eBay, follie indiane

Arrestato, il CEO di un sito d'aste attivo in India che fa capo ad eBay non può uscire nemmeno su cauzione. Accuse vaneggianti? Washington preoccupata


Nuova Delhi (India) – Si chiama Avnish Bajaj ed in poche ore è passato dalla carriera di brillante manager di un sito eBay a detenuto, al quale le autorità indiane che lo tengono in custodia negano persino l’uscita su cauzione . Il suo caso sta suscitando enorme interesse negli Stati Uniti, visto che ad essere coinvolta è una delle maggiori società internet del mondo: eBay .

Su Bazee.com , sito d’aste indiano che fa capo ad eBay, qualcuno nelle scorse settimane ha messo in vendita un CD che conteneva un breve video di due adolescenti impegnati in una scena di sesso orale. Le immagini sono state realizzate con un fotofonino da uno studente di ingegneria di una rinomata scuola della capitale indiana, studente che è anche inquisito ma non arrestato. Messi all’asta online, quei brevi video sono state comprati da almeno otto persone.

E’ a questo punto che sono scattate le manette per Bajaj , manager americano di origine indiana. In qualità di responsabile del sito, infatti, viene ritenuto anche responsabile della diffusione di quelle immagini. A detta delle autorità indiane ha infatti violato la legge che vieta la vendita di immagini oscene, delle quali è peraltro invece ammessa la visione domestica.

Inutile dire che un arresto del genere ha suscitato l’immediata reazione dell’azienda che ha richiesto l’uscita su cauzione sottolineando che eBay non vende nulla ma si limita a fornire una piattaforma commerciale . Una richiesta respinta, in quanto il tipo di reato ascritto a Bajaj non prevede la cauzione.

Ma la vicenda ha suscitato allarme anche a Washington, per le profonde implicazioni su molte attività internet che una interpretazione del diritto di questo tipo può avere. “L’ambasciata americana – ha fatto sapere un portavoce – sta seguendo questo caso molto da vicino e c’è un elevato livello di interesse sulla faccenda a Washington”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo
    Sempre la solita storia... ma alla fine, che
    mai potrai fare con IE in più
    rispetto ad un sito cross-browser, me lo
    spieghi?

    Diciamoci la verita', non c'è nessun
    impedimento, solo farlo per IE è
    più comodo, più veloce,
    perchè ti passa anche le vaccate.
    Ho appena scaricato Firefox e provato una pagina di un'intranet in cui determinati campi vengono compilati in base al contenuto di altri quando questo cambia. Il codice Javascript utilizzato in quella pagina e' basato sul DOM del W3C, quindi che piu' standard non si puo', non una "vaccata". Non ho utilizzato niente di specifico del DOM di IE eppure Firefox se ne sbatte. Ora dovrei capire qual'e' l'oggetto, il metodo o la proprieta' che a firefox non piace e magari studiarmi il DOM di firefox e trovare una soluzione alternativa.Per fortuna il cliente, nell'intranet su cui dovra' girare la pagina in questione, ha solo IE ed io di firefox me ne sbattero' alla grande.Diversamente avrei dovuto perdere del tempo in piu'. Vuoi che non me lo faccia pagare? La mia non e' una ONLUS.
    Se parliamo di accessibilita' in generale
    poi è un'altro discorso, se il
    cliente vuole il menu' in flash, io gli
    spiego che se vuole può averlo, ma
    questo va a discapito di quelle persone che
    non potranno usare il sito.

    Se si ravvede, meglio.

    Se no, e non è una PA o un sito
    istituzionale e quindi non obbligato ad
    avere un sito accessibile, glielo si fa come
    vuole lui, poi amen, se la vede lui.Completamente d'accordo. Giusto, e' cosi' che si lavora, non facendo gli apostoli della qualita' totale a tutti i costi. Del resto non ci sono incentivi per lavorare sempre secondo gli standard visto che le stesse aziende che li approvano nel W3C li disattengono nei browser che producono.Non ho ancora verificato ma credo che in ogni browser ci sia almeno un oggetto, una proprieta' o un metodo non presente nel DOM standard. Per gioco verifichero'.Buone feste.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo
    Provaci tu a stare dietro alle richieste dei
    clienti che se ne sbattono di mozilla e
    vogliono il sito sfavillante e basta, senza
    menate cross-browser. Soprattutto, provaci
    con i tuoi standard e la tua qualita' e poi
    dimmi il manicomio dove ti ricoverano che ti
    vengo a trovare.Sempre la solita storia... ma alla fine, che mai potrai fare con IE in più rispetto ad un sito cross-browser, me lo spieghi?Diciamoci la verita', non c'è nessun impedimento, solo farlo per IE è più comodo, più veloce, perchè ti passa anche le vaccate.Se parliamo di accessibilita' in generale poi è un'altro discorso, se il cliente vuole il menu' in flash, io gli spiego che se vuole può averlo, ma questo va a discapito di quelle persone che non potranno usare il sito.Se si ravvede, meglio.Se no, e non è una PA o un sito istituzionale e quindi non obbligato ad avere un sito accessibile, glielo si fa come vuole lui, poi amen, se la vede lui.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    Provaci tu a stare dietro alle richieste dei clienti che se ne sbattono di mozilla e vogliono il sito sfavillante e basta, senza menate cross-browser. Soprattutto, provaci con i tuoi standard e la tua qualita' e poi dimmi il manicomio dove ti ricoverano che ti vengo a trovare.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo
    Se poi per standard si intendono il for e il
    while, o l'add e lo shift, ....allora bello
    sforzo!certo tutte belle parole pero a conti fatti il c e il c++non centrano una mazza con il sito in questionenon capisco se venite a palare di cazzate o di realtala cazzata è secondo il mio punto di vista proporreuna struttura di qualita accompagnato da un sitofatiscente come quello......
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!

    ....
    il c è standard
    il c++ è standard
    il c# (sigh) è standard
    l'assembler è standard (cambia solo
    la sintassi AT&T e quella dos per intenderci
    ) Gli unici posti in cui C standard o C++ standard risultino sufficienti per programmare sono le università. Se l'assembler fosse standard non ci sarebbero migliaia di pagine per ogni processore.Se poi per standard si intendono il for e il while, o l'add e lo shift, ....allora bello sforzo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    In campo informatico non sono mai
    esistiti

    gli standard, se non quelli commerciali

    imposti dai monopoli o oligopoli.

    O mio dio o mio dio o mio dio :)
    è grazie agli standard aperti che
    esiste internet
    se non fossero esistiti probabilmente mezza
    rete sarebbe inaccessibile
    giusto per ricordare (MSN )


    E'

    successo per i linguaggi di
    programmazione,

    per i sistemi operativi, per i supporti

    magnetici, per quelli ottici, ecc. E'
    uno

    schifo ma e' cosi', anzi e' Storia. Per
    il

    web poi....

    ....
    il c è standard
    il c++ è standard
    il c# (sigh) è standard
    l'assembler è standard (cambia solo
    la sintassi AT&T e quella dos per intenderciSulla carta è standard, ma si vede che non hai mai realizzato un progetto grosso in C standard che compili con almeno 2 compilatori diversia per la cronoca crederai mica che l'esistenza di uno standard implica che i prodotti che lo implementeranno saranno coerenti al 100% con lo standard?pensa con SQL che scempiaggini hanno fatto i vari DBMS
  • Anonimo scrive:
    Re: Ditelo a quelli di Accenture....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    che ti devono mettere nel preventivo
    scritto

    che il loro prodotto ti vincola al loro

    supporto per l'eternità ....
    (troll)

    io ci ho lavorato ad accenture,la gente che
    vi lavora
    è parecchio montata e i capi progetto
    sparano una marea di cazzate markettare dopo
    un anno li ho mandati
    al diavoloPoveri clienti ignoranti che si servono di queste società
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo
    In campo informatico non sono mai esistiti
    gli standard, se non quelli commerciali
    imposti dai monopoli o oligopoli.O mio dio o mio dio o mio dio :)è grazie agli standard aperti che esiste internetse non fossero esistiti probabilmente mezzarete sarebbe inaccessibilegiusto per ricordare (MSN )
    E'
    successo per i linguaggi di programmazione,
    per i sistemi operativi, per i supporti
    magnetici, per quelli ottici, ecc. E' uno
    schifo ma e' cosi', anzi e' Storia. Per il
    web poi........il c è standard il c++ è standardil c# (sigh) è standardl'assembler è standard (cambia solo la sintassi AT&T e quella dos per intenderci )
    . Molto spesso risulta
    piu' conveniente lavorare, in fretta, con la
    solita porcheria (che poi e' porcheria solo
    per gli addetti ai lavori, cioe' una partema piantala l'informatica italiana fa schifo anche grazie a questi ragionamenti da povero disgraziatotu non ti rendi conto cosa significhi qualitaprofessionalita etica lealta...ma diamine avete un po di valori ? Dico subito alle anime piu'
    sensibili e scandalizzabili che la parola
    "conveniente" e' ancora al primo posto nel
    vocabolario del mondo del lavoro.[CUT]basta non replico piu, mi sento offesso come professionista da certi ragionamenti superficialiarraffini che di informatica seria non ha nulla a che vedere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Alessandrox
    Io credevo significasse anche fare qualcosa
    rispondente a degli standard, qualora ve ne
    fossero. E' valido in tutti i campi perche'
    non dovrebbe esserlo in campo informatico?In campo informatico non sono mai esistiti gli standard, se non quelli commerciali imposti dai monopoli o oligopoli. E' successo per i linguaggi di programmazione, per i sistemi operativi, per i supporti magnetici, per quelli ottici, ecc. E' uno schifo ma e' cosi', anzi e' Storia. Per il web poi....
    Capisco che studiare comporti sforzo e
    impiego di tempo e che SE standard e'
    qualita' allora diventi prassi diffusa farla
    pagare anche se questo comporta di
    consequenza l' altrettanto diffusa pratica
    di lasciare lo standard come optional e
    quindi il suo rispetto poco diffuso
    ma chi li conosce e li applica correntemente
    non deve fare nulla di piu' di cio' che gia'
    fa', quindi non ha nessun carico di lavoro
    aggiuntivo; lo standard non e' semplicemente
    un' optional ma la discriminante che divide
    i professionisti onesti e preparati dai
    pressappochisti.Concordo quasi su tutto. Pero', il mercato (quell astratta entita' che fa si' che uno possa fare l'informatico non solo per hobby) ha delle regole, schifose ma potenti. Molte cose delle piu' vendibili non aderiscono agli standard e quindi basare il proprio processo di sviluppo sull'aderenza agli standard potrebbe, almeno per l'epoca in cui viviamo, non pagare. Molto spesso risulta piu' conveniente lavorare, in fretta, con la solita porcheria (che poi e' porcheria solo per gli addetti ai lavori, cioe' una parte trascurabile del bacino d'utenza, e non per il cliente che a quanto pare ha una predilezione paranoica per l'orribilmente fastoso). Dico subito alle anime piu' sensibili e scandalizzabili che la parola "conveniente" e' ancora al primo posto nel vocabolario del mondo del lavoro.E non si dovrebbe poi considerare parametro di aderenza agli standard la sola e semplice compatibilita' con questo o quel browser grafico, perche' se quello e' lo standard allora ci siamo dimenticati degli screen readers, della navigazione testuale e delle inabilita in genere (o per gli standard non fanno testo?). Quanti, dei giurati della corte che hanno sentenziato con tanta solerzia sul sito in oggetto, hanno provato ad aprirlo con Lynx? Forse la maggior parte di loro non lo considera nemmeno un browser. Per verificare un sito bastano forse Mozilla, Opera, Netscape e qualche altro? Per me no.Forse l'unico standard veramente, universalmente accettabile e' proprio il wcag (e standard monchi come il css non li considererei nemmeno visto che non vengono ancora interpretati univocamente dai browsers), ma, diamine, le pagine accessibili sono tutte maledettamente simili e il cliente vuole il menu' a tendina, l'animazione flash e un mp3 in sottofondo.Chiedo scusa a me stesso per aver accettato tutto sto schifo ma ho bisogno di lavorare e di farlo in fretta. Se poi trovo il cliente-imprenditore-illuminato che mi paga perche' ci tiene che il suo sito sia visibile anche dallo 0.6% della popolazione mondiale navigante (quota di netscape 4.x ad Agosto 2004, Nielsen-Netratings), be' egli sara' il benvenuto e il meglio servito ma forse si dovra' accontentare dei freni a tamburo nell'epoca dell'abs, giusto per divagare un po' con gli esempi. E gli converra'????????? Glielo consiglieresti???????????Antonio
  • matteo.moro scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit



    Tra l'altro, se spulci l'html noterai che

    non soltanto non c'è il doctype (già grave)...

    ma non ci sono neppure i tag di apertura

    e chiusura della pagina!

    HTML? E' un sito in asp, è le pagine
    vengono generate in tempo reale, l'HTML non
    lo scrive nessuno!
    auAHhuAhuAhuAhuAhuAhuAhuAhuhuahuAhuahuAciao.Matteo
  • Anonimo scrive:
    Re: Ditelo a quelli di Accenture....
    - Scritto da: Anonimo
    che ti devono mettere nel preventivo scritto
    che il loro prodotto ti vincola al loro
    supporto per l'eternità .... (troll)io ci ho lavorato ad accenture,la gente che vi lavoraè parecchio montata e i capi progetto sparano una marea di cazzate markettare dopo un anno li ho mandatial diavolo
  • matteo.moro scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo

    povero sito, cosa ha di cosi brutto?
    Oltre ad essere esteticamente un pugno in un occhio, è completamente fuori da ogni standard, è il contrario dell'accessibilità, richiede plugin (flash) per un semplice menu, fa un pessimo uso di javascript per l'altro menu.Tutto questo ad una prima occhiata.ciao.Matteo
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: HotEngine
    - Scritto da: Anonimo
    Firefox 0.9.1
    Nessun problema di quanto dici...Firefox 1.0 il problema c'e'.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo
    Qualità non significa fare la cosa
    perfetta sempre e comunque.
    Significa fare perfettamente la cosa che il
    cliente ti ha pagato, dopo avergli spiegato
    che se magari scuce un altro po' di soldi
    gli puoi fare il sito compatibile anche con
    il Vic-20 (il che costa un po' di sacrifici
    nella realizzazione e quindi un maggior
    onere). Io credevo significasse anche fare qualcosa rispondente a degli standard, qualora ve ne fossero. E' valido in tutti i campi perche' non dovrebbe esserlo in campo informatico?
    Molto spesso capita che di fronte
    all'offerta di un servizio ottimo il cliente
    non ravvisi l'opportunità di spendere
    di più per cose che ritiene "per il
    momento superflue". Cosi' capita che escano
    siti orribili da professionisti in gamba.
    Quindi se il tipo che ha fatto sto sito
    è stato pagato 20000 euro e' un ladro
    (o forse ha un buon commerciale, cioe' un
    ladro). Se invece l'hanno pagato 100 euro e'
    un povero sfruttato.Capisco che studiare comporti sforzo e impiego di tempo e che SE standard e' qualita' allora diventi prassi diffusa farla pagare anche se questo comporta di consequenza l' altrettanto diffusa pratica di lasciare lo standard come optional e quindi il suo rispetto poco diffusoma chi li conosce e li applica correntemente non deve fare nulla di piu' di cio' che gia' fa', quindi non ha nessun carico di lavoro aggiuntivo; lo standard non e' semplicemente un' optional ma la discriminante che divide i professionisti onesti e preparati dai pressappochisti.
  • HotEngine scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo
    Con Mozilla, i menu a scomparsa, appaiono e
    scompaiono quando ci si passa sopra con il
    mouse, senza poter avere il tempo di
    cliccare sulle voci.Firefox 0.9.1Nessun problema di quanto dici...
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    Qualità non significa fare la cosa perfetta sempre e comunque.Significa fare perfettamente la cosa che il cliente ti ha pagato, dopo avergli spiegato che se magari scuce un altro po' di soldi gli puoi fare il sito compatibile anche con il Vic-20 (il che costa un po' di sacrifici nella realizzazione e quindi un maggior onere). Molto spesso capita che di fronte all'offerta di un servizio ottimo il cliente non ravvisi l'opportunità di spendere di più per cose che ritiene "per il momento superflue". Cosi' capita che escano siti orribili da professionisti in gamba.Quindi se il tipo che ha fatto sto sito è stato pagato 20000 euro e' un ladro (o forse ha un buon commerciale, cioe' un ladro). Se invece l'hanno pagato 100 euro e' un povero sfruttato.- Scritto da: Anonimo
    Con Mozilla, i menu a scomparsa, appaiono e
    scompaiono quando ci si passa sopra con il
    mouse, senza poter avere il tempo di
    cliccare sulle voci.

    Hanno un sito che non rispetta gli standard,
    funziona solo con IE, e parlano di
    qualità.
  • Anonimo scrive:
    Ditelo a quelli di Accenture....
    che ti devono mettere nel preventivo scritto che il loro prodotto ti vincola al loro supporto per l'eternità .... (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Non funziona neanche con Mozilla!
    - Scritto da: Anonimo
    Con Mozilla, i menu a scomparsa, appaiono e
    scompaiono quando ci si passa sopra con il
    mouse, senza poter avere il tempo di
    cliccare sulle voci.

    Hanno un sito che non rispetta gli standard,
    funziona solo con IE, e parlano di
    qualità.purtroppo questo capita anche troppo spesso e anche su siti di grosse aziende: si fa il sito con frontPage, si testa un attimo (magari da intranet, cosi va sempre tutto veloce) di IEtutto bene, si pubblicatanto il 90% dei nostri clineti usa IE, no? perchè? esistono altri browser?e poi perchè quei tizi di consulenti voglio tutti quei soldi per sviluppare un sito? ladri! Noi ci abbiamo messo un pomeriggio per fare tutto !
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    HTML? E' un sito in asp, è le
    pagine

    vengono generate in tempo reale, l'HTML
    non

    lo scrive nessuno!

    LOL
    stai facendo la figura del peracottaroProprio così, si vede che non sai niente di programmazione: ASP (come il PHP e altri linguaggi) genera l'HTML come tu gli dici di fare, mica si inventa le pagine per magia... se non ci metti tu il doctype nell'output, non viene aggiunto per magia.
  • Anonimo scrive:
    Non funziona neanche con Mozilla!
    Con Mozilla, i menu a scomparsa, appaiono e scompaiono quando ci si passa sopra con il mouse, senza poter avere il tempo di cliccare sulle voci.Hanno un sito che non rispetta gli standard, funziona solo con IE, e parlano di qualità.
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo
    HTML? E' un sito in asp, è le pagine
    vengono generate in tempo reale, l'HTML non
    lo scrive nessuno!Ma perchè parlate di cose che non sapete?!?L'asp genera l'html, genio!!! E in quella pagina non ci sono nemmeno i tag di apertura e chiusura html (non metto i tag altrimenti vengono cassati)Sei tu che devi dirgli come deve generare le pagine!

    Chi ha fatto quel sito è un

    dilettante, o peggio ancora un
    dilettante

    pigro che non ha la forza di guardarsi
    uno

    straccio di reference html.

    Ah si.. tu si che sei uno che sa! Fallo tu
    il sito! Se paghi, volentieri!
    PS: scommetto che ora questo verrà a
    vantarsi di essere un professionista
    ultraricercato ecc.. ecc.. Di certo non inizio una pagina html con *head* (non lo metto tra tag altrimenti viene cassato)E' da dilettanti. Cos'è, il sito l'hai fatto tu e ti sei offeso?
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo
    la stai facendo tu la figura del paracottaroho capito hai scritto tu quella bruttura e adessogiustamente la voi difendere da noi poveribacchettoni :)
    è un paragone che non centra un cazzoLOL :D
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo
    LOL
    stai facendo la figura del peracottarola stai facendo tu la figura del paracottaro[cut]
    io non faccio i siti web in compenso il mio
    blog è decisamente meglio guarda un po ...è un paragone che non centra un cazzo
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo
    HTML? E' un sito in asp, è le pagine
    vengono generate in tempo reale, l'HTML non
    lo scrive nessuno!LOL stai facendo la figura del peracottaro
    Ah si.. tu si che sei uno che sa! Fallo tu
    il sito!
    io non faccio i siti web in compenso il mio blogè decisamente meglio guarda un po ...
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo
    Tra l'altro, se spulci l'html noterai che
    non soltanto non c'è il doctype
    (già grave)... ma non ci sono neppure
    i tag di apertura e chiusura della pagina!HTML? E' un sito in asp, è le pagine vengono generate in tempo reale, l'HTML non lo scrive nessuno!
    Chi ha fatto quel sito è un
    dilettante, o peggio ancora un dilettante
    pigro che non ha la forza di guardarsi uno
    straccio di reference html.Ah si.. tu si che sei uno che sa! Fallo tu il sito! PS: scommetto che ora questo verrà a vantarsi di essere un professionista ultraricercato ecc.. ecc..
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo
    povero sito, cosa ha di cosi brutto?Se guardi bene ci arrivi da solo, ha ragione lui.A parte i colori, li trovo di cattivo gusto... ma cmq sono gusti... ma l'accessibilita' fa pena.Un menu' in flash e l'altro a tendina con js... i contenuti così importanti non dovrebbero MAI usare cose del genere.Tra l'altro, se spulci l'html noterai che non soltanto non c'è il doctype (già grave)... ma non ci sono neppure i tag di apertura e chiusura della pagina!Chi ha fatto quel sito è un dilettante, o peggio ancora un dilettante pigro che non ha la forza di guardarsi uno straccio di reference html.
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    - Scritto da: Anonimo
    povero sito, cosa ha di cosi brutto?are you kidding spero
  • Anonimo scrive:
    Re: parlano di qualita loro con quel sit
    povero sito, cosa ha di cosi brutto?
  • Anonimo scrive:
    parlano di qualita loro con quel sito
    Ma perpiacere,ma queste aziende non si vergognanoa prendere per il culo la gente ?hanno un sito web che è orripilantese vogliono portare avanti iniziative concrete per il comparto ICT,quantomeno abbiano la decenzadi assumere un web developer serio (ad un prezzocongruo ) per sistemare quella bruttura.....bha
  • FDG scrive:
    Ma guarda!
    "Nel nostro settore - spiega Massimo Montecchi, presidente di Unimatica Modena e Amministratore delegato di EC Company Srl - ancora oggi ci sono aziende senza scrupoli, che spesso approfittano dell'ignoranza dei clienti per imporre prezzi alti e prodotti di bassa qualità"Mi vengono in mente nomi di grosse aziende di consulenza:D:D:D:DVabbe', meglio che sto zitto.
Chiudi i commenti