Ericsson in Italia: nuovo sito

L'azienda apre anche a chi cerca lavoro. Tutte le novità


Roma – Da oggi è on line il nuovo sito istituzionale della divisione italiana del colosso della telefonia mobile Ericsson Telecomunicazioni.

Il nuovo sito punta su linguaggio divulgativo, navigabilità, orientamento e facilità d’uso da parte dei visitatori. Lo scopo è integrare anche in Italia il progetto di comunicazione internazionale varato da Ericsson con il titolo “One face to the World”.

Il sito, si legge in una nota, “vuole fornire innanzitutto uno strumento efficace e selettivo per comunicare con Ericsson rivolgendosi ai clienti (potenziali e acquisiti) e ai partner o, semplicemente, ai candidati che desiderino conoscere le posizioni di lavoro aperte in Ericsson. A questi ultimi viene offerta la possibilità di inviare il proprio curriculum. Chi intende intraprendere una carriera orientata al business, nei settori marketing & sales, supply & implementation, network operation, product management, provisioning e customer services, attraverso lo sviluppo e la realizzazione “end-to-end” di sistemi, applicazioni e servizi orientati alle esigenze dei clienti, può inviare la domanda a Ericsson Telecomunicazioni. Chi invece vuole intraprendere una carriera orientata principalmente verso la ricerca e lo sviluppo può inviare la domanda a Ericsson Lab Italy, la società creata per la ricerca, considerata uno dei punti di eccellenza di tutto il sistema Ericsson.”

Il nuovo sito italiano di Ericsson è disponibile qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    speriamo..!!
    Centro tecnico della Rupa, Aipa, funzione pubblica, e-government, forum della società dell'informazione, gruppi tematici sulla società dell'informazione; anche navigando sulla rete si può capire cosa stava accadendo e cosa stanno ancora cercando di fare: la lottizzazione delle tecnologie informatiche da parte dei politici e di "informatici" (spesso incompetenti) venduti alla politica; lo sfruttamento della moda dell'ICT per realizzare costosissimi progetti (a spese di tutti noi) cosiddetti "innovativi", ma che in realtà avevano il solo obiettivo di dare lustro a chi li presentava. Speriamo che il Ministro Stanca prosegua nel suo progetto di raggruppare le competenze che attualmente sono state ripartite su diversi Ministeri e Autorità, in un ottica di migliorare l'efficacia degli interventi ( e non di ripartirsi la golosa fetta di torta dei contributi comunitari!; speriamo che d'ora in poi siano finanziati progetti di reale miglioramento della vita dei cittadini e che si avviino dei rigidi sistemi di monitoraggio degli stessi. Chi scrive ha vissuto in prima persona l'informatizzazione della PA mettendo davanti a tutto l'utilità, la fattibilità e la serietà dei progetti e che non si è piegato a compromessi alcuni. Risultato? Sostituzione con "informatici" del tipo di cui sopra. Per questo vedo bene il cambiamento prospettato da Stanca, e non ne faccio della politica: in informatica la politica è da lasciare fuori della porta. E questo non è stato fatto finora!!
  • Anonimo scrive:
    Meglio un soprammobile di uno che fa solo danni
    Certe cose dette da uno come Passigli che la tecnologia la conosce solo per sentito dire farebbero crepare dal ridere, se non fosse che poi questa gente fa leggi assurde pensando di insegnare al mondo cosa è internet!!!VAI A VANGARE LA TERRA PASSIGLI, MA POSSIBILMENTE COME ARATRO, CHE ANCHE COME CONTADINO CHISSA' COSA COMBINERESTI
  • Anonimo scrive:
    Speriamo torni la sinistra....
    Non se ne puo' piu'. Speriamo torni la sinistra, cosi' chiudera' internet, ci contera' qualche bella storiella ed andremo tutti a lavorare in fabbrica a 900.000 lire al mese. Ce lo meritiamo proprio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo torni la sinistra....
      Avete sentito mai di uno che si chiama "Binio", non ci sono commenti
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo torni la sinistra....
        - Scritto da: Bialla
        Avete sentito mai di uno che si chiama
        "Binio", non ci sono commenti
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo torni la sinistra....
        - Scritto da: Bialla
        Avete sentito mai di uno che si chiama
        "Binio", non ci sono commentiminchia, tu si che sei pieno di argomenti per ribattere.
  • Anonimo scrive:
    Il Ministro... Stanca!
    Il soprammobile ministro Stanca attraversa un periodo di stanca e se insiste fa a finire che la gente poi si ...stanca!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Ministro... Stanca!
      Sono perfettamente d'accordo.Credo che come tutti i ministri, anche questo sia un incompetente in materia informatica.Purtroppo a legiferare in materia di Internet, dovrebbe esserci una persona un po' più dedita a questo lavoro e magari anche al di sopra delle parti....Purtroppo la legislazione passata ha avuto la presunzione di capirne qualcosa, e si vede i danni che ha prodotto:Con l'idea di migliorare le fonti dell'informazione (leggi: dietro spinte di grossi gruppi giornalistici incazzati neri con il proliferare di portali casalinghi e pericolosi al monopolio dei contentuti) hanno costretto alla registrazione presso tribunali, cosa permessa solo alla ristretta casta dei giornalisti.Ora chi vuol fare informazione disonesta se ne frega e continua, e chi vuol fare informazione con testa, ma con pochi mezzi è costretto a soccombere. Se poi vogliamo parlare di cybersquatting, di spamming e di altro qui facciamo mattina...Meglio che dormano comunque. Internet è nata senza politici e guardate che grandezza ha raggiunto...
  • Anonimo scrive:
    Già hanno fatto danni a sufficienza ...
    Il passato governo ha fatto notevoli danni al mondo Internet (ricordate la petizione di punto-informatico??) promulgando leggi che consentono di chiudere un sito in modo estremamente semplice oppure l'istituzione di registri e corporazioni anche per il Web.Lasciamo pure che questi continuino a non far nulla (farebbero dei danni anche questi, che credete?)...Alberto
    • Anonimo scrive:
      Re: Già hanno fatto danni a sufficienza ...
      - Scritto da: Alberto
      Il passato governo ha fatto notevoli danni
      al mondo Internet (ricordate la petizione di
      punto-informatico??) promulgando leggi che
      consentono di chiudere un sito in modo
      estremamente semplice oppure l'istituzione
      di registri e corporazioni anche per il Web.
      Lasciamo pure che questi continuino a non
      far nulla (farebbero dei danni anche questi,
      che credete?)...

      Alberto Allora teniamo in piedi un ministero per niente?Ottima idea Alberto! meno male che in Italia c'è gente intelligente come te!Matteo
      • Anonimo scrive:
        Re: Già hanno fatto danni a sufficienza ...
        - Scritto da: Matteo

        Allora teniamo in piedi un ministero per
        niente?

        Ottima idea Alberto! meno male che in Italia
        c'è gente intelligente come te!

        Matteo
        Se ti metti in lista, qualsiasi lista, fammelo sapere che ti do il voto sicuramente. L'Italia ha bisogno di gente intelligente come me ma, sicuramente, non può fare a meno di gente come te.Alberto
  • Anonimo scrive:
    Passiche???
    Lontano dalla ribalta ed in condizione di non nuocere soffre terribilmente :o))Ma non ha ancora imparato ad usare il materiale che gli riempie la calotta cranica prima di emettere rumori....e dubito che impari mai.Oscuratelo e si e si consumerà da solo.
  • Anonimo scrive:
    Titolo quantomeno divertente!
    Stavo dando un'occhiata ai flash ... e mi sono sganasciato!
    • Anonimo scrive:
      Re: Titolo quantomeno divertente!
      si, ma un po' inutile! non dovrebbe eessere un quotidiano di informatica, telematica e comunicazione ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Titolo quantomeno divertente!
      - Scritto da: Y_Y'

      Stavo dando un'occhiata ai flash ... e mi
      sono sganasciato!EHEHEHEHCerto che detta da PASSIGLI!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Titolo quantomeno divertente!
      meglio soprammobile che dannoso come passigli
      • Anonimo scrive:
        Re: Titolo quantomeno divertente!
        Il problema è che manca una legge fondamentale che riguardi la rete, una che IMPEDISCA A QUALUNQUE POLITICO DI APRIRE BOCCA RIGUARDO INTERNET, tanto si è visto che sia da una parte che dall'altra per lo più si sparano cazzate, e quando si fa' qualcosa, quel qualcosa è deleterio.- Scritto da: coccige_mamma_mia_vado_vi
        meglio soprammobile che dannoso come passigli
        • Anonimo scrive:
          Re: Titolo quantomeno divertente!
          - Scritto da: Ce
          Il problema è che manca una legge
          fondamentale che riguardi la rete, una che
          IMPEDISCA A QUALUNQUE POLITICO DI APRIRE
          BOCCA RIGUARDO INTERNET, L' ALTRO problema e' che MANCA una minima cultura informatica a chi legifera in tale materia.E' perquesto che perlopiu' sparano ca§§ate.le sparerebberolostesso ma un' po'meno... forse...
          • Anonimo scrive:
            Re: Titolo quantomeno divertente!
            a sparare cazzate son capaci tutti,a metterle in pratica ci vogliono i politici (TUTTI).ciao ciao
Chiudi i commenti