Fioroni ci ripensa: una legge contro i cellulari a scuola

Il ministro della Pubblica istruzione ora si dice convinto che per educare gli alunni italiani occorra una direttiva ad hoc, a cui dovrà seguire una legge nazionale da approvare in Parlamento

Roma – Il ministro della Pubblica istruzione ci ha ripensato e ora ritiene che sia indispensabile dare alle scuole gli strumenti regolatori e normativi che impediscano l’uso sconsiderato del telefonino in classe . Lo ha dichiarato rispondendo ad una interrogazione alla Camera, esplicitando così un sostanziale cambio di rotta rispetto alle sue precedenti dichiarazioni .

Fioroni ha preannunciato che il suo dicastero emanerà in tempi rapidi, forse già entro una settimana , una prima circolare che consentirà più facilmente ai presidi e agli insegnanti di adottare provvedimenti restrittivi per l’uso del telefonino nei locali scolastici. Ma, ha avvertito, per ottenere un divieto totale non si potrà che ricorrere ad una normativa nazionale di cui dovrà farsi carico il Parlamento.

“L’uso del telefonino durante le attività didattiche e di laboratorio – ha dichiarato – non è solo elemento di distrazione, ma non consente il mantenimento degli impegni che gli studenti si sono assunti”. E ha spiegato che la “commissione legalità” del Ministero entro un paio di giorni concluderà l’esame del provvedimento che dovrebbe comunque consentire subito alle scuole di chiarire perché “l’uso del telefonino, nelle ore di studio, all’interno delle scuole non possa essere consentito”.

Le preoccupazioni del ministro sono quelle fatte proprie già da tanti altri politici italiani, secondo cui l’uso del cellulare, tra le altre cose, stimola episodi di bullismo . A questo proposito, il Ministro ha ammesso che “ci dobbiamo anche sentire interpellati dalle motivazioni per le quali i nostri ragazzi filmano qualunque episodio e qualunque gesto”.

In questo quadro, Fioroni ha sottolineato che una responsabilità forte è da attribuire alla televisione , sia quella pubblica che quella privata. All’oligopolio televisivo, RAI e Mediaset, Fioroni ha inviato una considerazione sulla cultura dei reality show , “che porta ad indurre i nostri giovani alla ricerca di un protagonismo a qualunque costo”. Secondo Fioroni la televisione deve invece “concorrere ad un processo di condivisione di modello educativo con la scuola e la famiglia”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lia scrive:
    pagare
    penso che TELECOM si deve auto denunciare perchè i truffardini sono d accordo con loro rispondo a rosi aproprio ragione magistrati fate uscire i soldi e telecom loro sono complici con i truffaldini
  • rosi scrive:
    telecom
    fanno bene ha truffare telecom perchè loro sono i primi complici quando non gli conviene presenta denuncie contro ignoti e mette a rischio i suoi centri servizi. vorrei che ogni tanto i magistrati capissero questa strategia di telecom a fargliela pagare bene
  • tartarugavi va scrive:
    telecoM
    "SENZA PIETA" TELECOM PERCHE' MI TRATTI COSI' EPPURE HO SEPRE PAGATO TELECOM SAI CHE IO HO 56 ANNI? TELECOM SAI PUR NELLA MIA "IGNORANZA" VOGLIO ESSERE PROIETTATO NEL FUTURO TELECOM MI HAI MANDATO UNA LETTERA PER RECUPERI CREDITI (COME SE FOSSI PERSONA POCO RACCOMANDABILE) TELECOM LO SAI BENE CHE HO SEMPRE PAGATO PUNTUALE TELECOM TU DEVI ESSERE DALLA PARTE DI NOI UTENTI TELECOM PERCHE' CONTINUI A PERSEGUITARE NOI UTENTI "SENZA PIETA'
  • MeMedesimo scrive:
    servizio antitruffa down nei weekend
    figata ^^ un servizio anti truffa PART TIME! ma hanno la scimmietta ? l'operatore che conta a mano il traffico?LOL
  • tartarugavi va scrive:
    perche' dobbiamo pagare noi onesti!!!
    due anni fa' gia' ho avuto un contezioso con la telecom oggi ci risiamo ho un nervoso addosso che non potete immaginare un mezzo cosi immenso debba avere questi risvolti io mi ribello con tutte le mie forze perche' non e' giusto che uno debba rinnunciare a un mezzo important per colpa...forza il mondo e per gli onesti non e' e non deve essere per i disonesti
  • tartarugavi va scrive:
    perche' dobbiamo pagare noi onesti!!!
    due anni fa' gia' ho avuto un contezioso con la telecom oggi ci risiamo ho un nervoso addosso che non potete immaginare un mezzo cosi immenso debba avere questi risvolti io mi ribello con tutte le mie forze perche' non e' giusto che uno debba rinnunciare a un mezzo important per colpa...forza il mondo e per gli onesti non e' e non deve essere per i disonesti
  • aghost scrive:
    E' meraviglioso! Telecom truffata!
    Telecom Italia è stata truffata per 1 milione di euro con gli 899. Ben le sta, verrebbe da dire. La questura di Ascoli ha scoperto lingegnoso sistema messo a punto da una banda di galantuomini: in appartamenti affittati in varie località veniva richiesto regolare allacciamento telefonico.Da queste linee, durante i week end in cui sembra che il sistema antitruffa Telecom (?) non sia attivo, partivano migliaia di telefonate ai costosissimi 899, intestati a società di comodo che avevano stabilito un regolare contratto con Telecom Italia.Il gestore come da contratto versava il dovuto, tra il 60% e 80% degli addebiti, agli intestatari e gestori dei numeri 899. I titolari della linea telefonica da cui erano partite le telefonate però si rendevano irreperibili beffando in questo modo il gestore.Sorgono però alcune inquietanti domande:1) perché il cosiddetto sistema antitruffa (che rileva i consumi anomali) non funziona durante i week end? 2) come vengono stipulati, con chi e con quali controlli, i contratti con le aziende che gestiscono gli 899? 3) come vengono stipultati e con quali controlli i contratti delle utenze telefoniche? 4) dalle cronache leggiamo che Telecom versava tra il 60 e 80% degli addebiti ai gestori delle linee 899: si evince quindi che la differenza, tra il 40 e il 20%, la intascasse Telecom Italia a titolo di percentuale. Mica male.Insomma una volta tanto, chi di 899 ferisce :)))http://aghost.wordpress.com/2007/03/14/e%e2%80%99-meraviglioso-telecom-truffata-con-gli-899/
  • manfrys scrive:
    Nel 1994 al Teatro Delle Vittorie
    Beppe Grillo già fece denuncia pubblica degli allora 144 ...... certo che la storia non insegna niente ..!Salutoni
  • Anonimo scrive:
    Non mi e' chiaro come funziona ... ?
    Cioe' loro :-Affittavano un appartamento.-Attivavano il telefono.-Pagavano un tizio 50 centesimi a telefonata.-Gestivano le societa' che incassavano le percertuali sulle telefonate dalla Telecom.Ok fin qui, ma...CHI pagava le spese per :-L'affitto.-L'attivazione della linea.-Le telefonate.???Non ditemi il proprietario della casa, perche' ovviamente non e' cosi'.E' chi prende in affitto la casa che ne paga le spese telefoniche (perche' intestatario del numero).Se avessero messo come intestatario del numero il padrone di casa, ovviamente nessuno avrebbe pagato (perche' si poteva dimostrare che lui non aveva stipulato il contratto).Quindi alla fine i soldi alla Telecom non arrivavano mai, in compenso la Telecom pagava i gestori dei numeri a sovrapprezzo.Ora...possibile che sperassero davvero di passare inosservati ? (infatti li hanno presi..)Pero' mi sa che mi sta sfuggendo qualcosa...impossibile che sia tutto qui, il bandolo della matassa.
    • HotEngine scrive:
      Re: Non mi e' chiaro come funziona ... ?
      - Scritto da:
      Cioe' loro :
      -Affittavano un appartamento.
      -Attivavano il telefono.
      -Pagavano un tizio 50 centesimi a telefonata.
      -Gestivano le societa' che incassavano le
      percertuali sulle telefonate dalla
      Telecom.
      Ok fin qui, ma...
      CHI pagava le spese per :
      -Le telefonate.Nessuno... Alla prima bolletta chiudevano baracca e burattini e cambiavano casa lasciandola insoluta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non mi e' chiaro come funziona ... ?
      E' capitato ad alcuni miei amici di avere il pc infettato da un "virus" che faceva automaticamente chiamate di questo tipo. Sono stati chiamati da Telecom, che si era accorta di attività strane sulla loro linea, e così hanno scoperto il problema.Telecom non ha voluto i soldi (qualche centinaio di euro!) per quelle chiamate.Forse quindi il sistema antifrodi di cui si parla funziona così e, visto che come dice l'articolo, nel weekend non è pienamente operativo, forse i furbi facevano tutte queste chiamate e poi si facevano annullare la bolletta.Non so... è un'ipotesi.
  • Ranmamez scrive:
    E la Telecom ?
    Quando la arresteranno per tutte le truffe criminali nei confronti dei cittadini? @^Specialmente quelle effettuate con gli stessi 899, 166, 144, e via dicendo.... :@
  • Anonimo scrive:
    Ben gli sta alla telecom
    Quel tipo di "servizio"(rotfl) in realtá é una truffa, una truffa nata per fregare, derubare, turlupinare la gente.Telecom sa benissimo che nessuno si collega ad un servizio idiota di cartomanzia o di telefono erotico registrato per 15 euro al minuto, é solo un espediente per truffare gli abbonati: ci si mette d'accordo con le bande di delinquenti che organizzano questi "servizi" (la banda catturata é un esempio dei "partner" di telecom), che poi o si attaccano ai cavi degli armadi telecom (che non a caso sono lasciati sempre aperti) o organizzano i famosi dialer per far scattare i collegamenti ai famosi 899.Solo che questa volta i truffatori hanno truffato telecom e sono finiti dentro, se avessero truffato gli utenti, come al solito l' avrebbero passata liscia.Spero che truffe alla telecom come questa avvengano piú spesso. Chissá se la telecom, a forza di essere truffata non si decida a chiudere i truffaldini 899.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben gli sta alla telecom
      - Scritto da:
      Quel tipo di "servizio"(rotfl) in realtá é una
      truffa, una truffa nata per fregare, derubare,
      turlupinare la
      gente.

      Telecom sa benissimo che nessuno si
      collega ad un servizio idiota di cartomanzia o di
      telefono erotico registrato per 15 euro al
      minuto, é solo un espediente per truffare gli
      abbonati: ci si mette d'accordo con le bande di
      delinquenti che organizzano questi "servizi" (la
      banda catturata é un esempio dei "partner" di
      telecom), che poi o si attaccano ai cavi degli
      armadi telecom (che non a caso sono lasciati
      sempre aperti) o organizzano i famosi dialer per
      far scattare i collegamenti ai famosi
      899.
      Solo che questa volta i truffatori hanno truffato
      telecom e sono finiti dentro, se avessero
      truffato gli utenti, come al solito l' avrebbero
      passata
      liscia.

      Spero che truffe alla telecom come questa
      avvengano piú spesso. Chissá se la
      telecom, a forza di essere truffata non si decida
      a chiudere i truffaldini
      899.1 milione di euro sono bruscolini x la telecom
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben gli sta alla telecom
        - Scritto da:

        1 milione di euro sono bruscolini x la telecomSarà, ma se glieli fotti se la prendono a quanto pare...
    • karibe scrive:
      Re: Ben gli sta alla telecom
      Sono totalmente d'accordo, in realtà la notizia dovrebbe essere che i truffatori (Telecom) sono stati truffati.O meglio si sono autotruffati....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben gli sta alla telecom


      Telecom sa benissimo che nessuno si
      collega ad un servizio idiota di cartomanzia o di
      telefono erotico registrato per 15 euro al
      minuto, é solo un espediente per truffare gli
      abbonatiIn che senso 15 euro al minuto?
      • diboo scrive:
        Re: Ben gli sta alla telecom
        Secondo me hanno scritto male.Le numerazioni a valore aggiunto hanno due tipi di tariffazione :a minuto o a forfait con dei tetti di tariffa.Nel caso dei 15 Euro credo si tratti di una tariffa a forfait per una conversazione della durata massima di 9 minuti; naturalmente lo "scatto" dei 15 Euro avviene alla risposta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben gli sta alla telecom
      - Scritto da: ....

      Spero che truffe alla telecom come questa
      avvengano piú spesso. Chissá se la
      telecom, a forza di essere truffata non si decida
      a chiudere i truffaldini
      899.A me per cominciare, basterebbe che tenessero chiusi a chiave gli sportelli dei vaari armadietti! @^ @^ @^
  • Anonimo scrive:
    Ma come razzo facevano
    a trovare appartamenti in affitto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come razzo facevano
      - Scritto da:
      a trovare appartamenti in affitto?pagando !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come razzo facevano
      - Scritto da:
      a trovare appartamenti in affitto?(troll)
    • bowlingbpsl scrive:
      Re: Ma come razzo facevano
      - Scritto da:
      a trovare appartamenti in affitto?Ipotizzo:Un buco da 20 mq in una provincia dove non c'e' nessuna universita' e, di conseguenza, gli affitti costano poco.Tanto, l'isdn la mettono piu' o meno dappertutto.Un trimestre di anticipo per l'affitto... boh, seicento euro, novecento, forse quelli li pagavano effettivamente al proprietario, forse pagavano anche la manovalanza telefonica......e poi, scappavano alla prima bolletta.Spero che non finisca come un'amara considerazione di Antonio Lubrano (ve lo ricordate?) "In Italia, ai truffatori, non fanno niente!"
Chiudi i commenti