GeForce GTX 200, non più solo games

Nvidia ha introdotto l'ultima generazione di processori grafici GeForce, che grazie al supporto alla tecnologia CUDA possono essere utilizzati per accelerare anche le applicazioni non grafiche. GPGPU in versione consumer

Santa Clara (USA) – Nvidia ha lanciato la sua nuova famiglia di processori grafici GeForce GTX 200 , che attualmente comprende i due modelli top di gamma 280 e 260. Sebbene si tratti di GPU dedicate agli appassionati di giochi, questi processori supportano la tecnologia GPGPU CUDA, che li rende adatti ad accelerare anche applicazioni non grafiche, quali quelle scientifiche, ingegneristiche e finanziarie.

Nvidia ci tiene a sottolineare come le GPU moderne non possano più essere associate esclusivamente ai videogame : seppure chip come i GeForce GTX 200 si indirizzino principalmente al mercato consumer, queste soluzioni hanno oggi un campo di applicazione ben più vasto rispetto al passato. E non si parla necessariamente di applicazioni “seriose”: le GPU potranno presto essere utilizzate per accelerare anche le applicazioni più comuni , come quelle multimediali.

Ad esempio, Nvidia afferma che le sue nuove GPU possano velocizzare il processo di conversione di un film per iPod di quasi dieci volte, portandolo da 5 ore a 35 minuti. Nello stesso tempo, gli utenti possono condividere l’enorme potenza di calcolo fornita da queste unità per aiutare progetti come Folding@Home , in cui si cercano cure per malattie come l’Alzheimer o il Parkinson.

“Molte applicazioni ordinarie trarranno profitto dalla potenza grafica fornita dalla GPU, incluse la codifica e la riproduzione dei video in alta definizione, l’editing fotografico o semplicemente l’interfaccia grafica di Windows Vista”, ha spiegato Nvidia. Tra le prime applicazioni consumer capaci di sfruttare l’ultima generazione di GeForce vi sarà BadaBOOM Media Converter , un convertitore video il cui rilascio è previsto per agosto. Secondo Elemental Software, la società che sviluppa questo tool, le GPU potranno velocizzare le conversioni fino a 18 volte rispetto all’utilizzo di una singola CPU mainstream.

Nvidia afferma che le applicazioni di calcolo distribuito come Folding@home possono trarre vantaggi ancor più consistenti dall’uso delle sue GPU di ultima generazione.

“Le GPU GeForce ci forniranno la più grande spinta in termini di potenza di calcolo che abbiamo mai avuto in Folding@Home”, ha affermato Vijay Pande, professore associato di chimica alla Stanford University. “La GTX 280 permette di far funzionare Folding@Home 45 volte più velocemente rispetto ad una CPU Core 2 Quad di ultima generazione. Se solo l’uno per cento di tutte le schede video GeForce 8 e 9 presenti al mondo utilizzassero Folding@Home, avremmo a disposizione 70 petaFLOPS di potenza di calcolo per riuscire a trovare le cure che stiamo cercando. Questo valore equivale a dieci volte la potenza di calcolo dei 100 supercomputer più potenti al mondo messi assieme”.

Ai videogamer interesserà maggiormente sapere che la nuova GeForce GTX 280 può fornire, secondo Nvidia, circa il 50% in più di performance rispetto al precedente modello top di gamma , il GeForce 8800 Ultra. Ciò è soprattutto merito del maggior numero di stream processing unit (SPU) – che nel modello 280 arrivano a 240 – e del più ampio bus con la memoria, di 512 bit nella 280 e di 448 bit nella 260. In confronto, la GeForce 8800 Ultra è dotata di 128 SPU e un bus con la memoria da 384 bit.

Le GTX 200 includono inoltre la tecnologia di accelerazione video PureVideo di seconda generazione, il sistema di risparmio energetico HybridPower , il supporto alla tecnologia PhysX per l’accelerazione della fisica e la compatibilità con le librerie DirectX 10 e OpenGL 2.1. Le specifiche tecniche integrali si trovano qui per la GTX 280 e qui per la GTX 260 .

Il motore di effetti fisici PhysX, che Nvidia ha ereditato con la recente acquisizione di Ageia, è oggi utilizzato in 140 giochi, ma una parte di questi girano esclusivamente su console.

Le schede grafiche basate sul GeForce GTX 280 sono disponibili da ieri ad un prezzo su strada compreso tra 540 e 585 euro . Le soluzioni basate sul GTX 260 arriveranno nei negozi il 26 giugno ad un prezzo intorno ai 350 euro.

( fonte seconda immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti