eBay: il feedback sarà a senso unico

Gli acquirenti non potranno ricevere che giudizi positivi. eBay sconquassa il sistema di attribuzione della reputazione. E gli utenti minacciano lo sciopero

Roma – Sarà immacolata la reputazione dei buyer eBay: nessun commento negativo a far drizzare le antenne ai venditori, nessuno stigma che li possa etichettare. eBay ha annunciato che gli acquirenti non potranno ricevere che valutazioni positive .

eBay scompagina il sistema di feedback , lo rende asimmetrico : l’obiettivo è provocare l’aumento delle transazioni. Paradossalmente il sistema di reputazione che dovrebbe tranquillizzare venditori e acquirenti ostacola la crescita di eBay : sono molti, spiega un portavoce dell’azienda, coloro che smettono di acquistare su eBay perché hanno ricevuto feedback immeritatamente negativi. A partire da maggio il cambiamento investirà tutti gli utenti, in ogni parte del mondo: gli acquirenti potranno continuare a lasciare commenti negativi riguardo ai venditori mentre i venditori non potranno esporre pubbliche lamentele riguardo a chi conclude un affare con loro.

I venditori sono a rischio? Hanno più probabilità di incappare in acquirenti inadempienti e inaffidabili? eBay li rassicura : “se un buyer non dovesse pagare, il seller può contattare con facilità eBay, esamineremo ogni segnalazione ed eventualmente rimuoveremo il buyer”.

Questa strategia, a parere di eBay, dovrebbe ripercuotersi positivamente sugli stessi seller: i cambiamenti del regolamento annunciati di recente prevedono che i venditori con la reputazione più brillante possano fruire di agevolazioni e di maggiore visibilità. Evitare che i venditori valutino gli acquirenti rende più veritieri i giudizi attribuiti ai seller : i buyer si esprimeranno in maniera più rilassata nel valutare i venditori, sottratti alle minacce dei seller che promettono di rispondere ai feedback negativi con feedback negativi.

Esultano gli acquirenti: i diritti dei buyer saranno finalmente tutelati , finalmente potranno affidarsi a venditori valutati in maniera più aderente alla realtà, senza che i feedback siano merce di scambio.

Ma i seller reclamano: sono spesso ricattati dagli estorsori di feedback , che li minacciano di lasciare valutazioni negative qualora i venditori non offrano forti sconti o facilitazioni. Con il nuovo regolamento i venditori non avrebbero nemmeno il modo per contrattaccare ad armi pari .

Le critiche, però, non piovono solamente dai venditori: sono in molti a ritenere che la trasparenza non debba essere unidirezionale , che il sistema di feedback non debba essere sbilanciato a favore di una delle due parti. eBay risponde: “l’obiettivo è migliorare la customer experience”. Nel frattempo gli utenti minacciano lo sciopero .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Jack scrive:
    E' vero che il Mac è inviolabile?
    Gli utenti Mac che conosco mi ripetono sempre la stessa cosa: il Mac oltre a non prendere virus, è anche inviolabile. Mi piacerebbe sapere il parere di qualche esperto.
    • lellykelly scrive:
      Re: E' vero che il Mac è inviolabile?
      la prima per adesso è certa, la seconda è palesemente falsa. solo che a quanto ne so mac zombie non ce ne sono.
      • pi-reader scrive:
        Re: E' vero che il Mac è inviolabile?
        - Scritto da: lellykelly
        la prima per adesso è certa, la seconda è
        palesemente falsa. solo che a quanto ne so macPerdonami ma cosa intendi con "palesemente" ?
    • Sagge Parole scrive:
      Re: E' vero che il Mac è inviolabile?
      Un computer inviolabile è un computer non collegato in rete, spento, con le periferiche smontate e sotterrato in giardino.
      • lellykelly scrive:
        Re: E' vero che il Mac è inviolabile?
        anche questo va benehttp://allfunny.net/pics2/oldcomputerads/old-computer-ads-2.jpg
    • bibop scrive:
      Re: E' vero che il Mac è inviolabile?
      - Scritto da: Jack
      Gli utenti Mac che conosco mi ripetono sempre la
      stessa cosa: il Mac oltre a non prendere virus, è
      anche inviolabile. Mi piacerebbe sapere il parere
      di qualche
      esperto.bisogna vedere cosa intendi per inviolabile.. inviolabile in locale(sicurezza del sistema operando loggati alla macchina con account "non amministratore" come veicolo di attacco);inviolabile da remoto(attacco "via internet" attraverso servizi vari o falle o bug);inviolabile all'idiozia del utente(il peggiore e piu' pericoloso dei virus/trojan) :)ora visto che di mac chiedi di mac parlo (anche perche' per le altre piattaforme ci sara' gente piu' esperta di me sicuramente...), premesso che "Sagge Parole" esprime in una battuta un pensiero valido, bisogna considerare che:mac durante l'hacka e' si stato violato.. ma come? se nn ricordo male la sfida iniziale prevedeva un mac e gli hacker... dopo un intera giornata andata a vuoto venne "allentata" la maglia della sicurezza, ossia venne permesso di usare programmi sul mac sotto attacco... zavi nella fattispecie sfrutto un bug di quicktime o ancora meglio un bug presente in quicktime relativo alla gestione di java(che affliggeva anche quicktime x windows), questo difetto pero' era pericoloso solo se "un utente" caricava da safari o firefox una pagina con codice malevolo... un tipo di attacco ben noto sotto win. quindi, tralasciando la sicurezza in locale che con gli attacchi ha poco a che vedere... (per resettare una password amministratore su mac basta avviare da dvd di installazione un mac e resettare a password :) nn c'e' da perdere tempo a scalare i privilegi :) ) parliamo delle situazioni nelle quali nn si ha accesso diretto al mac... se messo vagamente in sicurezza osx e' una botte di ferro... se win(xp ovviamente) senza sp viene collegato a internet prende virus(visto con i miei occhi) con sp2 quasi niente ma se navighi arrivano i dolori, macosx nn ha di questi problemi (perche' nn esistono virus, alcuni dicono almeno per ora... osx e' in giro da 7 anni, prima era conosciuto come nextstep poi openstep, lo usava la nasa e un po di corporate sparse per il mondo, tipo banche.. insomma nessun interesse a bucarlo, che a sua volta deriva da freebsd o netbsd nn ricordo mai...)morale della favola non esiste un software esente in assoluto da difetti, esistono software meno soggetti agli attacchi per design, ma in ultima analisi il mac di un utente scellerato e' piu' sicuro o ugualmente sicuro rispetto al pcwin di un utente consapevole... per pura probabilita', lasciando perdere i discorsi teorici o filosofici, nella vita vera ad oggi un mac e' una cassaforte, alcuni dicono di vetro... sta il fatto che la wired-life, la vita collegata, quella che tutti ormai subiamo/desideriamo(navigazione wec, email, chat, p2p) e' molto, molto, molto meno rischiosa se vissuta con un mac o un linux, i motivi nn interessano e' fattuale che nn si rischiano Virus Infezioni Spybot Trojan Attacchi se tra 1 anno sara' diverso e' un altro discorso, oggi e' cosi'
      • TeddyBeer scrive:
        Re: E' vero che il Mac è inviolabile?
        questo è il discorso + imparziale che io abbia mai letto su questo forum. giuro!con anche dei numeri a supporto, questo discorso potrebbe diventare LA discussione definitiva su Windows/Mac.(mi piacerebbe idolatrarti a vita ma tra un'oretta devo uscire quindi niente!!! :p :D)
        • bibop scrive:
          Re: E' vero che il Mac è inviolabile?
          peccato... :)la discussione definitiva sul rapporto/scontro tra win/osx si' si' come no!! guarda quanti ammiratori dei panorami si sono lanciati in articolati discorsi nell'intento di perorare la loro causa cosi' veementemente sostenuta in altre discussioni a forconi e grida quali "troll" "macaco" "cantinaro" senza dimenticare i vaneggiamenti libertari di 20enni (niente contro la categoria sia chiaro, e' usato come, troppo giovani per ricordare un altro tempo) contro organi di controllo come l'untitrust (ma e' quasi giustificabile, in italia nn siamo abituati a certe strutture di sorveglianza) eccecc...e' la mancanza di prospettiva e autocritica che manca troppo spesso a noi italiani e quando messi alle corde arriva l'onnipresente "tanto tutto fa schifo quindi perche' cercar di meglio"
  • leakedSP1 scrive:
    Windows Vista SP1 leaked
    http://sayuri.eu/Windows6.0-KB936330-X86.exe
  • bibop scrive:
    ancora...
    ancora la baggianata della mancanza di interesse dei "produttori" di virus per la percentuale di mercato di osx??ma davvero ci credete?? ma davvero pensate che nn vengano prodotti virus per mac perche' ha una percentuale di mercato sotto il 10% ?? quando la sua percentuale di mercato era sopra il 25% altri tempi altro mondo, il rapporto dei virus mac/win era..... quanto migliaia a decine? pace ai bit suoi disinfectant mantenuto per 10 anni da un singolo programmatore era disponibile gratuitamente e venne dismesso con la comparsa dei macrovirus di word/exel...davvero pensate che chi ha interesse a rubare o frodare nn sia interessato ad una fascia di utenti mediamente piu' ricchi e spendaccioni?? un 5% di 1000 e' niente ovvio.. ma quanti sono i pc in circolazione? qual e' il tenore di vita medio degli utenti mac? per favore nn continuate con queste baggianate... accendere la razionalita' oltre al monitor del pc mai?? e' una questione di amor proprio!!
  • X3333 scrive:
    Provino con OpenBSD
    Only two remote holes in the default install, in more than 10 years! :Dmicrosoft?nahhhh,troppo facile!
    • alex.tg scrive:
      Re: Provino con OpenBSD
      Due?Porca miseria ero rimasta a una in otto anni.Ora mi tocchera` patchare...
    • Gino lapulùzzol a scrive:
      Re: Provino con OpenBSD
      IO PBSD l'ho provato e sono un utente di base.A me è capitato che facendogli fare da gateway e lanciando su un client e-mule adunanza... è andato in crash....troppe connessioni?
      • krane scrive:
        Re: Provino con OpenBSD
        - Scritto da: Gino lapulùzzol a
        IO PBSD l'ho provato e sono un utente di base.
        A me è capitato che facendogli fare da gateway e
        lanciando su un client e-mule adunanza... è
        andato in crash....troppe connessioni?Se BSD va giu sono problemi HW ...Fa anche rima....
    • logicaMente scrive:
      Re: Provino con OpenBSD
      Occhio, tra un po' passa qualcuno e ti dice che BSD non è sicuro, è solo utilizzato da pochi utenti e per questo nessuno ha interesse a trovarci i bachi! :$
    • leakedSP1 scrive:
      Re: Provino con OpenBSD
      - Scritto da: X3333
      Only two remote holes in the default install, in
      more than 10 years!
      :Dsei proprio proprio sicuro?http://secunia.com/search/?search=openbsdOpenBSD DNS Server PRNG Transaction ID Vulnerability 2008-02-07 OpenBSD bgplg "cmd" Cross-Site Scripting Vulnerability 2008-01-31 OpenBSD SIOCGIFRTLABEL Denial of Service Vulnerability 2008-01-14 OpenBSD update for OpenSSL 2007-10-12 OpenBSD dhcpd Buffer Overflow Vulnerability 2007-10-10 OpenBSD Systrace and Sysjail Multiple Race Condition Vulnerabilities 2007-08-16 OpenBSD update for file 2007-07-10 OpenBSD IPv6 Type 0 Route Headers Denial of Service 2007-04-24 OpenBSD update for X.Org 2007-04-05 OpenBSD ICMP6 Packet "mbuf" Memory Corruption Vulnerability 2007-03-12 OpenBSD ICMP6 Denial of Service Vulnerability 2007-01-19 OpenBSD "vga" Privilege Escalation Vulnerability 2007-01-04 OpenBSD ELF ld.so Environment Cleaning Vulnerability 2006-11-20 OpenBSD update for OpenSSH 2006-10-12 OpenBSD systrace "systrace_preprepl()" Integer Overflow Vulnerability 2006-10-09 OpenBSD update for httpd 2006-10-09 OpenBSD update for OpenSSL 2006-10-09 OpenBSD update for BIND 2006-09-11 OpenBSD update for OpenSSL 2006-09-11 OpenBSD update for sppp 2006-09-04 OpenBSD sempahores Denial of Service Vulnerability 2006-08-28 OpenBSD isakmpd IPSec Sequence Number Verification Bypass 2006-08-28 OpenBSD update for dhcpd 2006-08-28 OpenBSD update for sendmail 2006-08-28 OpenBSD update for httpd 2006-07-31 Next 25 matches

      • jennifer scrive:
        Re: Provino con OpenBSD
        - Scritto da: leakedSP1
        sei proprio proprio sicuro?
        http://secunia.com/search/?search=openbsdpurtroppo c'è molta gente che parla per sentito dire e non verifica come stanno le cose. OpenBSD ha avuto molte vulnerabilità in questi ultimi anni, altro che 2 in 10 anni!
        • Viker scrive:
          Re: Provino con OpenBSD

          purtroppo c'è molta gente che parla per sentito
          dire e non verifica come stanno le cose. OpenBSD
          ha avuto molte vulnerabilità in questi ultimi
          anni, altro che 2 in 10
          anni!Allora spiegami come mai usano una tale frase come loro mottoOnly two remote holes in the default install, in more than 10 years!
      • Banana Joe scrive:
        Re: Provino con OpenBSD
        Che parte di "in the default install" ti sfugge?Se su openbsd ci fai girare sendmail ti becchi tutte le vulnerabilità di sendmail. Idem per apache e tutto il resto. D'altra parte come kernel e sistema rimane il meno bucato, i root exploit, ovvero i problemi che permettono a uno di entrare da remoto e diventare amministratore di un openbsd sono tuttora due. E parlo da linaro.Che ci siano altri modi per fare denial of service sfruttando una vulnerabilità è un discorso relativo. Se uno ti vuol fare denial of service noleggia un po' di botnet e ti intasa indipendentemente da quello che hai su piuttosto che scovare zero days su openbsd. Ti ricordo infatti che molte vulnerabilità sono rese note quando il bug e' già stato corretto.
        • gargoil scrive:
          Re: Provino con OpenBSD
          - Scritto da: Banana Joe
          Che parte di "in the default install" ti sfugge?Secunia elenca le falle di OpenBSD a configurazione di default. E sono parecchie!
        • cazzate scrive:
          Re: Provino con OpenBSD
          - Scritto da: Banana Joe
          Che parte di "in the default install" ti sfugge?
          Se su openbsd ci fai girare sendmail ti becchi
          tutte le vulnerabilità di sendmail. Idem per
          apache e tutto il resto.finitela di dire cazzate, quelle che sono elencate da secunia sono le vulnerabilità di OpenBSD che ti piaccia o no. Secondo il tuo ragionamento allora linux ha meno falle di Windows perchè linux è solo il kernel.... con il solo kernel ci fai veramente poco!
          • bibop scrive:
            Re: Provino con OpenBSD

            mi son scocciato di leggere opinioni di
            chi non ha un idea di quello che
            parla.be se tutte le volte che qualche cazzaro straparla qualcuno nn mette una pezza alla fine gli ignoranti, nel senso di "che ignorano", rimangono ignoranti e magari spargono cazzate come verita' solo perche' le hanno lette su un forum...di contro e' brutto vedere come la gente scappa quando viene messa alle corde con un discorso articolato... il brutto e' che nella maggior parte dei casi continua a perpetrare l'errore :)
  • husky scrive:
    scrivania?
    "...la scrivania di Redmond"semmai le finestre di Redmond
  • mistergio scrive:
    sono d'accordo con Intel
    In pratica sta dicendo che a parte gli 86 virus per mac gia' conosciuti, il piu' pericoloso dei virus moderni per osx e'........... WINDOWS?infatti leggendo l'articolo pare che windows su mac possa essere considerato un trojan da cui entrano tutte le schifezze possibili e i programmi microsoft veicolo di infezione inevitabile.SONO ESTREMAMENTE DACCORDO DI QUESTO.
  • Gordillo scrive:
    Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
    Interessanti osservazioni anche su Mac e la sicurezza sono state fatte qui:http://www.intel.com/cd/personal/computing/emea/ita/digital-life/home/340426.htmSono d'accordo.
    • lellykelly scrive:
      Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
      non scrivono che gli antivirus per mac limitano la diffusione di quelli per win.poi voglio l'elenco dei server mac sparsi per il globo che sono stati attaccati e qualcuno ci è entrato.
    • Rik scrive:
      Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
      Pur di vendere antivirus Symantec inizierebbe anche a scrivere virus per Mac... e darebbe via anche il c***...Mi pare una pubblicità occulta che fa Intel a Symantec, cmq si non hanno tutti i torti, ma fare un allarmismo per tutto ciò mi sembra inutile.Ancora non si è trovato un virus (di quelli cazzuti) su Mac... e attenzione il vostro pericolo è se usate Word o Excel per via delle macro!!!!Io uso Neooffice (gratis)!!! :-)
      • Ricky scrive:
        Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
        Ok, vedo che i sapientoni pensano che osx sia un so sicuro.Non c'e' problema, come hanno trovato parecchie falle sino ad ora ne troveranno altre, adesso che a qualcuno interessa trovarne.Quando inizieremo ad avere un bel malloppone di buchi vari voglio proprio vedere tutta questa certezza dove la metterete.Diamo tempo al tempo, lasciamo che mac osx interessi qualche cosa di piu' che 4 gatti nel Mondo.Poi ne riparliamo...intanto leggetevi i buchi che trovano per diletto taluni...tanto per rimanere informati.
        • ciufciuf scrive:
          Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
          ma ancora con questa stupidata della diffuisione?ma non c'è limite alle idiozie oggi...- Scritto da: Ricky
          Ok, vedo che i sapientoni pensano che osx sia un
          so
          sicuro.
          Non c'e' problema, come hanno trovato parecchie
          falle sino ad ora ne troveranno altre, adesso che
          a qualcuno interessa
          trovarne.
          Quando inizieremo ad avere un bel malloppone di
          buchi vari voglio proprio vedere tutta questa
          certezza dove la
          metterete.
          Diamo tempo al tempo, lasciamo che mac osx
          interessi qualche cosa di piu' che 4 gatti nel
          Mondo.
          Poi ne riparliamo...intanto leggetevi i buchi che
          trovano per diletto taluni...tanto per rimanere
          informati.
    • Ricky scrive:
      Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
      Hei, quanti discorsi.Ma OS x...Windows OS, Pinguino OS...il problema e' che sono tutto OS...e come tutti gli OS bucabili perche' di base NON sicuri.Non esiste un S.O. sicuro...al limite possiamo dire che alcuni sono MENO bucabili di altri.Osx lo e' solo per questioni di penetrazione di mercato, non ha mai interessato piu' di tanto.Adesso pero' le cose stanno cambiando, una bella notizia per la mela mangiucchiata ma anche un pensiero in piu' perche' ADESSO sono nel mirino piu' di prima, sempre di piu'.ADESSO e' arrivato il momento di testare se realmente osx e' piu' sicuro o ha solo vissuto nell'ombra parandosi cosi' il deretano...Os x proviene da un periodo in cui la sicurezza poteva essere "dimenticata" grazie all'indifferenza generale,quindi non ha la storia di wondows alle spalle.E' impreparato? Windows invece ha una esperienza assai maggiore e quindi e' piu' corazzato?Lo vedremo presto, al momento gli esperti in sicurezza dicono proprio questo, VISTA risulta mediamente piu' sicuro di OSX nonostante la quantita' di porcherie che gli si spara contro.Devo dire che non sono daccordo, secondo me perosx prevale ancora il poco interesse e quindi la limitatissima quantita' di attacchi che usano falle di vario tipo.Presto le cose cambieranno.Nell'ipotetica possibilita' di avere mac osx e Vista con un eguale numero di attacchi e di varieta' degli stessi molto facilmete osx crollerebbe perche' non pronto per reggerli mentre Vista reggerebbe di piu'.
      • ciufciuf scrive:
        Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
        UNIX certification ti dice nulla?ah già, la teoria della diffusione ;-)
      • anonimo01 scrive:
        Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
        - Scritto da: Ricky
        Hei, quanti discorsi.sempre i soliti, semmai.
        Ma OS x...Windows OS, Pinguino OS...il problema
        e' che sono tutto OS...e come tutti gli OS
        bucabili perche' di base NON
        sicuri.bene, fatti una scaletta, basata su dati reali (tipo: parla con dei programmatori o sistemisti) che così scopri da solo qual'è quello scritto con i piedi e in tutta fretta, riciclando codice con decine d'anni (dove non è una copia spudorata, v. "stack tcp")
        Non esiste un S.O. sicuro...al limite possiamo
        dire che alcuni sono MENO bucabili di
        altri.e quello che si ripete ogni volta.e quali sono quelli meno bucabili e rispetto a chi?
        Osx lo e' solo per questioni di penetrazione di
        mercato, non ha mai interessato piu' di
        tanto.Idiozia®
        Adesso pero' le cose stanno cambiando, una bella
        notizia per la mela mangiucchiata ma anche un
        pensiero in piu' perche' ADESSO sono nel mirino
        piu' di prima, sempre di
        piu'.meglio: speriamo che in apple mantengano i già elevati standard di produzione(e nel caso non lo sapessi, una certificazione UNIX non la danno al primo OS da 2000righe in VB che passa)
        ADESSO e' arrivato il momento di testare se
        realmente osx e' piu' sicuro o ha solo vissuto
        nell'ombra parandosi cosi' il
        deretano...il deretano se lo para perchè è sviluppato con la testa.viceversa, altrove sviluppano col deretano e con poca testa(=difficoltà) ,infatti , si sfonda.
        Os x proviene da un periodo in cui la sicurezza
        poteva essere "dimenticata" grazie
        all'indifferenza generale,quindi non ha la storia
        di wondows alle
        spalle.Baggianata®
        E' impreparato? Windows invece ha una esperienza
        assai maggiore e quindi e' piu'
        corazzato?sicuro, come no.è dal 1984 che win ha esperienza superiore guarda....in pratica da quando m$ copiò da Apple (che a sua volta, diversamente da quanto farfugliano i vari trollazzi, comperò i diritti per alcuni concetti a Palo Alto)
        Lo vedremo presto, al momento gli esperti in
        sicurezza dicono proprio questo, VISTA risulta
        mediamente piu' sicuro di OSX nonostante la
        quantita' di porcherie che gli si spara
        contro.hahahha HahHAHAhhhHAHAHHHAhaha ah ah ah ah a (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)si come no: infatti lo chiamano sVista e vistaME per niente (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(e con questa tua uscita passi da "ingenuo" al "bimbominkia fanboy")
        Devo dire che non sono daccordo, secondo me
        perosx prevale ancora il poco interesse e quindi
        la limitatissima quantita' di attacchi che usano
        falle di vario
        tipo.v sotto la voce Idiozia® e Baggianata©
        Presto le cose cambieranno.tremiamo tuti (ghost) (rotfl)
        Nell'ipotetica possibilita' di avere mac osx e
        Vista con un eguale numero di attacchi e di
        varieta' degli stessi molto facilmete osx
        crollerebbe perche' non pronto per reggerli
        mentre Vista reggerebbe di
        piu'.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)sei una sagoma (rotfl)(rotfl)
      • logicaMente scrive:
        Re: Intel ha qualcosa da dire anche su Mac
        - Scritto da: Ricky
        Hei, quanti discorsi.[cut]
        Presto le cose cambieranno.
        Nell'ipotetica possibilita' di avere mac osx e
        Vista con un eguale numero di attacchi e di
        varieta' degli stessi molto facilmete osx
        crollerebbe perche' non pronto per reggerli
        mentre Vista reggerebbe di
        piu'.OK, nell'ipotesi trollesca che non sia già così, mi spieghi perchè vista "reggerebbe di più"?
  • Renji Abarai scrive:
    Non ho dubbi
    [img]http://static.blogo.it/ossblog/rms.png[/img]Sul sistema più sicuro ci metto la mano sul fuoco
    • amiga OS scrive:
      Re: Non ho dubbi
      - Scritto da: Renji Abarai
      [img]http://static.blogo.it/ossblog/rms.png[/img]
      Sul sistema più sicuro ci metto la mano sul fuocoSi anche io: Amiga OS per Playstascion 3!!!
      • anonimo01 scrive:
        Re: Non ho dubbi

        Si anche io:
        Amiga OS per Playstascion 3!!!Non nominare A miga(amiga) invano
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Non ho dubbi
        invito ancora la redazione a cancellare questo post del solito fake che si diverte con poco.
        • Amiga OS scrive:
          Re: Non ho dubbi
          ulllaallàdai su non ti offendere!mi sembri davvero esagerato e poco incline all'ironia.brutta bestia l'ottusità, sopratutto se preclude una sana risata!cosa credi che avrei voluto far girare amigaOS sulla plaistascion 3?ti mancava il fatto che plaistascion non si scrive così e quindi si trattava di ironia?bah...rimango senza parole di fronte al mare della superficialità umana.rock&troll ed i suoi epigoni hanno terreno facile su questo forum,comincio a capire quanto si diverte
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non ho dubbi
            - Scritto da: Amiga OS
            ulllaallà

            dai su non ti offendere!
            mi sembri davvero esagerato e poco incline
            all'ironia.
            brutta bestia l'ottusità, sopratutto se preclude
            una sana
            risata!

            cosa credi che avrei voluto far girare amigaOS
            sulla plaistascion
            3?

            ti mancava il fatto che plaistascion non si
            scrive così e quindi si trattava di
            ironia?

            bah...rimango senza parole di fronte al mare
            della superficialità
            umana.

            rock&troll ed i suoi epigoni hanno terreno facile
            su questo
            forum,
            comincio a capire quanto si diverteIo sono il troll, e ho apprezzato la battuta. Lui che è originale e registrato invece...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non ho dubbi
            sono contanto che ti diverta con dei nick fake.Bimbo.
          • plof scrive:
            Re: Non ho dubbi
            - Scritto da: Renji Abarai
            sono contanto che ti diverta con dei nick fake.
            Bimbo."contanto" ?mah, registrato e analfabeta.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non ho dubbi

            mah, registrato e analfabeta.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non ho dubbi
            o con la tastiera del lavoro che non va.Ma l'ignoranza che avete è abissale.
          • Shiba scrive:
            Re: Non ho dubbi
            Tu scassi i coglioni a noi tutti i giorni quindi noi li scassiamo a te ora.P.S. Tromba di più.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non ho dubbi
            - Scritto da: Shiba
            Tu scassi i coglioni a noi tutti i giorni quindi
            noi li scassiamo a te
            ora.
            P.S. Tromba di più.Quoto!
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Non ho dubbi

            Ma l'ignoranza che avete è abissale.Illuminaci ti prego!
          • Miss K Lorina scrive:
            Re: Non ho dubbi
            Direi che non funziona nemmeno la H. Sicuro sia (solo) la tastiera?
          • anonimo01 scrive:
            Re: Non ho dubbi

            Io sono il troll, e ho apprezzato la battuta. Lui
            che è originale e registrato
            invece...bah, imho ti diverti con poco.piutosto fatti un open account, usato da più... anonimi ;) (così multibraineggi e fai pure un bel numba di post in poco tempo) che fregare l'identità agli altri...i cloni valgono zero nella Unified Scale of Troll Value .ps: Non nominare A miga(amiga) invano
          • Picander scrive:
            Re: Non ho dubbi
            non si riferiva al tuo messaggio, ma a quello che ha iniziato il 3d
        • lellykelly scrive:
          Re: Non ho dubbi
          principessa
    • The Punisher scrive:
      Re: Non ho dubbi
      HURD?!Sono riusciti a finirlo ed a renderlo funzionale?
      • Amiga OS scrive:
        Re: Non ho dubbi
        - Scritto da: The Punisher
        HURD?!

        Sono riusciti a finirlo ed a renderlo funzionale?è per questo che è il più sicuro!!!!non và!!!!!!!!non si dice forse che il computer più sicuro in assoluto è quello spento e staccato dalla rete?
        • Viker scrive:
          Re: Non ho dubbi

          è per questo che è il più sicuro!!!!
          non và!!!!!!!!
          Come non va?http://people.debian.org/~mbanck/media/hurd-gnome.png
  • Nome e scrive:
    Re: non equo
    Beh ma puoi farlo anche con windows,no?!!! Ah non puoi ? Peccato trovata la prima falla di windows....
    • Alex scrive:
      Re: non equo
      - Scritto da: Nome e
      Beh ma puoi farlo anche con windows,no?!!! Ah non
      puoi ? Peccato trovata la prima falla di
      windows....:-D :-D
  • Ah Ah scrive:
    Re: non equo
    Si.. ma in quel caso ti diranno che comunque è un sistema utilizzabilissimo e very very user friendly.Il mouse è il demonio :D
  • Franco scrive:
    a proposito di...
    Bè non avere virus e cacate varie quando si naviga col mac è cosa buona e giusta,sfortunatamente l'ultimo felino di cupertino è un pò troppo buggato,suvvia i rapporti sulla sicurezza pubblicati(anche qui su P_I)parlano chiaro...È un pò come vivere in un quartiere malfamato il cui unico vantaggio consiste nel non farsi fottere la macchina... bè questa non è quel che si chiama sicurezza però ;)
    • 1 a 0 :D scrive:
      Re: a proposito di...
      Ok, però Mac solo Bug, Windows Bug e Virus ;)
      • psychomantum scrive:
        Re: a proposito di...
        e linux dove lo mettete? :PNoi al massimo abbiamo qualche falletta XD (certo spero che non prendiate kde 4 che putroppo è codice giovane T_T, provate a scavuciare il kernel XD)
      • Franco scrive:
        Re: a proposito di...
        - Scritto da: 1 a 0 :D
        Ok, però Mac solo Bug, Windows Bug e Virus ;)Bè ma "finestr" non fa testo...Sono talmente sicuri ed avanti i nostri amici winari che da XP in poi hanno creato anche un bel sistema di protezione del pc che ti avvisa anche se non hai installato un antivirus di terze parti a protezione del tuo sicurissimo e blindatissimo S.O.Queste cose un linaro(come me) o un macaco(come voi) se le scorda!Ma forse un giorno saremo sicuri anche noi e vedrete che i nostri amati S.O avranno gia degli ottimi antivirus!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • innominato scrive:
          Re: a proposito di...
          - Scritto da: Franco
          Ma forse un giorno saremo sicuri anche noi e
          vedrete che i nostri amati S.O avranno gia degli
          ottimi
          antivirus!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma che dici, i vostri amati S.O. sono così intelligenti da capire se il codice che sta girando è malevole o benigno e nel secondo caso non lo fanno eseguire (rotfl)
          • Franco scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: innominato
            - Scritto da: Franco

            Ma forse un giorno saremo sicuri anche noi e

            vedrete che i nostri amati S.O avranno gia degli

            ottimi

            antivirus!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Ma che dici, i vostri amati S.O. sono così
            intelligenti da capire se il codice che sta
            girando è malevole o benigno e nel secondo caso
            non lo fanno eseguire
            (rotfl)È una cosa soggettiva amico fanboy,non è detto che quel che tu chiami maligno per me lo sia davvero...Per esempio "finestre" è un chiaro esempio di codice maligno
          • innominato scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Franco
            È una cosa soggettiva amico fanboy,non è detto
            che quel che tu chiami maligno per me lo sia
            davvero...
            Per esempio "finestre" è un chiaro esempio di
            codice
            malignoImmagino che l'alternativa benigna sia "terminale".Dovresti fare la milionesima distro usando quel nome, sarebbe di sicuro un successone ;)
          • Franco scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: innominato
            - Scritto da: Franco

            È una cosa soggettiva amico fanboy,non è detto

            che quel che tu chiami maligno per me lo sia

            davvero...

            Per esempio "finestre" è un chiaro esempio di

            codice

            maligno

            Immagino che l'alternativa benigna sia
            "terminale".
            Dovresti fare la milionesima distro usando quel
            nome, sarebbe di sicuro un successone
            ;)Ah beata ignoranza...Fermati perfavore,perchè l'accozzaglia di luoghi comuni che stai tirando fuori è un argomento trito e ritrito.E poi da utente del S.O. più buggato,insicuro,spione e schifoso che esista vuoi veramente permetterti di criticare il lavoro altrui??Parli di terminale,ma hai idea di cosa sia?hai idea almeno di cosa sia GNU/linux??Impara l'informatica prima,altrimenti taci e divertiti col flip 3D di aero
          • UncleSamSun g scrive:
            Re: a proposito di...
            A prescindere dal sistema operativo di proprio gradimento non è vietato dalla legge criticare altri sistemi operativi. Il falso senso di sicurezza e la tracotanza di quelli come te non portano da nessuna parte se non ad esporsi come un bersaglio ad una gara di tiro: prima o poi qualcuno farà centro.Chi non ha dubbi è il re degli idioti.
          • anonimo01 scrive:
            Re: a proposito di...

            Il falso senso di
            sicurezza e la tracotanza di quelli come te non
            portano da nessuna parte se non ad esporsi come
            un bersaglio ad una gara di tiro: prima o poi
            qualcuno farà
            centro.al momento (da di qua) si fa centro nel 80% di parco macchine mondiali.vedi te cosa ne pensiamo del "falso senso di sicurezza e tracotanza" (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Chi non ha dubbi è il re degli idioti.questa te la scippo per una firma p)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: UncleSamSun g
            Chi non ha dubbi è il re degli idioti.Sei sicuro?
          • lroby scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: UncleSamSun g

            Chi non ha dubbi è il re degli idioti.

            Sei sicuro?Senza ombra di dubbio :DLROBY
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            esatto, ci sono tonnellate di utenti linux che dicono "linux è sicuro/blindato/inespugnabile" senza sapere bene perchè.Io da utente linux non mi sento così convinto e al sicuro
          • nome e cognome scrive:
            Re: a proposito di...

            Io da utente linux non mi sento così convinto e
            al
            sicuroLa tonnellata di patch e bugfix che apt, synaptics, emerge ti scaricano ogni giorno ti da ragione... Del resto il linaro medio che scrive qui è un ragazzino che ha installato ubuntu,l'ha avviato, ha visto knoppix e ha esclamato "ooooh che figata, questo sistema operativo è sicuramente il meglio". Poi ha spento il pc col bottone perchè non trovava lo shutdown e ha riavviato windows per scrivere un messaggio qui sul forum dato che ubuntu non gli ha riconosciuto la scheda di rete.
          • anonimo01 scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: nome e cognome

            Io da utente linux non mi sento così convinto e

            al

            sicuro

            La tonnellata di patch e bugfix che apt,
            synaptics, emerge ti scaricano ogni giorno ti da
            ragione...


            Del resto il linaro medio che scrive qui è un
            ragazzino che ha installato ubuntu,l'ha avviato,
            ha visto knoppix e ha esclamato "ooooh che
            figata, questo sistema operativo è sicuramente il
            meglio". Poi ha spento il pc col bottone perchè
            non trovava lo shutdown e ha riavviato windows
            per scrivere un messaggio qui sul forum dato che
            ubuntu non gli ha riconosciuto la scheda di
            rete.yollèee! una bella botta di qualunquismo anche oggi!brav, non ti smentisci mai.già che ci sono allora mi ci metto pure io: torna al defrag.(amiga)(linux)(apple)
          • lellykelly scrive:
            Re: a proposito di...
            anche a me non becca la scheda di rete... e uso una usb eth
          • anoninona scrive:
            Re: a proposito di...
            :trollquello che non riconosce la scheda di rete è vista.e poi è più sicuro un sistema che ti corregge le falle giornalmente o quello che te le corregge tutte insieme 1 volta all'anno?
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: anoninona
            :troll
            quello che non riconosce la scheda di rete è
            vista.XP invece riconosce praticamente tutto l'hw in circolazione. E ti vorrei ricordare che anche XP a un anno dalla nascita aveva notevoli problemi nel riconoscimento hw, poi risolti, come posso immaginare avverrà anche con Vista (che personalmente non installerò ancora per molto).
            e poi è più sicuro un sistema che ti corregge le
            falle giornalmente o quello che te le corregge
            tutte insieme 1 volta
            all'anno?Allora, se MS rilascia una patch vi lamentate che è bucato. Se non la rilascia che non fanno bug fix. Se sono troppo grandi che il modem 56k non basta. Invece sulle distro Linux possono essere rilasciati quotidianamente mega e mega di patch senza che venga detta una parola, anzi è un bene. Essere meno prevenuti no?
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            CERTO! chi si lamenta per una miglioria del pc è al massimo un macaco!le patch sono sempre un bene, ovviamente a patto che siano fatte bene. Su win 98 una volta ho scaricato una patch e il pc non è più partito. Questo succede spesso anche su linux, solo che di solito è più facile salvarsi in queste emergenze (più informazioni di debug, syslog, virtual console etc...)
          • lellykelly scrive:
            Re: a proposito di...
            e su mac non succede, complimenti a voi
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            E poi da utente del S.O. più
            buggato,insicuro,spione e schifoso che esista
            vuoi veramente permetterti di criticare il lavoro
            altrui??Talmente schifoso che lo usa il 90% degli utenti?
            Parli di terminale,ma hai idea di cosa sia?hai
            idea almeno di cosa sia GNU/linux??Impara
            l'informatica prima,altrimenti taci e divertiti
            col flip 3D di
            aeroVeramente la comodità della shell (non sto scherzando, per molte cose la trovo veramente comoda) mi sembra uno dei pochi motivi per usare Linux.
          • Fabi3tto scrive:
            Re: a proposito di...
            Come se il 90% delle persone avesse scelto di installarlo dopo aver comprato il computer..
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Fabi3tto
            Come se il 90% delle persone avesse scelto di
            installarlo dopo aver comprato il
            computer..Non è che cambi molto se la gente abbia o meno scelto che sistema operativo installare. E cmq le difficoltà che si incontrano con Linux per far funzionare l'hw, soprattutto se nuovo, sono ben al di là della portata della maggior parte delle persone che usano un PC.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Luigi
            Non è che cambi molto se la gente abbia o meno
            scelto che sistema operativo installare.Eh, no. Cambia molto, moltissimo. Poter scegliere o meno sono cose differenti. Quando vai a votare non è la stessa cosa avere schede con più simboli piuttosto che schede con un solo simbolo.
            E cmq le
            difficoltà che si incontrano con Linux per far
            funzionare l'hw, soprattutto se nuovo, sono ben
            al di là della portata della maggior parte delle
            persone che usano un PC.Credo che tu non abbia mai installato una distribuzione GNU/Linux. Scopriresti che nella quasi totalità dei casi funziona tutto senza problemi.Nella mia esperienza ho avuto qualche difficoltà solo con portatili per qualche touch pad e per il tuner TV che Toshiba inserisce nei suoi Qosmio. Gli unici driver da installare sono quelli delle schede video nVidia e ATI. Tutto il resto funziona già dopo il primo avvio.
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Eh, no. Cambia molto, moltissimo. Poter scegliere
            o meno sono cose differenti. Quando vai a votare
            non è la stessa cosa avere schede con più simboli
            piuttosto che schede con un solo simbolo.Per quello che stavamo dicendo, cioè del perchè ci sono così tanti virus su Windows rispetto agli altri sistemi operativi, non cambia il motivo per cui Windows ha oltre il 90% di quota di mercato. Questo intendevo dire.Che poi non è pacifico il fatto di trovarselo installato è un altro discorso.
            Credo che tu non abbia mai installato una
            distribuzione GNU/Linux. Scopriresti che nella
            quasi totalità dei casi funziona tutto senza
            problemi.
            Nella mia esperienza ho avuto qualche difficoltà
            solo con portatili per qualche touch pad e per il
            tuner TV che Toshiba inserisce nei suoi Qosmio.
            Gli unici driver da installare sono quelli delle
            schede video nVidia e ATI. Tutto il resto
            funziona già dopo il primo
            avvio.Veramente di distribuzioni ne ho provate diverse: Mandrake 9.2 e 10, Fedora 6 e 7, Debian non ricordo cosa, Ubuntu 7.10 (credo), SuSe (una versione di 6-7 anni fa).E con TUTTE ho avuto dei problemi hw. Il problema più bello riguardava il modem adsl, che ero riuscito a far funzionare dopo mesi di smanettamento e navigazione per forum su Mandrake 9.2 ma che non andava sulla 10. Poi c'è stata la chiavetta USB wireless che funzionava solo su Fedora con driver rilasciati dal produttore (Asus), mentre sulle altre distro richiedeva Ndiswrapper, con il quale funzionava una volta su tre senza apparente motivo e cmq solo dopo aver rimosso il modulo per l'usb 2.0; il tutto con la simpatica caratteristica che dovevi beccarti tutte le porte usb a 1.1 (una gioia se hai un hard disk esterno) e che con una certa frequenza tendeva a mandare il sistema in freeze, alla faccia della presunta stabilità di Linux. Poi la stanpante laser Epson di diversi anni fa (quindi alla faccia del supporto verso l'hw vecchio) funzionava solo tramite un tool riga di comando per convertire i file .ps in formato nativo della stampante, a cui dovevano essere mandati con il cat (una comodità che non ti dico). Poi l'accelerazione 3d che sul portatile non ha mai funzionato. Non sto parlando di un computer sfigato, i problemi (e ce ne sarebbero anche altri) riguardano 3 diversi computer, 2 fissi e un portatile.
          • lellykelly scrive:
            Re: a proposito di...
            dillo alla mia scheda di rete nvidia col bridge cazzi e alla ati che non ha le risoluzioni giuste, per il resto ci fai tutto come con gli altri os.
          • rimozione in corso scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Fabi3tto
            Come se il 90% delle persone avesse scelto di
            installarlo dopo aver comprato il
            computer..di quel 90% di persone il 99% dice "Computer" ed intende SO+HW+Accesso Internet+Outlook Expressche poi è il business di Stefano lavori (che mette solo le i davanti ai nomi per sembrare diverso ;) )et compagnia bellacmq il probelma non è che ci siano persone così, facendo il paragone con le macchine quanti guidano (magari anche bene) ma non sanno una cippa dei pezzi che ci sono dentro il cofano?certo sarebbe buona cosa che molte + persone sapessero come funziona un motore (così magari non sarebbe csoì facile farci credere che l'auto ad idrogeno è una chimera etc. etc.) ma le persone hanno altro da fare, ad esempio noi che "ci ricompiliamo il kernel" siamo sicuri di sapere con certezza se il carrozziere ci sta fregando? oppure se la convergenza è davvero giusta, o ancora quali sono gli scarichi che effettivamente ti danno un po' più di ripresa in curva senza farti perdere aderenza???no, infatti siamo sempre troppo ocucpati a leggerci le man per studiarci un libro di meccanica e poter "scegliere" i pezzi per al nostra auto che inquinano meno / ci fanno risparmiare di +
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            Per lo stesso motivo potresti dire che le Spice Girls sono musiciste migliori di J.S. Bach
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Picander
            Per lo stesso motivo potresti dire che le Spice
            Girls sono musiciste migliori di J.S.
            BachSe uno strumento di lavoro si diffonde così tanto evidentemente proprio schifo non fa.Allo stesso modo le Spice Girls, che a me personalmente danno il voltastomaco, evidentemente non fanno proprio schifo, altrimenti non ci sarebbe così tanta gente che si compra (comprava?) i cd. Il successo di un prodotto è un indice della sua qualità, anche se certo non è solo da questo parametro che dipendono le vendite. Poi mi puoi mostrare tutti i tecnicismi che vuoi per dimostrarmi che Bach è migliore delle Spice Girls o che Linux è migliore di Windows, ma alla gente dei tecnicismi non importa. Se uno ascolta musica gli importa che lo rilassi per un po', se uno usa un computer vuole non avere problemi a far funzionare il sistema operativo, per potersi concentrare su altro.
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            Windows ha dei pregi certo!!!E' facile da usare, i programmi si installano da soli, è compatibile con la più economica ed astrusa periferica sul mercato.ma ha anche dei difetti:E' facile da usare (quindi da rovinare), i programmi si installano da soli, e permette anche al driver fatto dal cinese con il fucile puntato sulla schiena di appesantirti.Ovviamente intendo dire che i suoi maggiori pregi hanno delle controindicazioni. Sta a noi scegliere cosa preferiamo. La soluzione per la botte piene e la moglie ubriaca non c'è. :-)Ma non direi che la diffusione di windows sia un indice di "qualità", bensì di facilità d'uso. E l'importante è capire che le due cose non coincidono.
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Ma non direi che la diffusione di windows sia un
            indice di "qualità", bensì di facilità d'uso. E
            l'importante è capire che le due cose non
            coincidono.La facilità d'uso è un aspetto della qualità... e secondo me uno molto importante visto che per la maggior parte della gente il computer è uno strumento e non un fine e che spesso è visto come un ostacolo.
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            sì, ti do ragione dal tuo punto di vista.Io preferisco un pc più solido e sono disposto a sacrificare la facilità d'uso (per un hobbista poi è anche gustoso costruirsi il pc pian piano e averne tutto il controllo), ma capisco bene chi vuole tutto facile e subito anche se un po' a scapito della stabilità/sicurezza.Il mio mediacenter in linux ha avuto un uptime di 95 giorni con un centianio di trasmissioni registrate. Ora il conteggio è reiniziato perchè l'ho spostato in un altra stanza.
          • nome e cognome scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Picander
            Per lo stesso motivo potresti dire che le Spice
            Girls sono musiciste migliori di J.S.
            BachE quindi?
          • Franco scrive:
            Re: a proposito di...


            Talmente schifoso che lo usa il 90% degli utenti?
            Le mosche si appoggiano sulla merda...questo non vuole dire che sia commestibile.Per l'utonto medio il computer è usare messenger scaricare la posta e di tanto in tanto usare il mulo o torrent.Non ha nemmeno idea che esistano altre alternative e in quanto "ignorante" utilizza ancora s.o. di casa microsoft....Le statistiche non dicono nulla...anche explorer è il browser più utilizzato al mondo eppure nessuno sano di mente affermerebbe mai che è il miglior browser in giro.E il discorso possiamo applicarlo ad un sacco di altrei prodotti...
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Le mosche si appoggiano sulla merda...questo non
            vuole dire che sia
            commestibile.
            Per l'utonto medio il computer è usare messenger
            scaricare la posta e di tanto in tanto usare il
            mulo o
            torrent.Per il non-utonto medio usare il computer potrebbe anche significare programmare, nel qual caso nessun tool free nemmeno si avvicina a Visual Studio. E poi l'utonto che vuole usare messenger perchè tutti i suoi amici lo usano cosa dovrebbe fare? Installare GAIM e prendersi l'80% delle feature di MSN? E chi glielo fa fare, se anche messnger è gratuito?!!?
            Non ha nemmeno idea che esistano altre
            alternative e in quanto "ignorante" utilizza
            ancora s.o. di casa
            microsoft....Ma perchè usare Windows è da ignoranti? Personalmente uso il computer da prima di andare a scuola, sono ingegnere informatico e nei pochi anni in cui lavoro sono sempre stato in grandi società del settore, quindi qualcosina di questo mondo capisco. E preferisco usare Windows! Lo sai perchè? Perchè è più semplice da gestire. Poi non avrà lo stesso up-time di Linux, ma tanto il computer lo spengo quando vado a letto. Poi non avrà una shell altrettanto potente (PowerShell a parte), ma per quella volta all'anno in cui ne avrei bisogno mi faccio se posso uno script in VB o sviluppo un programmino. Quello che invece Windows mi dà e Linux non riesce a darmi è la semplicità nell'installazione dell'hardware e la disponibilità di software. Ti faccio un esempio. Nel 90% dei casi per quello che devo fare OpenOffice, che considero un ottimo prodotto, mi basta e avanza. Poi però c'è quel maledetto 10% in cui sono costretto a usare MS Office, vuoi perchè ci sono le macro in VBA, vuoi perchè il documento su OO mi esce formattato male, vuoi perchè devo usare qualche feature che su OO non è disponibile. Allora, se sono su Windows ho la possibilità di scegliere cosa usare, cioè posso decidere se spendere 0 e avere casini nel 10% dei casi o spendere diversi euro ma essere sicuro che tutto funziona senza problemi. Con Linux questa scelta non ce l'ho.
            Le statistiche non dicono nulla...anche explorer
            è il browser più utilizzato al mondo eppure
            nessuno sano di mente affermerebbe mai che è il
            miglior browser in
            giro.Faccio notare una cosa. Windows è preinstallato sulla quasi totalità dei PC in giro, così come IE di conseguenza. Il fatto che il 90% della gente si tenga Windows, mentre IE è al 50% o poco più dovrebbe farti pensare che la gente non si tiene tutto quello che trova preinstallato, se non lo ritiene valido.
          • fray scrive:
            Re: a proposito di...

            Ma perchè usare Windows è da ignoranti?Bhe ognuno usa quello che piu' li si addice.Non penso sia una questione di ignoranza ma solamente di scelta. (parlo ovviamente di persone che scelgono il loro software con cognizione di causa).
            Con Linux questa scelta non ce l'ho.Vedi a dare le perle ai porci che succede?Il tuo discorso e' pienamente opinabile.Parli di liberta' di scelta quando a noi windows ce lo appioppano senza sentire ragioni.....
            Faccio notare una cosa. Windows è preinstallato
            sulla quasi totalità dei PC in giro, così come IE
            di conseguenza. Il fatto che il 90% della gente
            si tenga Windows, mentre IE è al 50% o poco più
            dovrebbe farti pensare che la gente non si tiene
            tutto quello che trova preinstallato, se non lo
            ritiene
            valido.Opinabilissimo. Un utente medio non sa come si reinstalla un sistema operativo. Forse pero' e' capace di accantonare explorer ed installare con un click firefox.Togliere windows mi pare sia piu' gravosa come cosa.
          • nome e cognome scrive:
            Re: a proposito di...

            Togliere windows mi pare sia piu' gravosa come
            cosa.Evidentemente il rapporto costi benefici non è a favore di linux. Se windows fosse davvero una merda e linux così fantasticamente avanti, oltre che essere gratuito la gente se lo installerebbe anche a prezzo di un pò di fatica. Invece chi fa la fatica di installare linux e molti qui dentro l'hanno fatto poi si rendono conto alla fine i soldi di windows sono ben spesi.
          • fray scrive:
            Re: a proposito di...

            Invece chi fa la fatica di installare linux e
            molti qui dentro l'hanno fatto poi si rendono
            conto alla fine i soldi di windows sono ben
            spesi.Accidenti. Anche tu lavori per MS.Dire che i soldi per windows sono ben spesi.....
          • lroby scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: nome e cognome
            Invece chi fa la fatica di installare linux e
            molti qui dentro l'hanno fatto poi si rendono
            conto alla fine i soldi di windows sono ben
            spesi.Vorrei avere la capacità di immaginarmi un mondo dove la MS improvvisamente dovesse scomparire,e TUTTI i pc del mondo vengono venduti con linux preinstallato a bordo (tipo l'eeepc per intenderci) cosicchè ognuno sulla Terra non abbia possibilità di scelta,anzi si : Linux o niente.Sarebbe la felicità di tutti gli attuali utenti Linux-only, ma credete che sarebbe davvero così bello? Un sacco di gente che non aveva con Windows e avrebbe ancora meno con Linux le capacità e le conoscenze per saperlo gestire suonerebbero alla porta o telefonerebbero ogni momento a quei (pochi?) che veramente linux lo conoscono e lo sanno installare, togliendo la pace a quest'ultimi che comincerebbero a maledire il giorno che la MS sparì..Per non parlare di tutta una serie di accessori / software e funzionalità che normalmente oggi su Linux NON sono compatibili o girano male (es. i giochi) a cui la massa sarebbe gioco forza costretta a rinunciare.Senza contare che ci sarebbe un improvvisa esplosione di acquisti e di utilizzo dei MAC,essendo notevolmente più semplice da gestire (ed altrettanto esente da virus)facendo diventare la Apple la nuova monopolista, e la gente si ritroverebbe pure con molti meno soldi in tasca,visto che la Apple ne approffitterebbe alzando ulteriormente i prezzi dei suoi prodotti.E la guerra che oggi si batte tra Linux - MS -MAC si evolverebbe solamente in Linux - MAC.bel futuro.. davvero..LROBY
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: lroby
            Vorrei avere la capacità di immaginarmi un mondo
            dove la MS improvvisamente dovesse scomparire,e
            TUTTI i pc del mondo vengono venduti con linux
            preinstallato a bordo (tipo l'eeepc per
            intenderci) cosicchè ognuno sulla Terra non abbia
            possibilità di scelta,anzi si : Linux o niente.
            Sarebbe la felicità di tutti gli attuali utenti
            Linux-only, ma credete che sarebbe davvero così
            bello? Un sacco di gente che non aveva con
            Windows e avrebbe ancora meno con Linux le
            capacità e le conoscenze per saperlo gestire
            suonerebbero alla porta o telefonerebbero ogni
            momento a quei (pochi?) che veramente linux lo
            conoscono e lo sanno installare, togliendo la
            pace a quest'ultimi che comincerebbero a maledire
            il giorno che la MS sparì..Ma... perche' se uno se lo e' trovato installato avrebbe bisogno di chiedere qualcosa ad uno che lo sa installare ?Che problemi avrebbe un linux preinstallato e preconfigurato ?
            Per non parlare di tutta una serie di accessori /
            software e funzionalità che normalmente oggi su
            Linux NON sono compatibili o girano male (es. i
            giochi) a cui la massa sarebbe gioco forza
            costretta a rinunciare.Se succedesse come dici tu tempo una settimana e tutti farebbero i driver per linux... Che vogliono mica smettere di vendere l'hw !!
            Senza contare che ci sarebbe un improvvisa
            esplosione di acquisti e di utilizzo dei
            MAC,essendo notevolmente più semplice da gestire
            (ed altrettanto esente da virus)facendo diventare
            la Apple la nuova monopolista, e la gente si
            ritroverebbe pure con molti meno soldi in
            tasca,visto che la Apple ne approffitterebbe
            alzando ulteriormente i prezzi dei suoi
            prodotti.Questa e' una tua ipotesi, inoltre i binari tra mac e linux possono essere convertiti molto piu' facilmente che tra win e tutto il resto.
            E la guerra che oggi si batte tra Linux - MS -MAC
            si evolverebbe solamente in Linux - MAC.Non sarebbe una guerra: sono compatibili.
            bel futuro.. davvero..Si bello :) Speriamo !
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...


            bel futuro.. davvero..

            Si bello :) Speriamo !Non credi che la concorrenza sia migliore di un monopolio, indipendentemente che sia quello attuale di Microsoft o quello immaginario proposto nella mail? Non credi che entrambi i sistemi operativi abbiano da attingere l'uno dall'altro per migliorare? Pensi che Linux sia perfetto in tutto e per tutto solo perchè non ha virus?!?!?
          • fray scrive:
            Re: a proposito di...

            Non credi che la concorrenza sia migliore di un
            monopolio, indipendentemente che sia quello
            attuale di Microsoft o quello immaginario
            proposto nella mail? Non credi che entrambi i
            sistemi operativi abbiano da attingere l'uno
            dall'altro per migliorare? Pensi che Linux sia
            perfetto in tutto e per tutto solo perchè non ha
            virus?!?!?Forse ancora non vi e' chiara una cosa.Non c'e' concorrenza tra Windows e Linux.Linux per definizione non puo' entrare in concorrenza con una Ditta a scopo di lucro come la Microsoft perche' dietro fondamentalmente non c'e' un unica ditta ma c'e' una comunita' di persone. Da poco anche una quantita' di consorzi e ditte varie.Linux non appartiene a nessuno ed appartiene a tutti allo stesso momento. La GPL protegge il suo codice.Forse che MS faccia concorrenza agli utenti stessi?
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Forse ancora non vi e' chiara una cosa.
            Non c'e' concorrenza tra Windows e Linux.
            Linux per definizione non puo' entrare in
            concorrenza con una Ditta a scopo di lucro come
            la Microsoft perche' dietro fondamentalmente non
            c'e' un unica ditta ma c'e' una comunita' di
            persone. Da poco anche una quantita' di consorzi
            e ditte
            varie.

            Linux non appartiene a nessuno ed appartiene a
            tutti allo stesso momento. La GPL protegge il suo
            codice.

            Forse che MS faccia concorrenza agli utenti
            stessi?E' come dire che Coop e Esselunga non competono!!!La competizione si fa sul mercato di riferimento (quello dei sistemi operativi in questo caso) mica sull'assetto societario o sulle modalità con cui viene sviluppato il prodotto! L'idealismo è una gran bella cosa in piccole dosi, ma qui ne stai abusando...
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Luigi

            Forse ancora non vi e' chiara una cosa.

            Non c'e' concorrenza tra Windows e Linux.

            Linux per definizione non puo' entrare in

            concorrenza con una Ditta a scopo di lucro come

            la Microsoft perche' dietro fondamentalmente non

            c'e' un unica ditta ma c'e' una comunita' di

            persone. Da poco anche una quantita' di consorzi

            e ditte

            varie.



            Linux non appartiene a nessuno ed appartiene a

            tutti allo stesso momento. La GPL protegge il
            suo

            codice.



            Forse che MS faccia concorrenza agli utenti

            stessi?

            E' come dire che Coop e Esselunga non competono!!!
            La competizione si fa sul mercato di riferimento
            (quello dei sistemi operativi in questo caso)
            mica sull'assetto societario o sulle modalità con
            cui viene sviluppato il prodotto! L'idealismo è
            una gran bella cosa in piccole dosi, ma qui ne
            stai abusando...Come ho detto anche di la : da come la metti tu si potrebbe dire che che ci sia il monopolio delle prese elettriche tipo Spina Schuko standard CEE 7/7, invece non e' cosi: piu' produttori utilizzano lo stesso formato standard.
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Come ho detto anche di la : da come la metti tu
            si potrebbe dire che che ci sia il monopolio
            delle prese elettriche tipo Spina Schuko standard
            CEE 7/7, invece non e' cosi: piu' produttori
            utilizzano lo stesso formato
            standard.Quello che non capisco è perchè gli utenti Linux tirano sempre fuori gli standard, come se fossero la manna dal cielo e l'unico parametro di valutazione del software (ah già c'è anche la sicurezza).E' chiaro che standard e sicurezza sono aspetti impotanti, però non sono gli unici e soprattutto non sono quelli considerati fondamentali dalla maggior parte degli utenti. In particolare un utente quando acquista un prodotto vuole che FUNZIONI, cosa che Windows fa senza problemi appoggiandosi in buona parte a standard proprietari e accordi commerciali con i produttori di hw, mentre Linux non riesce a fare. Se lo standard della spina elettrica non fosse quello che tutti abbiamo in casa e cmq tutte le prese fossero fatte come sono adesso, credo che qualcuno aderente allo standard venderebbe qualcuno dei suoi prodotti?
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Luigi

            Come ho detto anche di la : da come la metti tu

            si potrebbe dire che che ci sia il monopolio

            delle prese elettriche tipo Spina Schuko
            standard

            CEE 7/7, invece non e' cosi: piu' produttori

            utilizzano lo stesso formato

            standard.
            Quello che non capisco è perchè gli utenti Linux
            tirano sempre fuori gli standard, come se fossero
            la manna dal cielo e l'unico parametro di
            valutazione del software (ah già c'è anche la
            sicurezza).
            E' chiaro che standard e sicurezza sono aspetti
            impotanti, però non sono gli unici e soprattutto
            non sono quelli considerati fondamentali dalla
            maggior parte degli utenti. In particolare un
            utente quando acquista un prodotto vuole che
            FUNZIONI, cosa che Windows fa senza problemi
            appoggiandosi in buona parte a standard
            proprietari e accordi commerciali con i
            produttori di hw, mentre Linux non riesce a fare.
            Se lo standard della spina elettrica non fosse
            quello che tutti abbiamo in casa e cmq tutte le
            prese fossero fatte come sono adesso, credo che
            qualcuno aderente allo standard venderebbe
            qualcuno dei suoi prodotti?Infatti si seguiva l'ipotesi di ldsboy: se sparisse windows che succederebbe ? Bhe, secondo me e' ovvio che :1) i produttori di ferro farebberi driver per linux in 1 - 2 settimane.2) linux comincerebbe a venire venduto preinstallato e preconfigurato esattamente come accade a windows adesso.3) Non ci sarebbe un monopolista che controlla il mercato ma tutti i concorrenti dovrebbero per intercompatibilita' adeguarsi allo standard riconosciuto.Mi sono perso qualche cosa secondo te ?
          • lroby scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: krane
            Infatti si seguiva l'ipotesi di ldsboy: se
            sparisse windows che succederebbe... [CUT]parlavi di me?? LROBY grazie ;)LROBY
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: krane

            Infatti si seguiva l'ipotesi di ldsboy: se

            sparisse windows che succederebbe... [CUT]
            parlavi di me?? LROBY grazie ;)
            LROBYScusa, stanotte ho dormito 4 ore 0_o
          • fray scrive:
            Re: a proposito di...

            Solo le interfacce sono comuni, il design non
            c'entra.Gia'. meno male che sei programmatore.
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            beh? La stessa interfaccia può essere realizzata con design differenti!per esempio l'http: lo stesso standard è servito da software completamente diversi (apache, iis, windows server, lighttpd)
          • fray scrive:
            Re: a proposito di...
            Certo ma anche l'interfaccia stessa e' frutto di design.
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            ci sono più motivi per entrare nel mondo dell'opensource.n.1 L'alternativo fa figo n.2 Guerra al monopolio industriale dello stato capitale n.3 Fare un dispetto a Microsoftn.4 Poter dire "io so mejo degli altri"n.5 Usare un bel software a disposizione di tutti grazie allo sforzo disinteressato di tanti appassionatin.6 Apprezzare la qualità del software in questionen.7 Sicurezzan.8 Soldin.9 Speranza che i propri documenti vivano di più se scritti/letti da software documentatonon tutti si identificano con tutti questi... io sceglierei in sincerità 1,4,5,6,7
          • lroby scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Picander
            ci sono più motivi per entrare nel mondo
            dell'opensource.

            n.1 L'alternativo fa figo CAXXATA :D
            n.2 Guerra al monopolio industriale dello stato
            capitaleIdem :D
            n.3 Fare un dispetto a Microsoftpoverino.. ma hai già raggiunto l'età della media dell'obbligo??
            n.4 Poter dire "io so mejo degli altri"complesso d'inferiorità??
            n.5 Usare un bel software a disposizione di tutti
            grazie allo sforzo disinteressato di tanti
            appassionatilo puoi fare già adesso..
            n.6 Apprezzare la qualità del software in
            questioneidem..
            n.7 Sicurezzaidem...
            n.8 Soldinon guardo i soldi parlando di una cosa che è per prima cosa passione e divertimento (oltre che lavoro)
            n.9 Speranza che i propri documenti vivano di più
            se scritti/letti da software
            documentatoi software non vivono,non respirano,non mangiano e non dormono.. dimenticavo.. non si possono nemmeno toccare..al limite puoi toccare il supporto dove viene memorizzato.
            non tutti si identificano con tutti questi... io
            sceglierei in sincerità
            1,4,5,6,7secondo me stai dando i numeri :DLROBY
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            secondo me non hai capito che sono un utente linux. (e da parecchi anni, ormai)
          • lroby scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Luigi
            [cut] ... Quando uscirono VHS e BetaMax
            nessuno dei due era stadanrd. Poi uno si è
            diffuso più dell'altro ed allora è stato creato
            lo standard di riferimento, che tutti i
            videoregistratori da quel momento in poi hanno
            implementato.Tecnicamente il Betamax era molto meglio del VHS,peccato che su quest'ultimo girava un sacco di film porno e questo ne ha decretato la diffusione e quindi il successo..è diventato lo standard di fatto quando la massa lo ha decretato come vincitore snobbando il (pur se migliore) Betamax come vendite.LROBY
          • Picander scrive:
            Re: a proposito di...
            giusto esempio! Il betamax batteva il vhs (almeno finchè non è venuto il multitestina del vhs), eppure il vhs vinse la guerra.I centri commerciali ormai vendono solo lcd, eppure il plasma ha una qualità migliore.Le valvole amplificano molto meglio, eppure l'hanno avuta vinta i transistor.Le casse Bose vendono di più delle B & W.Le digitali vendono di più delle reflex a rullinoPossono essere tanti i punti che portano al successo (economicità, costo di produzione, pubblicità azzeccata, praticità), non per forza la *qualità*.
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Luigi


            bel futuro.. davvero..

            Si bello :) Speriamo !
            Non credi che la concorrenza sia migliore di un
            monopolio, indipendentemente che sia quello
            attuale di Microsoft o quello immaginario
            proposto nella mail? Non credi che entrambi i
            sistemi operativi abbiano da attingere l'uno
            dall'altro per migliorare? Pensi che Linux sia
            perfetto in tutto e per tutto solo perchè non ha
            virus?!?!?Per avere un monopolio occorre che una ditta possieda il mercato, in questo caso quale sarebbe la ditta ???Per farti un esempio : tu pensi che ci sia il monopolio delle prese elettriche tipo Spina Schuko standard CEE 7/7 oppure che ci sia intercompatibilita ???
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Per avere un monopolio occorre che una ditta
            possieda il mercato, in questo caso quale sarebbe
            la ditta
            ???Non serve necessariamente una ditta, serve un prodotto O una ditta. Nel caso di Linux, sarebbero più ditte che distribuiscono lo stesso prodotto, a meno di poche modifiche (ovvero le varie ditte dietro le distribuzioni). La libertà di scelta sarebbe comunque compromessa, visto che gli utenti si troverebbero sostanzialmente con un unico prodotto sul mercato.
            Per farti un esempio : tu pensi che ci sia il
            monopolio delle prese elettriche tipo Spina
            Schuko standard CEE 7/7 oppure che ci sia
            intercompatibilita
            ???Quindi cosa vorresti? Un sistema operativo standard? In questo caso forse dovresti considerare che:1) non è altrettanto facile standardizzare un sistema operativo rispetto alle prese elettriche2) non è obbligo creare degli standard per tutto, la concorrenza e quindi lo sviluppo si basano anche sulla mancanza di standard
          • fray scrive:
            Re: a proposito di...

            Quindi cosa vorresti? Un sistema operativo
            standard? In questo caso forse dovresti
            considerare
            che:
            1) non è altrettanto facile standardizzare un
            sistema operativo rispetto alle prese
            elettriche
            2) non è obbligo creare degli standard per tutto,
            la concorrenza e quindi lo sviluppo si basano
            anche sulla mancanza di
            standardLo standard e' solo un bene secondo me. In un certo senso che windows sia lo standard de facto ha permesso a molte persone di lavorare e scambiare dati. Chiaramente se lo standard non e' aperto a tutti questo si chiama assoggettamento e monopolio.
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Luigi

            Per avere un monopolio occorre che una ditta

            possieda il mercato, in questo caso quale

            sarebbe la ditta ???
            Non serve necessariamente una ditta, serve un
            prodotto O una ditta. Dovresti rivedere il tuo concetto di monopolio...
            Nel caso di Linux,
            sarebbero più ditte che distribuiscono lo stesso
            prodotto, a meno di poche modifiche (ovvero le
            varie ditte dietro le distribuzioni). La libertà
            di scelta sarebbe comunque compromessa, visto che
            gli utenti si troverebbero sostanzialmente con un
            unico prodotto sul mercato.Ti sembra che mac e linux siano cosi' identici ?

            Per farti un esempio : tu pensi che ci sia il

            monopolio delle prese elettriche tipo Spina

            Schuko standard CEE 7/7 oppure che ci sia

            intercompatibilita ???
            Quindi cosa vorresti? Un sistema operativo
            standard? In questo caso forse dovresti
            considerare che:
            1) non è altrettanto facile standardizzare un
            sistema operativo rispetto alle prese elettricheOvvio, e' piu' complesso, quindi ?
            2) non è obbligo creare degli standard per tutto,
            la concorrenza e quindi lo sviluppo si basano
            anche sulla mancanza di standardStrano: in tutti i campi funziona !Hai qualche esempio in cui la mancanza di standard abbia aiutato lo sviluppo tra cose che devono interoperare ?
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Dovresti rivedere il tuo concetto di monopolio...Perchè? Se 100 ditte creano un prodotto identico per escluderne altre 100 dal mercato non è un monopolio? Ah scusa tecnicamente è un cartello, ma gli effetti sono gli stessi.
            Ti sembra che mac e linux siano cosi' identici ?Credo sia migliore una concorrenza a 3 che non a 2. Anzi preferirei che ci fossero ancora più sistemi operativi invece che ridurne il numero.
            Ovvio, e' piu' complesso, quindi ?Quindi potrebbe non essere possibile, se non con sforzi improponibili di tempo e denaro, definire uno standard.
            Strano: in tutti i campi funziona !
            Hai qualche esempio in cui la mancanza di
            standard abbia aiutato lo sviluppo tra cose che
            devono interoperare
            ?Ah si? Non me ne ero accorto che in tutti i campi prima si definisce uno standard e poi viene implementato, invece del contrario......... L'innovazione viene fatto FUORI dagli standard, che servono appunto per recepire l'innovazione una volta che questa si è consolidata. E questo davvero funziona in tutti i campi.
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Luigi

            Dovresti rivedere il tuo concetto di

            monopolio...
            Perchè? Se 100 ditte creano un prodotto identico
            per escluderne altre 100 dal mercato non è un
            monopolio? Ah scusa tecnicamente è un cartello,
            ma gli effetti sono gli stessi.Gia, ma in questo caso noi siamo in una situazione di monopolio che va sbloccata: in passato e' stato fatto anche peggio ai monopolisti.

            Ti sembra che mac e linux siano cosi' identici ?
            Credo sia migliore una concorrenza a 3 che non a
            2. Anzi preferirei che ci fossero ancora più
            sistemi operativi invece che ridurne il numero.Gia, ma per ottenere cio' occorre abbattere l'attuale monopolio closed che ha deviato il mercato, sostituirlo con un "cartello" che tenga un kerne comune potrebbe essere un modo pratico per ottenere diversi attori e tanta compatibilita'; secondo te sarebbe uno svantaggio per gli utenti questo ?

            Ovvio, e' piu' complesso, quindi ?
            Quindi potrebbe non essere possibile, se non con
            sforzi improponibili di tempo e denaro, definire
            uno standard.E' dai tempi della rivoluzione industriale che si fa... Non vedo perche' dovrebbe essere un problema adesso.

            Strano: in tutti i campi funziona !

            Hai qualche esempio in cui la mancanza di

            standard abbia aiutato lo sviluppo tra cose che

            devono interoperare
            ?
            Ah si? Non me ne ero accorto che in tutti i campi
            prima si definisce uno standard e poi viene
            implementato, invece del contrario.........Bhe, tu prima ordini i vagoni e costruisci la ferrovia a caso o prima decidi la larghezza che dovranno avere i binari e la distanza delle ruote ??
            L'innovazione viene fatto FUORI dagli standard,
            che servono appunto per recepire l'innovazione
            una volta che questa si è consolidata. E questo
            davvero funziona in tutti i campi.L'innovazione si fa a priori della vendita del prodotto.
          • lroby scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: krane
            Ma... perche' se uno se lo e' trovato installato
            avrebbe bisogno di chiedere qualcosa ad uno che
            lo sa installareTrovarselo installato impica 2 cose, la prima è che,viste tutte le varie distribuzioni che esistono, quella che ti installano non è detto che possa essere la più adatta alle esigenze dell'utente finale,ovvero potrebbe essere troppo lenta (ubuntu), difficile (slackware) oppure potrebbero darti una di quelle distribuzioni commerciali (linspire e NON freespire),quindi l'utente potrebbe chiedere se esistono delle distribuzioni migliori per lui (una volta che impara cosa è una distro :D)La seconda cosa è che se per caso cambia anche solo la svga, vi chiama per installare i driver nuovi (ipotizzando che in questo futuro immaginario ogni pezzo hw abbia sempre in dotazione i driver per linux).se vogliono masterizzare vi chiederanno aiuto perchè non sapranno da che parte cominciare.. se devono installare un modem USB vi chiederanno aiuto per lo stesso motivo..potrei continuare con stampanti, scanner, lettori mp3ovvero praticamente tutto quello che esula dal riconoscimento automatico che effettua il s.o. durante l'installazione..e ricordatevi che le persone normali hanno il potere "magico" di riuscire a far saltare anche s.o. robusti come Linux..
            Che problemi avrebbe un linux preinstallato e
            preconfiguratoè un pò descritto sopra,praticamente tutto quello che non è out of the box
            Se succedesse come dici tu tempo una settimana e
            tutti farebbero i driver per linux... Che
            vogliono mica smettere di vendere l'hwforse finalmente i driver per linux in questo caso sarebbero decisamente migliori,dal momento che verrebbero prodotti direttamente da chi produce hw
            Questa e' una tua ipotesi, inoltre i binari tra
            mac e linux possono essere convertiti molto piu'
            facilmente che tra win e tutto il
            resto.mettiti nella testa di un utente normale (so che non è facile) e ripeti :"dunque vediamo,si tratta solo di convertire i files dal linux al mac e viceversa,easy..mmhh.. booh..aspetta che chiamo il mio amico esperto di linux"
            Non sarebbe una guerra: sono compatibili.sono compatibili anche tutte le versioni di mac os (tra di loro),eppure cè gente che preferisce leopard e altri il tiger. stesso discorso per linux e per windows.le guerre non possono cessare perchè l'essere umano è autodistruttivo e la scelta che compie lui è sempre migliore di quella che fanno quelli che non agiscono allo stesso modo.

            bel futuro.. davvero..

            Si bello :) Speriamo !Onestamente? preferisco il nostro presente, da utente multipiattaforma.anzi ti dirò di più.. preferivo quando negli anni 80 & 90 eravamo davvero in pochi ad avere uno o più computer e di questi ancora meno lo sapeva usare.LROBYpsoggi tutti hanno l'amico "esperto" (leggasi normalissimo utente smanettore che sa aprire le proprietà di sistema) di Windows, in quel futuro avremmo tutti l'amico "esperto" di Linux che sà fare "startx" quando la GUI non parte???
          • krane scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: lroby

            Ma... perche' se uno se lo e' trovato installato

            avrebbe bisogno di chiedere qualcosa ad uno che

            lo sa installare
            Trovarselo installato impica 2 cose, la prima è
            che, viste tutte le varie distribuzioni che
            esistono, quella che ti installano non è detto
            che possa essere la più adatta alle esigenze
            dell'utente finale,ovvero potrebbe essere troppo
            lenta (ubuntu), difficile (slackware) oppure
            potrebbero darti una di quelle distribuzioni
            commerciali (linspire e NON freespire),quindi
            l'utente potrebbe chiedere se esistono delle
            distribuzioni migliori per lui (una volta che
            impara cosa è una distro
            :D)E questo non e' un problema, tanto il novellino si usera' un po' quello che trova, cosi' come accade con windows, oppure va a farselo sostituire con un'altra versione da qualcuno che ne sa...Esattamente come con windows, stanotte alle 4 ho finito di scrostare vista sul pc nuovo di un amico che voleva XP.
            La seconda cosa è che se per caso cambia anche
            solo la svga, vi chiama per installare i driver
            nuovi (ipotizzando che in questo futuro
            immaginario ogni pezzo hw abbia sempre in
            dotazione i driver per linux).E su windows come faceva ?Mettiamo che sia un'ubuntu: appena avvi ti si apre un menu che ti offre lo scaricamento e installazione dei driver nuovi.Su windows devi andarteli a cercate tu, scaricare quelli giusti (successo giusto stanotte, trovato quelli giusti al 6' che ho scaricato).Mi sembra piu' facile linux ormai.
            se vogliono masterizzare vi chiederanno aiuto
            perchè non sapranno da che parte cominciare.. se
            devono installare un modem USB vi chiederanno
            aiuto per lo stesso motivo..Cioe' lo stesso motivo per cui me lo chiedevano con windows... Cosa cambia ? Perche' dovrebbe essere peggio ?
            potrei continuare con stampanti, scanner, lettori
            mp3 ovvero praticamente tutto quello che esula
            dal riconoscimento automatico che effettua il
            s.o. durante l'installazione..Veramente il SO continua a cercare nuovo hw sempre: se attacchi qualcosa te la vede al volo, al contrario di windows che richiede che tu vada in cerca di driver sul sito del produttore.
            e ricordatevi che le persone normali hanno il
            potere "magico" di riuscire a far saltare anche
            s.o. robusti come Linux..E cosa cambierebbe rispetto a windows ? A parte che sarebbe piu' difficile da schiantare e piu' facile da ripristinare ?

            Che problemi avrebbe un linux preinstallato e

            preconfigurato
            è un pò descritto sopra,praticamente tutto quello
            che non è out of the boxCioe' molto meno di quello per cui un utente windows chiama un tecnico in media.

            Se succedesse come dici tu tempo una settimana e

            tutti farebbero i driver per linux... Che

            vogliono mica smettere di vendere l'hw
            forse finalmente i driver per linux in questo
            caso sarebbero decisamente migliori,dal momento
            che verrebbero prodotti direttamente da chi
            produce hwSolo vantaggi, appunto.

            Questa e' una tua ipotesi, inoltre i binari tra

            mac e linux possono essere convertiti molto piu'

            facilmente che tra win e tutto il

            resto.
            mettiti nella testa di un utente normale (so che
            non è facile) e ripeti :"dunque vediamo,si tratta
            solo di convertire i files dal linux al mac e
            viceversa,easy..mmhh.. booh..aspetta che chiamo
            il mio amico esperto di linux"Che ti dice: non c'e' niente da convertire, passa i dati e verranno letti: non siamo mica ai tempi di windows che complicava ogni operazione.

            Non sarebbe una guerra: sono compatibili.
            sono compatibili anche tutte le versioni di mac
            os (tra di loro),eppure cè gente che preferisce
            leopard e altri il tiger. stesso discorso per
            linux e per windows.C'e' una differenza: sono compatibili.
            le guerre non possono cessare perchè l'essere
            umano è autodistruttivo e la scelta che compie
            lui è sempre migliore di quella che fanno quelli
            che non agiscono allo stesso modo.Per fortuna c'e' la guerra, come diceva Sordi.


            bel futuro.. davvero..

            Si bello :) Speriamo !
            Onestamente? preferisco il nostro presente, da
            utente multipiattaforma.
            anzi ti dirò di più.. preferivo quando negli anni
            80 & 90 eravamo davvero in pochi ad avere uno o
            più computer e di questi ancora meno lo sapeva
            usare. LROBYBhe, perche' non c'erano gli utonti a stressare i tecnici con le loro domande e richieste di aiuto, che ci vuoi fare, preferivo anche io quei tempi.
            ps
            oggi tutti hanno l'amico "esperto" (leggasi
            normalissimo utente smanettore che sa aprire le
            proprietà di sistema) di Windows, in quel futuro
            avremmo tutti l'amico "esperto" di Linux che sà
            fare "startx" quando la GUI non parte???Perche' se non parte la gui di windows "esperto" (leggasi normalissimo utente smanettore che sa aprire le proprietà di sistema) di Windows come si comporta secondo te ?
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...

            Vedi a dare le perle ai porci che succede?
            Il tuo discorso e' pienamente opinabile.
            Parli di liberta' di scelta quando a noi windows
            ce lo appioppano senza sentire
            ragioni.....E' bello vedere come rigiri le frasi come ti pare. Parlavo della scelta tra diversi prodotti per usare quello più appropriato ad un determinato contesto d'uso e tu te ne vieni fuori con la solita storia (in buona parte giusta, per carità) del Windows preinstallato, che con quello che stavo dicendo non c'entra assolutamente niente. E poi perchè il mio discorso è opinabile? Ti risulta che VBA giri su OpenOffice?
            Opinabilissimo.
            Un utente medio non sa come si reinstalla un
            sistema operativo.

            Forse pero' e' capace di accantonare explorer ed
            installare con un click
            firefox.
            Togliere windows mi pare sia piu' gravosa come
            cosa.Sicuramente è più facile installare Firefox di Linux, però Linux ci viene continuamente proposto come un sistema banale da installare, al punto che basta far bootare il cd e tutto procede in automatico. Mi fa piacere che tu confermi che non è così e che il passaggio è molto più complicato e per certi versi nemmeno possibile.
        • next scrive:
          Re: a proposito di...
          Ecco i soliti luoghi comuni di voi linari.Di virus per linux non ne circolano semplicemente perchè la piattaforma come desktop non è diffusa e non se la caga nessuno.
          • lellykelly scrive:
            Re: a proposito di...
            non esistono neppure su mac, ma ci sono pure gli antivirus per mac, e ci sono pure per linux. servono a bloccare i virus di windows. detto ciò, dato che comunque il mercato degli antivirus c'è, mi chiedo come solo per win esistano, è più facile farli? la storia della diffusione ormai è una boiata, dato che molti apparecchi usano linux all'interno e l'ipod si diffonde sempre di più. io sono ancora convinto della bontà degli os non derivati da windows. esiste un bel parco macchine sia di mac che di linux in italia, vorrei proprio sapere chi ci è entrato e come, se ci sono entrati...
          • next scrive:
            Re: a proposito di...
            Ma che stai a di???Comincia a guardare solo le falle e gli exploit di quicktime.Ti parlo di questa applicazione solo perchè con mac os x viene fornita di default.Il fatto che tu non ti prenda nulla è solo perchè mac (o linux) non è diffuso quanto windows e non c'è nessun interesse economico per chi produce antivirus per ora.
          • ciufciuf scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: next
            Ma che stai a di???
            Comincia a guardare solo le falle e gli exploit
            di
            quicktime.
            Ti parlo di questa applicazione solo perchè con
            mac os x viene fornita di
            default.
            Il fatto che tu non ti prenda nulla è solo perchè
            mac (o linux) non è diffuso quanto windows e non
            c'è nessun interesse economico per chi produce
            antivirus per
            ora.ancora con la teoria della dissusione per giustificare la sicurezza di un OS?ma quante ne si devono ancora sentire?...se un OS è traforabile lo è per come è fatto sia che sia usato da solo una persona o da tutti.la sua diffusione aggrava solo i danni che si possono fare.e le persone che si dedicano a bucare gli OS per sport o per lucro non sono di sicuro equivalenti a tutti gli utenti, ma un numero ben minore. posso capire se mi racconti che + persone in grado (nel senso che hanno le conoscenze tecniche) di bucare OS ci sono e più è possibile che un OS venga bucato.ma se parli di teoria della diffusione per il numero di utenti di un OS....naaaa non ci credo che un utonto possa fare il lavoro di un hacker o di un cracker...naaaaa
          • next scrive:
            Re: a proposito di...
            Non hai capito o magari mi seno espresso male io.La diffusione conta e come. Se scrivi un applicazione e la distribuisci a 10 persone come pensi che tutti i bag/vulnerabilità possano essere risolti e in breve tempo?Se sono 10.000 persone che la utilizzano ti puoi basare su casistiche più ampie.Questo discorso vale anche per i sistemi operativi
          • ciufciuf scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: next
            Non hai capito o magari mi seno espresso male io.
            La diffusione conta e come.
            Se scrivi un applicazione e la distribuisci a 10
            persone come pensi che tutti i bag/vulnerabilità
            possano essere risolti e in breve
            tempo?
            Se sono 10.000 persone che la utilizzano ti puoi
            basare su casistiche più
            ampie.
            Questo discorso vale anche per i sistemi operativise la scrivi bene puoi anche avere 2000 persone ma non te la bucanose la scrivi male te la buca il primo...e adios teoria della diffusione
          • nome e cognome scrive:
            Re: a proposito di...

            ...se un OS è traforabile lo è per come è fatto
            sia che sia usato da solo una persona o da
            tutti.Eggià si trafora da solo infatti.

            la sua diffusione aggrava solo i danni che si
            possono
            fare.

            e le persone che si dedicano a bucare gli OS per
            sport o per lucro non sono di sicuro equivalenti
            a tutti gli utenti, ma un numero ben minore.Appunto fai conto che se l'1% degli utenti si diverte a scrivere virus per windows parliamo di centinaia di migliaia di persone, se l'1% degli utenti mac si diverte a scrivere virus parliamo di una persona, se l'1% degli utenti linux si diverte a scrivere virus parliamo di un dito. Capito ora?
            posso capire se mi racconti che + persone in
            grado (nel senso che hanno le conoscenze
            tecniche) di bucare OS ci sono e più è possibile
            che un OS venga
            bucato.

            ma se parli di teoria della diffusione per il
            numero di utenti di un OS....naaaa non ci credo
            che un utonto possa fare il lavoro di un hacker o
            di un
            cracker...naaaaaSono esattamente la stessa cosa. Più un sistema è diffuso più persone hanno le conoscenze tecniche per scriverci un virus.
          • logicaMente scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: nome e cognome

            ...se un OS è traforabile lo è per come è fatto

            sia che sia usato da solo una persona o da

            tutti.

            Eggià si trafora da solo infatti.
            No, ma passa un ragazzino e lo buca con il ditino.



            la sua diffusione aggrava solo i danni che si

            possono

            fare.



            e le persone che si dedicano a bucare gli OS per

            sport o per lucro non sono di sicuro equivalenti

            a tutti gli utenti, ma un numero ben minore.

            Appunto fai conto che se l'1% degli utenti si
            diverte a scrivere virus per windows parliamo di
            centinaia di migliaia di persone, se l'1% degli
            utenti mac si diverte a scrivere virus parliamo
            di una persona, se l'1% degli utenti linux si
            diverte a scrivere virus parliamo di un dito.
            Capito
            ora?Ciò nonostante delle vulnerabilità vengono scoperte e patchate a nastro anche su Linux, secondo il tuo ragionamento non dovrebbe essere così... teniamo conto che si parla di MILIONI di macchine e MILIONI di utenti.Sarebbe bene vedere anche il concetto di gravità di una vulnerabilità, ovvero quanto è facile sfruttarla, quanto danno può fare etc. e poi vedere dove se ne trovano molte, magari il sistema più diffuso ne ha di più a prescindere dal numero di utenti.E' un dato di fatto che uno script kiddie può disintegrare da remoto uno Windows con installazione di default, mentre "altri sistemi" richiedono maggiori conoscenze anche solo per ottenere un account limitato: virus, worm e trojan vengono di conseguenza


            posso capire se mi racconti che + persone in

            grado (nel senso che hanno le conoscenze

            tecniche) di bucare OS ci sono e più è possibile

            che un OS venga

            bucato.



            ma se parli di teoria della diffusione per il

            numero di utenti di un OS....naaaa non ci credo

            che un utonto possa fare il lavoro di un hacker
            o

            di un

            cracker...naaaaa

            Sono esattamente la stessa cosa. Più un sistema è
            diffuso più persone hanno le conoscenze tecniche
            per scriverci un
            virus.Questo è vero... ma messo così sembra che sia *solo* una questione di utenti... forse è bene valutare quante criticità gravi sono note in un S.O. per stimare quelle potenzialmente presenti e *poi* parlare anche della diffusione... un sistema "debole" cadrà al primo soffio di vento anche se è usato da poche persone.
          • ciufciuf scrive:
            Re: a proposito di...
            non deve essere diffuso perché uno che ha le conoscenze ci sappia mettere le mani.bah
          • Daniele scrive:
            Re: a proposito di...
            eh beh certonon perchè unix è un sistema operativo prettamente accademico, APERTO, quindi tutti possono andare a vedere il codice e trovare una falla...ma se trovi una falla, te la sistemano in un secondo....mentre se fai lo sborone e dici che il tuo sistema operativo è sicuro, ma non mostri il codice, vedi quanta gente prova a bucartelo!!! infine linux c'è anche la versione server, che gira su tutto il globo, trovare un virus per quello potrebbe far cadere molti server importanti...perchè non creare un virus per loro?la gente sa tutto d'informatica, è sembra che si gioca ad un videogioco, leggendo le solite frasi dette a caso...si va sempre avanti a luoghi comuni...quando non si sa nemmeno la differenza tra unix, mac (che è UNIX!!!!!) e windows
          • lellykelly scrive:
            Re: a proposito di...
            dirò una grossa cazzata, ma potrebbe essere che chi fa i virus per win, abbia a che fare con linux o simili, e che quindi non gli convenga farli per altre piattaforme.
          • dem scrive:
            Re: a proposito di...
            Beh che dire? hai detto una caxxata... :-|
          • ciufciuf scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: dem
            Beh che dire? hai detto una caxxata... :-|beh direi che la sua "cazzata" ha ben più senso che la quella de "os x e linux non sono così diffusi quindi sono + sicuri solo per quello"...bello ignorare come sono "costruiti" gli OS e dare la colpa della loro mancanza di sicurezza al solo fatto che lo usano in tanti; il fatto che sia usato da molti aggrava i danni che si possono fare. Ma se non lo buchi almeno su una macchina, anche se è diffuso...
          • Luigi scrive:
            Re: a proposito di...
            - Scritto da: Daniele
            eh beh certo
            non perchè unix è un sistema operativo
            prettamente accademico, APERTO, quindi tutti
            possono andare a vedere il codice e trovare una
            falla...ma se trovi una falla, te la sistemano in
            un secondo....mentre se fai lo sborone e dici che
            il tuo sistema operativo è sicuro, ma non mostri
            il codice, vedi quanta gente prova a bucartelo!!!
            infine linux c'è anche la versione server, che
            gira su tutto il globo, trovare un virus per
            quello potrebbe far cadere molti server
            importanti...perchè non creare un virus per
            loro?I server sono tutti protetti da apparati a monte, tipo firewall, IPS e simili, per cui attaccarli direttamente è molto difficile, indipendentemente dal sistema operativo che ci gira sopra. Altrimenti in base a quanto dici sarebbe praticamente impossibile avere un server Windows (cosa che invece molti hanno) perchè qualcuno sarebbe sempre li ad attaccartelo.Quello che viene fatto regolarmente da chi vuole attaccare un server è attaccare un client che a quel server ha accesso e poi usarlo come testa di ponte. Cioè quando un dipendente della ditta X è a casa che naviga con il suo laptop aziendale, tu cracker gli installi un bel virus sulla macchina e il giorno dopo quando è a lavoro lo usi per andare sul server. E indovina che sistema operativo monta il 90% dei desktop nel mondo? Già proprio Windows, da cui il motivo per cui proprio a lui sono dedicati così tanti virus! Poi è pure vero che è più facile da bucare anche per via di una scarsa conoscenza informatica di molti suoi utenti (vedi il fatto di usare sempre l'utente amministratore), però non è certo questo il principale motivo.

            la gente sa tutto d'informatica, è sembra che si
            gioca ad un videogioco, leggendo le solite frasi
            dette a caso...si va sempre avanti a luoghi
            comuni...quando non si sa nemmeno la differenza
            tra unix, mac (che è UNIX!!!!!) e
            windows
          • next scrive:
            Re: a proposito di...
            I server linux sono rodati ormai quanto quelli windows.Qualche anno fa un server linux che faceva da server dns e mail non stava in piedi più di due giorni.Tutti hanno vulnerabilità mica c'è da vergognarsi!
          • nome e cognome scrive:
            Re: a proposito di...

            importanti...perchè non creare un virus per
            loro?Perchè quale sysadimn installa superporno sul suo server? Quale sysadmin apre gli allegati direttamente sul server?Quando si sono scoperti exploit sui server che girano tipicamente sotto unix i sistemi traforati sono stati migliaia. Sotto unix non trovi i worm tipici di windows perchè non ha senso programmarli, sotto unix trovi rootkit (a tonnellate), trovi exploit per i buffer overflow (a tonnellate), trovi backdoor (a tonnellate).
            la gente sa tutto d'informatica, è sembra che si
            gioca ad un videogioco, leggendo le solite frasi
            dette a caso...si va sempre avanti a luoghi
            comuni...quando non si sa nemmeno la differenza
            tra unix, mac (che è UNIX!!!!!) e
            windowsEcco tipo dire che mac è unix...
          • psychomantum scrive:
            Re: a proposito di...
            tu sei il solito talebano invece -_-@Luigi, come puoi dare certe argomentazioni parlando di OS datati come quelli!??! , mica è colpa di linux se le case non rilasciano i driver? addirittura parli di mandrake, cavolo allora si che hai una bella esperienza vissuta! prova una ubuntu, la sa usare anche mia madre, scarica persino i programmi da synaptic vedi te :S
Chiudi i commenti