E-government, Como all'attacco

La presentazione del progettone


Roma – Fornire più servizi ai cittadini e alle imprese sfruttando fin da subito firma digitale, pagamenti on-line sicuri e Internet con un progetto di e-government flessibile e replicabile su tutti i comuni della Provincia di Como. Questo il progetto che, grazie anche al supporto della Regione Lombardia, si propone come “best practice” per la pubblica amministrazione a livello nazionale.

Il sistema, avviato in modo sperimentale sul portale del Comune di Como , “consente già oggi – si legge in una nota – ad esempio, di richiedere la concessione per l’occupazione di spazi e aree pubbliche con firma digitale, di pagare online le multe con l’innovativo sistema Bankpass, di ottenere tutti i moduli per le varie pratiche da inoltrare alla Pubblica Amministrazione e le autocertificazioni, fare il calcolo di quanto dovuto per l’ICI. E molti altri sono ancora i servizi che saranno disponibili a breve”.

Di tutto questo si parlerà il 7 e 8 luglio a Villa Erba “nell’ambito della Conferenza Europea sull’e-government – continua la nota – e vede coinvolti tutti i maggiori attori dell’area di Como: la Regione Lombardia, la Provincia di Como, il Comune di Como ed un numero crescente di comuni della provincia, la Camera di Commercio e il Polo Regionale di Como del Politecnico di Milano”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti