Firefox vola oltre il miliardo di download

C'è aria di festa in casa Mozilla: il contatore di download di Firefox ha appena raggiunto e superato il miliardo. Una cifra che riflette in buona parte la reale diffusione di questo browser sul mercato

Roma – Come previsto dal Firefox Download Guesstimator , lo scorso venerdì Mozilla ha annunciato il raggiungimento, da parte di Firefox, del miliardo di download. Un risultato che secondo la nota Foundation open source tiene conto soltanto dei download avviati dall’utente: sono stati dunque esclusi gli aggiornamenti automatici.

un milione Questo traguardo arriva a meno di cinque anni di distanza dal rilascio della versione 1.0 di Firefox, e per festeggiarlo Mozilla ha varato un nuovo sito, onebillionplusyou.com , che oltre a fornire qualche dato d’effetto (del tipo: un miliardo di secondi è pari a 31,7 anni e un miliardo di centimetri è la distanza che separa Chicago da Tokyo), consente agli utenti di uploadare foto ambientate in luoghi famosi o suggestivi in cui indossino magliette o sfoggino oggetti con su stampato il logo del Panda Rosso.

Prima del miliardesimo download, Firefox ha raggiunto altri traguardi di tutto rispetto: tra i più recenti gli 8 milioni di download totalizzati dalla versione 3.0 nelle prime 24 ore dal rilascio, e il milione di download raggiunto dalla recentissima release 3.5 dopo poche ore dal lancio.

Il numero di download di Firefox non è un dato astratto: questo browser sta effettivamente conquistando un crescente numero di utenti in tutto il mondo e, secondo le più recenti statistiche di Net Application, ha oggi una quota globale di diffusione del 22 per cento. Certo per il futuro lo attendono sfide non facili, quali l’avanzata di Google Chrome, i progetti di Microsoft e i rapidi cambiamenti portati nel mondo del Web dal cloud computing.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    tutto in cina, asia, etc e poi?
    MA si, ma si!Mettiamo i XXXXXXXX(*) dell'Occidente in mano alla Cina, Taiwain, Malaisia, insomma in mano all'Asia... e poi? Se questi serrano il pugno, indovinate chi cantera' con voce bianca? NOI!XXXXXXXX* = Manifattura, produzione tecnologica, supporto IT da remoto, Progettazione, etc etc.
    • acno scrive:
      Re: tutto in cina, asia, etc e poi?
      Mi sembra una buona notizia, no?Si parla di una fonderia in europa,non e' male che riesca a raccogliere nuoviclienti. Nei semiconduttori, la quasi totalita' dellaproduzione avviene da molti anni a Taiwan, poi Cina.La stessa TSMSC e' Taiwanese......
      • attonito scrive:
        Re: tutto in cina, asia, etc e poi?
        - Scritto da: acno
        Mi sembra una buona notizia, no?
        Si parla di una fonderia in europa,si, infatti.Paventavo oscuri scenari nel caso si proseguisse con la poco lungimirante politica di fara fare tutto fuori casa "perche si risparmia".
  • pippuz scrive:
    Lode a Globalfoundries
    Speriamo veramente che facciano faville, potrebbe essere la dimostrazione che per produrre qualcosa non serve andare in Cina o chissa' dove, ma si puo' farlo anche in Europa. Altra considerazione su STMicroelectronics: come si sa, parte dell'azienda (secondo wiki il 27,5%) e' in mano allo stato italiano e a quello francese (con quote pari). A mio modo di vedere, e' compito di aziende con partecipazioni statali il perseguire obiettivi come questo: investire sulla tecnologia e sull'Europa e sui suoi lavoratori, invece di andare a ingrossare le file di coloro che producono in Asia, togliendo Know How e occupazione.
Chiudi i commenti