Ecomm/ Zivago chiude. Esperya: noi no

Il negozio elettronico dedicato ai libri viene posto in liquidazione. Ma un'altra società e-commerce del gruppo cresce rapidamente. Ne parla a Punto Informatico l'amministratore delegato di Esperya, Antonio Tombolini

Roma – Ieri la conferma della notizia che ha scosso il mondo dell’e-commerce italiano: Zivago.com, megalibreria online voluta da Kataweb e Feltrinelli, chiude i battenti. Con un laconico annuncio sulla home page di Zivago, i due gruppi hanno comunicato al mondo la messa in liquidazione del negozione.

Il “terremoto”, che arriva a poche ore di distanza dalla chiusura del colosso americano dei giocattoli eToys, non sembra toccare però in alcun modo un’altra società Kataweb dedicata al commercio elettronico, Esperya.com . Azienda che ormai da tempo si è fatta largo tra i venditori di prodotti alimentari tipici italiani.

“Per noi nulla cambia – spiega a Punto Informatico Antonio Tombolini, amministratore delegato di Esperya – Seguiamo i nostri programmi e viaggiamo ad un ritmo di crescita nelle vendite in aumento del 300 per cento rispetto all’anno scorso”. “Un ritmo – sottolinea Tombolini – che ci porterà nel 2002 al raggiungimento del break-even point, ovvero ai primi utili”.

Ieri alcuni avevano sostenuto che il destino toccato a Zivago.com avrebbe presto riguardato anche Esperya, una delle esperienze di commercio elettronico italiane più “studiate” dagli esperti del settore. “Noi – continua Tombolini – continueremo a fare quello che stiamo facendo, facciamo bottega, i clienti aumentano. Ad oggi abbiamo 15mila clienti, affezionati in maniera commovente, fedeli anche senza alcuna operazione di fidelizzazione”. Tombolini sostiene che il destino di Esperya è diverso da quello di Zivago perché diverse sono le premesse. Zivago è una società partecipata al 50 per cento da due gruppi forti, Kataweb e Feltrinelli, un assetto “che ha probabilmente reso tutto più difficile nel momento delle decisioni”. Ma l’altra “diversità” su cui insiste Tombolini è il cosa e come “vendere” online.

“Vendere prodotti di largo consumo su Internet – spiega Tombolini – difficilmente porta molto in là perché è facile vendere ma i margini sono ridotti e dunque i profitti sono bassissimi. Chi vende così si trova a dover cercare anche altre fonti di reddito, come la pubblicità”.

“In rete – sottolinea l’amministratore delegato di Esperya, negozio iper-specializzato – o ti specializzi e riesci a diventare un punto di riferimento per i tuoi clienti oppure ti trovi in queste condizioni. Se dovessi vendere libri aprirei una libreria superspecializzata. Il mercato è ultracompetitivo e chi domani prenderà il posto di Zivago e non si specializzerà si troverà nelle stesse condizioni sfavorevoli”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Autority:
    Autority se ci sei batti un colpo:Circa dieci mesi fa' ho fatto un abbonamento a Galactica Flat: sembrava che tutto procedesse bene salvo qualche problema occasionale poi dal 27 febbraio galactica per quelli che usano il collegamento per molte ore a deciso di instradarli su un'altro numero verde.Bene! DA QUEL GIORNO NON SONO PIU RIUSCITO A COLLEGARMI.Senza contare tutte le telefonate e arrabbiaturepoi ho deciso di fare una prova con ARUBA, non l'avessi mai fatto si sono incassati i soldi e sono riuscito a collegarmi per un sol giorno.Io mi domando se tutto cio' e' possibile ma dove viviamo in una giungla?Onofrio Marchese
  • Anonimo scrive:
    Aruba?
    Salve a tutti.C'è qualcuno che potrebbe fornire informazioni sull'accesso tramite la flat verde di Aruba?
    • Anonimo scrive:
      Re: Aruba?
      - Scritto da: Robin Hood
      Salve a tutti.
      C'è qualcuno che potrebbe fornire
      informazioni sull'accesso tramite la flat
      verde di Aruba?Io mi sono abbonato da qualche giorno e sembra che vadi molto bene.Penso che sia un po presto per dare un giudizio ma devi sapere che avendo pagato in anticipo Galactica per un anno non mi fregano piu'Almeno con aruba puoi sceglire l'abbonamento mensile e se lo fai con cartasi e' quasi immediato.cordiali salutiOnofrio
  • Anonimo scrive:
    Micanet:Altra bufala
    Si parla solo di planetsec,perche non parlare un po' di Micanet.Sono un abbonato Flat-student(18/21 tutti i giorni,24 ore ssabato e domenica),da premettere che riesco a copllegarmi difficilmente dopo circa 1 ora poi con una lentezza esasperante(ho la linea isdn),Numero verde per informazione sempre occupato o quando rispondono non sanno cosa dirmi se non di ritelefonare e farmi passare un fantomatico ufficio commerciale(secondo me e' la stessa persona in tutti gli uffici),tre caselle di posta elettronica promesse dal 31/01/2001 ad oggi 28/2/2001 dopo vari solleciti niente.Vi sembra serieta' questa?(Per fortuna che e' un abbonamento a pagamento!!!
  • Anonimo scrive:
    planetsec funge!
    negli ultimi 5 mesi funziona tutto a meraviglia. Con il mio ISDN scarico anche a 7,6 K!Per non essere sconnessi basta lanciare il mirc o qualche altro programma con un'attivita' costante e tutto funziona a meraviglia. Che culo :))))
  • Anonimo scrive:
    Serieta'? mica sono un newsgroup....
    Ti aspetti serieta' da una azienda?Potevo capire se cercavi serieta' dal fruttivendolo sotto casa.Se la cerchi nel settore informatico, vai su un newsgroup..magari alt.sex. etc. etc.
  • Anonimo scrive:
    formula urbana ?
    ma non era stata abolita ? se non erro era stata imposta da un decreto legge, scaduto il quale l'offerta e' decaduta.lord auberon
    • Anonimo scrive:
      Re: formula urbana ?
      - Scritto da: Lord Auberon
      ma non era stata abolita ? se non erro era
      stata imposta da un decreto legge, scaduto
      il quale l'offerta e' decaduta.Hai ragione ma ad esempio anche io ce l'ho ancora, mi risulta sulla bolletta come le solite 5mila lire a bimestre, e se faccio la chiamata al numero indicato, continuo a risparmiare. Tuttavia dovrò eliminare l'opzione visto che ormai uso una flat.
    • Anonimo scrive:
      Re: formula urbana ?

      ma non era stata abolita ? se non erro era
      stata imposta da un decreto legge, scaduto
      il quale l'offerta e' decaduta.Ovviamente, non aspettavano che quel momento per farla cadere...Cmq la scadenza non era immediata, se avevi sottoscritto l'opzione prima di un anno dalla scadenza ti durava fino a 12 mesi dall'attivazione, altrimenti se ce l'avevi già da prima te la disattivavano subito. Ovviamente non accettavano più nuove richieste...Saluti
  • Anonimo scrive:
    Edisons sta facendo di peggio!
    Vedi su www.vittime-edisons.com quanti sono i problemi che potrai avere anche te e considerati fortunato!!!a noi ci hanno minacciato anche di toglierci il contratto annuale Prepagato!le violenze e gli abusi fatte dai provider sono tantissime!fai subito una lettera di messa in mora appena senti puzza di bruciato!unica cosa efficace, poi dopo 60 gg. gli fai una bella denuncia o causa e gli chiedi i danni x lucro cessante e danno emergente, inadempienze contrattuali, ecc ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Edisons sta facendo di peggio!
      - Scritto da: mariobusana
      Vedi su www.vittime-edisons.com quanti sono
      i problemi che potrai avere anche te e
      considerati fortunato!!!
      a noi ci hanno minacciato anche di toglierci
      il contratto annuale Prepagato!
      le violenze e gli abusi fatte dai provider
      sono tantissime!

      fai subito una lettera di messa in mora
      appena senti puzza di bruciato!
      unica cosa efficace, poi dopo 60 gg. gli fai
      una bella denuncia o causa e gli chiedi i
      danni x lucro cessante e danno emergente,
      inadempienze contrattuali, ecc ecc.e dopo 10 anni può darsi che ti riconoscano 10.000 lire di indennizzo, escluse le spese di avvocato ovviamente (minimo 4 o 5 milioni).Il problema è che questi signori si preparano la strada facendo sottoscrivere contratti annuali. Dopo che uno ha sborsato, è chiaro che per un anno nessuno lo starà a sentire.
Chiudi i commenti