Fujitsu abbandona gli hard drive desktop

Uno dei cinque protagonisti del mercato degli hard drive esce dall'affollato segmento desktop per focalizzarsi su quello server e notebook


San Jose (USA) – Se ne parlava da qualche tempo ma ora è ufficiale: Il mercato degli hard disk desktop perde uno dei suoi protagonisti, Fujitsu. Nell’annuncio, dato dalla Fujitsu Computer Products of America, si motiva la decisione con il fatto che nel mercato desktop c’è ormai troppa competizione ed i margini di guadagno si sono ridotti all’osso.

Le stesse motivazioni che questa primavera hanno portato gli azionisti di Quantum HDD ad approvare la cessione dello storico produttore di hard drive a Maxtor, un colosso che oggi detiene la leadership assoluto di questo mercato.

Fujitsu, al momento quinta nel mercato degli hard disk dietro a Maxtor, Seagate, Western Digital, IBM e Samsung, detiene una quota di mercato pari al 9%.

“Il business legato agli hard drive desktop è davvero saturo e i bassi margini lo rendono un mercato con una limitata crescita”, ha spiegato Mike Chenery, vice presidente di Fujitsu. “Per guadagnare una posizione di leadership su di un mercato, è necessario essere uno dei primi attori. Noi non lo siamo nel mercato dei drive desktop, ma abbiamo parecchie chance di diventarlo in quello dei notebook”.

La multinazionale giapponese, che fermerà la produzione di hard drive desktop verso la fine dell’anno, concentrerà i suoi sforzi nell’area enterprise e mobile, due segmenti di mercato che garantiscono ampi redditi e dove il marchio Fujitsu, negli ultimi tempi, è riuscito a penetrare con una certa efficacia.

Proprio di recente, Fujitsu ha annunciato il lancio della nuova serie di dischi fissi SCSI MAM da 15.000 giri al minuto, progettati per ambienti enterprise ed in grado di raggiungere una velocità di trasferimento dati interna di quasi 90 MB/s.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    maturita' di Linux
    Neofita ed entusiasta di Linux vorrei fare una riflessione.2 anni fa istallavo per la prima volta una debianda cd (non ricordo quale versione): 5 ore di caratteri privi di significato su schermo neroche ogni mezz'ora mi chiedevano qualcosa cui non sapevo rispondere......la settimana scorsa metto il cd RH7.1 e dopo1 ora e 4 domande con schemo colorato e immaginette mi ritrovo su internet, scarico posta,guardo mpeg, ascolto mp3 e ho un desktop Mac Aqua.(tutto gratis .come windows ma senza sentirsi un ladro o una pedina di MS) Certo ho avuto un approccio un po' analitico e faticoso ma il progresso e' evidente: posso usare linux senza sapere cosa sia e come funzioni, come daltronde fanno tutti con windows.penso che la scelta di DELL possa essere stata un po' precoce ma il futuro e' roseo per il Pinguino .
    • Anonimo scrive:
      Re: maturita' di Linux
      ho trovato qualcuno che la vede come me. Anche io stò usando RH7.1 in perfetta condivisione dati con Win98ME sia in lettura che in scrittura.Da quando l'ho istallata ho praticamente abbandonato Winzoozz, non c'è paragone possibile.Nessun problema dopo oltre un mese che la stò usando senza sosta.
  • Anonimo scrive:
    Dell pensa (ovviamente) al mercato...
    Se chi vende hardware si limitasse ad installare il sistema (o i sistemi) operativo come "servizio" il problema non si porrebbe.Diciamo che è l'utente (suo malgrado) che non è in grado (nella maggior parte dei casi)di fare richieste del genere: "...bene nel PC mi installi Win200 - Linux ..faccia lei la distro che preferisce..poi BeOS e QNX..anzi senta di Linux ne metta 2..ovviamente differenti di distribuzione così provo un po'. Boot Loader veda un po' lei..mi piace l'Os manager che usa FreeBSD..comunque veda un po' lei...mi fido".Diciamo piuttosto che la comodità di essere "obbligati" da Microsoft li solleva dal fare un po' più di lavoro.Ciao ciao
  • Anonimo scrive:
    Tanto meglio...
    Chi se ne frega di Linux preinstallato? Datemi il PC vuoto senza quel cesso di Windows e poi ci installo quello che voglio (e non certo Linux).Mi manca solo di trovare RH preinstallata...
  • Anonimo scrive:
    Solo gli utonti acquistano PC con Linux
    Solo gli utonti acquistano PC con Linux preinstallato. Infatti chi sceglie Linux con cognizione di causa (meno del 2% degli utenti) raggiunge l'orgasmo solo nel momento in cui riesce ad installarsi Linux. Se lo trovasse già installato non avrebbe alcun motivo per godere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo gli utonti acquistano PC con Linux
      - Scritto da: muori bill
      - Scritto da: Alex.tg
      ...E quando l'ho installato che ci faccio???
      Un bel serverino per casa??...Windows almeno
      ha una tonnellata di giochi...( l'unica cosa
      che riesce a fare bene...)Appunto.Tienti Windows e gioca tranquillo.
      La vera alternativa e' MAC...Non ho niente contro il MAC.Mi piace l'AQUA dell'OS X oltretutto.Forse, se potessi, ci farei un pensierino,o forse chissà, potrei comprare un portatilinoMAC...
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo gli utonti acquistano PC con Linux
        ...Infatti...Io LAVORO con un MAC e GIOCO con un PC- Scritto da: Alex.tg
        - Scritto da: muori bill

        - Scritto da: Alex.tg

        ...E quando l'ho installato che ci
        faccio???

        Un bel serverino per casa??...Windows
        almeno

        ha una tonnellata di giochi...( l'unica
        cosa

        che riesce a fare bene...)

        Appunto.
        Tienti Windows e gioca tranquillo.


        La vera alternativa e' MAC...

        Non ho niente contro il MAC.
        Mi piace l'AQUA dell'OS X oltretutto.
        Forse, se potessi, ci farei un pensierino,
        o forse chissà, potrei comprare un
        portatilino
        MAC...
        • Anonimo scrive:
          Re: Solo gli utonti acquistano PC con Linux

          ...Infatti...Io LAVORO con un MAC e GIOCO
          con un PCPensa che invece c'e' gente che di computer ne compra uno solo, lo paga la meta', e fa entrambe le cose .
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo gli utonti acquistano PC con Linux


            ...Infatti...Io LAVORO con un MAC e GIOCO

            con un PC
            Pensa che invece c'e' gente che di computer ne
            compra uno solo, lo paga la meta', e fa entrambe
            le cose .Bella risposta. :-)Non sono d'accordo, pero', sul fatto che lo paghi la meta': un PC "per giocare" richiede dotazioni hardware che si fanno pagare.Dipende dal lavoro che fai, ma generalmente lavorare su un Mac e' molto piu' produttivo (faccio riferimento ad un PC con Windows).Secondo il mio modesto parere tu puoi pagare la meta' e fare entrambe le cose, ma se ti compri un Mac ed una consolle, paghi "poco" piu' di un PC "dotato", ma ti diverti "molto" di piu' in ogni tipologia di utilizzo (lavoro, casa, gioco).Linux gira anche su Mac (nativamente), ma con MacOS X non ti serve piu'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo gli utonti acquistano PC con Linux
      Chi sceglie Linux lo fa come me semplicemente perchè ne ha piene le tasche di WinSchifezze e vuole lavorare seriamente con un SO stabile sicuroesente dai 10milioni e mezzo di virus tant'è che la stessa Microsoft ha già di fatto iniziato a farne largo uso sui propri server . Purtroppo ne NT4 ne e tantomeno Win2000 sono in grado di offrire la grande stabilità e sicurezza di Linux.In termini di sicurezza poi sono due colabrodi pieni di buchi e nessuno si aspetti di meglio dal prossimo XWindows anzi è gia tragiedia preannunciata.Quanto poi a semplicità e sicurezza nell' installazzione su descktop diciamo pure che quella schifezza di Win98ME impiega 40 minuti circa per installarsi dopodiche se si pensa di aver bisogno di funzionalità abbastanza(ma mai troppo)sicure va persa almeno altra 1/2 giornata per ottimizzare al meglio il tutto.Linux Suse 7.2, Mandrake 8.0, RedHat 7.1 si installano in 17 minuti circa perfettamente funzionali gia corredati di oltre 1,8 Gb di programmi per grafica e office, sono 100/100 esenti da possibilità di attacchi virali offrono livelli di sicurezza che nessuna versione di windows potrà mai offrire ed in più la navigazione in rete è mediamente un 25 % più veloce.Certo non sono per quell'uso giocherellone infantilistico che la solita massa cerca quando accende il computer.Veniamo poi al Mac bellissima macchina anche se con una vita sempre più travagliata.Pcc linux per Mac provare per credere è mille volte migliore del nuovo Linux derivato MacOSPurtroppo sembra che la stessa Apple si sia giàresa conto che è tutto da riscrivere Ed anche qui c'è la possibilità di passare di fatto ad un seri confronto: Mandrake 8.0 for PCC e Mac con Mac OS Apple; la differenza è drammaticamente a tutto favore di Mandrake soft che proprio sulla versione PCC-Mac a costruito una distro 8.0 che è un vero gioiello.
  • Anonimo scrive:
    sono proprio UTONTI
    I produttori di pc quando capiranno che si possono montare anche due os sulla stessa macchina! esempio RedHat e Mandrake
    • Anonimo scrive:
      Re: sono proprio UTONTI
      - Scritto da: rm -rf /*
      I produttori di pc quando capiranno che si
      possono montare anche due os sulla stessa
      macchina!
      esempio RedHat e MandrakeMa anche 4 o 5 perche' no?
    • Anonimo scrive:
      Re: sono proprio UTONTI
      - Scritto da: rm -rf /*
      I produttori di pc quando capiranno che si
      possono montare anche due os sulla stessa
      macchina!
      esempio RedHat e MandrakeOra capisco perché la DELL non riusciva a vendere i suoi PC con Linux preinstallato....ne montava solo uno:-)
  • Anonimo scrive:
    Non siamo ancora un'alternativa
    Premetto che sono un estimatore del pinguinoe che ho un'antipatia viscerale verso la M$,ma e' inutile negarlo: NON SIAMO ANCORAUN'ALTERNATIVA.Concordo con Torvalds quando dice che la stradae' ancora lunga, ma comunque guardando ilfuturo resto ottimista.AlessandroP.S. Non mi auguro di vedere fallire la M$;mi piacerebbe arrivare in un mondo dove laM$ ha il 30% dei SO e compete con gli altri(non solo Linux) solo sulla base della qualita'dei suoi prodotti (e non fa uscire un SOall'anno)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non siamo ancora un'alternativa
      - Scritto da: Alessandro
      P.S. Non mi auguro di vedere fallire la M$;
      mi piacerebbe arrivare in un mondo dove la
      M$ ha il 30% dei SO e compete con gli altri
      (non solo Linux) solo sulla base della
      qualita'
      dei suoi prodotti (e non fa uscire un SO
      all'anno)
      Per arrivare al 30% del mercato s.o. la MS dovrebbe perdere il 60% visto che ne detiene già oltre il 90%. In realtà bisognerebbe rendersi conto che quando un prodotto ha una penetrazione del 90% di mercato non è da considerarsi uno standard di fatto. Sarebbe come dichiarare guerra alla lingua inglese perché è la più parlata al mondo poiché è la "lingua proprietaria" di un popolo. Questo non toglie che si possano parlare localmente "altre lingue" :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non siamo ancora un'alternativa
        - Scritto da: Stefano Mecchia
        In realtà bisognerebbe
        rendersi conto che quando un prodotto ha una
        penetrazione del 90% di mercato non è da
        considerarsi uno standard di fatto.forse ti e' scappato un non. Ok.. che sia uno standard de facto, ma che sia uno standard, ovvero aperto, libero, gratuito.O forse paghi per rispettare le direttive standard ASCII e il TCP/IP in informatica? la nomenclatura IUPAC in chimica ? Le unita' di misura internazionali ?
        Sarebbe
        come dichiarare guerra alla lingua inglese
        perché è la più parlata al mondo poiché è la
        "lingua proprietaria" di un popolo.quando parlo inglese non devo pagare il governo britannico per il fatto che uso un suo "prodotto", l'inglese che imparo oggi, domani e' ancora valido, posso fare un corso di inglese presso la scuola che voglio e non solo presso la Reale Scuola di Lingua Britannica.
        Questo
        non toglie che si possano parlare localmente
        "altre lingue" :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non siamo ancora un'alternativa
          - Scritto da: munehiro
          forse ti e' scappato un non. Ok.. che sia
          uno standard de facto, ma che sia uno
          standard, ovvero aperto, libero, gratuito.Standard nel senso che dall'altre parte del mondo usano gli stessi strumenti che uso io con garanzia di compatibilità totale. Certo non nel senso letterale del termine...
          quando parlo inglese non devo pagare il
          governo britannico per il fatto che uso un
          suo "prodotto", l'inglese che imparo oggi,
          domani e' ancora valido, posso fare un corso
          di inglese presso la scuola che voglio e non
          solo presso la Reale Scuola di Lingua
          Britannica.Quante persone sono andate in Inghilterra per pagarsi un corso di lingua..? Cmq , anche qui il significato non era espresso letteralmente. Cmq, pare che con la nuova piattaforma .NET ci sia un'apertura per rendere compatibili strumenti di sviluppo non-ms. Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non siamo ancora un'alternativa
            Come fai a dirlo? Nel settore Informatico i problemi di compatibilità fra SO aggi come oggi sono falsi problemi.Nulla impedisce ad un Mac di gestire dati su PC indipendentemente dai SO in uso.Il computer oggi alla resa dei conti parla la lingua di chi lo usa, se chi lo usa poi è il solito tonto di massa la colpa non è ne del computer ne del S.O., ma del solito tonto di massa (senza voler offendere nessuno).Non esistono computer o SO differenziati per livello culturale.Esistono S.O differenziati per prestazioni, possibile sicuirezza e scalabilità; chi usa il computer per giocare (infantilismo acuto) avrà senza dubbio bisogno di Win98Se/Me chi usa il computer per lavorare se vuole investire bene i suoi soldi deve ponderare con attenzione la scelta, non è detto che Linux sia sempre la migliore come non è detto che la migliore sia Windows cosi come non è detto che come computer esista un scelta (Pc o Mac) migliore in assolutoLinux è quindi a tutti gli effetti una possibile ottima alternativa
          • Anonimo scrive:
            Re: Non siamo ancora un'alternativa
            - Scritto da: Franco Fait
            Come fai a dirlo? Nel settore Informatico i
            problemi di compatibilità fra SO aggi come
            oggi sono falsi problemi.Nulla impedisce ad
            un Mac di gestire dati su PC
            indipendentemente dai SO in uso.Sono problemi squisitamente POLITICI e poco tecnici la compatibilita' traSO, formati, applicazioni, protocolli e' sempre garantita SOLO da standard aperti e quasi mai da quelli proprietari
            Il computer
            oggi alla resa dei conti parla la lingua di
            chi lo usa, se chi lo usa poi è il solito
            tonto di massa la colpa non è ne del
            computer ne del S.O., ma del solito tonto di
            massa (senza voler offendere nessuno).Non
            esistono computer o SO differenziati per
            livello culturale.
            Esistono S.O differenziati per prestazioni,
            possibile sicuirezza e scalabilità; E per COMPLESSITA' sia di utilizzo che di funzionamento: la complessita' NON puo' mai essere annullata ma solo "spostata"; certamente un SO molto facile da usare ha una maggior complessita' interna e se non e' "ben costruito" rischia di essere molto piu' instabile e fragile di un SO difficile da usare ma + semplice nella sua struttura, a parita' di funzioni svolte. Poi esistono anche sistemi che offrono maggiore o minore difficolta' a seconda dell'esperienza dell'utente: ad esempio oggi LinuX puo' essere fornito con potenti GUI e tools di configurazione ed installazione automatica molto potenti ma puo' essere usato e configurato (da utenti esperti) anche a piu' basso livello. Fermo restando che nel suo complesso rimane un OS mediamente piu' difficile da utilizzare rispetto a WIn ma e' un fatto che queste distanze tra i 2 OS si stanno accorciando lasciando pero' a Linux (e sistemi simili) una flessibilita' enormemente maggiore.
            chi usa
            il computer per giocare (infantilismo acuto)
            avrà senza dubbio bisogno di Win98Se/Me chi
            usa il computer per lavorare se vuole
            investire bene i suoi soldi deve ponderare
            con attenzione la scelta, non è detto che
            Linux sia sempre la migliore come non è
            detto che la migliore sia Windows cosi come
            non è detto che come computer esista un
            scelta (Pc o Mac) migliore in assoluto
            Linux è quindi a tutti gli effetti una
            possibile ottima alternativaSu tutto il resto sono daccordo.
  • Anonimo scrive:
    Ammettetelo Linux è complicato!!
    E' innutile, fino a quando linux non l'avranno reso semplice e funzionale come win9x e darà supporto alle periferiche come 'solo' windows sa fare linux rimarra nel cassetto solo per specifici usi!!!O si mette in riga anche linux&Co. oppure non avrà mai speranza
    • Anonimo scrive:
      Re: Ammettetelo Linux è complicato!!
      - Scritto da: mas
      E' innutile, fino a quando linux non
      l'avranno reso semplice e funzionale come
      win9x e darà supporto alle periferiche come
      'solo' windows sa fare linux rimarra nel
      cassetto solo per specifici usi!!!

      O si mette in riga anche linux&Co. oppure
      non avrà mai speranzaPersonalmente piu' di quello auspico una diffusione di X-box e Play2 al posto di Windowz.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ammettetelo Linux è complicato!!
      - Scritto da: mas
      E' innutile, fino a quando linux non
      l'avranno reso semplice e funzionale come
      win9x e darà supporto alle periferiche come
      'solo' windows sa fare linux rimarra nel
      cassetto solo per specifici usi!!!punto primo : la semplicita' di un OS non la fa solo il produttore, ma anche chi scrive le applicazioni. Vorrei vederti se dovessi installarti DLL e modificare voci di registro a mano, se penseresti ancora che windows e' piu' facile. Ieri ho scaricato il plugin flash per linux. Era un tar.gz. Scompattarlo leggere il readme. Se la macromedia faceva un bell'rpm bastava cliccarlo e faceva tutto lui. E' colpa di linux o e' colpa di macromedia?se il .exe autodecompattante autoinstallante che scarichi normalmente per win fosse stato un bel .zip con dentro i file e un readme con su scritto : piazza questi file qui qui e qui poi lancia regedit e modifica HKLM.... e' ancora facile win?Supporto hardware. Le case produttrici supportano solo windoze. Se le case produttrici supportassero anche linux tutte le periferiche funzionerebbero. Quello che funziona adesso sotto linux e' perche' qualcuno si e' preso la briga di provare e riprovare a mandare roba alla scheda finche' non ha trovato la combinazione di dati corretta per inizializzarla. E ti lamenti che c'e' poco supporto hardware?Quanto ce ne sarebbe per win se le ditte hardware dicessero: il driver se lo implementi alla cieca la microsoft.e cmq un vero sistema semplice e' macintosh, non win.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ammettetelo Linux è complicato!!
      - Scritto da: mas
      E' innutile, fino a quando linux non
      l'avranno reso semplice e funzionale come
      win9x e darà supporto alle periferiche comeLinux non e' semplice ma E? piu' funzionale di Windows, dipende da cosa ci devi fare e dalle applicazioni che ti servono.Per la Grafica e' piu' funzionale un Mac, per le funzioni di un server certamente lo e' piu' Linux, per una grafica semiprofessionale certamente lo e' piu' win di Linux.
      'solo' windows sa fare linux rimarra nel
      cassetto solo per specifici usi!!!NO, come solo i produttori di HW sanno fare. Se non scrivono drivers per Linux non e' un problema del sistema operativo in se.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ammettetelo Linux è complicato!!
      - Scritto da: mas
      E' innutile, fino a quando linux non
      l'avranno reso semplice e funzionale come
      win9x e darà supporto alle periferiche come
      'solo' windows sa fare linux rimarra nel
      cassetto solo per specifici usi!!!

      O si mette in riga anche linux&Co. oppure
      non avrà mai speranzaMa come lo devo dire??? come lo devo spiegare?L'ho detto un mucchio di volte in questi post:WINDOWS NON SA SUPPORTARE LE PERIFERICHE.SONO LE PERIFERICHE CHE SANNO SUPPORTARE WINDOWS!
  • Anonimo scrive:
    forse la DELL spera troppo negli altri
    Mi chiedo come la DELL possa sperare di creare una alternativa Desktop a Windows senza che vi sia una valida alternativa ad MS Office.Molti esaltano Staroffice, che io uso. Ma sinceramente non è ancora migliore (seppur gratis).Caso mai, perchè DELL non da una mano (cioè soldi) alla SUN per migliorare Staroffice.Considerando che potrebbe fornirla anche su Windows fornendo ai suoi clienti uno strumento gratuito alternativo a MS Office (piuttosto caro)Questo appello è valido anche agli altri paladino del pinguino sul desktop (per esempio la HP)!.
    • Anonimo scrive:
      Re: forse la DELL spera troppo negli altri
      E perché dovrebbero? Cosa ci guadagnerebbero? Sun lo fa perché Windows 2000 è il più forte concorrente diretto di Solaris e quindi mira a prosciugare una delle principali fonti di dollari alla diretta concorrente.- Scritto da: Franco
      Caso mai, perchè DELL non da una mano (cioè
      soldi) alla SUN per migliorare Staroffice.
      Considerando che potrebbe fornirla anche su
      Windows fornendo ai suoi clienti uno
      strumento gratuito alternativo a MS Office
      (piuttosto caro)
      Questo appello è valido anche agli altri
      paladino del pinguino sul desktop (per
      esempio la HP)!.
      • Anonimo scrive:
        Re: forse la DELL spera troppo negli altri
        - Scritto da: Darth Vader
        E perché dovrebbero? Cosa ci
        guadagnerebbero?Tu fai troppe domande non mi stai simpatico! Sun lo fa perché Windows
        2000 è il più forte concorrente diretto di
        Solaris e quindi mira a prosciugare una
        delle principali fonti di dollari alla
        diretta concorrente.

        - Scritto da: Franco

        Caso mai, perchè DELL non da una mano
        (cioè

        soldi) alla SUN per migliorare Staroffice.

        Considerando che potrebbe fornirla anche
        su

        Windows fornendo ai suoi clienti uno

        strumento gratuito alternativo a MS Office

        (piuttosto caro)

        Questo appello è valido anche agli altri

        paladino del pinguino sul desktop (per

        esempio la HP)!.
  • Anonimo scrive:
    Non saro' cliente dell...
    Il pc meglio assemblato...che comprato con periferiche senza marca, che funzionano solo con Windows!
  • Anonimo scrive:
    SI VEDE CHE ALLA DELL SI RIVOLGONO SOLO UTONTI
    E' ARCINOTO CHE LA CATEGORIA DEGLI "UTONTI" E' UNA MASSA ANCORA STERMINATA.DELL SE NE E' RESA CONTO, NON PER QUESTO NON COMPRERO', NEL CASO, UN PC DELL, MA COL CAZZO DI SO CHE VOLIO IO E CON FUORI DAI COGLION I SO WINZOZ DEL DRAGA.
    • Anonimo scrive:
      Vinei a zoccole con me...? :)
      Ehi, bello, invece di stare qui su sto forum a perdere tempo con persone che non ti apprezzano (perchè tu devi, essere apprezzato!!) vieni cone me.Questo meso ho guadagnato bene e ti offro una bella zoccolona da night! Sai, quelle da minimo 500.000 all'ora! Ti fanno tutto tutto. Lo faccio nell'interesse comune, sai, così poi se finalmente assaggi la patata magari lasci perdere i forum, l'informatica e tutto quello che in generale richidede la capacità di gestire un discorso sensato e intelligente. Un'idea come un'altra, la mia. Ma tu pensaci seriamente :))
  • Anonimo scrive:
    CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
    SOLO GLI UTONTI COMPRANO PC DI MARCA.CHI CAPISCE QUALCOSA DI PC, E CIOE' TUTTI QUELLI CHE USANO LINUX, IL COMPUTER SE LO ASSEMBLANO DA SOLI.LA CAMPANA STA SUONANDO A MORTO PER VOI PRETORIANI PELATI PARRUCCONI MASTERIZZATI SERVI DI REDMOND E DEL SUO DRAGA
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
      Qui scendiamo nel ridicolo, anche di fronte a notizie come queste hai il coraggio di dire che "la campana sta suonando a morto per voi pretoriani..."Ok, quando si sente di qualche problema, qualche bug, qualche debolezza di security dei prodotti microsoft hai un MINIMO motivo per aprire bocca, ma almeno in questi casi stai zitto.- Scritto da: Alien
      SOLO GLI UTONTI COMPRANO PC DI MARCA.

      CHI CAPISCE QUALCOSA DI PC, E CIOE' TUTTI
      QUELLI CHE USANO LINUX, IL COMPUTER SE LO
      ASSEMBLANO DA SOLI.Si certo, hai ragione, ma finchè linux non sarà facile da usare anche per gli "utonti", finchè non verrà installato sui computer "di marca", finchè vivranno gli integralisti come te che fanno piu' male che bene alla causa di linux, non puoi sperare che "le campane suonino a morto per i servi di redmond".Andrea
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
        - Scritto da: Andrea
        Qui scendiamo nel ridicolo, anche di fronte
        a notizie come queste hai il coraggio di
        dire che "la campana sta suonando a morto
        per voi pretoriani..."

        Ok, quando si sente di qualche problema,
        qualche bug, qualche debolezza di security
        dei prodotti microsoft hai un MINIMO motivo
        per aprire bocca, ma almeno in questi casi
        stai zitto.

        - Scritto da: Alien

        SOLO GLI UTONTI COMPRANO PC DI MARCA.



        CHI CAPISCE QUALCOSA DI PC, E CIOE' TUTTI

        QUELLI CHE USANO LINUX, IL COMPUTER SE LO

        ASSEMBLANO DA SOLI.

        Si certo, hai ragione, ma finchè linux non
        sarà facile da usare anche per gli "utonti",
        finchè non verrà installato sui computer "di
        marca", finchè vivranno gli integralisti
        come te che fanno piu' male che bene alla
        causa di linux, non puoi sperare che "le
        campane suonino a morto per i servi di
        redmond".

        AndreaIMPARA A RICONOSCERE LE FOTOCOPIE CHE SEMINANO CORTINE FUMOGENE.ANNUSA LO SCHERMO, SE PUZZA D'AGLIO NON SONO IO.
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
          MUuhahahahahahahio lo sempre assemblato con pezzi tra i piu costosi eppure non c'è una cacca di unix/linux che poi mi supporti l'hardware, come la mettiamo? Perchè certe periferiche costose e necessarie x particolari lavori o sono per win9x, nt4, oppure w2k? Dico io ma ancora nessuno del mondo linux si sia reso davvero conto che per fungere DEVE ASSOLUTAMENTE SUPPORTARE L'AVANZAMENTO TECNOLOGICO DELLE MACCHINE INFORMATICHE?
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
            - Scritto da: mas
            MUuhahahahahahah
            io lo sempre assemblato con pezzi tra i piu
            costosi eppure non c'è una cacca di
            unix/linux che poi mi supporti l'hardware,
            come la mettiamo? Perchè certe periferiche
            costose e necessarie x particolari lavori o
            sono per win9x, nt4, oppure w2k? Dico io ma
            ancora nessuno del mondo linux si sia reso
            davvero conto che per fungere DEVE
            ASSOLUTAMENTE SUPPORTARE L'AVANZAMENTO
            TECNOLOGICO DELLE MACCHINE INFORMATICHE?Che cacchio me ne frega se linux supporta gli ultrasparc3 i sgi onix gli alphastation, io ho un pentium e deve fungere come si deve, quanti sono daccordo col dire, ma cacchio con win9x la mia gefo3 funge da panico metto linux vedo a 16colori a 640x480 ma allora diciamo e' proprio una cacca sto linux eppure i driver installati ge3 sono per linux, cmq i fatti sono reali winzoz per quanto lo sia stà sempre una spanna buona sopra molti os linux compreso, smentite se e' l'incontrario e fatemi fungere il pc superpompato con linux che nemmeno mi vede il raid :-)))))
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL

            per linux, cmq i fatti sono reali winzoz per
            quanto lo sia stà sempre una spanna buona
            sopra molti os linux compreso, smentite se
            e' l'incontrario e fatemi fungere il pc
            superpompato con linux che nemmeno mi vede
            il raid :-)))))Certo che se ti compri del win-hardware avrai sempre rogne, io ho comprato hardware che ero *sicuro* funzionare bene in linux, e sfrutto tutto al 100% con stabilità che windows si sogna: adsl, video, audio, scanner, stampante (oddio, adesso si è rotta, ma andava bene!), perfino la fotocamera digitale e i dvd.Inutile giustificare la propria ignoranza di non saper distinguere una win-periferica da una periferica seria con i supporti fatti bene _anche_ per linux.Che poi i produttori di hardware siano in stecca con la M$ e siano vigliacchi da non fare i driver per linux (che spesso sono sviluppati da appassionati che si fanno un mazzo tanto a ricercare documentazione tecnica sulla periferica), è un altro discorso ancora.In tutto questo, linux cosa c'entra? Funziona anche troppo bene per essere evidentemente boicottato da molti produttori di hardware.E io ne faccio questioni di principio, avranno il mio cadavere ma non avranno la mia obbedienza.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
            - Scritto da: mas
            - Scritto da: mas

            ....

            costosi eppure non c'è una cacca di...

            come la mettiamo? Perchè certe...
            quanto lo sia stà sempre una spanna buonaSenti, fra i componenti piu' costosi, potresti per caso eliminare la tastiera che ti scrive è ?
            sopra molti os linux compreso, smentite se
            e' l'incontrario e fatemi fungere il pc
            superpompato con linux che nemmeno mi vede
            il raid :-)))))Veramente il supporto raid per Linux e' uscito prima che per Windows ...Comunque non mi sembra che Microsoft si sbatta tanto a scrivere driver, che invece sono scritti dai produttori di HW, e quindi il discorso "(Linux) DEVE ASSOLUTAMENTE SUPPORTARE L'AVANZAMENTO TECNOLOGICO DELLE MACCHINE INFORMATICHE" centra come i cavoli a merenda..Semmai e' una colpa dei produttori di HW. Alcuni. Altri i driver per Linux li scrivono eccome, basta rivolgersi a loro."certe periferiche costose e necessarie x particolari lavori "Ma quali saranno mai queste periferiche costose e ultraspecializzate per particolari lavori ...."con win9x la mia gefo3 funge da panico"AH !!! Ecco !!! Appunto !!!Vabbe' torna a giocare bamboccio, invece di parlare di cose che manco conosci !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL

            Vabbe' torna a giocare bamboccio, invece di
            parlare di cose che manco conosci !!!!Giusto lascia che gli utenti linux si divertano con la loro trio64 che e' ben supportata. Tanto loro usano solo l'interfaccia caratteri... poi lasciali lavorare con le loro stampanti ad aghi e il lettore di schede perforate perche' le tastiere e i monitor non sono adatti ai veri uomini che lavorano (= non ci sono i driver x linux). A loro basta che ci siano i driver per l'adattatore isdn (a patto che non siano zyxel) e per la scheda di rete (che magari va a 10 megabit anche se e' una 100) e sono felici perche' tanto col computer si limitano a fare il boot... il software non interessa ai veri uomini ,se lo scrivono da soli ma anche se non sono capaci di scriversi da soli office cosa importa quando il boot del pc e' cosi' interessante : c'e' cosi' tanto da leggere che di usarlo poi non me ne frega nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
            - Scritto da: Ciao"Ho urgente bisogno di ferie"
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
            - Scritto da: .
            - Scritto da: Ciao

            "Ho urgente bisogno di ferie"Vero ...
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
            Verissimo, ma se vogliamo fare un discorso più ampio possiamo dire: chi se ne intende di Pc o chi smanetta non ha bisogno di comprere un Pc già pronto, testato e assistito, cosa che a causa dei continuo rilasci di patch, firmware, ecc.. un utente non addentro ha invece bisogno.In questo modo succederanno due cose, gli utenti VIP con tanta voglia di sbattersi avranno un sistema operativo stabile (e forse meno tempo per vivere) mentre gli utenti medi continueranno a foraggiare l'impero di Gates.La verità è che da fastidio una Ms che cresce e si arricchisce e che guida/sta dietro a tutto il mercato ed è guardata da ogni angolo... da fastidio un Os che non è stabile ma valgono i compromessi di cui si dice sopra... Se la comunità Linux voleva veramente costruire una valida alternativa a Windows non avrebbe dovuto permettere ad IBM di uccidere Os/2, deve aiutare Novell a tenere in vita Netware ecc...In ogni caso un'alternativa commerciale a Windows è nata ancora prima del sistema a finestre di redmond e si chiama MAC OS che sfoggia una versone X commerciale...Inoltre se si vuole perseguire la strada della semplicità e della velocitàvi sono altre strade altrettanto valide (BeOs per esempio) e meno ripide.Linux è visto come il fratello minore da tutti i vendor che vendono Unix, mercato che non appartiene a Dell e quindi mi sembra giusto che senza motivazioni alla base solide DELL abbandoni la partita.Buon lavoro a tutti i leali e seri professionisti informatici: un consiglio, ogni tanto pensate al mondo che sta intorno ai Pc e non sempre a quello che c'è dentro...
          • Anonimo scrive:
            Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
            - Scritto da: Ciao

            Vabbe' torna a giocare bamboccio, invece
            di

            parlare di cose che manco conosci !!!!

            Giusto lascia che gli utenti linux si
            divertano con la loro trio64 che e' ben
            supportata. Tanto loro usano solo
            l'interfaccia caratteri... poi lasciali
            lavorare con le loro stampanti ad aghi e il
            lettore di schede perforate perche' le
            tastiere e i monitor non sono adatti ai veri
            uomini che lavorano (= non ci sono i driver
            x linux). A loro basta che ci siano i driver
            per l'adattatore isdn (a patto che non siano
            zyxel) e per la scheda di rete (che magari
            va a 10 megabit anche se e' una 100) e sono
            felici perche' tanto col computer si
            limitano a fare il boot... il software non
            interessa ai veri uomini ,se lo scrivono da
            soli ma anche se non sono capaci di
            scriversi da soli office cosa importa quando
            il boot del pc e' cosi' interessante : c'e'
            cosi' tanto da leggere che di usarlo poi non
            me ne frega nulla. In effetti è come dici tu. Degli applicativi agli utenti "casalinghi" di Linux non importa nulla, a loro non servono, loro raggiungono l'orgasmo solo per la soddisfazione di essere riusciti ad installare un s.o. che non costa nulla, a parte magari decine di ore di lavoro....C'è chi passa il tempo libero in discoteca, chi a leggere dei thriller, chi a scopare e chi ad installare tutte le distro di Linux che riesce a trovare...Un giorno queste persone cresceranno, andranno a lavorare in qualche ufficio e useranno Windows e Office:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL

      CHI CAPISCE QUALCOSA DI PC, E CIOE' TUTTI
      QUELLI CHE USANO LINUX, IL COMPUTER SE LO
      ASSEMBLANO DA SOLI.Cazzata megagalattica. Oggigiorno il 90% dellepersone che usano Linux sono lamerotti che lomontano solamente per smurfare o per installareipv6!! Di persone che usano Linux che di PCnon ci capisco una mazza ce ne sono tantissime,e stanno aumentando a ritmo esponenziale.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL

      LA CAMPANA STA SUONANDO A MORTO PER VOI
      PRETORIANI PELATI PARRUCCONI MASTERIZZATI
      SERVI DI REDMOND E DEL SUO DRAGAUahahahaahahahHAHAHAHAaharaghghgarghjhgzratsfws:)pretoriano, pelato, parruccone, servo.. OKma masterizzato che aggettivo è? ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL

        pretoriano, pelato, parruccone, servo.. OK
        ma masterizzato che aggettivo è? ;)Vuol dire che hanno un master ... una cosa inconcepibile per lui che ha frequentato si e no l'asilo.
        • Anonimo scrive:
          Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL


          pretoriano, pelato, parruccone, servo.. OK

          ma masterizzato che aggettivo è? ;)

          Vuol dire che hanno un master ... una cosa
          inconcepibile per lui che ha frequentato si
          e no l'asilo.gia, anche einstein aveva un master (da notare l'ironia)...quanti masterizzati hanno veramente dato un contributo utile (e non dico alla societa) ???diciamolo pure, l'istruzione (e soppratutto i master) e una FARSA...
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL

      CHI CAPISCE QUALCOSA DI PC, E CIOE' TUTTI
      QUELLI CHE USANO LINUX, IL COMPUTER SE LO
      ASSEMBLANO DA SOLI.Ahahaha ..bravo Alien hai vinto una bambolina di Torvalds... niente linux sui portatili.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
      Bha, non ti ho mai risposto perchè fondamentalmente ti trovo poco più di un Troll gasato, ma hai appena finito di dire una immensa caxxata (in mezzo alla miriade che normalmente dici). Premetto che amo linux, lo uso in casa per piacere (come file server via samba) e sul lavoro qualche volta (firewall sperimentale, file server, ftp). Lavoro nell' IT già da un po' e i PC assemblati non sono poi così brutti come li dipingi, ne tantomeno chi li usa è necessariamente un utonto. Oltretutto ora come ora montarsi un PC da soli non è poi questa difficolta come poteva esserlo 5 anni or sono. Senza contare che quello che hai detto pregiudica l'avvicinamento delle persone a linux, sa molto di pubblicità regresso, cose del tipo: "se non ti monti il pc da solo sei un imbecille e quindi non puoi usare linux". Ma come caxxo ragioni???? E' indiscutibile che chi si monta il PC sia più smaliziato di altri, ma ce ne passa di acqua sotto i ponti dal definire tutti utonti.Sai, mi piacerebbe vederti all'opera mentre monti un server Alpha oppure un Server Sun (entry level ovviamente). I vecchi Digital che usavo tempo fa non erano proprio semplici da "montare".......Trovo che sia veramente sterile questa tua guerra ideologica. Ami linux, lo vorresti ovunque, usa il cervello e le buone maniere, un giorno potresti riuscirci e se non ci riesci almeno ci hai provato.
      • Anonimo scrive:
        Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
        - Scritto da: ^Gouki^

        Trovo che sia veramente sterile questa tua
        guerra ideologica. Ami linux, lo vorresti
        ovunque, usa il cervello e le buone maniere,
        un giorno potresti riuscirci e se non ci
        riesci almeno ci hai provato.Hai ragione. Se Alien invece di postare sempre messaggi deliranti si limitasse a dire:"Su un server è preferibilile installare Linux ma sui desktop e sui portatili è molto meglio usare Windows e i suoi applicativi" sono convinto che farebbe un grosso favore a tutta la comunità di Linux. Comunità a cui io comunque non appartengo...io non uso server e con Win2000 mi trovo benissimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHI USA LINUX NON HA BISOGNO DI DELL
      questo alien è veramente un poverino... a parte il fatto che chi mette in nastro adesivo sullo shift mi da sui nervi, ma non ha veramente altro da fare che dire sempre le stesse cose trite e ritrite? scopa un po' va che magari ti fa bene
  • Anonimo scrive:
    Chi lo sa fare
    Chi sa installarsi Linux non gliene frega niente di una macchina preassemblata Dell a un PC frutto di evoluzione. Un pezzo oggi, uno domani. Due o piu' HD comprati nel tempo, case perennemente aperto per prendere aria o perche' fa upgrade un giorno si ed uno no. Ad una persona cosi che cosa gliene puo' fregare della macchina Dell. Dell la comprano le aziende e le massaie. Questa e' una notizia che e' la cartina di tornasole della sua clientela.NB anch'io faccio cosi col mio pc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi lo sa fare
      no, è la cartina di tornasole DEL mercato dei desktop e un'ulteriore conferma che Linux alle aziende non interessa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi lo sa fare
        Semmai è il contrario...il mercato desktop è per i pc "da casa", non per le aziende...Inoltre per le aziende c'è il mercato server, che è il mercato dove linux è piu utilizzato...quindi...- Scritto da: Alberto
        no, è la cartina di tornasole DEL mercato
        dei desktop e un'ulteriore conferma che
        Linux alle aziende non interessa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi lo sa fare
          - Scritto da: CaRp\G\aN
          Semmai è il contrario...
          il mercato desktop è per i pc "da casa", non
          per le aziende...Capisco....intendi affermare che nelle aziende esistono solo i server...
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi lo sa fare
            - Scritto da: Alberto


            - Scritto da: CaRp\G\aN

            Semmai è il contrario...

            il mercato desktop è per i pc "da casa",
            non

            per le aziende...

            Capisco....intendi affermare che nelle
            aziende esistono solo i server...
            E nelle case quanti server esistono?
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi lo sa fare
            se la metti in questi termini significa che tu prima intendevi affermare che nelle aziende esistono solo desktop....ma ti droghi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi lo sa fare
          - Scritto da: CaRp\G\aN
          Semmai è il contrario...
          il mercato desktop è per i pc "da casa", non
          per le aziende...Sulle scrivanie delle aziende pensi ci siano dei server?
          Inoltre per le aziende c'è il mercato
          server, che è il mercato dove linux è piuUn server , 200 workstation...
          utilizzato...
          quindi...Quindi alle aziende interessa meno da questo mese secondo netcraft... il famoso calo che tutti si aspettavano?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi lo sa fare
      - Scritto da: jmp
      Chi sa installarsi Linux non gliene frega
      niente di una macchina preassemblata Dell a
      un PC frutto di evoluzione. Un pezzo oggi,
      uno domani. Due o piu' HD comprati nel
      tempo, case perennemente aperto per prendere
      aria o perche' fa upgrade un giorno si ed
      uno no. Ad una persona cosi che cosa gliene
      puo' fregare della macchina Dell. Dell la
      comprano le aziende e le massaie. Questa e'
      una notizia che e' la cartina di tornasole
      della sua clientela.

      NB anch'io faccio cosi col mio pc.Appunto. Ciò che affermi non fa altro che confermare che Linux è un sistema adatto agli smanettoni e non ai desktop di chi usa il PC per lavorare. O forse tu vedi molti case costantemente aperti negli uffici?
  • Anonimo scrive:
    Microsoft ha obbligato Dell...
    ...a non vendere più pc desktop in alternativa a windows. La pura verità è questa. Sappiamo tutti che Linux è un sistema operativo che ha caratteristiche che windows (xp incluso) si sognano di avere ed, inoltre, è gratis.Per quanto concerne poi gli applicativi, questo è un altro settore in cui Microsoft teme il tracollo. Sappiamo tutti che ci sono degli applicativi che possono sostituire benissimo gli applicativi imposti da Microsoft (a pagamento). Qualche esempio? Openoffice (gratuito e sostituisce microsoft office). Detto ciò, detto tutto. Come al solito Microsoft ha fatto la seguente velata minaccia a Dell: "Ho la smetti di offire prodotti alternativi a quelli che noi ti offriamo, oppure ti togliamo la licenza di windows..fai tu!". Chi ci va di mezzo? Sempre l'utente finale...ah già, dimenticavo, gli utenti wintel sono abituati a farsela mettere in quel posto da bill gates.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft ha obbligato Dell...
      ah già, dimenticavo, gli utenti
      wintel sono abituati a farsela mettere in
      quel posto da bill gates.ahahahhaAHAHAHAHHAHAHAAHahrahrghghghrgahah:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft ha obbligato Dell...
      il solito cazzaro!!!non ti passa per la testolina il fatto che installare linux su pc da vendere in grosse quantità, eh si perchè qui si parla di grosse quantità, sia un costo elevato per un azienda????? e se di questi pc se ne vendono 1 su 100 che si fa secondo te???? ah giusto secondo te si va in perdita prolungata per far piacere ai cazzari come te !
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft ha obbligato Dell...
      - Scritto da: salvaSi', con nome...
      ...a non vendere più pc desktop in
      alternativa a windows. La pura verità è
      questa.Ipse dixit.
      Sappiamo tutti che Linux è un
      sistema operativo che ha caratteristiche che
      windows (xp incluso) si sognano di avere Lo sappiamo tutti benissimo. Peccato che il "tutti" a cui ti riferisci NON copre la totalita' del mercato cui un'azienda si rivolge.Pensi davvero che il bamboccio adolescente che vuole sparare agli amichetti con quake arena o la ragazzina che vuole chattare o farsi la ricerchina di scienze su internet si compra il pc con linux? Quando magari nemmeno sa che esiste?O la segretaria che poco piu' che sa tenere un mouse in mano (a parte altro... ;D ) si mette a capire o a spiegarsi perche' puo' accedere o no a un certo filesystem montato chissa' dove nella rete aziendale?C'e' gente che si spaventa quando vede caricarsi il kernel di linux, quando invece altre persone godono nel vedere tutta quella magna abbondanza di output. Quelle persone sono gli ESPERTI (o presunti tali), cioe' gente che ci ha passato sopra tipicamente piu' tempo del dovuto.E poiche' la stragrande maggioranza degli utenti casalinghi (che ti piaccia o no) NON vuole passare piu' tempo del dovuto sopra il pc perche' vuole essere nella condizione di "pigio il pulsante e lavoro" e' normale che linux venda meno in questa fascia di mercato.(ricordiamoci che il tizio che credeva il suo lettore cdrom un porta tazza da te' non e' una leggenda metropolitana...)
      Come al solito Microsoft ha fatto la
      seguente velata minacciaMa tu vendevi pc e hai subito minacce simili? =)
      a Dell: "Ho la smetti di offire prodottiSe se vabbe'... passa meno tempo a ricompilare kernel e un po' piu' di tempo a studiare l'italiano, che ti fa solo bene....
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft ha obbligato Dell...
        - Scritto da: GEMiNi / bRS


        a Dell: "Ho la smetti di offire prodotti

        Se se vabbe'... passa meno tempo a
        ricompilare kernel e un po' piu' di tempo a
        studiare l'italiano, che ti fa solo bene....:-)) Ma come fa a studiare l'italiano se passa tutto il suo tempo per riuscire a far funzionare la stampante e lo scanner con Linux:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft ha obbligato Dell...
          Il fatto che a te ci voglia molto tempo non vuole dire che per tutti sia cosi'......Considerato anche il fatto che almeno con linux per installare qualcosa non bisogna riavviare la macchina 2 volte e una volta che l'hai configurato hai fatto, non ci devi piu' rimettere le mani.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft ha obbligato Dell...
      Hai detto una gran stronzata, sappi solo questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft ha obbligato Dell...
      -
      ...a non vendere più pc desktop in
      alternativa a windows. La pura verità è
      questa.
      [snip]
      ...ah già, dimenticavo, gli utenti
      wintel sono abituati a farsela mettere in
      quel posto da bill gates.Perfetto. E cosi' vale per le banche, le assicurazioni, la telefonia, l'industria petrolifera, quella chimicae quella agro-alimentare.Tutte associazioni a delinquere che smerdano il pianeta e ci spremono le palle come limoni come dipendenti/sudditi e allo stesso tempo come consumatori e che per inciso la mettono in culo anche a te volente o nolente.Altro che fregnacce su driver e stabilita'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft ha obbligato Dell...
        Ok gente non litighiamo, Dell non vuole un S.O. serio, chi se ne intende, valuterà la decisione.E, poi con l'avvento degli ASP services in azienda grazie a Dio non ci saranno più desktop, e voglio vedere win2000 dove lo metto !Bill, cerchiamo di essere seri, - Public Relations e + Testing pleaseCuzZle
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft ha obbligato Dell...
          - Scritto da: CuzZle
          Ok gente non litighiamo, Dell non vuole un
          S.O. serio, chi se ne intende, valuterà la
          decisione.
          Ma chi ti ha detto che "chi se ne intende" seglie Linux? La frase corretta dovrebbe essere: "il 2% di chi se ne intende sceglie Linux"
          E, poi con l'avvento degli ASP services in
          azienda grazie a Dio non ci saranno più
          desktop, e voglio vedere win2000 dove lo
          metto !
          Non scommetterei nemmeno la tastiera di Alien su questa tua previsione. Già 10 anni fa qualcuno sosteneva che il PC era morto....
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft ha obbligato Dell...

      finale...ah già, dimenticavo, gli utenti
      wintel sono abituati a farsela mettere in
      quel posto da bill gates.Beh intanto per ora in quel posto l'hanno preso gli utenti linux ..
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft ha obbligato Dell...
        - Scritto da: Ciao
        Beh intanto per ora in quel posto l'hanno
        preso gli utenti linux .. Come faremmo senza i tuoi autorevoli commenti finali?
  • Anonimo scrive:
    Si vede che....
    che gli utenti Dell sono tutti UTONTI, come "Ciao"....
    • Anonimo scrive:
      Re: Si vede che....
      meno male che ci sei te .....
      • Anonimo scrive:
        Re: Si vede che....
        dopo questo post firmati omettendo la U iniziale.:)- Scritto da: UTONTO
        meno male che ci sei te .....
    • Anonimo scrive:
      Re: Si vede che....
      - Scritto da: CaRp\G\aN
      che gli utenti Dell sono tutti UTONTI, come
      "Ciao"....Consolati a quanto pare sarai presto dei nostri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si vede che....
        - Scritto da: cIao


        - Scritto da: CaRp\G\aN

        che gli utenti Dell sono tutti UTONTI,
        come

        "Ciao"....

        Consolati a quanto pare sarai presto dei
        nostri. al contrario: nonostante la defezione di Dell, chi vorrà potrà SEMPRE installarsi LINUX come sistema operativo sul proprio desktop. il signor "Ciao" vanta su LINUX conoscenze catastrofiche che non può avere e che non può garantire.Intanto gli utenti LINUX possono installarsi la distribuzione che preferiscono, mentre il signor "Ciao" ha solo quello che gli passa il convento di redmond.La libertà e la varietà sono e saranno sempre desiderabili.
  • Anonimo scrive:
    il tempo dele mele ....
    MacOs!
    • Anonimo scrive:
      Re: il tempo dele mele ....
      commento scontato, patetico e che non c'entra un ca%%0 con il discorso di fondo
      • Anonimo scrive:
        Re: il tempo dele mele ....
        forse intendeva Macos X, che ha le carte per riuscire dove Linux non ha speranze: il settore consumer. Ma hai visto Freehand 10 sotto Macos X?
        • Anonimo scrive:
          Re: il tempo dele mele ....
          - Scritto da: Torpedine
          forse intendeva Macos X, che ha le carte per
          riuscire dove Linux non ha speranze: il
          settore consumer. Ma hai visto Freehand 10
          sotto Macos X?Il MAC è sul mercato da quasi 20 anni....se non è riuscito negli ultimi 15 anni ad aumentare la sua esigua quota di mercato cosa ti fa pensare che ci riesca ora? (e questo lo dico senza togliere nulla alla qualità del MAC)
        • Anonimo scrive:
          Re: il tempo dele mele ....
          - Scritto da: Torpedine
          forse intendeva Macos X, che ha le carte per
          riuscire dove Linux non ha speranze: il
          settore consumer. non so di macosX, ma questa balla della limitatezza di LINUX in qualsiasi settore è solo una fotografia dell'attuale situazione, che non tiene conto degli sviluppi possibili di un sistema operativo che ha la libertà di diffusione e di modifica come mezzo propulsivo. Nel mercato server LINUX sta spopolando (considerando che ha contro l'azienda leader del mercato del software). Tempo qualche anno e si farà largo anche in altri settori, dove già comincia a tastare il terreno (con sommo terrore di microsoft, come dimostrano frasi come "LINUX è come un cancro" :-DD )Per quanto riguarda il settore consumer, ad esempio, chiunque può farsi un giro in edicola e acquistare riviste con una buona quantità di software che, tra GPL e commerciale, è già adatto agli utenti che abbbiano ben preinstallato un sistema LINUX.Chiunque parli di morte di LINUX su desktop fa solo propaganda pro-microsoft: il mondo è abbastanza grande per gli utenti LINUX che vogliano usare il sistema del pinguino come sistema desktop, e il mondo dello sviluppo open-source è sufficientemente produttivo per poter fornire materiale assemblabile ed elaborabile dai produttori di pc. Anhe in questo campo, i migliori professionisti si affermeranno. Prova ne è che da quando Mandrake si è fatta conoscere ha ottenuto il miglior piazzamento nelle vendite su pc. E' stato premiato lo sforzo pro-utente finale. Anche qui, chi è più capace si afferma. Se Dell rinuncia, ci sarà sempre qualcun altro che ci proverà (IBM, HP, Compaq, ecc).Ma nonostante i loro eventuali fallimenti, LINUX continuerà a esistere. Il metodo Open-source è autosufficiente, anche per le necessità del desktop.
        • Anonimo scrive:
          Re: il tempo dele mele ....
          Che MacOs x vada verso un giusto indirizzo sicuramente si , però non si può valutare un SO per come utilizza i programmi e basta.In primo luogo sicurezza e stabilità del sistema finiscono per essere molto più importanti.Purtroppo per stessa ammissione di Apple sotto questo profilo MacOS X e interamente da riscrivere anche se ampiamente migliore dei vari WinZoozz made Microzozz
  • Anonimo scrive:
    Dell si aspettava che glielo chiedessero in tanti?
    Mah, era ovvio che la gente avrebbe preferitoWindows, lo si sa già ma Dell, se voleva fareuna cosa buona, avrebbe dovuto aspettarselo econtinuare a precaricare Linux, su richiesta.Se d'altronde nessuno comincia almeno un po'a togliersi dai confini del classico, Linuxnon ingranerà mai quanto Windows, a livellodi popolarità. Questo non toglie che funzionimeglio e che i suoi estimatori non lo abbandoneranno, rimanendo tutto come prima...Insomma, quelli della Dell si immagina sapesseroche stavano aiutando un sistema molto meno notodi Windows, c'era bisogno di aspettare confermedi questa tendenza? A quanto pare loro le hannonon solo aspettate, ma accortisi (ci voleval'algebra!) che quasi nessuno (guarda caso!)sentiva il bisogno di avere questa alternativa,hanno ritirato tutto. Un comportamento due voltestupido.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dell si aspettava che glielo chiedessero in tanti?
      Si, perché i dirigenti della DELL leggendo P.I. si erano convinti che Linux sarebbe andato a ruba:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Dell si aspettava che glielo chiedessero in tanti?
        - Scritto da: Alberto
        Si, perché i dirigenti della DELL leggendo
        P.I. si erano convinti che Linux sarebbe
        andato a ruba:)ROTFL... quanto sarebbe bello vedere le statistiche di accesso al sito di PI...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dell si aspettava che glielo chiedessero in tanti?
      - Scritto da: Alex.tgPenso che il problema sia anche un altro: l'esperto che prende un PC per usarci linux:1) se lo sa installare da solo2) preferisce una distribuzione piuttosto che un'altra.il nuovo utente che vuole provare linux ha paura di comprare un PC senza windows, piuttosto si prende un secondo HD per provarlo.Quello che, secondo sarebbe molto piu' chiarificatore sulle vendite di linux sarebbe vendere un PC senza sistema operativo preinstallato. Secondo me ne venderebbero piu' di quello che immaginano.
  • Anonimo scrive:
    dong...
    Ennesimo rintocco della campana a morto per i pinguini... fa caldo e si stanno sciogliendo...
    • Anonimo scrive:
      Re: dong...
      Certo te difendere Windows l'hai presacome una ragione di vita...
    • Anonimo scrive:
      Re: dong...
      mi sa che questo caldo ha fatto sciogliere te.
    • Anonimo scrive:
      Re: dong...
      Non capisco come possa far piacere che non ci siano alternative.Se ti piace di più microsoft(come mi auguro che riescano veramente a combattere la pirateria, com eme lo auguro!)usaloSarebbe come dire:a me piaccione di più le mercedes, speriamo cheBMW chiudaChe cazzo di discorso è?
      • Anonimo scrive:
        Re: dong...
        un discorso del cazzo fatto da gente che ragiona con lo scroto
      • Anonimo scrive:
        Re: dong...

        (come mi auguro che riescano veramente a
        combattere la pirateria, com eme lo auguro!)Me lo auguro TANTO anch'io ......
        Sarebbe come dire:
        a me piaccione di più le mercedes, speriamo
        che
        BMW chiuda
        Che cazzo di discorso è?Finalmente, sono d'accordissimo. E comunque non perdete tempo a rispondere a Ciao, è tempo perso.
      • Anonimo scrive:
        Re: dong...
        - Scritto da: verby
        Non capisco come possa far piacere che non
        ci siano alternative.esistono persone masochiste, che preferiscono vedere UNA sola strada davanti a sé, quella che gli viene indicata dalla GUIDA, dal GRANDE UOMO CHE TUTTO SA E TUTTO DETERMINA.
        • Anonimo scrive:
          Re: dong...
          - Scritto da: zap


          - Scritto da: verby

          Non capisco come possa far piacere che non

          ci siano alternative.

          esistono persone masochiste, che
          preferiscono vedere UNA sola strada davanti
          a sé, quella che gli viene indicata dalla
          GUIDA, dal GRANDE UOMO CHE TUTTO SA E TUTTO
          DETERMINA.
          Esatto bravo , io preferisco avere una sola strada asfaltata ,dritta e scorrevole che una serie di mulattiere piene di buche e che non si sa bene dove vanno a finire.
          • Anonimo scrive:
            Re: dong... suona la campana della LIBERTA'

            - Scritto da: zap





            - Scritto da: verby


            Non capisco come possa far piacere che
            non


            ci siano alternative.



            esistono persone masochiste, che

            preferiscono vedere UNA sola strada
            davanti

            a sé, quella che gli viene indicata dalla

            GUIDA, dal GRANDE UOMO CHE TUTTO SA E
            TUTTO

            DETERMINA.



            Esatto bravo , io preferisco avere una sola
            strada asfaltata ,dritta e scorrevole quella di Zio Bill ? E' piena di menzogne la loro propaganda e tu sembri proprio esserne un megafono
            che
            una serie di mulattiere piene di buche e che
            non si sa bene dove vanno a finire.sei TU a non sapere dove vanno a finire. Le buche le vedi TU. Io vedo solo problemi che vanno risolti mantenendo le condizioni di MASSIMA LIBERTA'. La schiavitù del CONDOTTIERO del NASDAQ te la lascio tutta. Da parte mia non accetto UNA SOLA visione dell'uso dei mezzi che realizzeranno il futuro. Cercando altrove si trova una soluzione che non è perfetta, ma che è migliore (per me che cerco soprattutto LIBERTA') e più dinamica del prodotto preconfezionato dai MONOPOLISTI ARRAFFONI.Ma anche ammettendo che la tua visione sia quella giusta, dalla tua risposta si deduce che preferisci rimanere schiavo in catene che tu ritieni doreate, piuttosto che avventurarti oltre i confini della tua (da te ritenuta) dorata prigione. Lascio al lettore di decidere cosa è più desiderabile per sé e per il mondo: la schiavitù o la libertà?
    • Anonimo scrive:
      Re: dong...
      - Scritto da: Ciao
      Ennesimo rintocco della campana a morto per
      i pinguini... fa caldo e si stanno
      sciogliendo...Forse ti sei perso l'ultima parte dell'artikolo..."Ma se per Linux un mercato desktop in praticaancora non esiste, la stessa Dell si è invecedetta entusiasta dei dati di vendita riguardantile workstation ed i server basati sull'OS free:dopo tutto, una bella consolazione."Ke dire... morto ke parla? :)))Kontinua pure a giokare kon il tuo win e lascia adaltri il lavoro vero =)
      • Anonimo scrive:
        Re: dong...

        Ke dire... morto ke parla? :)))Ah si .... vero morto che parla www.netcraft.com .. c'e' un bel 5% in meno di cadaveri sulla terra.
        Kontinua pure a giokare kon il tuo win e
        lascia ad
        altri il lavoro vero =)kontinua pure a scrivere kosi che duri molto al lavoro...
        • Anonimo scrive:
          Re: dong...
          ma piantala...rifletti (se ce la fai) su un punto: chi vuole usare linux _sa_ benissimo come installarselo, anzi spessissimo _vuole_ installarselo per conto proprio... perchè chiedere a un produttore hw (Dell in questo caso) di "preinstallarlo" sul PC appena acquistato? io al massimo, se volessi acquistare un PC da dedicare a linux, chiederei di non acquistare (e quindi non pagare) il s.o. punto e basta;cmq vedi (vedetela) di piantarla con 'ste guerre di religione... accetta un consiglio, indirizza le tue energie per qlc di più costruttivo
  • Anonimo scrive:
    bella forza
    volantino dell:i pc dell hanno preinstallato Windows Millenium originale (www.microsoft.it/piracy/howtotell)anche se ci fosse un potenziale interessato ad una buona installazione linux, la maggior parte della gente non sa nemmeno che esiste.Magari cambiando il volantino in "preinstallato a scelta Windows o Linux" magari qualche curioso lo richiede...e piu' gente = piu' software = piu' gente
    • Anonimo scrive:
      Re: bella forza
      Sì? e in casa quando hai installato Linux cosa te ne fai? ci installi php e apache e ti guardi le paginette web da solo?La verità è che Linux va benissimo sui server, me per il mercato consumer non ha nessun appeal: mancano i programmi.
      • Anonimo scrive:
        Re: bella forza
        uso linux sul mio desktop da 4 anni e non mi manca proprio nulla... anzi, quello che ho mi mancherebbe se usassi windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: bella forza
          io invece faccio grafica da 10 e quello che mi serve non lo ha neanche windows, figuriamoci Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: bella forza
            - Scritto da: Torpedine
            io invece faccio grafica da 10 e quello che
            mi serve non lo ha neanche windows,
            figuriamoci Linux.Allora non dire cavolate del tipo "sotto Linux mancano programmi... per cortesia non parlare di cio' che non conosci.Potresti dire che non ci sono programmi di grafica completi come ci sono per Windows... ma quando le grandi software house cominceranno a capire che si puo' scrivere anche software non open source per Linux probabilmente vedrai molti porting...In ogni caso sei entrato nello specifico... se guardiamo la faccenda dal punto di vista dell'utente medio (la maggioranza non fa solo grafica come te) che vuole chattare, navigare, spedire/ricevere e-mail, scaricare programmi/MP3, al limite partecipare ad un newsgroup, ascoltare CD, fare uno stupidissimo loghetto per il proprio "sfigato" sito su Xoom, fare 2 grafici per la gestione del proprio "bilancio familiare", scrivere un documento, usare un database per catalogare i propri video porno, usare un programma di visualizzazione di immagini, e chi piu' ne ha piu' ne metta... in questo caso (nonostante tutto) linux e' nettamente dominante per qualita' (sicuramente) e per quantita' (perlomeno con linux puoi scegliere anche il desktop manager per fare clickete e clackete)...Certo i giochi sono pochi... ma spero che finalmente verra' azzerata la pirateria e che si diffonderanno le console per giocare.Voglio vederla la gente sganciare i centoni per un gioco e per scrivere la lista della spesa con Word...
          • Anonimo scrive:
            Re: bella forza?? COME NO....SE UNO SI FUMA L'IMPO
            Io non penso che l'utente medio trovi piu comodo utillizzare per le normali applicazioni, quelle più comuni, staroffice 5.2 al posto di MS office. A meno che uno non ha 256mb di ram fa a tempo ad andarsi a prendere un caffè finche aspetta che la schermata della suite e i munù a tendina decidano di calare dal cielo. Dove starebbe la netta superiorità di linux per le attività più frequenti non lo vede nessuno. A meno che uno non pensa che lo sfizio piu grosso di usare il pc sia quello di mettere la pornostar piu famosa sul desktop o cambiare il colore delle finesre....
          • Anonimo scrive:
            Re: bella forza?? COME NO....SE UNO SI FUMA L'IMPO
            - Scritto da: impossibile@libero.it
            A meno che uno
            non ha 256mb di ram fa a tempo ad andarsi a
            prendere un caffè finche aspetta che la
            schermata della suite e i munù a tendina
            decidano di calare dal cielo. Queste sono tutte menzogne degne di Zio Bill. Io tutta questa attesa non l'ho provata. E' stato grande trovare un'alternativa supervalida a office che fosse gratuita e libera. Ora staroffice è parte del patrimonio di tutta l'umanità. Con buona pace di Zio Biull e di coloro che vorrebbero che staroffice non esistesse (per chi$$à quali intere$$i..)
            Dove starebbe
            la netta superiorità di linux per le
            attività più frequenti non lo vede nessuno.nel prezzo; nella libertà del codice, che garantisce una portabilità su tutte le piattaforme possibili senza i limiti della LICENZA restrittiva dei prodotti microsoft. Se non ne vedi i vantaggi IMMEDIATI non li hai proprio cercati
            A meno che uno non pensa che lo sfizio piu
            grosso di usare il pc sia quello di mettere
            la pornostar piu famosa sul desktop o
            cambiare il colore delle finesre....ecco, appunto, hai cercato altre cose. La cosa divertente è che una volta i win-maniac sparavano su LINUX perché non permetteva queste cose alquanto superflue. Ora si trovano win-mniac che sparano su LINUX proprio perché ora queste cosucce le fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: bella forza
            Non mi sembra proprio un esempio di home computer il tuo :-)comunque ti rocordo che RanderMan era notto sotto NexStepCiao
  • Anonimo scrive:
    Ha fatto "benino"
    Rimango del parere che chi ha conoscenze sufficenti per poter gestire e lavorare conun sistema unix (o ha l'ambizione di farlo)se lo sceglie e se lo installa da solo,senza rincorrere la distro installata a cavolo da Dell.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha fatto
      Fino a quando Linux non verrà acquistato (OEM o CD distro) non ci saranno dati interessanti di diffusione del prodotto e quindi di $.Se volete aiutare Linux comprate i cd originali e non scopiazzateli. Oppure scopiazzate tutto e date i soldi alle missioni del terzo mondo che è meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha fatto
        - Scritto da: Ginko
        Fino a quando Linux non verrà acquistato
        (OEM o CD distro) non ci saranno dati
        interessanti di diffusione del prodotto e
        quindi di $.
        Se volete aiutare Linux comprate i cd
        originali e non scopiazzateli.
        Oppure
        scopiazzate tutto e date i soldi alle
        missioni del terzo mondo che è meglio.Bhe veramente il mio non era un discorso legato a linux, parlavo di unix in generale, o anche altri sistemi che si pagano, QNX, BeOS e compagnia.Se ne hai bisogno, certamente non hai bisogno di Dell per piazzarli sulla tua macchina desktop. Di regola anzi l'idea ti farebbe anhce un pò schifo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha fatto
        Linux e' gratuitamente distribuito.Quello che paghi e' la confezione, non il prodotto.Se non la vuoi ti colleghi al sito di Debian e te la scarichi a gratis (nei confronti di debian).Sui cd delle riviste, forse, ti costa anche meno..Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha fatto
      - Scritto da: no T.I.
      se lo sceglie e se lo installa da solo,Infatti: io uso Linux da oltre un lustro e l'ho installato su qualsiasi macchina che mi appartenga, d'altra parte non lo comprerei mai preinstallato... 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha fatto
      Stavo pensando la stessa cosa.daccordo al 100%.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha fatto
      - Scritto da: no T.I.

      Rimango del parere che chi ha conoscenze
      sufficenti per poter gestire e lavorare con
      un sistema unix (o ha l'ambizione di farlo)
      se lo sceglie e se lo installa da solo,
      senza rincorrere la distro installata a
      cavolo da Dell.Poco ma sicuro.Ma a parte questo, chi ha conoscenze sufficienti non si compra una cioffeca di Dell.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha fatto
      - Scritto da: no T.I.
      Rimango del parere che chi ha conoscenze
      sufficenti per poter gestire e lavorare con
      un sistema unix (o ha l'ambizione di farlo)
      se lo sceglie e se lo installa da solo,
      senza rincorrere la distro installata a
      cavolo da Dell.Meglio che le grosse case stiano lontane da linux, lnux e' ancora in fase di rivoluzione per quello che riguarda la grafica.Ho visto vari win preinstallati dalle case madri, ammazzati da chilometri di utility, tray bar lunghe un paio di chilometri, ripieni di un sacco di porcate.Poi un rivenditore non ci mette molto a installare lui linux sul pc prima di consegnarlo al cliente, senza contare che varie distribuzioni di linux consentono di creare distribuzione fortemente personalizzate consentendo cosi di avere installazioni completamente automatiche e ritagliate con precisione su quel tipo di pc.
Chiudi i commenti