eDonkey cede le armi e chiude tutto

MetaMachine, la società che ha gestito per anni eDonkey, alla fine ha accettato di negoziare con i discografici della RIAA. Oltre al denaro garantisce loro la cessazione della distribuzione di client P2P diffusissimi

Roma – Panico e sconforto si leggono da ieri sui newsgroup dopoché è emersa la notizia secondo cui il network eDonkey gestito da MetaMachine sta chiudendo baracca e burattini . Un annuncio tutt’altro che sorprendente vista la guerra legale che contrappone la società alle major.

Stando a quanto emerso fino a questo momento, MetaMachine ha deciso di uscire dalla causa intentata dai discografici arrivando ad un accordo con la RIAA , un’intesa che prevede il pagamento di 30 milioni di dollari e la cessazione della distribuzione dei client eDonkey2000, Overnet ed altri.

Il sito ufficiale di MetaMachine, eDonkey2000.com, mentre scriviamo non risponde mentre sul sito dedicato eDonkey.com è apparso un messaggio, in inglese, che recita:

“Il network eDonkey 2000 non è più disponibile.
Se rubi musica o film, violi la legge.
Tribunali nel mondo – compresa la Corte Suprema degli Stati Uniti – hanno determinato che aziende ed individui possono essere perseguiti per il download illegale.
Quando scarichi illegalmente materiale coperto da copyright non sei anonimo.
Il tuo numero IP è (segue IP dell’utente, ndr.) ed è stato registrato.
Rispetta la musica, scarica legalmente.
Arrivederci a tutti”.

Che MetaMachine abbia preso una decisione definitiva sembrerebbe confermato anche da quanto sta accadendo agli utenti delle ultime versioni dei suoi client. Stando alle segnalazioni giunte, infatti, lo stesso messaggio pubblicato sul sito appare a chi lancia il software, in una finestra pop-up che spinge poi il sistema a disinstallare il software di sharing dal computer .

“Mi è successo – scrive Zentraleinheit su alt.internet.p2p – quando ho tentato di connettermi ieri 9/11. E ho anche visto quel pop-up che ha tentato di disinstallare eDonkey (…) Però se si guarda sotto il messaggio, eDonkey sembra continuare a funzionare. Almeno sembra che tenti di connettersi ma, ad eccezione per la finestra del messaggio, nessun altro comando funziona”.

Altri utenti confermano invece che, usando un altro celebre client, eMule , è comunque possibile collegarsi agli stessi server usati dal network eDonkey2000.

Per i discografici la resa di MetaMachine assume un peso direttamente proporzionale all’ enorme popolarità raggiunta dal network P2P che da anni consente ad utenti di tutto il mondo di scambiare tra di loro liberamente miliardi di file.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    sarebbe piaciuto al grande Gaber
    come da titolo.
  • Anonimo scrive:
    Distro
    chi sa dove trovare distro per suse 86_64???nel sito c'è Fedora(i386)infatti crea dipendenze....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 settembre 2006 14.51-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    VERAMENTE MOLTO BELLO !!!
    scaricato e installato in 30 secondi:centinaia di canali iptv, migliaiadi videobellissimo
  • Anonimo scrive:
    La più grande rivoluzione dopo il Browse
    Democracy player è la più grande rivoluzione dopo il Browser!! E' favoloso!! Non ti stacchi più! Secondo me, fra un anno sarà lo standard su internet...
    • Anonimo scrive:
      Re: La più grande rivoluzione dopo il Br
      - Scritto da:

      Democracy player è la più grande rivoluzione
      dopo il Browser!! E' favoloso!! Non ti stacchi
      più!


      Secondo me, fra un anno sarà lo standard su
      internet...sei un guru del www !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: La più grande rivoluzione dopo il Br
        grazie punto informatico per questa dritta..peccato che chi e' digital diviso resta sempre fuori da queste opportunita'..
Chiudi i commenti