Ecco vPro, terza piattaforma Intel

Il produttore lancia la sua terza piattaforma hardware, questa volta pensata per i PC desktop aziendali. Alla base di vPro vi sono le tecnologie di gestione, virtualizzazione e sicurezza del chipmaker

Santa Clara (USA) – Come preannunciato la scorsa primavera, Intel ha affiancato a Centrino e Viiv una terza piattaforma, vPro , espressamente pensata per i PC aziendali.

Alla base di vPro vi sono le tecnologie di virtualizzazione e manageability sviluppate dal chipmaker californiano e i giovanissimi processori Core 2 Duo , primi chip desktop ad avvalersi dell’architettura di nuova generazione Core .

“La tecnologia vPro rappresenta essenzialmente un cambio di tendenza nei modelli di utilizzo e nel concetto stesso di PC per le aziende e i responsabili IT”, ha affermato Robert Crooke, vice president e general manager del Business Client Group di Intel. “In un’unica piattaforma, vPro fornisce una risposta ai principali problemi che oggi le aziende si trovano ad affrontare: minacce per la sicurezza, costi di gestione, allocazione delle risorse, gestione delle risorse e uptime”.

Tra gli altri componenti della nuova piattaforma si trovano la tecnologia di gestione dei sistemi Intel Active Management di seconda generazione (AMT2), la tecnologia di virtualizzazione Intel Virtualization, il nuovo chipset Q965 Express e l’adattatore di rete 82566DM Gigabit.

Della piattaforma vPro fanno anche parte le più recenti soluzioni di grafica integrata di Intel, buona parte delle quali già certificate per Windows Vista.

AMT 2 consente alle aziende di gestire, inventariare, diagnosticare e riparare i sistemi anche nel caso in cui siano spenti o abbiano l’hard disk guasto. La seconda generazione di questa tecnologia permette inoltre di isolare i PC infettati prima che questi diffondano malware sui restanti PC della rete aziendale, e di avvertire i responsabili IT dopo la rimozione delle minacce.

Intel ha spiegato che per aumentare ulteriormente la sicurezza dei PC, la tecnologia VT consente di creare ambienti hardware indipendenti e distinti in un unico PC, offrendo ai responsabili IT la possibilità di definire un ambiente o una partizione di assistenza dedicati e resistenti alle manomissioni, in cui eseguire determinate operazioni o attività in modo indipendente, invisibile e isolato dagli utenti.

Il chipmaker di Sunnyvale afferma che vPro consente alle aziende di risparmiare sia sui costi di manodopera e manutenzione dei sistemi, sia su quelli energetici: secondo Intel, infatti, i processori Core 2 Duo sono in grado di assorbire fino al 40% in meno di energia offrendo, nel contempo, fino al 40% in più di performance.

Intel ha annunciato che alcuni grossi produttori di computer hanno già introdotto sul mercato i primi PC basati su vPro.

Nel 2007 buona parte delle tecnologie oggi alla base di vPro, quali AMT2, verranno portate da Intel anche sui notebook per mezzo della piattaforma Centrino Duo , meglio nota con il nome in codice Santa Rosa ). Come vPro, il “cervello” di Santa Rosa sarà costituito dai processori Core 2 Duo , le cui versioni mobile hanno debuttato sul mercato alla fine di agosto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Pippiamo troppo?
    HD sta per High Definition....tutto il resto te lo sei inventato te!Ma che ti pippi la mattina???
  • Anonimo scrive:
    non comprate tv e altro HD ready
    Le conseguenze delle tecnologie di DRM (restrizione dei contenuti digitali) saranno comprensibili solo quando le apparecchiature di questo tipo, HD ready in primo luogo, saranno sufficientemente diffuse.E a giudicare da quanta pubblicita' si sta facendo tramite depliant su televisori HD ready e connettori HDMI, mi sembra che la situazione si aggravi sempre di piu'.Come ha detto Peter Lee, un dirigente della Disney: "Se i clienti solo sapessero che c'e' un DRM, cos'e', e come funziona, avremo gia' fallito".Ed e' per questo che bisogna informare la gente di non comprare televisori HD ready.Ecco ad esempio uno scenario: compro un televisore HD ready, qualcuno che ha un televisore uguale al mio ne "cracca" le chiavi, e siccome la mancata conservazione del segreto sulle chiavi viene considerato una infrazione contrattuale, i produttori di contenuti (inclusi i broadcaster televisivi) disabilitano per il mio televisore la decodifica dei contenuti trasmessi. Di fatto mi trovo un televisore con uno bello schermo nero, e su chi mi devo rifare? Sul produttore? E' possibile?Oppure mi compro un film nel quale c'e' una etichetta in caratteri di dimensione 0,00 dpi: questo contenuto scade tra 30 giorni, e io me lo metto sull'armadio a fare da sopramobile.
    • Anonimo scrive:
      Re: non comprate tv e altro HD ready
      Sì, vabbè, restiamo con i televisori a tubo catodico e retroproiezione da 40-100Kg per i prossimi 50 anni... Ma per favore !- Scritto da:
      Le conseguenze delle tecnologie di DRM
      (restrizione dei contenuti digitali) saranno
      comprensibili solo quando le apparecchiature di
      questo tipo, HD ready in primo luogo, saranno
      sufficientemente
      diffuse.
      E a giudicare da quanta pubblicita' si sta
      facendo tramite depliant su televisori HD ready
      e connettori HDMI, mi sembra che la situazione si
      aggravi sempre di
      piu'.
      Come ha detto Peter Lee, un dirigente della
      Disney: "Se i clienti solo sapessero che c'e' un
      DRM, cos'e', e come funziona, avremo gia'
      fallito".
      Ed e' per questo che bisogna informare la gente
      di non comprare televisori HD
      ready.
      Ecco ad esempio uno scenario: compro un
      televisore HD ready, qualcuno che ha un
      televisore uguale al mio ne "cracca" le chiavi, e
      siccome la mancata conservazione del segreto
      sulle chiavi viene considerato una infrazione
      contrattuale, i produttori di contenuti (inclusi
      i broadcaster televisivi) disabilitano per il mio
      televisore la decodifica dei contenuti trasmessi.
      Di fatto mi trovo un televisore con uno bello
      schermo nero, e su chi mi devo rifare? Sul
      produttore? E'
      possibile?
      Oppure mi compro un film nel quale c'e' una
      etichetta in caratteri di dimensione 0,00 dpi:
      questo contenuto scade tra 30 giorni, e io me lo
      metto sull'armadio a fare da
      sopramobile.
      • Anonimo scrive:
        Re: non comprate tv e altro HD ready
        Il problema non è l'innovazione tecnologica, bensì tutte le altre porcate che essa si sta portando dietro.
      • Anonimo scrive:
        Re: non comprate tv e altro HD ready
        - Scritto da:
        Sì, vabbè, restiamo con i televisori a tubo
        catodico e retroproiezione da 40-100Kg per i
        prossimi 50 anni... Ma per favore
        !Mica è giusto però imporre con la "forza" a compare l'ultimo ritrovato high tech a tutti!Visto è il nababbo che freme nel fare questi acquisti è giusto che venga spennato fino all'osso specie se è sempre questa gente che evade tasse e affini
      • Anonimo scrive:
        Re: non comprate tv e altro HD ready
        - Scritto da:
        Sì, vabbè, restiamo con i televisori a tubo
        catodico e retroproiezione da 40-100Kg per i
        prossimi 50 anni... Ma per favore
        !Io ho un televisore a tubo catodico, si vede meglio e non pesa 40-100kg!E' anche molto sottile.
        • Anonimo scrive:
          Re: non comprate tv e altro HD ready
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Sì, vabbè, restiamo con i televisori a tubo

          catodico e retroproiezione da 40-100Kg per i

          prossimi 50 anni... Ma per favore

          !
          Io ho un televisore a tubo catodico, si vede
          meglio e non pesa
          40-100kg!
          E' anche molto sottile.Eh ma per essere sottile si intende che si può appendere come un quadroInutile comunque discuter elasciamo che sta gente all'ultima moda si lasci consigliare da forum e riviste l'ultimo ritrovato più sponsorizzato che tanto con la esperienza che hanno neanche si accorgono che i colori sono sfasati, immagini stretchate e riflessi a iosa:D
          • Anonimo scrive:
            Re: non comprate tv e altro HD ready
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Sì, vabbè, restiamo con i televisori a tubo


            catodico e retroproiezione da 40-100Kg per i


            prossimi 50 anni... Ma per favore


            !

            Io ho un televisore a tubo catodico, si vede

            meglio e non pesa

            40-100kg!

            E' anche molto sottile.

            Eh ma per essere sottile si intende che si può
            appendere come un
            quadro

            Inutile comunque discuter elasciamo che sta gente
            all'ultima moda si lasci consigliare da forum e
            riviste l'ultimo ritrovato più sponsorizzato che
            tanto con la esperienza che hanno neanche si
            accorgono che i colori sono sfasati, immagini
            stretchate e riflessi a
            iosa
            :DBoh, non so se tu hai provato, ma i mondiali su Sky in HD sono stati una meraviglia per gli occhi!Anche alcuni film e tutti i documentari in HD sono una figatona... poi se tu non ne vuoi sapere nessuno ti obbliga ad acquistarlo, ma se c'e' chi se lo può permettere non vedo perchè prendersela tanto!P.S.: e comuque su un abbonamento da 50 aggiungere i 7 per l'HD a certi livelli non è un grosso problema. O uno se lo prende oppure no, ms la vita va TRANQUILLAMENTE avanti lo stesso.
          • Anonimo scrive:
            Re: non comprate tv e altro HD ready
            HD ready o no (si può realizzare anche un televisore a tubo catodico HD ready) i nuovi televisori LCD e Plasma sono belli solo da spenti.Per ora, nonostante la ricerca sia orientata da tempo solo a queste ultime tecnologie, l'immagine prodotta dal tubo catodico è sempre la migliore.Tutta questa meraviglia guardando un televisore LCD non l'ho mai vista.Per avere dei buoni risultati nella riproduzione dell'immagine LCD bisogna andare su televisori da 2500 euro, però devono essere collegati ad un decoder con uscita digitale (collegarlo alla scart significa riconvertire il segnale in analogico).In queste circostanze si ha la situazione ottimale.Per ora comunque il vecchio tubo catodico è sempre il migliore, e potrebbero miglioralo ulteriormente se non avessero deciso di abbandonarlo.L'unico aspetto negativo è l'ingombro, ma è inutile comapre un bel soprammobile LCD che ad un metro di distanza è inguardabile come definizione e con dei colori per neinte naturali.
      • Anonimo scrive:
        Re: non comprate tv e altro HD ready
        Si vede che non hai capito niente.Un televisore a cristalli liquidi, e ad alta definizione, non deve essere per forza "HD ready"."HD ready" non vuol dire cristalli liquidi o plasman, e tantomeno garanzia di massima definizione, anzi: per essere HD ready basta che abbia una risoluzione di 720 pixel (linee) in verticale, e da molto tempo i monitor per pc hanno risoluzioni ben maggiori.HD ready vuol dire che ti stai comprando un televisore dove chi distribuisce i contenuti puo' decidere di bloccarti il televisore dalla visione, impedirti di registrarli su qualunque supporto, oppure che dopo un certo periodo Questo e' infatti il DRM.Finora per noi i televisori avevano un sintonizzatore e una presa scart: tutto quello che andava su una presa scart poteva essere collegato ad un televisore o a un video registratore.Con l'HDMI (il connettore dell'HD ready) non sara' piu' cosi'.Ed e' per questo che bisogna dire "no" ai televisori HD ready e comprare televisori che abbiano anche risuoluzioni migliori, e prese "libere" e non controllate.
  • Anonimo scrive:
    dov'è il tizio che non crede al TC, ora?
    cdo, vorrei vedere ora che mi dice!iniziano a togliere i fili...tempi duri per i piratozzi p)...ride ben... (ok, tagliatela pure: è solo uno sfogo, concordo ;) )
    • Anonimo scrive:
      Re: dov'è il tizio che non crede al TC,
      Non sono il tizio ma ...Cosa c'entra questa notizia con il TC?
      • Anonimo scrive:
        Re: dov'è il tizio che non crede al TC,
        - Scritto da:
        Non sono il tizio ma ...
        Cosa c'entra questa notizia con il TC?cito dall'articolo (cacchio, ma perchè non c'è [quote] ?)[code]HDMI è lo standard scelto dall'industria perconnettere i dispositivi video ad alta definizione, come player DVD e decoder TV, ad un televisore HDTV. HDMI trasporta anche l'audio multicanale e supporta la tecnologia di protezionedei contenuti HDCP.[/code]che tu lo chiame TC, palladium, pincopallum o HDCP poco imposta:fanno parte del loro progetto.
        • Anonimo scrive:
          Re: dov'è il tizio che non crede al TC,

          che tu lo chiame TC, palladium, pincopallum o
          HDCP poco
          imposta:
          fanno parte del loro progetto.cito:"si non starò via per molto... solo una settimana... DELFINO CURIOSO"da questa frase si capisce perfettamente che il nostro futuro è condannato a TPM e chip fritzPS: che si chiami delfino poco importa (imposta), fa parte del loro progetto
          • Anonimo scrive:
            [OT] i delfini
            - Scritto da:


            che tu lo chiame TC, palladium, pincopallum o

            HDCP poco

            imposta:

            fanno parte del loro progetto.

            cito:

            "si non starò via per molto... solo una
            settimana... DELFINO
            CURIOSO"

            da questa frase si capisce perfettamente che il
            nostro futuro è condannato a TPM e chip
            fritz

            PS: che si chiami delfino poco importa (imposta),
            fa parte del loro
            progetto :) (mi son reso conto tardi di aver scritto "imposta" (rotfl) ) tra l'altro, i delfini ci stanno dicendo da tempo che presto faremmo una brutta fine...e quando se ne andranno e ci saluteranno dicendo "Addio e grazie per tutto il pesce". sapremo che la fine è veramente giunta.http://hitchhikers.movies.go.com/games/dolphins.swf ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] i delfini

            :)
            (mi son reso conto tardi di aver scritto
            "imposta" (rotfl)
            )

            tra l'altro, i delfini ci stanno dicendo da tempo
            che presto faremmo una brutta
            fine...

            e quando se ne andranno e ci saluteranno dicendo
            "Addio e grazie per tutto il pesce".
            sapremo che la fine è veramente giunta.
            http://hitchhikers.movies.go.com/games/dolphins.sw

            ;)grande douglas adams, peccato che gli ultimi libri siano stati un pacco indigeribile.... :-o
Chiudi i commenti