Equo compenso, c'è chi lo rimborsa agli utenti

Un artista ribelle decide di utilizzare quanto gli è stato versato per produrre altra musica. E poi distribuirla gratis, via torrent. Succede in Svezia

Roma – Mr.Suitcase è un artista musicale svedese. Il suo genere è la musica elettronica, che declina in un originale mix di dance e pop. L’ultima fatica di Mr.Suitcase si intitola Frauds , letteralmente Fregature : una via di mezzo tra una demo e un album vero e proprio, la cui peculiarità è l’essere stato interamente finanziato dai proventi dell’equo compenso e messo in condivisione via BitTorrent, gratis, dall’autore stesso.

Mr.Suitcase “All’inizio, ricevere quel denaro mi dava fastidio – racconta Mr.Suitcase a Torrentfreak – Credo che il sistema di prelievo arbitrario dell’equo compenso sia ridicolo”. Dopo averci riflettuto, però, il musicista decide di reinvestire questa somma, 0,004 per ogni copia venduta del suo album del 2007 Guidelines For An Emerging Century , nell’acquisto di un apparecchio vintage per gli effetti: “Ho pensato: perché non fare qualcosa di creativo con questi soldi? E siccome i soldi vengono dalla pirateria, perché non usarli per altra pirateria?”.

In questo modo, i proventi della vendita di supporti vergini (CD o DVD) sono finiti nella creazione di un album realizzato quasi unicamente con campionamenti di canzoni famose: il progetto si è allargato alla collaborazione di altri artisti, ciascuno dei quali ha continuato ad aggiungere altri campioni al lavoro originario. Quella che doveva essere solo una raccolta di remix per gli amici, si è trasformata in un vero e proprio album di 15 brani con tanto di copertina, liberamente scaricabile da chiunque.

“Sono sempre stato affascinato dalla cultura del collage – spiega Mr.Suitcase – sono cresciuto ascoltando artisti come The Future Sound of London e Saint Etienne , che utilizzavano campioni e rimettevano insieme i pezzi per ottenere qualcosa di totalmente nuovo”. Il risultato finale, secondo lo stesso autore, non è un remix e non è un mashup: piuttosto si tratta di un ensamble di campioni provenienti da oltre cento brani di artisti famosi, messi assieme a costruire quello che non può neppure essere definito un vero e proprio album: “Alla fine ho deciso che le canzoni erano tutte delle fregature, ci ho fatto un pacchetto e le ho postate su The Pirate Bay”.

Frauds , per Mr.Suitcase, non è solo un album da distribuire gratuitamente per restituire ai netizen la tassa sull’ equo compenso : “Il dibattito in corso sul P2P è troppo improntato al negativo: Il file sharing significa che gli artisti non possono , Il file sharing significa che nessuno potrà mai . Io la penso in maniera opposta, credo che il bello dell’era digitale è che tutto possa essere registrato, remixato, migliorato e modificato”.

Niente più vincoli sulle opere degli artisti : “Dobbiamo solo concludere che il file sharing esiste” sentenzia l’artista svedese, che ribadisce il suo punto di vista ribelle sulla produzione discografica: “Credo che la struttura top-down di produttori e consumatori di musica sia stata sconvolta: tutto quello che viene creato non è destinato solo ad essere ascoltato, ma costituisce piuttosto un mattone per la creazione di nuove opere”.

Per dimostrare il suo punto di vista, Mr.Suitcase ha messo in condivisione anche le sue opere precedenti : un sorta di vera e propria azione dimostrativa per tenere il punto. Sta all’ascoltatore decidere se scaricarle gratuitamente dalla Baia o acquistarle sul sito dell’etichetta che lo promuove. Di certo , non saranno pochi coloro che conosceranno il musicista elettronico svedese e le sue creazioni grazie a questa trovata.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippo scrive:
    moloch
    non e' proprio un bel termine ...http://it.wikipedia.org/wiki/Moloch_%28divinit%C3%A0%29--- Oggi il termine "Moloch" viene usato per designare un'organizzazione o un qualche ente volto alla distruzione ed all'oppressione. ---ciao
  • Nilok scrive:
    CCEEEERRRTTTOOOOOOOOO
    Augh,ora dovremmo aspettare l'opinione di goggle per sapere CHI filtra e CHE COSA....Peccato che a goggle non gli crede quasi più nessuno.Ecco il perchè di tutte queste iniziative volte a ricostruirsi l'immagine perduta.Ma credo che nemmeno Indiana Jones possa salvarli.Dovevano pensarci prima, potrebbero pensarci ora....SE solo volessero ritornare ad essere un VERO MOTORE DI RICERCA.Ma purtroppo si sono, da lungo tempo, trasformati in qualcos'altro....Ho parlatoNilok
    • obbligatori o scrive:
      Re: CCEEEERRRTTTOOOOOOOOO

      Ho parlatoE sarebbe stato meglio se tu non l'avessi fatto. ;-)Cosa pretendi, che Google faccia *solo* il motore di ricerca? E poi perché?D'altra parte, non sei mica obbligato a "aspettare l'opinione di goggle per sapere CHI filtra e CHE COSA....".Non capisco proprio di cosa ti debba lamentare.Sei triste perché non ci sono alternative valide al motore di ricerca Google? Non ti piace Analytics? Spiega...
      • j4w scrive:
        Re: CCEEEERRRTTTOOOOOOOOO
        - Scritto da: obbligatori o

        Ho parlato

        E sarebbe stato meglio se tu non l'avessi fatto.
        ;-)

        Cosa pretendi, che Google faccia *solo* il motore
        di ricerca? E poi
        perché?Purtroppo oltre al motore di ricerca ci sta solo Adsense, che fa solo il bene di Google e degli affiliati, non dei poveri blogger che mostrano la pubblicità.Grazie che i servizi sono legali, avete idea del giro di denaro dettato dalla pubblicità? Prendete come esempio il nostro presidente del consiglio.
        D'altra parte, non sei mica obbligato a
        "aspettare l'opinione di goggle per sapere CHI
        filtra e CHE
        COSA....".

        Non capisco proprio di cosa ti debba lamentare.

        Sei triste perché non ci sono alternative valide
        al motore di ricerca Google? Non ti piace
        Analytics?
        Spiega...Google analytics è lo strumento più pericoloso di Google, pensate a quanti dati possiete Google attrraverso solo questo servizio. Se lo facesse MS tutti a dire: ci spiano , ecc, poichè è google, tutti tacciono. Sinceramente i dati di accesso al mio sito (inclusa la provenienza dei click, meglio tenersela stretta nel proprio db).
        • quoto scrive:
          Re: CCEEEERRRTTTOOOOOOOOO
          - Scritto da: j4w
          Se lo facesse
          MS tutti a dire: ci spiano , ecc, poichè è
          google, tutti tacciono. Sinceramente i dati di
          accesso al mio sito (inclusa la provenienza dei
          click, meglio tenersela stretta nel proprio
          db).Ah ah ah ah guarda ciccio che mamma M$ lo fa... esattamente come google e più di quest'ultima o pensi che quando il tuo pc si collega ad internet scambi con m$ soltanto i salutini???Loro sanno che sistema usi (HW) quali software usi (SW) quanto li usi e in che occasione, sanno esattamente quante licenze cracchate ai di Windows e a che ora vai a dormire la sera... usare uno snifferino sulla propria macchina ogni tanto farebbe bene ed eviterebbe le solite fesserie.
    • 0verture scrive:
      Re: CCEEEERRRTTTOOOOOOOOO

      - Scritto da: Nilok- Scritto da: Overture
      Augh,En Taro

      ora dovremmo aspettare l'opinione di goggle per
      sapere CHI filtra e CHE
      COSA....conta più della tua

      Peccato che a goggle non gli crede quasi più
      nessuno.si, infatti sono in liquidazione, si stanno vendendo le sedie

      Ecco il perchè di tutte queste iniziative volte a
      ricostruirsi l'immagine
      perduta.Il buon vecchio botulino l'hanno messo fuori legge, qualcosa si dovrà pur fare...

      Ma credo che nemmeno Indiana Jones possa salvarli.Logico, sta in pensione. Se tira ancora un colpo di frusta, gliene torna uno della strega...

      Dovevano pensarci prima, potrebbero pensarci
      ora....SE solo volessero ritornare ad essere un
      VERO MOTORE DI
      RICERCA.In alternativa www.scientoooooloooogy.com va bene ?

      Ma purtroppo si sono, da lungo tempo, trasformati
      in
      qualcos'altro....Engram ?

      Ho parlatoHo risposto

      NilokOverture
    • MircoM scrive:
      Re: CCEEEERRRTTTOOOOOOOOO

      ora dovremmo aspettare l'opinione di goggle per
      sapere CHI filtra e CHE
      COSA....mah, se riesci a produrre tool migliori di quelli di google sono prontissimo ad usarli. aspetto con fiducia :)
  • anonimo scrive:
    Non esiste la net neutrality
    Se scarico un film ad alta definizione dal Giappone andrò più piano rispetto a un film scaricato da Agrigento. Anche qui c'è una violazione della net neutrality. Dovremmo poter scaricare alla stessa velocità indipendentemente dalla posizione geografica del server.Perché non si fa causa al Giappone allora, eh? Perché in Asia ci hanno con le palle in mano ecco perché.
    • bubba scrive:
      Re: Non esiste la net neutrality
      - Scritto da: anonimo
      Se scarico un film ad alta definizione dal
      Giappone andrò più piano rispetto a un film
      scaricato da Agrigento. Anche qui c'è una
      violazione della net neutrality. Dovremmo poter
      scaricare alla stessa velocità indipendentemente
      dalla posizione geografica del
      server.
      Perché non si fa causa al Giappone allora, eh?
      Perché in Asia ci hanno con le palle in mano ecco
      perché.e' ora di andare a letto, bimbo.
      • anonimo scrive:
        Re: Non esiste la net neutrality
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: anonimo

        Se scarico un film ad alta definizione dal

        Giappone andrò più piano rispetto a un film

        scaricato da Agrigento. Anche qui c'è una

        violazione della net neutrality. Dovremmo poter

        scaricare alla stessa velocità indipendentemente

        dalla posizione geografica del

        server.

        Perché non si fa causa al Giappone allora, eh?

        Perché in Asia ci hanno con le palle in mano
        ecco

        perché.
        e' ora di andare a letto, bimbo.Potrei essere tuo padre
    • Vihai Varlog scrive:
      Re: Non esiste la net neutrality
      - Scritto da: anonimo
      Se scarico un film ad alta definizione dal
      Giappone andrò più piano rispetto a un film
      scaricato da Agrigento.Complimenti, non hai capito un cazzo di cos'è la net neutrality!Ma la domanda è... sei così fiero della tua ignoranza da doverla ostentare qui?
      • anonimo scrive:
        Re: Non esiste la net neutrality
        - Scritto da: Vihai Varlog
        - Scritto da: anonimo

        Se scarico un film ad alta definizione dal

        Giappone andrò più piano rispetto a un film

        scaricato da Agrigento.

        Complimenti, non hai capito un cazzo di cos'è la
        net
        neutrality!

        Ma la domanda è... sei così fiero della tua
        ignoranza da doverla ostentare
        qui?Ecco il secondo che non ha il senso dell'umorismo
    • MircoM scrive:
      Re: Non esiste la net neutrality
      http://en.wikipedia.org/wiki/Net_neutralitydai una letta, che mi sa che ne hai bisogno :)
      • anonimo scrive:
        Re: Non esiste la net neutrality
        - Scritto da: MircoM
        http://en.wikipedia.org/wiki/Net_neutrality

        dai una letta, che mi sa che ne hai bisogno :)Ecco il terzo
        • MircoM scrive:
          Re: Non esiste la net neutrality
          ma come non ho il senso dell'umorismo, se ti ho anche risposto con una faccina sorridente :).vabe', io non avro' il senso dell'umorismo, ma tu permalosetto lo sei, eh? :P
    • jfk scrive:
      Re: Non esiste la net neutrality
      - Scritto da: anonimo
      Dovremmo poter
      scaricare alla stessa velocità indipendentemente
      dalla posizione geografica del
      server.Non credo centri molto la velocita' di scaricamento. Un server non puo' avere una banda infinita...
      • anonimo scrive:
        Re: Non esiste la net neutrality
        - Scritto da: jfk
        - Scritto da: anonimo

        Dovremmo poter

        scaricare alla stessa velocità indipendentemente

        dalla posizione geografica del

        server.

        Non credo centri molto la velocita' di
        scaricamento. Un server non puo' avere una banda
        infinita...Solo 4 che hanno preso questo messaggio sul serio?Be' dai pensavo peggio considerata l'ottusità media della gente che gira qui dentro.
    • David MS scrive:
      Re: Non esiste la net neutrality
      Te lo risolvo io il problema!Metti un PC in Giappone e uno in Sicilia e poi li colleghi uno con l'altro tramite una fibra ottica che passa per l'oceano indiano!Se vuoi fare ancor di più lo sbooooooooorone, stendi un'altra fibra che fa il giro opposto passando per l'atlantico e il pacifico e ti ritrovi un grande anello su cui puoi scriverai "Il Giro del Mono in 80 millisecondi"(ho qualche serio problema vero ?):)
Chiudi i commenti