Explorer sta perdendo la guerra

Le ultime statistiche parlano di una vera e propria emorragia di utenti per il browser Microsoft. I software di navigazione alternativi sono sempre più popolari: Google Chrome sugli scudi

Roma – Microsoft dovrà davvero superare se stessa con lo sviluppo di Internet Explorer 9 , offrendo agli utenti vecchi e nuovi caratteristiche innovative che la concorrenza non immagina. L’alternativa è che il trend di costante ridimensionamento del market share di IE continui senza posa, trasformando quello che era il browser web più popolare in un semplice comprimario in un mercato in pieno boom . Per ora, la sua fetta di mercato è calata sotto il 60 per cento, dicono le statistiche più recenti.

Stando ai numeri di NetMarketshare , infatti, tra giugno 2009 e aprile 2010 IE ha perso più dell’8 per cento, passando dal 68,32 al 59,95 per cento. Un autentico bagno di sangue insomma, a cui hanno fatto da contraltare la crescita moderata di Mozilla Firefox (+2 per cento), Safari (+1 per cento circa) e le performance più che ottime del nuovo arrivato Google Chrome (dal 2,4 al 6,7 per cento di share).

I “piccoli” browser alternativi (alcuni dei quali open source) registrano guadagni altrettanto piccoli ma sufficienti, presi nell’insieme, ad assestare un durissimo colpo alla popolarità in calo costante del browser “standard” dei sistemi operativi Windows.

Stando alle singole versioni di IE utilizzate, inoltre, Net Application comunica che ad aprile 2010 il vetusto IE6 continua a rappresentare il 17,58 per cento del mercato contro il 12,50 di IE7 e il 24,66 per cento di IE8 (più un 3 per cento di IE8 usato in modalità compatibile).

La continua presenza di IE6 nelle statistiche – nonostante l’impossibilità di visualizzare siti altamente popolari come YouTube di Google – viene come al solito giustificata con l’esistenza di un parco macchine su cui si trova ancora installato Windows XP (non aggiornato) e l’esigenza di compatibilità di talune aziende, istituzioni e utenti con applicazioni e appliance specifiche.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Samioseven scrive:
    Sì, ok, ma...
    Sì, ok, ma noi non siamo The Sims!! :PRischiamo di diventarlo però..Che facciano anche qualcosa che addestri le PA e le amministrazioni locali a rapporti civili e sensati verso il cittadino. Mi auspico :)
  • Uccio scrive:
    Un consiglio a IBM
    Può prendere spunto dalle nostre amministrazioni locali... Allora si che ci sarà da divertirsi...
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Basta PIANIFICARE !!!!
    Siamo dentro un sistema politico che vuole pianificare tutto! La creazione di moneta, i trasporti, i dazi, le dogane, il commercio internazionale, le alleanze internazionali, il numero di polli da allevare, gli ettari da coltivare a riso e quelli a pomodori, il numero di immigrati per anno che possiamo sopportare, ... BASTA... Con questi software .. piccoli pianificatori crescono.. Ma non lo capite che il bello dell'essere uomini.. è la libertà. Ciò che ci rende diversi l'uno dall'altro! IO NON SONO UNA STATISTICA !!! Io non sono un parametro dentro Sim City 3000 !!!! Io non voglio vivere in una città perfetta con le proporzioni tra verde, traffico, occupazione e servizi che ha deciso un programmatore della California !!!!
    • MarcOsX scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      uhm...sarai felice ogni volta che ti trovi in un ingorgo :D
      • marco scrive:
        Re: Basta PIANIFICARE !!!!
        La pianificazione è proprio quello che manca attualmente, dunque dovresti sentirti a tuo agio :D
    • Redpill scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Siamo dentro un sistema politico che vuole
      pianificare tutto! La creazione di moneta, i
      trasporti, i dazi, le dogane, il commercio
      internazionale, le alleanze internazionali, il
      numero di polli da allevare, gli ettari da
      coltivare a riso e quelli a pomodori, il numero
      di immigrati per anno che possiamo sopportare,
      ... BASTA... Con questi software .. piccoli
      pianificatori crescono.. Ma non lo capite che il
      bello dell'essere uomini.. è la libertà. Ciò che
      ci rende diversi l'uno dall'altro! IO NON SONO
      UNA STATISTICA !!! Io non sono un parametro
      dentro Sim City 3000 !!!! Io non voglio vivere in
      una città perfetta con le proporzioni tra verde,
      traffico, occupazione e servizi che ha deciso un
      programmatore della California
      !!!!La tua libertà finisce dove inizia quella di un altro. Per tanto se nessuno pianifica al meglio la logistica urbana la tua libertà può finire subito o schiacciare quella del prossimo.
    • rb1205 scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      ....
    • skebbier scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      - Scritto da: Marcello MazzilliIo non voglio vivere in
      una città perfetta con le proporzioni tra verde,
      traffico, occupazione e servizi che ha deciso un
      programmatore della California
      !!!!Preferiresti una città grigia e triste, priva di verde, con ingorghi quotidiani e servizi organizzati male? Saresti forse più libero?Io preferisco la città perfetta!
    • Guybrush scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Siamo dentro un sistema politico che vuole
      pianificare tutto! La creazione di moneta, i
      trasporti, i dazi, le dogane, il commercio
      internazionale, le alleanze internazionali, il
      numero di polli da allevare, gli ettari da
      coltivare a riso e quelli a pomodori, il numero
      di immigrati per anno che possiamo sopportare,
      ... BASTA... Con questi software .. piccoli
      pianificatori crescono.. Ma non lo capite che il
      bello dell'essere uomini.. è la libertà. Ciò che
      ci rende diversi l'uno dall'altro! IO NON SONO
      UNA STATISTICA !!! Io non sono un parametro
      dentro Sim City 3000 !!!! Io non voglio vivere in
      una città perfetta con le proporzioni tra verde,
      traffico, occupazione e servizi che ha deciso un
      programmatore della California
      !!!!Lei no, io nemmeno e nemmeno chi sta leggendo il suo sfogo unito alla mia risposta.Pero' tutti e tre formiamo un sistema complesso con andamento caotico il cui comportamento puo' essere previsto con metodi statistici.A dirlo non sono io, ma i fatti.In caso di sistemi piu' complessi ancora (migliaia o più) la "massa" puo' anche essere a conoscenza degli scenari possibili, ma il risultato comunque non cambia, a meno di non fornire tutti di una solida educazione e di informazioni valide.Si suppone che la scuola fornisca la prima e i giochi di simulazione la seconda.Male non fa, vediamo che succede ;-)
    • NomeCognome scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      Continuiamo invece ad andare avanti alla giornata, senza pianificazione delle risorse, senza senso di futuro, senza progetti, senza ricerca, senza sviluppo. Alziamoci la mattina ed andiamo al mare, prendiamo il sole tutto il giorno, poi torniamo a casa, mangiamo un piatto di pasta, e poi a letto felici. Senza struttura, senza regole, senza efficienza. Continuiamo a navigare a vista, sprechiamo soldi in progetti inutili mai portati a termine, disottimiziamo le industrie, assumiamo a caso gente inetta ed incompetente. Devastiamo la natura a casaccio. Franiamoci addosso.
      • Amico Pera scrive:
        Re: Basta PIANIFICARE !!!!
        - Scritto da: NomeCognome
        Continuiamo invece ad andare avanti alla[...]
        Franiamoci
        addosso.Un manifesto ottimismo... :D
    • pietro scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      http://www.issirfa.cnr.it/download/%20ideale.jpg
    • nbfnfn scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      http://it.wikipedia.org/wiki/Biopolitica
    • poiuy scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      Mi sfugge il nesso che vede in contrasto "libertà" e "pianificazione".In questo articolo di parla di una miglior gestione della città, in modo da aumentare la libertà del cittadino e non viceversa.Un ingorgo, come efficacemente ti hanno fatto notare, è una restrizione sul tuo tempo. Pianificare la viabilità per farti evitare l'ingorgo ha un effetto positivo sulla tua libertà.Qualcun altro ha scritto "la tua libertà finisce dove inizia quella dell'altro". E' proprio pianificando alcune cose che la mia libertà e quella dell'altro coesistono meglio. Io sono libero di voler andare in centro, tu sei libero di andare in centro, se i trasporti sono pensati meglio, diventa un NOI siamo liberi di andare in centro.L'ignoranza è la peggior nemica della libertà.
    • attonito scrive:
      Re: Basta PIANIFICARE !!!!
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Siamo dentro un sistema politico che vuole
      pianificare tutto! La creazione di moneta, i
      trasporti, i dazi, le dogane, il commercio
      internazionale, le alleanze internazionali, il
      numero di polli da allevare, gli ettari da
      coltivare a riso e quelli a pomodori, il numero
      di immigrati per anno che possiamo sopportare,
      ... BASTA... Con questi software .. piccoli
      pianificatori crescono.. Ma non lo capite che il
      bello dell'essere uomini.. è la libertà. Ciò che
      ci rende diversi l'uno dall'altro! IO NON SONO
      UNA STATISTICA !!! Io non sono un parametro
      dentro Sim City 3000 !!!! Io non voglio vivere in
      una città perfetta con le proporzioni tra verde,
      traffico, occupazione e servizi che ha deciso un
      programmatore della California
      !!!!Vai Jakarta, a Kathmandu, a Bangkok.... vai, vai e facci un giro in auto: rimpiagerai il Raccordo Anulare di roma.Il fatto e' che al crescere della dimensione di una citta', i problemi logistici ad essa associati crescono PIU' che proporzionalmente rispetto al numero degli abitanti o dei chilometri quadrati di area urbana. New York ha 3 linee (la terxza in fase di completamento) di alimenzazione idrica, (acquedotti) la prima delle quali ha piu' di un secolo di vita durante il quale ha lavorato ININTERROTTAMENTE. Ora urge fermarla per ispezione e manutenzione, ma se la fermano, un terzo della citta' resta SENZA ACQUA. Dimmi tu cosa si dovrebbe fare, eh? Per fortuna hanno PIANIFICATO la terza linea, e quando sara' completa potranno fermare la prima e fare manutenzione.Si puo' fare le cicale in proprio, ma qunado si e' in tanti occorre fare le formiche.
  • Beeg Gik scrive:
    Re: tag html
    Tanto dopo il lavoro nessuno legge più PI ;)
Chiudi i commenti