Europa a caccia di nuovi IP

La soluzione si chiama IPv6 e per la prima volta oggi la Commissione europea ne prenderà atto. Con il ritmo attuale gli IP odierni entro il 2005 non saranno più disponibili, ma il problema è anche l'infrastruttura

Bruxelles – Era ora. La Commissione europea, in un rapporto che verrà presentato oggi dal commissario alla Società dell’informazione Erkki Liikanen, prende atto dei problemi legati allo sviluppo di Internet con l’attuale protocollo IP.

La UE sembra intenzionata a scrollarsi di dosso le incertezze, a fronte di uno studio secondo cui entro il 2005 con il ritmo attuale gli IP per l’Europa “si esauriranno” per il raggiungimento del numero massimo di indirizzi Internet unici che l’attuale versione del protocollo consente.

La soluzione si chiama IPv6, un traguardo nei progetti di tutte le maggiori imprese del networking e dell’alta tecnologia, ma che fino ad oggi ha avuto grandi difficoltà a farsi largo nei programmi istituzionali internazionali.

La versione 6 dell’IP, da tempo spinta dal padre del protocollo TCP/IP, Vint Cerf, una volta adottata aprirebbe le porte alla creazione di un numero impressionante di indirizzi unici. Miliardi di miliardi di nuovi indirizzi che – spiegherà Liikanen oggi agli europei – potrebbero non solo colmare le necessità europee ma anche consentire lo sviluppo di quel networking diffuso e destinato a “portare in rete” apparecchi e sistemi che oggi non sono “internet-ready”.

Il dato più importante è che con IPv6 la struttura di indirizzamento della Rete sarà molto più solida e meno prona ad errori di gestione o guasti tecnici. Il problema maggiore, invece, è che ancora c’è molto da fare per trasformare IPv6 nel nuovo protocollo Internet.

Della cosa sembra avere preso coscienza la Commissione che, per bocca di Liikanen, in queste ore è intenzionata a varare un impegno ufficiale europeo che contribuisca allo sviluppo e alla definizione di IPv6 e al varo del nuovo protocollo. L’obiettivo, ambiziosissimo, è quello di riuscire ad “attivare” IPv6 già entro la fine del 2001.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    1984
    George Orwell...
    • Anonimo scrive:
      Re: 1984
      - Scritto da: not1984
      George Orwell...Sai qual'è il problema in Italia? Se dici "Grande Fratello" il 90% della popolazione crede tu stia parlando di una trasmissione televisiva...Poi c'è sempre l'8% di "Non sa/non risponde".C'è grossa crisi...
      • Anonimo scrive:
        Re: 1984
        è proprio vero! quando l'ho cercato in biblioteca tutti mi hanno portato dei libri sul grande fratello televisivo!!!!!!!!- Scritto da: Artillero
        - Scritto da: not1984

        George Orwell...

        Sai qual'è il problema in Italia? Se dici
        "Grande Fratello" il 90% della popolazione
        crede tu stia parlando di una trasmissione
        televisiva...
        Poi c'è sempre l'8% di "Non sa/non risponde".
        C'è grossa crisi...
      • Anonimo scrive:
        Re: 1984
        - Scritto da: Artillero
        - Scritto da: not1984

        George Orwell...

        Sai qual'è il problema in Italia? Se dici
        "Grande Fratello" il 90% della popolazione
        crede tu stia parlando di una trasmissione
        televisiva...
        Poi c'è sempre l'8% di "Non sa/non risponde".
        C'è grossa crisi...George Orwell? Ma che è? Ha partecipato pure lui al Grande Fratello? E quando lo hanno eliminato?
        • Anonimo scrive:
          Re: 1984
          Quando ho comprato il libro per fare un regalo,sulla copertina c'era scritto :"la vera storia del grande fratello"E il commesso mi ha pure guardato male..E io che l'ho letto più di dieci anni fa..- Scritto da: gnurante


          - Scritto da: Artillero

          - Scritto da: not1984


          George Orwell...



          Sai qual'è il problema in Italia? Se dici

          "Grande Fratello" il 90% della popolazione

          crede tu stia parlando di una trasmissione

          televisiva...

          Poi c'è sempre l'8% di "Non sa/non
          risponde".

          C'è grossa crisi...

          George Orwell? Ma che è? Ha partecipato pure
          lui al Grande Fratello? E quando lo hanno
          eliminato?
  • Anonimo scrive:
    :-)
    Il nome Smith sara' vero o lo usa per proteggere la sua privacy?
Chiudi i commenti