Gawker - Palin, accordo in quattro giorni

La pubblicità indiretta ricevuta sembra aver calmato l'editore: accordo raggiunto, termini riservati

Roma – La vicenda che vedeva Sarah Palin (e il suo editore) denunciare Gawker Media per aver pubblicato prima del tempo alcuni brani del suo libro si è subito risulta: accordo raggiunto in appena quattro giorni.

HarperCollins, l’editore della biografia della ex governatrice dell’Alaska, aveva depositato una causa per violazione della proprietà intellettuale : ora fa sapere di aver raggiunto un accordo con il sito (che aveva provveduto immediatamente a rimuovere le immagini incriminate, anche perché il giudice aveva emesso un ordine restrittivo) che si impegna a non mostrare mai più i contenuti del libro. Non è stato riferito se vi siano stati o meno passaggi di denaro.

L’editore ha inoltre riferito che la denuncia non era per contenere critiche o mettere a tacere opinioni divergenti (come quelle che avevano accompagnato lo scoop di Gawker, accettate ben volentieri) ma solo per far rispettare i contenuti dei suoi libri, che “devono essere utilizzati sempre nel rispetto della legge”. La notizia, peraltro, aveva acceso un acceso dibattito sul confine del fair use , complicato dal fatto che il libro non fosse ancora stato pubblicato e dal ruolo pubblico di Palin.

Il capo redattore di Gawker, Remy Stern, ha espresso soddisfazione per la conclusione pacifica della vicenda, ma non si è risparmiato una frecciata: “La vicenda ha certamente attirato l’attenzione sul libro di Palin”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mastro Geppeto scrive:
    Tristeeezzaaaaaa....
    ...per favore vai viaaaaaaa!!!All'annuncio dei Beatles si ITunes, al telegiornale dissero che Jobs era triste perchè non poteva mettere i suoi idoli su Itunes....come no, la tristezza era proprio dovuta a questo, non ai milioni di euro che i macachi gli stanno versando nelle casse :D
    • Sgabbio scrive:
      Re: Tristeeezzaaaaaa....
      Bhe considera che Jobs è un grande fan di quel gruppo è che dai tempi della nascita di itunes store, che voleva i loro album, ma vista la storia dei problemi legali tra apple computer/inc e Apple recorder, non l'ha potuto fare.
  • sadness with you scrive:
    ma che bravi...
    ...tutti qui a fare battutine... voi si che ve ne intendete di musica eh... ve la meritate proprio lady gaga (e intanto i beatleas, alla faccia vostra, spopolano ancora)
    • bertuccia scrive:
      Re: ma che bravi...
      - Scritto da: sadness with you

      ve la meritate proprio
      lady gagalady gaga è una maledetta venduta ma di base spakka come tipa (tipa? beh si quello che è..)
      • Aleph72 scrive:
        Re: ma che bravi...
        - Scritto da: bertuccia
        lady gaga è una maledetta venduta ma di base
        spakka come tipa (tipa? beh si quello che
        è..)Ma spacca che? I timpani forse...
        • bertuccia scrive:
          Re: ma che bravi...
          - Scritto da: Aleph72

          Ma spacca che? I timpani forse...ma no dai a prescindere da come si vende, di base mi pare che il talento ce l'abbiahttp://www.youtube.com/watch?v=laIr_d0hFB8(fanXXXX guarda chi cacchio mi tocca difendere :D )
      • SSS scrive:
        Re: ma che bravi...
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: sadness with you



        ve la meritate proprio

        lady gaga

        lady gaga è una maledetta venduta ma di base
        spakka come tipa (tipa? beh si quello che
        è..)si appunto ti spacca non ti dico dove visto che proprio "tipA" non è cosi certo che lo sia...
  • Paolo Bitta scrive:
    Ma chi è che li ascolta?
    Quelli manco sanno suonare. Ascoltate della musica vera: quella dei Pooh!Vuoi mettere, un bel cd dei Pooh a tutto volume sullo stereo dell'Alfa? Impagabile!
    • lellykelly scrive:
      Re: Ma chi è che li ascolta?
      dallo sfasciacarrozze si sentono benissimo
    • Name & Surname scrive:
      Re: Ma chi è che li ascolta?
      Dio delle cittàààà e dell'immensitàse è vero che ci sei e hai viaggiato più di noivediamo se si può imparare questa vitae magari un po' cambiarlaprima che ci cambi lei.vediamo se si puòfarci amare come siamosenza violentarci piùcon nevrosi e gelosieperché questa vita stendee chi è steso dorme o muoreoppure fa l'amore...... :D
  • marco giannanton io scrive:
    beatles rispetto ai led zeppelin
    i beatles escono sui media in modo molto più consistente rispetto agli altri gruppi. la notizia dei led zeppelin su itunes è uscita solo sui media di settore, principalmente siti e riviste mensili. invece la stessa notizia sui beatles, oltre che su organi di settore, è uscita pesantemente anche sui quotidiani. in italia addirittura la pagina culturale di televideo (pag.160) ha dato la notizia! quindi, il giornalista dovrebbe informarsi bene, facendo la giusta premessa.
    • LaNberto scrive:
      Re: beatles rispetto ai led zeppelin
      questo perché la rilevanza dei beatles è un pochino diversa da quella dei LZ
      • Riccardo scrive:
        Re: beatles rispetto ai led zeppelin
        Quale rilevanza minore hanno gli Zeppelin rispetto ai Beatles?
        • Shiba scrive:
          Re: beatles rispetto ai led zeppelin
          Mediatica.
        • LaNberto scrive:
          Re: beatles rispetto ai led zeppelin
          se te lo devo spiegare non vale
          • Riccardo scrive:
            Re: beatles rispetto ai led zeppelin
            Spiegamelo... perchè se parliamo di MUSICA non credo ci siano paragoni tra Zeppelin e scarafaggi... poi se parliamo di impatto mediatico allora hai ragione
          • Liosandro scrive:
            Re: beatles rispetto ai led zeppelin
            - Scritto da: Riccardo
            Spiegamelo... perchè se parliamo di MUSICA non
            credo ci siano paragoni tra Zeppelin e
            scarafaggi... poi se parliamo di impatto
            mediatico allora hai
            ragioneSai qual è la differenza? Te lo dico empiricamente: se i Beatles piacciono ad un campione così vasto di persone è perchè hanno fatto tanti tipi di musica.I Led Zeppelin piacciono ad un più ristretto, MOLTO più ristretto campione, perchè hanno fatto QUEL tipo di musica.Non parliamo di sciocchezze come la visibilità mediatica, per favore: il sucXXXXX dei Led Zeppelin è da sempre enorme e poche persone non sanno chi sono o non hanno mai ascoltato un loro pezzo.Sai qual è la differenza tra loro?Che i Beatles non hanno avuto eredi musicali, ed è come se fossero morti, quindi esaltati come icone, come si fa con i Doors.Mentre i Led Zeppelin hanno avuto eredi formali (anche se magari non qualitativamente) che hanno riempito il loro vuoto.Questo può significare diverse cose: entrambi hanno introdotto nuove sonorità, ma i Beatles hanno mosso di più le acque della musica.
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: beatles rispetto ai led zeppelin
        Quoto, musicalmente hanno molta + rilevanza i Led Zeppelin!
  • panda rossa scrive:
    Scarriconi di qua, scarriconi di la'!
    Alla faccia di chi vede scarriconi dappertutto.Vedi anche:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3042706&m=3042863#p3042863
  • SSS scrive:
    i bitols ?
    99 centesimi per un pezzo trito e ritrito ? booh ! si vede che gli iMacachi hanno proprio le tasche bucate...
    • deactive scrive:
      Re: i bitols ?
      secondo il tuo ragionamento allora i cd dei beatles ( ma non solo, anche le grandi opere classiche a maggior ragione ) dovrebbero essere vendute a titolo gratuito ?
      • Sgabbio scrive:
        Re: i bitols ?
        Nel caso di quel gruppo potrebbero fare prezzi meno esagerati, sarebbe già un buon inizio.
        • banca scrive:
          Re: i bitols ?
          - Scritto da: Sgabbio
          Nel caso di quel gruppo potrebbero fare prezzi
          meno esagerati, sarebbe già un buon
          inizio.ma no! il bello prendilo come un test per vedere quanto la gente è disposta a spendere per qualcosa virtuale e stranota..
          • Sgabbio scrive:
            Re: i bitols ?
            Che poi se si considera che le persone che magari hanno i CD di quel gruppo, possono metterlo nel loro ipod senza fatica...
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: i bitols ?
        Sì. Ormai devono essere considerati di pubblico dominio. E i parassiti che vorrebbero guadagnarci sopra possono anche fare la fame, perchè la loro esistenza è inutile.
        • nodo scrive:
          Re: i bitols ?
          Scommetto che la penseresti diversamente se ti chiamassi Lennon, McCartney, Harrison o Starkey
          • Shiba scrive:
            Re: i bitols ?
            - Scritto da: nodo
            Scommetto che la penseresti diversamente se ti
            chiamassi Lennon, McCartney, Harrison o
            StarkeySe ti chiamassi Lennon o Harrison saresti sotto qualche metro di terra. Se ti chiamassi Starkey saresti troppo ubriaco per pensare. Se ti chiamassi McCartney avresti tanti, tanti, tanti soldi e altri problemi.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: i bitols ?
            E magari se mi chiamassi Arsenio penserei che è giusto portarti via tutto quello che hai... ma questo non lo renderebbe giusto comunque.Che discorso è? Il fatto che qualcuno voglia guadagnare per tutta la vita lavorando una volta sola non ha nessuna rilevanza: tutti vorremmo i soldi facili.Io mi chiamo "uno qualsiasi", e penso che sia giusto che tutti gli utenti che si firmano "nodo" mi corrispondano una rendita di 1000 euro al giorno. Forza, paga.
          • anonimo scrive:
            Re: i bitols ?
            - Scritto da: nodo
            Scommetto che la penseresti diversamente se ti
            chiamassi Lennon, McCartney, Harrison o
            StarkeyTanto hanno venduto i diritti tempo fa e non ci guadagnano niente in ogni caso.
      • Shiba scrive:
        Re: i bitols ?
        - Scritto da: deactive
        secondo il tuo ragionamento allora i cd dei
        beatles ( ma non solo, anche le grandi opere
        classiche a maggior ragione ) dovrebbero essere
        vendute a titolo gratuito
        ?Assolutamente. Non dovrebbe neppure esserci bisogno di chiederselo.
        • nodo scrive:
          Re: i bitols ?
          Scommetto che la penseresti diversamente se ti chiamassi Lennon, McCartney, Harrison o Starkey
          • Shiba scrive:
            Re: i bitols ?
            - Scritto da: nodo
            Scommetto che la penseresti diversamente se ti
            chiamassi Lennon, McCartney, Harrison o
            Starkeyhttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3043819&m=3044142#p3044142
      • Picchiatell o scrive:
        Re: i bitols ?
        - Scritto da: deactive
        secondo il tuo ragionamento allora i cd dei
        beatles ( ma non solo, anche le grandi opere
        classiche a maggior ragione ) dovrebbero essere
        vendute a titolo gratuito
        ?secondo questo ragionamento tra 100 anni verranno pagati qualche milione di euro al singolo brano...
    • WebbyIT scrive:
      Re: i bitols ?
      Già, meglio comparsi l'ultimo del poppante, vero? '-.-
    • nodo scrive:
      Re: i bitols ?
      "Chiedi chi erano i Beatles"Povera gioventu'
      • SSS scrive:
        Re: i bitols ?
        - Scritto da: nodo
        "Chiedi chi erano i Beatles"

        Povera gioventu'Ascolta, non ho fatto un discorso di qualità della musica, dato che ho 27 anni e posso vantarmi di ascoltare musica quale Pink Floyd, Genesis, Led Zeppelin e altro del genere, di certo non mi scarico a pagamento Lady Gaga o Brittney Spears...Dico solo che su certa musica chi doveva guadagnarci ci ha già guadagnato abbastanza che senso ha vendere un MP3 di un disco uscito 30 anni fa ? se sono un vero appassionato (come sono) mi cerco il vinile, al più il cd. Giusto stamattina mi sono ascoltato tutto Dark Side of The Moon, rippato da vinile in flac senza aver applicato alcun filtro correttivo per tenere vivo il suono magico del vinile.Ti piacciono i beatles ? ascoltati Let It Be dal vinile su un piatto Technics anni 80, poi riascoltala dal merd0so AAC scaricato da itunes e dimmi se non manca qualcosa... perchè dovrei pagare di piu qualcosa che ha di meno ?
        • nodo scrive:
          Re: i bitols ?
          - Scritto da: SSS
          - Scritto da: nodo

          "Chiedi chi erano i Beatles"



          Povera gioventu'

          Ascolta, non ho fatto un discorso di qualità
          della musica, dato che ho 27 anni e posso
          vantarmi di ascoltare musica quale Pink Floyd,
          Genesis, Led Zeppelin e altro del genere, di
          certo non mi scarico a pagamento Lady Gaga o
          Brittney
          Spears...

          Dico solo che su certa musica chi doveva
          guadagnarci ci ha già guadagnato abbastanza che
          senso ha vendere un MP3 di un disco uscito 30
          anni fa ? Purtroppo é cosí ma l'unica cosa che puoi fare é cercare di cambiare il sistema.Al momento pero' se vai in negozio (fisico o digitale che sia) la musica la paghi , sia la nuova che la vecchia.
          se sono un vero appassionato (come
          sono) mi cerco il vinile, al più il cd. Giusto
          stamattina mi sono ascoltato tutto Dark Side of
          The Moon, rippato da vinile in flac senza aver
          applicato alcun filtro correttivo per tenere vivo
          il suono magico del
          vinile.

          Ti piacciono i beatles ? ascoltati Let It Be dal
          vinile su un piatto Technics anni 80, poi
          riascoltala dal merd0so AAC scaricato da itunes e
          dimmi se non manca qualcosa... perchè dovrei
          pagare di piu qualcosa che ha di meno
          ?Concordo con te ma non tutti hanno la fortuna di avere a casa un giradischi
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: i bitols ?
      ci sono anche i nuovi ascoltatori
    • Sgabbio scrive:
      Re: i bitols ?
      almeno fossero 99 centesimi! Li te li vendono ad 1,29!
    • banca scrive:
      Re: i bitols ?
      - Scritto da: SSS
      99 centesimi per un pezzo trito e ritrito ? booh
      ! si vede che gli iMacachi hanno proprio le
      tasche
      bucate...mah, quanto vorrei vedere un profilo degli acquirenti dal punto di vista del marketing...
    • strattolo scrive:
      Re: i bitols ?
      ai macachi basta che jobz metta una pagina trendy nella homepage di apple.com che si fiondano a comprare
    • strattolo scrive:
      Re: i bitols ?
      la collezione completa era a 149$
    • winono scrive:
      Re: i bitols ?
      Pensa, c'è un sacco di gente stupida che spende soldi per comprare musica e letteratura vecchissima. Che so, Mozart, o Eschilo, o la Divina Commedia. Assurdo eh?(...ma che ragionamento è?)
      • Truzzo scrive:
        Re: i bitols ?
        - Scritto da: winono
        Pensa, c'è un sacco di gente stupida che spende
        soldi per comprare musica e letteratura
        vecchissima. Che so, Mozart, o Eschilo, o la
        Divina Commedia. Assurdo
        eh?mINKia ma ki legge kuelle kazzate
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: i bitols ?
        - Scritto da: winono
        Pensa, c'è un sacco di gente stupida che spende
        soldi per comprare musica e letteratura
        vecchissima. Che so, Mozart, o Eschilo, o la
        Divina Commedia. Assurdo
        eh?Già, visto che si trovano gratis su liberliber: se compri il libro cartaceo, paghi la carta e la rilegatura. Ma comprare l'ebook è da deficienti, e venderli è truffa (esattamente come il caso easydownload)
      • Picchiatell o scrive:
        Re: i bitols ?
        - Scritto da: winono
        Pensa, c'è un sacco di gente stupida che spende
        soldi per comprare musica e letteratura
        vecchissima. Che so, Mozart, o Eschilo, o la
        Divina Commedia. Assurdo
        eh?


        (...ma che ragionamento è?)economico piu' che altro ... chi si prenderebbe la divina commedia in formato pocket a 300-400 euro oggi ?
      • SSS scrive:
        Re: i bitols ?
        - Scritto da: winono
        Pensa, c'è un sacco di gente stupida che spende
        soldi per comprare musica e letteratura
        vecchissima. Che so, Mozart, o Eschilo, o la
        Divina Commedia. Assurdo
        eh?


        (...ma che ragionamento è?)Ti sei mai chiesto perchè i cd di musica classica costano meno ? semplice! paghi solo l'esecuzione poichè l'autore non ha piu diritti sul pezzo, inquanto di pubblico dominio.Se io pubblicassi la partitura della V Sinfonia di Beethoven sul mio sito nessuno potrebbe denunciarmi, è di pubblico dominio, cosi come se pubblicassi l'inferno della Divina Commedia.
        • winono scrive:
          Re: i bitols ?
          Ciao, rispondo qui ma mi riferisco anche ad altre risposte che ho ricevuto relative agli ebook, ai diritti d'autore scaduti, ecc.So benissimo come funzionano queste cose ma il senso del mio post voleva essere un altro, e cioè un mero dileggio dell'argomentazione dell'OP sull'inutilità di comprare "roba vecchia" come i Beatles. Contestavo la tesi "vecchio = inutile, scadente", riferendomi alla qualità delle opere (che, appunto, prescinde dal loro tempo)... non era mio interesse parlare di pubblico dominio, diritti d'autore e quant'altro. :-)E poi a me i Beatles manco piacciono :-) :-)
  • Truzzo scrive:
    minkia
    minkia ma skommeto ke hit mania dance vende di piu ki se li kaka i beales sono roba vekkia
Chiudi i commenti