Facebook, fuori certi sviluppatori

Annunciato un giro di vite contro quei developer beccati a trasmettere i numeri unici degli utenti verso servizi di advertising. Fuori dal sito in blu per sei mesi. Mentre un'azienda è stata obbligata ad eliminare i dati raccolti

Roma – Tolleranza zero per tutte quei servizi specializzati nel traffico di dati personali a scopi pubblicitari. È quanto di recente annunciato da un post apparso sul blog degli sviluppatori di Facebook, ad annunciare un vero e proprio giro di vite contro il trattamento non autorizzato di un’imponente mole di informazioni relative a svariati milioni di utenti.

I vari sviluppatori rischieranno ora l’esclusione temporanea dal sito in blu, una messa al bando per un periodo quantificabile in sei mesi . Il ritorno su Facebook sarà quindi garantito solo ad una specifica condizione : terminare ogni pratica di trasmissione dei cosiddetti Facebook ID – quel numero unico che viene assegnato a ciascuno dei profili registrati – verso aziende specializzate nella profilazione mirata all’ advertising .

Tra queste la startup californiana Rapleaf, finita nella lista degli spifferoni precedentemente stilata dal quotidiano statunitense Wall Street Journal . Stando al post apparso sul blog ufficiale di Facebook, i vertici di Rapleaf hanno acconsentito all’ eliminazione di tutti gli ID entrati in loro possesso, di conseguenza invitati a non condurre altre attività sulla piattaforma social da 500 milioni di utenti.

Il sito in blu ha inoltre sottolineato come i data broker coinvolti siano decisamente meno di quelli elencati dal Wall Street Journal , oltretutto di scarsa importanza e non legati alle prime dieci app videoludiche (l’inchiesta aveva infatti tirato in ballo FarmVille e Mafia Wars ). È però vero che quelle evidenziate dal sito in blu – che avrebbero dunque rastrellato i numeri unici – possono attualmente contare su una base di circa 50 milioni di utenti .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paoloholzl scrive:
    Re: L'open source è morto

    Dopo il boom ideologico dei primi anni 2000, è
    seguito un interesse economico da parte di
    aziende intorno al 2004-2006, dopodichè la cosa
    si è sgonfiata proprio perchè l'open è solo
    ideologia e non potrà mai essere
    businessL' Open Source non deve necessariamente essere Business anche se talvolta lo é.Ti consiglio la lettura di un mio vecchio articolo 'Open Source e soldi' che trovi su 'Free Software in Free World'.E comunque lo é anche se probabilmente più quando si é nelle vesti dei 'fruitori' che in quelle dei produttori. Ma fare business non vuol dire necessariamente vendere ma anche evitare di acquistare.Ti garantisco che le economie su questi fronti possono essere davvero enormi.Open e Closed hanno ragione di essere entrambi nel mondo Business, l'importante non essere 'talebani' e sposare una posizione come scelta ideologica.
    il business invece non si stanca mai, poichè è la
    spinta irrazionale di ogni essere
    viventeIl fatto stesso che l'Open Source esista é la riprova che esistono altre spinte oltre al Business (che nell'articolo descrivo).
  • riwomi1z scrive:
    Re: L'open source è morto
    - Scritto da: il calmo
    Strano pensiero :) considerando che molte grandi
    aziende propongono proprio il modello open source
    per ridurre il costo delle licenze (licenze, non
    supporto al prodotto open
    source)a parte che "le grandi aziende che passano all'open source" si leggono sono su punto-informatico, la realtà è ben diversain ogni modo mi riferivo soprattutto alle aziende che creano importanti software open di qualità... cosa questa sempre più rara
  • uno qualsiasi scrive:
    Re: L'open source è morto
    - Scritto da: riwomi1z
    L'open source è morto da anni.La notizia della sua morte è stata decisamente esagerata
    Dopo il boom ideologico dei primi anni 2000, è
    seguito un interesse economico da parte di
    aziende intorno al 2004-2006, dopodichè la cosa
    si è sgonfiata proprio perchè l'open è solo
    ideologia e non potrà mai essere
    businessInfatti non deve essere business, deve essere informatica.

    a volte l'open si camuffa con il business, ma
    prima o poi l'ideologia verrà fuori e spenta
    questa il progetto
    muoreIl progetto vive: il business muore.

    il business invece non si stanca mai, poichè è la
    spinta irrazionale di ogni essere
    viventeIl business si sposta.
  • EfEx scrive:
    Ma non avete capito cosa sta succedendo?
    Semplicemente, un progetto che non è più libero sta morendo e uno libero sta nascendo con un nome diverso. E allora? I sostenitori del Software Libero hanno sempre detto che questo genere di cose erano il loro punto di forza. Dovrebbe essere normalissima amministrazione che merita appena un paio di righe su qualche blog di nerd...Veramente, rispondetemi, risolvete i miei dubbi, fatemi capire cosa c'è che vi tormenta tanto in questo fatto.
    • krane scrive:
      Re: Ma non avete capito cosa sta succedendo?
      - Scritto da: EfEx
      Semplicemente, un progetto che non è più libero
      sta morendo e uno libero sta nascendo con un nome
      diverso. E allora? I sostenitori del Software
      Libero hanno sempre detto che questo genere di
      cose erano il loro punto di forza. Dovrebbe
      essere normalissima amministrazione che merita
      appena un paio di righe su qualche blog di
      nerd...
      Veramente, rispondetemi, risolvete i miei dubbi,
      fatemi capire cosa c'è che vi tormenta tanto in
      questo fatto.Essendo questa una "testata giornalaia" dedicata ai troll nerd si trolleggia, tutto qui...
  • zap scrive:
    Re: L'open source è morto
    il piacere di fare "qualcosa" è un'altra potente spinta. Il problema sta nell'incanalarla in qualcosa di utile.Certo che se riduci tutto a "business" hai proprio una visione limitata del mondo.
  • abbello scrive:
    Ottima notizia
    Per come la vedo io, meglio un software sviluppato da una comunità che da un'azienda che non ha realmente a cuore il software libero.In pratica però, proclami a parte, bisogna vedere chi ha più iniziativa e chi migliorerà veramente il software.OpenOffice è più che sufficiente come rimpiazzo di MS Office in molti utilizzi, quelli più diffusi, ma ha ampi margini di miglioramento, sia per le funzionalità che per l'usabilità.Sono curioso di vedere se e come le prossime versioni (ormai forkate definitivamente?) di OOo e di LibreOffice porteranno miglioramenti e con quale velocità.
    • Mainframes are back scrive:
      Re: Ottima notizia
      - Scritto da: abbello
      Sono curioso di vedere se e come le prossime
      versioni (ormai forkate definitivamente?) di OOo
      e di LibreOffice porteranno miglioramenti e con
      quale
      velocità.Oltre ai miglioramenti al codice, migliorerà anche il peso forma degli sviluppatori!Sai com'è, per mangiare bisogna avere i soldi e, a meno che gli sviluppatori non siano parlamentari italiani, normalmente i soldi si guadagnano lavorando e percependo uno stipendio.
      • krane scrive:
        Re: Ottima notizia
        - Scritto da: Mainframes are back
        - Scritto da: abbello

        Sono curioso di vedere se e come le prossime

        versioni (ormai forkate definitivamente?) di

        OOo e di LibreOffice porteranno miglioramenti

        e con quale velocità.
        Oltre ai miglioramenti al codice, migliorerà
        anche il peso forma degli sviluppatori!
        Sai com'è, per mangiare bisogna avere i soldi
        e, a meno che gli sviluppatori non siano
        parlamentari italiani, normalmente i soldi si
        guadagnano lavorando e percependo uno
        stipendio.Perche' ora erano forse stipendiati da Oracle ?
        • shevathas scrive:
          Re: Ottima notizia
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Mainframes are back

          - Scritto da: abbello


          Sono curioso di vedere se e come le prossime


          versioni (ormai forkate definitivamente?) di


          OOo e di LibreOffice porteranno miglioramenti


          e con quale velocità.


          Oltre ai miglioramenti al codice, migliorerà

          anche il peso forma degli sviluppatori!

          Sai com'è, per mangiare bisogna avere i soldi

          e, a meno che gli sviluppatori non siano

          parlamentari italiani, normalmente i soldi si

          guadagnano lavorando e percependo uno

          stipendio.

          Perche' ora erano forse stipendiati da Oracle ?il gruppo di coordinamento e il nocciolo degli sviluppatori era sul libro paga di sun. E senza un coordinamento robusto, e costoso in termini di tempo e di impegno, un progetto di quelle dimensioni non lo porti avanti.
          • zap scrive:
            Re: Ottima notizia
            - Scritto da: shevathas
            il gruppo di coordinamento e il nocciolo degli
            sviluppatori era sul libro paga di sun. E senza
            un coordinamento robusto, e costoso in termini di
            tempo e di impegno, un progetto di quelle
            dimensioni non lo porti
            avanti.penso anche io che un progetto grande necessiti di COORDINAMENTO e di LINEE GUIDA molto chiare, sempre che chi a questo ruolo sia un personaggio intelligente e non un idiota.Insomma, il "troppo open" ha me dà l'impressione di creare più danni che vantaggi. Vedi progettoni tipo firefox o thunderbird che mattonazzi in termini di peso sono (e quante extension richiedono per essere decenti), o anche wikipedia che guazzabuglio che è.
          • asd scrive:
            Re: Ottima notizia
            estensioni per essere decenti? perhce' exploder o gli altri di base cosa hanno? il raggio missile?per piacere un browser deve solo fare il browser, le cose inpiu' le metti tu e lo appesantisci tu, cosa vorresti la moglie ubriaca e la botte piena?
          • zap scrive:
            Re: Ottima notizia
            - Scritto da: asd
            estensioni per essere decenti? perhce' exploder o
            gli altri di base cosa hanno? il raggio
            missile?

            per piacere un browser deve solo fare il browser,
            le cose inpiu' le metti tu e lo appesantisci tu,
            cosa vorresti la moglie ubriaca e la botte
            piena?tu conosci qualcuno che usi FF o TB senza estensioni? alcune sono necessarie al 100%, altre ripristinano funzioni che qualche sviluppatore idiota ha tolto per non si sa quali oscuri motivi. Appunto perchè manca un preciso coordinamento ed una chiara visione delle funzionalità necessarie e di quelle superflue.
  • jfk scrive:
    che dire?
    E mo so XXXXX!Credo che tutti ricordino come e' nato OpenOffice. La versione libera di StarOffice, che altro non era che un prodotto tedesco.I tedeschi per queste cose sono come i francesi. Nazionalisti al massimo. E se si sforzavano come matti per dar lustro ad un "loro" prodotto, ora che Oracle, obiettivamente, sta iniziando a spaccare i maroni, beh non c'e' nulla da rimproverargli se abbandonano a se stesso il transatlantico...
  • Winaro scrive:
    Pepé-pe-pe-pe-pé...
    Pepé-pe-pe-pe-pé Pepé-pe-pe-pe-pé pepeeeeeé! Pepé-pe-pe-pe-pé Pepé-pe-pe-pe-pé pepeeeeeé! Pepé-pe-pe-pe-pé Pepé-pe-pe-pe-pé pepeeeeeé!E intanto noi ce la godiamo! ONEONEONE!
    • Winaro scrive:
      Re: Pepé-pe-pe-pe-pé...
      - Scritto da: Winaro
      Pepé-pe-pe-pe-pé Pepé-pe-pe-pe-pé pepeeeeeé!
      Pepé-pe-pe-pe-pé Pepé-pe-pe-pe-pé pepeeeeeé!
      Pepé-pe-pe-pe-pé Pepé-pe-pe-pe-pé
      pepeeeeeé!

      E intanto noi ce la godiamo! ONEONEONE!Dimenticavo...Parola di Winaro! ;)
  • aaaaa scrive:
    germania
    un paese da rispettare anche per questo
  • NuSacciu scrive:
    Microsoft
    Meglio pagare 100 euro per Office 2010, dà ben meno problemi di compatibilità.Ottima anche la nuova versione 2011 per Mac.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Microsoft
      :-o :-o :-o :-o
    • Vindicator scrive:
      Re: Microsoft
      - Scritto da: NuSacciu
      Meglio pagare 100 euro per Office 2010, dà ben
      meno problemi di
      compatibilità.

      Ottima anche la nuova versione 2011 per Mac.ma anche iwork a 79. :P
      • LaNberto scrive:
        Re: Microsoft
        O altri 10 o 15 programmi di scrittura anche migliori (Mellel per esempio), diversi spreadsheet e compagnia cantante
        • lol scrive:
          Re: Microsoft
          - Scritto da: LaNberto
          O altri 10 o 15 programmi di scrittura anche
          migliori (Mellel per esempio), diversi
          spreadsheet e compagnia
          cantanteMigliore di Word? Talmente che ti rode aver buttato 79 euro?
      • rippuz scrive:
        Re: Microsoft
        Purtroppo non concordo. iWork è interessante ma ancora (IMO) allo stadio di "concept". Pages è esteticamente inappuntabile e ci si lavora discretamente, ma per documenti complessi (ex: capitoli numerati tipo 1 1.1 1.2 ecc) è un disastro. Sul fronte scrittura OpenOffice fa tutto quel che serve (ovviamente sempre IMO).Numbers: ne riparliamo tra qualche anno. Ha performance e carenze imbarazzanti. E' un concept moooolto carino ed interessante ma lo trovo inutilizzabile. OpenOffice Calc è decisamente più serio ma su questo fronte Excel regna incontrastato.
    • Kubunto scrive:
      Re: Microsoft
      Che ti frega dei soldi!Tanto te sgranocchi a sbafo nevvero??? :D
    • Ubunto scrive:
      Re: Microsoft
      - Scritto da: NuSacciu
      Meglio pagare 100 euro per Office 2010, dà ben
      meno problemi di
      compatibilità.

      Ottima anche la nuova versione 2011 per Mac.Ah ah, bella battuta! :D
    • zuzzurro scrive:
      Re: Microsoft
      Mah, che strana creatura...
    • Shiba scrive:
      Re: Microsoft
      - Scritto da: NuSacciu
      Meglio pagare 100 euro per Office 2010, dà ben
      meno problemi di
      compatibilità.

      Ottima anche la nuova versione 2011 per Mac.? Openoffice è perfettamente compatibile con ODF.
  • Dovellas scrive:
    Che goduria!!!
    Bye bye openoffice sorci!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • attonito scrive:
      Re: Che goduria!!!
      - Scritto da: Dovellas
      Bye bye openoffice sorci!!!
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)pensavo a qualche battutina pungente, ma la cosa miliore, diretta e comprensibile e' un sonoro XXXXXXXXXX
      • falliti scrive:
        Re: Che goduria!!!
        - Scritto da: attonito
        pensavo a qualche battutina pungente, ma la cosa
        miliore, diretta e comprensibile e' un sonoro
        XXXXXXXXXXNon vi rimane altro che gli insulti, tutto il resto del vostro lavoro gratuito ve lo stanno fottendo le big company.FALLITI
    • UbuPinguino scrive:
      Re: Che goduria!!!
      Se parte LibreOffice qualcuno dovrà cominciare a tremare...Sai, l'ultima volta che un progetto è passato prima da close, poi open controllato da un'azienda, poi open in mano ad una fondazione, M$ se la ricorda ancora......si tratta di Netscape, poi Mozilla sotto AOL, poi Mozilla Foundation... ...e M$ si sta ancora leccando le ferite!Io, onestamente, spero che Oracle esageri e prenda sul serio avvio LibreOffice, sostenuto, come Mozilla, da Google, RedHat, Novell...
      • shevathas scrive:
        Re: Che goduria!!!

        Io, onestamente, spero che Oracle esageri e
        prenda sul serio avvio LibreOffice, sostenuto,
        come Mozilla, da Google, RedHat,
        Novell...escluderei bigG, dubito che voglia entrare nel mercato delle suite da ufficio da installare, al più mirerà ad una suite da usare on line connessi con i suoi servizi.dubito che anche red hat sganci molto, il suo obiettivo sono i server, non i client, e sui server di sicuro non ci va una suite da ufficio. Sarebbe meglio sperare in Canonical.
        • UbuPinguino scrive:
          Re: Che goduria!!!
          Bé, Google sa bene che non tutti andranno sulle nuvole subito, senza problemi. Bisognerà passare da una fase mista desktop-cloud. Sa che M$ è in vantaggio con il suo doppio Office (desktop-cloud) e adesso ha l'opportunità (finanziando) di indirizzare lo sviluppo della seconda (per diffusione) suite office in modo da integrarla completamente con il suo google-docs. Quanto scommettiamo che, se parte quest'avventura, entro un anno LibreOffice potrà salvare su google-docs con la stessa facilità che sull'HD?
          • shevathas scrive:
            Re: Che goduria!!!
            - Scritto da: UbuPinguino
            Bé, Google sa bene che non tutti andranno sulle
            nuvole subito, senza problemi. Bisognerà passare
            da una fase mista desktop-cloud.personalmente rimango un poco scettico riguardo al cloud, penso che faccia la fine dei vecchi mainframe, resi obsoleti dal fatto che i terminali "intelligenti (PC)" non costavano molto di più rispetto ai terminali "stupidi". Temo che cloud si avvii a diventare la nuova buzzword di questi anni.
            Sa che M$ è in
            vantaggio con il suo doppio Office
            (desktop-cloud) e adesso ha l'opportunità
            (finanziando) di indirizzare lo sviluppo della
            seconda (per diffusione) suite office in modo da
            integrarla completamente con il suo google-docs.questo significherebbe da una parte dover assumere la direzione dello sviluppo della community e dall'altra dover investire pesantemente nel prodotto. Coordinare lo sviluppo di un software complesso come OO.org non è uno scherzo.
            Quanto scommettiamo che, se parte
            quest'avventura, entro un anno LibreOffice potrà
            salvare su google-docs con la stessa facilità che
            sull'HD?per bigG la via migliore sarebbe lo sviluppo di qualche plug-in per far ciò, porterebbe gli stessi vantaggi ma avrebbe molti meno rischi.
          • Mainframes are back scrive:
            Re: Che goduria!!!
            - Scritto da: shevathas

            personalmente rimango un poco scettico riguardo
            al cloud, penso che faccia la fine dei vecchi
            mainframeFinalmente qualcuno con un po' di cervello.Se solo pensiamo alla potenza che avranno anche i più semplici cellulari tra 4-5 anni viene proprio da ridere nell'investire sul cloud.Cloud = EPIC FAIL
          • il calmo scrive:
            Re: Che goduria!!!
            - Scritto da: Mainframes are back
            - Scritto da: shevathas



            personalmente rimango un poco scettico riguardo

            al cloud, penso che faccia la fine dei vecchi

            mainframe

            Finalmente qualcuno con un po' di cervello.
            Se solo pensiamo alla potenza che avranno anche i
            più semplici cellulari tra 4-5 anni viene proprio
            da ridere nell'investire sul
            cloud.

            Cloud = EPIC FAILSecondo Gartner passare i datacenter sul cloud non sarà una scelta ma un obbligo per ridurre i costi. E quest'anno ha rivisto al rialzo le già ottimistiche stime di due anni fa.A me pensare ad una CPU molto potente che passa il suo tempo in idle piuttosto che gestire le virtual machine di un cloud mi fa ridere.Pensare al proprio PC e assumerlo come caso generale è, a mio avviso, quanto di più miope si possa fare in ambito IT.
          • shevathas scrive:
            Re: Che goduria!!!

            A me pensare ad una CPU molto potente che passa
            il suo tempo in idle piuttosto che gestire le
            virtual machine di un cloud mi fa
            ridere.
            si tratta in ogni caso di sistemi server side e non di sistemi per la produttività individuale. Credo che ogni azienda medio grossa alla fine gestirà il proprio cloud allo stesso modo in cui gestisce i suoi server. Ma riguardo all'utente normale il cloud avrà impatto minimo o quasi, e una suite da ufficio non è propriamente un software "da server".
            Pensare al proprio PC e assumerlo come caso
            generale è, a mio avviso, quanto di più miope si
            possa fare in ambito
            IT.quoto.
          • il calmo scrive:
            Re: Che goduria!!!
            - Scritto da: shevathas

            A me pensare ad una CPU molto potente che passa

            il suo tempo in idle piuttosto che gestire le

            virtual machine di un cloud mi fa

            ridere.


            si tratta in ogni caso di sistemi server side e
            non di sistemi per la produttività individuale.
            Credo che ogni azienda medio grossa alla fine
            gestirà il proprio cloud allo stesso modo in cui
            gestisce i suoi server. Ma riguardo all'utente
            normale il cloud avrà impatto minimo o quasi, e
            una suite da ufficio non è propriamente un
            software "da
            server".Quante persone (o forse dovrei dire utonti) leggono la mail con un client (outlook, thunderbird o qualunque altro) piuttosto che leggerla direttamente da web solo perchè da web è più semplice?Forse adesso poche (relativamente) persone usano tool di produttività personale on line (MS o BigG) ma il trend è quello e più la rete sarà pervasiva e capillare (già adesso con l'UMTS si hanno buone connessioni anche in mobilità) più l'esigenza di dover possedere un software per scrivere un documento sarà meno sentita e si considererà una commodity messa a disposizione gratuitamente da Internet, senza nemmeno chiedersi chi c'è dietro.Per quello che vedo e leggo, il client tornerà ad essere thin, abbastanza stupido da essere una sorta di elettrodomestico e con tutta "l'intelligenza" fornita dalla rete
          • il calmo scrive:
            Re: Che goduria!!!
            Ovviamente ho invertito la prima frase, che èQuante persone (o forse dovrei dire utonti) leggono la mail direttamente da web piuttosto che leggerla con un client (outlook, thunderbird o qualunque altro) solo perchè da web è più semplice?
          • shevathas scrive:
            Re: Che goduria!!!
            il problema è che dispositivi diversi per accedere alla posta elettronica hanno caratteristiche diverse, lo stesso GReader, il lettore di feed di google, è ottimo sullo schermo di un PC normale, poco usabile sullo schermo di un netbook e inusabile nello schermo di uno smartphone. E si tratta tutto sommato di una applicazione semplice con ridotte esigenze di interazione con l'utente. L'ideale sarebbe avere applicazioni ottimizzate per ogni risoluzione, ma chi si deve mettere a scriverle ?
            Forse adesso poche (relativamente) persone usano
            tool di produttività personale on line (MS o
            BigG) ma il trend è quello e più la rete sarà
            pervasiva e capillare (già adesso con l'UMTS si
            hanno buone connessioni anche in mobilità) più
            l'esigenza di dover possedere un software per
            scrivere un documento sarà meno sentita e si
            considererà una commodity messa a disposizione
            gratuitamente da Internet, senza nemmeno
            chiedersi chi c'è
            dietro.
            alcune chiose: la commodity nel caso sarebbe l'avere a disposizione i propri dati ovunque, mi collego e ho i miei file, più che i programmi per lavorarci sopra. Per il resto le commodity non ti vengono messe a disposizione gratuitamente ma bensì vengono usate come argano per farti visitare il sito o venderti ulteriori servizi.E questo porta alla domanda regina: chi dovrebbe pagare per mettere gratuitamente a disposizione queste commodity e per quale motivo dovrebbe fare il buon samaritano ? azzardo un ipotesi: la vendita di sistemi di remote hard disk per avere i dati ovunque.
            Per quello che vedo e leggo, il client tornerà ad
            essere thin, abbastanza stupido da essere una
            sorta di elettrodomestico e con tutta
            "l'intelligenza" fornita dalla
            reteinutile, oramai la differenza fra il costo di un client stupido e uno intelligente, vedi ad esempio i cellulari di ultima generazione, è minima, perché usare server grossi per fare il lavoro che possono fare più agevolmente N client ? il cloud se è, riguarderà più i dati che i programmi per la loro elaborazione. Si continueranno ad installare ed elaborare dati in locale e a sincronizzarli con quelli in remoto ancora per molto tempo.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Che goduria!!!
      Tanto quella porcheria di MS non la compriamo.
    • Ubunto scrive:
      Re: Che goduria!!!
      - Scritto da: Dovellas
      Bye bye openoffice sorci!!!
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Mai sentito parlare di Mambo?
  • Sgabbio scrive:
    I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
    Perchè si stanno tagliano le mani in maniera clamorosa! Stanno distruggendo l'unica alternativa che si è affermata contro office di microsoft... Se io ho un prodotto in grado di erodere fette di mercato ad un grosso concorrente che deteneva il monopolio, me lo curo gelosamente, non cerco di devastarlo con azioni stupide... E come se si comprassero la Mozilla, per esempio e cominciassero ad imporre politiche stupide che fan fuggire gli sviluppatori....Che demenza...che demenza...
    • Antonio Mela scrive:
      Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
      Non credo che ad oracle possa minimamente XXXXXXX di openoffice e del battere microsoft office: alla fine openoffice per loro è solo una forma di pubblicità a basso costo.Ci spenderanno anche qualche milione di dollari all'anno, ma considerato che il codice lo sviluppano a titolo gratuito dei programmatori volontari (che quindi da oracle non percepiscono di certo uno stipendio mensile) e che una vera campagna pubblicitaria diretta su tv e giornali costerebbe molto di più alla fine della fiera la cosa per loro è conveniente, e il loro piccolo logo rosso visualizzato in fase di avvio del programma è molto più efficace di qualsiasi altro mezzo al fine di promuovere il nome del proprio gruppo.Alla luce di ciò dubito che oracle sarà mai disposta a cedere il marchio o a tollerare quelli di libreoffice, che con il loro fork rischiano di sottrarre una buona fetta di mercato (e con mercato non intendo roba che genera fatturato diretto, ma appunto roba che come dicevo sopra genera comunque ricadute indirette alla corporation in questione) a openoffice, anzi non mi meraviglierei se decidessero anche la via estrema delle azioni legali per farli fuori definitivamente (in fondo abbiamo già visto in passato per casi di patent trolling che l'importante non è vincere in tribunale, ma sfibrare l'avversario e farlo desistere con un accordo extragiudiziale, oppure fare in modo che abbandoni quando le spese legali per lui diventano insopportabili, e mi sa che se c'è da far fuori una community di programmatori volontari non c'è colletta che tenga se ti trovi a dover cercare di combattere alla pari con una megacorporation ricchissima e malvagia).
      • kaiserxol scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        Bà...son passato da poco in toto all'opensource, ma oggi mi rendo conto che è molto bello, ma senza il denaro non si va lontano alla lunga! Fallisse il progetto sarebbe un duro colpo per l'open source in genere. LibreOffice ha vita finchè nessuno fa causa...è un castello di sabbia che non si sà quanto durerà, ma credo molto poco!
        • VITRIOL scrive:
          Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
          - Scritto da: kaiserxol
          LibreOffice ha vita finchè nessuno fa causa...Causa per cosa, di grazia?SalutiVITRIOL
          • nome e cognome scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: VITRIOL
            - Scritto da: kaiserxol


            LibreOffice ha vita finchè nessuno fa causa...

            Causa per cosa, di grazia?Se proprio vuole ... per qualsiasi cosa. Oracle può portare la causa avanti all'infinito con un minimo impatto sul suo bilancio.
          • VITRIOL scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: nome e cognome

            Causa per cosa, di grazia?

            Se proprio vuole ... per qualsiasi cosa.Ma che ragionamento è? Cioè, le aziende fanno cause a caso per dispetto?SalutiVITRIOL-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 novembre 2010 19.28-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?

            Ma che ragionamento è? Cioè, le aziende fanno
            cause a caso per
            dispetto?Le aziende fanno causa per i loro motivi, volendo anche per evitare il deprezzamento di un asset come il marchio openoffice.A loro non frega niente, gli avvocati li pagano comunque.
          • VITRIOL scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: nome e cognome
            Le aziende fanno causa per i loro motivi, volendo
            anche per evitare il deprezzamento di un asset
            come il marchio
            openoffice.Ma non hai appena detto che secondo te a Oracle si OOo non frega niente? Quindi questo suo disinteresse lo dovrebbe dimostrare intentando cause prive di fondamento che riguardano l'oggetto del suo disinteresse? Mossa diabolica...SalutiVITRIOL
          • nome e cognome scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?

            Ma non hai appena detto che secondo te a Oracle
            si OOo non frega niente? Quindi questo suo
            disinteresse lo dovrebbe dimostrare intentando
            cause prive di fondamento che riguardano
            l'oggetto del suo disinteresse? Mossa
            diabolica...Ti ho fatto un esempio, abbastanza improbabile a dirla tutta, di un motivo di causa legale non derivante dai proventi.Ad oracle tirare una causa non costa niente, può farlo anche per 4 soldi se vuole.
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: nome e cognome
            Ad oracle tirare una causa non costa niente, può
            farlo anche per 4 soldi se vuole.Per quello manco a LibreOffice rispondere non costa nulla dato che essendo software sotto licenza GPL può usufruire della tutela legale di FSF.Di contro Oracle non ha alcun motivo valido per intentare alcuna causa.
          • nome e cognome scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: THe_ZiPMaN
            Per quello manco a LibreOffice rispondere non
            costa nulla dato che essendo software sotto
            licenza GPL può usufruire della tutela legale di
            FSF.ROTFL e FSF i soldi per gli avvocati dove li piglia? Volontari? Devono pur mangiare...
            Di contro Oracle non ha alcun motivo valido per
            intentare alcuna
            causa.Non ne ha interesse, per ora.
          • krane scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: VITRIOL

            - Scritto da: kaiserxol


            LibreOffice ha vita finchè nessuno fa causa...

            Causa per cosa, di grazia?
            Se proprio vuole ... per qualsiasi cosa. Ma PER COSA ??? A cosa si potrebbe mai appigliare ?
            Oracle può portare la causa avanti all'infinito
            con un minimo impatto sul suo bilancio.Si, ma per cosa ? Denuncia per farneticazione coatta una sfumatura intelligente del colore blu ?
          • Teone scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            Padre, perdonalo perché non sa quel che dice e conosce l'argomento per sentito dire... e ignora che il codice sorgente è libero e ognuno si può fare il suo fork...
        • pippo75 scrive:
          Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?

          Fallisse il progetto sarebbe un duro colpo per
          l'open source in genere. non credo che sia un duro impatto per l'open, ci sono tantissimi progetti indipendenti da OO.E se fosse un bene per le alternative, dovesse poi nascere qualcosa di nuovo e di più leggero.(altre ipotesi). Magari dalla morte di un prodotto gratis di sucXXXXX, potrebbero nascere prodotti commerciali economici ma di valore superiore.Poi magario Oracle rigenera StarOffice ( però, penso che questo dipenda dal rendimento ecnomico dello stesso ).
          • VITRIOL scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: pippo75
            Poi magario Oracle rigenera StarOfficeStarOffice non è mai stato sospeso, è stato solo rinominato in Oracle Open Office.In ogni caso Oracle ha recentissimamente dichiarato ufficialmente e esplicitamente di avere tutte le intenzioni di continuare lo sviluppo di OpenOffice.org, anzi, di avere in programma ulteriori investimenti in proposito. Quindi non c'è alcun motivo oggi come oggi di considerarlo partita chiusa.SalutiVITRIOL
          • iii scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            Tu resti con OOo o passi a LibreOffice?
          • VITRIOL scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: iii
            Tu resti con OOo o passi a LibreOffice?Io sono un semplice utente, non sono tenuto a scegliere ora qualcosa di preciso :-)SalutiVITRIOL
          • VITRIOL scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            Diciamo poco più che semplice utente :-)SalutiVITRIOL-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 novembre 2010 20.30-----------------------------------------------------------
        • Cavallo Pazzo scrive:
          Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
          Libre Office non può aver futuro per la stessa ragione per cui non esistono gli UFO con gli alieni (se hanno la tecnologia per arrivare sul nostro pianeta, e se non vogliono essere scoperti, hanno anche la tecnologia per non essere "scoperti" casualmente da qualche occasionale passante che rivolge la testa all'insù).Se Open Office avesse potuto camminare da sola non si sarebbe venduta a Oracle, e se un piccolo gruppetto di kamikaze decide di scindersi in un fork non può fare altro che fallire in modo misero e indegno.
          • krane scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: Cavallo Pazzo
            Libre Office non può aver futuro per la stessa
            ragione per cui non esistono gli UFO con gli
            alieni (se hanno la tecnologia per arrivare sul
            nostro pianeta, e se non vogliono essere
            scoperti, hanno anche la tecnologia per non
            essere "scoperti" casualmente da qualche
            occasionale passante che rivolge la testa
            all'insù).
            Se Open Office avesse potuto camminare da sola
            non si sarebbe venduta a Oracle,(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Oltre non riesco a commetare, rido troppo (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            e se un piccolo
            gruppetto di kamikaze decide di scindersi in un
            fork non può fare altro che fallire in modo
            misero e indegno.
      • tool scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        Stando all'articolo di PI, LibreOffice ha il supporto (e che vorra` dire, esattamente?) di Red Hat, Google e Novell... se il supporto include quello legale per cause montate per rappresaglia, credo che Oracle troverebbe pane per i denti dei suoi avvocati. A quel punto forse l'oracolo potrebbe pensarci due volte...
      • MacBoy scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        - Scritto da: Antonio Mela
        ... ma considerato che il codice lo
        sviluppano a titolo gratuito dei programmatori
        volontari (che quindi da oracle non percepiscono
        di certo uno stipendio mensile) ...Illuso. Programmi opensource di quella portata sono sponsorizzati da AZIENDE e ci lavorano a tempo pieno programmatori PAGATI. Non sono fatti da nerd brufolosi nel tempo libero.Il fatto è che prima questo carico se lo era preso SUN per una serie di suoi motivi (che non conosciamo troppo bene), ma ad Oracle di spendere i soldi in quel modo probabilmente importa poco.In particolare OpenOffice è l'evoluzione di StarOffice, che era un programma commerciale sviluppato da una software house tedesca. Questa software house è stata acquisita in blocco da SUN (con tutti i suoi dipendenti) che semplicemente hanno continuato a sviluppare il loro software sotto un altro 'padrone'.Il fatto che ci sia una separazione di (una parte?) di questo staff non è che sia una cosa molto positiva. Chi li paga se vanno via Oracle? Troveranno sponsor o si dovranno trovare un altro lavoro differente dallo sviluppare OpenOffice?
        • VITRIOL scrive:
          Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
          - Scritto da: MacBoy
          Il fatto che ci sia una separazione di (una
          parte?) di questo staff non è che sia una cosa
          molto positiva. Chi li paga se vanno via Oracle?Tu stai confondendo Oracle e i sui dipendenti coi membri della community in generale.SalutiVITRIOL
          • MacBoy scrive:
            Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
            - Scritto da: VITRIOL
            - Scritto da: MacBoy


            Il fatto che ci sia una separazione di (una

            parte?) di questo staff non è che sia una cosa

            molto positiva. Chi li paga se vanno via Oracle?

            Tu stai confondendo Oracle e i sui dipendenti coi
            membri della community in
            generale.Beh i dipendenti SUN sono diventati dipendenti Oracle, e gli sviluppatori di OO ERANO dipendenti SUN. Ora non è chiaro se questa gente che va via da OO erano i veri e propri sviluppatori di OpenOffice, quindi dipendenti Oracle, oppure solo persone esterne facenti parte della community. Nel secondo caso non cambia molto, visto che lo sviluppo del programma rimarrebbe sostanzialmente sotto Oracle.
      • EfEx scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        - Scritto da: Antonio Mela
        Non credo che ad oracle possa minimamente XXXXXXX
        di openoffice e del battere microsoft office:Però è curioso: finanziavano plugin per Firefox che nessuno ha mai minimamente pensato di scaricare e ora se ne fregano di OpenOffice...
        alla fine openoffice per loro è solo una forma di
        pubblicità a basso
        costo.Pubblicità negativa però. Tra gli appassionati di OOo, come tra quelli ad esempio di MySQL e OpenSolaris, quanti sono quelli che non vorrebbero veder Oracle fallire e Ellison vagabondare sotto i ponti sXXXXX di fango?E non è nemmeno tanto a basso costo, Sun gli è costata.
        Ci spenderanno anche qualche milione di dollariMa quando mai?
        all'anno, ma considerato che il codice lo
        sviluppano a titolo gratuito dei programmatori
        volontari (che quindi da oracle non percepiscono
        di certo uno stipendio mensile) e che una veraGuarda che se OpenOffice apparteneva prima a Sun e poi a Oracle è proprio perchè i volontari non potevano o non volevano lavorare gratis... non certo perchè volevano donarsi gratuitamente alle multinazionali dell'informatica :)
        campagna pubblicitaria diretta su tv e giornali
        costerebbe molto di più alla fine della fiera la
        cosa per loro è conveniente, e il loro piccolo
        logo rosso visualizzato in fase di avvio del
        programma è molto più efficace di qualsiasi altro
        mezzo al fine di promuovere il nome del proprio
        gruppo.
        Alla luce di ciò dubito che oracle sarà mai
        disposta a cedere il marchio o a tollerare quelli
        di libreoffice, che con il loro fork rischiano di
        sottrarre una buona fetta di mercato (e con
        mercato non intendo roba che genera fatturatoAnche su questo sbagli. E' stato dimostrato che le aziende che non utilizzano OpenOffice sono estremamente riluttanti ad avvalersi del suo supporto tecnico :) scherzi a parte, tu forse pensi che il supporto di OOo generi poco fatturato, ma le PA e le grandi imprese lo acquistano per evitare problemi..
        diretto, ma appunto roba che come dicevo sopra
        genera comunque ricadute indirette alla
        corporation in questione) a openoffice, anzi nonRicadute che non ci sarebbero mai state se gli sviluppatori di OOo fossero stati trattati magari male (come faceva Sun) ma non in modo assolutamente XXXXXXXXX (come fa Oracle)
        mi meraviglierei se decidessero anche la via
        estrema delle azioni legali per farli fuori
        definitivamente (in fondo abbiamo già visto in
        passato per casi di patent trolling che
        l'importante non è vincere in tribunale, ma
        sfibrare l'avversario e farlo desistere con un
        accordo extragiudiziale, oppure fare in modo che
        abbandoni quando le spese legali per lui
        diventano insopportabili, e mi sa che se c'è da
        far fuori una community di programmatori
        volontari non c'è colletta che tenga se ti trovi
        a dover cercare di combattere alla pari con una
        megacorporation ricchissima e
        malvagia).Ma veramente nell'unico caso analogo di cui abbiamo notizia (MariaDB progetto libero, nato da MySQL che ormai è una porcheria di Oracle) Oracle non ha nemmeno provato ad avviare azioni legali. Non so però se Oracle abbia avuto un minimo di intelligenza o se gli avvocati siano scappati dall'azienda per evitare l'ennesima figuraccia.Concludendo: non è che io mi aspetti un'etica da Oracle. Tutt'altro. Se uno mette su una multinazionale non può avere un'etica e se uno ha un'etica non può dirigere una multinazionale. Però non credevo che i dirigenti di Oracle fossero meno intelligenti dei presidenti del consiglio italiani... è stata proprio una sorpresa!
    • nome e cognome scrive:
      Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
      - Scritto da: Sgabbio
      Perchè si stanno tagliano le mani in maniera
      clamorosa! Stanno distruggendo l'unica
      alternativa che si è affermata contro office di
      microsoft... Se io ho un prodotto in grado diE a loro cosa gliene frega? Oracle ha comprato SUN per due motivi, uno java due il suo servizio di saas. Il resto è robaccia inutile.
      erodere fette di mercato ad un grosso concorrente
      che deteneva il monopolio, me lo curoCosa ti fa pensare che Oracle abbia interesse al mercato delle suite per ufficio? Che vantaggi potrebbe portare ad Oracle erodere quote di office? Per caso i software di Oracle BI non funzionano su Excel? Per caso microsoft sta facendo guerra dei prezzi regalando sql server?
      gelosamente, non cerco di devastarlo con azioni
      stupide... E come se si comprassero la Mozilla,Quanto rende o quanto potrebbe rendere openoffice ad Oracle in termini di licenze vendute?
      • nome cognome scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        Ma forse anche no.. poi scusate questa mania di portare tutto online forse il marchio OOo lo vuole per quello, per una suite stile office web app.. I piani che ha Oracle non sono ancora molto chiari ma sicuramente non sono stupidi il che significa qualcosa hanno pensato e non è a favore della comunità open... In più, un pò di tempo fa MS aveva detto che OOo ha problemi di brevetti (mai dichiarati quali).. potrebbe essere la volta buona che si affonda qualunque fork con Oracle che compra i brevetti/licenze da MS? Chi sa cosa di che cosa stano parlando (di nascosto si intende) questi personaggi..!!Any case!P
        • Sgabbio scrive:
          Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
          La storia dei prevetti è pure propaganda, anni fa disse che i maggiori progetti open, violavano i suoi brevetti, ma non ha mai detto quali nonostante le richieste dei vari curatori dei noti progetti (linux in primis)
      • Sgabbio scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        - Scritto da: nome e cognome

        E a loro cosa gliene frega? Oracle ha comprato
        SUN per due motivi, uno java due il suo servizio
        di saas. Il resto è robaccia inutile. Non credo che solaris e i server sun siano robaccia, come non lo è nemmeno virtual box e nemmeno un software d'ufficio che STA rubando fette di mercato a MS office... Vabbè.

        Cosa ti fa pensare che Oracle abbia interesse al
        mercato delle suite per ufficio? Che vantaggi
        potrebbe portare ad Oracle erodere quote di
        office? Per caso i software di Oracle BI non
        funzionano su Excel? Per caso microsoft sta
        facendo guerra dei prezzi regalando sql server?Bhe, avere un software che riesce a minare una soluzione che si è consolidata negli anni (più o meno legalmente) sicuramente da un bel ritorno! Sarebbe da stupidi buttare via il tutto.

        Quanto rende o quanto potrebbe rendere openoffice
        ad Oracle in termini di licenze
        vendute?Nel mondo open source, non si guadagna necessariamente con le licenze ma con il contorno.
    • Officer Bubbles scrive:
      Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
      - Scritto da: Sgabbio
      Perchè si stanno tagliano le mani in maniera
      clamorosa! Stanno distruggendo l'unica
      alternativa che si è affermata contro office di
      microsoft... Se io ho un prodotto in grado di
      erodere fette di mercato ad un grosso concorrente
      che deteneva il monopolio, me lo curo
      gelosamente, non cerco di devastarlo con azioni
      stupide... E come se si comprassero la Mozilla,
      per esempio e cominciassero ad imporre politiche
      stupide che fan fuggire gli
      sviluppatori....

      Che demenza...che demenza...Sinceramente è inspiegabile sta "crisi". Proprio ora che Microsoft si stava cagando in mano: sono arrivati a fare pubblicità comparative piene di falsità...Io comunque non ho ancora capito quali sono i punti che vengono contestati a Oracle dagli ex-dev di OpenOffice. (newbie)
    • shevathas scrive:
      Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
      - Scritto da: Sgabbio
      Perchè si stanno tagliano le mani in maniera
      clamorosa! Stanno distruggendo l'unica
      alternativa che si è affermata contro office di
      microsoft... Oracle non è una onlus, chiediti quanto costa tenere in piedi la baracca e che ritorno di immagine può garantire.A differenza di SUN ad Oracle non interessa bisticciare con M$ per i desktop.
      Se io ho un prodotto in grado di
      erodere fette di mercato ad un grosso concorrente
      che deteneva il monopolio, me lo curo
      gelosamente, non cerco di devastarlo con azioni
      stupide... E come se si comprassero la Mozilla,
      per esempio e cominciassero ad imporre politiche
      stupide che fan fuggire gli
      sviluppatori....
      dipende da quanto interesse ho io di entrare in quel mercato. Oracle i soldi li tira fuori dalle basi di dati e da tutto quello che ci gira intorno. Puntare nelle suite da ufficio sarebbe buttare soldi dalla finestra.
      • Ubunto scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        - Scritto da: shevathas
        - Scritto da: Sgabbio

        Perchè si stanno tagliano le mani in maniera

        clamorosa! Stanno distruggendo l'unica

        alternativa che si è affermata contro office di

        microsoft...

        Oracle non è una onlus, chiediti quanto costa
        tenere in piedi la baracca e che ritorno di
        immagine può
        garantire.
        A differenza di SUN ad Oracle non interessa
        bisticciare con M$ per i
        desktop.



        Se io ho un prodotto in grado di

        erodere fette di mercato ad un grosso
        concorrente

        che deteneva il monopolio, me lo curo

        gelosamente, non cerco di devastarlo con azioni

        stupide... E come se si comprassero la Mozilla,

        per esempio e cominciassero ad imporre politiche

        stupide che fan fuggire gli

        sviluppatori....


        dipende da quanto interesse ho io di entrare in
        quel mercato. Oracle i soldi li tira fuori dalle
        basi di dati e da tutto quello che ci gira
        intorno. Puntare nelle suite da ufficio sarebbe
        buttare soldi dalla
        finestra.Ma alla Oracle quindi non si accorgono che Microsoft tramite Office e .NET promuove l'uso di SQL Server e non certo di OracleDB?http://www.zdnet.com/blog/microsoft/microsoft-office-2010-and-sql-server-2008-r2-go-better-together/6179Cioé: hanno OpenOffice, hanno Java, hanno il database (a pagamento) e non ne approfittano? Sono scemi?Il problema non è quello (il disinteresse), a mio parere.Da un lato c'è l'intenzione pregressa da parte di chi ha costruito "Document Foundation" di svincolarsi dai limiti aziendali già in essere all'epoca di SUN.Dall'altro c'è l'intenzione da parte di Oracle di controllare lo sviluppo del prodotto per piegarlo ai suoi interessi.Dopo aver ripercorso le tappe di questa vicenda mi pare la spiegazione più plausibile.Quando è stata istituita la fondazione Document Foundation, anche Oracle è stata invitata ad unirsi alla fondazione. Se Oracle non avesse avuto alcun interesse per OO, perché avrebbe rifiutato?Che senso avrebbe l'out-out di qualche settimana fa? Impedire l'adesione degli sviluppatori a Document Foundation per tutelare un progetto in cui non si ha interesse? Qualcosa non quadra...
        • shevathas scrive:
          Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?

          Ma alla Oracle quindi non si accorgono che
          Microsoft tramite Office e .NET promuove l'uso di
          SQL Server e non certo di
          OracleDB?
          http://www.zdnet.com/blog/microsoft/microsoft-offi
          per applicazioni critiche lo standard rimane OracleDB e non di certo SQLServer.
          Cioé: hanno OpenOffice, hanno Java, hanno il
          database (a pagamento) e non ne approfittano?
          Sono
          scemi?
          manca il sistema operativo da sparare sui desktop.
          Da un lato c'è l'intenzione pregressa da parte di
          chi ha costruito "Document Foundation" di
          svincolarsi dai limiti aziendali già in essere
          all'epoca di
          SUN.
          Dall'altro c'è l'intenzione da parte di Oracle di
          controllare lo sviluppo del prodotto per piegarlo
          ai suoi
          interessi.
          cosa non del tutto peregrina visto che, come prima lo era sun, è quella che mette per prima la mano in tasca. Se si vuole il mecenate bisogna accontentare il mecenate, se si vuole essere liberi bisogna essere pronti a spendere per la propria libertà.
          Dopo aver ripercorso le tappe di questa vicenda
          mi pare la spiegazione più
          plausibile.

          Quando è stata istituita la fondazione Document
          Foundation, anche Oracle è stata invitata ad
          unirsi alla fondazione. Se Oracle non avesse
          avuto alcun interesse per OO, perché avrebbe
          rifiutato?
          Che senso avrebbe l'out-out di qualche settimana
          fa? Impedire l'adesione degli sviluppatori a
          Document Foundation per tutelare un progetto in
          cui non si ha interesse? Qualcosa non
          quadra...vediamo cosa succederà. La vicenda è interessante anche per un altro punto di vista: scoprire quanto un grosso progetto software OS riesce a camminare sulle sue gambe affidandosi alla community e non a qualche grosso finanziatore esterno.
    • Ubunto scrive:
      Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
      - Scritto da: Sgabbio
      Perchè si stanno tagliano le mani in maniera
      clamorosa! Stanno distruggendo l'unica
      alternativa che si è affermata contro office di
      microsoft... Se io ho un prodotto in grado di
      erodere fette di mercato ad un grosso concorrente
      che deteneva il monopolio, me lo curo
      gelosamente, non cerco di devastarlo con azioni
      stupide... E come se si comprassero la Mozilla,
      per esempio e cominciassero ad imporre politiche
      stupide che fan fuggire gli
      sviluppatori....

      Che demenza...che demenza...A mio parere non si prospetta un futuro cupo, anzi...L'adesione degli sviluppatori tedeschi è un fatto positivo perché allontana il rischio di una situazione di stallo nello sviluppo di LibreOffice (quello che Oracle cercava di instaurare con il diktat di qualche settimana fa).A questo punto c'è da augurarsi fortemente che anche gli altri seguano.Non sarebbe nemmeno la prima volta che da un fork nascano soluzioni migliori e di maggior sucXXXXX.
    • Funz scrive:
      Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
      - Scritto da: Sgabbio
      Perchè si stanno tagliano le mani in maniera
      clamorosa! Stanno distruggendo l'unica
      alternativa che si è affermata contro office di
      microsoft... Se io ho un prodotto in grado di
      erodere fette di mercato ad un grosso concorrente
      che deteneva il monopolio, me lo curo
      gelosamente, non cerco di devastarlo con azioni
      stupide... E come se si comprassero la Mozilla,
      per esempio e cominciassero ad imporre politiche
      stupide che fan fuggire gli
      sviluppatori....

      Che demenza...che demenza...Mysql: sono scappati gli sviluppatori e hanno forkato.Opensolaris: sono scappati gli sviluppatori e hanno forkato.Openoffice.org: stanno scappando gli sviluppatori e hanno forkato.Java: stanno per scappare gli sviluppatori e forkeranno?
      • KaysiX scrive:
        Re: I dirigenti di Oracole sono scimmie ?
        Trattandosi di una storia già vista dati i precedenti che citi, lo chiameranno Deja-Va :D
Chiudi i commenti