Fujitsu motorizza Solaris con 128 CPU

Fujitsu è il primo produttore di server a introdurre sul mercato un sistema Solaris a 128 processori dalle prestazioni record


Tokyo (Giappone) – Fujitsu Technology Solutions anticipa avversari come HP, IBM e Sun e rilascia per prima un server Solaris basato su 128 processori RISC, capace, secondo l’azienda, di offrire prestazioni circa doppie rispetto alle macchine più veloci dei suoi diretti avversari.

Il nuovo server, chiamato PrimePower, sfrutta fino in fondo le capacità muti-processore dello Unix di Sun, Solaris, e quelle dell’hardware proprietario di Fujitsu basato su processori Sparc64-GPTM.

Il sistema di Fujitsu si prefigura come un temibile avversario per i futuri server StarCat di Sun, basati sul nuovo processore UltraSparc III.

Secondo gli analisti, nel settore dei server enterprise si sta assistendo non soltanto ad una frenetica crescita della capacità di calcolo, ma anche ad un sensibile e continuo calo del prezzo di questi “mostri”, prezzo che, nel caso di PrimePower, si aggira intorno agli 8 milioni di dollari.

Secondo Dirk Knabe, direttore della ricerca presso Infineon, “i processori di Fujitsu hanno prestazioni di molto superiori a quelli di Sun. Io credo che Fujitsu conosca il settore dei computer high-performance molto bene per il fatto che proviene dal mondo dei mainframe”.

Entro l’autunno Sun conta di rilasciare la prima beta di Solaris 9, un grande aggiornamento al proprio sistema operativo Unix ottimizzato per sfruttare a fondo la nuova architettura dei processori UltraSparc III.

Entrambe le aziende, Sun e Fujitsu, tentano di tenere alto lo stendardo delle architetture RISC e di opporre resistenza ai piani di invasione del duo Wintel.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FPcatIau scrive:
    unUUcZNMoaUCbC
    Thank you for that contracts, I believe they'll assist tremendously., http://www.paulbroun2014.org paul broun, %-O, http://www.paulbroun2014.org paul broun, %[[[,
  • zzmMuYgkZCT Vh scrive:
    cvEfNbbsuHX
    These luxury Udaipur Hotels include the following facilities Luxury Rooms and Royal Spa Suites Broadband, high speed internet access Mobile phone restaurant for those who love something extra. Holidaymakers come here for many good reasons which could be either related to the arrival and departure of buses from one city to another. The quiet pool allows adults some quiet must reserve staying for a week or more wont suffice. Furthermore, entire hotels of Switzerland are very elegant and present their phenomenal view which is a major tourist hot spot. So you can see there are lots of ways to banquet and fitness facilities, in-room television and many more. If you want a safe clean practically many perfect destination to start with. One of the best is this country being interested in coming to Saudi Arabia to check out their opportunities. Other than ideal location the hotel also flaunts its well-appointed rooms which are built in range from luxury to budget suitable to meet financial needs. , http://peabodyorlandojkl.com the peabody orlando spa, 938131, http://peabodyorlandojkl.com peabody orlando, 3795, http://peabodyorlandonam.com the peabody hotel orlando ducks, mbs,
  • Biolix scrive:
    boh
    Neanche io riesco più ad accedere al portale. Ps chicco_trol il tuo intervento è stato utilissimo, continua così.
  • Fil scrive:
    Che fine ha fatto Caltanet?
    sono un utente caltanet, con regolare casella di posta elettronica fluly@caltanet.itE' già da un pò di tempo che ho qualche difficoltà ad accedere al mio box posta tramite il portale, in particolare sono ormai diversi giorni che lo stesso portale è inaccessibile e neppure l'editor di posta riesce più a connettersi al server mbox.caltanet.itSi chiede di poter accedere in qulche modo alla propria casella di posta per evidenti disagi professionali, e conoscere le eventuali modifiche degli account di posta...C'è qualcuno che puo spiegarmi che fine ha fatto la mia casella di posta???
    • chicco_trol l mode scrive:
      Re: Che fine ha fatto Caltanet?
      allora c'è gente che usa sta roba! non finiremo mai di sorprenderci! qualcuno che usa jumpy o ciaoweb?? :$
  • Anonimo scrive:
    link rimossi da copianet
    hehehe hanno tolto i links di riferimento per gli articoli. heheheh.forse x vergogna
  • Anonimo scrive:
    Che tristezza!!!
    No comment
  • Anonimo scrive:
    Ma quante sono in tutto le recensioni copiate?
    Quantificate un numero....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quante sono in tutto le recensioni copiate?
      ciao!come è scritto nella notizia sono decine, purtroppo il numero esatto non posso dartelo dato che ci vogliono ore di lavoro per controllare tutti i materiali di Caltanet.(purtroppo non abbiamo avuto un grande aiuto da parte loro per rintracciarle.. e visto che molte le hanno rimosse, altre no.. insomma è un piccolo caos)Ma il primo giorno che controllai ne ho trovate piu' di 40, poi sinceramente ho perso il conto :)(per ora...). Adesso qualsiasi numero "esatto" sarebbe sbagliato , ciao!
  • Anonimo scrive:
    ... e poi hanno le protezioni
    Ricordate, comunque, che Caltagirone e' l'aspitante suocero (in seconde, terze nozze?) di tale Pierferdinando Casini, attualmente presidente di un ramo del Parlamento.
  • Anonimo scrive:
    Benvenuti!
    Sono davvero dispiaciuto di quello che vi è accaduto, ma riflettete sul fatto che è quello che da un paio di anni sta già accadendo a noi piccoli autori e produttori musicali indipendenti con l'aggravante che, anche volendo, non ce la possiamo prendere con nessuno (e su questo problema la vostra posizione è sempre stata a favore degli utilizzatori del formato mp3 e non a favore dei produttori e legittimi proprietari). Comunque, in bocca al lupo:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Benvenuti!
      - Scritto da: jena61
      Sono davvero dispiaciuto di quello che vi è
      accaduto, ma riflettete sul fatto che è
      quello che da un paio di anni sta già
      accadendo a noi piccoli autori e produttori
      musicali indipendenti con l'aggravante che,
      anche volendo, non ce la possiamo prendere
      con nessuno (e su questo problema la vostra
      posizione è sempre stata a favore degli
      utilizzatori del formato mp3 e non a favore
      dei produttori e legittimi proprietari).
      Comunque, in bocca al lupo:)Ciao, per non ripetermi ti invito a leggere gli altri miei interventi in questo forum.La violazione di copyright musicale, e non, non ha nulla a che fare con quello che ha fatto Caltanet.Ti faccio un esempio:Qualcuno copia il tuo cd, e tu non guadagni.questo succede con Napster ed i masterizzatori.(usare Mp3, Napster e masterizzatori non significa comunque essere pirati a priori, questo e' il mio punto di vista.. che non e' mai stato a difesa della pirateria...)in questo caso invece (Caltanet e PI) e' come se un altro autore, diciamo DeGregori va', prende una tua canzone, ci mette la sua firma e la rivende come fosse sua.Ti sembrerebbe davvero la stessa cosa, riusciresti a mettere questa cosa sullo stesso piano di qualcuni che copia un Cd o condivide file musicali on line?!?!? :)Caltanet non ha copiato e basta, Caltanet ha rubato materiali e posto il proprio copyright su essi.Non solo: ha persino fornito la giustificazione inaccetabile che era in pieno diritto di farlo perche' giudicavano il materiale da me scritto "non originale" (anche se in un altra parte del sito parlavano di recensioni "particolareggiate"...)Sarebbe come se DeGregori prendesse un tuo brano, lo reincidesse e quando tu reclami.. ti dice che il pezzo era banale e allora l'ha potuto copiare senza dirtelo.. :)sul fatto che "non possiate prendervela con nessuno" ho qualche dubbio scusa.. Siae e altre associazioni non fanno altro che sparare bordate su Musica on line, licenze multimediali..Inoltre... su ogni Cd Vergine, audio o videocassetta vergine e persino registratore audio in vendita in italia c'e' una quota che va alla siae per "mancati introiti".Magari provate a chiedere a chi vanno quei soldi, visto che li prendono per gli autori... :))ciao!LucaS
  • Anonimo scrive:
    Ma sbaglio o http://forums.caltanet.it/ è down?
    Volevo.. ehrm,.. divertirmi un pò ;)Spero solo che sia la mia connessione Aruba caccosetta che non acchiappa il sito :PMaoz :P
  • Anonimo scrive:
    cut & paste trallallero
    Scrivere contenuti per una testata non è un'impresa facile: occorre essere professionisti, giornalisti.... e trattasi di risorse preziose. Costa meno copiare e incollare che non assumere un giornalista che crei da sè i contenuti... Certo che è più facile, economico, comodo copiare i pensieri altrui ma fondamentalmente non credo sia sbagliato... avendo il permesso di farlo, s'ìntende. Farlo di soppiatto, all'insaputa, di nascosoto è veramente meschino e secondo me se uno è veramente un grande non si può permettere queste azioni. Lo può fare il ragazzino all'angolo per gioco ma non chi vuol gestire un business.... In pratica ritengo vergognosa questa parentesi.... "suona" come un adulto che durante il compito in classe copia le equazioni dal ragazzino accanto...
  • Anonimo scrive:
    E lo sputtanamentooooo OLLEEE
    Hanno avuto quanto si meritavano:un bel sputt@namiento su Punto Informatico.Con Mozilla senza Javascript attivatoil sito di Caltanet non funziona!!!!!!!!!!!che laaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaamersPino Silvestre
  • Anonimo scrive:
    chissa se le direttive europee in materia...
    http://www.andreamonti.net/doc/com2000_0199it01.pdfDIRETTIVA 2001/29/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIOdel 22 maggio 2001sull'armonizzazione di taluni aspetti del diritto d'autore e dei diritti connessi nella societàdell'informazioneArticolo 7Obblighi relativi alle informazioni sul regime dei diritti1.Gli Stati membri prevedono un'adeguata protezione giuri-dica contro chiunque compia consapevolmente senza avernediritto i seguenti atti:a)rimuovere o alterare qualsiasi informazione elettronica sulregime dei diritti;b)distribuire,importare a fini di distribuzione,diffondere perradio o televisione,comunicare o mettere a disposizione delpubblico opere o altri materiali protetti ai sensi dellapresente direttiva o del capitolo III della direttiva 96/9/CE,dalle quali siano state rimosse o alterate senza averne dirittole informazioni elettroniche sul regime dei diritti;ove chi compie tali atti sia consapevole,o si possa ragionevol-mente presumere che sia consapevole,che con essi induce,rende possibile,agevola o dissimula una violazione di dirittid'autore o diritti connessi previsti dalla legge o del diritto suigeneris di cui al capitolo III della direttiva 96/9/CE.Purtroppo tale 'protezione giuridica' è quasi 'fantascenza':Le disposizioni della presente direttiva si applicano a tuttele opere e agli altri materiali protetti in essa contemplati che,alla data del 22 dicembre 2002 [...]Campa cavallo che l'erba cresce...... e intanto si copia senza pietà...
  • Anonimo scrive:
    E IL MESSENGER DI CALTANET ??? HAHAHAHAH
    è ODIGO ! e lo chiamano con nome diverso !!! per fortuna nella pagina c' è scritto powered by odigo ... non ho avuto tempo di leggere le descrizioni, ma sicuramente 'si banfa' anche li ... heheheheheh SkiF0
  • Anonimo scrive:
    Quando anche le Amministrazioni copiano...
    (perdonate la lunghezza del post...)Leggo dai post molti commenti 'personali', vorrei spostare la discussione partendo da quello che ci tutela, la legge in vigore o comunque da 'come' viene interpretata.Un qualcosa del genere è successo anche a me; mi trovo a vedere su un'altro sito (addirittura, istituzionale come una Provincia...) un mio lavoro.Tutto senza che il responsabile del sito 'copiante' mi informi sul 'maltolto', o che citi la fonte da qualche parte.Il clone (copiante):http://www.provincia.va.it/ente_data/comuni.nsf/4a3b31dfbc68d5bdc125660a003ffc7a/b78a05b8e2cf449ec125687000438184?OpenDocument&ExpandSection=6#_Section6Originale (copiato):http://www.proazzate.org/ville.htmNel mio caso non ho messo la nota 'E' vietata la ripubblicazione o la riproduzione...'es.:http://www.interlex.it/siti/siti.htmAvvertenza - E' vietata la ripubblicazione o la riproduzione, in tutto o in parte e con qualsiasi mezzo, del contenuto di queste pagine, con particolare riferimento all' organizzazione delle informazioni, alla grafica e ai commenti. Ogni abuso sarà perseguito ai sensi delle normative sul diritto d'autore e sulle banche di dati.Sono consentiti i link alle pagine, previa comunicazione a redazione@interlex.itoppure:http://www.andreamonti.net/copyfree.htmOve non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono copyfree di Andrea Monti. Sono liberamente riutilizzabili per uso personale, con l'unico obbligo di citare la fonte e non stravolgerne il significato. oppure ancora il semplice 'Copyright © ...'+++++++++++++++++++++++... e forse non potrei 'impugnare' la legge, però ho dei dubbi.Qualcuno mi può dare qualche consiglio in merito?Ho cercato sul web notizie riguardante questa nuova problematica, "i diritti d'autore al tempo del 'copia-incolla'", per farmi un'idea.Ebbene son partito dalla legge che c'è in vigore; 'Nuove norme di tutela del diritto d'autore'Legge 18 agosto 2000, n. 248(G. U. n. 206 del 4 settembre 2000)Ho trovato alcuni commenti molto interessanti:---------------Legge: http://www.interlex.it/testi/l00_248.htm#16Art. 16. 1. Chiunque abusivamente utilizza con qualsiasi procedimento, anche via etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o in parte, un'opera dell'ingegno tutelata dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi al suo esercizio, oppure acquista o noleggia supporti audiovisivi fonografici o informatici o multimediali non conformi alle prescrizioni della presente legge è punito, purchè il fatto non costituisca concorso nei reati di cui agli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 171-quater, 171-quinquies, 171-septies e 171-octies della legge 22 aprile 1941, n. 633, come modificati o introdotti dalla presente legge, con la sanzione amministrativa pecuniaria di lire trecentomila e con le sanzioni accessorie della confisca del materiale e della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale.-------------http://www.sib.it/itasib/dir_aut/index.htmLe opere originali la cui creazione ha comportato un minimo sforzo intellettuale, escluse quelle di carattere tecnico tutelate da leggi speciali sui brevetti, modelli, novità vegetali ecc., sono protette dal diritto d'autore.-----------------------------http://www.dirittodautore.it/page.asp?idpagina=3Il diritto morale si scompone in specifiche e determinate facoltà:- il diritto di opporsi a deformazioni o modificazioni dell'opera e a ogni altro atto a danno dell'opera stessa, che possano essere di pregiudizio all'onore o alla reputazione dell'opera stessa (art. 20);- il diritto di rivendicare la paternità dell'opera e, nel caso di opera anonima, di rivelarla (art. 21);- il diritto di inedito e di determinare il momento e i limiti di pubblicazione (art. 24);- il diritto di ritiro dell'opera dal commercio per gravi ragioni morali (artt. 142 e 143).---------------PC Professionale n.102 ottobre 1999http://www.andreamonti.net/pcpro/pcpro102-2.htmAl di là della questione contingente, tuttavia, credo che il dato sul quale questa vicenda dovrebbe far riflettere sia l?enorme ampiezza delle problematiche poste dall?internet al diritto d?autore, che non sono affatto soltanto quelle relative alla duplicazione abusiva e alla tutela degli interessi dei produttori. Ma anche e soprattutto quelle della protezione dei diritti degli autori da forme di mutilazione, deturpazione o riutilizzo se non illecito, quantomeno improprio delle loro opere, anch?esse tutelate dalla legge sul diritto d?autore, ma solo sulla carta---------------Come faccio a tutelare i miei diritti?- Passo il mio tempo alla ricerca spasmodica di chi ha messo sul Web i miei lavori?- Mi affido a chi fa questo lavoro di tutela (vedi poi chi ha 'inventato' la ruota... http://punto-informatico.it/p.asp?i=36679)- ??SalutiNick
  • Anonimo scrive:
    Dai ragazzi non facciamo di tutta l'erba un fascio
    Non bisogna secondo me prendere questa vicenda come una lotta di classe contro il potente miliardario e il restodella rete povera che va avanti a sacrifici....certo è innegabile le colpe ci sono state , l'arroganza (e per me l'infondatezza) di quella risposta e 1 (dico uno)redattore incapace (sempre secondo me) non possono screditare di sanapianta tutti quelli che lavorano nel portale... non è giusto!!!!ciò non toglie il fatto che per me avete ragione... e ve lo dico da dentro....;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dai ragazzi non facciamo di tutta l'erba un fascio
      Sono d'accordo con te.Spero sia chiaro che le critiche se le e' tirate addosso immagino i dirigenti di Copianet (ehehe) che hanno deciso di seguire questa strada. Mi pare chiaro che anche PI va in questa direzione.- Scritto da: ciauzzz
      Non bisogna secondo me prendere questa
      vicenda come una lotta di classe contro il
      potente miliardario e il restodella rete
      povera che va avanti a sacrifici....certo è
      innegabile le colpe ci sono state ,
      l'arroganza (e per me l'infondatezza) di
      quella risposta e 1 (dico uno)redattore
      incapace (sempre secondo me) non possono
      screditare di sanapianta tutti quelli che
      lavorano nel portale... non è giusto!!!!

      ciò non toglie il fatto che per me avete
      ragione... e ve lo dico da dentro....;)
  • Anonimo scrive:
    I TG e giornali (tutti) scopiazzano l'ANSA
    beh l'informazione fa schifo... questo si sa...ma perchè fa schifo? il mondo è grande, molto abitato 5/6 Miliardi di persone... tutte con i loro problemi, sogni ecc,ecc..ogni giorno succede qualcosa...chi decide cosa?si vive in mondo complesso... e non sempre abbiamo i mezzi per capirloquindi è necessaria una semplificazionedei contenuti(approfondimenti) e delle notiziealcune semplificazioni riguardano la località delle informazioni(io italiano non mi interessa niente della cronaca rosa cinese)altro semplificazione: concentrare l'attenzione su "sogni e paure collettive" che nn hanno bisogno di un grosso background culturale:vincite, la vita delle veline,strupri, violenza, pedofilia eccl'informazione nei media generalmente fa schifo per questo.spesso è una merce.. una merce di bassa qualità..prima domanda: quali sono le notizie importanti?non lo so...ma chi fa informazione si deve dare una risposta...in un film di Orson Welles il cittadino Kane dice"la notizia non è importante se è in prima pagina,ma diventa importante se è in prima pagina"
    • Anonimo scrive:
      ANSA = content provider, attenzione.
      i TG ecc non COPIANO l'ANSA, attenzione.Pagano l'ansa e usano le notizie che loro forniscono.Sono esattamente un content-provider.Ma qui l'amico calta ha inculato i contenuti e non ha nemmeno detto grazie a nessuno!Anche io ho il box di PI... vuol dire che gli frego i titoli e dico "QUESTO QUI SOTTO l?HO FATTO IO!" ??? no!!!!!nota: ho commentato solo il tuo titolo, non il resto.
      • Anonimo scrive:
        TG e giornali(tutti) sono i piazzisti dell'ANSA
        - Scritto da: Ron Wesley

        i TG ecc non COPIANO l'ANSA, attenzione.

        Pagano l'ansa e usano le notizie che loro
        forniscono.
        Sono esattamente un content-provider.grazie per la nota...è un titolo errato cmqrimane vero che la maggior fonte di informazione dei telegiornali e giornali sono questi content-providerse non ho capito male:diciamo sono i venditori all'"ingrosso"mentre i giornali e TG sono al "dettaglio"cmq rimetto il mio commento con nuovo titolo:beh l'informazione fa schifo... questo si sa...ma perchè fa schifo?il mondo è grande, molto abitato 5/6 Miliardi di persone... tutte con i loro problemi, sogni ecc,ecc..ogni giorno succede qualcosa...chi decide cosa?si vive in mondo complesso... e non sempre abbiamo i mezzi per capirloquindi è necessaria una semplificazionedei contenuti(approfondimenti) e delle notiziealcune semplificazioni riguardano la località delle informazioni(io italiano non mi interessa niente della cronaca rosa cinese)altro semplificazione: concentrare l'attenzione su "sogni e paure collettive" che nn hanno bisogno di un grosso background culturale:vincite, la vita delle veline,strupri, violenza, pedofilia eccl'informazione nei media generalmente fa schifo per questo.spesso è una merce.. una merce di bassa qualità..prima domanda: quali sono le notizie importanti?non lo so...ma chi fa informazione si deve dare una risposta...in un film di Orson Welles il cittadino Kane dice"la notizia non è importante se è in prima pagina,ma diventa importante se è in prima pagina"
  • Anonimo scrive:
    ecco come copio...
    Caltanet: ecco come copio Punto Informatico Alla lettera di protesta del quotidiano informatico, il portale di Caltagirone risponde con chiarezza: quei testi possono essere riprodotti senza indicazione della fonte, anche senza autorizzazione. Arriva Copianet! Colpa del caldo? StampaSegnala via email I fatti (pagina 1 di 2)18/07/01 - News - Roma - Caltanet, impresa del Gruppo Caltagirone, copia Punto Informatico e afferma di poterlo fare perché i materiali che per mesi ha copiato e ripubblicato senza autorizzazione sul portale Caltanet.it sono recensioni, a suo insindacabile giudizio: "prive del carattere di originalità e creatività, rappresentando soltanto una mera descrizione tecnica dei prodotti illustrati". Opinioni e commenti Scrivi nuovo106 Re: e denunciateli! Re: imparziale Re: ma ce l'avevate messo il bollino siae? Altre opinioni ... Secondo Caltanet, dunque, si può prelevare materiale da una testata giornalistica senza chiederne conto a nessuno. Una posizione che suona come un avvertimento, quindi, diretto a tutti gli editori di contenuti che possano in qualche modo risultare utili agli interessi del portalone. Caltanet, se davvero basa su questo principio la propria "attività", potrebbe decidere di trasformare il proprio "portale fotocopia" in una fotocopia di fatto, contenente recensioni o, perché no?, manualistica di ogni genere, prelevata da qualsiasi editore, sito web e via dicendo. L'autorizzazione è un optional di cui Caltanet non sembra sentire alcun bisogno. Qualsiasi dubbio sulle modalità di "riempimento" delle pagine web di Caltanet è, a questo punto, del tutto legittimo.Nella raccomandata con cui Caltanet ha risposto alle proteste di Punto Informatico, il portale del Gruppo Caltagirone si arroga persino il diritto di affermare che "l'attività da noi svolta non può indurre a confusione i potenziali fruitori". E questo nonostante quei materiali siano stati brutalmente prelevati e incollati sulle pagine di Caltanet senza autorizzazione e senza alcuna citazione della fonte: Caltanet li ha spacciati per propri.Il materiale copiato da Caltanet finora individuato appartiene alla rubrica Download di Punto Informatico. Una rubrica che ogni settimana viene arricchita dalle recensioni di Luca Schiavoni, e che per mesi ha evidentemente arricchito anche Caltanet.it. Anzi, continua a farlo, visto che Caltanet si è ben guardata dal rimuovere dal proprio sito la totalità di quelle decine di articoli copiati che gli sono stati segnalati da Punto Informatico.Decisamente curioso, nella vicenda, che lo stesso Caltanet definisca Punto Informatico un sito da cinque stelle, anzi cinque "pallini", nel quale: "Spesso sono presenti delle raccolte tematiche di software recensiti in maniera particolareggiata". Dimenticandosi di dire che quelle raccolte sono state copiate illecitamente per mesi proprio da Caltanet dal sito cui attribuisce i suoi cinque importantissimi pallini.Parte la caccia aperta per curiosi e webmaster che tengono al proprio lavoro: quanti e quali sono esattamente i pezzi pubblicati da Caltanet e presi con "copia e incolla" da Punto Informatico o da altri siti web senza alcuna autorizzazione? Quanti quelli rimossi dietro segnalazione e quanti quelli che sono ancora disponibili online? Quale tipo di denuncia farà partire Punto Informatico? Nei prossimi giorni le risposte a questi angoscianti interrogativi ;). Ecco, intanto, il commento dell'autore degli articoli illecitamente sottratti dal portale del Gruppo Caltagirone
  • Anonimo scrive:
    UIOPO Caltagirone
    Ecco perchè non si vede più in chat!E' stato assunto. ;-)
  • Anonimo scrive:
    COPIAMO DA CALTANET
    Io trovo Caltanet poco originale e quindi presto lo copierò integralmente.Caltanet è un portale a cinque palle, di cui neanche due sue. Un portale senza c******i.Tranquilli, tra poco andrà in fallimento.Senza palle non si fa nulla.Ciao PUNTO INFORMATICO: informazione, cultura, tecnolgia. Troppo THE BEST! (Copiamolo)
  • Anonimo scrive:
    Copie, fonti... opensource.. plagio...
    ao non confondiamo le cose..!!-una cosa sono le copie di un articolo.- una cosa sono le notizie che riportano una fonte (senza fonti non esistono notizie, spero che siamo tutti d'accordo!) - una cosa e' PRENDERE un articolo e spacciarlo per proprio La prima cosa si puo' fare, su autorizzazioneòLa seconda si puo' fare, e' la prassi, la base di gran parte dell informazione.MA la terza NON si puo' fare !chiaro per tutti ? ;))))Caltanet ha fatto la prima cosa (copiare) e la terza (spacciarli per propri).Non solo ! rivendica persino il diritto a farlo, dato che gli articoli non sono "originali e creativi" nonostante sullo stesso sito parlano di "PI = recensioni software particolareggiate"..Tutti gli altri discorsi IMHO sono aria fritta, e co sto caldo.. :)))))AUGH !
    • Anonimo scrive:
      ma sei veramente tu? [OT? boh!]
      Luca, oppure la redazioneScusa... se qualcuno si firma come uno di voi... lo fraggate immediatamente oppure lasciate li tutto come sta?dimme 'n po'!----------------------------------- Scritto da: LucaSchiavoni
      ao non confondiamo le cose..!!

      -una cosa sono le copie di un articolo.

      - una cosa sono le notizie che riportano una
      fonte (senza fonti non esistono notizie,
      spero che siamo tutti d'accordo!)

      - una cosa e' PRENDERE un articolo e
      spacciarlo per proprio


      La prima cosa si puo' fare, su
      autorizzazioneò
      La seconda si puo' fare, e' la prassi, la
      base di gran parte dell informazione.

      MA la terza NON si puo' fare !

      chiaro per tutti ? ;))))

      Caltanet ha fatto la prima cosa (copiare) e
      la terza (spacciarli per propri).

      Non solo ! rivendica persino il diritto a
      farlo, dato che gli articoli non sono
      "originali e creativi" nonostante sullo
      stesso sito parlano di "PI = recensioni
      software particolareggiate"..

      Tutti gli altri discorsi IMHO sono aria
      fritta, e co sto caldo.. :)))))

      AUGH !
      • Anonimo scrive:
        Re: ma sei veramente tu? [OT? boh!]
        - Scritto da: Luca non Schiavoni

        Luca, oppure la redazione
        Scusa... se qualcuno si firma come uno di
        voi... lo fraggate immediatamente oppure
        lasciate li tutto come sta?ovviamente lo si fragga :)comunque sempre meglio trovare sui forum qualcuno che si firma come me, piuttosto che trovare i miei materiali senza firma su altri siti :)))))ciao!Ls
        • Anonimo scrive:
          Re: ma sei veramente tu? [OT? boh!]
          - Scritto da: ls
          - Scritto da: Luca non Schiavoni



          Luca, oppure la redazione

          Scusa... se qualcuno si firma come uno di

          voi... lo fraggate immediatamente oppure

          lasciate li tutto come sta?

          ovviamente lo si fragga :)
          comunque sempre meglio trovare sui forum
          qualcuno che si firma come me, piuttosto che
          trovare i miei materiali senza firma su
          altri siti :)))))

          ciao!
          Ls
          NOOO!!!!!! ANCHE IO MI CHIAMO LUCA SCHIAVONI, COME FACCIO ORA A FIRMARMI!!!!!!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            ROTFL!!!!!!!
            Sei un grande, non-schiavoni!


            NOOO!!!!!!
            ANCHE IO MI CHIAMO LUCA SCHIAVONI, COME
            FACCIO ORA A FIRMARMI!!!!!!!!!!!!!!!!;-)ha ha!!!!!
  • Anonimo scrive:
    SONO SOLO DEI MEDIOCRI :)
    Fanno solo pena continuate così ragazzi voi siete forti,sicuramente i vostri lettori non vi lasceranno!Organizziamo una protesta :) mandiamo una mail di spiegazioni al loro support :) se gliela mandiamo tutti probabilmente avranno dei problemini,MA è LEGALISSIMO MANDARE UNA MAIL PER CHIEDERE SPIEGAZIONI :) SE POI LE MAIL DIVENTANO 100.000 AL GIORNO PECCATO :)SE GLI UTENTI DI PUNTO INFORMATICO SONO TANTI COSA CI POSSIAMO FARE?
  • Anonimo scrive:
    pretendere troppo
    si pretende troppo. si chiede di capire, di pensare e AHAHAHAHAHAHAH con la propria testa AHAHAHAHAHAH e magari AHAHAHAHAH lavorare senza copiare AHAHAHAHAHAH
  • Anonimo scrive:
    VERGONA CALTANET!!!!
    Non è giusto che esista un portale assemblato con notizie copiate spudoratamente da vari siti per lo più senza riportare l'autore o il riferimento.Per questo motivo Caltanet dovrebbe cessare di esistere almeno che non sia in grado di scriverseli gli articoli!!!Ma visto quanto è accaduto è meglio che cambino mestiere.W Punto Informatico il migliore quotidiano on Line.
  • Anonimo scrive:
    COPIA ANCHE DA LUDUS
    Salve,leggendo l'articolo non ho potuto che fare un giro incurisoisto sul sito incriminato.Beh, numerosi articoli, soluzioni sono copiate anche da Ludus (www.ludus.it) dedicato mondo dei videogiochi.A questo punto mi chiedo quanti articoli "originali" ci siano nel portalone.
    • Anonimo scrive:
      Re: COPIA ANCHE DA LUDUS
      - Scritto da: Giuseppe Bellisano
      Salve,
      leggendo l'articolo non ho potuto che fare
      un giro incurisoisto sul sito incriminato.
      Beh, numerosi articoli, soluzioni sono
      copiate anche da Ludus (www.ludus.it)
      dedicato mondo dei videogiochi.Benvenuto nel Club ! :)che dici.. preparo un bollino da apporre sui siti tipo "segnalato da Virgilio" .. e noi facciamo invece "copiato da Caltanet" ;DDDuna garanzia di qualita' !!
  • Anonimo scrive:
    Ma che cosa si intende per copia?
    La mia opinione e' che e' normale citarearticoli presi da altre fonti e tra questec'e' il web.Partendo dal fatto che citare la fonte e'obbligatorio, che cosa si intendecon copia?Per me copia chi oltre alla puranotizia "riporta" anche i commenti.Nell'articolo di questo forum si legge:"Il nocciolo della questione, dunque, è in questa brillante visione del diritto che, secondo Caltanet, consente di copiare liberamente tutto quello che non si considera particolarmente originale e creativo."Facciamo un esempio puramente casuale:The register:"The instant Microsoft releases a new build of the WinXP beta it gets warezed all over the web - this is well-known, and has been well-documented. But RC1 code available to all and sundry on a high-speed Microsoft download partner connection? That's original, isn't it?"Un sito web italiano:"Che Windows XP RC1 stia circolando sulla rete in versione piratata (warez) già dalla mattina stessa del suo annuncio, forse non stupisce più nessuno. Ma il fatto che il suo codice sia prelevabile pubblicamente dai server Microsoft, appare piuttosto incredibile."Per me nell'articolo di "the register"c'era "qualcosa di originale e creativo"Secondo voi questo e' copiare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che cosa si intende per copia?
      - Scritto da: Ugo
      La mia opinione e' che e' normale citare
      articoli presi da altre fonti e tra queste
      c'e' il web.
      Partendo dal fatto che citare la fonte e'
      obbligatorio, che cosa si intende
      con copia?Si intende che Caltanet ha preso intere recensioni, anche lunghe molte righe, e copiate integralmente senza cambiare una virgola.Copia- Incolla.(come puoi controllare da qualche link riportato nel pezzo, ma ne ho altri 50 circa :)
      Per me nell'articolo di "the register"
      c'era "qualcosa di originale e creativo"
      Secondo voi questo e' copiare? secondo me no.Copiare e' quello che fa Caltanet, da PI e da Ludus (a quanto pare.. chissa' se la lista si allunghera' :)ciao!Ls
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che cosa si intende per copia?

        Si intende che Caltanet ha preso intere
        recensioni, anche lunghe molte righe, e
        copiate integralmente senza cambiare una
        virgola.

        Copia- Incolla.
        Questo io lo chiamo "copia spudorata"Cmq, non c'e' alcun dubbio che tu abbia ragione.


        Per me nell'articolo di "the register"

        c'era "qualcosa di originale e creativo"

        Secondo voi questo e' copiare?

        secondo me no.Su questo non siamo d'accordo,quella citata e' secondo me:"traduzione quasi letterale"-
        "copia semplice"non spudorata ma sempre copia e'.
        Copiare e' quello che fa Caltanet, da PI e
        da Ludus (a quanto pare.. chissa' se la
        lista si allunghera' :)Su questo non si discute, ti capisco.
        ciao!
        LsCiao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che cosa si intende per copia?
          - Scritto da: Ugo


          Questo io lo chiamo "copia spudorata"
          Cmq, non c'e' alcun dubbio che tu abbia
          ragione.:)
          Su questo non siamo d'accordo,
          quella citata e' secondo me:
          "traduzione quasi letterale"-
          "copia
          semplice"
          non spudorata ma sempre copia e'.visto che affermi quel che affermi e posti molti messaggi insistendo ... in questo forum e sembri un "addetto ai lavori" sarebbe interessante anche sapere con chi sto parlando.io almeno sulle mie affermazioni metto la firma :)(cosi' come sui miei articoli...)ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che cosa si intende per copia?


            Su questo non siamo d'accordo,

            quella citata e' secondo me:

            "traduzione quasi letterale"-
            "copia

            semplice"

            non spudorata ma sempre copia e'.

            visto che affermi quel che affermi e posti
            molti messaggi insistendo ... Non sono sempre io! (anche a te tihanno clonato, no?)Io ho postato solo:1)il messaggio originale di commentoall'articolo su XP2) il primo messaggio: "PI ecco come copio the register" (spostato su PI:pro-contro)3) In questo thread piu' "blando" (vista la fine che ha fatto il 2) ) tutti gli ugo ad adesso.e se ben ricordo un paio di altri postquando ci sono stati altri casidi "traduzioni", ma questo tempo fa'.
            in questo
            forum e sembri un "addetto ai lavori"intendi che sembro un "traduttore" ;-)si' lavoro nell'ITma questo non c'entra con il thread.
            sarebbe interessante anche sapere con chi
            sto parlando.

            io almeno sulle mie affermazioni metto la
            firma :)
            (cosi' come sui miei articoli...)Come ben potrai immaginare oltre allo spamci sono anche altri motivi per i qualiuno vuole restare anonimo in un forum.Cmq in altre occasioni ti ho scritto in e-mail,sia a te che alla redazione.Ciao
  • Anonimo scrive:
    avete ragione, ma...
    Secondo me avete ragione voi di Punto-Informatico, però bisogna vedere che ne pensano i giudici. Il mondo è così pultroppo. Ci sono leggi stupide che potrebbero far vincere la causa a Caltanet.it e farvi perdere un sacco di soldi.Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: avete ragione, ma...
      - Scritto da: Luca
      Secondo me avete ragione voi di
      Punto-Informatico, però bisogna vedere che
      ne pensano i giudici. Il mondo è così
      pultroppo. Ci sono leggi stupide che
      potrebbero far vincere la causa a
      Caltanet.it e farvi perdere un sacco di
      soldi.Sopratutto quando vedono il pulpito dal quale viene la predica:http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=60089&fid=4
      • Anonimo scrive:
        Re: avete ragione, ma...
        - Scritto da: Ugo

        - Scritto da: Luca

        Secondo me avete ragione voi di

        Punto-Informatico, però bisogna vedere che

        ne pensano i giudici. Il mondo è così

        pultroppo. Ci sono leggi stupide che

        potrebbero far vincere la causa a

        Caltanet.it e farvi perdere un sacco di

        soldi.

        Sopratutto quando vedono il
        pulpito dal quale viene la predica:

        http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=60089
        Visto che a te costava fatica ritornare indiero e vedere ti copio le righe incriminate dell'articolo......"05/07/01 - News - Redmond (USA) - Che Windows XP RC1 stia circolando sulla rete in versione piratata (warez) già dalla mattina stessa del suo annuncio, forse non stupisce più nessuno. Ma il fatto che il suo codice sia prelevabile pubblicamente dai server Microsoft, appare piuttosto incredibile.Secondo quanto riportato da The Register ..." Quindi viene specificato che la notizia si trova su theRegister. E in fondo alla pagina trovo anche il link all'articolo originale.La situazione attuale mi sembra diversa... a te no?
        • Anonimo scrive:
          Re: avete ragione, ma...
          - Scritto da: Dixie
          Visto che a te costava fatica ritornare
          indiero e vedere ti copio le righe
          incriminate dell'articolo......
          L'ho fatto, mi hanno censurato,vedi forum ghetto.
          "05/07/01 - News - Redmond (USA) - Che
          Windows XP RC1 stia circolando sulla rete
          in versione piratata (warez) già dalla
          mattina stessa del suo annuncio, forse non
          stupisce più nessuno. Ma il fatto che il suo
          codice sia prelevabile pubblicamente dai
          server Microsoft, appare piuttosto
          incredibile.

          Secondo quanto riportato da The Register
          ..."
          Quindi viene specificato che la notizia si
          trova su theRegister. E in fondo alla pagina
          trovo anche il link all'articolo
          originale.La situazione attuale mi sembra
          diversa... a te no?Ok, il tuo pensiero e' quindi:basta citare la fonte che si puo' copiare.Perche' non stampi una copia del Corriere della Sera uguale uguale con un nome diversoe in fondo ci scrivi:notizie tratte dal Corriere della Sera?Nel caso specifico comunque:Innanzitutto la fonte e' citata DOPOil cappello dell'articolo che vienecosi' fatto intendere come originale.Anche se citi la fonte non puoi, secondo mee credo anche secondo Luca Schiavoni,copiare parti "originali e creative".Vedi mio post "ma che cosa si intende per copia"
          • Anonimo scrive:
            Re: avete ragione, ma...
            - Scritto da: Ugo
            ......

            Ok, il tuo pensiero e' quindi:
            basta citare la fonte che si puo' copiare.Non proprio. C'erano due righe "copiate" all'inizio dell'altricolo e poi il tutto proseguiva in maniera "originale e creativa", dato che non e' stato copiato l'intero articolo la considero una citazione (anche se non e' stata virgolettata come sarebbe dovuto essere, siamo daccordo!!!)In questo caso si parla di copia sistematica, _integrale_ e con _cambio_di_firma_ (quindi plagio)....
          • Anonimo scrive:
            Re: avete ragione, ma...
            - Scritto da: Dixie


            - Scritto da: Ugo

            ......



            Ok, il tuo pensiero e' quindi:

            basta citare la fonte che si puo' copiare.

            Non proprio. C'erano due righe "copiate"
            all'inizio dell'altricolo e poi il tutto
            proseguiva in maniera "originale e
            creativa", dato che non e' stato copiato
            l'intero articolo la considero una citazione
            (anche se non e' stata virgolettata come
            sarebbe dovuto essere, siamo daccordo!!!)
            In questo caso si parla di copia
            sistematica, _integrale_ e con
            _cambio_di_firma_ (quindi plagio)....A parte il fatto che di righe copiate ce ne erano ben piu' di 2 (vedi il mio post originalecensurato http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=54678&fid=4)vedo che siamo "daccordo" sul fattoche un po' hanno copiato e senza virgolette.Seguendo la tua logica,ladro e' solo chi ruba tanto?
          • Anonimo scrive:
            Re: avete ragione, ma...
            - Scritto da: Ugo


            - Scritto da: Dixie





            - Scritto da: Ugo


            ......





            Ok, il tuo pensiero e' quindi:


            basta citare la fonte che si puo'
            copiare.



            Non proprio. C'erano due righe "copiate"

            all'inizio dell'altricolo e poi il tutto

            proseguiva in maniera "originale e

            creativa", dato che non e' stato copiato

            l'intero articolo la considero una
            citazione

            (anche se non e' stata virgolettata come

            sarebbe dovuto essere, siamo daccordo!!!)

            In questo caso si parla di copia

            sistematica, _integrale_ e con

            _cambio_di_firma_ (quindi plagio)....

            A parte il fatto che di righe copiate ce ne
            erano ben piu' di 2 (vedi il mio post
            originale
            censurato
            http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=54678
            )
            vedo che siamo "daccordo" sul fatto
            che un po' hanno copiato e senza virgolette.

            Seguendo la tua logica,
            ladro e' solo chi ruba tanto?
            Secondo la mia logica tu stai rubando il mio tempo.Hai riempito il forum dello stesso messaggio (certo cambi l'autore...) in attesa di qualcuno che ti dia ragione.Continua pure ad aspettare.
          • Anonimo scrive:
            Re: avete ragione, ma...


            Seguendo la tua logica,

            ladro e' solo chi ruba tanto?



            Secondo la mia logica tu stai rubando il mio
            tempo.Classico comportamento di chi una volta che si e'dimostrato che ha torto, pur di non ammettereche si e' sbagliato, cambia discorso.e come "difesa", attacca.
            Hai riempito il forum dello stesso messaggio
            (certo cambi l'autore...) in attesa di
            qualcuno che ti dia ragione.Negativo, mi sono sempre firmato Ugo(o "ugo incazzato" ma incazzato e' un aggettivonon un cognome)
            Continua pure ad aspettareSe e' per questo ho gia' "avuto ragione"nel forum dove e' stato spostato il mioprimo post ;-)Tu continua pure a difendere l'indifendibileCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: avete ragione, ma...
            Dai... non banalizziamo...Qui non si parla di soldi, si parla di frasi, pensieri, opinioni...Se io cito una frase od un passaggio, non riempio sicuramente di contenuti il mio sito... Qui si sta parlando di gente che crea intere sezioni del proprio portale scopiazzando e prendendosi i meriti della bontà di interi articoli.Non credo che PI avesse fatto lo stesso, se poi ha citato la fonte. E' importante farlo, e fa COMUNQUE la differenza...Inoltre, la metodicità fa moltissima differenza...KLQ


            http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=54678
            )
            vedo che siamo "daccordo" sul fatto
            che un po' hanno copiato e senza virgolette.

            Seguendo la tua logica,
            ladro e' solo chi ruba tanto?
  • Anonimo scrive:
    recens.Bang!
    su caltanet oltretutto hanno messo direttamente il download, come se fosse roba loro... capisco un sito da quattro soldi sparso in giro... ma loro... avrebbero dovuto mettere il link al sito che ha prodotto il programma, come fate voi!Perché qualcuno non si registra e non mette dentro il commento? non ci sono commenti!!!CIAO.
  • Anonimo scrive:
    Il copia-incolla di lordoftherings.it
    In materia di testi presi a prestito senza autorizzazione, segnalo una pratica analoga attuata da lordoftherings.it, sito tolkieniano nato sull'onda del probabile futuro successo della trilogia cinematografica.Diciamo che, quanto ai contenuti, i signori in questione hanno attinto a piene mani sia da Ardalambion (http://ardalambion.immaginario.net/) che dall'Italian Tolkien Page (vedere i link sul suddetto Ardalambion) citando gli autori ma non la fonte. E questo nonostante fosse stato loro richiesto più volte.Che i miei testi circolino non può che farmi piacere, e infatti concedo invariabilmente il permesso di ripubblicare; ma inequivocabilmente la Rete è dei furbi. Evidentemente apporre un link alla risorsa originale è seccante per un copiatore impunito, quantunque le pretese dell'autore si limitino unicamente a quello.
  • Anonimo scrive:
    I PORTALI DEI MAFIOSI...
    si comportano come gli stessi
    • Anonimo scrive:
      Re: I PORTALI DEI MAFIOSI...
      ...il bello, e brutto della rete, è che certa gente non si può tagliare fuori...ALLA LARGA!- Scritto da: E' Chiaro!
      si comportano come gli stessi
  • Anonimo scrive:
    certo.... Caltanet Copia... ma html.it ???
    HTML.it non copia... fa un riassunto ristretto del contenuto di punto-informatico... semplice... allora chiunque apra un sito.. .si ricordi che basta riassumere 4 parole e avere un sito con le ultime notizie senza usare i ticker :)Ma fatemi il favore....VIVA IL FREEWRITING!
    • Anonimo scrive:
      Re: certo.... Caltanet Copia... ma html.it ???
      html.it copia ?veramente non li ho mai letti i loro focus sembrano delle ciofeche :) poi adesso hannomesso il servizio dell'anno i webtools hahahhaciao Marco- Scritto da: STOP PRESSURIN' ME
      HTML.it non copia... fa un riassunto
      ristretto del contenuto di
      punto-informatico... semplice... allora
      chiunque apra un sito.. .si ricordi che
      basta riassumere 4 parole e avere un sito
      con le ultime notizie senza usare i ticker
      :)

      Ma fatemi il favore....

      VIVA IL FREEWRITING!

      • Anonimo scrive:
        Re: certo.... Caltanet Copia... ma html.it ???
        copia?!?!? le guide specifiche (per chiamarle tali ci vuol fegato) sono spesso le traduzioni da inglese delle guide della microsoft heehe- Scritto da: Marco
        html.it copia ?
        veramente non li ho mai letti i loro focus
        sembrano delle ciofeche :) poi adesso hanno
        messo il servizio dell'anno i webtools
        hahahha
        ciao
        Marco

        - Scritto da: STOP PRESSURIN' ME

        HTML.it non copia... fa un riassunto

        ristretto del contenuto di

        punto-informatico... semplice... allora

        chiunque apra un sito.. .si ricordi che

        basta riassumere 4 parole e avere un sito

        con le ultime notizie senza usare i ticker

        :)



        Ma fatemi il favore....



        VIVA IL FREEWRITING!



  • Anonimo scrive:
    E CHE VI ASPETTAVATE...?
    Sono anni che parlate di software libero, di libera musica eccetera...A parte che non vi hanno citato come fonte (cattivoni, le vostre mamme non sapranno mai quanto siete bravi) di che vi lamentate???Dove leggo una notizia o una recensione non è importante per me... mi basta leggerla...
    • Anonimo scrive:
      Re: E CHE VI ASPETTAVATE...?
      AVVERTENZA: la riproduzione di illustrazioni e articoli pubblicati da Punto Informatico, nonché la loro traduzione, è riservata e non può avvenire senza espressa autorizzazione dell'editore. L'editore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su Punto Informatico avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.- Scritto da: DanteLux
      Sono anni che parlate di software libero, di
      libera musica eccetera...

      A parte che non vi hanno citato come fonte
      (cattivoni, le vostre mamme non sapranno mai
      quanto siete bravi) di che vi lamentate???

      Dove leggo una notizia o una recensione non
      è importante per me... mi basta leggerla...
      • Anonimo scrive:
        Re: Hahahahhahahhahaahah
        E allora? Tutti dicono che i diritti (LORO) sono riservati... e tutti se ne fregano...Mica vi siete preoccupati dei diritti quando era la software alliance a rompere contro chi copiava i programmi o le case discografiche tuonavano contro napster... eppure erano diritti anche quelli...- Scritto da: STOP PRESSURIN' ME

        AVVERTENZA: la riproduzione di illustrazioni
        e articoli pubblicati da Punto Informatico,
        nonché la loro traduzione, è riservata e non
        può avvenire senza espressa autorizzazione
        dell'editore. L'editore non assume alcuna
        responsabilità nel caso di eventuali errori
        contenuti negli articoli o di errori in cui
        fosse incorso nella loro riproduzione sul
        sito. Tutte le pubblicazioni su Punto
        Informatico avvengono senza eventuali
        protezioni di brevetti d'invenzione;
        inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio
        registrato vengono utilizzati senza tenerne
        conto.
        - Scritto da: DanteLux

        Sono anni che parlate di software libero,
        di

        libera musica eccetera...



        A parte che non vi hanno citato come
        fonte

        (cattivoni, le vostre mamme non sapranno
        mai

        quanto siete bravi) di che vi lamentate???



        Dove leggo una notizia o una recensione
        non

        è importante per me... mi basta
        leggerla...
        • Anonimo scrive:
          non erano né pro né contro
          Secondo me tu leggi sbagliato.Se ti parlano di Napster non sono PRO-NAPSTER.Come dire che se il TG parla di uno stupro è PRO-STUPRO?no, ti parlano di quello che ti interessa.A me Napster interessa.E allora me ne parlano. Mi parlano di Mp3, mi parlano di alternative a napster, mi parlano di filesharing.Sono giornalisti, fanno il loro lavoro e lo fanno anche bene, a mio avviso.Avete capito male se vi sembravano i paladini delle giustizia.Si sono sbilanciati anche troppo facendo la petizione (vedremo se la porteranno in parlamento...) perché comunque loro sono registrati e sono giornalisti.Quindi agiscono NELLA regola parlando di cose anche CONTRO la loro regola. Ma agiscono secondo le regole.Parlano anche dei Bug di Windows... ma quanti di voi usano linux? Quanti di voi imprecano in afgano quando vedono il blue screen of death? io con voi! Eppure uso windows.E via dicendo.Loro parlano di quello che gli va. Non sono né pro né contro.O comunque non hanno mai detto "HEY! USATE NAPSTER!" - no. Hanno detto "esiste Napster, funziona così, gli sta succedendo questo, adesso è cambiato, adesso fa questo e questo... adesso non esiste e però esistono questi".Come giornale non sbagliano un colpo, nel momento in cui pubblicano.- Scritto da: DanteLux
          E allora? Tutti dicono che i diritti (LORO)
          sono riservati... e tutti se ne fregano...
          Mica vi siete preoccupati dei diritti quando
          era la software alliance a rompere contro
          chi copiava i programmi o le case
          discografiche tuonavano contro napster...
          eppure erano diritti anche quelli...
          • Anonimo scrive:
            Re: non erano né pro né contro
            Sul non sbagliare un colpo ci andrei cauto... io ho trovato varie inesattezze. Ma per carità, chi non fa non falla.Quello su cui non sono assolutamente d'accordo è che non ci sia stata una chiara presa di posizione CONTRO le case discografiche nel caso napster... Ora stanno semplicemente assaggiando la stessa medicina...Esattamente come presto capiterà al cinema...- Scritto da: Stop Fragging my balls

            Secondo me tu leggi sbagliato.
            Se ti parlano di Napster non sono
            PRO-NAPSTER.
            Come dire che se il TG parla di uno stupro è
            PRO-STUPRO?
            no, ti parlano di quello che ti interessa.
            A me Napster interessa.
            E allora me ne parlano. Mi parlano di Mp3,
            mi parlano di alternative a napster, mi
            parlano di filesharing.
            Sono giornalisti, fanno il loro lavoro e lo
            fanno anche bene, a mio avviso.
            Avete capito male se vi sembravano i
            paladini delle giustizia.
            Si sono sbilanciati anche troppo facendo la
            petizione (vedremo se la porteranno in
            parlamento...) perché comunque loro sono
            registrati e sono giornalisti.
            Quindi agiscono NELLA regola parlando di
            cose anche CONTRO la loro regola. Ma
            agiscono secondo le regole.

            Parlano anche dei Bug di Windows... ma
            quanti di voi usano linux? Quanti di voi
            imprecano in afgano quando vedono il blue
            screen of death? io con voi! Eppure uso
            windows.

            E via dicendo.

            Loro parlano di quello che gli va. Non sono
            né pro né contro.
            O comunque non hanno mai detto "HEY! USATE
            NAPSTER!" - no. Hanno detto "esiste Napster,
            funziona così, gli sta succedendo questo,
            adesso è cambiato, adesso fa questo e
            questo... adesso non esiste e però esistono
            questi".

            Come giornale non sbagliano un colpo, nel
            momento in cui pubblicano.
    • Anonimo scrive:
      Re: E CHE VI ASPETTAVATE...?
      - Scritto da: DanteLux
      Sono anni che parlate di software libero, di
      libera musica eccetera...Ciao, certo anche io recensisco Napster ... embe? :)Se un sito chiede la ripubblicazione ci si stringe una partnership, si fanno accordi (PI ne ha molti).Ma questo e' anche il mio lavoro, e io non lavoro per Caltanet, non scrivo contenuti per Caltanet e magari qualcuno viene pagato per scrivere i contenuti che non scrive, e copia da me.OpenSource, musica libera e quantaltro non c'azzeccano molto con tutto questo :)Caltanet ha un portale che costa miliardi, e pretende di copiare contenuti da altri siti.Caltanet NON e' un portale OpenSource, o una comunita' di utenti .E' un impresa commmerciale, di un enorme editore commerciale italiano che paga i propri lavoratori, paga i propri contenuti, viene pagato dai propri inserzionisti.L'opensource non e' di casa, insomma :))
      A parte che non vi hanno citato come fonte
      (cattivoni, le vostre mamme non sapranno mai
      quanto siete bravi) di che vi lamentate???
      Dove leggo una notizia o una recensione non
      è importante per me... mi basta leggerla...Il problema e' che se qualcuno facesse lo stesso con i pezzi di Caltanet (copyright Caltanet) si ritrova gli avvocati costosi di Caltagirone alla porta.Sveglia ! :))Non hanno ripubblicato, ma di fatto hanno sostituito l'autore di quegli articoli.Non hanno trasformato un articolo in una lettura "free" ma l'hanno protetta dietro la loro struttura editoriale.spero di essere stato un po piu' chiaro ..ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re:Caro Luca...
        Secondo me tu fai finta di non capire...Tu lavori e giustamente vuoi che il tuo lavoro finisca a chi ti paga e comunque a chi vuoi tu.O perlomeno che il lavoro venga riconosciuto come tuo.E fin qui siamo assolutamente d'accordo.Quello che non ci vede d'accordo è che la stessa cosa può dirla, secondo me, una casa discografica, che acquisisce dei diritti dai cantanti e vede un sistema (napster e parenti) offrire gli stessi prodotti che offre lei (avendoli pagati e volendoli far pagare) gratis et amore dei (e grazie! Mica napster e co. hanno pagato nulla...).E' diverso dirai tu, naspter e co. sono comunità di utenti non aziende a scopo di lucro... perfetto... è diverso solo se la guardi dal lato degli utenti, ma il danno per una casa discografica è uguale a quello di PI quando non si vede riconoscere i propri diritti.Dal punto di vista dell'utente poi, come dicevo prima, è assolutamente uguale da chi provenga l'informazione, se l'hai scritta tu, ma la leggo da un'altra parte senza sapere che l'hai scritta tu non fa molta differenza per me... quello che volevo leggere l'ho letto. In ogni caso non credo che ci sia nulla da fare. O i diritti valgono per tutti o non valgono per nessuno e mi sa che siamo alla seconda che ho detto...Ciao - Scritto da: LucaS
        - Scritto da: DanteLux

        Sono anni che parlate di software libero,
        di

        libera musica eccetera...

        Ciao,
        certo anche io recensisco Napster ... embe?
        :)

        Se un sito chiede la ripubblicazione ci si
        stringe una partnership, si fanno accordi
        (PI ne ha molti).

        Ma questo e' anche il mio lavoro, e io non
        lavoro per Caltanet, non scrivo contenuti
        per Caltanet e magari qualcuno viene pagato
        per scrivere i contenuti che non scrive, e
        copia da me.

        OpenSource, musica libera e quantaltro non
        c'azzeccano molto con tutto questo :)

        Caltanet ha un portale che costa miliardi, e
        pretende di copiare contenuti da altri siti.
        Caltanet NON e' un portale OpenSource, o una
        comunita' di utenti .

        E' un impresa commmerciale, di un enorme
        editore commerciale italiano che paga i
        propri lavoratori, paga i propri contenuti,
        viene pagato dai propri inserzionisti.

        L'opensource non e' di casa, insomma :))


        A parte che non vi hanno citato come
        fonte

        (cattivoni, le vostre mamme non sapranno
        mai

        quanto siete bravi) di che vi lamentate???

        Dove leggo una notizia o una recensione
        non

        è importante per me... mi basta
        leggerla...

        Il problema e' che se qualcuno facesse lo
        stesso con i pezzi di Caltanet (copyright
        Caltanet) si ritrova gli avvocati costosi di
        Caltagirone alla porta.

        Sveglia ! :))

        Non hanno ripubblicato, ma di fatto hanno
        sostituito l'autore di quegli articoli.

        Non hanno trasformato un articolo in una
        lettura "free" ma l'hanno protetta dietro la
        loro struttura editoriale.

        spero di essere stato un po piu' chiaro ..

        ciao!

        • Anonimo scrive:
          Re:Caro Luca...
          - Scritto da: DanteLux
          Secondo me tu fai finta di non capire...Ciao!a volte non capisco, ma non e' questo il caso.Vedo solo che molti confondono le cose e mi spiace.
          Tu lavori e giustamente vuoi che il tuo
          lavoro finisca a chi ti paga e comunque a
          chi vuoi tu.non e' solo questo, diciamo che non è accettabile che qualcun altro venga pagato per il lavoro che non fa (e che prende da altri illegalmente).Oltre all'aspetto economico c'e' la burla, la presa in giro di Caltanet. Da una parte dicono "sono recensioni particolareggiate" e poi scrivono a noi "sono recensioni solo tecniche e copiabili".e' paradossale, non trovi?
          O perlomeno che il lavoro venga riconosciuto
          come tuo.come mio e soprattutto di Punto Informatico che mi permette di essere pubblicato da anni.
          Quello che non ci vede d'accordo è che la
          stessa cosa può dirla, secondo me, una casa
          discografica, che acquisisce dei diritti dai
          cantanti e vede un sistema (napster e
          parenti) offrire gli stessi prodotti che
          offre leie' qui che fai confusione.Napster distribuisce la canzone di "madonna".e non la canzone di "Sandrina di Castellammare" che e' l'esatta copia della canzone di Madonna.Caltanet non ha SOLO copiato, ma ha posto la propria firma ed il proprio copyright su materiale che non era prodotto da loro.c'e' una differenza abissale, ed io l ho capita :)Fra l'altro Napster non viene usato SOLO per distribuire materiali protetti..
          E' diverso dirai tu, naspter e co. sono
          comunità di utenti non aziende a scopo di
          lucro... perfetto...mica tanto, Napster E' una azienda a scopo di lucro eccome.. !!! :))
          ma il danno
          per una casa discografica è uguale a quello
          di PI quando non si vede riconoscere i
          propri diritti.no, permettimi di correggerti ma sono due cose completamente differenti.Se io masterizzo un Cd di Peter Gabriel commetto un atto di pirateria. Ovvero effettuo una copia illecita.Ma se prendo un disco di Peter Gabriel e lo pubblico a nome mio "le nuove canzoni di LS" e lo deposito alla Siae col mio nome.. allora ho commesso un furto.spero capirai che non e' la stessa cosa.Se qualcuno copiasse il "mio" disco (che mio non e') potrei addirittura chiedergli dei danni.Cosi' come se TU copi i materiali di Caltanet (anche quelli che non sono loro) potresti trovarti gli avvocati di Caltagirone alla porta...
          Dal punto di vista dell'utente poi, come
          dicevo prima, è assolutamente uguale da chi
          provenga l'informazione, se l'hai scritta
          tu, ma la leggo da un'altra parte senza
          sapere che l'hai scritta tu non fa molta
          differenza per me... quello che volevo
          leggere l'ho letto. beh questo non mi fa molto piacere..e comunque se leggi le recensioni di Caltanet ti accorgi se sono tutte firma della stessa manose leggi una cosa mia altrove (puo' capitare) questo comunque presuppone che ci sia un patto, una partnership, uno scambio.E non un furto..Non so come fai ad essere d'accordo con i furti, e a confonderli con la semplice infrazioen di un copyright (che e' tutt'altra cosa)
          In ogni caso non credo che ci sia nulla da
          fare. beh per questo spero che ci siano gli avvocati eh :))
          O i diritti valgono per tutti o non valgono
          per nessuno e mi sa che siamo alla seconda
          che ho detto...purtroppo non esiste il "diritto di furto" o almeno non ancora.Ne' il diritto di appropriarsi e proteggere con copyright l'opera altrui.Se Caltanet fosse stato un sito OpenSource capirei, anche se in quel caso almeno un link alla fonte non costa nulla. Ma il link non e' stato messo in perfetta malafede, appropriandosi di materiali altrui (da PI e non solo) e lucrando su questo.Cosa c'entri tutto cio' con Napster sinceramente... !Napster e' un sistema di "scambio" files, che rimangono comunque di proprieta' degli autori.La canzoen di Madonna, copiata e scambiata, resta di madonna. Non e' che Shawn Fanning ne diventa l'autore, o chi scambia quel file si prende i diritti d'autore su quel brano...ciao!LucaS
  • Anonimo scrive:
    GPL per documenti
    Luca, non prenderterla.In fondo ai tuoi testi mettigli un bel :"il materiale è riproducibile in toto o parzialmente a patto che oltre il citare la fonte www.punto-informatico.it vengano incluse queste parole"cioa
    • Anonimo scrive:
      Re: GPL per documenti
      - Scritto da: MlRK0
      Luca, non prenderterla.

      In fondo ai tuoi testi mettigli un bel :

      "il materiale è riproducibile in toto o
      parzialmente a patto che oltre il citare la
      fonte www.punto-informatico.it vengano
      incluse queste parole"Ciao, beh... questo c'e' gia' scritto eh :)su tutte le pagine del sito (che difatti ritroviamo un po dappertutto on line.. su altri siti e/o mailing list .. :))ciao!LucaS
  • Anonimo scrive:
    E adesso, che dice l'ordine dei giornalisti?
    LA famosa legge sull'editoria doveva proprio tutelare la professionalita' delle testate e dei giornalisti.Mi sembra di capire che Punto Informatico sia iscritta all' ORDINE.NOn so caltanet, che tra l'altro non ho mai visto in vita mia.Adesso, problema: la famosa tutela alla professionalita', e alla strafikezza dei titanici et pulcherrimi eroi del giornalismo italiano, tutti compunti nella loro serieta' da tutelare ad ogni costo, dove sta?Questa famosa legge sull'editoria del web era stata giustificata proprio con "l'esigenza di tutelare la verginita dei giornalisti".Bene, la legge e' in vigore.Vediamo chi e cosa tutela.........Lev
  • Anonimo scrive:
    ma ce l'avevate messo il bollino siae?
    no, vero?però "Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Roma n. 51 del 7.2.1996"!!!aspetta, com'era gia'? ah si!"http://punto-informatico.it/petizione.asp"beh, finche' non l'abrogano, ci sara' pure qualcosa nella 62 del 7 marzo 2001 che vi possa essere utile!ma non volevamo che internet fosse liberta' di espressione? e perche' non lasciare al caltagirone la liberta' di esprimere la sua totale assenza di idee? la figuraccia di ecc. ce la fa lui!chiaro che ha fatto malissimo, e' proprio vero che alla fine la liberta' degli altri finisce dove comincia il proprio portafoglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma ce l'avevate messo il bollino siae?
      - Scritto da: giorgio
      no, vero?Ciao Giorgio, mi pare che tu faccia un po di confusione.
      però "Testata Giornalistica registrata al
      Tribunale di Roma n. 51 del 7.2.1996"!!!
      aspetta, com'era gia'? ah si!si, da 5 anni o più.ma non penso che questo cambi il discorso.Anche Caltanet produce prodotti editoriali, e li protegge (loro si, alla Siae)continuo a non trovare un nesso con la notizia ancora.
      "http://punto-informatico.it/petizione.asp"
      beh, finche' non l'abrogano, ci sara' pure
      qualcosa nella 62 del 7 marzo 2001 che vi
      possa essere utile!Penso nulla, visto che quella legge e' solo dannosa visto che e' stata mal scritta e quindi e' mal intepretabile.Altrimenti non credo che PI avrebbe offerto i mezzi tecnici per la raccolta di firme.Ma anche la 62/2001 non c'entra con questa notizia...
      ma non volevamo che internet fosse liberta'
      di espressione?Certo, sempre. Difatti Caltanet e' libero di esprimere le PROPRIE opinioni, e non a giudicare se quel che dico io sia creativo o meno, e a pubblicarlo con la propria firma contro la mia volonta'.
      e perche' non lasciare al
      caltagirone la liberta' di esprimere la sua
      totale assenza di idee?buona questa :)
      chiaro che ha fatto malissimo, e' proprio
      vero che alla fine la liberta' degli altri
      finisce dove comincia il proprio
      portafoglio!non e' solo una questione economica, e la liberta' c'entra ben poco con quello che fa Caltanet plagiando siti Web.Diradata la confusione spero che avrai un quadro piu' sereno e nitido della questione :)ciao!LucaS
      • Anonimo scrive:
        Caro Luca, mi spiego meglio
        Ciao Luca,ok, succede che l'altro giorno me ne arrivo in ufficio giusto giusto dopo aver finito di litigare con mia moglie, un modo decisamente pessimo di cominciare la giornata, ed una condizione decisamente sfavorevole per razionalizzare con calma i concetti!Bene, ci riprovo adesso che sono piu' tranquillo.Hai presente il fatto che stiamo assistendo alla chiusura di siti come gattinibonsai?Anche se non ho visto il sito avevo molto apprezzato la versione originale di bonsaikitten, tant'e' che ne ho fatto io stesso sei splendide realizzazioni che in questo preciso momento miagolano felici sulla mia scrivania (specialmente vado fiero del gattino in bottiglia di Klein)!Io in generale la vedo cosi': nessuno tocchi la rete.Da un punto di vista del tutto generale, fermo restando il fatto che un reato penale e' un reato penale, esiste tuttavia un confine che separa il tipo che rapisce bambini per vendere porno in rete dal tipo che sostiene la liceita' di un rapporto d'amore tra un diciottenne e una tredicenne che comprenda anche l'atto sessuale.Ora quello che ho trovato irritante nel leggere l'articolo era il tono di scandalizzato stupore per l'operazione effettuata dai webmaster del buon Caltagirone (poverino, lui e' una persona per bene, sono le cattive compagnie che lo rovinano :)))E non e' che non capisca la sensazione che si prova, io stesso, dopo aver pubblicato su una rivista un programma per la T59 che permetteva di determinare i 100 piu' comuni tipi funghi, ho avuto il piacere di vedere lo stesso identico programma, trascritto per Z80 e con i miei disegni originali riportati pari pari pubblicato su un'altra rivista qualche mese dopo, e "senza citare la fonte"!Cio' non mi ha peraltro impedito, quando (si era negli anni '80) ho fatto il mio primo sito, dedicato alla mia modella preferita, la mitica Kate Moss, di mettere in rete un bagaglio di 300 Mb di roba, ovviamente tutta scopiazzata qua e la (e ti giuro che certe foto avrei davvero preferito fargliele in originale ;)Questo anche per dire che non e' proprio da questo millennio che mi occupo di 'ste cose, e ho assistito con grande dispiacere al trasformarsi della Rete da un luogo in cui tutti si sforzavano di condividere spontaneamente (e gratuitamente) le loro conoscenze con gli altri, in uno squallido calderone di dotcom e di portali demenziali (tra i quali peraltro caltanet brilla distinguendosi in modo particolare).Concludendo, la sensazione che ho avuto io (magari sbagliando) era che, una volta toccati sul personale, sotto sotto venisse fuori l'idea "qualcuno faccia qualcosa, non si puo' andare avanti cosi'!".Beh io dico "per favore nessuno faccia niente", se non c'e' ancora una legge che estende il copyright anche alla rete nessuno la faccia, e se c'e' gia', nessuno cominci ad applicarla.Se veder copiato il nostro sudato lavoro dal primo caltagirone di passaggio, che tra l'altro in questo modo si qualifica da solo (sempre che qualcuno lo legga), e' il prezzo che dobbiamo pagare per salvaguardare quel poco di liberta' che ormai rimane da queste parti, ben vengano i caltagironi!Baciottoni a tutti e complimenti per la trasmissione :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Luca, mi spiego meglio
          - Scritto da: Giorgio
          Ciao Luca,(...)
          Hai presente il fatto che stiamo assistendo
          alla chiusura di siti come gattinibonsai?
          Anche se non ho visto il sito www.gattibonsai.com :)
          Io in generale la vedo cosi': nessuno tocchi
          la rete.è un concetto un po vago, e un po troppo facile da condividere senza porsi la domanda "quale rete?"Il mezzo, di per se, non esiste senza i contenuti. Nessuno tocchi il mezzo, ok, ma sui contenuti possiamo discutere per secoli ..."nessuno tocchi" poi cosa significa ? Nessuno cancelli, nessuno distrugga?Una cosa e' sequestrare un sito, un altra e' proibire un certo tipo di pubblicazioni.Una cosa e' distruggere un sito, un altra e' regolamentare tutti i siti di quel tipo.Nessuno tocchi la rete, ok...(?), ma è un concetto talmente vago che ci sono talmente eccezzioni..
          Da un punto di vista del tutto generale,
          fermo restando il fatto che un reato penale
          e' un reato penale, esiste tuttavia un
          confine che separa il tipo che rapisce
          bambini per vendere porno in reteallora "nessuno tocchi la rete" ma NON se usata per certi scopi. c'e' un "ma" dopo il "nessuno tocchi la rete".quel "ma" ovviamente è soggettivo :)
          Ora quello che ho trovato irritante nel
          leggere l'articolo era il tono di
          scandalizzato stupore per l'operazione
          effettuata dai webmaster del buon
          Caltagirone scandalizzato?Io pensavo che era un tono ironico e perplesso non per l'operazioen in se, ma per la spiegazione e la giustificazione paradossale che hanno trovato.Mi spiego : non è la prima volta che trovo materiali copiati, ma è la prima volta che a nome di una redazione.. un sito risponda con delle assurdità simili.Per questo ho redatto i Teoremi e Paradossi di Caltanet, non sono certo scandalizzato... per la copia in se, ma stupito si. Per l'assurdita' delle loro dichiarazioni.
          E non e' che non capisca la sensazione che
          si prova, io stesso, dopo aver pubblicato su
          una rivista un programma per la T59 che
          permetteva di determinare i 100 piu' comuni
          tipi funghi, ho avuto il piacere di vedere
          lo stesso identico programma, trascritto per
          Z80 e con i miei disegni originali riportati
          pari pari pubblicato su un'altra rivista
          qualche mese dopo, e "senza citare la
          fonte"!.. o magari pensa ai berlusca taroccati che sono finiti in un libro, e l autore ha rimosso le firme per apporre la propria.. e guadagna ancora con le vendite di quel libro.Mi sembra che il caso sia simile, ed anche il quel caso gli autori hanno avuto da reclamare.Ognuno poi reagisce come crede, ma non mi dici come hai reagito al tuo programma clonato :)
          Cio' non mi ha peraltro impedito, quando (si
          era negli anni '80) ho fatto il mio primo
          sito, dedicato alla mia modella preferita,
          la mitica Kate Moss, di mettere in rete un
          bagaglio di 300 Mb di roba, ovviamente tutta
          scopiazzata qua e la non credo che hai messo foto dicendo che le avevi fatte tu, o dicendo che il personaggio ritratto eri tu.Non parliamo di copie, parliamo di appropriazione indebita..Tu avrai anche pubblicato foto scopiazzate qui e la, ma non hai messo quelle foto su un sito protetto da copyright, proteggendo quel materiale non tuo, guadagnando con quel materiale non tuo.Sinceramente non vedo il nesso tra le due cose.Caltanet, o un redattore di Caltanet, ha guadagnato usando materiale che non ha scritto.Caltanet ha messo quel materiale on line, e guadagnato con impression e banner pubblicitari diffondendo materiale non proprio specciandolo per proprio.Con le foto di un attricetta scopiazzata.. che c'azzecca? :)
          Questo anche per dire che non e' proprio da
          questo millennio che mi occupo di 'ste cose,
          e ho assistito con grande dispiacere al
          trasformarsi della Rete da un luogo in cui
          tutti si sforzavano di condividere
          spontaneamente (e gratuitamente) le loro
          conoscenze con gli altri, in uno squallido
          calderone di dotcom e di portali demenzialiPunto Informatico e' ben lieto di condividere e di diffondere gratuitamente i propri articoli.Decine di siti e portali riportano le news e gli articoli di PI da anni...C'e' modo e modo per farlo però, non credi ? :)
          (magari sbagliando) era che, una volta
          toccati sul personale,non mi sembra che PI si occupi di certi problemi della rete solo quando viene toccata sul personale :)))
          Beh io dico "per favore nessuno faccia
          niente", se non c'e' ancora una legge che
          estende il copyright anche alla rete nessuno
          la faccia, e se c'e' gia', nessuno cominci
          ad applicarla.le leggi ci sono gia', e bastano ed avanzano.Nel caso di Caltanet purtroppo vige anche un altra legge : quella del piu' forte (e quella di chi ha gli avvocati piu' pagati.)
          Se veder copiato il nostro sudato lavoro dal
          primo caltagirone di passaggio, che tra
          l'altro in questo modo si qualifica da solo
          (sempre che qualcuno lo legga), e' il prezzo
          che dobbiamo pagare per salvaguardare quel
          poco di liberta' azioni come quelle di Caltanet non sono utili a salvaguardare niente per nessuno, se non i propri interessi.Per questo invito ancora i Webmaster a segnalare casi simili. La liberta' d espressione non ha nulla a che fare con un caso di appropriazione indebita come questo. dimentica le "copie" , dimentica il "copyright" .. e' solo furto, ed il furto non garantisce la liberta' di nessuno..Copiare un Cd, o un sito, e' violazione di copyright (repetita juvant) e possiamo discuterne quanto vuoi se la cosa sia lecita o meno, in quali forme e modi sia lecita o meno.Ma prendere un cd , o un sito, e spacciarlo per proprio proteggendolo sotto il proprio copyright, e rivenderselo per lucrarci.. e' altro!ciao...Ls
    • Anonimo scrive:
      Re: ma ce l'avevate messo il bollino siae?
      Non mi sembra che PI voglia intraprendere azioni legali contro Caltanet, ha soltanto denunciato il fatto e ha fatto bene, quindi che senso ha dire "la libertà degli altri finisce dove inizia il proprio portafoglio" ?
  • Anonimo scrive:
    E' strano che qualcuno se ne sia accorto...
    Dato che Caltanet avra' probabilmente 10 utenti in tutta Italia, trovo curioso che qualcuno si sia accorto di questo plagio. In ogni caso cosa vi aspettavate da uno dei portali piu' orrendi che si siano mai visti???
    • Anonimo scrive:
      Re: E' strano che qualcuno se ne sia accorto...
      Giusto caltanet fa schifo di brutto non capisco perche sta ancora online non e' ora che sloggiano?ma poi comunque tutti i portali mi fanno schifosono tutti uguali dicono una marea di stronzate superficiali e ottusi.ma il capo banda secondo me rimane sempre jumpyil portale degli hanticappati.- Scritto da: Andrea
      Dato che Caltanet avra' probabilmente 10
      utenti in tutta Italia, trovo curioso che
      qualcuno si sia accorto di questo plagio. In
      ogni caso cosa vi aspettavate da uno dei
      portali piu' orrendi che si siano mai
      visti???
      • Anonimo scrive:
        Re: E' strano che qualcuno se ne sia accorto...
        Un po' più di rispetto per i portatori di Handicap. Già devono lottare contro le barriere della ns società (architettoniche e non).Lasciamoli lontani dalla ranocchia (per il loro bene);-)Jumpy si merita solo i malati dell grande fratello e i babbi che vedono i programmi da deficienti tipo quelli della De Filippi e CostanzoCiao Gmarco- Scritto da: Marco
        Giusto caltanet fa schifo di brutto non
        capisco
        perche sta ancora online non e' ora che
        sloggiano?
        ma poi comunque tutti i portali mi fanno
        schifo
        sono tutti uguali dicono una marea di
        stronzate
        superficiali e ottusi.
        ma il capo banda secondo me rimane sempre
        jumpy
        il portale degli hanticappati.
        - Scritto da: Andrea

        Dato che Caltanet avra' probabilmente 10

        utenti in tutta Italia, trovo curioso che

        qualcuno si sia accorto di questo plagio.
        In

        ogni caso cosa vi aspettavate da uno dei

        portali piu' orrendi che si siano mai

        visti???
      • Anonimo scrive:
        Che forum di geni
        Oltre a dire le solite stronzate e i soli luoghi comuni, qualcuno di voi è in grado di formulare opinioni coerenti, basate su solide e loghiche argomentazioni?Tutto fa schifo....facile da dire, ma voi fate qualche cosa per rimediare? O ancora cazzeggiate a scuola o in un lavoro trovato dal vostro paparino e quindi avete un sacco di tempo da perdere per criticare il lavoro di altri...Andate a lavorare, cialtroni
        • Anonimo scrive:
          Re: Che forum di geni
          - Scritto da: alex
          Oltre a dire le solite stronzate e i soli
          luoghi comuni, qualcuno di voi è in grado di
          formulare opinioni coerenti, basate su
          solide e loghiche argomentazioni?
          Tutto fa schifo....facile da dire, ma voi
          fate qualche cosa per rimediare? O ancora
          cazzeggiate a scuola o in un lavoro trovato
          dal vostro paparino e quindi avete un sacco
          di tempo da perdere per criticare il lavoro
          di altri...
          Andate a lavorare, cialtroni
          Per fortuna ci sei tu che invece di dire le solite stronzate e i soli luoghi comuni, hai formulato opinioni coerenti, basate susolide e loghiche argomentazioni.Complimenti davvero
        • Anonimo scrive:
          mi dai il permesso tu?
          Caro amico, come sai, non è sempre necessario avere l'utero per sapere che partorire fa male.Come non è necessario spaccarsi la testa fisicamente per comprendere che non è una gioia.Detto questo, opinare e vedere i fatti non è sempre diritto esclusivo di chi li ha compiuti... ma anche di chi li vede: come gli spettatori ad una partita, come i cittadini con il governo.Se vuoi vedere come IO faccio il mio lavoro, non predendo che mi insegni come farlo... ma se per caso non dovesse dare i risultati per cui sono pagato e non avessi argomentazioni... chiunque, da una donna al mercato ad un grande manager, POTREBBERO DIRE QUEL CAZZO CHE VOGLIONO sul mio operato.Perché sono LIBERI DI ESPRIMERSI.Io lavoro, caro, e quello che mi fa schifo, lo dico. IN modo che tutti lo sappiano ed eventualmetne dicano... toh, mi dicono che fa schifo... e lo dice anche quello li e lo dice anche quest'altro... forse fa schifo!Altrimenti uno fa solo schifezze, poi siccome nessuno è abbastanza addetto, per te, signore che sai tutto, NESSUNO DICE NIENTE e tutti dovremmo accontentarci della m*d*a che ci viene fornita?Eh no caro!Se una cosa mi fa schifo lo grido ai quattro venti! Non è la verità: è la mia opinione.Perciò se non ti piace, clicca da un'altra parte!- Scritto da: alex
          Oltre a dire le solite stronzate e i soli
          luoghi comuni, qualcuno di voi è in grado di
          formulare opinioni coerenti, basate su
          solide e loghiche argomentazioni?
          Tutto fa schifo....facile da dire, ma voi
          fate qualche cosa per rimediare? O ancora
          cazzeggiate a scuola o in un lavoro trovato
          dal vostro paparino e quindi avete un sacco
          di tempo da perdere per criticare il lavoro
          di altri...
          Andate a lavorare, cialtroni
        • Anonimo scrive:
          Re: Che forum di geni
          Attenti a non farvi ingannare: Alex o lavora su Caltanet (che sia il pirla che copiaincolla) o è il solito "sobillatore" che spara commenti controcorrente per vedere l'effetto che fa...(lo faccio sempre anch'io con le polemiche Linux-Windows-Mac-xbox-psx: c'è da sbregarsi dal ridere a vedere come si incazzano...)Bye
    • Anonimo scrive:
      Re: E' strano che qualcuno se ne sia accorto...

      Dato che Caltanet avra' probabilmente 10
      utenti in tutta Italia, trovo curioso che
      qualcuno si sia accorto di questo plagio. InPurtroppo non e' cosi...Caltanet ha 206,349 utenti unici e 2,938,163 Pws anel mese di giugno (fonte nielsen)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' strano che qualcuno se ne sia accorto...
      Strano un corno, mi risulta che abbiano un utenza di oltre 70.000 visitatori al giorno, - Scritto da: Andrea
      Dato che Caltanet avra' probabilmente 10
      utenti in tutta Italia, trovo curioso che
      qualcuno si sia accorto di questo plagio. In
      ogni caso cosa vi aspettavate da uno dei
      portali piu' orrendi che si siano mai
      visti???
      • Anonimo scrive:
        Re: E' strano che qualcuno se ne sia accorto...
        - Scritto da: alex
        Strano un corno, mi risulta che abbiano un
        utenza di oltre 70.000 visitatori al giorno,Non ne dubito. Ma una cosa sono 70.000 utenti e un'altra sono 70.000 contatti che provengono al 95% dai dipendenti del gruppo Caltagirone che hanno come pagina di default in ufficio la home page di Caltanet. Teso' ma a chi volete fottere ?Dammi i numeri delle pagine interne e non della home page.Kram
        • Anonimo scrive:
          Re: E' strano che qualcuno se ne sia accorto...
          Aspettavo solo che qualcuno facesse questa acuta osservazione! Confermo e sottoscrivo...ma secondo me resta più brutto Jumpy...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' strano che qualcuno se ne sia accorto...
      - Scritto da: Andrea
      Dato che Caltanet avra' probabilmente 10
      utenti in tutta Italia, trovo curioso che
      qualcuno si sia accorto di questo plagio. beh non e' cosi' strano.. dato che me ne sono accorto io (che essendo l autore dei pezzi.. l ho riconosciuti subito...) :)cercavo dei software su Google per la rubrica di PI quando ho trovato una recensione che era identica ad una pubblicata mesi prima.. e poi ho scovato le altre decine e decine...Ciao!
  • Anonimo scrive:
    l'arte di arrangiarsi...
    come a non voler smentire la "Storia" ci si trova ancora una volta davanti a realtà parassitarie, capaci solo a sfruttare il lavoro degli altri.GO OUT!
  • Anonimo scrive:
    Chi di "censura" ferisce di "censura" perisce
    Come da titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi di
      - Scritto da: ---
      Come da titolopoi se un giorno posti anche la mappa delle tue associazioni di idee magari fai un favore a molti :)censura? anche se fosse ma cosa c'entra con questa news? ciao!
  • Anonimo scrive:
    E che ti aspetti da Caltagirone?
    Raga' siamo in Italia ;D
  • Anonimo scrive:
    Di chi è la colpa?
    Non certo del gruppo Caltagirone che probabilmente ai suoi vertici ha delle persone che non sanno neanche come è fatto un computer, altrimenti queste cose non succederebbero. E' colpa dei singoli ragazzi che ci lavorano, della poca professionalità di questi ultimi. Per colpa di questi giovincelli alle prime armi con il web, un gruppo come Caltagirone fa la figura del copione.... e altro...Comunque sia alla fine le responsabilità sono di tutti, quindi.. mi spiace, ma caltanet ha già avuto la sua punizione dagli utenti, che non sanno neanche chi è caltanet :)Che copino pure... tanto faranno la fine delle mille bollicine scoppiate della new economy se queste sono le loro politiche per crescere.ps. forse avro' regalato appena 1 page view a caltanet... dopo che ho visto l'home page non ricordo di averlo neanche piu' in history di explorer...
    • Anonimo scrive:
      Re: Di chi è la colpa?
      Ma di cosa parli imbecille, informati prima di dire cazzate, sai cosa è la classifica nielsen? Sai di quante persone è composto Caltanet, sai che sono tutti giovani??Prima di spalancare la bocca e farci passare dell'aria, inserisci il cervello
    • Anonimo scrive:
      Re: Di chi è la colpa?
      E' inutile che Alex si incazzi. Non è certo Caltagirone in persona che copiaincolla PI. E non credo neanche che sia un attempato 55enne reduce da pensionamento baby delle poste a farlo. Nella mia esperienza professionale ho travto SOLO brufolosi pseudo Hacker che si sentono i protagonisti di Wargames solo percho scaricano il crack di Dreamweaver da astalavista; è questo tipo di professionisti che lavora sulla maggior parte dei portali Vaporware (chi si ricorda questa definizione...?).Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Di chi è la colpa?
        - Scritto da: wrtcr

        E' inutile che Alex si incazzi. Non è certo
        Caltagirone in persona che copiaincolla PI.
        E non credo neanche che sia un attempato
        55enne reduce da pensionamento baby delle
        poste a farlo. Nella mia esperienza
        professionale ho travto SOLO brufolosi
        pseudo Hacker che si sentono i protagonisti
        di Wargames solo percho scaricano il crack
        di Dreamweaver da astalavista; è questo tipo
        di professionisti che lavora sulla maggior
        parte dei portali Vaporware (chi si ricorda
        questa definizione...?).
        ByeScusa mi servo di te per rispondere ad alex.A parte la classifica nielsen che serve solo perrigirarsi ben bene manager che non capiscono una mazza, Caltanet e' composto di giovani, vero, qualche mese fa erano una decina, 23 anni al massimo (1 sistemista che da me non farebbe manco il TDG) ed il portalone era costituito, udite udite, da 3 pc con linux ed ben 1 (una) Enterprise 250 della Sun. Sto parlando di cose viste con i miei occhi visto che avevo avuto la bella idea di farci un colloquio. Me ne sono andato via prima.Kram
      • Anonimo scrive:
        Re: Di chi è la colpa?
        questo mi sa che è un sistemista che rosica
        • Anonimo scrive:
          Re: Di chi è la colpa?
          - Scritto da: bohh
          questo mi sa che è un sistemista che rosicaSono un sistemista e a volte rosico.Ma quando vedo realta' migliori della mia, dove mi piacerebbe andare.Ma, avevo avuto informazioni un po' fasulle.Colpa mia sicuramente, d'altronde la mia e' una realta' fatta da piu' di 230 server su internet.Dovevo immaginare che andavo a trovare una congrega di ragazzini alle prime armi :-)ByeKram
  • Anonimo scrive:
    non stupiamoci
    basta navigare sul sito di caltanet e si capisce che l'aggiornamento delle notizie NON è dei migliori...e pensare che fanno parte di un gruppo editoriale....Meno male che ogni tanto si leggono notizie interessanti ( magari copiate...)Di sicuro NON è un sito da archiviare tra i preferiti
  • Anonimo scrive:
    e denunciateli!
    non li denunciate per paura di risultare incoerenti?io li denuncerei.Comunque anche la sola "denuncia" che fate qui, mi sembra buona.Certo che vi fate dei bei giri per accorgervi che vi scopiazzano!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: e denunciateli!
      Bah, io non li denuncerei formalmente perche' tanto in Italia per ottenere qualcosa ci vogliono anni, magari ti costa piu' di avvocati che altro e neppure ci rientri.- Scritto da: Skiplodardez

      non li denunciate per paura di risultare
      incoerenti?

      io li denuncerei.

      Comunque anche la sola "denuncia" che fate
      qui, mi sembra buona.

      Certo che vi fate dei bei giri per
      accorgervi che vi scopiazzano!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: e denunciateli!
      - Scritto da: Skiplodardez
      non li denunciate per paura di risultare
      incoerenti?
      io li denuncerei.
      Comunque anche la sola "denuncia" che fate
      qui, mi sembra buona.ciao, anche a me :)come gia' scritto nella notizia stiamo ancora decidendo sul da farsi.. ;)
      Certo che vi fate dei bei giri per
      accorgervi che vi scopiazzano!!!!e' stato molto semplice... cercavo con Google una mia recensione.. e l ho trovata IDENTICA su Caltanet !! Che il Dio del Web ringrazi San Google !! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: e denunciateli!
        ...pensa che io ho trovato così uno che aveva CLONATO il mio sito web!!!(...forse sono OT.. in caso me lo dico da solo: ECCHISENEFREGA?? )Ciao!- Scritto da: Luca Schiavoni
        - Scritto da: Skiplodardez

        non li denunciate per paura di risultare

        incoerenti?

        io li denuncerei.

        Comunque anche la sola "denuncia" che fate

        qui, mi sembra buona.

        ciao, anche a me :)
        come gia' scritto nella notizia stiamo
        ancora decidendo sul da farsi.. ;)


        Certo che vi fate dei bei giri per

        accorgervi che vi scopiazzano!!!!

        e' stato molto semplice... cercavo con
        Google una mia recensione.. e l ho trovata
        IDENTICA su Caltanet !! Che il Dio del Web
        ringrazi San Google !! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: e denunciateli!
          - Scritto da: Beppe
          ...pensa che io ho trovato così uno che
          aveva CLONATO il mio sito web!!!manco fosse la pecora Dolly :)comunque succede molto spesso.. per non parlare dei layout dei siti che spesso sono fotocopie neanche troppo modificate di altri siti!
          (...forse sono OT.. in caso me lo dico da
          solo: ECCHISENEFREGA?? )frega frega, soprattutto per chi si ritrova clonato :)ciao!ls
  • Anonimo scrive:
    Caltanet? Ma non era il sito di Caltanissetta?
    Che grande scoperta! Sono stato per la prima volta su Caltanet e mi sono accorto che non è Caltanissetta On line come pensavo.E' un vero portale!OK, mi sono detto, navighiamolo!Due minuti di clic e clac qua e là, non ci ho capito un c***o, e alla fine mi è sembrato utile e bello perfino Jumpy...Voto: 3.E mi tengo largo perché sono di buonumore...
  • Anonimo scrive:
    Noi copiamo
    Ma almeno citiamo la fonte...
  • Anonimo scrive:
    Blu
    "Il cielo e' blu , il mare e' blu , pure i puffi sono blu .."data questa mia recensione puramente descrittiva del blu voglio vedere :1) Quanto ci mettono a copiarmela quelli di "Copianet"2) se hanno il coraggio di copiarmela sempre quelli di "Copianet"3) se dopo una mia lettera di protesta riescono a ridurla ( qui sara' ardua ma si potrebbe fare qualcosa tipo "Blu e' il cielo,il mare e i puffi ")Cavolo mi dimenticavo ....©2000-Caltanet S.p.A. - Tutti i diritti riservati:*Hola !
  • Anonimo scrive:
    TENETE DURO
    Sono un Vs affezionato lettore e posso solodirVi:TENETE DURO,NON MOLLATE!Cordiali saluti
  • Anonimo scrive:
    Caltagirone...Caltagirone...
    Caltagirone.....Caltagirone.....questo nome non mi è nuovo!
  • Anonimo scrive:
    Caltanet, Il primo portale Open Source d'Italia!!!
    che volete di piu'?
    • Anonimo scrive:
      Re: Caltanet, Il primo portale Open Source d'Italia!!!
      - Scritto da: JFK
      che volete di piu'?
      Bah, la GPL attesta chi ha fatto cosa.E' come se questi avessero preso un software fatto da te e l'avessero spacciato come proprio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Caltanet, Il primo portale Open Source d'Italia!!!
      - Scritto da: JFK
      che volete di piu'?
      ahahah magari lo fosse !! :))quelli ci mettono il copyright.. sui pezzi scritti da me :D
  • Anonimo scrive:
    Sostegno morale
    Non posso che fornire il mio sostegno morale a Punto Informatico, la cui "amarezza" è più che giustificata. Episodi simili (con altri protagonisti) sono successi anche a me per il mio sito (che mi guardo bene dal nominare, non si sa mai che CopiaNet lo scopra ...): in tutti i casi, scrivendo ai miei "copioni", ho trovato comprensione e cortesia, trattandosi in molti casi di buona fede e di inesperienza. Ma l'arroganza e l'ignoranza mostrata al riguardo da Caltanet, stando a quanto emerge dall'articolo, e' allarmante e mi ricorda la stessa arroganza dei camorristi che hanno conquistato la mia terra calpestando la legge.Con la violenza del 2000: i soldi.Enzo dell'Aquila
    • Anonimo scrive:
      Re: Sostegno morale
      - Scritto da: Enzo dell'Aquila
      Non posso che fornire il mio sostegno morale
      a Punto Informatico, la cui "amarezza" è più
      che giustificata. Episodi simili (con altri
      protagonisti) sono successi anche a me per
      il mio sito (che mi guardo bene dal
      nominare, non si sa mai che CopiaNet lo
      scopra ...): in tutti i casi, scrivendo ai
      miei "copioni", ho trovato comprensione e
      cortesia, trattandosi in molti casi di buona
      fede e di inesperienza.

      Ma l'arroganza e l'ignoranza mostrata al
      riguardo da Caltanet, stando a quanto emerge
      dall'articolo, e' allarmante e mi ricorda la
      stessa arroganza dei camorristi che hanno
      conquistato la mia terra calpestando la
      legge.

      Con la violenza del 2000: i soldi.

      Enzo dell'AquilaConcordo e sottoscrivo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sostegno morale

      Ma l'arroganza e l'ignoranza mostrata al
      riguardo da Caltanet, stando a quanto emerge
      dall'articolo, e' allarmante e mi ricorda la
      stessa arroganza dei camorristi che hanno
      conquistato la mia terra calpestando la
      legge.

      Con la violenza del 2000: i soldi.

      Enzo dell'AquilaAscolta Enzo, con tutta la buona volontà e comprensione e rispetto per te e la terra tua , ma sta piangina potevi risparmiartela!!Mazz'te Oh! Se uno vuol mostrare di aver superato tuttettre le medie scrivendo frasi da librettto categoria c strappalacrime (acchi??).Quelli che devono di dimostrare di
    • Anonimo scrive:
      imparziale
      Magari chi ha scritto l'articolo è un pò di parte, magari non precisa quanto di questo meraviglioso sito (che copia da altri..) sia stato preso da Caltanet e si guarda bene da mettere a confronto le sue recensioni con quelle di altre migliaia di siti o riviste che parlando tutte della stessa cosa inevitabilmente finiranno con il sovrapporsi....
      • Anonimo scrive:
        Re: imparziale
        - Scritto da: alex
        Magari chi ha scritto l'articolo è un pò di
        parte,beh tu che dici ? :)
        magari non precisa quanto di questo
        meraviglioso sito (che copia da altri..) sia
        stato preso da Caltanet come ho scritto nel pezzo non lo so neanche io, la ricerca richiede tempo. Per il momento come e' scritto nella prima parte del pezzo le recensioni compiate sono varie decine. Non parliamo di poca cosa insomma... Materiali presi da altri siti?Qui il controllo si che si fa duro :)
        si guarda bene da
        mettere a confronto le sue recensioni con
        quelle di altre migliaia di siti o riviste
        che parlando tutte della stessa cosapuoi essere piu' chiaro?Ti sfido a trovare UNA delle mie recensioni che non sia stata scritta di mio pugno...
        inevitabilmente finiranno con il
        sovrapporsi....una cosa e' sovrapporsi, un altra e' premere CTRL+C sul sito Punto Informatico e premere CTRL+V su un altro sito.Questo non e' sovrapporsi, e' copiaincolla ! :))e' ovvio che se esce Opera 6 ne parlano tutte le rubriche di Freeware. Ma questo non giustifica nessuno dal copiare senza citare almeno la fonte...(e magari lasciando la firma giusta...!)ciao!
  • Anonimo scrive:
    I contenuti costano, e cari...
    E pure la pubblicita', vero Caltagiro'?Metti su un altro bel finto rapimento, che fa sempre notizia... :)
  • Anonimo scrive:
    perche` lamentarsi?
    Non gridavate ai 4 venti che internet e` libera? La liberta` di opinione e di espressione NON DEVE avere limiti? Che uno puo` mettere cio` che vuole sul proprio sito!!!!Ma allora solo quando fa comodo eh? :-)La liberta` vale fino dove comincia la liberta` altrui! E QUESTO VALE PER TUTTO e non solo per le cose che fanno comodo!!!!Un po` di coerenza talvolta farebbe tanto bene :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: perche` lamentarsi?
      francesco appunto, liberta' finche' non invadi...rielaorare i contenuti e' un conto, copiarli ed incollarli non e' liberta', ma una violazionel Penso che nessuno si sarebbe scandalizzato se da qualche parte su caltanet qualcuno avesse fatto mensioe che i contenuti e le recension i era no presi da punto informatico, ma certo, farli propri e' stata proprio una truffa..si una truffa, ma come si fa?e con quale coraggio si sono anche giustificati? io mi sarei verggnato e avrei chiesto scusa- Scritto da: francesco
      Non gridavate ai 4 venti che internet e`
      libera? La liberta` di opinione e di
      espressione NON DEVE avere limiti? Che uno
      puo` mettere cio` che vuole sul proprio
      sito!!!!
      Ma allora solo quando fa comodo eh? :-)
      La liberta` vale fino dove comincia la
      liberta` altrui! E QUESTO VALE PER TUTTO e
      non solo per le cose che fanno comodo!!!!

      Un po` di coerenza talvolta farebbe tanto
      bene :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: perche` lamentarsi?
      - Scritto da: francesco
      Non gridavate ai 4 venti che internet e`
      libera? La liberta` di opinione e di
      espressione NON DEVE avere limiti? Che uno
      puo` mettere cio` che vuole sul proprio
      sito!!!!
      Ma allora solo quando fa comodo eh? :-)
      La liberta` vale fino dove comincia la
      liberta` altrui! E QUESTO VALE PER TUTTO e
      non solo per le cose che fanno comodo!!!!Ma che c'entra?Ma non hai proprio capito di cosa si parla eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: perche` lamentarsi?
        - Scritto da: cattivikko
        - Scritto da: francesco

        Non gridavate ai 4 venti che internet e`

        libera? La liberta` di opinione e di

        espressione NON DEVE avere limiti? Che uno

        puo` mettere cio` che vuole sul proprio

        sito!!!!

        Ma allora solo quando fa comodo eh? :-)

        La liberta` vale fino dove comincia la

        liberta` altrui! E QUESTO VALE PER TUTTO e

        non solo per le cose che fanno comodo!!!!

        Ma che c'entra?
        Ma non hai proprio capito di cosa si parla
        eh?E spiegamelo allora...Che differenza c'è tra copiare un programma (piratare) di microsoft, scaricare un mp3 protetto dal copyright e copiare un articolo???Dove sta la creatività cHe dovrebbe differenziare queste azioni? E poi dal punto di vista di chi usufruisce di mp3, programmi o informazioni l'importante è usufruirne, chi se ne impippa da dove vengono?Qualcuno quando si copia l'ultimo cd degli u2 ringrazia forse la sony o gli u2?
        • Anonimo scrive:
          Re: perche` lamentarsi?

          E spiegamelo allora...
          Che differenza c'è tra copiare un programma
          (piratare) di microsoft, scaricare un mp3
          protetto dal copyright e copiare un
          articolo???La stessa che sta nell'usare il coltello da cucina per tagliare il pollo oppure per squartare signore anziane.Copiare (piratare) un programma e' reato.Pero' io posso distribuire liberamente tutti i programmi shareware/freeware/GPL'd che voglio. E questo perche' me lo chiede l'autore stesso.Scaricare mp3 e' reato. Al pari di registrare su audiocassetta il CD che ci ha prestato un amico. Questo non mi impedisce di fare notare che chiudendo Napster&Co si impedisce anche al mio vicino di distribuire la sua musica *anche se lo vuole fare*Squartare anziane signore e' reato.Ma se non ho il coltello da cucina affilato e a punta il fottuto pollo lo devo prendere a morsi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          un meandro nel vuoto

          E spiegamelo allora...
          Che differenza c'è tra copiare un programma
          (piratare) di microsoft, scaricare un mp3
          protetto dal copyright e copiare un
          articolo???nessuna.Ma chi ha mai detto che l'una o l'altra siano giuste?PI forse?impara a leggere caro!PI ti parla di fatti e a volte inserisce commenti.Ma non ha mai detto "noi siamo pro-copia".MAI!
          Qualcuno quando si copia l'ultimo cd degli
          u2 ringrazia forse la sony o gli u2? Dell'ultimo degli u2 c'è da ringraziare solo il copia-incolla dai Beatles... e comunque, quando copi gli U2 sai benissimo che stai copiando gli U2.Ma quel tipo negro che ha copiato il giro di ONE spacciando per sua la canzone... lui si CHE COPIA!E non dice niente... e tutti i beoti se la bevono!
    • Anonimo scrive:
      Re: perche` lamentarsi?
      Francesco, non ci hai proprio capito una mazza, eh?- Scritto da: francesco
      Non gridavate ai 4 venti che internet e`
      libera? La liberta` di opinione e di
      espressione NON DEVE avere limiti? Che uno
      puo` mettere cio` che vuole sul proprio
      sito!!!!
      Ma allora solo quando fa comodo eh? :-)
      La liberta` vale fino dove comincia la
      liberta` altrui! E QUESTO VALE PER TUTTO e
      non solo per le cose che fanno comodo!!!!

      Un po` di coerenza talvolta farebbe tanto
      bene :-)
    • Anonimo scrive:
      knowledge
      caro... libertà di esprimere una PROPRIA opinione, chiaro... ma se riporti la MIA lo devi dire.Altrimenti non è la TUA.IO ho diritto di esprimer-MI.Ma tu non puoi esprimer-MI.Perché la libertà è libertà finché non lede quella altrui.E se non l'hai ancora sentito in tutta la tua vita, lo hai sentito adesso.Caltanet era liberissima di esprimere TUTTO quello che voleva. Credo con la benedizione anche di PI (o il totale disinteresse, credo di più, come me) ... ma non di COPIARE la roba degli altri.Non credo che PI si sia mai fatta paladina della COPIA.Della libertà di esprimersi senza vincoli si.Dela libertà di poter dare via la roba gratis (LA PROPRIA - SE SI VUOLE) si.Ma non credo che sia mai stata contro il commercio.Ragazzi, io non confonderei i VOSTRI desideri reconditi, con il senso di giustizia più volte espresso in queste pagine.La GIUSTIZIA spesso dice "io voglio poter avere la roba gratis" e allo stesso tempo "E NON VOGLIO CHE SI POSSA RUBARE".Queste due cose NON sono in contraddizione.Poter avere, significa che qualcuno ti ha negato di poter avere la roba gratis. Quella che si può avere. Non quella rubata!E poi forse avete dato più peso ai commenti di certe persone nei forum che agli articoli stessi... magari senza arrivare nemmeno in fondo agli articoli...certi si credono di aver "beccato" PI a copiare... quando magari ha messo la fonte ben in chiaro sotto l'articolo, come fa sempre.Non sono dei santi, ma dei Professionisti si.Questa è una mia opinione vedi? E non l'ho copiata.E mi incazzerei se tu la copiassi nel tuo sito senza chiedermi nulla.Ma autorizzo fin d'ora PI a usare quanto ho detto per fare un articolo !! ^_____^ma essendo già in rete mi accontento!Adieu
    • Anonimo scrive:
      Re: perche` lamentarsi?
      - Scritto da: francesco
      Non gridavate ai 4 venti che internet e`
      libera? La liberta` di opinione e di
      espressione NON DEVE avere limiti? Che uno
      puo` mettere cio` che vuole sul proprio
      sito!!!!
      Ma allora solo quando fa comodo eh? :-)Ciao, come ho gia' risposto Caltanet non e' un portale OpenSource, ma una impresa commerciale che guadagna con i propri inserzionisti, e paga i propri collaboratori.Non capisco perche' io dovrei essere l unico collaboratore , mio malgrado, di Caltanet a non essere pagato.. che dici ?tutto questo c'entra qualcosa con la liberta' di internet ? no! :)Caltanet puo' liberamente prendere quel che vuole da PI o da Ludus.. basta chiedere, e magari dire chi ha scritto quel pezzo.. senza metterci sopra il proprio copyright..i pezzi di Caltanet non sono "free" ma sono protetti dal loro Copyright.Non mi sembra neanche che Caltanet si sia mai espressa sulla liberta' di espressione in rete (vedi legge editoria) o altri temi del genere... un po di coerenza allora dovrebbe essere anche da quella parte.. ribaltando il tuo discorso :))come mai si sentono liberi di copiare.. ma non permettono a ME di copiare i loro articoli ? :Dciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: perche` lamentarsi?
        Sono daccordo con Schiavoni perchè mi sembra ridicolo che un sito commerciale che ha investito dei soldi come Caltanet e si fa pagare per il traffico e per la pubblicità debba copiare dei contenuti da altri siti, non è questione di copyright ma di etica professionale, la questione è questa, posso capire il sito amatoriale che prende spunto da PI, ma non un portale commerciale!- Scritto da: LucaSchiavoni


        - Scritto da: francesco

        Non gridavate ai 4 venti che internet e`

        libera? La liberta` di opinione e di

        espressione NON DEVE avere limiti? Che uno

        puo` mettere cio` che vuole sul proprio

        sito!!!!

        Ma allora solo quando fa comodo eh? :-)

        Ciao, come ho gia' risposto Caltanet non e'
        un portale OpenSource, ma una impresa
        commerciale che guadagna con i propri
        inserzionisti, e paga i propri
        collaboratori.

        Non capisco perche' io dovrei essere l unico
        collaboratore , mio malgrado, di Caltanet a
        non essere pagato.. che dici ?

        tutto questo c'entra qualcosa con la
        liberta' di internet ? no! :)

        Caltanet puo' liberamente prendere quel che
        vuole da PI o da Ludus.. basta chiedere, e
        magari dire chi ha scritto quel pezzo..
        senza metterci sopra il proprio copyright..

        i pezzi di Caltanet non sono "free" ma sono
        protetti dal loro Copyright.

        Non mi sembra neanche che Caltanet si sia
        mai espressa sulla liberta' di espressione
        in rete (vedi legge editoria) o altri temi
        del genere... un po di coerenza allora
        dovrebbe essere anche da quella parte..
        ribaltando il tuo discorso :))

        come mai si sentono liberi di copiare.. ma
        non permettono a ME di copiare i loro
        articoli ? :D

        ciao!
  • Anonimo scrive:
    Caltanet
    sara' stata aria di crisi??chi lo sapra' comunque posso solo affermareche i portaletti, posso alemeno definirli cosi', poiche il sudetto (copianet) non puo essere definito un portalequali sono i temigli argomenti e le aree tematiche???dove si differenzia da un portale vero e proprioquali servizi offre????bene anche le icone sono cosi' grandi da riempire per riempire lo spazio....questo spiega tutto o no!!bene quindi l'unico che ne puo' uscire vincitore da questo evento quanto ridicolo e' proprio PISiamo tutti con Voi
    • Anonimo scrive:
      Re: Caltanet
      scusate il doppio postcon l'occassione copianet non supporta nenche netscape 6l'avranno messo su con frontpage :-)- Scritto da: sami
      sara' stata aria di crisi??

      chi lo sapra' comunque posso solo affermare
      che i portaletti, posso alemeno definirli
      cosi', poiche il sudetto (copianet) non puo
      essere definito un portale
      quali sono i temi
      gli argomenti e le aree tematiche???
      dove si differenzia da un portale vero e
      proprio
      quali servizi offre????

      bene anche le icone sono cosi' grandi da
      riempire per riempire lo spazio....
      questo spiega tutto o no!!

      bene quindi l'unico che ne puo' uscire
      vincitore da questo evento quanto ridicolo
      e' proprio PI

      Siamo tutti con Voi
  • Anonimo scrive:
    COPIONIIIIIIIIIIIIII
    che copioni...prima copiano e poi hanno anche la faccia tosta da mettere il copyright e disclaimer per evitre che qualcuno copi loro!!! aahahaahah mai vista una cosa simile in vita mia!Spero che PI faccia tutto il possibile per farsi pagare i danni morali e materiali del fatto!FORZA PI!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: COPIONIIIIIIIIIIIIII
      a- Scritto da: fdfgfdg
      che copioni...
      prima copiano e poi hanno anche la faccia
      tosta da mettere il copyright e disclaimer
      per evitre che qualcuno copi loro!!!
      aahahaahah mai vista una cosa simile in vita
      mia!


      Spero che PI faccia tutto il possibile per
      farsi pagare i danni morali e materiali del
      fatto!

      FORZA PI!!!
  • Anonimo scrive:
    Che dire?
    Non mi stupisco del fatto in seMi stupisco che lo faccia Caltanet, che deve avere speso un fracco di soldi in pubblicita
  • Anonimo scrive:
    COPIANET!?!?!?!?!?
    Chi e' senza peccato scagli la prima pietra......quanti copiano indisturbatamente il lavoro altrui?Io non nascondo che qualche volta ho copiato anche io,ma ho avuto sempre il buon gusto di citare la fonte e inserire un link alla fonte....non me ne voglia nessuno di questo.lo facevo i primi tempi quando non trovavo argomenti per riempire le pagine del mio piccolo sito personale.Adesso io adotto un sistema ovvero leggo gli articoli dei vari siti e li rielaboro inserendo le mie modestissime considerazioni e opinioni.saluti a tuttiLANGLY














    Opss. dimenticavo concordo con E.....
    • Anonimo scrive:
      Re: COPIANET!?!?!?!?!?

      Adesso io adotto un sistema ovvero leggo gli
      articoli dei vari siti e li rielaboro
      inserendo le mie modestissime considerazioni
      e opinioni.questo lo facciamo tutti, ma qui mi pare che copianet (AHAHAHAHAHAH) sia andata ben oltre.
    • Anonimo scrive:
      Re: COPIANET!?!?!?!?!?
      - Scritto da: LANGLY







      Chi e' senza peccato scagli la prima
      pietra......
      quanti copiano indisturbatamente il lavoro
      altrui?
      Io non nascondo che qualche volta ho copiato
      anche io,ma ho avuto sempre il buon gusto di
      citare la fonte e inserire un link alla
      fonte....
      non me ne voglia nessuno di questo.

      lo facevo i primi tempi quando non trovavo
      argomenti per riempire le pagine del mio
      piccolo sito personale.
      Adesso io adotto un sistema ovvero leggo gli
      articoli dei vari siti e li rielaboro
      inserendo le mie modestissime considerazioni
      e opinioni.

      saluti a tutti

      LANGLY
















      Opss. dimenticavo concordo con E.....Ho fatto un giro sul tuo sito, cosa hfai?Vendi baite in montagna?
      • Anonimo scrive:
        Re: COPIANET!?!?!?!?!?

        Ho fatto un giro sul tuo sito, cosa hfai?
        Vendi baite in montagna?Su quale sito ? e come ci sei risalito ?
    • Anonimo scrive:
      Re: COPIANET!?!?!?!?!?

      quanti copiano indisturbatamente il lavoro
      altrui?Gia'... Quanti?
      Io non nascondo che qualche volta ho copiato
      anche io,ma ho avuto sempre il buon gusto di
      citare la fonte e inserire un link alla
      fonte....
      non me ne voglia nessuno di questo.Beh, almeno non hai detto che era robba tua.
      lo facevo i primi tempi quando non trovavo
      argomenti per riempire le pagine del mio
      piccolo sito personale.Comunque e' piratesco.
      Adesso io adotto un sistema ovvero leggo gli
      articoli dei vari siti e li rielaboro
      inserendo le mie modestissime considerazioni
      e opinioni.Su che sito?Io personalmente credo che se un piccolo sito personale si possa perdonare, credo che non si possa usare lo stesso metro per un sito come Caltanet che se non sbaglio e' di Caltagirone.
    • Anonimo scrive:
      dire. .. perché?
      ma perché mai dovresti fare un sito se non hai niente da dire?Vuoi "DIRE" ma non sai cosa. Il tuo gusto è solo di "DIRE".Perché non fai qualche paginetta ogni tanto, quando hai VERAMENTE qualcosa da dire?Internet è straordinaria quando trovi quella singola paginetta scritta da uno qualsiasi che aveva qualcosa da dire.Una cosa che non sapevi.Una cosa che LUI sapeva o che si era accorto che nessuno sapeva più.Si trova un a marea di fotocopie e rarissime perle utili ... io cercavo una piccolissima sciocchezza... "LA FAMIGLIA MEZIL".Ho trovato MILIONI di pagine su DragonBall che dicono la stessa cosaChe me ne frega, se dicono la STESSA COSA?Lo stesso dicasi per notizie ed informazioni più importanti.Basta un link, se devi dire LA STESSA COSA.Questo è lo scopo per cui il link è nato, tra l'altro.
      lo facevo i primi tempi quando non trovavo
      argomenti per riempire le pagine del mio
      piccolo sito personale.
      Adesso io adotto un sistema ovvero leggo gli
      articoli dei vari siti e li rielaboro
      inserendo le mie modestissime considerazioni
      e opinioni.
  • Anonimo scrive:
    Ovvio
    Non entro nel merito per evitare casini ;)Ma e' evidente a tutti che sono molti i portali che campano sulle spalle degli altri. Questo caso mi sembra plateale.
  • Anonimo scrive:
    E ...
    Capisco.Onde evitare querele da parte di altavista.it, mi viene in mente un motore di cui non faccio il nome che non accetta siti da xoom.it inwind.it etc. QUANDO li accetta è solo per metterli davanti a siti .com o .net quando ne hanno copiato palesemente il materiale.Se altavista.it mi volesse querelare, prepari poi il rimborso per le spese con qualche taglio al personale.Se ricercate ricette (ad esempio) sul motore, compare il sito RIPPATO AL primo posto, e quello originale al 30esimo.INTERESSANTE! Questi terroristi del web patrocinati dai grandi motori PRIMI RESPONSABILI del calo di web-fantasia-creatività-produttività..... ti fanno passare la voglia di fare siti.
    • Anonimo scrive:
      Re: E ...
      Vuoi dire che qualcuno copia diciamo "automaticamente"??????BRRRR
    • Anonimo scrive:
      La soluzione e' semplice
      Guarda che la soluzione al tuo problema e' molto semplice. Innanzitutto sappi che non e' colpa dei motori se iltuo sito non compare in cime alle classifiche, ma dei servizi di spazio gratuito da te menzionati. La cosa da fare, se vuoi tutelare in un certo qual modo la titolarita' dei tuoi lavori e' di acquistare per poche lire un dominio internet. Possedere un dominio ti permette di avere infatti la precedenza sugli altri nei motori di ricerca, e questo vale ancor piu' maggiormente quando si tratta di contenuti protetti da autore. Anche se personalmente ritengo che in rete la protezione del diritto d'autore finisca nel momento esatto in cui essi vengono pubblicati la prima volta: tutto il resto e' solo perdita di tempo.
Chiudi i commenti