Fermato un giro online di basi musicali

Sequestrati dalla Guardia di Finanza circa 60mila pezzi in formato midi e Mp3 nonché una serie di altri materiali. Due i denunciati


Roma – Non si hanno ancora tutti i dettagli di un’operazione condotta durante l’estate dai finanzieri del Comando Nucleo Speciale per la Radiodiffusione ed Editoria di Roma contro la pirateria musicale in rete, in particolare contro un giro piuttosto ampio di basi musicali che ha interessato utenti di molte regioni italiane.

Stando a quanto riferito ieri, l’indagine si è focalizzata in particolare su alcuni scambi email: lunghe liste di file disponibili in formato midi o mp3 venivano diffuse infatti attraverso la posta elettronica. Gli interessati all’acquisto procedevano all’ordine e al download da aree ftp o siti internet dedicati oppure in qualche caso ricevendo i file direttamente in messaggi email.

La Guardia di Finanza , che ha operato in stretta collaborazione con la SIAE ha spiegato che il pagamento delle tracce illegali veniva effettuato attraverso ricariche di carte postepay.

Nel corso delle perquisizioni scaturite dalle indagini, i finanzieri hanno provveduto al sequestro di più di 60mila tracce, nonché dei supporti informatici (computer e CD in particolare) sui quali questo materiale veniva riprodotto. Sui CD mancava evidentemente il bollino SIAE ed erano venduti ad un prezzo di 50 euro l’uno: ciascuno di essi conteneva fino a 30mila file musicali.

I finanzieri hanno spiegato che a conclusione dell’operazione sono state denunciate due persone all’autorità giudiziaria.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    VoIP integrato in Win? Telecom fallirà!
    Se tutti faranno chiamate gratis con uno Skype integrato in Windows la telecom fallirà di sicuro. Solo da me ha perso qualsi il 70% di quello che pagavo di bolletta da quando uso Skype. Il tronchetto dell'infelicità si suiciderà..
  • Sparrow scrive:
    Siamo alle solite
    quote:Le speculazioni di numerosi osservatori sulla ricetta di Microsoft per vincere la "gara per il VoIP" contro Google e Skype sembra essere semplice: rendere la telefonia VoIP una parte fondamentale del sistema operativo Windowsend quoteIntegrare la telefonia in Windows per battere i concorrenti e metterli fuori mercato, sfruttando la diffusione di windows OS e l'analfabetismo dell'utenza .A quando l'intervento dell'ANTITRUST come per l'integrazione del Media Player ???
  • pheudo scrive:
    Microsoft acquista
    Wow, un nuovo mercato si sta sviluppando!C'è in gioco la leadership della società più importante nel campo della tecnologia!Presto! Compriamo e accorpiamo una nuova società con un portafoglio brevetti e con l'esperienza tale da entrare anche noi nella mischia! :DAntivirus e spyware, emulatori, fogli di calcolo, protocolli voip, servizi gratuti di posta, motori di ricerca, console, mappe on-line, browser...Insomma: Irving è ottimista: "L'acquisizione di questa azienda ci apre un ventaglio infinito di nuove possibilità"...No, forse è meglio che mi fermi... Ogni volta che sposto il mouse parte una routine che visualizza una pop-up con i nomi delle società interessate... :'( 8) ==================================Modificato dall'autore il 01/09/2005 7.18.52
  • pikappa scrive:
    interoperabilità
    Ma io mi chiedo una cosa, che francamente non ho ancora capito, a parte protocolli proprietari (come skype) con i servizi voip basati su sip (che dovrebbe essere standard) posso chiamare da pc a pc con operatori diversi? ad esempio, ipoteticamente, potrei chiamare un utente msn con il mio account google talk se entrambi i servizi fossero basati su sip?
    • Anonimo scrive:
      Re: interoperabilità
      Sarebbe il massimo ma non credo sia possibile... Dovrebbero fare uno standard x il voip...
    • francescor82 scrive:
      Re: interoperabilità
      SIP è uno standard. Vari codec audio e video sono standard. Il problema sono le implementazioni.http://www.sipforum.org/ Dal 12 al 17 settembre ci sarà a Stoccolma il SIPit, SIP interoperability test, allo scopo di fare il punto della situazione e coordinare il lavoro.
  • Anonimo scrive:
    Google Talk è meglio
    Google vincerà la battaglia globale contro l'imperodel male di Microsoftyeahh :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Google Talk è meglio
      - Scritto da: Anonimo
      Google vincerà la battaglia globale contro
      l'impero
      del male di Microsoft
      yeahh :Dguerre stellari e sermoni di linus ti hanno dato alla testa
    • Anonimo scrive:
      Re: Google Talk è meglio
      Google e' una multinazionale quotata in borsa piena di miliardi che se la ride alla faccia dei comunisti linusari come te.Grazie agli utili idioti antimicrosoft e' diventata una microsoft 2!
    • francescor82 scrive:
      Re: Google Talk è meglio
      - Scritto da: Anonimo
      Google vincerà la battaglia globale contro
      l'impero
      del male di Microsoft
      yeahh :DE' inutile sprecare ironia su questo forum, c'è gente troppo impegnata a pulire il computer dai virus per capirla. ;-)A parte che neanche Google scherza, quanto ad impero. Sta agli utenti non farlo diventare un "impero del male". Ma a riporre la fiducia negli utenti non è che si fa molto...
Chiudi i commenti