Ford porta in fabbrica il robot amico

Braccia meccaniche che aiutano gli operai a svolgere i compiti più gravosi e pericolosi. Senza sostituirsi all'uomo

Roma -Ad oltre 100 anni dall’adozione della prima catena di montaggio,all’interno di una fabbrica, Ford ha ancora voglia di scommettere sull’innovazione che, di questi tempi, non può non coinvolgere robot ed intelligenza artificiale. La nuova iniziativa dell’azienda statunitense ha lo scopo di dimostrare l’utilità della robotica e delle soluzioni smart in ambito industriale:
Ford ha infatti annunciato l’impiego di co-bo, ovvero robot collaborativi, nella fabbrica di Colonia, all’interno del reparto dedicato al montaggio degli ammortizzatori sulle Fiesta.

In pratica, co-bot aiutano il personale umano nei compiti particolarmente difficili con un elevato grado di sicurezza, garantita da appositi sensori capaci di rilevare la presenza di mani e dita, interrompendo ogni attività all’istante.

I test dei co-bot, realizzati dalla tedesca KUKA Roboter, fanno parte del piano Industry 4.0 , avente l’obiettivo di sfruttare l’automazione e l’alta tecnologia all’interno dei processi produttivi. In seguito al test di Colonia, per il quale Ford ha persino pubblicato un video su Youtube, nel quale si può visionare l’amichevole sinergia tra uomo e macchina, l’azienda potrebbe decidere d impiegarli in altri stabilimenti.

Quello impiegato nei test, infatti, è un braccio robotico capace di assolvere a qualsiasi compito, se opportunamente programmato, “persino per fare il caffè o per elargire strette di mano” asserisce il costruttore americano. Come si vede nel filmato lavora fianco a fianco con il personale, facendosi carico dei compiti più gravosi come il sollevamento delle componenti più pesanti da collocare sotto la scocca dei veicoli.

I sensori e gli algoritmi gli consentono di gestire ogni movimento nella massima sicurezza. L’unità, tecnologicamente molto avanzata, è stata progettata come detto in collaborazione con il team tedesco KUKA Roboter. Il direttore della divisione europea Vehicle Operations di Ford, Karl Anton, ha dichiarato che l’adozione di questo tipo di sistema è tale da permettere anche importanti novità in termini di design delle auto, anche se non si è sbilanciato in esempi.

Diversamente da quanto operato da altri soggetti, come nel recente caso Foxconn, l’introduzione della robotica nella linea di produzione di Ford non ha apparentemente l’obiettivo di sostituire la mano d’opera umana, al fine di abbassare i costi di produzione, quanto piuttosto di affiancare robot collaborativi per l’espletamento di compiti particolarmente gravosi e pericolosi. Di fatto quindi, almeno in questo caso, le macchine non puntano a sostituire l’uomo ma solo ad aiutarlo e migliorare le condizioni di lavoro in fabbrica.

Thomas Zaffino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bradipao scrive:
    non è il compratore finale
    Alcuni siti specializzati ipotizzano che SoftBank non sia il compratore finale, ma visti i fortissimi legami con il mercato cinese potrebbe nel medio termine girare la proprietà ad un gigante cinese. Spiegherebbe l'altissimo prezzo pagato.
    • pi sempre avanti scrive:
      Re: non è il compratore finale
      - Scritto da: bradipao
      Alcuni siti specializzati ipotizzano cheQuali?! :@
    • collione scrive:
      Re: non è il compratore finale
      Si, anch'io sapevo che Softbank e' di facciata giapponese ma nei fatti cinese. E ha fatto acquisti su acquisiti, specialmente nel settore della robotica.E' evidente che la Cina si stia preparando per dominare la rivoluzione tecnologica del ventunesimo secolo.
    • Izio01 scrive:
      Re: non è il compratore finale
      - Scritto da: bradipao
      Alcuni siti specializzati ipotizzano che SoftBank
      non sia il compratore finale, ma visti i
      fortissimi legami con il mercato cinese potrebbe
      nel medio termine girare la proprietà ad un
      gigante cinese. Spiegherebbe l'altissimo prezzo
      pagato.Scusa la domanda scema, ma perché il gigante cinese dovrebbe passare da un intermediario, con i relativi costi, ritardi e complicazioni?
      • collione scrive:
        Re: non è il compratore finale
        per farla digerire alle autorita' di vigilanzaqueste acquisizioni non sono mai solo un'affare economico, ma c'e' sempre la mano della politica dietrola Gran Bretagna ha stretto legami molto forti con la Cina negli ultimi anni, ma questa cosa puo' sembrare come una sorta di svendita, cosa che non fa bene dal punto di vista elettorale
  • e anche qui scrive:
    Soliti autothread di MERDA!
    Tutti li thread li ha postati il fascio-leghista trepunti prova123!TTUTTI! E' sempre lo stesso! Fa sempre lo stesso rumore: tac-tac-flop, tac-tac-fruscio, tac-tac-flop! VAFFANCULO!Ora vado ad infilarmi uno spinello su per il culo, e magari scappo dal Cottolengo!Vota l'iniziativa dei radicali per la droga libbera e la società meticciaVota l'iniziativa dei radicali per la droga libbera e la società meticciaVota l'iniziativa dei radicali per la droga libbera e la società meticciaVota l'iniziativa dei radicali per la droga libbera e la società meticcia
  • iRoby scrive:
    Crollo sterlina
    La svalutazione di una moneta non è necessariamente un male perché favorisce le esportazioni, e anche le meno piacevoli acquisizioni, che portano un sacco di capitali ma nel contempo fanno perdere beni e aziende che vengono acquisiti.
    • Mario scrive:
      Re: Crollo sterlina
      - Scritto da: iRoby
      La svalutazione di una moneta non è
      necessariamente un male perché favorisce le
      esportazioni, e anche le meno piacevoli
      acquisizioni, che portano un sacco di capitali ma
      nel contempo fanno perdere beni e aziende che
      vengono
      acquisiti.quindi?
      • aphex_twin scrive:
        Re: Crollo sterlina
        Quindi niente , se fa caldo si suda e ci si lamenta dell'afa, se fa freddo si scivola sul ghiaccio. :D
    • collione scrive:
      Re: Crollo sterlina
      Non penso che un'operazione del genere sia cominciata dopo il Brexit. Inoltre Softbank sta effettuando acquisizioni da oltre 2 anni. Una delle prime a finire nella rete fu Aldebaran Robotics ( francese ).E qui casca l'asino, ovvero ho letto su altri siti che lo scopo dell'acquisizione sia l'IoT, ma imho Softbank si sta piazzando per un lancio su scala globale dei suoi robot domestici ( ARM gli serve per sfornare i miliardi di chip necessari ).Sono convinto che quest'acquisizione sia molto differente dal voler mettere le mani sui gingilli su cui gira pokemon go!
      • Hop scrive:
        Re: Crollo sterlina
        - Scritto da: collione
        Non penso che un'operazione del genere sia
        cominciata dopo il Brexit. Inoltre Softbank sta
        effettuando acquisizioni da oltre 2 anni. Una
        delle prime a finire nella rete fu Aldebaran
        Robotics ( francese
        ).

        E qui casca l'asino, ovvero ho letto su altri
        siti che lo scopo dell'acquisizione sia l'IoT, ma
        imho Softbank si sta piazzando per un lancio su
        scala globale dei suoi robot domestici ( ARM gli
        serve per sfornare i miliardi di chip necessari
        ).P.S. ARM non produce chip...
        • collione scrive:
          Re: Crollo sterlina
          - Scritto da: Hop
          P.S. ARM non produce chip...ma li progetta
        • Il fuddaro scrive:
          Re: Crollo sterlina
          - Scritto da: Hop
          - Scritto da: collione

          Non penso che un'operazione del genere sia

          cominciata dopo il Brexit. Inoltre Softbank sta

          effettuando acquisizioni da oltre 2 anni. Una

          delle prime a finire nella rete fu Aldebaran

          Robotics ( francese

          ).



          E qui casca l'asino, ovvero ho letto su altri

          siti che lo scopo dell'acquisizione sia l'IoT,
          ma

          imho Softbank si sta piazzando per un lancio su

          scala globale dei suoi robot domestici ( ARM gli

          serve per sfornare i miliardi di chip necessari

          ).
          P.S. ARM non produce chip...Infatti hanno comperato 'solo' i progetti per poterli produrre o tramite licesing farli produrre ad altri come ha fatto finora ARM.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: Crollo sterlina
        - Scritto da: collione
        Non penso che un'operazione del genere sia
        cominciata dopo il Brexit. Inoltre Softbank sta
        effettuando acquisizioni da oltre 2 anni. Una
        delle prime a finire nella rete fu Aldebaran
        Robotics ( francese
        ).Si credeteci pure, che nel giro di un mese sono arrivati dalla trattazione, passando da chi doveva valutare, e la vigilanza varia direttamente alla aquisizione, come no. Credeteci se vi fa piacere.
        E qui casca l'asino, ovvero ho letto su altri
        siti che lo scopo dell'acquisizione sia l'IoT, ma
        imho Softbank si sta piazzando per un lancio su
        scala globale dei suoi robot domestici ( ARM gli
        serve per sfornare i miliardi di chip necessari
        ).Ma non solo. avere nel paniere la 'tecnologia' ARM oggi giorno e un vantagio non da poco, puoi pure toglierla a chi vuoi mettere seduto.

        Sono convinto che quest'acquisizione sia molto
        differente dal voler mettere le mani sui gingilli
        su cui gira pokemon
        go!Crediamoci pure, tanto i bambini credono che babbo Natale esista. ;)
        • bubba scrive:
          Re: Crollo sterlina
          - Scritto da: Il fuddaro
          - Scritto da: collione

          Non penso che un'operazione del genere sia

          cominciata dopo il Brexit. Inoltre Softbank sta

          effettuando acquisizioni da oltre 2 anni. Una

          delle prime a finire nella rete fu Aldebaran

          Robotics ( francese

          ).

          Si credeteci pure, che nel giro di un mese sono
          arrivati dalla trattazione, passando da chi
          doveva valutare, e la vigilanza varia
          direttamente alla aquisizione, come no.
          Credeteci se vi fa piacere.
          beh anche la brexit ha avuto vari step, e' in ballo dal 2013. finalizzati a gennaio 2016 (poi certo molti pensavano il voto avrebbe avuto esito diverso)
  • Mario scrive:
    soldi
    ma tutti questi soldi che girano nell'Hi Tech ci sono veramente o sono solo partite di giro?Le pagano poi le tasse su questi acquisti?
    • Hop scrive:
      Re: soldi
      - Scritto da: Mario
      ma tutti questi soldi che girano nell'Hi Tech ci
      sono veramente o sono solo partite di
      giro?
      Le pagano poi le tasse su questi acquisti?si alle bananas :D
    • scitte scrive:
      Re: soldi
      - Scritto da: Mario
      ma tutti questi soldi che girano nell'Hi Tech ci
      sono veramente o sono solo partite di
      giro?
      Le pagano poi le tasse su questi acquisti?le tasse le paghi sui guadagni
    • Il fuddaro scrive:
      Re: soldi
      - Scritto da: Mario
      ma tutti questi soldi che girano nell'Hi Tech ci
      sono veramente o sono solo partite di
      giro?
      Le pagano poi le tasse su questi acquisti?Allora nel 21° secolo non avete ancora capito chi regge il gioco pagando le tasse?E pensare che facciamo tanto i moderni : STIAMO NEL 2016,,,,,,,Le tasse vengono pagate solo dai fessi come noi, cioè il popolo. :@
Chiudi i commenti