GameCube e Xbox, testa a testa annunciato

La ELSPA stila un rapporto sul mercato delle console e conferma una guerra caldissima fra Xbox, GameCube e PS2


Offenham (Gran Bretagna) – Come si suddividerà nei prossimi quattro anni l’incandescente mercato delle console da gioco? Se lo è chiesto la ELSPA, l’associazione europea dei produttori di software per l’intrattenimento, che ha appena pubblicato una previsione fino al 2005.

Nel rapporto si legge che per la fine del 2004 il 47% del mercato europeo, pari a 15,65 milioni di unità, sarà nelle mani della Playstation 2, una percentuale addirittura superiore a quella prevista per il mercato giapponese (45%, 12,3 milioni di unità) e nettamente al di sopra di quella del mercato USA (37%, 18,1 milioni di unità).

Al momento, la quota di mercato mondiale rappresentata dalle Playstation di Sony (PSX, PSOne e PS2) è pari al 66%.

Entro il 2005, Xbox è data invece al secondo posto in Europa, con un più che discreto 33% (11 milioni di unità), ed in terza posizione in USA (31%, 15 milioni di unità) e Giappone (20%, 5,47 milioni di unità). Tranne che in Giappone, dov’era lecito attendersi il sorpasso del GameCube di Nintendo su Xbox, pochi si sarebbero aspettati un testa a testa così ravvicinato fra Xbox e il GameCube in USA, dove la console di Nintendo viene stimata al 32% con 15,65 milioni di unità vendute.

Sempre stando alle stime della ELSPA, il GameCube andrà invece meno bene in Europa, dove raggiungerà una quota di mercato pari al 20% (6,6 milioni di unità), mentre furoreggerà in Giappone con il 35% del mercato (9,57 milioni di unità), una percentuale consistente se si tiene conto dei due anni di ritardo rispetto alla PS2.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Chissa quanto costerà il supporto tecnico
    Secondo me il supporto tecnico costerà tantissimo e verrà contattato varie volte visto i buchi che avrà.Facendo così si riprenderanno i costi per la programmazione del programma.A quel punto era meglio comprare officeahahahahahahah
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissa quanto costerà il supporto tecnico
      Alcune precisazioni- Scritto da: net-earn
      Secondo me il supporto tecnico costerà
      tantissimo e verrà contattato varie volte
      visto i buchi che avrà.Forse si ma lo stesso vale anche per qualsiasi altro programma di office automation

      Facendo così si riprenderanno i costi per la
      programmazione del programma.

      A quel punto era meglio comprare officeCertamente con la differenza che pero non hanno pagato, e pure salato, l'aggiornamento da office9x a office2k/xp, che tra le altre cose, se non ricordo male gira solamente su piattaforma win-Intel, ah no mi pare che la stano anche portando su mac


      ahahahahahahahDalle mie parti si dice ridi ridi che a mama a fat i risi.Per dire che certe c.....e a volte è meglio evitare di spararle..
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissa quanto costerà il supporto tecnico
      Il bello è.. che probabilmente si sentiranno più "sicuri". Poi comincieranno a chiedersi come cazzo fare il foglio di excel con le macro.- Scritto da: net-earn
      Secondo me il supporto tecnico costerà
      tantissimo e verrà contattato varie volte
      visto i buchi che avrà.

      Facendo così si riprenderanno i costi per la
      programmazione del programma.

      A quel punto era meglio comprare office


      ahahahahahahah
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissa quanto costerà il supporto tecnico
        - Scritto da: CoccoDio
        Il bello è.. che probabilmente si sentiranno
        più "sicuri". Poi comincieranno a chiedersi
        come cazzo fare il foglio di excel con le
        macro.Le fai come con excel (anzi anche meglio) perche' puoi usare anche java!Io leggo volentieri diversi commenti, a volte imparo anche qualcosa di nuovo, ma quando uno le cose non le conosce dovrebbe stare zitto ad ascoltare piuttosto che parlare a vanvera.ti assicuro che con StarOffice, si possono fare cose che con m$office non e' possibile fare e viceversa, con una sottile differenza:quello che fa m$office in piu' di solito sono stronzate di cui puoi fare tranquillamente a meno, invece molte funzioni peculiari di StarOffice sono micidiali ed incredibilmente semplici.un esempio:provare con word, ad allineare una stessa riga di testo, mezza a sinistra e mezza a destra, al volo, senza usare tabelle o cornici... fatto?ricordate: ride bene chi ride ultimo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissa quanto costerà il supporto tecnico
      Può darsi, davvero. In effetti, la più grande fetta di spesa non è tanto nell'acquisto della licenza, quanto piuttosto nelle spese per formazione, assistenza e supporto.Immagino che abbiano fatto i loro conti, e, visti i vergognosi prezzi delle licenze Microsoft (che ti ricordo, non danno diritto a formazione, supporto e assistenza), immagino che a conti fatti ci risparmino. Per esempio: all'uscita di StarOffice 5.3, non sarà necessario riacquistare tutte le 25.000 licenze, perchè, contrariamente ad Office, StarOffice è compatibile col futuro (cioè, StarOffice 5.2 può aprire i documenti di StarOffice 5.3 e viceversa..). Acquistare Office significava che non appena un ufficio fosse passato ad una nuova versione di Office, tutti, in cascata, avrebbero dovuto aggiornarsi, pena l'isolamento da incompatibilità.. Bella roba!
      A quel punto era meglio comprare officeMicosoft Office per Unix? Mica esiste...Non so se ci hai fatto caso, ma nell'articolo si parla di workstation Unix..
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissa quanto costerà il supporto tecnico
        Acquistare
        Office significava che non appena un ufficio
        fosse passato ad una nuova versione di
        Office, tutti, in cascata, avrebbero dovuto
        aggiornarsi, pena l'isolamento da
        incompatibilità.. Bella roba!
        Non sapevi che i documenti creati con office 2000 o con office XP sono completamente compatibili?
  • Anonimo scrive:
    Un passo alla volta
    Un altro ente che decide di usufruire dei vantaggi dell'open source: ridurre i costi ed avere un prodotto che soddisfa le sue esigenze.Capite perchè a Redmond attaccano la comunità dell'open source????Linux non va bene per il desktop, ok teniamoci M$ ma per l'office automation uso Star Office...Open source fa paura.... a M$ :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un passo alla volta
      - Scritto da: Bilbo
      Un altro ente che decide di usufruire dei
      vantaggi dell'open source: ridurre i costi
      ed avere un prodotto che soddisfa le sue
      esigenze.
      Capite perchè a Redmond attaccano la
      comunità dell'open source????
      Linux non va bene per il desktop, ok
      teniamoci M$Se Linux non va bene (mah...) puoi sempre usare eComstation (http://www.ecomstation.com) come desktop OS :-)
      ma per l'office automation uso
      Star Office...
      Open source fa paura.... a M$ :)Verissimo.Come dico spesso..Il mondo dell'informatica ha appena iniziato una fase di transizione..Ovvero la transizione dal vecchio mondo (monopolio microsoft e le briciole alle altre software-houses) all'open-source, dove i grandi guadagni si fanno non piu' sul software (boxed), ma sulla vendita di servizi globali e delle competenze (know-how e consulenze).bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Un passo alla volta
        - Scritto da: Wishmerhill


        Il software Open Source non puo' distribuire
        poverta' o ricchezza: distribuisce
        conoscenza e fa risparmiare: tuttora molte
        ditte vivono di consulenze piu' che delle
        vendite del software.Si anche il tempo fa risparmiare. E visto che il tempo è denaro, c'è da guadagnarci... anche in distribuzione di povertà.

        Dici sempre della gran castronerie, mio
        caro. Io non mi considero comunista, anzi.Qualcuno ti ha dato del comunista?
        E ti assicuro che Opern Source, Linux e
        compagnia NON sono assolutamente sinonimo di
        comunismo: Di comunismo certamente no. Di anarchia? E ti sembra una bella cosa?
        il monopolio e' sinonimo di
        comunismo (e per forza di cose di fascismo),
        e questo lo insegna la storia.Il monopolio non è sinonimo di comunisco ne di fascismo. Il monopolio è un regime di mercato come lo è il duopolio e la libera concorrenza. Si ha monopolio in un regime di libera concorrenza solo quando c'è solo un prodotto valido sul mercato.

        La spinta evulotiva che ha dato microsoft al
        mondo del software e' stata duplice:
        1) la spinta che l'utente da quando e' al
        computer visto che il sistema M$ fa ca9areCa9are è tutta salute.
        2) (seria) quella di rimanere inchiodati di
        fronte alle strategie losche di un sola
        compagnia...aggiungerei anche quella di aver spronato le varie distro linux ad assomigliare sempre più a windows (licenze x postazione, star-office, secure-pack, viva la fantasia)

        Ma mi faccia il piacere...

        meglio stare zitti che dire cavolate!Non sono daccordo, cmq allora perchè hai postato?

        \/\/ LINSUX!

        Wishmerhill
        • Anonimo scrive:
          Quota tua sorella stronzo
          Come da soggetto per il quote.




          \/\/ LINSUX!



          WishmerhillPS: per P.I.: se mi mettete la x rossa la mettete anche la post parent del mio per il quote fasullo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quota tua sorella stronzo
            - Scritto da: Wishmerhill
            Come da soggetto per il quote.








            \/\/ LINSUX!





            Wishmerhill

            PS: per P.I.: se mi mettete la x rossa la
            mettete anche la post parent del mio per il
            quote fasullo.No... la x rossa per il post parent no!!! Mi togliete il sonno così.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quota tua sorella stronzo
            - Scritto da: CoccoDio
            No... la x rossa per il post parent no!!! Mi
            togliete il sonno così.che squallore che sei...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un passo alla volta
          - Scritto da: CoccoDio
          Il monopolio non è sinonimo di comunisco
          ne di fascismo. Il monopolio è un regime di
          mercato come lo è il duopolio e la libera
          concorrenza. ---------------------------------------------------------------Ti consiglio di prendere un dizionario e cercare le parole: monopolio, duopolio, oligopolio, concorrenza.
          Si ha monopolio in un regime di libera
          concorrenza... --------------------------------------------------------------E' una contraddizione in termini.
          ...solo quando c'è solo un prodotto valido
          sul mercato.---------------------------------------------------------------Ti riferisci ai prodotti di microsoft? Nel rapporto qualità/prezzo l'unico prodotto valido è StarOffice o OpenOffice. Nei regimi di concorrenza è il rapporto che più conta per la gente.
          Ca9are è tutta salute.---------------------------------------------------------------microsoft genera diarrea è quella non è salute.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un passo alla volta
      - Scritto da: Bilbo
      Un altro ente che decide di usufruire dei
      vantaggi dell'open source: ridurre i costi
      ed avere un prodotto che soddisfa le sue
      esigenze.si...l'esigenza di non pagare il prodotto
      Open source fa paura.... a M$ :)no, il gratis fa paura, perche' contro il gratis non si puo' combattereciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Un passo alla volta
        - Scritto da: MaKs
        no, il gratis fa paura, perche' contro il
        gratis non si puo' combattere---------------------------------------------------------------Infatti Netscape è stata distrutta proprio dal browser regalato ed integrato in Windows, però non vi siete messi a piangere tutti questi leccaculo della microsoft che frequentate p.i.Forza Sun Microsystems
        • Anonimo scrive:
          Re: Un passo alla volta
          - Scritto da: vito
          - Scritto da: MaKs

          no, il gratis fa paura, perche' contro il

          gratis non si puo' combattere
          ---------------------------------------------
          Infatti Netscape è stata distrutta proprio
          dal browser regalato ed integrato in
          Windows, però non vi siete messi a piangere
          tutti questi leccaculo della microsoft che
          frequentate p.i.

          Forza Sun MicrosystemsBravo!(secondo me li pagano)
        • Anonimo scrive:
          Re: Un passo alla volta
          Sbagliato. Netscape ha perso perché IE è migliore, proprio perché integrato in Windows (mentre Netscape ha voluto fieramente continuare a posizionarsi come prodotto layered).- Scritto da: vito
          - Scritto da: MaKs

          no, il gratis fa paura, perche' contro il

          gratis non si puo' combattere
          ---------------------------------------------
          Infatti Netscape è stata distrutta proprio
          dal browser regalato ed integrato in
          Windows, però non vi siete messi a piangere
          tutti questi leccaculo della microsoft che
          frequentate p.i.

          Forza Sun Microsystems
          • Anonimo scrive:
            Re: Un passo alla volta
            - Scritto da: Darth Vader
            Sbagliato. Netscape ha perso perché IE è
            migliore, proprio perché integrato in
            Windows (mentre Netscape ha voluto
            fieramente continuare a posizionarsi come
            prodotto layered).Per poter fare un browser valido quindi devo anche fare un sistema operativo che lo faccia girare...E questi scemi di netscape che non ci hanno pensato... dovevano fare un sistema operativoCacchio. Allora e' meglio che cambio pianeta...Vediamo: OperaOS, MozillaOS... AOLOS... NetscapeOS...cacchio.Wishmerhill
          • Anonimo scrive:
            Re: Un passo alla volta
            - Scritto da: Wishmerhill


            Per poter fare un browser valido quindi devo
            anche fare un sistema operativo che lo
            faccia girare...
            E questi scemi di netscape che non ci hanno
            pensato... dovevano fare un sistema
            operativo

            Cacchio. Allora e' meglio che cambio
            pianeta...

            Vediamo: OperaOS, MozillaOS... AOLOS...
            NetscapeOS...MacOS ... opsscusa non volevo rovinarti il sarcasmo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un passo alla volta
            - Scritto da: CoccoDio

            Vediamo: OperaOS, MozillaOS... AOLOS...

            NetscapeOS...

            MacOS ... ops
            scusa non volevo rovinarti il sarcasmo.Che squallore che sei...Conosci un browser che si chiama Mac?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un passo alla volta
            - Scritto da: Darth Vader
            Sbagliato. Netscape ha perso perché IE è
            migliore, proprio perché integrato in
            Windows (mentre Netscape ha voluto
            fieramente continuare a posizionarsi come
            prodotto layered).---------------------------------------------------------------Ha vinto perché integrato. Fino alla versione 5 era un prodotto che faceva solo sganasciare dalle risate, altro che migliore.Per il resto Wishmerill ti ha già risposto.
    • Anonimo scrive:
      Un problema pratico
      Come si fa a fare una "stampa unione" su StarOffice?- Scritto da: Bilbo
      Un altro ente che decide di usufruire dei
      vantaggi dell'open source: ridurre i costi
      ed avere un prodotto che soddisfa le sue
      esigenze.
      Capite perchè a Redmond attaccano la
      comunità dell'open source????
      Linux non va bene per il desktop, ok
      teniamoci M$ ma per l'office automation uso
      Star Office...
      Open source fa paura.... a M$ :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un problema pratico
        - Scritto da: CoccoDio
        Come si fa a fare una "stampa unione" su
        StarOffice?ti ho già risposto più sotto, e poi lo fa anche sull'email ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Un problema pratico
          Mmmmhhhh chissà che belle macro che fa.- Scritto da: Tuasorella


          ti ho già risposto più sotto, e poi lo fa
          anche sull'email ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema pratico
            Mmmmhhhh, chissà che bei macro-virus che si risparmia...- Scritto da: Mamma Maiala
            Mmmmhhhh chissà che belle macro che fa.

            - Scritto da: Tuasorella





            ti ho già risposto più sotto, e poi lo fa

            anche sull'email ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema pratico
            MMMhhhh dio come li temo i macro-virus.Ti sei lavato il tuo cosino? Senò non si fa nulla.- Scritto da: Tuasorella
            Mmmmhhhh, chissà che bei macro-virus che si
            risparmia...

            - Scritto da: Mamma Maiala

            Mmmmhhhh chissà che belle macro che fa.



            - Scritto da: Tuasorella








            ti ho già risposto più sotto, e poi lo
            fa


            anche sull'email ;-)
  • Anonimo scrive:
    Progresso
    Una volta la gente per scrivere andava dallo scribacchino, poi la gente ha imparato a scrivere.Una volta la gente per scrivere una lettera doveva dare un milione e mezzo a Bill Gates, poi e' arrivato l'OpenSource.
    • Anonimo scrive:
      Re: Progresso
      Poi l'open source ha cominciato a chiedere denari.- Scritto da: dalla
      Una volta la gente per scrivere andava dallo
      scribacchino, poi la gente ha imparato a
      scrivere.
      Una volta la gente per scrivere una lettera
      doveva dare un milione e mezzo a Bill Gates,
      poi e' arrivato l'OpenSource.
      • Anonimo scrive:
        Re: Progresso
        - Scritto da: CoccoDio
        Poi l'open source ha cominciato a chiedere
        denari.
        che risposta sensata.complimenti
        - Scritto da: dalla

        Una volta la gente per scrivere andava
        dallo

        scribacchino, poi la gente ha imparato a

        scrivere.

        Una volta la gente per scrivere una
        lettera

        doveva dare un milione e mezzo a Bill
        Gates,

        poi e' arrivato l'OpenSource.
      • Anonimo scrive:
        Re: Progresso
        - Scritto da: CoccoDio
        Poi l'open source ha cominciato a chiedere
        denari.
        Se fossi volgare direi che prima o poi lo fara' anche tua madre, viste le premesse, ma non lo sono quindi la suddetta frase non e' indirizzata a te.Se e' opensource e con licenza free, possono chiedere denari ma la gente e' libera di darli o ricompilarsi tutto per i cacchi suoi.. presente?...Wishmerhill
        • Anonimo scrive:
          Re: Progresso
          - Scritto da: Wishmerhill


          Se fossi volgare direi che prima o poi lo
          fara' anche tua madre, viste le premesse, ma
          non lo sono quindi la suddetta frase non e'
          indirizzata a te.Se fossi volgare ti direi che tua madre lo fa già da parecchio tempo ed in effetti io essndo proprio volgare te lo dico. Tua madre lo sta già facendo da parecchio tempo.

          Se e' opensource e con licenza free, possono
          chiedere denari ma la gente e' libera di
          darli o ricompilarsi tutto per i cacchi
          suoi.. presente?
          E allora piantatela di riempire i newsgroup su quando esce il kernel nuovo. Prendi quello vecchio e patchallo da te.Semplice nè?


          Wishmerhill
          • Anonimo scrive:
            Re: Progresso

            E allora piantatela di riempire i newsgroup
            su quando esce il kernel nuovo. Prendi
            quello vecchio e patchallo da te.
            Semplice nè?
            Grazie per la volgarita'. Non mi aspettavo di meglio da uno con un nick come il tuo. E a quanto pare la volgarita' che dimostri e' seconda solo alla zucconeria:quando uno dice "ricompilare" un sorgente, non dice "riscrivere" o "patchare". Dice proprio "ricompilare".Ora, se il software e' open source, il sorgente e' disponibile. Basta "COMPILARLO" come sta e hai il software.Non so se il discorso e' complesso. A me non pare.Quindi se il nuovo kernel esce, io sono contento, perche' non essendo un kernel hacker lo posso compilare come sta senza dover scrivere cose che non so (come fa la gente come te su questo forum, btw).Ergo, io "compilo" (3 comandi: configure; make; make install;) e non scrivo codice...resa l'idea, geniaccio?Semplice, questo si.Patchare da se il kernel.. beh, se lo sai fare hai la mia stima, ma visto quello che scrivi, la mia stima per te rimmarra' MOOOLTO bassa...Wishmerhill
          • Anonimo scrive:
            Re: Progresso
            - Scritto da: Wishmerhill


            Grazie per la volgarita'. Non mi aspettavo
            di meglio da uno con un nick come il tuo. Grazie.

            E a quanto pare la volgarita' che dimostri
            e' seconda solo alla zucconeria:

            quando uno dice "ricompilare" un sorgente,
            non dice "riscrivere" o "patchare". Dice
            proprio "ricompilare".Pensavo ti riferissi proprio alla modifica del sorgente. Nel compilare un sorgente senza metterci le mani sopra non so che vantaggio puoi averne rispetto a microsoft.

            Ora, se il software e' open source, il
            sorgente e' disponibile. Basta "COMPILARLO"
            come sta e hai il software.Bho.. io non ho manco bisogno di ricompilarlo quando un software è disponibile.

            Non so se il discorso e' complesso. A me non
            pare.No è di una semplicità disarmante. Infatti non capisco dove vuoi arrivare.

            Quindi se il nuovo kernel esce, io sono
            contento, perche' non essendo un kernel
            hacker lo posso compilare come sta senza
            dover scrivere cose che non so (come fa la
            gente come te su questo forum, btw).Scusa ma chi è compila "kernel hacker" ? Io ?

            Ergo, io "compilo" (3 comandi: configure;
            make; make install;) e non scrivo codice...Figo. Io però non devo manco compilare.

            resa l'idea, geniaccio?

            Semplice, questo si.

            Patchare da se il kernel.. beh, se lo sai
            fare hai la mia stima, ma visto quello che
            scrivi, la mia stima per te rimmarra'
            MOOOLTO bassa...Penso che linux possa essere veramente utile solamente a chi è in grado di scrivere e/o modificare i sorgenti da se.

            Wishmerhill
      • Anonimo scrive:
        Re: Progresso
        - Scritto da: CoccoDio
        Poi l'open source ha cominciato a chiedere
        denari.Qual è il problema? OpenSource non significa necessariamente GRATUITICITA', ma certezza di poter accedere ai sorgenti, per controllare, correggere bug, adattare alla propria esigenza.. Il fatto che la maggior parte dei prodotti OS siano gratuiti, paradossalmente, è del tutto incidentale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Progresso

      poi e' arrivato l'OpenSource.Peccato solo che StarOffice NON è OpenSource ;-)Lo è OpenOffice, ma NON StarOffice (o almeno, non completamente)Era solo per puntualizzare, non per polemizzare: ovviamente sono daccordo con te al 100%
  • Anonimo scrive:
    La punta della piramide
    Sappiamo benissimo che finché sono i vertici a decidere, ovvero coloro che non capiscono una mazza di tutto questo, non cambia niente!Basterebbe che i loro figli glie lo spiegassero: senti pà ... sai winzozz... costa 150mila (se va bene) - invece linux è gratis. Che ti pare?E sai offixez ... costa un bordellaio e mezzo... che ne dici di staroffice che è gratis?cosa dici? non è compatibile ecc ecc?ma... sai che se tutta la Pubblica Amministrazione inizia a chiedere di passargli i documenti con StarOffice, si diffonde in un anno spaccato?Cosa dici? L'assistenza costa?Ma hai mai provato la non-assistenza microfox? Devi comunque pagare, e poi aspetti un sacco.E' vero, la IBM ha una assistenza impeccabile.Ma lo sai che la IBM, papà, sta appoggiando linux a manetta?eh! Dai pensaci!E poi ci fai un figurone con il tuo capo.E poi l'addetto ai tuoi sistemi informativi, ti amerà per sempre!
    • Anonimo scrive:
      Re: La punta della piramide
      Ah figliuolo... devo fare una stampa unione. Mi insegni a farla con StarOffice?- Scritto da: Un figlio di un papà.

      Sappiamo benissimo che finché sono i vertici
      a decidere, ovvero coloro che non capiscono
      una mazza di tutto questo, non cambia
      niente!

      Basterebbe che i loro figli glie lo
      spiegassero: senti pà ... sai winzozz...
      costa 150mila (se va bene) - invece linux è
      gratis. Che ti pare?

      E sai offixez ... costa un bordellaio e
      mezzo... che ne dici di staroffice che è
      gratis?

      cosa dici? non è compatibile ecc ecc?
      ma... sai che se tutta la Pubblica
      Amministrazione inizia a chiedere di
      passargli i documenti con StarOffice, si
      diffonde in un anno spaccato?
      Cosa dici? L'assistenza costa?
      Ma hai mai provato la non-assistenza
      microfox? Devi comunque pagare, e poi
      aspetti un sacco.

      E' vero, la IBM ha una assistenza
      impeccabile.
      Ma lo sai che la IBM, papà, sta appoggiando
      linux a manetta?

      eh!
      Dai pensaci!
      E poi ci fai un figurone con il tuo capo.
      E poi l'addetto ai tuoi sistemi informativi,
      ti amerà per sempre!
      • Anonimo scrive:
        Re: La punta della piramide
        - Scritto da: CoccoDio
        Ah figliuolo... devo fare una stampa unione.
        Mi insegni a farla con StarOffice?
        Inserisci--
        Comando di Campo --
        Altro...
Chiudi i commenti