FSF Directory, 4.000 software liberi

Tanti sono i programmi catalogati dalla Free Software Foundation


Boston (USA) – La Free Software Directory , una libreria di software con licenza GNU xGPL mantenuta dalla Free Software Foundation (FSF), ha appena superato i 4.000 software catalogati. Un anno fa questo stesso elenco contava poco più di 3.100 programmi.

La FSF, che di recente ha ulteriormente migliorato la struttura del proprio catalogo, afferma che la FS Directory rappresenta, da sola, il 40% del traffico totale generato dal proprio sito web.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non è a rischio un bel niente
    Al massimo bisognerà scucire più soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è a rischio un bel niente
      È a rischio la libertà di utilizzo di idee scontate e banali. Scucire più soldi per cose di pubblico dominio vuol dire regalare soldi a chi ne ha già una moltagna in cambio di niente. Soldi che, oltretutto, vanno in tasca agli stranieri.
  • Anonimo scrive:
    BINARIO:ROMANI BREVETTO NUMERO 1 ARABI 0
    Il sistema binario brevettato avrebbe bloccato l'informatica... e non solo... si stanno dando la zappata sui piedi da soli ... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: BINARIO:ROMANI BREVETTO NUMERO 1 ARABI 0
      - Scritto da: Anonimo
      Il sistema binario brevettato avrebbe bloccato
      l'informatica... e non solo... si stanno dando la
      zappata sui piedi da soli ... ;)l'idiozia non è brevettata per tua fortuna....quindi continua pure a scrivere in maniera 'non brevettata'
      • Anonimo scrive:
        Re: BINARIO:ROMANI BREVETTO NUMERO 1 ARA
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Il sistema binario brevettato avrebbe bloccato

        l'informatica... e non solo... si stanno dando
        la

        zappata sui piedi da soli ... ;)

        l'idiozia non è brevettata per tua
        fortuna....quindi continua pure a scrivere in
        maniera 'non brevettata'evidentemente non e' il solo a godere di questo "privilegio" al momento mi sembrate almeno in 2! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: BINARIO:ROMANI BREVETTO NUMERO 1 ARA
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Il sistema binario brevettato avrebbe bloccato


          l'informatica... e non solo... si stanno dando

          la


          zappata sui piedi da soli ... ;)



          l'idiozia non è brevettata per tua

          fortuna....quindi continua pure a scrivere in

          maniera 'non brevettata'

          evidentemente non e' il solo a godere di questo
          "privilegio" al momento mi sembrate almeno in 2!
          :Dnon sarei tanto fiero di te...non era mica un primato sai?era una cosa brutta!ma quel secondo posto è tutto quello che hai evidentementee sorrido anche io che devo fare :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D
  • miomao scrive:
    Microsoft intanto si da alla satira
    http://uk.news.yahoo.com/050602/152/fkbds.html"We have not analysed whether any of the claims in the XML serialisation patent are actually related to the Office XML file schema and any report that said there was a connection would be speculation," said a Microsoft spokesperson.Avete capito???Microsoft da un lato annuncia formati XML aperti per il prossimo Office e dall'altro brevetta la conversione di oggetti in XML.Se pensate che questo comportamento sia quantomeno sospetto... siete degli speculatori! :DSenza contare che il brevetto è considerato ovvio e invalidato dall'esistenza di opere precedenti (prior-art).Mentre Microsoft capeggia una riforma del sistema brevettuale americano che, tra le altre cose, impedirà ai reali inventori di avanzare qualsiasi pretesa su brevetti già concessi.Una delle altre cose è favorire l'esportazione dei 150.000 brevetti software americani in Europa.I nostri politici legiferano a favore di questa gente che ha la stessa levatura morale di Wanna Marchi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft intanto si da alla satira
      - Scritto da: miomao
      http://uk.news.yahoo.com/050602/152/fkbds.html
      "We have not analysed whether any of the claims
      in the XML serialisation patent are actually
      related to the Office XML file schema and any
      report that said there was a connection would be
      speculation," said a Microsoft spokesperson.

      Avete capito???
      Microsoft da un lato annuncia formati XML aperti
      per il prossimo Office e dall'altro brevetta la
      conversione di oggetti in XML.
      Se pensate che questo comportamento sia
      quantomeno sospetto... siete degli speculatori!
      :D

      Senza contare che il brevetto è considerato ovvio
      e invalidato dall'esistenza di opere precedenti
      (prior-art).
      Mentre Microsoft capeggia una riforma del sistema
      brevettuale americano che, tra le altre cose,
      impedirà ai reali inventori di avanzare qualsiasi
      pretesa su brevetti già concessi.
      Una delle altre cose è favorire l'esportazione
      dei 150.000 brevetti software americani in
      Europa.

      I nostri politici legiferano a favore di questa
      gente che ha la stessa levatura morale di Wanna
      Marchi...E qui ti sbagli alla grande!La wanna marchi sta affrontando di persona un processo cosa che i nostri non solo non faranno mai ma quando capita si fanno leggi e depenalizzazioni (falso in bilancio) ad hoc!La wanna non e' certo un bell'esempio ma in quanto a statura morale anche un nano giganteggia vicino a questo branco di disonesti!
      • miomao scrive:
        Re: Microsoft intanto si da alla satira

        E qui ti sbagli alla grande!
        La wanna marchi sta affrontando di persona un
        processo cosa che i nostri non solo non faranno
        mai ma quando capita si fanno leggi e
        depenalizzazioni (falso in bilancio) ad hoc!
        La wanna non e' certo un bell'esempio ma in
        quanto a statura morale anche un nano giganteggia
        vicino a questo branco di disonesti!A proposito di doppiogiochismo delle multinazionali...La Siemens è uno dei maggiori sostenitori dei brevetti software ed ha svolto una fortissima azione di lobby sul governo tedesco.Tanto è vero che il testo attuale della direttiva è stato introdotto dalla presidenza di turno irlandese, ma anche grazie al voltafaccia della Germania.La scusa ufficiale di Siemens è sempre stata quella di difendere i suoi prodotti (telefonini) dalla concorrenza asiatica.Ebbene..."Siemens vende divisione cellulari a BenQ"http://www.kataweb.it/cellularmania/dettnews.jsp?id=32619&s=61000&c=11181269Si era capito che il vero motivo dell'appoggio ai brevetti nasce dall'accordo di cross-licensing con Microsoft.:@
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft intanto si da alla satira
          Favoloso! Sul sito dell'EICTA (di cui fa parte M$ e Siemens) per la campagna pro-brevetti, ci sono testimonianze di "quanto i brevetti europei ci possano difendere dal potere dei Cinesi".Quindi: brevettare software a valanga in Europa, vendere l'azienda ai Cinesi, avere i Cinesi che, assieme ad Americani e Giapponesi detengono il 90-100% dei brevetti software... davvero grazie, EICTA! Tutto questo, come dicono loro, a beneficio delle piccole e medie imprese :)Speriamo che i parlamentari europei non siano stupidi quanto costoro sono ridicolarmente spudorati.Ci può essere un meccanismo più sporco e dannoso quale quello dell'EU con il Consiglio dei Ministri che detta legge al parlamento e getta in rovina un intero continente?
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft intanto si da alla satira

            Speriamo che i parlamentari europei non siano
            stupidi quanto costoro sono ridicolarmente
            spudorati.La stupidità non conta. Ciò che è importante è quanto i parlamentari sono disposti a cedere alle attività (sarebbe più adatta un'altra parola) delle lobby.
  • Anonimo scrive:
    Ho brevettato questa idea...
    Ho appena avuto l'OK da Bruxelles per la brevettabilità di questa idea.Vel a illustro brevemente.Si intitola "Tecnica attraverso la quale l'essere umano si può garantire la sopravvenza attraverso ripetute emissioni ed immissioni di una miscela di sostanze allo stato gassoso."Non scendo nei dettagli, ma vi basti sapere che la miscela è costituita da Azoto (N), Ossigeno (O) ed altri gas, in parti che ovviamente non svelo qui, perché costituiscono la ricetta del composto e sono parte integrante e fondante dell'idea e del brevetto.Per vedervi accordare una licenza annuale d'uso dell'idea, potete scrivere al mio ufficio commerciale: GRAZIE
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho brevettato questa idea...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho appena avuto l'OK da Bruxelles per la
      brevettabilità di questa idea.

      Vel a illustro brevemente.No grazie la battuta nell'articolo sui brevetti che fa "e io ho brevettato questo" oggi risparmiacela.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho brevettato questa idea...

        - Scritto da: Anonimo

        Ho appena avuto l'OK da Bruxelles per la

        brevettabilità di questa idea.



        Vel a illustro brevemente.

        No grazie la battuta nell'articolo sui brevetti
        che fa "e io ho brevettato questo" oggi
        risparmiacela.Spiacenti ma sono stato io il primo a brevettare quest'idea che e' infatti gia' conosciuta come respiro, preparatevi a pagare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho brevettato questa idea...
          - Scritto da: Anonimo
          Spiacenti ma sono stato io il primo a brevettare
          quest'idea che e' infatti gia' conosciuta come
          respiro, preparatevi a pagare.oh cazzo, ti giuro che pensavo stesse parlando di scoregge! :D
  • Anonimo scrive:
    Non è solo a rischio la democrazia.....
    A parte non è solo a rischio la democrazia ( a parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma anche tutto l' IT europeo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è solo a rischio la democrazia..
      - Scritto da: Anonimo
      A parte non è solo a rischio la democrazia ( a
      parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma
      anche tutto l' IT europeo!Se andrà così male poi la modificheranno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è solo a rischio la democrazia..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        A parte non è solo a rischio la democrazia ( a

        parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma

        anche tutto l' IT europeo!

        Se andrà così male poi la modificheranno.Spero tu sia ironico.Se cosi' non fosse:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1025575&tid=1025575&p=1&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è solo a rischio la democrazia..
      - Scritto da: Anonimo
      A parte non è solo a rischio la democrazia ( a
      parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma
      anche tutto l' IT europeo!E un bel E CHI SE NE FREGA non ce lo mettiamo ?L'IT in italia non e' mai esistito. E la democrazia, soprattutto nell'ultimo decennio, pure.Se il rischio e' perdere questa democrazia e queste politiche di gestire le tecnologie dell'informazione (siamo 44 al mondo) allora sai che ti dico ? Che finiscano nel cesso entrambi asap.Peggio di cosi, non si puo'.Rif.: http://www.altrameta.it/frames/gandin/gand_10.htmlhttp://punto-informatico.it/p.asp?i=51865...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è solo a rischio la democrazia..
      - Scritto da: Anonimo
      A parte non è solo a rischio la democrazia ( a
      parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma
      anche tutto l' IT europeo!E cioè? Un rischio per la democrazia? Che c'entra?La democrazia si basa sul principio di sovranità popolare. Se tu vuoi un brevetto lo puoi prendere, non è che ci sono categorie che possono prendere i brevetti e altre che non possono farlo. Quindi hai tirato fuori un termine a caso tanto per fare populismo, la democrazia qua c'entra un fico secco.E poi tutti contro i brevetti, tutti che dicono "e' la fine dell'IT"...Sveglia, l'europa si sta deindustrializzando. In Inghilterra città come Manchester e Liverpool che erano prettamente industriali ora sono solo uffici e la maggiorparte dei lavoratori non sono più operai ma si occupano del terziario. L'industria ormai viene affidata ai paesi emergenti.Quindi in Europa per rendere l'economia viva da qualche parte dovrà spingere. E dove se non dai contenuti? Dalle idee?Che vi piaccia o no i brevetti sono l'unica cosa che ci può proteggere da Cina, India e simili.Altrimenti noi investiamo nella ricerca e nello sviluppo e quelli ci copiano e esportano da noi i prodotti.Dopo con la disoccupazione alle stelle voglio vedere dove andate a raccontare le vostre belle utopie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è solo a rischio la democrazia..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        A parte non è solo a rischio la democrazia ( a

        parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma

        anche tutto l' IT europeo!

        E cioè? Un rischio per la democrazia? Che c'entra?
        La democrazia si basa sul principio di sovranità
        popolare.

        Se tu vuoi un brevetto lo puoi prendere, non è
        che ci sono categorie che possono prendere i
        brevetti e altre che non possono farlo. Quindi
        hai tirato fuori un termine a caso tanto per fare
        populismo, la democrazia qua c'entra un fico
        secco.

        E poi tutti contro i brevetti, tutti che dicono
        "e' la fine dell'IT"...
        Sveglia, l'europa si sta deindustrializzando. In
        Inghilterra città come Manchester e Liverpool che
        erano prettamente industriali ora sono solo
        uffici e la maggiorparte dei lavoratori non sono
        più operai ma si occupano del terziario.
        L'industria ormai viene affidata ai paesi
        emergenti.
        Quindi in Europa per rendere l'economia viva da
        qualche parte dovrà spingere. E dove se non dai
        contenuti? Dalle idee?
        Che vi piaccia o no i brevetti sono l'unica cosa
        che ci può proteggere da Cina, India e simili.
        Altrimenti noi investiamo nella ricerca e nello
        sviluppo e quelli ci copiano e esportano da noi i
        prodotti.
        Dopo con la disoccupazione alle stelle voglio
        vedere dove andate a raccontare le vostre belle
        utopie.non volevi l'economia di mercato ? eccola, adesso però non dire che molti imprenditori nostrani sono andati in cina a portare la produzione... altrimenti qualcuno può pensare di essere stato preso per i fondelli...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è solo a rischio la democrazia..

        Che vi piaccia o no i brevetti sono l'unica cosa
        che ci può proteggere da Cina, India e simili.
        Altrimenti noi investiamo nella ricerca e nello
        sviluppo e quelli ci copiano e esportano da noi i
        prodotti.Il vero problema e`proprio la confusione che si fa tra i brevetti ed i brevetti software, non si sta parlando di impedire di brevettare un nuovo sistema di iniezione, la fusione nucleare, un nuovo principio attivo per una medicina o un sistema meccanico particolare,qui stai parlando di brevettare a mucchio tutto cio che ti passa in mente, sequenze di codice, idee.... per bloccare gli altri e vivere non sul lavoro svolto ma su quello non svolto. Inoltre anche se passasse, non saresti tutelato affatto da cina e gli altri paesi non democratici, dove il costo del lavoro è praticamente nullo.... ,perchè li i brevetti software non saranno mai applicati.Occorre riflettere bene su tutto ciò che potrà accadere, perchè purtroppo noi non sappiamo quali e quanti brevetti siano gia stati presi (chi ha voglia di leggersene un po?), quindi ci risulta difficile capire l´entità del danno. ed in effetti mi sa che non lo hanno capito neppure i politici europei......non ricordo il link ma tempo fa avevo visto una semplice pagina internet con sopra segnati tutti i brevetti contenuti nella sola schermata iniziale.....da paura! altro che sviluppo della rete o informatizzazione.... si torna indietro di dieci anni....In realta, pensandoci bene, anche le famigerate multinazionali come MS non dovrebbero dormire sonni tranquilli, e potrebbero imbattersi in seri broblemi...infatti, volendo proprio vedere un lato positivo ci sarebbe il boom del software rilasciato sotto licenza GPL o affini, che nel giro di una notte sarebbe l´unica alternativa libera per mandare avanti internet..... decretando in pochi anni la fine di molte grandi aziende....
        • francescor82 scrive:
          Re: Non è solo a rischio la democrazia..

          In realta, pensandoci bene, anche le famigerate
          multinazionali come MS non dovrebbero dormire
          sonni tranquilli, e potrebbero imbattersi in
          seri broblemi...
          infatti, volendo proprio vedere un lato positivo
          ci sarebbe il boom del software rilasciato sotto
          licenza GPL o affini, che nel giro di una notte
          sarebbe l´unica alternativa libera per mandare
          avanti internet..... decretando in pochi anni la
          fine di molte grandi aziende....Al contrario, io credo la maggior parte delle multinazionali si faranno vicendevolmente favori, concedendosi l'uso dei rispettivi brevetti. E se poi salta fuori qualcuno isolato che ha un brevetto violato da una multinazionale, beh, lo si paga tanto è isolato... magari lo si compra pure? E chi invece nasce dopo deve sottomettersi a chi i brevetti li ha già.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è solo a rischio la democrazia..

          non ricordo il link ma tempo fa avevo visto una
          semplice pagina internet con sopra segnati tutti
          i brevetti contenuti nella sola schermata
          iniziale.....
          da paura! altro che sviluppo della rete o
          informatizzazione.... si torna indietro di dieci
          anni....http://webshop.ffii.org/
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è solo a rischio la democrazia..

            http://webshop.ffii.org/siamo del gatto...:(
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è solo a rischio la democrazia..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        A parte non è solo a rischio la democrazia ( a

        parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma

        anche tutto l' IT europeo!

        E cioè? Un rischio per la democrazia? Che c'entra?
        La democrazia si basa sul principio di sovranità
        popolare. ma non lo sono bene....vedevo che 'gli altri' dicevano così e allora....poi si sa l'open source aiuta ogni causa buona, i brevetti e la m$ invece le mettono a rischio quindi anche la democrazia sarà a rischio finchè esistono brevetti e m$...o no?qualcuno può spiegarmi perchè adesso sono un po confuso....

        Se tu vuoi un brevetto lo puoi prendere, non è
        che ci sono categorie che possono prendere i
        brevetti e altre che non possono farlo. Quindi
        hai tirato fuori un termine a caso tanto per fare
        populismo, la democrazia qua c'entra un fico
        secco.
        ma gli altri user di p.i. lo dicono sempre...allora lo fate per prendermi in giro?sarà mica 'scherzi a parte'?vabbè dai adesso potete finirla daiiii......vi ho beccati ...dov'è la telecamera?
        E poi tutti contro i brevetti, tutti che dicono
        "e' la fine dell'IT"...
        Sveglia, l'europa si sta deindustrializzando. In
        Inghilterra città come Manchester e Liverpool che
        erano prettamente industriali ora sono solo
        uffici e la maggiorparte dei lavoratori non sono
        più operai ma si occupano del terziario.
        L'industria ormai viene affidata ai paesi
        emergenti.
        Quindi in Europa per rendere l'economia viva da
        qualche parte dovrà spingere. E dove se non dai
        contenuti? Dalle idee?
        Che vi piaccia o no i brevetti sono l'unica cosa
        che ci può proteggere da Cina, India e simili.
        Altrimenti noi investiamo nella ricerca e nello
        sviluppo e quelli ci copiano e esportano da noi i
        prodotti.
        Dopo con la disoccupazione alle stelle voglio
        vedere dove andate a raccontare le vostre belle
        utopie.no! no! adesso esageri...lo sanno tutti che l'open source produce sviluppo tecnologico e nuovi posti di lavoro (come il sant'uomo del cavalliere mascarato)....devi essere uno schiavo di M$ o questa è una candid camera......
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è solo a rischio la democrazia..
        La democrazia si basa anche sulla libera circolazione delle informazioni, sulla libertà di stampa e di pensiero....immagino che evidentemente finora questo non ti fosse chiaro.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è solo a rischio la democrazia..
          - Scritto da: Anonimo
          La democrazia si basa anche sulla libera
          circolazione delle informazioni,e il brevetto in che modo impedirebbe la circolazione di informazioni?oscurando tv e giornali? sulla libertà di
          stampae il brevetto in che mondo .... scusa avevo già risposto sopra ..oscurerebbe la stampa di giornali.....:D e di pensiero....e il brevetto a chi impedirebbe di pensare?immagino che
          evidentemente finora questo non ti fosse
          chiaro.....grazie per aver chiarito il tuo q.i.cmq un appunto (non rivolto a te perchè ho dubbi lo possa comprendere) libertà non significa assenza di regolamentazioni ed il brevetto è una regolamentazione...poi può piacere o meno, può essere usato in maniera scriteriata o con buon senso...non mettiamoci in bocca paroloni...per ideali come la democrazia gente è morta e muore ancora oggi (stendiamo un velo pietoso sugli irakeni che muoiono per la democrazia america e vediamo di fare lo stesso gioco di usare la parola democrazia per giustificare quello che ci fa comodo) ed a metterla in pericolo sono più certi giochetti di politici o controlli a loro detta antiterorrismo (il chippetino pure nul pucio del c*** me lo devono mettere?)...a te dovrebbero dire tante cose professorino dei miei stivali ma rischiano di fondere l'unico neurone che ti è rimasto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è solo a rischio la democrazia..
            (stendiamo un velo pietoso sugli irakeni che muoiono per la democrazia america e vediamo di fare lo stesso gioco di usare la parola democrazia per giustificare quello che ci fa comodo)ovviamente doveva essere(stendiamo un velo pietoso sugli irakeni che muoiono per la democrazia america e vediamo di NON fare lo stesso gioco: di usare la parola 'democrazia' per giustificare quello che ci fa comodo)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è solo a rischio la democrazia..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            La democrazia si basa anche sulla libera

            circolazione delle informazioni,

            e il brevetto in che modo impedirebbe la
            circolazione di informazioni?
            oscurando tv e giornali?Ma tu sai di essere su P.I.?Sai che anche gli algoritmi sono informazione?Sai che i brevetti minacciano l'utilizzo degli algoritmi?Penso che pure tu riesca a arrivare al punto...
            grazie per aver chiarito il tuo q.i.Grazie anche a te.Tranqui', essere sotto la media non ti impedira', forse, di vivere una vita felice...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è solo a rischio la democrazia..
      - Scritto da: Anonimo
      A parte non è solo a rischio la democrazia ( a
      parte vorrei sapere quanta ne è rimasta !) ma
      anche tutto l' IT europeo!In Francia ed in Olanda hanno bocciato questi pagliacci col voto.Che fanno loro? Basta coi referendum!Non sarebbe ora di passare alle bombe?Ma sarebbe meglio fare così: una bella bomba nel sellino della bicicletta di Romano Prodi, e poi......BUUUUUUM!!!!Al successivo funerale, un bel quintale di tritolo nella bara del Mortazza, così quando tutti i pagliacci sono lì, con le facce scure di circostanza, a scaccolarsi davanti alla cassa.....BUUUUUUUM!!!!!!Il tutto in mondovisione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è solo a rischio la democrazia..
        Non male come idea.......facciamo colletta per recuperare il C4 necessario....
Chiudi i commenti