Governo _è_ ladro.non l'hai ankora capito? 8°)byez
    • spino scrive:
      Re: Cosa vi aspettavate da ... Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Da quanto ho letto in rete dietro tutto c'e'
      ancora lo zampino di mamma santissima M$Ma per favore...
  • gerry scrive:
    Uno cosa deve pensare?
    Il codice di linux è disponibile da anni per la consultazione. Quando linux non lo cagava nessuno chi ci ha mai guardato dentro? Eppure che fosse un clone Unix, che utilizzava qualcosa di simile al System V lo si sapeva. E nessuno a SCO ha mai detto una parola ne svolto una breve indagine (era così complicato scoprirlo?).Adesso linux "è di moda", tira, le aziende lo vogliono e unix va mandato in pensione. All'improvviso saltano fuori qualcuno che dice "ma linux viola i miei copyright". Uno di quelli le cui quote di mercato sono erose dal pinguino. A me sembra il buon vecchio modello copyright-based che mi par di aver visto altre volte. Inventi qualcosa di nuovo, brevetti tutto e poi lasci che la gente sviluppi (anche contro il tuo copyright) senza dire niente.Se il tutto affonda, chiudi il capitolo. Se esplode, quando la tecnologia ha ormai preso piede, batti cassa con tutti quelli che hanno lanciato la tecnologia.Mi viene in mente Thomson e i Frauhnofer labs con gli mp3, l'MPEG-LA con tutte le tecnologie mpeg. Il caso delle GIF con l'algoritmo di compressione ziff-davies.Ma si può parlare di innovazione o si parla di mere operazioni commerciali?
  • samu scrive:
    SCO cerca di rimanere a galla
    Misteriosamente tutte queste cose saltano fuori dopo che il progetto United Linux e' fallito e SCO si ritrova con 4 gatti come clienti.Un fantastico esempio di Trollata a livello aziendale, ci starebbero anche gli estremi per diffamazione ...
    • Anonimo scrive:
      Ci dovremmo fermare a riflettere
      Io utilizzo linux da meno di un anno e mi sono appassionato tanto a questo sistemone.Non capisco come non si possa rimanere colpiti in positivo da questo OS. -E' free (ho un Os che non ho pagato e nessuno mi puo' dire niente)-Puoi sviuluppare e venire aiutato se inizi un progetto.-Lo puoi utilizzare per abbattere i costi in azienda (Ho un amico che sta' rivoluzionando l'ufficio del padre a costo 0)-Ti diverti, venendo a contatto con altre persone della comunita' open.-E' molto stabile e ci fai le stesse cose (spesso meglio) che con altri OS.Certo non e' perfetto, spesso bisogna perdere tempo con installazioni e il supporto a periferiche varie, ma sono problemi risolvibili e basta soltanto con un po' di buona volonta'. Uso Ms XP e Linux, e sinceramente peferisco Linux e tra un po' usero' solo Linux.Devo dire pero' che sono stato molto colpito da questo articolo riguardo a SCO, non capisco perche' gli esponenti della comunita' del software Linux non rispondono.Non sarebbe una cosa tanto carina se Linux fosse davvero copiato, anche solo in parte, da Unix. Non sarebbe + tanto free e soprattutto legale. Io tifo per Linux e sono convinto che tutti gli attacchi che la comunita' sta' subendo al momento derivino solo dalla paura che linux procura alle grandi aziende (SCO, MS ecc... ecc...). Si stanno accorgendo, forse anche tardi, del valore che Linux sta acquistando. Ciao a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Copiato e in parte mascherato.
    SCO afferma che parte del codice nel kernel di Linux sia stato copiato e parte volontariamente camuffato. Ora non capisco perchè non sia stato camuffato tutto o per niente. Come sviluppatore posso pensare che in realtà due diversi gruppi di sviluppatore siano arrivati alla stesso risultato con soluzioni più o meno simili o che magari per lo sviluppo di Linux si sia partiti da basi comuni. Del resto SCO detiene i diritti di Unix System V e non di altri suoi predecessori. Comunque vada non credo che cambierà nulla nel Kernel di Linux, poichè i sorgenti sono di dominio pubblico e chiunque dovesse mettere mano alla parziale riscrittura del kernel, non credo che lo farebbe così dissimile da com'è ora, a meno che il giudice non costringa la comunità Open Source a riscrivere il codice in maniera diversa, cosa alquanto improbabile. L'alternativa quindi è che SCO voglia acquisire la proprietà intellettuale anche di Linux così da farsi pagare i diritti per ogni distribuzione installata nel mondo, questo sì che ridarebbe vita alle ormai scarne finanze di SCO. Comunque chi vivrà vedrà.
  • Anonimo scrive:
    Linux is Linux!
    Scusate la tautologia, ma quanno ce vò ce vò! Linux è Linux, e come tale (ricordate?) è roba di tutti, anche nostra...! Avanti, diamoci da fare, allora... Qualcuno sa quali siano le porzioni di codice incriminate!? Non ho avuto tempo sin'ora di indagare quella che mi pareva una bufala colossale, ma a questo punto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux is Linux!
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate la tautologia, ma quanno ce vò ce
      vò! Linux è Linux, e come tale (ricordate?)
      è roba di tutti, anche nostra...! Avanti,
      diamoci da fare, allora... Qualcuno sa quali
      siano le porzioni di codice incriminate!?
      Non ho avuto tempo sin'ora di indagare
      quella che mi pareva una bufala colossale,
      ma a questo punto...Hai ragione Linux è del mondo !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux is Linux!
      ovviamente nessuno lo sa perchè la sco non vuole renderle pubbliche fino al processo
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux is Linux!
        - Scritto da: Anonimo
        ovviamente nessuno lo sa perchè la sco non vuole renderle pubbliche fino al processoPer la precisione, la posizione di SCO è:- che alcune parti del kernel siano state copiate- che nessuna parte del kernel sia stata copiata- che c'entrino le applicazioni- che non c'entri nessuna applicazione- che siano state copiate parti di System V- che siano state copiate parti di SCO Unix- no, che non siano state copiate parti di SCO Unix, visto che i sorgenti non sono pubblici- che qualcuno abbia trafugato parte dei sorgenti di SCO Unix- che qualcuno abbia trafugato parte dei sorgenti di System V- no, nessuno ha trafugato i sorgenti di System V, anche perchè sono di pubblico dominio; chi ha detto una cosa del genere?- che qualcuno abbia copiato in SCO Unix parte dei sorgenti di Linux, e che adesso Linux contenga parte dei sorgenti di SCO Unix - quelle copiate da Linux violandone la licenza- no, in SCO Unix non ci sono linee di codice di Linux- insomma, abbiamo contato il numero di parole uguali tra i sorgenti di SCO Unix e di Linux, e risulta un mucchio di righe che si assomigliano, tipo "#include ", "else {", "#define DEBUG 1", "#endif", "while (1) {", "i++;" - solo a titolo di esempio non esaustivo...P.S. Il codice distribuito da SCO ex Caldera è tutto sotto GPL; consiglio quindi a Linus Torvalds di sostituire tutto il codice di Linux con quello di SCO Linux per la prossima versione, e poi di fare il backporting delle ultime modifiche. Così rimarrà in piedi solo la causa SCO vs. SCO e i loro avvocati potranno prendersi sia le parcelle dell'accusa sia quelle della difesa ... :-)
  • Akiro scrive:
    e l'ms-dos?
    ma nn si diceva che anke MS-DOS era stato copiato da un altro s.o.?eppoi com'è che è uscito così tutto ad un tratto questa storia? chissà chi c'è dietro...proprio vero che quando ci sono di mezzo i miliardi si prova di tutto e si va contro anke a quelli che sono i benifici di una comunità
    • Anonimo scrive:
      Re: e l'ms-dos?
      MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates nel lontano 1979 (mi pare) dal suo inventore. Ne ha quindi acquisito tutti i diritti, non tiriamolo in ballo senza motivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: e l'ms-dos?
        - Scritto da: Anonimo
        MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates nel
        lontano 1979 (mi pare) dal suo inventore. Ne
        ha quindi acquisito tutti i diritti, non
        tiriamolo in ballo senza motivo.a parte i fatto che era una scopiazzatura del CP/M...
        • spino scrive:
          Re: e l'ms-dos?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates nel

          lontano 1979 (mi pare) dal suo inventore.
          Ne

          ha quindi acquisito tutti i diritti, non

          tiriamolo in ballo senza motivo.

          a parte i fatto che era una scopiazzatura
          del CP/M...Può darsi, ma se nessuno gli ha fatto causa forse è perchè non è vero...
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'ms-dos?
            - Scritto da: spino

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates
            nel


            lontano 1979 (mi pare) dal suo
            inventore.

            Ne


            ha quindi acquisito tutti i diritti,
            non


            tiriamolo in ballo senza motivo.



            a parte i fatto che era una scopiazzatura

            del CP/M...

            Può darsi, ma se nessuno gli ha fatto causa
            forse è perchè non è vero...li hai mai usati (specialmente il CP/M?)
          • spino scrive:
            Re: e l'ms-dos?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: spino



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            MS-DOS è stato COMPRATO da Bill
            Gates

            nel



            lontano 1979 (mi pare) dal suo

            inventore.


            Ne



            ha quindi acquisito tutti i diritti,

            non



            tiriamolo in ballo senza motivo.





            a parte i fatto che era una
            scopiazzatura


            del CP/M...



            Può darsi, ma se nessuno gli ha fatto
            causa

            forse è perchè non è vero...

            li hai mai usati (specialmente il CP/M?)Cosa c'entra con la mia constatazione?
          • Simplex scrive:
            Re: e l'ms-dos?
            - Scritto da: spino

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates
            nel


            lontano 1979 (mi pare) dal suo
            inventore.

            Ne


            ha quindi acquisito tutti i diritti,
            non


            tiriamolo in ballo senza motivo.



            a parte i fatto che era una scopiazzatura

            del CP/M...

            Può darsi, ma se nessuno gli ha fatto causa
            forse è perchè non è vero...O forse, perche' del MSDOS e del CP/M nessunopoteva confrontarne liberamente il codice.E visto che qui stiamo parlando di softwareOpenSource, il discorso si spiega da se.
          • spino scrive:
            Re: e l'ms-dos?
            - Scritto da: Simplex

            - Scritto da: spino



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            MS-DOS è stato COMPRATO da Bill
            Gates

            nel



            lontano 1979 (mi pare) dal suo

            inventore.


            Ne



            ha quindi acquisito tutti i diritti,

            non



            tiriamolo in ballo senza motivo.





            a parte i fatto che era una
            scopiazzatura


            del CP/M...



            Può darsi, ma se nessuno gli ha fatto
            causa

            forse è perchè non è vero...

            O forse, perche' del MSDOS e del CP/M nessuno
            poteva confrontarne liberamente il codice.
            E visto che qui stiamo parlando di software
            OpenSource, il discorso si spiega da se.Davvero? :)
      • Akiro scrive:
        Re: e l'ms-dos?

        MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates nel
        lontano 1979 (mi pare) dal suo inventore. Ne
        ha quindi acquisito tutti i diritti, non
        tiriamolo in ballo senza motivo.nn devi per forza difenderlo a "spada tratta"... nn ti viene in tasca nulla...la mia era una domanda.
        • spino scrive:
          Re: e l'ms-dos?
          - Scritto da: Akiro

          MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates nel

          lontano 1979 (mi pare) dal suo inventore.
          Ne

          ha quindi acquisito tutti i diritti, non

          tiriamolo in ballo senza motivo.

          nn devi per forza difenderlo a "spada
          tratta"... nn ti viene in tasca nulla...
          la mia era una domanda.Non si tratta di difendere, ma di evitare che qualcuno diffonda informazioni false...faziose, posso capirlo, ma false no...
        • DPY scrive:
          Re: e l'ms-dos?
          - Scritto da: Akiro

          MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates nel

          lontano 1979 (mi pare) dal suo inventore.
          Ne

          ha quindi acquisito tutti i diritti, non

          tiriamolo in ballo senza motivo.

          nn devi per forza difenderlo a "spada
          tratta"... nn ti viene in tasca nulla...
          la mia era una domanda.
      • Anonimo scrive:
        Re: e l'ms-dos?
        - Scritto da: Anonimo
        MS-DOS è stato COMPRATO da Bill Gates nel
        lontano 1979 (mi pare) dal suo inventore. Ne
        ha quindi acquisito tutti i diritti, non
        tiriamolo in ballo senza motivo.Allora la storia è questa:- Apple lanciava i suoi PC con CP/M- IBM non voleva farsi fottere sul tempo, aveva le macchine ma non l'OS pronto- IBM appalta MS che aveva fatto (zio BIll in persona) il Basic e basta- zio Bill subappalta per 2 lire ad un tizio che scopiazza le idee del CP/M usato dalla Applerisultato sono andati tutti più o meno in malora a parte il furbo di turno: quello che ha fatto da intermediario tra chi ha rubato i lavoro di altri e chi lo ha venduto al pubblico.
        • pippo75 scrive:
          Re: e l'ms-dos?

          - Apple lanciava i suoi PC con CP/MA quanto so, ma potrei sbagliare.Il cp/m girava su z80, l'apple usava il 6502, esisteva la scheda per caricare il cp/m.
          • Anonimo scrive:
            Re: e l'ms-dos?
            - Scritto da: pippo75

            - Apple lanciava i suoi PC con CP/M

            A quanto so, ma potrei sbagliare.

            Il cp/m girava su z80, l'apple usava il
            6502, esisteva la scheda per caricare il
            cp/m.infatti, l'Apple II aveva il suo SO
  • Anonimo scrive:
    ma quanti soldi avra dato M$ a SCO ?
    per suicidarsi in questo modo ?tanti tanti ...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanti soldi avra dato M$ a SCO ?
      - Scritto da: Anonimo
      per suicidarsi in questo modo ?

      tanti tanti ...Gli ha solo promesso che "poi" diventerà una divisione della MS.....
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanti soldi avra dato M$ a SCO ?
      Che pena che fate... adesso la colpa di tutto è sempre e solo di Microsoft...
  • Anonimo scrive:
    Bah ...
    Tra un pò salterà fuori qualcuno che rivendicherà la paternità concettuale dell' "if" o del "for" nei linguaggi di programmazione, pur di racattare un pò di soldi. Ormai non mi stupisco più di nulla.
  • Anonimo scrive:
    Con Windows queste cose non Esistono!
    Solo noi di Linux riusciamo a fare questi enormi casini!!... sono rammaricato.. open che?:D Gig the Bull
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Windows queste cose non Esistono!
      ma non diciamo bischerate... con windows queste cose esistono e come... vi siete mai chiesti perchè è nato? Pensate ad un MAC
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Windows queste cose non Esistono!
      Il fatto è che nessuno può attaccare Microsoft poichè il suo codice non è liberamente consultabile, altrimenti sai quanti copia e incolla ci troveremmo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Windows queste cose non Esistono!
        Informati prima di parlare. Il codice di Windows è disponibile eccome, solo che viene rilasciato col contagocce e con una tale serie di clausole che se per caso lo diffondi senza consenso sei messo al rogo dai legali di MS.In ogni caso esistono università e aziende che hanno accesso a questo codice
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Windows queste cose non Esistono
          - Scritto da: Anonimo
          Informati prima di parlare. Il codice di
          Windows è disponibile eccomeAh si? E mi dici a chi è stato rilasciato per favore? O magari mi dai l'indirizzo web dove posso trovare la *lista* di questi fortunati?
          [il codice viene rilasciato con una] serie di clausole che se per caso lo
          diffondi senza consenso sei messo al rogo
          dai legali di MS.Mah! Capisci che una volta che diffondi il codice i legali della MS ti fanno una pippa ;-) ? Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono

            Ah si? E mi dici a chi è stato rilasciato
            per favore? O magari mi dai l'indirizzo web
            dove posso trovare la *lista* di questi
            fortunati?Ad esempio ai governi è stato rilasciato, mi pare anche al Governo Italiano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono
            - Scritto da: Anonimo

            Ah si? E mi dici a chi è stato rilasciato

            per favore? O magari mi dai l'indirizzo
            web

            dove posso trovare la *lista* di questi

            fortunati?

            Ad esempio ai governi è stato rilasciato, mi
            pare anche al Governo Italiano.Il problema è che nessun programmatore che voglia essere libero di programmare andrà mai a guardarsi i codici di winzoz alle condizioni di winzoz, poi qualsiasi riga di codice scriverebbe verrebbe additata come presa dai codici che ha visionato.... sarebbe la sua morte professionale...Gollum1
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Windows queste cose non Esistono
          - Scritto da: Anonimo
          Informati prima di parlare. Il codice di
          Windows è disponibile eccome, solo che viene
          rilasciato col contagocce e con una tale
          serie di clausole che se per caso lo
          diffondi senza consenso sei messo al rogo
          dai legali di MS.
          In ogni caso esistono università e aziende
          che hanno accesso a questo codiceSi te lo danno solo se sei un mega istituto e da un anno circa prima nisba, e solo le versione da w2k in poi.poi se dici che lo vuoio consultare perche forse c'e' del codice che non e' di proprieta' loro ......
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Windows queste cose non Esistono!
      Ne sei proprio sicuro? Il desktop con le icone del Macintosh non ti ricorda niente?Windows è partito come una megascopiazzatura dell'OS del MAC.Ovviamente il caro Bill avrà pagato vari milioni di dollari a Steve per farli stare buoni e zitti.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Windows queste cose non Esistono!
        - Scritto da: Anonimo
        Ne sei proprio sicuro? Il desktop con le
        icone del Macintosh non ti ricorda niente?
        Windows è partito come una megascopiazzatura
        dell'OS del MAC.
        Ovviamente il caro Bill avrà pagato vari
        milioni di dollari a Steve per farli stare
        buoni e zitti.....bimbi belli... guardate che le icone nel mondo dei PC non le ha mica inventate Jobs, ha avuto l'indubbio merito di averle portate sul mercato ed all'attenzione del grande pubblico ma l'invenzione è di altri!
        • Anonimo scrive:
          Re: Con Windows queste cose non Esistono!
          - Scritto da: Anonimo
          bimbi belli... guardate che le icone nel
          mondo dei PC non le ha mica inventate Jobs,
          ha avuto l'indubbio merito di averle portate
          sul mercato ed all'attenzione del grande
          pubblico ma l'invenzione è di altri!Esatto, Amiga le aveva da ben prima - e ha introdotto pure il doppio click e il mouse a due tasti, con l'uso del tasto destro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            bimbi belli... guardate che le icone nel

            mondo dei PC non le ha mica inventate
            Jobs,

            ha avuto l'indubbio merito di averle
            portate

            sul mercato ed all'attenzione del grande

            pubblico ma l'invenzione è di altri!

            Esatto, Amiga le aveva da ben prima - e ha
            introdotto pure il doppio click e il mouse a
            due tasti, con l'uso del tasto destro.Amiga è venuto dopo Lisa.E siccome siete gnuranti, sappiate che tutte quelle cosesono state inventate nel centro di ricerca della Xeroxa Palo Alto. E guarda caso Jobs ci bazzicava dentrocome stagista.Come un altro stagista bazzicava negli uffici della divisione Unix di Novell nel 1991-92...Indovinate chi?
          • gerry scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono!
            - Scritto da: Anonimo
            Come un altro stagista bazzicava negli
            uffici della divisione Unix di Novell nel
            1991-92...Indovinate chi?Bill Gates. Per sua fortuna la gente si attaccava meno ai brevetti allora :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono!
            Lo stagista era Linus Torvald.
          • Anonimo scrive:
            La trollata del giorno?

            Amiga è venuto dopo Lisa.
            E siccome siete gnuranti, sappiate che tutte
            quelle cose
            sono state inventate nel centro di ricerca
            della Xerox
            a Palo Alto. E guarda caso Jobs ci bazzicava
            dentro
            come stagista.Quindi sarebbe merito di uno stagista il risultato di una ricerca? O, forse PIU' PROBABILMENTE, lo stagista ha visto l'interfaccia grafica ed ha deciso di utilizzare i risultati delle ricerche in corso, fatte da ricercatori che NON si chiamavano Steve Jobs? Insomma, quello che voglio dire è: voi macchisti ve la prendete con Gates perchè vi ha "rubato" l'interfaccia grafica, ma gli scienziati dovrebbero prendersela con Jobs a questo punto! E invece no, i risultati delle ricerche sono liberamente riutilizzabili, sia da Jobs che da Gates che da Icaza ecc. E finiamola con queste banalità una volta per tutte...
          • LaNberto scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            prima di dire bischerate del genere, vorrei che consideraste due cose:andate a vedere come era l'interfaccia della workstation del PARC, e vedrete che razza di guazzabuglio primitivo fossee per meglio chiarire le cose, considerate che il menu a discesa è stato inventato alla Apple (tanto per dire un elemento di poco conto...)
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            - Scritto da: LaNberto
            prima di dire bischerate del genere, vorrei
            che consideraste due cose:

            andate a vedere come era l'interfaccia della
            workstation del PARC, e vedrete che razza di
            guazzabuglio primitivo fosse
            Guarda che a questo punto, vatti a vedere l'interfaccia di windows pre-95, e quella del mac, e vedi quanto diversi fossero... sono entrambi derivati da quelle ricerche (e anche l'uno dall'altro, almeno guardando lo stato attuale delle cose).
          • LaNberto scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda che a questo punto, vatti a vedere
            l'interfaccia di windows pre-95, e quella
            del mac, e vedi quanto diversi fossero...
            sono entrambi derivati da quelle ricerche (e
            anche l'uno dall'altro, almeno guardando lo
            stato attuale delle cose).se non usassi il computer solo dal 95 sapresti che l'interfaccia di Win 3.1 era schifosa in quel modo perché dopo la presentazione di Win 1.0, la Apple fece causa per plagio a MS e la vinse. MS fu costretta a riprogettare tutta l'interfaccia e fece quel bel crostino. Stessa sorte toccò alla Digital Research per il suo GEM. Nel 95 MS era ormai così potente da poter agevolmente sopportare altre cause e tornò a implementare (nel 95) l'interfaccia grafica del MAC come era nell'86
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?

            se non usassi il computer solo dal 95e già sei partito male. Uso il computer da quando avevo 8 anni, cioè dall'85.
            sapresti che l'interfaccia di Win 3.1 era
            schifosa in quel modo perché dopo la
            presentazione di Win 1.0, la Apple fece
            causa per plagio a MS e la vinse. Ma non dire caz*ate. Cioè mi stai dicendo che la microsoft dovette aspettare al 95 per avere un file manager (che os/2 già aveva) solo perchè aveva perso una causa?
            Stessa sorte toccò
            alla Digital Research per il suo GEM. Ecco. Giusto. Nessuno doveva avere una interfaccia grafica, utilizzando così i risultati di una ricerca. E' un vero peccato, che ora tutti abbiano potuto rubare al primo che ha notato che quella ricerca poteva avere i risultati.Forse con una politica un po' più stalinista dei brevetti di stato si sarebbe potuto, naturalmente votando Jobs come capo dello stato, IMPEDIRE a tutti questi LADRI di implementare interfacce grafiche.Tra l'altro ti sono sfuggiti motif, os/2, workbench (amiga) e tanti altri che (per pura fortuna) sono riusciti a RUBARE LE IDEE di Jobs (o meglio, quelle che Jobs aveva visto a Palo Alto, ma fatte veramente male da scienziatucoli da strapazzo che non avevano le intuizioni di jobs).Tra l'altro ti è sfuggito che i menu a tendina comparivano in programmi ms/dos come edit molto prima che l'interfaccia grafica esistesse... altro che invenzione di apple.Ma siete solo dei pretoriani peggio di quelli win (linux)
            Nel 95 MS era ormai così potente da poter
            agevolmente sopportare altre cause e tornò a
            implementare (nel 95) l'interfaccia grafica
            del MAC come era nell'86Certo certo. E os/2? E motif? E athena? E workbench? Tutti una massa di ladri, che hanno rubato da jobs. Non normali progetti basati sui risultati di una ricerca. Questo mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            OS/2 fu sviluppato da Microsoft per conto di IBM,Non so se ti aggiunge qualcosa hai tuoi ragionamenti, comunque è la verità...
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?

            OS/2 fu sviluppato da Microsoft per conto di
            IBM,
            Non so se ti aggiunge qualcosa hai tuoi
            ragionamenti, comunque è la verità...eccone un altro...ma dove le leggete ste cose?OS/2 fu svilluppato da IBM ragazzi!!!Microsoft aveva un accordo con IBM per implementare in OS/2 le API di win32Cosicche' le applicazioni windows e quelle DOS potessero girare nativamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            - Scritto da: Anonimo

            eccone un altro...
            ma dove le leggete ste cose?
            OS/2 fu svilluppato da IBM ragazzi!!!
            Microsoft aveva un accordo con IBM per
            implementare in OS/2 le API di win32
            Cosicche' le applicazioni windows e quelle
            DOS potessero girare nativamente.Il progetto OS/2 era un progetto misto IBM/MS. quello di cui parli tu era solo una parte dell'accordo, per far confluire Windows in OS2, poi MS disertò l'accordo e lo sviluppo venne portato avanti (poco) solo da IBM
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?

            Il progetto OS/2 era un progetto misto
            IBM/MS. quello di cui parli tu era solo una
            parte dell'accordo, per far confluire
            Windows in OS2, poi MS disertò l'accordo e
            lo sviluppo venne portato avanti (poco) solo
            da IBMEsattoQuello che ho detto ioMS poi si ritiro' dall'accordo e lascio ad IBM solo l'implementazione delle API win16Tanto e' vero che i programmi per windows 3.1 giravano piuttosto bene sotto OS/2Ma non fu, come diceva il post precedente, un OS sviluppato da MS per conto di IBM
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            - Scritto da: Anonimo
            eccone un altro...
            ma dove le leggete ste cose?Non rismproverare gli altri se non sai un cazzo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?


            eccone un altro...

            ma dove le leggete ste cose?

            Non rismproverare gli altri se non sai un
            cazzo :)ah ho capitoinvece tu che sai tutto, te lo tieni per teNon si rimprovera agli altri di non sapere un cazzo, se non dimostri di saperne di piu'.
          • LaNberto scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            - Scritto da: Anonimo


            se non usassi il computer solo dal 95

            e già sei partito male. Uso il computer da
            quando avevo 8 anni, cioè dall'85.allora abbi ripetto per gli anziani :)


            Ma non dire caz*ate. Cioè mi stai dicendo
            che la microsoft dovette aspettare al 95 per
            avere un file manager (che os/2 già aveva)
            solo perchè aveva perso una causa?
            Esattamente. Informati.


            Stessa sorte toccò

            alla Digital Research per il suo GEM.

            Ecco. Giusto. Nessuno doveva avere una
            interfaccia grafica, utilizzando così i
            risultati di una ricerca. E' un vero
            peccato, che ora tutti abbiano potuto rubare
            al primo che ha notato che quella ricerca
            poteva avere i risultati.Non dico che fosse giusto, dico che queste aziende avavno plagiato veramente il System (allora si chiamava così, ma tu non puoi ricordarlo perché non hai mai visto (evidentemente) quei prodotti.
            Forse con una politica un po' più stalinista
            dei brevetti di stato si sarebbe potuto,
            naturalmente votando Jobs come capo dello
            stato, IMPEDIRE a tutti questi LADRI di
            implementare interfacce grafiche.Errato. Venne impedito il plagio totale, non l'utilizzo di interfacce grafiche (infatti le altre non vennero portate in causa)

            Tra l'altro ti sono sfuggiti motif, os/2,
            workbench (amiga) e tanti altri che (per
            pura fortuna) sono riusciti a RUBARE LE IDEE
            di Jobs Come ti ho detto, non mi sono sfuggite. Quste non plagiavano nulla (e si vedeva anche troppo :D)

            Tra l'altro ti è sfuggito che i menu a
            tendina comparivano in programmi ms/dos come
            edit molto prima che l'interfaccia grafica
            esistesse... altro che invenzione di apple.Errato. I programmi a tendina sull'ms/dos erano conseguenti al Lisa e prima di Windows (o del GEM)

            Ma siete solo dei pretoriani peggio di
            quelli win (linux) Ecco le sparate trollanti! (ne dseguono altre che ometto per pietà)
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?

            Non dico che fosse giusto, dico che queste
            aziende avavno plagiato veramente il System
            (allora si chiamava così, ma tu non puoi
            ricordarlo perché non hai mai visto
            (evidentemente) quei prodotti.E due. Ma se dici a me di informarmi, perchè tu spari cazz*te sul mio conto? Chi ti dice che non li abbia mai visti? Cosa c'entra il fatto di aver visto (e magari apprezzato) i vecchi mac, con il fatto di non credere che Jobs sia un genio oltre che del marketing (come tanti altri "capi") e di credere che sia la ricerca a portare innovazione nella tecnologia, e non, perdonami, la genialità del singolo?

            Tra l'altro ti sono sfuggiti motif, os/2,

            workbench (amiga) e tanti altri che (per

            pura fortuna) sono riusciti a RUBARE LE
            IDEE

            di Jobs

            Come ti ho detto, non mi sono sfuggite.
            Quste non plagiavano nulla (e si vedeva
            anche troppo :D)OS/2 era casomai migliore del system :-) Se non altro perchè oltre ad implementare quel tipo di interfaccia, aveva un vero multitasking preemptive (mentre il tuo caro system era cooperativo) ed anche l'emulazione win16 sulla quale i programmi giravano meglio che su win3.1... cos'è che si vedeva? L'efficienza superiore forse?



            Ma siete solo dei pretoriani peggio di

            quelli win (linux)

            Ecco le sparate trollanti!
            (ne dseguono altre che ometto per pietà)Come quella sul fatto che le interfacce grafiche siano nate da anni di ricerca e nn da un colpo di genio di jobs?
          • Anonimo scrive:
            Re: La trollata del giorno?
            - Scritto da: Anonimo
            Quindi sarebbe merito di uno stagista il
            risultato di una ricerca?Ma quanto mai.
            O, forse PIU'
            PROBABILMENTE, lo stagista ha visto
            l'interfaccia grafica ed ha deciso di
            utilizzare i risultati delle ricerche in
            corso, fatte da ricercatori che NON si
            chiamavano Steve Jobs? Esatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono!
            - Scritto da: Anonimo

            Esatto, Amiga le aveva da ben prima - e ha

            introdotto pure il doppio click e il
            mouse a

            due tasti, con l'uso del tasto destro.

            Amiga è venuto dopo Lisa.L'Amiga int. (prima che fosse fagocitata dalla Commodore nel 1984) lavorava sull'Amiga 1000 e i suoi prototipi dal 1978-79 almeno. Lisa è del 1983. Lisa aveva un solo tasto al mouse (come il suo successore Macintosh continua ad avere), non certo il doppioclick e il mouse a 2 tasti con il tasto dx utilizzato, e non certo il multitasking preemptive, le finestre sovrapponibili, gli schermi separati ecc., tutte cose uscite per la prima volta con Amiga e non certo con Lisa.
            E siccome siete gnuranti, sappiate che tutte
            quelle cose
            sono state inventate nel centro di ricerca
            della Xerox
            a Palo Alto. E guarda caso Jobs ci bazzicava
            dentro
            come stagista.Ha scopiazzato maluccio allora, visto che l'implementazione su Macintosh è stata sempre nettamente inferiore a quella dei suoi concorrenti (Amiga prima, Windows poi).
            Come un altro stagista bazzicava negli
            uffici della divisione Unix di Novell nel
            1991-92...Indovinate chi?Bill Gates? ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono!
            non capisco se sei in malafede o semplicemente ignorante
          • Anonimo scrive:
            Re: Facciamoci un po' di cultura!!!

            Amiga è venuto dopo Lisa.
            E siccome siete gnuranti, sappiate che tutte
            quelle cose
            sono state inventate nel centro di ricerca
            della Xerox
            a Palo Alto. E guarda caso Jobs ci bazzicava
            dentro
            come stagista.C'é un mito che dice che Microsoft sia stata giustificata a "rubare" l'interfaccia grafica ad Apple perché la stessa l'aveva rubata dal Xerox PARC (Palo Alto Research Team).Molti ritengono che Apple ha preso l'UI da ALTO o STAR.Jobs vide per la prima volta questo sistema (un prototipo di Smalltalk) durante una visita al PARC (non faceva lo stagista!!!) su invito di Raskin e ne fu subito entusiasta.Per Jobs questi concetti erano talmente importanti (per la facilità d'uso dei computer) che aveva negoziato un affare con Xerox. Avrebbe dato loro una paccata di azioni di Apple se avesse potuto prendersi alcuni programmatori. Siccome per Xerox gli obbiettivi loro e di Apple erano considerati differenti, diede la possibilità alla stessa di assumere gli stessi ricercatori per lavorare sui progetti di Lisa e Mac. Il risultato fu che Xerox e Apple avessero concetti simili ma implementazioni completamente differenti. L'interfaccia MAC fu creata a Cupertino da Apple per i prodotti Apple.Il Mac era un personal computer di 128k, basato su un processore Motorola 68000 - il MacOS è stato progettato intorno a Pascal. Le macchine di Xerox erano più vicino ai miniordinatori e non hanno avuti i vincoli reali delle risorse come il mac, funzionavano più lentamente, erano molto elegantiman non erano realmente prodotti - erano strumenti di ricerca.Paragonare Mac e Xerox é un po' come paragonare una moto e un semirimorchio - tutti e due hanno le ruote, servono a trasportare e circolano sulle strade, ma finisce qui. Allora che cosa è accaduto con Microsoft? Microsoft (agli albori) era uno dei primi sviluppatori di applicazione per il mac. Microsoft in quei momenti si occupava unicamente del sistema operativo (DOS). Il mac era la possibilità per Microsoft di affermarsi sui mercati lucrativi delle applicazioni. Jobs aveva mostrato a Microsoft i prototipi del mac e Gates aveva gradito le idee e aveva accettato di scrivere le applicazioni del mac.Gates (da buon affarista - scroccone) aveva minacciato di bloccare le applicazioni all'ultimo minuto se Job non avessa acconsentito a: A) Apple doveva autorizzare l'uso della UI per le applicazioni MS sul pc dal quale é poi nato Windows 1.0 e la causa persa da Apple sul concetto di UI.B) Apple doveva cedere il progetto MacBasic che era terminato e migliore di quello MS.Da MacBasic la MS recuperò i concetti che le permisero di realizzare VisualBasic (chi lo avrebbe mai detto che rubò anche questo!!!) Da tutto ciò MS creò Windows 1.0 che si è evoluto nel Windows che conosciamo oggi e che amiamo/odiamo.I programmatori del progetto Windows 1.0 erano gli stessi delle applicazioni mac (altro che SCO - Linux) Conclusioni:Apple non imbrogliò XeroxMicrosoft imbrogliò AppleChi é la migliore??? Fabio
          • Anonimo scrive:
            Re: Con Windows queste cose non Esistono
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            bimbi belli... guardate che le icone nel

            mondo dei PC non le ha mica inventate
            Jobs,

            ha avuto l'indubbio merito di averle
            portate

            sul mercato ed all'attenzione del grande

            pubblico ma l'invenzione è di altri!

            Esatto, Amiga le aveva da ben prima - e ha
            introdotto pure il doppio click e il mouse a
            due tasti, con l'uso del tasto destro.beh diciamo che all'inizio fu' xerox , poi lisa (sempre della cara vecchia apple) , amiga e' relativamente recente .......i commodoriani non me ne voglianoe comunque apple ha vinto una causa contro m$ per la proprieta' intellettuale del desktop grafico.saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Windows queste cose non Esistono!
        Non mi pare che ci sia nessun copyright sull'idea delle icone...Non diciamo fesserie vah. Solo il codice del software è protetto da copyright, non le idee. Altrimenti linux (che è un clone di unix dal punto di vista funzionale) violerebbe completamente qualsiasi copyright...
    • Akiro scrive:
      Re: Con Windows queste cose non Esistono
      sai perkè nn esistono? perkè la Microsoft è più potente.Alla fine in questo mondo i Potenti hanno sempre ragione sui pesci piccoli... è così in italia è così nel tuo comune è così nel mondo.sarò pessimista, ma io non credo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Windows queste cose non Esistono
      Da quello cher mi risulta Win NT (2000 e XP) e' stato spudoratamente copiato da OpenVMSe nessuno si e' mai lamentato.Se si hanno i soldi... si puo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Con Windows queste cose non Esistono
        - Scritto da: Anonimo
        Da quello cher mi risulta
        Win NT (2000 e XP) e' stato spudoratamente
        copiato da OpenVMS
        e nessuno si e' mai lamentato.
        Se si hanno i soldi... si puo...
        A quanto ne so io WinNT 3.x nasceva da una costola di OS/2. Era infatti nato in collaborazione con IBM per "creare mercato" a OS/2...Al solito IBM, grandissima sul'HW, ha fatto la sua solita supidata sul Software.Daltronde e' filosofia di IBM pensare che "con il software non si fanno i soldi".*Cmq a parte tutto, chi ha aperto il thread era il solito Troll, piantiamola un po' di lerciare i forum con tutti questi sterili Vs"My 2 centsCiao,Me
    • illegalinstruct scrive:
      Re: anche con la microsoft succede ...
      - Scritto da: Anonimo
      Solo noi di Linux riusciamo a fare questi
      enormi casini!!
      ... sono rammaricato.. open che?

      :D Gig the Bullleggete qua :http://www.studiocelentano.it/editorial/cavaliere/100502.asp
    • DPY scrive:
      Re: Con Windows queste cose non Esistono!
      - Scritto da: Anonimo
      Solo noi di Linux riusciamo a fare questi
      enormi casini!!
      ... sono rammaricato.. open che?E chi l'ha detto? Tutti i paragoni con i casi di 'copia di icone' e simili non c'entrano nulla con il discorsco, ma vai a leggere qui:http://news.com.com/2100-1001-985359.htmlove si scopre che alcuni sviluppatori che usano Microsoft SQL potrebbero dover pagare ad un'altra ditta i diritti per l'uso di una particolare caratteristica di tale database.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con Windows queste cose non Esistono
      - Scritto da: Anonimo
      Solo noi di Linux riusciamo a fare questi
      enormi casini!!tu sei "di Linux" come Gates è del GPL
  • Anonimo scrive:
    Si dice e si diceva
    Non mi stupisco più di nulla, condivido il progetto FreeSoftware e trovo interessante la GPL ma a quelli che sono convinti che i soldi non possano demolire tante cose (se non tutte) devo chiedere di risvegliarsi.Linux passerà indenne questa ondata, ma vedrete che presto ne verranno altre, non ultima quella di IBM...Naturalmente è una mia idea.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fanno solo pubblicità...
    Secondo me la gente piuttosto che passare a SVR6 si mette in casa in Windows Server 2003....
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno solo pubblicità...
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me la gente piuttosto che passare a
      SVR6 si mette in casa in Windows Server
      2003....Capirai: "risparmiamo 5 centesimi!" ma vieni!
      • Anonimo scrive:
        Re: Fanno solo pubblicità...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Secondo me la gente piuttosto che passare
        a

        SVR6 si mette in casa in Windows Server

        2003....

        Capirai: "risparmiamo 5 centesimi!" ma
        vieni!dimenticavo: "con l'XML"!
  • Anonimo scrive:
    linuz un immondo cumulo di codice clonat
    ocosa ci si puo aspettera da un so di questo tipo niente, installi una distro e dopo due giorni devi compilare il kernel perche sono già fuori mille patch (il cappello rosso 9 ops linuz professional già a 100000 patch da applicare), scegli una versione più professionale tipo debian, vai a vedere un po in dettaglio e scopri che tutto in versione instable, se vuoi qualcosa che stia su più di due secondi devi tornare a versioni di due anni fa ecc.......cerchi un progr. per vedere i divix e scopri che devi installare l'impossibile e tra quelle cose che devi installare c'è una versione ancora in beta (se non tutto) e quindi cor ciufolo che riesci a vederti qualcosa.Da un SO copia solo questo ti puoi aspettare le copie sono sempre schifezze dell'originale(win)forever e se volete un unix serio *BSD o SUN SOLARIS ma lasciate perdere linuz bide
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
      cos'è, SCO ha già messo all'opera i galoppini (oltre agli avvocati pagati da Microsoft)?
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat
      Ricordati bene quello che hai scritto perchè tra qualche mese potrebbe esserci anche Sun e Bsd nel mirino di SCO e o Microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
        - Scritto da: Anonimo
        Ricordati bene quello che hai scritto perchè
        tra qualche mese potrebbe esserci anche Sun
        e Bsd nel mirino di SCO e o Microsoft.Sun forse, ma *BSD è impossibile: si basa su codice _dichiaratamente_ non coperto da brevetti di alcun genere.Tutto il codice sotto brevetto è stato rimosso oppure dichiarato di libero utilizzo dal detentore del brevetto da almeno 10 anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
      - Scritto da: Anonimo
      Hai perfettamente ragione.
      Ho lavorato in un Internet Provider e tenere
      in piedi un server Linux era talmente
      difficile (sia per l'instabilita', sia
      proprio per la difficolta' di
      amministrazione)Se fossi in te cercherei di rivedere le mie competenze tecniche con qualche corso di aggiornamento che abbiamo subito
      ripiegato su BSDOttima scelta, mi domando pero' il significato del voler mantenere dei web server su w2k. hola crack
      • Anonimo scrive:
        Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
        Non sono un amministratore di sistema, sono solo un operatore informatico e come tale racconto la mia esperienza di Linux che e' essenzialmente questa: "Linux has too many places you have to look when something goes wrong. They're adding complexity without realizing what it does to the maintainer. They are unadminstratable machines." Theo de Raadt.Il mondo e' bello perche' e' vario, non tutti amano Linux e non tutti sono super programmatori e sistemisti come te. Se sapessi fare tutto benissimo, starei a pezzi dentro barattoli di vetro in un laboratorio: preferisco essere un essere umano normale con i miei gusti, i miei limiti e le mie ignoranze.Provate voi "esperti" a esercitare un po'di umilta' verso il prossimo.Paolo- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Hai perfettamente ragione.

        Ho lavorato in un Internet Provider e
        tenere

        in piedi un server Linux era talmente

        difficile (sia per l'instabilita', sia

        proprio per la difficolta' di

        amministrazione)

        Se fossi in te cercherei di rivedere le mie
        competenze tecniche con qualche corso di
        aggiornamento
        • Anonimo scrive:
          Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
          - Scritto da: Anonimo
          Non sono un amministratore di sistema, Meglio cosi', allora il corso lo deve fare il sysadmin del provider dove lavoravi (cos'e' un operatore informatico?)sono
          solo un operatore informatico e come tale
          racconto la mia esperienza di Linux che e'
          essenzialmente questa: "Linux has too many
          places you have to look when something goes
          wrong. They're adding complexity without
          realizing what it does to the maintainer.
          They are unadminstratable machines." Theo de
          Raadt.
          Il mondo e' bello perche' e' vario, non
          tutti amano Linux e non tutti sono super
          programmatori e sistemisti come te. Se
          sapessi fare tutto benissimo, starei a pezzi
          dentro barattoli di vetro in un laboratorio:
          preferisco essere un essere umano normale
          con i miei gusti, i miei limiti e le mie
          ignoranze.Che a ben guardare non sono pocheholacrack
          • Anonimo scrive:
            Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Non sono un amministratore di sistema,

            Meglio cosi', allora il corso lo deve fare
            il sysadmin del provider dove lavoravi
            (cos'e' un operatore informatico?)

            sono

            solo un operatore informatico e come tale

            racconto la mia esperienza di Linux che e'

            essenzialmente questa: "Linux has too many

            places you have to look when something
            goes

            wrong. They're adding complexity without

            realizing what it does to the maintainer.

            They are unadminstratable machines." Theo
            de

            Raadt.

            Il mondo e' bello perche' e' vario, non

            tutti amano Linux e non tutti sono super

            programmatori e sistemisti come te. Se

            sapessi fare tutto benissimo, starei a
            pezzi

            dentro barattoli di vetro in un
            laboratorio:

            preferisco essere un essere umano normale

            con i miei gusti, i miei limiti e le mie

            ignoranze.

            Che a ben guardare non sono poche

            hola
            crackBen detto amico posso salvarmi questa tua massima,se è tua mi piace molto :-)Ciao(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
            Che arrogante la gente...
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
      - Scritto da: Anonimo
      o

      cosa ci si puo aspettera da un so di questo
      tipo Che porti all'estinzione dei fessi? (mica dico a te, eh...)hola crack
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat
      Ma che state dicendo, ma avete mai utilizzato un linux sul serio ?Io ho macchine linux esposte su internet 24h su 24 con un bel carico di lavoro ormai da anni e mai un problema.No worm, no iis bug, solo apache , php , mysql e suse, mi trovo benone.Il tempo ci darà ragione , la sfida resta aperta!!FP
      • kaihansen scrive:
        Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat

        Ma che state dicendo, ma avete mai
        utilizzato un linux sul serio ?
        Io ho macchine linux esposte su internet
        24h su 24 con un bel carico di lavoro ormai
        da anni e mai un problema.
        No worm, no iis bug, solo apache , php ,
        mysql e suse, mi trovo benone.Perfettamente d'accordo, ho su linux server proxy, network monitor, ids e altri applicativi "delicati" e sono su da giorni e giorni senza un problema ...poi c'e' qualche mio cliente che ha su delle macchine windows per fare DC e per evitare di farlo a mano ha schedulato ogni notte un reboot ....Per quanto riguarda la semplicita', provate un po' a scoprire un problema su windows quando appaiono i classici errori: "errore all'indirizzo 0x222222222 la memoria non era read" ...Poi provate a scoprire un problema su linux .... /var/log/ e i problemi sono risolti ....Ciao a tutti,Daniele
        • Anonimo scrive:
          Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat
          Non entro nella polemica (che francamente trovo un po' infantile), ma ti posso assicurare che io ho dei DC che sono su da anni (apparte i reboot necessari per gli aggiornamenti), se il tuo cliente con Windows2000 deve riavviare ogni notte, c'è qualcosa di profondamente sbagliato da qualche parte.Ciao-Zoroastro-
          • Anonimo scrive:
            Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
            - Scritto da: Anonimo
            Non entro nella polemica (che francamente
            trovo un po' infantile), ma ti posso
            assicurare che io ho dei DC che sono su da
            anni (apparte i reboot necessari per gliNon ci credo neanche se li vedo (da anni, magari da qualche mese). Io ho 15 server Windows 2000, vero che qualche mese ci resistono ma non di più. Il problema è anche ciò che ci installi perchè basta un nonnulla e ti capita il patatrack. E quando ti crolla un DC dell'Active Directory sono veramente ca**i amari....
          • Anonimo scrive:
            Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat
            si, l'errore e' stato pagare winZ
        • Anonimo scrive:
          Re: Daniele un altro troll


          Perfettamente d'accordo, ho su linux server
          proxy, network monitor, ids e altri
          applicativi "delicati" e sono su da giorni e
          giorni senza un problema ...server sun solaris 5.8 10 mesi di uptime (spento 10 mesi fa per spostarlo fisicamente), e non stiamo parlando di una macchinina giocattolo che fa girare due demonini proxy del cavolo, ma di una macchina che tiene su oracle 9, iplanet ecc...
          poi c'e' qualche mio cliente che ha su delle
          macchine windows per fare DC e per evitare
          di farlo a mano ha schedulato ogni notte un
          reboot ....il nostro server DC per gestire la rete di filiale realizzato con win2000 advanced server sta su da 10 mesi (solito problema del server sun), tenendo poi conto che rebottare un server DC può significare il generarsi di indicibili problemi (promozioni non volute di un BDC) ed altre truci conseguenze oserei dire che stai sparando una panzana inaudita, quindi meglio che stai zitto. se un DC necessita di reboot in genere le persone serie verifica e scova il problema che cagiona ciò, ma qui siete tutti troll linari quindi di cose serie manco l'ombra
          Per quanto riguarda la semplicita', provate
          un po' a scoprire un problema su windows
          quando appaiono i classici errori: "errore
          all'indirizzo 0x222222222 la memoria non era
          read" ...e che c'è da scoprire il messaggio ti da il nome del programma ed anche l'estratto della traccia dello stack, se hai un jtd puoi debaggare meglio di cosi, inoltre c'è l'event log altro che i vostri file linari
          Poi provate a scoprire un problema su linux
          .... /var/log/ e i problemi sono risolti
          ....


          Ciao a tutti,

          Daniele
          si trollone cerca di non tornare che e meglio
          • kaihansen scrive:
            Re: Daniele un altro troll

            si trollone cerca di non tornare che e meglioper fortuna che ci sono persone simpatiche come te ... e qui la faccio finita visto che non mi va di abbassarmi al tuo livello ....giusto qualche post fa si parlava della serieta' del forum .... mah!Daniele
          • Anonimo scrive:
            Re: Daniele il forum e serio chi non e
            serio sei te parlare di cose che non hai mai visto e solo per sentito dire (senti il cugino di mio cugino e caduto cor motorino e gli si è aperta la testa) porta ad essere aditato come (troll)- Scritto da: Anonimo



            Perfettamente d'accordo, ho su linux
            server

            proxy, network monitor, ids e altri

            applicativi "delicati" e sono su da
            giorni e

            giorni senza un problema ...

            server sun solaris 5.8 10 mesi di uptime
            (spento 10 mesi fa per spostarlo
            fisicamente), e non stiamo parlando di una
            macchinina giocattolo che fa girare due
            demonini proxy del cavolo, ma di una
            macchina che tiene su oracle 9, iplanet
            ecc...


            poi c'e' qualche mio cliente che ha su
            delle

            macchine windows per fare DC e per evitare

            di farlo a mano ha schedulato ogni notte
            un

            reboot ....

            il nostro server DC per gestire la rete di
            filiale realizzato con win2000 advanced
            server sta su da 10 mesi (solito problema
            del server sun), tenendo poi conto che
            rebottare un server DC può significare il
            generarsi di indicibili problemi (promozioni
            non volute di un BDC) ed altre truci
            conseguenze oserei dire che stai sparando
            una panzana inaudita, quindi meglio che stai
            zitto.
            se un DC necessita di reboot in genere le
            persone serie verifica e scova il problema
            che cagiona ciò, ma qui siete tutti troll
            linari quindi di cose serie manco l'ombra



            Per quanto riguarda la semplicita',
            provate

            un po' a scoprire un problema su windows

            quando appaiono i classici errori: "errore

            all'indirizzo 0x222222222 la memoria non
            era

            read" ...

            e che c'è da scoprire il messaggio ti da il
            nome del programma ed anche l'estratto della
            traccia dello stack, se hai un jtd puoi
            debaggare meglio di cosi, inoltre c'è
            l'event log altro che i vostri file linari


            Poi provate a scoprire un problema su
            linux

            .... /var/log/ e i problemi sono risolti

            ....





            Ciao a tutti,



            Daniele




            si trollone cerca di non tornare che e meglio
          • kaihansen scrive:
            Re: Daniele il forum e serio chi non e
            - Scritto da: Anonimo
            serio sei te parlare di cose che non hai mai
            visto e solo per sentito dire (senti il
            cugino di mio cugino e caduto cor motorino e
            gli si è aperta la testa) porta ad essere
            aditato come (troll)1°) non parlo per sentito dire, ma altresi' perche' ci lavoro tutti i giorni2°) infatti e' cosi' serio che ha marchiato OT il mio commento mentre il tuo no3°) se imparassi a scrivere in italiano potremmo capire piu' semplicemente quello che scrivi4°) linux e unix in genere sono piu' stabili e nessuno me lo togliera' dalla testa (e qui parlo di nuovo per esperienza personale)5°) non ho assolutamente nulla contro solaris, anzi credo che sia un gran bel SO con cui fare grandi cose ... non per niente le macchine UP da piu' tempo su Internet sono su Solaris ... ma6°) credo che sia inutile spendere soldi per mettere suu un mega server con Windows e Wingate o chi per esso per mettere su un proxy quando ottieni le stesse prestazioni con linux; discorso a parte per applicativi piu' pesanti, quali ecommerce e compagnia ...comunque andate a vedere su che piattaforma gira amazonhttp://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www.amazon.comCiao a tutti,DanielePS: so bene che se configurati bene anche i server ms possono valere qualcosa, ma che stiano su anni non ci credo (qualche mese si')PPS: come mai siete tutti anonimi mentre io mi firmo??
          • kaihansen scrive:
            Re: Daniele sempre piu troll

            no se sono cose esatte io non do addosso a
            nessuno, quindi gradire una tua contro idea,
            ma a quanto pare non sai niente quindi che
            dire.se sono cose esatte? e chi lo decide che sono esatte? tu??? ma fammi il piacere! guarda, stamattina ho risposto su un altro forum cercando di buttare acqua sul fuoco, ma me ne sto gia' pentendo leggendo questa tua risposta ....gradiresti una mia contro idea? a parte il fatto che avevo iniziato a scrivere qualcosa, ma poi non ho potuto fare altro che difendermi, e poi cosa sai tu di quello che io conosco? come ti permetti di dire che non so nulla? e bada bene, non mi sto offendendo, si offende solo chi sa che l'insulto ricevuto e' la verita' .... semplicemente sono stizzito dalle tue risposte, se leggerai il mio commento e hai ancora qualcosa da dire (che non siano insulti gratuiti oppure "sei un trollll! sei un trollll!" come i bambini dell'asilo, scrivimi pure al mio indirizzo email, e' quello vero, a differenza di te mi firmo e lascio il mio indirizzo con il quale contattare qualcuno di vero e non il solito utente anonimociao, "amico"Daniele
            Vedi amico esistono tantissime societa che
            hanno adottato linuz e continuano a
            martellarsi i coglio....., finchè si tratta
            di grandi società che possono gestire lo
            sviluppo in casa del kernel la cosa può
            anche essere vincente nel breve periodo, ma
            nel lungo i risparmi iniziali vengono pagati
            con enormi costi di sviluppo e test dei
            nuovi kernel da adottare, e nella gestione
            spicciola.
            per la piccola azienda gestire uno sviluppo
            interno del kernel è improponibile quindi
            per evitare problemi ti leghi ad una distro
            sperando che non fallisca, comunque vedendo
            i magri risultati delle distro attuali(red
            hat 9 appenna uscita già con patch a manetta
            e per giunta problemi anche conil kernel) e
            come cadere dalla padella(MS) alla
            brace(LNX).
          • Anonimo scrive:
            Re: Daniele sempre piu troll

            Vedi amico esistono tantissime societa che
            hanno adottato linuz e continuano a
            martellarsi i coglio....., finchè si tratta
            di grandi società che possono gestire lo
            sviluppo in casa del kernel la cosa può
            anche essere vincente nel breve periodo, ma
            nel lungo i risparmi iniziali vengono pagati
            con enormi costi di sviluppo e test dei
            nuovi kernel da adottare, e nella gestione
            spicciola.Ma che per chi lavori per la Microsoft?
            per la piccola azienda gestire uno sviluppo
            interno del kernel è improponibile quindi
            per evitare problemi ti leghi ad una distro
            sperando che non fallisca, comunque vedendo
            i magri risultati delle distro attuali(red
            hat 9 appenna uscita già con patch a manetta
            e per giunta problemi anche conil kernel) e
            come cadere dalla padella(MS) alla
            brace(LNX).Guarda mi dispiace contraddirti ma come hanno detto molto bene altri qui dentro esistono delle distribuzioni perfettamente stabili e funzionantiCome la notissima Debian e la KnoppixPer quanto riguarda lo sviluppo: circa il 70 per cento dei serverweb che tu incontri in giro navigando, hanno sotto linux.E' vero le ultime versioni redhatsopratutto la 8.0 s.e e la precendente non sono per niente stabili, ma chi ti obbliga ad usarle?Usi lo stabilissimo Debian, e le aziende non devono spendere milioni di licenze d'uso per il 2003.P.S. non ho ancora visto questo notissimo 2003 (dove nella pubblicità c'è gente che ballonzola allegrotta), speriamo che anche i futuri utenti del 2003 abbiano da ballonzolare, ma permettimi IMHO ho qualche dubbietto!Io ritengo che qualcuno parli senza cognizione di causa su linuxVuoi perchè linux E' TAANTOOO DIFFICILE da usare per molti "sistemisti"Vuoi pure perchè mettersi a ristudiare è TANTOOOOO FATICOSO!GNUosamente tuoELWOOD
          • kaihansen scrive:
            Re: Daniele sempre piu troll


            .....

            Ma che per chi lavori per la Microsoft?


            .....

            come cadere dalla padella(MS) alla

            brace(LNX).

            Guarda mi dispiace contraddirti ma come
            hanno detto molto bene altri qui dentro
            esistono delle distribuzioni perfettamente
            stabili e funzionanti
            Come la notissima Debian e la Knoppix
            Per quanto riguarda lo sviluppo: circa il 70
            per cento dei serverweb che tu incontri in
            giro navigando, hanno sotto linux.
            E' vero le ultime versioni redhat
            sopratutto la 8.0 s.e e la precendente non
            sono per niente stabili, ma chi ti obbliga
            ad usarle?
            Usi lo stabilissimo Debian, e le aziende non
            devono spendere milioni di licenze d'uso per
            il 2003.
            P.S. non ho ancora visto questo notissimo
            2003 (dove nella pubblicità c'è gente che
            ballonzola allegrotta), speriamo che anche i
            futuri utenti del 2003 abbiano da
            ballonzolare, ma permettimi IMHO ho qualche
            dubbietto!
            Io ritengo che qualcuno parli senza
            cognizione di causa su linux
            Vuoi perchè linux E' TAANTOOO DIFFICILE da
            usare per molti "sistemisti"
            Vuoi pure perchè mettersi a ristudiare è
            TANTOOOOO FATICOSO!

            GNUosamente tuo
            ELWOODTi ringrazio molto del tuo intervento .... purtroppo nei giorni scorsi (vuoi per poca conoscenza del forum / persone che lo frequentano) ho fatto un intervento sull'argomento e' il risultato sono molti post come quello a cui tu hai risposto ....Io sinceramente considero i post sopracitati un insulto, anche perche' io con il mio post non volevo ne' salvare il mondo ne' tantomeno dire che sono un hacker o un mega-esperto, anzi tutt'altro ....Semplicemente con un po' di studio e buona volonta' non e' tutta questa difficolta' usare linux, anzi, una volta messo su e' molto piu' semplice da gestire di altri SO.Con questo non voglio ergermi a salvatore dei SO, ognuno ha i suoi pro e contro, ma da qui ad insultarmi perche' ho detto che linux e' ottimo per fare da proxy ce ne passa ....Scusa lo sfogo, se mai lo leggerai,Daniele
      • Anonimo scrive:
        Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat
        - Scritto da: Anonimo
        Ma che state dicendo, ma avete mai
        utilizzato un linux sul serio ?

        Io ho macchine linux esposte su internet
        24h su 24 con un bel carico di lavoro ormai
        da anni e mai un problema.

        No worm, no iis bug, solo apache , php ,
        mysql e suse, mi trovo benone.

        Il tempo ci darà ragione , la sfida resta
        aperta!!

        FPe si con il kernel di due anni fa, amico e tipico con linuz trovi la combinazione kernel patch omogenea e da li non ti schiodi più, ma questo e un altro discorso, esistono egualmente server win nt 4.0 che con la giusta combinazione di patch riescono a stare su per anni e sono super sicuri.
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat
      Noto che c'è una netta rispondenza tra il trollare e la completa ignoranza dell'italianoCurioso... (o forse no :)
    • Akiro scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
      le patch ci sono e ci saranno per tutti i s.o. di questo mondo.non esistono s.o. perfetti.
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice cl
      - Scritto da: Anonimo
      o

      cosa ci si puo aspettera da un so di questo
      tipo niente, installi una distro e dopo due
      giorni devi compilare il kernel perche sono
      già fuori mille patch (il cappello rosso 9
      ops linuz professional già a 100000 patch da
      applicare), scegli una versione più
      professionale tipo debian, vai a vedere un
      po in dettaglio e scopri che tutto in
      versione instable, se vuoi qualcosa che stia
      su più di due secondi devi tornare a
      versioni di due anni fa ecc.......

      cerchi un progr. per vedere i divix e scopri
      che devi installare l'impossibile e tra
      quelle cose che devi installare c'è una
      versione ancora in beta (se non tutto) e
      quindi cor ciufolo che riesci a vederti
      qualcosa.

      Da un SO copia solo questo ti puoi aspettare
      le copie sono sempre schifezze
      dell'originale


      (win)forever e se volete un unix serio
      *BSD o SUN SOLARIS
      ma lasciate perdere linuz bideTieniti il tuo wincesso che tanto non funziona .... ma sai almeno cosa sono gli SO che hai citato prima !!!(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: linuz un immondo cumulo di codice cl

        Tieniti il tuo wincesso che tanto non
        funziona ....
        ma sai almeno cosa sono gli SO che hai
        citato
        prima !!!
        (linux)
        almeno qualche argomento sensato è stato portato alla tua attenzione, mentre tu (troll) più che offendere non faiciao e ti ricordo stasera chiedi la pagetta settimanale alla mamma per andare al lug o scusa ar pub
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice cl


      p.s: complimenti per la pacatezza e la

      moderazione: in questo forum sono rare

      be se nessuno tira fuori il solito taleban
      linuzzismo o taleban winarismo, i discorsi
      possono sempre rimanere su questo tono
      costruttivo ed educativo.magari
    • Anonimo scrive:
      Re: linuz un immondo cumulo di codice clonat

      cosa ci si puo aspettera da un so di questo
      tipo niente, installi una distro e dopo due
      giorni devi compilare il kernel perche sono
      già fuori mille patch (il cappello rosso 9
      ops linuz professional già a 100000 patch da
      applicare), scegli una versione più
      professionale tipo debian, vai a vedere un
      po in dettaglio e scopri che tutto in
      versione instable, se vuoi qualcosa che stia
      su più di due secondi devi tornare a
      versioni di due anni fa ecc.......

      cerchi un progr. per vedere i divix e scopri
      che devi installare l'impossibile e tra
      quelle cose che devi installare c'è una
      versione ancora in beta (se non tutto) e
      quindi cor ciufolo che riesci a vederti
      qualcosa.

      Da un SO copia solo questo ti puoi aspettare
      le copie sono sempre schifezze
      dell'originale


      (win)forever e se volete un unix serio
      *BSD o SUN SOLARIS Zitto, pagliaccio. Vergognati di quello che dici, dimostri solo la tua ignoranza.Prima di tutto la Debian esiste anche in versione stabile, quindi prima di scrivere della Debian sciacquati la bocca con l'acido solforico,pagliaccio!Seconda cosa, per vedere i divX basta installare MPlayer e i normalissimi codecs, ma dal momento che sei solo un cretino arrogante non sei riuscito nemmeno ad installarli.Infine e' sempre da dimostrare che Linux sia stato copiato, staremo a vedere...pero' resti solo un fottutissimo merdoso, ignorante e pagliaccio!
  • kamyweb scrive:
    butto la mia acqua nel mare e ...
    ... e poi mi voglio far pagare dalle aziende che producono acqua in bottiglia perchè nel mare c'è anche la mia acqua....non so quanto possa essere applicabile...e cmq penso che le società di distribuzione di linux... non abbiano nessuna responsabilità... in quanto Unix è source closed... come poter controllare che i migliaia di sviluppatori sparsi nel mondo non abbiano inserito pezzetti di codice presi da altri SO o prodotti commerciali...?Più che altro sono responsabili i programmatori che hanno apportato queste modifiche.... e vedo la cosa assai dura... scovare chi a modificato cosa.... naaaaaaa....
  • Anonimo scrive:
    Pochi commenti....
    Sono sorpreso dalle azioni di SCO ma piu di tutte sono sorpreso dei pochi commenti nel forum.Mi sarei aspettato piu volglia di difendere linux, invece su una notizia cosi importante ci sono solo 20 commenti (incluso questo). Ma la cosa è molto strana.Cmq credo che se veramente il codice Unix sia stato copiato ed utilizzato pari pari, nel kernel o altre porzioni di Linux, la cosa sia grave.Io uso sia Linux che Windows, essendo uno software developer, e trovo che la questione non è da poco.Ammesso che sicuramente la mossa è stata fatta per racimolare qualche spicciolo, e cercare di non andare in fallimento totale, trovo che cmq la cosa non puo finire qui.Se veremente il codice Unix è stato copiato allora linux rischia di perdere credibilita, e con linux anche il movimento open source. Questo perche nessuna società seria sara più disposta ad utilizzare s/w che non rispetta i diriti d'autore altrui, mettendo a repentaglio anche la società stessa. (vedi commenti di SCO verso le società che usano linux)In piu tutti si lamentano della modalita sporca di fare s/w e business di MS, ma a questo punto anche la comunita open source e le distributrici di Linux si trovano nella stesa posizione.Una cosa è creare s/w e rendere i sorgenti disponibili a tutti e usare una licenza open, un'altra e infrangere spudoratamente i diritti legali altrui.Chissa quale sara la prossima mossa di SCO e della comunità open source.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pochi commenti....
      Questa storia mi ricorda le innumerevoli cause intentate da Apple a Microsoft per aver copiato l'interfaccia grafica, con i risultati che tutti conosciamo.Sono molto curioso, ma butto lì un paio di scenari di fantainformatica:- SCO vince, Linux non paga i diritti e diventa illegale: monopolio Microsoft, o tutti a comprare Apple (o SCO) ?- SCO chiede al giudice di visionare i sorgenti di TUTTI i sistemi operativi del globo, alla ricerca di violazioni del proprio copyright, vince e diventa la società più ricca al mondo.- Le vittorie di SCO incoraggiano i detentori di copyright ad incrementare la caccia alle violazioni.Ah, dimenticavo: qualche anno fa, Adobe chiedeva cifre allucinanti per una licenza Postscript da installare sulle stampanti. Risultato? Lo sviluppo abnorme di stampanti PCL, ed il conseguente crollo dei prezzi delle licenze Postscript.Ci vediamo tra qualche annoBalbo
    • dusty scrive:
      Re: Pochi commenti....
      - Scritto da: Anonimo
      Sono sorpreso dalle azioni di SCO ma piu di
      tutte sono sorpreso dei pochi commenti nel
      forum.Io no, si vede che molta gente non reputa questa notizia così importante...

      Mi sarei aspettato piu volglia di difendere
      linux, invece su una notizia cosi importante
      ci sono solo 20 commenti (incluso questo).
      Ma la cosa è molto strana.

      Cmq credo che se veramente il codice Unix
      sia stato copiato ed utilizzato pari pari,
      nel kernel o altre porzioni di Linux, la
      cosa sia grave.Mi sembra abbastanza ovvio che possa succedere... Gli sviluppatori che hanno scritto parti di Linux avevano partecipato in precedenza allo sviluppo di Unix...

      Io uso sia Linux che Windows, essendo uno
      software developer, e trovo che la questione
      non è da poco.

      Ammesso che sicuramente la mossa è stata
      fatta per racimolare qualche spicciolo, e
      cercare di non andare in fallimento totale,
      trovo che cmq la cosa non puo finire qui.

      Se veremente il codice Unix è stato copiato
      allora linux rischia di perdere credibilita,
      e con linux anche il movimento open source.
      Questo perche nessuna società seria sara più
      disposta ad utilizzare s/w che non rispetta
      i diriti d'autore altrui, mettendo a
      repentaglio anche la società stessa. (vedi
      commenti di SCO verso le società che usano
      linux)
      In piu tutti si lamentano della modalita
      sporca di fare s/w e business di MS, ma a
      questo punto anche la comunita open source e
      le distributrici di Linux si trovano nella
      stesa posizione.
      Guarda invece che i fatti dimostrano che alle società non frega niente del problema dei diritti, MS ha avuto tante di quelle cause proprio perchè copiava il codice (in alcuni casi facendo reverse-engineering del sw altrui) e guarda dov'è adesso...Penso che a rischio siano gli sviluppatori + che le società
      Una cosa è creare s/w e rendere i sorgenti
      disponibili a tutti e usare una licenza
      open, un'altra e infrangere spudoratamente i
      diritti legali altrui.


      Chissa quale sara la prossima mossa di SCO e
      della comunità open source.La prossima mossa di SCO è il fallimento...
      • astore21 scrive:
        Re: Pochi commenti....
        Secondo me hanno ragione quelli che vedono questa mossa di SCO come il tentativo di farsi comprare da IBM, visto le cattive acque in cui versa l'azienda. Comunque vedremo come andrà a finire, a quanto mi è sembrato di capire SCO ha lanciato un ultimatum alla IBM di 100 giorni, in cui si intimava di distruggere tutte le copie di AIX, pena la revoca della licenza di UNIX. La IBM ha risposto di non aver infranto nessun copyright e che SCO non ha il diritto di revocargli la licenza. La scadenza dell'ultimatum mi pare sia a Giugno. Vedremo se SCO sarà così determinata a portare IBM in tribunale. In questo caso, visto le argomentazioni addotte sin qui, dubito che possa vincere: alle ripetute richeste di mostrare il presunto codice copiato, SCO non ha fornito prove. Una cosa è certa, se SCO dovesse perdere in tribunale (come probabilmente sarà) chiuderà i battenti anticipatamente.
    • DPY scrive:
      Re: Pochi commenti....
      - Scritto da: Anonimo
      Sono sorpreso dalle azioni di SCO ma piu di
      tutte sono sorpreso dei pochi commenti nel
      forum.In questo caso anche i troll hanno poco da dire.
      Cmq credo che se veramente il codice Unix
      sia stato copiato ed utilizzato pari pari,
      nel kernel o altre porzioni di Linux, la
      cosa sia grave.Io invece credo di no. Prova a leggere la GPL e a ricordare che SCO in passato ha distribuito il codice del kernel su suoi vari prodotti. E' ammirevole il fatto che affermi che ai suoi clienti non verrà mai richiesto alcunché, ma quando un software è sotto GPL non si possono concedere diritti diversi a chi lo ha acquistato e a chi ne ha ottenuto una copia per altre vie, sia stata una copia conforme o un lavoro derivato. Già questo, indipendente dal fatto che le copie siano 'etiche' o meno, dovrebbe chiudere qualsiasi pretesa di SCO.Io comunque non mi preoccupo più di tanto, a parte questa considerazione 'legale', le affermazioni di SCO sono state smontate da più persone, e mi sembra difficile che SCO possa andare avanti per tanto tempo in questo modo. Casualmente, fino ad ora ci sono solo affermazioni vaghe (e già smontate), i dati concreti verranno fuori al processo, sempre che ci si arrivi (e sempre che li abbiano), nel frattempo questa è la strategia migliore per far propaganda senza avere nulla in mano.
      Se veremente il codice Unix è stato copiato
      allora linux rischia di perdere credibilita,
      e con linux anche il movimento open source.Il solo fatto che SCO non voglia dire quali sono le parti di codice interessate è sufficiente a lanciare molti dubbi: la scusa che gli sviluppatori riuscirebbero a toglierli prima del processo non regge, esistono innumerevoli copie distribuite con i sorgenti del kernel, sarebbe impossibile farle sparire tutte. E' improbabile che si possa dimostrare alcunché, e anche se si riuscise, ci vorrà molto tempo.
      Una cosa è creare s/w e rendere i sorgenti
      disponibili a tutti e usare una licenza
      open, un'altra e infrangere spudoratamente i
      diritti legali altrui.In passato ci sono stati casi simili, tra cui uno fra gli sviluppatori di BSD e la Unix Systems Laboratories, ai tempi una consociata della AT&T. Si arrivò ad uno scontro, ma quando la ULS fu ceduta a Novell, quest'ultima impose un cambio di rotta e si arrivò ad un accordo in cui ULS autorizzava l'uso di alcune parti di codice.Successivamente, SCO acquisì i diritti si cui ora si parla... proprio da Novell.
      Chissa quale sara la prossima mossa di SCO e
      della comunità open source.Intanto c'è una pagina interessante qui:http://www.opensource.org/sco-vs-ibm.htmlè un po' complessa da leggere, ma alcuni suoi punti mi sembrano sufficientemente verosimili, sufficienti per lasciare molti dubbi sull'efficacia dell'azione di SCO, e soprattutto sulla sua serietà .
    • Anonimo scrive:
      Re: Pochi commenti....
      Solo perchè è una mossa di SCO per vedere se è possibile intimorire IBM fino al punto di arrivare ad un accordo extragiudiziale (tanto di moda nel mondo corporate americano) che potrebbe essere utile a IBM per mettere a tacere le voci e quindi eliminare un fattore di instabilità che potrebbe ripercuotersi sul valore delle sue azioni.Molte aziende, se citate in tribunale, anche se certe di aver ragione, si accordano in questo modo perchè quando coinvolte in questo tipo di cause, i propri investitori perdono fiducia e ritirano i capitali...Ricordatevi che in borsa, le voci incontrollate di __potenziali__ rischi contano quasi più dei fatti, e di broker che per non rischiare vendono tutto ce ne sono tanti.IBM potrebbe accettare di pagare una certa cifra a SCO pur di non andare in tribunale e così togliesela dai piedi (come quando diamo i 50 cent al lavavetri al semaforo per farlo andare via....).Vi siete chiesti come mai SCO ha citato IBM ma non altri ? Secondo me perchè IBM è l'unica che protrebbe perdere di immagine (e valore delle azioni) e quindi la più disposta a pagare in un accordo pre-processuale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pochi commenti....

      Cmq credo che se veramente il codice Unix
      sia stato copiato ed utilizzato pari pari,
      nel kernel o altre porzioni di Linux, la
      cosa sia grave.

      Io uso sia Linux che Windows, essendo uno
      software developer, e trovo che la questione
      non è da poco.
      Se leggessi, sapresti che hanno solo accusato, senza fornire nessuna prova, ne indicando chi o cosa infrangerebbe un copyright. Hanno anche detto che non intendono informare chi o cosa lo ha infranto : cioe' magari io ho red hat, e non infrange niente.Le loro minacce sono ridicole, e' come dire che gli hanno rubato 6 spazzolini da denti e ora minacciano tutti quelli che hanno spazzolini da denti. Senza descrivere quali sono i loro.Perche'?Perche', come loro stessi hanno gia' detto, se mai indicassero quali sono, dopo 6 giorni, l'eventuale loro codice verrebbe eliminato e sostituito.Hanno forse fatto causa a Red Hat? L'hanno forse accusata di qualcosa? No. Chiaccherano solo con IBM con cui hanno un contratto particolare. Il motivo dell'assenza di cause e' che accuse piu' precise, se non dimostrate, trascineranno loro in tribunale.Oggi hanno solo bisogno di pubblicita' per un prodotto che diventera' sempre piu' di nicchia, e che si avvicina sempre piu' all'abbandono.Chi mai si servira' di SCO sapendo che SCO ha venduto per hanni materiale, che oggi dice essere illegale? piuttosto , mer$a per mer$a pago billy.Si sono fottuti con le loro mani :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Pochi commenti....
      - Scritto da: Anonimo
      Una cosa è creare s/w e rendere i sorgenti
      disponibili a tutti e usare una licenza
      open, un'altra e infrangere spudoratamente i
      diritti legali altrui.Se è per questo Linux è nata grazie palate di software GNU. Quelli della GNU non sono stati per nulla felici dell'uso che è stato fatto del "loro" software. Di fatto quando hanno prodotto il loro kernel non hanno trovato praticamenet nessun adepto perché c'era gia Linux. Se Linus Torvald non avesse fatto il suo kernel bruciandoli sul tempo oggi avremmo tutti un kernel GNU.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pochi commenti....
      dato che ci 6 in che licenza e' scritto ipv6 per windows 2000 ?se uno ti discesse che e' in gpl ?di microsoft non si hanno prove del copia e incollain quanto closed sourcese una periferica si inizializza mandando una serie di bit se no non parte, o non si ferma (tipo fermare un hdd)il codice C o C++ sara' IDENTICO su *.nixCome puoi dire che il programmatore ha copiato qualcosase per fare quel qualcosa la funzione e' identica(ancora peggio se i programmatori hanno imparato nella stessa scuola e dallo stesso prof)io credo che se si spulcisassero tutti gli os troveremo pati di tutto (parti di win in linux parti di linux in windows)quindi l'unica licenza che avrebbe la meglio sarebbe la gplin quanto obbliga a gplW la GPL (che ha fregato tutti se si va a fare un confronto di codice)
    • stevie scrive:
      Re: Pochi commenti....
      - Scritto da: Anonimo
      Sono sorpreso dalle azioni di SCO ma piu di
      tutte sono sorpreso dei pochi commenti nel
      forum.

      Mi sarei aspettato piu volglia di difendere
      linux, invece su una notizia cosi importante
      ci sono solo 20 commenti (incluso questo).
      Ma la cosa è molto strana.Grazie, se scrivi alle 7.58 di mattina... ;-)Molti probabilmente non intervengono perché come me pensano che fermare Linux non sia così facile come sembra! :-)Regards,Stevie
  • Anonimo scrive:
    E' tempo di evolvere
    Perchè SCO soltanto oggi si accorge che parte del proprio codice sorgente Unix si trovi all'interno di Linux che da sempre è liberamente consultabile ?Perche :"dopo l'acquisizione di Santa Cruz Operations (SCO), e il cambio di nome in SCO Group, l'ex Caldera non fece mistero della volontà di voler far leva sul gonfio portafoglio di brevetti e proprietà intellettuali della neo acquisita".Quindi fino ad allora la ex Caldera non aveva accesso ai codici sorgenti Unix ed alla stessa SCO forse poco importava o forse neanche lo sapevano in quanto nessuno si era interessato nel cercare possibili relazioni.Per quanto ne sò lo stesso Linus Torvalds ammise che nella creazione di Linux impiegò porzioni di codice Unix rese pubbliche liberamente consultabili su molti libri di testo.Bisogna vedere se ne era espressamente concesso l'utilizzo in sistemi operativi liberamente distribuiti commercialmente o meno.E' plausibile che come lui si appoggio a codice esistente Unix lo fecero anche coloro che il vero codice lo avevano sviluppato, in quanto soluzione rapida ed efficace che permise al neonato Linux di crescere su basi consolidate evitando ingenuità progetturali. Personalmente spero che questa vicenda spinga la comunità open ad accellerare lo sviluppo di Hurd nato su concetti più avanzati e abbandonino progressivamente lo sviluppo di Linux che si trascina dietro una struttura vetusta nata originariamente per scopi ben diversi da ciò in cui oggi si è sviluppata.Per molti punti Hurd somiglia nella struttura a BeOS, fondato e sviluppato da personale proveniente dal mondo BSD.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tempo di evolvere

      Personalmente spero che questa vicenda
      spinga la comunità open ad accellerare lo
      sviluppo di Hurd nato su concetti più
      avanzati e abbandonino progressivamente lo
      sviluppo di Linux che si trascina dietro
      una struttura vetusta nata originariamente
      per scopi ben diversi da ciò in cui oggi si
      è sviluppata.Mi sembra difficile, perché anche se la superiorità di Hurd è palese, la comunità informatica sembra adottare i criteri di una congrega di tradizionalisti bigotti... Per motivi quasi "religiosi" molti sviluppatori e tecnici continuano ad essere legati ad un modello nato nella preistoria informatica, e non ammettono che i tempi, le tecnologie e le esigenze si siano evolute. Pertanto tutto quello che posso dire e che ognuno ha in sistema operativo che si merita...Lorenzo
  • Anonimo scrive:
    siamo seri
    o cerchiamo di esserlo...Una azienda come SCO non può alzarsi una mattina e dire "Linux ha copiato Unix" ... dopo che SCO ha distribuito linux per anni... cio' vuol dire tre cose:1) Stanno fallendo2) Non stanno fallendo. ma hanno capito che l'opensource li porterà alla rovina perchè Unix non vende più.3) Hanno ragione perchè qualcuno ha copiato dal codice di unix...Ma a quest'ultima affermazione come ci si può credere??Cioè se Unix ha i sorgenti chiusi come fanno a confrontare i codici?Potrebbe essere tutta una montatura per la seconda ipotesi... Come faccio a dimostrare che un programma a codice chiuso sia stato copiato da uno opensource... cioè nel secondo io ho il codice, ma nel primo no.. quindi il primo lo posso modificare a mio piacimento!Come faccio a dimostrarlo? Mostrando al giudice il comportamento di unix in alcune circostanze e quello di linux nelle stesse e visualizzarne il risultato... non mi sembra una grande idea...E poi SCO ha avuto sempre a disposizione il codice di Linux, ricordo che fa parte, o faceva, di UnitedLinux, e quindi il codice poteva essere confrontato in qualunque momento...Voglio proprio vedere come va a finire!Secondo me è una pura questione economica... SCO ha pochi soldi e si metterà daccordo con IBM facendosi rimborsare (non so da cosa) con una grossa somma di denaro!Ma linux non ne uscirebbe molto pulito... quì penso, non è c'è lo zampino di Bill che vuol mettere in cattiva luce Linux?Di certo la MS ha molta paura di Linux, ma spero non fino a questo punto!Vediamo come andrà a finire...
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo seri

      Cioè se Unix ha i sorgenti chiusi come fanno
      a confrontare i codici?
      Potrebbe essere tutta una montatura per la
      seconda ipotesi...

      Come faccio a dimostrare che un programma a
      codice chiuso sia stato copiato da uno
      opensource... cioè nel secondo io ho il
      codice, ma nel primo no.. quindi il primo lo
      posso modificare a mio piacimento!Mi sa che hai perso un pezzo. SCO ha i codici di UNIX e ne detiene pure i diritti. Cosa c'entra che il software e' chiuso. Il legittimo proprietario i sorgenti ce li ha. O credi che Microsoft non abbia i sorgenti di Windows :))
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo seri

        Mi sa che hai perso un pezzo. SCO ha i
        codici di UNIX e ne detiene pure i diritti.
        Cosa c'entra che il software e' chiuso. Il
        legittimo proprietario i sorgenti ce li ha.
        O credi che Microsoft non abbia i sorgenti
        di Windows :))Si', ma i sorgenti devono essere depositati da qualche parte (presso un notaio?) e prima del 1990, altrimenti potrebbe essere sco unix che ha copiato da linux e poi mister sco si sveglia alla mattina e decide di portare linux in tribunale...Una cosa cosi' non reggera' mai in tribunale. O forse si', dipende dalla sanita' mentale del giudice.
        • Anonimo scrive:
          Re: siamo seri

          Si', ma i sorgenti devono essere depositati
          da qualche parte (presso un notaio?) e prima
          del 1990, altrimenti potrebbe essere sco
          unix che ha copiato da linux e poi mister
          sco si sveglia alla mattina e decide di
          portare linux in tribunale...Si vede che non hai esperienza di programmazione... non è necessario depositare il codice... è sufficiente dimostrare (e ci sono molti metodi) che quel codice era già esistente, ad esempio basta avere un codice binario di quel tempo, compilare il sorgente e confrontare i due eseguibili...
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo seri

        Mi sa che hai perso un pezzo. SCO ha i
        codici di UNIX e ne detiene pure i diritti.
        Cosa c'entra che il software e' chiuso. Il
        legittimo proprietario i sorgenti ce li ha.
        O credi che Microsoft non abbia i sorgenti
        di Windows :))Si', ma i sorgenti devono essere depositati da qualche parte (presso un notaio?) e prima del 1990, altrimenti potrebbe essere sco unix che ha copiato da linux e poi mister sco si sveglia alla mattina e decide di portare linux in tribunale...Una cosa cosi' non reggera' mai in tribunale. O forse si', dipende dalla sanita' mentale del giudice.
  • Anonimo scrive:
    Impossibile!
    impossibile che linux sia stato copiato, vero?Solo Microsoft copia:-))
    • Anonimo scrive:
      Re: Impossibile!
      - Scritto da: Anonimo
      impossibile che linux sia stato copiato,
      vero?
      Solo Microsoft copia:-))
      ESATTO!
  • Anonimo scrive:
    le prove?
    la tesi che parte di linux sia "copiata" da codice di proprietà di sco è assurda. dov'è questo codice? perchè non l'hanno detto prima, visto che da anni facevano una distro linux e avevo sotto gli occhi i sorgenti del kernel? (che tra l'altro sono sotto gli occhi di tutti... non riesco proprio a credere che possa contenere codice copiato).
    • Anonimo scrive:
      Re: le prove?
      - Scritto da: Anonimo
      (che tra l'altro sono sotto gli
      occhi di tutti... non riesco proprio a
      credere che possa contenere codice copiato).Neanche io, ma non sarei così sicuro. La faccenda mi insospettisce alquanto.
      • dusty scrive:
        Re: le prove?
        aho, ma sapete leggere???Il codice sorgente di Unix è di proprietà di SCO, è chiaro che possono confrontarlo con quello di Linux...
        • Anonimo scrive:
          Re: le prove?
          - Scritto da: dusty
          aho, ma sapete leggere???
          Il codice sorgente di Unix è di proprietà di
          SCO, è chiaro che possono confrontarlo con
          quello di Linux...Oh, si', loro possono, ma chi gli crede?
  • Anonimo scrive:
    Trovata pubblicitaria???
    Non é che tutto questo cancan sia solo un modo per far parlare di SCO e del fantomatico SVR6?Diceva un detto:Parlate bene o parlate male, l'importante é parlare
  • giangiweb scrive:
    Free The Unix!
    Bè, la mia idea è questa: perché non promuovere un'azione come fece la Blender Foundation per "liberare" Blender e rilasciarlo sotto licenza GPL? Loro raccolsero $ 100.000 in 7 settimane e "riscattarono" la licenza di Blender. Facciamo lo stesso con Unix: il rischio è grosso, quei giuda di SCO si appellano al fatto che gli hacker di Linux sono ex sviluppatori di Unix e hanno sicuramente visto il codice... si attacca Linux ma chi è in pericolo è il Free Software, allora perché non cercare di tagliare la testa al toro? Insomma e se altre aziende decidessero di seguire l'esempio di SCO? Ve li ricordate i termini della Shared Source di MS? Chi vede il codice è perseguibile di averlo copiato... se passa questo concetto il sogno del Software Libero è finito.Certo che se si consorziassero un po' di aziendone (IBM, Sun, RedHat, ecc) e si comprassero SCO "liberando" Unix sarebbe il massimo, ma io ci credo poco che i giganti si mettano d'accordo... certo, che se la spinta venisse dal basso... da un'organizzazione non profit, che ne dite?La Blender Foundation ce l'ha fatta, certo il progetto di liberare Unix è assai più ambizioso ma coinvolgerebbe molte più persone, aziende ed enti.Forse sto solo sognando ma il tradimento di Caldera mi ha lasciato veramente con l'amaro in bocca... dite la vosta che io sto già pensando di registrare un dominio che parli di Unix e... libertà!!!!Gianluigi Ravviso
    • LaNberto scrive:
      Re: Free The Unix!
      come hai detto anche tu, l'obiettivo è molto più che ambizioso: non si tratta di un programmetto 3D di scarso interesse, si tratta di riscattare brevetti per miliardi (in dollari)
  • Anonimo scrive:
    Sono Idioti.
    Loro stessi hanno distribuito Linux e quindi di fatto hanno accettato la GPL, se anche fosse che qualche loro ex programmatore abbia utilizzato codice loro, dovevano starci attenti prima, perchè quando loro hanno venduto le loro distro di Linux hanno accettato di cedere codice sotto GPL.Non si può scoprire che qualcuno ha copiato qualcosa di proprio dopo anni, quà ci vogliono mangiare, sono peggio delle zecche, direi degli avvoltoi, adesso vorrebbero approfittarsi del lavoro svolto da altri.Tra l'altro con il loro comportamento sono andati in piena violazione della GPL e non hanno adesso più alcun diritto di distribuire Linux, spero che la Fondazione GNU, si muova e cominci una causa contro SCO per violazione della GPL e dei suoi termini, chiedendo a SCO un bel risarcimento e l'immediata rimozione di Linux dai suoi server e dai suoi prodotti.La GPL è chiara, il giudice potrà solo dare una batosta a SCO, se la fondazione GNU si muove nella direzione giusta.Per ora non si è mossa e questo non è un buon segno, deve attaccare, perchè la migliore difesa è l'attacco.
    • Ekleptical scrive:
      Re: Sono Idioti.

      Loro stessi hanno distribuito Linux e quindi
      di fatto hanno accettato la GPL, se anche
      fosse che qualche loro ex programmatore
      abbia utilizzato codice loro, dovevano
      starci attenti prima, perchè quando loro
      hanno venduto le loro distro di Linux hanno
      accettato di cedere codice sotto GPL.Si parla di copyright, non di licenza di distribuzione.Il copyright è e rimane degli autori.Non ha rilevanza che Linux sia stato distribuito anche da loro, perchè non hanno fatto altro che "girare" software fornito da altri. La responsabilità della violazione è degli altri.La GPL non autorizza (e non può farlo) l'esproprio del copyright altrui da parte si soggetti terzi.
      Per ora non si è mossa e questo non è un
      buon segno, deve attaccare, perchè la
      migliore difesa è l'attacco.Probabilmente non si sono mossi perchè perderebbero la causa e sarebbe la fine del movimento Open. (Tanto Hurd arriverà fra 1000 anni, forse, se non dovranno riscrivere pure quello, per non incorrere in nuove violaizoni)Dubito che in SCO siano talmente pirla suicidi da imbarcarsi in un'impresa simile, se non avessero le spalle ben coperte e la pressochè certezza di vincere!Altra alternativa è che IBM compri SCO, rendendo, di fatto, Linux una cosa sua, al 100%!Il che non è bello cmq!Insomma tempi molto duri, praticamente mortali, per Linux!La mossa geniale sarebbe Microsoft che compra SCO fregando tutti! Lì sì che scatta il divertimento! Tanto per quel poco che gli costa SCO, in confronto al budget di Seattle!Che la mossa di SCO tenda a questo? :D
      • Simplex scrive:
        Re: Sono Idioti.
        - Scritto da: Ekleptical
        Dubito che in SCO siano talmente pirla
        suicidi da imbarcarsi in un'impresa simile,
        se non avessero le spalle ben coperte e la
        pressochè certezza di vincere! Quando siedi al tavolo del poker, non importa quali siano le carte che hai realmente in mano, quello che importa e' cosa fai "credere" di avere.
        Altra alternativa è che IBM compri SCO,
        La mossa geniale sarebbe Microsoft che
        compra SCO fregando tutti! Lì sì che scatta
        Che la mossa di SCO tenda a questo? :D Aaaahhhh ecco che ci siamo arrivati "$$$" Ciao
        • astore21 scrive:
          Re: Sono Idioti.
          L'idea che MS potesse comprare SCO è venuta anche a me, però a quanto pare MS non può comprare SCO perchè violerebbe le leggi antitrust americane.
          • Simplex scrive:
            Re: Sono Idioti.
            - Scritto da: astore21
            L'idea che MS potesse comprare SCO è venuta
            anche a me, però a quanto pare MS non può
            comprare SCO perchè violerebbe le leggi
            antitrust americane.Perche' secondo te Microsoft non sta gia' violandole leggi antitrust di mezzo mondo ???(ricordati che e' gia' stata condannata x questo inpassato).Il problema e', casomai, che Linux sta sulle balle atanti e, tra i tanti non pochi sono quelli che, permotivi di mercato, sono costretti a rivolgere partedel loro business proprio al SO del pinguino (vediIBM & Co.), volenti o nolenti che siano.Ho come l'impressione che questo sia solo l'iniziodi una moltitudine di campagne contro er Pinguino...chi vivra' vedra'...Ciao
          • astore21 scrive:
            Re: Sono Idioti.

            Perche' secondo te Microsoft non sta gia'
            violando
            le leggi antitrust di mezzo mondo ???
            (ricordati che e' gia' stata condannata x
            questo in
            passato). Appunto perchè è già stata condannata una volta, è improbabile che possa comprare SCO senza che l'antitrust dica nulla. Il problema quindi non è Microsoft.
            Il problema e', casomai, che Linux sta sulle
            balle a
            tanti e, tra i tanti non pochi sono quelli
            che, per
            motivi di mercato, sono costretti a
            rivolgere parte
            del loro business proprio al SO del pinguino
            (vedi
            IBM & Co.), volenti o nolenti che siano.
            Ho come l'impressione che questo sia solo
            l'inizio
            di una moltitudine di campagne contro er
            Pinguino...
            chi vivra' vedra'...

            Ciao Concordo totalmente. Per questo è importante che SCO venga sconfitta in tribunale, così in furturo chi cercherà di tirare in ballo presunte violazioni di codice a fini pubblicitari ci penserà due volte. (intanto SCO sarà molta e sepolta).Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono Idioti.
            - Scritto da: astore21
            L'idea che MS potesse comprare SCO è venuta
            anche a me, però a quanto pare MS non può
            comprare SCO perchè violerebbe le leggi
            antitrust americane.infatti non la compra microsoftma chesso ballmer e gates aprono un'aziendaall'estero, in un paese "amico" (panama,italia,bulgaria)e la chiamano Megasoft Megasoft compra SCO, chiaramente chiunque dica che Megasoft e' un'azienda OffShore di Microsoft diffama microsoft,megasoft,Gates,Ballmer (i quali della megasoft hanno solo la "mera proprieta" e non la presidenza)puo funzionare?OpenCurcio*** Tutto il potere al Popolo ***
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono Idioti.

        La mossa geniale sarebbe Microsoft che
        compra SCO fregando tutti! Lì sì che scatta
        il divertimento! Tanto per quel poco che gli
        costa SCO, in confronto al budget di
        Seattle!
        Che la mossa di SCO tenda a questo? :Dse un'azienda arriva a questo schifo significa che ormaie' alla frutta.Secondo te quante copie di sco linux sono state vendute?Secondo me molto poche. E SCO Unix? A parte l'installatochi se lo caga piu? Ne IBM ne MS compreranno SCO...nonsi compra una barca che affonda.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono Idioti.

        Altra alternativa è che IBM compri SCO,
        rendendo, di fatto, Linux una cosa sua, al
        100%!Impossibile. Gran parte del codice di linux non ha comunque a che fare con il codice incriminato, e queste parti sono di proprieta' dei relativi autori. Se IBM acquistasse SCO e poi tentasse di vincolare Linux in qualche modo dovrebbe poi affrontare le cause degli altri autori (e che sono tanti, troppi anche per pensare di comprarli per IBM). In pratica e' la simmetria della situazione a rendere impossibile il tuo scenario. L'unico scenario possibile e' la morte (improbabile) o il drastico stravolgimento del codice di Linux, il che non sarebbe poi cosi' drammatico. L'interfaccia a livello del sistema rimarrebbe la stessa, e probabilmente la parte di codice incriminata non credo vada oltre al 10% del codice del kernel. Probabilmente cio' darebbe una spinta innovativa al kernel del pinguino. Potrebbe addirittura sul lungo termine risultare positivo portando ad una ristrutturazione dello stesso. Non c'e' dubbio che sul breve rallenta il progetto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono Idioti.
          - Scritto da: Anonimo

          Altra alternativa è che IBM compri SCO,

          rendendo, di fatto, Linux una cosa sua, al

          100%!

          Impossibile. Gran parte del codice di linux
          non ha comunque a che fare con il codice
          incriminatoe si vede!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono Idioti.
        - Scritto da: Ekleptical
        La mossa geniale sarebbe Microsoft che
        compra SCO fregando tutti! Lì sì che scatta
        il divertimento! Lo sai che ci ho pensato pure io? Se MS si compra SCO, e veramente SCO può dimostrare la proprietà di certe parti del sorgente di Linux, o almeno la loro copia da Unix, allora sì che per l'open sarebbero cavoli amari ( ovviamente è da verificare il _quantum_ del codice eventualmente copiato).Se fosse molto, MS con un pugno di soldi, affossa Linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono Idioti.
          a meno che non sia il contrario che sco vuole portare il CV di TROIA in microsoftCioe pensa te se SCO venisse acquistata da microsoft, e microsoft NON sia in grado di difendere e dimostrare la sua posizionePena te trovare in un file IMPORTANTE del kernel SCO// GPL releaseMS si troverebbe con una grossa gatta da pelare anzi si troverebbe al posto della GATTA cioe' PELATAMi piacerebbe vedere linux con un interfaccia windowscon tutti i driver e la facilita di installazione di windowse il sottosistema LINUX (ovviamente in GPL) di sicuro non sara' gratis pero' neanche da mutuo oltre che a supportare TUTTO il possibile e decretare la fine della guerra W vs L
    • Anonimo scrive:
      mungere la vacca...
      una società con l'acqua alla gola che vende un prodotto in declino e la cui distribuzione Linux non sfonda decide di fare una bella mossa, mungere ciò che può dai propri brevetti, che tanto ci sono e non costano un dollaro, scopre una bella magagna e cita in giudizio non chi dovrebbe (gli altri distributori Linux, gli sviluppatori, la FSF, Torvalds) ma chi invece ha un bel po' di soldi, ha investito molto in Linux...odore di accordo extragiudiziale...
  • valynor scrive:
    ...
    Sono dei b******i per anni hanno venduto prodotti basati su Linux e ora cercano di trarre il maggior profitto dai loro ultimi acquisti approfittandosene di chi per anni ha contribuito e investito sullo sviluppo del pinguino...Speravo che certi comportamenti fossero propri del solo del mondo proprietario,ma evidentementi mi sbagliavo...Ribadisco sono dei B******I!!!
  • Anonimo scrive:
    Bugie Open Source !
    Il kernal linux è pieno del nostro codice copiato. Ve lo garantisco, è dappertutto! Oggi daremo loro una bella lezione. Vengano gli infedeli di Linux, verrà il giorno della resa dei conti per RedHat ed IBM quando questo sarà finito. Sono come un serpente e noi lo faremo a pezzi. Vi farò vedere il codice copiato - FRA UN'ORA!Mohammed al-Sahaf, ministro delle pubbliche relazioni di SCO.www.welovetheiraqiinformationminister.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Bugie Open Source !
      - Scritto da: Anonimo
      Il kernal linux è pieno del nostro codice
      copiato. Ve lo garantisco, è dappertutto!
      Oggi daremo loro una bella lezione. Vengano
      gli infedeli di Linux, verrà il giorno della
      resa dei conti per RedHat ed IBM quando
      questo sarà finito. Sono come un serpente e
      noi lo faremo a pezzi. Vi farò vedere il
      codice copiato - FRA UN'ORA!molto irriverente e coraggioso questo attacco allo status quo si vede che sei uno che non si fa mettere i piedi in testa e che resiste con l'ironia di chi ha conservato una memoria storica antagonista ma radicata nel presente
  • Anonimo scrive:
    Parenti serpenti
    Peace, love, Linux. E poi, giù botte.
Chiudi i commenti