Evvai! TLC italiane modello per l'Europa

di Alessandro Longo - Banda larga e ADSL, unbundling, concorrenza: secondo la UE siamo un modello per l'Europa. Ma è davvero così? A leggere i numeri, il Bel Paese è bloccato e gli utenti possono solo sperare nel domani


Roma – Leggo spesso su forum e newsgroup di utenti che si lamentano per le nostre tariffe, per la nostra copertura ADSL, confrontate con quelle degli altri Paesi d’Europa. Punto Informatico se n’è occupato anche con un’inchiesta, tempo addietro . Vista la questione irrisolta, sono stato felice, allora, di poter scaricare un documento ufficiale che offre la risposta a molte delle mie e nostre domande.

È l’undicesimo rapporto della Commissione Europea sulle comunicazioni elettroniche, pubblicato il 20 febbraio.
Comprende una ricca comparativa tra i mercati dei diversi Paesi europei ed è un oracolo dalle mille risposte. La verità è però una signora volubile, mostra volti diversi a diversi corteggiatori. Quasi tutti i giornali italiani usciti nei giorni scorsi hanno applaudito ai risultati pubblicati dalla Commissione Europea. Hanno parlato di promozione dell’Italia, perché il nostro mercato è diventato più aperto, la banda larga è cresciuta manco fosse un campo di funghi in una piovosa notte d’autunno.

La stessa Commissione ha presentato l’Italia come modello per l’intera Unione europea. Sarà. Eppure io ho trovato un dato che mi pare preoccupante: l’Italia nel 2005 è diventata il Paese europeo (tra tutti quelli a economia comparabile) dove l’ex monopolista, nella banda larga, ha la quota di mercato più schiacciante. Il 70 per cento delle ADSL sono offerte Telecom-Alice. È vero, ha perso tre punti percentuali rispetto al 2004, il che è considerato già un successo dalla Commissione Europea (secondo cui quindi il nostro mercato “si sta aprendo”). Ma nello stesso periodo Deutsche Telekom ne ha persi 21, smettendo quindi di essere, in Europa Occidentale, l’ex monopolista più potente nella banda larga. Ha ceduto questo infausto primato all’Italia, appunto, che nel 2004 era invece al secondo posto. Per trovare un incumbent più forte di Telecom Italia, nella banda larga, bisogna andare in Grecia, Lussemburgo, Portogallo, Repubblica Slovacca e Cipro. Ben lontana la Gran Bretagna (29 per cento), la Francia (49 per cento), la Spagna (52 per cento).

Come questa anomalia italiana possa essere un problema per l’utente finale è presto detto. Avere in patria un potere così accentrato sulla banda larga significa lasciare a Telecom la guida dell’innovazione e della crescita della rete.

C’è poco da sorprendersi che Telecom se la prenda comoda con la copertura ADSL, presente in appena 4.000 centrali telefoniche sulle 10.400 che formano la rete nazionale. Certo la colpa è anche dell’orografia del Paese, che non è così facile da coprire quanto l’Esagono (la Francia, come la chiamano i francesi). Ma è anche vero che se Telecom avesse sul collo il fiato della concorrenza, avrebbe un motivo in più per darsi da fare. D’altra parte, se la concorrenza fosse più forte riuscirebbe a impegnarsi meglio nella copertura di aree non raggiunte da ADSL (avrebbe più risorse e migliori prospettive di ritorno). Invece adesso si limita a creare duplicati di infrastrutture, mettendo i propri apparati solo in grosse centrali, dove c’è già l’ADSL di Telecom.

Anche i prezzi soffrono per l’anomalia della concorrenza? Sì, ma adesso la cosa è poco visibile; rischia di esplodere nei prossimi mesi se la situazione non migliorerà. Ho fatto una ricerca, scoprendo che adesso le nostre tariffe ADSL non sono male. Siamo al secondo posto, dopo la Francia (Neuf Telecom offre a 14,90 euro al mese un’ADSL a 2/0,256 Mbps, che in alcune città diventa 20/0,512 Mbps). Nel Regno Unito, un’Adsl a 1 Mbps costa 17,99 sterline (circa 26 euro) con Aol ; in Germania si parte da 26,98 euro al mese per un megabit. Bene, però preferirei un buon megabit a 26 euro piuttosto che i nostri 4 Megabit fasulli venduti a 30-40 euro al mese.

Come mi ha spiegato Aaron McCormack, vice president network products and proposition di BT, “da noi le velocità di picco sono basse rispetto alle vostre, ma sono molto vicine alla realtà, perché altrimenti gli operatori si prendono mazzate dall’autorità di controllo della pubblicità”. Una serietà che al nostro mercato manca.

Tutto sommato, però, all’apparenza le tariffe italiane non sono da buttare via. All’apparenza. Già, perché le tariffe italiane hanno raggiunto livelli decenti da quando è arrivata Alice Flat (19,95 euro al mese). Cioè, i ribassi sono stati guidati dall’ex monopolista, che tra l’altro ha fatto di tutto, per quasi sei mesi, per impedire ai provider di competere con Alice Flat, finché l’Autorità TLC non è intervenuta .

È anomalo, è segno che c’è qualcosa che non va: dovrebbero essere i concorrenti, i new entrants a guidare il ribasso dei prezzi. La conseguenza è che questo ribasso potrebbe essere effimero, perché non è causato dalle dinamiche della concorrenza. Va detto che non tutti i giornali hanno cantato le lodi delle TLC italiane; qualcuno (pochi) ha denunciato il problema. Un pezzo sul Wall Street Journal intitolato “EU Commission criticizes control by telecom giants” mostra l’altra faccia della medaglia; racconta come, a distanza di otto anni dall’inizio della liberalizzazione, gli ex monopolisti facciano ancora il bello e il cattivo tempo in Paesi importanti quali la Germania e l’Italia.

Finanza e Mercati, quotidiano milanese, si spinge anche oltre: “TLC, non è tutt’oro”, titola il 21 febbraio. Si legge, dopo la notizia che il nostro Paese è stato eletto a modello dalla Commissione: “C’è poco da dire, a Telecom Italia bisogna fare tanto di cappello perché mostra di sapersi relazionare con i membri della Commissione europea. Affermare infatti che tutto va bene, di fronte a un incumbent che sulla linea fissa è tacciato, dai concorrenti, di esercitare ancora pratiche distorsive per tentare non solo di difendere, ma di estendere la propria quota, soprattutto sui nuovi servizi, è quanto meno contrastante”. Sottoscrivo appieno. Delle pratiche distorsive, più volte denunciate e bloccate dalla stessa Autorità, qui si è parlato tanto . I numeri, dal canto loro, possono dire tante e diverse cose, tutto sta a come li si interpreta.

La Commissione è contenta che la nostra banda larga sia cresciuta del 382 per cento in due anni, arrivando a 5,846 milioni di linee a ottobre 2005 (il 93 per cento è ADSL). Ma la diffusione della banda larga in Italia è ancora sotto la media europea, 10 per cento degli abitanti contro l’11,45 per cento. Una media calcolata sull’Europa dei 25, beninteso. Tutti i principali Paesi fanno meglio di noi, a partire dalla Spagna (10,52 per cento), persino il Portogallo (10,84 per cento), Estonia (12,06 per cento), per non parlare della Francia (14,77 per cento) e del Regno Unito (14,90 per cento). Non mi sembra proprio una situazione da prendere a modello.

E non è tutto: come sempre, ci si dimentica di dire che il 60 per cento delle nostre ADSL è a consumo (dice un recente rapporto dell’ Osservatorio banda larga ). Alcune delle quali (almeno il 20 per cento), è fisiologico, non sono usate affatto. Altre sono attive senza che l’utente lo sappia o le abbia richieste . È una tipologia di offerta assente all’estero. Se si tiene conto solo delle ADSL degne di questo nome, quelle flat, la carenza italiana diventa eclatante.

La Commissione applaude al nostro unbundling: l’Italia è al secondo posto in Europa, dopo la Germania, per numero di linee di utenti passate del tutto dall’ex monopolista a un operatore concorrente: 1,163 milioni, a ottobre 2005. La Germania è lontana, avendo in unbundling 2,936 milioni di linee; ma ancora più lontane sono Francia (360.768), Spagna (132.416), Regno Unito (61.466), rispetto alle quali quindi l’Italia brilla. Il punto però è che l’unbundling completo (“full”) solo in parte è un successo da ascrivere al mondo della banda larga. Solo circa la metà degli utenti che hanno lasciato Telecom (con il full unbundling) attiva anche l’ADSL dell’operatore alternativo.

Gli altri si accontentano dei servizi voce. La debolezza della concorrenza è proprio nell’ADSL. È significativo quindi che l’Italia non sia un campione di accessi shared access. Lo shared access è una forma di unbundling limitata all’ADSL. È la possibilità di passare a un operatore (Wind, Fastweb, Tiscali) solo per l’ADSL, nelle zone coperte dalla sua rete alternativa (di unbundling), mentre si resta con Telecom per i servizi voce. Lo shared access è insomma l’unbundling focalizzato sull’ADSL e vede l’Italia partire in ritardo rispetto agli altri grandi Paesi: a ottobre 2005 aveva 110.975 linee shared access, contro i 2,513 milioni della Francia, i 228.870 della Spagna. È vero, il Regno Unito e la Germania fanno peggio (49 mila e 5 mila linee shared access). Ma il Regno Unito (come Francia e Spagna) può contare su una più forte presenza di tecnologie alternative all’ADSL (via cavo, su fibra). La Germania invece si rifà, come detto, con un potente full unbundling.


In fin dei conti, allora, l’impalcatura della ADSL alternativa italiana è il bitstream, cioè quelle offerte costruite e personalizzate dagli operatori sulla base della rete di accesso Telecom Italia.

Le linee ADSL bitstream sono 1,168 milioni in Italia. Siamo secondi solo alla Francia (1,740 milioni). Ma a quanto pare non basta per strappare buone quote di mercato all’ex monopolista, perché c’è da considerare la debolezza dello shared access e soprattutto di reti banda larga alternative (via cavo). Il bitstream dovrebbe essere molto più forte per riequilibrare i conti. Anche perché è la stessa struttura della nostra economia a richiederlo. Il tessuto aziendale italiano è retto da piccole e medie imprese, mentre in Germania, Francia e Gran Bretagna le grandi imprese sono numerose. Ecco perché è il bistream, che richiede meno investimenti iniziali rispetto all’unbundling, la modalità principe con cui si può e si deve costruire la concorrenza ADSL in Italia.

Lo dimostra anche un dato curioso, riportato da questo rapporto UE. In Italia, a ottobre 2005, erano 234 gli accordi stretti tra Telecom e altrettanti provider, per il bitstream. In altri Paesi europei al massimo si arriva a 49 accordi (Regno Unito) bitstream. Segno di quanto la concorrenza in Italia sia frastagliata. Potrebbe essere una ricchezza, perché tra i molti nostri piccoli operatori ci sono quelli che hanno visto nascere Internet e sono tuttora pronti a sperimentare strade nuove ( il VoIPex è un esempio ), a variare il panorama delle offerte e dei servizi. Il tutto si tramuta una debolezza del mercato, se i numerosi piccoli operatori sono lasciati in balia della superiore forza di marketing di Telecom Italia. È un rischio se il bitstream non viene sostenuto in modo adeguato da norme e mercato e se, con un passo più lungo della gamba, si dovesse puntare tutto sull’unbundling (cosa che solo pochi operatori, in Italia, si possono permettere di fare).

Al contrario, se il bitstream funziona, permetterà quella scala di investimenti che poi porterà gli operatori gradualmente verso l’unbundling. Già lo dimostrano i casi di Tele2, MC-link, Unidata, partiti da poco con l’unbundling, dopo esseri dipesi per anni dalla rete di Telecom.

Le norme attuali, dopo la recente riforma , spingono verso l’unbundling ma allo stesso tempo danno strumenti migliori al bitstream . Sono quindi promettenti. In Italia però c’è stata una lunga tradizione di norme non cattive ma deboli perché non rispettate a dovere. Situazione che, scrive la Commissione europea in questo rapporto, “può essere in parte spiegata con la mancanza generale di risorse umane, la crescita dei compiti di Agcom e, nel 2005, il rinnovo tardivo del board Agcom”.

Agcom, la nostra Autorità di regolamentazione, soffre di scarsi fondi e di poco personale disponibile, rispetto alle Autorità di altri Paesi. Però la situazione dovrebbe migliorare, con le nuove assunzioni previste (i dipendenti diventeranno 335 nel 2006) e con una nuova struttura dell’Agcom, da febbraio, più attenta ai problemi della Vigilanza e del controllo. Ci sono speranze insomma perché si risolva il problema (la debolezza dell’Agcom) che più di altri ha causato la situazione attuale, dove Telecom ha una forza schiacciante sul mercato e l’ADSL è poco diffusa rispetto a quanto accade negli altri grandi Paesi europei.

Ci sono certo i problemi storici della banda larga italiana a rendere debole la concorrenza (primo fra tutti, l’assenza delle reti via cavo, fiorenti nel Regno Unito). Ma per ripartire è cruciale adesso concentrarsi sulla vigilanza, sul rispetto delle norme. La debolezza dei vigili è stata la causa anche dell’ondata di ADSL attivate a utenti inconsapevoli, adesso denunciata dalle associazioni consumatori . Il che, oltre a essere un danno per i consumatori nell’immediato, lo è anche alla concorrenza (e quindi ai consumatori nel lungo periodo). Le attivazioni fasulle distorcono il mercato, perché lo ingessano a favore di chi, più potente e più scorretto, riesce ad affibbiare il maggior numero di ADSL. Gli utenti così conquistati sono perduti, per un anno, per gli altri operatori.

Alessandro Longo
www.alongo.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...

    Pensa al tipo di prodotti che sta su quei server.
    Chi usa tecnologie Microsoft in genere finisce
    per legarcisi mani e piedi, la migrazione è molto
    costosa. Chi ha pagato a suo tempo $tot per la
    licenza o la realizzazione di quel software ci
    pensa due volte prima di buttarlo a mare per
    linux.
    Invece migrare applicazioni da Unix a Window è facile ed economico.... ma va va...a momenti non si riesce neppure a migrare da gestionale a gestionale anche se girano sullo stesso motore db talmente ti "fidelizzano".
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll
    ECHHIMMEEEEEEEEEEE (troll2)
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll
    - Scritto da: Anonimo
    Lavoro come consulente in una delle più grandi
    società di comunicazioni in Italia (ed Europa) e
    abbiamo 25 MILIONI di mailbox su Windows Server
    2003 a 64 bit.Anche CiaoWeb (c'ho lavorato) aveva tutto su Windows e Exchange, difatti il servizio cadeva 2 volte al giorno (e lo avevano installato i consulenti di Microsoft, strapagati per 6 mesi).
  • Anonimo scrive:
    microsoft.com/italy/getthefacts
    http://www.microsoft.com/italy/getthefacts/
  • Giambo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo
    il tipo sono io... e di eco ne capisco,
    tranquillo... sono contento che qui ci siano
    ottimi esperti di tubo...Passami la chiave piezoelettrica A2, che la giuntura anulare del tubo sifonico dello scarico del lavello perde :D
    Se un'azienda vende sottocosto, aumenta la quota
    di mrecato, ma i ricavi sono negativi... ad
    aumentare le quote di mercato sono bravi tutti...
    a fare ricavi un po' meno...Infatti e' quello che ho detto io all'inizio: La Microsoft con XBox sta' sbagliando tutto ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo




    Quello che alla fine realizza l'utile + alto.

    Il tutto è spiegato da questa foto (per chi non
    avesse capito):

    Errata corrige:l'immagine corretta è questa qui sottohttp://www.synath.com/pics/windows_sucks.jpg
  • Anonimo scrive:
    Re: E poi arrivera' il DRM...
    - Scritto da: Anonimo
    E poi arrivera' il DRM... e sara' necessario che
    i server di rete siano certificati per far parte
    della rete stessa o, in futuro, del GRID.

    Inutile dire che questo spostera' decisamente il
    mercato verso i sistemi operativi che
    implementano il DRM, Windows senza dubbio e, se
    Torvalds la spunta, anche Linux.

    :-)il DRM n c'entra un cazzo con la certificazione della rete, ti confondi con il TC.E poi sia Linux che Mac OS X implementeranno il DRM...ah, quando parlare di Palladium&co. diventa una moda, succede di dire qlc cazzata :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a

    casa 1000 è lo zio bill.

    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per

    amministrare una ventina di pinguini, con ben

    poca fatica.

    Il mio collega winaro, 1400 per sudare dietro ad

    un centinaio di client winxp ed un win2003
    server

    che fa strapena.

    che pena che fai povero trolletto

    ti vanti per una mensilità di 2300 euro, c'è chi
    (vedi il sottoscritto) li guadagna in un giorno

    sei un servo della gleba, camperai tutta la vita
    da servo della glebaChe poveracci, che siete tutti e due. Io 2300 euro lo ho fatti mentre scrivevo questo post.Ah poveri miserabili. Ma come fate a campare con le briciole e vantarvene pure?Mah?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a
    casa 1000 è lo zio bill.
    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per
    amministrare una ventina di pinguini, con ben
    poca fatica.
    Il mio collega winaro, 1400 per sudare dietro ad
    un centinaio di client winxp ed un win2003 server
    che fa strapena.che pena che fai povero trollettoti vanti per una mensilità di 2300 euro, c'è chi (vedi il sottoscritto) li guadagna in un giornosei un servo della gleba, camperai tutta la vita da servo della gleba
  • mda scrive:
    Precisazioni
    Windows è scarsamente usato per i server nel mondo, solo sui pc-server (ma sono veri server ?), inoltre il costare di più di altre OS non è una buona pubblicità. :$ Qui viene messo come se avesse raggiunto tanto, in realtà è in forte declino anche come pc-server, ma in forte crescita come costi. ;) Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Eh, certo. 5,6 miliardi di $ divisi per zero (il
    costo di Linux) fa infinito. Vuol dire che sono
    stati installati infiniti server Linux.Quasi giusto. Comunque e' quello il motivo percui M$ parla di 'fatturato', e non di diffusione.Le cifre sarebbero molto meno incoraggianti per lei...
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo
    Cazzate...

    il tipo sono io... e di eco ne capisco,
    tranquillo... sono contento che qui ci siano
    ottimi esperti di tubo...

    Se un'azienda vende sottocosto, aumenta la quota
    di mrecato, ma i ricavi sono negativi... ad
    aumentare le quote di mercato sono bravi tutti...
    a fare ricavi un po' meno...

    sveglia bimbi... il mondo vero è diverso da quel
    film che vi fate in testa...
    M$ ha 50.000 dipendenti per un OS client e UNO server una suite office una game consolleSQL Server Web server e svariate cianfrusaglie .....HO il piccolo sospetto che i programmatori Linuximpiegati in Embedded system ,Net appliance , web server , cluster computinge dio sa quale appliazione realtime ,per impieghi militariavionica,automotive MI SA' che sono più di 50.000 i lavoratori che sono impegnati su Linux ....IMHO una piattaforma adatta a fare le cose difficili ......ci mette poco ad adattarsi a fare le cose facili ...basta qualche generazione di cpu IMHO siamo alla convergenza ....Windows diventa sempre più complesso ...Unix/Linux più semplice ......il giorno dello scontro sul mercato Desktop ....è sempre più vicino !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Sappiamo tutti leggere e contare?
    - Scritto da: Anonimo
    Microsoft + 4,7%.
    Unix - 5,9%
    Linux +20 %

    Linux *non* e' unix. Linux ha avuto una crescita
    annua superiore a Windows. Leggete attentamente
    l'articolo...
    Da quando 4 e' maggiore di 20? Hanno riscritto le
    regole della matematica?Dev'essere la calcolatrice dei winari che ha qualche bug. Ma non sarebbe nulla che già non conoscessimo.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL RE WINDOWS DEFENESTRA LINUX
    uhm... qui' parla di volume d'affari ovvere pagano di piu' per win che per linux, ma cio' non vuol dire molto secondo me... e cmq dice che linux sta crescendo molto piu' velocemente di windows in quanto a volume d'affare... forse non dovevo neanche risponderti ma nn ho saputo resistere
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    Cazzate...il tipo sono io... e di eco ne capisco, tranquillo... sono contento che qui ci siano ottimi esperti di tubo...Se un'azienda vende sottocosto, aumenta la quota di mrecato, ma i ricavi sono negativi... ad aumentare le quote di mercato sono bravi tutti... a fare ricavi un po' meno...sveglia bimbi... il mondo vero è diverso da quel film che vi fate in testa...- Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Anonimo



    Mamma mia, allora la Microsoft ha sbagliato


    tutto con la XBox :| ...



    No, è che il tipo ne capisce di economia come io

    ne capisco di idraulica.

    Un tubo, insomma ...
  • Anonimo scrive:
    Sappiamo tutti leggere e contare?
    Microsoft + 4,7%.Unix - 5,9%Linux +20 %Linux *non* e' unix. Linux ha avuto una crescita annua superiore a Windows. Leggete attentamente l'articolo...Da quando 4 e' maggiore di 20? Hanno riscritto le regole della matematica?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti


    Quello che alla fine realizza l'utile + alto.Il tutto è spiegato da questa foto (per chi non avesse capito):http://www.chicercatrova2000.it/Cartoline/send.asp?pic=141
  • Anonimo scrive:
    se preferisci...
    Allora se preferisci:I sistemi basati ancora su Kernel Monolitico (linuz) sono morti e sepolti ancora prima di nascere.Tutti gli esperti di informatica dicono che solo i sistemi basati su Micro Kernel (Win) possono soddisfare le necessità del mercato, solo Torvalds si ostina a dire il contrario......tiè il link su quello che Andrew S. Tanenbaum ha detto a Torvalds:http://www.chicercatrova2000.it/MenuProgram.asp
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Io per installarmi un server Linux non pago

    nessuno, quindi non fa fatturato per i venditori

    e non appare in queste classifiche.

    Questa si chiama evasione fiscale... ecco perchè
    in Italia linux ha attecchito cosi bene...
    (troll) Su dai non essere invidioso, vedrai che con il prossimo condono ti legalizzeranno la tua copia di windows... Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo





    Quoto e aggiungo: non rimpiango niente,



    anzi c'è più cose su quella penna usb che



    sul disco con Win




    Ok abbiamo capito che hai la penna piena di
    foto


    porno...



    Bhe, sai con linux porneggi tranquillo senza

    paura di virus, dialer, spyware....

    Non potendo lavorare non mi stupisce...Sei lo stesso ignorante di sopra?
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo







      Quoto e aggiungo: non rimpiango niente,




      anzi c'è più cose su quella penna usb che




      sul disco con Win






      Ok abbiamo capito che hai la penna piena di

      foto



      porno...





      Bhe, sai con linux porneggi tranquillo senza


      paura di virus, dialer, spyware....



      Non potendo lavorare non mi stupisce...

      Sei lo stesso ignorante di sopra?credo sia lui, vedo lo stesso schermo blu riflesso nei suoi occhiali
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo





        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo









        Quoto e aggiungo: non rimpiango niente,





        anzi c'è più cose su quella penna usb
        che





        sul disco con Win








        Ok abbiamo capito che hai la penna piena
        di


        foto




        porno...







        Bhe, sai con linux porneggi tranquillo senza



        paura di virus, dialer, spyware....





        Non potendo lavorare non mi stupisce...



        Sei lo stesso ignorante di sopra?

        credo sia lui, vedo lo stesso schermo blu
        riflesso nei suoi occhialiSi vede che i brufoli scoppiandoti sullo schermo hanno creato figure interessanti.
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo







          - Scritto da: Anonimo




          - Scritto da: Anonimo











          Quoto e aggiungo: non rimpiango
          niente,






          anzi c'è più cose su quella penna usb

          che






          sul disco con Win










          Ok abbiamo capito che hai la penna piena

          di



          foto





          porno...









          Bhe, sai con linux porneggi tranquillo
          senza




          paura di virus, dialer, spyware....







          Non potendo lavorare non mi stupisce...





          Sei lo stesso ignorante di sopra?



          credo sia lui, vedo lo stesso schermo blu

          riflesso nei suoi occhiali

          Si vede che i brufoli scoppiandoti sullo schermo
          hanno creato figure interessanti.da dove viene lo stereotipo del linaro coi brufoli? sono veramente curioso, dato che non ne ho e sono un linaro convinto!
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?

            da dove viene lo stereotipo del linaro coi
            brufoli? sono veramente curioso, dato che non ne
            ho e sono un linaro convinto!Ne hai ne hai... ti sono scoppiati tutti sul monitor.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo


            da dove viene lo stereotipo del linaro coi

            brufoli? sono veramente curioso, dato che non ne

            ho e sono un linaro convinto!

            Ne hai ne hai... ti sono scoppiati tutti sul
            monitor. tipico del finestroide che ha gli occhi foderati di prosciutto... spero almeno sia quello di parma!perché non rispondi alla domanda genio?
  • pikappa scrive:
    Re: IL RE WINDOWS DEFENESTRA LINUX
    ma quanto siete scemi :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    sogna sogna, bill ha tanti di quei soldi da


    comprarsi le cantine di tutti i linari messi


    assieme per i prossimi 1000 anni e lasciarvi
    su


    una panchina ad arrullar canne per cena
    (rotfl)



    e tu continua a dargli i tuoi soldi, così poi

    manda te nei campi a coltivare la marjiuana per

    la nostra cena

    io finora nei campi ci ho visto solo i tipi come
    te...

    mi sa proprio che continuerò a dare soldi a bill
    per molto tempo... almeno fin quando ne avrò a
    palate grazie a luiROTFL fai il cacciavitaro vero? porello(rotfl)
  • vannaraptus scrive:
    Re: linux è OUT. Windows è IN
    Ma lascialo perdere, è il solito dipendente Microsoft che spammeggia in giro x i forum informatici. Poveretto, lo pagano un tot a thread... :s
  • tonjo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    Che bella discussione informatica.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo

    Senti, almeno se devi copiare, copia bene. Poi
    un

    po' di fantasia non guasterebbe.



    Che fortuna che hanno i winari che la macchina
    si

    amministra da sola e SOPRATTUTTO non fa casini!

    uahahahah :D

    Meno male che hai sfoderato la tua fantasia...Non ne serve molta per prendere per il culo il vostro sistema
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo


      Senti, almeno se devi copiare, copia bene. Poi

      un


      po' di fantasia non guasterebbe.





      Che fortuna che hanno i winari che la macchina

      si


      amministra da sola e SOPRATTUTTO non fa
      casini!


      uahahahah :D



      Meno male che hai sfoderato la tua fantasia...

      Non ne serve molta per prendere per il culo il
      vostro sistemaMa dai, è peggio che sparare sulla croce rossa. (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo



        Senti, almeno se devi copiare, copia bene.
        Poi


        un



        po' di fantasia non guasterebbe.







        Che fortuna che hanno i winari che la
        macchina


        si



        amministra da sola e SOPRATTUTTO non fa

        casini!



        uahahahah :D





        Meno male che hai sfoderato la tua fantasia...



        Non ne serve molta per prendere per il culo il

        vostro sistema

        Vero, la pratica rende maestri... come lo
        prendete per il culo voi linari non ha uguali.
        Tipico dei winari: quando non hanno argomentazioni passano agli insulti.Torna a fare il defrag
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?

          Tipico dei winari: quando non hanno
          argomentazioni passano agli insulti.
          Torna a fare il defragLol... attento che a rosicare cosi' dopo il 30 umount ti esplode il filesystem.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL RE WINDOWS DEFENESTRA LINUX

    QUOTO quanto detto dal mio collega, aggiungo che
    linux è ormai alla frutta, un OS vecchio che per
    funzionare ha ancora bisogno del dos e di
    compilare il kernel.Il dos?? E questo cosa c'entra con linux? Ecco le perle di ignoranza dei winari che escono allo scoperto! uahahahah (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: E' verissimo...
    - Scritto da: Anonimo
    Con i prezzi dei prodotti server della M$ e'
    facile che il fatturato sia alto anche con
    relativamente pochi prodotti venduti.
    In piu' devo dire che il marketing Microsoft e'
    vincente, tutti gli pseudo responsabili di rete
    di istituzioni ed aziende mi chiedono software
    amministrabili attraverso una "bella grafica
    stile windows"Cosa c'entra la "bella grafica stile windows" sui server?
  • Anonimo scrive:
    Re: E' verissimo...
    - Scritto da: Anonimo
    infatti con i sogni non si va avanti e zio bil,
    berlusconiano di primitiva origine, lo ha sempre
    saputo !!

    forza Windows, la forza di un sistema !!

    p)Farà la fine di berlusconi.....
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    - Scritto da: Anonimo
    nell' articolo viene fatta distinzione ben
    precisa tra gli unix proprietari e Linux invece,
    analfabeta ceh non e' nemmeno capace di leggere.A furia di aprire e chiudere finestre, le correnti d'aria gli hanno spento l'unico neurone che aveva..... ;)
  • rock and troll scrive:
    Re: IL RE WINDOWS DEFENESTRA LINUX
    - Scritto da: TrollSpammer

    - Scritto da: rock and troll

    Ormai e' innegabile, per quanto si possa sperare

    il contrario, MS ha vinto e tutti gli altri sono

    dei perdenti o in procinto di fallire.



    I dati sono chiari MS ha DI FATTO il controllo

    della maggiorparte dei pc in ambito desktop e

    server, tutte le altre aziende sono spiazzate...



    IBM, SUN, APPLE sono ormai degli EX

    protagonisti... e non sono il solo a dirlo, per

    non parlare di altre societa' che cercano di

    stare in piedi per il puro amore cieco e bigotto

    di alcuni fedelissimi vedi amiga o beos.



    La realta' e' questa non si puo' nulla contro

    anni di marketing selvaggio, e di dumping

    informatico. Non sono certo quattro nerd che con

    la camica fuori dai pantaloni e una copia della

    gpl3 in mano possono ribaltare la situazione.

    Linux ha fatto si e' diffuso, ha fatto il suo

    fuoco di paglia, ma ora e' cenere. Sotto un po
    di

    polvere grigia magari resta ancora un po' di

    brace, ma prima o poi si spegnera' anche quella.

    Quanti programmatori si sono nutriti per anni di

    sogni e illusioni senza futuro, osservati da

    multinazionali compiacenti, che poi si sono

    rimangiate le balle parole promesse....



    Guardate che addirittura adobe sta tremando a

    causa del desiderio di MS di entrare nel campo

    della graFICA.



    Ormai si puo' competere con MS nell'embedded e

    nei servizi es google.



    Linux sara' bello , sara' romantico ma restera'

    sempre e solo un sogno underground, un ricordo

    che potremmo raccontare ai nostri nipoti:

    "una volta ai miei tempi potevi costruire un pc

    con le tue mani, una volta potevi svilupparti i

    programmi che ti servivano, una volta c'era un

    pinguino"



    appunto c'era e non c'e' piu'.

    QUOTO quanto detto dal mio collega, aggiungo che
    linux è ormai alla frutta, un OS vecchio che per
    funzionare ha ancora bisogno del dos e di
    compilare il kernel.ah...ovviamente le stesse cose si possono dire anche per le volpi piromai, le scimmie di mare e gli uccelli elettricisti!(troll4)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 17.33-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo

    mi sa proprio che continuerò a dare soldi a bill

    per molto tempo... almeno fin quando ne avrò a

    palate grazie a lui

    Se rivendi la vaselina che hai comprato insieme a
    Windows farai molti soldi.A meno che non era una copia craccata! :$
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus

    mi sa proprio che continuerò a dare soldi a bill
    per molto tempo... almeno fin quando ne avrò a
    palate grazie a luiSe rivendi la vaselina che hai comprato insieme a Windows farai molti soldi.
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    sogna sogna, bill ha tanti di quei soldi da


    comprarsi le cantine di tutti i linari messi


    assieme per i prossimi 1000 anni e lasciarvi
    su


    una panchina ad arrullar canne per cena
    (rotfl)



    e tu continua a dargli i tuoi soldi, così poi

    manda te nei campi a coltivare la marjiuana per

    la nostra cena

    io finora nei campi ci ho visto solo i tipi come
    te...

    mi sa proprio che continuerò a dare soldi a bill
    per molto tempo... almeno fin quando ne avrò a
    palate grazie a lui

    tu nel frattempo rosicaè il suo turno, capo castoro
  • Anonimo scrive:
    Re: IL RE WINDOWS DEFENESTRA LINUX
    - Scritto da: TrollSpammer
    QUOTO quanto detto dal mio collega, aggiungo
    che linux è ormai alla frutta, un OS vecchio che
    per funzionare Queste me la spieghi.... Ti prego !!!!
    ha ancora bisogno del dos
    e di compilare il kernel.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • TrollSpammer scrive:
    Re: IL RE WINDOWS DEFENESTRA LINUX
    - Scritto da: rock and troll
    Ormai e' innegabile, per quanto si possa sperare
    il contrario, MS ha vinto e tutti gli altri sono
    dei perdenti o in procinto di fallire.

    I dati sono chiari MS ha DI FATTO il controllo
    della maggiorparte dei pc in ambito desktop e
    server, tutte le altre aziende sono spiazzate...

    IBM, SUN, APPLE sono ormai degli EX
    protagonisti... e non sono il solo a dirlo, per
    non parlare di altre societa' che cercano di
    stare in piedi per il puro amore cieco e bigotto
    di alcuni fedelissimi vedi amiga o beos.

    La realta' e' questa non si puo' nulla contro
    anni di marketing selvaggio, e di dumping
    informatico. Non sono certo quattro nerd che con
    la camica fuori dai pantaloni e una copia della
    gpl3 in mano possono ribaltare la situazione.
    Linux ha fatto si e' diffuso, ha fatto il suo
    fuoco di paglia, ma ora e' cenere. Sotto un po di
    polvere grigia magari resta ancora un po' di
    brace, ma prima o poi si spegnera' anche quella.
    Quanti programmatori si sono nutriti per anni di
    sogni e illusioni senza futuro, osservati da
    multinazionali compiacenti, che poi si sono
    rimangiate le balle parole promesse....

    Guardate che addirittura adobe sta tremando a
    causa del desiderio di MS di entrare nel campo
    della graFICA.

    Ormai si puo' competere con MS nell'embedded e
    nei servizi es google.

    Linux sara' bello , sara' romantico ma restera'
    sempre e solo un sogno underground, un ricordo
    che potremmo raccontare ai nostri nipoti:
    "una volta ai miei tempi potevi costruire un pc
    con le tue mani, una volta potevi svilupparti i
    programmi che ti servivano, una volta c'era un
    pinguino"

    appunto c'era e non c'e' piu'.QUOTO quanto detto dal mio collega, aggiungo che linux è ormai alla frutta, un OS vecchio che per funzionare ha ancora bisogno del dos e di compilare il kernel.
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo

    sogna sogna, bill ha tanti di quei soldi da

    comprarsi le cantine di tutti i linari messi

    assieme per i prossimi 1000 anni e lasciarvi su

    una panchina ad arrullar canne per cena (rotfl)

    e tu continua a dargli i tuoi soldi, così poi
    manda te nei campi a coltivare la marjiuana per
    la nostra cenaio finora nei campi ci ho visto solo i tipi come te...mi sa proprio che continuerò a dare soldi a bill per molto tempo... almeno fin quando ne avrò a palate grazie a luitu nel frattempo rosica
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?

    Solo se usi i pacchetti con i sorgenti da
    compilare, se usi i binari e' immediato...

    Brutta cosa làignoranza, porta al parlare a
    vanvera.I binari devono esistere nel repository ... come al solito questo implica che qualcuno li ha compilati per te. PS: Molto utile usare gentoo con i binari precompilati ... ti diventa lenta una mutumbo ma complicata come una slackware.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?

      PS: Molto utile usare gentoo con i binari
      precompilati ... ti diventa lenta una mutumbo ma
      complicata come una slackware.Puoi anche fare un mix delle due cose. Non tutti hanno voglia di compilare OOo.Quanto alla complessità, dipende solo dall'utente. Nel tuo caso probabilmente sarebbe impossibile, visti i preconcetti che dimostri.
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: Anonimo

        PS: Molto utile usare gentoo con i binari

        precompilati ... ti diventa lenta una mutumbo ma

        complicata come una slackware.

        Puoi anche fare un mix delle due cose. Non tutti
        hanno voglia di compilare OOo.
        Quanto alla complessità, dipende solo
        dall'utente. Nel tuo caso probabilmente sarebbe
        impossibile, visti i preconcetti che dimostri.E che ti serve un mix delle due cose? O hai tutto ottimizzato per la tua macchina oppure usa bradipo-linux ottimizzato per 486. La complessita' dipende dal tempo che un utente puo' perdere, nel tuo caso evidentemente molto...
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          PS: Molto utile usare gentoo con i binari


          precompilati ... ti diventa lenta una mutumbo
          ma


          complicata come una slackware.



          Puoi anche fare un mix delle due cose. Non tutti

          hanno voglia di compilare OOo.

          Quanto alla complessità, dipende solo

          dall'utente. Nel tuo caso probabilmente sarebbe

          impossibile, visti i preconcetti che dimostri.

          E che ti serve un mix delle due cose? O hai tutto
          ottimizzato per la tua macchina oppure usa
          bradipo-linux ottimizzato per 486.
          La complessita' dipende dal tempo che un utente
          puo' perdere, nel tuo caso evidentemente molto...Ottima argomentazione.Mi hai convinto.
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          PS: Molto utile usare gentoo con i binari


          precompilati ... ti diventa lenta una mutumbo
          ma


          complicata come una slackware.



          Puoi anche fare un mix delle due cose. Non tutti

          hanno voglia di compilare OOo.

          Quanto alla complessità, dipende solo

          dall'utente. Nel tuo caso probabilmente sarebbe

          impossibile, visti i preconcetti che dimostri.

          E che ti serve un mix delle due cose? O hai tutto
          ottimizzato per la tua macchina oppure usa
          bradipo-linux ottimizzato per 486. Vabbè, se sei ignorante puoi cercare di fare qualcosa per rimediare. :(
          La complessita' dipende dal tempo che un utente
          puo' perdere, nel tuo caso evidentemente molto...Ripeto, dimostri solo ignoranza.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?


            E che ti serve un mix delle due cose? O hai
            tutto

            ottimizzato per la tua macchina oppure usa

            bradipo-linux ottimizzato per 486.

            Vabbè, se sei ignorante puoi cercare di fare
            qualcosa per rimediare. :(


            La complessita' dipende dal tempo che un utente

            puo' perdere, nel tuo caso evidentemente
            molto...

            Ripeto, dimostri solo ignoranza.Tipico dei linari quando non sanno piu' cosa dire si ritirano nella ricompilazione del kernel.
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo


          PS: Molto utile usare gentoo con i


          binari precompilati ... ti diventa lenta


          una mutumbo ma complicata come


          una slackware.

          Puoi anche fare un mix delle due cose.

          Non tutti hanno voglia di compilare OOo.

          Quanto alla complessità, dipende solo

          dall'utente. Nel tuo caso probabilmente

          sarebbe impossibile, visti i preconcetti

          che dimostri.
          E che ti serve un mix delle due cose? O hai
          tutto ottimizzato per la tua macchina oppure
          usa bradipo-linux ottimizzato per 486.
          La complessita' dipende dal tempo che un
          utente puo' perdere, nel tuo caso
          evidentemente molto...Al contraio, io ad esempio ho messo gentoo perche' ho molto poco tempo, infatti di solito la lascio fare e vado al lavoro, mica devo stare a pedalare sull'alimentatore perche' continui.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?

            Al contraio, io ad esempio ho messo gentoo
            perche' ho molto poco tempo, infatti di solito la
            lascio fare e vado al lavoro, mica devo stare aLe mie giornate lavorative di solito durano massimo 11 ore... quindi se mi va bene ha l'emerge -u system e' arrivato a meta'.
            pedalare sull'alimentatore perche' continui.E dimmi che usi la testing... cosi' mi faccio 4 risate.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo

      Solo se usi i pacchetti con i sorgenti da

      compilare, se usi i binari e' immediato...

      Brutta cosa làignoranza, porta al parlare a

      vanvera.
      I binari devono esistere nel repository ... come
      al solito questo implica che qualcuno li ha
      compilati per te. In tutti i repository principali gentoo ci sono i binari di tutti i pacchetti.
      PS: Molto utile usare gentoo con i binari
      precompilati ... ti diventa lenta una mutumbo
      ma complicata come una slackware.Ma non ti va mai bene niente... Tornatene nella foresta brutto Troll.
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?


        I binari devono esistere nel repository ... come

        al solito questo implica che qualcuno li ha

        compilati per te.

        In tutti i repository principali gentoo ci sono i
        binari di tutti i pacchetti.Tutti tutti? Ne sei sicuro? Hai provato?

        PS: Molto utile usare gentoo con i binari

        precompilati ... ti diventa lenta una mutumbo

        ma complicata come una slackware.

        Ma non ti va mai bene niente... Tornatene nella
        foresta brutto Troll.Troppi linari nella foresta...
  • Anonimo scrive:
    Perché....
    .... Microsoft non li aveva ancora pagati abbastanza! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: lroby

    - Scritto da: Anonimo


    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa
    100.


    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa


    1000.





    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?








    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^

    ????

    Quello che alla fine realizza l'utile + alto.Quello che non ha lavorato un tubo ma ha fatto lavorare due BITilanti rispettivamente un'ora e dieci ore dandogli un tozzo di pane, incassando lui il vero utile !!!Per la cronica BITilanti e un mio acronimo ottenuto dall'unione dei termini BIT e BADILANDI, quindi BITilante significa manovale del bit.
  • rock and troll scrive:
    IL RE WINDOWS DEFENESTRA LINUX
    Ormai e' innegabile, per quanto si possa sperare il contrario, MS ha vinto e tutti gli altri sono dei perdenti o in procinto di fallire.I dati sono chiari MS ha DI FATTO il controllo della maggiorparte dei pc in ambito desktop e server, tutte le altre aziende sono spiazzate...IBM, SUN, APPLE sono ormai degli EX protagonisti... e non sono il solo a dirlo, per non parlare di altre societa' che cercano di stare in piedi per il puro amore cieco e bigotto di alcuni fedelissimi vedi amiga o beos.La realta' e' questa non si puo' nulla contro anni di marketing selvaggio, e di dumping informatico. Non sono certo quattro nerd che con la camica fuori dai pantaloni e una copia della gpl3 in mano possono ribaltare la situazione. Linux ha fatto si e' diffuso, ha fatto il suo fuoco di paglia, ma ora e' cenere. Sotto un po di polvere grigia magari resta ancora un po' di brace, ma prima o poi si spegnera' anche quella. Quanti programmatori si sono nutriti per anni di sogni e illusioni senza futuro, osservati da multinazionali compiacenti, che poi si sono rimangiate le balle parole promesse....Guardate che addirittura adobe sta tremando a causa del desiderio di MS di entrare nel campo della graFICA.Ormai si puo' competere con MS nell'embedded e nei servizi es google.Linux sara' bello , sara' romantico ma restera' sempre e solo un sogno underground, un ricordo che potremmo raccontare ai nostri nipoti: "una volta ai miei tempi potevi costruire un pc con le tue mani, una volta potevi svilupparti i programmi che ti servivano, una volta c'era un pinguino"appunto c'era e non c'e' piu'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma la gente ci crede davvero? LOL!!
    - Scritto da: Anonimo
    Se la gente ci crede davvero a queste notiziole,
    allora hanno guardato troppa TV-berlusconiana!!
    :D :|Salve, mi chiamo Mario Rossi e vivo in un palazzo costruito dal Presidente del consiglio. Lavoro in un azienda il cui azionista principale è il Presidente del Consiglio. L'assicurazione dell'auto con la quale mi reco al lavoro è anch'essa del Presidente del Consiglio. Tutte le mattine acquisto il giornale di proprietà del Presidente del Consiglio e, dopo il lavoro, vado a fare la spesa in un supermercato del Presidente del Consiglio, per comprare i prodotti di aziende del Presidente del Consiglio.Alla sera guardo le TV del Presidente del Consiglio, nelle quali i film (spesso prodotti dal Presidente del Consiglio) sono continuamente interrotti da spot realizzati dall'agenzia pubblicitaria del Presidente del Consiglio. Quando mi stufo vado a navigare su Internet con il provider del Presidente del Consiglio: cerco i risultati delle partite di calcio, perchè faccio il tifo per la squadra del Presidente del Consiglio.A volte vado al cinema, nella catena del Presidente del Consiglio, e proiettano un film prodotto dal Presidente del Consiglio, anticipato dagli spot prodotti dal Presidente del Consiglio. Altre volte invece sto a casa e leggo un libro o una rivista, editi da una delle case editrici del Presidente del Consiglio.Naturalmente, come in tutti i paesi democratici, il parlamento, la cui maggioranza è saldamente in mano al Presidente del Consiglio, vota le leggi, che spesso sono redatte dal governo presieduto dal Presidente del Consiglio, il quale, ovviamente, governa nel mio esclusivo interesse.
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus

    sogna sogna, bill ha tanti di quei soldi da
    comprarsi le cantine di tutti i linari messi
    assieme per i prossimi 1000 anni e lasciarvi su
    una panchina ad arrullar canne per cena (rotfl)e tu continua a dargli i tuoi soldi, così poi manda te nei campi a coltivare la marjiuana per la nostra cena
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...

    Perché UNIX è sempre stato un sistema vecchio,
    decrepito ed antidiluviano. E presto Windows
    Server sommergerà anche i linuxari puzzoloni in
    cerca di gloria e fumo che non fanno che
    scimmiottarlo.Linux che scimmiotta Windows... Da quale universo parallelo stai scrivendo ???Torna a giocare sull'orlo del burrone che e' meglio...
    su su forza compilate il kernel che è uscito un
    nuovo falloTu aspetta un paio d'anni che Microsoft se gli conviene ti FA PAGARE la patch invece...
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo




    Resta comunque impressionante il fatto che un


    sistema che nasce dal nulla poco più di dieci


    anni fa


    (prima era ancora inusabile), fatto da c.d.


    cantinari,


    generi un giro d'affari, solo negli acquisti


    ufficiali di s.o. server, di 5,7 miliardi di


    dollari nel 2006, con una crescita su base
    annua


    del 20,8 % !!!!


    E' veramente incredibile.





    Ciao



    la realtà non è proprio così cantinara... se

    consideri che redhat è quotata in borsa e molte

    altre società con il proprio parco programmatori

    (IBM, SUN)



    se dovevano aspettare che i "cantinari"
    portavano

    a termine i vari progetti, a quest'ora linux

    starebbe ancora nei laboratori universitari



    la storia degli appassionati che creano grossi

    progetti free è una tenera leggenda inventata da

    stallman

    Trollino, ma tu sai dov'è nata RedHat?
    10 anni fa era davvero in una cantina, ora è
    quotata in borsa.
    Se IBM avesse, a suo tempo, puntato su OS2 per i
    suoi PC, lo zio bill ora raccoglierebbe lattine
    nei bidoni della spazzatura.
    Non è detto che cmq non sia il suo destino.....sogna sogna, bill ha tanti di quei soldi da comprarsi le cantine di tutti i linari messi assieme per i prossimi 1000 anni e lasciarvi su una panchina ad arrullar canne per cena (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: E' verissimo...

    anche se in azienda abbiamo tutto Linux non
    spingiamo troppo il discorso open source presso i
    clienti.Perche' non ci credete neanche voi...
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?


    E quindi il vantaggio di linux dove sta? Nei 700

    euro risparmiati per la licenza?

    700 euro risparmiati per la licenza.. con
    mastercard
    la stabilità e sicurezza del sistema... non ha
    prezzo!Un indiano per amministrare il linux installato gratuitamente, 100 euro al giorno a ritenuta. Un ragazzino brufoloso per rimediare i casini creati dall'indiano... 20 euro al giorno in nero. Un consulente per rimediare i casini creati dal neolaureato brufoloso ... non ha prezzo + IVA.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo


      E quindi il vantaggio di linux dove sta? Nei
      700


      euro risparmiati per la licenza?



      700 euro risparmiati per la licenza.. con

      mastercard

      la stabilità e sicurezza del sistema... non ha

      prezzo!

      Un indiano per amministrare il linux installato
      gratuitamente, 100 euro al giorno a ritenuta. Un
      ragazzino brufoloso per rimediare i casini creati
      dall'indiano... 20 euro al giorno in nero. Un
      consulente per rimediare i casini creati dal
      neolaureato brufoloso ... non ha prezzo + IVA.Tipica sindrome da "Zio Paperone", che chiama l'espero a pagamento solo come ultima soluzione. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo


      E quindi il vantaggio di linux dove sta? Nei
      700


      euro risparmiati per la licenza?



      700 euro risparmiati per la licenza.. con

      mastercard

      la stabilità e sicurezza del sistema... non ha

      prezzo!

      Un indiano per amministrare il linux installato
      gratuitamente, 100 euro al giorno a ritenuta. Un
      ragazzino brufoloso per rimediare i casini creati
      dall'indiano... 20 euro al giorno in nero. Un
      consulente per rimediare i casini creati dal
      neolaureato brufoloso ... non ha prezzo + IVA.Senti, almeno se devi copiare, copia bene. Poi un po' di fantasia non guasterebbe.Che fortuna che hanno i winari che la macchina si amministra da sola e SOPRATTUTTO non fa casini! uahahahah :D
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?

        Senti, almeno se devi copiare, copia bene. Poi un
        po' di fantasia non guasterebbe.

        Che fortuna che hanno i winari che la macchina si
        amministra da sola e SOPRATTUTTO non fa casini!
        uahahahah :DMeno male che hai sfoderato la tua fantasia...
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus

    Da questo punto di vista, ci dice l'articolista
    giustamente, "since Linux is far cheaper to
    deploy than Windows, I strongly suspect that
    Linux's growth in terms of number of
    installations, instead of dollars, beats Windows
    soundly", e non credo si possa non essere
    d'accordo
    ecco hai scritto una cosa che ti smentiscela CRESCITA di linux e' superiorema se io dicessi che la popolazione di un paese e' raddoppiata (passando da 1 a 2 unita) e quella di un altro e' aumentata del 10% (da 100 a 110 unita)in assoluto, quale sarebbe la piu' numerosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per i Troll
    - Scritto da: Anonimo
    Linux=LInux Is Not UniX

    o devo spiegarvi quello che ho scritto?No devi evitare di dire cagate, e' GNU is not Unix. Linux viene dal Linus Torvalds.
  • Anonimo scrive:
    Re: E poi arrivera' il DRM...
    - Scritto da: Anonimo
    E poi arrivera' il DRM... e sara' necessario che
    i server di rete siano certificati per far parte
    della rete stessa o, in futuro, del GRID.

    Inutile dire che questo spostera' decisamente il
    mercato verso i sistemi operativi che
    implementano il DRM, Windows senza dubbio e, se
    Torvalds la spunta, anche Linux.

    :-)Quali sistemi non implementeranno il drm?
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Da questo punto di vista, ci dice
    l'articolista


    giustamente, "since Linux is far cheaper to


    deploy than Windows, I strongly suspect that


    Linux's growth in terms of number of


    installations, instead of dollars, beats
    Windows


    soundly", e non credo si possa non essere


    d'accordo



    L'articolista dice anche una bella vaccata, i

    server si comprano con il SO preinstallato e si

    tiene il so preinstallato. In ambito lavorativo

    cambiare un SO non e' come installare l'ultima

    distro...

    Ma questa chi te l'ha raccontata?? Forse li
    vendono a te con s.o. preinstallato nel negozio
    di videogiochi sotto casa.L'ha letta su "piccì profescionale"
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Resta comunque impressionante il fatto che un

    sistema che nasce dal nulla poco più di dieci

    anni fa

    (prima era ancora inusabile), fatto da c.d.

    cantinari,

    generi un giro d'affari, solo negli acquisti

    ufficiali di s.o. server, di 5,7 miliardi di

    dollari nel 2006, con una crescita su base annua

    del 20,8 % !!!!

    E' veramente incredibile.



    Ciao

    la realtà non è proprio così cantinara... se
    consideri che redhat è quotata in borsa e molte
    altre società con il proprio parco programmatori
    (IBM, SUN)

    se dovevano aspettare che i "cantinari" portavano
    a termine i vari progetti, a quest'ora linux
    starebbe ancora nei laboratori universitari

    la storia degli appassionati che creano grossi
    progetti free è una tenera leggenda inventata da
    stallmanTrollino, ma tu sai dov'è nata RedHat?10 anni fa era davvero in una cantina, ora è quotata in borsa.Se IBM avesse, a suo tempo, puntato su OS2 per i suoi PC, lo zio bill ora raccoglierebbe lattine nei bidoni della spazzatura.Non è detto che cmq non sia il suo destino.....
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo


    Da questo punto di vista, ci dice l'articolista

    giustamente, "since Linux is far cheaper to

    deploy than Windows, I strongly suspect that

    Linux's growth in terms of number of

    installations, instead of dollars, beats Windows

    soundly", e non credo si possa non essere

    d'accordo

    L'articolista dice anche una bella vaccata, i
    server si comprano con il SO preinstallato e si
    tiene il so preinstallato. In ambito lavorativo
    cambiare un SO non e' come installare l'ultima
    distro... Ma questa chi te l'ha raccontata?? Forse li vendono a te con s.o. preinstallato nel negozio di videogiochi sotto casa.
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus

    Da questo punto di vista, ci dice l'articolista
    giustamente, "since Linux is far cheaper to
    deploy than Windows, I strongly suspect that
    Linux's growth in terms of number of
    installations, instead of dollars, beats Windows
    soundly", e non credo si possa non essere
    d'accordoL'articolista dice anche una bella vaccata, i server si comprano con il SO preinstallato e si tiene il so preinstallato. In ambito lavorativo cambiare un SO non e' come installare l'ultima distro...
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: marchino1981


    L'ignoranza regna sovrana... In quanti messaggi
    è

    stato ribadito a cosa è dovuta la differenza di

    fatturato??

    E in quanti è stato detto che il fatturato non
    dipende solo dalle licenze e che quindi anche
    Linux ha i suoi bei costi?È chiaro che ha dei costi. Se un'azienda decide di utilizzare Linux dovrà provvedere alla formazione del personale. Cosa che spero faccia anche nel caso di macchine winare. Inoltre dovrà provvedere ad un eventuale assistenza e/o supporto tecnico esterno. Cosa che anche i winari fanno. Sbaglio?
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?

      È chiaro che ha dei costi. Se un'azienda decide
      di utilizzare Linux dovrà provvedere alla
      formazione del personale. Cosa che spero faccia
      anche nel caso di macchine winare. Inoltre dovrà
      provvedere ad un eventuale assistenza e/o
      supporto tecnico esterno. Cosa che anche i winari
      fanno. Sbaglio?E quindi il vantaggio di linux dove sta? Nei 700 euro risparmiati per la licenza?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: Anonimo


        È chiaro che ha dei costi. Se un'azienda decide

        di utilizzare Linux dovrà provvedere alla

        formazione del personale. Cosa che spero faccia

        anche nel caso di macchine winare. Inoltre dovrà

        provvedere ad un eventuale assistenza e/o

        supporto tecnico esterno. Cosa che anche i
        winari

        fanno. Sbaglio?

        E quindi il vantaggio di linux dove sta? Nei 700
        euro risparmiati per la licenza?700 euro risparmiati per la licenza.. con mastercardla stabilità e sicurezza del sistema... non ha prezzo!
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    - Scritto da: Anonimo
    Resta comunque impressionante il fatto che un
    sistema che nasce dal nulla poco più di dieci
    anni fa
    (prima era ancora inusabile), fatto da c.d.
    cantinari,
    generi un giro d'affari, solo negli acquisti
    ufficiali di s.o. server, di 5,7 miliardi di
    dollari nel 2006, con una crescita su base annua
    del 20,8 % !!!!
    E' veramente incredibile.

    Ciaola realtà non è proprio così cantinara... se consideri che redhat è quotata in borsa e molte altre società con il proprio parco programmatori (IBM, SUN)se dovevano aspettare che i "cantinari" portavano a termine i vari progetti, a quest'ora linux starebbe ancora nei laboratori universitarila storia degli appassionati che creano grossi progetti free è una tenera leggenda inventata da stallman
  • Anonimo scrive:
    LINXU PRIMO S.O. LATO SERVER
    Infatti, il numero di server fatti con linux è enormemente superiore a quelli fatti con windowsNon si considera che il 90% dei server Linux non èfatto con SO ufficialmente licenziati, nè acquistato pre-installato (a questo si riferisce la ricerca IDC)Pertanto è facile intuire l'enorme massa di base installata lato server che non viene considerata da questa statistica: stupisce che nonostante questo Linux abbia dei numeri così elevati.Quindi il business Linux non funziona ? E questi 5,7 miliardi di dollari 2006, con una crescita su base annua del 20,8% sono noccioline ?Direi che è un enorme salto di qualità, fatto in pochi anni, e che continua a ritmi elevatissimi alla faccia deil miliardi spesi in fuffosi get the facts
  • Anonimo scrive:
    Re: SBAGLIATO: Linux ormai il più diffus
    ehi guarda che linux è stato sempre più diffuso di windows in ambito serverla prossima volta leggi la notizia
  • Anonimo scrive:
    SBAGLIATO: Linux ormai il più diffuso
    Dall'interessante articolo http://www.eweek.com/article2/0,1759,1930216,00.asp?kc=EWRSS03129TX1K0000616webzine non certo tenera con linux, sievince che anche l'anno scorso Linux è cresciutooltre il 20%, mentre windows solo oltre il 4%Inoltre tutti i dati considerati da IDC e altri si riferiscono al "pre-installed server operating system."ovvero NON considerano l'enorme numero di sistemiLinux (almeno il 90%) che non vengono né compratipreinstallati, né acquistati, ma sono implementati condistro semplicemente scaricate quali debian, fedora, etc. Si pensi per es ai 50.000.000 di siti web gestiti da linux e apache, pochi dei quali fatti con s.o. licenziati.Da questo punto di vista, ci dice l'articolista giustamente, "since Linux is far cheaper to deploy than Windows, I strongly suspect that Linux's growth in terms of number of installations, instead of dollars, beats Windows soundly", e non credo si possa non essere d'accordoResta comunque impressionante il fatto che un sistema che nasce dal nulla poco più di dieci anni fa(prima era ancora inusabile), fatto da c.d. cantinari,generi un giro d'affari, solo negli acquisti ufficiali di s.o. server, di 5,7 miliardi di dollari nel 2006, con una crescita su base annua del 20,8 % !!!!E' veramente incredibile.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: E' verissimo...
    infatti con i sogni non si va avanti e zio bil, berlusconiano di primitiva origine, lo ha sempre saputo !!forza Windows, la forza di un sistema !! p)
  • Anonimo scrive:
    Re: linux è OUT. Windows è IN
    - Scritto da: Anonimo
    Questa è la situazione che si sta delineando, nel
    mercato server, dove servono macchine affidabili
    ed allo stesso tempo performanti.
    Questo giudizio ci fa riflettere su quanto linux
    si sta proponendo di essere: un OS bacato,pieno
    di DRM e sempre meno usabile per l'Utente medio.
    Anche se ho il sorgente di linux, quante risorse
    dovrei impiegare per gestire? tante ...troppe.
    Meglio allora affidarsi a Microsoft, un marchio
    di sicura affidabilità e con un supporto tecnico
    rapido ed efficiente.

    Non haa senso affidare il proprio business al
    colabrodo di Stallman e Torvaldscredo tu non abbia letto attentamente l'articolo. è unix ad essere andato sotto, in particolare gli unix proprietari (ovvero quelli che si pagano, non freebsd e simili ).linux cresce del 20 % , molto più di windows, e la quota di mercato di apache è comunque prossima al 80 %.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo
    Dopo il tentativo, di Linux di portarsi e
    prendere piede nel settore desktop, adesso
    l'astuta mossa di Microsoft arriva come un
    fulmine al ciel sereno per tutti i fanatici di
    Linux. Il settore dei server, per anni dominato
    per lo più dai sistemi UNIX adesso non è più
    esclusiva tanto decantata dai sostenitori del
    pinguino. Non a caso server basati su Windows
    stanno sempre più prendendo piede in questi
    ultimi anni, vedesi www.netcraft.com.

    Risultato? A breve termine Linux perderà anche
    questa nicchia, e che fanatici e smanettoni si
    mettano l'anima in pace.Damada.Ma l'hai letto l'articolo??
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.
    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa
    1000.

    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?


    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^
    Sì, ma dal punto di vista di chi paga?Quello non vale?E poi nessuno di noi è la MS, quindi che MS fatturi un'enormità tenendo prezzi relativamente alti ci svuota le tasche come clienti e ci fa arrivare meno denari in tasca se vendiamo SW, perché la capacità di spesa dei clienti non è illimitata, se qualcuno fa la parte del leone, agli altri restano le briciole.

    - Scritto da: Anonimo

    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100
    euro.

    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150

    euro.

    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di

    mele vendute no.

    Il fatturato non è un indice attendibile per la

    diffusione di un sistema operativo.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    Hai letto solo il titolo o pure l'articolo? E hai capito quello che hai letto?
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    ...è un inizio !! bisogna crederci !! (rotfl) l'importante è iniziare a dubitare che quella immensa stupidaggine per brufolosi impotenti o menegier 40enni di falloformazione mentale (mainframe per opliti) che è luridinux perda consensi, poi mercato e quindi scompaia come tutti gli altri !!!!FORZA MICROSOFT, la forza di un sogno !!:-)
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    nell' articolo viene fatta distinzione ben precisa tra gli unix proprietari e Linux invece, analfabeta ceh non e' nemmeno capace di leggere.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    Nessuno ti obbliga a installare tutto....Le installazioni, sono personalizzabili al 100%...... a partire da come vuoi partizionare i dischi, che servizi e parti di sistema ti interessano, fino ad arrivare alle applicazioni...In una distro, ci sono più scelte per fare la stessa cosa, è vero, ma non è altrettanto vero che tu le debba intallare tutte.Un utente linux con un po' di usta, installa quello che gli serve..PS . IL solo SO (linux) è meno di 1Gb
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: AnonimoQuoto il tuo post, alla facciazza dei troll e di lroby
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?

      PS . IL solo SO (linux) è meno di 1GbDecisamente meno!! È inoltre possibile installare linux anche su dispositivi rimovibili quali 'chiavette' usb, e portarsi in tasca il proprio sistema preferito. I winari possono fare lo stesso?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: Anonimo

        PS . IL solo SO (linux) è meno di 1Gb

        Decisamente meno!! È inoltre possibile installare
        linux anche su dispositivi rimovibili quali
        'chiavette' usb, e portarsi in tasca il proprio
        sistema preferito. I winari possono fare lo
        stesso?E che ci fai?
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          PS . IL solo SO (linux) è meno di 1Gb



          Decisamente meno!! È inoltre possibile
          installare

          linux anche su dispositivi rimovibili quali

          'chiavette' usb, e portarsi in tasca il proprio

          sistema preferito. I winari possono fare lo

          stesso?

          E che ci fai? Lo uso sul computer di un winaro per non usare la sua ciofeca di s.o.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            PS . IL solo SO (linux) è meno di 1Gb





            Decisamente meno!! È inoltre possibile

            installare


            linux anche su dispositivi rimovibili quali


            'chiavette' usb, e portarsi in tasca il
            proprio


            sistema preferito. I winari possono fare lo


            stesso?



            E che ci fai?

            Lo uso sul computer di un winaro per non usare la
            sua ciofeca di s.o.Quoto e aggiungo: non rimpiango niente, anzi c'è più cose su quella penna usb che sul disco con Win
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?

            Quoto e aggiungo: non rimpiango niente, anzi c'è
            più cose su quella penna usb che sul disco con
            WinOk abbiamo capito che hai la penna piena di foto porno...
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo

            Quoto e aggiungo: non rimpiango niente,

            anzi c'è più cose su quella penna usb che

            sul disco con Win
            Ok abbiamo capito che hai la penna piena di foto
            porno... Bhe, sai con linux porneggi tranquillo senza paura di virus, dialer, spyware....
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            Quoto e aggiungo: non rimpiango niente,


            anzi c'è più cose su quella penna usb che


            sul disco con Win


            Ok abbiamo capito che hai la penna piena di foto

            porno...

            Bhe, sai con linux porneggi tranquillo senza
            paura di virus, dialer, spyware....Non potendo lavorare non mi stupisce...
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?

            Lo uso sul computer di un winaro per non usare la
            sua ciofeca di s.o.Se devi proprio usare un linux che sta nella chiavetta USB portati dietro un C64, ci fai piu' cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo


            Lo uso sul computer di un winaro per non usare
            la

            sua ciofeca di s.o.

            Se devi proprio usare un linux che sta nella
            chiavetta USB portati dietro un C64, ci fai piu'
            cose. hahahahaaalmeno c'è qualche winaro spiritosomi faccio un'altra risata: ha!
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo

            Lo uso sul computer di un winaro per non

            usare la sua ciofeca di s.o.
            Se devi proprio usare un linux che sta nella
            chiavetta USB portati dietro un C64, ci fai piu'
            cose. Ad esempio ???
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Okkio però, che se segui questo ragionamento ti

    dai la zappa sui piedi. Perché mediamente un

    server Unix costa molto di più di un server

    Windows... Ciò significa che se nonostante tutto

    i server Windows hanno fatturato di più vuol
    dire

    che numericamente sono assai superiori ai server

    Unix. Lo stesso si può dire di Linux: i 5,6

    miliardi fatturati dal Pinguino, come numero di

    server venduti, vale sicuramente di più del

    fatturato dei server Unix.

    Ed anche molto di più del fatturato dei server
    windows.Eh, certo. 5,6 miliardi di $ divisi per zero (il costo di Linux) fa infinito. Vuol dire che sono stati installati infiniti server Linux.
  • Anonimo scrive:
    E' verissimo...
    Con i prezzi dei prodotti server della M$ e' facile che il fatturato sia alto anche con relativamente pochi prodotti venduti.In piu' devo dire che il marketing Microsoft e' vincente, tutti gli pseudo responsabili di rete di istituzioni ed aziende mi chiedono software amministrabili attraverso una "bella grafica stile windows" non importa se i prodotti Linux o altri base Unix sono piu' performanti e meno costosi e costano meno in manutenzione.Sinceramente si guadagna molto di piu' ad installare prodotti M$ sia sul prodotto che sull'installazione che sull'assistenza, quindi, anche se in azienda abbiamo tutto Linux non spingiamo troppo il discorso open source presso i clienti.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: marchino1981


    L'ignoranza regna sovrana... In quanti messaggi
    è

    stato ribadito a cosa è dovuta la differenza di

    fatturato??

    E in quanti è stato detto che il fatturato non
    dipende solo dalle licenze e che quindi anche
    Linux ha i suoi bei costi??????????????????
    • marchino1981 scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: marchino1981




      L'ignoranza regna sovrana... In quanti
      messaggi

      è


      stato ribadito a cosa è dovuta la differenza
      di


      fatturato??



      E in quanti è stato detto che il fatturato non

      dipende solo dalle licenze e che quindi anche

      Linux ha i suoi bei costi?
      ?????????????????Bella risposta... cosa non ti è chiaro? Pensi che linux sia aggratisse?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: marchino1981

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: marchino1981






        L'ignoranza regna sovrana... In quanti

        messaggi


        è



        stato ribadito a cosa è dovuta la differenza

        di



        fatturato??





        E in quanti è stato detto che il fatturato non


        dipende solo dalle licenze e che quindi anche


        Linux ha i suoi bei costi?

        ?????????????????

        Bella risposta... cosa non ti è chiaro? Pensi che
        linux sia aggratisse?In quello che hai scritto di chiaro non c'è nulla.Che linux sia gratis o a pagamento non ha niente a che fare con l'argomento di cui si parla.
        • marchino1981 scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?

          In quello che hai scritto di chiaro non c'è nulla.
          Che linux sia gratis o a pagamento non ha niente
          a che fare con l'argomento di cui si parla.Come calcoli il fatturato di linux?
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: marchino1981


            In quello che hai scritto di chiaro non c'è
            nulla.

            Che linux sia gratis o a pagamento non ha niente

            a che fare con l'argomento di cui si parla.

            Come calcoli il fatturato di linux?Tu come calcoli il fatturato delle pere e delle pesche?
  • Giambo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo

    Mamma mia, allora la Microsoft ha sbagliato

    tutto con la XBox :| ...

    No, è che il tipo ne capisce di economia come io
    ne capisco di idraulica.Un tubo, insomma ...
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    windows +4,7%



    linux +20,8%



    ssssssshhhhh!

    Windows 17 miliardi
    Linux 5

    Ripassa la prossima voltaAh bè....che piccolo genio. Sarà perchè windows costa una palata in più di soldi, che il fatturato è maggiore ? mah....troppo difficile eh ?
  • marchino1981 scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?

    "Il segmento dei server Linux ha conquistato la
    terza piazza con un fatturato di 5,7 miliardi di
    dollari e con una crescita su base annua del
    20,8%, dunque sensibilmente superiore a quella
    dei più diretti rivali."

    Le notizie di P.I. non sono solo quelle scritte
    in neretto ;)Fatto sta che Windows è primo nel segmento server, mentre Linux è terzo, ancora ben lontano.Certo che se continua a crescere del 20% all'anno prima o poi Linux supererà Windows, ma che questo realmente accata è tutto da vedere. Al momento Linux è indietro e chi lo sostiene dovrebbe forse chiedersi perchè
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: marchino1981

      "Il segmento dei server Linux ha conquistato la

      terza piazza con un fatturato di 5,7 miliardi di

      dollari e con una crescita su base annua del

      20,8%, dunque sensibilmente superiore a quella

      dei più diretti rivali."



      Le notizie di P.I. non sono solo quelle scritte

      in neretto ;)

      Fatto sta che Windows è primo nel segmento
      server, mentre Linux è terzo, ancora ben lontano.
      Certo che se continua a crescere del 20% all'anno
      prima o poi Linux supererà Windows, ma che questo
      realmente accata è tutto da vedere. Al momento
      Linux è indietro e chi lo sostiene dovrebbe forse
      chiedersi perchèL'ignoranza regna sovrana... In quanti messaggi è stato ribadito a cosa è dovuta la differenza di fatturato??
      • marchino1981 scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?

        L'ignoranza regna sovrana... In quanti messaggi è
        stato ribadito a cosa è dovuta la differenza di
        fatturato??E in quanti è stato detto che il fatturato non dipende solo dalle licenze e che quindi anche Linux ha i suoi bei costi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.
    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa
    1000.

    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?


    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa 1000.Poi basta un virozzo o qualsiasi altra porcheria e perde 1000 e si prende anche 1000 bastonate dai clienti//Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?PS: Hai ragione .. tutto dipende dai punti di vista ^_^
  • Anonimo scrive:
    linux è OUT. Windows è IN
    Questa è la situazione che si sta delineando, nel mercato server, dove servono macchine affidabili ed allo stesso tempo performanti.Questo giudizio ci fa riflettere su quanto linux si sta proponendo di essere: un OS bacato,pieno di DRM e sempre meno usabile per l'Utente medio.Anche se ho il sorgente di linux, quante risorse dovrei impiegare per gestire? tante ...troppe. Meglio allora affidarsi a Microsoft, un marchio di sicura affidabilità e con un supporto tecnico rapido ed efficiente.Non haa senso affidare il proprio business al colabrodo di Stallman e Torvalds
  • Anonimo scrive:
    Re: Evviva the T.C.(a.k.a. Trollage Coun
    - Scritto da: TheLoneGunman
    Windows è meglio di linux, linux è meglio di
    unix, si stava meglio quando si stava peggio, le
    coop rosse governano l'italia, la verità è la
    fuori, triccheballacche... manca qualcosa o ho
    già riassunto tutta la situazione?
    Mancano nell'ordine:1) Non esistono più le mezze stagioni.2) Piove governo ladro.
  • Anonimo scrive:
    Re: ROTFL
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    certo se consideri sistema server il mono o

    biprocessore x86 che fa da file server/pdc in
    una

    lan aziendale...

    se vogliamo far discorsi seri ok,ma se le

    statistiche le facciamo sui giocattoli, basta

    dirlo e ci si ride su.

    Scusa perché le centinaia di migliaia di
    macchinette Linux che hanno su Apache e si
    affacciano a internet per far vedere 4 pagine php
    in croce non sono la stessa cosa?(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
  • teddybear scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: lroby


    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?
    Quello che alla fine realizza l'utile + alto.Tipico errore da manger della new economy. Una azienda sana non è quella che fa utili a breve termine. Una azienda su cui puntare è quella che ti garantisce utili (anche bassi)per lunghi periodi.Purtroppo con tutte le aziende quotate in borsa, i piani aziendali vengono effettuati a tre mesi, raramente a sei. Come si fa, soprattutto con le multinazionali, a lavorare con piani a tre mesi? In tre mesi, con tutta la burocrazia (quella giusta) e l'analisi dei problemi, non riesci neanche a finire un progetto, figurati a creare degli utili.E per questo, nel breve periodo, il metodo più veloce rimane quello del licenziamento dei lavoratori. Abbatti immediatamente i costi ritardando la diminuzione delle entrate.Per un manager questo è conveniente. Con i licenziamenti riesci (fingendo) che il tuo bilancio sia sempre in attivo. Quando iniziano a vedersi i primi problemi, quel manager nel frattempo ha portato a casa tanti di quei soldi che può anche permettersi un avvicendamento.Ma tanto si sa. Quando una azienda va male, la colpa è dei lavoratori, quando una azienda va bene è merito dei managers. (ho distinto appositamente lavoratori da managers, e chi lavora in una azienda con almeno 5000 persone, sa cosa intendo)Ma quello che mi chiedo è. Perchè una azienda deve necessariamente fare degli utili? Andare in pareggio sarebbe la cosa ideale, secondo me. Una volta che hai pagato tutti gli stipendi, dal direttore generale, alla guardia notturna (perchè poi sono sempre in basso nell organigramma di una azienda non l'ho mai capito), e che hai nel bilancio sufficienti capitali per i nuovi investimenti, l'utile è necessario solo a far alzare il titolo in borsa.E come si sa... la borsa è solo una grossa grossa fregatura.==================================Modificato dall'autore il 23/02/2006 13.07.30
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: lroby

    E tu da dove hai preso il numero? Dalla

    calcolatrice di Windows? O era il tempo

    necessario per risolvere Campo fiorito?

    Ottima argomentazione.. mi hai convinto!!Invidio la tua capacità di argomentare, mette i brividi. Chiudere gli occhi di fronte all'evidenza pur di sostenere la propria "verità". Attenzione alle sedie volanti.
    • lroby scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: lroby


      E tu da dove hai preso il numero? Dalla


      calcolatrice di Windows? O era il tempo


      necessario per risolvere Campo fiorito?



      Ottima argomentazione.. mi hai convinto!!

      Invidio la tua capacità di argomentare, mette i
      brividi. Chiudere gli occhi di fronte
      all'evidenza pur di sostenere la propria
      "verità". Attenzione alle sedie volanti.Ti ho risposto così in quanto ho già risposto in maniera + seria ed esauriente allo stesso post .. qualche riga sopra.. se hai voglia vai a leggere..Dimenticavo una cosa.. sentirmi dire una frase come questa : "Invidio la tua capacità di argomentare, mette i brividi" da uno che prima mi ha scritto : "E tu da dove hai preso il numero? Dalla calcolatrice di Windows? O era il tempo necessario per risolvere Campo fiorito?"è da considerare come una battuta stile "Il bue che dice all'asino :CORNUTO!"==================================Modificato dall'autore il 23/02/2006 14.32.47
  • Anonimo scrive:
    Per i Troll
    Linux=LInux Is Not UniXo devo spiegarvi quello che ho scritto?
  • lroby scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?

    Qualcosa di concreto? Un numero sparato lì a
    caso? Ah giusto, dimenticato che voi winari date
    i numeriSU che basi tu sostieni che la mia % è sparata a caso?Qual'è stato l'anno in cui hai cominciato a testare le distro linux ? io dal 1996, e mi ricordo all'incirca quanto spazio occupavano le varie distro da me testate (in modalità full intendo) ..l'ultima in ordine di tempo .. opensuse 10..ieri sera.. 7,8 gb di spazio complessivo occupato alla fine dell'installazione dei 5 CD
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: lroby

      Qualcosa di concreto? Un numero sparato lì a

      caso? Ah giusto, dimenticato che voi winari date

      i numeri

      SU che basi tu sostieni che la mia % è sparata a
      caso?Sul fatto che non hai dato link, non hai portato argomentazioni e ti lamenti pure
      Qual'è stato l'anno in cui hai cominciato a
      testare le distro linux ? io dal 1996, e mi
      ricordo all'incirca quanto spazio occupavano le
      varie distro da me testate (in modalità full
      intendo) ..Ah va bene, allora perchè non confrontare Windows 95 con Windows 2003?
      l'ultima in ordine di tempo .. opensuse 10..
      ieri sera.. 7,8 gb di spazio complessivo occupato
      alla fine dell'installazione dei 5 CDIn modalità full vengono installati tutti i programmi. Più programmi significa più scelte per l'utente. Significa che esistono più programmi che è possibile installare.Al contrario delle installazioni di Windows, dove lo spazio è aumentato e si riferisce al solo Windows, senza programmi esterni.Pensa alla tua trave, che alla mia pagliuzza ci penso io.
      • lroby scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?

        Sul fatto che non hai dato link, non hai portato
        argomentazioni e ti lamenti pureLink? dopo anni di esperienza accumulata sulle spalle e di cose "vissute" di pare che io parli di link?Parlo di cose viste con i miei occhi,

        Qual'è stato l'anno in cui hai cominciato a

        testare le distro linux ? io dal 1996, e mi

        ricordo all'incirca quanto spazio occupavano le

        varie distro da me testate (in modalità full

        intendo) ..

        Ah va bene, allora perchè non confrontare Windows
        95 con Windows 2003?NON ho mai detto che succede solo con linux,qualsiasi os ha sempre subito un aumento del "peso" complessivo della sua installazione

        l'ultima in ordine di tempo .. opensuse 10..

        ieri sera.. 7,8 gb di spazio complessivo
        occupato

        alla fine dell'installazione dei 5 CD

        In modalità full vengono installati tutti i
        programmi. Più programmi significa più scelte per
        l'utente. Significa che esistono più programmi
        che è possibile installare.
        Al contrario delle installazioni di Windows, dove
        lo spazio è aumentato e si riferisce al solo
        Windows, senza programmi esterni.
        Pensa alla tua trave, che alla mia pagliuzza ci
        penso io.Le nuove versioni di Windows hanno più software presente di serie, e una struttura diversa dagli ormai antichi win 9x/me, e l'aumento di occupazione dello spazio da parte di XP è assolutamente accettabile (mediamente 1 gb)Inoltre a parte alcuni software che l'utente trova sul pc , che gli possano piacere o meno (non è questo il punto) hai la possibilità di installare come software aggiuntivo SOLO QUELLO CHE TI SERVE ed 1 sola versione di ogni singolo pacchetto... che mi servirebbe avere preinstallati (come su linux) 3 sw di masterizzazione diversi (es.nero, easy cd e prassi primo cd) se poi alla fine comincio ad usarne solo uno (perchè è quello che mi rimane + facile da usare o il + completo)
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?
          E chi ne ha bisogno dell'installazione full?? E soprattutto, uno che fa l'installazione full non ha le idee molto chiare e non ha voglia di leggere la descrizione associata ad ogni pacchetto che vuole installare. Mmmh questo mi ricorda tanto l'atteggiamento dei finestroidi che mai e poi mai leggono i messaggi del sistema (e come biasimarli dopotutto? non è che siano il massimo della chiarezza).Poi a me basta un emerge pkgname per installare un nuovo pacchetto, più comodo di così...
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo
            E chi ne ha bisogno dell'installazione full?? E
            soprattutto, uno che fa l'installazione full non
            ha le idee molto chiare e non ha voglia di
            leggere la descrizione associata ad ogni
            pacchetto che vuole installare. Mmmh questo mi
            ricorda tanto l'atteggiamento dei finestroidi che
            mai e poi mai leggono i messaggi del sistema (e
            come biasimarli dopotutto? non è che siano il
            massimo della chiarezza).
            Poi a me basta un emerge pkgname per installare
            un nuovo pacchetto, più comodo di così...Vero, mentre aspetti che finisca l'emerge puoi uscire e comprati un pc con windows preinstallato, girando un paio di centri commerciali per trovare quello piu' economico, fare quello che devi fare, andare in vacanza per 15 giorni... torni ed emerge e' andato in errore.
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            E chi ne ha bisogno dell'installazione full?? E

            soprattutto, uno che fa l'installazione full non

            ha le idee molto chiare e non ha voglia di

            leggere la descrizione associata ad ogni

            pacchetto che vuole installare. Mmmh questo mi

            ricorda tanto l'atteggiamento dei finestroidi
            che

            mai e poi mai leggono i messaggi del sistema (e

            come biasimarli dopotutto? non è che siano il

            massimo della chiarezza).

            Poi a me basta un emerge pkgname per installare

            un nuovo pacchetto, più comodo di così...

            Vero, mentre aspetti che finisca l'emerge puoi
            uscire e comprati un pc con windows
            preinstallato, girando un paio di centri
            commerciali per trovare quello piu' economico,
            fare quello che devi fare, andare in vacanza per
            15 giorni... torni ed emerge e' andato in errore.Solo se usi i pacchetti con i sorgenti da compilare, se usi i binari e' immediato...Brutta cosa làignoranza, porta al parlare a vanvera.
  • Anonimo scrive:
    E poi arrivera' il DRM...
    E poi arrivera' il DRM... e sara' necessario che i server di rete siano certificati per far parte della rete stessa o, in futuro, del GRID.Inutile dire che questo spostera' decisamente il mercato verso i sistemi operativi che implementano il DRM, Windows senza dubbio e, se Torvalds la spunta, anche Linux. :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: lroby

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: lroby



    Forse dovresti imparare a leggere, ne hai


    bisogno



    linux è cresciuto di oltre il 20%





    Questo è vero.. ad ogni nuova distro che

    esce..lo


    spazio occupato sull hd dall'installazione


    completa cresce del 20%.. confermo..



    (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3)

    (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3)

    Visto che sto parlando di un qualcosa di concreto
    (anche se magari la % può non essere precisa al
    100%) , missà che qui il troll non sono io.Qualcosa di concreto? Un numero sparato lì a caso? Ah giusto, dimenticato che voi winari date i numeri
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100 euro.
    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150
    euro.
    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di
    mele vendute no.
    Il fatturato non è un indice attendibile per la
    diffusione di un sistema operativo.Infatti questa statistica non serve a niente.
    P.S.
    Parlando di mele si potrebbe pensare a Mac OSx...
    non è mia intenzione. Quindi volendo parlare di
    Windows sarebbe meglio riferirsi alle rape.Già rape e pure andate a male!!
  • lroby scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: lroby


    Forse dovresti imparare a leggere, ne hai

    bisogno


    linux è cresciuto di oltre il 20%



    Questo è vero.. ad ogni nuova distro che
    esce..lo

    spazio occupato sull hd dall'installazione

    completa cresce del 20%.. confermo..

    (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3)
    (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3)Visto che sto parlando di un qualcosa di concreto (anche se magari la % può non essere precisa al 100%) , missà che qui il troll non sono io.
  • teddybear scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo
    Risultato? A breve termine Linux perderà anche
    questa nicchia, e che fanatici e smanettoni si
    mettano l'anima in pace.Ehm... la quota di mercato di Linux è cresciuta del 20%.Il fatturato di Win è superiore al quello di Linux.Questo si collega alla notizia di qualche giorno fa in cui si dimostra che il TCO per win è più alto che per Linux, e che addirittura si parte dal costo del server, che a parità di prestazioni è inferiore per Linux che per Win.È come dire... la Ferrari ha fatturato di più, ma la VW ha venduto più auto. (è un esempio, dubito che la ferrari fatturi più della VW) Bello sforzo, le sue macchine costano 10 volte tanto!Imparare a capire le notizie non è una proprietà molto diffusa da queste parti.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: lroby

    Forse dovresti imparare a leggere, ne hai
    bisogno

    linux è cresciuto di oltre il 20%

    Questo è vero.. ad ogni nuova distro che esce..lo
    spazio occupato sull hd dall'installazione
    completa cresce del 20%.. confermo..(troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3) (troll3)
  • lroby scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?

    Forse dovresti imparare a leggere, ne hai bisogno
    linux è cresciuto di oltre il 20%Questo è vero.. ad ogni nuova distro che esce..lo spazio occupato sull hd dall'installazione completa cresce del 20%.. confermo..
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: lroby

      Forse dovresti imparare a leggere, ne hai
      bisogno

      linux è cresciuto di oltre il 20%

      Questo è vero.. ad ogni nuova distro che esce..lo
      spazio occupato sull hd dall'installazione
      completa cresce del 20%.. confermo..Non sai neanche da dove si accende il computer
      • lroby scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: lroby


        Forse dovresti imparare a leggere, ne hai

        bisogno


        linux è cresciuto di oltre il 20%



        Questo è vero.. ad ogni nuova distro che
        esce..lo

        spazio occupato sull hd dall'installazione

        completa cresce del 20%.. confermo..

        Non sai neanche da dove si accende il computeraahahahhahahahahottima argomentazione... mi hai convinto!!
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?
          - Scritto da: lroby

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: lroby



          Forse dovresti imparare a leggere, ne hai


          bisogno



          linux è cresciuto di oltre il 20%





          Questo è vero.. ad ogni nuova distro che

          esce..lo


          spazio occupato sull hd dall'installazione


          completa cresce del 20%.. confermo..



          Non sai neanche da dove si accende il computer


          aahahahhahahahah
          ottima argomentazione... mi hai convinto!!E tu da dove hai preso il numero? Dalla calcolatrice di Windows? O era il tempo necessario per risolvere Campo fiorito?
          • lroby scrive:
            Re: LINARI ora come la mettiamo?

            E tu da dove hai preso il numero? Dalla
            calcolatrice di Windows? O era il tempo
            necessario per risolvere Campo fiorito?Ottima argomentazione.. mi hai convinto!!
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      Necessariamente occorre fare l'installazione completa, vero?Io, di norma, la personalizzo e aggiungo o tolgo a seconda del sw che uso...
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      ha ha tu si che usi il lin... ma per favore!!!!! Prima di parlare ragiona un po! se fai l'installazione completa nn hai solo il kernel e l'interfacci grafica... hai anche tutti i pacchetti come openoffice, web browser, client di posta, di messaggistica,client ftp,firewall,lettore di feeds rss, pacchetto per masterizzare,player multimediale (con tutti i codec esistenti al mondo), ecc.. (l'antivirus non server HI HI)
      • lroby scrive:
        Re: LINARI ora come la mettiamo?
        - Scritto da: Anonimo
        ha ha tu si che usi il lin... ma per favore!!!!!
        Prima di parlare ragiona un po! se fai
        l'installazione completa nn hai solo il kernel e
        l'interfacci grafica... hai anche tutti i
        pacchetti come openoffice, web browser, client di
        posta, di messaggistica,client
        ftp,firewall,lettore di feeds rss, pacchetto per
        masterizzare,player multimediale (con tutti i
        codec esistenti al mondo), ecc.. (l'antivirus
        non server HI HI)Certo che uso il Linux perchè? Non cè niente di meglio di imparare a gestire più sistemi operativi possibili,per poter aumentare la propria cultura informatica,e perchè no, magari anche avere migliori possibilità di trovare un lavoro più gratificante e meglio retribuito.Mai chiudersi le porte alle spalle.Nulla mi vieterebbe di gestire sia sistemi MS che Linux sia a livello professionale che hobbystico.
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI ora come la mettiamo?

          Certo che uso il Linux perchè? Non cè niente di
          meglio di imparare a gestire più sistemi
          operativi possibili,per poter aumentare la
          propria cultura informatica,e perchè no, magari
          anche avere migliori possibilità di trovare un
          lavoro più gratificante e meglio retribuito.Impara ad usare powerpoint, excel e project se il tuo scopo e' un lavoro piu' gratificante e meglio retribuito. Se impari ad usare linux tutto quello che farai sara' installare distro sui pc dei tuoi capi e ricompilare il kernel dei server chiuso in uno stanzino con scritto fuori "sala macchine".
          Mai chiudersi le porte alle spalle.
          Nulla mi vieterebbe di gestire sia sistemi MS che
          Linux sia a livello professionale che hobbystico.E questo sarebbe un lavoro gratificante? Ormai ste cose non le fanno neanche gli indiani...
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo

    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a

    casa 1000 è lo zio bill.

    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per

    amministrare una ventina di pinguini, con ben

    poca fatica.

    Non pensavo che gli zoo pagassero cosi' bene chi
    da da mangiare agli animali.Ottima argomentazione, mi hai convinto
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti

    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a
    casa 1000 è lo zio bill.
    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per
    amministrare una ventina di pinguini, con ben
    poca fatica.Non pensavo che gli zoo pagassero cosi' bene chi da da mangiare agli animali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo


    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a

    casa 1000 è lo zio bill.

    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per

    amministrare una ventina di pinguini, con ben

    poca fatica.

    Il mio collega winaro, 1400 per sudare dietro ad

    un centinaio di client winxp ed un win2003
    server

    che fa strapena.

    *TROLL*TROLL*TROLL*TROLL*TROLL*Ottima argomentazione, mi hai convinto
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa
    100.


    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa


    1000.





    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?








    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^








    - Scritto da: Anonimo



    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100


    euro.



    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo
    150



    euro.



    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero
    di



    mele vendute no.



    Il fatturato non è un indice attendibile per

    la



    diffusione di un sistema operativo.



    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a

    casa 1000 è lo zio bill.

    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per

    amministrare una ventina di pinguini, con ben

    poca fatica.

    Il mio collega winaro, 1400 per sudare dietro ad

    un centinaio di client winxp ed un win2003
    server

    che fa strapena.

    Osservazione del tutto fuori luogo.Ottima argomentazione, mi hai convinto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti

    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a
    casa 1000 è lo zio bill.
    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per
    amministrare una ventina di pinguini, con ben
    poca fatica.
    Il mio collega winaro, 1400 per sudare dietro ad
    un centinaio di client winxp ed un win2003 server
    che fa strapena.*TROLL*TROLL*TROLL*TROLL*TROLL*
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.

    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa

    1000.



    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?





    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^





    - Scritto da: Anonimo


    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100

    euro.


    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150


    euro.


    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di


    mele vendute no.


    Il fatturato non è un indice attendibile per
    la


    diffusione di un sistema operativo.

    Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a
    casa 1000 è lo zio bill.
    Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per
    amministrare una ventina di pinguini, con ben
    poca fatica.
    Il mio collega winaro, 1400 per sudare dietro ad
    un centinaio di client winxp ed un win2003 server
    che fa strapena.Osservazione del tutto fuori luogo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Okkio però, che se segui questo ragionamento ti
    dai la zappa sui piedi. Perché mediamente un
    server Unix costa molto di più di un server
    Windows... Ciò significa che se nonostante tutto
    i server Windows hanno fatturato di più vuol dire
    che numericamente sono assai superiori ai server
    Unix. Lo stesso si può dire di Linux: i 5,6
    miliardi fatturati dal Pinguino, come numero di
    server venduti, vale sicuramente di più del
    fatturato dei server Unix.Ed anche molto di più del fatturato dei server windows.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.
    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa
    1000.

    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?


    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^


    - Scritto da: Anonimo

    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100
    euro.

    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150

    euro.

    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di

    mele vendute no.

    Il fatturato non è un indice attendibile per la

    diffusione di un sistema operativo.Si trollino, ma nel tuo caso l'unico a portare a casa 1000 è lo zio bill.Nel mio, 2300 euro al mese, netti, per amministrare una ventina di pinguini, con ben poca fatica.Il mio collega winaro, 1400 per sudare dietro ad un centinaio di client winxp ed un win2003 server che fa strapena.
  • TrollSpammer scrive:
    5 --
    la vostra calcolatrice winbug è bacata!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Oggi festa grande
    Di sei pagata da M$ ??(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    Okkio però, che se segui questo ragionamento ti dai la zappa sui piedi. Perché mediamente un server Unix costa molto di più di un server Windows... Ciò significa che se nonostante tutto i server Windows hanno fatturato di più vuol dire che numericamente sono assai superiori ai server Unix. Lo stesso si può dire di Linux: i 5,6 miliardi fatturati dal Pinguino, come numero di server venduti, vale sicuramente di più del fatturato dei server Unix.- Scritto da: Anonimo
    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100 euro.
    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150
    euro.
    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di
    mele vendute no.
    Il fatturato non è un indice attendibile per la
    diffusione di un sistema operativo.
    P.S.
    Parlando di mele si potrebbe pensare a Mac OSx...
    non è mia intenzione. Quindi volendo parlare di
    Windows sarebbe meglio riferirsi alle rape.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: lroby





    Quello che alla fine realizza l'utile + alto.



    Sì ma come l'ha realizzato? Alzando i prezzi?

    Rischioso.

    Non occorre specificarlo, non è importante in
    questo contesto..
    intendo dire questa cosa :
    se io vendo 10 pc a 1000 euro cadauno e li ho
    pagati
    950 cad. ottengo un utile di 500 euro (10000-9500)

    se ne vendo 10 pc a 900 cadauno ma li pago 800
    ottengo un utile maggiore, ovvero 9000-8000=1000
    euro

    cmq era il concetto che conta,non come ci arriviInvece è importante nel contesto. Il piccolo aumento di percentuale di mercato (piccolo se confrontato con quello di Linux) può far pensare che questa politica dei prezzi non è gradita, e quindi può portare a ulteriori rallentamenti o addirittura cali di percentuali in futuro.
  • citrullo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: rock and troll
    vediamo ora qual'ee il server piu' scalabile,
    l'architettua piu' sopraffina...il vantaggio
    dell'open ah ah ah ah
    Ma quale sopraffina... dove sto io sono partner M$ ma ci sono anche dei server Linux. Ti dirò, e' più facile amministrare Linux che Win2003. Per configurare per bene le cose e tirare su e giù il web server per esempio ci metto niente con Linux mentre con Win2003 e' un pianto. Inoltre, anche su win2003 si fa largo uso del cmd ma usarlo e' un pianto rispetto a bash visto che e' poco evoluto. Se da quello che sento su Vista M$ ricopierà la shell tipo bash allora direi che l'architettura più sopraffina ce l'ha Linux non M$.
    sun 0
    bsd 0
    linux -10

    windows 2

    ecco i risultati della gerra dei server!!
  • lroby scrive:
    Re: Un po' di conti




    Quello che alla fine realizza l'utile + alto.

    Sì ma come l'ha realizzato? Alzando i prezzi?
    Rischioso.Non occorre specificarlo, non è importante in questo contesto..intendo dire questa cosa :se io vendo 10 pc a 1000 euro cadauno e li ho pagati950 cad. ottengo un utile di 500 euro (10000-9500)se ne vendo 10 pc a 900 cadauno ma li pago 800 ottengo un utile maggiore, ovvero 9000-8000=1000 eurocmq era il concetto che conta,non come ci arrivi
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: lroby

    - Scritto da: Anonimo


    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa
    100.


    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa


    1000.





    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?








    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^

    ????

    Quello che alla fine realizza l'utile + alto.Sì ma come l'ha realizzato? Alzando i prezzi? Rischioso.
  • lroby scrive:
    Re: Un po' di conti

    - Scritto da: Anonimo

    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.

    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa

    1000.



    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?





    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^
    ????Quello che alla fine realizza l'utile + alto.
  • Alessandrox scrive:
    Re: Evviva the T.C.(a.k.a. Trollage Coun
    - Scritto da: TheLoneGunman
    Windows è meglio di linux, linux è meglio di
    unix, si stava meglio quando si stava peggio, le
    coop rosse governano l'italia, la verità è la
    fuori, triccheballacche... manca qualcosa o ho
    già riassunto tutta la situazione? Ehh si sono fatti le loro cammellate....E' tutto un' inciucio
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.
    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa
    1000.

    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?


    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^????
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.
    Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa
    1000.

    Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?


    PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^


    - Scritto da: Anonimo

    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100
    euro.

    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150

    euro.

    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di

    mele vendute no.

    Il fatturato non è un indice attendibile per la

    diffusione di un sistema operativo.Eh?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    Uno lavora 10 ore al giorno e porta a casa 100.Un'altro lavora 1 ora al giorno e porta a casa 1000.Secondo te chi dei due si "sente meglio" ?PS: tutto dipende dai punti di vista ^_^- Scritto da: Anonimo
    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100 euro.
    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150
    euro.
    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di
    mele vendute no.
    Il fatturato non è un indice attendibile per la
    diffusione di un sistema operativo.
  • Alessandrox scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non è strana per niente. Chi usava UNIX passa a

    LINUX per risparmiare. Nota che LINUX ha

    praticamente ammazzato SUN, l'unica grossa

    società totalmente votata a UNIX.



    Sun fattura piu' che altro sull'hardware e sul
    supporto. Dismettere solaris era una scelta
    scontata... In o gni caso NON l' hanno affatto dismesso, magari l' hanno accantonato per un certo periodo di tempoma e' tuttaltro che abbandonato.http://punto-informatico.it/p.asp?i=56960http://punto-informatico.it/p.asp?i=56741http://punto-informatico.it/p.asp?i=56698
  • Anonimo scrive:
    Win Server $17.7b vs Linux $1.6b
    * The Windows server market continued to show solid growth, with factory revenues increasing by 4.7% year over year. Overall, Windows servers accounted for $4.9 billion in 4Q05, representing 33.6% of quarterly server market revenue. For all of 2005, Windows server revenues were $17.7 billion, which means that for the first time the Windows server segment modestly exceeded spending for Unix servers as customers deployed more fully configured Windows servers in support of scalable enterprise workloads and server virtualization projects. * Linux servers generated $1.6 billion in quarterly revenue, the fourteenth consecutive quarter of double-digit growth, with year-over-year revenue growth of 20.8%. For the full year, Linux server revenues were $5.7 billion, placing it in third place for the first time from an operating system perspective as customers continued to expand the role of Linux servers into an increasingly wider array of commercial and technical workloads.http://www.idc.com/getdoc.jsp?containerId=prUS20074406
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    - Scritto da: Anonimo
    SI PARLAVA DI UNIX non di Linuxunix comprende anche linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...

    perchè non lo spieghi a Big G (google, per
    intenderci) che unix e meglio di linux? forse,
    sentendo te, decideranno di migrare a unix il
    più grande e performante motore di ricerca e
    indicizzazione del pianeta..Secondo te google cosa usa? Un grosso server o decine e decine di server delocalizzati per eseguire il crawling delle pagine? L'architettura del sistema dipende dall'uso che se ne fa.
  • Alessandrox scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo



    windows +4,7%



    linux +20,8%



    sssssshhhhhh!


    Windows 17 miliardi


    Linux 5


    ssssssshhhhhhhhhhhhh

    rotfl, "linux" non e' un'azienda
    Perché, windows sì?Mettiamola cosi': Linux NON appartiene ad un' aziendaWindows siTi e' piu' chiaro?
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    windows +4,7%







    linux +20,8%







    ssssssshhhhh!





    Windows 17 miliardi


    Linux 5





    Ripassa la prossima volta



    rotfl, "linux" non e' un'azienda

    rotfl, nemmeno windowsinfatti è liberamente scaricabile e ridistribuibile a partire dai sorgenti come qualunque distro non commerciale
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    Perché UNIX è sempre stato un sistema vecchio,
    decrepito ed antidiluviano. E presto Windows
    Server sommergerà anche i linuxari puzzoloni in
    cerca di gloria e fumo che non fanno che
    scimmiottarlo.

    su su forza compilate il kernel che è uscito un
    nuovo fallo
    yeahhh :D :D :D :D :D :DVero (troll), solo che anche windows sta copiando le strutture di linux e toglierà la grafica dal ring 0 e (pensa un po') farà anche delle versioni di server vista SENZA grafica tutta a command line!
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    D'altro canto, chi usava i vecchi Unix trova in

    linux più o meno le stesse prestazioni con un

    buon risparmio.

    Certo, se si accontenta... Vogliamo mettere uno
    Unix serio con Linux?Parlare conoscendo il problema è una cosa, parlre per dare aria ai denti è un'altra (e tu hai appena fatto la seconda)Fino a 2-3 anni fa si faceva il porting di programmi Unix su Linux, ora è il contrario, anche perché sia Unix che linux non sona altro che dialetti *nix
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo
    Dopo il tentativo, di Linux di portarsi e
    prendere piede nel settore desktop, adesso
    l'astuta mossa di Microsoft arriva come un
    fulmine al ciel sereno per tutti i fanatici di
    Linux. Il settore dei server, per anni dominato
    per lo più dai sistemi UNIX adesso non è più
    esclusiva tanto decantata dai sostenitori del
    pinguino. Non a caso server basati su Windows
    stanno sempre più prendendo piede in questi
    ultimi anni, vedesi www.netcraft.com.

    Risultato? A breve termine Linux perderà anche
    questa nicchia, e che fanatici e smanettoni si
    mettano l'anima in pace.Forse dovresti imparare a leggere, ne hai bisogno linux è cresciuto di oltre il 20%
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Qu@ker





    - Scritto da: Anonimo






    Certo, se si accontenta... Vogliamo mettere

    uno



    Unix serio con Linux?





    In media, Linux e' superiore.



    e di moltissimo.

    Non dite cazzate... sui server high-end
    praticamente nessuno mette linux. E' una
    soluzione che va bene al provider cantinaro che
    ha un server fatto con un 386 riciclato ma su
    macchine due,tre milioni di euro non ci trovi
    fintux.perchè non lo spieghi a Big G (google, per intenderci) che unix e meglio di linux? forse, sentendo te, decideranno di migrare a unix il più grande e performante motore di ricerca e indicizzazione del pianeta..
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll

    Dove lavoro, ad esempio, adottiamo Debian che è a
    fatturato 0 (zero per i duri di comprendonio).
    Quindi un parametro come il fatturato è
    assolutamente inadeguato a misurare la diffusione
    di un SO.Vi riesce un po' difficile uscire dalla dimensione cantina per capire che nelle grandi aziende non si installa debian, ne ubuntu ne slackware ma al massimo se proprio ci si vuole far del male con linux, Redhat AS da 1500 dollari (millecinquecento per i duri di comprendonio)? Questo per due semplici motivi: un'azienda sui server ci vorra' installare qualcosa di diverso da amule e Oracle, per dirne una, non ne vuole sapere di certificare i "poteri della supermucca" e due: su una macchina in cui ogni CPU costa 40.000 euro il costo della licenza diventa irrisorio.
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: Prima che arrivino i Troll

      Vi riesce un po' difficile uscire dalla
      dimensione cantina per capire che nelle grandi
      aziende non si installa debian,Da dove esce questa mega cazzata? Io ho lavorato in grandi aziende dove Debian la faceva da padrone.
      al massimo se proprio ci si vuole
      far del male con linux, Redhat AS da 1500 dollari
      (millecinquecento per i duri di comprendonio)? Veramente RedHat AS non costa nulla. I 1500 dollari sono il costo del contratto di supporto, peraltro la versione costosa.Il supporto per SLES9 costa circa la metà, se vuoi risparmiare.In ogni caso non vi è nessun costo di licenza a differenza dei prodotti Microsoft.
      Oracle, per dirne una, non ne vuole
      sapere di certificare i "poteri della supermucca"Però se metti Debian con Kernel ufficiale di RedHat hai anche il supporto.
      e due: su una macchina in cui ogni CPU costa
      40.000 euro il costo della licenza diventa
      irrisorio. Certo, ma non tutti desiderano usare quella ciofeca di Oracle quando hanno alternative con costi nettamente inferiori. E non tutti necessitano di usare prodotti certificati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Un po' di conti
    - Scritto da: Anonimo
    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100 euro.
    Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150
    euro.
    Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di
    mele vendute no.
    Il fatturato non è un indice attendibile per la
    diffusione di un sistema operativo.Ottima osservazione!
    P.S.
    Parlando di mele si potrebbe pensare a Mac OSx...
    non è mia intenzione. Quindi volendo parlare di
    Windows sarebbe meglio riferirsi alle rape.(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Un po' di conti
    Se vendo 100 mele a 1 euro l'una fatturo 100 euro.Se poi ne vendo 50 a 3 euro l'una fatturo 150 euro.Il mio fatturato è cresciuto, ma il numero di mele vendute no.Il fatturato non è un indice attendibile per la diffusione di un sistema operativo.P.S.Parlando di mele si potrebbe pensare a Mac OSx...non è mia intenzione. Quindi volendo parlare di Windows sarebbe meglio riferirsi alle rape.
  • Madder scrive:
    Re: Oggi festa grande
    azz... hai proprio ragione. Chiedo umilmente perdono per aver confuso una bandierina con la finestra del logo di Windows. Per par condicio dico che Tux è un ornitorinco, beasty un arcangelo, e i Mac usano un arancio... ora ti senti meglio ? ;)madderPS il senso del messaggio lo hai capito però ?
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Qu@ker





    - Scritto da: Anonimo






    Certo, se si accontenta... Vogliamo mettere

    uno



    Unix serio con Linux?





    In media, Linux e' superiore.



    e di moltissimo.

    Non dite cazzate... sui server high-end
    praticamente nessuno mette linux. E' una
    soluzione che va bene al provider cantinaro che
    ha un server fatto con un 386 riciclato ma su
    macchine due,tre milioni di euro non ci trovi
    fintux.Lavorando come sistemista linux per una grossa banca europea devo smentirti....la migrazione verso il mondo linux sta prendendo piede e, non di poco.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Anonimo

    Consiglio a quanti volessere "scendere in campo"

    con un proprio business (in qualsiasi mercato e

    settore si scelga) che l'analisi deve essere

    sempre fatta per RICAVO e MAI per QUOTA DI

    MERCATO!!!

    Mamma mia, allora la Microsoft ha sbagliato
    tutto con la XBox :| ...No, è che il tipo ne capisce di economia come io ne capisco di idraulica.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    La mia azienda offre servizi basati su
    prodotti


    open source e ne realizza alcuni (per i quali


    offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul


    fatturato realizzato offrendo servizi e non
    sul


    numero di licenze...




    Se c'è qualche punto particolare in "quote di

    mercato"

    chiedi pure.

    Se c'è qualcosa di poco chiaro in RICAVO, chiedi
    pure...se c'è qualcosa di poco chiaro in "il ricavo non è sempre significativo, ma dipende dal mercato e dalla fase in cui si trova" chiedi pure
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: lroby

    Avrai capito tutto tu. Oggi vedo l'arrampicata

    sugli specchi dei linari.

    Sono di TorinoPovera Torino
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo






    Dipende dal mercato, e in che fase esso si


    trova.





    La mia azienda offre servizi basati su
    prodotti


    open source e ne realizza alcuni (per i quali


    offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul


    fatturato realizzato offrendo servizi e non
    sul


    numero di licenze...






    Si parlava di quota di mercato, quindi non
    numero

    di licenze.

    veramente si parlava di ricavo...Che non è vero sia più indicativo del fatturato (e se hai studiato economia sai perché) e che non c'entra solo con i costi di licenza, come si vuol far credere.
  • lroby scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!

    Avrai capito tutto tu. Oggi vedo l'arrampicata
    sugli specchi dei linari.Sono di Torino, e ho scoperto che deciso di trasformarla in una disciplina olimpionica."L'arrampicata sugli specchi" Linari Medaglia d'oro Macachi Medaglia di d'argento Winari Medaglia di bronzo
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    windows +4,7%





    linux +20,8%





    ssssssshhhhh!



    Windows 17 miliardi

    Linux 5



    Ripassa la prossima volta

    rotfl, "linux" non e' un'aziendarotfl, nemmeno windows
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo
    Io per installarmi un server Linux non pago
    nessuno, quindi non fa fatturato per i venditori
    e non appare in queste classifiche.

    Infatti l'unico ad avere vantaggi sono solo io.
    W:-}
    (linux)Qui si parla di grosse aziende. Ripassa un'altra volta.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    windows +4,7%





    linux +20,8%





    sssssshhhhhh!



    Windows 17 miliardi

    Linux 5



    ssssssshhhhhhhhhhhhh

    Qui dimostri di non aver capito nulla.. :DAvrai capito tutto tu. Oggi vedo l'arrampicata sugli specchi dei linari.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: starise

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    windows +4,7%





    linux +20,8%





    sssssshhhhhh!



    Windows 17 miliardi

    Linux 5



    ssssssshhhhhhhhhhhhh
    vuoi per caso confrontare i miliardi con una
    crescita annua percentuale del 20% contro
    4.7%....
    (troll)Infatti, è molto più importante vedere qual'è la quota di mercato dei due. Come se volessi confrontare il tasso di crescita del negozio sotto casa tua con quello di un supermercato.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    windows +4,7%





    linux +20,8%





    sssssshhhhhh!



    Windows 17 miliardi

    Linux 5



    ssssssshhhhhhhhhhhhh

    rotfl, "linux" non e' un'aziendaPerché, windows sì?
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    per lo stesso motivo che, se ci fosse
    un'alternativa open a windows, sarebbe windows a
    cedere di schiantoPiu' che open, gratis.
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    Non è strana per niente. Chi usava UNIX passa a
    LINUX per risparmiare. Nota che LINUX ha
    praticamente ammazzato SUN, l'unica grossa
    società totalmente votata a UNIX.
    Sun fattura piu' che altro sull'hardware e sul supporto. Dismettere solaris era una scelta scontata...
  • Giambo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo
    Consiglio a quanti volessere "scendere in campo"
    con un proprio business (in qualsiasi mercato e
    settore si scelga) che l'analisi deve essere
    sempre fatta per RICAVO e MAI per QUOTA DI
    MERCATO!!!Mamma mia, allora la Microsoft ha sbagliato tutto con la XBox :| ...
  • Giambo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: TheLoneGunman
    Saremo anche finestroidi ma è dal primo windows
    che la microcozza ha reso tutte le finestre
    navigabili anche con la tastieraMa ci sei o ci fai ? Il fatto di poter amministrare senza mouse significa poter amministrare senza passare per la GUI ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Oggi festa grande
    "... oggi, finalmente, una notizia in grado di permettere a tutti gli amanti della bandierina quadricolore di sfogarsi."non è una bandierina, è una finestra (che deriva dal nome Windows). L'effetto movimento stà ad indicare la dinamicità dell'OS. Pensa prima di scrivere.
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Qu@ker



    - Scritto da: Anonimo




    Certo, se si accontenta... Vogliamo mettere
    uno


    Unix serio con Linux?



    In media, Linux e' superiore.

    e di moltissimo.Non dite cazzate... sui server high-end praticamente nessuno mette linux. E' una soluzione che va bene al provider cantinaro che ha un server fatto con un 386 riciclato ma su macchine due,tre milioni di euro non ci trovi fintux.
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    ...rilevata sempre più e sulla quale non si
    scommetteva all'inizio della diffusione di Linux,
    consiste nel fatto che Linux erode sempre più
    quote ai sistemi Unix piuttosto che a Win in
    genere...

    Secondo voi come mai?Perche' pagare se puoi avere la stessa cosa gratis?
  • rock and troll scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Io per installarmi un server Linux non pago

    nessuno, quindi non fa fatturato per i venditori

    e non appare in queste classifiche.

    Questa si chiama evasione fiscale... ecco perchè
    in Italia linux ha attecchito cosi bene...
    (troll)grande!
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo
    Io per installarmi un server Linux non pago
    nessuno, quindi non fa fatturato per i venditori
    e non appare in queste classifiche.Questa si chiama evasione fiscale... ecco perchè in Italia linux ha attecchito cosi bene...(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...

    La mia azienda offre servizi basati su prodotti
    open source e ne realizza alcuni (per i quali
    offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul
    fatturato realizzato offrendo servizi e non sul
    numero di licenze...
    Quindi a parte che dalla stupidita' degli utenti anche il vostro fatturato dipendera' in maniera diretta dalla quota di mercato.
  • Anonimo scrive:
    Ma la gente ci crede davvero? LOL!! ahah
    Se la gente ci crede davvero a queste notiziole, allora hanno guardato troppa TV-berlusconiana!! :D :|
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Qu@ker

    - Scritto da: Anonimo


    Certo, se si accontenta... Vogliamo mettere uno

    Unix serio con Linux?

    In media, Linux e' superiore.e di moltissimo.
  • Qu@ker scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    Certo, se si accontenta... Vogliamo mettere uno
    Unix serio con Linux?In media, Linux e' superiore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Evviva the T.C.(a.k.a. Trollage

    ... manca qualcosa o ho
    già riassunto tutta la situazione? Ti sei scordato "L'11 settembre è una conspirazione":http://www.luogocomune.net/
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    Forse qualcuno dovrebbe dire al tipo che Linux è Unix e le percentuali si sommano facendo ben oltre la metà del mercato :)
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo
    Io per installarmi un server Linux non pago
    nessuno, quindi non fa fatturato per i venditori
    e non appare in queste classifiche.

    Infatti l'unico ad avere vantaggi sono solo io.
    W:-}
    (linux) :D Mi piace, questo potrebbe essere lo slogan da mettere sotto il pinguino: "L'unico ad avere vantaggi sei tu!" 8)
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Oggi festa grande
    - Scritto da: Madder
    Il piccolo virus/worm/trojan dell'altro giorno
    non era sufficiente a risollevare gli animi dei
    "winari"... oggi, finalmente, una notizia in
    grado di permettere a tutti gli amanti della
    bandierina quadricolore di sfogarsi.

    Prossimamente uscirà qualche articolo su una
    falla di XP/Vista/2000 e allora via a tutti i
    linari e macachi a dirne di tutti i colori sul SO
    di Redmont. Troll in entrambe le "fazioni"?

    Ma cosa vi viene in tasca ???

    Probabilmente, a questa notizia, Steve Ballmer ha
    pasteggiato a caviale e champagne.
    Voi ? Vi siete forse trovati sulla tavola
    qualcosa di nuovo ? le previsioni economiche per
    il vostro futuro sono cambiate ? migliorate ?

    Madder
    No, si continua a installare OS con licence non invasive e molto meno costose comunque (se non molto piu' decenti).
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll
    - Scritto da: Anonimo
    Prima che arrivino Troll, perditempo,
    maleinformati e gente in malafede è bene
    ricordare che ci sono una miriade di
    installazioni server linux a costo 0 (zero, per
    quelli più duri di comprendonio) come Debian,
    Ubuntu, Fedora, Gentoo, Slackware, etc. Senza
    contare l'enorme differenza di prezzo tra la
    miriade di licenze microsoft (Server + CAL per
    ogni client che accede al server, da non
    confondersi con la licenza del SO sul PC client
    che quella è un'altra cosa e non è da
    conteggiarsi in questo ambito) e le licenze per
    distribuzioni quali RedHat, Suse, Linspire, etc.
    Dove lavoro, ad esempio, adottiamo Debian che è a
    fatturato 0 (zero per i duri di comprendonio).
    Quindi un parametro come il fatturato è
    assolutamente inadeguato a misurare la diffusione
    di un SO.Infatti, è normale che ci sia un fatturato minore, le distro linux a pagamento sono pochissime e non hanno costi esorbitanti come le altre. In penso che ci sia anche il fatto che solaris adesso sia Open.
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    windows +4,7%



    linux +20,8%



    sssssshhhhhh!

    Windows 17 miliardi
    Linux 5

    ssssssshhhhhhhhhhhhhQui dimostri di non aver capito nulla.. :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll
    - Scritto da: Anonimo
    ci sono una miriade di
    installazioni server linux a costo 0 (sacrosanto, però viene la domanda: allora perché altri pagano per windows se è peggiore?Imamgino la tua riposta: perché sono fessi... ;)
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Prima che arrivino i Troll
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ci sono una miriade di

      installazioni server linux a costo 0 (

      sacrosanto, però viene la domanda: allora perché
      altri pagano per windows se è peggiore?

      Imamgino la tua riposta: perché sono fessi... ;) ASP e altra roba che gira solo su os M$ con licenze costosissime, e perchè non è piu' il solo sistemista ma il cliente markettaro a chiedere cosa vuole installato in quel povero server?
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima che arrivino i Troll


        ASP e altra roba che gira solo su os M$ con
        licenze costosissime, e perchè non è piu' il solo
        sistemista ma il cliente markettaro a chiedere
        cosa vuole installato in quel povero server?E certo, gli altri sono sempre dei pirle, bravo te...
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima che arrivino i Troll
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ci sono una miriade di

      installazioni server linux a costo 0 (

      sacrosanto, però viene la domanda: allora perché
      altri pagano per windows se è peggiore?

      Imamgino la tua riposta: perché sono fessi... ;)E immagini male (forse è conseguenza delle tue ridotte capacità mantali...)La mia risposta è che Windows è utilizzato sui server per molti motivi:1. compatibilità con determinate applicazioni o applicazioni legacy che funzionano solo con Windows e per 1000 motivi sono necessarie al cliente:2. uniformità con il resto del parco macchine aziendale: in questo modo si riducono i costi di gestione, di formazione del personale (che deve essere formato per una sola piattaforma, etc)3. sono un requisito imposto del consulente che conosce bene quella piattaforma e non altre (oppure è uno stretto partner Microsoft)4. sono un requisito del cliente, perchè il cuggino del CEO dell'azienda gli ha detto che dai server Linux esce un liquido verde gelatinoso che invade l'azionda5. a livello base sono + facili da gestire senza competenze specifiche..... 1000 altri validi motivi....non esiste un'unica risposta. Sta di fatto che io preferisco Linux, ma nella mia azienda utlizziamo anche server Windows...
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    Io per installarmi un server Linux non pago nessuno, quindi non fa fatturato per i venditori e non appare in queste classifiche.Infatti l'unico ad avere vantaggi sono solo io.W:-} (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: QW
    linux è visto come l'evoluzione di unix, sistema
    chiuso.chiuso in che senso
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    ...rilevata sempre più e sulla quale non si
    scommetteva all'inizio della diffusione di Linux,
    consiste nel fatto che Linux erode sempre più
    quote ai sistemi Unix piuttosto che a Win in
    genere...

    Secondo voi come mai?Non c'è nulla di srtano: Linux è uno dei tanti flavour di unix, perciò, mi sembra molto naturale che chi conosce e ha gestito per anni macchine unix opti per soluzioni "unix"-like a minor costo.
  • Garson Poole scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    Per rispondere alla disrtuttiva e serrata critica non resta che un acronimo e un consiglio:-TDC-Consiglio: datti alla fede. Entra in seminario e continuando con solerzia arriverai a Cardinale
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    per lo stesso motivo che, se ci fosse un'alternativa open a windows, sarebbe windows a cedere di schianto
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    Ma sai leggere?? Hai frequentato le elementari? La maggiore crescita ce l'ha Linux e non la tua playstation con le finestre!
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo

    La mia azienda offre servizi basati su prodotti

    open source e ne realizza alcuni (per i quali

    offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul

    fatturato realizzato offrendo servizi e non sul

    numero di licenze...


    Se c'è qualche punto particolare in "quote di
    mercato"
    chiedi pure.Se c'è qualcosa di poco chiaro in RICAVO, chiedi pure...
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Dipende dal mercato, e in che fase esso si

    trova.



    La mia azienda offre servizi basati su prodotti

    open source e ne realizza alcuni (per i quali

    offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul

    fatturato realizzato offrendo servizi e non sul

    numero di licenze...



    Si parlava di quota di mercato, quindi non numero
    di licenze.veramente si parlava di ricavo...
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    Non è strana per niente. Chi usava UNIX passa a
    LINUX per risparmiare. Nota che LINUX ha
    praticamente ammazzato SUN, l'unica grossa
    società totalmente votata a UNIX.
    Beh a dire il vero, quello che ha ammazzato SUN e' stata SUN stessa e non Linux.Molte scelte di acquisizioni portate avanti da SUN ne hanno decretato la parabola discendente anche prima dell'avvento di Linux
  • Anonimo scrive:
    Re: Evviva the T.C.(a.k.a. Trollage Coun
    - Scritto da: TheLoneGunman
    Windows è meglio di linux, linux è meglio di
    unix, si stava meglio quando si stava peggio, le
    coop rosse governano l'italia, la verità è la
    fuori, triccheballacche... manca qualcosa o ho
    già riassunto tutta la situazione?Ti sei scordato i macachi :(
  • TheLoneGunman scrive:
    Evviva the T.C.(a.k.a. Trollage Country)
    Windows è meglio di linux, linux è meglio di unix, si stava meglio quando si stava peggio, le coop rosse governano l'italia, la verità è la fuori, triccheballacche... manca qualcosa o ho già riassunto tutta la situazione?Se la IDC (istituto defenestrazione computer?) ha incoronato il re dei server chi incoronerà mai il re dei troll?==================================Modificato dall'autore il 23/02/2006 6.14.48
  • Linaro scrive:
    Re: Oggi festa grande
    - Scritto da: Madder
    Il piccolo virus/worm/trojan dell'altro giorno
    non era sufficiente a risollevare gli animi dei
    "winari"... oggi, finalmente, una notizia in
    grado di permettere a tutti gli amanti della
    bandierina quadricolore di sfogarsi.

    Prossimamente uscirà qualche articolo su una
    falla di XP/Vista/2000 e allora via a tutti i
    linari e macachi a dirne di tutti i colori sul SO
    di Redmont.

    Ma cosa vi viene in tasca ???

    Probabilmente, a questa notizia, Steve Ballmer ha
    pasteggiato a caviale e champagne.
    Voi ? Vi siete forse trovati sulla tavola
    qualcosa di nuovo ? le previsioni economiche per
    il vostro futuro sono cambiate ? migliorate ?

    Madder
    Le mie si. Con Linux che cresce del 20,8% non può che andarmi bene. Anche economicamente, alla faccia di chi dice che con Linux e con l'Open Source ci si fa la fame.
  • TheLoneGunman scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: bdm
    sappiamo sfruttare l'hardware che ci capita sott
    mano .. siamo intuitivi e geniali .. la mancanza
    di mouse non ci spaventa , gestiamo server usando
    5 k di banda .. siamo linari ..

    finestroide .. io rispetto le tue scelte .. ma
    per piacere le classifiche lasciale fare a chi
    non sa che scrivere tutto il giorno.

    "linaro" o meglio slacker a testa alta :)Saremo anche finestroidi ma è dal primo windows che la microcozza ha reso tutte le finestre navigabili anche con la tastiera quindi anche noi se vogliamo stiamo senza mouse. Ma sì tanto la console è comodissima... come no...
  • Madder scrive:
    Oggi festa grande
    Il piccolo virus/worm/trojan dell'altro giorno non era sufficiente a risollevare gli animi dei "winari"... oggi, finalmente, una notizia in grado di permettere a tutti gli amanti della bandierina quadricolore di sfogarsi. Prossimamente uscirà qualche articolo su una falla di XP/Vista/2000 e allora via a tutti i linari e macachi a dirne di tutti i colori sul SO di Redmont. Ma cosa vi viene in tasca ???Probabilmente, a questa notizia, Steve Ballmer ha pasteggiato a caviale e champagne. Voi ? Vi siete forse trovati sulla tavola qualcosa di nuovo ? le previsioni economiche per il vostro futuro sono cambiate ? migliorate ? Madder
  • starise scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    windows +4,7%



    linux +20,8%



    sssssshhhhhh!

    Windows 17 miliardi
    Linux 5

    ssssssshhhhhhhhhhhhhvuoi per caso confrontare i miliardi con una crescita annua percentuale del 20% contro 4.7%....(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: ROTFL
    - Scritto da: Anonimo
    certo se consideri sistema server il mono o
    biprocessore x86 che fa da file server/pdc in una
    lan aziendale...
    se vogliamo far discorsi seri ok,ma se le
    statistiche le facciamo sui giocattoli, basta
    dirlo e ci si ride su.Scusa perché le centinaia di migliaia di macchinette Linux che hanno su Apache e si affacciano a internet per far vedere 4 pagine php in croce non sono la stessa cosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    D'altro canto, chi usava i vecchi Unix trova in
    linux più o meno le stesse prestazioni con un
    buon risparmio.Certo, se si accontenta... Vogliamo mettere uno Unix serio con Linux?
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    windows +4,7%



    linux +20,8%



    ssssssshhhhh!

    Windows 17 miliardi
    Linux 5

    Ripassa la prossima voltarotfl, "linux" non e' un'azienda
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    windows +4,7%



    linux +20,8%



    sssssshhhhhh!

    Windows 17 miliardi
    Linux 5

    ssssssshhhhhhhhhhhhhrotfl, "linux" non e' un'azienda
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: Anonimo
    windows +4,7%

    linux +20,8%

    ssssssshhhhh!Windows 17 miliardiLinux 5Ripassa la prossima volta
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    - Scritto da: Anonimo
    windows +4,7%

    linux +20,8%

    sssssshhhhhh!Windows 17 miliardiLinux 5ssssssshhhhhhhhhhhhh
  • QW scrive:
    Re: La cosa strana...
    linux è visto come l'evoluzione di unix, sistema chiuso.
  • Anonimo scrive:
    ROTFL
    certo se consideri sistema server il mono o biprocessore x86 che fa da file server/pdc in una lan aziendale...se vogliamo far discorsi seri ok,ma se le statistiche le facciamo sui giocattoli, basta dirlo e ci si ride su.
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    windows +4,7%linux +20,8%ssssshhhhhhh!
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    windows +4,7%linux +20,8%ssssssshhhhh!
  • Anonimo scrive:
    Re: LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!
    windows +4,7%linux +20,8%sssssshhhhhh!
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    windows +4,7%linux +20,8%ssssshhhhh!
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    - Scritto da: bdm
    sappiamo sfruttare l'hardware che ci capita sott
    mano .. siamo intuitivi e geniali .. la mancanza
    di mouse non ci spaventa , gestiamo server usando
    5 k di banda .. siamo linari ..

    finestroide .. io rispetto le tue scelte .. ma
    per piacere le classifiche lasciale fare a chi
    non sa che scrivere tutto il giorno.

    "linaro" o meglio slacker a testa alta :)Lamer!
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    - Scritto da: Anonimo


    SI PARLAVA DI UNIX non di Linux, che invece
    continua a crescere.

    E si parlava di percentuali sul fatturato, non di
    penetrazione delle piattaforme.

    E poi, sempre a te, caro genio...E continuiamo a credere alle favole :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: La stangata per il pinguino!
    SI PARLAVA DI UNIX non di Linux, che invece continua a crescere.E si parlava di percentuali sul fatturato, non di penetrazione delle piattaforme.E poi, sempre a te, caro genio...
  • bdm scrive:
    Re: LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STR
    sappiamo sfruttare l'hardware che ci capita sott mano .. siamo intuitivi e geniali .. la mancanza di mouse non ci spaventa , gestiamo server usando 5 k di banda .. siamo linari .. finestroide .. io rispetto le tue scelte .. ma per piacere le classifiche lasciale fare a chi non sa che scrivere tutto il giorno."linaro" o meglio slacker a testa alta :)
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    Non è strana per niente. Chi usava UNIX passa a LINUX per risparmiare. Nota che LINUX ha praticamente ammazzato SUN, l'unica grossa società totalmente votata a UNIX.
  • rock and troll scrive:
    LA LOBBY PROVIDER LINUX SI DISGREGA!!!
    va beh ma i linari pero' si vantano di riuscire a fare un web server con le xbox!!!gli resta solo piu' quello!!!
  • rock and troll scrive:
    LINARI CON TESTA SOTTOTERRA COME STRUZZI
    vediamo ora qual'ee il server piu' scalabile, l'architettua piu' sopraffina...il vantaggio dell'open ah ah ah ah sun 0bsd 0linux -10windows 2ecco i risultati della gerra dei server!!
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo
    http://news.netcraft.com/archives/2006/02/overallc

    Tra un paio di anni di Microzozz non resterà
    neanche l'ombra su questo grafico.
    Linux continua a restare il so del futuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: TCO

    Io userei come parametro di analisi il numero di
    sistemi effettivamente installati, oppure la
    somma totale dei soldi legati ad una
    piattaforma...
    Nessuno ti proibisce di usarli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarebbe interessante anche....
    - Scritto da: Anonimo
    Sarebbe stato interessante anche vedere
    l'effettiva penetrazione delle varie piattaforme
    e non solo il fatturato e le percentuali di
    questo sull'intero mercato. Così giusto per avere
    una reale panoramica dell'effettiva diffusione e
    penetrazione delle varie piattaforme. Il
    fatturato in se non da quest'informazione.

    Resta comunque impressionante il trend di
    crescita delle soluzioni Linux-based (20,8%).
    Il tasso di crescita di specchi da arrampicata sta certamente avendo un tasso di penetrazione impressionante nelle cantine.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarebbe interessante anche....
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Sarebbe stato interessante anche vedere

      l'effettiva penetrazione delle varie piattaforme

      e non solo il fatturato e le percentuali di

      questo sull'intero mercato. Così giusto per
      avere

      una reale panoramica dell'effettiva diffusione e

      penetrazione delle varie piattaforme. Il

      fatturato in se non da quest'informazione.



      Resta comunque impressionante il trend di

      crescita delle soluzioni Linux-based (20,8%).


      Il tasso di crescita di specchi da arrampicata
      sta certamente avendo un tasso di penetrazione
      impressionante nelle cantine.Anche quello di aria fritta ad uso e consumo degli utonti dai PC ultra-fallati, non è però da sottovalutare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarebbe interessante anche....


        Il tasso di crescita di specchi da arrampicata

        sta certamente avendo un tasso di penetrazione

        impressionante nelle cantine.

        Anche quello di aria fritta ad uso e consumo
        degli utonti dai PC ultra-fallati, non è però da
        sottovalutare.
        Se c'è un punto particolare del re dei server che non ti è chiaro chiedi tranquillamente, l'umiltà è una virtù.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sarebbe interessante anche....
          - Scritto da: Anonimo


          Il tasso di crescita di specchi da arrampicata


          sta certamente avendo un tasso di penetrazione


          impressionante nelle cantine.



          Anche quello di aria fritta ad uso e consumo

          degli utonti dai PC ultra-fallati, non è però da

          sottovalutare.


          Se c'è un punto particolare del re dei server che
          non ti è chiaro chiedi tranquillamente, l'umiltà
          è una virtù.windows +4,7%linux +20,8%ssssshhhhhhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarebbe interessante anche....
            Anche le percentuali sono soggette allo stesso argomento di questo thread.20% di 100 = 205% di 1000 = 50chi ha "preso" di più ? ^_^

            windows +4,7%
            linux +20,8%

            ssssshhhhhhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarebbe interessante anche....
            - Scritto da: Anonimo
            Anche le percentuali sono soggette allo stesso
            argomento di questo thread.

            20% di 100 = 20
            5% di 1000 = 50

            chi ha "preso" di più ? ^_^




            windows +4,7%

            linux +20,8%



            ssssshhhhhhh!Si trollino, vai a calcolare il costo delle varie licenze.Microzozz a 3/4000 dollari ad installazione.Linux a 2/300 (in media)Quindi dividi per 10/15 il fatturato di microzozz e ricalcola le tue percentuali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarebbe interessante anche....



            ssssshhhhhhh!
            Si trollino, vai a calcolare il costo delle varie
            licenze.
            Microzozz a 3/4000 dollari ad installazione.
            Linux a 2/300 (in media)
            Quindi dividi per 10/15 il fatturato di microzozz
            e ricalcola le tue percentuali.Tra una trollata e l'altra hai trovato le fonti dei tuoi dati o come tutti i linari dai i numeri?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarebbe interessante anche....
            - Scritto da: Anonimo



            ssssshhhhhhh!

            Si trollino, vai a calcolare il costo delle
            varie

            licenze.

            Microzozz a 3/4000 dollari ad installazione.

            Linux a 2/300 (in media)

            Quindi dividi per 10/15 il fatturato di
            microzozz

            e ricalcola le tue percentuali.

            Tra una trollata e l'altra hai trovato le fonti
            dei tuoi dati o come tutti i linari dai i numeri?Ma ti sei mai guardato allo specchio? O usi solo le finestre?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarebbe interessante anche....

            Ma ti sei mai guardato allo specchio? O usi solo
            le finestre?Ho le finestre piene di trollazzi come te che tentano l'arrampicata...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarebbe interessante anche....
            - Scritto da: Anonimo

            Ma ti sei mai guardato allo specchio? O usi solo

            le finestre?

            Ho le finestre piene di trollazzi come te che
            tentano l'arrampicata...Torna a fare lo scandisk e a far partire l'antivirus, bello.I troll sono apartitici, non sono nè linari nè winari nè macachi
          • Anonimo scrive:
            Re: Sarebbe interessante anche....
            Guarda, tu mi darai anche del trollino, ma tu sei veramente un mentegatto.Prima di tutto diattribe windows vs linux non mi interessano. Il mio precedentemente messaggio era solo per puntualizzare che come per il fatturato, anche parlare solo di percentuale serve poco in quanto si devono considerare molti fattori e non un solo (preso a caso perchè favorevole).
            Si trollino, vai a calcolare il costo delle varie
            licenze.
          • Anonimo scrive:
            5 --
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...

    La mia azienda offre servizi basati su prodotti
    open source e ne realizza alcuni (per i quali
    offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul
    fatturato realizzato offrendo servizi e non sul
    numero di licenze...
    Se c'è qualche punto particolare in "quote di mercato"chiedi pure.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo


    Dipende dal mercato, e in che fase esso si
    trova.

    La mia azienda offre servizi basati su prodotti
    open source e ne realizza alcuni (per i quali
    offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul
    fatturato realizzato offrendo servizi e non sul
    numero di licenze...
    Si parlava di quota di mercato, quindi non numero di licenze.
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Prima che arrivino Troll, perditempo,


    maleinformati e gente in malafede è bene


    ricordare che ci sono una miriade di


    installazioni server linux a costo 0 (zero,
    per


    quelli più duri di comprendonio) come Debian,


    Ubuntu, Fedora, Gentoo, Slackware, etc.



    Nella fascia "top server", dove non viene

    sicuramente installata la slackware trovata con

    l'ultima rivista, il fatturato è 17,7 miliardi
    di

    dollari per windows contro 5,7 milardi di linux


    Nella fascia topo server Slackware forse no, ma
    Debian si! Forse non ti è chiaro il concetto: stiamo parlando di grosse aziende, i sistemi di queste ditte non sono mai messi a gratis dall'amico Luggaro.



    Ma è sicuramente adeguato a stabilire la

    dimensione del mercato.

    Del mercato license-based, ma per fortuna non è
    l'unico modello di business...
    Quale parte di "non si parla dei soli costi di licenza" non ti è chiara?
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima che arrivino i Troll
      - Scritto da: Anonimo
      Forse non ti è chiaro il concetto: stiamo
      parlando di grosse aziende, i sistemi di queste
      ditte non sono mai messi a gratis dall'amico
      Luggaro.lavoro come consulente presso uno dei piu' grandi isp italiani, moltissime macchine hanno su debian (macchine che gestiscono servizi con poco meno di tre milioni di utenti)
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima che arrivino i Troll
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Forse non ti è chiaro il concetto: stiamo

        parlando di grosse aziende, i sistemi di queste

        ditte non sono mai messi a gratis dall'amico

        Luggaro.

        lavoro come consulente presso uno dei piu' grandi
        isp italiani, moltissime macchine hanno su debian
        (macchine che gestiscono servizi con poco meno di
        tre milioni di utenti)Ovviamente non hai fatturato nulla...Qua si parla di "Fatturato globale"
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima che arrivino i Troll
        Lavoro come consulente in una delle più grandi società di comunicazioni in Italia (ed Europa) e abbiamo 25 MILIONI di mailbox su Windows Server 2003 a 64 bit.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Consiglio a quanti volessere "scendere in campo"

    con un proprio business (in qualsiasi mercato e

    settore si scelga) che l'analisi deve essere

    sempre fatta per RICAVO e MAI per QUOTA DI

    MERCATO!!!



    Ciao



    Dipende dal mercato, e in che fase esso si trova.La mia azienda offre servizi basati su prodotti open source e ne realizza alcuni (per i quali offre servizi). Il nostro RICAVO si basa sul fatturato realizzato offrendo servizi e non sul numero di licenze...
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    Perché UNIX è sempre stato un sistema vecchio, decrepito ed antidiluviano. E presto Windows Server sommergerà anche i linuxari puzzoloni in cerca di gloria e fumo che non fanno che scimmiottarlo.su su forza compilate il kernel che è uscito un nuovo falloyeahhh :D :D :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    ...rilevata sempre più e sulla quale non si
    scommetteva all'inizio della diffusione di Linux,
    consiste nel fatto che Linux erode sempre più
    quote ai sistemi Unix piuttosto che a Win in
    genere...

    Secondo voi come mai?Credo si tratti di "affinita' elettive".Pensa al tipo di prodotti che sta su quei server. Chi usa tecnologie Microsoft in genere finisce per legarcisi mani e piedi, la migrazione è molto costosa. Chi ha pagato a suo tempo $tot per la licenza o la realizzazione di quel software ci pensa due volte prima di buttarlo a mare per linux.D'altro canto, chi usava i vecchi Unix trova in linux più o meno le stesse prestazioni con un buon risparmio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Quota di mercato VS. Ricavo...
    - Scritto da: Anonimo
    Consiglio a quanti volessere "scendere in campo"
    con un proprio business (in qualsiasi mercato e
    settore si scelga) che l'analisi deve essere
    sempre fatta per RICAVO e MAI per QUOTA DI
    MERCATO!!!

    Ciao
    Dipende dal mercato, e in che fase esso si trova.
  • Anonimo scrive:
    Re: La cosa strana...
    - Scritto da: Anonimo
    ...rilevata sempre più e sulla quale non si
    scommetteva all'inizio della diffusione di Linux,
    consiste nel fatto che Linux erode sempre più
    quote ai sistemi Unix piuttosto che a Win in
    genere...

    Secondo voi come mai?
    Perché linux è portato avanti principalmente da quelle aziende che prima installavano unix. E' una soluzione più a basso costo di unix, quindi è ovvio che viene installato principalmente dove prima veniva installato unix. Le aziende che producevano soluzioni basate su unix si sono buttate a capofitto su linux appunto per non rischiare di perdere quote di mercato nei confronti di windows.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    http://news.netcraft.com/archives/2006/02/overallc.gifTra un paio di anni di Microzozz non resterà neanche l'ombra su questo grafico.
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    :D :D :D :D :D :D :D :D :D - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Dopo il tentativo, di Linux di portarsi e

    prendere piede nel settore desktop, adesso

    l'astuta mossa di Microsoft arriva come un

    fulmine al ciel sereno per tutti i fanatici di

    Linux. Il settore dei server, per anni dominato

    per lo più dai sistemi UNIX adesso non è più

    esclusiva tanto decantata dai sostenitori del

    pinguino. Non a caso server basati su Windows

    stanno sempre più prendendo piede in questi

    ultimi anni, vedesi www.netcraft.com.



    Risultato? A breve termine Linux perderà anche

    questa nicchia, e che fanatici e smanettoni si

    mettano l'anima in pace.

    Min...ia!!! Vero!!!
    http://news.netcraft.com/archives/2006/02/site_cou

    Non me ne ero proprio accorto.

    Genioooo...

    Si dico a te...
    Si si, proprio tu... quello che ha scritto
    l'intervento da ricovero di sopra...

    SI PARLAVA DI UNIX non di Linux, che invece
    continua a crescere.

    E si parlava di percentuali sul fatturato, non di
    penetrazione delle piattaforme.

    E poi, sempre a te, caro genio...

    si si ce l'ho proprio con te.

    Server != WebServer (Server è diverso da
    WebServer)

    dato che hai citato netcraft

    e comunque a dargli un'occhiata a netcraft, si
    vede benissimo il "successo" di MS

    te va ti risposto il link
    http://news.netcraft.com/archives/2006/02/site_cou

    Buona notte, geniaccio.
  • Anonimo scrive:
    Quota di mercato VS. Ricavo...
    Consiglio a quanti volessere "scendere in campo" con un proprio business (in qualsiasi mercato e settore si scelga) che l'analisi deve essere sempre fatta per RICAVO e MAI per QUOTA DI MERCATO!!!Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll
    - Scritto da: Anonimo
    Prima che arrivino Troll, perditempo,
    maleinformati e gente in malafede è bene
    ricordare che ci sono una miriade di
    installazioni server linux a costo 0 (zero, per
    quelli più duri di comprendonio) come Debian,
    Ubuntu, Fedora, Gentoo, Slackware, etc. Nella fascia "top server", dove non viene sicuramente installata la slackware trovata con l'ultima rivista, il fatturato è 17,7 miliardi di dollari per windows contro 5,7 milardi di linux
    Quindi un parametro come il fatturato è
    assolutamente inadeguato a misurare la diffusione
    di un SO.Ma è sicuramente adeguato a stabilire la dimensione del mercato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima che arrivino i Troll
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Prima che arrivino Troll, perditempo,

      maleinformati e gente in malafede è bene

      ricordare che ci sono una miriade di

      installazioni server linux a costo 0 (zero, per

      quelli più duri di comprendonio) come Debian,

      Ubuntu, Fedora, Gentoo, Slackware, etc.

      Nella fascia "top server", dove non viene
      sicuramente installata la slackware trovata con
      l'ultima rivista, il fatturato è 17,7 miliardi di
      dollari per windows contro 5,7 milardi di linux
      Nella fascia topo server Slackware forse no, ma Debian si! Nella fascia media invece troviamo un po' di tutto, tra cui disttribuzioni altamente custom, derivate di distribuzioni maggiori realizzate da imprese che offrono servizi collaterali di sistemisitca ed assistenza.


      Quindi un parametro come il fatturato è

      assolutamente inadeguato a misurare la
      diffusione

      di un SO.

      Ma è sicuramente adeguato a stabilire la
      dimensione del mercato.Del mercato license-based, ma per fortuna non è l'unico modello di business...
  • Anonimo scrive:
    Re: LINARI ora come la mettiamo?
    - Scritto da: Anonimo
    Dopo il tentativo, di Linux di portarsi e
    prendere piede nel settore desktop, adesso
    l'astuta mossa di Microsoft arriva come un
    fulmine al ciel sereno per tutti i fanatici di
    Linux. Il settore dei server, per anni dominato
    per lo più dai sistemi UNIX adesso non è più
    esclusiva tanto decantata dai sostenitori del
    pinguino. Non a caso server basati su Windows
    stanno sempre più prendendo piede in questi
    ultimi anni, vedesi www.netcraft.com.

    Risultato? A breve termine Linux perderà anche
    questa nicchia, e che fanatici e smanettoni si
    mettano l'anima in pace.Min...ia!!! Vero!!!http://news.netcraft.com/archives/2006/02/site_count_history.gifNon me ne ero proprio accorto.Genioooo...Si dico a te...Si si, proprio tu... quello che ha scritto l'intervento da ricovero di sopra...SI PARLAVA DI UNIX non di Linux, che invece continua a crescere.E si parlava di percentuali sul fatturato, non di penetrazione delle piattaforme.E poi, sempre a te, caro genio...si si ce l'ho proprio con te.Server != WebServer (Server è diverso da WebServer)dato che hai citato netcrafte comunque a dargli un'occhiata a netcraft, si vede benissimo il "successo" di MSte va ti risposto il link http://news.netcraft.com/archives/2006/02/site_count_history.gifBuona notte, geniaccio.
  • Anonimo scrive:
    9 --
    ma vattelapiànderculo
  • Anonimo scrive:
    La cosa strana...
    ...rilevata sempre più e sulla quale non si scommetteva all'inizio della diffusione di Linux, consiste nel fatto che Linux erode sempre più quote ai sistemi Unix piuttosto che a Win in genere...Secondo voi come mai?
  • THe_ZiPMaN scrive:
    Re: Prima che arrivino i Troll
    Leggendo la ricerca direttamente da IDC questo viene riportato.
  • Anonimo scrive:
    LINARI ora come la mettiamo?
    Dopo il tentativo, di Linux di portarsi e prendere piede nel settore desktop, adesso l'astuta mossa di Microsoft arriva come un fulmine al ciel sereno per tutti i fanatici di Linux. Il settore dei server, per anni dominato per lo più dai sistemi UNIX adesso non è più esclusiva tanto decantata dai sostenitori del pinguino. Non a caso server basati su Windows stanno sempre più prendendo piede in questi ultimi anni, vedesi www.netcraft.com.Risultato? A breve termine Linux perderà anche questa nicchia, e che fanatici e smanettoni si mettano l'anima in pace.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI ora come la mettiamo?
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo il tentativo, di Linux di portarsi e
      prendere piede nel settore desktop, adesso
      l'astuta mossa di Microsoft arriva come un
      fulmine al ciel sereno per tutti i fanatici di
      Linux. Il settore dei server, per anni dominato
      per lo più dai sistemi UNIX adesso non è più
      esclusiva tanto decantata dai sostenitori del
      pinguino. Non a caso server basati su Windows
      stanno sempre più prendendo piede in questi
      ultimi anni, vedesi www.netcraft.com.

      Risultato? A breve termine Linux perderà anche
      questa nicchia, e che fanatici e smanettoni si
      mettano l'anima in pace."Il segmento dei server Linux ha conquistato la terza piazza con un fatturato di 5,7 miliardi di dollari e con una crescita su base annua del 20,8%, dunque sensibilmente superiore a quella dei più diretti rivali."Le notizie di P.I. non sono solo quelle scritte in neretto ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: TCO
    - Scritto da: Anonimo
    Ma una volta microsoft non puntava molto sul tco
    del sistema proposto? In quest'analisi si
    analizzano solo i costi relativi alle licenze o
    sbaglio? E' ovvio che allora windows vinca... lo
    dice la microsoft stessa!

    Io userei come parametro di analisi il numero di
    sistemi effettivamente installati, oppure la
    somma totale dei soldi legati ad una
    piattaforma...

    confido nell'intelligenza dei lettori e spero di
    non generare una guerra di troll..."IDC ha annunciato che nel 2005 il fatturato globale generato dai server Windows ha superato"Parlano di fatturato globale e non di costi relativi alle licenze. Comunque nelle analisi di mercato quello che conta di più è il fatturato, non il numero di sistemi installati.
    • Alessandrox scrive:
      Re: TCO
      - Scritto da: Anonimo
      Parlano di fatturato globale e non di costi
      relativi alle licenze. Comunque nelle analisi di
      mercato quello che conta di più è il fatturato,
      non il numero di sistemi installati.Si ma qui' c'e' gente che crede Fatturato=N InstallazioniQuindi chiariamo che significa successo:1)Successo commerciale o 2)diffusione di un S.O.?nel primo caso e' abbastanza ovvio, Windows vinceNel secondo non e' piu' cosi' ovvio...Se poi comprendiamo tutta la piattaforma Unix/Linux Vs Windows la situazione si fa ancora piu' netta.==================================Modificato dall'autore il 23/02/2006 11.42.30
  • Anonimo scrive:
    Prima che arrivino i Troll
    Prima che arrivino Troll, perditempo, maleinformati e gente in malafede è bene ricordare che ci sono una miriade di installazioni server linux a costo 0 (zero, per quelli più duri di comprendonio) come Debian, Ubuntu, Fedora, Gentoo, Slackware, etc. Senza contare l'enorme differenza di prezzo tra la miriade di licenze microsoft (Server + CAL per ogni client che accede al server, da non confondersi con la licenza del SO sul PC client che quella è un'altra cosa e non è da conteggiarsi in questo ambito) e le licenze per distribuzioni quali RedHat, Suse, Linspire, etc. Dove lavoro, ad esempio, adottiamo Debian che è a fatturato 0 (zero per i duri di comprendonio). Quindi un parametro come il fatturato è assolutamente inadeguato a misurare la diffusione di un SO.
  • Anonimo scrive:
    Sarebbe interessante anche....
    Sarebbe stato interessante anche vedere l'effettiva penetrazione delle varie piattaforme e non solo il fatturato e le percentuali di questo sull'intero mercato. Così giusto per avere una reale panoramica dell'effettiva diffusione e penetrazione delle varie piattaforme. Il fatturato in se non da quest'informazione.Resta comunque impressionante il trend di crescita delle soluzioni Linux-based (20,8%).
  • Anonimo scrive:
    TCO
    Ma una volta microsoft non puntava molto sul tco del sistema proposto? In quest'analisi si analizzano solo i costi relativi alle licenze o sbaglio? E' ovvio che allora windows vinca... lo dice la microsoft stessa!Io userei come parametro di analisi il numero di sistemi effettivamente installati, oppure la somma totale dei soldi legati ad una piattaforma... confido nell'intelligenza dei lettori e spero di non generare una guerra di troll...
Chiudi i commenti