Fring, VoIP e IM per iPhone

Voipblog - Fring anticipa tutti con una versione del proprio applicativo di instant messaging e mobile VoIP dedicata allo smartphone della Mela. I particolari

Roma – Mentre molti utenti iPhone attendono con impazienza l’arrivo della versione firmware 2.0 per arricchire il loro gioiellino di nuovi software (senza hacking, si intende), Fring rilascia, a sorpresa, una versione della propria applicazione mobile VoIP e Instant Messaging utilizzabile sul melafonino.

fring_iphone1 Prima ad aver creato un client sperimentale per chiamare in VoIP con l’iPhone, era stata Truphone , ma con questo inatteso rilascio, seppur rigorosamente in beta, Fring anticipa tutti i competitor.

A differenza di altri servizi, come ad esempio Jajah , che al momento richiedono di accedere ad una pagina web mediante il browser del telefono, Fring ha sviluppato un’ applicazione nativa che permette di utilizzare dal proprio iPhone i servizi VoIP ed Instant Messaging di Skype, MSN, GTalk, ICQ e Yahoo!, così come già possibile sui terminali Nokia e Windows Mobile .

Il software permette anche di utilizzare un provider SIP per effettuare chiamate verso telefoni fissi o mobili , sfruttando i servizi e le tariffe offerte da provider come VoipDiscount o Euteliavoip. È inoltre possibile utilizzare allo stesso scopo il proprio traffico SkypeOut.

Al momento, il client è in pre-release e Fring si aspetta di ricevere feedback dagli utilizzatori per migliorare le funzionalità e la stabilità dell’applicazione in previsione del lancio della versione definitiva.

5sml.jpg Per utilizzare il software è necessario avere un iPhone aperto (jailbraked), capace di installare applicazioni di terze parti, ed una connessione WiFi . Il processo di installazione richiede pochi minuti ed è ampiamente descritto sul sito di Fring che, come consuetudine, ha preparato anche un video .

Nelle nostre prove la qualità audio si è rivelata molto buona , migliore di quanto offerto dallo stesso software sui alcuni terminali Nokia. La funzionalità di Instant Messaging multi-protocollo è anch’essa ben sviluppata, anche se necessita di qualche miglioria dal punto di vista dell’interfaccia: manca la possibilità di gestire in modo efficace le conversazioni attive (non ci sono tab o finestre per ogni conversazione e ritornare a quelle attive risulta un po’ laborioso).

L’applicazione rimane attiva in background anche dopo la pressione del tasto “home”, permettendo quindi di svolgere altre attività sul telefono rimanendo connessi ai network IM e VoIP e quindi in grado di ricevere chiamate e messaggi istantanei.

L’ottimo supporto WiFi presente sull’iPhone ne fa un dispositivo perfetto per l’utilizzo del VoIP e in particolare di questa applicazione. Resta solo da augurarsi che sia presto possibile utilizzare connessioni dati GPRS o 3G , in particolare con la prossima versione dell’iPhone con connettività HSDPA, che sarà presentata tra meno di due mesi. La stessa Apple ha escluso questa possibilità, dichiarando che applicazioni VoIP sull’iPhone sarebbero state permesse, ma solo per l’utilizzo via WiFi.

Alessandro Ferrazzi
VoipBlog.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti