Egitto, liberato il blogger

Kareem Amer è stato scarcerato, dopo quattro anni di detenzione per aver incitato all'odio verso la religione islamica ed insultato il Presidente Mubarak. Il blogger era rimasto misteriosamente dieci giorni in più in prigione

Roma – Ad annunciarlo per primi sono stati gli stessi attivisti che lo hanno difeso online per quattro anni: il blogger egiziano Abdul Kareem Nabeel Suleiman – meglio noto come Kareem Amer – è stato scarcerato . Liberato dalle fredde mura della sua cella a Borg al-Arab, prigione di Alessandria d’Egitto.

Condannato a quattro anni nel 2006, Kareem Amer era rimasto misteriosamente in carcere dopo 1463 giorni di detenzione. I responsabili del sito web freekareem.org avevano subito lanciato l’allarme , preoccupati per il mancato rilascio da parte delle autorità egiziane.

Quattro anni fa, il blogger veniva condannato per aver incitato all’odio verso la religione islamica , oltre che per aver pubblicato sul web contenuti ritenuti offensivi nei confronti del Presidente egiziano Mubarak. Si era trattato della più severa delle pene contro la libertà d’espressione.

Kareem Amer ha ora deciso di chiudersi nel più assoluto silenzio per almeno una settimana. La stampa internazionale dovrà quindi attendere, come suggerito dagli stessi attivisti di freekareem.org . Che hanno poi ringraziato tutti i supporter raccolti nel corso degli anni.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca scrive:
    una fesseria
    Ma che razza di scoperta, il GPS è un apparato che riceve un segnale elettromagnetico. Il segnale c'è anche se uno il GPS lo tiene spento, o neppure se lo è mai comprato !!!
  • Luca scrive:
    una fesseria
    Ma che razza di scoperta, il GPS è un apparato che riceve un segnale elettromagnetico. Il segnale c'è anche se uno il GPS lo tiene spento, o neppure se lo è mai comprato !!!
  • Be&O Unlogged scrive:
    I miei studi dimostrano....
    Si tratta della solita XXXXXta scentifica, tecnicamente chi non ha orientamento di persè, ora che la tecnologia lo permettte, si piglia il GPS, di fatto gli studi dimostrano che se uno ha problemi di sicuro ne compererà uno, per non torturare la moglie con la cartina stradale.La stessa dimostrazione può dimostrare che gli occhiali rendono Miopi !Di fatto la maggior parte di grosse miopie usano dei sistemi di correzione visiva.
    • Be&O Unlogged scrive:
      Re: I miei studi dimostrano....
      PS: Se mi perdo regolarmente in città, è logico che nel mio futuro non sceglierò di fare il tassista, di fatto è dimostrato che chi non pilota gli aerei soffrirà in futuro di vertiggini... stessa cosa vale per chì cammina sulle impalcature.Causa Effetto, Effetto Causa, te le giri come vuoi e ti crei le ricerche che vuoi.
      • Izio scrive:
        Re: I miei studi dimostrano....
        Però questa è davvero fantastica ;-)"In ogni caso, diventare una sorta di zombie spersi per il mondo e affamati di GPS potrebbe avere qualche possibilità di diminuire la qualità del naturale proXXXXX di invecchiamento umano."
    • 1xor1 scrive:
      Re: I miei studi dimostrano....
      Quando si guida in un posto che non si conosce si guarda la segnaletica e chi ha il navigatore ha il vantaggio di "vederla" prima di arrivarci; credo che sia inutile e perfino svantaggioso orientarsi con il sole, le stelle o altri riferimenti fisici ammesso che siano percepibili.Se si considera la navigazione stradale concordo che sia una XXXXXta scientifica mentre potrebbe essere diverso per la navigazione marina e fuori strada.
Chiudi i commenti