FSF benedice la licenza di Apple

La licenza open source di Apple, la stessa sotto cui è pubblicato il kernel di Mac OS X, ha ricevuto la certificazione della Free Software Foundation


Cupertino (USA) – Apple ha annunciato che la versione 2.0 della Apple Public Source License (APSL) ha ottenuto la certificazione della Free Software Foundation, un attestato che la mette di fatto sullo stesso piano delle ben note licenze GNU (GPL e LGPL).

Apple ha poi sottoposto la nuova versione della propria licenza aperta alla Open Source Initiative affinché venga certificata, come la precedente 1.2, anche come licenza open source.

La APSL è particolarmente importante perché è la licenza sotto cui Apple ha rilasciato il cuore del proprio sistema operativo Mac OS X, Darwin, che con la APSL 2.0 diverrà un prodotto free software.

La APSL 2.0, il cui testo integrale può essere consultato qui , introduce diverse novità (vedi qui ), soprattutto relative alla distribuzione del codice sorgente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    attenzione: esiste solo UN sistema operativo
    monopolistico da tenere sotto controllo, e
    cioè quello di microsoft, azienda
    monopolistica straniera già condannata per
    abusi sul mercato e per azioni
    anti-concorrenziali.Fossi in Mario monti imporrei a MS un prezzo maggiorato per incentivare le ditte a vedere anche le altre proposte.Se non errore al tempo MS chiese un aumento del prezzo dell'OS/2 perche' costava poco e l'antitrust o chi per esse le diede ragione. (notizia da prendere con le molle)
    Ogni azione di Microsoft va misurata in
    relazione al danno che può fare alle altre
    aziende del settore.Quindi per outlook cosa devono fare :-) ? Nessuna pena è abbastanza :-)
    Ad esempio, se Microsoft impone in maniera
    esclusiva il suo player, ecco che incorre di
    nuovo nella violazione delle norme
    anti-trust, come ha dimostrato la
    preannunciata azione di Mario monti come
    Commissario Europeo.Secondo me la soluzione sarebe quello di imporre la possibilità di disinstallare questi programmi (ma imporre quaste cose non solo ad MS ma anche ad altri OS).[sogando]Un XP che sta in meno di 100MB, che non carica ne outllok, ne mesegneger, ne altre cose inutili, quanto sarebbe piu' stabile e menu buggato [/sogando]
    e fare cause di risarcimento contro gli
    abusi dei monopoli è una specialità degli
    avvocati.
    Spero di sbagliarmi ma da queste cose non puo' nascere niente di buono, sono anni che queste ditte vanno avanti con avvocati e basta.P.S. Il SP2 di xp mi serve ancora di meno, oggi ho preso il modem ethernet e con linux posso anche girare su internet.Manca un sostituto di Studio 8, uno del nero (per scrivere dvd) e uno del delphi (magari un kilix 4) e poi in teroia il cd di xp potrei anche darlo via (cosa che non faro).Messaggio scritto da Mandrake9 con opera7.
  • Anonimo scrive:
    La UE: Microsoft deve essere punita
    Vi invito alla lettura:questo è il pensiero della UEhttp://www.macitynet.it/macity/aA14960/index.shtmlquesta è la risposta di un "parlamentare" USAhttp://www.macitynet.it/macity/aA14989/index.shtmlvi ricordo inoltre che l'accordo Antitrust Microsoft si chiuse a favore di quest'ultima non senza l'aiuto di un certo George Bush Junior...il quale ha preso fior di $$$ da MS per la sua campagna... che altro dire...
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75



    windows e non sia interessato a provare

    altri sistemi, ma da qua a difendere a
    spada

    tratta una azienza come la ms ignorando

    fatti e realta oggettive, andando a

    distorcere la realta per farla sembrare

    addirittura una vittima e' troppo per

    chiunque. svegliati.

    Andare a dare la colpa di questo monopolio
    anche a mediaplayer, quando oramai anche il
    piu' scalcinato dei sistemi operativi ne ha
    uno.attenzione: esiste solo UN sistema operativo monopolistico da tenere sotto controllo, e cioè quello di microsoft, azienda monopolistica straniera già condannata per abusi sul mercato e per azioni anti-concorrenziali.Ogni azione di Microsoft va misurata in relazione al danno che può fare alle altre aziende del settore.Ad esempio, se Microsoft impone in maniera esclusiva il suo player, ecco che incorre di nuovo nella violazione delle norme anti-trust, come ha dimostrato la preannunciata azione di Mario monti come Commissario Europeo.Nessun'azione del monopolio deve procurare turbativa al mercato.
    Oramai le aziende sanno solo farsi cause, le
    innovazioni sono solo commerciali.e fare cause di risarcimento contro gli abusi dei monopoli è una specialità degli avvocati.
  • godzilla scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    io ricordo negli anni 90


    quando uscirono le prime versioni
    basate

    sul


    motore di rendering Mozilla, più o meno


    conincise con quando da pay diventò


    free....).



    naturalmente NO...

    Naturalmente si o me lo ricordo solo io che
    Netscape, nei 90 si autenticava presso i
    siti web come Mozilla 0.x? Quando ancora non
    supportava neanche i frame?quello di cui parli è Netscape neanche esisteva e se esisteva funzionava
    male.credo di averti già risposto... anzi ti faccio una domada: da quale milestone usi Mozilla?


    aveva un


    minimo di intelligenza artificiale per
    non


    inchiodarsi su un tag non chiuso o su
    un


    parametro di un tag scritto male.



    e pensare che c'e addirittura chi ha avuto

    il fegato di criticarne il non rispetto

    degli standard... e' sempre la stessa

    intelligenza che ancora oggi non gli fa

    renderizzare le trasparenze dei png?




    Ora è il


    male in persona ma vorrei vedere dove
    si

    era


    oggi se un browser così non fosse mai


    esistito.



    probabilmente in un mondo un pochino

    migliore.

    Sicuramente in un mondo dove nei browser (a
    prate Konqueror) non esiste neanche una AI
    rudimentale per distinguere una pagina anche
    se qualche tag è sbagliato. Io preferisco
    una interpretazione anche erronea ma che mi
    faccia leggere quello che c'è scritto ad una
    che non funge.bravo, bravo... è questo il rispetto degli standard?
    Capisco che Mozilla nasce su Linux dove non
    esistono standard,ma che c***o dici?
    ma almeno i css oltre ad
    essere riconosciuti sarebbe carino che
    funzionassero, almeno per quanto scritto sui
    vari RFC.vistoc he ti piace tanto parlare di RFC (ammesso che tu sappia cosa siano) mi dai un URL con CSS *fatto seguendo gli standard* che non funziona con Mozilla? così mando la segnalazione del bug...
    Va bene che neanche IE è il
    massimo, ma almeno se definisco border il
    browser il bordo lo visualizza.sì vabbé va...
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    SBAGLIATO. vattela tu a studiare meglio la
    storia, che interpreti troppo allegramente a
    tuo piacere. di esempi ce ne sono, il piu
    clamoroso drdos (ma c'erano diversi altriil dr-dos lo avuto per qualche tempo, anche altri che conoscevo usavano quello, se ben ricordo non supportava le partizioni oltre una certa dimensione (se non ricordo male 33mb, purtroppo di tempo ne è passato)e mi sembra che con il dr-dos il windows girasse senza problemi (MS-DOs l'ho a vuto con il 486, con il 386 avevo solo il drdos e windows fungeva)
    windows e non sia interessato a provare
    altri sistemi, ma da qua a difendere a spada
    tratta una azienza come la ms ignorando
    fatti e realta oggettive, andando a
    distorcere la realta per farla sembrare
    addirittura una vittima e' troppo per
    chiunque. svegliati.Andare a dare la colpa di questo monopolio anche a mediaplayer, quando oramai anche il piu' scalcinato dei sistemi operativi ne ha uno.Tra un po diranno che è colpa del "campo fiorito".Oramai le aziende sanno solo farsi cause, le innovazioni sono solo commerciali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75


    1-Se l'azienda è onesta cercherà di

    combattere l'innovazione con altra

    innovazione.

    Ma se questa innovazione non la
    vendi......(leggi sotto)




    nonostante le condanne che sta
    accumulando,

    l'azienda monopolistica Microsoft non sta

    dando alcun segno di "ravvedimento".

    Cosa deve fare?
    Ha anche finanziato lo sviluppo dei
    concorrenti (leggi apple, corel, borland)


    Se questo è comunque non giudicabile in

    termini giuridici, lo è dal punto di vista

    dei consumatori: significa che Microsofdt

    continuerà a fare guerra ai consumatori
    come

    ha fatto nel passato, negando ad altri

    soggetti la possibilità di proporre le
    loro

    soluzioni alternative.

    Guarda che le soluzioni esistono, forse sei
    tu che non le vedi, non esiste un solo
    settore in cui sia present MS e non ci sia
    alternativa (oppure tu sai dirmente
    qualcuno)

    OS (windows, linux, macos)

    Browser ( IE, Netscape, opera, mozilla,...)

    Filmati (Mediaplyer, powerdvd, cinyplayer)

    CreareFilmati (Moviemaker, Studio8,
    EditStudio).

    E la gente sa che sono prodotti migliori e
    li vuole, a molti poco interesa se windows
    ne ha installati di analoghi, sono anche gli
    stessi negozianti che li propongono.



    errore: ms-dos poteva venderlo solo

    microsoft e ai prezzi stabiliti da

    microsoft. Ecco come si forma una
    situazione

    di monopolio

    Acer, Commodore, Amstrad, IBM, Centinaia di
    assemblatori, tutti vendevano ms-dos



    Per assurdo l'antitrus dovrebbe dare la


    colpa agli altri che con il loro


    comportamento hanno permesso a MS di


    appropriarsi di un mercato tutto suo.



    infatti : il tuo è proprio un assurdo.

    Si punisce chi commette un reato e non chi

    lo subisce.

    Sai sul fallimento della commodore giravano
    strane voci, come di progetti stranamente
    scartati, politiche sballate, si diceva che
    la commodore italiana (nonostante fosse in
    attivo) fu una delle prime filiali ad essere
    stata chiusa......



    (La tua posizione pro-monopolio finisce
    per

    diventare assurda, come tu stesso

    suggerisci)

    Forse tu non sai la storia, agl iinizi degli
    anni 90, c'erano varie piattaforme (Atari,
    Amiga, Ms-Dos, Mac, altre minori).
    Magari stavolta lo capisci (ma è dura),
    tutte ad eccezione di una erano
    proprietarie.
    MS era l'unica ditta che vendeva il suo
    sistema a tutti, chiunque poteva vendere un
    computer creato da se ed installarci su
    MS.-DOS, con altri sistemi questo non era
    possibile.
    Questa situazione ha fatto si che molte
    ditte sviluppassero computer compatibili con
    MS-DOS.
    Questo ha provocato un successo del sistema
    della MS.
    Poi è successo un effetto a catena (sai cosa
    significa?), piu' computer con MS-DOS si
    vendevano e piu' nascevano ditte che
    sviluppavano per questo sistema.
    Nessuno si è messa a sviluppare un sistema
    analogo ma alternativo, ripeto nessuno.SBAGLIATO. vattela tu a studiare meglio la storia, che interpreti troppo allegramente a tuo piacere. di esempi ce ne sono, il piu clamoroso drdos (ma c'erano diversi altri dos). arrivato tardino sul mercato ma tecnicamente migliore di quello ms, affossato illegalmente da ms indroducendo artificiosamente incompatibilita come testimonia il relativo processo (e mica e' stato il primo processo perso per abuso di monopolio da ms, gia prima ne aveva persi e doveva restare sotto sorveglianza del dipartimento di giustizia americano). ovviamente non ammetterai mai di avere torto marcio, almeno nel dire che nessuno ha provato a fare sistemi analoghi ma alternativi, glisserai su tutto, come sempre. continua a mentire a tutti quelli che leggono, soprattutto a te stesso... maledizione, arrivo a capire che uno si possa trovare sufficientemente bene con windows e non sia interessato a provare altri sistemi, ma da qua a difendere a spada tratta una azienza come la ms ignorando fatti e realta oggettive, andando a distorcere la realta per farla sembrare addirittura una vittima e' troppo per chiunque. svegliati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    Sicuramente MS non ha giocato in modo
    leggero, ma Netscape non è che abbia fatto
    molto per diffondere il suo prodotto o
    sbaglio.
    Nel caso in cui sbaglio non è che puoi dirmi
    cosa ha fatto per far conoscere il suo
    browser?pazzo ubriaco, netscape aveva il 90% del mercato dei browser... appena hanno cominciato a regalare explorer netscape ha cominciato a regalare navigator, lo trovavi in tutti i cd di tutte le riviste assieme a explorer... NON PUOI NEGARE ANCHE QUESTO. sei completamente irrazionale.
    Ricordo che al tempo ero abbonato con un
    provider locale, avevo preso il kit con
    installazione su CD, lui di suo mi metteva
    netscape, per un po di tempo l'ho tenuto,
    poi a causa dei problemi con la posta
    elettronica e i NG (continuava ad
    impallarsi) sono passato ad outlook (che ora
    sono anni che non uso).io mi ricordo che avevo un netscape 3 funzionante su windows 95. installo internet explorer 3 e bam, netscape non funziona piu. coincidenza? forse si, ma ms in passato ha gia deliberatamente introdotto bug nei propri prodotti per sfavorire gli avversari. sono FATTI DOCUMENTATI E COMPROVATI.
    P.S:
    Netscape è fallita per colpa di MS, Netscape
    ha fatto causa a MS, come mai allora AOL
    (che se non erro detiene il marchio
    netscape) ha fatto un accordo con MS per i
    browser, non è che tutto il processo era una
    scusa per............per prendere soldi? che malandrini... per cosa credi che facciano causa per divertirsi? il punto e' che avevano ragione e infatti hanno vinto il processo in modo netto.
  • Anonimo scrive:
    Re: punto della situazione SCO
    - Scritto da: Anonimo

    - SCO ha torto nell'affermare le sue
    accuse

    contro IBM e Linux in generale.





    Questo vale fino a prova contraria in un

    paese di diritto democratico, liberale, e

    non dominato da despotismi di qualsiasi

    natura.

    Beh, caro mio, non ci conosciamo, e non siamo neanche parenti
    uno che dice che se si accusa
    qualcuno si ha TORTO prima del processo lo dico e lo confermo. L'accusa non è dimostrata fino alla fine del processo. Fino ad allora l'accusato è LIBERO CITTADINO e soprattutto INNOCENTE(Questo serve per evitare che si mandi in galera un innocente)
    non
    dovrebbe usare poi nello stesso discorso
    parole come democrazia e liberalismo.al contrario. Sei in errore. sono le tue parole che cozzano contro la logica e la prassi democratica e liberale.E' nei paesi di diritto liberali e democratici che si è innocenti fino a prova contraria (cioè fino alla fine del processo)L'italia ammette nella sua costituzione questo principio di innocenza, che cita:art. 27"La responsabilità penale è personale.L?imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva..."http://web.tiscali.it/no-redirect-tiscali/setedaza/costituzio1.htm
    Un'accusa è un'accusa e non è né giusta né
    sbagliata al contrario : in uno stato di diritto l'accusa è SEMPRE falsa fino alla fine del processo, in cui viene risolta in VERA o FALSAQuesto è il principio dello stato di diritto Italiano in cui viviamo.(ART. 27)
    perché se la si giudicasse a
    priori in entrambi i casi si verrebbe meno
    proprio alla democrazia.la "democrazia" non c'entra in questo caso. Qui si parla di principi giuridici.Non confondere concetti e parole: non si è colpevoli o innocenti per
    Al massimo ti concedo uno "staremo a vedere"non mi interessa quello che TU mi concedi.I miei diritti (e quelli di IBM accusata da SCO) sono garantiti dallo stato di diritto Italiano (art. 27 della Costituzione italiano che garantiscono a TUTTI - quindi anche a IBM o a te - la presunzione d'innocenza)
    ma non puoi certo dire che uno se accusa ha
    torto sino a prova contraria.al contrario, lo dico e lo confermo: è proprio così.Esiste la presunzione di innocenza, e non la presunzione di colpevolezza (tipica degli stati totalitari)Se uno accusa qualcun altro, quest'altro è INNOCENTE fino a prova contraria, perciò l'accusatore ha TORTO fino a prova contrariaVa tutto dimostrato in tribunale.Solo alla fine del processo, a condanna ottenuta, il condannato è considerato reo del reato, che solo allora viene considerato commesso.Quiindi il problema per l'accusatore è anche dimostrare che il reato è stato commesso.Se ti rubano la macchina, il tuo avvocato dovrà produrre le prove del furto, altrimenti l'eventuale ladro la passerà liscia non esistendo luogo a procedere (il reato non sussiste)Nel caso di SCO contro IBM, prima di tutto SCO deve dimostrare che il reato è stato commesso e poi presentare le prove che dimostrano la colpevole(PS.dalle tue affermazioni sembra che tu abbia mancato le lezioni importanti di Educazione Civica. Sei ancora in tempo per rimediare)
  • hoff scrive:
    Re: punto della situazione SCO
    - Scritto da: Anonimo
    Beh, caro mio, uno che dice che se si accusa
    qualcuno si ha TORTO bla bla blaio vengo accusato +sono innocente fino a prova contraria =chi mi accusa ha tortoAltrimenti non sarei nè innocente nè colpevole fino a prova contraria, ma non è così. Perdona la civiltà occidentale se questo principio ti offende.
  • hoff scrive:
    Re: punto della situazione SCO
    - Scritto da: Anonimo
    Lo faccio anche io il sunto: state facendo
    FUD.Quello che fa SCO è FUD.
    Non sa nessuno quale sia il codice
    incriminato.Informati, SCO lo ha detto e hanno contestato tutti: tutte le parti interessate e perfino persone che non c'entrano niente e si sono accorti della cazzata. Gli avvocati hanno balbettato qualcosa tipo "abbiamo ragione noi".
    Ma voi ideologi non ci riuscite proprio ad
    aspettare un processo con relativa sentenza
    e fatti prima di sparare cazzate e falsità?Se SCO fa di tutto per ritardare il processo è colpa mia? Poco ci manca che ammazzi il giudice...
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75




    come è noto, invece. microsoft ha fatto

    accordi esclusivi con gli oem, che solo un

    monopolio poteva fare.

    Veramente gli accordi in escluisiva li fanno
    anche la case automobilisticheil mercato delle auto non è sotto monopolio, peròquando questi accordi li impone un monopolio, il mercato trema e si deve adeguare, cosicché ogni operatore si ritroverà a dover rispondere alle richieste (anche oppressive) del monopolio, pena l'esclusione dai benefici minimi proposti dal monopolioQuesto è quanto risulta dal processo (che ti piaccia o no) e che non conferma le ipotesi apparentemente intuitive che si possono trarre.Glia ccordi esclusivi imposti da un monoplio sono lesivi della concorrenza.
    Mi sembra che HP venda sia windows che linux
    cosi' fanno anche IBM e Dell.infatti solo ORA, in seguito alla sentenza che ha condannato microsoft, il monopolio ha dovuto chinare la testa su questi metodi poco ortodossi.


    Pero' il loro comportarsi da colpe
    anche a


    loro.



    questo è irrilevante dal punto di vista

    giuridico.

    Che poi non si lamentino (giudizio morale)e invece lo faranno in tribunale (giudizio penale)e hanno tutti i diritti, in forza della sentenza che stabilisce CHI ha commesso l'illecito: microsoft, il monopolio colpevole di abuso e di atti concorrenziali

    Ha colpa chi spara e uccide.

    Ma se io vedo chi spara e non faccio niente,
    sono considerato complice (al limite
    passivo).questo non si applica di certo alle vittime: quelle sono già state colpite dal delinquente (microsoft, nel caso specifico). E che ci sinao state denunce è noto: la causa contro microsoft è dai primi anni 1990 che è stata iniziataNon confondiamo i colpevoli (condannati) con gli innocenti (vittime dei colpevoli), oppure rivaluteremo i nazisti


    non mi risulta che abbai distruto IBM,

    Sun,


    Oracle, ..........



    ci sono bocconi più grossi. microsoft deve

    semplicemente crescere al punto tale da

    avere la bocca tanto grande da mangiarsi

    chiunque

    Altri bocconi:

    Borlandche si sta spostando su Linux, dove microsoft non riesce ad arrivare
    Palmil mercato dei palmari non è parte del monopolio di microsoft. ancora.


    Finora i casi Stack, Netscape hanno

    dimostrato il metodo predatorio e

    anti-concorrenziale di microsoft

    Possono essere dei casi isolati, dato che si
    possono portare altri casi contrari.come consumatore mi fido di meno.Tu avrai i tuoi personali motivi per fidarti di un monopolio pregiudicato

    Microsoft non si è limitata a integrare un

    browser. Microsoft ha imposto che Netscape

    non fosse proprio installato.

    Questo lo ritengo un brutto comportamento,
    ma vorrei sapere bene cosa è successo.ci sono gli atti del processo a disposizione di tutti, basta cercarli sul sito del governo degli USA
    Se ha detto O windows o netscape allora si è
    un comportamento negativo.bene. Perché è proprio questo che ha fatto

    non mi fido certo delle ricostruzioni

    parziali che può fare un sostenitore di

    microsoft

    Mentre un diretto concorrente (NetScape)
    sicuramente è al di sopra delle parti.il giudizio finale è stato al di sopra delle parti: i tre tribunali che hanno ondannato microsoft non erano alle dipendenze di Netscape


    Menu "start", "impostazioni",
    "Pannello di


    controllo", "Installa


    Applicazioni","installa componenti di


    windows"


    Togli la spunta da "internet explorer"
    e


    "Windows media player".



    questo non è sempre stato possibile

    Ora lo è, neanche su GeoWorks, vecchio
    concorrente di windows era possibile
    togliere i programmi.non conosco di denunce per abuso di monopolio nei confronti di GW.tantomeno condanne passarte in giudicato il colpevole rimane microsoft

    però scaricarli e installarli
    costituiscono

    un'uilteriore barriera, come è risultato
    al

    processo

    In negozio non vendonoinfatti: il precaricamento della robba di microsoft li rende non più necessari, apparentemente. Questo del precaricamento è proprio il meccanismo che distrugge la concorrenza. Ci sei arrivato, finalmente
    Da internet è scomodoecco un altra barriera che è stata valutata nel processo.Anche qui il concorrente è costretto a far scaricare qualcosa che microsoft già preistalla.per microsoft c'è un indubbio vantaggio monopolistico, che è stato valutato opportunamente e sanzionato





    che a quanto dici tu hanno fallito
    fino ad


    adesso.



    non l'ho detto. al massimo sono in
    ritardo.

    ma ci sono e vanno rispettati

    peccato che sono in ritardo di anni.però per intanto vanno rispettati e fatti rispettare


    E togliendo mediaplayer da windows
    tutto

    il


    mercato torna riequilibrato



    questo è un buon inizio, ma a me
    basterebbe

    che come preimpostazione l'utente possa

    SCEGLIERE cosa usare al momento, senza che

    debba installare qualcosa di nuovo e di

    dificilmente accessibile.

    Perche' non estendiamo allora questo a tutti
    i mercati, ...
    Perche' limitarsi solo ai computer.perfetto: quindi sei dalla mia parte su questo punto. Quando avrai le tue denunce da fare sarò al tuo fianco.datti da fare:www.beppegrillo.itcome vedi, denunciando ci si arriva

    Ma da come scrivi sembra che tu al
    monopolio

    arraffone e arruffone non voglia proprio

    porre freni.

    se per freni intendi eliminarlo allora no,infatti intendo freni, non distruzione. limitazione non immobilità assoluta
    ma se per freni intendi dare la possibilità
    ad altre ditte di poter creare delle loro
    realtà, magari creando nuove piattaforme,
    allora si.grazie. Ecco che alla fine ci siamo capiti.non si guadagna nulla dalla distruzione.L'attività distruttiva di microsoft nei confronti della concorrenza va però sanzionata e limitata.
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??


    come è noto, invece. microsoft ha fatto
    accordi esclusivi con gli oem, che solo un
    monopolio poteva fare.Veramente gli accordi in escluisiva li fanno anche la case automobilistiche (fonte: il meccanico davanti casa mia ha detto che gli hanno tolto la concessionaria perche' vendeva anche auto di altre marche).Quindi in questo caso il monopolio proprio non c'entra.Mi sembra che HP venda sia windows che linuxcosi' fanno anche IBM e Dell.

    Pero' il loro comportarsi da colpe anche a

    loro.

    questo è irrilevante dal punto di vista
    giuridico.Che poi non si lamentino (giudizio morale)

    Ha colpa chi spara e uccide. Ma se io vedo chi spara e non faccio niente, sono considerato complice (al limite passivo).

    non mi risulta che abbai distruto IBM,
    Sun,

    Oracle, ..........

    ci sono bocconi più grossi. microsoft deve
    semplicemente crescere al punto tale da
    avere la bocca tanto grande da mangiarsi
    chiunqueAltri bocconi:BorlandPalm
    Finora i casi Stack, Netscape hanno
    dimostrato il metodo predatorio e
    anti-concorrenziale di microsoftPossono essere dei casi isolati, dato che si possono portare altri casi contrari.
    Microsoft non si è limitata a integrare un
    browser. Microsoft ha imposto che Netscape
    non fosse proprio installato.Questo lo ritengo un brutto comportamento, ma vorrei sapere bene cosa è successo.Se ha detto O windows o netscape allora si è un comportamento negativo.
    non mi fido certo delle ricostruzioni
    parziali che può fare un sostenitore di
    microsoftMentre un diretto concorrente (NetScape) sicuramente è al di sopra delle parti.

    Menu "start", "impostazioni", "Pannello di

    controllo", "Installa

    Applicazioni","installa componenti di

    windows"

    Togli la spunta da "internet explorer" e

    "Windows media player".

    questo non è sempre stato possibileOra lo è, neanche su GeoWorks, vecchio concorrente di windows era possibile togliere i programmi.
    però scaricarli e installarli costituiscono
    un'uilteriore barriera, come è risultato al
    processoIn negozio non vendono (prova a cercare chi vende programmi alternativi, anche non concorrenti di MS, i programmi sono pochi quelli che li vendono oppure cerchi quelli piu' diffusi)Da internet è scomodoMa dove li vuoi trovare (tutti sul CD di windows a carico di MS)



    che a quanto dici tu hanno fallito fino ad

    adesso.

    non l'ho detto. al massimo sono in ritardo.
    ma ci sono e vanno rispettatipeccato che sono in ritardo di anni.

    E togliendo mediaplayer da windows tutto
    il

    mercato torna riequilibrato

    questo è un buon inizio, ma a me basterebbe
    che come preimpostazione l'utente possa
    SCEGLIERE cosa usare al momento, senza che
    debba installare qualcosa di nuovo e di
    dificilmente accessibile.Perche' non estendiamo allora questo a tutti i mercati, io quando ho preso l'auto non volevo alcune cose, ho dovuto prenderle ugualmente, se le avessi volute di un'altra marca non potevo.Perche' limitarsi solo ai computer.

    Ma da come scrivi sembra che tu al monopolio
    arraffone e arruffone non voglia proprio
    porre freni.se per freni intendi eliminarlo allora no, ma se per freni intendi dare la possibilità ad altre ditte di poter creare delle loro realtà, magari creando nuove piattaforme, allora si.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le aziende che usano linux...

    Io come utente ho trovato utile mandare
    un'email alla fsf italia per chiedere
    un'apertura di un fondo simile a quello da 1
    milione di $ di RH, ha qualche euro in più
    che mi piacerebbe consegnare a loro per
    questa causa.Bravo che i dirigenti di Red Hat hanno deciso di cambiarsi il ferrari.Poveri illusi. Se RH è una società quotata in borsa le interessano solo due cose: i soldi e l'annientamento della concorrenza. Il resto è marketing e aria fritta. Non stanno facendo una crociata per difendere i diritti dei lamer, ma solo i loro diritti nello sfruttare il lavoro dei lamer di cui sopra. Ah, no è vero, loro vendono assistenza...1 anno di hotline (con quello che serve agli end-user con i non-standard linux) valida per un solo PC che deve essere registrato online univocamente a quasi 200 euro... Un affare.Mi chiedo perché non la vendano solo SENZA il sistema operativo, visto che nelle loro offerte te lo danno gratis. Qualcosa mi dice che la gente e le società non comprerebbero la sola assistenza. Io farei un processo antitrust (o per falsa pubblicità) anche alle aziende che vendono distro.
  • Anonimo scrive:
    Re: punto della situazione SCO

    - SCO ha torto nell'affermare le sue accuse
    contro IBM e Linux in generale.


    Questo vale fino a prova contraria in un
    paese di diritto democratico, liberale, e
    non dominato da despotismi di qualsiasi
    natura.Beh, caro mio, uno che dice che se si accusa qualcuno si ha TORTO prima del processo non dovrebbe usare poi nello stesso discorso parole come democrazia e liberalismo.Un'accusa è un'accusa e non è né giusta né sbagliata perché se la si giudicasse a priori in entrambi i casi si verrebbe meno proprio alla democrazia.Al massimo ti concedo uno "staremo a vedere" ma non puoi certo dire che uno se accusa ha torto sino a prova contraria.Se ti fregano la macchina e vai al commissariato che ti trattano da povero mentecatto sino a che non prendono il malvivente (e lo processano) che tu accusavi? Non credo proprio. Archiviano l'accusa e si accertano. Sicuramente non ti mandano a casa chiamandoti bugiardo, ladro, truffatore o quant'altro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75


    c'era anche Os2 se è per questo, ma è
    stato

    tutto spazzato via dalla posizione di

    monopolio di microsoft.

    è stato spazzato via dal fatto che non era
    supportato dalle case produttrici.come è noto, invece. microsoft ha fatto accordi esclusivi con gli oem, che solo un monopolio poteva fare.microsoft è molto "brava" nell'imporre la propria volontà su tutta la filiera di produzione dei pC, come il processo ha dimostrato


    Piatttaforme che poi anche per colpa
    dei


    loro produttori hanno smesso di
    esistere.



    Ma anche ciò non fosse, il fatto che altri

    produttori possano aver mancano nei loro

    obiettivi non diminuiscono la colpa che

    microsoft HA.

    Pero' il loro comportarsi da colpe anche a
    loro.questo è irrilevante dal punto di vista giuridico.Ha colpa chi spara e uccide.

    Microsoft è colpevole di abuso di
    monopolio

    e di attività anti-concorrenziali. Le sue

    attività hanno distrutto il mercato dei

    browser. Gli altri produttori sono
    vittime.



    di certo ormai è chiaro il metodo che usa:

    se non ti compra ti distrugge

    non mi risulta che abbai distruto IBM, Sun,
    Oracle, ..........ci sono bocconi più grossi. microsoft deve semplicemente crescere al punto tale da avere la bocca tanto grande da mangiarsi chiunqueFinora i casi Stack, Netscape hanno dimostrato il metodo predatorio e anti-concorrenziale di microsoft






    hanno fatto le stesse identiche cose,



    sei pronto a dimostrarlo in tribunale?

    a dimsotrare che anche altre case che
    producono sistemi operativi hanno incluso
    browser ed altri programmi all'interno del
    loro OS, ho qui le prove, chiama mario che
    le faccio vedere anche a lui.Microsoft non si è limitata a integrare un browser. Microsoft ha imposto che Netscape non fosse proprio installato.

    fai passare questa tua affermazione

    attraverso un tribunale e sarò d'accordo.

    Fino ad allora rimarrà un'analisi alquanto

    limitata del mercato

    perche' tu per essere daccordo o no con un
    opinione aspetti che sia il tribunale a
    dirlo?non mi fido certo delle ricostruzioni parziali che può fare un sostenitore di microsoft

    Ma l'inclusione non deve essere forzata e

    deve essere possibile installare
    alternative

    senza ulteriori barriere

    Menu "start", "impostazioni", "Pannello di
    controllo", "Installa
    Applicazioni","installa componenti di
    windows"
    Togli la spunta da "internet explorer" e
    "Windows media player".questo non è sempre stato possibile
    Nessuno poi ti vieta di installare altri
    prodotti.però scaricarli e installarli costituiscono un'uilteriore barriera, come è risultato al processo
    Prodotti inclusi o preinstallati esistono
    oramai in tutti i settori dalle automobili
    ai computer.non tutti gli utenti sono in grado di installarsi da soli i programmi.L'analisi del mercato del software per PC è stato al centro del processo che ha visto microsoft condannata per abuso di monopolio


    oppure se ne crea un'altro,


    prima le


    alternative c'erano, poi sono morte
    quasi


    tutte. Chi mi dice che un'altra ditta
    non


    faccia la stessa cosa.



    l'esistenza delle leggi antitrust e le

    autorità di controllo

    che a quanto dici tu hanno fallito fino ad
    adesso.non l'ho detto. al massimo sono in ritardo.ma ci sono e vanno rispettati

    bene. Queste sono possibilità ulteriori da

    perseguire.



    ma intanto si rimetta a posto il monopolio

    che ha a sgarrato, così da dare anche

    l'esempio ai futuri possibili monopoli che

    temi possano un giorno affermarsi.

    E togliendo mediaplayer da windows tutto il
    mercato torna riequilibratoquesto è un buon inizio, ma a me basterebbe che come preimpostazione l'utente possa SCEGLIERE cosa usare al momento, senza che debba installare qualcosa di nuovo e di dificilmente accessibile.Si tratta di garantire che non esistano barriere, ovvero che non esista differenza tra l'uso di quel che passa il convento (installato da microsoft) e l'uso di quello che viene proposto da altri.Microsoft è stata condannata e riconosciuta oppressiva del mercato. E' ora che cominci a rifondere i danni e che venga ripristinata la legalità di mercatoMa da come scrivi sembra che tu al monopolio arraffone e arruffone non voglia proprio porre freni.
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    c'era anche Os2 se è per questo, ma è stato
    tutto spazzato via dalla posizione di
    monopolio di microsoft.è stato spazzato via dal fatto che non era supportato dalle case produttrici.


    Piatttaforme che poi anche per colpa dei

    loro produttori hanno smesso di esistere.

    Ma anche ciò non fosse, il fatto che altri
    produttori possano aver mancano nei loro
    obiettivi non diminuiscono la colpa che
    microsoft HA.Pero' il loro comportarsi da colpe anche a loro.
    Microsoft è colpevole di abuso di monopolio
    e di attività anti-concorrenziali. Le sue
    attività hanno distrutto il mercato dei
    browser. Gli altri produttori sono vittime.

    di certo ormai è chiaro il metodo che usa:
    se non ti compra ti distruggenon mi risulta che abbai distruto IBM, Sun, Oracle, ..........



    hanno fatto le stesse identiche cose,

    sei pronto a dimostrarlo in tribunale?a dimsotrare che anche altre case che producono sistemi operativi hanno incluso browser ed altri programmi all'interno del loro OS, ho qui le prove, chiama mario che le faccio vedere anche a lui.

    fai passare questa tua affermazione
    attraverso un tribunale e sarò d'accordo.
    Fino ad allora rimarrà un'analisi alquanto
    limitata del mercatoperche' tu per essere daccordo o no con un opinione aspetti che sia il tribunale a dirlo?

    Ma l'inclusione non deve essere forzata e
    deve essere possibile installare alternative
    senza ulteriori barriereMenu "start", "impostazioni", "Pannello di controllo", "Installa Applicazioni","installa componenti di windows"Togli la spunta da "internet explorer" e "Windows media player".Nessuno poi ti vieta di installare altri prodotti.Prodotti inclusi o preinstallati esistono oramai in tutti i settori dalle automobili ai computer.

    oppure se ne crea un'altro,

    prima le

    alternative c'erano, poi sono morte quasi

    tutte. Chi mi dice che un'altra ditta non

    faccia la stessa cosa.

    l'esistenza delle leggi antitrust e le
    autorità di controlloche a quanto dici tu hanno fallito fino ad adesso.
    bene. Queste sono possibilità ulteriori da
    perseguire.

    ma intanto si rimetta a posto il monopolio
    che ha a sgarrato, così da dare anche
    l'esempio ai futuri possibili monopoli che
    temi possano un giorno affermarsi.E togliendo mediaplayer da windows tutto il mercato torna riequilibrato, nascono altri sistemi operativi, nascono nuove piattaforme?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75



    l'unico SO ad essere installato sui PC

    compatibili non era già monopolista?

    no perche' agli inizi degli anni 90 c'era
    anche il PC-DOS, il DR-DOS.c'era anche Os2 se è per questo, ma è stato tutto spazzato via dalla posizione di monopolio di microsoft.Ricordo che Microsoft è stata riconosciuta come monopolio e è stata condannata per aver abusato del suo potere.Come questo monopolio si sia formato può essere argomento di studio.per ora dobbiamo intervenire per limitare i danni che un monopolio pregiudicato come quello di microsoft può apportare alla nostra società.
    Piatttaforme che poi anche per colpa dei
    loro produttori hanno smesso di esistere.per ora esiste la certezza che microsoft E' un monopolio.Poiché è già stato colto sul fatto di danneggiare i concorrenti in modo illecito, è probabile che anche nei casi precedenti microsoft si sia macchiata di altrettanta illeicitàMa anche ciò non fosse, il fatto che altri produttori possano aver mancano nei loro obiettivi non diminuiscono la colpa che microsoft HA.Microsoft è colpevole di abuso di monopolio e di attività anti-concorrenziali. Le sue attività hanno distrutto il mercato dei browser. Gli altri produttori sono vittime.di certo ormai è chiaro il metodo che usa: se non ti compra ti distrugge

    certo. ma il mio appunto non era di tipo

    giuridico, bensi' manageriale.



    Quando un'azienda vuole dimostrare di non

    avere più a che fare con una conduzione

    illegittima, lo segnala in modo esemplare.

    Quindi il primo è proprio il
    presidente/proprietario.ecco che non può cambuare rotta: microsoft è destinata a seguire le orme del proprietario/avventurista

    bene. se sei contrario a quest'operazione
    e

    la ritieni un abuso sul mercato appoggerò
    la

    tua denuncia



    Questo, però, non cambuia in alcun modo
    lo

    stato di colpevolezza raggiunto per

    Miucrosoft.

    Non è che generalizzando la colpa il

    colpevole sia meno colpevole.

    hanno fatto le stesse identiche cose,sei pronto a dimostrarlo in tribunale?
    perche' monti se la
    prende solo con MS?per via della DIMENSIONE del mercatola dimensione del mercato di un monopolio come microsoft appena si muove di 1 mm distrugge un paese intero

    Vedo che hai capito come funziona:
    denuncia,

    denuncia. Sarò dalla tua parte.



    Ma se sei coerente dovresti essere anche

    dalla mia (contro Microsoft)



    Ripeto: se anche Apple fosse dichiarata

    colpevole, questo renderebbe colpevole
    ANCHE

    APPLE, e non MENO colpevole microsoft

    Infatio quello che dico o si colpisce tutti
    i Sistemi o nessuno, se si deve togliere un
    certo pacchetto da un sistema operativo,
    allora lo si deve togliere da tutti.fai passare questa tua affermazione attraverso un tribunale e sarò d'accordo. Fino ad allora rimarrà un'analisi alquanto limitata del mercato

    Visto il precedente, non è certo male

    procedere in anticipo, una volta tanto (ma

    credo che sia già in ritardo)

    Nel caso di un player o di un browser il
    limite è visibile, ma quali sono allora le
    applicazioni che possono essere incluse in
    un sistema operativo?..
    Si puo' dimostrare che ogni componente è
    necessario ma anche superfluo.non importa.Ma l'inclusione non deve essere forzata e deve essere possibile installare alternative senza ulteriori barriere


    Eperche' costruire un alternativa non è


    proprio quello?



    le alternative emergono appena il
    monopolio

    viene meno

    oppure se ne crea un'altro,
    prima le
    alternative c'erano, poi sono morte quasi
    tutte. Chi mi dice che un'altra ditta non
    faccia la stessa cosa.l'esistenza delle leggi antitrust e le autorità di controllo
    Non sarebbe meglio creare le condizioni per
    fare in modo che non esistano standard
    chiusi, invece di fare commisioni contro
    ditte, fare commisioni che creino premesse
    per avere un mercato piu' libero (ad esempio
    creando una piattaforma che tutti possono
    utilizzare).bene. Queste sono possibilità ulteriori da perseguire.ma intanto si rimetta a posto il monopolio che ha a sgarrato, così da dare anche l'esempio ai futuri possibili monopoli che temi possano un giorno affermarsi.microsoft può rappresentare proprio l'esempio di monopolio che altri imprenditori/avventuristi senza scrupoli potrebbero voler diventare.prima si fa capire al mercato che il controllo sui monopolio esiste e agisce, prima si libera il mercato dagli attuali e dai futuri despoti/monopolisti
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    l'unico SO ad essere installato sui PC
    compatibili non era già monopolista?no perche' agli inizi degli anni 90 c'era anche il PC-DOS, il DR-DOS.No perche' c'erano ancora altre piattaforme diffuse.Piatttaforme che poi anche per colpa dei loro produttori hanno smesso di esistere.
    certo. ma il mio appunto non era di tipo
    giuridico, bensi' manageriale.

    Quando un'azienda vuole dimostrare di non
    avere più a che fare con una conduzione
    illegittima, lo segnala in modo esemplare.Quindi il primo è proprio il presidente/proprietario.
    bene. se sei contrario a quest'operazione e
    la ritieni un abuso sul mercato appoggerò la
    tua denuncia

    Questo, però, non cambuia in alcun modo lo
    stato di colpevolezza raggiunto per
    Miucrosoft.
    Non è che generalizzando la colpa il
    colpevole sia meno colpevole.hanno fatto le stesse identiche cose, hanno inserito un browser all'interno del sistema operativo, cosa che hanno fatto anche molte distribuzioni linux, perche' monti se la prende solo con MS?

    Vedo che hai capito come funziona: denuncia,
    denuncia. Sarò dalla tua parte.

    Ma se sei coerente dovresti essere anche
    dalla mia (contro Microsoft)

    Ripeto: se anche Apple fosse dichiarata
    colpevole, questo renderebbe colpevole ANCHE
    APPLE, e non MENO colpevole microsoftInfatio quello che dico o si colpisce tutti i Sistemi o nessuno, se si deve togliere un certo pacchetto da un sistema operativo, allora lo si deve togliere da tutti.

    Visto il precedente, non è certo male
    procedere in anticipo, una volta tanto (ma
    credo che sia già in ritardo)Nel caso di un player o di un browser il limite è visibile, ma quali sono allora le applicazioni che possono essere incluse in un sistema operativo?Le gestione della rete? no perche' un sistema puo' vivere senza rete.Un firewall? No........Una shell grafica? no........Si puo' dimostrare che ogni componente è necessario ma anche superfluo.



    Eperche' costruire un alternativa non è

    proprio quello?

    le alternative emergono appena il monopolio
    viene menooppure se ne crea un'altro, prima le alternative c'erano, poi sono morte quasi tutte. Chi mi dice che un'altra ditta non faccia la stessa cosa.Non sarebbe meglio creare le condizioni per fare in modo che non esistano standard chiusi, invece di fare commisioni contro ditte, fare commisioni che creino premesse per avere un mercato piu' libero (ad esempio creando una piattaforma che tutti possono utilizzare).
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75



    Ma se questa innovazione non la


    vendi......(leggi sotto)



    un monopolista che non riesce a proporre
    un

    proprio prodotto ?

    MS-DOS non era monopolista.l'unico SO ad essere installato sui PC compatibili non era già monopolista?

    deve estromettere i//il direigente/i

    responsabile della condotta

    anti-concorrenziale

    fino a prova contraria si punisce la ditta
    non i dipendenti, certo. ma il mio appunto non era di tipo giuridico, bensi' manageriale.Quando un'azienda vuole dimostrare di non avere più a che fare con una conduzione illegittima, lo segnala in modo esemplare.Questo non è avvenuto da parte di MicrosoftIl consumatore è avvertito: Microsoft è ancora un monopolio, ha già agito contro la legge e continua a farlo (come dimostra il contenzioso con la UE). microsoft non ha combiato strategia anti-competitiva

    come continuo a dire da diversi messaggi
    (e

    continuerò a ripetere, stanne certo) la
    mera

    esistenza di prodotti alternativi non

    garantisce che questi possano superare le

    barriere frapposte dal soggetto
    monopolista

    Il fatto che esistano prodotti alternativi
    ed uguali, vuol dire che il mercato non è
    stato distrutto.Al contrario: la preistallazione dei prodotti monopolistici limita e alza le barriere di mercato.QUESTA è stata la conclusione del processo a carico di Microsoft e QUESTA è anche la conclusione del Commissario Europeo Mario Monti.Entrambi i contenziosi sono stati condotti eseguendo analisi di mercato e Microsoft ha potuto difendersi.Non è riuscita a dimostrare la sua innocenza.

    Attento: un monopolio non va punito in sé.
    va

    punito il suo abuso.



    Microsoft ha abusato della sua posizione
    di

    monopolio per distruggere il mercato di

    Netscape.


    Allora diamo il colpo di grazie a netscape,
    anche Apple ha il suo browser integrato.bene. se sei contrario a quest'operazione e la ritieni un abuso sul mercato appoggerò la tua denunciaQuesto, però, non cambuia in alcun modo lo stato di colpevolezza raggiunto per Miucrosoft.Non è che generalizzando la colpa il colpevole sia meno colpevole.
    MS ha il monopilio sui sistemi x86 Desktop
    Apple ha il monopolio sui sistemi powerpc
    DesktopVedo che hai capito come funziona: denuncia, denuncia. Sarò dalla tua parte.Ma se sei coerente dovresti essere anche dalla mia (contro Microsoft)Ripeto: se anche Apple fosse dichiarata colpevole, questo renderebbe colpevole ANCHE APPLE, e non MENO colpevole microsoft

    il solo fatto che Microsoft forzi il
    proprio

    prodotto preistallato (Explorer, Wmplayer)

    distrugge il mercato.

    Quindi anche apple distrugge mercato dei
    browser per mac, piccolo ma è pure quello un
    mercato. Ditelo a Monti.Quando lo incontro glielo dirò,grazie.Fino a che non istruirà a la pratica e la porterà a termine permettici però di riconoscere un colpevole in microsoft, che è già passato per almeno tre gradi di giudizio.

    In UE ci si è concentrati su Wmplayer.

    che come è risaputo a fatto fallire
    PowerDVD, Cinyplayer e tutti gli altri.la preistallazione è un'arma formidabile, come ha dimostrato il processo contro microsoft.Visto il precedente, non è certo male procedere in anticipo, una volta tanto (ma credo che sia già in ritardo)


    Sai se esistono in europa leggi
    simili?



    Certo. Esistono leggi anti-trust e in

    Europa esiste un ministro (o Commissario)

    che si occupa di applicare le legui
    europee

    in sede Anti-trust.

    Allora se non sbaglio ci sono due cose:

    Windows rispetta le leggi, allora tutto è
    ok, le multe le tiene Monti per se.questo non è il caso. Microsoft è stata trovata in infrazione.Si ritroverà con MULTA + limitazione nella commercializzazione del prodotto che inquina il mercato


    Perche' invece di scimmiottare
    l'america

    (con


    le cause a MS), l'europa non fa
    qualcosa

    di


    costruttivo.



    è inutile sperare che il problema si
    risolva

    da sé, disconoscendolo addirittura.



    Un monopolio va limitato nella sua azione

    distruttiva del mercato.

    Eperche' costruire un alternativa non è
    proprio quello?le alternative emergono appena il monopolio viene meno

    questa è la tua opinione, che io non

    condivido

    Quindi meglio distruggere MS invece di
    creare le basi di possibili alternative.ho sempre parlato di limitare MS, non distruggere. Leggi bene microsoft è già stato colto in fallo due volte (USA+UE) nell'atto di ostacolare il mercato e l'innovazione.non sembra che abbia cambiato strada, nonostante il fatto che ormai è stata messa allo scoperto. Un monopolio con la sensazione di poter fare quello e gli pare è un monopolio pericoloso.
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??


    Ma se questa innovazione non la

    vendi......(leggi sotto)

    un monopolista che non riesce a proporre un
    proprio prodotto ?MS-DOS non era monopolista.
    deve estromettere i//il direigente/i
    responsabile della condotta
    anti-concorrenzialefino a prova contraria si punisce la ditta non i dipendenti, questo lo dice la legge, sopratutto perche' questi non hanno agito contro la ditta.
    come continuo a dire da diversi messaggi (e
    continuerò a ripetere, stanne certo) la mera
    esistenza di prodotti alternativi non
    garantisce che questi possano superare le
    barriere frapposte dal soggetto monopolistaIl fatto che esistano prodotti alternativi ed uguali, vuol dire che il mercato non è stato distrutto.

    Acer, Commodore, Amstrad, IBM, Centinaia
    di

    assemblatori, tutti vendevano ms-dos

    dietro licenza microsoft, che era l'unico OS
    installato sui compatibili IBM.anche IBM poteva vendere il suo OS, si chiama PC-DOS, solo che non lo faceva, per cui .....

    Attento: un monopoio non va punito in sé. va
    punito il suo abuso.

    Microsoft ha abusato della sua posizione di
    monopolio per distruggere il mercato di
    Netscape. Allora diamo il colpo di grazie a netscape, anche Apple ha il suo browser integrato.MS ha il monopilio sui sistemi x86 DesktopApple ha il monopolio sui sistemi powerpc Desktop
    il solo fatto che Microsoft forzi il proprio
    prodotto preistallato (Explorer, Wmplayer)
    distrugge il mercato.Quindi anche apple distrugge mercato dei browser per mac, piccolo ma è pure quello un mercato. Ditelo a Monti.

    In UE ci si è concentrati su Wmplayer.che come è risaputo a fatto fallire PowerDVD, Cinyplayer e tutti gli altri.In italia a cosa ci si attacca al solitario?

    Sai se esistono in europa leggi simili?

    Certo. Esistono leggi anti-trust e in
    Europa esiste un ministro (o Commissario)
    che si occupa di applicare le legui europee
    in sede Anti-trust.Allora se non sbaglio ci sono due cose:Windows rispetta le leggi, allora tutto è ok, le multe le tiene Monti per se.Windows non rispetta le leggi, allora si ritira dal mercato. non ci sono storie, non puoi dire ti multo perche' vendi un prodotto illegale, semplicemente non lo vendiQuando questo prodotto rientra nelle norme allora potrà tornare ad essete venduto (ci volesse anche un anno o piu').

    Perche' invece di scimmiottare l'america
    (con

    le cause a MS), l'europa non fa qualcosa
    di

    costruttivo.

    è inutile sperare che il problema si risolva
    da sé, disconoscendolo addirittura.

    Un monopolio va limitato nella sua azione
    distruttiva del mercato.Eperche' costruire un alternativa non è proprio quello?

    Ma forse lo sviluppo di alternative per

    migliorare il mercato dei consumatori non
    è

    quello a cui mirano queste commissioni.

    questa è la tua opinione, che io non
    condividoQuindi meglio distruggere MS invece di creare le basi di possibili alternative.E' come se io avessi una casa e tu no, invece di dare a te la possibilità di averne una la distruggono anche a me, cosi siamo pari (tutte e due senza casa).Gran bella prospettiva.......
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75


    1-Se l'azienda è onesta cercherà di

    combattere l'innovazione con altra

    innovazione.

    Ma se questa innovazione non la
    vendi......(leggi sotto)un monopolista che non riesce a proporre un proprio prodotto ?sembra che no hai afferrato il punto.microsoft è stata disonesta (e continua a esserlo, vista la multa che gli sta arrivando dalla UE)



    nonostante le condanne che sta
    accumulando,

    l'azienda monopolistica Microsoft non sta

    dando alcun segno di "ravvedimento".

    Cosa deve fare?deve estromettere i//il direigente/i responsabile della condotta anti-concorrenziale

    Se questo è comunque non giudicabile in

    termini giuridici, lo è dal punto di vista

    dei consumatori: significa che Microsofdt

    continuerà a fare guerra ai consumatori
    come

    ha fatto nel passato, negando ad altri

    soggetti la possibilità di proporre le
    loro

    soluzioni alternative.

    Guarda che le soluzioni esistono,come continuo a dire da diversi messaggi (e continuerò a ripetere, stanne certo) la mera esistenza di prodotti alternativi non garantisce che questi possano superare le barriere frapposte dal soggetto monopolista

    errore: ms-dos poteva venderlo solo

    microsoft e ai prezzi stabiliti da

    microsoft. Ecco come si forma una
    situazione

    di monopolio

    Acer, Commodore, Amstrad, IBM, Centinaia di
    assemblatori, tutti vendevano ms-dosdietro licenza microsoft, che era l'unico OS installato sui compatibili IBM.


    Per assurdo l'antitrus dovrebbe dare la


    colpa agli altri che con il loro


    comportamento hanno permesso a MS di


    appropriarsi di un mercato tutto suo.



    infatti : il tuo è proprio un assurdo.

    Si punisce chi commette un reato e non chi

    lo subisce.

    Sai sul fallimento della commodore giravano
    strane voci, come di progetti stranamente
    scartati, politiche sballate, si diceva che
    la commodore italiana (nonostante fosse in
    attivo) fu una delle prime filiali ad essere
    stata chiusa......queste "voci" nulla tolgono alla colpa di un colpevole, una vo.ta che sia stata accertata.E che microsoft sia colpevole è stato accertato da tra gradi di giudizio

    (La tua posizione pro-monopolio finisce
    per

    diventare assurda, come tu stesso

    suggerisci)

    Forse tu non sai la storia, [...]
    analogo ma alternativo, ripeto nessuno.questo riassuntino non cambuia il fatto che microsoft, colpevole di abuso di monopolio, va punita.Attento: un monopoio non va punito in sé. va punito il suo abuso.Microsoft ha abusato della sua posizione di monopolio per distruggere il mercato di Netscape.



    Attenzione a non confondere: è Microsoft
    che

    ha commesso i reati ascritti per abuso di

    posizione dominante o monopolio di fatto,
    in

    2 articoli dello Sherman Act (della

    ligislazione che si applica ai monopoli).

    Puo' anche darsi, non conosco bene la
    legislazione americana, magari mi sbaglio,
    ma:

    Internet exploere, media player sono mercati
    in cui la MS è entrata quando esistevano
    ancora valide alternative al suo OS.ma guarda che è proprio il mercato del software funzionante su windows (il caso specifico è quello di Netscape) che ci si è basati per far condannare Microsoft.il solo fatto che Microsoft forzi il proprio prodotto preistallato (Explorer, Wmplayer) distrugge il mercato.Il caso degli Usa è stato incentrato sul mercato dei browser distrutto con l'introduzione forzata di EcploerIn UE ci si è concentrati su Wmplayer.il risultato non cambia: microsoft abusa della sua posizione forzando l'installazione dei propri prodotti a scapito dei concorrenti, che non hanno un potere monopolistico simile
    Sai se esistono in europa leggi simili? Certo. Esistono leggi anti-trust e in Europa esiste un ministro (o Commissario) che si occupa di applicare le legui europee in sede Anti-trust.M.monti ha appena dichiarato che Microsoft sta per ricevere una bella multa per abuso di posizione di monopolio, seguendo la condanna USAUna volta che Microsoft s'è macchiata ,a reputazione in USA e in UE non credere che altrove gli facciano le feste


    E' Microsoft ad essere stata avvertita
    delle

    sanzioni in arrivo da parte di M.Monti,
    non

    altre aziende.

    Dopo queste sanzioni, che vantaggio ne avrà
    il consumatore?limitare un monopoliista è già garanzia di maggiore scelta per il cittadino consumatore
    Perche' invece di scimmiottare l'america (con
    le cause a MS), l'europa non fa qualcosa di
    costruttivo....è inutile sperare che il problema si risolva da sé, disconoscendolo addirittura.Un monopolio va limitato nella sua azione distruttiva del mercato.
    Ma forse lo sviluppo di alternative per
    migliorare il mercato dei consumatori non è
    quello a cui mirano queste commissioni.questa è la tua opinione, che io non condivido Limitare Microsoft, soprattutto dopo che essa ha dimostrato quale potere distruttivo abbia sul mercato, è qualcosa che doveva esser fatta. E' arrivata tardi, piuttosto
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    1-Se l'azienda è onesta cercherà di
    combattere l'innovazione con altra
    innovazione.Ma se questa innovazione non la vendi......(leggi sotto)

    nonostante le condanne che sta accumulando,
    l'azienda monopolistica Microsoft non sta
    dando alcun segno di "ravvedimento". Cosa deve fare?Ha anche finanziato lo sviluppo dei concorrenti (leggi apple, corel, borland)
    Se questo è comunque non giudicabile in
    termini giuridici, lo è dal punto di vista
    dei consumatori: significa che Microsofdt
    continuerà a fare guerra ai consumatori come
    ha fatto nel passato, negando ad altri
    soggetti la possibilità di proporre le loro
    soluzioni alternative.Guarda che le soluzioni esistono, forse sei tu che non le vedi, non esiste un solo settore in cui sia present MS e non ci sia alternativa (oppure tu sai dirmente qualcuno)OS (windows, linux, macos)Browser ( IE, Netscape, opera, mozilla,...)Filmati (Mediaplyer, powerdvd, cinyplayer)CreareFilmati (Moviemaker, Studio8, EditStudio).E la gente sa che sono prodotti migliori e li vuole, a molti poco interesa se windows ne ha installati di analoghi, sono anche gli stessi negozianti che li propongono.
    errore: ms-dos poteva venderlo solo
    microsoft e ai prezzi stabiliti da
    microsoft. Ecco come si forma una situazione
    di monopolioAcer, Commodore, Amstrad, IBM, Centinaia di assemblatori, tutti vendevano ms-dos

    Per assurdo l'antitrus dovrebbe dare la

    colpa agli altri che con il loro

    comportamento hanno permesso a MS di

    appropriarsi di un mercato tutto suo.

    infatti : il tuo è proprio un assurdo.
    Si punisce chi commette un reato e non chi
    lo subisce.Sai sul fallimento della commodore giravano strane voci, come di progetti stranamente scartati, politiche sballate, si diceva che la commodore italiana (nonostante fosse in attivo) fu una delle prime filiali ad essere stata chiusa......
    (La tua posizione pro-monopolio finisce per
    diventare assurda, come tu stesso
    suggerisci)Forse tu non sai la storia, agl iinizi degli anni 90, c'erano varie piattaforme (Atari, Amiga, Ms-Dos, Mac, altre minori).Magari stavolta lo capisci (ma è dura), tutte ad eccezione di una erano proprietarie.MS era l'unica ditta che vendeva il suo sistema a tutti, chiunque poteva vendere un computer creato da se ed installarci su MS.-DOS, con altri sistemi questo non era possibile.Questa situazione ha fatto si che molte ditte sviluppassero computer compatibili con MS-DOS. Questo ha provocato un successo del sistema della MS.Poi è successo un effetto a catena (sai cosa significa?), piu' computer con MS-DOS si vendevano e piu' nascevano ditte che sviluppavano per questo sistema.Nessuno si è messa a sviluppare un sistema analogo ma alternativo, ripeto nessuno.
    Attenzione a non confondere: è Microsoft che
    ha commesso i reati ascritti per abuso di
    posizione dominante o monopolio di fatto, in
    2 articoli dello Sherman Act (della
    ligislazione che si applica ai monopoli).Puo' anche darsi, non conosco bene la legislazione americana, magari mi sbaglio, ma:Internet exploere, media player sono mercati in cui la MS è entrata quando esistevano ancora valide alternative al suo OS.Sai se esistono in europa leggi simili? E se sono accettate da tutti i paesi?
    E' Microsoft ad essere stata avvertita delle
    sanzioni in arrivo da parte di M.Monti, non
    altre aziende.Dopo queste sanzioni, che vantaggio ne avrà il consumatore?Perche' invece di scimmiottare l'amerca (con le cause a MS), l'europa non fa qualcosa di costruttivo.Ad esempio investire per proporre una piattaforma alternativa, magari con standard aperti e per diffonderla rendendola lo fa diventare lo standard ufficiale della pubblica amministrazione, mai nessuno si è messo a fare qualcosa di simile.Perche' usano quasi tutti word, perche' è uno standard, nessuno si è mai messo a creare uno standard per cui tutti usano quello (e fare questi formati, sicuramente non è compito di MS)Semplice perchè questo richiede impegno, mentre distruggere no, poi magari prenderanno a man bassa da quello che MS dovra' regalare.Ma forse lo sviluppo di alternative per migliorare il mercato dei consumatori non è quello a cui mirano queste commissioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75



    Non si tratta di un errore, quindi, ma di

    svista dei legislatori e di chi doveva

    vigilare sul mercato, poiché ci si è
    accorti

    tardi della piega sbagliata che stava

    prendendo il mercato.





    non si tratta di svista dei legislatori, ma
    di colpe dei concorenti.al contrario: il processo dimostra che I concorrenti sono stati spazzati via dalle manovre anti-concorrenziali di MicrosoftRicorda che un mercato monopolizzato non si libera da sé: un'azienda monopolistica non vorrà mai lasciare ad altri lo scettro. userà tutte le armi che può per impedire di perdere la propria vantaggiosa posizione.1-Se l'azienda è onesta cercherà di combattere l'innovazione con altra innovazione.2- Se l'azienda è disonesta (come si è dimostrata Microsoft) userà mezzi scorretti e anti-concorrenziali Ma comunque, se si vuole un mercato libero, si deve fare legislazione che limiti l'uso di manovre anti-concorrenziali.In ogni paese che voglia libertà di mercato c'è un controllo anti-trust, che limita le possibilità di concentrazione di potere economico in poche mani e limita i monopoli.USA e UE hanno riconosciuto tardi la posizione monopolistica di microsoft.Ma almeno ora tutto è chiaroe alla portata di tutti: microsoft è una azienda che non solo non riesce a tenere il passo dell'innovazione dei concorrenti, ma usa manovre sporche per limitarne l'ascesaE che la situazione sia grave lo testimonia il fatto che:nonostante le condanne che sta accumulando, l'azienda monopolistica Microsoft non sta dando alcun segno di "ravvedimento". Per esempio non è stato rimosso alcun alto dirigente per segnalare il cambio di strategia anti-concorrenziale.Se questo è comunque non giudicabile in termini giuridici, lo è dal punto di vista dei consumatori: significa che Microsofdt continuerà a fare guerra ai consumatori come ha fatto nel passato, negando ad altri soggetti la possibilità di proporre le loro soluzioni alternative.
    L'unica ditta che ha puntato sui prodotti
    economici (al tempo detti taiwanesi) e sul
    maggior numero di rivenditori e' stata MS,
    l'ms-dos poteva venderlo chiunque e con il
    sistema che voleva.errore: ms-dos poteva venderlo solo microsoft e ai prezzi stabiliti da microsoft. Ecco come si forma una situazione di monopolioIn seguito l'evoluzione di questo mercato ha portato a un monopolio, come dimostra la condanna subita da Bill Gates e amici.Condanna che ormai definisce il mercatro in modo innegabile: un monopolio privato gestito da una azienda straniera extra-europea.Senza contare che anche l'UE ha riconosciuto il monopolo e lo sta sanzionando (se hai seguito le ultime vicende riguardo l'avvertimento lanciato a Microsoft dal commissario europeo M.Monti)
    Per assurdo l'antitrus dovrebbe dare la
    colpa agli altri che con il loro
    comportamento hanno permesso a MS di
    appropriarsi di un mercato tutto suo.infatti : il tuo è proprio un assurdo. Si punisce chi commette un reato e non chi lo subisce.(La tua posizione pro-monopolio finisce per diventare assurda, come tu stesso suggerisci)Attenzione a non confondere: è Microsoft che ha commesso i reati ascritti per abuso di posizione dominante o monopolio di fatto, in 2 articoli dello Sherman Act (della ligislazione che si applica ai monopoli).E' Microsoft ad essere stata avvertita delle sanzioni in arrivo da parte di M.Monti, non altre aziende.Nessun altro si trova nella posizione di Microsoft, e cioè quello di monopolio pregiudicato (e ormai inaffidabile, viste anche le vicende europee)
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??


    Non si tratta di un errore, quindi, ma di
    svista dei legislatori e di chi doveva
    vigilare sul mercato, poiché ci si è accorti
    tardi della piega sbagliata che stava
    prendendo il mercato.

    non si tratta di svista dei legislatori, ma di colpe dei concorenti.Apple aveva una sua piattaforma (Mac), pero' era solo sua, un giorno decise di vendere la licenza agli altri, poi quando si accorse che se anche gli altri vendevano mac allora i guadagni dovuti all'hardware diminuivano a tolto loro le licenze.Amiga, era une delle realtà piu' promettenti, commodore è riuscita a farla fallire.Atari......Sun, che tanto ce l'ha con MS perche' non tenta di diffondere il suo OS, forse perche' vuole tenersi il suo mercato di nicchia e gli sta antipatico che MS sta entrando anche li.L'unica ditta che ha puntato sui prodotti economici (al tempo detti taiwanesi) e sul maggior numero di rivenditori e' stata MS, l'ms-dos poteva venderlo chiunque e con il sistema che voleva.Tutte le altre si sono immobilizzate sugli anni 80, quando esisteva un OS ed un produttore (e tutti incompatibili), ma negli anni 90 tutto è cambiato.Per assurdo l'antitrus dovrebbe dare la colpa agli altri che con il loro comportamento hanno permesso a MS di appropriarsi di un mercato tutto suo.Prima di ripetere monopolio:Escluso linux (che si sta diffondendo solo negli ultimi mesi), dimmi quale altra ditta ha permesso di installare il loro OS su tutti i computer.potevano essere:OS (abbandonato dalla stessa IBMGeoWork: Nessuno lo ha mai supportato in modo adeguato (neanche il produttore).
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75


    Sicuramente MS non ha giocato in modo


    leggero, ma Netscape non è che abbia
    fatto


    molto per diffondere il suo prodotto o


    sbaglio.



    sbagli. prima delle manovre sporche di M$

    Netscape era diffusissimo.

    Ma devi considerare che prima la scelta era
    tra mosaic e netscape, che netscape forse
    era migliore (non conosco mosaic).mosaic era la versione free di netscape.
    Prima erano in 4 gatti (rispetto ad ora) e
    magari era gente che si faceva meno
    influenzare dalla pubblicità e dal mercato.ma non si ma l'analisi del mercato sui "magari".

    Microsoft è stata condannata per aver
    usato

    il suo potere di monopolio per obbligare
    gli

    OEM a adottare IE invece di Netscape.

    Sbaglio o quella sentenza l'hanno già
    applicata qualche tempo fa (e su quella ero
    perfettamente daccordo, purtroppo cose
    simili accadono anche in altri mercati, le
    concessionarie di auto non possono vendere
    come vogliono)La sentenza ha valore tutt'ora, soprattutto come precedente.Ma non solo: i soggetti che vengono scoperti ad avere potere monopolistico vengono tenuti sotto una legislazione aggiuntiva (negli USA si tratta delle leggi anti-trust e anti-abuso-monopolistico) proprio perché la loro possibilità di incidere in modo nefasto sul mercato non si esaurisce con una semplice ammenda.Ora che microsoft è stata "scoperta" come detentrice di un monopolio, sarà sempre sottoposta alla leggeeSherman, ad esempio.Anche in UE è stato riconosciuto il potere monopolistico di microsoft


    esatto. Anche per Netscape c'erano accordi

    commerciali, che però sono stati distrutti

    dall'oppressiva richiesta di microsoft di

    escludere Netscape dal circuito degli OEM.

    non ci sono solo gli oem, potevano
    includerlo anche negli abbonamenti internet,
    nei modem, in altri posti (diffonderlo per
    farlo conoscere).e così facevano.nessuno di questi mezzi, però, è potente come la preistallazione (con automatica esclusione del concorrente) ottenuta forzando gli OEM. _Questo_ è quanto è stato trovato dall'analisi del mercato (analisi cui hanno contribuito anche gli avvocati di Microsoft, per cui il monopolio ha avuto tutta la possibilità di difendersi e di fornire tutte le argomentazioni possibili; anhe quelle che proponi tu).In breve: non c'è difesa da un monopolio che impone gli strumenti abbinandoli con un SO.e soprattutto, senza un controllo anti-abuso sul monopolio come microsoft, non c'è possibilità di libero mercato (e quindi di benefici per l'utente finale)

    Nessuno si può opporre a Microsoft, avendo

    quest'ultimo il potere di un monopolio

    ("Microsoft enjoys mopnopoly power", come

    attesta la sentenza)

    Secondo me l'errore è stato quello che
    nessuno ha mai pensato di fare un unione di
    ditte e produrre qualcosa di veramente
    alternativo, tutti (o quasi) si sono messi a
    sviluppare solo per windows e basta, cosi
    facendo windows si è praticamente diffuso
    ovunque.microsoft è in regime di monopolio privato da almeno dieci anni, ormai. In queste condizioni di assenza di alternative è difficile immaginarsi di sviluppare qualcosa se non per il sistema operativo monopolistico (l'unico che "passa il convento")Non si tratta di un errore, quindi, ma di svista dei legislatori e di chi doveva vigilare sul mercato, poiché ci si è accorti tardi della piega sbagliata che stava prendendo il mercato.
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??


    Sicuramente MS non ha giocato in modo

    leggero, ma Netscape non è che abbia fatto

    molto per diffondere il suo prodotto o

    sbaglio.

    sbagli. prima delle manovre sporche di M$
    Netscape era diffusissimo. Ma devi considerare che prima la scelta era tra mosaic e netscape, che netscape forse era migliore (non conosco mosaic).Prima erano in 4 gatti (rispetto ad ora) e magari era gente che si faceva meno influenzare dalla pubblicità e dal mercato.Netscape, non puoi negarlo, non è che ha mai fato grossi sforzi per farsi conoscere dal grande pubblico.
    Muicrosoft è stata condannata per aver usato
    il suo potere di monopolio per obbligare gli
    OEM a adottare IE invece di Netscape.Sbaglio o quella sentenza l'hanno già applicata qualche tempo fa (e su quella ero perfettamente daccordo, purtroppo cose simili accadono anche in altri mercati, le concessionarie di auto non possono vendere come vogliono)
    esatto. Anche per Netscape c'erano accordi
    commerciali, che però sono stati distrutti
    dall'oppressiva richiesta di microsoft di
    escludere Netscape dal circuito degli OEM.non ci sono solo gli oem, potevano includerlo anche negli abbonamenti internet, nei modem, in altri posti (diffonderlo per farlo conoscere).
    Nessuno si può opporre a Microsoft, avendo
    quest'ultimo il potere di un monopolio
    ("Microsoft enjoys mopnopoly power", come
    attesta la sentenza)Secondo me l'errore è stato quello che nessuno ha mai pensato di fare un unione di ditte e produrre qualcosa di veramente alternativo, tutti (o quasi) si sono messi a sviluppare solo per windows e basta, cosi facendo windows si è praticamente diffuso ovunque.
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??


    Sicuramente MS non ha giocato in modo

    leggero, ma Netscape non è che abbia fatto

    molto per diffondere il suo prodotto o

    sbaglio.

    sbagli. prima delle manovre sporche di M$
    Netscape era diffusissimo. Ma devi considerare che prima la scelta era tra mosaic e netscape, che netscape forse era migliore (non conosco mosaic).Prima erano in 4 gatti (rispetto ad ora) e magari era gente che si faceva meno influenzare dalla pubblicità e dal mercato.
    Muicrosoft è stata condannata per aver usato
    il suo potere di monopolio per obbligare gli
    OEM a adottare IE invece di Netscape.Sbaglio o quella sentenza l'hanno già applicata qualche tempo fa (e su quella ero perfettamente daccordo, purtroppo cose simili accadono anche in altri mercati, le concessionarie di auto non possono vendere come vogliono)
    esatto. Anche per Netscape c'erano accordi
    commerciali, che però sono stati distrutti
    dall'oppressiva richiesta di microsoft di
    escludere Netscape dal circuito degli OEM.non ci sono solo gli oem, potevano includerlo anche negli abbonamenti internet, nei modem, in altri posti (diffonderlo per farlo conoscere).
    Nessuno si può opporre a Microsoft, avendo
    quest'ultimo il potere di un monopolio
    ("Microsoft enjoys mopnopoly power", come
    attesta la sentenza)Secondo me l'errore è stato quello che nessuno ha mai pensato di fare un unione di ditte e produrre qualcosa di veramente alternativo, tutti (o quasi) si sono messi a sviluppare solo per windows e basta, cosi facendo windows si è praticamente diffuso ovunque.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75


    Non importa quanti browser esistono. Se il

    monopolio ne rende estremamente difficile

    l'installazione e l'uso in generale,

    questi saranno SEMPRE soggetti allo

    strapotere di

    un monopolio.

    Sicuramente MS non ha giocato in modo
    leggero, ma Netscape non è che abbia fatto
    molto per diffondere il suo prodotto o
    sbaglio.sbagli. prima delle manovre sporche di M$ Netscape era diffusissimo. Muicrosoft è stata condannata per aver usato il suo potere di monopolio per obbligare gli OEM a adottare IE invece di Netscape.
    Poi ho pensato, come mai invece nel campo
    dei visualizzatori di filmati esistono
    ancora varie scelte (ad esempio. powerdvd)

    Semplice perche' le altre dite hanno fatto
    accordi commerciali.esatto. Anche per Netscape c'erano accordi commerciali, che però sono stati distrutti dall'oppressiva richiesta di microsoft di escludere Netscape dal circuito degli OEM.Nessuno si può opporre a Microsoft, avendo quest'ultimo il potere di un monopolio ("Microsoft enjoys mopnopoly power", come attesta la sentenza)
    P.S:
    Netscape è fallita per colpa di MS, Netscape
    ha fatto causa a MS, come mai allora AOL
    (che se non erro detiene il marchio
    netscape) ha fatto un accordo con MS per i
    browser, non è che tutto il processo era una
    scusa per............Netscape (l'azienda poi acquistata da AOL) non volle fare alcun accordo con Microsoft. Questo indusse Microsoft a distruggerne il mercato illegittimamente (come attesta la sentenza del processo che ha vistoi la condanna di Microsoft).Poi Netscape fu acquistata da AOL, che evidentemente ha gestito il caso in modo diverso da come era stato gestito dalla dirigenza di Netscape. Questo accordo non cambia di 1 mm la sentenza di condanna (passata attraverso tre gradi di giudizio), la quale afferma la colpa di microsoft nell'aver chgiuso illegittimamente un mercato innovativo a un'azienda che non aveva il suo potere di monopolio.La causa intentata da AOL contro MS viene DOPO la condanna passata in giudicato di MS stessa. Era la naturale conseguenza della condanna di Microsoft, che ormai non poteva più nascondersi da nessuna parte: è un monopolio e ha abusato della sua posizione violando le leggi antitrust (2 articoli dello Sherman Act).Ma il caso Netscape rivela "come" agisce microsoft: abusando del suo potere di azione sull'intera filiera di produzione dei PC. La cosa era esaminata anche dall'antitrust UE. Ora è chiaro che anche in UE la Microsoft è un controllato speciale, perché è un monopolio anche qui.
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    Non importa quanti browser esistono. Se il
    monopolio ne rende estremamente difficile
    l'installazione e l'uso in generale,
    questi saranno SEMPRE soggetti allo
    strapotere di
    un monopolio.Sicuramente MS non ha giocato in modo leggero, ma Netscape non è che abbia fatto molto per diffondere il suo prodotto o sbaglio.Nel caso in cui sbaglio non è che puoi dirmi cosa ha fatto per far conoscere il suo browser?Altro motivo per cui netscape è fallita l'ho visto ieri in un negozio:Entra una persona e dice al commesso che ha dei problemi con internet, compreso con la posta elettronica. il commesso gli chiede se ha dei problemi con outlook o internet explorer e se per leggere la posta usa outlook oppure da pagine web.Risposta: non ho outlook, io uso tiscali.Tantisima gente non sa neanche cosa sia il browser, come pensate che possa decidere di comperare un ipotetico netscape (che nessuno conosce).Se la netscape voleva vendere forse avrebbe dovuto fare pubblicità per farsi conoscere.Poi ho pensato, come mai invece nel campo dei visualizzatori di filmati esistono ancora varie scelte (ad esempio. powerdvd)Semplice perche' le altre dite hanno fatto accordi commerciali.Ricordo che al tempo ero abbonato con un provider locale, avevo preso il kit con installazione su CD, lui di suo mi metteva netscape, per un po di tempo l'ho tenuto, poi a causa dei problemi con la posta elettronica e i NG (continuava ad impallarsi) sono passato ad outlook (che ora sono anni che non uso).Ora come ora netscape non lo installerei neanche gratis,avevo messo la versione 6, ha fatto solo casini, non si poteva (neanche disinistallare) e poi si lamentano che non vendevano.....P.S: Netscape è fallita per colpa di MS, Netscape ha fatto causa a MS, come mai allora AOL (che se non erro detiene il marchio netscape) ha fatto un accordo con MS per i browser, non è che tutto il processo era una scusa per............
  • Anonimo scrive:
    Re: punto della situazione SCO
    - Scritto da: Anonimo
    Lo faccio anche io il sunto: state facendo
    FUD.troppo facile equiparare aggressore e aggrediti. Al massimo è "legittima difesa"
    Non sa nessuno quale sia il codice
    incriminato.invece una parte di questo codice è stata effettivamente mostrata da sco. poiché sco ha fatto affermazioni ben precise su questo codice, su di esso si possono già fare analisi.qui è riportata un'analisi del codice in questione:http://www.catb.org/~esr/writings/smoking-fizzle.htmlanche qui:http://perens.com/Articles/SCO/SCOSlideShow.htmle pure qui:http://www.lemis.com/grog/SCO/code-comparison.html
    Ma voi ideologi non ci riuscite proprio ad
    aspettare un processo con relativa sentenza
    e fatti prima di sparare cazzate e falsità?infatti va sempre atteso l'esito del processo, e poiché nessuno è colpevole fino alla conclusione del processo, è legittimo affermare che:- SCO ha torto nell'affermare le sue accuse contro IBM e Linux in generale. Questo vale fino a prova contraria in un paese di diritto democratico, liberale, e non dominato da despotismi di qualsiasi natura.
  • Anonimo scrive:
    Re: punto della situazione SCO
    Lo faccio anche io il sunto: state facendo FUD.Non sa nessuno quale sia il codice incriminato.Ma voi ideologi non ci riuscite proprio ad aspettare un processo con relativa sentenza e fatti prima di sparare cazzate e falsità?
  • hoff scrive:
    punto della situazione SCO
    Vorrei fare un punto della situazione. Un sunto delle informazioni che possediamo sul codice incriminato. E' divertente.- SCO dice che il codice è recente; risale a 30 anni fa- dicono che non c'è in BSD; invece c'è- è stato rimosso da Linux prima che SCO svelasse di quale blocco di codice si trattasse... perchè era scritto da cani- appare come esempio in tantissimi libri- è negli archivi di Unix di Dennis Ritchie- è stato rilasciato sotto GPL da SCO
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    Sei sicuramente un povero stolto.Altrimenti capiresti che, forse, il motivo per cui netscape è andato a mare e opera no è perchè opera è meglio di netscape.E te lo dice uno che, per scriverti dal suo win98se, usa beonex communicator.Altro che il mercato morto.Poi, se proprio vogliamo, Al Capone l'hanno condannato per evasione fiscale e con prove false costruite dall'fbi, perchè non riuscivano ad inchiodarlo per tutti i crimini che aveva davvero commesso.Altro che aria nei palloni gonfiCiao. Radel
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO mente. Ecco le prove
    - Scritto da: hoff
    - Scritto da: Anonimo

    Se il codice è il loro ed esisteva in Unix

    prima che venisse progettato BSD (che non
    è

    poi così diverso da Linux per quanto

    riguarda idee e probabilmente codice preso

    in prestito dal papone unix) le

    rivendicazioni di SCO si estenderebbero

    anche a BSD.



    Il problema di fondo è che invece di

    progettare qualcosa di nuovo si è voluto

    scopiazzare (anche se solo a livello

    concettuale) diversi SO sul mercato.
    Questo

    attirerebbe le denunce di chiunque, specie

    quando si esce dai laboratori e si diventa

    una realtà commerciale in competizione con

    gli SO stessi che si sono voluti
    clonare...

    Una domanda ai programmatori da un collega.
    Quante volte avete usato codice già scritto
    per un programma per un altro programma,
    magari per un'altra società? Io non so
    quante volte l'ho fatto, so quante volte NON
    l'ho fatto: 0. Finora nessuno è stato
    abbastanza ipocrita da protestare.Io invece so quante volte l'ho fatto: 0E' molto piu' difficile incorporare (ed adattare) pezzi di codice altrui che farli ex-novo.Ovviamente puo' capitare di aver fretta, o che il codice scritto da altri sia migliore ...Altro discorso e' l'utilizzo di librerie ben documentate.Ciao
  • hoff scrive:
    Re: GPL - confusione
    - Scritto da: Anonimo
    Se sviluppo un software sotto GPL
    successivamente posso rimuovere la GPL e
    pretenderne i diritti?Non puoi andare a casa di chi ha il tuo codice e riscrivere la licenza. Quel codice rimane sotto GPL. Puoi rilasciare versioni sucessive sotto altre licenze però, visto che è tuo.
    Se modifico un software già esistente sotto
    GPL, un domani avrò il diritto di pretendere
    che i miei contributi vengano rimossi?No, ormai l'hai rilasciato, non puoi andare a casa di chi ha il tuo programma e cancellarne dei pezzi.
    Se prendo un software GPL e lo utilizzo come
    base per fare un altro software closed, è
    legale?L'unico scopo della GPL è proibire questa cosa. Evidentemente non puoi.
    Come è possibile sapere se un software
    closed include software GPL senza averne i
    sorgenti??Di fatto non è possibile. Certo, se improvvisamente M$ Access implementasse tutte le features di MySQL, forse ci sarebbero gli elementi per una causa.
    fatemi un pò di chiarezza, grazie ciaoPerò tu non volevi chiarezza su alcuni dettagli, tu non hai idea di cosa sia la GPL :)
  • hoff scrive:
    Re: il fiato sul collo (di SCO)
    - Scritto da: Anonimo
    devono proprio sentirsi le spalle coperte,
    quelli di sco, per voler aggredire tutto il
    mondo ICT che usa Linux (Novell, SUN, IBM,
    RedHat, Suse...). Devono proprio avere dei
    protettori molto danarosi (o Molto
    Servizievoli) i signori di sco. Ora però
    devono sperare che i fondi non finiscano
    presto, perché i nodi stanno venendo tutti
    al pettine e ogni utente Linux potrebbe
    presentarsi come parte civile lesa in uno
    qualsiasi dei processi che intenteranno
    contro questi truffatori di Santa Cruz
    Io sono ottimista. Non credo che M$ abbia intenzione di spendere troppi soldi per salvare il culo a SCO, considerando poi che l'operazione si è rivelata un fiasco.Ho detto M$? Un lapsus, scusate, naturalmente non è opera di M$. M$ sta davvero pagando SCO per licenze Unix costosissime che hanno improvvisamente iniziato ad usare. Non ci stanno mentendo. Sono sinceri come Berlusconi.
  • hoff scrive:
    Re: SCO mente. Ecco le prove
    - Scritto da: Anonimo
    Se il codice è il loro ed esisteva in Unix
    prima che venisse progettato BSD (che non è
    poi così diverso da Linux per quanto
    riguarda idee e probabilmente codice preso
    in prestito dal papone unix) le
    rivendicazioni di SCO si estenderebbero
    anche a BSD.

    Il problema di fondo è che invece di
    progettare qualcosa di nuovo si è voluto
    scopiazzare (anche se solo a livello
    concettuale) diversi SO sul mercato. Questo
    attirerebbe le denunce di chiunque, specie
    quando si esce dai laboratori e si diventa
    una realtà commerciale in competizione con
    gli SO stessi che si sono voluti clonare...Una domanda ai programmatori da un collega. Quante volte avete usato codice già scritto per un programma per un altro programma, magari per un'altra società? Io non so quante volte l'ho fatto, so quante volte NON l'ho fatto: 0. Finora nessuno è stato abbastanza ipocrita da protestare.
  • hoff scrive:
    solidarietà ai dipendenti di SCO
    Ho mandato una email di solidarietà a SCO, dove dico a tutti i dipendenti che mi dispiace se a causa delle scelte imbecilli dei loro superiori si troveranno presto senza lavoro e gli consiglio di mandare i loro curriculum a Red Hat e Suse :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: Anonimo



    chiacchiere trite e ritrite: ormai il

    monopolio di Microsoft è stato dichiarato
    (e

    sanzionato, pure).

    lo stesso sistema legislativo ha colpito le
    eBay perche' ha messo la scritta "Buy it
    now!"Lo stesso sistema legislativo ha colpito anche Al Capone.Lo stesso sistema punisce attualmente anche gli stupratori e i pedofili.Quindi, occhio netizen: pur di ridimere un monopolio condannato per abusi, certi win-maniac farebbero di tutto.

    E' inutile che i win-maniac si nascondano

    dietro un dito.

    Argomenti: Zeroesatto. i tuoi. dietri i miei c'è la giustizia. Una sentenza USA mi dà ragione e una azione UE anti-trust pure.

    Non importa quanti browser esistono. Se il

    monopolio ne rende estremamente difficile

    l'installazione e l'uso in generale,
    questi

    saranno SEMPRE soggetti allo strapotere di

    un monopolio.

    Certo che far parlare di informatica i
    politici/avvocati è il massimo è come far
    parlare mia nonna di calcio.argomenti: zeroio parlo di mercato, di barriere di mercato e di potere di monopolio, e invece che contestare i miei ragionamenti il mio interlocutore sa solo darmi del politico/avvocato.non posso darti scampo, anonimo interlocutore, perché l'azienda monopolista che tu difendi non ne dà al resto del mondo (come dimostrano le condanne antitrust ad essa comminate)ripeto:Non importa quanti browser esistono. Se ilmonopolio ne rende estremamente difficilel'installazione e l'uso in generale,questi saranno SEMPRE soggetti allo strapotere diun monopolio.L'esistenza di una soluzione non negarantisce la diffondibilità, se vengonoposti opportuni ostacoli da un soggettointeressato come un monopolio.
    Netscape è fallita perche' una ditta che
    vive per un solo mercato è una ditta di
    barlocchi, forse lo sanno anche i bambini
    che produre un solo prodotto e' rischioso.questo è il pensiero dei win-maniac come te, che per difendere l'azienda monopolistica saresti pronti a mandare all'aria un sistema giudiziario (vedi i commenti che hai fatto sopra) e a farti una giustizia tutta tua.La verità giuridica (quella che conta, perché è quella che viene considerata in tribunale) è che Netscape ha subito un'ingiustizia che è stata riconosciuta e sanzionata. Netscape è stato ostacolato in modo talmente grossolano che il plotone di avvocati di Microsoft non sono stati in grado di insabbiare. Netscape ha chiuso perché finché c'è microsoft non c'è innovazione e alternativa.I win-maniac possono provare a disegnarsi un mondo tutto loro, autorassicurante, in cui qualcuno pensa per loro e basta. ma questo mondo cessa entrando in un'aula di tribunale, quando comincano a fioccare le condanne anti-trust
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    chiacchiere trite e ritrite: ormai il
    monopolio di Microsoft è stato dichiarato (e
    sanzionato, pure). lo stesso sistema legislativo ha colpito le eBay perche' ha messo la scritta "Buy it now!"A quanto mi hanno detto lo stesso sistema ha reso colpevole la Apple perche' un suo utente si è scottato toccandoil processore e da nessuna parte c'era scritto che questo era caldo (se non sbaglio ne parlo' anche MC al tempo).Sempre lo stesso ha punito (al tempo lo aveva racontato la mia prof diinglese, che seguiva sovente giornali americani, che usava come materiale didattico) una ditta che produceva fochette ed un cliente si era punto (senza che nessuno aveva scrito che le forchette possono pungere)se lo steso punisce la MS si puo' capire l'attendibilità.....
    E' inutile che i win-maniac si nascondano
    dietro un dito.Argomenti: Zero
    E' inutile che sparlino di quanti browser
    esistano nella Galassia.Forse era per dire che solo netscape ha avuto difficolta, non ti viene in mente che potrebbe darsi che si sono cullati troppo ui loro allori.Proprio no, eppure le prove esistono e si chiamano www.opera.com (un nome a caso).
    Non importa quanti browser esistono. Se il
    monopolio ne rende estremamente difficile
    l'installazione e l'uso in generale, questi
    saranno SEMPRE soggetti allo strapotere di
    un monopolio.Certo che far parlare di informatica i politici/avvocati è il massimo è come far parlare mia nonna di calcio.
    L'esistenza di una soluzione non ne
    garantisce la diffondibilità, se vengono
    posti opportuni ostacoli da un soggetto
    interessato come un monopolio.Perche' non fanno causa anche ad Apple, neanche su quel sistema si sono diffusi.So già la risposta, loro hanno il monopolio, hanno impedito a tutti di vendere, hanno fatto i cattivi.Che noia che siete, gli altri non riescono a produrre un sistema alternativo e poi si lamentano in questo modo.Perche' invece di fare cause, spendere soldi in vie legali, semplice creare è fatica, fare cause no.Netscape è fallita perche' una ditta che vive per un solo mercato è una ditta di barlocchi, forse lo sanno anche i bambini che produre un solo prodotto e' rischioso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: pippo75


    non risulta.



    E' invece noto che microsoft è stata

    condannata proprio in seguito all'opera di

    distruzione del mercato dei browser, che

    microsoft ha attuato dall'alto della sua

    posizione di privilegio ("microsoft enjoys

    monopoly power" è stato dichiarato nella

    sentenza finale).



    Tralasciando il fatto che è OT, la notizia
    parla di SCO e di IBM, mi spiegate come mai
    se il mercato dei browser è distrutto come
    fanno ad esistere

    Opera (naro circa nel 95)

    NetScape (di proprietà AOL)

    Safari (Nuovo di apple)

    fate un salto a

    http://download.com.com/3150-2356-0.html?tag=

    di browser ne trovate a decine altro che
    mercato morto.
    chiacchiere trite e ritrite: ormai il monopolio di Microsoft è stato dichiarato (e sanzionato, pure). E' inutile che i win-maniac si nascondano dietro un dito.E' inutile che sparlino di quanti browser esistano nella Galassia.E' inutile perché esiste una sentenza che afferma che "Microsoft enjoys monopoly power" e che Microsoft va limitata. Questa decisione (plaintiff) è scattata a seguito di un processo che mirava a stabilire le colpe di microsoft riguardo proprio la soppressione (giudicata preodinata e illegittima) dal mercato del browser Netscape.Non importa quanti browser esistono. Se il monopolio ne rende estremamente difficile l'installazione e l'uso in generale, questi saranno SEMPRE soggetti allo strapotere di un monopolio.L'esistenza di una soluzione non ne garantisce la diffondibilità, se vengono posti opportuni ostacoli da un soggetto interessato come un monopolio.QUESTO è stato trovato dalle autorità inquirenti dopo anni di esame del mercato.Non saranno le banali e occasionali impressioni personali dei win-maniac a cambiare questo stato di cose: Microsoft è stata condannata per aver abusato del suo potere di monopolio distruggendo illegittimamente il mercato innovativo di quello che era il browser più diffuso. Figuriamoci come sta il mercato dei browser meno diffusi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    - Scritto da: Anonimo

    (sulla GPL non puoi

    farli valere, se c'è un contenzioso il

    progetto viene rimosso dallo status GPL

    (punto 7)

    puoi scriverla altre 100 volte, resta sempre
    una boiata.


    quindi un povero cristo non avrà mai i
    soldi

    per farsi valere su una major open,

    lascia stare non ci arriverai mai.


    Che c'è di male nel pretendere una

    royality se il tuo codice open è usato in
    un

    progetto open commerciale?

    assolutamente niente, se non fosse per il
    fatto che non sarebbe codice OPENSOURCE...
    trovami una licenza compatibile osi che ti
    permetta di farti pagare royalty prima di
    sparare ulteriori boiate.

    il resto fa troppa pena per commentarlo...infatti la GPL vieta esplicitamente che il progetto continui ad essere distribuito sotto GPL se uno degli autori ha i diritti per farsi pagare delle royalities su parte del codice. Sarà una boiata ma sta sul punto 7 della GPL...Per farti pagare le royalities basta avere il copyright sul codice e la GPL lo riconosce a tutti i membri che lavorano allo stesso sorgente a prescindere da cosa hanno fatto e dal perché lo hanno fatto, visto che senza i loro contributi singoli il progetto nell'insieme non esisterebbe (cosa giustissima).Ecco il punto 7: 7. Se, come conseguenza del giudizio di un tribunale, o di unaimputazione per la violazione di un brevetto o per ogni altra ragione(non limitatamente a questioni di brevetti [NdMe: La versione inglese parla di royalities, che non sono brevetti ma diritti d'autore, i brevetti sono i "patent" in inglese, ma il senso non cambia, visto che non ci si limita a questioni di brevetti ma a qualsiasi tipo di contenzioso per proprietà intellettuale (royality, appunto)] ), vengono impostecondizioni che contraddicono le condizioni di questa licenza, chequeste condizioni siano dettate dalla corte, da accordi tra le parti oaltro, queste condizioni non esimono nessuno dall'osservazione diquesta Licenza. Se non è possibile distribuire un prodotto in un modoche soddisfi simultaneamente gli obblighi dettati da questa Licenza ealtri obblighi pertinenti, il prodotto non può essere affattodistribuito. Per esempio, se un brevetto [NdMe: Ricordiamoci che dove c'è brevetto si intende qualsiasi contenzioso di natura di diritti d'autore] non permettesse a tuttiquelli che lo ricevono di ridistribuire il Programma senza obbligareal pagamento di diritti, allora l'unico modo per soddisfarecontemporaneamente il brevetto e questa Licenza e' di non distribuireaffatto il Programma.Se una qualunque parte di questo comma è ritenuta non valida o nonapplicabile in una qualunque circostanza, deve comunque essereapplicata l'idea espressa da questo comma; in ogni altra circostanzainvece deve essere applicato questo comma nel suo complesso.Non è nelle finalità di questo comma indurre gli utenti ad infrangerealcun brevetto né ogni altra rivendicazione di diritti di proprietà,né di contestare la validità di alcuna di queste rivendicazioni; loscopo di questo comma è unicamente quello di proteggere l'integritàdel sistema di distribuzione dei programmi liberi, che vienerealizzato tramite l'uso di licenze pubbliche. Molte persone hannocontribuito generosamente alla vasta gamma di programmi distribuitiattraverso questo sistema, basandosi sull'applicazione fedele di talesistema. L'autore/donatore può decidere di sua volontà se preferiscedistribuire il software avvalendosi di altri sistemi, e l'acquirentenon può imporre la scelta del sistema di distribuzione.[NdMe: qui cade anche la questione annosa che dice che non si può ritirare il codice da GPL, come si può notarel'autore ha carta bianca sul contenzioso e su cosa fare del proprio codice donato o contribuito]Questo comma serve a rendere il più chiaro possibile ciò che crediamosia una conseguenza del resto di questa Licenza.Anche l'unione sovietica si considerava democratica ma si poteva votare un solo partito. Il 90% della sua popolazione era convinta che quella fosse democrazia. Era la gente che si faceva dire le cose dagli ideologi populisti invece di andarla a leggere di persona. Spesso il restante 10% veniva mandato in siberia per colpa dell'altro 90% che si fidava di ciò che gli veniva detto da altri circa libertà e democrazia e doveri civici e politici.Tutta sta metafora per dirti:VATTI A LEGGERE QUELLA CACCHIO DI LICENZA PRIMA DI DIRE AGLI ALTRI CHE SPARANO BOIATE!Se hai ancora problemi a capirla, se vuoi te la posto in una lingua a tua scelta, sta tutto là sulla GPL, nero su bianco. Basta leggere.
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO mente. Ecco le prove
    - Scritto da: Anonimo
    Se il codice è il loro ed esisteva in Unix
    prima che venisse progettato BSD non è il loroleggiti il documentohttp://perens.com/Articles/SCO/SCOSlideShow.htmlil primo frammento contiene il Berkeley Packet Filter, rilasciato sotto lic. BSD. Questa licenza permise a SCO di inserire il Berkeley Packet Filter nel suo sistem V ...."That license allowed SCO to legally copy the code into Unix System V in 1996, but since SCO doesn't own the code, they have no right to prevent others from using it. "ecco che SCO pretende di far suo codice che non gli appartiene.il secondo frammento "is included in code copyrighed by AT&T and twice released as Open Source under the BSD license: once by Unix Systems Labs (a division of AT&T), and again by Caldera, the company that now calls itself SCO. The Linux developers have a legal right to make use of the code under that license. No violation of SCO's copyright or trade secrets is taking place. "Quindi questo secondo frammento non è in alcun modo rivendicabile da SCO, essendo stato rilasciato ben 2 volte sotto licenza libera BSD !Linux ne esce più che pulito, da questo confronto (cosa che non si può dire di SCO)
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO mente. Ecco le prove
    - Scritto da: Anonimo
    Se il codice è il loro ed esisteva in Unix
    prima che venisse progettato BSD (che non è
    poi così diverso da Linux per quanto
    riguarda idee e probabilmente codice preso
    in prestito dal papone unix) le
    rivendicazioni di SCO si estenderebbero
    anche a BSD.rivendicazioni simili sono state rifiutate da una vertenza giudiziaria già passata in giudicato nel passato. AT&T pretendeva di rivendicare come suo codice BSD. Non ci è riuscita (e questo da precedente, ovvero legge, in USA)"In the early 1990s, AT&T's Unix Systems Labs (USL) sued BSDI, a company vending the BSD system, and the University of California, over this and other code in the BSD system. The claims that SCO is making are very similar to the AT&T claims. AT&T lost. It was found that AT&T had copied heavily from the university without attribution, and thus AT&T settled the case. In the settlement, the University agreed to add an AT&T copyright notice to some files and to continue to distribute the entire system under the BSD license. AT&T agreed to pay the University's court costs. Some details of the lawsuit are here:http://cm.bell-labs.com/cm/cs/who/dmr/bsdi/bsdisuit.htm"Sembra che presso gli uffici legali di SCO non studino abbastanza i precedenti processuali. E pensare che in USA costituiscono legislazione...
    Il problema di fondo è che invece di
    progettare qualcosa di nuovo si è voluto
    scopiazzare (anche se solo a livello
    concettuale) diversi SO sul mercato.Progettare in base a un modello ideale non è niente di illecito, soprattutto quando quello che era presente sul mercato era già una scopiazzatura del lavoro passato (SCO ha incorporato codice BSD a iosa, come dimostra il documento di Perens)SCO doveva innovare veramente piuttosto che giacere sui presunti allori di un primato inesistente (e ora definitivamente bocciato dai fatti).
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL - risposte
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Se sviluppo un software sotto GPL

    successivamente posso rimuovere la GPL e

    pretenderne i diritti?

    quello che rilasci come GPL rimane liberoPunto 7 della GPL: se un autore che detiene il copyright del materiale sotto GPL vuole diritti o royalities su di essi la distribuzione sotto licenza GPL deve essere sospesa. Quindi si, si può sospenderne la distribuzione sotto GPL. Serve comunque una sentenza legale che accerti la paternità del programmatore del codice in questione ma la GPL stessa sottolinea che CHIUNQUE abbia lavorato ad un sorgente ne detiene il copyright (non solo per il codice da lui effettivamente scritto ma per tutto il sorgente, che, essendo un lavoro di squadra, logicamente, non può essere diviso con l'accetta).


    Se modifico un software già esistente
    sotto

    GPL, un domani avrò il diritto di
    pretendere

    che i miei contributi vengano rimossi?

    noSempre il punto 7 prevede che tu possa però bloccare la loro distribuzione semplicemente accampando dei diritti commerciali. Quindi sarebbe meglio un ni.

    Se prendo un software GPL e lo utilizzo
    come

    base per fare un altro software closed, è

    legale?

    noQuesto è vero. Sarebbe anche bello vedere qualche abuso punito. In italia nelle piccole aziende è cosa comune vedere software open chiuso e venduto come un prodotto stand-alone, complice anche l'ignoranza informatica media. Lavorando come consulente sull'Open e Linux ho potuto toccare con mano abusi di questo tipo (tutti opportunamente denunciati alla FSF dopo alcuni mesi dalla mia segnalazione di illegalità). Nessuna presa di posizione della FSF neppure dopo due anni. E alcuni di questi prodotti sono addirittura disponibili in cataloghi online e in software per l'automazione industriale...Il 99% delle distro è in aperta violazione della GPL. Linux non è solo il kernel e mettere i sorgenti su un FTP non equivale a darli in mano a chi ti compra il CD al negozio (gli potrebbe essere precluso l'accesso all'FTP e quindi cadrebbe il caposaldo che i sorgenti debbano essere disponibili a tutti). Senza contare che spesso neanche sugli FTP hanno il codice di tutti gli applicativi che distribuiscono.Alcune distro o team di sviluppo mettono i sorgenti a disposizione solo di persone che hanno comperato il prodotto o che sottoscrivono un abbonamento. Anche qui viene meno il principio di pubblicità (nel senso di pubblico) dei sorgenti degli applicativi GPL. Puoi farti pagare i binari, ma non i sorgenti che debbono essere appannaggio di chiunque voglia visionarli.Distribuire un progetto semi-open (come le WineX, in cui parte del codice è proprietario e viene fornito solo a chi acquista) sembrerebbe essere un buon compromesso ma la GPL non copre bene l'argomento. Dice solo che i sorgenti devono essere compilabili e funzionanti. E quelli di WineX lo sono, a meno di una piccola porzione di funzionalità del tutto proprietarie.

    Come è possibile sapere se un software

    closed include software GPL senza averne i

    sorgenti??

    ad esempio mediante reverse-engineeringMolto spesso si cercano i bug comuni di quel codice open. Molto spesso basta usare un tool per fare del code masking e non è + possibile risalire al codice compilato.Anche semplicemente cambiare il compilatore maschera abbastanza bene il codice per via delle diverse e più avanzate ottimizzazioni dei compiler commerciali (dubito che qualcuno che proprietarizzi codice open utilizzi gcc, che non è una perla né un razzo, specie per codice ottimizzatissimo - in -O3 spesso il codice ottenuto crasha - ). Il fatto che due programmi facciano la medesima cosa non implica che siano basati sullo stesso codice sorgente.
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO mente. Ecco le prove
    Se il codice è il loro ed esisteva in Unix prima che venisse progettato BSD (che non è poi così diverso da Linux per quanto riguarda idee e probabilmente codice preso in prestito dal papone unix) le rivendicazioni di SCO si estenderebbero anche a BSD.Il problema di fondo è che invece di progettare qualcosa di nuovo si è voluto scopiazzare (anche se solo a livello concettuale) diversi SO sul mercato. Questo attirerebbe le denunce di chiunque, specie quando si esce dai laboratori e si diventa una realtà commerciale in competizione con gli SO stessi che si sono voluti clonare...
  • Anonimo scrive:
    SCO mente. Ecco le prove
    http://perens.com/Articles/SCO/SCOSlideShow.htmlil codice mostrato da SCO non è di sua proprietà intellettuale. Si tratta di codice BSD (liberamente utilizzabile)
  • pinkuff scrive:
    Ops il Troll Alert era riferito a questo
    Anto', fa caldo !!!!!!!!!!!!!11
  • pinkuff scrive:
    Troll Alert !!!!
    Ma certo, diteci qual è il codice "rubato" e in meno di una settimana risolviamo il problema.E i troll delle PR M$ li rispediamo a casa, li rimattano a fare fotocopie o a preparae il caffé ai loro padroniChe palle !!
  • pinkuff scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    Senti mio bel PCLP, se sai tante cose dovresti anche ricordare in che condizioni disperate era Lotus quando fu acquistata da IBM - e per non fare nomi, anche Informix.Ma stiamo scherzando ? Due aziende sull'orlo del fallimento, schiantate dalla concorrenza con M$ e con l'Oracolo.Se Domino esiste ancora, deve ringraziare IBM, e già che ci siamo, mi dispiace che IBM abbia visto la luce tardi per quanto riguarda OS, perché se no c'era da buttare sul mercato la suite office Lotus con una bella licenza open - allora la Smartsuite aveva ancora un 15% del mercato e i profitti di M$ provenivano per oltre 2/3 da Office.Driiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiin !(è la sveglia !)
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    nei tribunali può vincere anche chi
    ha



    ragione da vendere.





    non ha detto che chi ha ragione non
    vince


    mai, ha detto che spesso (almeno nel

    sistema


    legale americano) vince chi ha piu
    soldi


    anche se ha torto, e questo e'


    indiscutibile.



    al contrario:

    il significato di "spesso" è discutibile



    Gli avvocati costano e molto onde per cui se
    non hai il denaro per pagarli non vinci
    proprio un bel niente. Ma esistono le associazioni civili che raccolgono fondi allo scopo di promuovere azioni legali contro le compagnie. Le azioni legali contro le compagnie dei tabacchi, mosse a costringere a risarcimenti miliardari le suddette, sono tra i più clamorosi casi di validità dell'azione civile.Continuare a dipuingere il cottadino come inerme contro i grossi papaveri fa solo il gioco dei papaveri
    E poi in ogni caso mica e' necessario
    vincere la causa per forza... Spesso e
    sovente chi ha piu' denaro vince perdendola
    la causa. Tutto dipende dall'obbiettivo
    reale della causa, il quale e' probabile che
    sia una perdita di fiducia da parte degli
    utenti o dei potenziali tali nel so Linux.
    Ed in cio' ci sta riuscendo benissimo. quesrto è quiello che ti poiacerebbe credere.Ma non sembra che tu sia informato realmente su quanto poco interessi la diatriba di sco:"SCO Lawsuit: will the Enterprises take notice? Around the NetSince SCO sent a letter to 1500 of the largest global enterprises, the number of Fortune1000 and FT500 company web sites running Linux has actually risen, with over 100 large enterprise sites switching to Linux since May."(fonte: http://news.netcraft.com)
    In
    ogni caso niente male, pazienza per Linux,
    mi spiace, ma per fortuna Linux non e'
    l'unico so libero... Ce ne sono altri e
    forse sono pure migliori...il concetto di "migliore" è, come solito, del tutto soggettivomi spiace per te, ma sarai costretto a vedere una sempre maggiore diffusione di Linux




    voglio proprio vedere microsoft che


    finanzia



    direttamente sco per sostenerla
    nelle

    sue



    cause.





    infatti non li finanzia direttamente,
    li


    finanzia indirettamente.



    http://punto-informatico.it/p.asp?i=44149


    poi non dimentichiamo che microsoft
    adesso


    ha un bel laboratorio pieno di macchine


    linux per farci dei test (oggi, nel

    2003???


    e prima no?? viene da ridere...)



    http://punto-informatico.it/p.asp?i=44986


    chissa quante macchinine, e tutte ste

    belle


    macchinine avranno bisogno di una
    licenza

    da


    sco...



    e i conti milionari degli avvocati li
    paghi

    con le licenzine per le macchinine che

    servono a un centro di ricerca?



    I conti di Microsoft sono pubblici e

    controllabili, e un investimento occulto
    non

    sfuggirà agli avvocati di IBM, SUSE,

    RedHat...



    Come vedi tu stesso fai notare l'anomalia:
    Come fa SCO (che finanziariamente non puo'
    sostenere una tale causa) a continuare a
    sostenerla???la risposta è molto semplice: è lo stesso meccanismo dei bot che impone di indebitarsi (cogli avvocati) per sperare di recuperare qualcosa (coi gonzi clienti).La sco è parte di una scuderia di aziende evidentemente sacrificabile perché ritenuta non più strategica: cosa te ne fai di un'azienda-Unix-only quando ormai di SO-Unix-like ce ne sono a centinaia liberi e ben funzionanti?L'unico modo per ottenere qualcosa da questa "rapa" di azienda è quello di darle l'ultima spremuta, sperando di raccogliere l'ultimo succo
    In ogni caso ci sono migliaia di modi
    occulti per muovere del denaro da una
    societa' all'altra.e ci sono molte aziende pronte a scatenare i loro legal e investigatori a caccia di queste piste "occulte". C'è di più: più SCO continua a voler pistare piedi, più persone si sentiranno chiamate in causa per colpire sco.



    Ricordiamoci che microsoft, da
    quando

    ha



    perduto la sua causa contro Netscape

    (ecco



    un altro caso in cui un soggetto

    potente



    economicamente ha perso), è

    riconosciuto



    come soggetto monopolistico
    ("Microsoft



    enjoys monopoly power", nelle parole

    del



    giudice Jackson) e in quanto tale è


    soggetto



    alle leggi speciali antitrust (come
    lo



    Sherman Act, di cui ha violato ben 2



    articoli).





    ed e' proprio per questo che e' sco e
    non

    ms


    a fare cagnara...



    appunto. E tu credi che Microsoft non sia

    sotto controlo degli avvocati di IBM, dopo

    l'esperienza maturata dagli studi legali
    nel

    processo che l'ha vista ricnosciuta come

    monopolio condannato?



    Microsoft è un sorvegliato speciale. Come
    si

    muove è fregata



    Ripeto, ci sono migliaia di modi per
    "sovvenzionare" la causa di SCO in maniera
    del tutto legale e lecita da parte di M$...puoi ripetere quello che vuoi, ma quyalunque cosa microsoft voglia intraprendere sarà contabilizzabile oppure al minimo accenno di metodo illegale sarà chiamabile in causa anche solo per abuso di posizione dominante
    Infine perche' IBM ha deciso di accettare la
    sfida e scendere in campo legale, anziche'
    fagocitarsi SCO?
    Non vi chiedete perche' IBM ha deciso di
    spendere il proprio denaro in avvocati,
    piuttosto che eradicare il problema alla
    fonte???perché è sicura di vincere in tribunale.Tra l'altro non sembri accorto a notare il problema dell'immagine dell'azienda che si compra un avversario (questione di Public relation)Questo è tipico delle aziende che hanno un'immagine ormai deteriorata (come microsoft), non certo di chi quell'immagine la vuole preservare.
  • gian_d scrive:
    Re: Boh???
    Come da oggetto :$-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 17.58-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF

    Ed in cio' ci sta riuscendo benissimo. In
    ogni caso niente male, pazienza per Linux,
    mi spiace, ma per fortuna Linux non e'
    l'unico so libero... Ce ne sono altri e
    forse sono pure migliori...se linux muore adesso, dopo moriranno tutti. verranno tutti distrutti con gli stessi subdoli modi non appena si diffondono abbastanza da rappresentare una minaccia per chi sappiamo noi. credere che questa sia una lotta solo contro linux e' sbagliato, e' un tentativo di distruggere tutto il fenomeno opensource, di cui linux e' semplicemente l'esponente piu famoso.
    Ripeto, ci sono migliaia di modi per
    "sovvenzionare" la causa di SCO in maniera
    del tutto legale e lecita da parte di M$...
    Infine perche' IBM ha deciso di accettare la
    sfida e scendere in campo legale, anziche'
    fagocitarsi SCO?
    Non vi chiedete perche' IBM ha deciso di
    spendere il proprio denaro in avvocati,
    piuttosto che eradicare il problema alla
    fonte???ma sta proprio cercando di eradicare il problema alla fonte. se si mangia sco e basta, in futuro chissa quanti altri vorranno provare a fare la stessa cosa di sco e farsi mangiare anche loro. se distrugge sco, altri non ci vorranno piu provare.
    IBM non e' (ha gia' dato prova di cio' piu'
    volte) una societa' di beneficenza, se
    spende del denaro ci sara' qualche
    motivazione??? (Non penso che sia solo per
    difendere il danno di immagine).
    Attenti a Linux perche' oramai e' in balia
    di giganti ben piu' grandi di lui...il termine "in balia" non mi piace molto, e il paragone dimensionale "piu grandi di lui" e' palesemente assurdo, come fa una AZIENDA a essere piu grande di un SOFTWARE? ma soprassediamo e supponiamolo per assurdo vero: linux e' un pezzo di software importante. credo che mai prima un software libero si sia trovato in una situazione simile, e' il primo della sua "specie" a trovarcisi. e siccome sappiamo che e' per sua natura ben diverso dagli altri software commerciali trovatisi in mezzo a beghe legali giustificate o meno, e' lecito aspettarsi che i modi e il risultato possano anche essere sostanzialmente diversi che nel caso di software proprietari. quindi il fatto che sia in balia di giganti non deve necessariamente essere considerato come qualcosa di negativo. e' sbagliato pensare che ora che ci girano attorno i soldi la sua storia seguira le stesse fila di quelle di altri software che si sono trovati nella sua posizione attuale (o in una simile diciamo) perche e' un software profondamente diverso da quelli che lo hanno preceduto.
    Per fortuna non e' l'unico so libero...morto linux cosa succede? prendiamone uno a caso, freebsd (inteso come kernel o come sistema operativo, come volete) rapidamente (qualche anno?) va ad occupare lo spazio vuoto lasciato da linux. appena raggiunge la stessa diffusione e diventa una seria minaccia per chi sappiamo noi cosa succede, nessuno tocchera freebsd? o la storia si ripetera? se credete che linux sia l'unico progetto opensource che ha qualcosa da perdere siete degli ingenui o degli illusi.
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    nei tribunali può vincere anche chi ha


    ragione da vendere.



    non ha detto che chi ha ragione non vince

    mai, ha detto che spesso (almeno nel
    sistema

    legale americano) vince chi ha piu soldi

    anche se ha torto, e questo e'

    indiscutibile.

    al contrario:
    il significato di "spesso" è discutibile
    Gli avvocati costano e molto onde per cui se non hai il denaro per pagarli non vinci proprio un bel niente. Se poi la causa si trascina su tempi lunghi (sovente e' proprio una tattica utilizzata da chi non vuole perdere sebbene non abbia propriamente ragione) il denaro conta eccome.E poi in ogni caso mica e' necessario vincere la causa per forza... Spesso e sovente chi ha piu' denaro vince perdendola la causa. Tutto dipende dall'obbiettivo reale della causa, il quale e' probabile che sia una perdita di fiducia da parte degli utenti o dei potenziali tali nel so Linux. Ed in cio' ci sta riuscendo benissimo. In ogni caso niente male, pazienza per Linux, mi spiace, ma per fortuna Linux non e' l'unico so libero... Ce ne sono altri e forse sono pure migliori...


    voglio proprio vedere microsoft che

    finanzia


    direttamente sco per sostenerla nelle
    sue


    cause.



    infatti non li finanzia direttamente, li

    finanzia indirettamente.

    http://punto-informatico.it/p.asp?i=44149

    poi non dimentichiamo che microsoft adesso

    ha un bel laboratorio pieno di macchine

    linux per farci dei test (oggi, nel
    2003???

    e prima no?? viene da ridere...)

    http://punto-informatico.it/p.asp?i=44986

    chissa quante macchinine, e tutte ste
    belle

    macchinine avranno bisogno di una licenza
    da

    sco...

    e i conti milionari degli avvocati li paghi
    con le licenzine per le macchinine che
    servono a un centro di ricerca?

    I conti di Microsoft sono pubblici e
    controllabili, e un investimento occulto non
    sfuggirà agli avvocati di IBM, SUSE,
    RedHat...
    Come vedi tu stesso fai notare l'anomalia: Come fa SCO (che finanziariamente non puo' sostenere una tale causa) a continuare a sostenerla???In ogni caso ci sono migliaia di modi occulti per muovere del denaro da una societa' all'altra.Nuovamente gli avvocati costano anche ad IBM, SUSE, e chiunque altro.


    Ricordiamoci che microsoft, da quando
    ha


    perduto la sua causa contro Netscape
    (ecco


    un altro caso in cui un soggetto
    potente


    economicamente ha perso), è
    riconosciuto


    come soggetto monopolistico ("Microsoft


    enjoys monopoly power", nelle parole
    del


    giudice Jackson) e in quanto tale è

    soggetto


    alle leggi speciali antitrust (come lo


    Sherman Act, di cui ha violato ben 2


    articoli).



    ed e' proprio per questo che e' sco e non
    ms

    a fare cagnara...

    appunto. E tu credi che Microsoft non sia
    sotto controlo degli avvocati di IBM, dopo
    l'esperienza maturata dagli studi legali nel
    processo che l'ha vista ricnosciuta come
    monopolio condannato?

    Microsoft è un sorvegliato speciale. Come si
    muove è fregata
    Ripeto, ci sono migliaia di modi per "sovvenzionare" la causa di SCO in maniera del tutto legale e lecita da parte di M$...Infine perche' IBM ha deciso di accettare la sfida e scendere in campo legale, anziche' fagocitarsi SCO?Non vi chiedete perche' IBM ha deciso di spendere il proprio denaro in avvocati, piuttosto che eradicare il problema alla fonte???IBM non e' (ha gia' dato prova di cio' piu' volte) una societa' di beneficenza, se spende del denaro ci sara' qualche motivazione??? (Non penso che sia solo per difendere il danno di immagine).Attenti a Linux perche' oramai e' in balia di giganti ben piu' grandi di lui...Per fortuna non e' l'unico so libero...
  • Anonimo scrive:
    Credo si debba pagare solo l'ignoranza
    Spero che il moderatore non mi tolga il messaggio solo dal titolo ma credo che a regime di un sistema giusto, il cliente o utente finale debba pagare solamente quello che non sa e vuole sapere. Mi spiego meglio ormai ci sono strumenti tecnologie informatizzazione . Linux è nel suo insieme una giusta risposta a microsoft come sistema operativo , come insieme di tecnologie etc. Perchè giusto? Perchè io pago solo quello che non so. Pago o in termini temporali spendendo tempo e imparando da solo o in soldi pagando qualcuno che mi insegni.SE MICROSOFT FOSSE ONESTA sarebbe giusto pagare ogni windows una licenza ma visto che quando microsoft decide i driver sono incompatibili i giochi non vanno più le enciclopedie non funzionano più è giusto non pagare il sistema operativo ma si paga solo perchè ci insegnino ad usarlo! Voi cosa ne dite??
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF
    - Scritto da: Anonimo

    nei tribunali può vincere anche chi ha

    ragione da vendere.

    non ha detto che chi ha ragione non vince
    mai, ha detto che spesso (almeno nel sistema
    legale americano) vince chi ha piu soldi
    anche se ha torto, e questo e'
    indiscutibile.al contrario:il significato di "spesso" è discutibile

    voglio proprio vedere microsoft che
    finanzia

    direttamente sco per sostenerla nelle sue

    cause.

    infatti non li finanzia direttamente, li
    finanzia indirettamente.
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=44149
    poi non dimentichiamo che microsoft adesso
    ha un bel laboratorio pieno di macchine
    linux per farci dei test (oggi, nel 2003???
    e prima no?? viene da ridere...)
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=44986
    chissa quante macchinine, e tutte ste belle
    macchinine avranno bisogno di una licenza da
    sco...e i conti milionari degli avvocati li paghi con le licenzine per le macchinine che servono a un centro di ricerca? I conti di Microsoft sono pubblici e controllabili, e un investimento occulto non sfuggirà agli avvocati di IBM, SUSE, RedHat...

    Ricordiamoci che microsoft, da quando ha

    perduto la sua causa contro Netscape (ecco

    un altro caso in cui un soggetto potente

    economicamente ha perso), è riconosciuto

    come soggetto monopolistico ("Microsoft

    enjoys monopoly power", nelle parole del

    giudice Jackson) e in quanto tale è
    soggetto

    alle leggi speciali antitrust (come lo

    Sherman Act, di cui ha violato ben 2

    articoli).

    ed e' proprio per questo che e' sco e non ms
    a fare cagnara...appunto. E tu credi che Microsoft non sia sotto controlo degli avvocati di IBM, dopo l'esperienza maturata dagli studi legali nel processo che l'ha vista ricnosciuta come monopolio condannato?Microsoft è un sorvegliato speciale. Come si muove è fregata
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF

    questo è un luogo comune.direi l'amara verita invece...
    nei tribunali può vincere anche chi ha
    ragione da vendere.non ha detto che chi ha ragione non vince mai, ha detto che spesso (almeno nel sistema legale americano) vince chi ha piu soldi anche se ha torto, e questo e' indiscutibile.
    voglio proprio vedere microsoft che finanzia
    direttamente sco per sostenerla nelle sue
    cause. infatti non li finanzia direttamente, li finanzia indirettamente.http://punto-informatico.it/p.asp?i=44149poi non dimentichiamo che microsoft adesso ha un bel laboratorio pieno di macchine linux per farci dei test (oggi, nel 2003??? e prima no?? viene da ridere...) http://punto-informatico.it/p.asp?i=44986chissa quante macchinine, e tutte ste belle macchinine avranno bisogno di una licenza da sco...
    Ricordiamoci che microsoft, da quando ha
    perduto la sua causa contro Netscape (ecco
    un altro caso in cui un soggetto potente
    economicamente ha perso), è riconosciuto
    come soggetto monopolistico ("Microsoft
    enjoys monopoly power", nelle parole del
    giudice Jackson) e in quanto tale è soggetto
    alle leggi speciali antitrust (come lo
    Sherman Act, di cui ha violato ben 2
    articoli). ed e' proprio per questo che e' sco e non ms a fare cagnara...
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL - confusione

    Se sviluppo un software sotto GPL
    successivamente posso rimuovere la GPL e
    pretenderne i diritti?NO, e' come se la fiat anni dopo averti venduto la macchina venisse a dirti che vuole altri soldi... il codice che hai scritto tu puoi usarlo per fare altre cose, puoi redistribuirlo sotto altra licenza o venderlo come software proprietario, ma se hai distribuito a qualcuno del codice sotto gpl non glielo puoi togliere ovviamente, e per come e' fatta la licenza lui puo ridistribuirlo quanto e come vuole nel rispetto della licenza.
    Se modifico un software già esistente sotto
    GPL, un domani avrò il diritto di pretendere
    che i miei contributi vengano rimossi?NO, come la fiat non puo pretendere che dopo tot anni tutti smettano di guidare la panda, microsoft non puo pretendere che dopo tot anni tutti smettano di usare win98 (anche se le piacerebbe tanto...),ecc...
    Se prendo un software GPL e lo utilizzo come
    base per fare un altro software closed, è
    legale?NO, e' espressamente proibito dalla licenza. hai 3 possibilita:1) non usi quel codice, te lo riscrivi da solo o ti rivolgi a qualcun altro2) contatti l'autore o gli autori e lo convinci a darti il codice sotto altra licenza, o gratis o pagandolo o come vuoi.3) usi quel codice sotto gpl e rilasci il tuo programma sotto gpl. nota una cosa: se il pezzo di programma che trovi interessante non fosse gpl ma proprietario i punti 1 o 2 si applicano allo stesso modo. il terzo invece e' in piu.
    Come è possibile sapere se un software
    closed include software GPL senza averne i
    sorgenti??allo stesso modo in cui si faceva prima che esistesse la gpl. cause legali per violazioni di copyright c'erano prima, ci sono adesso e ci saranno sempre, indipendentemente dal fatto che il codice sia visibile o meno. e' non banale certo, ma tecnicamente possibile, vedi ad esempio il caso di xvid dell'anno scorso.
    fatemi un pò di chiarezza, grazie ciaospero di avere contribuito positivamente.
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL - risposte
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Se sviluppo un software sotto GPL

    successivamente posso rimuovere la GPL e

    pretenderne i diritti?

    quello che rilasci come GPL rimane libero


    Se modifico un software già esistente
    sotto

    GPL, un domani avrò il diritto di
    pretendere

    che i miei contributi vengano rimossi?

    no


    Se prendo un software GPL e lo utilizzo
    come

    base per fare un altro software closed, è

    legale?

    nonaturalmente qui si presuppone che il software closed sia stato distribuito (cioè venduto).
  • Anonimo scrive:
    Re: GPL - risposte
    - Scritto da: Anonimo
    Se sviluppo un software sotto GPL
    successivamente posso rimuovere la GPL e
    pretenderne i diritti?quello che rilasci come GPL rimane libero
    Se modifico un software già esistente sotto
    GPL, un domani avrò il diritto di pretendere
    che i miei contributi vengano rimossi?no
    Se prendo un software GPL e lo utilizzo come
    base per fare un altro software closed, è
    legale?no
    Come è possibile sapere se un software
    closed include software GPL senza averne i
    sorgenti??ad esempio mediante reverse-engineering
  • Anonimo scrive:
    GPL - confusione
    Se sviluppo un software sotto GPL successivamente posso rimuovere la GPL e pretenderne i diritti?Se modifico un software già esistente sotto GPL, un domani avrò il diritto di pretendere che i miei contributi vengano rimossi?Se prendo un software GPL e lo utilizzo come base per fare un altro software closed, è legale?Come è possibile sapere se un software closed include software GPL senza averne i sorgenti??fatemi un pò di chiarezza, grazie ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    fate un saltino sul sito ftp di sco




    ftp://ftp.sco.com/pub/updates/OpenLinux/3.1.1



    come si vede, sco continua a distribuire
    il

    codice di linux che afferma sia stato
    frutto

    di violazione di un suo brevetto.



    è interessante notare che la stessa sco
    non

    protegge adeguatamente la sua presunta

    "proprietà intellettuale".



    Questa è materia per i processi in arrivo,

    naturalmente, ma che sco sia in torto
    marcio

    è chiaro: sco sta TUTTORA distribuendo il

    codice sotto licenza GPL presso un suo
    sito,

    nonostante la sua presa di posizione
    contro

    gli altri attori del mercato Linux



    i signori di FSF e IBM sono pregati di
    darci

    un'occhiata...


    Che $co abbia torto marcio si è capito da un
    pezzo. Il problema è che (molto) spesso nei
    tribunali non vince chi ha ragione, vince
    chi ha più mezzi economici, questo è un luogo comune.nei tribunali può vincere anche chi ha ragione da vendere.esempio: le multinazionali del tabacco hanno molti mezzi economici, ma non possono sottrarsi alla loro responsabilità di avvelenatori e quando sono chimati in causa possono perdere, e molto.
    se dietro $co
    c'è M$ (come sembra evidente) le cose
    potrebbero mettersi comunque male...voglio proprio vedere microsoft che finanzia direttamente sco per sostenerla nelle sue cause. Ricordiamoci che microsoft, da quando ha perduto la sua causa contro Netscape (ecco un altro caso in cui un soggetto potente economicamente ha perso), è riconosciuto come soggetto monopolistico ("Microsoft enjoys monopoly power", nelle parole del giudice Jackson) e in quanto tale è soggetto alle leggi speciali antitrust (come lo Sherman Act, di cui ha violato ben 2 articoli). Se microsoft cercasse di interferire in un mercato come quello delle distribuzioni Linux sarebbe un facile bersaglio di UNA qualunque delle società che gestiscono distribuzioni Linux, che potrebbero chiedere i danni.microsoft è un sorvegliato speciale, ora, e come si muove può essere incriminabile.
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF
    - Scritto da: Anonimo
    fate un saltino sul sito ftp di sco

    ftp://ftp.sco.com/pub/updates/OpenLinux/3.1.1

    come si vede, sco continua a distribuire il
    codice di linux che afferma sia stato frutto
    di violazione di un suo brevetto.

    è interessante notare che la stessa sco non
    protegge adeguatamente la sua presunta
    "proprietà intellettuale".

    Questa è materia per i processi in arrivo,
    naturalmente, ma che sco sia in torto marcio
    è chiaro: sco sta TUTTORA distribuendo il
    codice sotto licenza GPL presso un suo sito,
    nonostante la sua presa di posizione contro
    gli altri attori del mercato Linux

    i signori di FSF e IBM sono pregati di darci
    un'occhiata...Che $co abbia torto marcio si è capito da un pezzo. Il problema è che (molto) spesso nei tribunali non vince chi ha ragione, vince chi ha più mezzi economici, se dietro $co c'è M$ (come sembra evidente) le cose potrebbeo mettersi comunque male...
  • Anonimo scrive:
    Re: carne fresca per IBM e FSF
    A CASA AL BAAAAAAAAAAAARDOVE TI PAAAAAAAAAAAAAAAARMEGLIO UN CYNAAAAAAAAAAAAAAAAARHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
  • Anonimo scrive:
    carne fresca per IBM e FSF
    fate un saltino sul sito ftp di scoftp://ftp.sco.com/pub/updates/OpenLinux/3.1.1/Server/CSSA-2003-020.0/SRPMS/come si vede, sco continua a distribuire il codice di linux che afferma sia stato frutto di violazione di un suo brevetto.è interessante notare che la stessa sco non protegge adeguatamente la sua presunta "proprietà intellettuale".Questa è materia per i processi in arrivo, naturalmente, ma che sco sia in torto marcio è chiaro: sco sta TUTTORA distribuendo il codice sotto licenza GPL presso un suo sito, nonostante la sua presa di posizione contro gli altri attori del mercato Linuxi signori di FSF e IBM sono pregati di darci un'occhiata...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affar
    ho aiutato tramite telefono, irc, instant messanger vari, email ed ssh molta piu che una sola persona, per molto piu tempo di 3 giorni, per zero soldi, e adesso sono tutti utenti (e non utonti) autosufficienti che non vanno in giro a lamentarsi del costo dell'assistenza...dalli a me sti 170 euri che ti spiego io le cose...
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    CASA AL BAAAAAAAAAAAARDOVE TI PAAAAAAAAAAAAAAAARMEGLIO UN CYNAAAAAAAAAAAAAAAAARHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso

    (sulla GPL non puoi
    farli valere, se c'è un contenzioso il
    progetto viene rimosso dallo status GPL
    (punto 7) puoi scriverla altre 100 volte, resta sempre una boiata.
    quindi un povero cristo non avrà mai i soldi
    per farsi valere su una major open,lascia stare non ci arriverai mai.
    Che c'è di male nel pretendere una
    royality se il tuo codice open è usato in un
    progetto open commerciale?assolutamente niente, se non fosse per il fatto che non sarebbe codice OPENSOURCE... trovami una licenza compatibile osi che ti permetta di farti pagare royalty prima di sparare ulteriori boiate.il resto fa troppa pena per commentarlo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)
    CASA AL BAAAAAAAAAAAARDOVE TI PAAAAAAAAAAAAAAAARMEGLIO UN CYNAAAAAAAAAAAAAAAAARHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)
    Non so se lo sai ma la
    GPL non permette release incomplete di
    codice che non possa essere compilato nel
    prodotto finito. mai sentita questa, sospetto fino a PROVA contraria che sia parto della tua mente fantasiosa dopo una rapida sbirciatina alla licenza, ed esempi come versioni cvs che non si compilano a causa di dimenticanze o errori, helloworld con una parentesi mancante, e molti altri mi portano a sostenere l'esatto contrario.Altrimenti chiunque
    potrebbe fare dei prodotti semi-closed.NO. Per
    esempio WineX in regola (all'inizio
    pensavo di no ma dopo accurate ricerche devo
    dire di si) perch parte del codice di WineX
    sviluppato da loro ed closed (la parte
    che emula il codice principale delle
    directX) ma puoi comunque scaricare i
    sorgenti e compilarla in una WineX "minore"
    che contiene tutto il codice originale di
    Wine e funziona comunque meglio (per via di
    alcuni layer DirectX che sono resi pubblici
    ma di solito non permettono l'utilizzo dei
    giochi DirectX).wow, hai provato a informarti, meglio di niente. peccato che l'unica informazione importante te la sia persa per strada, WINEX NON E' GPL QUINDI CHISSENEFREGA. potrebbero anche non permettere piu il download del loro codice e continuare a vendere la versione solo binaria, e nessuno potrebbe dire niente. e infatti minacciano in continuazione di farlo, trovi tutti i casi online conditi da fior di campagne di boicottaggio contro winex.

    e perche non taci allora?

    Noto un certo despotismo nel tuo modo di
    controbattere.noto una tua sostanziale ignoranza e disinformazione che non ti vergogni di sfoggiare invece di corrreggere con del sano studio della materia e dei sensati ragionamenti. quindi dimostro adeguatamente l'infondatezza delle tue affermazioni con quanta piu veemenza possibile, per evitare che qualcun altro povero utente facilmente impressionabile possa fare la tua stessa fine e cominciare un giorno a sostenere a oltranza argomentazioni sbagliate che non conosce e di cui non sa nulla se non per sentito dire da qualcun altro che sbagliava alla grande, in una catena di sant'antonio di inesattezze senza fine.
    Forse auspicheresti che per Linux si
    facessero delle eccezioni alla GPL?non solo non lo auspico per niente, ma niente di tutto quello che ho detto finora mi pare ti possa aver fatto ragionevolmente arrivare a questa conclusione. ma del resto anche tutte le altre tue affermazioni non seguono un minimo di filo logico, che altro aspettarsi... Gi ci
    sono parecchi progetti che la violano
    palesemente o in parte (pi che altro
    progetti che si fanno pagare per avere i
    sorgenti, che dovrebbero essere accessibili
    a tutti indipendentemente sul licensing sui
    binari - il licensing commerciale vale solo
    sui binari non si possono precludere i
    sorgenti anche se il progetto commerciale
    - ).i disonesti ci sono dappertutto eh. qualche esempio del passato o anche del presente lo si trova facilmente, se magari fai anche dei nomi vediamo se per la prima volta ne azzacchi una, (basta che non inizi a tirarmi fuori nomi come suse...) Se vogliamo cavillare anche le nostre
    odiate distro non sono proprio in regola,
    darmi i CD coi binari (e con al max il
    source del kernel e poco altro) non un
    buon sistema per rendere i source
    accessibili a chiunque usa la distrose ti studiassi la gpl sapresti che e' sufficiente fornire binario+possibilita di richiedere i sorgenti su cd senza altro costo che quello eventuale del supporto e del trasporto, o binario piu sito web accessibile da cui scaricare i sorgenti. nessuna violazione della gpl.[cut delle ultime 2 stronzatine che sono stanco...]
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)

    Ed proprio per
    tutelarsi che se ci fosse un contenzioso che
    il progetto deve essere ritirato dalla GPL.farneticazione, un progetto non viene ritirato dalla gpl, viene ritirato e basta. e' il codice sul quale non si detiene il copyright che deve essere tolto, indipendentemente dalla licenza, ma ormai ti sei fissato co sta povera gpl.[marea di cazzate messe li senza senso... taglio]
    Per esempio: io ho proposto l'algoritmo di
    scheduling di Linux. Vengo contattato dalla
    Sun per incorporarlo nel loro Unix. Decido
    di ritirare l'algoritmo dalla GPLmare di boiate come al solito, intanto non ha senso "ritirare un algoritmo dalla gpl", poi comunque non ritiri un bel niente, qua sul mio disco fisso ho una copia del tuo scheduler corredata di licenza gpl, che mi hai autorizzato ad usare, e a meno che quel codice tu non l'avessi rubato da qualcuno o non avessi violato dei brevetti per scriverlo te ne stai zitto e buono, nel frattempo vai a fare il tuo lavoro alla sun senza rompere i maroni a nessuno.
    e farlo
    diventare closed source (facendomi pagare 1$
    di royality per ogni SO venduto con
    quell'algoritmo). no, sei in violazione della gpl e quindi ti potrei fare causa.
    La GPL non ha scelta che
    farmelo fare, perch io SONO L'AUTORE
    dell'algoritmo (anche se nel frattemo ci
    hanno contribuito altre 4 persone, che sono
    anche loro autori). oddio, ma allora non stai trollando, davvero non hai capito niente ancora. Se fossi il primo
    pincopallo che passa non avrei alcun diritto
    ma visto che senza il mio contributo le
    modifiche successive su quell'algoritmo non
    sarebbero state possibili altrettanto
    impossibile disconoscermi come un'autore del
    progetto. nessuno ti disconosce come autore del progetto. siccome il codice intanto lo hai regalato, la vedo dura farsi pagare.Io penso che questo aspetto della
    GPL sia scarsamente (o volutamente)
    travisato.spero che in effetti siano scarse le persone come te che ne travisano completamente il significato e le conseguenze pratice.
    Ma sta la, scritto nero su
    bianco. E pu essere parecchio pericoloso.

    mi dispiace ma non capisci come
    funziona....
    [SNIP]

    e' chiaro?

    Lui non ha pezzetti di kernel, vanta diritti
    d'autore su gran parte di arch/i386 e
    successive directory.NO, boiata, piu sopra ho fatto un rapido conto dei files su cui ha diritti e di quelli su cui non ha diritti, e sono molti di piu quelli in cui non ha diritti. Senza di lui non
    sarebbero state possibili le modifiche
    successive. Strano ma vero lui ne autore
    come il programmatore che ci ha lavorato per
    gli ultimi 5 anni (continuo a ripetere che
    giusto che sia cos, visto che il lavoro
    condiviso).non e' cosi, non e' giusto che sia cosi, ti sbagli, te l'ho dimostrato piu volte, tu continui a ripetere una cosa sbagliata senza portare nulla a sostegno della tua tesi.
    Dico che se le accuse sono vere per
    alcuni sorgenti del Kernel, il kernel deve necessariamente
    eliminare tutti i sorgenti connessi e non
    solo gli spezzoni presunti tali bravo, dichiamo che verrebbero eliminati AL PIU tutti i file .c incriminati (in realta bisognerebbe andare a vedere caso per caso), ma tu dicevi che tutto il kernel doveva essere ritirato, ma piano piano rendendoti conto dell'idiozia della tua ipotesi adesso cerchi di cambiare sponda senza ammettere niente.
    per le
    ragioni ampiamente discusse sopra e
    ampiamente citate nella GPL.ma sei rimbecillito? hai ripetuto la stessa fesseria infondata per 4 volte, la chiami una ampia discussione??? non sai neanche cosa sia una ampia discussione. [cut di varie informazioni totalmente irrilevanti]
    Nel frattempo niente
    Linux perch sarebbe una release PARZIALE e
    la GPL non lo permette. la tua mente bacata non lo permette...
    Puoi togliere il codice solo dopo che ci
    metti il sostitutivo.solito piccolo esempio concreto che dimostra quanto errate siano le tue generiche affermazioni: sco parla di jfs. jfs lo tolgo eccome senza doverci mettere alcuna pezza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)

    La GPL tutela tutti gli autori del software.
    E' giusto così è impossibile attribuire il
    (C) solo all'ultimo maintainer, senza i suoi
    predecessori e il loro lavoro non ci sarebbe
    stato nulla. Se poi il modulo lo riscrive da
    zero un pincopallo allora si.non hai idea di cosa stai parlando.prima di tutto c'e una soglia minima sotto la quale (solitamente o implicitamente, non so) chi contribuisce codice o bugfix o miglioramenti generalmente non sta neanche li ad accampare diritti sul codice, trasferisce direttamente i diritti al proprietario del codice originale. questa soglia si aggira sulle 5 (CINQUE) righe di codice, riga piu riga meno. per contributi maggiori, LA ROBA MIA RESTA MIA LA ROBA DI TIZIO RESTA DI TIZIO a meno che qualcuno non regali qualcosa a qualcunaltro. non c'e alcun trasferimento automatico di diritti sul codice, sarebbe mostruoso, e solo un pazzo fuorioso come te puo pensarlo. ho portato un esempio concreto, confuta quello, se non sei in grado di farlo hai semplicemente torto e ogni altra tua affermazione al riguardo e' aria fritta.
    [SU COSA C'E' IN /kernel]
    Scusa ma ti rigiro l'accusa. Vai in
    arch/i386 e poi torna va.certo che torno. ecco qua i fatti:grep -R "(C)" * |grep ".c"|sed -n "$=" #1
    ##1107grep -R "(C)" * |grep ".c"|grep Linus| sed -n "$=" #1
    ##122grep -R "(C)" * |grep ".c"|grep -v Linus| sed -n "$=" #1
    ##18522 contro 85... tu hai affermato che doveva essere 107 contro 0 (davo andare a citarti? dai che ti ricordi...). hai sbagliato su una directory presa a caso da me, hai sbagliato su una directory pescata apposta da te. non c'e molto altro che puoi fare, se non arrenderti all'evidenza di avere detto una cosa S B A G L I A T A. dai che ce la fai...
    Pensi che le cose importanti stiano in
    /kernel?io kernel/ l'avevo preso a caso in buona fede per avere un numero limitato di files da analizzare in modo piu preciso. tu neanche andando a cercare apposta trovi una dir del kernel che possa anche solo vagamente darti ragione.sarebbe carino che adesso la piantassi di scrivere cose sbagliate, perche c'e anche gente poco informata che legge e alle balle che spari rischia di crederci.
    [SULL'IMPORTANZA DI LINUS IN LINUX]

    No ma non puoi usarlo in future release se
    uno dei detentori del copyright pretende
    diritti e patent sul progetto (punto 7 della
    GPL).balle, balle, balle tanto per cambiare. se domani arriva la ditta x e dice che ha il brevetto su un algoritmo o che e' l'autore di un pezzo di codice che non voleva fosse distribuito con il software in questione, non ha importanza con che licenza venga distribuito il software, gpl, bsd, o software proprietario. e' un problema e' basta, l'algoritmo va sostituito, il codice va riscritto, in questo la gpl non centra niente, ma sei troppo ottuso per rendertene conto.

    certo, il copyrigth del mio codice resta

    mio, del tuo codice resta tuo. devo

    riscriverti l'esempio? puoi dirmi nel mio

    esempio cosa c'e di sbagliato invece di

    sparare troiate a caso?

    Allora se io faccio una cosa e tu ci
    aggiungi qualche riga qua e la, tu diventi
    il nuovo padrone del codice?sei ubriaco o cosa? certo che no, e non l'ho mai scritto. potresti cercare di essere un filo coerente?
    Non mi pare, la
    GPL dice espressamente che chiunque ci ha
    lavorato ne detiene i diritti (nel complesso
    perché senza la mia base tu non avresti
    potuto farci nulla con le 4 cazzate
    aggiunte). ho gia dimostrato ampiamente quanto questo sia falso, tu continui a ripeterlo e basta. devo riscriverti il banalissimo esempio del programmino composto da 2 files scritti da 2 persone diverse?
    Se pensi che la GPL funzioni così
    (in molti lo fanno, forse non l'hanno
    nemmeno letta perché sui diritti e sui
    copyright c'è un pistolotto che non finisce
    più)pistolotto irrisorio se paragonato ad altre licenze, ma e' vero che molta gente sceglie licenza senza pensarci sufficientemente. questo non rende gpl meglio o peggio di altre licenze naturalmente.
    forse sei tu che stai sbagliandono, io non la penso cosi e infatti sei tu che stai sbagliando...
    , dire
    che se io modifico una parte di un listato e
    esso diventa di mia esclusiva proprietà è
    sbagliato.cosa fai, il finto tonto? questo e' quello che dico io, tu dicevi il contrario.
    E' sbagliato (oltre che
    impossibile) anche fare un distinguo su cosa
    è tuo o cosa è mio.invece e' giusto ed e' possibile. perche continui ad affermare cose chiaramente false?
    Di certo è che se tu
    volessi copyright assoluto su quanto fatto
    l'unico modo che avresti è riscriverti tutto
    da 0 e per tua mano. bravo. e questo in tutti i casi tranne che per il public domain vabbe.
    Per il resto se io (o
    te) decidessi di iniziare a farmi pagare
    delle royality su quella parte di codice la
    GPL dice espressamente che il progetto
    intero deve essere ritirato (sempre il punto
    7). credo sia la terza volta che ripeto questa fesserie completamente a sproposito. sono stanco. puoi ripetere una cosa sbagliata anche 100 volte ma resta sempre sbagliata. e il perche e' sbagliata te l'ho gia spiegato. se non ci arrivi non lo so, se e' il tuo settore di lavoro ti conviene cambiare mestiere...
    Semmai si ripubblica una volta
    "scremato" di tutto il codice conteso (e
    questo vuol dire la rimozione totale dei
    sorgenti modificati, non la semplice
    rimozione del codice presunto mio, non se ne
    verebbe più fuori).se ne verrebbe fuori eccome. Faccio notare che
    qualora si mantenesse il progetto online ma
    mutilato (ovvero non funzionante per le
    parti rimosse) si starebbe lo stesso
    violando la GPL perché il progetto sarebbe
    quello originario con parte del codice
    necessario al suo funzionamento omesse.troiata galattica. non puoi inventarti cose a casaccio e scriverle. se te le devi inventare devono almeno essere verosimili, se poi sono anche comprovate da fatti ed esempi allora si puo intavolare una discussione. ma sulle tue fantasiose farneticazioni no.

    QUEL CODICE LO HA RILASCIATO COME GPL.

    Si giusto. Ma ne detiene i diritti e la GPL,
    come sta scritto sulla licenza, tutela i
    diritti di tutti coloro che hanno lavorato
    ad un progetto GPL.vediamo se ci arrivi, in un progetto la gpl tutela i diritti miei sul MIO codice, e i diritti di tizio sul SUO codice.
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    Se lo dici tu.... sei laureato? WarfoX
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    Mozilla ha fatto così a Netscapee comunque dimmi chi non mi obbliga a prendere gli stessi source che un'azienda sfrutta per un progetto comemrciale che si fa pagare X e farne uno che costa X/10 alla fine si tratta di ricompilarlo, magari cambiare due stronzate (spesso neanche si fa perché la GPL ti tutela comunque nello sfruttamento commerciale) e metterlo in circolazione.E se poi cambio idea e invece di X/10 me lo faccio pagare 0? La ditta che lo da a X che mi può fare?Secondo te 24 ore di assistenza telefonica costano + di 170 euro? (come costa la Red Hat Workstation Standard, l'unica scaricabile), un anno di numero verde + di 220 euro? (come la Workstatino basic) (forse sono invertiti i nomi). Io penso che con 170 euro posso pagarmi un centralinista della Red Hat per 2, forse 3 giorni. non credi? E poi che assistenza può dare un numero verde? Il customer care c'è per qualsiasi cosa anche per il detersivo che compro a 2 euro al discount ma chi vogliono prendere per il culo? Hai mai provato a farti aiutare su una procedura linux per telefono? Non c'è omogeneità in nulla quanto pensi che possano essere utili i loro customer care? Ho clienti che chiamano me quando la loro bella licenza Advanced Server (sempre RH) si rivela una perdita di tempo perché telefonicamente nessuno può far nulla di concreto su un server che ha qualche centinaio di client interconnessi e migliaia di linee di codice di configurazione da sbrogliare. Beh certo che 2000 euro sono proprio ben spesi in quel caso!
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    - Scritto da: Anonimo
    Gia' peccato che come al solito in questo
    forum, anche questo commento e' cannato.
    Mozilla e' basato su un'altra licenza:

    Copyright © 1998-2003 by Contributors to the
    Mozilla codebase under the Mozilla Public
    License and Netscape Public License. All
    Rights Reserved.

    Come lo era Netscape. Che molto
    probabilmente ha chiuso i battenti per colpa
    di ie (ma chi puo' dirlo?)Allora Netscape era fatto da gente pagata.Mozilla era Netscape ma sviluppato aggratis (per quanto riguarda AOL).Quindi AOL ha licenziato 7 programmatori perché IE è brutto e cattivo o perché gli conveniva perché mozilla sta la ed è gratuito (anche per chi lo vuole sfruttare commercialmente?).Se Mozilla e Netscape non erano sotto GPL tantomeglio: il problema rimane una Licenza che non impone tassativamente di riconoscere anche diritti economici (sulla GPL non puoi farli valere, se c'è un contenzioso il progetto viene rimosso dallo status GPL (punto 7) e solo e comunque se c'è un tribunale o un'organo legislativo che determina che tu puoi avere i diritti - quindi un povero cristo non avrà mai i soldi per farsi valere su una major open, tanto + che è probabile che il resto dei servi gli darà contro e di brutto -) oltre a quelli d'autore. Che c'è di male nel pretendere una royality se il tuo codice open è usato in un progetto open commerciale? Sarebbe una forte fonte di guadagno (e quindi aumenterebbe l'interesse sul progetto open) per chi lo fa ora a tempo perso, e non ci sarebbero strani giochi di potere tra chi dona qualcosa e chi sviluppa (lo sappiamo tutti che i grandi progetti open sopravvivono solo a donazioni che pilotano anche il corso di sviluppo del progetto stesso altrimenti dubito che i WM più blasonati avrebbero tutti imitato windows, piuttosto che proporre alternative altrettanto vincenti come Windowmaker, che non se lo caga nessuno perché non allineato anche se è veloce, bello, efficente e pure molto + stabile dei lumaconi tipo Gnome e KDE).
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)
    [SNIP]La GPL tutela tutti gli autori del software. E' giusto così è impossibile attribuire il (C) solo all'ultimo maintainer, senza i suoi predecessori e il loro lavoro non ci sarebbe stato nulla. Se poi il modulo lo riscrive da zero un pincopallo allora si.[SU COSA C'E' IN /kernel]Scusa ma ti rigiro l'accusa. Vai in arch/i386 e poi torna va.Pensi che le cose importanti stiano in /kernel? [SULL'IMPORTANZA DI LINUS IN LINUX]No ma non puoi usarlo in future release se uno dei detentori del copyright pretende diritti e patent sul progetto (punto 7 della GPL).
    certo, il copyrigth del mio codice resta
    mio, del tuo codice resta tuo. devo
    riscriverti l'esempio? puoi dirmi nel mio
    esempio cosa c'e di sbagliato invece di
    sparare troiate a caso?Allora se io faccio una cosa e tu ci aggiungi qualche riga qua e la, tu diventi il nuovo padrone del codice? Non mi pare, la GPL dice espressamente che chiunque ci ha lavorato ne detiene i diritti (nel complesso perché senza la mia base tu non avresti potuto farci nulla con le 4 cazzate aggiunte). Se pensi che la GPL funzioni così (in molti lo fanno, forse non l'hanno nemmeno letta perché sui diritti e sui copyright c'è un pistolotto che non finisce più) forse sei tu che stai sbagliando, dire che se io modifico una parte di un listato e esso diventa di mia esclusiva proprietà è sbagliato. E' sbagliato (oltre che impossibile) anche fare un distinguo su cosa è tuo o cosa è mio. Di certo è che se tu volessi copyright assoluto su quanto fatto l'unico modo che avresti è riscriverti tutto da 0 e per tua mano. Per il resto se io (o te) decidessi di iniziare a farmi pagare delle royality su quella parte di codice la GPL dice espressamente che il progetto intero deve essere ritirato (sempre il punto 7). Semmai si ripubblica una volta "scremato" di tutto il codice conteso (e questo vuol dire la rimozione totale dei sorgenti modificati, non la semplice rimozione del codice presunto mio, non se ne verebbe più fuori). Faccio notare che qualora si mantenesse il progetto online ma mutilato (ovvero non funzionante per le parti rimosse) si starebbe lo stesso violando la GPL perché il progetto sarebbe quello originario con parte del codice necessario al suo funzionamento omesse.
    QUEL CODICE LO HA RILASCIATO COME GPL.Si giusto. Ma ne detiene i diritti e la GPL, come sta scritto sulla licenza, tutela i diritti di tutti coloro che hanno lavorato ad un progetto GPL. Ed è proprio per tutelarsi che se ci fosse un contenzioso che il progetto deve essere ritirato dalla GPL. Siccome ognuno detiene i diritti sul suo codice, può farne ciò che vuole, e se la cosa è incompatibile con la GPL la GPL si fa da parte perché altrimenti sarebbe una licenza castratrice e dittatoriale (e non potrebbe in alcun modo soprassedere sulle leggi sul diritto d'autore e la proprietà intellettuale).Per esempio: io ho proposto l'algoritmo di scheduling di Linux. Vengo contattato dalla Sun per incorporarlo nel loro Unix. Decido di ritirare l'algoritmo dalla GPL e farlo diventare closed source (facendomi pagare 1$ di royality per ogni SO venduto con quell'algoritmo). La GPL non ha scelta che farmelo fare, perché io SONO L'AUTORE dell'algoritmo (anche se nel frattemo ci hanno contribuito altre 4 persone, che sono anche loro autori). Se fossi il primo pincopallo che passa non avrei alcun diritto ma visto che senza il mio contributo le modifiche successive su quell'algoritmo non sarebbero state possibili è altrettanto impossibile disconoscermi come un'autore del progetto. Io penso che questo aspetto della GPL sia scarsamente (o volutamente) travisato. Ma sta la, scritto nero su bianco. E può essere parecchio pericoloso.
    mi dispiace ma non capisci come funziona....[SNIP]
    e' chiaro?Lui non ha pezzetti di kernel, vanta diritti d'autore su gran parte di arch/i386 e successive directory. Senza di lui non sarebbero state possibili le modifiche successive. Strano ma vero lui ne è autore come il programmatore che ci ha lavorato per gli ultimi 5 anni (continuo a ripetere che è giusto che sia così, visto che il lavoro è condiviso).
    ma certo, e intanto potrei farmi pagare un
    sacco di soldi da tutti quelli che usano
    quel codice illegalmente. tutto questo senza
    dimostrare niente. [SNIP]Io non dico che sia giusto farsi pagare ora (è sbagliato). Dico che se SCO pretende di farsi pagare e le accuse sono vere per alcuni sorgenti del Kernel (tutto da dimostrare, io non giudico sino a sentenza conclusa) il kernel deve necessariamente eliminare tutti i sorgenti connessi e non solo gli spezzoni presunti tali per le ragioni ampiamente discusse sopra e ampiamente citate nella GPL.
    sul suo codice.Si e sui suoi derivati. Basta che riesca a dimostrarlo per un componente fondamentale per linux e ci vorrebbero mesi prima di poter rilasciare una versione di nuovo funzionante di linux e indipendenti da essi, visto la lentezza che il devteam ha mantenuto nell'ultimo anno (si ci sono quasi 70 release per il 2.5 ma le modifiche sono minime e di scarsa importanza, la prehemption scatta 40 volte su 50000 richieste e non funziona omogeneamente su tutte le architteture e non funzione ancora su filesystem e su moltissimi I/O - che sono le zone critiche dove la prehemption dovrebbe funzionare). Nel frattempo niente Linux perché sarebbe una release PARZIALE e la GPL non lo permette.
    no, si toglie il codice incriminato, perche
    per dimostrare che c'e devi dire quale e'.
    non centra niente la gpl o l'opensource,
    funziona cosi con tutto.Puoi togliere il codice solo dopo che ci metti il sostitutivo. Non so se lo sai ma la GPL non permette release incomplete di codice che non possa essere compilato nel prodotto finito. Altrimenti chiunque potrebbe fare dei prodotti semi-closed. Per esempio WineX è in regola (all'inizio pensavo di no ma dopo accurate ricerche devo dire di si) perché parte del codice di WineX è sviluppato da loro ed è closed (la parte che emula il codice principale delle directX) ma puoi comunque scaricare i sorgenti e compilarla in una WineX "minore" che contiene tutto il codice originale di Wine e funziona comunque meglio (per via di alcuni layer DirectX che sono resi pubblici ma di solito non permettono l'utilizzo dei giochi DirectX).
    e perche non taci allora?Noto un certo despotismo nel tuo modo di controbattere.Forse auspicheresti che per Linux si facessero delle eccezioni alla GPL? Già ci sono parecchi progetti che la violano palesemente o in parte (più che altro progetti che si fanno pagare per avere i sorgenti, che dovrebbero essere accessibili a tutti indipendentemente sul licensing sui binari - il licensing commerciale vale solo sui binari non si possono precludere i sorgenti anche se il progetto è commerciale - ). Se vogliamo cavillare anche le nostre odiate distro non sono proprio in regola, darmi i CD coi binari (e con al max il source del kernel e poco altro) non è un
  • Anonimo scrive:
    Re: SEEK AND DESTROY
    e SCO che cosa è il suono che emetto mentre scatarro ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    Gia' peccato che come al solito in questo forum, anche questo commento e' cannato. Mozilla e' basato su un'altra licenza: Copyright © 1998-2003 by Contributors to the Mozilla codebase under the Mozilla Public License and Netscape Public License. All Rights Reserved.Come lo era Netscape. Che molto probabilmente ha chiuso i battenti per colpa di ie (ma chi puo' dirlo?)
  • pippo75 scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??

    non risulta.

    E' invece noto che microsoft è stata
    condannata proprio in seguito all'opera di
    distruzione del mercato dei browser, che
    microsoft ha attuato dall'alto della sua
    posizione di privilegio ("microsoft enjoys
    monopoly power" è stato dichiarato nella
    sentenza finale).
    Tralasciando il fatto che è OT, la notizia parla di SCO e di IBM, mi spiegate come mai se il mercato dei browser è distrutto come fanno ad esistereOpera (naro circa nel 95)NetScape (di proprietà AOL)Safari (Nuovo di apple)fate un salto ahttp://download.com.com/3150-2356-0.html?tag=dirdi browser ne trovate a decine altro che mercato morto.ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso??
    - Scritto da: Anonimo
    Mi riallaccio ad un fazioso discorso
    iniziato molti thread fa.

    Ha chiuso per un solo motivo: la GPLnon risulta.E' invece noto che microsoft è stata condannata proprio in seguito all'opera di distruzione del mercato dei browser, che microsoft ha attuato dall'alto della sua posizione di privilegio ("microsoft enjoys monopoly power" è stato dichiarato nella sentenza finale).Durante questo processo è stato messo in luce che il meccanismo del precaricamento di ms explorer ha danneggiato la concorrenza in misura fatale.Questi stessi meccanismi stanno permettendo a microsoft di ritagliarsi un'altra vittoria illecita sui concorrenti che determina l'ennesimo sopruso del monopolio microsoft (già pre-giudicato)Ormai microsoft è sinonimo di anti-mercato, piuttosto che di innovazione
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso

    Capisco che Mozilla nasce su Linux dove non
    esistono standard, ma almeno i css oltre adAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)
    - Scritto da: Anonimo
    Insomma se Torvalds si può arrogare il
    copyright (e quindi le proprietà
    intellettuali di tutto Linux),non può, in quanto egli rilascia ha rilasciato Linux sotto la licenza GPL, la quale inpedisce questo atto autoritario
    Se la SCO dimostra che parte del codice è di
    Unix (potrebbe anche riuscirci) sono dolori.quella parte verrebbe sostituita rapidissimamente con altra equivalente.
    Potrebbe ingiungere a tutti di smettere di
    usare quel codice o di pagarlo. ottimo: ci sarebbe una gara a chi fornisce la patch più rapidamentesco si ritroverebbe con un pugno di mosche in manoAnzi: mi sto preparando personalmente a collaborare con i contributors del kernel per sostituire quella parte di codice che dovesse risultare non regolare.Hai presente la campagna anti-gif ? sarebbe un'occasione per vederne una nuova: la campagna anti-sco
  • Anonimo scrive:
    Re: il fiato sul collo (di SCO)
    - Scritto da: Anonimo
    devono proprio sentirsi le spalle coperte,
    quelli di sco, per voler aggredire tutto il
    mondo ICT che usa Linux (Novell, SUN, IBM,
    RedHat, Suse...). Devono proprio avere dei
    protettori molto danarosi (o Molto
    Servizievoli) i signori di sco. Ora però
    devono sperare che i fondi non finiscano
    presto, perché i nodi stanno venendo tutti
    al pettine e ogni utente Linux potrebbe
    presentarsi come parte civile lesa in uno
    qualsiasi dei processi che intenteranno
    contro questi truffatori di Santa Cruz

    c'è da dire, infatti, che anche Suse si è schierata con RedHathttp://www.suse.com/us/company/press/press_releases/archive03/sco_redhat.htmle questo nonostante suse faccia parte del consorzio unitedLinux di cui fa parte anche sco.non c'è dubbio: sco è proprio circondata
  • Anonimo scrive:
    il fiato sul collo (di SCO)
    devono proprio sentirsi le spalle coperte, quelli di sco, per voler aggredire tutto il mondo ICT che usa Linux (Novell, SUN, IBM, RedHat, Suse...). Devono proprio avere dei protettori molto danarosi (o Molto Servizievoli) i signori di sco. Ora però devono sperare che i fondi non finiscano presto, perché i nodi stanno venendo tutti al pettine e ogni utente Linux potrebbe presentarsi come parte civile lesa in uno qualsiasi dei processi che intenteranno contro questi truffatori di Santa Cruz
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso

    Permettimi di dissentire sul copyright, la
    GPL specifica ESPRESSAMENTE che chiunque ha
    lavorato al codice ne detiene (giustamente)
    il copyright.IO detengo il mio, LUI detiene il suo. io ho portato un esempio. confutate quel ca*** di esempio e poi ne riparliamo.
    Il problema è quindi quello di
    decidere se eliminare le parti del codice
    sotto copyright basta per risolvere i limiti
    espressi da GPL (secondo me no).quali limiti??
    Non a caso
    dice che in caso di contenzioso il progetto
    non può essere rilasciato come GPL.non hai notato che se togli il codice il contenzioso finisce?
    Insomma è una bella gatta da pelare, lo è
    sempre stataok ma per favore nota che un vero problema di intellectual property non e' piu grave con la gpl che nel caso di altre licenze o software commerciale.
    ma finché ha fatto comodo alle
    major dell'open per indottrinare ingenui e
    promettere il software free
    e diffondere l'open tramite la GPL è servita
    a tutti, ora forse è il momento di
    dismetterla. Secondo me ci si guadagnerebbe
    in libertà e serietà. Una licenza come la
    BSD ad esempio non farebbe sprofondare tutto
    nell'anarchia. oh no, un altro troll bsd o sei semplicemente un incoscente?... probabilmente non ti rendi conto di quello che dici. ti concedo il beneficio del dubbio. andiamo a vedere se porti qualche argomento valido...
    (io nel 95
    compravo linux da pergioco a 15 mila lire,
    ora devo sborsare almeno 100 euro se voglio
    comperare una distro al negozio e avere in
    cambio 24h di "supporto tecnico" telefonico)ma guarda, deve essere proprio colpa della gpl, quanto paghi per 24 ore di supporto tecnico telefonico per freebsd?
    Chi non viene pagato per fare
    il suo lavoro ma lo fa perché gli piace
    continuerà a farlo. mentre con la gpl non puo continuare a farlo? cosa centra? e troppo pretendere un po di coerenza?
    Chi vorrà usare una
    libreria open non dovrà preoccuparsi del
    licensing del prodotto finitovuoi usare la MIA libreria opensource nel tuo progetto ma non vuoi rilasciare il tuo progetto come gpl? nessun problema, MI PAGHI e io te la fornisco con altra licenza. altrimenti se vuoi usare la mia libreria gratis, io voglio che tu rilasci il tuo codice con licenza gpl. lavoraci tu gratis, con la gpl rinuncio a qualche diritto in meno sul mio lavoro. gpl!=regalare tutto a tutti. il bello e' che fior di utenti ms indottrinati a dovere sono pronti a crocifiggere la gpl perche non permette di gnadagnare, mentre fior di utenti freebsd indottrinati a dovere sono pronti a crocifiggerla perche permette di guadagnare. mi piacerebbe per una volta che questi simpatici utenti indottrinati si scannassero a vicenda (e sarebbe molto piu logico da parte loro) invece di rompere le scatole a chi ha cercato di trovare una via di mezzo capace di funzionare.
    e, cosa +
    importante, le major perderanno il traino
    che la GPL gli ha creato per continuare a
    spacciare il lavoro di altri.mentre con la bsd non potrebbero spacciare il lavoro di altri vero? qualche argomentazione un po piu mirata no?
    Rimarrà la
    gente seria, uno sviluppatore potrebbe
    chidedere il dovuto per un suo tool di
    diagnostica su cui una distro basa la sua
    versione enterprise e tutti sarebbero
    soddisfatti.fammi capire, se lo sviluppatore mette sul web il suo codice come gpl le distribuzioni glielo fregano e non lo pagano, mentre se lo mette come bsd lo pagano???? e perche maiii???piuttosto, se lo mette come gpl una ditta potrebbe chiedergli una versione con altra licenza a pagamento per i loro scopi... quindi rilasciando il codice come gpl e non come bsd ha piu possibilita di prendere qualche soldo.
    Lavorare in Linux (strepitoso
    sistema operativo, specie per il mio campo
    di lavoro, che, fortunatamente, non è quello
    tristissimo di amministratore di una server
    farm) diventerebbe qualcosa di diverso che
    dover mandare giù, volenti o nolenti la GPL
    e ridere mentre te lo butta al culo, magari
    perché qualche major fa i soldi sul tuo
    lavoro.ti stai coprendo di ridicolo. 2 esempi: gnome e xfree.gnome e' gpl. sun piglia gnome e lo schiaffa dentro solaris. ma non mentiene una sua versione separata che sviluppa da sola, non le conviene, perche sarebbe costretta comunque a rilasciare tutto il codice. conseguenza, i bugfix, correzioni, aggiunte fatte da solaris arrivano direttamente a tutti gli utenti gnome.xfree e' rilasciato su x11 license, praticamente bsd. sun (e tutti gli altri unix vendor all'epoca) lo prende e lo schiaffa nel suo sistema operativo, mantenendone pero un tree di sviluppo indipendente. cosi ogni miglioramento o correzione apportata da sun resta a casa di sun che non ha interesse nel far avere i miglioramenti ad hp, sgi, ibm, ecc...risultato, xfree resta frammentato e il suo sviluppo libero viene portato avanti piu lentamente, e tutti noi ancora adesso ne risentiamo. e di recente anche apple si e' messa a sviluppare il suo xfree da sola.... mandare giu volente o nolente la gpl? io volente, di sicuro.non per tutto, certo, ci sono molti ambiti in cui bsd e' piu adatta, ma non venitemi a raccontare "che schifo la gpl e' virale, per gli sviluppatori [si sottintende di software libero] e' molto meglio la bsd", perche se a dichiararlo candidamente in pubblico e' il nostro amico bill, vuol dire non e' vero.
    Se io fossi gli sviluppatori di
    NetBeans mi roderebbe alquanto il culo a
    vedere il mio IDE impacchettato e venduto a
    migliaia di euro come soluzione enterprise
    (senza ovviamente vedere quasi nulla di quei
    soldi). netbeans? sun public license? cosa c'entra??
    Ma forse sono io che sono strano, in
    fondo chi sono io per opporsi a dei fautori
    di uno status quo che sempre più spesso
    diventa simile alla schiavitù?mai stato piu libero di oggi (informaticamente parlando), ma grazie del pensiero...
  • kensan scrive:
    Re: Le aziende che usano linux...
    - Scritto da: Anonimo
    ...perchè non si costituiscono parte civile
    nei processi contro SCO?Io come utente ho trovato utile mandare un'email alla fsf italia per chiedere un'apertura di un fondo simile a quello da 1 milione di $ di RH, ha qualche euro in più che mi piacerebbe consegnare a loro per questa causa.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    Permettimi di dissentire sul copyright, la GPL specifica ESPRESSAMENTE che chiunque ha lavorato al codice ne detiene (giustamente) il copyright.Ora tralasciando il discorso SCO (che sfiora la fantascienza) resta comunque chiaro che, sempre per la GPL, è impossibile mutilare un progetto rimuovendo parte del codice originario (GPL dice che bisogna rilasciare i sorgenti integrali di un progetto GPL precedente). Il problema è quindi quello di decidere se eliminare le parti del codice sotto copyright basta per risolvere i limiti espressi da GPL (secondo me no). Non a caso dice che in caso di contenzioso il progetto non può essere rilasciato come GPL.Insomma è una bella gatta da pelare, lo è sempre stata, ma finché ha fatto comodo alle major dell'open per indottrinare ingenui e promettere il software free (io nel 95 compravo linux da pergioco a 15 mila lire, ora devo sborsare almeno 100 euro se voglio comperare una distro al negozio e avere in cambio 24h di "supporto tecnico" telefonico) e diffondere l'open tramite la GPL è servita a tutti, ora forse è il momento di dismetterla. Secondo me ci si guadagnerebbe in libertà e serietà. Una licenza come la BSD ad esempio non farebbe sprofondare tutto nell'anarchia. Chi non viene pagato per fare il suo lavoro ma lo fa perché gli piace continuerà a farlo. Chi vorrà usare una libreria open non dovrà preoccuparsi del licensing del prodotto finito e, cosa + importante, le major perderanno il traino che la GPL gli ha creato per continuare a spacciare il lavoro di altri. Rimarrà la gente seria, uno sviluppatore potrebbe chidedere il dovuto per un suo tool di diagnostica su cui una distro basa la sua versione enterprise e tutti sarebbero soddisfatti. Lavorare in Linux (strepitoso sistema operativo, specie per il mio campo di lavoro, che, fortunatamente, non è quello tristissimo di amministratore di una server farm) diventerebbe qualcosa di diverso che dover mandare giù, volenti o nolenti la GPL e ridere mentre te lo butta al culo, magari perché qualche major fa i soldi sul tuo lavoro. Se io fossi gli sviluppatori di NetBeans mi roderebbe alquanto il culo a vedere il mio IDE impacchettato e venduto a migliaia di euro come soluzione enterprise (senza ovviamente vedere quasi nulla di quei soldi). Ma forse sono io che sono strano, in fondo chi sono io per opporsi a dei fautori di uno status quo che sempre più spesso diventa simile alla schiavitù?
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)

    Invece si e il (C) di torvald rimane. ora
    dimostra cosa non è + di torvald dopo 8
    anni? se volesse ti potrebbbe far togliere
    il modulo solo perch é lui nel 92 ci aveva
    lavorato su e contiene qualcosa di suo.tu hai detto che il copyright di torvalds e' su tutto. ti ho dimostrato COI FATTI che non e' neanche lontanamente vero. pretendo che tu ammetta il tuo errore, non che salti fuori con "invece si".e comunque no, non puo, il codice e' gpl, vai a studiare.
    Beh, a parte il fatto che il grep doveva
    essere molto è lungo (ovviamente hai omesso
    le occorrenze + fitte). non ho omesso una riga, sei tu che non sai cosa c'e alla directory kernel/. credevi che facessi qua un grep di tutto il tree del kernel?Se tolgo quell'80%
    di sorgenti che porta il (C) di torvalds?
    Quanto ci metterà linux a riprendersi?a parte che non e' l'80% ovviamente, togli uno zero e ancora sei alto, ti sfugge un piccolissimo particolare, si tratta tutto di codice gpl.... come fai a toglierlo? vai a casa di tutti quelli che hanno linux e gli spacchi il disco fisso?

    prova a far fare 2+2 ai 2 neuroni sani che

    ti restano e scoprirai che NON E'
    POSSIBILE.no, ti ho dimostrato coi fatti che non e' possibile. adesso sii uomo e ammetti di esserti sbagliato.
    Come no? La GPL specifica testualmente che i
    copyright rimangono di tutti quelli che ci
    hanno lavorato.certo, il copyrigth del mio codice resta mio, del tuo codice resta tuo. devo riscriverti l'esempio? puoi dirmi nel mio esempio cosa c'e di sbagliato invece di sparare troiate a caso? Se torvalds esce per dire
    che vuole delle royality sul suo codice per
    linux linux esce di scena (punto 7 della
    GPL). QUEL CODICE LO HA RILASCIATO COME GPL.
    Non puoi omettere del codice da un
    progetto GPL Né tantomeno distribuirlo in
    GPL se la legge o i diritti indicano che
    qualcuno ha la facoltà di chiederne
    sfruttamento commerciale (ma solo nel caso
    che quel qualcuno lo chieda, lo
    sfruttamento).mi dispiace ma non capisci come funziona.... che ti devo dire... non sto scherzando, ne sto cercando di farti arrabbiare per divertirmi, ma proprio non hai capito, credimi. linus domani prende e coi suoi pezzetti di kernel che non si compilano neanche e non se ne fa niente decide di realizzare un kernel closed source... faccia pure. ma il codice che io ho sul mio disco fisso resta sempre sotto gpl e io posso redistribuirlo. e' chiaro?
    Lo faranno vedere solo quando serve,
    non
    credo che se a te avessero rubato del codice
    lo faresti vedere mesi prima del processo,
    così da ritrovarti con versioni current
    patchate alla meno peggio per non contenerlo
    più. O no?ma certo, e intanto potrei farmi pagare un sacco di soldi da tutti quelli che usano quel codice illegalmente. tutto questo senza dimostrare niente. dai per favore, e' talmente ridicola questa argomentazione... che ci sia o meno del codice, loro vogliono pompare le azioni per rivenderle (e le stanno vendendo), e intanto spargere fud su commissione di sappiamo bene chi. punto. nonostante le loro dichiarazioni la gpl non centra niente se non per il fatto che la stanno violando loro...
    Se SCO ha il copyright su parte del codice
    può vantare dei diritti,sul suo codice.
    se questi diritti
    sono incompatibili con la GPL si smette la
    distribuzione del software sotto GPL.no, si toglie il codice incriminato, perche per dimostrare che c'e devi dire quale e'. non centra niente la gpl o l'opensource, funziona cosi con tutto.

    chiunque non pensi che

    sia scandaloso o ha interessi nel mentire

    o semplicemente non sa di cosa si sta

    parlando. tu stai nella seconda categoria,

    sono sicuro.

    meno male che su questo siamo daccordo.e perche non taci allora?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    taglio la parte in cui dimostri la tua grande stupidita e ignoranza.

    vedo che non hai neanche una vaga idea di

    cosa stai parlando, di male in peggio...

    Dici? La GPL dice che i copyright rimangono
    anche sul lavoro derivato e lo sviluppatore
    originale ne detiene comunque i diritti
    d'autore.NO. ecco dimostrato ancora una volta che non sai di cosa parli...esempio banale: un programma costituito da 1 singolo file c. ci scrivo in alto "COPYRIGHT (C) MIO" e lo rilascio sotto gpl. detendo i diritti di quel codice. domani arriva tizio, vede sto codice, si mette a scrivere un secondo file.c che aggiunge alcune funzioni. ci scrive sopra "COPYRIGHT (C) TIZIO". e si mette a distribuire il programma composto da questi 2 files usando sempre la gpl. gpl quindi rispettata, il secondo programma e' chiaramente un'opera derivata, ma lui detiene i diritti d'autore sul secondo codice, io chiaramente no.
    Che poi la licenza ceda i sorgenti
    e ti permetta di farci quello che vuoi è una
    cosa.certamente, ma allora perche hai sparato una stronzata?
    E poi visto che sei un Guro della GPL lo sai
    si che se in tribunale se ne escono con una
    sentenza incompatibile con la logica della
    GPL per linux è la fine lo stesso?NO, neanche per idea.
    Per
    questo non si va quasi mai in tribunale per
    violazioni di GPL:no, nessuno e' mai andato in tribunale con la gpl perche sanno che avrebbero perso.
    " If, as a consequence of a court judgment
    or allegation of patent infringement or for
    any other reason (not limited to patent
    issues), conditions are imposed on you
    (whether by court order, agreement or
    otherwise) that contradict the conditions of
    this License, they do not excuse you from
    the conditions of this License. If you
    cannot distribute so as to satisfy
    simultaneously your obligations under this
    License and any other pertinent obligations,
    then as a consequence you may not distribute
    the Program at all.per ora l'unica in violazione e' proprio sco, che non sta dimostrando che il codice e' presente, mentre licenzia a modo suo copie di linux che contengono codice che non le appartiene, e questo e' invece dimostrato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le aziende che usano linux...
    - Scritto da: Anonimo
    Vi invito tutti a contattare RedHat per
    illustrarvi modi tempi dei procedimenti.Ma se si perde la causa che si fa?Si paga tutti insieme?
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)

    /usr/src/linux/kernel# grep "(C)" *
    acct.c: * (C) Copyright 1995 - 1997 Marco
    van Wieringen - ELM Consultancy B.V.
    capability.c: * Copyright (C) 1997 Andrew
    Main
    compat.c: * Copyright (C) 2002-2003 Stephen
    Rothwell, IBM Corporation
    cpu.c: * (C) 2001 Rusty Russell
    cpufreq.c: * Copyright (C) 2001 Russell King
    cpufreq.c: * (C) 2002 - 2003
    Dominik Brodowski

    questi no

    exit.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds

    qua si

    extable.c: Copyright (C) 2001 Rusty
    Russell, 2002 Rusty Russell IBM.

    qua no

    fork.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds

    qua si

    futex.c: * (C) Rusty Russell, IBM 2002
    futex.c: * (C) Copyright 2003 Red Hat Inc,
    All Rights Reserved
    itimer.c: * Copyright (C) 1992 Darren Senn
    module.c: Copyright (C) 2002 Richard
    Henderson
    module.c: Copyright (C) 2001 Rusty
    Russell, 2002 Rusty Russell IBM.

    qua no

    panic.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds

    qua si

    params.c: Copyright (C) 2001 Rusty Russell.
    pid.c: * (C) 2002 William Irwin, IBM
    pid.c: * (C) 2002 Ingo Molnar, Red Hat
    pm.c: * Copyright (C) 2000 Andrew Henroid
    posix-timers.c: *
    Copyright (C) 2002 by MontaVista Software.

    qua no

    printk.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds
    ptrace.c: * (C) Copyright 1999 Linus Torvalds
    resource.c: * Copyright (C) 1999
    Linus Torvalds
    resource.c: * Copyright (C) 1999
    Martin Mares
    sched.c: * Copyright (C) 1991-2002 Linus
    Torvalds
    signal.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds
    softirq.c: * Copyright (C) 1992 Linus
    Torvalds

    questi si

    suspend.c: * Copyright (C) 1998-2001 Gabor
    Kuti
    suspend.c: * Copyright (C) 1998,2001,2002
    Pavel Machek

    qua no

    sys.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds
    time.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds
    timer.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus
    Torvalds

    qua si

    timer.c: *
    Copyright (C) 1998 Andrea Arcangeli
    timer.c: *
    Copyright (C) 2000, 2001, 2002 Ingo Molnar

    qua noInvece si e il (C) di torvald rimane. ora dimostra cosa non è + di torvald dopo 8 anni? se volesse ti potrebbbe far togliere il modulo solo perch é lui nel 92 ci aveva lavorato su e contiene qualcosa di suo.

    user.c: * (C) Copyright 1991-2000 Linus
    Torvalds

    qua si

    workqueue.c: * Started by Ingo Molnar,
    Copyright (C) 2002

    e qua no.


    adesso vorrei sapere..... trolli e basta o
    cosa hai fumato? non hai un minimo di
    dignita? o di intelligenza almeno, scrivere
    qualcosa che non si possa dimostrare essere
    falso in 2 minuti....Beh, a parte il fatto che il grep doveva essere molto è lungo (ovviamente hai omesso le occorrenze + fitte). Se tolgo quell'80% di sorgenti che porta il (C) di torvalds? Quanto ci metterà linux a riprendersi?

    se un domani

    andasse in tribunale e dimostrasse che
    negli

    ultimi 10 anni lui ha diffuso qualcosa di

    cui lui è il legittimo padrone e ora non

    vuole che si faccia più pensate che

    perderebbe? Io non ci giurerei.

    prova a far fare 2+2 ai 2 neuroni sani che
    ti restano e scoprirai che NON E' POSSIBILE.
    Come no? La GPL specifica testualmente che i copyright rimangono di tutti quelli che ci hanno lavorato. Se torvalds esce per dire che vuole delle royality sul suo codice per linux linux esce di scena (punto 7 della GPL). Non puoi omettere del codice da un progetto GPL Né tantomeno distribuirlo in GPL se la legge o i diritti indicano che qualcuno ha la facoltà di chiederne sfruttamento commerciale (ma solo nel caso che quel qualcuno lo chieda, lo sfruttamento).

    Se la SCO dimostra che parte del codice è
    di

    Unix (potrebbe anche riuscirci) sono
    dolori.

    credi che ci riuscira senza farlo vedere sto
    codice? se lo fa vedere il codice viene
    rimosso in toto. se non lo fa vedere, beh...Lo faranno vedere solo quando serve, non credo che se a te avessero rubato del codice lo faresti vedere mesi prima del processo, così da ritrovarti con versioni current patchate alla meno peggio per non contenerlo più. O no?

    Potrebbe ingiungere a tutti di smettere di

    usare quel codice

    magari...


    o di pagarlo. Lei ne

    deterebbe i diritti intellettuali

    nsomma, finora hanno parlato solo di read
    copy write, di numa, di smp, di jfs. tutta
    roba su cui non hanno alcun diritto.


    , che sono

    + forti di qualsiasi licenza, presente o

    futura. Se tu usi un sorgente sotto GPL la

    GPL ti fa notare che tu lo puoi integrare

    nel tuo progetto ma che la proprietà e i

    diritti sono quelli dell'ideatore

    originario. Quindi si avrebbero tanti
    kernel

    sotto GPL, concessi da SCO in GPL ma

    risondenti a SCO per vincoli legati al

    diritto d'autore (tipo pagare per usarli).

    NO. nel modo piu assoluto. rimetti in moto i
    2 neuroni, e nota che c'e sicuramente del
    codice nel kernel su cui sco non ha diritti,
    e che non puo vendere senza consultare i
    proprietari dei diritti. cosa che non ha
    fatto. quindi sco sta violando la legge. Se SCO ha il copyright su parte del codice può vantare dei diritti, se questi diritti sono incompatibili con la GPL si smette la distribuzione del software sotto GPL. (punto 7 per i copyright vedi il punto 1 e il 2 se non sbaglio).

    Insomma non vi meravigliate se red Hat
    vende

    una distro Enterprise a 900 euro (manco ci

    fosse l'omino dentro che te la installa)

    assemblata e rilasciata a costo quasi 0 e

    ora vi farebbe scandalo se SCO vi facesse

    pagare?

    si, e' scandaloso. chiunque non pensi che
    sia scandaloso o ha interessi nel mentire o
    semplicemente non sa di cosa si sta
    parlando. tu stai nella seconda categoria,
    sono sicuro.meno male che su questo siamo daccordo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    - Scritto da: Anonimo

    io ricordo negli anni 90

    quando uscirono le prime versioni basate
    sul

    motore di rendering Mozilla, più o meno

    conincise con quando da pay diventò

    free....).

    naturalmente NO...Naturalmente si o me lo ricordo solo io che Netscape, nei 90 si autenticava presso i siti web come Mozilla 0.x? Quando ancora non supportava neanche i frame?Ci sono parecchi siti che hanno vecchie versioni di NS installane qualcuna e poi fatti una pagina in PHP per autenticare il tuo browser, poi vediamo come si autentica.Il fatto che mozilla non esisteva come browser non vuol dire che non esistesse come progetto open.Come detto in un altro post i lamer sanno saltare solo sul carro dei vincitori, se invece di mozilla si fosse spinto qualcos'altro ora tutti a dire che mozilla neanche esisteva e se esisteva funzionava male.

    aveva un

    minimo di intelligenza artificiale per non

    inchiodarsi su un tag non chiuso o su un

    parametro di un tag scritto male.

    e pensare che c'e addirittura chi ha avuto
    il fegato di criticarne il non rispetto
    degli standard... e' sempre la stessa
    intelligenza che ancora oggi non gli fa
    renderizzare le trasparenze dei png?


    Ora è il

    male in persona ma vorrei vedere dove si
    era

    oggi se un browser così non fosse mai

    esistito.

    probabilmente in un mondo un pochino
    migliore.Sicuramente in un mondo dove nei browser (a prate Konqueror) non esiste neanche una AI rudimentale per distinguere una pagina anche se qualche tag è sbagliato. Io preferisco una interpretazione anche erronea ma che mi faccia leggere quello che c'è scritto ad una che non funge.Capisco che Mozilla nasce su Linux dove non esistono standard, ma almeno i css oltre ad essere riconosciuti sarebbe carino che funzionassero, almeno per quanto scritto sui vari RFC. Va bene che neanche IE è il massimo, ma almeno se definisco border il browser il bordo lo visualizza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)

    Secondo me il discorso si riassume in quello
    che Torvalds scrive su ogni source di Linux:

    Copyright (C) Linus Torvalds

    Tralasciando il fatto che è cosa ignobile e
    che il copyright rimane anche dove vengono
    indicati i contributors di alcuni sorgenti
    (che sono stati riscritti completamente da
    quelli che Linus chiama solo contributors,
    ci terrei a farvelo sapere)vediamo un po, prendiamo solo la dir kernel, non ne viene fuori una analisi statisticamente corretta, ma credo che dentro drivers/ linus abbia messo un po meno le mani.../usr/src/linux/kernel# grep "(C)" *acct.c: * (C) Copyright 1995 - 1997 Marco van Wieringen - ELM Consultancy B.V.capability.c: * Copyright (C) 1997 Andrew Main compat.c: * Copyright (C) 2002-2003 Stephen Rothwell, IBM Corporationcpu.c: * (C) 2001 Rusty Russellcpufreq.c: * Copyright (C) 2001 Russell Kingcpufreq.c: * (C) 2002 - 2003 Dominik Brodowski questi noexit.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldsqua siextable.c: Copyright (C) 2001 Rusty Russell, 2002 Rusty Russell IBM.qua nofork.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldsqua sifutex.c: * (C) Rusty Russell, IBM 2002futex.c: * (C) Copyright 2003 Red Hat Inc, All Rights Reserveditimer.c: * Copyright (C) 1992 Darren Sennmodule.c: Copyright (C) 2002 Richard Hendersonmodule.c: Copyright (C) 2001 Rusty Russell, 2002 Rusty Russell IBM.qua nopanic.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldsqua siparams.c: Copyright (C) 2001 Rusty Russell.pid.c: * (C) 2002 William Irwin, IBMpid.c: * (C) 2002 Ingo Molnar, Red Hatpm.c: * Copyright (C) 2000 Andrew Henroidposix-timers.c: * Copyright (C) 2002 by MontaVista Software.qua noprintk.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldsptrace.c: * (C) Copyright 1999 Linus Torvaldsresource.c: * Copyright (C) 1999 Linus Torvaldsresource.c: * Copyright (C) 1999 Martin Mares sched.c: * Copyright (C) 1991-2002 Linus Torvaldssignal.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldssoftirq.c: * Copyright (C) 1992 Linus Torvaldsquesti sisuspend.c: * Copyright (C) 1998-2001 Gabor Kuti suspend.c: * Copyright (C) 1998,2001,2002 Pavel Machek qua nosys.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldstime.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldstimer.c: * Copyright (C) 1991, 1992 Linus Torvaldsqua sitimer.c: * Copyright (C) 1998 Andrea Arcangelitimer.c: * Copyright (C) 2000, 2001, 2002 Ingo Molnarqua nouser.c: * (C) Copyright 1991-2000 Linus Torvaldsqua siworkqueue.c: * Started by Ingo Molnar, Copyright (C) 2002e qua no.adesso vorrei sapere..... trolli e basta o cosa hai fumato? non hai un minimo di dignita? o di intelligenza almeno, scrivere qualcosa che non si possa dimostrare essere falso in 2 minuti....
    se un domani
    andasse in tribunale e dimostrasse che negli
    ultimi 10 anni lui ha diffuso qualcosa di
    cui lui è il legittimo padrone e ora non
    vuole che si faccia più pensate che
    perderebbe? Io non ci giurerei.prova a far fare 2+2 ai 2 neuroni sani che ti restano e scoprirai che NON E' POSSIBILE.
    Se la SCO dimostra che parte del codice è di
    Unix (potrebbe anche riuscirci) sono dolori.credi che ci riuscira senza farlo vedere sto codice? se lo fa vedere il codice viene rimosso in toto. se non lo fa vedere, beh...
    Potrebbe ingiungere a tutti di smettere di
    usare quel codice magari...
    o di pagarlo. Lei ne
    deterebbe i diritti intellettualinsomma, finora hanno parlato solo di read copy write, di numa, di smp, di jfs. tutta roba su cui non hanno alcun diritto.
    , che sono
    + forti di qualsiasi licenza, presente o
    futura. Se tu usi un sorgente sotto GPL la
    GPL ti fa notare che tu lo puoi integrare
    nel tuo progetto ma che la proprietà e i
    diritti sono quelli dell'ideatore
    originario. Quindi si avrebbero tanti kernel
    sotto GPL, concessi da SCO in GPL ma
    risondenti a SCO per vincoli legati al
    diritto d'autore (tipo pagare per usarli).NO. nel modo piu assoluto. rimetti in moto i 2 neuroni, e nota che c'e sicuramente del codice nel kernel su cui sco non ha diritti, e che non puo vendere senza consultare i proprietari dei diritti. cosa che non ha fatto. quindi sco sta violando la legge.
    Insomma non vi meravigliate se red Hat vende
    una distro Enterprise a 900 euro (manco ci
    fosse l'omino dentro che te la installa)
    assemblata e rilasciata a costo quasi 0 e
    ora vi farebbe scandalo se SCO vi facesse
    pagare?si, e' scandaloso. chiunque non pensi che sia scandaloso o ha interessi nel mentire o semplicemente non sa di cosa si sta parlando. tu stai nella seconda categoria, sono sicuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    Si ma guarda caso l'agonia è finita proprio quando la versione open su cui era basato netscape (mozilla) ha raggiunto maturità.L'open ha ucciso netscape. Per il fatto per cui prima era in crisi era proprio perché si è attaccato ad un progetto che all'epoca non era veloce nello sviluppo come oggi (si sa molti salgono sul carro dei vincitori solo quando sta per entrare nella capitale) e lo ha frenato proprio quando IE faceva passi da gigante.Cmq alla filosofia del software bundled io non credo. Opera non è in bundle su nulla e gode di ottima salute. E' una questione di qualità. E cmq secondo i vostri principi qualsiasi software presente in una distro fa concorrenza sleale a software analoghi lasciati fuori. Oppure in alcuni regimi non è un crimine se qualcuno sceglie per voi ma in altri si?Credete che se mozilla non fosse stato in tutte le distro da quando è diventato avviabile senza crash sarebbe dov'é ora?Anche Konqueror è integrato con KDE ma nessuno dice nulla, così come Nautilus lo è con Gnome. Anche qui due diverse medaglie? L'utonto linux se usa KDE userà Konqueror per navigare, al massimo penseraà che mozilla è un0altro di quei giochetti insulsi messi li ad occupar spazio e che lui non riesce a localizzare in quel marasma di file tutti mischiati per disinstallarlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    - Scritto da: Anonimo

    Nessuno può sopravvivere in un mondo dove
    tu

    puoi farti pagare per qualcosa che è
    gratis,

    può andar bene per linux come SO (che è

    ovvio e lampante che è mantenuto ostico

    nella sua configurazione

    hai semplicemente torto marcio. capita. Non mi pare, coi tacchini dell'open io ci lavoro, si presentano tutti imbellettati a fare conferenze qua e la su quanto l'open sia figo, su quanto sia bello, poi vendono assistenza a prezzi spropositati, non producono nulla (nel senso che se producessero dei tool di configurazione potenti e non abbozzati come quelli di linux si che avrebbero fatto del bene a linux stesso). Ti posso assicurare che alcuni dei tool di configurazione e diagnostica che si usano da noi (e che io sviluppo e coordino da anni) sono tassativamente vietati al di fuori del nostro ambito (e molti sono basati su software open). La motivazione? "Se li lasciamo sui server dei clienti quelli non ci chiamano più". Stessa politica se un maintainer esterno a noi ma interno alla ditta ci chiede info su una procedura per cui ci ha chiamato. Muro di gomma, bisogna preservare il primato di società che fornisce assistenza tecnica! Patetico IMHO.Senza contare i tacchini di cui sopra che non mancano di fare gli spocchiosi e di lodare i "coglioni che sviluppano gratis per noi". Ce ne sono molti di individui così. Vendono fumo e mirano solo ai loro interessi.


    Fatevene una ragione, la GPL (l'open
    source

    è un'altra cosa) sarà lo strumento della

    prossima MS del futuro.

    vedo che ci stiamo pure contraddicendo...
    oppure semplicemente sparando scemenze.
    smetti subito, ti prego...Per "Prossima MS del futuro" non intendo la MS ma la prossima società informatica che ne prenderà il posto. Mirano tutti a quello. Altrimenti non sarebbero società di stampo capitalistico.

    giustificheranno

    un'appropriazione di Linux e di tutto il
    suo

    contorno (sempre che non si arrivi a farsi

    cedere i diritti intellettuali dagli
    autori

    stessi).

    vedo che non hai neanche una vaga idea di
    cosa stai parlando, di male in peggio...Dici? La GPL dice che i copyright rimangono anche sul lavoro derivato e lo sviluppatore originale ne detiene comunque i diritti d'autore. Che poi la licenza ceda i sorgenti e ti permetta di farci quello che vuoi è una cosa.E poi visto che sei un Guro della GPL lo sai si che se in tribunale se ne escono con una sentenza incompatibile con la logica della GPL per linux è la fine lo stesso? Per questo non si va quasi mai in tribunale per violazioni di GPL:" If, as a consequence of a court judgment or allegation of patent infringement or for any other reason (not limited to patent issues), conditions are imposed on you (whether by court order, agreement or otherwise) that contradict the conditions of this License, they do not excuse you from the conditions of this License. If you cannot distribute so as to satisfy simultaneously your obligations under this License and any other pertinent obligations, then as a consequence you may not distribute the Program at all. For example, if a patent license would not permit royalty-free redistribution of the Program by all those who receive copies directly or indirectly through you, then the only way you could satisfy both it and this License would be to refrain entirely from distribution of the Program."A parte i discorsi sul fatto che loro non sono dio, io comunque la trovo una cosa strana. Se per caso SCO riceve credito anche su un solo sorgente di tutto linux si deve sospendere immediatamente la sua distribuzione (perché SCO vuole farsi pagare le royalty). Ecco perché già da ora pretende dei soldi, mira al congelamento di Linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso

    io ricordo negli anni 90
    quando uscirono le prime versioni basate sul
    motore di rendering Mozilla, più o meno
    conincise con quando da pay diventò
    free....).naturalmente NO...
    aveva un
    minimo di intelligenza artificiale per non
    inchiodarsi su un tag non chiuso o su un
    parametro di un tag scritto male.e pensare che c'e addirittura chi ha avuto il fegato di criticarne il non rispetto degli standard... e' sempre la stessa intelligenza che ancora oggi non gli fa renderizzare le trasparenze dei png?
    Ora è il
    male in persona ma vorrei vedere dove si era
    oggi se un browser così non fosse mai
    esistito.probabilmente in un mondo un pochino migliore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)
    Probabilmente semplicemente si migrerebbe in fretta a un Kernel linux 2.6 "SCO free" per buona pace di tutti.Il resto è solo psicosega....
  • Anonimo scrive:
    Re: Panda ed automobili (e zen)
    Secondo me il discorso si riassume in quello che Torvalds scrive su ogni source di Linux:Copyright (C) Linus TorvaldsTralasciando il fatto che è cosa ignobile e che il copyright rimane anche dove vengono indicati i contributors di alcuni sorgenti (che sono stati riscritti completamente da quelli che Linus chiama solo contributors, ci terrei a farvelo sapere) e che per un paladino della libertà arrogarsi un copyright è quantomeno preoccupante (va bene che sul kernel ci lavorano pochi eletti ma sicuramente non tutto quello che sta li sopra è + farina del sacco di Linus, anzi a dire la verità è vero che linus non ci lavora molto da anni...).Insomma se Torvalds si può arrogare il copyright (e quindi le proprietà intellettuali di tutto Linux), se un domani andasse in tribunale e dimostrasse che negli ultimi 10 anni lui ha diffuso qualcosa di cui lui è il legittimo padrone e ora non vuole che si faccia più pensate che perderebbe? Io non ci giurerei. Forse questo spiega perché ancora oggi il kernel è sotto copyright di Torvalds, non si sa mai, in futuro, se venissero i tempi duri qualche percentualina da tutte quelle distro vendute e installate in ambito enterprise farebbe comodo...Se la SCO dimostra che parte del codice è di Unix (potrebbe anche riuscirci) sono dolori. Potrebbe ingiungere a tutti di smettere di usare quel codice o di pagarlo. Lei ne deterebbe i diritti intellettuali, che sono + forti di qualsiasi licenza, presente o futura. Se tu usi un sorgente sotto GPL la GPL ti fa notare che tu lo puoi integrare nel tuo progetto ma che la proprietà e i diritti sono quelli dell'ideatore originario. Quindi si avrebbero tanti kernel sotto GPL, concessi da SCO in GPL ma risondenti a SCO per vincoli legati al diritto d'autore (tipo pagare per usarli).Insomma non vi meravigliate se red Hat vende una distro Enterprise a 900 euro (manco ci fosse l'omino dentro che te la installa) assemblata e rilasciata a costo quasi 0 e ora vi farebbe scandalo se SCO vi facesse pagare?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso

    La "versione Unix" di cui non ho mai sentito
    parlare, credo sia la versione per i Mac,
    visto che MacOSX è in pratica BSD.no. c'era un explorer 5 per solaris e credo anche hpux.la versione per macosx credo sfrutti il layer di compatibilita con macos9, quindi anche li niente unix.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    - Scritto da: Anonimo
    Mi riallaccio ad un fazioso discorso
    iniziato molti thread fa.

    Ha chiuso per un solo motivo: la GPL (non
    l'open source che è cosa diversa).

    Netscape sono anni che è costruito sulle
    varie beta di Mozilla.
    Ora mozilla ha raggiunto la stabilità ed è
    stato lanciato come prodotto stand-alone.
    Perché Netscape doveva continuare a pagare
    programmatori per avere un simil-mozilla
    (per non dire un mozilla rinominato)?
    Infatti ha mandato tutti a casa e se in
    futuro ci sarà ancora un browser targato
    Netscape con molta probabilità sarà mozilla
    customizzato da Netscape (un po' come accade
    per IE in bundle coi CD autoconfiguranti dei
    provider).

    Secondo me N è stata la prima vittima di un
    sistema che vorrebbe funzionare ma non può.
    Nessuno può sopravvivere in un mondo dove tu
    puoi farti pagare per qualcosa che è gratis,
    può andar bene per linux come SO (che è
    ovvio e lampante che è mantenuto ostico
    nella sua configurazione proprio per
    giustificare il costo di una distro venduta
    a prezzi esorbitanti per lavoro fatto e
    ricerca sostenuta) ma nessuna applicazione
    può sopravvivere in una forma pay se ne
    esiste una free. Specie un'applicazione che
    funziona bene è ben documentata e non
    necessita di strane contorsioni
    configurative per funzionare.

    Fatevene una ragione, la GPL (l'open source
    è un'altra cosa) sarà lo strumento della
    prossima MS del futuro. Non durerà per
    sempre, durerà fino a che qualcuno con mezzi
    e grana (io penso ad IBM, SCO ci sta
    provando ma non so se le riuscirà) e con
    ormai le mani in pasta su Linux deciderà che
    tutti i soldi mandati come contributo alla
    ricerca (quindi le distro sono tutte fuori
    dall'ipotesi, sono solo parassiti e
    moriranno tutti) e il tempo e il know how
    speso sopra giustificheranno
    un'appropriazione di Linux e di tutto il suo
    contorno (sempre che non si arrivi a farsi
    cedere i diritti intellettuali dagli autori
    stessi).Non sei bene informato, l'agonia di Netscape è iniziata anni fa con l'introduzione 'forzata' da parte di M$ di IE.Come ultimo 'sfregio' nei confronti dell'ippopotamo M$, alla netscape rilasciarono il codice sorgente dal quale nacque Mozilla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso

    Nessuno può sopravvivere in un mondo dove tu
    puoi farti pagare per qualcosa che è gratis,
    può andar bene per linux come SO (che è
    ovvio e lampante che è mantenuto ostico
    nella sua configurazione hai semplicemente torto marcio. capita.
    Fatevene una ragione, la GPL (l'open source
    è un'altra cosa) sarà lo strumento della
    prossima MS del futuro.vedo che ci stiamo pure contraddicendo... oppure semplicemente sparando scemenze. smetti subito, ti prego...
    giustificheranno
    un'appropriazione di Linux e di tutto il suo
    contorno (sempre che non si arrivi a farsi
    cedere i diritti intellettuali dagli autori
    stessi).vedo che non hai neanche una vaga idea di cosa stai parlando, di male in peggio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    - Scritto da: Anonimo
    Netscape è fallito (e non AOL, che l'ha
    messo da parte perchè la società ha dei
    vantaggi a usare Explorer, visto che insieme
    Time Warner e Microsoft hanno lanciato un
    grossissimo sito di Media Contents che
    funzionano con IE) solo perchè era lento,
    pesante e non funzionava per niente.
    Mozilla risulta piu leggero e stabile.Appunto. Invece di continuare ad investire sull'R&D alla Netscape hanno preferito mandare tutti a spasso ed ora AOL esce col suo mozilla con le iconcine e i preferiti customizzati.La GPL ha stroncato Netscape (ma alla fine se lo è cercato, io ricordo negli anni 90 quando uscirono le prime versioni basate sul motore di rendering Mozilla, più o meno conincise con quando da pay diventò free....).
    E poi è l'evoluzione della specie, anche
    Netscape Navigator è nato come "clone", era
    il clone del liberissimo NCSA Mosaic, che
    STRANAMENTE è anche alla base di Internet
    Explorer, come noterai se fai
    ? -
    Informazioni su internet explorerNon proprio clone. Mosaic a suo tempo oltre che un browser era lo standard di riferimento su cui sviluppare un browser. Infatti quando finalmente il www raggiunse la maturità Mosaic fu accantonato in favore di altri progetti (free o pay) di browser più maturi. Diciamo che era una specie di demo per dimostrare che gli RFC su HTTP non erano stupidaggini e per far capire agli sviluppatori come doveva andar scritto un browser. Cmq i sorgenti ancora si trovano in giro e posso assicurarti che nessun browser moderno da 7-8 anni a questa parte ha qualcosa da spartire con Mosaic a livello di codice...
    La versione Unix contiene software concesso
    in licenza dalla Mainsoft Corporation.
    Copyright (c) 1998-1999 Mainsoft
    Corporation. Tutti i diritti riservati.
    Mainsoft è un marchio registrato della
    Mainsoft Corporation. " e via dicendo...

    La "versione Unix" di cui non ho mai sentito
    parlare, credo sia la versione per i Mac,
    visto che MacOSX è in pratica BSD.Mi complimento nel 98-99 la Apple era in crisi nera. MacOSX ancora neanche esisteva, c'era macos e basta. IE è esistito come browser Unix ed era stato anche ben accolto, come lo fu anche su Mac, perché era uno dei pochi che renderizzava bene ed aveva un minimo di intelligenza artificiale per non inchiodarsi su un tag non chiuso o su un parametro di un tag scritto male. Ora è il male in persona ma vorrei vedere dove si era oggi se un browser così non fosse mai esistito.Cmq la versione Unix fu accantonata per il semplice fatto che sono anni che unix non tira il mercato (ormai è stato cannibalizzato da linux). E non c'era ragione di mantenere una versione di un browser che usavano in pochissimi (ricorda che allora Unix si usava prevalentemente per metter su server web, ora la situazione è leggermente differente ma comunque nei dati di vendita dei vari *x c'è un 80-90% di utilizzo server ancora oggi).
  • Anonimo scrive:
    Re: Perché Netscape ha chiuso
    Netscape è fallito (e non AOL, che l'ha messo da parte perchè la società ha dei vantaggi a usare Explorer, visto che insieme Time Warner e Microsoft hanno lanciato un grossissimo sito di Media Contents che funzionano con IE) solo perchè era lento, pesante e non funzionava per niente.Mozilla risulta piu leggero e stabile.E poi è l'evoluzione della specie, anche Netscape Navigator è nato come "clone", era il clone del liberissimo NCSA Mosaic, che STRANAMENTE è anche alla base di Internet Explorer, come noterai se fai? -
    Informazioni su internet explorer"Basato su NCSA Mosaic. NCSA Mosaic® è stato sviluppato dal National Center for Supercomputing Applications presso l'università dell'Illinois a Urbana-Champaign ed è distribuito in base ad un contratto di licenza della Spyglass, Inc. Contiene software di protezione della RSA Data Security Inc.Parti di questo software sono basate sul lavoro dell'Independent JPEG Group.Componenti software multimediali, inclusi video e audio Indeo(R) ed effetti per la progettazione di siti Web forniti da Intel Corp.La versione Unix contiene software concesso in licenza dalla Mainsoft Corporation. Copyright (c) 1998-1999 Mainsoft Corporation. Tutti i diritti riservati. Mainsoft è un marchio registrato della Mainsoft Corporation. " e via dicendo...La "versione Unix" di cui non ho mai sentito parlare, credo sia la versione per i Mac, visto che MacOSX è in pratica BSD.
  • Anonimo scrive:
    Panda ed automobili (e zen)
    Questa storia si basa sul nulla pneumatico nel senso che nel peggiore delle ipotesi:porzione del codice del kernel di Linux è presa da UNIX (che è di proprietà SCO)GNU/Linux usa come kernel Linux.Da lì a dire che Linux è un furto ce ne passa.E poi, giusto per essere precisi:se io distribuisco i progetti per un automobile (mettiamo la FIAT Panda) con una licenza dove dico che possono essere usati liberamente poi non posso fare causa alla SEAT che ha montato un sistema di iniezione che ho inventato io (che, guardacaso, è presente nei progetti della Panda di prima).La SCO argomenta che non ha mai detto esplicitamente che il sistema di iniezione della Panda era di pubblico dominio e che lei non sapeva che il sistema d'iniezione della Panda fosse un suo progetto, usato sulle blasonate Brava; ribatte che dava i modelli delle Panda in opensource solo perchè tutti li davano.A questo punto l'unica cosa con un pochino di peso potrebbe essere un traceback per vedere QUANDO il sistema di iniezione di SCO è stato messo nei modelli della Panda, se PRIMA che SCO cominciasse a dare modelli Panda o DOPO.Visto che Caldera è un pezzo che distribuisce Panda (anche le versioni 2.2) si può pensare che Caldera abbia divulgato volontariamente i suoi sistemi di iniezione.Al massimo si prospetta un reato per l'introduzione di "segreti industriali" "protetti da copyright" all'insaputa della proprietaria ma anche lì bisogna prendersela con chi fà i progetti per le Panda, non per chi le fabbrica e le vende.SCO obbietterà che solo la SEAT aveva accesso ai modelli della sua iniezione e IBM che tali modelli non sono mai stati segreti.In tutto questo SCO ha chiesto a tutti i proprietari di Panda di andare nelle officine SCO a farsi mettere, pagando, un iniezione certificata SCO per non incorrere in sradicamenti forzosi del motore.Gli utenti Linux guardano attoniti beghe commerciali su qualcosa che tutto è tranne che commerciale.Se SCO perde la causa Windows sarà proprietaria dei progetti della Brava che montano al loro interno però un iniezione Panda che, come tale, è sotto GPL il che implica che qualsiasi modifica o aggiunta fatta a tale macchina o qualsiasi macchina che usa la stessa iniezione dovrà essere distribuita con tutti gli schemi e i modelli di funzionamento (e non della singola iniezione).Che dire, ci sono pro e contro ad avere una Panda che và a GPL.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le aziende che usano linux...
    - Scritto da: Anonimo
    ...perchè non si costituiscono parte civile
    nei processi contro SCO?Ma chi glielo fa fare ?
    Non credete sia una buona idea? Io no
    Noi usiamo Debian e RedHat, paghiamo
    generosi fondi per l'uso perchè comunque è
    giusto contribuire allo sviluppo di un
    qualcosa che è nostro-vostro-di tutti, Wantificare please
    stiamo pensando seriamente di costituirci
    parte lesa nei procedimenti contro SCO.Fra il pensare e il fare....
    Stiammo attendendo risposte da REDHAT sui
    modi e sui costi ma, molto probabilmente se
    i costi non saranno eccessivi,e qui la generosità vacilla noi e qualche
    altra azienda dell'IT Italiano li seguiremo.Nomi prego
    Se SCO e M$ giocano sporco allora dobbiamo
    rendergli tutto in egual misura.Cioè giocare sporco '
    Vi invito tutti a contattare RedHat per
    illustrarvi modi tempi dei procedimenti.Visto che hai/avete chiesto dovresti sapercelo dire
  • Anonimo scrive:
    Perché Netscape ha chiuso
    Mi riallaccio ad un fazioso discorso iniziato molti thread fa.Ha chiuso per un solo motivo: la GPL (non l'open source che è cosa diversa).Netscape sono anni che è costruito sulle varie beta di Mozilla.Ora mozilla ha raggiunto la stabilità ed è stato lanciato come prodotto stand-alone.Perché Netscape doveva continuare a pagare programmatori per avere un simil-mozilla (per non dire un mozilla rinominato)?Infatti ha mandato tutti a casa e se in futuro ci sarà ancora un browser targato Netscape con molta probabilità sarà mozilla customizzato da Netscape (un po' come accade per IE in bundle coi CD autoconfiguranti dei provider).Secondo me N è stata la prima vittima di un sistema che vorrebbe funzionare ma non può. Nessuno può sopravvivere in un mondo dove tu puoi farti pagare per qualcosa che è gratis, può andar bene per linux come SO (che è ovvio e lampante che è mantenuto ostico nella sua configurazione proprio per giustificare il costo di una distro venduta a prezzi esorbitanti per lavoro fatto e ricerca sostenuta) ma nessuna applicazione può sopravvivere in una forma pay se ne esiste una free. Specie un'applicazione che funziona bene è ben documentata e non necessita di strane contorsioni configurative per funzionare.Fatevene una ragione, la GPL (l'open source è un'altra cosa) sarà lo strumento della prossima MS del futuro. Non durerà per sempre, durerà fino a che qualcuno con mezzi e grana (io penso ad IBM, SCO ci sta provando ma non so se le riuscirà) e con ormai le mani in pasta su Linux deciderà che tutti i soldi mandati come contributo alla ricerca (quindi le distro sono tutte fuori dall'ipotesi, sono solo parassiti e moriranno tutti) e il tempo e il know how speso sopra giustificheranno un'appropriazione di Linux e di tutto il suo contorno (sempre che non si arrivi a farsi cedere i diritti intellettuali dagli autori stessi).
  • Anonimo scrive:
    Re: nessuno impediva a netscape di vende

    non è che non puo' farne a meno, è che
    dovrebbero riscrivere la shell, win95 non
    aveva IE, poi hanno cambiato la shell.....ok, allora ti hanno proprio fatto il lavaggio del cervello...sono tutte troiate, ie si poteva togliere eccome e anche SENZA RIMETTERE LA VECCHIA SHELL. c'erano e ci sono programmi e script specifici in giro per la rete per fare questo, non faccio il nome di quello che ho usato per fare il mio stupidissimo livecd di win98 perche odio profondamente chi lo ha realizzato.il bello e' che un sacco di testone della ms sono andate a testimoniare che non e' tecnicamente possibile togliere explorer da win98, quando anche chi non disponeva del codice sorgente riusciva a farlo benissimo. quando ho sentito le dichiarazioni che facevano io mi sono incazzato perche era EVIDENTE che mentivano, tu invece ci hai creduto? e avrai creduto anche a tutto il resto immagino...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    Il software opensource è in genere "orizzontale" ovvero si largo uso o "verticale" cioè estremamente focalizzato su uno o più compiti.Lo sviluppo di software è qualcosa che può essere fatta gratuitamente o a pagamento, non è reato pagare per lo sviluppo di codice da mettere sotto GPL, esattamente come non è reato farsi pagare per vendere software GPL o per la manutenzione (che spesso gli sviluppatori fanno solo "orizzontalmente") di software GPL.Il closed source non è un modello unico ed insostituibile quanto piuttosto una scusa per un modello produttivo estremamente proficuo per le grosse aziende a scapito dei piccoli programmatori.Il passaggio a modelli con software GPL permette alla gente anche di "capire" come funziona quello che hanno sotto e migliorare indipendentemente (o a pagamento via terze parti) software.Su software come un OS dove l'idea di "patchare" o "riscrivere" a mano non è molto praticabile a meno di non avere molta gente e grossi dipartimenti R&D non si capisce bene ma mettiamola così: tutti vorrebbero avere funzionalità aggiuntive per windows media player, putroppo Microsoft con la sua politica closed source è l'unica a occuparsi di aggiornamenti e versioni quindi tutti gli sviluppi del software dipendono anche dalle politiche di marketing della società, questo fa sì in ultima analisi che lo sviluppo è sottomesso alle idee ed alle politiche di Microsoft.Se Windows Media Player fosse invece GPL ed Open Source chiunque potrebbe adattare, migliorare e sviluppare tale software indipendentemente.Ovviamente GPL e Open Source non sono la panacea di tutti i mali, lo sviluppo su "closed source" e comunque con un team limitato che non sviluppa "di testa sua" ma "a concerto" è sicuramente più produttivo ma le idee che Linux (che poi che c'entra linux non ne ho idea) sia comunista e altre sparate del genere è solo una cazzata...Io sono un programmatore e credo che tutti coloro che svolgono il mio lavoro abbiano il diritto di esprimersi liberamente anche nella programmazione e nel condividere idee e collaborare.Molti dei migliori software sono nati da collaborazioni spontanee e non dettate da volontà o decisioni corporativistiche (WinAmp ad esempio), alcuni hanno deciso di pubblicare sotto GPL (basta parlare di VirtualDub) e altri no, scelte.Chi sviluppa ha il diritto di imporre alle proprie creazioni le licenze che crede.Non si parla di guerra o di modelli, dietro c'è gente.Se io scrivo software (ovviamente privatamente e al di fuori di contratti restrittivi in tal senso) voglio che le mie OPERE (perchè come tali sono trattate in tutto il mondo civile, e per la legge) vengano diffuse secondo le MIE volontà.
  • Elwood_ scrive:
    Re: nessuno impediva a netscape di vende

    Anche io potrei dire chisse frega del fatto
    che windows domina il mercato a me va bene
    quello e se netscape è fallita peggio per
    loro, pero' non è un discorso serio.Se la microsoft si comportasse bene, per me potrebbero vendere quello che vogliono, il problema che schiaccia tutti e IMHO STO SCO gratta gratta e trovi Redmond.Il discorso è molto serio invece, se tutti usassero altri browsers (la maggiorparte della gente non lo sa) le cose sarebbero diverse.Inanto però le persone che usano linux e che scaricano la Iso di Knoppix aumentanoRide bene chi riderà per ultimo...Salut
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO in perdita?
    Beh fino a una settimana fa a quanto pare...da 14 a 11 credo che abbia perso un pochino...stranamente dall'uscita di IBM vanno perdendo...
  • Elwood_ scrive:
    Re: SCO in perdita?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    andamento azioni sco negli mesi


    http://it.table.finance.yahoo.com/k?s=scox&g=

    Dall'inizio del 2003 è in crescita
    esponenziale, basta guardare le chiusure
    mensili. Non sta perdendo per niente, anzi
    va sempre meglio...se lo dici tu....
  • Elwood_ scrive:
    Re: Mi sono messo in regola! Grazie SCO!
    - Scritto da: Anonimo
    magari era ironico ?

    atto ad affermare che basta poco per capire
    che sco si sta mordendo la coda in questo
    "apparentemente insensato" atto kamikazeio direi la polvere.....
  • radel scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: Anonimo
    Veramente e' + probabile che il vero
    smanettone si adatti a una nuova
    architettura che il vero informatico
    atrofizzato nelle quattro api che si e'
    imparato a memoria.

    WarfoXVeramente hai un'idei informatico.Lo smanettone è il cretino che "sa usare windows (o linux, o quello che ti aggrada di +) molto bene, benissimo, ecc";Un informatico è uno ched usare un nuovo s.o., o sw o altro in non più di un mese, perchè ha il CERVELLO da informatico.Chi si atrofizza dietro le quattro API non è un informatico, nè uno smanettone: è una caccavella di ingegnere informatico che ha imparato a programmare e si è fatto assumere perchè è ingegnere. E lì muore.Un informatico si INFORMA!!! Chi si ferma non è un vero informatico. Chiaro adesso?
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    Veramente e' + probabile che il vero smanettone si adatti a una nuova architettura che il vero informatico atrofizzato nelle quattro api che si e' imparato a memoria.WarfoX
  • pippo75 scrive:
    Re: nessuno impediva a netscape di vende

    Perche' funzionano meglio e fanno di piu'
    rispetto ai prodotti
    M$.Quindi quando i prodotti sono migliori......Ne deduco che NetScape h smesso di vendere perche' era scarso, lo hai fatto capire tu.
    Invece x IE, la M$ ha usato il piede di
    porco per entrare in casa degli utenti (l'ha
    integrato nel SO, mentre un defrag e' pur
    sempre un programma distinto), e poi e'
    andata contro a
    degli standard internazionali adottando
    delle estensioni proprietarie per creare
    artificiosamente un dualismo che obbligasse
    gli utenti a scegliere da che sponda
    stare...non solo IE ma anche netscape al tempo era andata contro gli standard, fonte Microcomputer, http://www.apinforma.com/biblio/online/reti/reti5/02evol/01stand.html
    Se IE fosse rimasto un modulo da installare
    a parte (come era nelle prime versioni) oggi
    non avrebbe che una minima percentuale degli
    utenti che ha...forse scandisk non è integrato, parte anche da solo se lo ritiene necessario (all'avvio del sistema)Forse se Apple avesse mantenuto i compatibili di altre ditte invece di togliere loro la licenzaForse se fossero nati i compatibili di amigaForse se le altre ditte avessero messo piu' impegno nello sviluppo di sistemi alternativi.come mai la sun che dispone di un proprio OS e di una propria piattaforma non da la possibilità ad altri produttori di creare computer compatibili, sicuramente il mercato si allargherebbe (ma i loro guadagni si ridurrebbero)Tutti qui ad attaccare ms, ma nessuno si ricorda che la MS è stata tra le poche ditte che vendevano i loro sistemi a tutti. Adesso che la MS si trova ad avere un mercato ampio (che va dall'utente casalingo a quello professionale) tutti a piagnucolare che MS non cede loro una fetta di mercato che SM ha ottenuto perche' quando c'era un settore in cui inserirsi non è mai stata indietro.Saranno magari scarsi i prodotti MS ma come ditta e quella che ha sempre avuto piu' iniziativa,
    • The FoX scrive:
      Re: nessuno impediva a netscape di vende
      - Scritto da: pippo75


      Perche' funzionano meglio e fanno di piu'

      rispetto ai prodotti

      M$.

      Quindi quando i prodotti sono migliori......
      Ne deduco che NetScape h smesso di vendere
      perche' era scarso, lo hai fatto capire tu.Scusa?Ma dove l'hai letta questa.Defrag e scandisk sono piu' scarsi dei concorrenti.MAI detto questo di Netscape (che ancora uso!!!).
      non solo IE ma anche netscape al tempo era
      andata contro gli standard,
      fonte
      Microcomputer,
      http://www.apinforma.com/biblio/online/reti/rVero, ma Netscape non e' integrato con il SO... e cio' rende la cosa "meno" grave, anche se non toglie tutte le responsabilita'.

      Se IE fosse rimasto un modulo da
      installare

      a parte (come era nelle prime versioni)
      oggi

      non avrebbe che una minima percentuale
      degli

      utenti che ha...

      forse scandisk non è integrato, parte anche
      da solo se lo ritiene necessario (all'avvio
      del sistema)Ma puoi sempre non usarlo tu!!!E cmq non e' un modulo fondamentale x il SO.
      Forse se Apple avesse mantenuto i
      compatibili di altre ditte invece di
      togliere loro la licenza

      Forse se fossero nati i compatibili di amiga

      Forse se le altre ditte avessero messo piu'
      impegno nello sviluppo di sistemi
      alternativi.

      come mai la sun che dispone di un proprio OS
      e di una propria piattaforma non da la
      possibilità ad altri produttori di creare
      computer compatibili, sicuramente il mercato
      si allargherebbe (ma i loro guadagni si
      ridurrebbero)

      Tutti qui ad attaccare ms, ma nessuno si
      ricorda che la MS è stata tra le poche ditte
      che vendevano i loro sistemi a tutti. Xche' a loro conveniva proprio xche' era cio' che gli altrinon facevano...
      Adesso che la MS si trova ad avere un
      mercato ampio (che va dall'utente casalingo
      a quello professionale) tutti a piagnucolare
      che MS non cede loro una fetta di mercato
      che SM ha ottenuto perche' quando c'era un
      settore in cui inserirsi non è mai stata
      indietro.
      Saranno magari scarsi i prodotti MS ma come
      ditta e quella che ha sempre avuto piu'
      iniziativa, Io direi troppa iniziativa, tipo quando obbligava i suoi clienti OEM ad non installare altri SO per non vedere i propri contratti di fornitura stracciati...M$ e' solo stata furba (anche troppo, arrivando a violare la Legge; e ci sono sentenze che lo confermano).Forse gli altri sono stati un po' troppo conservativi, ma le leggi mi sembra che le abbiano rispettate!!!
      • pippo75 scrive:
        Re: nessuno impediva a netscape di vende



        Perche' funzionano meglio e fanno di
        piu'


        rispetto ai prodotti


        M$.

        Quindi quando i prodotti sono
        migliori......

        Ne deduco che NetScape h smesso di vendere

        perche' era scarso, lo hai fatto capire
        Scusa?
        Ma dove l'hai letta questa.
        Defrag e scandisk sono piu' scarsi dei
        concorrenti.
        MAI detto questo di Netscape (che ancora
        uso!!!).I concorrentidi scandisk e defrag vivono perche' migliori (lo ha scritto tu), netscape allora perche' non vive, se era migliore avrebbe avuto la stessa sorte degli altri (conseguenza).

        Vero, ma Netscape non e' integrato con il
        SO... e cio' rende la cosa "meno" grave,
        anche se non toglie tutte le
        responsabilita'.allroa non dire che è colpa di MS che ha cambiato gli standard, dato che anche gli altri non li hanno rispettati.



        forse scandisk non è integrato, parte
        anche

        da solo se lo ritiene necessario
        (all'avvio

        del sistema)
        Ma puoi sempre non usarlo tu!!!
        E cmq non e' un modulo fondamentale x il SO.ma questo non impedisce di usare anche netscape.
        Io direi troppa iniziativa, tipo quando
        obbligava i suoi clienti OEM ad non
        installare altri SO per non vedere i propri
        contratti di fornitura stracciati...
        M$ e' solo stata furba (anche troppo,
        arrivando a violare la Legge; e ci sono
        sentenze che lo confermano).
        Forse gli altri sono stati un po' troppo
        conservativi, ma le leggi mi sembra che le
        abbiano rispettate!!!Infatti li è già stata condannata, poi vorrei vedere i contratti (non è che sono come quelli delle concessionarie di auto).In america questo dovrebbe essere una cosa di legge, ma non mi risulta che in europa esista qualcosa di simile Sun con lo staroffice come faceva a venderlo sottocosto (lo regalava), forse perche' sfruttava il fatto che i guadagni li aveva vendendo hardware (concorrenza sleale nei confronti di corel office e altri, sbaglio o ci sono regole precise sulle vendite sottocosto).
        • The FoX scrive:
          Re: nessuno impediva a netscape di vende
          - Scritto da: pippo75
          I concorrentidi scandisk e defrag vivono
          perche' migliori (lo ha scritto tu),
          netscape allora perche' non vive, se era
          migliore avrebbe avuto la stessa sorte degli
          altri (conseguenza).Ecco un altro campione del mondo di "salto alle conclusioni sbagliate ma che mi fanno piu' comodo"!!!!SD e D non sono componenti fondamentali del SO.IE orami si.La maggioranza delle persone non usa mai ne SD ne D.Quasi tutti navigano in Internet ed usano cio' che la M$ gli ha fornito su un piatto d'argento (e facendogli credere che fosse pure gratis!!!), ovvero IE.Come gia' detto, se IE non fosse diventato cio' che e', un componente ormai imprescindibile del SO, non sarebbe MAIdiventato il browser piu' utilizzato.
          allroa non dire che è colpa di MS che ha
          cambiato gli standard, dato che anche gli
          altri non li hanno rispettati.VEDI SOPRA (ma tanto non vuoi capire...)
          ma questo non impedisce di usare anche
          netscape.Vero. Ma se a te, insieme ad un biglietto aereo, ti desseroanche un buono per un noleggio "gratuito" (in realta' il costoe' inglobato nel biglietto) di un auto alla AVIS, tu cercherestiun altro noleggiatore anche la macchiana non riscuotesse il massimo del tuo gradimento?

          Io direi troppa iniziativa, tipo quando

          obbligava i suoi clienti OEM ad non

          installare altri SO per non vedere i
          propri

          contratti di fornitura stracciati...

          M$ e' solo stata furba (anche troppo,

          arrivando a violare la Legge; e ci sono

          sentenze che lo confermano).

          Forse gli altri sono stati un po' troppo

          conservativi, ma le leggi mi sembra che le

          abbiano rispettate!!!

          Infatti li è già stata condannata, poi
          vorrei vedere i contratti (non è che sono
          come quelli delle concessionarie di auto).
          In america questo dovrebbe essere una cosa
          di legge, ma non mi risulta che in europa
          esista qualcosa di simile Esiste su ormai tutto il pianeta e si chiama ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE!!!Ed e' proprio il motivo x cui sta' per essere condannata anchedalla Comunita' Europea...
          Sun con lo staroffice come faceva a venderlo
          sottocosto (lo regalava), forse perche'
          sfruttava il fatto che i guadagni li aveva
          vendendo hardware (concorrenza sleale nei
          confronti di corel office e altri, sbaglio o
          ci sono regole precise sulle vendite
          sottocosto).Hai le prove di cio' che stai dicendo?Mai letto alcunche' a riguardo...
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende


            SD e D non sono componenti fondamentali del
            SO.Se lo dici tu, chissa come mai se spegni male il computer c''e' il rischio che si perdano informazioni e che il filesystem sia corroto, succede anche con linux.
            Quasi tutti navigano in Internet ed usano
            cio' che la M$ gli ha fornito su un piatto
            d'argento (e facendogli credere che fosse
            pure gratis!!!), ovvero IE.Ma veramente ls MS i soldi li ha chiesti se poi la gente anche quando paga pensa che sia tutto in regalo..
            Come gia' detto, se IE non fosse diventato
            cio' che e', un componente ormai
            imprescindibile del SO, non sarebbe MAI
            diventato il browser piu' utilizzato.puo' anche essere, se netscape avesse avuto un editor di pagine html fatto meglio magari tutti usavamo quello.se.......se...... la storia dei se

            allroa non dire che è colpa di MS che ha

            cambiato gli standard, dato che anche gli

            altri non li hanno rispettati.
            VEDI SOPRA (ma tanto non vuoi capire...)


            ma questo non impedisce di usare anche

            netscape.

            Vero. Ma se a te, insieme ad un biglietto
            aereo, ti dessero
            anche un buono per un noleggio "gratuito"
            (in realta' il costo
            e' inglobato nel biglietto) di un auto alla
            AVIS, tu cercheresti
            un altro noleggiatore anche la macchiana non
            riscuotesse il massimo del tuo gradimento?fose l'altro noleggiatore si fa piu' furbo e.....
            Esiste su ormai tutto il pianeta e si chiama
            ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE!!!
            Ed e' proprio il motivo x cui sta' per
            essere condannata anche
            dalla Comunita' Europea...su questo non ero al corrente, mi dici che legge italiana parla di questo (non è provocatoria, magari si tratta di una mia mancanza)


            Sun con lo staroffice come faceva a
            venderlo

            sottocosto (lo regalava), forse perche'

            sfruttava il fatto che i guadagni li aveva

            vendendo hardware (concorrenza sleale nei

            confronti di corel office e altri,
            sbaglio o

            ci sono regole precise sulle vendite

            sottocosto).
            Hai le prove di cio' che stai dicendo?
            Mai letto alcunche' a riguardo...Sviluppare un programma ha un certo costo, anche un operario che raccoglio foglie viene pagato, come faceva SUN a tirare fuori i soldi per pagare gli sviluppatori di questo star office se lo regalava, forse usava quello che guadagnava con i computer.Quindi non stava nei costi di produzione del suo programma ed in italia la vendità sottocosto è controllata da delle leggi (sempre che sviluppare star office non costava meno di 0 lire)
          • The FoX scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: pippo75

            SD e D non sono componenti fondamentali
            del

            SO.

            Se lo dici tu, chissa come mai se spegni
            male il computer c''e' il rischio che si
            perdano informazioni e che il filesystem sia
            corroto, succede anche con linux.Succede a quasi tutti i SO, ma cmq tutti possono volendo farne a meno di prog. come SD o D.Ma, per stessa ammissione della M$, Win non puo' fare a meno di IE...
            Ma veramente ls MS i soldi li ha chiesti se
            poi la gente anche quando paga pensa che sia
            tutto in regalo..Prima di essere integrato nel SO, IE veniva distribuitoa gratis proprio per contrastare Netscape (che in principio nnera nemmeno a gratis). Poi e' pure successo il patatrack dell'integrazione...
            puo' anche essere, se netscape avesse avuto
            un editor di pagine html fatto meglio magari
            tutti usavamo quello.Xche', scusa, tu valuti la validita' di un browser dal suo editor html?
            se.......se...... la storia dei seTipica risposta di chi non vuole capire.
            fose l'altro noleggiatore si fa piu' furbo
            e.....Comincia anche lui a giocare sporco!!

            Esiste su ormai tutto il pianeta e si
            chiama

            ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE!!!

            Ed e' proprio il motivo x cui sta' per

            essere condannata anche

            dalla Comunita' Europea...

            su questo non ero al corrente, mi dici che
            legge italiana parla di questo (non è
            provocatoria, magari si tratta di una mia
            mancanza)Vedi:http://punto-informatico.it/p.asp?i=45029


            Sun con lo staroffice come faceva a

            venderlo


            sottocosto (lo regalava), forse perche'


            sfruttava il fatto che i guadagni li
            aveva


            vendendo hardware (concorrenza sleale
            nei


            confronti di corel office e altri,

            sbaglio o


            ci sono regole precise sulle vendite


            sottocosto).

            Hai le prove di cio' che stai dicendo?

            Mai letto alcunche' a riguardo...

            Sviluppare un programma ha un certo costo,
            anche un operario che raccoglio foglie viene
            pagato, come faceva SUN a tirare fuori i
            soldi per pagare gli sviluppatori di questo
            star office se lo regalava, forse usava
            quello che guadagnava con i computer.
            Quindi non stava nei costi di produzione del
            suo programma ed in italia la vendità
            sottocosto è controllata da delle leggi
            (sempre che sviluppare star office non
            costava meno di 0 lire)E chi ti dice che SUN lo regalasse?Molti pc vengono venduti abitualmente con software a corredo, ma ti posso assicurare (ho lavorato in una ditta che produce PC a livello nazionale e vende anche all'estero) chequello che il cliente crede sia un regalo in realta' lo paga.Poco, xche' spesso sono pacchetti "speciali", ma lo paga.E nel mondo del commercio, in cui sono tuttora, nessuno regala niente a nessuno.
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende

            Succede a quasi tutti i SO, ma cmq tutti
            possono volendo farne a meno di prog. come
            SD o D.
            Ma, per stessa ammissione della M$, Win non
            puo' fare a meno di IE...non è che non puo' farne a meno, è che dovrebbero riscrivere la shell, win95 non aveva IE, poi hanno cambiato la shell.....


            puo' anche essere, se netscape avesse
            avuto

            un editor di pagine html fatto meglio
            magari

            tutti usavamo quello.

            Xche', scusa, tu valuti la validita' di un
            browser dal suo editor html?No, ma sarebbe una cosa in piu' rispetto a quello che da windows e magari con la scusa dell'editor si prende anche il browser, purtroppo hanno deciso di tenere quella mezza calzetta del composer......

            fose l'altro noleggiatore si fa piu' furbo

            e.....

            Comincia anche lui a giocare sporco!!Senza giocare sporto, si mette a fare accordi commerciali con altri......

            su questo non ero al corrente, mi dici che

            legge italiana parla di questo (non è

            provocatoria, magari si tratta di una mia

            mancanza)
            Vedi:
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=45029E dopo 3 anni questa commissione non ha ancora stabilito tutte le colpe e le sanzioni.Non è che questa è una delle tante commissioni che mangiano soldi e basta.Li parlano del predominio a causa del media player, ma non mi sembra che i lettori multimediali siano morti (vedi es. powerDVD), forse sono morti quelli scadenti e poi per prendere qualche soldo hanno fatto causa a MS.Se fai caso tutti i prodotti fatti bene non hanno maisofferto il fatto che uno simile fosse integrato in windows, mai, ripeto mai.

            E chi ti dice che SUN lo regalasse?La sun, lo davano in edicola gratis, e , se non ricordo male, veniva spedito al solo costo delle spedizioni
            Molti pc vengono venduti abitualmente con
            software a corredo, ma ti posso assicurare
            (ho lavorato in una ditta che produce PC a
            livello nazionale e vende anche all'estero)
            che
            quello che il cliente crede sia un regalo in
            realta' lo paga.Ma windows , ultima versione, non si trova in versione completa in edicola oppure al costo del solo materiale + spedizioni.
          • Elwood_ scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            Saluto innanzitutto il Buon Fox poi...
            Se lo dici tu, chissa come mai se spegni
            male il computer c''e' il rischio che si
            perdano informazioni e che il filesystem sia
            corroto, succede anche con linux.Questo purtroppo accade quasi sempre con window$ti dice niente quella finestrella blu che trovi anche sui nuovisssimi 2003 server?No? Allora sei il primo ad non avere questo tipo di problemi.
            Ma veramente ls MS i soldi li ha chiesti se
            poi la gente anche quando paga pensa che sia
            tutto in regalo..Ma come se la microsoft dichiarò tempo or sono che non avrebbe più sviluppato *GRATIS* IE, mi pare che sia chiaro cosa intendesse.... o forse non ne eri al corrente?
            puo' anche essere, se netscape avesse avuto
            un editor di pagine html fatto meglio magari
            tutti usavamo quello.Ci sono Browser come http://www.mozilla.org (che trovi pure per il tuo windows (sviluppato su netscape) che hanno il popup stopper una cosa che la microsoft (non ha mai sviluppato) Chissà come maitra le opzioncine nelle tue proprieties trovi il blocco popup ??a me non mi pare :-DTu usi l'html editor? perchè c'è un html editor con IE? ma non è che ti sbagli con Fruntpagge? Guarda ce un buonissimo html editor che mi pare che sul tuo OS si chiami NOTEPAD! (ma credo che la battuta sia troppo fine 8)) Io uso bluefish o uso il notepad....
            se.......se...... la storia dei seper l'appunto se microsoft fosse corretta....
            fose l'altro noleggiatore si fa piu' furbo
            e.....Se l'altro invece fosse più onesto da questo punto di vista IMHO

            su questo non ero al corrente, mi dici che
            legge italiana parla di questo (non è
            provocatoria, magari si tratta di una mia
            mancanza)Ma eri sicuramente al corrente della questione Antitrust Microsoft negli States o ti sfugge pure quello?
            Sviluppare un programma ha un certo costo,
            anche un operario che raccoglio foglie viene
            pagato, come faceva SUN a tirare fuori i
            soldi per pagare gli sviluppatori di questo
            star office se lo regalava, forse usava
            quello che guadagnava con i computer.
            Quindi non stava nei costi di produzione del
            suo programma ed in italia la vendità
            sottocosto è controllata da delle leggi
            (sempre che sviluppare star office non
            costava meno di 0 lire)Ti do una notizia, chissene frega io uso OpenOffice....Salut
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: Elwood_


            Questo purtroppo accade quasi sempre con
            window$
            ti dice niente quella finestrella blu che
            trovi anche sui nuovisssimi 2003 server?
            No? Allora sei il primo ad non avere questo
            tipo di problemi.Server non so niente, ma se un hd sta scrivendo i dati ed in quel momento va via la corrente, indipendentemente dal sistema operativo i dati possono essere persi.
            Ma come se la microsoft dichiarò tempo or
            sono che non avrebbe più sviluppato *GRATIS*
            IE, mi pare che sia chiaro cosa
            intendesse.... o forse non ne eri al
            corrente?Infatti quello che volevo dire è che IE si paga, esattamente come tutti gli acessori di un auto.
            Ci sono Browser come http://www.mozilla.org
            (che trovi pure per il tuo windows
            (sviluppato su netscape) che hanno il popup
            stopper una cosa che la microsoft (non ha
            mai sviluppato) Chissà come mai
            tra le opzioncine nelle tue proprieties
            trovi il blocco popup ??a me non mi pare :-D
            Tu usi l'html editor? perchè c'è un html
            editor con IE? ma non è che ti sbagli con
            Fruntpagge? Come browser io uso mozilla, fome editor di pagine 1st page 2000.
            Guarda ce un buonissimo html editor che mi
            pare che sul tuo OS si chiami NOTEPAD! (ma
            credo che la battuta sia troppo fine 8)) Io
            uso bluefish o uso il notepad....A seconda di quello che devo fare uso anche io notepad.

            fose l'altro noleggiatore si fa piu' furbo

            e.....

            Se l'altro invece fosse più onesto da questo
            punto di vista IMHOIl mercato lo prendono i furbi non gli onesti, brutto a dirsi ma è cosi e le leggi lo dimostrano (ad essere troppo onesti guadagni poco)

            su questo non ero al corrente, mi dici che

            legge italiana parla di questo (non è

            provocatoria, magari si tratta di una mia

            mancanza)

            Ma eri sicuramente al corrente della
            questione Antitrust Microsoft negli States o
            ti sfugge pure quello?Ti sfugge che tra l'italia e l'america esiste un oceano, in america mi hanno detto che un minorenne non puo' vendere alcolici, questo non vuol dire che anche in italia esista questo divieto.

            Ti do una notizia, chissene frega io uso
            OpenOffice....
            Anche io uso open office (quando lo uso), ma qui si parlava di come una ditta poteva vendere prodotti in certe condizioni, la risposta non c'e' stata.Anche io potrei dire chisse frega del fatto che windows domina il mercato a me va bene quello e se netscape è fallita peggio per loro, pero' non è un discorso serio.
          • The FoX scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: Elwood_
            Saluto innanzitutto il Buon Fox poi...Scusa, per caso ci conosciamo?
    • Anonimo scrive:
      Re: nessuno impediva a netscape di vende

      pero' ha inserito ugualmente un programma
      simile all'interno di windows, e come hanno
      fatto loro a vivere non lo poteva fare anche
      la netscape?si. netscape poteva decidere di sviluppare solo per microsoft o accettare altre condizioni:http://money.cnn.com/1998/04/24/economy/microsoft/non lo ha fatto, schiantata. temo sia molto piu che semplicemente plausibile...

      ma pensa se adobe all'improvviso portasse

      tutti i suoi prodotti anche su linux. sei

      sicuro che microsoft non farebbe niente?

      La piattaforma .NET non dovrebbe essere
      qualcosa proprio per essere indipendenti dal
      sistema (e chi la produce?)magari... e' troppo presto per dirlo, troppe cose possono ancora succedere, bisogna vedere come vanno avanti dot.gnu o mono e vedere le future mosse di ms. o qualcuno si fida ciecamente quando l'azienda che piu di molte altre ha violato leggi, mentito, maltrattato utenti ecc... per mantenere il mercato dipendente dal proprio sistema adesso all'improvviso non voglia piu mantenere questa posizione? io no. quindi QUANDO E SE i fatti dimostreranno che dotnet e' una cosa buona per noi lo prendero in considerazione. non prima.
      Delphi-Kilix, sai da chi ha preso soldi la
      Borland per sviluppare entrambi (da MS)ms ha finanziato volontariamente lo sviluppo di un tool di sviluppo che funziona con linux? lo voglio vedere coi miei occhi prima di crederci. mi risultava che borland le aveva sempre prese in quel posto da microsoft...
      JBuilder (leggi sopra)boh.
      MSOffice (esiste anche per MAC)lunghi sono i discorsi che si potrebbero fare sulle relazioni tra ms e apple, ma sono poco rilevanti. se puoi lascia stare apple quando cerchi esempi di compagnie pericolose per microsoft che microsoft ha pero lasciato in vita.
      Sbaglio o il programma di masterizzazione
      interno di XP viene fornito dalla roxio la
      quale fornisce programmi anche per mac.roxio minaccia la posizione di monopolio di ms?
      Photoshop (nato per mac)e prontamente portato su windows. ma adobe minaccia la posizione di monopolio di ms? e se invece appunto adobe portasse i suoi prodotti su linux? sicuro che non succede niente di male?
      Premiere (fino a poco tempo far c'era anche
      per mac, ora non so).apple l'ha liquidato sviluppandosi il suo editor, ma non importa.
      IE esisteva anche per unixlo so, ma non fa testo...
      Nero dovrebbe essere multipiattaforma (se
      non erro si chiama neroMax, per mac)nero forse minaccia la situazione di monopolio di ms?
      Moltissimi giochi sono multipiattaformama come, ma se c'e la guerra delle esclusive per xbox... volevano prendersi l'esclusiva addirittura per doom3, spero tanto li abbiano rispediti a casa a calci in culo...
      Macromedia non è multipiattaforma?non ho ancora visto dreamweaver e il resto dell'ambaradan su linux.
      Opera l'hai già visto?allo stato attuale non mi risulta che opera costituisca minaccia per microsoft.
      Non ti viene il dubbio, forse MS sta solo
      sviluppando per la sua piattaforma per fare
      in modo di vendere, forse la fiat sviluppa
      acessori per la ford?la fiat non obbliga mica la pirelli a fare gomme che fanno solo con le fiat. e se la fiat si mette a fare da sola le gomme la pirelli mica fallisce, c'e un mercato non dominato da un singolo monopolio.
      mi dici che standard? e che programmi
      eventualemte li usano.1 esempio: opengl. multipiattaforma, performante, ampiamente diffuso in ambito professionale, libero... l'hanno quasi ammazzato. incredibilmente la tua scheda video oggi ha anche driver opengl grazie alla scelta di un unico sviluppatore...
      OS/2 è la stessa ibm che lo ha ritirato, la
      stessa ibm cosa ha sviluppato per os/2, ben
      poco, ha mai fatto accordi commerciali con
      altre ditte?ah... si vede che alla ibm non ci hanno pensato...
      beos, primo dove lo avresti comperato,col computer? ops, non si puo.http://www.beincorporated.com/msft_complaint.pdfadesso a me non stava particolarmente simpatico beos, e os2 manco l'ho mai visto, ma sul fatto che fossero tecnicamente superiori ai vari windog9x ci sono sicuramente pochi dubbi. la differenza l'ha fatta il marketing, le strategie di mercato, e tante altre stronzate che purtroppo con la qualita dei prodotti non centrano niente. fin qua siamo tutti daccordo o no?adesso torniamo al caso netscape. microsoft ha una quota di mercato piccola, ma ABUSA della posizione di monopolio e mette fuori gioco netscape. questo lo dico io, lo dice il giudice jackson, lo dice la corte, e il bello e' che lo dicono anche i capoccia microsoft quando si mandano delle email...sapendo che non si fanno problemi ad abusare della propria posizione, come fai a essere sicuro che non abbiano fatto lo stesso contro beos o os2? os2 in particolare al tempo era il pericolo pubblico numero1, al pari di netscape e java qualche anno dopo...
      saranno brutti quanti vuoi ma si chiamano
      contratti di esclusività (in italia
      perfettamente legali)non sono un avvocato ma ho qualche perplessita sul fatto che un monopolista in italia (ma anche altrove) possa applicare contratti di esclusivita. e se puo vuol dire che c'e un'altra legge da cambiare.
      e queste ditte dove guadagnano?macche ditte, sei troppo windowsizzato. sono persone. alcune pagate proprio per scrivere tale software, altri che lo scrivono solo perche gli serve o gli piace. fare una lista (magari parziale) completa di informazioni tipo perche lo hanno scritto, e chi li ha pagati per scriverlo nel caso lo siano stati e' probabilmente possibile ma mi richiederebbe troppo tempo.
      • pippo75 scrive:
        Re: nessuno impediva a netscape di vende



        Delphi-Kilix, sai da chi ha preso soldi la

        Borland per sviluppare entrambi (da MS)

        ms ha finanziato volontariamente lo sviluppo
        di un tool di sviluppo che funziona con
        linux? lo voglio vedere coi miei occhi prima
        di crederci. mi risultava che borland le
        aveva sempre prese in quel posto da
        microsoft...Da quanto ne so, borland era messa male economicamente, e dato che come sviluppatrice a MS tornava comoda averla, le ha dato dei soldi che poi hanno utilizzato come volevano (quelli della borland)

        Sbaglio o il programma di masterizzazione

        interno di XP viene fornito dalla roxio la

        quale fornisce programmi anche per mac.

        roxio minaccia la posizione di monopolio di
        ms?Invece Netscape a momenti fa sparire windows.

        Nero dovrebbe essere multipiattaforma (se

        non erro si chiama neroMax, per mac)

        nero forse minaccia la situazione di
        monopolio di ms?Invece Netscape?

        Opera l'hai già visto?

        allo stato attuale non mi risulta che opera
        costituisca minaccia per microsoft. Se opera non costituisce una minaccia, figuriamoci netscape.
        la fiat non obbliga mica la pirelli a fare
        gomme che fanno solo con le fiat. e ma i concessionari li obbligai, davanti casa mia c'era una concessionaria fiat, il proprietario mi ha detto che gli hanno tolto la concessionaria perche' vendeva anche altre marche.
        se la fiat si mette a fare da sola le gomme la
        pirelli mica fallisce, c'e un mercato non
        dominato da un singolo monopolio. forse perche' la pirelli ha vari clienti, comunque ho sentito di ditte che avevano come cliente solo la fiat, quando loro hanno deciso di cambiare fornitore sono fallite.
        1 esempio: opengl. multipiattaforma,
        performante, ampiamente diffuso in ambito
        professionale, libero... l'hanno quasi
        ammazzato. incredibilmente la tua scheda
        video oggi ha anche driver opengl grazie
        alla scelta di un unico sviluppatore...1 solo esempio, ma come hanno fatto per quasi ammazzarlo questo opengl


        beos, primo dove lo avresti comperato,

        col computer? ops, non si puo.
        http://www.beincorporated.com/msft_complaint.E che rivenditore di da cun computer con un os- che non ha i driver per le periferiche che vende- senza o con un numero tendente a zero di programmi- magari neanche tradotto in italiano
        adesso a me non stava particolarmente
        simpatico beos, e os2 manco l'ho mai visto,
        ma sul fatto che fossero tecnicamente
        superiori ai vari windog9x ci sono
        sicuramente pochi dubbi. la differenza l'ha
        fatta il marketing, le strategie di mercato,
        e tante altre stronzate che purtroppo con la
        qualita dei prodotti non centrano niente.
        fin qua siamo tutti daccordo o no?Sicuramente, con il VHS perche' ha vinto, perche' rispondeva alle esigenze del mercato, si trovavano in giro molti film su vhs, cosi come per windows si trovano in giro parecchi programmi/periferiche (anche al supermercato)
        adesso torniamo al caso netscape. microsoft
        ha una quota di mercato piccola, ma ABUSA
        della posizione di monopolio e mette fuori
        gioco netscape. questo lo dico io, lo dice
        il giudice jackson, lo dice la corte, e il
        bello e' che lo dicono anche i capoccia
        microsoft quando si mandano delle email...In america esistono delle leggi speciiche, in europa non mi sembra che queste esistano.
        sapendo che non si fanno problemi ad abusare
        della propria posizione, come fai a essere
        sicuro che non abbiano fatto lo stesso
        contro beos o os2? os2 in particolare al
        tempo era il pericolo pubblico numero1, al
        pari di netscape e java qualche anno dopo...OS2 l'ha ucciso IBM non portando un vero sviluppo.


        saranno brutti quanti vuoi ma si chiamano

        contratti di esclusività (in italia

        perfettamente legali)

        non sono un avvocato ma ho qualche
        perplessita sul fatto che un monopolista in
        italia (ma anche altrove) possa applicare
        contratti di esclusivita. e se puo vuol dire
        che c'e un'altra legge da cambiare. Leggi Enel/Telecom


        e queste ditte dove guadagnano?

        macche ditte, sei troppo windowsizzato. sono
        persone. alcune pagate proprio per scrivere
        tale software, sarà, ma la maggior parte dei prodotti sono sviluppate da ditte, o hanno un grosso contributo:KDE (TrollTech), Gnome (al tempo dicevano Sun), OpenOffice (sun), Mozilla (AOL)..........
        • Anonimo scrive:
          Re: nessuno impediva a netscape di vende


          roxio minaccia la posizione di monopolio
          di

          ms?

          Invece Netscape a momenti fa sparire windows.maledizione SI."Browser share is Job 1 at this company, and Windows is the vehicle to get IE3 onto these machines."

          nero forse minaccia la situazione di

          monopolio di ms?

          Invece Netscape?SI
          Se opera non costituisce una minaccia,
          figuriamoci netscape.se paragoni la posizione di opera oggi nel 2003 e quella di nescape nel 1995-1996 senza tra l'altro metterti nei panni dei dirigenti ms in quel periodo dimostri solo di non avere capito nulla.
          ma i concessionari li obbligai, davanti casa
          mia c'era una concessionaria fiat, il
          proprietario mi ha detto che gli hanno tolto
          la concessionaria perche' vendeva anche
          altre marche.interessante. ma almeno le altre marche forse costituivano una fetta di mercato sufficiente a camparci anche senza la concessionaria fiat. se fiat avesse avuto il 95% del mercato delle macchine sarebbe stato disposto a perdere la concessionaria? per poter vendere solo quel 5% di macchine in piu?
          forse perche' la pirelli ha vari clienti,
          comunque ho sentito di ditte che avevano
          come cliente solo la fiat, quando loro hanno
          deciso di cambiare fornitore sono fallite.cosa poco simpatica, ma non vedo in che modo questo giustifichi ms.... meglio abbandonare il solito paragone automobilistico.

          1 esempio: opengl. multipiattaforma,

          performante, ampiamente diffuso in ambito

          professionale, libero... l'hanno quasi

          ammazzato. incredibilmente la tua scheda

          video oggi ha anche driver opengl grazie

          alla scelta di un unico sviluppatore...

          1 solo esempio, ma come hanno fatto per
          quasi ammazzarlo questo opengldecidendo di non scegliere opengl come api 3d da mettere dentro le directx, e scegliendo invece di sviluppare da zero una api monopiattaforma che si e' dimostrata tecnicamente nettamente inferiore per parecchi anni. forse sei poco informato, o forse non ti rendi conto, ma se nel 1996 carmack non avesse deciso di non supportare opengl al posto di direct3d nessun produttore di schede video si sarebbe preoccupato di fornire driver opengl.


          beos, primo dove lo avresti comperato,



          col computer? ops, non si puo.


          http://www.beincorporated.com/msft_complaint.

          E che rivenditore di da cun computer con un
          os

          - che non ha i driver per le periferiche che
          vendemagari ci installa le periferiche supportate invece di quelle non supportate?
          - senza o con un numero tendente a zero di
          programmie chi programma per un sistema operativo che nessuno vende?
          - magari neanche tradotto in italianoeh si figurarsi se qualche americano lo compra se non e' tradotto in italiano...
          In america esistono delle leggi speciiche,
          in europa non mi sembra che queste esistano.non farmi ridere, in europa sono probabilmente piu severe.
          OS2 l'ha ucciso IBM non portando un vero
          sviluppo.fammi capire, os2 l'ha ucciso ibm da sola, beos non aveva i programmi, altri os non ce n'erano, ma allora PERCHE microsoft fa e faceva sconti a chi vende solo windows?
          sarà, ma la maggior parte dei prodotti sono
          sviluppate da ditte, o hanno un grosso
          contributo:

          KDE (TrollTech), Gnome (al tempo dicevano
          Sun), OpenOffice (sun), Mozilla
          (AOL)..........molto sbagliato.non sono sviluppati da ditte. ci sono varie aziende che sono interessate a vari progetti e capita che ci siano contributi in soldi e codice, e ben vengano. ma la differenza e' davvero importante, lo sviluppo non viene guidato da una singola azienda, bensi da una intera comunita di utenti e sviluppatori, e scusa se e' poco.
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: Anonimo

            Invece Netscape a momenti fa sparire
            windows.

            maledizione SI.Infatti nel 96 windows stava per sparire dal mercato a causa di netscape.
            decidendo di non scegliere opengl come api
            3d da mettere dentro le directx, e
            scegliendo invece di sviluppare da zero una
            api monopiattaforma che si e' dimostrata
            tecnicamente nettamente inferiore per
            parecchi anni.
            forse sei poco informato, o forse non ti
            rendi conto, ma se nel 1996 carmack non
            avesse deciso di non supportare opengl al
            posto di direct3d nessun produttore di
            schede video si sarebbe preoccupato di
            fornire driver opengl.ma se qualcosa non è supportata da MS deve per forza morire?I produttori non sono in grado di creare qualcosa da soli?




            beos, primo dove lo avresti
            comperato,


            col computer? ops, non si puo.
            http://www.beincorporated.com/msft_complaint.

            E che rivenditore di da cun computer con
            un

            os

            - che non ha i driver per le periferiche
            che vende

            magari ci installa le periferiche supportate
            invece di quelle non supportate?Quindi nel caso di beos ben poche, oppure mi sai dire quali scanner/ schede di acquisizione video, modem adsl, stampanti, periferiche di gioco, lettori di flash card sono supportati da beos.


            - senza o con un numero tendente a zero di

            programmi

            e chi programma per un sistema operativo che
            nessuno vende?Sai cosa ha fatto ms per vendere windows, ha fatto in modo che potessero girare anche i programmi ms-dos (comando "prompt di ms-dos" da program manager) e poi ha stipulato contratti con altri produttori di sw in modo che sviluppassero programmi per windows, questo non è successo dall'oggi al domani ma ha richiesto anni.All'inizio windows non aveva driver per le periferiche, ms-dos invece si, sai cosa ha fatto ms, ha usato le periferiche in "modo ms-dos".Perche' invece di creare un sistema tutto nuovo non ha creato un sistema che si appoggiasse a quanto già esistente, almeno il problema dei driver non sarebbe esistito (e poi in un secondo tempo avrebbe potuto lentamente staccarsi)


            - magari neanche tradotto in italiano

            eh si figurarsi se qualche americano lo
            compra se non e' tradotto in italiano...
            Non volevo dirtelo ma qui siamo in italia, sai c'e' il vizio di parlare italiano.
            non farmi ridere, in europa sono
            probabilmente piu severe.mi diresti che leggi sono, cosi vado a leggermi il testo.


            OS2 l'ha ucciso IBM non portando un vero

            sviluppo.

            fammi capire, os2 l'ha ucciso ibm da sola,
            beos non aveva i programmi, altri os non ce
            n'erano, ma allora PERCHE microsoft fa e
            faceva sconti a chi vende solo windows?Sai, le chiamano inziative commerciali, forse nel tuo mondo non esistono, ma in questo le fanno per stimolare le vendite.

            KDE (TrollTech), Gnome (al tempo dicevano

            Sun), OpenOffice (sun), Mozilla

            (AOL)..........
            molto sbagliato.
            non sono sviluppati da ditte. ci sono varie
            aziende che sono interessate a vari progetti
            e capita che ci siano contributi in soldi eMa se queste ditte devono darti soldi, questi soldi li devono anche guadagnare.
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende

            ma se qualcosa non è supportata da MS deve
            per forza morire?

            I produttori non sono in grado di creare
            qualcosa da soli?ma che '_z_z_o_ dici ! chi fa hardware non supportato dal sistema operativo diffuso al 98% sui pc di casa ?
            Quindi nel caso di beos ben poche, oppure mi
            sai dire quali scanner/ schede di
            acquisizione video, modem adsl, stampanti,
            periferiche di gioco, lettori di flash card
            sono supportati da beos.beos non è più in fase di sviluppo a livello aziendale da 4 o 5 anni, ci sono degli amatori che ci si dedicano... come fai a pretendere che dell'hardware magari dell'ultima generazione sia supportato ?
            Sai cosa ha fatto ms per vendere windows,
            ha fatto in modo che potessero girare anche
            i programmi ms-dos (comando "prompt di
            ms-dos" da program manager) e poi ha
            stipulato contratti con altri produttori di
            sw in modo che sviluppassero programmi per
            windows, questo non è successo dall'oggi al
            domani ma ha richiesto anni.

            All'inizio windows non aveva driver per le
            periferiche, ms-dos invece si, sai cosa ha
            fatto ms, ha usato le periferiche in "modo
            ms-dos".

            Perche' invece di creare un sistema tutto
            nuovo non ha creato un sistema che si
            appoggiasse a quanto già esistente, almeno
            il problema dei driver non sarebbe esistito
            (e poi in un secondo tempo avrebbe potuto
            lentamente staccarsi)??? ??? ??? ???

            Non volevo dirtelo ma qui siamo in italia,
            sai c'e' il vizio di parlare italiano.c'è anche il vizio di non sapere l'inglese...
            Sai, le chiamano inziative commerciali,
            forse nel tuo mondo non esistono, ma in
            questo le fanno per stimolare le vendite.beh, se il problema è solo vendere , non ci lamentiamo della scarsa qualità di ciò che si acquista...


            KDE (TrollTech), Gnome (al tempo
            dicevano


            Sun), OpenOffice (sun), Mozilla


            (AOL)..........


            molto sbagliato.

            non sono sviluppati da ditte. ci sono
            varie

            aziende che sono interessate a vari
            progetti

            e capita che ci siano contributi in soldi
            e


            Ma se queste ditte devono darti soldi,
            questi soldi li devono anche guadagnare.
            KDE e Gnome sono sviluppati da volontari, chiunque voglia dare un contributo è bene accetto.
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende


            ma che '_z_z_o_ dici ! chi fa hardware non
            supportato dal sistema operativo diffuso al
            98% sui pc di casa ?appunto, tutti supportanto windows.

            beos non è più in fase di sviluppo a livello
            aziendale da 4 o 5 anni, ci sono degli
            amatori che ci si dedicano... come fai a
            pretendere che dell'hardware magari
            dell'ultima generazione sia supportato ?Allora come fai a pretendere che venga venduto assieme ai computer se poi non hai assistenza
            ??? ??? ??? ???Perche' BEOS invece di creare un nuovo sistema con zero programmi non ha creato un sistema che si appoggiasse a quanto esisteva già, almeno avrebbe avuto una base di partenza.Non l'ha fatto ed il mercato la ignorata.

            Sai, le chiamano inziative commerciali,

            forse nel tuo mondo non esistono, ma in

            questo le fanno per stimolare le vendite.

            beh, se il problema è solo vendere , non ci
            lamentiamo della scarsa qualità di ciò che
            si acquista...Vendere non è il problema ma è uno dei problemi.

            Ma se queste ditte devono darti soldi,

            questi soldi li devono anche guadagnare.



            KDE e Gnome sono sviluppati da volontari,
            chiunque voglia dare un contributo è bene
            accetto.Anche da volontari, controlla bene chi ha fornito le librerie di base per KDE.
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: pippo75



            ma che '_z_z_o_ dici ! chi fa hardware non

            supportato dal sistema operativo diffuso
            al

            98% sui pc di casa ?

            appunto, tutti supportanto windows.tutti supportano windows perchè se vogliono vendere al grande pubblico (bue) non hanno scelta.



            beos non è più in fase di sviluppo a
            livello

            aziendale da 4 o 5 anni, ci sono degli

            amatori che ci si dedicano... come fai a

            pretendere che dell'hardware magari

            dell'ultima generazione sia supportato ?

            Allora come fai a pretendere che venga
            venduto assieme ai computer se poi non hai
            assistenza


            ??? ??? ??? ???
            Non hai assistenza perchè be inc. è fallita grazie allo strapotere di una certa M$...
            Perche' BEOS invece di creare un nuovo
            sistema con zero programmi non ha creato un
            sistema che si appoggiasse a quanto esisteva
            già, almeno avrebbe avuto una base di
            partenza.
            Non l'ha fatto ed il mercato la ignorata.su cosa avrebbe dovuto basarsi ?



            Sai, le chiamano inziative commerciali,


            forse nel tuo mondo non esistono, ma in


            questo le fanno per stimolare le
            vendite.



            beh, se il problema è solo vendere , non
            ci

            lamentiamo della scarsa qualità di ciò che

            si acquista...

            Vendere non è il problema ma è uno dei
            problemi.E qui ti sbagli alla grande, per i venditori di 'fumo' come M$ IL problema è vendere,vendere,vendere.


            Ma se queste ditte devono darti soldi,


            questi soldi li devono anche
            guadagnare.






            KDE e Gnome sono sviluppati da volontari,

            chiunque voglia dare un contributo è bene

            accetto.

            Anche da volontari, controlla bene chi ha
            fornito le librerie di base per KDE.Lo so che le Qt sono di trolltech,la quale hanno messo a disposizione una versione delle loro librerie di sviluppo alla comunità open, guarda il risultato... direi che c'è da vantarsene.
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende



            98% sui pc di casa ?



            appunto, tutti supportanto windows.

            tutti supportano windows perchè se vogliono
            vendere al grande pubblico (bue) non hanno
            scelta.Il grande pubblico prende quello che offre il mercato, prima il grande pubblico prendeva VHS, ora dato che il mercato ha cambiato prende i DVD, è solo questione di quello che il mercato offre.
            ?



            Allora come fai a pretendere che venga

            venduto assieme ai computer se poi non hai

            assistenza




            ??? ??? ??? ???


            Non hai assistenza perchè be inc. è fallita
            grazie allo strapotere di una certa M$...O grazie alle scarse capacità (non tecniche) commerciali di BEOS.

            già, almeno avrebbe avuto una base di

            partenza.

            Non l'ha fatto ed il mercato la ignorata.

            su cosa avrebbe dovuto basarsi ?Windows quando doveva cominciare si basava su ms-dos per i driver (mouse, prima e scheda audio e cd-rom dopo).Loro potevano basarsi sui driver di windows e fare un sistema che si appoggiasse a quello.



            Vendere non è il problema ma è uno dei

            problemi.

            E qui ti sbagli alla grande, per i venditori
            di 'fumo' come M$ IL problema è
            vendere,vendere,vendere.Quando devi fare i conti a fine anno quello che ti fa andare in attivo e non in passivo sono le vendite.Quando devi pagare i lavoratori quello che ti fa tirare fuori i soldi sono le vendite (di materiale o di consulenza che sia)
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: pippo75




            98% sui pc di casa ?





            appunto, tutti supportanto windows.



            tutti supportano windows perchè se
            vogliono

            vendere al grande pubblico (bue) non hanno

            scelta.

            Il grande pubblico prende quello che offre
            il mercato, prima il grande pubblico
            prendeva VHS, ora dato che il mercato ha
            cambiato prende i DVD, è solo questione di
            quello che il mercato offre.
            Giusto , il grande pubblico prende ciò che il mercato offre, compresi i prodotti di chi non si fa scrupoli a venderti porcherie (carne alla mucca pazza, cozze di porto marghera)

            ?





            Allora come fai a pretendere che venga


            venduto assieme ai computer se poi non
            hai


            assistenza






            ??? ??? ??? ???




            Non hai assistenza perchè be inc. è
            fallita

            grazie allo strapotere di una certa M$...

            O grazie alle scarse capacità (non tecniche)
            commerciali di BEOS.Speravo che le qualità tecniche contassero qualcosaq...



            già, almeno avrebbe avuto una base di


            partenza.


            Non l'ha fatto ed il mercato la
            ignorata.



            su cosa avrebbe dovuto basarsi ?

            Windows quando doveva cominciare si basava
            su ms-dos per i driver (mouse, prima e
            scheda audio e cd-rom dopo).

            Loro potevano basarsi sui driver di windows
            e fare un sistema che si appoggiasse a
            quello.E' ciò che fanno oggi, beos ha la versione di installazione per win. (anche per linux)






            Vendere non è il problema ma è uno dei


            problemi.



            E qui ti sbagli alla grande, per i
            venditori

            di 'fumo' come M$ IL problema è

            vendere,vendere,vendere.

            Quando devi fare i conti a fine anno quello
            che ti fa andare in attivo e non in passivo
            sono le vendite.
            Quando devi pagare i lavoratori quello che
            ti fa tirare fuori i soldi sono le vendite
            (di materiale o di consulenza che sia)
            Il problema non sono le strategie per vendere (del tutto lecite), il problema è chi ,in forza di una posizione dominante di mercato, schiaccia la concorrenza, anche se quest ultima è tecnicamente superiore, il problema è una multinazionale che alza il prezzo di winzozz a quei rivenditori che propongono alternative ai loro prodotti, il problema sono gli halloween documents,il problema è di chi ,in tribunale, mente spudoratamente dicendo che 'il browser fa parte integrante del sistema operativo', solo per salvarsi le natiche (è inutile che tenti di difenderli, ne hanno combinate troppe...)
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende


            Il grande pubblico prende quello che offre

            il mercato, prima il grande pubblico

            prendeva VHS, ora dato che il mercato ha

            cambiato prende i DVD, è solo questione di

            quello che il mercato offre.



            Giusto , il grande pubblico prende ciò che
            il mercato offre, compresi i prodotti di chi
            non si fa scrupoli a venderti porcherie
            (carne alla mucca pazza, cozze di porto
            marghera)Esistono delle precise leggi sui prodotti alimentaritra le qualin.181/2003Direttive 93/43/CEE e 96/3/CE Approvato con decreto legge n.155/1997

            O grazie alle scarse capacità (non
            tecniche)

            commerciali di BEOS.

            Speravo che le qualità tecniche contassero
            qualcosaq...è meglio un videoregistratore betacam del quale non trovi neanche un film oppure un vhs (tecnicamente peggiore) ma del quale trovi tanti di quei film da stufarsi di vederli.

            Loro potevano basarsi sui driver di
            windows

            e fare un sistema che si appoggiasse a

            quello.

            E' ciò che fanno oggi, beos ha la versione
            di installazione per win. (anche per linux)Vuoi dire che se un driver per beos non esiste lui usa quello di windows, come faceva al tempo windows con i lettori di cdrom (se non trovava un driver suo, usava quello dell' ms-dos)
            solo per salvarsi le natiche (è inutile che
            tenti di difenderli, ne hanno combinate
            troppe...)Non è questione di difenderli, il problema è che se la concorrenza di Ms continua a produrre OS e programmi che verament e utilizzabili continuerà a stare nel suo brodo.Linux è bello, ma installa un programma, ti richiede centinaia di dipendenze che non risolve (provato con mandrake 9.1)l'altro giorno ho installato cinelerra (su mandrake 9.1), finita l'installazione, niente, neanche mezza linea di istruzione su come eeguire il programma, poi mi è venuto in mente di aprire una shell e eseguire il programma cinelerra, ma questo cosa vuol dire, semplice l'integrazione tra programmi e shell e' molto scarsa.Sotto windows i programmi oltre a darti istruzioni ti possono creare anche i collegamenti con delle icone (per un utente esperto magari sono cose inutili ma....).Se un sistema vuole conquistare una posizione deve dare almeno le stesse cose che da il suo concorrente che gli sta davanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende

            Esistono delle precise leggi sui prodotti
            alimentari

            tra le quali

            n.181/2003

            Direttive 93/43/CEE e 96/3/CE Approvato con
            decreto legge n.155/1997Esistono leggi precise riguardanti il monopolio e l'abuso di posizione dominante, ma pare che qualcuno la faccia sempre franca



            O grazie alle scarse capacità (non

            tecniche)


            commerciali di BEOS.



            Speravo che le qualità tecniche contassero

            qualcosaq...

            è meglio un videoregistratore betacam del
            quale non trovi neanche un film oppure un
            vhs (tecnicamente peggiore) ma del quale
            trovi tanti di quei film da stufarsi di
            vederli.E' meglio un sistema Unix che puoi configurare in ogni sua parte o winzozz (tecnicamente peggiore) che non lascia spazio alle tue necessità se non quelle standard ?

            solo per salvarsi le natiche (è inutile
            che

            tenti di difenderli, ne hanno combinate

            troppe...)

            Non è questione di difenderli, il problema è
            che se la concorrenza di Ms continua a
            produrre OS e programmi che verament e
            utilizzabili continuerà a stare nel suo
            brodo.

            Linux è bello, ma installa un programma, ti
            richiede centinaia di dipendenze che non
            risolve (provato con mandrake 9.1)ho usato mandrake 8.0, 8.1,8.2, non ho avuto mai problemi con rpmdrake, mi si è piantato una sola volta !
            l'altro giorno ho installato cinelerra (su
            mandrake 9.1), finita l'installazione,
            niente, neanche mezza linea di istruzione su
            come eeguire il programma, poi mi è venuto
            in mente di aprire una shell e eseguire il
            programma cinelerra, ma questo cosa vuol
            dire, semplice l'integrazione tra programmi
            e shell e' molto scarsa.
            Sotto windows i programmi oltre a darti
            istruzioni ti possono creare anche i
            collegamenti con delle icone (per un utente
            esperto magari sono cose inutili ma....).??? e tu scegli un sistema operativo perchè ti mette le iconcine sul desktop ? Linux è un sistema operativo Unix like, la riga di comando è e sarà sempre essenziale per il suo funzionamento, non è nè meglio nè peggio delle iconcine sul desktop, è solo diverso (anche se bisogna dire che la riga di comando è molto veloce e flessibile)
            Se un sistema vuole conquistare una
            posizione deve dare almeno le stesse cose
            che da il suo concorrente che gli sta
            davanti.sarà anche il caso che l'utenza impari qualcosa di nuovo...
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: Anonimo



            Esistono delle precise leggi sui prodotti

            alimentari



            tra le quali



            n.181/2003



            Direttive 93/43/CEE e 96/3/CE Approvato
            con

            decreto legge n.155/1997

            Esistono leggi precise riguardanti il
            monopolio e l'abuso di posizione dominante,
            ma pare che qualcuno la faccia sempre francauna legge potrebbe essere la 57 del 2001, ma non si mebra che possa riguardare piu' di tanto ms.un articolo potrebbe essere2-quater. Al fine di garantire pari opportunità di iniziativa economica, qualora le imprese di cui al comma 2 rendano disponibili a società da esse partecipate o controllate nei mercati diversi di cui al comma 2-bis beni o servizi, anche informativi, di cui abbiano la disponibilità esclusiva in dipendenza delle attività svolte ai sensi del medesimo comma 2, esse sono tenute a rendere accessibili tali beni o servizi, a condizioni equivalenti, alle altre imprese direttamente concorrenti. da quanto ho capito qui si parla di aziende esterne, una cose del tipo, noi due siamo concorrenti, se la MS favorisce te dandoti delle informazioni su windows allora deve darle anche a me
            E' meglio un sistema Unix che puoi
            configurare in ogni sua parte o winzozz
            (tecnicamente peggiore) che non lascia
            spazio alle tue necessità se non quelle
            standard ?pero' il windows ti fornisce tanti programmi che unix non ha, è meglio un OS perfetto o un OS medio con un numero di programmi elevatissimo. (win ne ha di tutti i generi)

            Linux è bello, ma installa un programma,
            ti

            richiede centinaia di dipendenze che non

            risolve (provato con mandrake 9.1)

            ho usato mandrake 8.0, 8.1,8.2, non ho avuto
            mai problemi con rpmdrake, mi si è piantato
            una sola volta !io ho provato ad installare vari programmi, pochissimi si sono installati.
            ??? e tu scegli un sistema operativo perchè
            ti mette le iconcine sul desktop ? Linux è
            un sistema operativo Unix like, la riga di
            comando è e sarà sempre essenziale per il
            suo funzionamento, non è nè meglio nè peggio
            delle iconcine sul desktop, è solo diverso
            (anche se bisogna dire che la riga di
            comando è molto veloce e flessibile)E allora non ci si deve lamentare se il mercato preferisce windows, uno ti da tutte le comodità.


            Se un sistema vuole conquistare una

            posizione deve dare almeno le stesse cose

            che da il suo concorrente che gli sta

            davanti.

            sarà anche il caso che l'utenza impari
            qualcosa di nuovo...Se speri qesto allora vuole dire che non conosci l'utente medio, il termine imparare è finito nel dimenticatoio.Non devi pensare a quello che faresti tu, ma a quello che farebbe la maggior parte della gente, e se le ditte vogliono vendere (leggi fatturare) allora devono adeguarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: pippo75

            - Scritto da: Anonimo
            una legge potrebbe essere la 57 del 2001, ma
            non si mebra che possa riguardare piu' di
            tanto ms.

            un articolo potrebbe essere

            2-quater. Al fine di garantire pari
            opportunità di iniziativa economica, qualora
            le imprese di cui al comma 2 rendano
            disponibili a società da esse partecipate o
            controllate nei mercati diversi di cui al
            comma 2-bis beni o servizi, anche
            informativi, di cui abbiano la disponibilità
            esclusiva in dipendenza delle attività
            svolte ai sensi del medesimo comma 2, esse
            sono tenute a rendere accessibili tali beni
            o servizi, a condizioni equivalenti, alle
            altre imprese direttamente concorrenti.

            da quanto ho capito qui si parla di aziende
            esterne, una cose del tipo, noi due siamo
            concorrenti, se la MS favorisce te dandoti
            delle informazioni su windows allora deve
            darle anche a me


            E' meglio un sistema Unix che puoi

            configurare in ogni sua parte o winzozz

            (tecnicamente peggiore) che non lascia

            spazio alle tue necessità se non quelle

            standard ?

            pero' il windows ti fornisce tanti programmi
            che unix non ha, è meglio un OS perfetto o
            un OS medio con un numero di programmi
            elevatissimo. (win ne ha di tutti i generi)sisi, e già che c'è ti fornisce una collezione completa di api spione e programmi che automaticamente spediscono dati che ti riguardano a un server M$...



            Linux è bello, ma installa un
            programma,

            ti


            richiede centinaia di dipendenze che
            non


            risolve (provato con mandrake 9.1)



            ho usato mandrake 8.0, 8.1,8.2, non ho
            avuto

            mai problemi con rpmdrake, mi si è
            piantato

            una sola volta !

            io ho provato ad installare vari programmi,
            pochissimi si sono installati.allora non c'è dubbio, devi leggere la documentazione, non è possibile che funzioni a migliaia di persone e a te no !


            ??? e tu scegli un sistema operativo
            perchè

            ti mette le iconcine sul desktop ? Linux è

            un sistema operativo Unix like, la riga di

            comando è e sarà sempre essenziale per il

            suo funzionamento, non è nè meglio nè
            peggio

            delle iconcine sul desktop, è solo diverso

            (anche se bisogna dire che la riga di

            comando è molto veloce e flessibile)

            E allora non ci si deve lamentare se il
            mercato preferisce windows, uno ti da tutte
            le comodità.bravo, IL MERCATO preferisce winzozz (dove si può fare una bella 'cresta' ai prezzi)





            Se un sistema vuole conquistare una


            posizione deve dare almeno le stesse
            cose


            che da il suo concorrente che gli sta


            davanti.



            sarà anche il caso che l'utenza impari

            qualcosa di nuovo...

            Se speri qesto allora vuole dire che non
            conosci l'utente medio, il termine imparare
            è finito nel dimenticatoio.
            Non devi pensare a quello che faresti tu, ma
            a quello che farebbe la maggior parte della
            gente, e se le ditte vogliono vendere (leggi
            fatturare) allora devono adeguarsi.Il termine imparare è finito nel dimenticatoio ? ecco perchè il mondo va a rotoli...
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende

            Infatti nel 96 windows stava per sparire dal
            mercato a causa di netscape.fratello, te l'ho spiegato piu volte, ti ho anche citato parole dei capoccia ms, non e' che non riesci a capire, semplicemente tu non vuoi capire. un browser multipiattaforma con l'80% del mercato, con un internet in forte espansione ovunque, con sto cazzo di java e applet e compagnia bella che promettevano sfracelli, con roba tipo net-pc in mezzo, voleva dire che il produttore del sistema operativo piu diffuso avrebbe avuto meno controllo, si trattava di un serio pericolo per il futuro della quota di mercato di windows. se non e' ovvio cosi... basta...
            ma se qualcosa non è supportata da MS deve
            per forza morire?se e' per quello che non la supportano, rischia grosso.

            magari ci installa le periferiche
            supportate

            invece di quelle non supportate?

            Quindi nel caso di beos ben poche, oppure mi
            sai dire quali scanner/ schede di
            acquisizione video, modem adsl, stampanti,
            periferiche di gioco, lettori di flash card
            sono supportati da beos.maledetta la volta che ho tirato in ballo beos... supporta un po meno delle periferiche che supporta linux, quindi abbastanza per poter mettere su sistemi pronti per essere venduti. trovi tranquillamente schede di acquisizione video, modem adsl, stampanti. scanner non ne ho idea, magari c'e sane per beos... adessobasta con lo stupidissimo beos che mi sono rotto, e taglio anche un po delle boiate che seguivano.[cut]
            Sai, le chiamano inziative commerciali,
            forse nel tuo mondo non esistono, ma in
            questo le fanno per stimolare le vendite.ve lo meritate di essere sfruttati...
            Ma se queste ditte devono darti soldi,
            questi soldi li devono anche guadagnare.te l'ho spiegata piu che chiaramente la differenza, ma adesso stai sparando una frase a caso priva di ogni ragionevole collegamento con la discussione in atto solo perche non accetti il fatto di avere torto. abituati all'idea.
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende

            fratello, te l'ho spiegato piu volte, ti ho
            anche citato parole dei capoccia ms, non e'
            che non riesci a capire, semplicemente tu
            non vuoi capire. un browser multipiattaforma
            con l'80% del mercato, con un internet in
            forte espansione ovunque, con sto cazzo di
            java e applet e compagnia bella che
            promettevano sfracelli, con roba tipo net-pc
            in mezzo, voleva dire che il produttore del
            sistema operativo piu diffuso avrebbe avuto
            meno controllo, si trattava di un serio
            pericolo per il futuro della quota di
            mercato di windows. se non e' ovvio cosi...
            basta...io al tempo speravo in java, ma poi tutto è fallito quando si è scoperto che richiedeva troppo risorse, la corel aveva tentato di fare un office in java (ha rinunciato)Poi sei sicuro che un linguaggio di programmazione (proprietario) possa mettere in crisi un sistema operativo utilizzato ma milioni di persone.Molto facilmente avrebbero scritto tante applicazioni multipiattaforme che pero' avrebbero girato solo sotto windows (che era il sistema maggiormente supportato al tempo).Comunque l'idea di aver un solo file eseguibile multipiattaforma risale ad oltre 40 anni fa e già al tempo era fallita (i vari p-code del pascal e del basic non ti dicono proprio niente, avere un pseudo-codice che viene interpretato su varie macchine).Il famoso JavaOS che fine ha fato?Perche' Sun non ha mai sviluppato StarOffice i java per vedere come risultava?

            ma se qualcosa non è supportata da MS deve

            per forza morire?

            se e' per quello che non la supportano,
            rischia grosso.Quick time di apple, non supportato da MS vive tranquillamente. Come mai?

            maledetta la volta che ho tirato in ballo
            beos... supporta un po meno delle
            periferiche che supporta linux, quindi
            abbastanza per poter mettere su sistemi
            pronti per essere venduti. trovi
            tranquillamente schede di acquisizione
            video, modem adsl, stampanti. scanner non ne
            ho idea, magari c'e sane per beos...Mi trovi una periferiche che acquisice con compressione HW attraverso ingresso composito (per windows si chiama DC10+).Masterizzatore DVD, windows ne supporta parecchi, dato che non vuoi parlare di beos, dimmi quanti ne supportano le distro linux e programmi linux (tipo k3b).Scanner piano + opz. per trasparenti (epson ne fa molti).

            Sai, le chiamano inziative commerciali,

            forse nel tuo mondo non esistono, ma in

            questo le fanno per stimolare le vendite.
            ve lo meritate di essere sfruttati... Forse non ti sei reso conto, una ditta per pagarti lo stipendio deve vendere, se non vende chiude.

            Ma se queste ditte devono darti soldi,

            questi soldi li devono anche guadagnare.
            te l'ho spiegata piu che chiaramente la
            differenza, ma adesso stai sparando una
            frase a caso priva di ogni ragionevole
            collegamento con la discussione in atto solo
            perche non accetti il fatto di avere torto.
            abituati all'idea.Quante volte per attività di vario tipo, che possono essere anche locali, hai mai chiesto finanziamenti (che possono anche non essere solo soldi) a delle ditte?
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            riassumendo, per te netscape e java al tempo NON rappresentavano un pericolo per ms, ms NON ha mai cercato di distruggerli, NON ha mai abusato della propria posizione e violato leggi nel tentare di farlo, giudici giurie e tribunali si sono TUTTI sbagliati nel condannarla.forse e' meglio che io la smetta con te e che cerchi di far ragionare qualcuno che nega l'esistenza di campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale, ho piu probabilita di riuscita...
            Quick time di apple, non supportato da MS
            vive tranquillamente. Come mai?ho gia scritto di evitare di tirare in ballo apple. real l'hanno schiantata.
            Mi trovi una periferiche che acquisice con
            compressione HW attraverso ingresso
            composito (per windows si chiama DC10+).1) si chiama dc10+ per tutti mica solo per windows2) la percentuale di pc venduti con una dc10+ gia dentro e' irrilevante3) BASTA CON BEOS.
            Masterizzatore DVD, windows ne supporta
            parecchi, dato che non vuoi parlare di beos,
            dimmi quanti ne supportano le distro linux e
            programmi linux (tipo k3b).boh, tutti? non ho ancora sentito di una unita non compatibile. hai notizie piu fresche o stai sparando a caso?
            Scanner piano + opz. per trasparenti (epson
            ne fa molti).praticamente tutti gli scanner epson sono supportati perche rilasciano le specifiche, indipendentemente dall'opzione per trasparenti no? hai almeno controllato la lista di compatibilita di sane prima di spararmi proprio epson?
            Forse non ti sei reso conto, una ditta per
            pagarti lo stipendio deve vendere, se non
            vende chiude.dagli i tuoi soldi allora, visto che per te sono sempre stati onesti nei tuoi confronti se li meritano. i miei non li avranno mai piu di certo.
            Quante volte per attività di vario tipo, che
            possono essere anche locali, hai mai chiesto
            finanziamenti (che possono anche non essere
            solo soldi) a delle ditte?io? mai. naturalmente questo non centra niente con la discussione, semplicemente non ti vuoi ammettere di essere in errore e cerchi di tirarla per le lunghe. ti riporto in carreggiata: IO NON VOGLIO USARE SOFTWARE FORNITOMI DA CHI MI MENTE SISTEMATICAMENTE, DA CHI MI STROZZINA, DA CHI NON RISPETTA LE LEGGI, ECC... tu invece si, ci godi e li difendi anche.
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende
            - Scritto da: Anonimo
            riassumendo, per te netscape e java al tempo
            NON rappresentavano un pericolo per ms, ms
            NON ha mai cercato di distruggerli, NON ha
            mai abusato della propria posizione e
            violato leggi nel tentare di farlo, giudici
            giurie e tribunali si sono TUTTI sbagliati
            nel condannarla.Questi giudici sono americani, fanno rispettare la legge americana, in america esistono delle leggi che parlano di questo, vanno sotto il nome di "Sherman Act", in europa esiste qualcosa di simile? a quanto mi risulta no o almeno non le conosco.


            Quick time di apple, non supportato da MS

            vive tranquillamente. Come mai?

            ho gia scritto di evitare di tirare in ballo
            apple. real l'hanno schiantata.Mentre i campi di concentramento sono in perfetto tema.

            Mi trovi una periferiche che acquisice con

            compressione HW attraverso ingresso

            composito (per windows si chiama DC10+).

            1) si chiama dc10+ per tutti mica solo per
            windows
            2) la percentuale di pc venduti con una
            dc10+ gia dentro e' irrilevantefarla funzionare con windows è una cosa di poco tempo, con altri sistemi......Quello che volevo dire è che far andare schede come quello sotto linux è tutt'altro che facile.

            Masterizzatore DVD, windows ne supporta

            parecchi, dato che non vuoi parlare di
            beos,

            dimmi quanti ne supportano le distro
            linux e

            programmi linux (tipo k3b).
            il nec allora è il primo cke k3b non supporta, anzi proprio la versione con knoppix non supporta i progetti per creare dvd.Quindi se volessi creare un DVD dovrei usare windows.
            praticamente tutti gli scanner epson sono
            supportati perche rilasciano le specifiche,
            indipendentemente dall'opzione per
            trasparenti no? hai almeno controllato la
            lista di compatibilita di sane prima di
            spararmi proprio epson?il 1650 foto purtroppo non è supportato.
            dagli i tuoi soldi allora, visto che per te
            sono sempre stati onesti nei tuoi confronti
            se li meritano. i miei non li avranno mai
            piu di certo.I soldi di windows li ho dati
          • Anonimo scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende

            Questi giudici sono americani, fanno
            rispettare la legge americana, in america
            esistono delle leggi che parlano di questo,
            vanno sotto il nome di "Sherman Act", in
            europa esiste qualcosa di simile? a quanto
            mi risulta no o almeno non le conosco.ah si? dimmi la commissione antitrust italiana di quali leggi italiane deve verificare la violazione. dimmi su quali basi si fonda sta presunta multa europea da 3 miliardi contro ms. NON DIRMI "NON MI RISULTA". e comunque questo nulla ha a che fare col fatto che netscape e' stata volontariamente DISTRUTTA da microsoft IN AMERICA perche costituiva un serio PERICOLO agli occhi dei dirigenti microsoft, cosa che stai ridicolmente ancora cercando di negare portando argomenti privi di correlazione alcuna. basta.
            Mentre i campi di concentramento sono in
            perfetto tema.se fossi dotato di intelligenza propria avresti notato che il mio era un semplice esempio di ostinazione non supportata ma smentita da FATTI. avrei potuto tirarti in ballo chi crede nell'oroscopo, chi crede davvero che elvis e' ancora vivo, roba del genere. somigli a loro.
            farla funzionare con windows è una cosa di
            poco tempo, con altri sistemi......
            Quello che volevo dire è che far andare
            schede come quello sotto linux è tutt'altro
            che facile.mi piacerebbe farti vedere quanto ti sbagli, ma da qui veramente non posso. ero convinto anche io, ma che schifo, con linux mi funzioneranno meta delle periferiche, mi mancheranno un sacco di programmi utili, ecc.... poi mi sono bastati 14 giorni per rendermi conto di essere sempre stato preso per il culo fino ad allora, e per eliminare gli ultimi residui microsoft dai miei dischi fissi. se tu non te ne sei reso conto e' per un semplice motivo: non hai ancora visto abbastanza, non padroneggi a sufficienza il mezzo. e lo si nota chiaramente quando parli di problemi di dipendenze e di altri particolari.
            il nec allora è il primo cke k3b non
            supporta,
            anzi proprio la versione con
            knoppix non supporta i progetti per creare
            dvd.
            Quindi se volessi creare un DVD dovrei usare
            windows.io scommetto che con dvd+rw-tools + cdrecord si fa.
            il 1650 foto purtroppo non è supportato.tua nonna... non solo qua: http://www.buzzard.org.uk/jonathan/scanners-usb.htmldicono che e' supportato da sane, ma e' anche uno dei pochi scanner per linux dotato di supporto diretto dal produttore:http://www.epkowa.co.jp/english/linux_e/lsd_e.htmlma almeno usare google?
            I soldi di windows li ho datihai pagato il pizzo...
          • pippo75 scrive:
            Re: nessuno impediva a netscape di vende

            ah si? dimmi la commissione antitrust
            italiana di quali leggi italiane deve
            verificare la violazione. dimmi su quali
            basi si fonda sta presunta multa europea da
            3 miliardi contro ms. NON DIRMI "NON MI
            RISULTA".
            e comunque questo nulla ha a che fare col
            fatto che netscape e' stata volontariamente
            DISTRUTTA da microsoft IN AMERICA perche
            costituiva un serio PERICOLO agli occhi dei
            dirigenti microsoft, cosa che stai
            ridicolmente ancora cercando di negare
            portando argomenti privi di correlazione
            alcuna. basta.proviamo a leggere una norma (dato che non ho studiato legge potrei anche sbagliare a linterpretarla)le puoi trovare a http://www.cgil.como.it/servizi/federconsumatori/docs/legge10ottobre1990tit1.htmla legge 287/1990 affermache in caso di posizione dominante è colpevole chisfrutta la posizione per......."b) impedire o limitare la produzione, gli sbocchi o gli accessi al mercato, lo sviluppo tecnico o il progresso tecnologico, a danno dei consumatori;"se inserire un browser impedisce a tutti di produrre altri browser allora MS sarebbe colpevole, pero' esiste il fatto che opera continua a produrre un browser e a venderlo anche a windows (forse se non fosse esistita opera MS poteva non avere alibi, perche' effettivamente sarebbe sparita la concorrenza)Togliendo questi programmi da windows, si avrebbero dei sistemi ai quali questi sono concessi ed windows al quale sono negati (non è che poi salta fuori il fatto diconcorrenza sleale ottenuta per legge)


            il nec allora è il primo cke k3b non

            supporta,

            anzi proprio la versione con

            knoppix non supporta i progetti per creare

            dvd.

            Quindi se volessi creare un DVD dovrei
            usare

            windows.

            io scommetto che con dvd+rw-tools + cdrecord
            si fa.provero'


            il 1650 foto purtroppo non è supportato.

            tua nonna... non solo qua:
            http://www.buzzard.org.uk/jonathan/scanners-u
            dicono che e' supportato da sane, ma e'
            anche uno dei pochi scanner per linux dotato
            di supporto diretto dal produttore:
            http://www.epkowa.co.jp/english/linux_e/lsd_eavevo controllato sul sitohttp://www.mostang.com/sane/sane-mfgs.html#EPSONe non era segnato, coincidenza con mdk9.1 non funzionavac'e' il 1650 ma non la versione photo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sono messo in regola! Grazie SCO!
    - Scritto da: Anonimo
    magari era ironico ?

    atto ad affermare che basta poco per capire
    che sco si sta mordendo la coda in questo
    "apparentemente insensato" atto kamikazeEh, valà... :)Comunque la notizia è apparsa ufficialmente su K5 qualche giorno fa. Poi SCO ha dovuto in qualche modo correre ai ripari, balbettando qualcosa come "non potevamo fare altrimenti per i nostri clienti paganti..."comunque io il file l'ho scaricato e posso testimoniare in tribunale che quel file è stato scaricato dal loro server.Fatti, non pugnette! :)Ciaogl@despammed.comPS: che strano che non ci siano le classiche risposte dei leccapiedi di Microsoft a questo post... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO in perdita?
    - Scritto da: Anonimo
    andamento azioni sco negli mesi
    http://it.table.finance.yahoo.com/k?s=scox&g=Dall'inizio del 2003 è in crescita esponenziale, basta guardare le chiusure mensili. Non sta perdendo per niente, anzi va sempre meglio...
  • pippo75 scrive:
    Re: nessuno impediva a netscape di vende


    te lo dicono loro stessi che non potevano
    mettere ko netscape senza abusare della
    propria posizione di monopolio. continuo a
    non capire come qualcuno possa ancora avere
    dei dubbi.Mi spieghi una cosa, programmi come scandisk e defrag sono entrati in windows prima di IE quindi secondo il tuo ragionamento programmi simili dovrebbero essere già spariti dal mercato, invece non è cosi'PCMagazine di questo mese ne ha provati programmi che permettono di fare il controllo del disco (scan disk)e la deframmentazione (defrag), come mai questi prodotti sono riusciti a vivere nonostante la concorrenza di quelli presenti in windows?Se na parla da pagina 164 in poi.ciao
    • The FoX scrive:
      Re: nessuno impediva a netscape di vende
      - Scritto da: pippo75
      Mi spieghi una cosa, programmi come scandisk
      e defrag sono entrati in windows prima di IE
      quindi secondo il tuo ragionamento programmi
      simili dovrebbero essere già spariti dal
      mercato, invece non è cosi'

      PCMagazine di questo mese ne ha provati
      programmi che permettono di fare il
      controllo del disco (scan disk)e la
      deframmentazione (defrag), come mai questi
      prodotti sono riusciti a vivere nonostante
      la concorrenza di quelli presenti in
      windows?
      Perche' funzionano meglio e fanno di piu' rispetto ai prodottiM$.Invece x IE, la M$ ha usato il piede di porco per entrare in casa degli utenti (l'ha integrato nel SO, mentre un defrag e' pur sempre un programma distinto), e poi e' andata contro adegli standard internazionali adottando delle estensioni proprietarie per creare artificiosamente un dualismo che obbligasse gli utenti a scegliere da che sponda stare...Se IE fosse rimasto un modulo da installare a parte (come era nelle prime versioni) oggi non avrebbe che una minima percentuale degli utenti che ha...
    • Anonimo scrive:
      Re: nessuno impediva a netscape di vende
      molto semplice, sono vivi perche microsoft li lascia vivi. non occupano l'80% di un mercato che microsoft considera cruciale per il mantenimento del proprio monopolio. non sono multipiattaforma, portabili o roba del genere, insomma fanno solo comodo a windows. netscape all'epoca era vista peggio di java, girava su mac e linux bene come su windows, e microsoft voleva candidamente impossessarsi di questa cosa nuova chiamata internet, della quale capivano ovviamente un cazzo visto il patetico tentativo iniziale di dirottare tutti su the microsoft network.pesta i piedi al gigante e vieni irrimediabilmente schiacciato.interessante questo commento:"If you want to compete against MS, how would you do it? First, you would fight a losing battle, second you could build a product and sell out to MS. Or third you wouldn't start in the first place."Bob Herbold, Microsoft Executive Vice Presidentadesso a pestare i piedi al gigante pero c'e qualcosa di profondamente diverso e non hanno idea di come combatterlo, non possono comprarlo, non possono schiacciarlo, finora hanno provato ad ignorarlo per 2 anni, dal 1998 al 2000, non ha funzionato anzi potrebbe rivelarsi il piu grande errore nella storia di microsoft, dal 2000 al 2003 hanno provato con del patetico fud, e ovviamente non ha funzionato neanche quello. adesso provano strategie nuove e ancora piu subdole: SCO. forse all'inizio si potevano avere alcuni dubbi, ma adesso no, e' chiaro come il sole.
  • Anonimo scrive:
    Le aziende che usano linux...
    ...perchè non si costituiscono parte civile nei processi contro SCO?Non credete sia una buona idea? Noi usiamo Debian e RedHat, paghiamo generosi fondi per l'uso perchè comunque è giusto contribuire allo sviluppo di un qualcosa che è nostro-vostro-di tutti, e stiamo pensando seriamente di costituirci parte lesa nei procedimenti contro SCO. Stiammo attendendo risposte da REDHAT sui modi e sui costi ma, molto probabilmente se i costi non saranno eccessivi, noi e qualche altra azienda dell'IT Italiano li seguiremo.Se SCO e M$ giocano sporco allora dobbiamo rendergli tutto in egual misura.Vi invito tutti a contattare RedHat per illustrarvi modi tempi dei procedimenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO in perdita?
    andamento azioni sco negli mesihttp://it.table.finance.yahoo.com/k?s=scox&g=dsu Slashdot una lista di quanto hanno guadagnato i dirigenti scohttp://slashdot.org/comments.pl?sid=73924&threshold=5&commentsort=0&tid=88&mode=thread&cid=6638401
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sono messo in regola! Grazie SCO!
    magari era ironico ?atto ad affermare che basta poco per capire che sco si sta mordendo la coda in questo "apparentemente insensato" atto kamikaze
  • gian_d scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affar
    - Scritto da: Anonimo
    sono daccordo ma mi sembra un pò utopistico,
    tutti gl'uomini dovrebbero collaborare e
    aiutarsi per un benessere comune.. Ma allora
    perderebbe un pò senso il diritto di
    possedere, di conseguenza l'econemia e via
    via in un effetto catena...
    Non so se sarà così nel futuro, un pò ci
    voglio sperare..e poi però allo stesso tempo
    mi chiedo che stimoli ci saranno un giorno
    che tutto questo si avvererà? Che senso
    avrebbe il paradiso se non esistesse
    l'inferno? Non conta ciò che è giusto ma
    solo ciò che è reale..il problema è un altro: ci è stato inculcato l'assioma che il modello economico attuale è l'unico possibile, l'unico che consenta il progresso dell'umanità. Un assioma che afferma che l'idea deve essere proprietaria perché frutto di lavoro e investimento gettando fumo negli occhi: IMHO frutto di lavoro e investimento non è l'idea ma lo sviluppo dell'idea e non penso di essere l'unico ad affermarlo.L'umanità gode oggi di un progresso che si è basato sulla condivisione delle idee e sul loro sviluppo, questo progresso si è però fermato a qualche decennio fa; butto qualche esempio banale tipo i sistemi di trasporto, le tecniche agricole, le telecomunicazioni, l'elettricità, la medicina di base, la stessa informatica nei suoi vari aspetti di base. Forse l'ultimo progresso si è avuto con Internet e lì ci fermiamo. Si tratta di un progresso del quale hanno potenzialmente beneficiato tutti perché basato sul concetto di idea non proprietaria e sul libero sviluppo. E non mi sembra che abbia arrestato il progresso economico: la crescita economica si è avuta non proteggendo le idee, ma realizzando una concorrenza nel loro sviluppo. Dall'idea si passa alla produzione, alla diversificazione della metodologia (ecco, lì può starci con pieno diritto la protezione), alla crescita economica. L'idea e la sua apertura al pubblico dominio sono i fattori che spingono alla crescita.Al passaggio nel terzo millennio i concetti sono stati completamente ribaltati imponendo un nuovo assioma: l'idea deve essere proprietaria e come tale deve frenare ogni libero sviluppo a beneficio di pochi, di quelli che ne detengono la proprietà. Alcune avvisaglie su quello che ci aspetta ci vengono dal settore chimico-farmaceutico e da quello delle biotecnologie. Sappiamo tutti a quale contesto mi riferisco pertanto non mi sembra il caso di soffermarmi nei dettagli: ogni progresso in questi settori si sta rivelando come un progresso a beneficio di poche multinazionali che di fatto chiudono ogni possibilità d'ingresso e soprattutto non si tramutano in un beneficio dell'umanità. Altrimenti non si spiegherebbe il perché intere popolazioni del terzo mondo sono alla mercé delle strategie di una decina di consigli di amministrazione. Il progresso medico si è arrestato a favore della chimica e della biotecnologia (guarda caso entrambe imbavagliate dai brevetti). Il progresso agricolo si è arrestato a favore della bioingegneria (anche quella imbavagliata dai brevetti). In questi settori gli unici che possono progredire si chiamano Monsanto, Bayer, e via dicendo. E il loro progresso si concretizza in una sola via: profitto da un lato e impoverimento di massa da un altro [per favore, non tiriamo in ballo Marx e veterocomunismo perché mi riferisco a tutt'altra cosa e chi non vuole vedere... lasciamo perdere]Quello delle IT è un settore ancora alla ricerca di un'identità ma le strategie si stanno consolidando e voi *che siete più esperti di me* conoscete benissimo quello che sta succedendo.IMHO in tutto il contesto salta fuori il modello del software libero o, meglio, di un progresso delle IT aperto. Un modello che volenti o nolenti s'identifica in Linux. In ogni modo, GPL o meno, i progetti aperti sono quelli che realmente stanno portando ad un progresso globale perché il beneficio è per tutti: per il consumatore finale, per le aziende, per le società delle IT. Linux e il software libero o se vogliamo, più in generale l'open source, sono modelli che da un lato non creano fenomeni di colonizzazione e da un altro non frenano il progresso economico. Società come Red Hat o Suse basano il loro successo su questo modello. Società come IBM forse lo sfruttano, sicuramente almeno per il momento non lo stanno disintegrando, anzi forse rappresentano un potente alleato, perché dove non arrivano Raymond, Torvalds o Stallman o la stessa Red Hat arrivano sicuramente IBM e simili. E nessuno di loro opera per la gloria. Stallman, che molti vedono come una specie di comunista dell'informatica è il primo ad affermare che dal software libero si può lucrare.Dall'altro lato abbiamo una tendenza a raggiungere il modello di Monsanto & Co: la chiusura totale del progresso in senso lato. L'unico obiettivo diventa il monopolio e soprattutto l'acquisizione di un potere di vita e di morte su tutto il resto: utenti finali, aziende, stati, popolazioni. E per raggiungerlo esiste la concorrenza sleale, la chiusura del software e dei sistemi, il brevetto sulle idee, ecc. E per raggiungere questi obiettivi si gioca molto sull'interesse dei piccoli mulini: io ti faccio vendere la mia farina, però vendi solo la mia.Insomma siamo arrivati a identificare il progresso dell'umanità con il fatturato e gli utili realizzati dai maggiori azionisti di un centinaio di societàDifendere questo modello in nome di un fantomatico progresso che in realtà non esiste, in nome di piccoli interessi personali, abilmente manipolati dal FUD e da investimenti che puntano più al marketing che alla ricerca vera e propria, mi sa vagamente di masochismo di massa.Mi dispiace, io non ci sto, sono dalla parte di chi crede nel modello open, perciò condivido in pieno le considerazioni espresse da chi ha aperto questo thread. E se al momento IBM, con quello che rappresenta, non ostacola ma anzi favorisce questo modello - anche lucrandoci sopra - ben venga. Da questo ho tanto da guadagnarci, da quello che mi propone Bill Gates no.
  • pippo75 scrive:
    Re: E basta...


    N.B. ogni riferimento a cose o persone reali
    qui descritto è puramente casuale ...

    Ti piace la concorrenza con personaggi di
    questo tipo ???MS: Noi mettiamo l'editor di filmati con windows[PLUTO] fatlo pure tanto il nostro continueremo a venderlo, magari metteremo qualcosa che nel vostro non sarà presente.MS noi faremo altrettanto[PLUTO] Idem ed in piu' sviluperemo per altre piatttafotre e metteremo il nostro programma in boudle con le schede.Lieto fine, MS non fa del male alle ditte che si impegano.Coincidenza esistono molti programmi alternativi a quelli già presenti in windows che continuano a vivere,.Se proprio hanno paura di fare una brutta fine perche' allora non passano a linux o a mac, semplice perche' forse non ne vale ancora la pena.E ditte che sviluppano per windows ce ne sono e non poche.
    • Anonimo scrive:
      nessuno impediva a netscape di vendere??
      "What is marketing doing to increase this number? Browser share is Job 1 at this company, and [Windows 95 OEM Service Release 2] is the vehicle to get IE3 onto these machines."Carl Stork, Microsoft General Manager of Windows Hardware Strategy and Business Development, e-mail on OEMs shipping machines with Win 95 installed on them, September 1996"Most of our [subjects] were Navigator users. They said they would not switch, would not want to download IE 4 to replace their Navigator browser. However, once everything is in the OS and right there, integrated into the OS, 'in their face' so to speak, then they said they would use it b/c there would be no more need to use something 'separate'....It seems clear that it will be very hard to increase browser market share on the merits of IE 4 alone. It will be more important to leverage the OS asset to make people use IE instead of Navigator."Christian Wildfeuer, Microsoft, e-mail from February 1997 concerning results from an operating system focus group study"I don't understand how IE is going to win. The current support path is simply to copy everything that Netscape does packaging and product wise. Let's support IE is as good as Navigator/Communicator. Who wins? The one with 80% market share. Maybe being free helps us, but once people are used to a product it is hard to change them. Conside Office. We are more expensive today and we're still winning. My conclusion is that we must leverage Windows more. Treating IE as just an add-on to Windows which is cross-platform losing our biggest advantage -- Windows marketshare. We should dedicate a cross group team to come up with ways to leverage Windows technically more. We need to advantage Windows -- more specifically Memphis/NT 5. I'm not saying we shouldn't move IE to other platforms. It's just that we should be selling Windows as the primary platform and IE is a cross platform subset to help out customers. We should think first about an integrated solution -- that is our strength."James Allchin, Microsoft Vice President, e-mail from December 1996te lo dicono loro stessi che non potevano mettere ko netscape senza abusare della propria posizione di monopolio. continuo a non capire come qualcuno possa ancora avere dei dubbi.
    • Anonimo scrive:
      Re: E basta...

      MS: Noi mettiamo l'editor di filmati con
      windows

      [PLUTO] fatlo pure tanto il nostro
      continueremo a venderlo, magari metteremo
      qualcosa che nel vostro non sarà presente.

      MS noi faremo altrettanto

      [PLUTO] Idem ed in piu' sviluperemo per
      altre piatttafotre e metteremo il nostro
      programma in boudle con le schede.

      Lieto fine, MS non fa del male alle ditte
      che si impegano.Tu la fai troppo semplice, non è sempre così, non sempre c'è il lieto fine...

      Coincidenza esistono molti programmi
      alternativi a quelli già presenti in windows
      che continuano a vivere,.ti riferisci a programmi gratiti vero ? se winamp fosse a pagamento col cavolo che sarebbe così diffuso, il problema è che M$ subdolamente di 'ficca' qualche sw facendoti credere che sia gratis quando non lo è. IE6 puoi scaricarlo gratis, vero, ma per M$ è un 'investimento' tu continuerai ad usarlo, ergo acquisterai nuove versioni di winzozz, ergo loro faranno un sacco di soldi con sw mediocre e con una grande (e al limite del trash) campagna vendite..., tu PENSI che IE sia gatis, invece con le nuove versioni di winzozz te lo paghi , ah se te lo paghi...
      Se proprio hanno paura di fare una brutta
      fine perche' allora non passano a linux o a
      mac, semplice perche' forse non ne vale
      ancora la pena.il motivo per il quale non vale la pena è ancora il monopolio M$.
      • pippo75 scrive:
        Re: E basta...




        Coincidenza esistono molti programmi

        alternativi a quelli già presenti in
        windows

        che continuano a vivere,.

        ti riferisci a programmi gratiti vero ? Tipo Programmi win: Scandisk e defrag:Programmi concorrentiNorton utilityDiskeeper 7.2O&O Defrag profesionalRaxco PerfectdiskAcronis Recoverty ExpertE altri (vedi pcmagazine di questo mese)Programmi win: Movie MakerProgrammi concorrentiPinnacle Studio8Pure motion EditstudioUldea VideoStudioProgrammi win: Internet Explorer/OutlookProgrammi concorrentiOpera
        winamp fosse a pagamento col cavolo che
        sarebbe così diffuso, il problema è che M$
        subdolamente di 'ficca' qualche sw facendoti
        credere che sia gratis quando non lo è. Qualche tempo fa c'era un gruppo di persone che parlava proprio di questo, dicevano che i programmi dovevano essere gratis e quello a pagamento era l'assistenza, chissa perche' quando poi si parla dei fatti si scopre che se non si vende allora si chiude.E' tempo che non uso winamp, mi dici che cosa ha in piu' di mediaplayer di windows per essere preferito a quello?
        trash) campagna vendite..., tu PENSI che IE
        sia gatis, invece con le nuove versioni di
        winzozz te lo paghi , ah se te lo paghi...si lo so
        il motivo per il quale non vale la pena è
        ancora il monopolio M$.Questo "monopolio" esiste proprio perche' quasi tutte le ditte investono in windows e non in altri sistemi.
        • Anonimo scrive:
          Re: E basta...

          Programmi concorrenti
          Norton utility
          Diskeeper 7.2
          O&O Defrag profesional
          Raxco Perfectdisk
          Acronis Recoverty Expert
          E altri (vedi pcmagazine di questo mese)

          Programmi win:
          Movie Maker

          Programmi concorrenti
          Pinnacle Studio8
          Pure motion Editstudio
          Uldea VideoStudio

          Programmi win:
          Internet Explorer/Outlook

          Programmi concorrenti
          OperaMA che razza di risposta è ? se la prossima versione di winzozz contenesse un software equivalente a photoshop tu che cosa fai ? compri il sistema operativo con photoM$ e poi vai a comprarti photoshop ? NO ! ti tieni ciò che M$ ti fa ingoiare e te lo fai andare bene! Se M$ non fa questo è perchè o i suoi sviluppatori non sono capaci o perchè ci sono accordi 'sottobanco' , netscape è stata 'fatta fuori' perchè probabilmente non si è piegata... e po è certamente più facile fare un browser web che un programma come photoshop (soprattutto quando il browser 'te lo prendi' da un certo mosaic...)

          winamp fosse a pagamento col cavolo che

          sarebbe così diffuso, il problema è che M$

          subdolamente di 'ficca' qualche sw
          facendoti

          credere che sia gratis quando non lo è.

          Qualche tempo fa c'era un gruppo di persone
          che parlava proprio di questo, dicevano che
          i programmi dovevano essere gratis e quello
          a pagamento era l'assistenza, chissa perche'
          quando poi si parla dei fatti si scopre che
          se non si vende allora si chiude.

          E' tempo che non uso winamp, mi dici che
          cosa ha in piu' di mediaplayer di windows
          per essere preferito a quello?forse cosa ha in meno, è molto leggero e funzionale (sul mio sistema)


          trash) campagna vendite..., tu PENSI che
          IE

          sia gatis, invece con le nuove versioni di

          winzozz te lo paghi , ah se te lo paghi...

          si lo so


          il motivo per il quale non vale la pena è

          ancora il monopolio M$.

          Questo "monopolio" esiste proprio perche'
          quasi tutte le ditte investono in windows e
          non in altri sistemi.Questo monopolio esiste per vari motivi, 1) poca propensione della gente a muovere le natiche e imparare qualcosa più di fare click col mouse...2)Accordi non sempre 'puliti' tra aziende (in italia siamo maestri...)3)Un sistema scolastico dove si insegna a usare il COMPIUTER (il caso dell'ecdl è clamoroso) prendendolo come se fosse un frigorifero.Non è raro trovarsi di fronte a professori di vari ordini di insegnamento che ti dicono : "io insegno 'uindous' perchè è uno standard"... ma brutto _idiota_ (dico io al prof.)lo standard diventa tale quando si accetta supinamente la pappa pronta, se non ha voglia di lavorare dillo ! (sfogo personale)
  • gian_d scrive:
    Re: Et voilà...
    - Scritto da: Anonimo

    Salve a tutti,
    Sinceramente e' quello che credo anche io,
    ieri ho gia' piu' o meno affermato la stessa
    cosa. In ogni caso ricordati che c'e' gente
    disposta a sputtanarsi per denaro... e c'e'[forbice]
    Mi sembra chiaro che la fazione closed, dopo
    aver esaurito le risorse in dispendiose
    campagne pubblicitarie (anche denigratorie)
    e non avendo il rientro previsto, anzi
    rendendosi loro stessi conto dell'intrinseca
    e naturale superiorita' della concorrenza
    open abbiano scento di non esporsi piu' e di
    usare un cadavere come scudo...
    Meditate gente, meditate...anche se solitamente evito di fare dietrologia la tua lucidissima analisi non fa nessuna grinza.Difficile non condividerla
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma la GPL non prevede che i derivati da un
    software siano GPL anche loro? Esatto
    Quindi come
    fai a vendere una cosa che dovresti far
    circolare gratuitamente? E dove lo hai letto? La GPL prevede anche la vendita del software basta che sia accompagnato dai sorgenti! Guarda che RH o MANDRAKE le VENDONO le distribuzioni e non al solo costo del supporto (CD/DVD/MANUALE)
    Giustamente al
    limite ti fai pagare i costi di
    distribuzione o no? Sbagliato leggi sopra.
    Il problema alla base è
    che le cose si fanno sempre per un motivo 99
    su 100 la risposta è denaro (penso di aver
    citato un film ;) )
    se non è per denaro, lo fai per la fama o
    perchè quel giorno lì vuoi dimostrare
    qualcosa agl'altri o a te stesso..senza
    questi stimoli mi girerei dall'altra parte e
    continuerei a ronfare al mattino..Poco ma sicuro, hai scoperto l'acqua calda.Ciao, Marco.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sono messo in regola! Grazie SCO!
    - Scritto da: Anonimo
    Adesso sono in regola, grazie SCO Group! :)Lo sei sempre stato...
  • Anonimo scrive:
    Re: E basta...
    - Scritto da: pippo75


    Genio Bill Gates?? Questa è bella, un

    PAGLIACCIO elevato a GENIO.

    Si, certo, GENIO di pagliacci come te.

    Sarà un pagliaccio ma è uno dei pochi ne
    mondo dell'informatica che dal 75 e' giunto
    al 2003 senza fallire enon tirare in ballo
    la storia del monopolio che in questo caso
    c'entra comei cavoli a merenda.

    Casi di fallimenti

    Osborne
    Sinclair
    Commdore
    Atari
    Cray
    Altair
    Un set completo di console
    Borland (viva per miracolo)
    aggiorno la lista : netscape : fallita perchè una certa software house le ha 'segato le gambe'
    • pippo75 scrive:
      Re: E basta...


      aggiorno la lista :

      netscape : fallita perchè una certa software
      house le ha 'segato le gambe'
      Chiamasi concorrenza.......[Utente 1]Ma MS ha inserito IE all'interno di windows impedendo a Netscape di vendere[Utente 2]Nessuno ha proibito a Netscape di vendere[Utente 1]MS si[Utente 2]E come[Utente 1]Inserendo IE in windows cosi gli utenti non comperano piu' NetScape[Utente 2]NetScape si trovava in negozio[Utente 1]No ma poco importa[Utente 2]Come mai altri prodotti inseirito all'interno di windows hanno anche concorrenti, programmi di chat, programmi di masterizzazione, programmi di edit video[Utente 1]Ma quei programmi hanno altre funzioni che i relativi di windows non hanno.[Utente 2]E funzioni aggiuntive non potevano inserirle anche quelli di netscape[Utente 1]No perche' ms è cattiva[Utente 2]E magari ti ha detto brutto quando hai comperato netscape[Utente 1]si, ma io netscape non l'ho comperato, l'ho preso a scrocco in edicola[Utente 2]e i soldi dello sviluppo come facevano a recuperarli se tutti fanno cosi[Utente 1]cavoli loro, possono pensare di vivere facendo assistenza.[Utente 2]Come mai altri browser non sono falliti, vedi ad esempio opera[Utente 1]perche' quelli di opera sono piu' furbi.DRIIIIIIN[Voce fuori campo]Bambini l'intervallo è finito, tutti nelle proprie aule.
      • Anonimo scrive:
        Re: E basta...
        Chiamasi concorrenza sleale, che come al solito viene percepita non negativa finchè riguarda gli altri[pippo] Ho una software house e produco il programma x[M$] ho una software house e produco winzozz[M$] driiiiin, pronto, parlo con la pippo software ?[pippo] si[M$] qui è M$, le volevamo dire che la prossima versione del suo software x per winzozz dovrà essere così, così e cosà...[pippo]come ? non capisco, perchè dovreste decidere voi le caratteristiche del mio software ?[M$] perchè gira su winzozz e decidiamo noi[pippo] ma non è possibile, chi mi obbliga ?[M$] nessuno la obbliga, però se lei non farà come le ho detto , nella prossima versione di winzozz includeremo un software molto simile al suo di nostra produzione...[pippo] come ? NO, NO ! non potete, chi comprerebbe il mio programma x trovandosene uno simile già nel sistema operativo ?[M$] ovviamente nessuno, noi le diamo la via d'uscita , faccia come le abbiamo detto, altrimenti ZAC ![pippo] non potete farlo, vi denuncerò per abuso di posizione dominante[M$] hahahahaha ! sai che ci frega, non ha visto che nei tribunali ce la caviamo sempre a modo nostro ?[pippo] ma così fallisco, io devo mantenermi , ho fatto dei debiti per aprire la mia sw house...[M$] questi sono dettagli irrisori e comunque non ci riguardano, ora chiudo la comunicazione...[pippo] no no , aspetti.... CLICKN.B. ogni riferimento a cose o persone reali qui descritto è puramente casuale ...Ti piace la concorrenza con personaggi di questo tipo ???
  • Anonimo scrive:
    Re: E basta...
    ascoltami fratello, lo so che la cacarella
    è fastidiosa, ma non deviprendertela con il mondo intero per questo, prenditi una bella pastiglia di imodium_ , vedrai che ti passa...
  • Anonimo scrive:
    Mi sono messo in regola! Grazie SCO!
    Mi sono messo in regola con le licenze di SCO Group.Ho appena scaricato questo file dal sito di SCO Group:ftp://ftp.sco.com/pub/updates/OpenLinux/3.1.1/Server/CSSA-2003-020.0/SRPMS/linux-2.4.13-21S.src.rpmin questo file, è presente tutto il sorgente del kernel Linux, distribuito con licenza GPL da SCO SCO Group.Avendo scaricato questo file dal sito di SCO GroupRegistrant:The SCO Group355 S 520 WSuite 100Lindon, UT 84042USe avendo verificato che tutti i file del sorgente comprendolo la licenza GPL, ho ricevuto a pieno titolo il kernel Linux con licenza GPL da SCO Group.Adesso sono in regola, grazie SCO Group! :)Salutigl@despammed.com
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    se dominassi io il mondo, voi tutti a sgobbare e le vostre donne tutte a casa mia a farmi aria e a girarmi le pagine del giornale altro che mouse, finestre e opensource! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    D'altro canto il capitalismo sfrenato ha portato tanti altri danni..come dico sempre l'ipocrisia è il più grosso crimine. Se le regole sono chiare e valgono per tutti in qualsiasi sitema si sia vince il più forte, come hai detto tu selezione naturale..Però se vedi un gattino ferito al lato della strada cosa ti scatta dentro? A me viene da aiutarlo, e non di pensare è più debole e si merita di morire...
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse...
    Ma la GPL non prevede che i derivati da un software siano GPL anche loro? Quindi come fai a vendere una cosa che dovresti far circolare gratuitamente? Giustamente al limite ti fai pagare i costi di distribuzione o no? Il problema alla base è che le cose si fanno sempre per un motivo 99 su 100 la risposta è denaro (penso di aver citato un film ;) ) se non è per denaro, lo fai per la fama o perchè quel giorno lì vuoi dimostrare qualcosa agl'altri o a te stesso..senza questi stimoli mi girerei dall'altra parte e continuerei a ronfare al mattino..
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    sono daccordo ma mi sembra un pò utopistico, tutti gl'uomini dovrebbero collaborare e aiutarsi per un benessere comune.. Ma allora perderebbe un pò senso il diritto di possedere, di conseguenza l'econemia e via via in un effetto catena...Non so se sarà così nel futuro, un pò ci voglio sperare..e poi però allo stesso tempo mi chiedo che stimoli ci saranno un giorno che tutto questo si avvererà? Che senso avrebbe il paradiso se non esistesse l'inferno? Non conta ciò che è giusto ma solo ciò che è reale..
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows
    come no . . . Windows 2003 bel sistema del cazzo . . non fa niente in piu' che Win 2000 non possa fare. Quale idiota che ha Win 2000 passerebbe a Win 2003 per farci le stesse cose ? . . solo un'idiota appunto
  • Anonimo scrive:
    Re: SEEK AND DESTROY
    - Scritto da: Anonimo
    questo è linuxveramente questi sono i Metallica :-D . . . a bei tempi quelli di Kill'em all
  • Anonimo scrive:
    Re: SCO in perdita?
    - Scritto da: Anonimo
    L'ultima chiusura sul nasdaq (ieri) era di
    11.03$, la minima di oggi è10.70$, ma è
    tutto il giorno che oscilla sugli 11$ con
    una massima di 11.10$.

    Non sta perdendo niente.Ma hai visto l'andamento negli ultimi mesi ? . . . mi sembra proprio di no
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affar

    Che dire,
    dove firmo?Qui (anche):http://petition.eurolinux.org/index_html?LANG=en
  • Anonimo scrive:
    SCO in perdita?
    L'ultima chiusura sul nasdaq (ieri) era di 11.03$, la minima di oggi è10.70$, ma è tutto il giorno che oscilla sugli 11$ con una massima di 11.10$.Non sta perdendo niente.
  • Anonimo scrive:
    Tutti gli OS fanno SCHIFOOOOO!!!!
    tto con le risposte, ne voglio almeno 1000 altrimenti mi deluderete! Come, rispondete in quasi 100 ad una chiarissima trollata ed invece a me no?Salutoni da GiGiO :
  • Anonimo scrive:
    FreeBSD fa schifo
    . installate tutti MS-DOS 3.0 e forse, dico forse, le vostre menti bacate impareranno a capire qualcosa della vita.... Saluti da GiGiO :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: E basta...

    Non puoi mettere sullo stesso livello gente
    che è diventata manager di grossissime
    aziende, magari schiacciando tanta altra
    gente sotto i piedi e un semplice
    programmatore come Torvalds che ha trovato
    fortuna perchè ha avuto una buona idea (che
    inoltre condivide con il mondo intero).
    Se Torvalds fosse veramente come Billy in 12
    anni sarebbe riuscito a diventare direttore
    di una qualche grossa azienda (che ne so,
    Transmeta per cominciare, e qualcos'altro
    per continuare), e non il semplice impiegato
    (ok, ben pagato, ma sempre impiegato è).nopn diventi dirigente solo eprchè buon programmatore, bill gate è arrivato dove è perchè è un vero genio ed è risaputo, sa sfruttare tutto al massimo, non tutti sono bravi uguali a fare certe cose, si può essere geni dell'informatica e restare poveri perchè non capaci a farsi pagare, oppure essere buoni come manager e in nulla altro
    • Anonimo scrive:
      Re: E basta...
      - Scritto da: Anonimo


      Non puoi mettere sullo stesso livello
      gente

      che è diventata manager di grossissime

      aziende, magari schiacciando tanta altra

      gente sotto i piedi e un semplice

      programmatore come Torvalds che ha trovato

      fortuna perchè ha avuto una buona idea
      (che

      inoltre condivide con il mondo intero).

      Se Torvalds fosse veramente come Billy in
      12

      anni sarebbe riuscito a diventare
      direttore

      di una qualche grossa azienda (che ne so,

      Transmeta per cominciare, e qualcos'altro

      per continuare), e non il semplice
      impiegato

      (ok, ben pagato, ma sempre impiegato è).

      nopn diventi dirigente solo eprchè buon
      programmatore, bill gate è arrivato dove è
      perchè è un vero genio ed è risaputo, sa
      sfruttare tutto al massimo, non tutti sono
      bravi uguali a fare certe cose, si può
      essere geni dell'informatica e restare
      poveri perchè non capaci a farsi pagare,
      oppure essere buoni come manager e in nulla
      altro Genio Bill Gates?? Questa è bella, un PAGLIACCIO elevato a GENIO.Si, certo, GENIO di pagliacci come te.
      • pippo75 scrive:
        Re: E basta...

        Genio Bill Gates?? Questa è bella, un
        PAGLIACCIO elevato a GENIO.
        Si, certo, GENIO di pagliacci come te.Sarà un pagliaccio ma è uno dei pochi ne mondo dell'informatica che dal 75 e' giunto al 2003 senza fallire enon tirare in ballo la storia del monopolio che in questo caso c'entra comei cavoli a merenda.Casi di fallimentiOsborneSinclairCommdoreAtariCrayAltairUn set completo di consoleBorland (viva per miracolo)
  • Anonimo scrive:
    MacOS fa schifo
    . installate tutti Linux e forse, dico forse, le vostre menti bacate impareranno a capire qualcosa della vita.... Saluti da GiGiO :D
  • Anonimo scrive:
    Windows XP fa schifo
    . installate tutti MacOS e forse, dico forse, le vostre menti bacate impareranno a capire qualcosa della vita.... Saluti da GiGiO :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Mi risulta che lo scienziato che scopri'
    il

    vaccino antipolio,
    Sabin


    tu non sia tra quelli che non possono

    permettersi di spendere 2000 euro per

    un'aspirina,

    'mazza, un po' caruccia come aspirina! :D
    se non puoi permetterti di pagare perchè sei un povero fallito, allora forse è meglio che muori... no?
  • Anonimo scrive:
    Re: Apache + PHP + mysql = ...
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco cosa sapete fare: offendere e basta.Dire che apache e' una merda e' un complimento ?Posso adularti dandoti della Grossa Merda :) ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    - Scritto da: Anonimo
    Mi risulta che lo scienziato che scopri' il
    vaccino antipolio, Sabin
    tu non sia tra quelli che non possono
    permettersi di spendere 2000 euro per
    un'aspirina, 'mazza, un po' caruccia come aspirina! :D
  • NeutrinoPesante scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma siete coscienti di cos'e' ibm ? Al di là
    che ha appoggiato l'open source e tutto ciò
    di buono che ne può venire... ibm ? stiamo
    parlando di un mostro ben peggiore di M$.

    Ben vengano i vari Red Hat, Debian etc etc
    ma per favore, state lontani da IBM.Guarda che al di la' del software IBM e' una delle poche aziende che fa ancora ricerca ad altissimi livelli.Qualche esempio di scoperta nata o finanziata nei suoi laboratori?- Il microscopio a effetto tunnel.- I frattali (se non fosse stato per IBM, Mandelbrot sarebbe probabilmente morto completamente sconosciuto).- La teoria dei database relazionali.Tra l'altro, IBM al momento penso sia l'unica azienda in grado di costruire un _intero_ computer (e con questo intendo i chip, i dischi, ed il sistema operativo).Quindi e' logico che IBM finanzi la ricerca _anche_ nel campo software, e che quindi finanzi Linux.(Gia', perche' la ricerca senza il codice sorgente e la liberta' di modificarlo non va da nessuna parte, cosa che in molti sembrano dimenticare.)Ti prego quindi di non paragonare IBM ad un'azienda che invece produce solo interfacce grafiche e software di office automation e che le vende con un margine di profitto dell'80%.GrazieSaluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Apache + PHP + mysql = ...
    Come diceva Zarathustra: nella vita, che tu cammini e ti muovi, o siedi e aspetti, prima o poi uno stronzo lo incontri.Purtroppo di questi TROLL il mondo è pieno.......Lasciategli usare il loro "bellissimo" IIS e come client posta outlook, e le aziende continueranno a beccarsi virus e trojan in continuazione, per non parlare poi dei dati che si legge il caro zio bill........Forza microzozz....
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    Mi risulta che lo scienziato che scopri' il vaccino antipolio, non accampo' mai diritti su questa scoperta cosi' da poterlo dare anche alle persone indigenti, immagina cosa succederebbe se tutti i medicinali siano sotto copyright e che i detentori si fanno pagare un fottio per una aspirina, spero che tu non sia tra quelli che non possono permettersi di spendere 2000 euro per un'aspirina, altrimenti saresti un morto che cammina, ecco questa visione molto semplicistica e' cosa sarebbe il mondo governato solo da i diritti delle compagnie.Medita, dove c'e' un mercato con un singolo sogetto che ne ha il controllo, ed impedisce una normale competizione, chi ci perde e' solo l'utente che deve aspettare i comodi della compagnia per avere una sorta di evoluzione, vedi la vicenda tim e altre, quando vi era solo tim, il cell costava un fottio, guarda caso con l'avvento della concorrenza i prezzi si sono abbassati, e i servizi qumentati, chi non era in grado di stare al passo, e' fallito, si chiama selezioen naturale, se tu non sei in grado di evolverti commercialmente, mi spiace ma sei destinato alla scomparsa, si chiama progresso altrimenti ora stavamo ancora con i lumi a petrolio in casa e vivevamo fino a 50 anni, se ci diceva bene
  • Anonimo scrive:
    Re: Apache + PHP + mysql = ...
    - Scritto da: Anonimo
    sparisci PUZZOLA!Ecco cosa sapete fare: offendere e basta.Non è colpa vostra, voi siete gestiti e guidati dai cattivi che usano opensource...bastaaaaaaaformattiamo tutti gli unix-like ed installiamo il solo vero unico OS: WIN XP!
  • Anonimo scrive:
    Re: Apache + PHP + mysql = ...
    arisci PUZZOLA!
  • Anonimo scrive:
    Apache + PHP + mysql = ...
    ... + merda!!!voi non capite, linux è inutile... ahhhhhhhhhhhbasta Linux, basta unix, basta tuttooooooofiniamolaaaaaaaaaabastaaaaaaa
  • Anonimo scrive:
    Re: guardate...
    - Scritto da: Anonimo

    Beh, uno che raggiunge quella notorietà (Linus T.) è
    normale che i soldi li faccia, però li ha
    fatti grazie al fatto di aver trovato un
    buon lavoro che lo ha ben pagato, non perchè
    ha effettuato delle compravendite assurde di
    ditte software.Non esattamente, il 95% del suo reddito attualeproviene da capitalizzazioni ottenute vendendoazioni che le varie distribuzioni Linux (Red Hat in testa)gli hanno donato fra il 1999 e il 2000.Per come sono andate le cose in borsa devo direche ha avuto una fortuna pazzesca !
    Anche BG all'inizio i soldi li ha fatti
    lavorando, poi ...Si pero` non dimentichiamo che queste personehanno avuto sempre dei collaboratori estremamente validi,per esempio BG all'inizio non era affatto convintodi doversi espandere (per lui 20-30 dipendenti eranoil massimo della vita), il suo capo-personale Ballmere(attuale presidente M$) lo convinse invece ad assumerepersone in proporzione al numero di forniture richiesteper non scontentare mai (es. con ritardi di consegna)gli esigentissimi committenti giapponesi !E poi dite quello che volete ma anche BG si e` formatocon le TTY (Tele Type) senza video,solo con la stampante di carta; credete che il mainframecui erano collegate fosse Windows ? No, eranoovviamente I.B.M. e Digital.
    • Anonimo scrive:
      Re: guardate...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      Beh, uno che raggiunge quella notorietà
      (Linus T.) è

      normale che i soldi li faccia, però li ha

      fatti grazie al fatto di aver trovato un

      buon lavoro che lo ha ben pagato, non
      perchè

      ha effettuato delle compravendite assurde
      di

      ditte software.

      Non esattamente, il 95% del suo reddito
      attuale
      proviene da capitalizzazioni ottenute
      vendendo
      azioni che le varie distribuzioni Linux (Red
      Hat in testa)
      gli hanno donato fra il 1999 e il 2000.

      Per come sono andate le cose in borsa devo
      dire
      che ha avuto una fortuna pazzesca !Per l'appunto, stipendio, donazioni e un culo pazzesco. Ma non si può dare la colpa a qualcuno se gli hanno donato delle azioni e ha avuto culo che sono aumentate.

      Anche BG all'inizio i soldi li ha fatti

      lavorando, poi ...

      Si pero` non dimentichiamo che queste persone
      hanno avuto sempre dei collaboratori
      estremamente validi,
      per esempio BG all'inizio non era affatto
      convinto
      di doversi espandere (per lui 20-30
      dipendenti erano
      il massimo della vita), il suo
      capo-personale Ballmere
      (attuale presidente M$) lo convinse invece
      ad assumere
      persone in proporzione al numero di
      forniture richieste
      per non scontentare mai (es. con ritardi di
      consegna)
      gli esigentissimi committenti giapponesi !All'epoca la MS era una ditta rispettabile che cercava di sopravvivere in un mercato dell'informatica dominato da IBM.Oggi le ditte rispettabili sono altre e cercano di sopravvivere in un mercato dominato da MS.All'epoca sostenevo MS e davo contro a IBM, oggi è il contrario.
      E poi dite quello che volete ma anche BG si
      e` formato
      con le TTY (Tele Type) senza video,
      solo con la stampante di carta; credete che
      il mainframe
      cui erano collegate fosse Windows ? No,
      erano
      ovviamente I.B.M. e Digital.Infatti all'inizio era un tipo per bene che si rompeva il c..o per fare cose e trovare soluzioni, poi ha trovato il modo di far lavorare gli altri per suo tornaconto e a obbligare tutti a usare i suoi sistemi.Forse dentro dentro Bill è ancora una persona per bene che non capisce perchè tutti ce l'abbiano con lui, ma fuori Bill è percepito come uno squalo sempre pronto a mangiarsi gli altri non appena possibile, e tutto grazie a MS.All'epoca si dava addosso ai giganti dell'epoca, la gente che pensava ce l'aveva contro l'AT&T, la IBM e anche la Digital (anche se in misura minore), perchè erano dei colossi arroganti.Oggi il colosso arrogante è MS, cosa dobbiamo fare? dire "ma che carini, sono riusciti a vincere contro i colossi dell'epoca"? oppure dire "ora sono loro i colossi arroganti, diamogli addosso"?
  • cutler scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: il_fabry

    Domino: rimpiazzato da Apache

    E da quando Apache funge da MTA e da
    CollaborWare?Parlavo di Domino Go (exc ICS)E' il caldo
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows
    AH AH AH AH AH !!!! POTENTISSIMO!!!!Typhoon
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: Anonimo
    Punto primo: sono un PCLP su Domino (se non
    lo sai è il piu' alto grado di
    certificazione).Poco importante (chi se ne frega, nda)

    Punto secondo: le nuove installazioni di
    Domino nel mondo sono calate del 38% nel
    2001 e del 41% nel 2002.

    Dati e fatti, non parole...Se ci sono nuove installazioni vuol dire che sta andando ancora, no?


    e gli sviluppatori di informix? che
    lavoro


    fanno adesso? Lavano gli zerbini
    all'ibm?


    sono stati licenziati in tronco. Non è
    bello, sai?Vuol dire che non sapevano fare altro; che si sono imparati quei quattro comandi che gli servivano per lavorare e hanno infeltrito il cervello.

    Poverino hai fatto un brutto sogno durante

    la nanna?

    No, il problema è che il sogno diviene
    realtà, e le brave ed oneste persone sono
    schiacciate dai magnati dell'industria. E
    voi li ringraziate pure...
    braviBisogna essere dinamici, non legarsi alle situazioni. E lì che si vede dove inizia un informatico. Bisogna essere in grado di cambiare s.o. o linguaggio, non essere uno sviluppatore di qualcosa, qualunque cosa.Se domani sostituissero windows con un nuovo s.o. gli smanettoni morirebbero di fame, mentre i veri informatici si adatterebbero al nuovo s.o. e farebbero palate di soldi facendo il porting delle applicazioni, degli algoritmi e dei databases. Altro che licenziare. Si licenzia chi è già morto dentro, solo che non se ne è accorto.Spero che tu sia capace di fare altre cose oltre che a lavorare su domino, perchè SE domani divenisse inutile/obsoleto avresti un futuro; come ogni buon informatico.Ciao. Radel
  • Anonimo scrive:
    Re: OK IBM
    nux è come I FILI DELL' alta tensione.CHI LO TOCCA MUORE!Crepi la SCO con tutti i FARISEI!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    NUX.Se lo conosci, ti INNAMORI.
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?

    Domino: rimpiazzato da Apache E da quando Apache funge da MTA e da CollaborWare?
  • cutler scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: il_fabry


    Ibm è come una cancrena: tutto cio' che


    tocca, muore...



    Gli AS400 non mi sembrano morti e
    sepolti..

    e Informix?
    e Domino?
    ...Domino: rimpiazzato da Apache Informix: DB2 mi sembra ancora vivo e vegeto
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma siete coscienti di cos'e' ibm ? Al di là
    che ha appoggiato l'open source e tutto ciò
    di buono che ne può venire... ibm ? stiamo
    parlando di un mostro ben peggiore di M$.

    Ben vengano i vari Red Hat, Debian etc etc
    ma per favore, state lontani da IBM.IBM finanzia e appoggia abbondantemente l' Open Source, e in modo convinto.Questo basta per dire W IBM!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affar
    Leggiti la licenza GPL idiota senza cervello babbo !E cmq tu con la tua ingnoranza sei gia fallito senza che nessuno ti danneggi.... IMBECILLE! ammazzati
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows
    - Scritto da: Anonimo
    ed il suo (guardacaso) nuovo windows server
    2003. Insomma quanti clienti indecisi si
    sarà accapparrata la MS in questo clima di
    minacce??
    Non dubito poi che SCO sia stata usata come
    Kamikaze per i propri scopi oliando per bene
    la dirigenza ed i maggiori azionisti...
    Prima di uscire da questa situazione ci
    vorranno mesi, se non anni, e con questo win
    riuscirà a parare i colpi dell'avanzata di
    Linux per un buon periodo.
    Spregevole ma azzeccata manovra per svilire
    l'immagine "pura" di Linux e mantenere quote
    di mercato in un momento in cui in molti
    sdtanno pensando a degli aggiornamenti......povero coglionazzo.......
    • Anonimo scrive:
      Re: con il caos vince windows
      - Scritto da: Anonimo
      ...povero coglionazzo.......Ottimo commento, bravo, con questo dimostri la tua superiorità intellettuale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perché si rivolgono ai tribunali?
    - Scritto da: Needful Things
    Basterebbe chiedere a voi che sapete tutto e
    siete pieni di certezze:-)Hai ragione "Needful Things"!!!E già che ci sei ripeti pure la tua canzoncina preferita:Per il tipo ber_loscoEia eia alala,vai subito a ca**!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: guardate...
    - Scritto da: Anonimo

    [cut]
    Linus è semplicemente uno tra i tanti, e se
    BG è riuscito a fare soldi e in seguito a
    farsi odiare, Linus non ha fatto i soldi ma
    si sta facendo amare sia dal movimento OS
    sia dalle grandi aziende.
    Eh, no! Linus i soldi li ha fatti e come, per sua stessa ammissione. Sicuramente meno di Bill, ma li ha fatti. Per esempio, vive "in una di quelle case elefantiache alla californiana" scrive David Diamond, che ha collaborato con Torvalds al suo libro autobiografico "Just For Fun". Secondo me se li merita, non è semplicemente uno tra i tanti. Al limite è uno tra i pochi che veramente contano nell'IT, come Bill Gates. Per merito suo, molti in questo forum (e nel mondo) hanno un ottimo SO da difendere a spada tratta! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: guardate...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      [cut]

      Linus è semplicemente uno tra i tanti, e
      se

      BG è riuscito a fare soldi e in seguito a

      farsi odiare, Linus non ha fatto i soldi
      ma

      si sta facendo amare sia dal movimento OS

      sia dalle grandi aziende.


      Eh, no! Linus i soldi li ha fatti e come,
      per sua stessa ammissione. Sicuramente meno
      di Bill, ma li ha fatti. Per esempio, vive
      "in una di quelle case elefantiache alla
      californiana" scrive David Diamond, che ha
      collaborato con Torvalds al suo libro
      autobiografico "Just For Fun". Secondo me se
      li merita, non è semplicemente uno tra i
      tanti. Al limite è uno tra i pochi che
      veramente contano nell'IT, come Bill Gates.
      Per merito suo, molti in questo forum (e nel
      mondo) hanno un ottimo SO da difendere a
      spada tratta! ;-)Beh, uno che raggiunge quella notorietà è normale che i soldi li faccia, però li ha fatti grazie al fatto di aver trovato un buon lavoro che lo ha ben pagato, non perchè ha effettuato delle compravendite assurde di ditte software.Anche BG all'inizio i soldi li ha fatti lavorando, poi ...
  • pippo75 scrive:
    Re: OK IBM
    - Scritto da: Anonimo
    W l' Open Source, W IBM che punta all' Open
    Source.IBM punto sull' open source?Visto che gli conviene usa anche l'open source.
    • Anonimo scrive:
      Re: OK IBM
      - Scritto da: pippo75

      - Scritto da: Anonimo

      W l' Open Source, W IBM che punta all'
      Open

      Source.

      IBM punto sull' open source?
      Visto che gli conviene usa anche l'open
      source.e questo che significa? CHE SIGNIFICA???Ricordati che nell' informatica il business è binario; o sei 1 o sei 0.O sei vivo o sei morto!
      • pippo75 scrive:
        Re: OK IBM



        Visto che gli conviene usa anche l'open

        source.

        e questo che significa? CHE SIGNIFICA???
        Significa che prima era conveneiente NT, ora gli conviene Linux.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    Che dire,dove firmo?
  • Anonimo scrive:
    Forse...

    Ma che sei pazzo? Se tutto è opensource come
    dici tu, come facciamo a guadagnare sul
    nostro lavoro?...con i servizi..?Bye Typhoon
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows
    Finalmente uno che di storia ne sa qualcosa !Un appunto: la Xerox ha fatto ben altre cose oltre al mouse e alle fotocopiatrici. Ad es. ha inventato l'ethernet ...Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows

    E nulla verrà dimostrato, dato che IBM si
    puo' comprare tutto, forse anche
    l'innocenza...E M$ (tramite SCO) puo' comprare tutto, forse anche la colpevolezza di IBM.Triste ma vero.
  • Anonimo scrive:
    Re: SEEK AND DESTROY

    questo è linuxMa che cazzo di post e'? Cosa vuoi comunicare al mondo?
  • pippero scrive:
    Re: SEEK AND DESTROY

    questo è linuxAllora visto che vuoi essere trollone ti ripago con la tua moneta.. Sai cosa fa MS? unseek and bug, next crash...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    Significa che quello che vendi non ha il valore per cui lo vendi, e' una cosa talmente stupida che puo' essere riscritta soltanto vedendo come funziona. Dai, dimmi cos'e', fammi vedere un esempio e io te lo riscrivo, e poi lo rilascio con la GPL!!!Se un'applicazione e' importante, impegnativa ed evolve, la GPL non intacca il tuo bussiness. Altrimenti lo intacca, nel senso che non tiene conto delle zecche che vorrebbero succhiare i soldi ai clietni, facendo leva sulla loro ignoranza (siamo in Italia, d'altronde)
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: il_fabry



    Ibm è come una cancrena: tutto cio'
    che



    tocca, muore...


    Gli AS400 non mi sembrano morti e
    sepolti..

    e Informix?

    e Domino?

    Si si è così, facevo per nominare una delle
    cose più conosciute e utilizzate a livello
    mondiale...per tua informazione, ci sono milioni di server domino installati nel mondo, ma ora stanno piano piano scomparendo... perchè???e gli sviluppatori di informix? che lavoro fanno adesso? Lavano gli zerbini all'ibm?bravi, bravi, continuate cosi' ed il mondo sarà in mano ai cattivi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?



    Ibm è come una cancrena: tutto cio' che


    tocca, muore...

    Gli AS400 non mi sembrano morti e sepolti..
    e Informix?
    e Domino? Si si è così, facevo per nominare una delle cose più conosciute e utilizzate a livello mondiale...
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows


    Guarda che la faccenda SCO nella realtà non

    interessa a nessuno, chi deve decidere tra

    Win e Linux in genere è un tecnico e queste

    questioni senza senso non le considera

    neanche, contando poi la fine scontata che

    avrà la vicenda (SCO ne uscirà a pezzi).

    (linux)
    Purtroppo il tecnico non ha voce in
    capitolo. Non ha l'autorita' di decidere il
    SO da usare. In molti casi si vede
    recapitare i calcolatori con OS
    preinstallato con su scritto: da
    configurare.Forse in un SOHO ma in un azienda grande non è così. Il tecnico e/o sysadmin è parte in causa visto che poi è a lui che tocca il tco e altro...
    Per quanto riguarda il chaos delle denunce e
    controdenunce, credo (e spero) che linux ne
    uscira' con l'immagine ulteriormente
    rafforzata.Idem
    • Anonimo scrive:
      Re: con il caos vince windows


      Purtroppo il tecnico non ha voce in

      capitolo. Non ha l'autorita' di decidere
      il

      SO da usare. In molti casi si vede

      recapitare i calcolatori con OS

      preinstallato con su scritto: da

      configurare.

      Forse in un SOHO ma in un azienda grande non
      è così. Il tecnico e/o sysadmin è parte in
      causa visto che poi è a lui che tocca il tco
      e altro...Per me e' esattamente il contrario.- Nelle grandi aziende il tecnico ha potere decisionale = 0. Se il capo (che il tecnico manco conosce) vuole IIS e Oracle, mica puo' mettere Apache e Mysql. Per quanto riguarda il TCO sono cavoli del tecnico, viene pagato per quello. E' noto che nelle grandi aziende le risorse umane sono mal sfruttate ...- Nelle SOHO un tecnico puo' permettersi di influenzare il capo per indirizzare gli acquisti di hardware e software in una determinata direzione.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: con il caos vince windows
        Diciamo che sarò fortunato e molti miei altri colleghi allora.. Quando si tratta di fare un acquisto o valutare cosa acquistare in tal senso, sono sempre "parte viva" della cosa. Eppure non mi trovo nel primo retrobottega del mondo..
        • Anonimo scrive:
          Re: con il caos vince windows
          - Scritto da: il_fabry
          Diciamo che sarò fortunato e molti miei
          altri colleghi allora.. Quando si tratta di
          fare un acquisto o valutare cosa acquistare
          in tal senso, sono sempre "parte viva" della
          cosa. Eppure non mi trovo nel primo
          retrobottega del mondo..Sono quello del post precedente. Pure io ho la fortuna di venire consultato prima di ogni decisione informatica, anche perche' sono l'unico a saperne qualcosa :-)Molti miei colleghi invece devono subire passivamente le decisioni che piovono dall'alto.
  • Anonimo scrive:
    SEEK AND DESTROY
    questo è linux
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: il_fabry

    Ibm è come una cancrena: tutto cio' che

    tocca, muore...

    Gli AS400 non mi sembrano morti e sepolti..e Informix?e Domino? ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    concordo e inoltre IBM è l'unica che da sempre, ogni anno, piùvolte all'anno fa vera innovazione sia nell'hardware che nel software.
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?

    Ibm è come una cancrena: tutto cio' che
    tocca, muore...Gli AS400 non mi sembrano morti e sepolti..
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    Ibm è come una cancrena: tutto cio' che tocca, muore...
  • Parliamone scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    - Scritto da: dotnet
    con questo stai praticamente dicendo che ove
    c'è lo zampino della gpl, nascono casini...Non è una questione di licenze, ma di non averle capite; è una sfumatura, ma molto importante
    infatti dai quasi per scontato che IBM & C.
    hanno messo in linux roba altrui...
    (lecitamente o meno)Beh, bisogna anche vedere *come* è stato copiato il codice, se davvero ce n'è: se il ragionamento è stato "vai tranquillo, tanto è roba che è già stata rilasciata sotto GPL", non puoi fare nessuna obiezione a IBM, che ha agito nel pieno della legalità; diverso il discorso se prima hanno copiato, poi si sono resi conto di aver copiato, e poi hanno cercato il cavillo della GPL per trarsi d'impaccio. Tutto, ovviamente, valido solo dal punto di vista etico, in quanto tecnicamente è comunque legale
    non capisco perchè vi accanite tutti in
    questo modo contro tutto ciò che non si
    chiama gpl e linux.
    Non è questa la soluzione...Non dirlo a me... Non ho mai amato le guerre di religione
  • Anonimo scrive:
    Il progresso, Linux, GPL e gli affaristi
    Linux è una delle cose più belle in decine di anni di informatica.La GPL e l'opensource, con i loro principi e le applicazioni, hanno dimostrato che ci può essere un mondo diverso:- dove la conoscenza è condivisa per un vantaggio collettivo- dove è comunque possibile fare business (alla base della ns società), ma ribaltando i presupposti e alcune vecchie regole di base- dove tutti ne possono beneficiare (tranne i pochi che detengono il potere economico secondo gli schemi correnti).TUTTO, o tutto quello che conta, dovrebbe essere "opensource":la ricerca scientifica, le tecniche industriali volte a realizzare prodotti utili all'umanità,il genoma umano, le ricerche nelle fonti di energia alternative, la medicina...Il progresso umano si basa sulla condivisione del sapere.Chi dice che la ricerca costa e solo con adeguate protezioni delle proprietà intellettuali è possibile portarla avanti è smentito dagli ultimi 20 anni di delirante umano progredire, dove i paesi ricchi hanno depredato i paesi poveri, hanno richiesto una liberalizzazione dei commerci che di fatto è unilaterale (l'America è uno dei paesi più protezionisti fra quelli occidentali) e pretendono pure di far pagari ai poveri il frutto delle loro ricerche scientifiche (leggi medicine sull'AIDS in Africa e analoghi).Dove gli interessi economici prevalgono su una serena e obiettiva visione dei fatti del mondo, inizia il triste destino di una umanità che rincorre, peggiorandoli, il futuro grigio diun romanzo cyberpunk..GNU/Linux è qualcosa di molto di più di un OS per PC. Sempre più aziende lo usano in sistemi embedded, azienda non informatiche che trovano comodo usare Linux in videoregistratori, decoder satellitari, orologi, palmari, sistemi di controllo ecc.Spesso, quando lo fanno, aggiungono qualcosa al mondo di Linux, qualcosa che può essere utilizzato, modificato, migliorato da altri.Questa onda lunga, se non verrà fermata con misure legali o politiche (liberticide e medievali) è destinata a cambiare il modo con cui si fa informatica.E spero, potrebbe essere da esempio per altri campi di attività umana.Chi è contro Linux o ha interessi economici opposti o aborrisce le libertà individuali o non ha capito nulla.A prescindere dal fatto che lo usi oppure no, che gli piaccia oppure no, che sia un troll opuure no.Il mondo informatico ha bisogno di Microsoft, Apple e Linux. Ha bisogno di tutti e non di uno soltanto.E l'umanità intera ha bisogno che i principi della GPL siano applicati ad ogni campo del sapere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Et voilà...
    allora ? compro azioni MS o IBM ????dai..visto che siamo ancora in democrazia compro tutti e due Ciauz
  • Anonimo scrive:
    Re: Viva l'IBM ?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma siete coscienti di cos'e' ibm ? Al di là
    che ha appoggiato l'open source e tutto ciò
    di buono che ne può venire... ibm ? stiamo
    parlando di un mostro ben peggiore di M$.

    Ben vengano i vari Red Hat, Debian etc etc
    ma per favore, state lontani da IBM.Per adesso IBM non stà approfittando della posizione dominante, quindi sono in regola.Chiaramente preferisco anch'io RedHat, SuSE, Mandrake (la Debian non è una ditta) a IBM. Però oggi le grosse ditte di informatica quali sono?IBM, Sun, Dell, HP, ..., MSNessuna veramente migliore delle altre, allora ben venga se qualcuna di quelle ditte favorisce l'open source, poi vedremo se la tendenza si confermerà per il futuro, altrimenti ci rivolteremo anche contro la IBM (e non sarebbe la prima volta).Se loro si comportano come squali, dobbiamo imparare a mordere pure noi, sfruttarli e poi buttarli nel c...o. per ora la IBM ci è utile per promuovere l'open, poi si vedrà. Se loro fanno così non vedo perchè dobbiamo fare i santerelli solo noi.Però per ora la IBM si stà comportando correttamente quindi ha tutto il mio appoggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ed il suo (guardacaso) nuovo windows
    server

    2003. Insomma quanti clienti indecisi si

    sarà accapparrata la MS in questo clima di

    minacce??

    Non dubito poi che SCO sia stata usata
    come

    Kamikaze per i propri scopi oliando per
    bene

    la dirigenza ed i maggiori azionisti...

    Prima di uscire da questa situazione ci

    vorranno mesi, se non anni, e con questo
    win

    riuscirà a parare i colpi dell'avanzata
    di

    Linux per un buon periodo.

    Spregevole ma azzeccata manovra per
    svilire

    l'immagine "pura" di Linux e mantenere
    quote

    di mercato in un momento in cui in molti

    sdtanno pensando a degli aggiornamenti...

    Infatti nei documenti Halloween era ben
    specificato che un buon modo per fermare
    l'avanzata Linux era contrapporgli delle
    leggi e dei brevetti e trovare un modo di
    trascinarlo in tribunale.
    Apparentemente è proprio quello che stà
    succedendo!
    Io sono sempre più convinto che la MS c'è
    dentro fino al collo, non ufficialmente è
    evidente, altrimenti si rovinerebbero
    l'immagine, ma c'è dentro tutta quanta.Se Linus ha copiato è un "ladro" e quindi il prodotto Linux è un prodotto illegale... quindi, cari miei, ben presto vedrete che la ciccia è finita!!!!!basta linux, basta mac (che ha copiato da LInux), WIN per sempre!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: con il caos vince windows
      Ma bevi con l'acqua. Anzi, bevi SOLO acqua che è meglio per tutti... ROTFL!
    • Anonimo scrive:
      Re: con il caos vince windows
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo



      - Scritto da: Anonimo


      ed il suo (guardacaso) nuovo windows

      server


      2003. Insomma quanti clienti indecisi
      si


      sarà accapparrata la MS in questo
      clima di


      minacce??


      Non dubito poi che SCO sia stata usata

      come


      Kamikaze per i propri scopi oliando per

      bene


      la dirigenza ed i maggiori azionisti...


      Prima di uscire da questa situazione ci


      vorranno mesi, se non anni, e con
      questo

      win


      riuscirà a parare i colpi
      dell'avanzata

      di


      Linux per un buon periodo.


      Spregevole ma azzeccata manovra per

      svilire


      l'immagine "pura" di Linux e mantenere

      quote


      di mercato in un momento in cui in
      molti


      sdtanno pensando a degli
      aggiornamenti...



      Infatti nei documenti Halloween era ben

      specificato che un buon modo per fermare

      l'avanzata Linux era contrapporgli delle

      leggi e dei brevetti e trovare un modo di

      trascinarlo in tribunale.

      Apparentemente è proprio quello che stà

      succedendo!

      Io sono sempre più convinto che la MS c'è

      dentro fino al collo, non ufficialmente è

      evidente, altrimenti si rovinerebbero

      l'immagine, ma c'è dentro tutta quanta.

      Se Linus ha copiato è un "ladro" e quindi il
      prodotto Linux è un prodotto illegale...
      quindi, cari miei, ben presto vedrete che la
      ciccia è finita!!!!!Se ha copiato si può discuterne, ma Linus non ha copiato un bel nulla, ha rifatto tutto. E questo non è reato.
      basta linux, basta mac (che ha copiato da
      LInux), WIN per sempre!!!Mac copiato da Linux? ma sei sano di mente?Prima ci fu la Xerox, poi venne il Mac che copiò dalla Xerox (con il loro benestare), poi venne Windows che copiò spudoratamente tutto dal Mac (e ci fu pure un processo per questo), e infine venne Linux (che non si basò ne su Mac ne su Windows ma su Unix e non lo copiò neppure, lo rifece).Quindi gli unici che in tutta questa storia anno copiato sono stati quelli della MS con il loro Windows.
      • Flavioweb scrive:
        Screenshots
        http://www.winnews.info/pix/classic/windows1.gifhttp://www.tcocd.de/Pictures/Micro/Apple/mac128_screen_large.jpgIl Mac è stato "rilasciato " il 24. January 1984Winz in una non precisa data del 1985.
    • Anonimo scrive:
      Re: con il caos vince windows
      - Scritto da: Anonimo
      basta linux, basta mac (che ha copiato da
      LInux), WIN per sempre!!!Solo una precisazione MAC non ha copiato da Linux ma ha preso spunto da un vecchissimo gestionale della FIAT che solo per errore non fu brevettato.Grunch
  • Anonimo scrive:
    Viva l'IBM ?
    Ma siete coscienti di cos'e' ibm ? Al di là che ha appoggiato l'open source e tutto ciò di buono che ne può venire... ibm ? stiamo parlando di un mostro ben peggiore di M$.Ben vengano i vari Red Hat, Debian etc etc ma per favore, state lontani da IBM.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Vaira

    Le sub ci sono in VisualBasic, ed il
    kernel

    di Linux è scritto in C.

    Quindi la risposta alla tua domanda è

    ovviamente no =)

    Non è vero? Lo sanno tutti che il kernel di
    Linux è scritto in Java... documentati prima
    di scrivere...Ma no cosa dici ? . . e' scritto in fortran 77 :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo


      Ma no cosa dici ? . . e' scritto in fortran
      77 :-DBalle! E' scritto in INTERCAL :DAnto
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensate davvero che IBM abbia la...

        Balle! E' scritto in INTERCAL :DVeramente hanno riscritto tutto in Intercal dalla versione 1.0: prima era 100% Brainfuck
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
          - Scritto da: Anonimo

          Balle! E' scritto in INTERCAL :D

          Veramente hanno riscritto tutto in Intercal
          dalla versione 1.0: prima era 100% BrainfuckImpossibile, Brainfuck e' del 93, Intercal del '72 e il primo kernel linux del 91.Me l'ha detto pure mio cuggino, che lavorava in Finlandia come garzone del fornaio di Torvalds.Anto.
          • neoviruz scrive:
            Re: Pensate davvero che IBM abbia la...

            Impossibile, Brainfuck e' del 93, Intercal
            del '72 e il primo kernel linux del 91.

            Me l'ha detto pure mio cuggino, che lavorava
            in Finlandia come garzone del fornaio di
            Torvalds.Non capite un cazzo, il kernel l'ho scritto io insieme a linus con il vic20 interamente in basic catzo! (linux)
          • The FoX scrive:
            Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
            - Scritto da: neoviruz
            Non capite un cazzo, il kernel l'ho scritto
            io insieme a linus con il vic20 interamente
            in basic catzo! (linux)AZZ!!!Allora la M$ ha dei diritti su Linux, visto che il BASIC dei Commodore, e non solo quello, era "made in Macrosfott"...:-(
    • Vaira scrive:
      Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
      Turbo Pascal?Modula 2?ADA?LISP?
      • The FoX scrive:
        Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
        - Scritto da: Vaira
        Turbo Pascal?
        Modula 2?
        ADA?
        LISP?No, il vicino di casa del secondo cugino di Linus m'ha confidato.......che e' tutto scritto in COBOL!!!!;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
          E il LOGO dove lo mettete?
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
            - Scritto da: Anonimo
            E il LOGO dove lo mettete?Sulla carta intestata, in alto a sinistra
          • The FoX scrive:
            Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            E il LOGO dove lo mettete?

            Sulla carta intestata, in alto a sinistraEffetivamente mi avevano anche parlato di unatartarughina... ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensate davvero che IBM abbia la...

            Effetivamente mi avevano anche parlato di una
            tartarughina... ;-)Ho provato, ma la bestiaccia non vuole stare ferma, senza contare che poi mi tocca spendere una fortuna in francobolli perche' la busta va fuori peso massimo. Dai retta a me, niente tartarughe sulla carta intestata.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    - Scritto da: Vaira
    Le sub ci sono in VisualBasic, ed il kernel
    di Linux è scritto in C.
    Quindi la risposta alla tua domanda è
    ovviamente no =)Non è vero? Lo sanno tutti che il kernel di Linux è scritto in Java... documentati prima di scrivere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensate davvero che IBM abbia la...


      Le sub ci sono in VisualBasic, ed il kernel

      di Linux è scritto in C.

      Quindi la risposta alla tua domanda è

      ovviamente no =)
      Non è vero? Lo sanno tutti che il kernel di
      Linux è scritto in Java... documentati prima
      di scrivere...In Java? Mi porti dei link che dicono questo per favore, xkè ammetto la mia ignoranza ma non lo sapevo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Vaira

      Le sub ci sono in VisualBasic, ed il
      kernel

      di Linux è scritto in C.

      Quindi la risposta alla tua domanda è

      ovviamente no =)

      Non è vero? Lo sanno tutti che il kernel di
      Linux è scritto in Java... documentati prima
      di scrivere...Io ero convinto fosse uno script shell.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensate davvero che IBM abbia la...

      Non è vero? Lo sanno tutti che il kernel di
      Linux è scritto in Java... documentati prima
      di scrivere...Quanta disinformazzione!!!Gente, non date retta, ve la dico io la verita'.Linus all'epoca, era un grande fan della semisconosciuta microsoft, e l'unico pc che aveva, e sapeva usare, era un commodore 64. Fu cosi' un bel giorno comincio' a buttare giu' le prime righe del kernel linux:10 open 1,2,1520 print#1, "CPA11111110"30 imput#1, AN0...
      • The FoX scrive:
        Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
        - Scritto da: Anonimo
        10 open 1,2,15
        20 print#1, "CPA11111110"
        30 imput#1, AN0
        ...'gnurant!!!se scrive "input" non iMput!!!e su C=64 non si usava il #E cmq Linus usava il Simon Basic...
  • Vaira scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    Le sub ci sono in VisualBasic, ed il kernel di Linux è scritto in C.Quindi la risposta alla tua domanda è ovviamente no =)
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
      - Scritto da: Vaira
      Le sub ci sono in VisualBasic, ed il kernel
      di Linux è scritto in C.ho detto sub solo per dare l'idea...
      • Vaira scrive:
        Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
        Per rettificare, volevo dire si al posto di no, cioè che ha la coscienza a posto.Il caldo fa brutti scherzi, oggi mi do torto da solo, ieri ho postato nell'articolo sbagliato.Mah
  • illegalinstruct scrive:
    Re: Copiano ???
    e il gcc dove lo metti ? emacs ?GNOME ? questi sono tutti progetti GNU
    • Anonimo scrive:
      Re: Copiano ???
      - Scritto da: illegalinstruct
      e il gcc dove lo metti ? buon compilatore, nulla da dire a riguardo, forse uno, se non IL, migliore progetto GNU.
      emacs ?Sinceramente non mi piace, ho provato ad usarlo piu' volte ma e' inutile (penso sia una questione di pelle...). Mi dovete inoltre spiegare perche' devo installare decine e decine di MB per avere un editor di testi... E' inutile mi trovo meglio con vi e vim, sono molto piu' leggeri e funzionali.
      GNOME ? GNOME, behh bello veramente bello, ma anche veramente pesante (come KDE del resto...). Ma io mi chiedo gia' da tempo ma nel mondo unix era assolutamente necessario un desktop manager???? Io tutt'ora preferisco la tripletta XFree/Motif/Icewm...Mi sapete spiegare, sinceramente ed una volta per tutte cosa servono GNOME, KDE, CDE e simili???C'e' qualcosa che non si possa fare immensamente piu' velocemente e senza aprire venticinquemila finestre da riga di comando???Perche' la mia Workstation Unix deve assolutamente sembrare Machintosh o M$ WinZozZ per essere bella e funzionale???
      questi sono tutti progetti GNURicorda: "GNU's not UNIX"...Una persona che installa macchine server senza X e configura ancora unix da riga di comando...
      • Anonimo scrive:
        Re: Copiano ???


        OK hai ragione... Allora vuol dire che M$
        WinZozZ ha vinto, ha gia' vinto. Non come
        miglior sistema operativo (non scherziamo)
        :) , bensi' come filosofia. E' la pigrizia
        che annebbia il cervello che vince
        sull'operosita' che apre il proprio modo di
        pensare.
        Qulacuno un giorno, tempo fa', mi disse che
        Linux e M$ WinZozZ erano due cose diverse e
        che non si poteva chiedere a l'uno di fare
        quello che l'altro faceva. Fondamentalmente
        su questo discorso ero in accordo, ma ora,
        ora Linux assomiglia sempre di piu' a
        WinZozZ.
        "Ogni resistenza e' inutile..."
        La vera, unica, arma vincente giocata da M$
        e' stata "l'installazione nei cervelli delle
        persone" che il modo migliore di utilizzare
        un computer e' attraverso l'interfaccia
        grafica, le finestre ed il copia-incolla
        (senza peraltro preoccuparsi di che cosa si
        stia realmente facendo).
        Linux ha perso, ha gia' perso qualsiasi cosa
        si possa fare. Per fortuna che non e'
        l'unico s.o. libero in circolazione...Se nelle scuole ,anzichè farsi le pippe con office, insegnassero a usare Unix (almeno le basi) la situazione sarebbe diversa, avremmo molte persone abituate alla filosofia Unix, alla riga di comando, a cercare di risolvere da sè i problemi... (sarebbe molto bello!)Ma NON è così! ce lo vedi l'utonto winzozz messo davanti a un terminale Unix ? gli vengono le crisi di panico...L'interfaccia grefica può essere un mezzo per introdurre persone che l'hanno sempre usata ad un sistema più complesso; poi con gradualità si scoprono molte altre cose: riga di comando, vim e quanto altro...
  • Shurizen scrive:
    Re: E basta...

    IBM non punta all'Open Source. IBM punta a
    vendere
    sistemi hardware a 100 volte il loro valore.
    Ti sei mai chiesto perchè NON ESISTE NESSUNA
    VERSIONE DI LINUX NATIVA PER iSeries o per
    zSeries?Caro Anonimo, ma tu sai scrivere solo quello?L'hai imparato come una poesiola a memoria?Evidentemente non gli da' gli stessi risultati, o magari non la ritengono ancora una soluzione ottimale... ma se pensano a Linux e' perche' nella loro ottica e' un buon prodotto.Se poi per una volta da una sfida tra major ci esce qualcosa di buono per l'uomo della strada, meglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: E basta...


      Caro Anonimo, ma tu sai scrivere solo quello?Sarà ripetitivo ma guarda che ha ragione...
      ... ma se pensano a
      Linux e' perche' nella loro ottica e' un
      buon prodotto.Se pensano a Linux è perchè è un buon prodotto ma soprattutto, anche nella cultura collettiva, è visto come antitesi a Microsoft. E' dai tempi di OS2Warp che IBM cerca di rientrare dalla finestra nell'ambto dei SO. Per anni, visto che non c'era modo di far soldi diversamente, ha pienamente supportato Windows (addirittura i migliori esperti di sistemi server basati su NT erano tecnici IBM), ora che sta prendendo piedi il pinguino ecco lì IBM pronta a saltare sul carro....se domani MAC dovesse ipoteticamente prendere il sopravvendo vedresti tante belle mele marchiate IBM.
      Se poi per una volta da una sfida tra major
      ci esce qualcosa di buono per l'uomo della
      strada, meglio! Questo senza dubbio. La concorrenza è la forma migliore di stimolo per il progresso, basta non illudersi che ci li lavoro non voglia il proprio sostanziosissimo tornaconto... e soprattutto senza illudersi che alle majors interessino veramente ideologie e teorie... nei loro consigli di amministrazione manco sanno cosa vendono, a momenti, ma sanno leggere a colpo d'occhio i bilanci.
      • Anonimo scrive:
        Re: E basta...
        - Scritto da: Anonimo



        Caro Anonimo, ma tu sai scrivere solo
        quello?

        Sarà ripetitivo ma guarda che ha ragione...


        ... ma se pensano a

        Linux e' perche' nella loro ottica e' un

        buon prodotto.

        Se pensano a Linux è perchè è un buon
        prodotto ma soprattutto, anche nella cultura
        collettiva, è visto come antitesi a
        Microsoft. E' dai tempi di OS2Warp che IBM
        cerca di rientrare dalla finestra nell'ambto
        dei SO. Per anni, visto che non c'era modo
        di far soldi diversamente, ha pienamente
        supportato Windows (addirittura i migliori
        esperti di sistemi server basati su NT erano
        tecnici IBM), ora che sta prendendo piedi il
        pinguino ecco lì IBM pronta a saltare sul
        carro....se domani MAC dovesse
        ipoteticamente prendere il sopravvendo
        vedresti tante belle mele marchiate IBM.


        Se poi per una volta da una sfida tra
        major

        ci esce qualcosa di buono per l'uomo della

        strada, meglio!

        Questo senza dubbio. La concorrenza è la
        forma migliore di stimolo per il progresso,
        basta non illudersi che ci li lavoro non
        voglia il proprio sostanziosissimo
        tornaconto... e soprattutto senza illudersi
        che alle majors interessino veramente
        ideologie e teorie... nei loro consigli di
        amministrazione manco sanno cosa vendono, a
        momenti, ma sanno leggere a colpo d'occhio i
        bilanci.Da questa tua ultima conclusione, mi fai capire che non hai mai lavorato in una multinazionale... :)Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: E basta...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          Caro Anonimo, ma tu sai scrivere solo

          quello?



          Sarà ripetitivo ma guarda che ha
          ragione...




          ... ma se pensano a


          Linux e' perche' nella loro ottica e'
          un


          buon prodotto.



          Se pensano a Linux è perchè è un buon

          prodotto ma soprattutto, anche nella
          cultura

          collettiva, è visto come antitesi a

          Microsoft. E' dai tempi di OS2Warp che IBM

          cerca di rientrare dalla finestra
          nell'ambto

          dei SO. Per anni, visto che non c'era modo

          di far soldi diversamente, ha pienamente

          supportato Windows (addirittura i migliori

          esperti di sistemi server basati su NT
          erano

          tecnici IBM), ora che sta prendendo piedi
          il

          pinguino ecco lì IBM pronta a saltare sul

          carro....se domani MAC dovesse

          ipoteticamente prendere il sopravvendo

          vedresti tante belle mele marchiate IBM.




          Se poi per una volta da una sfida tra

          major


          ci esce qualcosa di buono per l'uomo
          della


          strada, meglio!



          Questo senza dubbio. La concorrenza è la

          forma migliore di stimolo per il
          progresso,

          basta non illudersi che ci li lavoro non

          voglia il proprio sostanziosissimo

          tornaconto... e soprattutto senza
          illudersi

          che alle majors interessino veramente

          ideologie e teorie... nei loro consigli di

          amministrazione manco sanno cosa vendono,
          a

          momenti, ma sanno leggere a colpo
          d'occhio i

          bilanci.

          Da questa tua ultima conclusione, mi fai
          capire che non hai mai lavorato in una
          multinazionale... :)
          CiaoQuesta è bella... stai scherzando vero? O, per dirla buona ti va di fare lo "sborone" ... Lasciamo perdere i "lei non sa chi sono io" che qui non valgono un fico secco ma 1) Tu con IBM non ci hai mai lavorato vero? Oppure sei un dipendente, ti offro un'ancora di salvezza2) Non sai cos'è un consiglio di amministrazione, di una banca, un'assicurazione, una grossa software house, una "major" qualunque3) Ribadisco: i manager (per lo più) sanno a malapena quello di cui trattano le loro società e non azzardarti a chiedergli qualche cosa di "tecnologia". Quello che sanno o millantano di sapere lo apprendono in fretta e furia prima delle riunioni aziendali ... tempo fa, parliamo di mesi, in una riunione in chat un pezzo da novanta di una nota azienda di schede grafiche canadese ha candidamente ammesso di non avere la più pallida idea di cosa fossero le directx o che diavoleria fosse opengl ... ed è solo un esempio 4) Tornando a bomba: a IBM, Sun, MS, a Ballmer, McNealy, Ellison, Torvalds interessa essere o diventare i primi della classe, i più ricchi i più potenti. Se poi ti piace illuderti che lo facciano per ideologie liberali non ti voglio togliere questa speranza, lasciamo che la storia (non merita la maiuscola) faccia il suo corso.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...
            - Scritto da: Anonimo
            3) Ribadisco: i manager (per lo più) sanno a
            malapena quello di cui trattano le loro
            società e non azzardarti a chiedergli
            qualche cosa di "tecnologia". Quello che
            sanno o millantano di sapere lo apprendono
            in fretta e furia prima delle riunioni
            aziendali ... tempo fa, parliamo di mesi, in
            una riunione in chat un pezzo da novanta di
            una nota azienda di schede grafiche canadese
            ha candidamente ammesso di non avere la più
            pallida idea di cosa fossero le directx o
            che diavoleria fosse opengl ... ed è solo un
            esempio
            4) Tornando a bomba: a IBM, Sun, MS, a
            Ballmer, McNealy, Ellison, TorvaldsTorvalds ??? :|
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...

            Torvalds ??? E' un grande ma non è meno ipocrita di altri.... se intendeva dire questo sono d'accordissimo. Ora gioca a fare il capocrociata ma non è molto diverso da Gates e C. ... solo ha un po' meno soldi in saccoccia. Questo al di là di qualunque discorso Win vs Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...
            - Scritto da: Anonimo

            Torvalds ???

            E' un grande ma non è meno ipocrita di
            altri.... se intendeva dire questo sono
            d'accordissimo. Ora gioca a fare il
            capocrociata ma non è molto diverso da Gates
            e C. ... solo ha un po' meno soldi in
            saccoccia. Questo al di là di qualunque
            discorso Win vs Linux.Non è ipocrita, ma pagmatico (si definisce lui stesso così).Anche Bill era un pragmatico, ora è un'ipocrita.Non puoi mettere sullo stesso livello gente che è diventata manager di grossissime aziende, magari schiacciando tanta altra gente sotto i piedi e un semplice programmatore come Torvalds che ha trovato fortuna perchè ha avuto una buona idea (che inoltre condivide con il mondo intero).Se Torvalds fosse veramente come Billy in 12 anni sarebbe riuscito a diventare direttore di una qualche grossa azienda (che ne so, Transmeta per cominciare, e qualcos'altro per continuare), e non il semplice impiegato (ok, ben pagato, ma sempre impiegato è).
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...
            Linus ha copiato SCO, quindi ha commesso un reato.Chi installa Linux commette reato e va punito duramente...
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...
            TU mi hai rubato una cosa. devi essere punito duramente. come? non me l'hai rubata tu? beh, io l'ho vista a casa tua quindi faccio causa a te e a tutti quelli che abitano o hanno abitato a casa tua anche se la casa e' solo tua. come? vuoi sapere cosa e'? no, non te lo dico senno tu me la restituisci e non posso piu farti causa per non avermela restituita.intanto per tutto il tempo che tu continuerai a tenerti quella roba mia voglio che mi paghi 699 dollari al mese per ogni abitante di quella casa (anzi se aspetti troppo ti faccio pagare 1400 dollari, tie). no non mi frega se la casa l'hai costruita con le tue mani mattone su mattone, siccome c'e anche quella cosa li che ti dico che e' mia intanto mi paghi l'affitto per tutta la casa, e finche mi paghi io prometto di non farti causa. se non paghi resterai accusato di furto, tutti sospetteranno di te, perderai il lavoro, ecc... ecc... ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...


            Non è ipocrita, ma pagmatico (si definisce
            lui stesso così).Lascerei perdere gli slogan che ci si autoappiccica ... Gates dice di essere l'uomo più generoso del mondo perchè fa più beneficenza di tutti...
            Anche Bill era un pragmatico, ora è
            un'ipocrita.
            Bill ormai è un uomo d'affari quindi ne ha i pregi (pochi) e i difetti (molti).... ma Linus sta imparando la lezione ... ha molto spirito ipercritico sugli "antagonisti" Win, Mac ed una fortissima dose di autostima. Ma soprattutto si sa vendere bene in termini di immagine.
            Non puoi mettere sullo stesso livello gente
            che è diventata manager di grossissime
            aziende, magari schiacciando tanta altra
            gente sotto i piedi e un semplice
            programmatore come Torvalds che ha trovato
            fortuna perchè ha avuto una buona idea (che
            inoltre condivide con il mondo intero).
            Se Torvalds fosse veramente come Billy in 12
            anni sarebbe riuscito a diventare direttore
            di una qualche grossa azienda (che ne so,
            Transmeta per cominciare, e qualcos'altro
            per continuare), e non il semplice impiegato
            (ok, ben pagato, ma sempre impiegato è).Non è scemo, come ho detto ... ora come ora essere il capo di un'azienda neanche paragonabile ai suoi avversari, suvvia... passare dall'altra parte della barricata ora... diamogli tempo al pargolo. Eppoi ora ha migliaia di persone che gli fanno da tester, collaboratori, e quello che vuole gratis ... ma chi glielo fa fare....
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Torvalds ???



            E' un grande ma non è meno ipocrita di

            altri.... se intendeva dire questo sono

            d'accordissimo. Ora gioca a fare il

            capocrociata ma non è molto diverso da
            Gates

            e C. ... solo ha un po' meno soldi in

            saccoccia. Questo al di là di qualunque

            discorso Win vs Linux.

            Non è ipocrita, ma pagmatico (si definisce
            lui stesso così).
            Anche Bill era un pragmatico, ora è
            un'ipocrita.

            Non puoi mettere sullo stesso livello gente
            che è diventata manager di grossissime
            aziende, magari schiacciando tanta altra
            gente sotto i piedi e un semplice
            programmatore come Torvalds che ha trovato
            fortuna perchè ha avuto una buona idea (che
            inoltre condivide con il mondo intero).
            Se Torvalds fosse veramente come Billy in 12
            anni sarebbe riuscito a diventare direttore
            di una qualche grossa azienda (che ne so,
            Transmeta per cominciare, e qualcos'altro
            per continuare), e non il semplice impiegato
            (ok, ben pagato, ma sempre impiegato è).Torvalds un semplice impiegato? Ma va?Ma a nessuno viene in mente che con molta probabilità al Torvalds frega meno di 1 CAZZO diventare MANAGER o dirigente di 1 GRANDE SOCIETA'??E' questo che vi frega voi pagliacci, il pensare sempre in grande, il vedervi grandi manager, grandi dirigenti.Scendete dal pino, è meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: E basta...
            - Scritto da: Anonimo

            Torvalds ???

            E' un grande ma non è meno ipocrita di
            altri.... se intendeva dire questo sono
            d'accordissimo. Ora gioca a fare il
            capocrociata ma non è molto diverso da Gates
            e C. ... solo ha un po' meno soldi in
            saccoccia. Questo al di là di qualunque
            discorso Win vs Linux.Io mi riferivo al lato tecnico, ed ero perplesso. Sul resto non sono proprio d' accordo, ma la mia e' solo un' opinione dopo aver letto la sua biografia (che comunque non e' la Bibbia, come ogni biografia ...)
      • Anonimo scrive:
        Re: E basta...
        - Scritto da: Anonimo
        Per anni, visto che non c'era modo
        di far soldi diversamente, ha pienamente
        supportato Windows (addirittura i migliori
        esperti di sistemi server basati su NT erano
        tecnici IBM), ora che sta prendendo piedi il
        pinguino ecco lì IBM pronta a saltare sul
        carro....se domani MAC dovesse
        ipoteticamente prendere il sopravvendo
        vedresti tante belle mele marchiate IBM.Chi se ne frega ? I consumatori hanno bisogno che sul mercato ci sia competizione, non fedelta'.
  • Anonimo scrive:
    E adesso sono +++++ ....
    ... eh eh eh si comincia a fare sul serio ... vediamo se SCO regge ora l'urto di IBM ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perché si rivolgono ai tribunali?
    C'è poco da fare sarcasmo: SCO si ritiene lesa, IBM dice di no, e quindi nasce un processo.. Spiegazione semplicistica ma di quanto succeda... Se poi vuoi sapere che interessi ci sono in "ballo" ti consiglio di leggere un po' le notizie..
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma perché si rivolgono ai tribunali?
    - Scritto da: Needful Things
    Basterebbe chiedere a voi che sapete tutto e
    siete pieni di certezze:-)in realtà è ancora + semplice. basta leggere la gpl e applicarla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Et voilà...
    e poi dicono di Microsoft....Il business con le due $$ soprattutto nelle P.A. lo sta facendo proprio "big blue"
  • Anonimo scrive:
    Re: uragano
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco, ci siamo.
    IMB ha aspettato, ha girato intorno
    all'avversario, l'ha scrutato ed annasato
    come un felino. Ora nulla potra' fermarla,
    si abbattera' su SCO come un'uragano nel
    bangladesh, e sara' doloroso.IBM è costretta a reagire. Se non lo avessefatto avrebbe pubblicamente ammesso quel che realmente ha fatto: preso pezzi interi di AIX con dentropezzi di Unix Sco e messi dentro Linux.Inoltre IBM ha grossi (ma grossi) problemi sulle lineedi prodotto su iSeries e zSeries (cioè quelle dovefa i soldi) e nei servizi. Se non li sblocca con la chimeraLinux è finita. Linux che fra l'altro, si guarda bene dal far girare IN NATIVO su quelle macchine. Chissà poi perchè?
    • Anonimo scrive:
      Re: uragano
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Ecco, ci siamo.

      IMB ha aspettato, ha girato intorno

      all'avversario, l'ha scrutato ed annasato

      come un felino. Ora nulla potra' fermarla,

      si abbattera' su SCO come un'uragano nel

      bangladesh, e sara' doloroso.

      IBM è costretta a reagire. Se non lo avesse
      fatto avrebbe pubblicamente ammesso quel che
      realmente ha fatto: preso pezzi interi di
      AIX con dentroOh, bene citaci i link per cortesia!O sei solo un buffone? Io opto per la secondaipotesi.Prospero
      • Anonimo scrive:
        Re: uragano
        - Scritto da: Anonimo
        Oh, bene citaci i link per cortesia!
        O sei solo un buffone? Io opto per la seconda
        ipotesi.Buffone sarai tu.Io i sistemi iSeries e zSeries li vendo.Sono TRE anni che registro cali a due cifrenelle percentuali di vendita e di installato.Ed inoltre, dammi tu un link con una versione di LINUX NATIVA per iSeries e zSeries.E per nativa intendo che non venga ospitatada OS/400 o da OS/390.Poi ne riparliamo, BUFFONE.
        • Anonimo scrive:
          Re: uragano

          Ed inoltre, dammi tu un link con una
          versione di
          LINUX NATIVA per iSeries e zSeries.
          E per nativa intendo che non venga ospitata
          da OS/400 o da OS/390.

          Poi ne riparliamo, BUFFONE.http://www-1.ibm.com/servers/eserver/zseries/os/linux/facts.htmlNative - Linux can run on the entire machine, with no other operating system.
          • Anonimo scrive:
            Re: uragano
            - Scritto da: Anonimo

            Ed inoltre, dammi tu un link con una

            versione di

            LINUX NATIVA per iSeries e zSeries.

            E per nativa intendo che non venga
            ospitata

            da OS/400 o da OS/390.



            Poi ne riparliamo, BUFFONE.

            http://www-1.ibm.com/servers/eserver/zseries/

            Native - Linux can run on the entire
            machine, with no other operating system.L'unico problema è che quella è rimasta una meraproposizione. Nei fatti non esiste.Ovviamente per pursa scelta commerciale.E per iSeries non esiste proprio una distribuzione nativa. E secondo IBM non esisterà mai.
  • Anonimo scrive:
    Re: con il caos vince windows
    Guarda che la faccenda SCO nella realtà non interessa a nessuno, chi deve decidere tra Win e Linux in genere è un tecnico e queste questioni senza senso non le considera neanche, contando poi la fine scontata che avrà la vicenda (SCO ne uscirà a pezzi). (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: con il caos vince windows
      - Scritto da: Anonimo
      Guarda che la faccenda SCO nella realtà non
      interessa a nessuno, chi deve decidere tra
      Win e Linux in genere è un tecnico e queste
      questioni senza senso non le considera
      neanche, contando poi la fine scontata che
      avrà la vicenda (SCO ne uscirà a pezzi).
      (linux)Purtroppo il tecnico non ha voce in capitolo. Non ha l'autorita' di decidere il SO da usare. In molti casi si vede recapitare i calcolatori con OS preinstallato con su scritto: da configurare.Per quanto riguarda il chaos delle denunce e controdenunce, credo (e spero) che linux ne uscira' con l'immagine ulteriormente rafforzata.
  • Anonimo scrive:
    SCO: The end
    Con grande piacere li vedremo rotolare nella polvere.. è del tutto evidente che la mossa era di disperazione, vista la loro situazione preesistente, ma cio' non toglie nulla alla gravità del vergognoso comportamento, ed ai danni (pochi in verità) che hanno causato al movimento del Free SoftwareDunque nessuna misericordia..Addio Sco..(linux)
  • Needful Things scrive:
    Ma perché si rivolgono ai tribunali?
    Basterebbe chiedere a voi che sapete tutto e siete pieni di certezze:-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    - Scritto da: dotnet
    coscienza a posto ???

    e che magari non ha davvero SCrOccato mai
    una piccola sub da unixware o da qualche
    altro software con " © "...???Qualcosa tipo:"for(i=0; i
  • hoff scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    - Scritto da: dotnet
    con questo stai praticamente dicendo che ove
    c'è lo zampino della gpl, nascono casini...
    infatti dai quasi per scontato che IBM & C.
    hanno messo in linux roba altrui...
    (lecitamente o meno)Non ha detto questo e, sinceramente, non riesco a immaginare quale ragionamento hai seguito tu per arrivare a questa conclusione. Semplifichiamo. Ha detto che se TU rilasci il TUO codice con una licenza che dice "copiatelo pure", non puoi denunciare qualcuno per averlo copiato. Lo ha copiato perchè glielo hai detto tu.Gli avvocati di SCO non devono aver fatto una grande gavetta.
  • dotnet scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: dotnet

    coscienza a posto ???



    no, infatti la difesa parte dal presupposto
    che SCo non può rivendicare i diritti di sw
    già venduti come GPL...con questo stai praticamente dicendo che ove c'è lo zampino della gpl, nascono casini...infatti dai quasi per scontato che IBM & C. hanno messo in linux roba altrui... (lecitamente o meno)
    insomma, anche se hanno scoperto che qualche
    parte è copiata ormai è troppo tardi!
    bye bye SCO!non capisco perchè vi accanite tutti in questo modo contro tutto ciò che non si chiama gpl e linux.Non è questa la soluzione...
  • Anonimo scrive:
    Re: OK IBM
    Oddio non mi ero accorto che IBM fosse diretta dalla confraternita di S.Agostino :)).Ti posso garantire che la politica commerciale di IBM verso i propri clienti non è per niente tenera o diversa da quella di M$.Questi si stanno giocando il futuro dell'informatica e stai tranquillo che non lo fanno per la gloria, e non lo fanno neanche per il bene dell'umanità. Ne rimarranno pochi e quei pochi troveranno sicuramente il modo di farsi strapagare, stanne certo.Nel mondo dei pescecani delle Major e delle multinazionali ogni passo ha il solo ed esclusivo scopo di generare miliardi di dollari di utili, sai cosa gliene importa a loro dell'open source e dei principi morali ed etici.Cane mangia cane questo è il punto e noi "porelli" avremo sempre da pagare :SCiaoG
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensate davvero che IBM abbia la...
    - Scritto da: dotnet
    coscienza a posto ???
    no, infatti la difesa parte dal presupposto che SCo non può rivendicare i diritti di sw già venduti come GPL...insomma, anche se hanno scoperto che qualche parte è copiata ormai è troppo tardi! bye bye SCO!
  • dotnet scrive:
    Pensate davvero che IBM abbia la...
    coscienza a posto ???e che magari non ha davvero SCrOccato mai una piccola sub da unixware o da qualche altro software con " © "...???non dimentichiamo mai che è tutto un magna magna... e... si arrangi chi può...ma l'importante è che si crei ordine quanto prima... perchè di questo passo... altro che standard e concorrenza...
  • Anonimo scrive:
    Vedo che non perdi occasione
    ... per sparare su MSi pregiudizi fanno male... e prima o poi si possono commettere grassi errori di valutazione
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedo che non perdi occasione
      - Scritto da: Anonimo

      ... per sparare su MS

      i pregiudizi fanno male... e prima o poi si
      possono commettere grassi errori di
      valutazionepurtroppo è la verità, non a caso Maicrosoft ha "comprato" qualcosa da SCO, una scusa per rifornirla legalmente di soldi e poter affrontare i tribunaliscommettiamo che fra circa un anno uno o più big di SCO, guardacaso, verranno assunti in M$?Non si tratta di pregiudizi, ma di fatti
      • Anonimo scrive:
        Re: Vedo che non perdi occasione
        ...c'è sempre qualcosa dietro...:|Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Vedo che non perdi occasione

        purtroppo è la verità, non a caso Maicrosoft
        ha "comprato" qualcosa da SCO, una scusa per
        rifornirla legalmente di soldi e poter
        affrontare i tribunaliChe ancora sono deserti....
        scommettiamo che fra circa un anno uno o più
        big di SCO, guardacaso, verranno assunti in
        M$?E anche fosse? Vorrebbe dire (probabilmente) che sco ha perso miseramente e che MS e SCO hanno fatto una figura molto misera, e che questo si ritorcerebbe contro MS e altri che hanno combattuto contro "i mulini a vento"...
        Non si tratta di pregiudizi, ma di fattiI fatti? I fatti sono una denuncia di SCO (ancora senza prove) e una controquerela di IBM, con l'appoggio di altre swhouse come suse e rh...
  • Anonimo scrive:
    Re: guardate...

    ma tirare in ballo chi ha veramente iniziato
    il movimento open source no, vero??
    Manco sapete chi e come si chiama, linux è
    un importante mattone ma con fondamenta
    fatte da altri, capito??
    troll!richard stallmanprrrrrrrrrrrrrrrrPRRRRRRRRRRRRRRRRRRPrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrpRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    • Anonimo scrive:
      Re: guardate...
      - Scritto da: Anonimo

      ma tirare in ballo chi ha veramente
      iniziato

      il movimento open source no, vero??

      Manco sapete chi e come si chiama, linux è

      un importante mattone ma con fondamenta

      fatte da altri, capito??

      troll!

      richard stallman

      prrrrrrrrrrrrrrrr
      PRRRRRRRRRRRRRRRRRR
      Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
      pRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR;-) ok ok, ma non dimenticatevi mai di lui, anche se lo so che è più facile ricordare il nome di un tipo che si chiama Linus...pane al pane, bit al bit
      • Anonimo scrive:
        Re: guardate...
        Linus è simpatico e pragmatico, Stallman è spocchioso, ideologico, flaccido e... si lava poco.Riconosciamo pure i meriti di RMS, ma se il free-software si presenta con la faccia di Linus ha solo da guadagnare!:-))- Scritto da: Anonimo

        richard stallman

        ;-) ok ok, ma non dimenticatevi mai di lui,
        anche se lo so che è più facile ricordare il
        nome di un tipo che si chiama Linus...
        pane al pane, bit al bit
        • Anonimo scrive:
          Re: guardate...
          - Scritto da: Anonimo
          Linus è simpatico e pragmatico, Stallman è
          spocchioso, ideologico, flaccido e... si
          lava poco.
          Riconosciamo pure i meriti di RMS, ma se il
          free-software si presenta con la faccia di
          Linus ha solo da guadagnare!
          :-))
          aggiungiamo pure che i suoi gusti in fatto di copricapi sono quantomeno discutibili trolleys
  • Anonimo scrive:
    con il caos vince windows
    ed il suo (guardacaso) nuovo windows server 2003. Insomma quanti clienti indecisi si sarà accapparrata la MS in questo clima di minacce??Non dubito poi che SCO sia stata usata come Kamikaze per i propri scopi oliando per bene la dirigenza ed i maggiori azionisti...Prima di uscire da questa situazione ci vorranno mesi, se non anni, e con questo win riuscirà a parare i colpi dell'avanzata di Linux per un buon periodo.Spregevole ma azzeccata manovra per svilire l'immagine "pura" di Linux e mantenere quote di mercato in un momento in cui in molti sdtanno pensando a degli aggiornamenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: con il caos vince windows
      - Scritto da: Anonimo
      ed il suo (guardacaso) nuovo windows server
      2003. Insomma quanti clienti indecisi si
      sarà accapparrata la MS in questo clima di
      minacce??
      Non dubito poi che SCO sia stata usata come
      Kamikaze per i propri scopi oliando per bene
      la dirigenza ed i maggiori azionisti...
      Prima di uscire da questa situazione ci
      vorranno mesi, se non anni, e con questo win
      riuscirà a parare i colpi dell'avanzata di
      Linux per un buon periodo.
      Spregevole ma azzeccata manovra per svilire
      l'immagine "pura" di Linux e mantenere quote
      di mercato in un momento in cui in molti
      sdtanno pensando a degli aggiornamenti...Infatti nei documenti Halloween era ben specificato che un buon modo per fermare l'avanzata Linux era contrapporgli delle leggi e dei brevetti e trovare un modo di trascinarlo in tribunale.Apparentemente è proprio quello che stà succedendo!Io sono sempre più convinto che la MS c'è dentro fino al collo, non ufficialmente è evidente, altrimenti si rovinerebbero l'immagine, ma c'è dentro tutta quanta.
  • Anonimo scrive:
    uragano
    Ecco, ci siamo.IMB ha aspettato, ha girato intorno all'avversario, l'ha scrutato ed annasato come un felino. Ora nulla potra' fermarla, si abbattera' su SCO come un'uragano nel bangladesh, e sara' doloroso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Et voilà...
    - Scritto da: il_fabry

    il fatto che IBM si sia fatta attendere mi

    fa pensare che stavano studiando tutta la

    situazione e che molto probabilmente
    questa

    è una mossa definitiva

    Non penso che sia stato un tempo eccessivo.
    Un azienda grande come IBM con i suoi
    "avvocati" avrà formulato una contro querela
    ben precisa e strutturata, e non campata in
    aria come qualche affermazione di altri.
    Avranno valutato pro e contro e quali mosse
    da fare..
    Di seguito hanno agito, e i risultati per
    adesso sono questi.

    SCO per adesso ha contro IBM, Red Hat e
    Suse, e forse dalla sua parte la sola MS che
    ha i suoi interessi, e che vuole dare una
    spallata pure lei.


    adesso si tratta di vedere se tutto il can

    can di sco era finalizzato a farsi
    assorbire

    da ibm

    Vedremo, ma penso che finirà tutto in una
    bolla di sapone.Non credo proprio che finisca tutto in una bolla di sapone.Ci sono interessi giganteschi dietro la mossa di SCO, c'è l' enorme business dei SO che Linux sta muovendo e l' enorme business dei SW Open Source.Questo IBM finalmente l' ha capito benissimo ed è per questo che sponsorizza abbondantemente l' Open Source.Lo sa benissimo anche Microsoft che comincia ad essere terrorizzata dall' avanzare di Linux che ormai per Microsoft ha superato la linea di guardia senza che abbia potuto opporre nulla per fermarlo.Sta tentando di rallentarne la corsa con SCO, ma sarà un' inutile perdita di tempo e di immagine per loro.Linux sarà, forse, appena rallentato, ma Linux non teme rallentamenti, fanno parte del suo essere; Linux è un maratoneta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Et voilà...
      (CUT)
      Sta tentando di rallentarne la corsa con
      SCO, ma sarà un' inutile perdita di tempo e
      di immagine per loro.
      Linux sarà, forse, appena rallentato, ma
      Linux non teme rallentamenti, fanno parte
      del suo essere; Linux è un maratoneta.Forse mi sono espresso male. Il discorso della bola di sapone non era rivolto ai punti che hai posto e che mi trovi perfettamente daccordo, bensì ad un eventuale accorpamento di SCO in IBM. SCO imho si rovinerà con le sue mani e MS o chi altro farà una campagna contro linux perderà molto di credibilità e questa mossa gli si ritorcerà contro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Et voilà...

    Aspettavate l'attacco di IBM? Eccolo...
    In pratica metterà in ginocchio SCO, così la
    porterà al definitivo fallimento.... caldera era gia' sull'orlo del fallimento,poi un bel giorno si e' comprata sco ... mi sa che dietro ci siano altri interessi a muovere i fili .... sco non fallira mai,probabilmente non vincera' neanche mai la causa,ma credo che il suo scopo sia generare diffidenza non scucire soldi a ibm o altri ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Et voilà...

      sco non
      fallira mai,probabilmente non vincera'
      neanche mai la causa,ma credo che il suo
      scopo sia generare diffidenza non scucire
      soldi a ibm o altri ...Se vuole generare diffidenza, può significare imho che è pilotata da qualcuno che vuol creare questa diffidenza, che senso avrebbe altrimenti x una società come sco sputtanarsi in questo modo, rischiando tantissimo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Et voilà...
        - Scritto da: il_fabry

        sco non

        fallira mai,probabilmente non vincera'

        neanche mai la causa,ma credo che il suo

        scopo sia generare diffidenza non scucire

        soldi a ibm o altri ...

        Se vuole generare diffidenza, può
        significare imho che è pilotata da qualcuno
        che vuol creare questa diffidenza, che senso
        avrebbe altrimenti x una società come sco
        sputtanarsi in questo modo, rischiando
        tantissimo?Salve a tutti,Sinceramente e' quello che credo anche io, ieri ho gia' piu' o meno affermato la stessa cosa. In ogni caso ricordati che c'e' gente disposta a sputtanarsi per denaro... e c'e' gente disposta a pagare per non sputtanarsi. A mio modesto parere determinati scontri fra open e closed source si sono spostati ad un altro livello con "la follia di SCO", prima i componenti della fazione closed erano esposti, ora invece fanno i burattinai, e' bastato scegliere come burattino una societa' con seri problemi finanziari ed eccoci alla situazione attuale. Secondo me il loro vero scopo non e' quello di vincere una battaglia legale (che probabilmente perderebbero rovinosamente) bensi' quello di provocare diffidenza del sempre maggiore pubblico, soprattutto aziende, verso i prodotti open ad incominciare da quello piu' diffuso e cioe' linux. Tutto cio' per recuperare il naturale ed intrinseco svantaggio di un prodotto closed rispetto ad uno open.Non mi pare un caso che inoltre cio' avvenga quando tale svantaggio incominciava ad essere divulgato e chiaro fra un numero notevole di persone.Mi sembra chiaro che la fazione closed, dopo aver esaurito le risorse in dispendiose campagne pubblicitarie (anche denigratorie) e non avendo il rientro previsto, anzi rendendosi loro stessi conto dell'intrinseca e naturale superiorita' della concorrenza open abbiano scento di non esporsi piu' e di usare un cadavere come scudo...Meditate gente, meditate...
      • Elwood_ scrive:
        Re: Et voilà...
        - Scritto da: il_fabry

        sco non

        fallira mai,probabilmente non vincera'

        neanche mai la causa,ma credo che il suo

        scopo sia generare diffidenza non scucire

        soldi a ibm o altri ...

        Se vuole generare diffidenza, può
        significare imho che è pilotata da qualcuno
        che vuol creare questa diffidenza, che senso
        avrebbe altrimenti x una società come sco
        sputtanarsi in questo modo, rischiando
        tantissimo?Ma la vecchia sco non produceva lo Xenix per Microsoft?:Dqui gatta ci cova...
  • Anonimo scrive:
    OK IBM
    E' da un pò che mi chiedevo i motivi per cui non favevi nulla per difendere la tua immagine e i tuoi Clienti Linux dopo l' infondato attacco di SCO a LINUX e all' Open Source.Questo ritardo nella risposta cominciava a diventare "sospetto".Comunque la risposta a SCO è arrivata ed è sicuramente la benvenuta assieme a tutte le altre che verranno per tutelare Linux, l' Open Source, e perchè no, anche il business che Linux e l' Open Source stanno creando per le Aziende, nei limiti della GPL ovviamente.W l' Open Source, W IBM che punta all' Open Source.
    • Anonimo scrive:
      Re: OK IBM
      - Scritto da: Anonimo
      E' da un pò che mi chiedevo i motivi per cui
      non favevi nulla per difendere la tua
      immagine e i tuoi Clienti Linux dopo l'
      infondato attacco di SCO a LINUX e all' Open
      Source.
      Questo ritardo nella risposta cominciava a
      diventare "sospetto".
      Comunque la risposta a SCO è arrivata ed è
      sicuramente la benvenuta assieme a tutte le
      altre che verranno per tutelare Linux, l'
      Open Source, e perchè no, anche il business
      che Linux e l' Open Source stanno creando
      per le Aziende, nei limiti della GPL
      ovviamente.
      W l' Open Source, W IBM che punta all' Open
      Source.IBM non punta all'Open Source. IBM punta a venderesistemi hardware a 100 volte il loro valore.Ti sei mai chiesto perchè NON ESISTE NESSUNAVERSIONE DI LINUX NATIVA PER iSeries o per zSeries?
  • Anonimo scrive:
    Et voilà...
    Aspettavate l'attacco di IBM? Eccolo...In pratica metterà in ginocchio SCO, così la porterà al definitivo fallimento.... Se poi se la vorrà inglobare sarà un altro par di maniche.
    • gian_d scrive:
      Re: Et voilà...
      - Scritto da: il_fabry
      Aspettavate l'attacco di IBM? Eccolo...
      In pratica metterà in ginocchio SCO, così la
      porterà al definitivo fallimento.... Se poi
      se la vorrà inglobare sarà un altro par di
      maniche.il fatto che IBM si sia fatta attendere mi fa pensare che stavano studiando tutta la situazione e che molto probabilmente questa è una mossa definitivaadesso si tratta di vedere se tutto il can can di sco era finalizzato a farsi assorbire da ibm
      • Anonimo scrive:
        Re: Et voilà...

        il fatto che IBM si sia fatta attendere mi
        fa pensare che stavano studiando tutta la
        situazione e che molto probabilmente questa
        è una mossa definitivaNon penso che sia stato un tempo eccessivo. Un azienda grande come IBM con i suoi "avvocati" avrà formulato una contro querela ben precisa e strutturata, e non campata in aria come qualche affermazione di altri.Avranno valutato pro e contro e quali mosse da fare.. Di seguito hanno agito, e i risultati per adesso sono questi.SCO per adesso ha contro IBM, Red Hat e Suse, e forse dalla sua parte la sola MS che ha i suoi interessi, e che vuole dare una spallata pure lei.
        adesso si tratta di vedere se tutto il can
        can di sco era finalizzato a farsi assorbire
        da ibmVedremo, ma penso che finirà tutto in una bolla di sapone.
        • gian_d scrive:
          Re: Et voilà...
          - Scritto da: il_fabry
          Non penso che sia stato un tempo eccessivo.
          Un azienda grande come IBM con i suoi
          "avvocati" avrà formulato una contro querela
          ben precisa e strutturata, e non campata in
          aria come qualche affermazione di altri.
          Avranno valutato pro e contro e quali mosse
          da fare..
          Di seguito hanno agito, e i risultati per
          adesso sono questi.probabilmente mi sono espresso male ma è esattamente quello che penso anch'io

          SCO per adesso ha contro IBM, Red Hat e
          Suse, e forse dalla sua parte la sola MS che
          ha i suoi interessi, e che vuole dare una
          spallata pure lei.non credo che microsoft abbia interessi in proposito se non quello di beneficiare del clima d'incertezza nell'area linux in una fase in cui gli utenti di nt devono migrarequalcuno dirà che questo è un motivo più che valido per sostenere sco, cmq fino a prova contraria è sempre dietrologiain ogni modo c'è una realtà di fatto: le più grosse case che investono nel linux-biz si stanno muovendo e non solo a parole. Se poi entra in gioco anche suse che dovrebbe conoscere anche meglio la situazione direi che sco ha fatto proprio il suo tempo


          adesso si tratta di vedere se tutto il can

          can di sco era finalizzato a farsi
          assorbire

          da ibm

          Vedremo, ma penso che finirà tutto in una
          bolla di sapone.
Chiudi i commenti