Game of Thrones, croce e delizia dei pirati

George R.R. Martin spiega l'aumento vertiginoso nelle condivisioni illecite della serie televisiva prodotta da HBO. Tutta questione di distribuzione e accordi commerciali che penalizzano i fan

Roma – In attesa della terza stagione dell’amatissimo serial televisivo Il Trono di Spade ( Game of Thrones ), lo scrittore statunitense George R.R. Martin – dal suo ciclo fantasy Cronache del Ghiaccio e del Fuoco è stato appunto ricavato il popolare show trasmesso da HBO – ha rilasciato una lunga intervista in seguito alle indiscrezioni sulla sua possibile apparizione ( cameo ) in una delle nuove puntate della serie.

Dall’effetto dei nuovi social media ai videogame ispirati al ciclo fantasy, Martin ha toccato le più varie tematiche nel rapporto tra scrittura e tecnologia. In particolare, lo scrittore statunitense si è soffermato sul problema pirateria, dal momento che le puntate di Game of Thrones hanno stabilito nuovi record nella condivisione non autorizzata sulle reti P2P .

“Siamo lo show più piratato del mondo – ha esordito Martin – In maniera curiosa è un complimento, anche se è uno di quei complimenti di cui potremmo fare a meno”. L’autore del New Jersey ha dunque sottolineato come lo spettacolo di HBO venga scaricato in massa dagli utenti in Australia, dove i cicli di puntate vengono trasmessi sei mesi dopo la prima messa in onda negli States .

Come indirettamente sottolineato da Martin, il problema resta quello legato alle finestre distributive su quello che a tutti gli effetti risulta oggi un “mercato globale”. “La gente è semplicemente ansiosa di vederlo”, ha spiegato lo scrittore statunitense. Per questo, il forte ritardo nella messa in onda dello show agli antipodi porterebbe all’aumento vertiginoso nelle condivisioni illecite tra i fan più accaniti.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Il Partito Pirata italiano sul TG di La7
    http://www.youtube.com/watch?v=oUt52vb3Lwo#t=23m46s
  • fred scrive:
    Non stupitevi dei troll:
    Videotecheforum era inacessibile, per cui non sapendo che fare sono venuti qui a rompere le scatole!
    • Guybrush scrive:
      Re: Non stupitevi dei troll:
      - Scritto da: fred
      Videotecheforum era inacessibile, per cui non
      sapendo che fare sono venuti qui a rompere le
      scatole!Quel branco di sfigati, capaci solo di spolverare le videocassette sugli scaffali, si ritroverà ben presto a fare i conti con la Realtà.Per esempio: la manutenzione dei server si paga.La banda pure.GT
  • No alla pirateria scrive:
    No alla pirateria
    Ormai la situazione è drastica quindi il parlamento italiano deve adottare misure immediate ed efficaci per processare e punire le persone sospettate di aver commesso atti di pirateria! Bisogna che la gente capisca che bisogna combattere la pirateria con ogni metodo anche a costo di grossi sacrifici, inutile ronzarci intorno!
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: No alla pirateria
      Perchè mai bisognerebbe combatterla? Perchè non legalizzarla, invece? I sacrifici sarebbero decisamente minori.Quale vantaggio si avrebbe eradicando la pirateria (ammesso che ciò sia possibile)?
      • No alla pirateria scrive:
        Re: No alla pirateria
        La pirateria è un furto che va combattuto con durezza!- Scritto da: uno qualsiasi
        Perchè mai bisognerebbe combatterla? Perchè non
        legalizzarla, invece? I sacrifici sarebbero
        decisamente
        minori.

        Quale vantaggio si avrebbe eradicando la
        pirateria (ammesso che ciò sia
        possibile)?
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: No alla pirateria
          - Scritto da: No alla pirateria
          La pirateria è un furto che va combattuto con
          durezza!Potresti citarmi l'articolo di legge che dichiara che la pirateria sarebbe furto?Altrimenti dico che firmarsi con il nick "No alla pirateria" è omicidio e va punito con l'ergastolo... se ti inventi le leggi, lo faccio anche io.
          • No alla pirateria scrive:
            Re: No alla pirateria
            Certo certo adesso la pirateria è legale dovrei ridere giusto?- Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: No alla pirateria

            La pirateria è un furto che va combattuto con

            durezza!

            Potresti citarmi l'articolo di legge che dichiara
            che la pirateria sarebbe
            furto?

            Altrimenti dico che firmarsi con il nick "No alla
            pirateria" è omicidio e va punito con
            l'ergastolo... se ti inventi le leggi, lo faccio
            anche
            io.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: No alla pirateria
            Non hai risposto: perchè dovrebbe essere illegale?Comincio a pensare che tu sia un po' tardo.
          • Tua madre respira scrive:
            Re: No alla pirateria
            Tua madre tira - Scritto da: No alla pirateria
            Certo certo adesso la pirateria è legale dovrei
            ridere
            giusto?

            - Scritto da: uno qualsiasi

            - Scritto da: No alla pirateria


            La pirateria è un furto che va combattuto
            con


            durezza!



            Potresti citarmi l'articolo di legge che
            dichiara

            che la pirateria sarebbe

            furto?



            Altrimenti dico che firmarsi con il nick "No
            alla

            pirateria" è omicidio e va punito con

            l'ergastolo... se ti inventi le leggi, lo faccio

            anche

            io.
          • Allibito scrive:
            Re: No alla pirateria
            - Scritto da: Tua madre respira
            Tua madre tira
            - Scritto da: No alla pirateria

            Certo certo adesso la pirateria è legale dovrei

            ridere

            giusto?



            - Scritto da: uno qualsiasi


            - Scritto da: No alla pirateria



            La pirateria è un furto che va combattuto

            con



            durezza!





            Potresti citarmi l'articolo di legge che

            dichiara


            che la pirateria sarebbe


            furto?





            Altrimenti dico che firmarsi con il nick "No

            alla


            pirateria" è omicidio e va punito con


            l'ergastolo... se ti inventi le leggi, lo
            faccio


            anche


            io.Tu infatti inventi, le leggi esistono, puoi anche non chiamarlo furto, chiamarlo come vuoi anche regalo, ma sempre un reato penale rimane, immettere un'opera protetta in una rete telematica. Che ti piaccia o no, il problema da te sollevato é stato chiarito anni fa e l'hanno capito anche i più tenaci.
          • Sgabbio scrive:
            Re: No alla pirateria
            Buona notte.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: No alla pirateria
            contenuto non disponibile
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: No alla pirateria

            Tu infatti inventi, le leggi esistonoOk: citami una legge che vieti il download, allora.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: No alla pirateria
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Tu infatti inventi, le leggi esistono

            Ok: citami una legge che vieti il download,
            allora.Un search della parola "download" o "scaricamento" su tutto il codice penale ha riportato 0 entries.
          • prova123 scrive:
            Re: No alla pirateria
            O ti sei perso qualche puntata o sei stato rapito dagli alieni. Nel frattempo in Italia è stata introdotta la tassa antiipirateria su tutti i supporti di memorizzazione. A questo punto le major devono fare richiesta al governo italiano di riscuotere parte di questa tassa. Gli utenti italiani hanno già pagato la tassa, devono essere le major che ancora non sono passate a riscuoterla. Sveglia!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: No alla pirateria
            - Scritto da: Allibito
            Tu infatti inventi, le leggi esistono, puoi anche
            non chiamarlo furto, chiamarlo come vuoiIo dico che TU sei uno STUPRATORE DI NEONATI.Vediamo se ora la capisci.
          • Guybrush scrive:
            Re: No alla pirateria
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: Tua madre respira

            Tua madre tira

            - Scritto da: No alla pirateria


            Certo certo adesso la pirateria è legale
            dovrei


            ridere


            giusto?





            - Scritto da: uno qualsiasi



            - Scritto da: No alla pirateria




            La pirateria è un furto che va
            combattuto


            con




            durezza!







            Potresti citarmi l'articolo di legge che


            dichiara



            che la pirateria sarebbe



            furto?







            Altrimenti dico che firmarsi con il nick "No


            alla



            pirateria" è omicidio e va punito con



            l'ergastolo... se ti inventi le leggi, lo

            faccio



            anche



            io.

            Tu infatti inventi, le leggi esistono, puoi anche
            non chiamarlo furto, chiamarlo come vuoi anche
            regalo, ma sempre un reato penale rimane,
            immettere un'opera protetta in una rete
            telematica. Che ti piaccia o no, il problema da
            te sollevato é stato chiarito anni fa e l'hanno
            capito anche i più
            tenaci.Non dire inesattezze, gentiluomo.(visto che l'educazione, in casa vostra, l'avete ben richiusa in un cassetto da far ingurgitare ad eventuali vostri ospiti stile olio di ricino, qui ci penso io a ricordarvela e senza ricorrere a metodi degni di gente ormai morta e sepolta da quasi un secolo)La pirateria come la chiami tu è il download e il download in se NON è reato penale. Tutt'al più è un illecito amministrativo (ammesso e concesso di riuscire a dimostrarlo), paragonabile ad un parcheggio in sosta vietata quanto a gravità.Spotify è arrivato, Netflix è dietro l'angolo anzi: dietro al proxy, tutti gli altri servizi stanno scaldando i motori.Il digital delivery E' il futuro, il noleggio sta per fare la fine dei maniscalchi in un mondo dominato da aerei low cost e treni ad alta velocità.Pregate i vostri santi in parlamento (finché reggono) perché quando le vostre associazioni di categoria (visto che non vi piace la parola lobby) li perderanno non ci saranno più orecchie disposte ad ascoltare solo la vostra campana, pregateli forte (anche a suon di mazzette se vi và, ma occhio che questo sì che è un reato penale... e recentemente le pene sono state inasprite mica poco).Quindi... a me che scarico poco importa. Tutt'al più, ma è tutto da dimostrare, l'aver scaricato dei contenuti in perfetta buona fede da un sito "pirata" (anche questo tutto da dimostrare) comporterà il pagamento di una multa.Chi pubblica deve dimostrare di essere in regola... con le leggi del proprio paese. E anche qui ci metterei un bel chissenefrega, problemi suoi, non miei.Chi scarica tramite P2P rimane difficilmente colpibile, causa protocolli crittografici, impiego di darknet, scambio etico tra hdd, uso di reti mesh e tanti di quegli eccetera da far cascare i capelli a qualsiasi legislatore.Statemi bene e buon cambio di attività, ma tranquilli: nessuno sentirà la vostra mancanza.Per sicurezza faccio copia e incolla del post così che se pure il T1000 tenta di cancellare il messaggio questo verrà riproposto in automatico ad intervalli regolari.Cordiali SalutiSinceramente vostroGuybrush Threepwood(TEMIBILE pirata)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: No alla pirateria
            - Scritto da: No alla pirateria
            Certo certo adesso la pirateria è legale dovrei
            ridere giusto?A parte che tu non avevi nemmeno detto che era illegale, ma che era furto, quindi non conosci nemmeno l'uso delle parole. Ma poi scaricare materiale anche protetto da copyright a uso personale non è punibile. E a dirlo non sono solo io, l'ha detto un funzionario della Polizia Postale (CIOE' DI CHI SECONDO IL TUO RAGIONAMENTO DOVREBBE REPRIMERE IL "CRIMINE" CHE CRIMINE NON E') su un canale televisivo PUBBLICO:[yt]IaZ37YRGaos[/yt]Se permetti credo più alla RAI e non certo a quello che scrive un "No alla pirateria" che probabilmente ha pure interessi economici a far passare come illegale una cosa che illegale non è.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: No alla pirateria
          - Scritto da: No alla pirateria
          La pirateria è un furto[yt]aV8Sy7f4BEw[/yt]
      • Allibito scrive:
        Re: No alla pirateria
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Perchè mai bisognerebbe combatterla? Perchè non
        legalizzarla, invece? I sacrifici sarebbero
        decisamente
        minori.

        Quale vantaggio si avrebbe eradicando la
        pirateria (ammesso che ciò sia
        possibile)?Uno dei vantaggi sarebbe il gettito per lo stato, l'occupazione salvaguardata e il fatto che potremo ancora vedere film e ascoltare musica, pagando ma potremo ancora farlo, molto meglio che avere gratis solo filmati della comunione.
        • Sgabbio scrive:
          Re: No alla pirateria
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: uno qualsiasi

          Perchè mai bisognerebbe combatterla? Perchè non

          legalizzarla, invece? I sacrifici sarebbero

          decisamente

          minori.



          Quale vantaggio si avrebbe eradicando la

          pirateria (ammesso che ciò sia

          possibile)?
          Uno dei vantaggi sarebbe il gettito per lo stato,
          l'occupazione salvaguardata e il fatto che
          potremo ancora vedere film e ascoltare musica,
          pagando ma potremo ancora farlo, molto meglio che
          avere gratis solo filmati della
          comunione.Ok, parlando seriamente ? Cosa? Pensi veramente quello che hai detto ? Mamma mia, che tristezza...
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: No alla pirateria
          - Scritto da: Allibito
          Uno dei vantaggi sarebbe il gettito per lo stato,QUALE stato? Non certo l'Italia, forse gli USA.I film italiani infatti non sono fatti con soldi privati, ma con soldi pubblici, quindi sono già di nostra proprietà: cosa pirateremmo scaricando qualcosa che è già nostro?
          l'occupazione salvaguardataIo preferisco dare occupazione ai kebabbari piuttosto che a chi in pieno 2013 ancora si ostina a ferrare cavalli.
          e il fatto che
          potremo ancora vedere film e ascoltare musica,Qualunque video in cui Matteo Montesi bucca drento le case abbandonate è mille volte più interessante di "Sei giorni sulla terra", tanto per citare l'ennesima schifezza fatta coi NOSTRI soldi.
          pagandoPagando CHI? Dove vanno a finire i soldi? A Hollywood? Ne facciamo volentieri a meno. Se vuoi pagare Hollywood paga tu. Noi possiamo fare a meno dei film di Hollywood, come molti di noi stiamo facendo a meno del grande schermo delle sale rumorose e perculatrici di un cinema dove ci vanno solo idioti che PAGANO per vedersi quindici minuti di PUBBLICITA' (tra spot e trailer).
          ma potremo ancora farlo, molto meglio che
          avere gratis solo filmati della
          comunione.Eccoteli i tuoi filmati della comunione:[yt]Ji7xdxal4zY[/yt][yt]bRMs9g9Ex3g[/yt]Mi ha tenuto incollato al video molto più che qualunque filmone hollywoodiano.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: No alla pirateria

          Uno dei vantaggi sarebbe il gettito per lo stato,Tale gettito probabilmente sarebbe inferiore alle spese che lo stato dovrebbe sobbarcarsi per contrastare la pirateria.E comunque, anche i chioschi che vendono kebab ne producono, quindi se chiudi la tua attività ed al tuo posto apre un chiosco per lo stato il gettito c'è lo stesso (e sarebbero soldi che restano in italia, mentre i soldi per i film vanno in buona parte all'estero)
          l'occupazione salvaguardata Non sarebbe un fatto positivo: le spese par pagare gli stipendi dei posti di lavoro in più ricadrebbero su tutti, quindi TUTTI dovremmo lavorare di più per spendere di più... per non avere nulla in più di quello che abbiamo già adesso, gratis.In altre parole: tizio fa l'idraulico, spende 20 per i film: caio lavora in videoteca e guadagna, con quei soldi chiama tizio a riparargli il lavandino. Oppure: tizio scarica i film. Caio non guadagna, non chiama l'idraulico. Tizio guadagna di meno... ma risparmia sulle spese, quindi non gli cambia nulla: ed ha più tempo libero.
          e il fatto che
          potremo ancora vedere film e ascoltare musica,
          pagando ma potremo ancora farloQuesto è uno svantaggio, non un vantaggio.
          , molto meglio che
          avere gratis solo filmati della
          comunione.Perchè solo quelli? Gli altri film spariranno, forse? Dischi, chiavette, videocassette... si cancelleranno per magia?
      • ruppolo scrive:
        Re: No alla pirateria
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Perchè mai bisognerebbe combatterla? Perchè non
        legalizzarla, invece? I sacrifici sarebbero
        decisamente
        minori.Minori per chi? Non certo per i sacrificati.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: No alla pirateria
          Però sarebbero minori i sacrificati. Quindi, sarebbe un vantaggio.E comunque, se non vuoi fare sacrifici, è semplice: ti basta non pubblicare niente.
    • Alessio scrive:
      Re: No alla pirateria
      - Scritto da: No alla pirateria
      Ormai la situazione è drastica quindi il
      parlamento italiano deve adottare misure
      immediate ed efficaci per processare e punire le
      persone sospettate di aver commesso atti di
      pirateria! Bisogna che la gente capisca che
      bisogna combattere la pirateria con ogni metodo
      anche a costo di grossi sacrifici, inutile
      ronzarci
      intorno!Ahem, il parlamento italiano è probabile che tra meno di un mese venga sciolto di nuovo.
    • Killer scrive:
      Re: No alla pirateria
      - Scritto da: No alla pirateria
      Ormai la situazione è drastica quindi il
      parlamento italiano deve adottare misure
      immediate ed efficaci per processare e punire le
      persone sospettate di aver commesso atti di
      pirateria! Bisogna che la gente capisca che
      bisogna combattere la pirateria con ogni metodo
      anche a costo di grossi sacrifici, inutile
      ronzarci
      intorno!Sei solo un troll.(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: No alla pirateria
        Aggiungo, un troll decisamente stupido.
      • Guybrush scrive:
        Re: No alla pirateria
        - Scritto da: Killer
        - Scritto da: No alla pirateria

        Ormai la situazione è drastica quindi il

        parlamento italiano deve adottare misure

        immediate ed efficaci per processare e punire le

        persone sospettate di aver commesso atti di

        pirateria! Bisogna che la gente capisca che

        bisogna combattere la pirateria con ogni metodo

        anche a costo di grossi sacrifici, inutile

        ronzarci

        intorno!

        Sei solo un
        troll.(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)Trollata per trollata: Il parlamento italiano è al 25% cinque stelle, se tutto va bene e casca il governo entro un paio di mesi quel numero è destinato a crescere.Hai voglia a frignare alle porte del parlamento, o a sventolare mazzette.GT
    • Nauseato scrive:
      Re: No alla pirateria
      - Scritto da: No alla pirateria
      Ormai la situazione è drastica quindi il
      parlamento italiano deve adottare misure
      immediate ed efficaci per processare e punire le
      persone sospettate di aver commesso atti di
      pirateria! Bisogna che la gente capisca che
      bisogna combattere la pirateria con ogni metodo
      anche a costo di grossi sacrifici, inutile
      ronzarci
      intorno!Ma contro quale estremo disatro planetario vorresti mobilitare tutte le forze mondiali per salvare la razza umana, costi quel che costi? Non ti sembra di renderti magari solo un tantino ridicolo?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: No alla pirateria
      contenuto non disponibile
    • Disoccupato scrive:
      Re: No alla pirateria
      - Scritto da: No alla pirateria
      Ormai la situazione è drastica quindi il
      parlamento italiano deve adottare misure
      immediate ed efficaci per processare e punire le
      persone sospettate di aver commesso atti di
      pirateria! Bisogna che la gente capisca che
      bisogna combattere la pirateria con ogni metodo
      anche a costo di grossi sacrifici, inutile
      ronzarci
      intorno!Mentre SBRAITI io continuo a scaricare .......
    • pandadisoss ato scrive:
      Re: No alla pirateria
      Sino a qualche anno fà scaricavo parecchi film e telefilm o li guardavo in streaming.Andavo al cinema almeno una volta la settimana, e compravo tra i 2 e i 5 dvd al mese.Per motivi vari, ho smesso di scaricare (poco tempo da dedicare alle ricerche ed alla verifica dei filmati) e causa down di megastreaming ho smesso anche di guardare in streaming.Da allora al cinema ci vado 4 volte all'anno e se compro un DVD è di qualcosa che al tempo non avevo trovato o costava troppo.Per me non si tratta di pirateria, ma di preview, con così tanta carne al fuoco e i prezzi che ci sono, con che coraggio spederesti 20 o 30 euro per un film? per la bella copertina o per quanto è bene scritta la recensione nel retro? Ci sono studi che parlano di un netto calo delle presenze nelle sale cinematografiche proprio a seguito della chiusura di mega E' vero che ci sono tante locuste ma è altrettanto vero che quelle comunque al cinema non ci vanno e i dvd li copiano da gli amici, in ogni caso.Se vuoi sapere quali sono gli studi, cercali con google, o qui su PI io non ricordo tutti i riferimenti.Ricorda che il mondo è cambiato, una volta un videoregistratore costava una follia, oggi un lettore dvd te lo regalano con il giornale.La gente è ricettiva a molti più contenuti, sono i prezzi e le modalità di fruizione che non vanno bene. Che c'è di male a vedere un film a bassa risoluzione? Al cinema è meglio in dvd o blue ray è perfetto se mi piace fammelo ad un prezzo accettabile e te lo compro. Se non so cos'è e rischio di buttare via i soldi per una ciofeca bhè! non lo prendo.La pirateria, come la chiami tu, ha aperto la via a produzioni economiche o indie che altrimenti sarebbero rimaste di pochi. Non tutti hanno la possibilità di farsi fare la pubblicità di avatar, che per altro era molto peggio di altri film molto meno costosi...Amo il cinema, ma gli interessi di pochi non possono e non devono uccidere tutti gli altri. Informati sul come mai solo negli ultimi anni i film d'animazione dello studio ghibli (es. La Città Incantata) sono arrivati nelle sale cinematografiche e poi pensa perchè i "pirati" piacciono così poco a colossi della distribuzione come la buenavista...p.s. Se io ho un motore di ricerca torrent e per mantenerlo ci piazzo dei banner (è mio diritto farlo, come è tuo diritto non cliccarci sopra), per i giudici sto lucrando, anche se i banner ed i risultati non sono correlati in alcun modo se non per la presenza nella medesima pagina. Occhio non vede cuore non duole... eheheh credi sul serio che siano i torrent il vero mainstream dei contenuti multimediali pirata? illuso/a
  • mario mario scrive:
    io la penso cosi'
    La Corte si deve essere chiesta chi glielo faceva fare a Fung di tenere in piedi il sito IsoHunt se non ci avesse guadagnato sopra ? La domanda successiva e' : in che modo Fung ci guadagnava ? Gia',perche' nessuno tiene in piedi un sito se e' ad alto rischio. Chi vuole pagare multe salate ? Chi vuole andare in galera ? Ma ritorniamo alla domanda chiave : in che modo Fung ci guadagnava ? Probabilmente non c'e' un nesso diretto tra gli introiti che Fung ricava dal sito e i torrents,ma esiste a livello indiretto. Gia' per il solo fatto che il suo sito ospita gli indici ma non il materiale pirata,e' una prova sufficiente che il sito guadagna grazie agli indici. Siamo d'accordo sul fatto che Fung non sia immischiato nella compra-vendita di materiale pirata illecito,ma gli indici da soli gli procurano degli introiti perche' sono il mezzo principale con il quale il suo sito ottiene le visite da parte dell'utenza. Ripeto : se non c'era questo nesso indiretto,non ci sarebbe stato nemmeno IsoHunt. L'accusa di complicita' tiene. Fung avrebbe potuto chiudere tempo fa' e non avrebbe dovuto immischiarsi per niente in un attivita' che era collegata indirettamente con il materiale pirata. Invece l'ha fatto e ha insistito nel voler perseguire i suoi intenti. Per quanto riguarda Google il discorso e' diverso,perche' questo e' un motore di ricerca generalista,non e' specializzato solo sui links che portano a materiale illecito. Lo si vede da come e' strutturato il sito. Lo si vede dalle attivita' di cui google si occupa,che sono le piu' variegate. Lo si vede dagli accordi che google ha stipulato con le aziende del mondo dell'hi-tech,dagli accordi commerciali che ha stipulato,che la mettono al riparo da ritorsioni,perche' non ci guadagna solo google,ma anche gli altri...
    • mario mario scrive:
      Re: io la penso cosi'
      precisazione ulteriore :gli indici puntano *esclusivamente* al materiale pirata,quindi sono essi stessi materiale pirata. Se puntassero anche verso un altro tipo di materiale il discorso sarebbe diverso...non esistono torrents di materiale legale,perche' e' complicatuccio creare un torrents,per cui la gente non usa questo metodo per scambiarsi materiale legale,ne usa altri...
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: io la penso cosi'

        non
        esistono torrents di materiale legalePraticamente tutte le distro linux hanno i loro torrent, ed anche tutti i film in creative commons.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: io la penso cosi'
        - Scritto da: mario mario
        precisazione ulteriore :

        gli indici puntano *esclusivamente* al materiale
        pirata,quindi sono essi stessi materiale pirata.
        Se puntassero anche verso un altro tipo di
        materiale il discorso sarebbe diverso...non
        esistono torrents di materiale legale,perche' e'
        complicatuccio creare un torrents,per cui la
        gente non usa questo metodo per scambiarsi
        materiale legale,ne usa
        altri...No esistono, infatti hanno detto che il 90% erano torrent per scaricare materiale pirata. Quindi gli altri 10% erano ok. Comunque sono processi inutili. E' la natura di Internet che rende impossibile fermare la pirateria. Quindi o si snatura Internet o si legalizzano certi fenomeni.Io sono per snaturare Internet.
      • bubba scrive:
        Re: io la penso cosi'
        - Scritto da: mario mario
        precisazione ulteriore :

        gli indici puntano *esclusivamente* al materiale
        pirata,quindi sono essi stessi materiale pirata.ma quali precisazioni? torna a videotecheforum che fai piu bella figura :PTra i "criminogeni" torrent che menzioni c'e' anche tutto il materiale di archive.org. Sai cos'e' archive.org, si?
  • Risposta al commento scrive:
    ...
    Se un motore di ricerca mostra dei link a contenuti illegali è giusto che paghi una salatissima multa per ogni link, così ci penseranno due volte la prossima volta. Se la loro attività chiude perché non possono pagare le multe è solo un problema loro: la pirateria va sempre e comunque fermata, costi quel che costi! @^
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: ...
      contenuto non disponibile
    • krane scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Risposta al commento
      Se un motore di ricerca mostra dei link a
      contenuti illegali è giusto che paghi una
      salatissima multa per ogni link, così ci
      penseranno due volte la prossima volta. Se la
      loro attività chiude perché non possono pagare le
      multe è solo un problema loro: la pirateria va
      sempre e comunque fermata, costi quel che costi!
      @^Bravo, quoto !Chiudiamo Bing.com e Azure !!!
    • Nome e cognome scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Risposta al commento
      Se un motore di ricerca mostra dei link a
      contenuti illegali è giusto che paghi una
      salatissima multa per ogni link, così ci
      penseranno due volte la prossima volta. Se la
      loro attività chiude perché non possono pagare le
      multe è solo un problema loro: la pirateria va
      sempre e comunque fermata, costi quel che costi!
      @^Ciao SIAE. (troll)
    • Videotecaro scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Risposta al commento
      sempre e comunque fermata, costi quel che costi! Giusto chiudiamo tutte le videoteche!!!!
    • Guybrush scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Risposta al commento
      Se un motore di ricerca mostra dei link a
      contenuti illegali è giusto che paghi una
      salatissima multa per ogni link, così ci
      penseranno due volte la prossima volta. Se la
      loro attività chiude perché non possono pagare le
      multe è solo un problema loro: la pirateria va
      sempre e comunque fermata, costi quel che costi!
      @^...e i file .torrent si trovano meglio su un noto motore di ricerca che su TPB.Da non crederci eh?GT
  • La SIAE scrive:
    Ottima iniziativa
    Giusto dare un potente segnale contro questi pirati, scoraggiando queste piattaforme illegali. Chiunque neghi questa sacrosanta verità andrebbe picchiato severamente sulla capoccia.
    • Leguleio scrive:
      Re: Ottima iniziativa
      Oggi manca il :@.Forse la SIAE è più rilassata?
      • Nome scrive:
        Re: Ottima iniziativa
        - Scritto da: Leguleio
        Oggi manca il :@.
        Forse la SIAE è più rilassata?Oggi gli hanno fatto l'iniezione settimanale in psichiatria... :o
      • panda rossa scrive:
        Re: Ottima iniziativa
        - Scritto da: Leguleio
        Oggi manca il :@.
        Forse la SIAE è più rilassata?No. E' un mistificatore.Non e' la vera SIAE.Lo si capisce dal corretto uso del congiuntivo.
      • krane scrive:
        Re: Ottima iniziativa
        - Scritto da: Leguleio
        Oggi manca il :@.
        Forse la SIAE è più rilassata?O moribonda ?
    • thebecker scrive:
      Re: Ottima iniziativa
      - Scritto da: La SIAE
      Giusto dare un potente segnale contro questi
      pirati, scoraggiando queste piattaforme
      illegali. Chiunque neghi questa sacrosanta verità
      andrebbe picchiato severamente sulla
      capoccia.Questo è il vero motto della SIAE! :D[img]http://4.bp.blogspot.com/_BKYb9V78XsI/TTBVkYfNiaI/AAAAAAAAAGs/A2_sbCBB8Hk/s1600/fac-siae1.jpg[/img]
      • carletto scrive:
        Re: Ottima iniziativa
        - Scritto da: thebecker
        Questo è il vero motto della SIAE! :D

        [img]http://4.bp.blogspot.com/_BKYb9V78XsI/TTBVkYfBella ma tristemente veritiera.
  • unaDuraLezione scrive:
    90%? A proposito di numeri...
    contenuto non disponibile
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: 90%? A proposito di numeri...
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Questo significa che almeno il 50% dei file erano
      backup personali o altri tipi di dati i cui
      indirizzi non erano
      condivisi.C'è gente che masterizza illegalmente un sacco di film scaricati non li guarda mai. Magari gli stessi caricavano su megaupload il backup dei film piratati.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: 90%? A proposito di numeri...
        contenuto non disponibile
        • ThEnOra scrive:
          Re: 90%? A proposito di numeri...
          - Scritto da: unaDuraLezione

          Se anche fosse (e lo dubito visto il tempo che ci
          vuole per fare upload) rimane il fatto che non
          hanno fatto un singolo
          download.
          No download = No danniNon capisco l'equazione... io ero rimasto a:Yes download = No danniChe è sta storia???
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            contenuto non disponibile
          • ThEnOra scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: ThEnOra


            Non capisco l'equazione...

            Vedo che hai problemi anche a capire la logica
            elementare:
            "No download = no danni" NON implica "download =
            danni".
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 22 marzo 2013 15.45
            --------------------------------------------------Allora siamo in due, io e te, perchè NON la ESCLUDE nemmeno.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 marzo 2013 16.49-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            contenuto non disponibile
          • bubba scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: ThEnOra


            Allora siamo in due, io e te, perchè NON la

            ESCLUDE

            nemmeno.

            stai dicendo che non scaricare potrebbe produrre
            danni?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)thread interessante, ma FUORVIANTE. Su isohunt NON c'e' alcun materiale(*).. ne in supposta violazione ne public domain.(*) beh tranne i .torrent ..ma quelli li mettono gli autori..
          • ThEnOra scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: ThEnOra


            Allora siamo in due, io e te, perchè NON la

            ESCLUDE

            nemmeno.

            stai dicendo che non scaricare potrebbe produrre
            danni?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Sei sicuro che abbia detto questo?Logica elementare, questa sconosciuta...!In ogni caso,studi anti-(C) sostengono proprio questo!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Sgabbio scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            bel rivoltamento di frittata.
          • ThEnOra scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            Hai visto che bravo! :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            contenuto non disponibile
          • ThEnOra scrive:
            Re: 90%? A proposito di numeri...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: ThEnOra


            Logica elementare, questa sconosciuta...!


            Mi sa che hai perso completamente il filo
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            [img]http://i48.tinypic.com/2zt9cw2.jpg[/img]Difficile negare l'innegabile, vero?Apprezzo che lo riconosci, ma mica siamo in guerra perciò non occorre che alzi bandiera bianca. :D

            In ogni caso,studi anti-(C) sostengono
            proprio

            questo!

            e un bel chissenefrega?Appunto!
  • conciso scrive:
    Prima di scrivere pensate
    Se isohunt è un motore di ricerca (indicizzazione) esattamente come Google.... perchè non usare Google?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Prima di scrivere pensate
      contenuto non disponibile
      • ... scrive:
        Re: Prima di scrivere pensate
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: conciso

        Se isohunt è un motore di ricerca

        (indicizzazione) esattamente come Google....

        perchè non usare

        Google?

        Ma infatti Google basta e avanza per qualsiasi
        cosa.Bella pensata, Sherlock!cosi' quando fara' tutto google e soltanto goole, lei sara' la tua padrona. Facciamo fare gli OS solo a microsoft? facciamo fare le cpu solo a intel? facciamo fare le gpu solo a nvidia? Il monopolio non e' MAI una buona cosa, sherlock!
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Prima di scrivere pensate
          contenuto non disponibile
          • ... scrive:
            Re: Prima di scrivere pensate
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: ...


            Bella pensata, Sherlock!

            cosi' quando fara' tutto google e soltanto
            goole

            Cioè mai.
            Ipotesi negata, tesi smontata.sti cazzi. non serve esser l'unico quando sei il piu' grande e gli altri sono nanetti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Prima di scrivere pensate
            contenuto non disponibile
    • ehgia scrive:
      Re: Prima di scrivere pensate
      - Scritto da: conciso
      Se isohunt è un motore di ricerca
      (indicizzazione) esattamente come Google....
      perchè non usare
      Google?perchè google non indicizza i torrent (indicizza solo le paggine web dei tracker)?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Prima di scrivere pensate
        - Scritto da: ehgia
        - Scritto da: conciso

        Se isohunt è un motore di ricerca

        (indicizzazione) esattamente come Google....

        perchè non usare

        Google?

        perchè google non indicizza i torrent (indicizza
        solo le paggine web dei
        tracker)?Non cambia nulla.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Prima di scrivere pensate
        - Scritto da: ehgia
        - Scritto da: conciso

        Se isohunt è un motore di ricerca

        (indicizzazione) esattamente come Google....

        perchè non usare

        Google?

        perchè google non indicizza i torrent (indicizza
        solo le paggine web dei
        tracker)?Se cerchi un tipo di file ti basta usare nel campo search "filetype:". Per esempio se vuoi scaricare debian via torrent su Google devi digitare:filetype:torrent debian
  • Leguleio scrive:
    Istigazione
    " Secondo la corte californiana, il CEO di IsoHunt avrebbe lucrato sulla condivisione di link a materiale pirata, addirittura incoraggiando gli utenti a caricare più contenuti non autorizzati ". Ma davvero a isoHunt erano così scemi? Forse il riassunto è un filino approssimativo.
    • bubba scrive:
      Re: Istigazione
      - Scritto da: Leguleio
      " Secondo la corte californiana, il CEO di
      IsoHunt avrebbe lucrato sulla condivisione di
      link a materiale pirata, addirittura
      incoraggiando gli utenti a caricare più contenuti
      non autorizzati ".


      Ma davvero a isoHunt erano così scemi? Forse il
      riassunto è un filino
      approssimativo.ma "contenuti" DOVE? seriamente non capisco. E' un search engine, un catalogatore di torrent e di tracker (una sorgente e' archive.org ..criminali efferati anche loro?). c'e' un forum dove si parla di torrent, ecc. Ma NON vedo contenuti. (Magari ci vedo male..)E' in Canada (pero' le Major americane hanno giuristizione OVUNQUE).E' da mila anni in tribunale per le bizze delle major. Boh.Il max di soldi che vedo e' "vip member" che ti toglie, pare, gli ads dal sito web.
      • Leguleio scrive:
        Re: Istigazione
        - Scritto da: bubba

        Ma davvero a isoHunt erano così scemi? Forse il

        riassunto è un filino

        approssimativo.

        ma "contenuti" DOVE? seriamente non capisco. E'
        un search engine, un catalogatore di torrent e di
        tracker (una sorgente e' archive.org ..criminali
        efferati anche loro?). c'e' un forum dove si
        parla di torrent, ecc. Ma NON vedo contenuti.
        (Magari ci vedo
        male..)Non ti so dire. Non ho voglia di leggermi la sentenza.
        E' in Canada (pero' le Major americane hanno
        giuristizione
        OVUNQUE).La legge americana, casomai.No, non ovunque: in Paesi in cui la Convenzione di Berna o la Convenzione universale sul diritto d'autore non sono in vigore, gli Usa non possono fare proprio nulla.Avete voluto mettere la sede in Canada? Cavoli vostri.
        • bubba scrive:
          Re: Istigazione
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: bubba




          Ma davvero a isoHunt erano così scemi?
          Forse
          il


          riassunto è un filino


          approssimativo.



          ma "contenuti" DOVE? seriamente non capisco.
          E'

          un search engine, un catalogatore di torrent
          e
          di

          tracker (una sorgente e' archive.org
          ..criminali

          efferati anche loro?). c'e' un forum dove si

          parla di torrent, ecc. Ma NON vedo contenuti.

          (Magari ci vedo

          male..)

          Non ti so dire. Non ho voglia di leggermi la
          sentenza.neanch'io ;)

          E' in Canada (pero' le Major americane hanno

          giuristizione

          OVUNQUE).

          La legge americana, casomai.nono le major americane :)
          No, non ovunque: in Paesi in cui la Convenzione
          di Berna o la Convenzione universale sul diritto
          d'autore non sono in vigore, gli Usa non possono
          fare proprio
          nulla.ma esiste internet nei paesi che non sono sotto la giuristizione Usa (o del loro cagnolino europeo)?
          Avete voluto mettere la sede in Canada? Cavoli
          vostri.e pensa che prima delle ingerenze continue delle major Usa, il canada era un posto quasi "decente". E non e' ancora capitolato del tutto, a quanto ricordo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Istigazione
            - Scritto da: bubba


            E' in Canada (pero' le Major americane
            hanno


            giuristizione


            OVUNQUE).



            La legge americana, casomai.
            nono le major americane :)Boh, sospetto tu soffra di distorsione selettiva.Recentemente un colombiano, Eder Pedraza-Peña, sospetto comandante di una formazione paramilitare in Colombia, è stato estradato negli Usa per traffico di droga:http://www.ice.gov/news/releases/1011/101119newyork2.htmQui non c'entrano né le case cinematografiche, né internet: ma una precisa legge sul traffico di droga.Non ho dati precisi, ma questo tipo di estradizione accade molto più spesso che non quelle relative ai servizi di condivisione file. Solo che qui su PI non se ne parla, non è in tema.

            No, non ovunque: in Paesi in cui la Convenzione

            di Berna o la Convenzione universale sul diritto

            d'autore non sono in vigore, gli Usa non possono

            fare proprio

            nulla.
            ma esiste internet nei paesi che non sono sotto
            la giuristizione Usa (o del loro cagnolino
            europeo)?Credo di sì: in Iran internet c'è. Così come nelle isole Marshall, in Eritrea e in Turkmenistan.
          • bubba scrive:
            Re: Istigazione
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: bubba




            E' in Canada (pero' le Major
            americane

            hanno



            giuristizione



            OVUNQUE).





            La legge americana, casomai.


            nono le major americane :)

            Boh, sospetto tu soffra di distorsione selettiva.
            Recentemente un colombiano, Eder
            Pedraza-Peña, sospetto comandante di una
            formazione paramilitare in Colombia, è stato
            estradato negli Usa per traffico di
            droga:sicuro di non avere tu amici colombiani, dai quali ti rifornisci? :) Qua si parla di siti con file torrent e mi opponi un criminale delle FARC?? per coca, mafia, armi si fa bene ad agire internazionalmente, mi pare ovvio. Anzi l'ho detto na marea di volte, proprio nelle occasioni di ABUSO della pratica "follow the money" (coniata per la mafia) per contrastare roba micragnosa come un forum con banner pubblicitari.le major parlamentari sono gli omini stile Chris Dodd, 30anni in parlamento e appena mette piede fuori diventa CEO dell'MPAA ... o suo "cugino" Dan Glickman.. 20 anni in politica e subito CEO dell'MPAA (prima di Dodd)... cioe manco chesso' una saltuaria consulenza o il cricket insieme.. no,direttamente CEO. Tanto non ha importanza non essere spudorati :)... questo solo per citare i piu evidenti..


            ma esiste internet nei paesi che non sono
            sotto

            la giuristizione Usa (o del loro cagnolino

            europeo)?

            Credo di sì: in Iran internet c'è. Così come
            nelle isole Marshall, in Eritrea e in
            Turkmenistan.mhh posti notevoli. In iran abbiamo pane, mitra e censura, in turkmenistan deserto con qualche casa intorno.. in eritrea guerra semipermanente.. le isole marshall non le conosco per niente.. vedo che sono un microstato piazzato in culonia, e _parrebbe_ usa-dipendenti (impiegano anche il $ come moneta).... forse bisognerebbe fare i pirati veri e prendere possesso militare delle marshall o di qualche altra microisola, e piazzare installazioni satellitari 2way per internet :P
          • Leguleio scrive:
            Re: Istigazione
            - Scritto da: bubba




            E' in Canada (pero' le Major

            americane


            hanno




            giuristizione




            OVUNQUE).







            La legge americana, casomai.




            nono le major americane :)



            Boh, sospetto tu soffra di distorsione
            selettiva.

            Recentemente un colombiano, Eder

            Pedraza-Peña, sospetto comandante di una

            formazione paramilitare in Colombia, è stato

            estradato negli Usa per traffico di

            droga:
            sicuro di non avere tu amici colombiani, dai
            quali ti rifornisci? :) Qua si parla di siti con
            file torrent e mi opponi un criminale delle
            FARC?? per coca, mafia, armi si fa bene ad agire
            internazionalmente, mi pare ovvio. Non lo decide bubba quali reati sono passibili di azioni internazionali e quali no. Ma le convenzioni internazionali, appunto.
            Anzi l'ho
            detto na marea di volte, proprio nelle occasioni
            di ABUSO della pratica "follow the money"
            (coniata per la mafia) per contrastare roba
            micragnosa come un forum con banner
            pubblicitari.Si vede che per alcuni tanto micragnosa non era.
            le major parlamentari sono gli omini stile Chris
            Dodd, 30anni in parlamento e appena mette piede
            fuori diventa CEO dell'MPAA ... o suo "cugino"
            Dan Glickman.. 20 anni in politica e subito CEO
            dell'MPAA (prima di Dodd)... cioe manco chesso'
            una saltuaria consulenza o il cricket insieme..
            no,direttamente CEO. Tanto non ha importanza non
            essere spudorati :)... questo solo per citare i
            piu
            evidenti..Si guadagna di più come amministratore delegato della MPAA che come senatore o rappresentante. E l'esperienza e le relazioni sociali contano, contano eccome, per incarichi come questo.Non lo so se organizzazioni come la MPAA o la RIAA muovono un numero di voti sufficiente per far eleggere un senatore. Nel caso, tanto di cappello.

            Credo di sì: in Iran internet c'è. Così come

            nelle isole Marshall, in Eritrea e in

            Turkmenistan.
            mhh posti notevoli. In iran abbiamo pane, mitra e
            censura, in turkmenistan deserto con qualche casa
            intorno.. in eritrea guerra semipermanente.. le
            isole marshall non le conosco per niente.. vedo
            che sono un microstato piazzato in culonia, e
            _parrebbe_ usa-dipendenti (impiegano anche il $
            come moneta)....Non vuol mica dire, sai? Anche l'Ecuador e Timor Est usano il dollaro, ma i rapporti con gli Usa non sono idilliaci.
            forse bisognerebbe fare i pirati veri e prendere
            possesso militare delle marshall o di qualche
            altra microisola, e piazzare installazioni
            satellitari 2way per internet
            :PEh sì.
          • Get Real scrive:
            Re: Istigazione
            - Scritto da: bubba

            forse bisognerebbe fare i pirati veri e prendere
            possesso militare delle marshall o di qualche
            altra microisola, e piazzare installazioni
            satellitari 2way per internet
            :PBravo, provaci. Verresti arrestato o ucciso insieme ai tuoi 3 seguaci prima di riuscire a fare "bam" a voce.Poniamo pure che tu abbia successo, i precedenti storici dicono che la tua "rivoluzione" avrebbe vita brevissima: http://it.wikipedia.org/wiki/Isola_delle_Rose_%28micronazione%29Il concetto di "sovranità nazionale" è stato da tempo svuotato di ogni significato: vige e vigerà sempre la legge del più forte.Chi è tanto folle o stolto da pensare il contrario pagherà con la vita o con quel poco di "libertà" che rimane.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Istigazione

            Bravo, provaci. Verresti arrestato o ucciso
            insieme ai tuoi 3 seguaci prima di riuscire a
            fare "bam" a
            voce.Tu ci hai provato? Ora scrivi da una cella?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Istigazione
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: bubba






            E' in Canada (pero' le Major

            americane


            hanno




            giuristizione




            OVUNQUE).







            La legge americana, casomai.




            nono le major americane :)



            Boh, sospetto tu soffra di distorsione
            selettiva.

            Recentemente un colombiano, Eder

            Pedraza-Peña, sospetto comandante di una

            formazione paramilitare in Colombia, è stato

            estradato negli Usa per traffico di

            droga:
            sicuro di non avere tu amici colombiani, dai
            quali ti rifornisci? :) Qua si parla di siti con
            file torrent e mi opponi un criminale delle
            FARC?? per coca, mafia, armi si fa bene ad agire
            internazionalmente, mi pare ovvio. Anzi l'ho
            detto na marea di volte, proprio nelle occasioni
            di ABUSO della pratica "follow the money"
            (coniata per la mafia) per contrastare roba
            micragnosa come un forum con banner
            pubblicitari.

            le major parlamentari sono gli omini stile Chris
            Dodd, 30anni in parlamento e appena mette piede
            fuori diventa CEO dell'MPAA ... o suo "cugino"
            Dan Glickman.. 20 anni in politica e subito CEO
            dell'MPAA (prima di Dodd)... cioe manco chesso'
            una saltuaria consulenza o il cricket insieme..
            no,direttamente CEO. Tanto non ha importanza non
            essere spudorati :)... questo solo per citare i
            piu
            evidenti..





            ma esiste internet nei paesi che non
            sono

            sotto


            la giuristizione Usa (o del loro
            cagnolino


            europeo)?



            Credo di sì: in Iran internet c'è. Così come

            nelle isole Marshall, in Eritrea e in

            Turkmenistan.
            mhh posti notevoli. In iran abbiamo pane, mitra e
            censura, in turkmenistan deserto con qualche casa
            intorno.. in eritrea guerra semipermanente.. le
            isole marshall non le conosco per niente.. vedo
            che sono un microstato piazzato in culonia, e
            _parrebbe_ usa-dipendenti (impiegano anche il $
            come moneta)....

            forse bisognerebbe fare i pirati veri e prendere
            possesso militare delle marshall o di qualche
            altra microisola, e piazzare installazioni
            satellitari 2way per internet
            :PLa Repubblica di San Marino non ha sottoscritto alcuna convenzione internazionale sul copyright.
Chiudi i commenti