Facebook, un brivido fuori dalla rete

Giornata di passione per il sito di social network: Facebook va giù per quasi 3 ore e la polemica si infiamma. Gli utenti si lamentano, l'azienda alla fine spiega che si è trattato di una errata gestione della configurazione del sito

Roma – Facebook, il sito di social networking frequentato da milioni di utenti presenti ai quattro angoli del globo terracqueo, è sparito dalla rete per circa 2 ore e trenta minuti. Il panico si è diffuso tra gli utenti e gli amici degli amici , un massiccio feedback sulla incresciosa situazione ha invaso blog e siti di news ma per fortuna della rete Facebook-dipendente tutto è tornato a posto in tempi brevi. Ce la siamo vista brutta, confermano da Facebook.

È stato il giorno peggiore nella vita di Facebook degli ultimi quattro anni, ha detto il Director of Software Engineering di Facebook Robert Johnson commentando l’interruzione del servizio sul blog ufficiale della corporation. Non solo una gran quantità di utenti sono stati trattenuti “fuori” dai cancelli del social network o hanno sperimentato rallentamenti di accesso al limite dell’irraggiungibilità, spiega Johnson, ma il sito ha anche avuto un problema di API e con i pulsanti “Mi Piace” disseminati su centinaia di migliaia di siti web grandi e piccoli.

Johnson dice che le “colpe” del problema vanno addebitate a Facebook stesso , o per meglio dire a una modifica malriuscita nel sistema approntato dalla corporation per automatizzare la correzione dei valori errati all’interno dei parametri di configurazione della cache. Le conseguenze di questa modifica hanno fatto sì che “ogni client vedesse il valore errato e provasse a correggerlo. Poiché il fix prevede la generazione di una richiesta a un cluster di database, quel cluster è stato velocemente assaltato da centinaia di migliaia di query al secondo”.

La reazione a catena scatenata dal processo ha costretto Facebook a mettere prima il sito completamente offline, e poi ad aprire lentamente le porte a un numero sempre maggiore di utenti. La corporation si è scusata è ha promesso di gestire la configurazione dei suoi server con metodi meno “brutali” in futuro. Approfittando del breve periodo di downtime, gli utenti di Facebook dotati di senso dell’umorismo (e della farsa) hanno potuto sbizzarrirsi con le caricature degli “amici” in lacrime e di minacciosi personaggi impegnati a prendersi la responsabilità dell’incidente.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Il Tester scrive:
    Non pochi i dubbi...
    Non pochi i dubbi sull'utilità di un simile tool. Ogni voce ha già una pagina di discussione sulla quale si può mettere nero su bianco cosa non va nella voce stessa. Più di così mi sembra difficile... Questi nuovi pulsantini sanno di iniziativa in stile facebook, dove ci si limita a premere "mi piace" senza scomodare i neuroni per scrivere due righe di senso compiuto. Personalmente temo che molti voti saranno quanto meno inaccurati, o magari legati all'argomento della voce più che al contenuto o alla forma della stessa. Anche su it.wiki si vedono non poche argomentazioni contrarie all'iniziativa. Vedremo cosa ne viene fuori.
    • ... scrive:
      Re: Non pochi i dubbi...
      Dovrebbero mettere ai voti gli amministratori.
    • ... scrive:
      Re: Non pochi i dubbi...
      beh wikipedia ormai è molto lontana da un enciclopediaè a tutti gli effetti un social network, dove i nerd si danno battaglia a chi scrive più stupidaggini copiate chissà dove e spesso il contenuto corretto o meno di una voce passa in secondo piano
      • cats in cool scrive:
        Re: Non pochi i dubbi...
        - Scritto da: ...
        beh wikipedia ormai è molto lontana da un
        enciclopedia
        è a tutti gli effetti un social network, dove i
        nerd si danno battaglia a chi scrive più
        stupidaggini copiate chissà dove e spesso il
        contenuto corretto o meno di una voce passa in
        secondo
        pianodopo migliaia di voci ed edit personalmente effettuati posso dire con un minimo di cognizione di causa che l'esperimento wikipedia per ora fallito con grave dispendio di mezzi ed energia, potrebbe riprendersi solo se introdurra' qualche cambiamento radicale, che non mi pare proprio essere il rating di una voce, poiche' si sviluppa nella stessa direzione di cio' che avviene per altre "wikisituazioni" che effettivamente sono sempre piu' "social" e sempre meno "pedia". Col rating, le voci e tutta la wikipedia, diventerebbero definitivamente una gigantesca hit parade social di futili argomentazioni multilinguistiche di tendenza del momento..; solo con una nuova direzione l'esperimento potrebbe dirigersi verso un lietofine.. per ora resta quel che e', cioe' un esperimento traballante di social network nozionistico e nulla piu'..
        • aaa scrive:
          Re: Non pochi i dubbi...
          http://en.citizendium.org/wiki/Welcome_to_CitizendiumA giudicare dai presupposti del progetto, questa mi sembra un'alternativa interessante e con una metodologia assai migliore. Peccato che stia sviluppandosi molto lentamente.
        • ... scrive:
          Re: Non pochi i dubbi...
          il problema non è solo quello, wikipedia purtroppo è nata proprio come terreno di guerra per i nerd, è palese dalla struttura di tutto il progettoora per carità, io non ho niente in contrario ai comportamenti nerd (per quanto spesso li trovo tristi), però non ha niente a che fare con un enciclopedia, esempi?1) ci sono più voci su star trek che su tutto il resto, non è ammissibile in un enciclopedia che racchiude il sapere umano, non i sogni di uno sceneggiatore2) le voci su star trek e in generale su ste cose si trasformano in un secchio in cui buttare i propri punti di vista sul funzionamento di quella o quell'altra tecnologia inesistente, sul comportamento di questo o quell'altro protagonista, con infinite battaglie cretine nella pagina delle discussioni3) le voci scientifiche quasi mai hanno responsabili esperti, anzi, se ti azzardi ad editare cose palesemente sbagliate, vieni pure bannato perché non sei amico di qualche admin4) TROPPI ARGOMENTI non hanno niente a che fare con la realtà5) enciclopedia libera non significa dare peso alla pseudo-scienza, e scrivere in alto "many people regard this as pseudo-science" non li giustifica, non puoi fare pagine e pagine di articoli sull'omeopatia, sui complotti, sugli ibridi uomo-alieno, sui viaggi spaziali, sull'effetto delle droghe sull'anima, sul creazionismo, e così via...è un enciclopedia, deve contenere solo roba scientifica6) troppe manie di protagonismo tipiche dei posti in cui si concentrano un elevato numero di nerd che devono sfogare le loro frustrazioni della vita di tutti i giorni facendo i "capi" nel loro mondo virtuale, questo non va proprio bene, può andare bene su WoW, ma non su un enciclopedia, che si pone come punto di riferimento per la conoscenza umana7) TROPPI, TROPPI ARTICOLI hanno come reference blog, siti di amici, forum, ecc..., tutto questo è inaccettabileinsomma l'idea dietro wikipedia non era male, però è stata messa nelle mani sbagliate
          • Ozymandias scrive:
            Re: Non pochi i dubbi...
            - Scritto da: ...
            il problema non è solo quello, wikipedia
            purtroppo è nata proprio come terreno di guerra
            per i nerd, è palese dalla struttura di tutto il
            progetto
            ora per carità, io non ho niente in contrario ai
            comportamenti nerd (per quanto spesso li trovo
            tristi), però non ha niente a che fare con un
            enciclopedia,Questo lo dici tu.
            esempi?

            1) ci sono più voci su star trek che su tutto il
            resto, non è ammissibile in un enciclopedia che
            racchiude il sapere umano, non i sogni di uno
            sceneggiatoreE allora ? Evidentemente c'è chi ha avuto tempo e voglia di inserire voci su Star Trek. Se tu hai tempo e voglia per altri argomenti, scrivi invece di criticare.
            2) le voci su star trek e in generale su ste cose
            si trasformano in un secchio in cui buttare i
            propri punti di vista sul funzionamento di quella
            o quell'altra tecnologia inesistente, sul
            comportamento di questo o quell'altro
            protagonista, con infinite battaglie cretine
            nella pagina delle discussioniLe battaglie nelle pagine di discussione sono la base per cercare di mantenere l'obiettività del progetto. Quanto ai contenuti, nello specifico, visto che si parla di una serie di fantascienza (e direi parecchio longeva, visto che è in giro da quarant'anni) è normale parlare di tecnologie inesistenti.

            3) le voci scientifiche quasi mai hanno
            responsabili esperti, anzi, se ti azzardi ad
            editare cose palesemente sbagliate, vieni pure
            bannato perché non sei amico di qualche
            adminQuesto dimostra che non hai capito come funziona Wikipedia. I responsabili non devono essere "esperti", devono basarsi su riferimenti scritti da esperti. Se tu correggi cose sbagliate portando riferimenti non vieni bannato, ma se scrivi la tua pensata del momento è anche giusto che sia così. Cose palesemente sbagliate secondo chi, poi ?
            4) TROPPI ARGOMENTI non hanno niente a che fare
            con la realtàEd ancora di più, invece, ci hanno a che fare.

            5) enciclopedia libera non significa dare peso
            alla pseudo-scienza, e scrivere in alto "many
            people regard this as pseudo-science" non li
            giustifica, non puoi fare pagine e pagine di
            articoli sull'omeopatia, sui complotti, sugli
            ibridi uomo-alieno, sui viaggi spaziali,
            sull'effetto delle droghe sull'anima, sul
            creazionismo, e così via...è un enciclopedia,
            deve contenere solo roba scientificaQuesto dimostra ancora una volta che non hai capito un'accidente di cosa sia una enciclopedia. Prova ad aprire la Treccani e fatti un'idea, poi parla.

            6) troppe manie di protagonismo tipiche dei posti
            in cui si concentrano un elevato numero di nerd
            che devono sfogare le loro frustrazioni della
            vita di tutti i giorni facendo i "capi" nel loro
            mondo virtuale, questo non va proprio bene, può
            andare bene su WoW, ma non su un enciclopedia,
            che si pone come punto di riferimento per la
            conoscenza umanaAh, scusa, adesso ho capito. Probabilmente hai scritto qualche XXXXXXXta su Wikipedia, ti hanno sgamato e adesso ti rode, giusto ?

            7) TROPPI, TROPPI ARTICOLI hanno come reference
            blog, siti di amici, forum, ecc..., tutto questo
            è inaccettabileFalso. Forum, blog e social network sono considerate fonti inattendibili dalle regole di Wikipedia.
          • krane scrive:
            Re: Non pochi i dubbi...
            - Scritto da: Ozymandias
            - Scritto da: ...

            4) TROPPI ARGOMENTI non hanno niente a che fare

            con la realtà
            Ed ancora di più, invece, ci hanno a che fare.

            5) enciclopedia libera non significa dare peso

            alla pseudo-scienza, e scrivere in alto "many

            people regard this as pseudo-science" non li

            giustifica, non puoi fare pagine e pagine di

            articoli sull'omeopatia, sui complotti, sugli

            ibridi uomo-alieno, sui viaggi spaziali,

            sull'effetto delle droghe sull'anima, sul

            creazionismo, e così via...è un enciclopedia,

            deve contenere solo roba scientifica
            Questo dimostra ancora una volta che non hai
            capito un'accidente di cosa sia una enciclopedia.
            Prova ad aprire la Treccani e fatti un'idea, poi
            parla.Sono d'accordo: l'amico sopra non ha mai visto una vera enciclopedia, limitandosi forse a quelle in 4 volumi per le medie acquistata in cartoleria. Vai a vedere nella biblioteca principale della grande citta' piu' vicina e vedrai l'enciclopedia che copre una parete.

            7) TROPPI, TROPPI ARTICOLI hanno come reference

            blog, siti di amici, forum, ecc..., tutto questo

            è inaccettabile
            Falso. Forum, blog e social network sono
            considerate fonti inattendibili dalle regole di
            Wikipedia.(rotfl)(rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: Non pochi i dubbi...
            - Scritto da: ...
            il problema non è solo quello, wikipedia
            purtroppo è nata proprio come terreno di guerra
            per i nerd, è palese dalla struttura di tutto il
            progetto
            ora per carità, io non ho niente in contrario ai
            comportamenti nerd (per quanto spesso li trovo
            tristi), però non ha niente a che fare con un
            enciclopedia,
            esempi?

            1) ci sono più voci su star trek che su tutto il
            resto, non è ammissibile in un enciclopedia che
            racchiude il sapere umano, non i sogni di uno
            sceneggiatoreCiascuno scrive di quello che sa o che gli piace.Non e' vero che ci sono piu' voci su star trek che sul ricamo.Semplicemente quelli che hanno qualcosa da dire su star trek, e scrivono sulla wiki sono di piu' di quelli che si occupano di ricamo e scrivono sulla wiki.
            2) le voci su star trek e in generale su ste cose
            si trasformano in un secchio in cui buttare i
            propri punti di vista sul funzionamento di quella
            o quell'altra tecnologia inesistente, sul
            comportamento di questo o quell'altro
            protagonista, con infinite battaglie cretine
            nella pagina delle
            discussioniEmbe'? Ce l'hai con star trek o con la wiki?
            3) le voci scientifiche quasi mai hanno
            responsabili esperti, anzi, se ti azzardi ad
            editare cose palesemente sbagliate, vieni pure
            bannato perché non sei amico di qualche
            adminBalle. Io di errori nelle pagine con argomenti scientifici non ne ho mai trovate, e ne leggo parecchie.Citami una voce con un contenuto palesemente sbagliato, che provo io a correggerlo, e vediamo...
            4) TROPPI ARGOMENTI non hanno niente a che fare
            con la realtàLi avrai passati tutti e contati per giungere a questa conclusione.Potresti quantificare in percentuale?
            5) enciclopedia libera non significa dare peso
            alla pseudo-scienza, e scrivere in alto "many
            people regard this as pseudo-science" non li
            giustifica, non puoi fare pagine e pagine di
            articoli sull'omeopatia, sui complotti, sugli
            ibridi uomo-alieno, sui viaggi spaziali,
            sull'effetto delle droghe sull'anima, sul
            creazionismo, e così via...è un enciclopedia,
            deve contenere solo roba
            scientificaDove c'e' scritto che ti e' proibito contribuire con contenuti scientifici?
            6) troppe manie di protagonismo tipiche dei posti
            in cui si concentrano un elevato numero di nerd
            che devono sfogare le loro frustrazioni della
            vita di tutti i giorni facendo i "capi" nel loro
            mondo virtuale, questo non va proprio bene, può
            andare bene su WoW, ma non su un enciclopedia,
            che si pone come punto di riferimento per la
            conoscenza umanaAncora star trek o stai parlando d'altro?Siccome non siamo al bar, sarebbe il caso di produrre dei link di supporto al proprio malcontento.
            7) TROPPI, TROPPI ARTICOLI hanno come reference
            blog, siti di amici, forum, ecc..., tutto questo
            è inaccettabileAncora questo "troppi"?Visto che hai fatto la fatica di passarli tutti e di contarli, vuoi cortesemente dare delle percentuali, dei numeri, qualcosa?
            insomma l'idea dietro wikipedia non era male,
            però è stata messa nelle mani
            sbagliateE' stata messa nelle mani di tutti!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 settembre 2010 11.28-----------------------------------------------------------
          • ale scrive:
            Re: Non pochi i dubbi...
            quasi tutte le pagine sulla meccanica quantistica e sulla fisica statistica hanno grandissime imprecisioni (wikipedia italiana).
          • puttezzo scrive:
            Re: Non pochi i dubbi...
            - Scritto da: ale
            quasi tutte le pagine sulla meccanica quantistica
            e sulla fisica statistica hanno grandissime
            imprecisioni (wikipedia
            italiana).tipo?
          • shevathas scrive:
            Re: Non pochi i dubbi...
            Premessa: wikipedia è un caso emblematico dei progetti aperti a tutti e che dovrebbero vivere grazie alla partecipazione della community. Il problema di simili progetti è che mancando un "direttore dei lavori" che tiene fissa la barra del timone e un comitato di redazione che decide le priorità, questi si sviluppano secondo i piaceri e i desideri di chi ci vuole lavorare e partecipare.Per il resto TRANSTAAFL ;) se si vuole qualcosa di qualità bisogna rassegnarsi a mettere mano al portafoglio.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Non pochi i dubbi...
      - Scritto da: Il Tester
      Personalmente temo che molti voti saranno quanto
      meno inaccurati, o magari legati all'argomento
      della voce più che al contenuto o alla forma
      della stessa.o alla faziosità del votante...immagino un certo S.B. e la sua schiera di amici votare 1 stella a raffica su questa fotohttp://bit.ly/dvQjZV
Chiudi i commenti