Facebook, sotto controllo per il prossimo ventennio

Niente multa da parte delle autorità statunitensi, ma l'impegno a garantire maggiori tutele in materia di privacy e a farsi ispezionare ogni due anni

Roma – Federal Trade Commission (FTC) ha finalizzato l’accordo raggiunto con Facebook a novembre per chiudere il caso relativo alle impostazioni della privacy cambiate con una delle modifiche apportare al social network .

Il caso è quello sollevato da ( Electronic Privacy Information Center ) e altre organizzazioni che si battono a tutela della privacy nel corso del 2009 e del 2010 e legato alla modifica da parte di Facebook delle impostazioni della privacy dei suoi utenti: cambiamenti adottati senza la preventiva approvazione degli utenti , in grado, in alcuni casi, di pubblicare informazioni a loro insaputa, a meno che non avessero modificato i permessi concessi attraverso il pannello di controllo del proprio account.

Con questo accordo Facebook non viene multata (come invece è successo a Google), ma accetta di sottostare ai controlli sulla privacy che le autorità intendono fare ogni due anni nel corso del prossimo ventennio .

Inoltre il social network promette di avvertire per tempo e in maniera “chiara” gli utenti di eventuali nuovi cambi, e ottenere esplicitamente il loro consenso prima di condividere le loro informazioni oltre alle attuali impostazioni di privacy. Infine il social network limita ai 30 giorni successi alla cancellazione di un account l’arco temporale in cui potrà ancora accedere ai dati ivi contenuti.

L’altra questione aperta che vede Facebook rischiare ancora davanti ad FTC è quella con al centro la sostituzione automatica (e senza avvertire preventivamente gli utenti) degli indirizzi email impiegati dagli utenti per l’iscrizione al social network con i nuovi account di posta elettronica @facebook.com .

Criticata per la repentinità della mossa, per il fatto che non sia stata accompagnata da comunicati espliciti in materia e per aver fornito agli utenti solo una alternativa ex-post (modificando manualmente le proprie impostazioni ci contatto dal pannello di controllo), Facebook è finita nel mirino di EPIC che ha chiesto a FTC l’apertura di un’indagine ad hoc.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kfkdghaskgh alk scrive:
    Re: sdfxc
    prego!
  • La SIAE scrive:
    Ottimo
    Se cercate "la SIAE" su Google noi siamo in testa alla classifica, se invece cercate "film piratato" di film piratati nemmeno l'ombra: anche Google capisce la potenza del copyright e teme... :) come la mettiamo adesso, vi sentite ancora potenti gaglioffi pirati sbafoni eh? :D ah ah ah ah... :D ah ah ah ah ah :D <b
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHHHHHHHH </b
    :@Parola di SIAE
    • akawappo scrive:
      Re: Ottimo
      Sei un troll, vero?Secondo te una persona con il 10 percento del cervello funzionante cerca "film piratato"?Ma cambia pusher, fraté!
    • bubba scrive:
      Re: Ottimo
      - Scritto da: La SIAE
      Se cercate "la SIAE" su Google noi siamo in testa
      alla classifica, se invece cercate "film
      piratato" di film piratati nemmeno l'ombra:pensavi di fare una battuta... e invece proprio al SECONDO link, appare un "bel" forum di gente piratosa :)Ave SIAE :P
  • H5N1 scrive:
    Google...
    Una ricerca mirata non risente poi molto del PR.Cercate, ad esempio:"biancaneve e il cacciatore" ita 2012 download filetype:torrentHai voglia ad abbassare il PageRank.Se uno cerca un film da scaricare a sbafo lo trova.
  • brave new world scrive:
    la verità vera
    <i
    la variabile fallata nel sistema potrebbe risiedere a monte, cioè nella validità o meno delle richieste di rimozione inoltrate a Google. Mountain View ricorda che <b
    solo le richieste valide verranno prese in considerazione </b
    perché vengano macinate dall'algoritmo </i
    e chi è che decide quali sono le <i
    richieste valide </i
    ?un gran sacerdote depositario della verità? uno scienziato in possesso dalla nascita del sapere universale infuso? ... o magari addirittura un giudice?noooo... molto meglio! decide un dio uno e trino, tutte queste cose insieme, e che ci illumina e ci conduce dall'alto... decide google!!!che magari si fa anche aiutare dalle multinazionali dell'intrattenimento e dai servizi di sicurezza... così proprio non può sbagliare!!! quale verità può essere più vera di quella di G?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: la verità vera
      contenuto non disponibile
    • Allibito scrive:
      Re: la verità vera
      - Scritto da: brave new world
      <i
      la variabile fallata nel sistema
      potrebbe risiedere a monte, cioè nella validità o
      meno delle richieste di rimozione inoltrate a
      Google. Mountain View ricorda che <b
      solo
      le richieste valide verranno prese in
      considerazione </b
      perché vengano
      macinate dall'algoritmo </i



      e chi è che decide quali sono le <i

      richieste valide </i

      ?

      un gran sacerdote depositario della verità? uno
      scienziato in possesso dalla nascita del sapere
      universale infuso? ... o magari addirittura un
      giudice?

      noooo... molto meglio! decide un dio uno e trino,
      tutte queste cose insieme, e che ci illumina e ci
      conduce dall'alto... decide
      google!!!

      che magari si fa anche aiutare dalle
      multinazionali dell'intrattenimento e dai servizi
      di sicurezza... così proprio non può sbagliare!!!


      quale verità può essere più vera di quella di G?E' più semplice di quanto credi. Prova a segnalare a You Tube di rimuovere un contenuto, dovrai dichiarare di esserne il legittimo detentotore dei diritti, solo lui può sapere se sia in essere un qualsiasi accordo tra le parti. Se il brano è mio, so di non aver ceduto i diritti al tubo, lo segnalo senza errori.Per quel che riguarda You Tube, l'enorme differenza tra loro e i siti illegali, sta nella velocità di rimozione su segnalazione (meno di 2 minuti) oltre alla percentuale di inserimenti legali rispetto a quelli illegali. Gli utenti segnalati vengono cancellati.Trovare un file illegale è sempre possibile... ma sempre più difficile, per fortuna.
  • brave new world scrive:
    tutto vero!
    <i
    Google ha fatto parziale chiarezza: YouTube non parte avvantaggiato </i
    eh cerrrrto... lo dice G! e siccome G non è cattiva, allora deve essere sicuramente vero...e poi ho anche cercato su google e dice proprio così... e anche i miei amici sul mio gruppo 'ILoveG' me lo hanno confermato...deve proprio essere vero... adesso cerco anche qualche servizio in TV, così, giusto per avere le cartezza definitiva... magari a retequattro ne parlano
  • akawappo scrive:
    Youtube sarà XXXXXXX! sisi CREDICI!
    Il miglior posto per vedere contenuti protetti da copyright:http://www.youtube.com/results?search_type=videos&search_query=film+completo&search_duration=long&uni=3Adesso verrà punito con pagerank ZERO!ahahahahahahahahahah
    • Ultraman82 scrive:
      Re: Youtube sarà XXXXXXX! sisi CREDICI!

      Il miglior posto per vedere contenuti protetti da copyright:
      http://www.youtube.com/results?search_type=videos&...Personalmente uso Youtube per iniziare a vedere film/cartoni/serie (animate e non) che mi attirano... se poi mi dovessero piacere me li procuro SUL SERIO.
  • Mario Bianchi scrive:
    avidità grandi industrie
    Di solito ho quasi sempre acquistato i film, la musica e i giochi preferiti, non ho mai avuto problemi fino al giorno che sono rimasto senza lavoro. La disoccupazione cresce in modo preoccupante, non credo che in futuro verranno creati nuovi posti di lavoro. Credo che se tutti avessimo uno stipendio ogni mese, non sarebbe un problema acquistare ciò che ci piace. Mi chiedo chi è il pazzo che oggi spende 30 per un cd o 70 per un gioco. E possibile che le grandi industrie non si accorgano che la pirateria cresce analogamente alla disoccupazione? Purtroppo la loro avidità non gli permette di accorgersene.
  • gino tavera scrive:
    Concorrenza sleale
    "rubare il duro lavoro di chi crea"...Fino all'anno scorso, poiché mi interessavano solo i CD, si poteva trovare di tutto. lontano da qualsiasi massificazione. appiattimento, conformismo. Ora i "pirati" che rimangono non so cosa buttano nel p2p.Una bella mossa per escludere i CD e le canzoni che non vanno a genio alle lobby.
  • rico scrive:
    operatori google
    @The Demon: sempre utile ricordare gli operatori di google, grazie!Più si scrive, meglio si cerca! :-)
    • Carletto scrive:
      Re: operatori google
      Forse e' meglio dare anche un link:http://support.google.com/websearch/bin/answer.py?hl=it&answer=136861&ctx=cb&src=cb&cbid=13cexg8uei1a0
    • H5N1 scrive:
      Re: operatori google
      I quali restano ignoti all'utonto che (costui sì) risentirà del filtraggio.
  • The Demon scrive:
    Una facile soluzione...
    ...usare gli operatori di google! Permettono ricerche miratissime che nessun ranking basso potrà mai scalfire.Fate qualche prova anche voi...ecco i più utili e principali.inurl: limita le ricerche alle pagine che contengono quanto scritto nella stringa (es inurl:blogspot)intitle: limita le ricerche alle pagine che hanno come titolo quanto indicatofiletype: ricerca all'interno e per i file dell'estensione ricercata"": cerca la parola o le parole esatte, scartando il resto-: scarta le pagine con il termine indicato dopo il -.Ovviamente si possono combinare insieme per avere risultati chirurgici.
  • se fosse scrive:
    pirateria
    caro google prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrma secondo te google esisti solo tu come motore di ricerca ? per i principianti si .prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrdoppia pernacchia ................
    • ruppolo scrive:
      Re: pirateria
      - Scritto da: se fosse
      caro google
      prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

      ma secondo te google esisti solo tu come motore
      di ricerca ?


      per i principianti si .

      prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

      doppia pernacchia ................Il mondo intorno a te si restringe? Non temere, prima o poi ti calzerà a pennello...
  • rico scrive:
    rimozione leggittima
    Google tenta l'equilibrio, come giusto fare.Ma l'ultimo paragrafo di Gianni Bottà mi mette in allarme: e le richieste di rimozione NON leggittime?Per intenderci, QUANTO è leggittima la rimozione di wikileaks.org?
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: rimozione leggittima
      - Scritto da: rico
      Google tenta l'equilibrio, come giusto fare.
      Ma l'ultimo paragrafo di Gianni BottàChi è Gianni Bottà? Il fratello di Gaia?
  • Fabrizio Boldi scrive:
    Forzatamente globalizzati
    ...quindi la RIAA avrà il potere di modificare i risultati delle ricerche in italia???Grosso passo falso Google... good luck se continui su quest'onda!
  • Gio scrive:
    Gio
    Andremo a cercarli su youtube direttamente hahahhahaha
  • .... scrive:
    I PIRATI IN CELLA!
    Se va avanti così i piratini pezzenti dovranno cercare i file torrent sulle pagine gialle! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: I PIRATI IN CELLA!
      Non fai ridere, trolletto.
    • Free world scrive:
      Re: I PIRATI IN CELLA!
      - Scritto da: ....
      Se va avanti così i piratini pezzenti dovranno
      cercare i file torrent sulle pagine gialle!
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)In effetti è il solo posto dove ancora non si trovano :)
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: I PIRATI IN CELLA!
      Segnalato alla redazione. Tornatene sul FOHE dai tuoi compari. Fallito.
    • rockroll scrive:
      Re: I PIRATI IN CELLA!
      - Scritto da: ....
      Se va avanti così i piratini pezzenti dovranno
      cercare i file torrent sulle pagine gialle!
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Uhhh, chi sa quanto ci godi, vero? Ognuno gode come può.I "piratini pezzenti", come ti piace definirli, sanno benissimo dove e come muoversi dentro e fuori di Google. E comunque sarà l'uovo di Colombo trovare un modo comodo di scorrere i risultati di ricerca in ordine inverso...
  • prova123 scrive:
    Conoscendo la semantica
    dei motori di ricerca, se qualcosa esiste ed è disponibile la si trova in meno di 3 minuti. I p2p hanno i loro motori di ricerca, i siti di file sharing i propri ma sono di fatto superflui ... L'azione di google di fatto accoppa i niubbi lasciando più banda a tutti gli altri :D
    • Asparago scrive:
      Re: Conoscendo la semantica
      Ma non ho capito una cosa: se Google ha eliminato tanti di questi siti indicizzati che importo?Per trovare il film o il CD è sufficiente collegarsi ai portali dedicati e fare la ricerca da la. O no?
      • prova123 scrive:
        Re: Conoscendo la semantica
        Con i portali dedicati rimane tutto come prima. Per quanto riguarda la ricerca con Google ci sono già immensi siti di indexing non indicizzati semplicemente perchè con il file robot.txt del sito web dicono a google di non indicizzare alcuna pagina. Questo tipo di siti per Google di fatto non esistono e non esisteranno mai, ecco perchè sono lì da anni senza che nessuno li chiuda e non vorrei dire una ca**ata troppo grossa a pensare che siano proprio negli USA. Non possono essere rintracciati attraverso una ricerca diretta, ma solo attraverso una ricerca indiretta di fatto è proprio google translate che ti dà l'aiuto necessario :D , a meno che non venga eliminato google translate che ha fatto passi da gigante negli ultimi 4 anni: ancora riesce a trasformare una frase da positiva in negativa, ma è solo una questione di metodo nell'uso dello strumento. Ti dico di più devi tenere presente che al 99% la semantica di Google risponderà al meglio con la lingua inglese mentre per le altre lingue molto probabilmente si appoggerà a google translate con tutto quello che ne consegue.Comunque quando (dopo Altavista per intenderci) Google era un semplice motore di ricerca con "poche" pagine indicizzate non è che non ci fosse la pirateria, semplicemente le informazioni erano confinate nei forum. Prima ancora venivano utilizzati i siti ftp con i loro portali di ricerca.Il p2p non l'ho citato perchè di fatto non è necessario. Io sono dell'idea che solo una politica commerciale corretta che non consideri il cliente un pollo da spennare porterà alla drastica riduzione della pirateria, altrimenti cambiano solo i tempi e gli strumenti e su questa strada Google sta di fatto aiutando la pirateria rendendola invisibile. Se volesse veramente combatterla dovrebbe andare nella direzione opposta evidenziando il più possibile il materiale coperto da copyright non nascondendolo, cose da pazzi.
        • Asparago scrive:
          Re: Conoscendo la semantica
          Quindi nei portali dedicati è tutto come prima, ok. Per aggirare la situazione che Google sta creando a livello di indicizzazione, basterebbe cercare il "dato" in inglese anzichè in italiano? (Se ho capito bene)
          • prova123 scrive:
            Re: Conoscendo la semantica
            In inglese potrebbe essere più filtrato ... e se il sito non fosse indicizzato? Libera la tua mente, il cucchiao non esiste. Perchè ti sei fissato con l'alfabeto latino? Trovare il bandolo della matassa è solo l'inizio :) Al di là di quello che si cerca, questo è un divertente esercizio mentale.
          • prova123 scrive:
            Re: Conoscendo la semantica
            Potrai scoprire quanto è profonda la tana del bianconiglio :D
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Conoscendo la semantica
            - Scritto da: Asparago
            Quindi nei portali dedicati è tutto come prima,
            ok. Per aggirare la situazione che Google sta
            creando a livello di indicizzazione, basterebbe
            cercare il "dato" in inglese anzichè in italiano?
            (Se ho capito
            bene)Ma perchè mai dovrei utilizzare google quando con il Mulo non solo cerco il file ma lo posso pure direttamente scaricare?
  • FinalCut scrive:
    Dont be evil?
    Ma come? Non era Google paladina dell'open e dalla parte degli utenti?Adesso Google fa una "XXXXXta" appecoronandosi alle major e tutti a dire "poco male"??Se lo avesse fatto Apple sai quanti insulti beceri volavano.... due pesi due misure?My 2 cents(apple)(linux)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Dont be evil?
      - Scritto da: FinalCut
      Ma come? Non era Google paladina dell'open e
      dalla parte degli
      utenti?

      Adesso Google fa una "XXXXXta" appecoronandosi
      alle major e tutti a dire "poco
      male"??

      Se lo avesse fatto Apple sai quanti insulti
      beceri volavano.... due pesi due
      misure?

      My 2 cents

      (apple)(linux)Più che altro è che se cerco una determinata parola con determinate parole chiave è difficile che mi affossino tutto.Semmai il vero problema è come faranno a fare il tutto affidabile, visto che google e sempre stata poco scrupolosa nel controllare le segnalazioni, sopratutto su youtube.E comunque quelli di google non sanno che pesci pigliare per far contenti quei tromboni del copyFail.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Dont be evil?
      - Scritto da: FinalCut
      Ma come? Non era Google paladina dell'open e
      dalla parte degli
      utenti?
      Cosa c'entra l'open, in questo caso? Le funzioni di ricerca di google non sono mai state open, e nessuno si è mai aspettato una cosa del genere.
      Adesso Google fa una "XXXXXta" appecoronandosi
      alle major e tutti a dire "poco
      male"??Era un rischio calcolato. Sapevamo benissimo che quando google avesse avuto una posizione dominante ricerca, avrebbe potuto far "sparire" le informazioni scomode.

      Se lo avesse fatto Apple sai quanti insulti
      beceri volavano.... due pesi due
      misure?C'è un "piccolo" dettaglio: google <b
      non mi impedisce di cercare le stesse informazioni altrove </b
      . Apple, quando censura qualcosa (ad esempio, un'applicazione di P2P) togliendola dallo store, ti permette di prenderla altrove, o ti blinda il sistema in modo di impedirti di usare altre fonti?Questa è la differenza.
    • Haicapitotu tto scrive:
      Re: Dont be evil?
      - Scritto da: FinalCut
      Ma come? Non era Google paladina dell'open e
      dalla parte degli
      utenti?

      Adesso Google fa una "XXXXXta" appecoronandosi
      alle major e tutti a dire "poco
      male"??

      Se lo avesse fatto Apple sai quanti insulti
      beceri volavano.... due pesi due
      misure?

      My 2 cents
      Ma infatti google si sta prendendo un sacco di critiche anche da chi lo usa e continuerà ad usarlo comunque.Invece i fanatici come te avrebbero applaudito ed osannato il tutto come una fantastica nuova feature!E' quest che non arrivate a capire, che voi non avete senso critico, noi si, e quando noi ci stanchiamo cambiamo prodotto o servizio senza nessun problema.ciao bello, riflettici!
  • uno qualsiasi scrive:
    Motore di ricerca non censurabile
    http://yacy.net/en/I rank ed il database sono distribuiti, ed in mano agli utenti. Non è possibile la censura.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Motore di ricerca non censurabile
      - Scritto da: uno qualsiasi
      http://yacy.net/en/

      I rank ed il database sono distribuiti, ed in
      mano agli utenti. Non è possibile la
      censura.Ma no, così distruggi le convinzioni di BUBBLE (rotfl)
      • ma..... scrive:
        Re: Motore di ricerca non censurabile
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        Ma no, così distruggi le convinzioni di BUBBLE
        (rotfl)ma la suddetta bollicina dove finita?
  • belin scrive:
    Youtube...
    Ha un ranking e pr (9) da capogiro. Se come dice Google l'algoritmo colpira' anche youtube sara' difficile vederlo scendere nei risultati a meno che non sia completamente declassato cosa a cui credo poco.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Va bene lo stesso
    se le chiavi di ricerca sono quelle giuste, per quanto una pagina possa stare bassa nel ranking, comparirà lo stesso in posizione relativamente alta, perché gli altri risultati che la precedono non conterranno tutte le chiavi di ricerca, e quindi verranno scartati.E poi non dimentichiamo questo:http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=17999
  • Enjoy with Us scrive:
    Poco male...
    Se uno cerca uno specifico contenuto, cerca proprio quello, hai voglia di ridurre il rankig di un sito, l'utente cerca proprio quel filmato!Poi questo non influenza certo il p2p e oltre a tutto questo google non è certo l'unico motore di ricerca, anzi una simile posizione potrebbe spingere qualche motore a specializzarsi proprio nella ricerca di certi contenuti!
    • ruppolo scrive:
      Re: Poco male...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Se uno cerca uno specifico contenuto, cerca
      proprio quello, hai voglia di ridurre il rankig
      di un sito, l'utente cerca proprio quel
      filmato!
      Poi questo non influenza certo il p2p e oltre a
      tutto questo google non è certo l'unico motore di
      ricerca, anzi una simile posizione potrebbe
      spingere qualche motore a specializzarsi proprio
      nella ricerca di certi
      contenuti!La parola dell'esperto pirata non si discute!
  • xery scrive:
    google
    Lo sapete quali sono i fattori che incidano maggiormente insieme a questo delle richieste ? se un sito è già popolare, tra cui facebook, twitter, e tutti gli altri siti del genere, perchè google non vuole entrare in guerra con i colossi ma sa' che affondare i piccoli è più facile, stessa cosa di ad-sense ;)
  • Sgabbio scrive:
    disastri in arrivo
    considerando il poco controllo su queste richieste che fanno chi detiene il copyright, credo che google potrebbe risentirne...un passo falso e potrebbe perdere la sua posizione dominande.
    • FinalCut scrive:
      Re: disastri in arrivo
      - Scritto da: Sgabbio
      un passo
      falso e potrebbe perdere la sua posizione
      dominande.poco male la credibilità l'ha già persa... come Altavista prima di lei...
      • Sgabbio scrive:
        Re: disastri in arrivo
        - Scritto da: FinalCut
        - Scritto da: Sgabbio

        un passo

        falso e potrebbe perdere la sua posizione

        dominande.

        poco male la credibilità l'ha già persa... come
        Altavista prima di
        lei...La crrebilità non credo che l'abbia mai persa, semmai sta facendo scelte molto distubili, alcune di queste son fatte per tener buoni quei tromboni del copyfail.Del resto, se metesse in piedi un sistema di contro segnalazioni, simil twitter, secondo me, certe segnalazioni manco ci sarebbero più.
        • FinalCut scrive:
          Re: disastri in arrivo
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: FinalCut

          - Scritto da: Sgabbio


          un passo


          falso e potrebbe perdere la sua posizione


          dominande.



          poco male la credibilità l'ha già persa... come

          Altavista prima di

          lei...

          La crrebilità non credo che l'abbia mai persa,
          semmai sta facendo scelte molto distubili, alcune
          di queste son fatte per tener buoni quei tromboni
          del
          copyfail.No la credibilità l'ha persa perché adesso non sono più certo che i suoi risultati siano veritieri e non "filtrati" dai potenti di turno...Oggi il copyright, domani il terrorismo (come si costruiscono esplosivi), poi le questioni che vanno bene a certi governi (Tibet e Cina).... poi cosa?La censura è "evil"....Quanto ancora ti fiderai di Google?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: disastri in arrivo

            No la credibilità l'ha persa perché adesso non
            sono più certo che i suoi risultati siano
            veritieri e non "filtrati" dai potenti di
            turno...Dopo questa affermazione, deduco che tu non usi più google.Posso chiederti cosa usi in alternativa?

            Oggi il copyright, domani il terrorismo (come si
            costruiscono esplosivi), poi le questioni che
            vanno bene a certi governi (Tibet e Cina).... poi
            cosa?

            La censura è "evil"....

            Quanto ancora ti fiderai di Google?Finchè riterrò soddisfacenti i risultati che mi fornisce.Nel frattempo, mi preparo un piano B da usare non appena cominciassi a notare delle manchevolezze nei risultati forniti da google.
          • Funz scrive:
            Re: disastri in arrivo
            non so lui, ma io consiglio DuckDuckGo
          • Sgabbio scrive:
            Re: disastri in arrivo
            - Scritto da: Funz
            non so lui, ma io consiglio DuckDuckGocosa ha di particolare ?
          • FinalCut scrive:
            Re: disastri in arrivo
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Funz

            non so lui, ma io consiglio DuckDuckGo

            cosa ha di particolare ?Il rispetto della privacy...
          • Sgabbio scrive:
            Re: disastri in arrivo
            oltre a quello ?
          • FinalCut scrive:
            Re: disastri in arrivo
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Funz

            non so lui, ma io consiglio DuckDuckGo

            cosa ha di particolare ?Il rispetto della privacy...
          • Sgabbio scrive:
            Re: disastri in arrivo
            - Scritto da: FinalCut

            No la credibilità l'ha persa perché adesso non
            sono più certo che i suoi risultati siano
            veritieri e non "filtrati" dai potenti di
            turno...Molti risultati sono già filtrati a causa del DMCA, che tra l'altro colpisce anche al di fuori degli usa.
            Oggi il copyright, domani il terrorismo (come si
            costruiscono esplosivi), poi le questioni che
            vanno bene a certi governi (Tibet e Cina).... poi
            cosa?

            La censura è "evil"....

            Quanto ancora ti fiderai di Google?Strano... sai che questi discorsi li facevano quelli che qualcuno li definiva "pirate lovers" ?Di sicuro hai ragione a preocuparti, comunque un discorso simile io li facevo già per i filtri italiani.....
    • Get Real scrive:
      Re: disastri in arrivo
      - Scritto da: Sgabbio
      considerando il poco controllo su queste
      richieste che fanno chi detiene il copyright,
      credo che google potrebbe risentirne...un passo
      falso e potrebbe perdere la sua posizione
      dominande.A favore di chi? Dov'è l'alternativa? E dovesse esserci, non filtreranno anche loro?Ormai il mercato è in mano a pochi attori, e questi attori lungi dal potersi affrancare dal dominio delle major devono anzi sottostare ai loro diktat. Il presunto "potere" della Rete è stato sconfessato ormai definitivamente, il Denaro domina incontrastato e tutti debbono piegarsi.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: disastri in arrivo
        contenuto non disponibile
      • Sgabbio scrive:
        Re: disastri in arrivo
        - Scritto da: Get Real

        A favore di chi? Dov'è l'alternativa? E dovesse
        esserci, non filtreranno anche
        loro?Di alternative a google esistono, il fatto che non hanno la stessa massa di quest'ultimo è cosa ovvia per i motivi che tutti sappiamo.Semmai.Per la questioni filtri, dipende come e cosa.
        Ormai il mercato è in mano a pochi attori, e
        questi attori lungi dal potersi affrancare dal
        dominio delle major devono anzi sottostare ai
        loro diktat. Il presunto "potere" della Rete è
        stato sconfessato ormai definitivamente, il
        Denaro domina incontrastato e tutti debbono
        piegarsi.In rete le cose funzionano diversamente, se fosse come dici, google o Facebook, non sarebbero mai nate.Ricordati che servizi o società che operano su internet, che prima avevano un forte dominio, poi sono capitolate in breve tempo. Guarda cosa è sucXXXXX ad altavista, Myspace o Yahoo, per esempio.Google ha le mani in pasta in vari settori, ma non è detto che non posso crollare nel suo settore di punta.Ti ricordo come ha cercato di smentire le XXXXXXXte di universal per la storia di megasongs, perchè sa bene, che molti dei suoi servizi, hanno dietro di se, dei concorrenti che possono fregarla dal momento all'altro.E sopratutto, molte di queste aziente della IT, non si sono mai piegate alle major, semmai hanno cercato di fargli capire che l'avidità che hanno, non li porterà da nessuna parte.Vogliamo parlare di come volevano alzare i prezzi subito dopo il sucXXXXX di itunes store ? :D
  • Carletto scrive:
    ...
    Dall'articolo: "le richiesta valide, formulate per singola pagina, contribuiranno ad assegnare un punteggio di demerito alla globalità del sito".Che significa assegnare un punteggio di demerito ad un sito? Che se faccio una ricerca anziche' nella prima paginata lo trovo alla quattordicimilesima?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: ...
      contenuto non disponibile
      • styx scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Carletto

        es:
        troll site:http://punto-informatico.it

        trova tutti i troll di PI (9770 secondo Google e,
        secondo me, è stato
        buono).e pensa che Ruppolo, DA SOLO, contribuisce per ben 29000 msg !
Chiudi i commenti